Opuscolo per i bambini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Opuscolo per i bambini"

Transcript

1 I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/ CE / Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione Europea Daphne III. Questo materiale rappresenta il punto di vista dell autore, la Commissione Europea non può essere ritenuta responsabile per l uso che potrebbe essere fatto delle informazioni qui contenute

2 Titolo: I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Sottotitolo: Opuscolo per i bambini Autori: Il Consorzio del progetto: Emilia Saulescu, Simona Musteata, Società rumena per l apprendimento permanente Lifelong Learning, Romania Laura Kornete Marija Morozova, Centro contro il maltrattamento Dardedze", Lettonia Victor Dudau, Claudia Maciuca, Organizzazione Save the Children - Dolj, Romania Daria Drab, Alicja Teodorowicz, Fondazione Nobody's Children, Polonia Lucia Ghiddi, Patrizia Intravaia, Comune di Sassuolo, Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, Italia Ulla Mortensen, Mia Hed, Comune di Åmål, Svezia Jorge Garcés, Choni Doñate, Francisco Ródenas, Centro di ricerca Polibienestar, Università di Valencia, Spagna Pubblicato da: Consorzio del Progetto "Be supportive Gennaio

3 Caro lettore, Se hai questo opuscolo fra le mani probabilmente sei un bambino e vuoi saperne di più riguardo a quella cosa molto importante che è la violenza. Nella prima parte dell opuscolo imparerai i tuoi diritti e i tuoi doveri. È molto importante conoscerli e ancora più importante farne buon uso. Nelle parti successive troverai informazioni su cos è la violenza, come riconoscerla e cosa fare se sei nei guai, o lo è qualcuno che conosci. I Partner del Progetto. 3

4 1. Tu hai dei diritti cosa sono i diritti dei bambini Il nostro Stato Italiano ha promesso di rispettare un documento chiamato Convenzione sui diritti del Fanciullo, che dice che tutti i bambini da 0 a 18 anni hanno alcuni diritti. Ecco una lista dei tuoi diritti e doveri essenziali: 4

5 I bambini hanno il diritto di ricevere una buona educazione... e il dovere di studiare e rispettare i loro insegnanti. I bambini hanno il diritto di incontrarsi con gli amici... e il dovere di scegliere con attenzione quali amici avere. I bambini hanno il diritto di essere protetti da sigarette, alcool e droghe... e il dovere di non cedere alle pressioni o alle derisioni degli altri. I bambini hanno il diritto di essere protetti dall abuso e dall incuria da entrambi i genitori, e assistiti dalle istituzioni/autorità locali e devono imparare come proteggersi.. I bambini hanno il diritto di essere orgogliosi delle proprie tradizioni e delle proprie convinzioni... e il dovere di rispettare tradizioni e convinzioni altrui. I bambini hanno il diritto di essere protetti dallo sfruttamento lavorativo... e il dovere di aiutare i propri genitori nelle faccende domestiche quotidiane. I bambini hanno il diritto di esprimere la propria opinione e il diritto di essere ascoltati... e il dovere di esprimere i propri punti di vista senza ferire gli altri, così come di ascoltare i saggi consigli degli adulti. I bambini hanno il diritto a cure mediche adeguate... e il dovere di prendersi cura della propria salute e di non farsi del male. I bambini hanno il diritto di giocare e di riposare... e il dovere di ritagliarsi del tempo per studiare e per svolgere altre attività. 5

6 2. Perché violenza e abusi sono sbagliati? Adesso conosci i tuoi diritti e doveri essenziali. Se vuoi saperne di più, chiedi agli adulti, che ti sapranno dare ulteriori informazioni! Nella prima parte di questo libretto hai scoperto quali sono i tuoi diritti. Sai già che nessuno né un bambino, né un adulto dovrebbe 6

7 subire una violenza. Forse ti stai chiedendo cos è la violenza, come puoi riconoscerla e come ti puoi proteggere. L infanzia è il momento della vita in cui ci si diverte, si esplora il mondo, si conoscono nuovi bambini a scuola, si impara e si acquisiscono conoscenze. Leggendo questo breve capitolo, imparerai molte cose importanti e necessarie sulla violenza. Imparerai anche a riconoscerla e a sapere cosa fare in una situazione simile. Forme di violenza Ci sono quattro forme di violenza: fisica, psicologica, sessuale e incuria. A volte potrai anche sentir parlare di violenza domestica, violenza tra pari o cyberbullismo. È molto importante che tu sappia come riconoscere queste forme di violenza e cosa fare in concreto. Violenza psicologica Quando qualcuno ti dice sempre cose brutte, ride di te o ti minaccia, può darsi che quella persona stia commettendo una violenza. Violenza fisica Quando una persona ti spinge, ti colpisce, ti picchia o usa la forza contro di te, può darsi che questa persona stia ricorrendo a violenza fisica. Molto 7

8 spesso questo tipo di violenza è accompagnato da violenza psicologica quando qualcuno ti urla addosso, ti minaccia o ti offende. Violenza sessuale/abuso sessuale Quando qualcuno ti tocca in un modo che ti fa sentire in imbarazzo, quando ti obbligano a spogliarti, a toccare le parti intime di un adulto, a guardare immagini e video osceni, è possibile che tu sia vittima di violenza sessuale. A volte questo tipo di violenza viene chiamato anche abuso sessuale Incuria Nessuno ha il diritto di toccarmi in un modo che non mi piace Se non hai un posto in cui vivere, sei spesso affamato, non hai vestiti adeguati, i tuoi genitori non sono mai a casa o se qualcuno trascura i tuoi bisogni, può darsi che tu stia vivendo una condizione di incuria. Violenza tra pari/bullismo Quando uno dei tuoi compagni o coetanei ride sempre di te, dice cose che ti fanno sentire triste, ti minaccia o cerca di rubare le tue cose, potrebbe essere un caso di violenza tra pari. La violenza tra pari può anche verificarsi se un tuo compagno usa violenza fisica contro di te. 8

9 Cyberbullismo Si ha un caso di cyberbullismo quando una persona o un gruppo di persone usano le tecnologie moderne Internet, , chat, social network, cellulari, registratori, telecamere e altri strumenti elettronici per intimidire, sedurre o trattare male qualcuno. Violenza domestica Quando i genitori a casa litigano spesso, usano parole volgari o vengono alle mani fra di loro, potrebbe verificarsi un caso di violenza domestica. I bambini che si trovano in queste situazioni sono spesso spaventati e tristi. Ricordati però che questo comportamento degli adulti non è mai colpa dei bambini! Ricordati! Se entri in contatto con una forma qualunque di violenza, dillo a una persona di cui ti fidi, come per esempio il direttore della tua scuola, un insegnante, lo psicologo dell istituto, un assistente sociale, un poliziotto o un dottore. Se la persona a cui hai raccontato quello che ti è successo non ti crede, vai da un altro adulto di cui ti fidi finché trovi qualcuno che ti crede! 9

10 Cos è la punizione corporale? La punizione corporale consiste nell usare la forza fisica contro una persona. Ecco alcune forme di punizione corporale: sculacciare il bambino, schiaffeggiarlo o colpirlo con un oggetto (ad esempio una cintura), tirargli i capelli o le orecchie, metterlo in un angolo, strattonarlo, scrollarlo, farlo stare in ginocchio, colpirlo al volto, chiuderlo a chiave in una stanza, prenderlo a calci o pugni, rompere oggetti che gli appartengono. La punizione corporale ci fa sentire molto sconfortati e ci fa stare male. I genitori a volte usano punizioni corporali per educare i bambini. Attualmente, 27 Nazioni proibiscono l uso delle punizioni corporali contro i bambini. Questa proibizione vale anche per l Italia. A volte gli adulti possono dire di usare le punizioni corporali per insegnare ai bambini come si devono comportare. A volte possono anche dire di usare la violenza nell interesse del bambino e perché gli vogliono bene. Ricordati che l uso della violenza non ha mai giustificazioni! Se sei a conoscenza di una situazione in cui si fa ricorso a una delle forme di violenza che abbiamo visto, devi dirlo a un adulto il prima possibile. Un adulto di cui ti fidi ti aiuterà in questa situazione difficile. 10

