LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC (Una società d investimento a capitale variabile)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC (Una società d investimento a capitale variabile)"

Transcript

1 (Una società d investimento a capitale variabile) Rendiconti finanziari provvisori per il semestre al 30 giugno 2005 (Non certificati)

2 Indice Pagina Informazioni di carattere generale 3 Relazione del Gestore degli Investimenti 4-7 Bilancio 8-9 Note integrative ai rendiconti finanziari Stato del portafoglio Global Value Fund European Value Fund USA Value Fund Prospetto degli acquisti e delle vendite principali Global Value Fund European Value Fund USA Value Fund

3 Informazioni di carattere generale Amministratori: William McCann James Scanlon Daniel Shum Andrea Della Valle Robert Sargent Segretario e sede sociale: Matsack Trust Limited, 30 Herbert Street, Dublino 2, Irlanda. Gestore: Brothers Asset Management (Ireland) Limited, 30 Herbert Street, Dublino 2, Irlanda. Distributore: Brothers International (Europe), 25 Bank Street, Londra E14 5LE, Inghilterra. Banca depositaria: AIB/BNY Trust Company Limited, Guild House, Guild Street, IFSC, Dublino 1, Irlanda. Gestore degli investimenti e Codistributore: Furno & del Castaño Capital Partners LLP, 25 Bank Street, Londra E14 5LE, Inghilterra. Studio legale: Matheson Ormsby Prentice, 30 Herbert Street, Dublino 2, Irlanda. Amministratore: AIB/BNY Fund Management (Ireland) Limited, Guild House, Guild Street, IFSC, Dublino 1, Irlanda. Stockbroker approvati: J&E Davy Corporate Finance, Davy House, Dawson Street, Dublino 2, Irlanda. Revisori contabili: Ernst & Young, Chartered Accountants, Ernst & Young Building, Harcourt Centre, Harcourt Street, Dublino 2, Irlanda. Ufficio di pagamento in Germania: JP Morgan AG, Junghofstrasse 14, Francoforte, Germania. Agente addetto alle informazioni in Germania: Brothers International (Europe), Zweigniederlassung, Frankfurt am Main, Rathenauplatz 1, Francoforte, Germania. Banca corrispondente in Italia: IntesaBCI S.p.A. Piazza Paolo Ferrari 10, Milano, Italia. 3

4 Relazione del Gestore degli Investimenti per il semestre al 30 giugno 2005 Global Value Fund A partire dal 31 dicembre 2004, fino al 30 giugno 2005, il valore d inventario ha avuto una diminuzione pari al 7.24% per le azioni di classe A, al 7.70% per quelle di classe B, al 7.20% per quelle di classe C ed al 7.72% per quelle di classe D, paragonato alla diminuzione dell indice di riferimento, il MSCI World index, pari all 1.76 % durante lo stesso periodo. Fra le partecipazioni che abbiamo aumentato durante il primo semestre del 2005 sono da ricordare quella nella Interactive Corp portata al 2.5% e quella nella Direct TV portata al 2.75%. Abbiamo iniziato a detenere alcune cointeressenze nella General Motors, la DaimlerChrysler, la Sun Microsystems, la Gap, la EchoStar Communications, la Nestle, la Sodexho Alliance, la Markel, la Coca-Cola e la Fairfax Financial.. Abbiamo invece venduto le partecipazioni detenute nella Home Depot, la Limited Brands, la Tyco, la Peugeot, la Stora-Enso, la Qwest Communications, la Converium, la Mattel, la Lloyds, la Aeon e la Ryohin Keikaku. European Value Fund A partire dal 31 dicembre 2004, fino al 30 giugno 2005, il valore d inventario ha avuto un aumento pari al 6,23% per le azioni di classe A, al 5.71% per quelle di classe B, al 6.22% per quelle di classe C ed al 5.80% per quelle di classe D, paragonato all aumento dell indice di riferimento, il MSCI Europe, pari all 8.07% durante lo stesso periodo. Fra le partecipazioni che abbiamo aumentato durante il primo semestre del 2005 sono da ricordare quella nella Philips Electronics portata al 5.5%, la L Oreal portata al 3.75%, la British American Tobacco portata al 4% e la Carrefour portata al 3.5%. Abbiamo iniziato a detenere alcune cointeressenze nella DaimlerChrysler, la Nestle, la Sodexho Alliance, la Autoroutes du Sud de la France, la Heineken, la Lindt & Spruengli, e la Metso. Abbiamo invece venduto le partecipazioni detenute nella Ericsson, la Glaxosmithkline, la Peugeot, la Ryanair e la Stora Enso, la Michelin ed il Colt Telecom Group. USA Value Fund A partire dal 31 dicembre 2004, fino al 30 giugno 2005, il valore d inventario ha avuto una diminuzione pari all 8.00% per le azioni di classe A, all 8.54%, per quelle di classe B, al 7.71% per quelle di classe C ed all 8.27% per quelle di classe D, paragonato alla diminuzione dell indice di riferimento, lo S&P 500, pari all 1.70 % durante lo stesso periodo. 4

