2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati"

Transcript

1 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2 Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE STR VISION CPM - AZIENDA... 6 Installazione Azienda... 7 Prerequisito framework.net Installazione server Configuratore ed installazione del servizio server Scelta del servizio da configurare Servizio con autenticazione integrata (Windows Authentication) Prima installazione Aggiornamento installazione esistente Servizio con autenticazione tramite password (Custom Authentication) Prima installazione Aggiornamento installazione esistente Servizio Web con autenticazione integrata (Windows Authentication) Prima installazione Aggiornamento installazione esistente Servizio Web con autenticazione tramite password (Custom Authentication) Prima installazione Aggiornamento installazione esistente Installazione Client Attivazione licenza Aggiornamento Client Installazione piccola rete...73 Prerequisito Framework Installazione postazione Attivazione Installazione Microsoft SQL Express Aggiornamento piccola rete

3 3 Come Installare STR VISION CPM

4 Concetti base dell installazione Azienda INSTALLAZIONE AZIENDA L installazione azienda presuppone l esistenza di una rete aziendale e si basa sull installazione di STR Vision su un server di rete aziendale. STR Vision utilizza la propria Base Dati su DBMS Microsoft SQL Server; quest ultimo può essere installato sia sullo stesso computer server di STR Vision sia su un altro server aziendale Tramite un ambiente di configurazione (Configurator) l applicazione verrà pubblicata e resa disponibile ad altri computer. I computer client possono accedere alla cartella condivisa di pubblicazione ed installare quindi STR Vision Client. Ogni client accede per autenticarsi e lavorare al server centrale. Il sistema di aggiornamento del Server e dei client è centralizzato: aggiornando il server, viene pubblicato un nuovo client che consente un rapido aggiornamento automatico a tutti i client installati nella rete aziendale. INSTALLAZIONE AZIENDA - PICCOLA RETE L installazione Azienda - piccola rete, non prevede l installazione di un server di rete aziendale, ma consiste in più installazioni autonome che condividono la stessa Base Dati. La Base Dati condivisa è Microsoft SQL Server, sia in versione standard/enterprise sia in versione Express. L utilizzo della versione Express (disponibile nel DVD di installazione) si consiglia per un massimo di due/tre postazioni, a causa delle limitazioni di questa versione nell utilizzo in rete. La Base Dati può risiedere su una delle postazioni su cui è installato STR Vision (in questo caso è bene avere i requisiti hardware adeguati e consigliati), oppure su un server dati dedicato. L aggiornamento di questa tipologia di installazione non è centralizzato, ma ogni postazione va aggiornata in modo manuale. Si consiglia l installazione azienda piccola rete per quelle reti (2/3 postazioni) generalmente senza un dominio aziendale. L installazione di questa configurazione necessita dei requisiti di sistema della Singola postazione di lavoro. Avvio installazione Inserire il CD di installazione e attendere il caricamento della pagina iniziale. 4

5 Scelta del tipo Installazione La prima pagina di installazione propone due tipi di installazione: Singola Postazione : installazione di una singola postazione senza collegamenti ad altri computer Azienda (più postazioni) : installazione di più postazioni in una rete aziendale Cliccare su Azienda (più postazioni) per lanciare l installazione su rete aziendale di STR Vision CPM. La pagina di installazione Azienda (più postazioni) propone la scelta fra altri due tipi distinti di installazione Azienda: Piccola rete : STR Vision non verrà installato su un unico server, ma verranno installate più postazioni autonome che si collegheranno ad una base dati condivisa. L installazione degli aggiornamenti dovrà pertanto essere eseguita su ogni posto di lavoro. Azienda : STR Vision verrà installato su un server. Gli aggiornamenti verranno eseguiti esclusivamente sul server, mentre le postazioni di lavoro (client) si aggiorneranno in automatico. 5

6 6 Installazione STR Vision CPM - AZIENDA

7 Installazione Azienda La pagina di installazione Azienda propone più scelte, in dettaglio: Installazione server : selezionando questa opzione viene installato il server STR Vision. Prerequisito framework.net 3.5 : selezionando questa opzione viene installato il prerequisito obbligatorio Microsoft Framework.Net 3.5 Sp1. Se non si è sicuri della presenza del prerequisito Microsoft Framework.NET 3.5, cliccare sull opzione Prerequisito framework.net 3.5 per installarlo (verrà comunque eseguito un controllo di esistenza del prerequisito). Se il prerequisito Microsoft Framework.NET 3.5 è già installato sul server, selezionare l opzione Installazione server per proseguire la procedura. Nei paragrafi successivi vengono mostrati in dettaglio i passi per l installazione. 7

8 Prerequisito framework.net 3.5 Premere su Prerequisito framework.net 3.5 per installare il prerequisito obbligatorio Microsoft.NET Framework 3.5. Se Microsoft Framework.NET è gia presente, passare al paragrafo successivo Installazione server. >> Nota bene: per il sistema operativo Windows Vista e Windows Server 2008 potrebbe essere richiesta l autorizzazione per l esecuzione del file dotnetfx35.exe (.net Framework 3,5). Confermare premendo Continua In avvio di installazione, accettare le condizioni del contratto e confermare le varie maschere fino al termine dell installazione di Microsoft.NET Framework

9 >> Nota bene: se Microsoft.NET Framework 3.5 è stato precedentemente installato verrà visualizzato questa finestra. Premere Annulla e passare direttamente al paragrafo successivo Installazione server. >> Nota bene: Per una corretta installazione è necessario RIAVVIARE IL COMPUTER 9

10 Installazione server Premere Installazione server per installare la parte server del programma. >> Nota bene: se non è stato precedentemente installato Microsoft.NET Framework 3.5 verrà visualizzato questo messaggio Prerequisito Framework.NET 3.5 non trovato. L installazione verrà interrotta. Premere OK e tornare al paragrafo precedente Prerequisito framework.net 3.5. Premere Avanti 10

11 Accettare le condizioni di fornitura premendo su Accetto Scegliere la cartella di destinazione nella quale installare STR Vision utilizzando il pulsante Sfoglia, oppure inserendola manualmente, quindi premere Avanti Selezionare l interfaccia di lavoro più adatta: Interfaccia con singolo prezzo nel preventivo - scelta consigliata per Studi Tecnici ed Enti; Interfaccia con costo, offerta e Prezzo base d asta nel preventivo - scelta consigliata per Imprese di costruzione ed altre organizzazioni. ATTENZIONE: Questa scelta non limita le funzionalità di STR Vision, ma modifica esclusivamente l impostazione iniziale delle videate. 11

12 Partirà la procedura di installazione che potrà richiedere qualche minuto Al termine dell installazione di STR Vision Server premere Fine Al termine dell installazione Server viene avviato automaticamente il programma per la configurazione (STR Vision Configurator). Questo pannello di configurazione si può anche avviare manualmente da: Start - Programmi - STR - Vision Server - Configurator. ATTENZIONE: Alla prima installazione e per i successivi aggiornamenti è necessario sempre eseguire le adeguate operazioni con il Configuratore. 12

13 Configuratore ed installazione del servizio server Il configuratore è composto da diverse sezioni elencate nella parte sinistra della maschera, ciascuna delle quali consente di impostare e configurare STR Vision Server sia per la prima installazione sia per i successivi aggiornamenti. - Scelta del servizio da configurare E possibile scegliere tra 4 tipi di servizi Server, che differiscono per il sistema di autenticazione utente e per il tipo di protocollo di comunicazione: Servizio Windows con autenticazione integrata (Protocollo TCP / Windows Authentication): il Server è esposto tramite un servizio Windows, i client si connettono utilizzando il proprio utente di Windows. Il protocollo di comunicazione utilizzato è il TCP; questo sistema di autenticazione è ottimale per reti aziendali locali (LAN) con dominio. Servizio Windows con autenticazione tramite password (Protocollo TCP / Custom Authentication): il Server è esposto tramite un servizio Windows, i client per accedere devono immettere Utente e Password. Il protocollo di comunicazione utilizzato è il TCP. Questo sistema di autenticazione è pensato per reti aziendali locali (LAN) prive di dominio o per architetture miste, ovvero quando gli accessi al server STR Vision avvengono sia da macchine in dominio che da macchine esterne al dominio ma sempre collegate in LAN. Servizio Web con autenticazione integrata (Protocollo HTTP / Windows Authentication): il Server è esposto tramite Internet Information Service (IIS ver. 6 o 7); i client si connettono utilizzando il proprio utente di windows. Il protocollo di comunicazione utilizzato è l'http. Servizio Web con autenticazione tramite password (Protocollo HTTP / Custom Authentication): Il Server è esposto tramite Internet Information Service (IIS ver. 6 o 7); i client per accedere devono immettere Utente e Password. Il protocollo di comunicazione utilizzato è l'http. 13

