Revisione e Ragioneria Societaria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Revisione e Ragioneria Societaria"

Transcript

1 Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezione 8-9 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena A.A La Società per Azioni Riparto Utili, Acconti sui Dividendi, Bilanci Straordinari, Riserve del Patrimonio netto 1

2 Riparto Utile BILANCIO DI ESERCIZIO APPROVAZIONE ENTRO I 120 gg SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DELL ESERCIZIO DEPOSITO PRESSO L UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE ENTRO 30 GIORNI DALL APPROVAZIONE, CORREDATO DA VERBALE DI APPROVAZIONE E, EVENTUALMENTE, DA - RELAZIONE SULLA GESTIONE - RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE - RELAZIONE DELL'ORGANO DI REVISIONE - BILANCIO CONSOLIDATO 2

3 Riparto Utile RIPARTO DELL UTILE DI ESERCIZIO (1/2) LA DELIBERAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DEGLI UTILI È ADOTTATA DALL ASSEMBLEA CHE APPROVA IL BILANCIO OVVERO, NON POSSONO ESSERE PAGATI DIVIDENDI SULLE AZIONI, SE NON PER UTILI REALMENTE CONSEGUITI E RISULTANTI DAL BILANCIO REGOLARMENTE APPROVATO. SE SI VERIFICA UNA PERDITA DEL CAPITALE SOCIALE, NON PUÒ FARSI LUOGO A RIPARTIZIONE DI UTILI FINO A CHE IL CAPITALE NON SIA REINTEGRATO O RIDOTTO IN MISURA CORRISPONDENTE. 3

4 Riparto Utile RIPARTO DELL UTILE DI ESERCIZIO (2/2) I DIVIDENDI EROGATI IN VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEL PRESENTE ARTICOLO NON SONO RIPETIBILI, SE I SOCI LI HANNO RISCOSSI IN BUONA FEDE IN BASE A BILANCIO REGOLARMENTE APPROVATO, DA CUI RISULTANO UTILI NETTI CORRISPONDENTI. (ART COD. CIV.) 4

5 Riparto Utile IL BILANCIO DI ESERCIZIO DEVE RAPPRESENTARE IN MODO CORRETTO E VERITIERO... IL RISULTATO ECONOMICO DELL ESERCIZIO (art c.c.) COPERTURA DELLE PERDITE DESTINAZIONE A RISERVA LEGALE (art c.c.) ART. 2426, comma 5, CC, ecc. DISTRIBUZIONE AI SOCI FONDATORI, AI SOCI PROMOTORI E AGLI AMMIN.TORI (art c.c.) DISTRIBUZIONE AI SOCI RISERVA STRAORDINARIA AVANZO UTILI 5

6 Riparto Utile RISERVA LEGALE (art c.c.) ALMENO IL 5% DEGLI UTILI A RISERVA FINO A CHE QUESTA ABBIA RAGGIUNTO 1/5 DEL CAPITALE SOCIALE NON SI POSSONO DISTRIBUIRE UTILI SE CI SONO NELL ATTIVO DI BILANCIO -COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO -COSTI DI RICERCA E DI SVILUPPO - COSTI DI PUBBLICITA E TALI COSTI NON SONO COPERTI DA RISERVE DISPONIBILI 6

7 Riparto Utile DISTRIBUZIONE AI SOCI FONDATORI E PROMOTORI (art e art c.c.) I limiti dei benefici: - LA PARTECIPAZIONE AGLI UTILI NETTI NON DEVE SUPERARE 1/10 DEGLI UTILI RISULTANTI DAL BILANCIO - IL BENEFICIO NON PUO ESSERE CONCESSO PER PIU DI 5 ANNI 7

8 Riparto Utile COMPENSI DEGLI AMMINISTRATORI (art e art c.c.) L ASSEMBLEA PUO STABILIRE CHE GLI AMMINISTRATORI SIANO REMUNERATI ATTRAVERSO LA PARTECIPAZIONE ALL UTILE DI ESERCIZIO. LE QUOTE A LORO DESTINATE SI COMPUTANO SULL UTILE NETTO DI ESERCIZIO, PREVIA DEDUZIONE DELLA QUOTA DI UTILE DA ACCANTONARSI A RISERVA LEGALE. 8

9 Riparto Utile PRIVILEGI A SPECIFICHE CATEGORIE DI AZIONI E DI ALTRI STRUMENTI FINANZIARI (art. 2346, 2348 e art c.c.) LO STATUTO PUO ATTRIBUIRE PRIVILEGI NELLA RIPARTIZIONE DEGLI UTILI, A FAVORE DEI DETENTORI DI SPECIALI CATEGORIE DI AZIONI O DI ALTRI STRUMENTI FINANZIARI FORNITI DI DIRITTI PATRIMONIALI 9

10 Riparto Utile -Casistiche a) Utile di esercizio a Diversi a Riserva legale a Consiglio di Ammin. c/competenze a Riserva straord.ria a Azionisti ordinari c/ dividendi fase di fatto Azionisti ordinari a Diversi c/ dividendi a Erario c/ ritenute a Banca X c/c 10

11 Riparto Utile -Casistiche fase di fatto Consiglio di Ammin. a Diversi c/ competenze a Erario c/ ritenute a Banca X c/c 11

12 Riparto Utile -Casistiche b) Utile di esercizio a Diversi a Riserva legale a Azionisti ordinari c/ dividendi c) Diversi a Azionisti ordinari c/ dividendi Utile di esercizio Riserva straordinaria Come si commenta? 12

13 Riparto Utile/copertura perdita -Casistiche d) Riserva straord. a Diversi a Perdita di esercizio a Azionisti ordinari c/ dividendi Come si commenta? e) Diversi a Perdita di esercizio Riserva straord. Riserva legale Come si commenta? 13

14 Riparto Utile/copertura perdita -Casistiche f) Diversi a Perdita di esercizio 100 Riserva legale Perdite portate 40 a nuovo 60 Come si commenta? g) Perdite portate a Perdita di esercizio a nuovo Come si commenta? 14

15 Riparto Utile/copertura perdita -Casistiche h) Versamenti a a Perdita di esercizio copertura perdite Come si commenta? 15

16 Acconti sui dividendi (1/3) art bis LA DISTRIBUZIONE DI ACCONTI SUI DIVIDENDI È CONSENTITA SOLO ALLE SOCIETÀ IL CUI BILANCIO È ASSOGGETTATO PER LEGGE A REVISIONE LEGALE DEI CONTI, SECONDO IL REGIME PREVISTO DALLE LEGGI SPECIALI PER GLI ENTI DI INTERESSE PUBBLICO. LA DISTRIBUZIONE DI ACCONTI SUI DIVIDENDI DEVE ESSERE PREVISTA DALLO STATUTO ED È DELIBERATA DAGLI AMMINISTR. DOPO IL RILASCIO DA PARTE DEL SOGGETTO INCARICATO AD EFFETTUARE LA REVISIONE LEGALI DEI CONTI DI UN GIUDIZIO POSITIVO SUL BILANCIO DELL ESERCIZIO PRECEDENTE E LA SUA APPROVAZIONE. 16

17 Acconti sui dividendi (2/3) art bis NON È CONSENTITA LA DISTRIBUZIONE DI ACCONTI SUI DIVIDENDI QUANDO DALL ULTIMO BILANCIO APPROVATO RISULTINO PERDITE RELATIVE ALL ESERCIZIO O A ESERCIZI PRECEDENTI. L AMMONTARE DEGLI ACCONTI NON PUÒ SUPERARE LA MINOR SOMMA TRA L IMPORTO DEGLI UTILI CONSEGUITI DALLA CHIUSURA DELL ESERCIZIO PRECEDENTE, DIMINUITO DELLE QUOTE CHE DOVRANO ESSERE DESTINATE A RISERVA PER OBBLIGO LEGALE O STATUTARIO, E QUELLO DELLE RISERVE DISPONIBILI. 17

18 Acconti sui dividendi (3/3) art bis GLI AMMINISTRATORI DELIBERANO LA DISTRIBUZIONE DI ACCONTI SUI DIVIDENDI SULLA BASE DI UN PROSPETTO CONTABILE E DI UNA RELAZIONE, DAI QUALI RISULTI CHE LA SITUAZ. PATRIM, ECON. E FINANZ. DELLA SOCIETÀ CONSENTE LA DISTRIBUZIONE STESSA. SU TALI DOCUMENTI DEVE ESSERE ACQUISITO IL PARERE DEL SOGGETTO INCARICATO DELLA REVISIONE LEGALE DEI CONTI.» 18

19 Acconti sui dividendi Esempio UTILE DA RELAZ. SEMESTR OBBLIGO DI RIS. LEGALE OBBLIGO DI RIS. STAT UTILE DISTRIB. IN ACCONTO RISERVE DISPONIBILI ACCONTI SUI DIVIDENDI

20 Acconti sui dividendi -A Acconti sui a Azionisti c/acconto dividendi sui dividendi (posta del netto??) Azionisti c/acconto a Diversi sui dividendi a Banca X c/c a Erario c/ritenute (20%) 20

21 Acconti sui dividendi -A PATRIMONIO NETTO - CAPITALE SOCIALE - RISERVA LEGALE - RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI - UTILE DELL ESERCIZIO a) Utile risultante dal conto economico b) Acconti sui dividendi (8.000) TOTALE 21

22 Acconti sui dividendi -B Acconti sui a Azionisti c/acconto dividendi sui dividendi (credito) Azionisti c/acconto a Diversi sui dividendi a Banca X c/c a Erario c/ritenute (20%) 22

23 Acconti sui dividendi -B PATRIMONIO NETTO - CAPITALE SOCIALE - RISERVA LEGALE - RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI - UTILE DELL ESERCIZIO

24 Acconti sui dividendi Utile di esercizio a Diversi a Riserva straord. a Acconti sui dividendi a Azionisti ordinari c/ dividendi 24

25 Relazione finanziaria semestrale (1/3) Relazione intermedia sulla gestione - Organi di Amministrazione e Controllo - Profilo del Gruppo - Net AssetValue - Fatti di rilievo del primo semestre e successivi - Analisi dei risultati consolidati del Gruppo redatti in forma sintetica - Evoluzione prevedibile della gestione - Andamento della gestione delle imprese controllate e collegate operative 25

26 Relazione finanziaria semestrale (2/3) Bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno Conto economico consolidato - Conto economico complessivo consolidato - Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata - Rendiconto finanziario consolidato - Prospetto delle variazioni del patrimonio netto consolidato - Conto economico consolidato ai sensi della Delibera Consob n del 27 luglio Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata ai sensi della Delibera Consob n del 27 luglio Rendiconto finanziario consolidato ai sensi della Delibera Consobn del 27 luglio Note illustrative 26

27 Relazione finanziaria semestrale (3/3) Attestazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato ai sensi dell'art. 154-bis, comma 5, del D.Lgs. 58/1998 Relazione della Società di Revisione Elenco delle imprese del Gruppo al 30 giugno 27

28 Relazione finanziaria annuale (1/3) Relazione intermedia sulla gestione - Organi di Amministrazione e Controllo - Profilo del Gruppo - Net AssetValue - Corporate Governance - Rischi ed incertezze delle imprese del gruppo - Fatti di rilievo dell esercizio - Evoluzione prevedibile della gestione - Analisi dei risultati consolidati del Gruppo redatti in forma sintetica - Analisi dei risultati del bilancio separato - Proposta di approvazione del bilancio separato e di distribuzione dei dividendi 28

29 Relazione finanziaria annuale (2/3) Bilancio consolidato Bilancio separato 29

30 Relazione finanziaria annuale (3/3) Attestazione del bilancio consolidato ai sensi dell'art. 154-bis, comma 5, del D.Lgs. 58/1998 Attestazione del bilancio separato ai sensi dell'art. 154-bis, comma 5, del D.Lgs. 58/1998 Relazione della Società di Revisione sul bilancio consolidato Relazione della Società di Revisione sul separato Relazione del collegio Sindacale Elenco delle imprese del Gruppo al 31 dicembre 30

31 Bilanci Ordinari - BILANCIO D ESERCIZIO - RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE SOCIETA QUOTATE - RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE - BILANCIO PER EMETTERE OBBLIGAZIONI QUANDO NON SI RICORRE AL BIL DI ESERCIZIO ( ULTIMO BILANCIO APPROVATO IN BASE ALL ART. 2412, CO 1) - BILANCIO PER PROVEDERE AD UNA RIDUZIONE DEL CAPITALE SOCIALE (ART. 2445) - BILANCIO PER L ASSEMBLEA CHE DEVE DELIBERARE UNA FUSIONE O UNA SCISSIONE, IN CONSIDERAZIONE DELLA DATA DELL ULTIMO BILANCIO DI ESERCIZIO - BILANCIO PER L AUMENTO DEL CAPITAL SOCIALE CON L UTILIZZO DI RISERVE - BILANCIO PER L ACQUISTO DI AZIONI PROPRIE 31

32 Bilanci Non Ordinari (o straordinari) BILANCI PER LA STIMA (O NEL CONTESTO DELLA PROCEDURA DI STIMA) DEL CAPITALE ECONOMICO; AD ESEMPIO: - RELAZIONE DI STIMA DEI COMPLESSI AZIENDALI OGGETTO DI CONFERIMENTO - DETERMINAZIONE DELLA QUOTA DEL SOCIO CHE RECEDE - AUMENTO DI CAPITALE SOCIALE A PAGAMENTO CON ESCLUSIONE DEL DIRITTO DI OPZIONE BILANCI REDATTI NELLA FASE DI LIQUIDAZIONE - RENDICONTO SULLA GESTIONE - BILANCIO INIZIALE DI LIQUIDAZIONE - BILANCIO INTERMEDIO DI LIQUIDAZIONE 32

33 Composizione del Patrimonio netto (2424) A) PATRIMONIO NETTO I. CAPITALE SOCIALE II. RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI III. RISERVE DI RIVALUTAZIONE IV. RISERVA LEGALE V. RISERVE STATUTARIE VI. RISERVA PER AZIONI PROPRIE IN PORTAFOGLIO VII. ALTRE RISERVE, DISTINTAMENTE INDICATE VIII. UTILI (PERDITE) PORTATI A NUOVO IX. UTILE (PERDITA) DELL ESERCIZIO TOTALE 33

34 La classificazione delle riserve DI UTILI COSTITUITE CON L ACCANTONAMENTO DEGLI UTILI IN SEDE DI PIANO DI RIPARTO DELL UTILE DI CAPITALI QUELLE CHE DERIVANO, AD ESEMPIO, DA ULTERIORI APPORTI DEI SOCI CONVERSIONE DI OBBLIGAZIONI IN AZIONI RIVALUTAZIONI MONETARIE DONAZIONI DEI SOCI, RINUNCIA DEI CREDITI DA PARTE DEI SOCI, RILEVAZIONE DI DIFFERENZE DI FUSIONE 34

35 La classificazione delle riserve DISPONIBILITA = POSSIBILITA DI UTILIZZAZIONE CON DECISIONE DA PARTE DEI SOCI IN ASSEMBLEA INDISPONIBILITA = IMPOSSIBILITA DI UTILIZZAZIONE DISTRIBUIBILITA = POSSIBILITA DI EROGAZIONE AI SOCI DI SOMME A FRONTE DELLE RISERVE DISPONIBILITA E DISTRIBUIBILITA POSSONO O MENO COESISTERE 35

36 La classificazione delle riserve LA DISTRIBUIBILITA = POSSIBILITA DI EROGAZIONE AI SOCI DI SOMME A FRONTE DELLE RISERVE - AUMENTO NOMINALE DEL CAPITALE SOCIALE; COMPORTA DISTRIBUZIONE DI AZIONI GRATUITE AI SOCI O AUMENTO DEL VN DI QUELLE EMESSE - DIVIDENDI DISPONIBILITA E DISTRIBUIBILITA POSSONO O MENO COESISTERE SI PENSI ALLA RISERVA LEGALE DISPONIBILE PER LA COPERTURA DI PERDITE 36

37 Riserva sovrapprezzo azioni (o quote) Raccoglie l eccedenza del prezzo di emissione delle azioni rispetto al loro valore nominale, le differenze di conversione delle obbligazioni in azioni, il ricavato della vendita dei diritti di opzione inoptati dai soci e riferiti ad aumenti di capitale. Rappresenta una riserva di capitale disponibile ma non distribuibile fino a che la riserva legale non abbia raggiunto 1/5 del capitale sociale (art cod.civ.). Può essere usata per la copertura di perdite, l aumento gratuito del capitale sociale e per la distribuzione quando (vedi sopra) 37

38 Riserve di rivalutazione Contabilizzano i plusvoloridalle rivalutazioni delle immobilizzazioni. Rappresentano riserve di capitali e richiamano le leggi speciali in materia in virtù delle quali si è proceduto alla rivalutazione. 38

39 Riserve di rivalutazione di immobilizzazioni In modo semplicistico, si è verificato. Diversi Impianti Immobili Fabbricati a Riserva di rivalutazione Ex Lex n.. 39

40 Riserva legale - Almeno il 5% dell utile di esercizio fino a che l importo della riserva non abbia raggiunto 1/5 del capitale sociale - Se l importo della riserva scende al di sotto del limite di 1/5 del capitale sociale, la riserva deve essere reintegrata con il progressivo accantonamento di almeno il 5% dell utile - Se è stato emesso un prestito obbligazionario ed il capitale è stato ridotto in conseguenza di perdite, la riserva legale deve essere reintegrata finché l ammontare del capitale, della riserva legale e delle riserve disponibili non sia pari alla metà dell ammontare delle obbligazioni in circolazione (art. 2413) 40

41 Riserva legale nella Srlsemplificata o a capitale ridotto - Almeno il 20% dell utile di esercizio fino a che la riserva legale ed il capitale sociale di costituzione non abbiano raggiunto (art. 2463, co 4, cod.civ.) - La riserva così formata può essere utilizzata solo per imputazione a capitale e per copertura di eventuali perdite. Essa deve essere reintegrata se viene diminuita per qualsiasi ragione. 41

42 Riserve statutarie Si iscrivono tutte le tipologie di riserve previste dallo statuto della società. Le condizioni, i vincoli e le modalità di formazione e di movimentazione di queste riserve sono disciplinate dallo statuto 42

43 Riserva per azioni proprie in portafoglio Art. 2357: Acquisto delle proprie azioni (1/2) La società non può acquistare azioni proprie se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate. L acquisto deve essere autorizzato dall assemblea, la quale ne fissa le modalità, indicando in particolare il numero massimo di azioni da acquistare, la durata, non superiore ai diciotto mesi, per la quale l autorizzazione è accordata, il corrispettivo minimo ed il corrispettivo massimo. 43

44 Riserva per azioni proprie in portafoglio Art. 2357: Acquisto delle proprie azioni (2/2) Il valore nominale delle azioni acquistate a norma del primo e secondo comma dalle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio non può eccedere la quinta parte del capitale sociale, tenendosi conto a tal fine anche delle azioni possedute da società controllate. Vd. Anche art

45 Acquisto di azioni proprie Svariate possono essere le motivazioni dell acquisto di azioni proprie: 1. impiego di eccedenze di liquidità; 2. sostenere la quotazione delle azioni; 3. ostacolare eventuali scalate ostili; 4. vendita ad un investitore di cui si vuole agevolare l ingresso in società; 5. ridurre il capitale sociale mediante l annullamento delle azioni proprie acquistate; 6. attribuzione di azioni ai dipendenti. 45

46 Riserva per acquisto azioni proprie e Riserva azioni proprie in portafoglio - al momento della deliberazione dell assemblea Utile di esercizio a Diversi a Riserva legale a Riserva per acquisto azioni proprie oppure Riserva straord. a Riserva per acquisto Azioni proprie 46

47 Riserva per acquisto azioni proprie e Riserva per azioni proprie in portafoglio - al momento dell acquisto Azioni proprie a Banca X c/c Ris. per acquisto a Riserva per azioni Azioni proprie proprie in portafoglio

48 Acquisto azioni proprie Costituzione di una riserva indisponibile di importo pari al valore delle azioni proprie del bilancio dell esercizio nel quale è avvenuto l acquisto (c.d. «Riserva per azioni proprie in portafoglio»). 48

49 Riserva per acquisto azioni proprie e Riserva per azioni proprie in portafoglio Situaz. Patrimoniale A) PATRIMONIO NETTO I. Capitale sociale II. V. Ris. per azioni proprie in portafoglio Azioni proprie VII. Altre Riserve - Ris. per acquisto azioni proprie

50 Vendita azioni proprie La vendita delle azioni proprie acquistate può avvenire ad un prezzo diverso da quello di acquisto, quindi si può verificare: -Se il prezzo di vendita è maggiore di quello di acquisto: Banca X c/c -Se il prezzo di vendita è inferiore a quello di acquisto: Diversi Banca X c/c Minusv. su az. proprie a a a Diversi Azioni proprie Plusv. su azioni proprie a Azioni proprie

51 Vendita azioni proprie -Se il prezzo di vendita è uguale a quello di acquisto: Banca X c/c a Azioni proprie Dopo la vendita delle azioni la riserva per azioni proprie costituita in precedenza si rende libera e può quindi essere distribuita ai soci oppure girata in aumento di una o più riserve disponibili (ovviamente, se non si procede ad un riacquisto). 51