5 Relazione del Gestore degli Investimenti esercizio al 30 giugno 2005 (segue) USA Value Fund (segue) Fra le partecipazioni che abbiamo aumentato durante il primo semestre del 2005 sono da ricordare quella nella Direct TV portata al 3.75%, la EBay portata al 4% e la InterActive Corporation portata al 3.5%. Abbiamo iniziato a detenere alcune cointeressenze nella General Motors, la Coca Cola, la Markel, la Montpelier Reinsurance, la Sun Microsystems e la EchoStar Communications. Abbiamo invece venduto le partecipazioni detenute nella Home Depot, la H&R Block, la Limited Brands, la Tyco, la Schering Plough, la Xerox, la Mattel e la Qwest Communications. Osservazioni del Gestore degli investimenti Il primo semestre del 2005 è giunto a termine e tale fine è stata senz altro particolarmente degna di nota. Dopo una lunga assenza, ad aprile la volatilità è ritornata nei mercati, man mano che gli investitori erano ansiosi e preoccupati in merito a prezzi particolarmente elevati del petrolio, a tassi di interesse in aumento, alla pressione dovuta a scarsi margini ed all inflazione. Durante il mese di maggio sono iniziate ad apparire alcune falle nell universo dei fondi di copertura, specialmente dopo l annuncio fatto da Kirk Kerkorian in merito ai programmi inerenti ad un aumento della propria partecipazione azionaria nella General Motor, pari al 9%. Improvvisamente i suddetti fondi di copertura, i quali sei mesi fa non potevano andare male qualunque cosa qualcosa fosse successa, hanno iniziato a vacillare sempre di più, via via che le azioni della General Motor andavano recuperando terreno, con una ripresa del 18%, fattore questo a causa del quale vari fondi, il cui rendimento era alquanto scarso, hanno dovuto chiudere per sempre i battenti. Se vogliamo usare un analogia, nel film con Harrison Ford Forza 10 da Navarone, ambientato durante la seconda guerra mondiale, i Comandanti delle forze alleate vengono mandati a demolire un ponte, di vitale importanza, facendo scoppiare dell esplosivo che serve a distruggere una diga vicina. Dopo l esplosione si rendono però conto di non aver usato abbastanza dinamite, anche se gli esperti assicurano loro che la diga verrà comunque distrutta, in quanto una crepa nella sua struttura non le consentirà di sostenere la forte pressione creata dall acqua. Ed allora, si può ritenere che il Sig. Kerkorian abbia creato una falla simile nella struttura del settore dei fondi di copertura? E, se così fosse, tale struttura resisterà alla pressione creata dai possibili flussi provocati dai riscatti? Nei mercati valutari si sono uditi i primi rumori riguardo ad un cambiamento nella direzione presa dal dollaro USA, dovuta in parte al NO energico dei francesi e degli olandesi, in merito alla Costituzione europea. Durante il mese di giugno è sembrato che tutto ciò fosse stato dimenticato, man mano che l attenzione deviava e veniva polarizzata sulla possibilità che avesse termine il ciclo sempre più stringente della Fed, nonché sulle cifre superiori alle aspettative in merito all inflazione. Nel frattempo è stato ignorato un recupero costante, pari al 15%, avvenuto dalla fine di maggio nelle cifre inerenti ai prezzi del petrolio. 5

6 Relazione del Gestore degli Investimenti esercizio al 30 giugno 2005 (segue) Osservazioni del Gestore degli investimenti (segue) Come al solito un movimento nel costo del petrolio, da 58 a 60 dollari (quello da 51 a 58 è stato invece del tutto trascurato), ha provocato molta angoscia e sofferenza, via via che gli investitori vendevano le proprie azioni, di nuovo a causa delle preoccupazioni dovute alla crescita ed all inflazione, mentre sembrava che la volatilità si stesse nuovamente alzando. Per un intero anno la Riserva Federale ha aumentato i propri tassi d interesse a breve termine e, per un lungo periodo, la reazione del mercato a tale fattore è stata messa in sordina. L attenzione degli investitori era concentrata maggiormente sui prezzi del petrolio, sulle elezioni presidenziali negli Stati Uniti e naturalmente sul modo in cui dovessero posizionare i propri portafogli, onde trarre vantaggio dall effetto provocato dalla crescita della Cina, che sembra venga percepito come un ciclo infinito di prosperità per il petrolio, il gas e le materie prime. Mi sembra di avere un forte senso di déjà vu. Una improvvisa riapparizione delle opinioni illogiche ed irrazionali, che ancora nel 1999 proclamavano ad alta voce che quello era il momento migliore per comprare azioni di società operanti nel settore tecnologico, esibiscono adesso lo stesso comportamento insensato nei confronti delle azioni relative al comparto dei prodotti di base e dell energia elettrica. Noi tuttavia non saremo vittime dell ultima tendenza di moda, continueremo invece ad investire in società d alta qualità, ad un prezzo scontato rispetto al loro valore intrinseco. Durante il mese di aprile molte delle società, a cui abbiamo mirato, hanno registrato utili durante il primo trimestre: La EBay ha segnato entrate nette consolidate da record, pari a US$1.032 miliardi, ovvero un aumento del 36% rispetto all anno scorso, ed un reddito di gestione pari a US$335.6 milioni, in aumento del 26% rispetto all anno passato, il che rappresenta un margine operativo del 33%. Tali risultati hanno superato di gran lunga le aspettative più ottimistiche della società ed hanno inoltre mostrato un aumento da record degli utenti iscritti presso la medesima, un incredibile crescita del sistema PayPal e guadagni netti da primato. Come ha affermato Meg Whitman, l Amministratrice Delegata: la comunità della EBay cresce ed è rigogliosa, la società si trova quindi in un ottima posizione per conseguire entrambi i traguardi, ovvero quello di avere una linea d alta qualità e quello in merito agli utili, che ci eravamo prefissati sia per il 2005 che per gli anni a venire. La Comcast ha registrato un aumento in vari settori, ovvero nelle entrate consolidate pari a +9.3%, nei ricavi della divisione via cavo del +9.7, nel reddito di gestione consolidato del +31.3% e nel flusso di cassa operativo consolidato, pari a +17.1%. La società ha confermato nuovamente le previsioni in merito ad una crescita dei guadagni e del flusso di cassa libero per un intero anno ed ha inoltre autorizzato un programma di US$2 miliardi per il riacquisto di ulteriori azioni. 6

7 Relazione del Gestore degli Investimenti esercizio al 30 giugno 2005 (segue) Osservazioni del Gestore degli investimenti (segue) La Level 3 Communications ha registrato entrate consolidate pari a US$1.01 miliardi e ricavi, derivanti dal settore delle telecomunicazioni, pari a US$510. Tutto ciò è equivalente ad una perdita netta di US$77 milioni, ovvero -US$0.11 per azione, paragonato alle aspettative di perdita pari a - US$0.20 per titolo azionario. Il reddito proveniente dalle comunicazioni a viva voce è aumentato dell 8% da un trimestre all altro, mentre il traffico IP è cresciuto del 25% da un arco di tre mesi all altro ed è al momento pari a 2.7 petabytes di traffico al giorno. La Countrywide Financial ha registrato utili netti consolidati pari a US$689 milioni, ovvero un guadagno del 27% e, di conseguenza, i dividendi sono stati aumentati e portati a 15 centesimi per azione. La redditività ha avuto un forte impulso, dovuto principalmente ad una maggiore contribuzione proveniente dal segmento dei mutui bancari e dalle aspettative della società, aggiornate per il 2005 da US$3.60 a US$4.60 per azione diluita. Altre notizie degne di nota comprendono il contratto della MidAmerican Energy Holdings, di proprietà della Berkshire Hathaway, per l acquisto dalla Scottish Power della società statunitense di servizi pubblici per l erogazione di energia elettrica, la PacifiCorp, ad un prezzo pari a US$5.1 miliardi, che rende tale acquisizione quella maggiore eseguita dalla Berkshire a decorrere dal 1998 e che segna inoltre il ritorno di Warren Buffet nel mondo degli acquisti. La Washington Mutual ha inoltre annunciato l acquisizione della Providian Financial, ad un prezzo pari a US$5.6 miliardi. Quest ultima azienda è una società addetta al finanziamento dei consumatori, che era in precedenza in nostro possesso e che ha fatto un ottimo lavoro per migliorare la qualità del proprio portafoglio crediti. Il suddetto acquisto dovrebbe rinforzare le attività della Washington Mutual, inerenti ai finanziamenti per i clienti/alle carte di credito; il mantenimento del team di gestione della Providian, servirà inoltre a garantire che l azienda continui a rimanere in mano a persone capaci. Il primo semestre dell anno si è rivelato pieno di sorprese; personalmente non sono chiaramente in grado di poter pronosticare se quanto di più inatteso possa effettivamente tradursi in realtà entro la fine dell anno, ma sono tuttavia sicuro che la nostra società continuerà a comportarsi seguendo le proprie convinzioni, a prescindere da quanto il mercato ci possa far capitare fra le mani. Furno & del Castaño Capital Partners LLP 21 luglio

8 8

9 Attività correnti Bilancio (Stato patrimoniale) al 30 giugno 2005 Global Value Fund Note 30 giugno 2005 European Value Fund 30 giugno 2005 USA Value Fund 30 giugno 2005 Azioni di sottoscrizione 30 giugno 2005 Società consolidata 30 giugno 2005 Società consolidata 31 dicembre 2004 US$ US$ Investimenti in titoli 125,083,073 27,556,679 93,310, ,949, ,571,240 Reddito da incassare ed altro attivo 242,226 88,690 97, ,681 2,116,474 Quote di capitale da incassare 82,295 36, , ,724 6,907,248 Contratti a termine in valuta 3-27, ,930 3,341,959 Contante ,051, ,407,594 27,709,447 93,905, ,861, ,988,230 Passività dovute entro un anno Scoperto bancario Ratei e risconti passivi 478, , , ,688 1,303,601 Quote di capitale da pagare 123, ,123 8, ,943 6,908,303 Contratti a termine in valuta 3 2,033, ,772-2,334,485 35,974 Altre passività 4 1,329,548-1,856,071-2,631,322 4,708,334 3,965, ,516 2,926,807-6,619,471 12,956,212 Totale attivo netto 121,442,208 26,782,931 90,978, ,242, ,032,018 Capitale azionario Azioni di sottoscrizione Capitale azionario a partecipazione 5 121,442,208 26,782,931 90,978, ,242, ,032,011 Capitale impiegato 121,442,208 26,782,931 90,978, ,242, ,032,018 Le note allegate formano parte integrante dei rendiconti finanziari 9

10 Bilancio (Stato patrimoniale) al 30 giugno 2005 (segue) 30 giugno dicembre giugno dicembre giugno dicembre 2004 Global Value Global Value European Value European Value USA Value USA Value Fund Fund Fund Fund Fund Fund Numero di azioni di classe A emesse 477, ,892 4,003 4, , ,138 Valore d inventario di un azione di classe A US$ US$ US$ US$ US$ US$ Numero di azioni di classe B emesse 8,555 2,027 3,674 4,200 7,684 11,790 Valore d inventario di un azione di classe B US$ US$ US$ US$ US$ US$ Numero di azioni di classe C emesse 314, , , ,609 90,017 42,116 Valore d inventario di un azione di classe C Numero di azioni di classe D emesse 71,486 53,088 20,055 19,892 55,101 54,430 Valore d inventario di un azione di classe D Le note allegate formano parte integrante dei rendiconti finanziari. 10

11 Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno Costituzione La Brothers Alpha Fund plc (la Società ) è stata costituita l 11 dicembre 2000 come società di investimento a capitale variabile e società per azioni, ai sensi di legge vigente in Irlanda. La Società è stata autorizzata come UCITS dal Regolatore Finanziario (che in precedenza era la IFSRA, ovvero le Autorità Irlandesi preposte alla Regolamentazione dei Servizi Finanziari), ai sensi delle relative Norme della Comunità Europea (Imprese per l Investimento Collettivo in Titoli Trasferibili) del 2003 (ivi compresi i successivi emendamenti). La Società è strutturata come fondo ad ombrello, in quanto gli Amministratori possono creare di volta in volta vari portafogli con l approvazione del Regolatore Finanziario (che in precedenza era la IFSRA, ovvero le Autorità Irlandesi preposte alla Regolamentazione dei Servizi Finanziari). Ogni portafoglio verrà rappresentato da serie diverse di azioni ed investito in conformità degli obiettivi d investimento e la politica ivi applicabili. I portafogli descritti qui di seguito sono stati creati con i seguenti obiettivi e politica d impiego: Global Value Fund (lanciato il 17 aprile 2002) L obiettivo d investimento del Fondo Global Value Fund consiste nell offrire una rivalutazione del capitale a lungo termine, mediante investimenti eseguiti principalmente in titoli azionari, quotati in borsa/negoziati nei mercati riconosciuti ufficialmente in Europa, negli Stati Uniti, in Sud America, Estremo Oriente, Australia, Giappone e Corea (secondo quanto esposto nel Prospetto). Il portafoglio cercherà di avere un rendimento superiore alla media rispetto all Indice MSCI World Index, il quale è una struttura di mercato che rappresenta le piazze dei paesi sviluppati degli Stati Uniti, dell Europa e del territorio Asiatico/area del Pacifico. Il Portafoglio non investirà oltre il 3% del proprio patrimonio netto nei mercati emergenti. Generalmente esso sarà interamente o sostanzialmente investito in titoli azionari, sebbene sia possibile che venga investito in titoli convertibili ed in valori mobiliari a breve termine, nonché in obbligazioni e titoli a tasso variabile. L eventuale contante verrà tenuto esclusivamente come attivo liquido sussidiario. Al 30 giugno 2005 erano state emesse quattro classi d azioni a partecipazione: la A, la B, la C e la D. Tali azioni sono quotate nella Borsa Valori Irlandese. European Value Fund (lanciato il 26 marzo 2003) L obiettivo d investimento del Fondo European Value Fund consiste nell offrire una rivalutazione a lungo termine del capitale, mediante investimenti eseguiti principalmente in titoli azionari, quotati/negoziati in borsa in uno dei mercati riconosciuti ufficialmente in Europa (secondo quanto esposto nel Prospetto). L obiettivo principale del Portafoglio è di avere un rendimento superiore alla media rispetto all indice MSCI Europe Index, il quale rappresenta un indice azionario ponderato, che controlla il rendimento dei titoli quotati nelle borse valori europee. Il Portafoglio potrebbe inoltre investire in valori mobiliari a breve termine, nonché in obbligazioni e titoli a tasso variabile. L eventuale contante verrà tenuto esclusivamente come attivo liquido sussidiario. Al 30 giugno 2005 erano state emesse quattro classi d azioni a partecipazione: la A, la B, la C e la D. Tali azioni sono quotate nella Borsa Valori Irlandese. USA Value Fund (lanciato il 26 marzo 2003) L obiettivo d investimento del Fondo USA Value Fund consiste nell offrire una rivalutazione a lungo termine del capitale, mediante investimenti eseguiti principalmente in titoli azionari, quotati/negoziati in borsa in uno dei mercati riconosciuti ufficialmente negli Stati Uniti (secondo quanto esposto nel Prospetto). L obiettivo principale del Portafoglio è di avere un rendimento superiore alla media rispetto all indice S&P 500 Index, il quale rappresenta un indice azionario ponderato, che controlla il rendimento di 500 titoli. Il Portafoglio potrebbe inoltre investire in valori mobiliari a breve termine, nonché in obbligazioni e titoli a tasso variabile. L eventuale contante verrà tenuto esclusivamente come attivo liquido sussidiario. Al 30 giugno 2005 erano state emesse quattro classi d azioni a partecipazione: la A, la B, la C e la D. Tali azioni sono quotate nella Borsa Valori Irlandese 11

12 2. Politica contabile rilevante LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) (a) Principi alla base della contabilità I rendiconti finanziari sono stati preparati in conformità dei principi contabili vigenti in Irlanda e nel Regno Unito, in base alla convenzione del costo storico, così come modificata dall introduzione degli investimenti a valore di mercato nella data di bilancio. (b) Riconoscimento del reddito L interesse obbligazionario ed il reddito da dividendi, relativi al semestre in questione, sono stati registrati in avere alla voce Reddito da investimenti, in base al principio della competenza; in conformità dell FRS 16 il reddito è stato iscritto al lordo della cedolare d acconto, che non è necessario dichiarare, ed al netto del credito d imposta. (c) Valutazione degli investimenti Gli investimenti quotati in borsa sono valutati all ultimo prezzo ufficiale di negoziazione, in chiusura di borsa, nella data di bilancio. (d) Utili e perdite realizzati e non realizzati Tutti gli utili e le perdite realizzati e non realizzati sono stati riconosciuti come reddito o spese durante l attuale semestre. I costi delle operazioni sono compresi nel prezzo dei titoli. Il costo dei titoli venduti è esposto in base al principio della media ponderata. (e) Valuta estera I dati contenuti nei rendiconti finanziari sono espressi nella valuta di base di ciascun Portafoglio, vale a dire Dollari USA (US$) od Euro ( ). I bilanci consolidati della Società sono espressi in Euro. Gli importi relativi alle operazioni in valute estere, avvenute durante il semestre in esame, sono stati convertiti ai tassi di cambio vigenti nella data di tali operazioni. Le attività e le passività espresse in valute estere sono state convertite ai tassi di cambio vigenti nella data di bilancio. Gli utili e le perdite derivanti dalle operazioni di investimento in valute estere e dagli investimenti in tali valute, in essere alla chiusura del semestre, sono stati compresi negli utili / (perdite) sugli investimenti durante tale periodo. Gli utili e le perdite, derivanti da tutte le altre operazioni in valute estere nonché le attività e passività in tali valute, sono stati trattati come utili/ (perdite) in valuta durante il semestre in questione. (f) Imposte La Società è idonea alla qualifica di impresa d investimento, secondo la definizione dell Articolo 739 (B) 1 della Legge Tributaria. Non è pertanto soggetta alle imposte irlandesi in merito al proprio reddito od ai guadagni in conto capitale. Le imposte sono tuttavia dovute nei casi in cui viene eseguita un operazione imponibile. Tale tipo di operazione comprende qualsiasi pagamento di ripartizione agli azionisti o qualsivoglia realizzo, riscatto o trasferimento di azioni. La Società non è tenuta al versamento delle imposte per le operazioni imponibili che si riferiscono a: (i) (ii) un azionista che non risiede in Irlanda, o che non era ivi residente al tempo in cui si è verificata l operazione imponibile, a condizione che la Società sia in possesso delle necessarie dichiarazioni legali firmate; e particolari investitori residenti in Irlanda, che si avvalgono di un esenzione dalle imposte ed abbiano fornito alla Società le necessarie dichiarazioni legali firmate, oppure (iii) le azioni tenute in un sistema di compensazione riconosciuto ufficialmente, secondo quanto previsto dall Ordine dei Soprintendenti dell Erario Irlandese. Note integrative ai rendiconti finanziari 12

13 2. Politica contabile rilevante (segue) LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) (g) Principi alla base della combinazione Le classi di azioni in dollari USA, comprese nei Fondi Global Value Fund, European Value Fund e USA Value Fund, sono state convertite in Euro a scopi combinativi, servendosi del tasso di cambio ufficiale europeo nella data di bilancio, pari a US$1 = Contratti a termine in valuta Durante il semestre in esame, quale parte di un efficiente tecnica di gestione del portafoglio, la Società si è servita di contratti a termine in valuta per la copertura dell esposizione in valute diverse da quella di base. Al termine del periodo in questione la Società aveva i seguenti contratti a termine in valuta aperti, tenuti presso la Banca di New York a Bruxelles: Global Value Fund Acquisti Vendite Data di scadenza Valore Classe C US$966, ,868 01/09/2005 (1,666,452) 41,932,871 US$52,559,431 01/09/2005 (1,034) US$ Classe D US$578, ,654 01/09/2005 2,562 9,632,462 US$12,059,497 01/09/2005 (368,557) Perdita netta non realizzata sui contratti a termine in valuta (2,033,481) European Value Fund Acquisti Vendite Data di scadenza Valore Classe A US$537, ,196 01/09/ ,957 Classe B 41,170 US$49,871 01/09/ US$535, ,111 01/09/ ,898 Utili netti non realizzati sui contratti a termine in valuta 27,930 13

14 3. Contratti a termine in valuta (segue) LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) USA Value Fund Acquisti Vendite Data di scadenza Valore Classe C US$1,475,328 1,213,345 01/09/2005 2,829 13,136,875 US$16,455,419 01/09/2005 (511,518) US$ Classe D US$518, ,816 01/09/2005 2,668 7,602,625 US$9,513,848 01/09/2005 (286,751) Perdita netta non realizzata sui contratti a termine in valuta (792,772) 4. Altre passività Global European USA Società consolidata Società consolidata Value Fund Value Fund Value Fund US$ US$ Titoli acquistati da pagare 1,329,548-1,856,071 2,631,322 4,702,854 Valuta da pagare ,480-1,329,548-1,856,071 2,631,322 4,708, Capitale azionario Il capitale azionario nominale della Società è pari a azioni, suddivise in azioni di sottoscrizione senza valore nominale e azioni a partecipazione senza valore nominale. Al 30 giugno 2005 c erano 7 azioni di sottoscrizione emesse. Esse danno ai relativi azionisti il diritto di prendere parte e votare alle assemblee generali della Società, ma non di partecipare agli utili od all attivo della medesima, eccetto in caso di rimborso di capitale durante un eventuale liquidazione. Le azioni a partecipazione danno ai relativi azionisti il diritto di prendere parte e votare alle assemblee generali della Società, nonché di partecipare agli utili od all attivo della medesima. Le azioni a partecipazione di classe A e B sono emesse in dollari USA mentre quelle di classe C e D sono in Euro. 14

15 5. Capitale azionario (segue) LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) Alle azioni a partecipazione di classe B e D viene addebitata una commissione di distribuzione annua dell 1,00% ed una competenza di rendimento calcolata a livello di classe che, per le azioni di classe A e C, viene invece calcolata in base a ciascun investitore. La Società ha diritto ad una commissione del 5% sulle vendite, pagata in anticipo, che viene detratta direttamente dal ricavato lordo della sottoscrizione, che può essere versato al gestore ed/o al distributore. Global Value Fund Numero di azioni a partecipazione Classe A Classe B Classe C Classe D Azioni emesse all inizio del semestre 376,892 2, ,399 53,088 Sottoscrizioni durante il semestre 164,913 7, ,859 41,809 Riscatto di azioni durante il semestre (63,875) (1,429) (260,431) (23,411) Azioni emesse alla fine del semestre 477,930 8, ,827 71,486 European Value Fund Numero di azioni a partecipazione Classe A Classe B Classe C Classe D Azioni emesse all inizio del semestre 4,857 4, ,609 19,892 Sottoscrizioni durante il semestre ,751 6,511 Riscatto di azioni durante il semestre (854) (594) (49,498) (6,348) Azioni emesse alla fine del semestre 4,003 3, ,862 20,055 USA Value Fund Numero di azioni a partecipazione Classe A Classe B Classe C Classe D Azioni emesse all inizio del semestre 553,138 11,790 42,119 54,430 Sottoscrizioni durante il semestre 116,887 24,784 58,077 19,010 Riscatto di azioni durante il semestre (158,010) (28,890) (10,179) (18,339) Azioni emesse alla fine del semestre 512,015 7,684 90,017 55, Tassi di cambio I seguenti tassi di cambio sono stati usati alla fine del semestre per convertire le attività e le passività espresse in valuta estera: 1 = US$ = GBP = CAD = JPY = CHF

16 7. Divulgazione degli strumenti finanziari LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) Nel perseguire gli obiettivi di investimento, a cui si fa riferimento nella Nota 1, la Società ha eseguito impieghi in titoli trasferibili, principalmente azioni, con l intento di diversificare il rischio. Gli investimenti azionari espongono la Società a rischi indeterminati, ivi compresi quelli di mercato, liquidità, credito / controparte nonché della valuta estera. Una descrizione dei rischi specifici, e della politica usata per gestirli, viene esposta qui di seguito. L equo valore viene determinato in conformità della Nota 2(c) della Politica contabile. Lo Stato del portafoglio dei Fondi Global Value Fund, European Value Fund e USA Value Fund alla fine del semestre rappresenta, alle pagine dalla 19 alla 24, il tipo di impieghi in essere durante il periodo contabile in esame. (a) Rischio di mercato Il rischio di mercato deriva principalmente dall incertezza sui prezzi futuri degli strumenti finanziari tenuti in portafoglio. Esso rappresenta le eventuali perdite che la Società potrebbe sostenere a causa delle sue posizioni di mercato rispetto ai movimenti dei prezzi. Il Gestore degli investimenti esamina pertanto l allocazione dell attivo del portafoglio al fine di ridurre al minimo i rischi associati a particolari settori del mercato, continuando nel contempo a perseguire gli obiettivi di investimento della Società. (b) Rischio della valuta estera Il rischio della valuta estera esiste nei casi in cui alcune attività e passività sono espresse in valute diverse da quelle di base dei Fondi. La Società potrebbe servirsi di Contratti a termine in valuta allo scopo di coprire l esposizione ai rischi derivanti dalla valuta estera. Alla fine del semestre in questione l esposizione netta della Società in valuta estera era la seguente: Global Global European European USA USA Value Fund Value Fund Value Fund Value Fund Value Fund Value Fund Dollari canadesi 2,632, Euro 67,816, ,688,422 14,078,411 17,873,302 23,111,373 17,919,998 Yen giapponesi 5,539,464 8,643, Sterline britanniche 4,905,194 8,509,965 9,820,785 10,403, Corone svedesi ,126, Franchi svizzeri 3,385,484 2,849,284 2,039, , Dollari USA 37,162,962 24,207, , ,152 67,867,023 81,094, ,442, ,897,996 26,782,931 30,849,669 90,978,396 99,014,797 16

17 7. Divulgazione degli strumenti finanziari (segue) Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) (c) Rischio di credito / controparte La Società è esposta al rischio della controparte in relazione alle parti con cui tratta, in quanto è costretta a correre il pericolo che si verifichi un inadempienza nel pagamento. La medesima pertanto cerca di ridurre al minimo la concentrazione del rischio di credito mediante l esecuzione di numerose operazioni con vari clienti e controparti, su borse rispettabili riconosciute ufficialmente. La medesima inoltre acquista e vende impieghi esclusivamente tramite i broker approvati dal Gestore degli investimenti come controparti soddisfacenti e ben accette. Al termine del periodo in esame tutte le disponibilità monetarie liquide si trovavano presso la Banca di New York a Bruxelles. (d) Rischio di liquidità I principali rischi di liquidità, cui la Società è esposta, sono associati alla necessità di soddisfare le richieste di riscatto da parte degli azionisti. La medesima riduce la portata di tale rischio mediante investimenti eseguiti principalmente in titoli quotati in borsa o negoziati nei mercati ufficialmente riconosciuti dei paesi membri dell OCSE ed altre nazioni; le attività comprendono pertanto valori mobiliari realizzabili, che si possono vendere facilmente e prontamente. 8. Commissioni di gestione, rendimento, distribuzione, amministrazione e custodia La Società ha nominato, come Gestore della medesima, la Brothers Asset Management (Ireland) Limited (il Gestore ). Tale Gestore ha delegato le funzioni amministrative e di registrazione delle azioni alla AIB/BNY Fund Management (Ireland) Limited ( l Amministratore ), quelle di gestione degli investimenti alla Furno & del Castaño Capital Partners LLP (il Gestore degli investimenti ) ed infine le funzioni di distribuzione alla Brothers International (Europe) ed alla Furno & del Castaño Capital Partners LLP (ognuno di loro rispettivamente denominato Distributore ). Al Gestore spetta un compenso per la gestione degli investimenti, pari ad un importo massimo dell 1,5% annuo dell Attivo Netto Medio in merito a ciascuna classe di azioni dei Fondi. Per l esercizio attuale è stato concordato con il medesimo un compenso pari all 1,25% annuo. Tale Gestore riceve inoltre una competenza di rendimento, pari al 20% dell importo in eccedenza rispetto agli utili che il portafoglio ha raggiunto paragonato al benchmark di riferimento. La commissione per il rendimento, relativa alle azioni di Classe A e C, viene calcolata in base a ciascun investitore. Quella relativa alle azioni di Classe B e D viene invece determinata a livello di classe azionaria. I benchmark di riferimento per i Fondi Global Value Fund, European Value Fund e USA Value Fund sono rispettivamente gli indici MSCI World Index, il MSCI Europe Index e lo S&P 500. Il Gestore è responsabile del pagamento dei compensi dovuti al Gestore degli Investimenti. Oltre ai suddetti compensi la Società versa al Gestore gli oneri di amministrazione, ad un tasso pari allo 0,12% annuo dell Attivo Netto Medio in merito a ciascun sotto-fondo (con un importo minimo pari a US$75,000 annui), il quale a sua volta versa tali compensi all Amministratore. Le commissioni di distribuzione, pari all 1,00% annuo dell Attivo Netto Medio in merito alle azioni di Classe B e D, vengono versate al Gestore il quale le corrisponde al Distributore. 17

18 Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) 8. Commissioni di gestione, rendimento, distribuzione, amministrazione e custodia (segue) Gli importi non ancora pagati dalla Società al termine del semestre in esame, in merito alle commissioni di gestione, rendimento, distribuzione, amministrazione e custodia, vengono esposti qui di seguito: Società consolidata Società consolidata Oneri di gestione 413, ,855 Competenza di rendimento ,900 Commissioni di distribuzione 33,438 26,683 Oneri di amministrazione 49,486 66,809 Diritti di custodia 13,453 21, Incentivi sotto forma di servizi gratuiti Non esistono accordi per l erogazione di incentivi sotto forma di servizi gratuiti. 10. Nuovi principi contabili Il 2 dicembre 2004 l ASB, ovvero il Comitato addetto alla redazione dei principi contabili, ha pubblicato una nuova serie di principi, in particolare lo FRS 23, il 25 ed il 26, per far confluire ed unificare i Principi Contabili Generalmente Accettati nel Regno Unito ("UK GAAP") con i Principi Internazionali usati per le Relazioni Finanziarie ("IFRS"), i.e. lo FRS 23 introduce le disposizioni dello IAS 21, lo FRS 25 quelle dello IAS 32 mentre lo FRS 26 introduce infine quelle dello IAS 39. Dal momento che i Principi Contabili Generalmente Accettati in Irlanda ("Irish GAAP") seguono gli UK GAAP, i predetti nuovi principi sono applicabili ai conti delle aziende quotate in borsa per i periodi contabili che hanno inizio il 1 gennaio A causa del breve periodo trascorso dall introduzione di tali principi ed all incertezza che ha pervaso l applicazione di alcune disposizioni dettate dagli stessi, gli amministratori hanno tuttavia deciso che i presenti rendiconti finanziari provvisori venissero preparati servendosi degli Irish GAAP, i quali sono stati usati nella predisposizione degli ultimi rendiconti finanziari annuali. 11. Avvenimenti successi dopo la stesura del bilancio Le limitazioni di carattere generale, in merito al tipo di strumenti usati per gli impieghi nei quali è possibile investire, nonché i limiti di concentrazione di tali strumenti per gli investimenti nell ambito di un fondo UCITS, sono stati modificati in conformità delle Norme della Comunità Europea del 2003 (Imprese per l Investimento Collettivo in Titoli Trasferibili) (Emendamento). Le nuove restrizioni sono state adottate il 19 luglio 2005 in merito alla Società ed a ciascun sotto-fondo. 12. Periodo di paragone Il periodo di paragone si riferisce all esercizio che ha avuto termine il 31 dicembre

19 13. Valore d inventario comparato () LEHMAN BROTHERS ALPHA FUND PLC Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) Global Value Fund Classe A Classe A per azione Classe B Classe B per azione 30 giugno 2005 US$60,584,436 US$ US$1,059,491 US$ dicembre 2004 US$51,505,686 US$ US$271,960 US$ dicembre 2003 US$33,112,290 US$ US$140,607 US$ Classe C Classe C per azione Classe D Classe D per azione 30 giugno ,401, ,991, dicembre ,007, ,236, dicembre ,308, , European Value Fund Classe A Classe A per azione Classe B Classe B per azione 30 giugno 2005 US$539,704 US$ US$486,423 US$ dicembre 2004 US$616,450 US$ US$526,109 US$ dicembre 2003 US$337,821 US$ US$428,729 US$ Classe C Classe C per azione Classe D Classe D per azione 30 giugno ,251, ,683, dicembre ,493, ,515, dicembre ,276, ,

20 Note integrative ai rendiconti finanziari per il semestre al 30 giugno 2005 (segue) 13. Valore d inventario comparato () (segue) USA Fund Classe A Classe A Classe B Classe B per azione per azione 30 giugno 2005 US$67,181,959 US$ US$992,503 US$ dicembre 2004 US$78,889,592 US$ US$1,664,985 US$ dicembre 2003 US$30,370,052 US$ US$269,178 US$ Classe C Classe C per azione Classe D Classe D per azione 30 giugno ,761, ,074, dicembre ,962, ,618, dicembre ,534, ,125, Approvazione dei Rendiconti Finanziari Gli Amministratori hanno approvato i rendiconti finanziari il 10 agosto

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania)

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Business Plan KIG RE - DIOMA Valore acquisizioni immobiliari, gestione, sviluppo e ricollocazione assets immobiliari della società veicolo di investimento

Dettagli

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio LE SCRITTURE DI RETTIFICA: Attraverso le scritture di rettifica si rinviano al futuro esercizio componenti positivi e negativi di reddito che si sono manifestati nell esercizio, e quindi sono stati in

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli