6,67(0$,1)250$7,92'(//$5(*,21(3,(0217( ',5(=,21()250$=,21(352)(66,21$/(±/$9252 6(7725(69,/8332'(//,035(1',725,$/,7$

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6,67(0$,1)250$7,92'(//$5(*,21(3,(0217( ',5(=,21()250$=,21(352)(66,21$/(±/$9252 6(7725(69,/8332'(//,035(1',725,$/,7$"

Transcript

1 6,67(0$,1)250$7,92'(//$5(*,21(3,(0217( ',5(=,21()250$=,21(352)(66,21$/(±/$9252 6(7725(69,/8332'(//,035(1',725,$/,7$ $33/,&$7,92³',&+,$5$=,21(',63(6$(5(1',&2172 0,685$(±/,1(((±$112,03257$=,21('$7,(67(51, 0DQXDOHGHOO XWHQWH 1

2 6200$5,2,1752'8=,21( 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA...3 5(*2/(*(1(5$/,3(5/,03257$=,21( 2.1 CONSIDERAZIONI INIZIALI NOMENCLATURA E FORMATTAZIONE...4,03257$=,21(',*,867,),&$7,9,',63(6$ 3.1 NOMENCLATURA E TRACCIATO CONTROLLI DI VALIDITÀ...6,03257$=,21(',4827(3$57( 4.1 NOMENCLATURA E TRACCIATO CONTROLLI DI VALIDITÀ...9,03257$=,21(',127(',$&&5(', NOMENCLATURA E TRACCIATO CONTROLLI DI VALIDITÀ...11,1,=,2',81$6(66,21(',,03257$=,21( 6.1 CONSIDERAZIONI INIZIALI AVVIO DELL IMPORTAZIONE (66$**,'85$17(81$6(66,21(',,03257$=,21( 7.1 CONSIDERAZIONI INIZIALI MESSAGGI DI ERRORE RICHIESTE DI CONFERMA SOVRASCRITTURA (50,1(',81$6(66,21(',,03257$=,21( $33(1',&(7$92/(','(&2',),&$ 9.1 TIPO GIUSTIFICATIVO MODALITÀ DI PAGAMENTO DEL GIUSTIFICATIVO COMUNI CODICI VOCI DI SPESA

3 1 INTRODUZIONE 1.1 Scopo del documento Il presente documento é una guida all utilizzo della funzione di importazione dati esterni disponibile nell applicativo per la gestione amministrativa della Misura E1 linee 3 e 4 anno E possibile importare da files esterni opportunamente costruiti: œ giustificativi di spesa (fatture, cedolini, altri tipi di documenti); œ quote parte (distribuzione dei giustificativi sui progetti di competenza); œ note di accredito. 1.2 Organizzazione della guida La guida è così strutturata: œ panoramica sulle regole generali di importazione œ regole specifiche per l importazione di giustificativi di spesa œ regole specifiche per l importazione di quote parte œ regole specifiche per l importazione di note di accredito œ indicazioni su come iniziare una sessione di importazione œ possibili messaggi prodotti durante la sessione di importazione œ termine di una sessione di importazione Per ogni tipologia di importazione (giustificativi, quote parte, note di accredito) vengono indicati: œ la formattazione che i files devono presentare œ i controlli di validità che i dati devono superare 3

4 2 REGOLE GENERALI PER L IMPORTAZIONE 2.1 Considerazioni iniziali œ Ogni sessione di importazione permette di acquisire un singolo file di dati; œ Ciascun file di importazione può contenere esclusivamente giustificativi, oppure quote parte, oppure note di accredito; non è possibile importare un file contenente più di una tipologia di dati; œ Ciascun file di importazione deve seguire regole di nomenclatura e di formattazione che sono descritte più avanti nella presente guida; œ Ciascuna riga di dati in un file di importazione deve superare precisi controlli di validità per poter essere importata; questi controlli sono descritti più avanti nella presente guida, puntualizzati per ogni tipologia di dati (giustificativi, quote parte, note di accredito); œ un file di importazione deve essere NON vuoto. 2.2 Nomenclatura e formattazione œ I nomi dei files di importazione devono essere costruiti come segue: - GS_*.TXT, se si tratta di files contenenti giustificativi di spesa - QP_*.TXT, se si tratta di files contenenti quote parte - NA_*.TXT, se si tratta di files contenenti note di accredito dove il simbolo * indica una sequenza di caratteri numerici e/o alfabetici a piacere œ Il tracciato del generico file di importazione deve prevedere: - il carattere # come delimitatore di campo - il carattere, come separatore di campo Pertanto la generica riga del generico file avrà la seguente formattazione: #FDPSR#,#FDPSR#,#FDPSR#,,#FDPSR1# Per il tracciato specifico dell importazione di giustificativi di spesa si veda il &DS Per il tracciato specifico dell importazione di quote parte si veda il &DS Per il tracciato specifico dell importazione di note di accredito si veda il &DS œ Devono essere adottati i seguenti formati di dati: date gg/mm/aaaa numeri interi il numero nella sua interezza senza separatori delle migliaia numeri decimali il numero nella sua interezza senza separatori delle migliaia, e con. come separatore dei decimali importi in euro il numero nella sua interezza senza separatori delle migliaia, con. come separatore dei decimali, e con due decimali fissi (al limite.00) 4

5 3 IMPORTAZIONE DI GIUSTIFICATIVI DI SPESA 3.1 Nomenclatura e tracciato œ Nome file: *6B7;7 œ Tracciato: &DPSR 7LSR 'LP 9DORUL$PPHVVL (VHPSLR Gruppo operatore testo 1 da A a Z A Codice operatore num. 5 (max) da 1 a Id giustificativo testo 6 (fisso) da a Id giustificativo di riferimento testo 6 (fisso) da a (nel caso di nota di accredito) Tipo giustificativo (codice) num. 1 1, 2, 3, 4 Descrizione documento testo 200 (max) testo libero Numero documento testo 20 (max) testo libero Data documento data 10 (fisso) una data valida nel 10/11/2002 formato previsto Mese di emissione (per i cedolini) testo 7 (fisso) formato mm/aaaa 11/2002 Riferimento del documento testo 200 (max) testo libero (denominazione / cognome e nome) P. IVA o Cod. Fisc. del riferimento testo 16 (max) testo con formattazione corretta Data di pagamento data 10 (fisso) una data valida nel formato previsto Imponibile totale E. (Totale num. 15 (max) un importo in euro competenze, per i cedolini) nel formato previsto IVA totale E. num. 15 (max) un importo in euro nel formato previsto Altri oneri E. num. 15 (max) un importo in euro nel formato previsto Modalità di pagamento (codice) num. 1 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 Specificazione per la modalità di testo 10 (max) testo libero pagamento Altro Intestatario/Emittente del testo 1 da A a Z documento: Gruppo Operatore Intestatario/Emittente del num. 5 (max) da 1 a documento: Codice Operatore Sede dove risiede il documento: comune (codice istat) testo 6 (fisso) un codice istat di comune valido Sede dove risiede il documento: num. 5 (fisso) cap Sede dove risiede il documento: indirizzo testo 50 (max) testo libero 5

6 œ Tracciato (continua): &DPSR 7LSR 'LP 9DORUL$PPHVVL (VHPSLR Sede dove risiede il documento: testo 4 (max) prefisso Sede dove risiede il documento: testo 8 (max) telefono Sede dove risiede il documento: testo 4 (max) prefisso fax Sede dove risiede il documento: testo 8 (max) fax Sede dove risiede il documento: testo 80 (max) testo libero persona di riferimento Sede dove risiede il documento: testo 80 (max) testo con formattazione corretta Nota 1: per le descrizioni dei campi codice si veda il &DS. Nota 2: per alcuni campi la colonna Valori Ammessi indica testo con formattazione corretta ; la formattazione è un controllo di validità, si veda il SDU. 3.2 Controlli di validità œ I seguenti campi sono SEMPRE obbligatori (non si accetta per essi una lettura ## da file) - gruppo operatore - codice operatore - id giustificativo - tipo giustificativo - riferimento del documento (denominazione / cognome e nome) - cod.fisc. / P.IVA del riferimento - imponibile totale (totale competenze, in caso di cedolino) - modalità di pagamento - intestatario/emittente del documento: gruppo operatore - intestatario/emittente del documento: codice operatore - intestatario/emittente del documento: comune - intestatario/emittente del documento: indirizzo - intestatario/emittente del documento: telefono (prefisso e numero) - intestatario/emittente del documento: persona di riferimento œ Per i giustificativi di tipo FATTURA i seguenti campi sono obbligatori: - numero documento - data documento e i seguenti campi devono essere vuoti (##): - mese di emissione - id giustificativo di riferimento œ Per i giustificativi di tipo CEDOLINO i seguenti campi sono obbligatori: - mese di emissione e i seguenti campi devono essere vuoti (##): 6