14 Il configuratore, per default è impostato per configurare il Servizio Server Windows con autenticazione integrata (Windows Authentication). Le configurazioni di tipo Web sono diponibili solo se viene rilevata la presenza di Internet Information Services (IIS) versione 6 o 7 (Windows 2003/2008, Vista o Windows7) E possibile passare alla configurazione del Servizio con autenticazione tramite password cliccando sul menu Utilità Gestione Servizi STR Vision Appare quindi la finestra Gestione Servizi che consente di aggiungere (tramite l apposito pulsante) il sevizio con autenticazione tramite password (Custom autentication) Dopo aver cliccato su Aggiungi il configuratore attiva le sezioni di configurazione del nuovo servizio. 14

15 Per tornare alla configurazione del Servizio con autenticazione integrata, riaprire la finestra Gestione Servizi ( Utilità Gestione Servizi STR Vision ) e cliccare sul pulsante Configura del servizio con autenticazione integrata. IMPORTANTE: E possibile attivare contemporaneamente entrambe le modalità di autenticazione server di STR Vision; questo permette di configurare accessi nelle due modalità, per gestire quelle situazioni in cui accedono a STR Vision, oltre ad utenti del dominio della LAN aziendale, anche utenti che alla rete accedono, senza essere però utenti di dominio (ad esempio collaboratori, consulenti ). Ogni servizio si gestisce ed è configurabile in modo autonomo. Il servizio licenza è unico. - Servizio con autenticazione integrata (Windows Authentication) Prima installazione > Sezione Utente: impostazione utente che eseguirà il servizio del Server 15

16 Indicare nel campo Nome Azienda la dicitura che apparirà durante la pubblicazione del Client. Selezionare l utente per l esecuzione del Servizio del Server. E possibile scegliere: o o Utente di Default (selezione consigliata), ovvero l account di sistema locale del computer; Specifica utente: in questo caso si deve scegliere l Utente Windows indicando <Dominio\Nome_Utente> e relativa Password. >>nota bene: L utente con cui andrà in esecuzione il servizio: - Deve essere un utente accreditato alla gestione dei servizi Windows. - Se la connessione alla base dati si basa su autenticazione Windows (vedi sezione Base Dati ), l utente deveavere accesso al motore DBMS ed essere almeno dbowner. > Sezione Base Dati: impostazioni per la creazione e l accesso alla Base Dati di STR Vision In Nome Base Dati indicare il nome del Database (Base Dati) che verrà creato/utilizzato per STR Vision; In Nome Server DBMS indicare il nome del Server dove verrà creato il Database. (Il server dati può risiedere sullo stesso computer su cui si sta installando oppure può risiedere su un altro computer) In Tipo Base Dati selezionare il tipo di Database che verrà utilizzato. Impostazione delle credenziali per la connessione al server DBMS; è possibile scegliere fra due modalità di autenticazione: 16

17 o o Credenziali Windows: il server STR Vision accederà alla Base Dati autenticandosi con l utente impostato per l esecuzione del servizio nella sezione Utente; o NOTA: l utente Windows del servizio server deve accedere al Server DBMS. Autenticazione di SQL Server: il server STR Vision accederà alla DBMS autenticandosi con un utente SQL-Server che dovrà avere autorizzazioni di scrittura nella Base Dati indicata. In questo caso è necessario indicare Nome Utente e relativa Password. E possibile, solo se strettamente necessario, anche modificare manualmente la stringa di connessione alla Base Dati di STR VISION premendo il pulsante Personalizza. Questa modifica va però eseguita solo da utenti molto esperti su supervisione di un consulente STR. Dopo aver completato le impostazioni, premere il link Verifica Base Dati ; si attiverà il pulsante Crea e comparirà il messaggio Premendo il bottone CREA, verrà creata la nuova Base Dati Versione x.x.xxxx.x 17

18 Premere sul pulsante Crea per creare la nuova Base Dati. Si aprirà la maschera Credenziali Utente Base Dati in cui definire le credenziali di accesso per la creazione del database. Esistono 2 possibilità: Autenticazione SQL Server: specificare Nome utente e Password di un utente abilitato alla creazione di un database sul DBMS; Autenticazione con credenziali Windows: l utente con il quale si sta installando dovrà essere abilitato alla creazione di un database sul DBMS. Dopo aver fornito le credenziali, inizierà la procedura di creazione della Base Dati. Al termine verrà visualizzato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x). Nella pagina sono anche disponibili alcuni strumenti di utilità, in particolare: Il pulsante Backup/Ripristino Base Dati: utile per eseguire backup e ripristini della Base Dati di STR Vision. Il link Apri Editor sql apre un ambiente di editazione che consente di eseguire query con il linguaggio Sql. Questa funzionalità è per utenti molto esperti che dovranno essere seguiti da un consulente STR. 18

19 19

20 > Sezione servizio Windows: configurazione del servizio Windows di STR Vision (configurazione per rete LAN aziendale) STR Vision utilizza il protocollo TCP/IP per gestire la comunicazione tra client e server; il sistema di autenticazione è basata sugli utenti di sistema Windows (autenticazione integrata di Windows). In Porte servizi vengono indicate le porte utilizzate di default dal sistema STR Vision. Le porte utilizzate sono 2 e sono configurabili. La configurabilità delle porte è utile anche per la gestione di eventuali firewall che potrebbero bloccare la comunicazione tra client e server. Si consiglia di modificare queste impostazioni solo se necessario. In Utente primo accesso a STR Vision specificare Dominio/login Windows dell utente che effettuerà il primo accesso a STR Vision. Ogni altro successivo utente verrà quindi creato da questo primo utente amministratore utilizzando l applicazione. 20

21 In Cartella di installazione specificare il percorso dove verranno copiate le componenti del servizio Windows di STR Vision. In Cartella del file di log specificare il percorso dove verrà creato il file di Log del server utile a tracciare eventuali anomalie. Completate le impostazioni, premere il pulsante Installa /Aggiorna Servizi. Verrà visualizzata una finestra di conferma che riepiloga le porte utilizzate dal servizio. Il servizio server verrà installato (dopo la conferma). Al termine dell installazione del servizio nella parte sinistra verrà visualizzato il messaggio: Il servizio è attivo ed un semaforo verde. E sempre possibile: verificare lo stato del servizio con il link Controlla stato ; arrestare il servizio con il link Arresta e riavviarlo premendo il pulsante Installa/Aggiorna Servizi. 21

22 > Sezione servizio Licenza: impostazione del servizio di gestione licenza. Il servizio licenza di STR Vision è unico, anche se vengono configurati e installati più servizi server. E possibile configurare la porta di ascolto, su protocollo TCP del servizio di licenza.. Si consiglia di modificare questa impostazione solo se necessario. Nel caso sia installato sia il servizio con autenticazione integrata sia il servizio con autenticazione tramite password, è possibile scegliere su quale attivare il servizio licenza. >> Nota bene: il servizio licenza è unico per server fisico (o virtuale); gestisce tutti gli accessi al server, indipendentemente che questi avvengano tramite il servizio con autenticazione integrata oppure tramite il servizio con autenticazione con password. 22

23 > Sezione pubblicazione Client: impostazione per la pubblicazione del Client. In Percorso di pubblicazione specificare il percorso di pubblicazione in cui verranno copiati i file necessari all installazione del client da parte degli utenti. La cartella va definita secondo le logiche seguenti : o o o La cartella deve essere condivisa (condivisione e protezione impostate opportunamente per consentire la lettura agli utenti che dovranno installare il client); La cartella deve essere inserita utilizzando il formalismo UNC (Universal Naming Convention) che ha la seguente struttura: \\<NOMEMACCHINA>\path La cartella di pubblicazione può anche essere su una macchina differente da quella in cui si è installato il server STR Vision. Il check Ripubblica prerequisiti forza la ripubblicazione dei prerequisiti di STR Vision Client, nell attuale versione, il Framework.NET 3.5 SP1 e Windows installer

24 In Configurazione Certificato scegliere un certificato digitale necessario per la sicurezza del deployment. Tramite il pulsante Modifica è possibile creare, eliminare e creare nuovi certificati. Se non si dispone di un certificato digitale aziendale, premere il pulsante Modifica. Premere il pulsante Genera Nuovo. Digitare a piacere il nome del certificato. Selezionarlo premendo il pulsante OK. Per rendere disponibile il client agli utenti, premere il pulsante Pubblica. Verrà quindi richiesta conferma tramite una apposita finestra: 24

25 Confermando, la versione del client verrà copiata nella cartella condivisa. Al termine della pubblicazione, verrà visualizzato il messaggio Operazione terminata. Nella sezione sono visibili anche informazioni relative alle versioni, in particolare: In Versione rilasciata viene riportato la versione appena pubblicata (in prima installazione è vuota) In Versione da distribuire viene riportata la versione del client da pubblicare. Dopo la pubblicazione l amministratore che sta eseguendo l installazione deve comunicare agli utenti il link della pagina (auto esplicativa) HTLM contenente le istruzione per l installazione del client (la prima installazione dovrà essere eseguita dall utente primo accesso definito nella sezione Servizio Windows). Il link sarà: \\<NOMEMACCHINA>\path\STRVisionDownload.htm >>nota bene: i prerequisiti dei client vanno eseguiti da un Amministratore. L installazione di STR Vision e i successivi aggiornamenti NON richiederanno diritti di amministrare. 25

26 Aggiornamento installazione esistente > Installazione aggiornamento server Per eseguire l installazione dell aggiornamento server seguire gli stessi passi seguiti nel paragrafo Installazione server. Premere Si per procedere con l aggiornamento. Confermare tutte le maschere successive. Al termine dell installazione verrà attivato il Configuratore con il quale sarà necessario effettuare le operazioni di aggiornamento Base Dati, aggiornamento del servizio Windows e pubblicazione del nuovo client. > Sezione Base Dati: aggiornamento Base Dati di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni relative a Nome Base Dati, Server DBMS, Tipo Base Dati e Stringa di Connessione non vanno modificati. 26

27 Premere link Verifica Base Dati per verificare se è necessario aggiornare la Base Dati; se quest ultima richiede un aggiornamento, viene visualizzato il messaggio: Premendo il bottone AGGIORNA, verrà aggiornata la Base Dati alla versione x.x.xxxx.x. Premere il pulsante Aggiorna per eseguire l aggiornamento. Verranno richieste le credenziali (serve un utente abilitato all aggiornamento della Base Dati in linea). Fornite le credenziali premere il pulsante OK per iniziare l aggiornamento. Al termine della procedura di aggiornamento viene riportato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x) >> Nota Bene: prima di procedere con l aggiornamento della Base Dati è consigliabile procedere con un backup della Base Dati stessa, utilizzando l apposito pulsante presente nel configuratore. 27

28 > Sezione servizio Windows: aggiornamento del servizio Windows di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Installa/Aggiorna servizi per aggiornare il servizio server STR Vision > Sezione pubblicazione Client >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Pubblica per rendere disponibile agli utenti il nuovo Client. Quest ultimi all avvio di STR Vision riceveranno automaticamente il messaggio che li guiderà all auto-aggiornamento. 28

29 - Servizio con autenticazione tramite password (Custom Authentication) Prima installazione > Sezione Utente: impostazione utente che eseguirà il servizio del Server Indicare nel campo Nome Azienda la dicitura che apparirà durante la pubblicazione del Client. Selezionare l utente per l esecuzione del Servizio del Server. E possibile scegliere: o o Utente di Default (selezione consigliata), ovvero l account di sistema locale del computer; Specifica utente: in questo caso si deve scegliere l Utente Windows indicando <Dominio\Nome_Utente> e relativa Password. >>nota bene: L utente con cui andrà in esecuzione il servizio: - Deve essere un utente accreditato alla gestione dei servizi Windows. - Se la connessione alla base dati si basa su autenticazione Windows (vedi sezione Base Dati ), l utente deveavere accesso al motore DBMS ed essere almeno dbowner. 29

30 > Sezione Base Dati: impostazioni per la creazione e l accesso alla Base Dati di STR Vision In Nome Base Dati indicare il nome del Database (Base Dati) che verrà creato/utilizzato per STR Vision; In Nome Server DBMS indicare il nome del Server dove verrà creato il Database. (Il server dati può risiedere sullo stesso computer su cui si sta installando oppure può risiedere su un altro computer) In Tipo Base Dati selezionare il tipo di Database che verrà utilizzato. Impostazione delle credenziali per la connessione al server DBMS; è possibile scegliere fra due modalità di autenticazione: o o Credenziali Windows: il server STR Vision accederà alla Base Dati autenticandosi con l utente impostato per l esecuzione del servizio nella sezione Utente; o NOTA: l utente Windows del servizio server deve accedere al Server DBMS. Autenticazione di SQL Server: il server STR Vision accederà alla DBMS autenticandosi con un utente SQL-Server che dovrà avere autorizzazioni di scrittura nella Base Dati indicata. In questo caso è necessario indicare Nome Utente e relativa Password. 30

31 E possibile, solo se strettamente necessario, anche modificare manualmente la stringa di connessione alla Base Dati di STR VISION premendo il pulsante Personalizza. Questa modifica va però eseguita solo da utenti molto esperti su supervisione di un consulente STR. Dopo aver completato le impostazioni, premere il link Verifica Base Dati ; si attiverà il pulsante Crea e comparirà il messaggio Premendo il bottone CREA, verrà creata la nuova Base Dati Versione x.x.xxxx.x Premere sul pulsante Crea per creare la nuova Base Dati. Si aprirà la maschera Credenziali Utente Base Dati in cui definire le credenziali di accesso per la creazione del database. Esistono 2 possibilità: Autenticazione SQL Server: specificare Nome utente e Password di un utente abilitato alla creazione di un database sul DBMS; Autenticazione con credenziali Windows: l utente con il quale si sta installando dovrà essere abilitato alla creazione di un database sul DBMS. 31

32 Dopo aver fornito le credenziali, inizierà la procedura di creazione della Base Dati. Al termine verrà visualizzato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x). Nella pagina sono anche disponibili alcuni strumenti di utilità, in particolare: Il pulsante Backup/Ripristino Base Dati: utile per eseguire backup e ripristini della Base Dati di STR Vision. Il link Apri Editor sql apre un ambiente di editazione che consente di eseguire query con il linguaggio Sql. Questa funzionalità è per utenti molto esperti che dovranno essere seguiti da un consulente STR. 32

33 > Sezione servizio Windows: configurazione del servizio Windows di STR Vision (configurazione per rete LAN aziendale) STR Vision utilizza il protocollo TCP/IP per gestire la comunicazione tra client e server; il sistema di autenticazione è basata su utenti funzionali definiti (con Codice e password) all interno di STR Vision. In Utente primo accesso a STR Vision, viene definito il primo utente che potrà accedere al sistema Vision; inserire atrraverso il pulsante Modifica il nome utente desiderato ( il configuratore assegnerà la password iniziale vision che poi successivamente potrà essere cambiata) In Porte servizi vengono indicate le porte utilizzate di default dal sistema STR Vision. Le porte utilizzate sono 2 e sono configurabili. La configurabilità delle porte è utile anche per la gestione di eventuali firewall che potrebbero bloccare la comunicazione tra client e server. Si consiglia di modificare queste impostazioni solo se necessario. 33

34 In Configurazione Certificato, scegliere, tramite il pulsante Modifica un certificato da associare al Servizio Server di Vision. Il certificato digitale consentirà di rendere sicura la comunicazione tra client e server. o E possibile scegliere un certificato già presente, oppure è possibile generarne uno nuovo, tramite il pulsante Genera nuovo. Posizionarsi quindi sulla riga corrispondente al certificato scelto e confermare la scelta premendo il pulsante Ok. In Cartella di installazione specificare il percorso dove verranno copiate le componenti del servizio Windows di STR Vision. In Cartella del file di log specificare il percorso dove verrà creato il file di Log del server utile a tracciare eventuali anomalie. Completate le impostazioni, premere il pulsante Installa /Aggiorna Servizi. Verrà visualizzata una finestra di conferma che riepiloga le porte utilizzate dal servizio. Il servizio server verrà installato (dopo la conferma). 34

35 Al termine dell installazione del servizio nella parte sinistra verrà visualizzato il messaggio: Il servizio è attivo ed un semaforo verde. E sempre possibile: verificare lo stato del servizio con il link Controlla stato ; arrestare il servizio con il link Arresta e riavviarlo premendo il pulsante Installa/Aggiorna Servizi. 35

36 > Sezione servizio Licenza: impostazione del servizio di gestione licenza. Il servizio licenza di STR Vision è unico, anche se vengono configurati e installati più servizi server. E possibile configurare la porta di ascolto, su protocollo TCP del servizio di licenza.. Si consiglia di modificare questa impostazione solo se necessario. Nel caso sia installato sia il servizio con autenticazione integrata sia il servizio con autenticazione tramite password, è possibile scegliere su quale attivare il servizio licenza. >> Nota bene: il servizio licenza è unico per server fisico (o virtuale); gestisce tutti gli accessi al server, indipendentemente che questi avvengano tramite il servizio con autenticazione integrata oppure tramite il servizio con autenticazione con password. 36

37 > Sezione pubblicazione Client: impostazione per la pubblicazione del Client. In Percorso di pubblicazione specificare il percorso di pubblicazione in cui verranno copiati i file necessari all installazione del client da parte degli utenti. La cartella va definita secondo le logiche seguenti : o o o La cartella deve essere condivisa (condivisione e protezione impostate opportunamente per consentire la lettura agli utenti che dovranno installare il client); La cartella deve essere inserita utilizzando il formalismo UNC (Universal Naming Convention) che ha la seguente struttura: \\<NOMEMACCHINA>\path La cartella di pubblicazione può anche essere su una macchina differente da quella in cui si è installato il server STR Vision. Il check Ripubblica prerequisiti forza la ripubblicazione dei prerequisiti di STR Vision Client, nell attuale versione, il Framework.NET 3.5 SP1 e Windows installer

38 In Configurazione Certificato scegliere un certificato digitale necessario per la sicurezza del deployment. Tramite il pulsante Modifica è possibile creare, eliminare e creare nuovi certificati. Se non si dispone di un certificato digitale aziendale, premere il pulsante Modifica. Premere il pulsante Genera Nuovo. Digitare a piacere il nome del certificato. Selezionarlo premendo il pulsante OK. Per rendere disponibile il client agli utenti, premere il pulsante Pubblica. Verrà quindi richiesta conferma tramite una apposita finestra: 38

39 Confermando, la versione del client verrà copiata nella cartella condivisa. Al termine della pubblicazione, verrà visualizzato il messaggio Operazione terminata. Nella sezione sono visibili anche informazioni relative alle versioni, in particolare: In Versione rilasciata viene riportato la versione appena pubblicata (in prima installazione è vuota) In Versione da distribuire viene riportata la versione del client da pubblicare. Dopo la pubblicazione l amministratore che sta eseguendo l installazione deve comunicare agli utenti il link della pagina (auto esplicativa) HTLM contenente le istruzione per l installazione del client (la prima installazione dovrà essere eseguita dall utente primo accesso definito nella sezione Servizio Windows). Il link sarà: \\<NOMEMACCHINA>\path\STRVisionDownload.htm >>nota bene: i prerequisiti dei client vanno eseguiti da un Amministratore. L installazione di STR Vision e i successivi aggiornamenti NON richiederanno diritti di amministrare. 39

40 Aggiornamento installazione esistente > Installazione aggiornamento server Per eseguire l installazione dell aggiornamento server seguire gli stessi passi seguiti nel paragrafo Installazione server. Premere Si per procedere con l aggiornamento. Confermare tutte le maschere successive. Al termine dell installazione verrà attivato il Configuratore con il quale sarà necessario effettuare le operazioni di aggiornamento Base Dati, aggiornamento del servizio Windows e pubblicazione del nuovo client. > Sezione Base Dati: aggiornamento Base Dati di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni relative a Nome Base Dati, Server DBMS, Tipo Base Dati e Stringa di Connessione non vanno modificati. 40

41 Premere link Verifica Base Dati per verificare se è necessario aggiornare la Base Dati; se quest ultima richiede un aggiornamento, viene visualizzato il messaggio: Premendo il bottone AGGIORNA, verrà aggiornata la Base Dati alla versione x.x.xxxx.x. Premere il pulsante Aggiorna per eseguire l aggiornamento. Verranno richieste le credenziali (serve un utente abilitato all aggiornamento della Base Dati in linea). Fornite le credenziali premere il pulsante OK per iniziare l aggiornamento. Al termine della procedura di aggiornamento viene riportato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x) >> Nota Bene: prima di procedere con l aggiornamento della Base Dati è consigliabile procedere con un backup della Base Dati stessa, utilizzando l apposito pulsante presente nel configuratore. 41

42 > Sezione servizio Windows: aggiornamento del servizio Windows di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Installa/Aggiorna servizi per aggiornare il servizio server STR Vision > Sezione pubblicazione Client >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Pubblica per rendere disponibile agli utenti il nuovo Client. Quest ultimi all avvio di STR Vision riceveranno automaticamente il messaggio che li guiderà all auto-aggiornamento. 42

43 - Servizio Web con autenticazione integrata (Windows Authentication) Prima installazione > Sezione Base Dati: impostazioni per la creazione e l accesso alla Base Dati di STR Vision In Nome Base Dati indicare il nome del Database (Base Dati) che verrà creato/utilizzato per STR Vision; In Nome Server DBMS indicare il nome del Server dove verrà creato il Database. (Il server dati può risiedere sullo stesso computer su cui si sta installando oppure può risiedere su un altro computer) In Tipo Base Dati selezionare il tipo di Database che verrà utilizzato. Impostazione delle credenziali per la connessione al server DBMS; è possibile scegliere fra due modalità di autenticazione: o o Credenziali Windows: il server STR Vision accederà alla Base Dati autenticandosi con l utente impostato per l esecuzione del servizio nella sezione Utente; o NOTA: l utente Windows del servizio server deve accedere al Server DBMS. Autenticazione di SQL Server: il server STR Vision accederà alla DBMS autenticandosi con un utente SQL-Server che dovrà avere autorizzazioni di scrittura nella Base Dati indicata. In questo caso è necessario indicare Nome Utente e relativa Password. 43

44 E possibile, solo se strettamente necessario, anche modificare manualmente la stringa di connessione alla Base Dati di STR VISION premendo il pulsante Personalizza. Questa modifica va però eseguita solo da utenti molto esperti su supervisione di un consulente STR. Dopo aver completato le impostazioni, premere il link Verifica Base Dati ; si attiverà il pulsante Crea e comparirà il messaggio Premendo il bottone CREA, verrà creata la nuova Base Dati Versione x.x.xxxx.x Premere sul pulsante Crea per creare la nuova Base Dati. Si aprirà la maschera Credenziali Utente Base Dati in cui definire le credenziali di accesso per la creazione del database. Esistono 2 possibilità: Autenticazione SQL Server: specificare Nome utente e Password di un utente abilitato alla creazione di un database sul DBMS; 44

45 Autenticazione con credenziali Windows: l utente con il quale si sta installando dovrà essere abilitato alla creazione di un database sul DBMS. Dopo aver fornito le credenziali, inizierà la procedura di creazione della Base Dati. Al termine verrà visualizzato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x). Nella pagina sono anche disponibili alcuni strumenti di utilità, in particolare: Il pulsante Backup/Ripristino Base Dati: utile per eseguire backup e ripristini della Base Dati di STR Vision. Il link Apri Editor sql apre un ambiente di editazione che consente di eseguire query con il linguaggio Sql. Questa funzionalità è per utenti molto esperti che dovranno essere seguiti da un consulente STR. 45

46 > Sezione Server Web: configurazione del servizio Http STR Vision utilizza il protocollo HTTP per gestire la comunicazione tra client e server; il sistema di autenticazione è basata sugli utenti di sistema Windows (autenticazione integrata di Windows). In Utente primo accesso a STR Vision specificare Dominio/login Windows dell utente che effettuerà il primo accesso a STR Vision. Ogni altro successivo utente verrà quindi creato da questo primo utente amministratore utilizzando l applicazione. In Url http pubblico specificare l url tramite il quale il servizio è raggiungibile. In Cartella fisica indicare la cartella locale che conterrà fisicamente i file del servizio. 46

47 In Path log specificare il percorso dove verrà creato il file di Log del server utile a tracciare eventuali anomalie. Completate le impostazioni, premere il pulsante Installa /Aggiorna Servizi. Al termine dell installazione è possibile controllare lo stato del servizio tramite un click sul link Controlla stato oppure tramite un browser web aprendo la pagina del servizio. 47

48 > Sezione servizio Licenza: impostazione del servizio di gestione licenza. Il servizio licenza di STR Vision è unico, anche se vengono configurati e installati più servizi server. Nel caso si siano configurati entrambi i servizi web è possibile selezionare quale dei due esporrà il servizio licenza. Si consiglia di modificare questa impostazione solo se necessario. >> Nota bene: il servizio licenza è unico per server fisico (o virtuale); gestisce tutti gli accessi al server, indipendentemente che questi avvengano tramite il servizio con autenticazione integrata oppure tramite il servizio con autenticazione con password. 48

49 > Sezione pubblicazione Client: impostazione per la pubblicazione del Client. In Selezione dell Url specificare: o o Percorso cartella di pubblicazione : rappresenta l url tramite il quale si potrà scaricare il client; Cartella fisica : rappresenta la cartella fisica dove verranno copiati i file del client; 49

50 In Configurazione Certificato scegliere un certificato digitale necessario per la sicurezza del deployment. Tramite il pulsante Modifica è possibile creare, eliminare e creare nuovi certificati. Se non si dispone di un certificato digitale aziendale, premere il pulsante Modifica. Premere il pulsante Genera Nuovo. Digitare a piacere il nome del certificato. Selezionarlo premendo il pulsante OK. Per rendere disponibile il client agli utenti, premere il pulsante Pubblica. Confermando, la versione del client verrà copiata nella cartella di pubblicazione e verrà creata una pagina web di riepilogo tramite la quale sarà possibile scaricare ed installare il client. 50

51 Dopo la pubblicazione l amministratore che sta eseguendo l installazione deve comunicare agli utenti il link della pagina (auto esplicativa) HTLM contenente le istruzione per l installazione del client (la prima installazione dovrà essere eseguita dall utente primo accesso definito nella sezione Servizio Windows). Il link sarà: >>nota bene: in caso il di installazione del client su un computer sul quale non sono installati i prerequisiti, questi verranno scaricati direttamente dal sito del produttore (Microsoft). L installazione dei prerequisiti sul client va fatta da un Amministratore. L installazione di STR Vision e i successivi aggiornamenti NON richiederanno diritti di amministrare. 51

52 Aggiornamento installazione esistente > Installazione aggiornamento server Per eseguire l installazione dell aggiornamento server seguire gli stessi passi seguiti nel paragrafo Installazione server. Premere Si per procedere con l aggiornamento. Confermare tutte le maschere successive. Al termine dell installazione verrà attivato il Configuratore con il quale sarà necessario effettuare le operazioni di aggiornamento Base Dati, aggiornamento del servizio Windows e pubblicazione del nuovo client. > Sezione Base Dati: aggiornamento Base Dati di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni relative a Nome Base Dati, Server DBMS, Tipo Base Dati e Stringa di Connessione non vanno modificati. 52

53 Premere link Verifica Base Dati per verificare se è necessario aggiornare la Base Dati; se quest ultima richiede un aggiornamento, viene visualizzato il messaggio: Premendo il bottone AGGIORNA, verrà aggiornata la Base Dati alla versione x.x.xxxx.x. Premere il pulsante Aggiorna per eseguire l aggiornamento. Verranno richieste le credenziali (serve un utente abilitato all aggiornamento della Base Dati in linea). Fornite le credenziali premere il pulsante OK per iniziare l aggiornamento. Al termine della procedura di aggiornamento viene riportato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x) >> Nota Bene: prima di procedere con l aggiornamento della Base Dati è consigliabile procedere con un backup della Base Dati stessa, utilizzando l apposito pulsante presente nel configuratore. 53

54 > Sezione servizio Web: aggiornamento del servizio web di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Installa/Aggiorna servizi per aggiornare il servizio server STR Vision > Sezione pubblicazione Client >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Pubblica per rendere disponibile agli utenti il nuovo Client. Quest ultimi all avvio di STR Vision riceveranno automaticamente il messaggio che li guiderà all auto-aggiornamento. 54

55 - Servizio Web con autenticazione tramite password (Custom Authentication) Prima installazione > Sezione Base Dati: impostazioni per la creazione e l accesso alla Base Dati di STR Vision In Nome Base Dati indicare il nome del Database (Base Dati) che verrà creato/utilizzato per STR Vision; In Nome Server DBMS indicare il nome del Server dove verrà creato il Database. (Il server dati può risiedere sullo stesso computer su cui si sta installando oppure può risiedere su un altro computer) In Tipo Base Dati selezionare il tipo di Database che verrà utilizzato. Impostazione delle credenziali per la connessione al server DBMS; è possibile scegliere fra due modalità di autenticazione: o o Credenziali Windows: il server STR Vision accederà alla Base Dati autenticandosi con l utente impostato per l esecuzione del servizio nella sezione Utente; o NOTA: l utente Windows del servizio server deve accedere al Server DBMS. Autenticazione di SQL Server: il server STR Vision accederà alla DBMS autenticandosi con un utente SQL-Server che dovrà avere autorizzazioni di scrittura nella Base Dati indicata. In questo caso è necessario indicare Nome Utente e relativa Password. 55

56 E possibile, solo se strettamente necessario, anche modificare manualmente la stringa di connessione alla Base Dati di STR VISION premendo il pulsante Personalizza. Questa modifica va però eseguita solo da utenti molto esperti su supervisione di un consulente STR. Dopo aver completato le impostazioni, premere il link Verifica Base Dati ; si attiverà il pulsante Crea e comparirà il messaggio Premendo il bottone CREA, verrà creata la nuova Base Dati Versione x.x.xxxx.x Premere sul pulsante Crea per creare la nuova Base Dati. Si aprirà la maschera Credenziali Utente Base Dati in cui definire le credenziali di accesso per la creazione del database. Esistono 2 possibilità: Autenticazione SQL Server: specificare Nome utente e Password di un utente abilitato alla creazione di un database sul DBMS; 56

57 Autenticazione con credenziali Windows: l utente con il quale si sta installando dovrà essere abilitato alla creazione di un database sul DBMS. Dopo aver fornito le credenziali, inizierà la procedura di creazione della Base Dati. Al termine verrà visualizzato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x). Nella pagina sono anche disponibili alcuni strumenti di utilità, in particolare: Il pulsante Backup/Ripristino Base Dati: utile per eseguire backup e ripristini della Base Dati di STR Vision. Il link Apri Editor sql apre un ambiente di editazione che consente di eseguire query con il linguaggio Sql. Questa funzionalità è per utenti molto esperti che dovranno essere seguiti da un consulente STR. 57

58 > Sezione Server Web: configurazione del servizio Http STR Vision utilizza il protocollo HTTP per gestire la comunicazione tra client e server; il sistema di autenticazione è basata su utenti funzionali definiti (con Codice e Password) all interno di STR Vision. In Utente primo accesso a STR Vision specificare Dominio/login Windows dell utente che effettuerà il primo accesso a STR Vision. Ogni altro successivo utente verrà quindi creato da questo primo utente amministratore utilizzando l applicazione. In Configurazione Certificato, scegliere, tramite il pulsante Modifica un certificato da associare al Servizio Server di Vision. Il certificato digitale consentirà di rendere sicura la comunicazione tra client e server. 58

59 o E possibile scegliere un certificato già presente, oppure è possibile generarne uno nuovo, tramite il pulsante Genera nuovo. Posizionarsi quindi sulla riga corrispondente al certificato scelto e confermare la scelta premendo il pulsante Ok. In Url http pubblico specificare l url tramite il quale il servizio è raggiungibile. In Cartella fisica indicare la cartella locale che conterrà fisicamente i file del servizio. In Path log specificare il percorso dove verrà creato il file di Log del server utile a tracciare eventuali anomalie. Completate le impostazioni, premere il pulsante Installa /Aggiorna Servizi. Al termine dell installazione è possibile controllare lo stato del servizio tramite un click sul link Controlla stato oppure tramite un browser web aprendo la pagina del servizio. 59

60 60

61 > Sezione servizio Licenza: impostazione del servizio di gestione licenza. Il servizio licenza di STR Vision è unico, anche se vengono configurati e installati più servizi server. Nel caso si siano configurati entrambi i servizi web è possibile selezionare quale dei due esporrà il servizio licenza. Si consiglia di modificare questa impostazione solo se necessario. >> Nota bene: il servizio licenza è unico per server fisico (o virtuale); gestisce tutti gli accessi al server, indipendentemente che questi avvengano tramite il servizio con autenticazione integrata oppure tramite il servizio con autenticazione con password. 61

62 > Sezione pubblicazione Client: impostazione per la pubblicazione del Client. In Selezione dell Url specificare: o o Percorso cartella di pubblicazione : rappresenta l url tramite il quale si potrà scaricare il client; Cartella fisica : rappresenta la cartella fisica dove verranno copiati i file del client; In Configurazione Certificato scegliere un certificato digitale necessario per la sicurezza del deployment. Tramite il pulsante Modifica è possibile creare, eliminare e creare nuovi certificati. Se non si dispone di un certificato digitale aziendale, premere il pulsante Modifica. 62

63 Premere il pulsante Genera Nuovo. Digitare a piacere il nome del certificato. Selezionarlo premendo il pulsante OK. 63

64 Per rendere disponibile il client agli utenti, premere il pulsante Pubblica. Confermando, la versione del client verrà copiata nella cartella di pubblicazione e verrà creata una pagina web di riepilogo tramite la quale sarà possibile scaricare ed installare il client. Dopo la pubblicazione l amministratore che sta eseguendo l installazione deve comunicare agli utenti il link della pagina (auto esplicativa) HTLM contenente le istruzione per l installazione del client (la prima installazione dovrà essere eseguita dall utente primo accesso definito nella sezione Servizio Windows). Il link sarà: >>nota bene: in caso il di installazione del client su un computer sul quale non sono installati i prerequisiti, questi verranno scaricati direttamente dal sito del produttore (Microsoft). L installazione dei prerequisiti sul client va fatta da un Amministratore. L installazione di STR Vision e i successivi aggiornamenti NON richiederanno diritti di amministrare. 64

65 Aggiornamento installazione esistente > Installazione aggiornamento server Per eseguire l installazione dell aggiornamento server seguire gli stessi passi seguiti nel paragrafo Installazione server. Premere Si per procedere con l aggiornamento. Confermare tutte le maschere successive. Al termine dell installazione verrà attivato il Configuratore con il quale sarà necessario effettuare le operazioni di aggiornamento Base Dati, aggiornamento del servizio Windows e pubblicazione del nuovo client. > Sezione Base Dati: aggiornamento Base Dati di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni relative a Nome Base Dati, Server DBMS, Tipo Base Dati e Stringa di Connessione non vanno modificati. 65

66 Premere link Verifica Base Dati per verificare se è necessario aggiornare la Base Dati; se quest ultima richiede un aggiornamento, viene visualizzato il messaggio: Premendo il bottone AGGIORNA, verrà aggiornata la Base Dati alla versione x.x.xxxx.x. Premere il pulsante Aggiorna per eseguire l aggiornamento. Verranno richieste le credenziali (serve un utente abilitato all aggiornamento della Base Dati in linea). Fornite le credenziali premere il pulsante OK per iniziare l aggiornamento. Al termine della procedura di aggiornamento viene riportato il messaggio: La versione della Base Dati è aggiornata (versione x.x.xxxx.x) >> Nota Bene: prima di procedere con l aggiornamento della Base Dati è consigliabile procedere con un backup della Base Dati stessa, utilizzando l apposito pulsante presente nel configuratore. 66

67 > Sezione servizio Web: aggiornamento del servizio web di STR Vision >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Installa/Aggiorna servizi per aggiornare il servizio server STR Vision > Sezione pubblicazione Client >> Nota Bene: le impostazioni precedentemente impostate non vanno modificate. E necessario solo premere il pulsante Pubblica per rendere disponibile agli utenti il nuovo Client. Quest ultimi all avvio di STR Vision riceveranno automaticamente il messaggio che li guiderà all auto-aggiornamento. 67

68 Installazione Client L utente che deve installare STR Vision sul proprio PC riceverà (ad esempio via mail) il link per accedere alla pagina HTML. Per eseguire l installazione del Client STR Vision andare su Start Esegui ed incollare nel campo Apri il link alla pagina WEB ricevuto. In alternativa raggiungere con Esplora risorse la cartella di pubblicazione del Client e fare doppio click sul file STRVisionDownload.htm. Eseguendo questo comando viene aperta una pagina HTML (all apertura potrebbe essere richiesto di Consentire l esecuzione del contenuto bloccato nelle pagine WEB), utilizzabile per l installazione dei Client. Si aprirà quindi la pagina seguente dipendentemente dal servizio che si sta configurando: Servizio con autenticazione integrata (Windows Authentication) Servizio con autenticazione tramite password (Custom Authentication) 68

69 La pagina contiene: Informazioni su nome e autore del software; Informazioni sulla versione pubblicata; Link ai prerequisiti dell installazione (sono installabili singolarmente). o L installazione dei prerequisiti (da effettuarsi solo la prima volta) richiede i diritti di Amministratore. link cliccare qui per avviare consente di avviare l applicazione client se i prerequisiti sono già stati installati; Il pulsante Installa o avvia applicazione con verifica dei prerequisiti consente di installare in modo automatizzato e semplice il client e i prerequisiti se non presenti; Dopo l esecuzione dell installazione, se i prerequisiti sono già presenti vengono aperte alcune finestre che chiedono autorizzazione per l esecuzione degli eseguibili di installazione: Premere il pulsante Esegui per iniziare la fase di scaricamento del client. Premere il pulsante Esegui. Premere il pulsante Installa per installare. 69

70 Al termine della procedura verrà eseguito automaticamente il client di STR Vision. Se il client si riferisce al servizio con autenticazione integrata, si apre automaticamente senza nessuna richiesta di credenziali (l utente di accesso è quello windows con cui si sta lavorando sul PC). Se il client si riferisce al servizio con autenticazione tramite password, verranno richieste le credenziali per l accesso: nome utente e password. 70

71 Attivazione licenza All avvio dell applicazione, se questa non è stata ancora attivata, viene visualizzata una maschera per l attivazione della licenza. Se l applicazione non viene attivata, sarà comunque possibile accedere al programma in versione dimostrativa per 40 giorni premendo il pulsante Annulla. Per l attivazione (prima di procedere verificare di avere una connessione internet valida), premere il pulsante Avanti. Se richiesto, fare la verifica della connessione e quindi premere Avanti. Indicare quindi Codice Utente, numero Licenza per l attivazione e premere Avanti. Sulla maschera di attivazione effettuata con successo premere Fine. 71

72 Aggiornamento Client L aggiornamento del client viene rilevato automaticamente durante l avvio di STR Vision. Aggiornamento automatico o All avvio del client, l applicativo rileva la presenza di una nuova versione pubblicata o Premendo sul bottone Installa nuova versione si avvierà la procedura di aggiornamento. 72

73 Installazione piccola rete La pagina Installazione piccola rete visualizza propone più scelte, in dettaglio: Installazione postazione : selezionando questa opzione viene lanciata l installazione di una postazione STR Vision. Prerequisito framework.net 3.5 : selezionando questa opzione viene installato il prerequisito obbligatorio Microsoft Framework.Net 3.5 Sp1. SQL Express : se non si dispone di un server dati DBMS (Database), selezionando questa opzione è possibile installare il DBMS Microsoft SQL Express. SQL Express va installato su un solo computer, che può avere installato anche una postazione di STR VISION. >> nota bene: prima di installare le varie postazioni, se non è già presente in rete un server dati SQL, è necessario installare SQL Express. Cliccare quindi direttamente su SQL Express (opzionale) e passare al paragrafo Installazione SQL Express, al termine dell installazione del Server dati si può procedere con l installazione delle postazioni di lavoro. NOTA: se nel computer viene installato solo SQL Express (Server dati dedicato) non è necessario il prerequisito Microsoft Framework.NET 3.5. Se non si è sicuri della presenza del prerequisito Microsoft Framework.NET 3.5, cliccare sull opzione Prerequisito framework.net 3.5 per installarlo (verrà comunque eseguito un controllo di esistenza del prerequisito) >>nota bene: l installazione del prerequisito, se necessaria, va effettuata su ogni postazione di lavoro che si intende installare Se il prerequisito Microsoft Framework.NET 3.5 è già installato sulla postazione, cliccare sul lopzione Installazione postazione per proseguire. Se si sta installando il server dati cliccare direttamente su SQL Express (opzionale) e passare al paragrafo Installazione SQL Express 73

74 Prerequisito Framework 3.5 Premere su Prerequisito framework.net 3.5 per installare il prerequisito obbligatorio Microsoft.NET Framework 3.5. Se Microsoft Framework.NET è gia presente, passare al paragrafo successivo Installazione postazione. >> Nota bene: per il sistema operativo Windows Vista e Windows Server 2008 potrebbe essere richiesta l autorizzazione per l esecuzione del file dotnetfx35.exe (.net Framework 3,5). Confermare premendo Continua In avvio di installazione, accettare le condizioni del contratto e confermare le varie maschere fino al termine dell installazione di Microsoft.NET Framework

75 >> Nota bene: se Microsoft.NET Framework 3.5 è stato precedentemente installato verrà visualizzato questa finestra. Premere Annulla e passare direttamente al paragrafo successivo Installazione postazione. >> Nota bene: Per una corretta installazione è necessario RIAVVIARE IL COMPUTER 75

76 Installazione postazione Selezionare l opzione Installazione postazione per installare una postazione di STR Vision Premere Avanti Accettare le condizioni di fornitura premendo su Accetto 76

77 Scegliere la cartella di destinazione nella quale copiare le componenti software necessarie all installazione di STR Vision utilizzando il pulsante Sfoglia, oppure digitandola manualmente. Quindi premere Avanti Selezionare l interfaccia di lavoro più adatta: Interfaccia con singolo prezzo nel preventivo - scelta consigliata per Studi Tecnici ed Enti; Interfaccia con costo, offerta e Prezzo base d asta nel preventivo - scelta consigliata per Imprese di costruzione ed altre organizzazioni. ATTENZIONE: Questa scelta non limita le funzionalità di STR Vision ma modifica esclusivamente l impostazione iniziale delle videate. 77

78 Partirà la procedura di installazione che potrà richiedere qualche minuto. Quando l installazione di STR Vision Piccola rete sarà completata Premere Fine Al termine della procedura di installazione, si aprirà una nuova finestra, che consente la configurazione della connessione alla Base Dati condivisa con le altre postazioni. 78

79 In Origine dati inserire il nome del Server Dati a cui collegarsi. Per default viene proposto un nome di esempio: (NOMESERVER)\STRVISION Se il server dati installato è quello installato dal DVD ed è stato installato sulla stessa macchina in cui sta installando la postazione, basterà togliere le parentesi tonde dal nome proposto ed il nome sarà valido. Se il server dati installato è quello installato dal DVD e non è stato installato sulla stessa macchina in cui si sta installando la postazione, il nome dell origine dati sarà del tipo: NOMESERVERSLQ\STRVISION (dove NOMESERVERSLQ va sostituito con il nome del computer sul quale SQL Server è stato installato). Se il server dati è una versione di Microsoft SQL Server Standard o Enterprise, l origine dati sarà: NOMESERVERSLQ (dove NOMESERVERSLQ va sostituito con il nome del computer sul quale SQL Server è stato installato). In Base Dati impostare il nome del Database di STR VISION che verrà creato sul Server dati (accettare il nome proposto se non si hanno specifiche particolari). In Utente e Password: inserire le credenziali dell utente SQL Server (che deve avere diritti di creazione di database) o se si utilizza l installazione fornita con il DVD, lasciare i valori proposti ; o (la password criptata per l utente sa è StrPwd12345) se si utilizza un altro server dati, inserire delle credenziali (nome utente SQL e password) con diritti sufficienti alla creazione di una Base Dati. (Sbiancando entrambi i campi, si imposterà l autenticazione con credenziali Windows). Premere Verifica connessione per verificare la bontà delle impostazioni appena effettuate; se i dati sono corretti appare il messaggio: La Base Dati sul computer specificato non esiste. Continuando verrà creata la nuove Base Dati. (questo messaggio apparirà solo sulla prima postazione installata, le successive otterranno il messaggio Connessione avvenuta con successo ) Premere Continua installazione per creare la Base Dati 79

80 Ad installazione completata si riceverà il seguente messaggio. Premere il pulante Chiudi. Da Start-Tutti i programmi-str-str Vision lanciare STR VISION. Attivazione Per attivare la postazione (ogni postazione andrà attivata con una propria licenza) si veda il paragrafo Attivazione della parte relativa all installazione azienda. 80

81 Installazione Microsoft SQL Express Scegliendo l opzione SQL Express (opzionale) viene eseguita l installazione di Microsoft SQL Express. L installazione è stata completamente automatizzata, pertanto non viene richiesto nessun parametro di configurazione. Al termine dell installazione è possibile procedere con l installazione delle postazioni STR Vision. 81

82 Aggiornamento piccola rete Per eseguire l installazione dell aggiornamento seguire gli stessi passi seguiti nel paragrafo Installazione postazione. Premere il pulsante Si per procedere con l aggiornamento. La procedura di aggiornamento sarà completamente automatica. >>Nota bene: dopo l aggiornamento della prima postazione, le altre postazioni non potranno più lavorare fino a quando non saranno state aggiornate (la prima installazione infatti aggiorna anche la Base Dati a cui accedono tutte le rimanenti postazioni). 82

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Circolare CT-1010-0087, del 28/10/2010. Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition sul server... 2 Introduzione... 2 Installazione

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27

filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27 filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27 Sommario Introduzione... 3 Download dell applicazione Desktop... 4 Scelta della versione da installare... 5 Installazione... 6 Installazione

Dettagli

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8 1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI Il Portale Servizi di Impresa Semplice, disponibile alla URL https://servizi.impresasemplice.it, permette di configurare automaticamente le impostazioni del profilo

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-88NE8321850 Data ultima modifica 22/04/2011 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione di una nuova istanza di Sql Server Express 2008 R2 Prerequisiti

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP Premessa Le informazioni contenute nel presente documento si riferiscono alla configurazione dell accesso ad una condivisione

Dettagli

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0)

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) (per la versione 2.04 e successive di SWC701DataWebAccess) Premessa... 2 Introduzione... 2 Sistemi operativi supportati... 3 Installazione di SWC701DataWebAccess...

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli Indice Contenuto della confezione 2 Manuali: dove trovarli 2 Come installare 3 1. Installazione.Net Framework 3.5 4 2. Installazione SQL Express 7 3. Installazione Client 9 Attivazione licenza 14 Assistenza

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Via Piemonte n. 6-6103 Marotta di Mondolfo PU tel. 021 960825 fax 021 9609 ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Istruzioni per configurazione sql server e conversione degli archivi Versione n. 2011.09.29

Dettagli

Installazione Prerequisiti

Installazione Prerequisiti INDICE Installazione Prerequisiti 2 Requisiti per sistemi operativi Microsoft Windows XP e Micorsoft Windows Server 2003 3 Requisiti per Windows 8 (Framework.Net 3.5 ) 5 Microsoft Office 2013 8 Microsoft

Dettagli

quick start Istruzioni per l installazione

quick start Istruzioni per l installazione quick start Istruzioni per l installazione 1 Sommario Sommario... 2 Installazione... 3 Installazione del Server... 3 Attivazione del prodotto... 5 Installazione del Client... 6 Installazione dei Pacchetti

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

1.1 Installare un nuovo Client di Concept ed eseguire il primo avvio

1.1 Installare un nuovo Client di Concept ed eseguire il primo avvio 1.1 Installare un nuovo Client di Concept ed eseguire il primo avvio Per installare Concept su un nuovo Client è sufficiente collegarsi con Esplora Risorse al server di Concept (il tecnico che esegue l

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Introduzione SIGLA Ultimate e SIGLA Start Edition possono essere utilizzati solo se sono soddisfatti i seguenti prerequisiti: Microsoft.Net Framework 3.5 (consigliato

Dettagli

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione -

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Indice 1. Scopo e campo di applicazione...3 2. Riferimenti...3 3. Definizioni e acronimi...3 4. Introduzione...3 5.

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX Al fine di poter visualizzare le immagini provenienti dai DVR che supportano la connessione via browser Internet Explorer, è necessario,

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI.

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. Dopo aver selezionato SSClient506.exe sarà visibile la seguente finestra: Figura

Dettagli

Guida all uso dei servizi Mail:

Guida all uso dei servizi Mail: Guida all uso dei servizi Mail: - Install. certificato digitale - Outlook Web Access (OWA) - Configurazione di Outlook - Configurazione palmare V 1.0 Installazione del Certificato Digitale Fare doppio

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Configurazione client in ambiente Windows XP

Configurazione client in ambiente Windows XP Configurazione client in ambiente Windows XP Il sistema operativo deve essere aggiornato con il Service Pack 2, che contiene anche l aggiornamento del programma di gestione delle connessioni remote. Visualizzare

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 7 Modalità di Aggiornamento di FPF per Windows Versione 1 del 29/12/2004 Guida all uso di FPF Modalità di Aggiornamento di FPF per Windows 3.1 - ver. 1 Pagina 1 Procedura

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 BADANTI & COLF 4 Programma per l elaborazione delle buste paga dei collaboratori domestici MANUALE D INSTALLAZIONE VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 LCL srl via G. Bruni, 12-14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 Fax

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Manuale d installazione C2Web Gestione studio

Manuale d installazione C2Web Gestione studio C2Web S.r.l. Manuale d installazione C2Web Gestione studio C2Web S.r.l. Sede legale V. Miani 5 27100 Pavia Ufficio St. Savonesa 9 Rivalta Scrivia Tortona (AL) Tel 0131-866748 Fax 0131-880763 e-mail info@c2web.net

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

Guida servizio Wireless. Abilitazione proprio account per il wireless. Attivazione account per il personale

Guida servizio Wireless. Abilitazione proprio account per il wireless. Attivazione account per il personale Abilitazione proprio account per il wireless Per i docenti e dipendenti, prerequisito per l utilizzo della rete wireless è l attivazione delle proprie credenziali. L indirizzo della pagina di attivazione

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142 Carta Regionale dei Servizi Carta Nazionale dei Servizi Installazione e configurazione PDL cittadino CRS-FORM-MES#142 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 1.2

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

Fattura Facile. In questo menù sono raggruppati, per tipologia, tutti i comandi che permettono di gestire la manutenzione degli archivi.

Fattura Facile. In questo menù sono raggruppati, per tipologia, tutti i comandi che permettono di gestire la manutenzione degli archivi. Fattura Facile Maschera di Avvio Fattura Facile all avvio si presenta come in figura. In questa finestra è possibile sia fare l accesso all archivio selezionato (Archivio.mdb) che eseguire la maggior parte

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI Il sito http://docenti.unicam.it consente agli utenti di accedere alle informazioni sui docenti dell' Università di Camerino: curriculum, carichi didattici, pubblicazioni,

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche:

SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche: Presentazione del prodotto Presentazione del prodotto SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche: 2005. Una liberamente

Dettagli

Installazione Prerequisiti

Installazione Prerequisiti INDICE Installazione Prerequisiti 2 Requisiti per Windows 8 (Framework.Net 3.5 ) 3 Microsoft Office 2013 6 Installazione di Microsoft Office 6 Aggiornamento di Microsoft Office 2013 8 Supporto tecnico

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Procedura di installazione (valida per qualunque versione)

Procedura di installazione (valida per qualunque versione) Procedura di installazione (valida per qualunque versione) 1. Introduzione 2. Installazione nuova I. Database (Server) II. Applicazione (Client) 3. Aggiornamento versioni precedenti I. Database (Server)

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente.

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. ESERCITAZIONE PER L UTILIZZO DELLA WEB-INTRANET DI COLLABORAZIONE ASINCRONA SU RETE INTERNET Ing.

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 31 Requisiti necessari all installazione:... 3 Configurazione Browser per WIN7... 3 Installazione Software... 6 Configurazione Java Runtime Environment...

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Istruzioni per l accesso alla rete WiFi INSUBRIA ATENEO FULL per gli utenti

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 36 Requisiti necessari all installazione... 3 Configurazione del browser (Internet Explorer)... 4 Installazione di una nuova Omnistation... 10 Installazione

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Orchestrator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Orchestrator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali 4

Dettagli

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta Istruzioni per il cambio della password della casella di posta La password generata e fornita al cliente in fase di creazione della casella di posta è una password temporanea, il cliente è tenuto a modificarla.

Dettagli

Procedura Installazione TO.M.M.YS. 2013 con SQL 2008

Procedura Installazione TO.M.M.YS. 2013 con SQL 2008 Questa procedura illustra passo passo gli step da compiere per Installare il programma TO.M.M.YS. versione 2010 con il supporto di Microsoft SQL 2008. Sommario Controlli da effettuare prima dell installazione

Dettagli

S4NET. Configurazione di Internet Explorer. Rev. 3.0 del 13/01/2010

S4NET. Configurazione di Internet Explorer. Rev. 3.0 del 13/01/2010 Soluzioni Paghe Gestionali d Impresa (ERP) Software Development E-Business Solutions ASP e Hosting System Integration e Networking Architetture Cluster Fornitura e Installazione Hardware S4NET Rev. 3.0

Dettagli

MANUALE UTENTE V.1.1

MANUALE UTENTE V.1.1 MANUALE UTENTE V.1.1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 2 Prerequisiti utilizzo sito myfasi... 4 3 Primo accesso al Sito Web... 5 4 Attivazione dispositivo USB myfasi... 9 5 Accesso al sito web tramite dispositivo

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 28 Servizio di Posta elettronica Certificata () Manuale Utente Outlook Express Pag. 2 di 28 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 27 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

Comando Generale Arma dei Carabinieri

Comando Generale Arma dei Carabinieri Comando Generale Arma dei Carabinieri Configurazioni per il collegamento al CONNECTRA Si Applica a: Windows 2000 sp4; Windows XP sp2; Data: 03 settembre 2007 Numero Revisione: 2.1 Configurazione per il

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 02.00 del 21.01.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli

Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli AxSync e AxSynClient Acquisizione Dati PDA Manuale di Installazione, Configurazione e Gestione Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli Sommario Sommario 2 Introduzione 3 Requisiti 4 Hardware Consigliato

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA 1 of 34 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

SOMMARIO COSA SERVE... 2 PRIMA DI INIZIARE... 2 COME PROCEDERE LATO SERVER... 3 COME PROCEDERE LATO CLIENT... 3

SOMMARIO COSA SERVE... 2 PRIMA DI INIZIARE... 2 COME PROCEDERE LATO SERVER... 3 COME PROCEDERE LATO CLIENT... 3 SOMMARIO COSA SERVE... 2 PRIMA DI INIZIARE... 2 COME PROCEDERE LATO SERVER... 3 COME PROCEDERE LATO CLIENT... 3 OPERAZIONE DI CONVERSIONE DEI NOMI LATO SERVER... 5 SYBASE... 6 MS SQL... 8 ESECUZIONE DEL

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Istruzioni per l accesso alla rete WiFi INSUBRIA CAMPUS STUDENTI Configurazione

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16 GUIDA OPERATIVA 1 di 16 INDICE 1... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 4 1.2.3 Attivazione su postazione medico... 4

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

installazione www.sellrapido.com

installazione www.sellrapido.com installazione www.sellrapido.com Installazione Posizione Singola Guida all'installazione di SellRapido ATTENZIONE: Una volta scaricato il programma, alcuni Antivirus potrebbero segnalarlo come "sospetto"

Dettagli

Collegamento a Raiffeisen OnLine Istruzione per l installazione di Internet Explorer

Collegamento a Raiffeisen OnLine Istruzione per l installazione di Internet Explorer Collegamento a Raiffeisen OnLine di Internet Explorer A. Presupposti La connessione ad Internet via Raiffeisen OnLine presuppone l installazione di diversi componenti nel Suo sistema. In particolare, oltre

Dettagli