52 PASSIVO A) PATRIMONIO NETTO VII ALTRE RISERVE, DISTINTAMENTE INDICATE - Riserva straordinaria o facoltativa - Riserva per acquisto azioni proprie - Riserva da riduzione del capitale sociale - Riserva azioni della società controllante - Riserva non distribuibile da rivalutazione delle partecipazioni - Riserva da deroghe ex art.2423 c.c. - Versamenti in conto capitale - Versamenti a copertura perdite - Versamenti in conto aumento di capitale - Versamenti in conto futuro aumento di capitale 52

53 Riserva straordinaria o volontaria E una riserva di tipo generico; pertanto, il suo utilizzo è sottoposto alle formalità richieste per il futuro atto di destinazione Riserva da riduzione capitale sociale Accoglie la differenza tra l ammontare della riduzione operata nel capitale sociale e la perdita coperta o la parte della riduzione del capitale non restituita ai soci (art. 2445) 53

54 Riserva da deroghe ex art Le rivalutazioni (utili) derivanti dalle rivalutazioni effettuate in deroga delle regole di valutazione del codice al fine di soddisfare il principio della rappresentazione veritiera e corretta Riserva da conguaglio utili in corso (1/3) Quando si procede ad un aumento reale di capitale con emissione di nuove azioni, è necessario stabilire da quando decorre il diritto al dividendo da parte delle nuove azioni. Dall inizio dell anno? Allora non ci sono problemi. 54

55 Riserva da conguaglio utili in corso (2/3) Se invece l aumento è a metà anno (es X), il nuovo socio acquisisce il diritto al dividendo sugli utili dell esercizio in cui c è stato l aumento ( 0X); pertanto, può essere tenuto a versare una differenza al momento della sottoscrizione dell aumento del capitale (ad es. 0,05 per ogni nuova azione; n. azioni emesse Totale azioni n dopo l aumento) Azionisti c/ a DIVERSI sottoscrizioni a CAPITALE SOCIALE a RISERVA DA CONGLUAGLIO UTILI IN CORSO

56 Riserva da conguaglio utili in corso (3/3) X Utile di esercizio a Diversi a Riserva straord. a Azionisti ordinari c/ dividendi Supponendo che è stato distribuito 0,1 ad ognuna delle azioni in circolazione. 56

57 Riserva da rivalutazione delle partecipazioni Si costituisce a seguito della valutazione delle partecipazioni in controllate e collegate in base al metodo del patrimonio netto 57

58 Riserva da rivalutazione delle partecipazioni Esempio 1 step: La Soc A partecipa al 100% al capitale sociale di B; la partecipazione nasce dalla costituzione di B il cui capitale sociale è S.P. di A S.P. di B Part. in Controllate Cap. Soc Situazione alla costituzione della Società B. La contabilizzazione della Partecipazione è al Valore Nominale delle azioni 58

59 Riserva da rivalutazione delle partecipazioni Esempio 2 step: La Soc A dopo qualche anno dalla costituzione di B valuta la partecipa al 100% al capitale sociale di B non più al costo ma al patrimonio netto. In tal caso, supponendo che il netto di B sia 230 S.P. di A S.P. di B Part. in Controllate Ris. da rivalutaz. Cap. Soc. 230 delle part Riserve 30 59

60 Riserva azioni (quote) della controllante Accoglie l importo delle risorse accantonate in base a modalità analoghe a quelle previste per la riserva per le azioni proprie in portafoglio, a seguito dell acquisto di azioni della controllante (riserva costituita con utili distribuibili e con riserve disponibili) (art bis) 60

61 Riserva azioni (quote) della controllante Esempio 3 step: La Soc. B acquista il 3% del capitale Soc. A di 1000 garantito con le riserve disponibili che si suppongono pari ad 35 su un totale di riserve pari a 50. In tal caso: S.P. di A S.P. di B Part. In C.S Controllate Part. in - Cap. Soc controllante -Riserva 30 azioni contr.te 30 - Altre ris

62 Riserva per versamenti soci Si possono effettuare a vario titolo - Versamenti a copertura perdite - Versamenti in conto aumento di capitale - Versamenti in conto futuro aumento di capitale Oppure senza alcun intendimento di utilizzarli per una specifica destinazione. Allora: Versamenti in c/capitale 62

63 Patrimonio netto nel caso di copertura di perdite durante l esercizio (2424) A) PATRIMONIO NETTO I. CAPITALE SOCIALE II. RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI. IV. RISERVA LEGALE VIII. UTILI (PERDITE) PORTATI A NUOVO IX. UTILE (PERDITA) DELL ESERCIZIO Perdita dell esercizio (20.000) Perdita coperta nel corso dell esercizio TOTALE

64 La classificazione delle riserve -DI UTILI E DI CAPITALI - DISPONIBILI E INDISPONIBILI - DISTRIBUIBILI O MENO DISPONIBILITA E DISTRIBUIBILITA POSSONO O MENO COESISTERE 64

65 Utilizzi Riserve Per aumento nominale del capitale sociale -RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) -RISERVA DA CONVERSIONE OBBLIGAZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) -RISERVA DA DEROGHE EX ART. 2423, CO. 4 -UTILI PORTATI A NUOVO - RISERVA STRAORDINARIA -VERSAMENTI SOCI IN C/CAPITALE, oltreché, ovviamente, i versamenti dei soci effettuati esclusivamente per aumentare il capitale sociale 65

66 Utilizzi Riserve Per la copertura di perdite di esercizio -RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) -RISERVA DA CONVERSIONE OBBLIGAZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) - RISERVA LEGALE -RISERVA DA DEROGHE EX ART. 2423, CO. 4 -UTILI PORTATI A NUOVO - RISERVA STRAORDINARIA -VERSAMENTI SOCI IN C/CAPITALE, oltreché, ovviamente, i versamenti dei soci effettuati esclusivamente per coprire le perdite 66

67 Utilizzi Riserve Per la distribuzione ai soci -RISERVA DA SOVRAPPREZZO AZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) -RISERVA DA CONVERSIONE OBBLIGAZIONI (a condizione che la riserva legale abbia raggiunto il limite di 1/5 del Cap. Soc.) -UTILI PORTATI A NUOVO - RISERVA STRAORDINARIA Ci sono anche altre ipotesi LA RISERVA SOVRAPPREZZO AZIONI PUO ESSERE UTILIZZATA PER AUMENTARE LA RISERVA LEGALE 67

68 Utilizzi Riserve LA RISERVA SOVRAPPREZZO AZIONI PUO ESSERE UTILIZZATA PER AUMENTARE LA RISERVA LEGALE 68

69 Riserve Vincolate - RISERVA AZIONI PROPRIE IN PORTAFOGLIO (riserva per azioni proprie) - RISERVA AZIONI o QUOTE CONTROLLANTI IN PORTAFOGLIO (riserva per azioni o quote controllanti) 69

70 In nota integrativa: -le variazioni intervenute nella consistenza delle voci del patr. netto, nonché indicazioni sulla loro formazione e utilizzazione (n. 4); -le voci del patr. netto devono essere analiticamente indicate, con specificazione in appositi prospetti della loro origine, possibilità di utilizzazione e distribuibilità, nonché della loro avvenuta utilizzazione nei precedenti esercizi (n. 7-bis); -il numero e il val. nominale di ciascuna categoria di azioni della società e il numero e il val. nominale delle nuove azioni sottoscritte durante l esercizio (n. 17); -le azioni di godimento, le obbligazioni convertibili in azioni e i titoli o valori simili emessi dalla società, specificando il loro numero e i diritti che essi attribuiscono (n. 18). 70

71 Informativa in Nota Integrativa su - la movimentazione del Patrimonio Netto - la composizione del Patrimonio netto e regime di disponibilità Si tratta di redigere due prospetti che, sulla base dello schema previsto dall OIC 28 presentano le strutture di seguito riportate: 71

72 Capitale sociale Riserva legale Riserva da sopraprezzo Riserva straordinaria Risultato esercizio Totale All inizio dell esercizio precedente Destinazione del risultato dell esercizio: - attribuzione dei dividendi - altre destinazioni Altre variazioni Utili/Perdite dell eserc. precedente Patrimonio netto dell esercizio precedente Destinazione del risultato dell esercizio: - attribuzione dei dividendi - altre destinazioni Altre variazioni Utili/Perdite dell esercizio corrente 72 Patrimonio netto dell esercizio corrente

73 All inizio dell esercizio Cap. sociale Riserva legale Riserva sopraprez Riserva straor.ria Risult. eserc. Totale Destinazione del risultato dell esercizio: -attribuzione dei dividendi - altre destinazioni Altre variazioni Utili/Perdite dell eserc Patrimonio netto dell esercizio

74 All inizio dell esercizio Cap. sociale Riserva legale Riserva sopraprez Riserva straor.ria Risult. eserc. Totale Destinazione del risultato dell esercizio: -attribuzione dei dividendi - altre destinazioni Altre variazioni Utili/Perdite dell eserc Patrimonio netto dell esercizio

75 Capitale sociale Riserva legale Riserva da sopraprezzo Riserva straordinaria Risultato esercizio Totale All inizio dell esercizio precedente Destinazione del risultato dell esercizio: attribuzione dei dividendi altre destinazioni Altre variazioni Utili/Perdite dell eserc. precedente 8000 Patrimonio netto dell esercizio precedente Destinazione del risultato dell esercizio: - attribuzione dei dividendi altre destinazioni Utili/Perdite dell esercizio corrente Patrimonio netto dell esercizio corrente

76 Natura/Descriz. Importo Capitale Possibilità di utilizz.one Quota disponibil e Riepilogo delle utilizzazioni effettuate nei tre precedenti esercizi Per copertura perdite Per altre ragioni Riserva di capitale: Riserva da sopraprezzo quote Riserve di utili: Riserva legale Riserva straord. Utili portati a nuovo Totale 76

77 Legenda: A : per aumento di capitale B : per copertura perdite C: per distribuzione ai soci 77

78 Natura/Descriz. Importo Capitale 1000 Possibilità di utilizz.one Quota disponibil e Riepilogo delle utilizzazioni effettuate nei tre precedenti esercizi Per copertura perdite Per altre ragioni Riserva per azioni proprie Riserva da sovraprezzo azion 100 A, B, C 100? Riserva da conv obblig in azioni 300 A, B, C 300 Riserva legale 200 B Riserva per azioni proprie 80 Riserva straordinaria 50 A, B, C 50 Riserva da rivalut. part. PN 8 A,B 8 Utili portati a nuovo 3 A, B,C 3 78

79 Natura/Descriz. Importo Continua prospetto Totale Possibilità di utilizz.one Quota disponibil e Riepilogo delle utilizzazioni effettuate nei tre precedenti esercizi Per copertura perdite Per altre ragioni Quota non distribuibile Residuo quota distribuibile 79

80 Natura/Descriz. Importo Possibilità di utilizz.one Quota disponibil e Continua prospetto Totale 461 Riepilogo delle utilizzazioni effettuate nei tre precedenti esercizi Per copertura perdite Per altre ragioni Quota non distribuibile 8 Residuo quota 453 distribuibile 80

81 Prospetto delle movimentazioni del Patrimonio Netto in base agli IAS/IFRS Saldo al '10 Allocazio ne del risultato 2009 Variazion e di riserve Oper.oni sul capitale Risultato 2010 Saldo al '10 Capitale sociale Riserva Legale Riserva straordinaria Riserva Sovrapprezzo azioni Risultato di esercizio Totali

La destinazione e la distribuzione dell utile. Acconti su dividendi.

La destinazione e la distribuzione dell utile. Acconti su dividendi. La destinazione e la distribuzione dell utile. Acconti su dividendi. 1) La destinazione dell utile: a) aspetti normativi L art. 2364, comma 2, c.c. dispone che L assemblea ordinaria deve essere convocata

Dettagli

Brescia, 5 marzo 2015. www.pirolapennutozei.it

Brescia, 5 marzo 2015. www.pirolapennutozei.it Brescia, 5 marzo 2015 OIC 26 -Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC 28: Patrimonio Netto www.pirolapennutozei.it OIC 26 -Operazioni, attività e passività in valuta estera www.pirolapennutozei.it

Dettagli

Applicazione n. 5. La destinazione e la distribuzione dell utile. Acconti su dividendi. L inadempimento del socio

Applicazione n. 5. La destinazione e la distribuzione dell utile. Acconti su dividendi. L inadempimento del socio Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Insegnamento di Ragioneria Applicata (a. a. 2012-2013) Corso di Laurea in Economia e Commercio Applicazione

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 10 /2015 OGGETTO: Il bilancio di esercizio: analisi della composizione delle voci del Patrimonio Netto.

NOTA OPERATIVA N. 10 /2015 OGGETTO: Il bilancio di esercizio: analisi della composizione delle voci del Patrimonio Netto. NOTA OPERATIVA N. 10 /2015 OGGETTO: Il bilancio di esercizio: analisi della composizione delle voci del Patrimonio Netto. A) IX - Utile (perdita) di esercizio - Premessa Come stabilito dalla Nota operativa

Dettagli

APPUNTI DI RAGIONERIA

APPUNTI DI RAGIONERIA Università La Sapienza sede di Latina Facoltà di Economia Cattedra di RAGIONERIA a.a. 2013-2014 APPUNTI DI RAGIONERIA Dispensa n. 12: I Debiti Il presente materiale è di ausilio alla didattica frontale

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO LA NOTA INTEGRATIVA E GLI ALLEGATI AL BILANCIO NOTA INTEGRATIVA ART. 2423 comma 1 del Codice Civile: GLI AMMINISTRATORI DEVONO REDIGERE IL BILANCIO DI ESERCIZIO, COSTITUITO DALLO STATO PATRIMONIALE, DAL

Dettagli

FONDI RUSTICI S.p.A.

FONDI RUSTICI S.p.A. FONDI RUSTICI S.p.A. Sede in Peccioli, via Marconi n 5 Capitale sociale 9.000.000,00 interamente versato Cod.Fiscale Nr.Reg.Imp. 02108740503 Iscritta al Registro delle Imprese di PISA Nr. R.E.A. PI 181649

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

19 MARZO 2015 URBINO (PU)

19 MARZO 2015 URBINO (PU) Patrimonio Netto OIC 28 : Analisi degli aspetti contabili, civilistici e fiscali cenni 19 MARZO 2015 URBINO (PU) Dott. Luca Ghironzi Dottore Commercialista Revisore Legale Consigliere dell ODCEC - Presidente

Dettagli

Albez edutainment production. Approfondimento spa. IV Classe ITC

Albez edutainment production. Approfondimento spa. IV Classe ITC Albez edutainment production Approfondimento spa IV Classe ITC In questo modulo: Le riserve di utili Aspetti fiscali dei dividendi Gli acconti su dividendi Coperture di perdite Aumenti e diminuzioni di

Dettagli

Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici

Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Insegnamento REVISIONE E RAGIONERIA SOCIETARIA A.A. 2014-2015 Esempi di ipotetiche domande aperte relative al modulo di Ragioneria Societaria 1) Si prenda in considerazione la costituzione di una SNC e

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Patrimonio netto. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Patrimonio netto. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Nota 14 Patrimonio netto

Nota 14 Patrimonio netto Nota 14 Patrimonio netto E così composto: (migliaia di euro) 31.12.2008 31.12.2007 Capitale emesso 10.673.804 10.673.793 meno Azioni proprie (14.450) (700) Capitale 10.659.354 10.673.093 Riserva da sovrapprezzo

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezione 10 La Società per Azioni Operazioni sul Capitale sociale Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli

Dettagli

LA VOCE DI BILANCIO - PATRIMONIO NETTO - DOPO LE NOVITÀ DELLA RIFORMA SOCIETARIA

LA VOCE DI BILANCIO - PATRIMONIO NETTO - DOPO LE NOVITÀ DELLA RIFORMA SOCIETARIA LA VOCE DI BILANCIO - PATRIMONIO NETTO - DOPO LE NOVITÀ DELLA RIFORMA SOCIETARIA Premessa Con la Circolare n. 6/2006, la Fondazione Luca Pacioli ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle novità introdotte

Dettagli

ESERCITAZIONE N. 4 - SPA

ESERCITAZIONE N. 4 - SPA ESERCITAZIONE N. 4 VARIAZIONI CAPITALE SOCIALE Pagina 1 di 11 TIPOLOGIE DI AUMENTI DEL CAPITALE SOCIALE L aumento del Capitale Sociale può essere: - SENZA VARIAZIONE del P.N. (Virtuale o Gratuito) - CON

Dettagli

Patrimonio netto di spa e srl e operazioni sul capitale sociale. dott. Enrico ZANETTI. Eutekne Tutti i diritti riservati

Patrimonio netto di spa e srl e operazioni sul capitale sociale. dott. Enrico ZANETTI. Eutekne Tutti i diritti riservati Patrimonio netto di spa e srl e operazioni sul capitale sociale dott. Enrico ZANETTI Eutekne Tutti i diritti riservati PROFILI INTRODUTTIVI IL PATRIMONIO NETTO ESPRIME LA DIFFERENZA TRA ATTIVO E PASSIVO

Dettagli

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013 E.S.CO. BERICA SRL Sede legale: VIA CASTELGIUNCOLI, 5 LONIGO (VI) Iscritta al Registro Imprese di VICENZA C.F. e numero iscrizione 03510890241 Iscritta al R.E.A. di Vicenza n. 221382 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti 1 Perché un prezzo di emissione maggiore del valore nominale? Come determinare il prezzo di emissione? Funzione del sovrapprezzo 2 Funzione

Dettagli

Società per azioni: concetti essenziali; riparto utili; aumento di capitale Esercitazione per la 4ª classe ITC e IPSC

Società per azioni: concetti essenziali; riparto utili; aumento di capitale Esercitazione per la 4ª classe ITC e IPSC Società per azioni: concetti essenziali; riparto utili; aumento di capitale Esercitazione per la 4ª classe ITC e IPSC Lidia Sorrentino OBIETTIVI Verificare la conoscenza delle principali problematiche

Dettagli

Nuovi principi contabili Ipotesi di stesura di un nuovo Principio Contabile sul Patrimonio Netto (PC n. 4)

Nuovi principi contabili Ipotesi di stesura di un nuovo Principio Contabile sul Patrimonio Netto (PC n. 4) San Marino, 17 ottobre 2014 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI della Repubblica di San Marino DONDAZIONE DEI COMMERCIALISTI DELLA Repubblica di San Marino In collaborazione con

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 8 LE SCRITTURE CONTABILI Le partecipazioni TITOLI E PARTECIPAZIONI I titoli sono composti principalmente da: titoli di credito: lo stato, che emette

Dettagli

SITUAZIONE PATRIMONIALE DI APERTURA DELLA SOCIETA' RISULTANTE DALLA FUSIONE ALLA DATA DEL 1 GENNAIO 2014. (Valori in euro)

SITUAZIONE PATRIMONIALE DI APERTURA DELLA SOCIETA' RISULTANTE DALLA FUSIONE ALLA DATA DEL 1 GENNAIO 2014. (Valori in euro) SITUAZIONE PATRIMONIALE DI APERTURA DELLA SOCIETA' RISULTANTE DALLA FUSIONE ALLA DATA DEL 1 GENNAIO 2014 (Valori in euro) UNIPOLSAI ASSICURAZIONI SPA SITUAZIONE PATRIMONONIALE DI APERTURA DELLA SOCIETA'

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 ESERCITAZIONE N 2 ARGOMENTI CONSIDERATI: Fase di diritto e fase di fatto delle registrazioni contabili Registrazione dei finanziamenti

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezione 15 Il procedimento di liquidazione di una Spa Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena

Dettagli

Il conferimento. Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008

Il conferimento. Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008 Il conferimento Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008 1 Agenda 21 febbraio: Aspetti generali, legali e valutativi 22 febbraio: Aspetti contabili e fiscali 2 Indice

Dettagli

Scritture delle S.p.a.

Scritture delle S.p.a. Scritture delle S.p.a. In data 1 luglio dell anno n viene costituita la Oni Somar s.p.a. con capitale diviso in n. 500.000 azioni del valore nominale di 3,00 cadauna. N. 100.000 azioni sono sottoscritte

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER PROCESSI DI RICAPITALIZZAZIONE AZIENDALE

AGEVOLAZIONI PER PROCESSI DI RICAPITALIZZAZIONE AZIENDALE C i r c o l a r e d e l 3 m a g g i o 2 0 1 2 P a g. 1 di 7 Circolare Numero 16/2012 Oggetto ACE _ AIUTO ALLA CRESCITA ECONOMICA - AGEVOLAZIONI PER PROCESSI DI RICAPITALIZZAZIONE AZIENDALE Sommario 1_

Dettagli

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa.

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. Le azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla base dell

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

L acquisto di azioni proprie

L acquisto di azioni proprie L acquisto di azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

Il bilancio delle società di capitali

Il bilancio delle società di capitali Il bilancio delle società di capitali RIMANENZE La voce comprende: - le merci: i prodotti che l impresa acquista per la rivendita; - le materie prime: le materie e le sostanze che sono destinate ad entrare

Dettagli

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in CAVA DE' TIRRENI viale GUGLIELMO MARCONI, 52 Capitale Sociale versato e 100.000,00 C.C.I.A.A. SALERNO n. R.E.A317123 Partita IVA: 03734100658 Codice Fiscale: 03734100658 Nota Integrativa al bilancio

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie Novara, 27 gennaio 2015 Lorenzo Gelmini Introduzione: gli obiettivi e l ambito del nuovo principio contabile o Riordino generale della tematica o Miglior coordinamento

Dettagli

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti 1 Le operazioni sul capitale Il capitale può subire, nel corso della gestione aziendale, variazioni di due tipi: Aumenti di capitale Riduzioni

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezioni 5 6 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena anna.paris@unisi.it A.A. 2014-2015 La

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

OIC 19: Debiti. Novara, 27 gennaio 2015. Lorenzo Gelmini

OIC 19: Debiti. Novara, 27 gennaio 2015. Lorenzo Gelmini OIC 19: Debiti Novara, 27 gennaio 2015 Lorenzo Gelmini Introduzione: gli obiettivi e l ambito del nuovo principio contabile o Riordino generale della tematica o Miglior coordinamento con gli altri principi

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

Nota integrativa nel bilancio abbreviato

Nota integrativa nel bilancio abbreviato Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 120 23.04.2014 Nota integrativa nel bilancio abbreviato Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie La redazione del bilancio in forma

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO Il bilancio delle società di capitali - Composizione del bilancio (stato patrimoniale, conto economico,

Dettagli

Dottori Commercialisti Marzo 2014 I BILANCI INTERMEDI

Dottori Commercialisti Marzo 2014 I BILANCI INTERMEDI Dottori Commercialisti Marzo 2014 I BILANCI INTERMEDI BILANCI INTERMEDI Sono riferiti a una data intermedia dell esercizio Hanno talvolta una composizione semplificata 2 BILANCI INTERMEDI Sono redatti

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio Le partecipazioni I titoli (cenni) 1 Indice degli argomenti 1. I TITOLI E LE PARTECIPAZIONI ISCRITTE NELLE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE i titoli

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 21 30 APRILE 2010 AVVISO DI CONVOCAZIONE

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 21 30 APRILE 2010 AVVISO DI CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 21 30 APRILE 2010 AVVISO DI CONVOCAZIONE Relazione degli Amministratori sulle proposte all ordine del giorno della parte straordinaria AMPLIFON S.p.A. Capitale sociale:

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. Iscritta all albo delle Banche: 5099 Sede legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/b - 44042 CENTO (Fe) Capitale Sociale: Euro 67.498.955,88 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013

FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013 FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 Partita iva 02108740503 VIA MARCONI 5-56037 PECCIOLI PI Numero R.E.A 181649 Registro Imprese di PISA n. 02108740503 Capitale Sociale 9.000.000,00

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2005

BILANCIO AL 31/12/2005 DHITECH DISTRETTO TECNOLOGICO HIGH TECH S.C. A R.L. P. IVA 03923850758 VIA PER MONTERONI SN C/O ISUFI 73100 LECCE LE Capitale Sociale Euro 150.000,00 I.v. Iscritta alla C.C.I.A.A di LECCE R.E.A. n. 255071

Dettagli

Metodologie e determinazioni quantitative d azienda

Metodologie e determinazioni quantitative d azienda Metodologie e determinazioni quantitative d azienda Conferimento (Cap. II) aspetti civilistici, economici, contabili e fiscali da G. Savioli (2008), Le operazioni di gestione straordinaria Lezioni della

Dettagli

www.net4students.org Pag. 1

www.net4students.org Pag. 1 TOMO 1-5. SOCIETÀ DI CAPITALI: FINANZIAMENTI A TITOLO DI CAPITALE DI DEBITO 5.2 confronto tra prestito obbligazionario e mutuo passivo Piano di ammortamento finanziario del prestito obbligazionario Anni

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 Introduzione Il Bilancio al 31 Dicembre 2014 è formato dallo

Dettagli

S.p.a. unipersonale. Altrimenti, responsabilità illimitata per il periodo in cui c è l unico socio

S.p.a. unipersonale. Altrimenti, responsabilità illimitata per il periodo in cui c è l unico socio Nozione (2325 c.c.) Solo la società con il suo patrimonio risponde delle obbligazioni sociali Capitale sociale di almeno 120.000 euro Sola garanzia offerta ai creditori Creditori forti e deboli - gruppi

Dettagli

SMARTLY:NATIVES OF SMART LIVING S.R.L.

SMARTLY:NATIVES OF SMART LIVING S.R.L. SMARTLY:NATIVES OF SMART LIVING S.R.L. Sede in VIA VETOIO 1 COPPITO C/O UNIVAQ - 67100 L'AQUILA (AQ) Codice Fiscale 01926380666 - Numero Rea AQ 000000131566 P.I.: 01926380666 Capitale Sociale Euro 10.000

Dettagli

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo

Dettagli

Crediti, debiti, fondi e patrimonio netto

Crediti, debiti, fondi e patrimonio netto Crediti, debiti, fondi e patrimonio netto 8) i crediti devono essere iscritti secondo il valore presumibile di realizzazione; I crediti devono essere valutati al presumibile valore di realizzo, generalmente

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO II

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO II Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO II Nota integrativa, relazione sulla gestione e altri documenti di bilancio Nota integrativa: funzione e riferimenti Funzione: La funzione

Dettagli

Introduzione alle società di capitali

Introduzione alle società di capitali Appunti di Economia Società per azioni Introduzione alle società di capitali... 1 Società per azioni (S.p.A.)... 2 Diritto di voto... 3 Diritto agli utili ed al dividendo... 4 Diritto di opzione... 5 Le

Dettagli

LEZIONE 10 GENNAIO 2014

LEZIONE 10 GENNAIO 2014 LEZIONE 10 GENNAIO 2014 SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA> Come noto, è un ente dotato di personalità giuridica che rientra nel novero delle società di capitali. La riforma ha portato un integrale revisione

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 8/2015

NOTA OPERATIVA N. 8/2015 NOTA OPERATIVA N. 8/2015 OGGETTO: Il bilancio di esercizio: analisi della composizione delle voci del Patrimonio Netto. - Premessa Il bilancio d esercizio delle imprese è la principale fonte di informazione

Dettagli

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011 EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Codice fiscale 02225450309 Partita iva 02225450309 VIA CARNIA LIBERA 1944, 15-33028 TOLMEZZO UD Numero R.E.A. 244558 Registro Imprese di UDINE n. 02225450309 Capitale Sociale

Dettagli

Autofinanziamento e aspetto finanziario della gestione

Autofinanziamento e aspetto finanziario della gestione 74 ESERCIZIO 6 INDIRIZZO Igea Mercurio Classe 5ª Autofinanziamento e aspetto finanziario della gestione di GIULIANO PAGANIN L attività aziendale può essere sostenuta attraverso le fonti, generatrici di

Dettagli

PC 28 Il Patrimonio Netto

PC 28 Il Patrimonio Netto Febbraio- Marzo 2011 PC 28 Il Patrimonio Netto Dott.ssa Elena Oggero Dott.ssa Elena Spagnol Dott. Franco Tirone 1 Principi generali- Evoluzione normativa e scopo D.Lgs. 9 aprile 1991, n. 127 : attuazione

Dettagli

Bilancio abbreviato al 31/12/2011

Bilancio abbreviato al 31/12/2011 LAMETIASVILUPPO SCRL Sede Legale: C.DA MADDAMMA LAMEZIA TERME (CZ) Iscritta al Registro Imprese di: CATANZARO C.F. e numero iscrizione: 02582730798 Iscritta al R.E.A. di CATANZARO n. 170344 Capitale Sociale

Dettagli

La liquidazione societaria: Bilanci e tassazione

La liquidazione societaria: Bilanci e tassazione La liquidazione societaria: Bilanci e tassazione Finalità della liquidazione Trasformazione in denaro delle attività Estinzione delle passività Distribuzione tra i soci dell attivo netto residuo Cause

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI

Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI 11.1. Il prestito obbligazionario: aspetti giuridici ed economicoaziendali Il prestito obbligazionario rappresenta una modalità di finanziamento a medio-lungo

Dettagli

I Prestiti Obbligazionari

I Prestiti Obbligazionari I Prestiti Obbligazionari I PRESTITI OBBLIGAZIONARI I prestiti obbligazionari sono debiti di finanziamento tipici della s.p.a. che, con essi, si procura mezzi finanziari per sviluppare la propria attività

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica)

Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica) Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica) Signori Azionisti, siete stati convocati in assemblea per deliberare

Dettagli

BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014

BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014 10408 ASSODOM Data di stampa 24/03/2015 VIALE GRAN SASSO 11 20100 MILANO MI Pagina 1 C.F. 02676930981 P.IVA 02676930981 BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014 ATTIVITA' STATO PATRIMONIALE PASSIVITA' Saldo non

Dettagli

Como Acqua s.r.l. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

Como Acqua s.r.l. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro Como Acqua s.r.l. Sede in Via Borgo Vico 148 Codice Fiscale 03522110133 - Numero Rea CO - 319342 P.I.: 03522110133 Capitale Sociale Euro 29.098 i.v. Forma giuridica: srl Società in liquidazione: no Società

Dettagli

L EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI

L EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI L EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI di Emanuele Rossi e Andrea Sergiacomo 1. Premessa Sia le S.P.A. che le S.A.P.A. ed in particolari casi anche le cooperative 1, hanno la facoltà di emettere prestiti

Dettagli

Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A.

Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A. S&A Strumenti 1/97 93 Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A. di MARIAERSILIA LISI RICATTI Da Relazione e bilancio al 31 dicembre 1995 pubblicati dalla, si riportano

Dettagli

Rilevazione delle operazioni tipiche di una s.p.a.

Rilevazione delle operazioni tipiche di una s.p.a. Esercitazioni svolte 2008 Scuola Duemila 91 Esercitazione n. 17 Rilevazione delle operazioni tipiche di una s.p.a. Obiettivi Saper fare: effettuare le procedure di calcolo relative alle operazioni tipiche

Dettagli

IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE

IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI V/S SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI B) IMMOBILIZZAZIONI C) ATTIVO CIRCOLANTE D) RATEI E RISCONTI PASSIVO A) PATRIMONIO NETTO B) FONDI PER RISCHI

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5 1. Proposta di eliminazione del valore nominale espresso delle azioni ordinarie e di risparmio in circolazione. Conseguenti modifiche dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Signori

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Impregilo S.p.A. sul quarto punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria,

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Impregilo S.p.A. sul quarto punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Impregilo S.p.A. sul quarto punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Modifica dell art. 33 dello Statuto sociale, al

Dettagli

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio abbreviato Ancona Sede Confindustria, giovedì 15 marzo 2012 Relatore: Dott. Paolo Massinissa Magini Ambito soggettivo Ai sensi dell art.2435-bis

Dettagli

LE OPERAZIONI SUL PATRIMONIO NETTO

LE OPERAZIONI SUL PATRIMONIO NETTO Capitolo 10 LE OPERAZIONI SUL PATRIMONIO NETTO a cura di Giuseppe Pogliani 10.1 GLI AUMENTI DI CAPITALE Le imprese, allo scopo di migliorare qualitativamente e rafforzare quantitativamente la loro struttura

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013

Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013 AMBRA-AGENZIA PER LA MOBILITA DEL BACINO DI RAVENNA SRL Codice fiscale 02143780399 Partita iva 02143780399 VIALE DELLA LIRICA 21-48124 RAVENNA RA Numero R.E.A. 175498 Registro Imprese di Ravenna n. 02143780399

Dettagli

OIC 28: Il Patrimonio netto Sintesi dei principali interventi

OIC 28: Il Patrimonio netto Sintesi dei principali interventi OIC 28: Il Patrimonio netto Sintesi dei principali interventi Format Si è modificata la struttura del principio utilizzando il format standard dei nuovi principi salvo apportare i necessari adeguamenti

Dettagli

HOTEL PARCO DEI PRINCIPI S.R.L. UNIPERSONALE

HOTEL PARCO DEI PRINCIPI S.R.L. UNIPERSONALE HOTEL PARCO DEI PRINCIPI S.R.L. UNIPERSONALE Sede legale: LUNGOMARE DE GASPERI 70 GROTTAMMARE (AP) Iscritta al Registro Imprese di ASCOLI PICENO C.F. e numero iscrizione 01151770441 Iscritta al R.E.A.

Dettagli

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Proff.. Alberto Baggini Marco Melacini A.A. 2008/2009 La contabilità esterna Il conto economico La redazione del documento finale di bilancio

Dettagli

azienda di prova srl

azienda di prova srl azienda di prova srl Sede in sede in Codice Fiscale - Numero Rea RM Capitale Sociale Euro 100.000 Società in liquidazione: no Società con socio unico: no Società sottoposta ad altrui attività di direzione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi. Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.it RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Aumenti di capitale a pagamento

Aumenti di capitale a pagamento Aumenti di capitale a pagamento Durante la vita di una spa il capitale sociale, per diversi motivi e previa modifica dell atto costitutivo, può subire variazioni sia in aumento che in diminuzione. Gli

Dettagli

OIC 26 Operazioni, attività e passività in valuta estera bozza in consultazione fino al 31 ottobre 2012. Codice civile, art. 2426, 2427 c.c.

OIC 26 Operazioni, attività e passività in valuta estera bozza in consultazione fino al 31 ottobre 2012. Codice civile, art. 2426, 2427 c.c. OIC 26: revisione anche per operazioni, le attività e le passività in valuta estera della Dott.ssa Roberta De Pirro L ADEMPIMENTO L Organismo Italiano di Contabilità ha dettato regole più chiare anche

Dettagli

Economia Applicata all Ingegneria. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 11 del 05.11.2013. - Il bilancio d impresa. a.a.

Economia Applicata all Ingegneria. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 11 del 05.11.2013. - Il bilancio d impresa. a.a. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Macroarea di Ingegneria ----------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo Igea

Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo Igea tema 14 Controllo di gestione; costi di produzione per commessa. Bilancio con dati a scelta, budget e Nota integrativa. Analisi di bilancio per indici. Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo

Dettagli

Società per azioni: le operazioni caratteristiche

Società per azioni: le operazioni caratteristiche Albez edutainment production Società per azioni: le operazioni caratteristiche Classe IV ITC In questo modulo: La costituzione della società per azioni Il riparto dell utile in presenza di costi d impianto

Dettagli