11 Come si può riconoscere la violenza? A volte è difficile capire cosa è violenza e cosa non lo è, spesso è difficile anche per gli adulti. Se non sei sicuro di quello che stai vivendo o di quello che sta vivendo uno dei tuoi amici / compagni chiedi a un adulto: lui / lei ti aiuterà a valutare la situazione. Storie: Leggi le 6 storie e per ognuna prova a dire se si tratta di violenza: 1. Durante l intervallo, Giovanni e i suoi amici corrono nel corridoio. Giovanni si scontra con Katia senza farlo apposta e la fa cadere. Lei si è fatta male a un ginocchio, è violenza? NO, se si fa male a una persona senza volerlo, non è violenza 2. Dopo essere tornato da scuola Luca gioca e saltella allegramente per tutta casa. Suo papà gli si avvicina e urla: «Quante volte ti ho detto che non devi fare il matto dentro casa?!»; lo spinge e lo colpisce. Si tratta di violenza fisica? SÌ, se un adulto ti spinge, ti colpisce o ti picchia, è violenza fisica. 3. Chiara e sua mamma stanno facendo la spesa in un supermercato; Chiara si annoia e comincia a correre per il negozio e a fare i capricci. La mamma si arrabbia e sculaccia Chiara, dicendo 11

12 che forse questo la calmerà. È violenza fisica? SÌ, se un genitore sculaccia il figlio, è violenza fisica. 4. La piccola Anna e suo papà sono sul tappeto della cameretta e si fanno il solletico. È abuso sessuale? NO, quando giochi con un adulto e hai contatto fisico, ma non ci si tocca le parti intime, e non ti senti in imbarazzo, non è violenza sessuale. 5. Quando Luisa rimane a casa con suo papà, lui le mostra film osceni, toccandole le parti intime, e dicendole di toccargli le parti intime. Si tratta di abuso sessuale? SÌ, se un adulto ti obbliga a guardare film osceni o ti tocca in un modo che non ti piace, è violenza sessuale. 6. Tommaso è spesso affamato, i suoi vestiti sono laceri e sporchi, e quando lo dice ai suoi genitori, loro gli rispondono di lasciarli in pace. Si tratta di incuria? SÌ, se non hai vestiti adeguati, sei spesso affamato e i tuoi genitori non se ne interessano, è incuria. Sicuramente ora sai cos è la violenza, quali sono le sue forme e come riconoscerla. Se non sei sicuro se ti trovi di fronte a un caso di violenza, chiedi a un adulto: lui o lei ti aiuterà a definire la situazione. 12

13 3. E se questi diritti non sono rispettati? A chi ti puoi rivolgere? Vieni picchiato o maltrattato da un adulto? In molti Stati la legge dice che i genitori e gli altri adulti non devono mai picchiare i bambini. Eppure succede. La maggior parte degli adulti è d accordo che nessuno dovrebbe picchiare i bambini, purtroppo c è qualche adulto che lo fa lo stesso. Alcuni lo fanno anche se sanno che è sbagliato. 13

14 I bambini possono credere di non essere amati o di non valere nulla, quando un genitore o un adulto li molesta o li picchia. Ma bisogna ricordare che è l adulto, che picchia o abusa dei bambini, a sbagliare. Questo vale anche se il bambino fa qualcosa che non piace agli adulti. I bambini possono essere rumorosi, svogliati nei compiti o litigare con i compagni. Ricordati! I genitori e gli adulti semplicemente non devono mai picchiare un bambino, non importa quello che fa o ha fatto. Parla a qualcuno di cui ti fidi La stragrande maggioranza degli adulti è concorde nel dire che non si deve mai picchiare un bambino e darebbe una mano a qualunque bambino con difficoltà familiari. Se a casa ti picchiano, puoi parlare con un adulto di cui ti fidi e chiedere aiuto. Può essere un parente, un vicino, un insegnante, un educatrice della scuola, uno psicologo scolastico o chiunque altro. Tutti gli adulti che lavorano a contatto con i minori devono aiutare un bambino che dice di essere picchiato a casa. I servizi sociali aiutano Il lavoro di alcuni adulti è quello di aiutare i bambini che vengono picchiati, come ad esempio chi lavora per i servizi sociali. I servizi sociali territoriali, ed in particolare i servizi Tutela Minori, devono assicurarsi che i bambini che non hanno sostegno e protezione a casa possano ricevere aiuto nelle più svariate situazioni di crisi. Questi adulti possono anche esserci per ascoltare e parlare con i bambini riguardo a quello che serve per farli stare meglio. 14

15 Per scoprire di cosa ha bisogno il bambino, l assistente sociale parla anche con persone importanti vicine al bambino. Il tipo di aiuto che serve al bambino e alla famiglia varia a seconda della situazione. È molto importante ascoltare il bambino e sentire quello che lui/lei vuole o di cui ha bisogno. Alcuni bambini sono molto spaventati e sono stati trattati così male a casa che i servizi sociali possono decidere di farli vivere altrove, con altri adulti che si prendano cura di loro e li proteggano. Anonimo se vuoi Se vuoi parlare con qualcuno senza dire chi sei, va benissimo. Potrebbe essere utile semplicemente parlare con qualcuno che ascolta quello che hai da dire. Oppure potresti anche ascoltare quello che un altro adulto ha da dire, un adulto che ha incontrato bambini nella stessa situazione in cui ti trovi tu, e che sa consigliarti cosa fare. Qui puoi chiedere aiuto e sostegno: Se ti picchiano e hai bisogno di aiuto immediato, chiama il numero 112. Ti indirizzeranno alla polizia, ai carabinieri o a un altro servizio competente. Puoi chiedere aiuto anche al numero 114 ti risponderà SOS Telefono Azzurro. Puoi chiedere aiuto ad un assistente sociale al numero 0536/ , ti risponderà il Servizio Sociale Tutela Minori INDIRIZZO: via Adda n. 50/O SASSUOLO. 15

16 I PARTNER DEL PROGETTO EUROPEO: AMÄL MUNICIPALITY

Opuscolo per i ragazzi

Opuscolo per i ragazzi Cosa devi sapere sui tuoi diritti Come puoi riconoscere la violenza e proteggerti Opuscolo per i ragazzi Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Questura di Piacenza

Questura di Piacenza Questura di Piacenza Ufficio Relazioni con il Pubblico Atti di intimidazione, sopraffazione, oppressione fisica o psicologica commessi da un soggetto "forte" (bullo) nei confronti di uno "debole" (vittima)

Dettagli

LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Cosa fa un bullo? Sai cos è il BULLISMO?

LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Cosa fa un bullo? Sai cos è il BULLISMO? LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Ehi, ti è mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza? Cosa fa un bullo? Prende a calci e

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

Si verifica quando qualcuno compie atti di

Si verifica quando qualcuno compie atti di CYBER BULLISMO E IL TERMINE USATO PER INDICARE IL BULLISMO ONLINE Si verifica quando qualcuno compie atti di vessazione, umiliazione, molestia, diffamazione, o azioni aggressive nei confronti di un altro,

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un a me del cellulare piace a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un incidente è molto utile a me il cellulare piace ma me lo prendono solo a 12 anni. La cosa più bella è

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Comune di Assago Area Istruzione e Cultura

Comune di Assago Area Istruzione e Cultura Comune di Assago Area Istruzione e Cultura I diritti dei bambini in parole semplici Il Consigliere delegato alla cultura Emilio Benzoni Il Sindaco Graziano Musella L Assessore alla Pubblica Istruzione

Dettagli

Chi picchia deve andarsene! Sfuggire alla violenza. Protezione per le vittime delle violenze domestiche

Chi picchia deve andarsene! Sfuggire alla violenza. Protezione per le vittime delle violenze domestiche Chi picchia deve andarsene! Sfuggire alla violenza Protezione per le vittime delle violenze domestiche Che cosa puoi fare quando sei testimone di un caso di violenza domestica? Che cosa puoi fare quando

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

A cura di. Pubblicato da. Prima edizione 2010. Grafica. Illustrazioni

A cura di. Pubblicato da. Prima edizione 2010. Grafica. Illustrazioni 1 A cura di Sarah Di Giglio, Carlotta Bellini, Corinna Muzi, Diane Risopoulos, Camilla Caccia, Laura Lagi Pubblicato da Save the Children Italia Onlus Via Volturno, 58 00185 Roma, Italia Prima edizione

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Il processo della salute

Il processo della salute Louise L. Hay Il processo della salute Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Michele Ulisse Lipparini, Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 Guarisco

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network L uso sicuro della Rete e dei social network LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Servizio Centrale 20 Compartimenti regionali 80 Sezioni provinciali Compartimenti Polizia Postale Sezioni della Polizia

Dettagli

Questionario DAPHNE: Qualcosa di te

Questionario DAPHNE: Qualcosa di te Questionario DAPHNE: Qualcosa di te Questo questionario ci dirà qualcosa di te, della tua famiglia, e di come ti senti riguardo a te stesso. È strutturato in quattro sezioni. Il questionario è segreto

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Quando compro qualcosa ho dei diritti

Quando compro qualcosa ho dei diritti Questa guida è scritta in linguaggio facile da leggere Quando compro qualcosa ho dei diritti cittadino a pieno titolo Il progetto A MODO MIO, cittadino a pieno titolo. è finanziato dal Ministero del Lavoro

Dettagli

L audizione dei bambini. Si parla del tuo futuro è giusto sentire anche la tua opinione. Per i bambini dai 9 anni

L audizione dei bambini. Si parla del tuo futuro è giusto sentire anche la tua opinione. Per i bambini dai 9 anni L audizione dei bambini Si parla del tuo futuro è giusto sentire anche la tua opinione Per i bambini dai 9 anni Cara mamma, caro papà, il presente opuscolo è pensato per essere letto insieme a vostro figlio.

Dettagli

Programme "Prevention of and Fight against Crime" European Commission Directorate General Justice Freedom and Security

Programme Prevention of and Fight against Crime European Commission Directorate General Justice Freedom and Security Programme "Prevention of and Fight against Crime" European Commission Directorate General Justice Freedom and Security JUST. Juvenile Justice. Development of child rights based methods of intervention

Dettagli

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca.

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. 1. Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. Circa un bambino su cinque è vittima di varie forme di abuso o di violenza sessuale. Non permettere che accada al tuo bambino. Insegna al tuo bambino

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Per i bambini dai 9 anni. I tuoi genitori divorziano. Che cosa succederà?

Per i bambini dai 9 anni. I tuoi genitori divorziano. Che cosa succederà? Per i bambini dai 9 anni I tuoi genitori divorziano. Che cosa succederà? Impressum Editore Risultato del progetto «I bambini e il divorzio» nel quadro del PNR 52, sotto la direzione del prof. dott. iur.

Dettagli

Definizione e Forme Di Violenza

Definizione e Forme Di Violenza Definizione e Forme Di Violenza La violenza di genere è la violenza perpetrata contro donne e minori, basata sul genere, ed è ritenuta una violazione dei diritti umani, La violenza contro la donna (dentro

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

Uscire dalla violenza si può. Centro Antiviolenza. Thamaia. Guida per le donne che subiscono violenza

Uscire dalla violenza si può. Centro Antiviolenza. Thamaia. Guida per le donne che subiscono violenza Uscire dalla violenza si può Centro Antiviolenza Thamaia Guida per le donne che subiscono violenza SUCCEDE ANCHE A TE? Ti dice continuamente che è tutto suo perchè è lui che guadagna i soldi? Devi giustificare

Dettagli

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali Questionario sulle abilità comunicativo relazionali a cura di Fabio Navanteri per il tutor: da leggere ai corsisti Il questionario che vi proponiamo vi permetterà di individuare alcuni tratti del vostro

Dettagli

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST AVVISI AI NAVIGANTI VITA DIGITALE VITA REALE Non esiste più una separazione tra la vita on-line e quella off-line. Quello che scrivi e le immagini che pubblichi sui social network hanno quasi sempre un

Dettagli

Prodotti dell attività laboratoriale. Bullismo: una realtà da non sottovalutare. scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G.

Prodotti dell attività laboratoriale. Bullismo: una realtà da non sottovalutare. scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G. Prodotti dell attività laboratoriale Bullismo: una realtà da non sottovalutare scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G. Fava MOTIVAZIONE DEL PERCORSO E DELLE SCELTE ATTUATE Classe: II B N. ALUNNI:

Dettagli

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N CIAO! Abbiamo bisogno di te. Vogliamo sapere come i ragazzi e le ragazze della tua età usano il cellulare e la rete Internet. Non scrivere il tuo nome. 1. Sei? 1 Un ragazzo

Dettagli

Linda Laura Sabbadini

Linda Laura Sabbadini La violenza e i maltrattamenti contro le donne I maltrattamenti contro le donne dentro e fuori la famiglia Direttore Centrale ISTAT Perché un indagine sulla violenza sulle donne? Le denunce sono solo la

Dettagli

i diritti dei bambini in parole semplici

i diritti dei bambini in parole semplici i diritti dei bambini in parole semplici Questa è la traduzione di un opuscolo pubblicato in Inghilterra dall'unicef. È il frutto del lavoro di un gruppo di bambini che hanno riscritto alcuni articoli

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

A tutte le domande che non prevedono alternative per ogni riga (sì, no; molto, abbastanza ecc.) va data un unica risposta

A tutte le domande che non prevedono alternative per ogni riga (sì, no; molto, abbastanza ecc.) va data un unica risposta Progetto: Ragazzi digitali. Per un uso consapevole dei nuovi media. Agli studenti vi invitiamo a rispondere al seguente questionario, anonimo, al fine di comprendere il rapporto che i giovani hanno con

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

COMUNITA LA CRISALIDE

COMUNITA LA CRISALIDE COMUNITA LA CRISALIDE Via Aquila 144 80143 Napoli Tel. Fax. 081 269834 cell: 335235916 e-mail: ass.margherita@fastwebnet.it sito: www.casafamiglialacrisalide.it LA FALSA DOMANDA Quante volte abbiamo detto,

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI

QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI Definizione e Forme Di Cyber-Violenza Definizione di violenza (OMS 2002) L uso intenzionale della forza fisica o del potere,

Dettagli

PROGETTO PICCOLI CITTADINI CRESCONO Attività svolta in 2 A durante 1 quadrimestre nel tempo denominato attività di classe

PROGETTO PICCOLI CITTADINI CRESCONO Attività svolta in 2 A durante 1 quadrimestre nel tempo denominato attività di classe PROGETTO PICCOLI CITTADINI CRESCONO Attività svolta in 2 A durante 1 quadrimestre nel tempo denominato attività di classe TEMA: DIRITTI DELL INFANZIA. 01 D all identità 02 D ad essere difesi dalla violenza

Dettagli

Per i bambini dai 6 anni. La mamma e il papà si separano. Che cosa succederà?

Per i bambini dai 6 anni. La mamma e il papà si separano. Che cosa succederà? Per i bambini dai 6 anni La mamma e il papà si separano. Che cosa succederà? Impressum Editore Risultato del progetto «I bambini e il divorzio» nel quadro del PNR 52, sotto la direzione del prof. dott.

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1 Sommario Introduzione xi Ringraziamenti 1 Parte I Pensare da ricchi 2 1 Chiunque può diventare ricco: basta impegnarsi 4 2 Stabilisci che cos è per te la ricchezza 6 3 Definisci i tuoi obiettivi 8 4 Non

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari.

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari. di Pier Francesco Piccolomini Facebook l hai sentito nominare di sicuro. Quasi non si parla d altro. C è chi lo odia, chi lo ama, chi lo usa per svago, chi per lavoro. Ma esattamente, questo Facebook,

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

ALFIO BARDOLLA E-BOOK. i 7 ERRORI. che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA

ALFIO BARDOLLA E-BOOK. i 7 ERRORI. che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA E-BOOK i 7 ERRORI che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA INDICE 2 Se non sei ricco è perché nessuno te l ha ancora insegnato. C Libertà Finanziaria: non dover più lavorare per vivere perché

Dettagli

6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini.

6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini. 6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini. (Dante Alighieri) LUCIA RIZZI è una pedagogista, scrittrice e personaggio televisivo (reality «S.O.S.

Dettagli

Assessorato alla Salute ed Equità Sociale. Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine

Assessorato alla Salute ed Equità Sociale. Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine Assessorato alla Salute ed Equità Sociale Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine violenza sulle donne Riconosci e combatti la violenza di genere La violenza domestica, quella che avviene quotidianamente

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato.

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. ........ In ogni situazione occorre prestare molta attenzione. Se tanti pericoli

Dettagli

VOLERE E POTERE? SOGNANDO BECKHAM

VOLERE E POTERE? SOGNANDO BECKHAM VOLERE E POTERE? SOGNANDO BECKHAM Jess è una diciottenne indiana che vive a Londra insieme ai genitori e alla sorella più grande: la famiglia spera di vederla entrare all università, ma Jess ha un sogno

Dettagli

L'indifferenza. Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati,

L'indifferenza. Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati, L'indifferenza Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati, nei suoi bagni che odorano di fumo di sigarette aspirate avidamente hai subito

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Definizione e Forme Di Violenza

Definizione e Forme Di Violenza Definizione e Forme Di Violenza La violenza di genere è la violenza perpetrata contro donne e minori, basata sul genere, ed è ritenuta una violazione dei diritti umani, La violenza contro la donna (dentro

Dettagli

TRIAGE DEL BAMBINO CON SOSPETTO ABUSO E/O MALTRATTAMENTO

TRIAGE DEL BAMBINO CON SOSPETTO ABUSO E/O MALTRATTAMENTO TRIAGE DEL BAMBINO CON SOSPETTO ABUSO E/O MALTRATTAMENTO MORENA CAVALIERE INFERMIERE FORENSE SI INTENDE OGNI FORMA DI MALTRATTAMENTO DI UN BAMBINO O UN ADOLESCENTE DA PARTE DI UN GENITORE, PARENTE, GUARDIANO

Dettagli

GOLDEN GROUP. The Life Living Company

GOLDEN GROUP. The Life Living Company GOLDEN GROUP The Life Living Company Le 5 domande per chiudere una vendita Ti interessano? Allora seguimi con molta attenzione Domanda N.1 In base a quali criteri scegliete un fornitore o un Partner? Domanda

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte Giammaria de Paulis Autore del libro Facebook: genitori alla riscossa Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte in una stanza dove sia accesa soltanto una candela, basta una mano

Dettagli

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 4 novembre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Impressum Novembre 2012 Editore Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Famiglia e politiche sociali

Dettagli

Una guida per i genitori su. 2015 ConnectSafely.org

Una guida per i genitori su. 2015 ConnectSafely.org Una guida per i genitori su 2015 ConnectSafely.org Le 5 PRINCIPALI domande che i genitori hanno su Instagram 1. Perché i ragazzi adorano Instagram? Perché adorano i contenuti multimediali e amano condividerli

Dettagli

Bulle, bulloni e svitati

Bulle, bulloni e svitati 2970 ± TOPOCONSIGLI La storia che avete appena Letto tratta di bullismo, un argomento difficile ma comune nel mondo dei ragazzi. noi vogliamo parlarne con voi per far chiarezza e aiutarvi a superare Le

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

La Sieropositività come condizione cronica

La Sieropositività come condizione cronica La Sieropositività come condizione cronica Alcune parti sono state tratte da: Vivere con HIV: malattia e terapia, nuove speranze e nuove difficoltà Di Maria Bolgiani Centro psicoanalitico di studio dei

Dettagli

VADO A SCUOLA CON LO SCUOLABUS. Servizi Scolastici Integrativi Comunali TRASPORTO SCOLASTICO

VADO A SCUOLA CON LO SCUOLABUS. Servizi Scolastici Integrativi Comunali TRASPORTO SCOLASTICO VADO A SCUOLA CON LO SCUOLABUS Servizi Scolastici Integrativi Comunali TRASPORTO SCOLASTICO Vado a scuola con lo Scuolabus Vado con lo Scuolabus alla scuola dell infanzia o alla scuola primaria Se non

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

VIAGGIO ALLA SCOPERTA. della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Leggi le avventure di Ricky e Susy. Scopri come affrontarle e dominarle!

VIAGGIO ALLA SCOPERTA. della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Leggi le avventure di Ricky e Susy. Scopri come affrontarle e dominarle! VIAGGIO ALLA SCOPERTA della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Scopri come affrontarle e dominarle! Impara cose importanti. Trova gli alleati per il tuo viaggio! Scopri le armi in tuo possesso.

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

TOTALE PARTECIPANTI PER ETA ATTUALE. Totale partecipanti n. 462 donne

TOTALE PARTECIPANTI PER ETA ATTUALE. Totale partecipanti n. 462 donne LA RICERCA SULLA VIOLENZA ALLE DONNE - ASL DI BERGAMO 11 NOVEMBRE 2014 Gennaro Esposito Sociologo Asl Negli abissi oscuri dell'anima ci sono nidi solitari di pene inesprimibili. Tagore Rabindranath TOTALE

Dettagli

Il Bullismo nella Scuola:

Il Bullismo nella Scuola: Il Bullismo nella Scuola: fenomeno in espansione Fondi Aula magna Scuola Media Garibaldi 18 Marzo 2011 Relatore Sov.te P.S. Stefano Graziano 1 Progetto Promozione della cultura della legalità e prevenzione

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

I DIRITTI, LE LEGGI E TU. Sui Diritti e su Avere la mia Età MANUALE. Questo manuale è stato realizzato nell ambito del progetto:

I DIRITTI, LE LEGGI E TU. Sui Diritti e su Avere la mia Età MANUALE. Questo manuale è stato realizzato nell ambito del progetto: E TU MANUALE Sui Diritti e su Avere la mia Età 1 I DIRITTI, LE LEGGI Con il contributo economico del Programma per i Diritti Fondamentali e la Cittadinanza dell Unione Europea Questo manuale è stato realizzato

Dettagli

Cosa sta succedendo 1 nella tua vita? 3In che modo il tuo comportamento influisce sugli altri? 4E tu come sei? Hai più controllo di 5 quanto pensi

Cosa sta succedendo 1 nella tua vita? 3In che modo il tuo comportamento influisce sugli altri? 4E tu come sei? Hai più controllo di 5 quanto pensi Cosa sta succedendo 1 nella tua vita? 2 Come ti senti? 3In che modo il tuo comportamento influisce sugli altri? 4E tu come sei? Hai più controllo di 5 quanto pensi In che direzione stai 6 andando? 7Perché

Dettagli