LIBRI VERDI DI CA. Gestione supporti di CA ARCserve

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LIBRI VERDI DI CA. Gestione supporti di CA ARCserve"

Transcript

1 LIBRI VERDI DI CA Gestione supporti di CA ARCserve

2 INFORMAZIONI DI CARATTERE LEGALE Questa pubblicazione è basata su informazioni e assegnazioni di risorse aggiornate alla sua data di pubblicazione ed è soggetta a modifica o ritiro da parte di CA in qualsiasi momento senza preavviso. Le informazioni contenute in questa pubblicazione possono includere errori tipografici o imprecisioni tecniche. CA può apportare modifiche a qualsiasi prodotto, programma software, metodo o procedura di CA stessa, illustrata in questa pubblicazione, in qualsiasi momento e senza preavviso. Qualsiasi riferimento in questa pubblicazione a prodotti non-ca e siti Web non-ca è fornito esclusivamente a scopo di riferimento e non costituisce una forma di approvazione di CA rispetto a tali prodotti o siti Web. L'utilizzo da parte dell'utente di questi prodotti, siti Web e di qualsiasi informazione relativa a tali prodotti o a qualsiasi materiale correlato a essi o ai siti Web sopra citati avverrà a rischio dell'utente medesimo. Fatta salva qualsiasi contraria disposizione nella presente pubblicazione, essa (i) non costituirà documentazione o specifica di prodotto in relazione a qualsiasi contratto di licenza o di servizio esistente o futuro relativo a qualsiasi prodotto software CA, né sarà oggetto di qualsiasi garanzia prevista in tale contratto; (ii) non andrà a inficiare i diritti e/o gli obblighi di CA o dei suoi licenziatari ai sensi di qualsiasi contratto di licenza o di servizio scritto, esistente o futuro, relativo a qualsiasi prodotto software di CA; o (iii) non andrà a modificare la documentazione o le specifiche di prodotto di qualsiasi prodotto software di CA. Lo sviluppo, il rilascio e la tempistica di qualsiasi funzione o funzionalità illustrata in questa pubblicazione rimangono soggette alla totale discrezione di CA. Le informazioni in questa pubblicazione si basano sull'esperienza di CA con i prodotti software citati in una varietà di ambienti di sviluppo e presso i clienti. Le prestazioni precedenti dei prodotti software in tali ambienti non sono indicative delle prestazioni future dei medesimi prodotti in ambienti identici, simili o diversi. CA non garantisce che i prodotti software funzioneranno come specificatamente indicato in questa pubblicazione. CA supporterà solo i prodotti citati in conformità (i) con la documentazione e le specifiche fornite con il prodotto e (ii) con la policy di CA in materia di supporto e manutenzione al momento vigente per il prodotto. Determinate informazioni in questa pubblicazione possono indicare la direzione generale di sviluppo dei prodotti CA. Tutte le informazioni contenute in questa pubblicazione hanno esclusivamente scopi informativi e non potranno essere integrate in qualsivoglia documento contrattuale. CA declina qualsiasi responsabilità circa la completezza o la precisione delle informazioni. Nei limiti consentiti dalla legge vigente, il presente documento viene fornito "così com'è", senza garanzie di alcun tipo, incluse, in via esemplificativa, le garanzie implicite di commerciabilità, idoneità a un determinato scopo o di non violazione dei diritti altrui. In nessun caso CA sarà responsabile per perdite o danni, diretti o indiretti, derivanti dall'utilizzo di questo documento, inclusi, in via esemplificativa, mancato profitto, perdita di investimenti, interruzioni dell'attività, perdita dell'avviamento o di dati, anche nel caso in cui CA venga espressamente informata di tali perdite o danni. LICENZA E AVVISO SUL COPYRIGHT Questa pubblicazione può contenere un codice e/o linguaggio di programmazione applicativo di esempio, esemplificativo di tecniche di programmazione in diversi sistemi operativi. Fatta salva qualsiasi disposizione contraria di questa pubblicazione, tale codice di esempio non costitusce prodotto o software concesso in licenza in conformità a qualsiasi contratto di licenza o servizio di CA. L'utente potrà copiare, modificare e utilizzare questo codice di esempio allo scopo di appplicare i metodi e le procedure di installazione descritti in questo documento. Questi esempi non sono stati verificati. CA esclude, e pertanto l'utente non dovrà fare affidamento su qualsiasi promessa, implicita o esplicita, di affidabilità, utilità o funzionalità del codice di esempio. Copyright 2008 CA. All rights reserved. Tutti i marchi, nomi di prodotti, marchi di servizio e logo citati nella presente pubblicazione appartengono ai rispettivi proprietari. Le immagini del prodotto Microsoft sono state ristampate con l'autorizzazione di Microsoft Corporation.

3 TITOLO E DATA DI PUBBLICAZIONE: Gestione supporti di CA ARCserve Data di pubblicazione: Ottobre 8, 2007 RICONOSCIMENTI Autori principali Mid-Market e Storage BU COMMENTI E SUGGERIMENTI Inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo per condividere i vostri commenti e suggerimenti relativi a questa pubblicazione del Green Book di CA. Inserire il titolo di questa pubblicazione nell'oggetto del vostro messaggio di risposta. Per ricevere assistenza tecnica per un prodotto CA, contattare il Supporto tecnico di CA all'indirizzo

4

5 Sommario Sommario 5 Capitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve 7 I nastri - Un po' di storia... 8 I nastri - Tecnologia... 9 Supporti nastro... 9 Unità nastro Librerie nastri Librerie nastri virtuali Vantaggi dell'utilizzo di una VTL I dischi - Un po' di storia I dischi - Tecnologia I dischi - Terminologia Utilità di backup Architettura di CA ARCserve Componenti di CA ARCserve Gestione di CA ARCServe Backup CA ARCserve Backup Server Agente di CA ARCserve Interfaccia della riga di comando Capitolo 2: Utilizzo di dischi e nastri 19 Capacità dei supporti Prestazioni dei supporti nastri Operazioni relative ai supporti Interazione tra periferiche e sistemi operativi Sistema operativo Windows Sistemi operativi UNIX e Linux Capitolo 3: Gestione nastri di CA ARCserve 25 Supporto per codici a barre Importazione ed esportazione Inventario Crittografia Funzionamento delle operazioni di backup Funzionamento delle operazioni di ripristino Compressione Caricatori di supporti Come gestire più caricatori di supporti Pulizia dei supporti Offsite Elenco periferiche certificate Capitolo 4: Periferiche file system 31 Funzionamento della configurazione delle periferiche file system Configurazione di periferiche file system Configurare periferiche file system remote Aggiungere più periferiche file system a un gruppo di periferiche comune Gestione supporti di CA ARCserve 5

6 Capitolo 5: Gestione temporanea su disco in CA ARCserve Backup per Windows 43 Requisiti per la gestione temporanea su disco Funzionamento della gestione temporanea su disco Configurare la gestione temporanea su disco Capitolo 6: Pool di supporti e rotazione dei nastri 49 Pool di supporti Set di salvataggio Set temporanei Attributi del pool di supporti Tipi di pool di supporti Pool di supporti GFS Pool di supporti di rotazione Pool di supporti definiti dall'utente Gestione pool di supporti Scenario Capitolo 7: Archiviazione remota 61 Terminologia Scenario Tapecopy con Gestione supporti Come inserire nastri tapecopy nella posizione di archiviazione remota in Amministratore gestione supporti Archiviazione remota in UNIX Creare una posizione di archiviazione remota MMO Creazione di una pianificazione Creare un descrittore criteri di archiviazione remota (VCD) Creazione di una pianificazione di rotazione Configurazione di Pianificazione MMO completata Archiviazione remota in Windows Amministratore gestione supporti Creare una posizione di archiviazione remota MMO Creazione di una pianificazione Creare un descrittore criteri di archiviazione remota (VCD) Creazione di una rotazione Avviare il processo di archiviazione remota Rapporti di gestione dei supporti Domande frequenti Appendice A: Periferiche nastro 81 Tecnologie dei nastri Advanced Intelligent Tape (AIT) Digital Linear Tape (DLT) Linear Tape-Open (LTO) Tecnologie delle librerie di nastri Condivisione di periferiche di supporti Appendice B: Nozioni fondamentali relative a RAID 85 Indice BSommario

7 Capitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve La gestione dell'archiviazione è un'attività enorme, con cui ogni società nel settore si trova ad aver a che fare. i requisiti di archiviazione per le aziende medio-piccole spaziano dai gigabyte ai petabyte. La principale preoccupazione di tutte le aziende di oggi è assicurarsi che dei dati necessari ai processi di business essenziali sia eseguito il backup in modo tempestivo e corretto. Inoltre, per le funzionalità di archiviazione e recupero, le società devono adeguarsi a disposizioni di legge e normative per preservare e conservare i dati. Sebbene le periferiche di archiviazione oggi disponibili sul mercato siano numerose, nastri e dischi sono i supporti più utilizzati per l'archiviazione dei dati. I nastri sono utilizzati più di frequente a causa della loro portabilità, basso costo e alta affidabilità. Di contro, dischi e VTL (Virtual Tape Library, librerie nastri virtuali) sono utilizzati essenzialmente quando la velocità è fondamentale per il business. Lo scopo del Libro verde sulla gestione supporti di CA ARCserve è fornire informazioni dettagliate sulla gestione dei supporti. La prima parte di questo documento offre una panoramica sui supporti nastro, le librerie di nastri, le librerie nastri virtuali (VTL) e i dischi. L'ultima parte del documento illustra la gestione dei nastri e dei supporti in CA ARCserve. La gestione supporti di CA ARCserve supporta RTP (Recovery Time Objective) e RPO (Recovery Point Objective) per gestire i dati. L'RTO indica quanto rapidamente è possibile recuperare i dati in caso di emergenza. L'RPO indica quanto indietro nel tempo è possibile andare nell'ambito del recupero dati: una settimana, un mese o un anno. Per informazioni relative all'utilizzo di Tapecopy, vedere il capitolo "Gestione temporanea su disco in CA ARCserve Backup per Windows". Per informazioni su come CA ARCserve ottiene l'rpo, vedere il capitolo "Pool di supporti e rotazione dei nastri". Per informazioni su come CA ARCserve ottiene l'rto, vedere il capitolo "Archiviazione remota". Gestione supporti di CA ARCserve 7

8 11BI nastri - Un po' di storia I nastri - Un po' di storia L'introduzione dell'unità nastro IBM 726 nel 1952 ha segnato un punto di svolta tra i calcolatori meccanici dell'epoca, basati su schede perforate, e il computer elettronico di oggi. Fonte: Archivi IBM I miglioramenti alla tecnologia dei nastri hanno fornito prestazioni, funzionalità e capacità di archiviazione di livello superiore. La dimensione fisica delle unità nastro si è ridotta nel tempo. Malgrado il continuo miglioramento della tecnologia, i supporti nastro rimangono la spina dorsale di molte strategie correlate allo storage, dall'archiviazione dei dati ai requisiti legali. I nastri rispondono ai requisiti di storage management grazie a funzioni altamente appetibili. I nastri possono essere conservati off-site per il ripristino di emergenza; altre unità nastro e cartucce possono essere aggiunte a scopi di scalabilità. I nastri sono in genere veloci e affidabili, rispondono ai requisiti di conformità e hanno un costo di proprietà ridotto. 8 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

9 12BI nastri - Tecnologia I nastri - Tecnologia Un nastro è una banda plastica lunga e sottile rivestita magneticamente da ossido di ferro. I dati vengono archiviati o scritti sul nastro per essere recuperati in un altro momento nel tempo. La tecnologia relativa ai nastri può essere suddivisa nelle aree principali seguenti: Supporti nastro (cartucce nastro) Unità nastro (unità fisiche) Librerie nastri (unità nastro multiple) Supporti nastro Si intende per supporto un oggetto in grado di memorizzare dati, come unità disco rigido, unità USB, CD, DVD e nastri. Si intende per supporto nastro una banda plastica continua, con rivestimento magnetico, utilizzata per archiviare dati a scopo di recupero futuro. I supporti nastro sono sigillati all'interno di apposite cartucce, che proteggono il nastro dagli elementi ambientali, come polvere o fumo, che possono danneggiare o potenzialmente cancellare i dati memorizzati sul nastro stesso. Queste cartucce di supporti sono utilizzate nelle unità nastro per archiviare e recuperare i dati. Le cartucce di supporti sono progettate per diverse architetture di unità nastro. Ogni architettura ha capacità di archiviazione e tempi di accesso/montaggio diversi. La velocità effettiva per la lettura/scrittura varia a seconda delle diverse tecnologie di unità nastro. L'appendice "Periferiche nastro" include informazioni sui vari tipi di supporti di backup. Gestione supporti di CA ARCserve 9

10 12BI nastri - Tecnologia Unità nastro Le unità nastro sono periferiche che leggono e scrivono i dati da e su nastro. Le unità nastro utilizzano architetture tecnologiche diverse, che soddisfano esigenze variabili in termini di dimensioni, capacità, prestazioni, costi e affidabilità. In genere, le tecnologie relative alle unità nastro includono i tipi di nastri seguenti: Nastri a scansione elicoidale I nastri a scansione elicoidale interagiscono con le unità nastro costituite da una testina rotante posizionata a un certo angolo rispetto al nastro. I dati vengono letti o scritti in strisce diagonali lungo la larghezza del nastro. Nastri lineari I nastri lineari utilizzano una testina statica per la lettura o la scrittura dei dati lungo la lunghezza del nastro. Le unità nastro elicoidali includono le periferiche seguenti: Digital Data Storage (DDS) I dati vengono letti o scritti su cartucce DAT (Digital Audio Tape) da 4 mm. Esistono cinque generazioni di formati DDS in grado di memorizzare 2 GB, 8 GB, 24 GB, 36 GB o 72 GB di dati su una singola cartuccia DAT (con compressione). Advanced Intelligent Tape (AIT) I dati vengono letti o scritti su cartucce AIT da 8 mm. Le cartucce AIT possono archiviare fino a 400 GB di dati (compressi), mentre le unità nastro AIT possono trasferire dati fino a 48 Mbps (con compressione). Travan Standardizzato dal Quarter Inch Cartridge (QIC) Consortium, Travan offre varie iterazioni. Le capacità dei supporti Travan più recenti includono capacità di archiviazione da 20 GB e 40 GB (compressi). 10 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

11 12BI nastri - Tecnologia Le unità nastro con testina lineare includono le periferiche seguenti: Digital Linear Tape (DLT) Registra i dati in una serie da 128 o 1280 tracce; utilizza una tecnologia di compressione specifica (DLZ1) per archiviare i dati sul nastro. Le cartucce DLT possono contenere fino a 160 GB di dati non compressi; le cartucce SuperDLT (DLT-S) possono supportare fino a 800 GB di dati non compressi. Le unità DLT possono trasferire dati fino a 60 Mbps. Linear Tape-Open (LTO) Questa tecnologia di nastri lineari open standard è in continua evoluzione, con generazioni esistenti e pianificate. Ad esempio, i supporti nastri LTO di terza generazione (LTO-3) possono archiviare fino a 400 GB di dati non compressi con velocità di trasferimento di 80 Mbps (fino a 160 Mbps con compressione). Le unità nastro richiedono una manutenzione di routine, in quanto il nastro viene a contatto diretto con la testina dell'unità nastro. Nel corso del tempo, sulla testina dell'unità nastro si accumula materiale magnetico, proveniente dal nastro stesso o costituito da polvere e residui. Le unità nastro sono periferiche ad accesso sequenziale e come tali, per la lettura di un particolare blocco di dati, è necessario che vengano letti anche tutti i blocchi precedenti. Questo rende l'unità nastro una periferica particolarmente lenta per la lettura dei dati, uno svantaggio che fa sì che le aziende considerino soluzioni di archiviazione dati diverse dai nastri. Nota: CA ARCserve prevede un ampio elenco di librerie nastri e fornitori supportati, disponibile nell'elenco delle periferiche certificate ARCserve (Certified Devices List, CDL). Librerie nastri Le unità nastro possono leggere o scrivere solo una singola cartuccia di supporti per volta. In genere, quando la cartuccia nastro nell'unità nastro ha raggiunto la capacità di archiviazione della cartuccia supporto, il supporto nastro viene espulso e viene inserita una nuova cartuccia nastro. Per evitare questa attività, in particolare quando è necessario ripeterla molte volte, è possibile automatizzare la sostituzione delle cartucce utilizzando una periferica fisica denominata libreria nastri. Una libreria nastri è una periferica fisica con più unità nastro e cartucce nastro disposte in slot di supporti. Una libreria nastri non solo automatizza la sostituzione delle cartucce, ma amplia anche la capacità totale disponibile per l'archiviazione dei dati. Gestione supporti di CA ARCserve 11

12 13BLibrerie nastri virtuali La sostituzione delle cartucce è attivata mediante l'uso di un meccanismo robotizzato. Il robot è in grado di trovare e selezionare cartucce nastro specifiche, inserire e rimuovere cartucce di supporti in e da posizioni di slot di supporti e unità nastro, importare ed esportare cartucce di supporti dalla libreria di nastri ed eseguire un inventario delle cartucce di supporti e delle unità nastro nella libreria nastri. Queste librerie nastri includono inoltre utilità specifiche per supporti per consentire la gestione, il reporting e la registrazione delle attività dei supporti nella libreria nastri. Librerie nastri virtuali Le librerie nastri virtuali (VTL) sono dispositivi dedicati costituiti da una CPU, un software applicativo e una matrice a base RAID di unità disco. Questi componenti sono in genere raggruppati da un fornitore in una singola VTL, tuttavia è anche possibile acquistarli separatamente. Il ruolo di ogni componente è il seguente: CPU Una CPU composta da hardware combinato con un sistema operativo per eseguire il software applicativo. Software applicativo Il software applicativo emula una libreria di nastri e le unità nastro. Array di dischi L'array di dischi è la posizione in cui i dati vengono archiviati. Lo scopo principale di una VTL è l'emulazione di una libreria di nastri e delle unità nastro. A questo scopo, la VTL può essere installata come una "libreria di nastri predefinita" o configurata per emulare determinate librerie, unità o entrambe, prima dell'installazione della VTL nell'ambiente di CA ARCserve. Dopo il completamento dell'installazione, il modulo nastro di CA ARCserve rileva e configura la VTL come una normale libreria di nastri. Per questo motivo, la gestione supporti di CA ARCserve è identica a quella di una normale libreria di nastri. Tuttavia, l'amministratore deve tenere presente che la gestione dei supporti eseguita da CA ARCserve avviene, in effetti, su un'array di dischi protetta da RAID. 12 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

13 14BI dischi - Un po' di storia Vantaggi dell'utilizzo di una VTL Le VTL sono progettate e sviluppate per l'ottimizzazione dell'ambiente di backup esistente e l'aumento dell'efficienza. Di seguito sono indicati i vantaggi delle VTL: La VTL è molto più rapida, anche se ha l'aspetto e il funzionamento di una libreria nastri. L'aggiunta di capacità a una VTL è un'operazione semplice ed economica. Le unità nastro si consumano con maggiore frequenza e con maggiore impatto rispetto al disco. Le VTL sono configurate in configurazioni RAID quindi, se un disco ha un guasto, i dati non vanno perduti. In caso di guasti ai nastri, invece, i dati normalmente vanno perduti. Questo determina due vantaggi: minore perdita di dati e zero probabilità di guasti del nastro. Le VTL soddisfano i requisiti RTO e RPO meglio delle unità nastro. È possibile ripristinare da disco (in base alla capacità) per un timeframe anche quando il nastro è offsite. L'utilizzo delle VTL consente di ridurre la gestione e le spese connesse ai nastri. Le VTL offrono una percentuale elevata di esecuzione senza errori dei backup. Inoltre, il ripristino dei dati dal disco è più rapido ed efficiente. I dischi - Un po' di storia Negli ultimi 50 anni, il disco rigido si è notevolmente evoluto dai dischi da 24 pollici che contenevano quelle che ai tempi venivano considerate grandi quantità di dati. Ad esempio, nel 1956, un disco conteneva byte, o 5 MB di dati; i dischi da 2,5 pollici di oggi possono memorizzare da 400 MB a 500 GB di dati. Considerato lo sviluppo del primo disco rigido, i tecnici hanno fatto ogni sforzo per migliorare affidabilità, capacità, velocità, consumo energetico, tecnologie di compressione e formati. Esistono numerose risorse e riferimenti sull'evoluzione del disco, sul suo funzionamento, sui componenti chiave, le operazioni, le tecnologie e gli sviluppi. È possibile consultarle mediante ricerche su Internet, utilizzando ad esempio Google, mediante informazioni di tipo public domain, come Wikipedia, il Computer Museum History Center e naturalmente le biblioteche pubbliche. Una di queste fonti disponibile su Internet è la PC Guide. Consigliamo di consultare tali fonti per ulteriori informazioni. Gestione supporti di CA ARCserve 13

14 15BI dischi - Tecnologia I dischi - Tecnologia Sebbene sul mercato siano presenti molte tecnologie relative ai dischi, in questo documento verranno illustrati solo i tipi generici di disco. Dischi standalone I dischi standalone sono semplici dischi non-array che non utilizzano le tecnologie RAID (Redundant Array of Independent Disks) a livello hardware. Semplici dischi combinati in torri o rack di archiviazione sono noti con l'acronimo JBOD (Just a Bunch Of Disks). I singoli dischi non dispongono di un proprio connettore SCSI (Small Computer System Interface); è presente un percorso condiviso e un controller. I dischi standalone sono in genere le periferiche di archiviazione meno costose, in quanto non prevedono tolleranza d'errore o ridondanza. I JBOD con mirroring sono realizzabili con hardware di fornitori e soluzioni software. Array dei dischi Le array dei dischi sono più di una raccolta di dischi. Pur risiedendo su enclosure comuni, ogni disco dispone di un proprio controller. In genere, il RAID è implementato con le array dei dischi, a livello hardware o software. Il risultato è che ogni array dei dischi può essere visualizzata nel sistema operativo come un unico disco o, utilizzando LUN SCSI (Logical Unit Number), come vari dischi di grandi dimensioni. Dischi solid state I dischi solid state sono periferiche di archiviazione che utilizzano memoria solid state, volatile o non volatile, per archiviare i dati. Sono spesso utilizzati come alternative alle unità disco rigido, ma hanno una capacità notevolmente ridotta rispetto a queste ultime. I dischi - Terminologia In questa sezione viene illustrata la terminologia di base relativa ai dischi rigidi: Rotazione Indica come gira il disco. Formattazione a basso livello Determina tracce e settori sui platter. Disco a platter singolo Fa riferimento a un'unità disco composta da vari platter. Traccia Fa riferimento al cerchio di dati registrati su una singola superficie di registrazione. 14 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

15 17BUtilità di backup Settore Le tracce sono ulteriormente suddivise in settori. Cilindro In un'unità a più testine, tutte le tracce sotto le testine per una determinata posizione del braccetto possono essere lette senza ritardo di ricerca. Il sistema operativo considera il contenuto di queste tracce come un singolo cilindro. Inizio Fa riferimento alla periferica che legge e scrive le informazioni. La testina può leggere i dati utilizzando tecnologia magnetica o ottica. Braccetto Fa riferimento all'insieme meccanico che supporta il movimento delle testine. Tempo di ricerca Fa riferimento al tempo medio necessario a spostare le testine su una nuova traccia. Ritardo di rotazione Fa riferimento al tempo medio necessario per posizionare la testina sulla traccia e sul settore desiderati. Utilità di backup Dato che i supporti nastro, i dischi, le unità e le librerie sono in genere utilizzati per archiviare dati, le utilità di backup eseguono l'attività di trasferimento dei dati da un'origine a una destinazione. Il software di backup assiste il responsabile dell'archiviazione mediante automazione delle attività di backup, ripristini rapidi a livello di file, disaster recovery. Sono disponibili due tipi di utilità di backup: hardware e software. Le utilità di backup hardware sono spesso specifiche del fornitore e in generano funzionano in modo ottimale con le apparecchiature hardware e le periferiche fisiche del fornitore stesso. Le utilità di backup software in genere funzionano con qualsiasi supporto nastro, disco, unità, libreria o supporto ottico fisico. Test approfonditi vengono spesso eseguiti dai fornitori di software di backup per assicurare la compatibiità e operazioni di backup e ripristino senza errori. CA ARCserve è un'utilità di backup basata su software che semplifica e migliora notevolmente le attività quotidiane dei responsabili dell'archiviazione, automatizzando e pianificando i backup, il monitoraggio e gli avvisi relativi agli eventi di backup, nonché la generazione di rapporti su tutti gli eventi di backup. Gestione supporti di CA ARCserve 15

16 18BArchitettura di CA ARCserve Architettura di CA ARCserve Il diagramma seguente mostra l'architettura di livello elevato di CA ARCserve. Nella parte superiore è presente Gestione CA ARCserve, che controlla tutte le operazioni dell'interfaccia utente. Dall'utilità di gestione è possibile pianificare processi e opzioni, configurare le periferiche, generare rapporti, consultare i registri e gestire i supporti. Gestione CA ARCserve può essere installato su un host Windows 200x, o un host Windows XP per supportare l'amministrazione remota. 16 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

17 19BComponenti di CA ARCserve Il server CA ARCserve è il cuore del sistema. Esso controlla tutte le comunicazioni essenziali tra il livello API software e il livello hardware. I tre servizi principali sono: Modulo processo Modulo processo o Coda processi gestisce tutti i processi di pianificazione. Modulo nastro Modulo nastro controlla tutte le comunicazioni hardware tra l'api e Periferica nastro, o Periferica File System. Modulo database In Modulo database viene registrata tutta la cronologia dei processi di backup. Questo consente di visualizzare una processo di backup precedente e di spostarsi all'interno di un file system del sistema operativo, un database e punti di recupero Groupware. Componenti di CA ARCserve CA ARCserve comprende i componenti principali seguenti: Gestione di CA ARCServe Backup CA ARCserve Backup Server Agente di CA ARCserve Interfaccia della riga di comando Nelle sezioni seguenti sono illustrati i singoli componenti. Gestione di CA ARCServe Backup Gestione di CA ARCserve Backup (GUI) consente di inviare i processi di backup e di ripristino, gestire il database e cercare rapporti. Questo componente può essere installato sullo stesso computer del server CA ARCserve Backup o su un computer diverso, ad esempio una workstation Windows 2000 o Windows XP. Nota: per ulteriori informazioni, consultare la Guida per l'amministratore di CA ARCserve Backup per Windows. Gestione supporti di CA ARCserve 17

18 19BComponenti di CA ARCserve CA ARCserve Backup Server CA ARCServe Backup Server pianifica le opzioni di backup e di ripristino. Gestisce il trasferimento di dati verso, da e tra le periferiche di backup (CD-R, DVD-R, unità nastro, dischi, librerie nastri e dischi rigidi). Dei dati da server e applicazioni può essere eseguito il backup su qualsiasi di queste periferiche. I dati possono inoltre essere copiati tra qualsiasi di questi tipi di supporti per rendere possibili gli scenari seguenti: eseguire il backup su disco (ripristino rapido) e la copia su nastro (ripristino di emergenza, conformità normativa e così via) eseguire il backup su nastro (conservazione di una copia in locale) e la copia o il consolidamento su un altro nastro (ripristino di emergenza, conformità normativa e così via) Nota: per ulteriori informazioni, consultare la Guida per l'amministratore di CA ARCserve Backup per Windows. Agente di CA ARCserve L'agente di CA ARCserve funziona con CA ARCserve Backup Server per eseguire il backup dei dati su file, database, server Exchange e così via. Questo agente viene eseguito sul computer sul quale si trova l'applicazione o i dati di cui eseguire il backup. Esiste un agente specifico per ogni client (come UNIX, Windows e NetWare) e applicazione. Interfaccia della riga di comando CA ARCserve include un sofisticato set di utilità della riga di comando che possono essere eseguite in locale o da remoto per eseguire varie operazioni, quali inoltro di processi di backup, gestione delle code, query sul database e così via. 18 1BCapitolo 1: Panoramica sulla gestione dei supporti e su CA ARCserve

19 Capitolo 2: Utilizzo di dischi e nastri In questo capitolo viene illustrata la terminologia relativa a dischi e nastri e le operazioni che è possibile eseguire utilizzando dischi e nastri. Il supporto nei vari sistemi operativi in relazione all'interazione con i nastri è inoltre illustrato brevemente alla fine di questo capitolo. Capacità dei supporti I termini seguenti illustrano la capacità dei supporti di dischi e nastri: Nastri La maggioranza dei formati di nastri supporta un determinato livello di compressione. Per la maggior parte, i formati di nastri supportano un rapporto di compressione pari a 2:1 mentre altri supportano rapporti pari a 2,6:1 o diversi. Per informazioni sulla capacità dei formati di nastri supportata da CA ARCserve, vedere la tabella della sezione "Prestazioni dei supporti nastri (a pagina 20)." Array dei dischi Le normali array dei dischi possono includere fino a 15 dischi; ogni disco ha una capacità tipica di 500 GB. Questo equivale a una capacità dell'array dei dischi di 7,5Tb, in genere considerata adatta per diversi tipi di protezione dei dati richiesti dalle aziende. Con questo tipo di capacità da gestire, l'array può essere suddivisa in due LUN più gestibili, da 3,5Tb ognuno. Un LUN può essere utilizzato per proteggere i dati utente, l'altro per proteggere un database o sistema di posta elettronica. Le capacità dei dischi continuano a crescere in risposta alla richiesta delle aziende di una sempre maggiore capacità in linea. Gestione supporti di CA ARCserve 19

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi Xerox ColorQube 90/ 90/ 90 Descrizione generale della macchina Descrizione generale della macchina Funzioni In base alla configurazione, il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni: 8

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Marco Giorgi Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Post mortem (Dopo lo spegnimento del sistema) Si smonta il dispositivo e lo si collega ad un PC dedicato all'acquisizione Live forensics (Direttamente

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. HP STORAGEWORKS DAT 72X10 TAPE AUTOLOADER http://it.yourpdfguides.com/dref/873543

Il tuo manuale d'uso. HP STORAGEWORKS DAT 72X10 TAPE AUTOLOADER http://it.yourpdfguides.com/dref/873543 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di HP STORAGEWORKS DAT 72X10 TAPE AUTOLOADER. Troverà le risposte a tutte sue domande sul

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Architettura dei Calcolatori

Architettura dei Calcolatori Architettura dei Calcolatori Sistema di memoria parte prima Ing. dell Automazione A.A. 2011/12 Gabriele Cecchetti Sistema di memoria parte prima Sommario: Banco di registri Generalità sulla memoria Tecnologie

Dettagli