7 - numero documento - data documento - id giustificativo di riferimento - IVA totale œ Per i giustificativi di tipo ALTRO i seguenti campi sono obbligatori: - numero documento - data documento - descrizione documento e i seguenti campi devono essere vuoti (##): - mese di emissione - id giustificativo di riferimento œ Altri controlli: - gruppo e codice operatore: devono corrispondere all operatore utilizzatore dell applicativo - gruppo e codice operatore dell instestario/emittente del documento: devono corrispondere all operatore utilizzatore, o ad uno dei partner di progetto previsti; in quest ultimo caso, il partner non deve essere scaduto (la sua data di fine validità deve essere non valorizzata) - CAP della sede dove risiede il giustificativo: se specificato, deve essere una stringa di 5 cifre - fax della sede dove risiede il giustificativo: se specificato, deve essere indicato in modo completo (prefisso e numero) - della sede dove risiede il giustificativo: se specificata, deve avere la formattazione valida per un indirizzo di posta elettronica - cod.fisc./p. IVA del riferimento: può essere di 16 o 11 caratteri; se di 16 deve avere la formattazione propria di un codice fiscale, se di 11 deve avere la formattazione propria di una P.IVA - Imponibile totale deve essere >= 0 - se il giustificativo non è un CEDOLINO, IVA totale deve essere vuoto o >= 0 - Altri oneri deve essere vuoto o >= 0 - modalità di pagamento: se è stato scelto ALTRO, la specificazione è obbligatoria - Importo Totale deve essere >= Ê quote parte + Ê note di accredito eventualmente collegate al giustificativo (sia le quote parte che le note di accredito vanno ricercate nelle tavole definitive) - se per il giustificativo esistono già delle quote parte in tavola definitiva, la data di pagamento è obbligatoria 7

8 - controllo di unicità del giustificativo: non possono esistere in base dati due giustificativi che presentano gli stessi valori nei campi indicati nella tabella seguente: Numero Documento Data Documento C.F. / P.IVA del Fornitore Mese / Anno del Cedolino Codice Anagrafico Intestatario / Emittente Fattura X X X Cedolino X X X Altro X X X 8

9 4 IMPORTAZIONE DI QUOTE PARTE 4.1 Nomenclatura e tracciato œ Nome file: 43B7;7 œ Tracciato: &DPSR 7LSR 'LP 9DORUL$PPHVVL (VHPSLR Gruppo operatore testo 1 da A a Z A Codice operatore num. 5 (max) da 1 a Id giustificativo testo 6 (fisso) da a Id Attività del progetto num. 10 (max) Gruppo Spesa (codice) num. 2 (max) Voce di Spesa (codice) num. 2 (max) Importo Quota Parte E. num. 15 (max) un importo in euro nel formato previsto Nota 1: per le descrizioni dei campi codice si veda il FDSLWROR. 4.2 Controlli di validità œ I seguenti campi sono SEMPRE obbligatori (non si accetta per essi una lettura ## da file): - gruppo operatore - codice operatore - id giustificativo - id attività del progetto - gruppo di spesa - voce di spesa - importo della quota parte œ Altri controlli: - la quota parte deve riferirsi ad un giustificativo (individuato dai campi gruppo operatore, codice operatore, id giustificativo) già esistente nella base dati - il giustificativo di riferimento non può essere una NOTA DI ACCREDITO - il giustificativo di riferimento deve avere la data di pagamento valorizzata - l id attivita del progetto deve essere presente in base dati (quindi deve essere stata acquisita da internet la pratica cui il progetto appartiene) - l importo della quota parte deve essere > 0 - l importo della quota parte deve essere <= importo rimanente del giustificativo di riferimento 9

10 5 IMPORTAZIONE DI NOTE DI ACCREDITO 5.1 Nomenclatura e tracciato œ Nome file: 1$B7;7 œ Tracciato: &DPSR 7LSR 'LP 9DORUL$PPHVVL (VHPSLR Gruppo operatore testo 1 da A a Z A Codice operatore num. 5 (max) da 1 a Id giustificativo testo 6 (fisso) da a Id giustificativo di riferimento testo 6 (fisso) da a (nel caso di nota di accredito) Tipo giustificativo (codice) num. 1 1, 2, 3, 4 Descrizione documento testo 200 (max) testo libero Numero documento testo 20 (max) testo libero Data documento data 10 (fisso) una data valida nel 10/11/2002 formato previsto Mese di emissione (per i cedolini) testo 7 (fisso) formato mm/aaaa 11/2002 Riferimento del documento testo 200 (max) testo libero (denominazione / cognome e nome) P. IVA o Cod. Fisc. del riferimento testo 16 (max) testo con formattazione corretta Data di pagamento data 10 (fisso) una data valida nel formato previsto Imponibile totale E. (Totale num. 15 (max) un importo in euro competenze, per i cedolini) nel formato previsto IVA totale E. num. 15 (max) un importo in euro nel formato previsto Altri oneri E. num. 15 (max) un importo in euro nel formato previsto Modalità di pagamento (codice) num. 1 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 Specificazione per la modalità di testo 10 (max) testo libero pagamento Altro Intestatario/Emittente del testo 1 da A a Z documento: Gruppo Operatore Intestatario/Emittente del num. 5 (max) da 1 a documento: Codice Operatore Sede dove risiede il documento: comune (codice istat) testo 6 (fisso) un codice istat di comune valido Sede dove risiede il documento: num. 5 (fisso) cap Sede dove risiede il documento: indirizzo testo 50 (max) testo libero 10

11 œ Tracciato (continua): &DPSR 7LSR 'LP 9DORUL$PPHVVL (VHPSLR Sede dove risiede il documento: testo 4 (max) prefisso Sede dove risiede il documento: testo 8 (max) telefono Sede dove risiede il documento: testo 4 (max) prefisso fax Sede dove risiede il documento: testo 8 (max) fax Sede dove risiede il documento: testo 80 (max) testo libero persona di riferimento Sede dove risiede il documento: testo 80 (max) testo con formattazione corretta Nota 1: per le descrizioni dei campi codice si veda il &DS. Nota 2: per alcuni campi la colonna Valori Ammessi indica testo con formattazione corretta ; la formattazione è un controllo di validità, si veda il SDU. 5.2 Controlli di validità œ I seguenti campi sono SEMPRE obbligatori (non si accetta per essi una lettura ## da file) - gruppo operatore - codice operatore - id giustificativo - tipo giustificativo - numero documento - data documento - id giustificativo di riferimento - riferimento del documento (denominazione / cognome e nome) - cod.fisc. / P.IVA del riferimento - imponibile totale (totale competenze, in caso di cedolino) - modalità di pagamento - intestatario/emittente del documento: gruppo operatore - intestatario/emittente del documento: codice operatore - intestatario/emittente del documento: comune - intestatario/emittente del documento: indirizzo - intestatario/emittente del documento: telefono (prefisso e numero) - intestatario/emittente del documento: persona di riferimento œ I seguenti campi devono essere vuoti (##): - mese di emissione œ Altri controlli: - gruppo e codice operatore: devono corrispondere all operatore utilizzatore dell applicativo - id giustificativo di riferimento: deve corrispondere ad una FATTURA esistente in base dati 11

12 - gruppo e codice operatore dell instestario/emittente del documento: devono corrispondere all operatore utilizzatore, o ad uno dei partner di progetto previsti; in quest ultimo caso, il partner non deve essere scaduto (la sua data di fine validità deve essere non valorizzata) - CAP della sede dove risiede il documento: se specificato, deve essere una stringa di 5 cifre - fax della sede dove risiede il documento: se specificato, deve essere indicato in modo completo (prefisso e numero) - della sede dove risiede il documento: se specificata, deve avere la formattazione valida per un indirizzo di posta elettronica - cod.fisc./p. IVA del riferimento: può essere di 16 o 11 caratteri; se di 16 deve avere la formattazione propria di un codice fiscale, se di 11 deve avere la formattazione propria di una P.IVA - Imponibile totale deve essere >= 0 - IVA totale deve essere vuoto o >= 0 - Altri oneri deve essere vuoto o >= 0 - modalità di pagamento: se è stato scelto ALTRO, la specificazione è obbligatoria - Importo Totale deve essere <= importo rimanente della fattura di riferimento. - controllo di unicità del giustificativo: non possono esistere in base dati due note di accredito che presentano gli stessi valori nei campi indicati nella tabella seguente: Numero Documento Data Documento C.F. / P.IVA del Fornitore Nota Accredito X X X Mese / Anno del Cedolino Codice Anagrafico Intestatario / Emittente 12

13 6 INIZIO DI UNA SESSIONE DI IMPORTAZIONE 6.1 Considerazioni iniziali Questo capitolo descrive come avviare l importazione di un file di dati opportunamente preparato secondo le regole esposte nei capitoli precedenti. 6.2 Avvio dell importazione œ Dalla schermata principale dell applicativo, cliccando sul tasto «Importa Dati Esterni» viene richiamata la seguente schermata: e si attiva automaticamente la funzione di selezione del file da importare: œ E possibile rimandare la selezione del file cliccando su «Annulla» e richiamando successivamente la schermata di scelta tramite click sul tasto: 13

14 œ Quando un file viene selezionato, il suo nome completo compare accanto al tasto di richiamo della selezione, al posto della dicitura nessuno ; a questo punto è possibile avviare l importazione del file cliccando sul tasto: œ All avvio di ogni sessione di importazione, il sistema effettua automaticamente una copia di backup della base dati, in modo da poter procedere ad un suo ripristino (sempre automatico) in caso di necessità; ad ogni modo, è consigliabile, prima di avviare un importazione, effettuare una copia di backup della base dati in una cartella o disco di propria scelta, tramite la funzione «Salvataggio/Recupero Dati» cliccabile dalla schermata principale dell applicativo œ Prima di avviare l importazione, è opportuno porre particolare attenzione alle diciture: - arresta ad ogni messaggio di errore, e - arresta in caso di sovrascrittura Esse condizionano la sessione di importazione nei seguenti modi: - se arresta ad ogni messaggio di errore è spuntato, ogni singolo errore che dovesse verificarsi durante l importazione verrà segnalato a video; l opzione potrà essere disattivata dopo ogni segnalazione; - se arresta ad ogni messaggio di errore non è spuntato, nessun errore verrà segnalato a video; gli errori che dovessero verificarsi verranno visualizzati in toto al termine dell importazione (si veda a tale proposito il &DS); - se arresta in caso di sovrascrittura è spuntato, ogni sovrascrittura di dati che dovesse verificarsi durante l importazione verrà segnalata a video e ne verrà richiesta conferma all utente; l opzione potrà essere disattivata dopo ogni segnalazione; - se arresta in caso di sovrascrittura non è spuntato, le eventuali sovrascritture verranno considerate come confermate dall utente e quindi automaticamente effettuate; 14

15 7 MESSAGGI DURANTE UNA SESSIONE DI IMPORTAZIONE 7.1 Considerazioni iniziali Durante una sessione di importazione possono essere visualizzate due tipologie di messaggi: œ messaggi di errore œ richieste di conferma sovrascrittura I primi sono prodotti esclusivamente se la dicitura arresta ad ogni messaggio di errore nella schermata di importazione è spuntata. I secondo sono prodotti esclusivamente se la dicitura arresta in caso di sovrascrittura nella schermata di importazione è spuntata. 7.2 Messaggi di errore Se una riga in un file di dati non supera i controlli di validità previsti per la tipologia in importazione (giustificativi, quote parte, note di accredito), non viene acquisita e a video compare un messaggio con le seguenti indicazioni: - numero della riga che ha generato l errore - campo che ha generato l errore - descrizione dell errore Verrà chiesto all utente se vuole continuare l importazione, le possibili risposte sono le seguenti: - Si, non segnalare i prossimi errori - Si, segnala il prossimo errore - No 7.3 Richieste di conferma sovrascrittura œ Durante l importazione di giustificativi / note di accredito, la richiesta viene prodotta perché si sta tentando di importare un giustificativo che ha nei seguenti campi: - gruppo operatore - codice operatore - id giustificativo gli stessi valori di un giustificativo già presente nella base dati. œ Durante l importazione di quote parte, la richiesta viene prodotta perché si sta tentando di importare una quota parte che ha nei seguenti campi: - gruppo operatore - codice operatore - id giustificativo - id attività (progetto) - gruppo spesa - voce di spesa gli stessi valori di una quota parte già presente nella base dati. Le risposte possibili sono: - Sì (sovrascrivi) 15

16 - Sì tutti - No (non sovrascrivere) - No tutti Se si risponde Sì tutti o No tutti l applicativo applicherà automaticamente la risposta a tutte le eventuali sovrascritture successive. 16

17 8 TERMINE DI UNA SESSIONE DI IMPORTAZIONE Al termine di ogni sessione di importazione viene generato e automaticamente visualizzato un file contenente i risultati dell operazione (file di log), con il seguente nome: œ QRPHBILOHBGLBLPSRUWD]LRQH.LOG posizionato nella medesima cartella in cui si trova il file di importazione. Se il file di log esiste già, verrà sovrascritto. Il log conterrà in intestazione le seguenti informazioni: œ nome completo del file di importazione œ data e ora di inizio della sessione Nel corpo del log saranno inserite le righe del file non importabili in quanto non soddisfacenti i controlli di validità dei dati, con accanto a ciascuna: œ il numero di riga œ la descrizione dell errore riscontrato Se tutte le righe del file sono importabili, il corpo del log risulterà vuoto. Il log conterrà al fondo le seguenti informazioni: œ numero di righe importate in totale œ numero di righe scartate in totale œ tempo che è stato necessario per completare l operazione œ data e ora di fine dell operazione 17

18 9 APPENDICE: TAVOLE DI DECODIFICA 9.1 Tipo giustificativo &RGLFH 'HVFUL]LRQH 1 FATTURA 2 CEDOLINO 3 ALTRO 4 NOTA DI ACCREDITO 9.2 Modalità di pagamento del giustificativo &RGLFH 'HVFUL]LRQH 1 BONIFICO 2 ASSEGNO 3 VAGLIA 4 CONTANTI (max E.1032,91) 5 ALTRO (specificare) 6 RI.BA. 7 CARTA DI CREDITO 9.3 Comuni Data la mole di codici ISTAT associati a tutti i comuni italiani, non viene riportata in questa guida la tavola relativa. E possibile reperire i codici di proprio interesse al seguente sito: 9.4 Codici voci di spesa &RG*UXSSR &RG6SHVD 'HVFUL]LRQH 1 1 PROGETTAZIONE DELL'INTERVENTO 1 2 PROMOZIONE DELL'INTERVENTO 2 1 ACQUISIZIONE DI SERVIZI 2 2 LOCAZIONE DI IMMOBILI E ATTREZZATURE 2 3 MATERIALE DI CONSUMO 2 4 RACCOLTA E ANALISI DEI DATI 2 5 ELABORAZIONE RAPPORTI INTERMEDI 2 6 COSTI DI PERSONALE INCLUSI VIAGGI E TRASFERTE 2 7 ATTIVAZIONE E ADEGUAMENTO DEL PROGETTO 18

19 codici di spesa (continua) &RG*UXSSR &RG6SHVD 'HVFUL]LRQH 2 8 COSTI DI RICERCA 2 9 GARANZIE FIDEIUSSORIE 2 10 AMMORTAMENTI 2 11 SPESE GENERALI 3 1 RACCOLTA E ANALISI DEI DATI, ELABORAZIONE PUBBLICAZIONE RELATIVE AZIONE 4 1 COORDINAMENTO DEL PROGETTO 4 2 VERIFICA INTERMEDIA E FINALE AZIONE PROGRAMMATA 19

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Editor vi. Editor vi

Editor vi. Editor vi Editor vi vi 1 Editor vi Il vi è l editor di testo standard per UNIX, è presente in tutte le versioni base e funziona con qualsiasi terminale a caratteri Permette di visualizzare una schermata alla volta

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Il programma consente di visualizzare il contenuto dei files scaricabili da SIATEL 2.0 (PUNTOFISCO), relativi ai versamenti, eseguiti tramite modello

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Esportazione Danea Easy Fatt

Esportazione Danea Easy Fatt Esportazione Danea Easy Fatt Guarda il video: http://www.youtube.com/watch?v=g6aa0p8ahys Esportare a Danea Easy Fatt le vendite Impostare i parametri di Esportazione Prima di procedere con la prima esportazione

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200 IMPORTAZIONI - INDICE... 3 Anagrafiche... 4 Anagrafiche esterne... 5 Client abilitati... 6 2 Le funzioni trattate in questa sezione permettono di gestire la fase di importazione dei dati provenienti da

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE Premesse : Obblighi e Procedure di Sicurezza: 1. Il soggetto che invia gli archivi DEVE avere una versione di contabilità uguale o inferiore a chi riceve gli archivi

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-02/14 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I.

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. 1. PREMESSA sulle MODALITA' di UTILIZZO Fedra Plus 6 può essere utilizzato in: in modalità interattiva; da interfaccia (GUI),

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche AGGIORNAMENTO Programma Retail Shop Release 2.3.35 Data 18/11/2013 Tipo UPDATE NOTE DI INSTALLAZIONE Per installare l UPDATE è sufficiente eseguire il file RetailShopAutomationUpdate2335.exe. Questo UPDATE

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli