Strumenti di rete a riga di comando

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strumenti di rete a riga di comando"

Transcript

1 9 Strumenti di rete a riga di comando Sebbene l interfaccia utente grafica (GUI) di Microsoft Windows XP, abbia quasi tutti gli strumenti per gestire la propria rete, la potenza degli utenti più esperti sta nell utilizzare la riga di comando quando è il momento di impostare configurazioni più serie ed effettuare operazioni di diagnostica. Uno degli obiettivi di Windows XP è stato quello di rendere praticamente tutti i comandi GUI disponibili anche da riga di comando, in modo da facilitare l esecuzione di script da parte degli amministratori. Per utenti esperti di reti ci sono una quantità di comandi (da un completo client File Transfer Protocol (FTP) a un controllo dettagliato sulla condivisione dei file) tutti disponibili da riga di comando. A questo aggiungere la possibilità di eseguire operazioni di diagnostica con comandi come ipconfig, arp e netsh che daranno agli utenti più attenti un controllo pressoché totale sulle funzioni e i comportamenti in rete dei loro computer Windows XP. In questo capitolo spiegheremo gli strumenti a riga di comando che sono disponibili, tra cui: Address Resolution Protocol. Finger. File Transfer protocol. Getmac. Hostname. Ipconfig. Irftp. Nbstat POWER TOOLKIT PM

2 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Net. Netsh. Netstat. Ping. Telnet. Trivial File Transfer Protocol. Tracert. Per eseguire ciascuno di questi comandi è necessario accedere al prompt dei comandi. Si può fare questo tramite una delle seguenti azioni: Fare clic su Start e selezionare Esegui. Nella riga di testo Apri, digitare cmd e quindi fare clic su OK. Questo apre la finestra del prompt dei comandi. Fare clic su Start, posizionarsi su Tutti i programmi, Accessori e quindi selezionare Prompt dei comandi. Nota Quasi tutti i dati di esempio che si vedranno in questo capitolo saranno leggermente diversi da quelli del vostro computer. Dettagli come le informazioni IP e l instradamento sono specifici di ciascun computer. Address Resolution Protocol Address Resolution Protocol (ARP) è uno dei protocolli di Transmission Control Protocol/Internet Protocol (TCP/IP) ed è usato per convertire un indirizzo IP in un indirizzo fisico. Inserendo il comando arp /? si avrà quanto segue: ARP -s ind_inet ind_eth [ind_if] ARP -d ind_inet [ind_if] ARP -a [ind_inet] [-N ind_if] POWER TOOLKIT PM

3 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 -a Visualizza le voci correnti ARP interrogando il protocollo corrente di dati. Se è specificato ind_inet, sono visualizzati solo gli indirizzi IP e fisici del computer specificato. Se più di un interfaccia di rete usa ARP, sono visualizzate le voci per ciascuna tabella ARP. -g Come a. ind_inet Specifica un indirizzo internet. -N ind_if Visualizza le voci ARP per l interfaccia di rete specificata da ind_if. -d Elimina l host specificato da ind_inet. ind_inet può utilizzare caratteri jolly * per cancellare tutti gli host. -s Aggiunge l host ed associa l indirizzo Internet ind_inet con l indirizzo fisico ind_eth. L indirizzo fisico è espresso in forma esadecimale a 6 byte separati da un trattino. Questa voce è permanente. ind_eth Specifica un indirizzo fisico. Ind_if Se presente, questo specifica l indirizzo Internet dell interfaccia che contiene la tabella di conversione che dovrà essere modificata. Se non è presente, sarà usata la prima interfaccia disponibile. Scrivendo il comando arp a su una macchina Windows XP Professional si avrà: Interfaccia: x2 Indirizzo Internet Indirizzo fisico Tipo b-2b-a1-0c dinamico bd c dinamico da-7b-ef-16 dinamico da-7a dinamico da-7a dinamico bd-60-8c-c4 dinamico d-e2 dinamico Interfaccia: x3 Indirizzo Internet Indirizzo fisico Tipo dinamico POWER TOOLKIT PM

4 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Analizziamo queste informazioni: Interfaccia L interfaccia è il dispositivo che fornisce connettività di rete. Dovrebbe esserci una voce per ciascun dispositivo di rete che è installato sul computer e che usa informazioni ARP. Indirizzo Internet Questo è l elenco degli indirizzi IP che sono conosciuti all interfaccia; cioè, sono voci della tabella ARP. Indirizzo fisico Questo è quello che è conosciuto come media access control (MAC), un identificatore hardware unico che è specifico della scheda di rete, più comunemente conosciuto come scheda di rete (NIC). Negli esempi qui elencati, c è una relazione uno-a-uno tra gli indirizzi IP e gli indirizzi MAC, ma non è sempre così. È possibile collegare più indirizzi IP (fino a 254) ad una sola scheda di rete e quindi ad un solo indirizzo MAC. Tipo Questa voce identifica semplicemente come è stato assegnato l indirizzo IP. Gli indirizzi assegnati dal Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) sono indicati come dinamico e indirizzi assegnati esplicitamente sono indicati come statici. Finger Finger è un servizio usato da molti sistemi Unix che permettono di mandare un informazione richiesta a un sistema per ottenere una certa quantità di dati restituiti su uno specifico account utente. Windows XP supporta l interrogazione di un servizio finger su un altra macchina, ma non include il servizio che consente di rispondere alla richiesta. Eseguendo il comando finger.?, si riceve: FINGER [-l] [...] -l Visualizza informazioni in un formato elenco esteso. utente Specifica l utente del quale si vogliono informazioni. Omettere il parametro utente per visualizzare informazioni su tutti gli utenti nell host Specifica il server sul sistema remoto sui cui utenti se desiderano informazioni. Questo non è il messaggio più esplicativo che si potrebbe voler avere. Una interrogazione finger deve essere immessa in questo modo: finger POWER TOOLKIT PM

5 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 come, per esempio finger La risposta all interrogazione varia a seconda delle informazioni che l utente ha deciso di rendere disponibili. Potrebbero essere informazioni base come l ultima volta che l utente si è connesso al sistema, o più complesse come una guida di istruzioni per usare una risorsa sulla macchina che si sta interrogando. Molti programmi , come Eudora di Qualcomm, includono la possibilità di inizializzare comandi finger. File Transfer Protocol File Transfer Protocol (FTP) è il più comune protocollo di trasferimento file non Hypertext Transfer Protocol (HTTP) usato su Internet e le utility disponibili in Windows XP sono veramente potenti. Sono disponibili diversi programmi FTP basati su GUI, ma si può anche fare un po da riga di comando, compreso scrivere gli script che eseguono il trasferimento di file in FTP ed automatizzano questo tipo di attività. Il comando ftp -? restituisce: FTP [-v] [-d] [-i] [-n] [-g] [-s:nomefile] [-a] [-w: dimensionifinestra] [-A] [host] -v Disabilita la visualizzazione delle risposte del server remoto. - n Disabilita l autoconnessione dopo la connessione iniziale. -i Disattiva le richieste interattive durante il trasferimento di più file. -d Abilita il debug. -g Disabilita il glob (vedere comando GLOB) sul nome file. -s:nomefile Specifica un file di testo che contiene comandi FTP; i comandi saranno eseguiti automaticamente dopo l avvio di FTP. -a Usa qualunque interfaccia locale nel binding delle connessioni dati. -A Connessione anonima. -w:dimensionibuffer Prevale sulle dimensione predefinite del buffer Host Specifica il nome dell host o l indirizzo IP dell host remoto a cui connettersi POWER TOOLKIT PM

6 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Nota: - i comandi mget e mput accettano y/n/q per yes/no/quit. - Usare Control C per interrompere i comandi. Questi parametri di comandi sono principalmente usati per consentire di determinare come ci si sta connettendo ad un servizio FTP su un altro computer (il servizio FTP su Windows XP è installato come parte di Internet Information Services [IIS] 5.1. Il servizio FTP è disponibile solo in Windows XP Professional, ma il client da riga di comando è disponibile sia nelle versioni Windows XP Professional che Windows XP Home Edition). Nella maggior parte dei casi si userà il client FTP interattivamente e si immetterà semplicemente il comando ftp host_name.domain_name.com; per esempio ftp ftp.chernicoff.com. A quel punto verrà chiesto nome utente e password. Molti server pubblici FTP supportano FTP anonimi, che significa che si può immettere la parola anonymous come nome utente e dell altro testo (generalmente il proprio indirizzo , ma potrebbe essere qualunque altra cosa) come password. Tuttavia, bisogna mettere qualcosa alla richiesta di password; una password nulla non funziona. Una volta entrati nella console interattiva, ci sono 42 comandi FTP disponibili per gestire ed usare la sessione FTP. Scrivendo? alla richiesta ftp> si riceve l elenco di questi comandi:! delete literal prompt send? debug ls put status append dir mdelete pwd trace ascii disconnect mdir quit type bell get mget quote user binary glob mkdir recv verbose bye hash mls remotehelp cd help mput rename close lcd open rmdir Diamo un occhiata a questi comandi e a come utilizzarli:! Il comando! fa sì che la console FTP apra una console comandi Windows XP. Se è necessario eseguire un differente processore di comandi Windows XP nella stessa finestra senza disconnettere la sessione FTP, si dovrà usare questo comando.? Il comando? restituisce informazioni di aiuto sul comando FTP selezionato. Quando digitato alla richiesta ftp>, restituisce un elenco di tutti i comandi FTP. Il comando help esegue la stessa funzione POWER TOOLKIT PM

7 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 append Il comando append funziona allo stesso modo del comando append nella finestra del prompt. Esso permette di unire due file. In questo caso, tuttavia, consente di unire un file locale con un file sul server FTP. La sintassi è append nome_file_locale [nome_file_remoto]. ascii Il servizio FTP non è particolarmente intelligente. Esso sa che può trasferire file, ma non comprende la differenza tra file di semplice teso e file binari. Per impostazione predefinita esso pensa di trasferire file di semplice testo (ASCII) e se si trasferiscono file binari (programmi, formati di documenti proprietari, DLL e così via) in questo modo, vengono ricevuti in un formato inutilizzabile. Scrivendo il comando ascii, si dice al programma FTP che si vuole trasferire un file di testo. Non ci sono parametri. bell Il comando bell dice al programma FTP di produrre un suono quando termina il trasferimento di un file. Ogni volta che si immette bell, esso cambia stato, da on ad off e viceversa. Non ci sono parametri e lo stato di default è off. binary Il comando binary imposta il trasferimento del file in modalità binaria e consente a file diversi da file di testo di essere trasferiti con successo. Inserendo il comando binary si imposta il programma per il trasferimento binario di file. Non ci sono parametri. bye Il comando bye disconnette la sessione FTP ed esce dalla console. Non ci sono parametri. cd Il comando cd cambia la directory di lavoro su un computer remoto. La sintassi è la stessa del comando cd nella finestra del prompt. Il solo parametro è il nome della directory in cui ci si vuole spostare. close Close interrompe la sessione corrente FTP, ma lascia aperta la console. Non ci sono parametri. Il comando disconnect esegue la stessa funzione. delete il comando delete consente di eliminare file su un computer remoto (presumendo che l account con cui vi siete connessi al server FTP abbia sufficienti privilegi). La sintassi è: delete nome_file_remoto. debug in modalità debug, tutti i dettagli sui comandi inviati ad un host FTP sono visualizzati sulla finestra del client. Queste informazioni aggiuntive sono utili se la connessione ha problemi, in quanto si può vedere nella sequenza degli eventi la connessione che fallisce. Immettendo il comando debug si attivano o disattivano le informazioni. Lo stato di default è off e non ci sono parametri POWER TOOLKIT PM

8 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows dir Questo è il comando directory per un computer remoto. Esso visualizza un elenco di file e sottodirectory su questo computer. Se si digita il comando dir, viene visualizzata la directory corrente. Sono disponibili due parametri; si può specificare una sottodirectory da visualizzare e si può specificare il nome di un file su cui scrivere le informazioni sulla macchina locale. Per esempio scrivendo il comando dir\subdir1 remote.txt si visualizzerà la sottodirectory chiamata subdir1 e si scriverà l elenco dei suoi contenuti in un file chiamato Remote.txt sulla propria macchina locale, nella directory dalla quale è stato eseguito il client FTP. Il comando ls esegue le stesse funzioni. disconnect Questo comando fornisce le stesse funzioni del comando close. get Il comando get copia un file da un computer remoto ad un computer locale. Offre anche la possibilità di rinominare il file quando è copiato. Il comando get nome_file trasferisce semplicemente il file nella directory locale; get nome_file nome_file_locale permette di rinominare la copia locale del file. Ricordare di impostare la modalità di trasferimento del file usando i comandi ascii o binary prima di iniziare il trasferimento del file. Il comando recv esegue le stesse funzioni. glob Glob è la funzionalità che permette di usare caratteri jolly con altri comandi di gestione dei file in FTP. Esso supporta l uso dell asterisco (*) e del punto di domanda (?) nei nomi dei file allo stesso modo in cui questi funzionano in qualunque azione da riga di comando. per impostazione predefinita glob è abilitato. Inserendo il comando glob, si attiva o disattiva la funzionalità. Non ci sono parametri per questo comando. hash il comando hash fa sì che la console scriva il carattere cancelletto (#) ogni 2 KB di dati trasmessi sia quando invia sia quando riceve. Per impostazione predefinita hash è disattivo. help Scrivendo help alla richiesta ftp> si visualizza un elenco dei comandi che sono definiti qui. Questo comando fornisce la stessa funzionalità del comando?. lcd Il comando lcd permette di cambiare la directory locale di lavoro del client ftp. Scrivendo lcd senza parametri si visualizza il percorso corrente. Inserire lcd nome_directory per cambiare la directory corrente di lavoro in quella specificata. literal Il comando literal permette di passare una specifica stringa di comando al server FTP. Se il server supporta funzionalità aggiuntive che la normale console Windows XP non capisce, questo è il modo POWER TOOLKIT PM

9 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 per passare quei comandi al server usando la sintassi literal stringa_comando. Il comando quote esegue la stessa funzione. ls Questo è il comando dir di UNIX. Esso esegue le stesse funzioni del comando dir. mdelete Il comando mdelete è uguale al comando delete, con la capacità aggiuntiva di passare un elenco di nomi di file. La sintassi è mdelete file1, file2, file3 e così via. mdir Il comando mdir è uguale al comando mkdir. mget Il comando mget è uguale al comando get, ma consente di ricevere più file. Esso non consente di rinominare i file che si stanno scaricando. mkdir Il comando mkdir consente di creare una nuova directory sulla macchina remota se l account che si sta usando consente sufficienti privilegi. La sintassi è mkdir nome_directory. Il comando mdir esegue la stessa funzione. mls il comando mls consente di visualizzare un elenco di nomi di file e directory su un computer remoto senza tutte le informazioni che sono visualizzate dai comandi dir e ls. Si devono passare al comando i parametri che definiscono quali file si vogliono visualizzare e se si vogliono visualizzati sullo schermo o scritti in una directory. Usando una lineetta (-) come solo parametro (mls - -) si visualizzano tutte le informazioni sulla console. mput Il comando mput è uguale al comando put, ma consente di inviare più file senza altri interventi. Non consente che i file siano rinominati durante il trasferimento. open Open connette ad un altro server FTP dalla richiesta ftp>. La sintassi è open porta del computer di destinazione#. Il numero di porta è necessario solo se il computer di destinazione sta eseguendo il server FTP su una porta diversa da quella standard TCP, porta 21. prompt Se il comando prompt è attivato (il default è disattivato), l uso dei comandi mget e mput fa sì che la console scriva i dettagli tra il trasferimento di ciascun file, dando la possibilità di rinominare o ridirigere il file che sta per essere trasferito. put Il comando put copia un file dal computer locale al computer remoto. Esso dà anche la possibilità di rinominare il file quando è copiato. Scrivere put nome_file per trasferire il file dalla directory locale; scrivendo put nome_file nome_file_remoto rinomina la copia remota del file. Ricordare di impostare la modalità di trasferimento su ASCII o binary prima di iniziare il trasferimento. Il comando send esegue la stessa funzione POWER TOOLKIT PM

10 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows pwd Questo comando scrive la directory corrente su un computer remoto. quit Questo comando chiude la sessione FTP ed esce dalla console. quote Il comando quote è uguale al comando literal. recv Il comando recv ha la stessa funzione del comando get. remotehelp Il comando remotehelp visualizza l elenco dei comandi per i quali l help è disponibile sul server FTP. Scrivendo remotehelp comando si specifica il comando per il quale è necessario l help. rename Il comando rename permette di rinominare file sul computer remoto. La sintassi è rename nome_attuale nuovo_nome. rmdir Il comando rmdir rimuove una directory remota, se l account che si sta usando ha sufficienti privilegi. La sintassi è rmdir nome_directory. send Il comando send ha la stessa funzionalità del comando put. status Il comando status mostra lo stato corrente della console e della connessione FTP. Per esempio: Connected to ftp.microsoft.com. Type: ascii ; Verbose: On ; Bell: Off ; Prompting: On ; Globbing: On ; Debugging: Off ; Hash mark printing: Off. trace Con il comando trace abilitato, la console FTP visualizza le funzioni FTP che sono eseguite per ciascun comando che è in esecuzione. Questo strumento di debug può mostrare dove ci sono problemi con una connessione FTP. Non ci sono parametri. type Il comando type mostra la modalità di trasferimento (ASCII o binary) che l utente ha correntemente selezionato. Per impostare la modalità di trasferimento possono anche essere usati i comandi type ascii o type binary. user Il comando user permette ad un utente specificato di connettersi su un computer remoto. Se non sono forniti né la password, né l account, la console FTP li chiede. La sintassi è user nomeutente password. verbose Il comando fa sì che la console FTP visualizzi tutte le risposte che riceve dal server FTP. Lo stato di default è off. Non ci sono parametri POWER TOOLKIT PM

11 Getmac Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 Il comando getmac restituisce l indirizzo MAC ed i protocolli di rete che sono associati a quel dispositivo fisico. Scrivendo getmac /? Si ottiene: GETMAC [/S system [/U utente [/P [password]]]] [/FO formato] [/NH] Lista dei parametri: /S system Specifica il sistema remoto a cui connettersi. /U [dominio\]utente Specifica il contesto utente sotto il quale il comando deve essere eseguito. /P [password] Specifica la password per il contesto dell utente dato. Chiede un input se omesso. /F0 formato Specifica il formato nel quale l output deve essere visualizzato. Valori validi: TABLE, LIST, CSV. /V Specifica che le informazioni dettagliate devono essere visualizzate nell output. /NH Specifica che l intestazione di colonna non deve essere visualizzata nell output. Valido solo per i formati TABLE e CSV. /? Visualizza questo help. Esempi: GETMAC /FO csv GETMAC /S sistema /NH /V GETMAC /S sistema /U utente GETMAC /S sistema /U dominio\utente /P password /FO elenco /V GETMAC /S sistema /U dominio\utente /P password /FO tabella /NH Poiché si potrebbe non avere l accesso al computer a cui si chiedono queste informazioni, il comando getmac consente di collegare il computer sotto un contesto utente che consente di accedere alle necessarie informazioni POWER TOOLKIT PM

12 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Eseguito su una macchina locale senza alcun parametro, getmac restituisce: Indirizzo fisico Nome del trasporto ================= =============================================== 00-C0-4F-6B-B7-08 \Device\Tcpip_{347F8C08-BC6F-4F5D-B D50B70ECD} AE \Device\Tcpip_{C AF91-46A AC5D408E8023} Questo mostra l indirizzo fisico di ciascun dispositivo di rete sulla macchina, il protocollo di trasporto della scheda (TCP/IP in questo caso) e la voce identificativa nel registro Global Unique ID (GUID) per il protocollo della periferica. Hostname Il comando hostname restituisce il nome del computer di una macchina locale. Scrivendo hostname si riceve il nome host della macchina locale. C:\>hostname rjhxp Ipconfig Ipconfig è lo strumento base a riga di comando per gestire la configurazione dell IP, del Domain Name System (DNS) e le impostazioni DHCP. Quando ci sono problemi sulla rete, ipconfig è il posto da cui partire. Scrivendo ipconfig /? si riceve: USAGE: ipconfig [/? /all /renew [adapter] /release [adapter] /flushdns /displaydns /registerdns /showclassid adapter /setclassid adapter [classid] ] dove adapter Nome connessione (caratteri jolly * e? consentiti, vedere esempi) POWER TOOLKIT PM

13 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 Opzioni: /? Visualizza questo messaggio di aiuto. /all /release /renew /flushdns /registerdns /displaydns /showcallsid /setclassid Visualizza informazioni complete sulla visualizzazione. Rilascia l indirizzo IP per la scheda specifica. Sostituisce l indirizzo IP per la scheda specificata. Svuota la cache del Resolver DNS. Aggiorna tutti i lease DHCP e registra di nuovo i nomi DNS. Visualizza i contenuti della cache DNS Resolver. Visualizza tutte gli ID classe DHCP consentite per la scheda. Modifica l id classe DHCP. Per default visualizza solo indirizzi IP, subnet mask e gateway di default per ciascuna scheda associata a TCP/IP. Per Release e Renew, se nessun nome di scheda è specificato, allora i lease degli indirizzi IP acquisiti per tutte le schede associate a TCP/IP saranno rilasciati o sostituiti. Per Setclassid, se nessun IDclasse è specificato, allora l IDclasse è rimosso. Esempi: > ipconfig... visualizza informazioni > ipconfig /all... visualizza informazioni dettagliate > ipconfig /renew... rinnova tutte le schede > ipconfig /renew EL*... rinnova qualunque connessione il cui nome inizi com EL > ipconfig /release *Con*... rilascia tutte le connessioni. Corrispondenti, ad es. Connessione LAN 1 o Connessione LAN POWER TOOLKIT PM

14 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Si scoprirà di usare /release e /renew per correggere i problemi più comuni della rete, come reimpostare le informazioni assegnate dal DHCP fornite all interfaccia di rete. Usando ipconfig senza nessun parametro si riceve qualcosa del genere: Configurazione IP di Windows Connessione locale scheda Ethernet: Connessione specifica al suffisso DNS: Indirizzo IP : Subnet Mask : Default Gateway : Connessione Satellite scheda Ethernet : Connessione specifica al suffisso DNS: direcpc.com Indirizzo IP : Subnet Mask : Default Gateway : Se si sta eseguendo Internet Connection Sharing (ICS) la configurazione del sistema sarà simile. Per informazioni più dettagliate e complete di quelle che si possono ricevere tramite gli strumenti dell interfaccia GUI, usare il comando ipconfig /all eseguito su un computer con più interfacce e configurazioni di domino, che darà il seguente risultato: Configurazione IP di Windows Nome Host : DPCNOTEBOOK Suffisso Dns primario : sharks.rippletech.com Tipo di nodo : Mixed Instradamento IP abilitato..... : No Proxy WINS abilitato : No Dsuffisso DNS elenco ricerca.... : sharks.rippletech.com rippletech.com Connessione locale scheda Ethernet: Connessione specifica al suffisso DNS: : mshome.net Descrizione : Intel(R) PRO/100 SP Mobile Combo POWER TOOLKIT PM

15 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 Scheda Indirizzo fisico : D-E2 Dhcp Abilitato : Yes Autoconfigurazione abilitata... : Yes Indirizzo IP : Subnet Mask : Default Gateway : Server DHCP : Server DNS : Server WINS primario..... : Lease ottenuto : Sunday, March 17, :06:16 PM Lease scadenza : Sunday, March 24, :06:16 PM Ethernet adapter Wireless Network Connection: Connessione specifica al suffisso DNS : mshome.net Descrizione : Belkin 11Mbps Wireless USB Network Adapter Indirizzo fisico : BD-60-8C-C4 DHCP Abilitato : Yes Autoconfigurazione abilitata..: Yes Indirizzo IP : Subnet Mask : Default Gateway : Server DHCP : Server DN : Lease ottenuto : Sunday, March 17, :06:27 PM Lease scadenza : Sunday, March 24, :06:27 PM POWER TOOLKIT PM

16 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows Ethernet adapter Local Area Connection 3: Connessione specifica al suffisso DNS : mshome.net Descrizione : Belkin 11Mbps Wireless USB Network Adapter Indirizzo fisico : BD C DHCP Abilitato : Yes Autoconfigurazione abilitata..: Yes Indirizzo IP : Subnet Mask : Default Gateway : Server DHCP : Server DN : Lease ottenuto : Sunday, March 17, :06:27 PM Lease scadenza : Sunday, March 24, :06:27 PM Maggiori informazioni Il Capitolo 10 Strumenti per la risoluzione dei problemi di rete, descrive l uso del coman3do ipconfig in dettaglio. Irftp Il comando irftp invia comandi su una connessione a infrarossi. È disponibile solo su computer Windows XP che hanno una connessione agli infrarossi disponibile (altrimenti il comando non è installato). Eseguito senza parametri esegue la finestra di dialogo Collegamento senza fili. Passandogli una sintassi completa (cioè, irftp c:\testfile.txt /h), trasferisce file silenziosamente. Il parametro /h fa operare il comando in modo nascosto. Il parametro /s consente di specificare una il percorso di una directory e di aprire una finestra di dialogo collegamento senza fili per visualizzare i file nel percorso che si è identificato POWER TOOLKIT PM

17 Nbtstat Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 Il comando nbstat fornisce tutte le informazioni NetBIOS su TCP/IP (NBT) disponibili sul computer. NetBIOS fornisce la maggior parte delle informazioni di identificazione usate dalle macchine sulla rete che non hanno disponibile una risoluzione DNS degli indirizzi locali, Eseguito senza parametri, il comando nbstat restituisce: NBTSTAT [ [-a Nomeremoto] [-A Indirizzo IP] [-c] [-n] [-r] [-R] [-RR] [-s] [-S] [intervallo] ] -a (stato scheda) Dato il nome di una macchina remota, elenca la tabella dei nomi. -A (Stato scheda) Dato l indirizzo IP di una macchina remota, elenca la tabella dei nomi. -c (cache) Elenca la cache di NBT dei nomi delle macchine remote e i loro indirizzi IP. -n (nomi) Elenca i nomi NetBIOS locali. -r (risolti) Elenca i nomi risolti dal broadcast e da WINS. -R (Ricaricamento) Elimina e ricarica la tabella dei nomi della cache remota. -S (Sessioni) Elenca la tabella delle sessioni con gli indirizzi IP di destinazione. -s (sessioni) Elenca la tabella delle sessioni che converte gli indirizzi IP di destinazione in nomi di computer NETBIOS. -RR Invia pacchetti di rilascio di nomi a WINS e (AggiornamentoRilascio) quindi avvia l aggiornamento. Indirizzo IP Rappresentazione decimale con punto dell indirizzo IP. Intervallo Visualizza le statistiche selezionate, interrompendo per un numero di secondi pari ad intervallo tra ogni visualizzazione. Premere Ctrl+C per terminare la visualizzazione delle statistiche. Le informazioni derivate dal comando nbtstat sono incredibilmente utili quando ci sono problemi su reti domestiche e di piccole aziende. In questo esempio, eseguendo il comando nbtstat a breakfast si riceve il nome della tabella NetBIOS nella macchina remota chiamata BREAKFAST. Se BREAKFAST è la macchina da cui si sta eseguendo il comando nbtstat, si POWER TOOLKIT PM

18 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows dovrà eseguire il comando nbtstat n e l intestazione della tabella sarà NetBIOS Local Name Table. Connessione locale: Node IndirizzoIp: [ ] validità Id: [] NetBIOS Macchina remota Nome tabella Nome Tipo Stato BREAKFAST <00> UNICO Registrato BREAKFAST <20> UNICO Registrato TTSTECHNOLOGIES<00> GRUPPO Registrato TTSTECHNOLOGIES<1E> GRUPPO Registrato TTSTECHNOLOGIES<1D> UNICO Registrato.. MSBROWSE.<01> GRUPPO Registrato Indirizzo MAC = DA-7A Connessione Satellite: Nodo IndirizzoIp: [ ] Scope Id: [] NetBIOS Macchina remota Nome tabella Nome Tipo Stato BREAKFAST <00> UNICO Registrato BREAKFAST <20> UNICO Registrato TTSTECHNOLOGIES<00> GRUPPO Registrato TTSTECHNOLOGIES<1E> GRUPPO Registrato TTSTECHNOLOGIES<1D> UNICO Registrato.. MSBROWSE.<01> GRUPPO Registrato Indirizzo MAC = DA-7A POWER TOOLKIT PM

19 Strumenti di rete a riga di comando Capitolo 9 Si noterà che l informazione sulla tabella dei nomi è restituita non solo per la macchina richiesta, ma anche per la connessione di rete DHCP Server/Edge Connection. L informazione contiene tutti i dettagli sulle macchine che sono registrate in NBT: nome del computer e dominio/workgroup. Se eseguito localmente, il comando restituisce anche l utente correntemente connesso al sistema. Net I comandi net ci sono stati tramandati dai primi giorni delle interconnessioni in rete e dell introduzione di LAN Manager 1.0 nei primi anni 80. L interconnettività ed i servizi del sistema possono essere direttamente controllati usando i 22 comandi di net. Digitando il comando net senza parametri, si ottiene questo elenco di comandi disponibili: NET [ ACCOUNTS COMPUTER CONFIG CONTINUE FILE GROUP HELP HELPMSG LOCALGROUP NAME PAUSE PRINT SEND SESSION SHARE START STATISTICS STOP TIME USE USER VIEW ] Net Accounts Il comando net accounts consente al database relativo all account dell utente di essere aggiornato da riga di comando. Eseguito senza parametri, net accounts restituisce informazioni sull account locale: Min. tra tempo limite e disconnessione forzata: Mai Durata minima della password (giorni): 0 Durata massima della password (giorni): 42 Lunghezza minima della password: 0 Lunghezza cronologia della password: None Limite di blocchi: Never Durata dei blocchi (minuti): 30 Finestra di osservazione dei blocchi (minuti): 30 Ruolo del computer: WORKSTATION Di seguito sono elencati i parametri disponibili per il comando: /FORCELOGOFF Permette di impostare la quantità di tempo prima che un utente sia disconnesso. /MINPWLEN Imposta la lunghezza minima per la password POWER TOOLKIT PM

20 Parte 1 Strumenti Microsoft inclusi in Windows /MAXPWAGE Imposta la durata minima per la password. /UNIQUEPW Imposta il numero di cambiamenti necessari prima che una password possa essere ripetuta. /DOMAIN Identifica il dominio su cui si vogliono modificare gli account. Net Computer Net Config Il comando net computer è usato per aggiungere o rimuovere un computer (tramite il nome del computer) dal database degli account di dominio. La sintassi è net computer \\computer /add o /del. Il comando net config consente di visualizzare e configurare servizi Server e Workstation in esecuzione sul computer locale. Il comando ha due parametri, reciprocamente esclusivi: server o workstation. Eseguendo il comando net config server si ottiene: Nome server Commento server \\ASMODEOUS Asmodeous Versione del software Windows 2002 Server attivo su NetbiosSmb ( ) NetBT_Tcpip_{347F8C08-BC6F-4F5D-B D50B70ECD} (00c04f6bb708) NetBT_Tcpip_{C AF91-46A AC5D408E8023} (0080ae000001) Server nascosto No N. massimo di utenti con accesso 10 N. massimo di file aperti per sessione Tempo di inattività sessione (min) POWER TOOLKIT PM

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma Information and Communication Technology Base Esercitazione di laboratorio ultima revisione in data 30 aprile 2003 esercitazione 8 maggio 2003 Questa esercitazione ha lo

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi I semestre 03/04 Inidirizzi IP e Nomi di Dominio Domain Name System Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta alla Rubrica PA da client di Posta Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. 1 Indice INDICE... 2 PREMESSA... 3 CONFIGURAZIONE OUTLOOK 2007... 3 CONFIGURAZIONE EUDORA 7... 6 CONFIGURAZIONE

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli