A. Enzo Baldini. Machiavellismo e machiavellismi: progetto di ricerca e messa a punto di un concetto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A. Enzo Baldini. Machiavellismo e machiavellismi: progetto di ricerca e messa a punto di un concetto"

Transcript

1 Anglo-american faces of Machiavelli. Machiavelli e machiavellismi nella cultura politica anglo-americana (secoli XVI-XX), a cura di A. Arienzo e G. Borrelli, Monza, Polimetrica, 2009, pp A. Enzo Baldini Machiavellismo e machiavellismi: progetto di ricerca e messa a punto di un concetto Non poteva mancare il Machiavelli per professori universitari con cariche di governo nell università, o per semplici cattedratici (ma con l animo di baroni), per l appunto per i principi e i nobili del mondo accademico, come si legge in The Academic Prince, versione non banale e non beffarda di un nuovo Principe machiavelliano da usare come utile manuale per Rettori, Decani, Presidi di Facoltà e Direttori di Dipartimento sempre meno supportati da effettivo potere e proprio per questo necessitati a ottenere il rispetto di colleghi, allievi, collaboratori e nemici per costruirvi sopra (ma senza improvvisazione) il proprio ruolo accademico. L ha scritto, con incisiva sobrietà oltre che con l ironia che si conviene, un professore di medicina canadese, cardiologo, al termine del proprio mandato di Preside della Facoltà di medicina della McGill University di Montréal, cercando di immaginarsi quello che avrebbe potuto scrivere Machiavelli in persona. Grande vecchio saggio, anzi, emerito, quindi machiavellicamente al riparo da eventuali ritorsioni sulla propria carriera 1. Lo ha pensato per i suoi colleghi di medicina, ma è facilmente estendibile a tutto il mondo accademico. When, many years ago, I started a term as dean of my medical school, my predecessor wished me luck and gave me two gifts, Robert s Rules of Order and Machiavelli s The Prince. The former, a how-to guide for conducting meetings, was as valuable as a good operators manual in a car breakdown far from help. The Prince, written in 1513 as a how-to book for ruling over medieval principalities, is still a must for captains of industry, and needs only a little revision to become relevant for the leaders of our contemporary academic world. Perhaps if Machiavelli were to write a modern academic version of The Prince for todays chairs and deans the nobles and princes of our medical schools it might be along the following lines. Seguono i precetti dettati da Machiavelli (o da una delle tante maschere messe sul suo volto) ad un principe-accademico-medico di buone ed essenziali frequentazioni letterarie, ma non storico, ovviamente. Eppure, queste frasi introduttive sono per certi aspetti illuminanti, fanno capire quanto Machiavelli e la sua opera siano materialmente presenti negli ambienti più diversi (meglio se a contatto con pratiche di governo e di potere), come il Principe venga usato da navigati conoscitori di vicissitudini pubbliche e private per svezzare i loro successori ancora alle prime armi. Subito la mente corre all atto conclusivo della dura selezione che permette all élite dei combattenti di entrare nella Delta Force, il corpo speciale antiterrorismo dell esercito americano. Anche allora pare che dopo inenarrabili prove fisiche e psichiche l esame ultimo avvenga sul testo del Principe di Machiavelli 2. Al termine di una massacrante 1 M. McGregor, The Academic Prince, Academic Medicine, 2002, vol. 77, P. 1, pp M. Ledeen, Machiavelli on modern Lesdership: why Machiavelli Iron s Rules are timely and important today as five Centuries ago, New York, Truman Talley Books - St. Martin s Press, 1999, pp. vii-ix. Di seguito cito dalla tr. it., per la verità in alcuni punti non sempre fedele (ma non in quelli qui usati) e dal singolare titolo: Il Principe dei neocons. Un Machiavelli per il XXI secolo, Roma, Nuove Idee, 2004, pp Cfr. G. Procacci, Un Machiavelli per la Delta Force, Passato e presente, XXIII, n. 65, 2005, pp

2 marcia affardellata di oltre 40 miglia, che costituisce l ultimo impegno fisico richiesto, viene infatti consegnato a quei quasi superuomini (per riprendere l espressione di Michael Ledeen) niente meno che il Principe di Machiavelli insieme con un test che dovranno compilare dopo la lettura del piccolo trattato. Hanno 18 ore di tempo per convincere i loro esaminatori di aver compreso la saggezza contenuta nel libro che gli è stato ordinato di leggere e, sebbene esausti nella mente e nel corpo, di saperla applicare nelle dure e odiose missioni che dovranno compiere 3. È il Machiavelli lucidamente spietato e muscolare assurto negli ultimi decenni ad una sorta di vessillo per gli assertori di un inevitabile conflitto permanente, ed è comunque il Machiavelli che avrebbe partorito regole di ferro valide oggi esattamente come lo sono state cinque secoli fa 4. Stranezze? Mistificazioni? Certamente, ma non del tutto e comunque da non sottovalutare. Così come è stato usato già pochi anni dopo la sua morte in agoni politici e militari, come è stato scagliato dagli ugonotti contro i cattolici, dai cattolici contro gli ugonotti, come è stato utilizzato in testi teatrali o in diatribe filosofiche, Machiavelli è diventato addirittura maestro di vita quotidiana, di come vivere meglio 5. Già era stato abbondantemente adoperato per insegnare a diplomatici (e poi a manager) a convivere coi conflitti, a minimizzarli e sfruttarli, siano essi internazionali, locali o personali 6, ma anche per portare l arte della politica nel mondo dell impresa 7, per trovare le modalità più funzionali ad imporsi sugli altri (dipendenti, pari grado o persino superiori, non importa) nei più diversificati ambiti lavorativi, ma soprattutto quelli in cui è previsto un ruolo di comando o di raffinato (e subdolo) condizionamento degli altri 8. Un atteggiamento, questo, che però alla lunga può diventare un disturbo della personalità, una dipendenza, una malattia, e allora ecco puntualmente codificata e definita la patologia Machiavellianism (machiavellismo, per l appunto), come subito è stata chiamata da psicologi comportamentisti americani, che consiste in una condotta malata e compulsiva propria di chi abitualmente si comporta come se ogni sua azione fosse destinata a sopraffare e manipolare, con finalità di interesse e di profitto, coloro con i quali entra in contatto (meglio sarebbe dire in conflitto), siano essi figli, consorti, amici, studenti, clienti o competitori politici 9. Tutto questo non ha nulla a che vedere con Machiavelli e col Machiavellismo, protesta il rigoroso storico delle idee aduso a confrontarsi con testi e documenti. Ne siamo proprio certi? Sicuramente tutto questo non ha nulla a che vedere col Machiavelli storico, col Machiavelli vissuto a Firenze tra Quattro e Cinquecento e autore di opere che hanno alimentato e continuano ad alimentare la storia del pensiero politico e la filosofia politica. 3 Ivi. 4 Ivi. 5 J. Midas, The Modern Prince: better Living through Machiavellianism, El Paso, Midasjones.com, R. Fisher, E. Kopelman, A. Kupfer Schneider, Beyond Machiavelli. Tools for Coping with Conflict, Cambridge, Ma. - London, Harvard University Press, A. McAlpine, The new Machiavelli. The Art of Politics in Business, New York, John Wiley & Sons Inc., 1998 (tr. sp.: El nuevo Maquiavelo: realpolitik renacentista para ejecutivos modernos, Barcelona, Editorial Gedisa, 1999). 8 W. Schwanfelder, Machen macht mächtig. Überzeugend führen mit Machiavelli, Heidelberg, Redline Wirtschaft, R. Christie, F.L. Geis, Studies in Machiavellianism, New York - London, Academic Press, 1970; J. Sutton, E. Keogh, Social competition in school: relationships with bullying, Machiavellianism and personality, The British journal of educational psychology, 70, 2000, pp ; K. Bedell, S. Hunter, A. Angie, A. Vert, A Historiometric Examination of Machiavellianism and a New Taxonomy of Leadership, Journal of Leadership & Organizational Studies, 12, n. 4, 2006, pp ; H. Ojha, Machiavellianism in Parents and their Children, Journal of the Indian Academy of Applied Psychology, 2007, 33, n. 2, pp

3 Siamo però certi che quanto ho appena sommariamente delineato sia totalmente estraneo al Machiavellismo? Mi riferisco, non senza azzardo, al Machiavellismo più classico, quello che viene solitamente identificato con la fortuna, la circolazione e l uso più o meno nascosto delle opere di Machiavelli e della sua figura 10, non al Machiavellismo sinonimo di una politica del tutto avulsa dalla morale, o addirittura immorale. Nel nome di Machiavelli sono state compiute operazioni culturali e politiche di altissimo profilo, ma anche di bieco squallore, se vogliamo usare in maniera scoperta giudizi di valore. Gli specialisti sanno bene che Machiavelli è diventato una leggenda (nera), ma anche una bandiera, un mito, un personaggio diabolico, un nemico irriducibile, in particolare dell ortodossia religiosa sia cattolica che protestante. Si potrebbe continuare a lungo nell elencare le numerosissime maschere messe di volta in volta a Machiavelli nel corso della storia 11. Tutte maschere pienamente comprensibili, anzi, molto eloquenti, specie per gli studiosi di storia delle idee e soprattutto se ricostruite e analizzate nel clima culturale che le ha generate (e che riusciamo così a penetrare e capire meglio): da quello della Chiesa romana della Controriforma, a quello dei repubblicani inglesi del Seicento, a quello del nostro Risorgimento col suo esaltante sogno dell unità d Italia. Né questo deve stupirci, visto che la maggior parte delle traduzioni delle opere di Machiavelli sino a quando la filologia ha imposto un minimo di ritegno sono state fatte per gettarle nella mischia politica del tempo, e sulla loro scia è nato un Machiavelli usato di volta in volta da potentati politici, da letterati al servizio di potentati politici, da filosofi o da uomini d azione, con l intento di giustificare scelte ben precise, oppure per condannare l operato altrui, o per mettere a punto raffinate teorie del potere, o per infiammare gli animi di fronte a imprese nobili o additate come tali. Certamente, altra cosa è il Machiavelli ridotto ad aforismi, a pillole di saggezza per tutti gli uomini e per tutti i tempi, a precetti scardinati da ogni contesto storico. Ma forse chi tra qualche secolo, o anche prima, guarderà da lontano questo nostro tempo scriverà probabilmente un capitolo sull uso che vi viene fatto di Machiavelli per dare i voti ai politici viventi (ovviamente sulla base di scelte di campo ben precise operate da chi si erge a giudice esaminatore o per conto di potenti che queste scelte le hanno fatte con soppesato realismo), o per insegnare il corretto comportamento manageriale, la cultura d impresa, la corporate culture, sino ad arrivare al Machiavelli guida per bambini nel loro ingresso in perigliose classi scolastiche o al Machiavelli mentore e baluardo per popolazioni private per decenni della loro libertà e ora facili prede di una società capitalista tentacolare 12. Si tratta di tematiche e di mode salottiere, di tendenze talora aberranti, ma anche di sottili e raffinati percorsi culturali, di rivoli carsici che ancora devono essere debitamente ricostruiti e analizzati. Praticamente non c è stato pensatore politico di qualche spessore che non si sia misurato con Machiavelli, che non abbia costruito il proprio Machiavelli, che non abbia preso Machiavelli come punto di riferimento per mettere meglio a fuoco le proprie teorie politiche. Ogni generazione ha costruito un suo Machiavelli, ovviamente, con tutte le 10 G. Procacci, Machiavelli nella cultura europea dell età moderna, Roma-Bari, Laterza, È d obbligo il riferimento al volume di M. Bergès, Machiavel un penseur masqué?, Bruxelles, Éditions Complexe, C. Hart, A Child s Machiavelli a kid s book for adults, after Niccolò Machiavelli, Berlin, Neue Ges. für Bildende Kunst, 1995, libro d artista (A child s Machiavelli: a primer on power, expanded ed., New York, Penguin Studio, 1998; tr. ted.: Machiavelli für Kids, Nachw. von H. Fricke, 1. Aufl., Hamburg, Nautilus, 1996; tr. fr.: Le petit Machiavel illustré: Manuel de tyrannie à l usage des débutants, New York - Paris, Abbeville Press, 1998). 3

4 diversificazioni e le sfumature dettate da ambiti nazionali, regionali, linguistici o dalle comunità d appartenenza. Ricerche sempre più sistematiche in questa direzione hanno gettato negli ultimi anni fasci di luce su realtà che non finiscono di sorprenderci. L ultimo nato è (forse) il volume di Alessandra Petrina su Machiavelli nel mondo britannico in epoca Stuart 13, ma è già in arrivo quello di Thierry Ménissier sulla politica del Centauro e che allarga lo sguardo ad ambiti e segmenti storici molto più vasti 14 ; e così siamo tornati nella storia, ma non certo al Machiavelli storico. La circolazione di Machiavelli ha sovente poco a che vedere con Machiavelli ma, almeno agli studiosi delle idee politiche (e sono tra questi), fa respirare un aria decisamente più familiare, il profumo gratificante delle ricostruzioni scientificamente fondate e ricondotte a ben precisi contesti storici. Eppure, in questo gioco delle maschere, basta un piccolo spostamento ed eccoci catapultati di fronte alla vasta letteratura di vago sentore politologico sul leader politico e sul Machiavelli per la leadership politica, per non dire del Machiavelli che già a fine Ottocento era stato preso come guida per insegnare a governare le città americane e New York in particolare 15. E poi ancora l eterno Machiavelli che insegna l arte di conquistare e conservare il potere ai politici del nostro tempo, proprio come l ha insegnata a folle sterminate di uomini politici in età moderna e contemporanea. Di nuovo un Machiavelli un po nella storia, ma di fatto fuori dalla storia 16. *** Non si capisce però molto, e non si aiuta a capire, mettendo tutto questo in un grande e caotico contenitore al quale assegnare il nome di Machiavellismo. Meglio ricostruire rigorosamente quanto è avvenuto nelle diverse epoche storiche e in ambiti ben definiti, per poi tentare una ricomposizione teorica e un analisi complessiva di tutto quello che va comunemente sotto il nome di Machiavellismo. Proprio per questo è nato il Progetto Machiavellismo e Machiavellismi nella tradizione politica occidentale (secoli XVI-XX): Rete internazionale di ricerca e di dibattito in presenza e su Internet ( ), che sto coordinando ormai da quasi quattro anni. Il Progetto si propone infatti di ricostruire in maniera dettagliata la circolazione, l influsso, ma anche l uso strumentale di Machiavelli, della sua immagine e delle sue opere nella cultura politica occidentale dal Cinquecento al Novecento: una parte significativa del dibattito politico, quindi, oltre che un utilizzazione talora non propriamente scientifica del Segretario fiorentino da parte di intellettuali e uomini politici. La prima iniziativa ufficiale del Progetto ha avuto luogo a Napoli nei giorni 26 e 27 febbraio 2007 con il convegno internazionale del quale vengono ora pubblicati gli Atti; ne sono stati generosi ed efficienti coordinatori Alessandro Arienzo e Gianfranco Borrelli. Era quindi più che doveroso da parte mia ringraziare i due amici e colleghi che si sono fatti carico di un iniziativa tanto onerosa quanto feconda di risultati. E la mia gratitudine è grande anche perché proprio loro, e non a caso, hanno tenuto a battesimo il Progetto. 13 A. Petrina, Machiavelli in the British Isles: two early modern translations of The prince, Farnham, Ashgate, nov Th. Ménissier, La politique du Centaure. Machiavel et le machiavélisme dans la culture occidentale, Paris, Hermann, nov. - dic H. Champernowne [i.e. David MacGregor Means], The Boss: an Essay upon the Art of governing American Cities, New York, G. H. Richmond & co., L. Lefroid, Machiavel et le Machiavélisme, Toulon, Les Presses du Midi,

5 Le Unità di ricerca che si sono costituite all interno del Progetto, per farlo vivere e crescere, sono diventate 27 e operano in 14 Paesi occidentali: da Israele al Portogallo, dall Ungheria agli Usa e al Brasile, passando, ovviamente attraverso quasi tutti i paesi europei 17. Nei primi due anni di vita (2007 e 2008) il Progetto si è materializzato in numerose iniziative scientifiche e in particolar modo in dieci convegni internazionali Ogni Unità di ricerca si è impegnata a organizzare almeno un convegno internazionale, oltre che a collaborare per la messa a punto dei materiali scientifici da inserire nel portale Hypermachiavellism di cui dirò tra breve. Ne do un elenco molto essenziale, limitandomi a citare la sede universitaria l argomento di ricerca (oggetto poi del convegno) e i coordinatori scientifici, con l avvertenza che alcune Unità sembrano aver diminuito la loro operatività nel corso degli ultimi tre anni. Univ. Torino e Fondazione Luigi Firpo: Machiavellismo e guerre di religione nell Europa dell età moderna; Machiavellismo, Platonismo ed eterodossia culturale in Italia nell età moderna; Machiavelli per la corporate culture e per la vita moderna; coordinamento del Progetto di Rete di ricerca; progettazione, costruzione e gestione del portale Hypermachiavellism (Enzo Baldini). Univ. Federico II Napoli: Machiavelli e il machiavellismo nella cultura politica inglese e statunitense (Gianfranco Borrelli e Alessandro Arienzo). Univ. Reims: Machiavellismo e anti-machiavellismo in Francia (Jean Balsamo). Univ. München e Univ. Bochum: Machiavelli in Germania (Annette Meyer e Cornel Zwierlein). Univ. Complutense Madrid: Machiavellismo in Spagna (Juan Manuel Forte Monge). Univ. Rotterdam - Erasmus Center for Early-modern Studies: Machiavellismi in Olanda (Hans Blom). Univ. Genova: Il Principe di Machiavelli nelle traduzioni europee dal XVI al XX secolo (Roberto De Pol). Univ. Suor Orsola Benincasa Napoli e Univ. Torino: I Classici in Machiavelli e nel Machiavellismo in età moderna (Gennaro Carillo, Francesca Russo e Enzo Baldini). Univ. Chicago e Univ. Reims: Machiavellismo e guerre di religione nell Europa dell età moderna (Philippe Desan e Jean Balsamo). Central European University Budapest: Machiavellismo nei Paesi danubiani dell Europa dell est (Balázs Trencsényi). Univ. Trento e Univ. Paris VIII: Connessioni tra Machiavellismo italiano e francese (Paolo Carta e Jean-Louis Fournel). Univ. di Bucarest: Momenti del Machiavellismo in Romania (Gheorghe L. Stoica). Biblioteca Ambrosiana, Milano: Machiavellismo e seconda Scolastica (Franco Buzzi). Univ. Grenoble II: Aspects du machiavélisme français s. XVI-XVII (Giuliano Ferretti e Thierry Ménissier). Instytut Badań Literackich PAN, Warszawa: La ricezione delle opere di Machiavelli in Polonia e Lituania nel Rinascimento (Anna Grześkowiak-Krwawicz). Univ. Lisboa: Machiavelli dissimulato. Ricezione e reinvenzione di Machiavelli nel spazio politico portoghese, secoli XVI-XX (Ângela Maria Barreto Xavier). Univ. Federal Fluminense, Niterói - RJ, Brasile e Univ. Padova: Ricezione di Machiavelli in Brasile (Rodrigo Bentes Monteiro e Sandra Bagno). Seton Hall Univ. e Rutgers-Camden Univ.: Machiavelli e il machiavellismo negli Stati Uniti d America (William J. Connell e Jacob Soll). Univ. Palermo: Aspetti del Machiavellismo e dell Antimachiavellismo in Italia e Francia nel pensiero cattolico dell Ottocento (Eugenio Guccione). Univ. Napoli L Orientale: Machiavelli nel mondo arabo-islamico: idee politiche a confronto con la tradizione occidentale (Massimo Campanini). Univ. Barcellona, Maquiavelismo y antimachiavelismo en España, siglos XVI-XX (Helena Puigdomènech-Forcada,). Univ. del Molise Campobasso: Il pensiero politico spagnolo di fronte alle vicende italiane: machiavellici e antimachiavellici, sec. XVI-XVIII (Walter Ghia). Univ. Federico II Napoli e Univ. Palermo: Machiavellismo nell Italia meridionale (Gennaro Barbuto, Gianfranco Borrelli, Dario Caruso e Giorgio Scichilone). Ben-Gurion University Beer-Sheva: Machiavelli e la tradizione politica giudaica, (Hillay Zmora). Univ. Padova e Univ. Napoli: Machiavelli e il machiavellismo nell Inghilterra Tudor e Stuart (Alessandra Petrina e Alessandro Arienzo). Tufts Univ., Ma., and Univ. of Sussex: Anti-Machiavellian Machiavellism (Ioannis D. Evrigenis e Mark Somos). Bahcesehir Univ. Istanbul e Bilgi Univ. Istanbul: Machiavélisme en Turquie (Süheyl Batum, Cemal Bali Akal e Günes Kalyoncu). 18 Machiavelli e il machiavellismo nella cultura politica inglese e statunitense (sec. XVI-XX), Napoli febb (organizzatori Alessandro Arienzo e Gianfranco Borrelli, entrambi Univ. Napoli); Machiavélisme - antimachiavélisme: figures françaises, sede di Parigi dell Univ. of Chicago 8 giu (org. Jean Balsamo, Univ. Reims); Machiavellismus in Deutschland - Chiffre von Kontigenz, Herrschaft und Empirismus in der Neuzeit, München, sett (org. Annette Meyer, Univ. München, e Cornel Zwierlein, Univ. Bochum); Maquiavelo y maquiavelismo en el pensamiento político español de los siglos XVI y XVII: filtración y crisis, Madrid, nov (org. Juan Manuel Forte Monge, Univ. Complutense Madrid); Machiavelli in the (Dutch) Republic: Machiavellianism , Rotterdam il 25 apr (org. Hans Blom, Univ. Rotterdam); Machiavelli e le Guerre di religione di età moderna. Giornata di studio e discussione di recenti opere di Corrado Vivanti, Torino 15 mag (org. Enzo Baldini, Univ. Torino; incontro introduttivo al conv. di Torino del sett. 2008); Machiavellismo e guerre di religione 5

6 Tutti i convegni si tradurranno in volumi a stampa di Atti, alcuni dei quali sono già stati pubblicati, gli altri sono in corso di pubblicazione o di preparazione 19. Molti colleghi da me coinvolti in questa sconsiderata e forse troppo ambiziosa avventura si augurano a questo punto che per i motivi più nobili e comunque solo positivi qualcuna delle Unità di ricerca possa perdere nei prossimi anni spinta propulsiva. In ogni caso, numerosi altri convegni avranno luogo sino al 2013 nelle varie sedi accademiche delle Unità di ricerca. Nel 2013 cade infatti il Cinquecentenario della prima stesura del Principe di Machiavelli, annunciata dal pensatore politico fiorentino a Francesco Vettori nella ben nota lettera del 10 dicembre del Una ricorrenza che non può certo essere ignorata dagli studiosi di pensiero politico e che può diventare occasione e pungolo per una ricerca e per un dibattito di ampia portata, cioè in grado di coinvolgere per un adeguato arco temporale ( ) numerosi specialisti italiani e soprattutto stranieri, con l intento di ricostruire e analizzare (auspicabilmente a tutto tondo) la straordinaria circolazione delle opere e delle idee di uno dei più grandi e noti pensatori politici italiani nella storia e nella cultura del variegato mondo occidentale. Ma anche l uso strumentale che è stato fatto delle sue opere, del suo pensiero, della sua immagine. Per coordinare l operato delle Unità di ricerca che partecipano al Progetto si è proceduto a progettare e realizzare un ipersistema telematico, Hypermachiavellism, del quale dirò meglio tra poco, che sarà presto ospitato sul portale di Ateneo dell Università di Torino, dove il Progetto è già presente nelle sue articolazioni e nelle sue tappe tra gli Speciali di Unito 20. Tutto è nato nel Due convegni organizzati a Torino rispettivamente su Platonismo, neoplatonismo, ermetismo tra Umanesimo e Controriforma (28-29 ottobre 2004) e su Machiavellismo e Machiavellismi nella tradizione politica europea (sec. XVI- XIX): una prima ricognizione (8-9 settembre 2005) avevano infatti confermato in maniera inconfutabile la presenza di illuminanti connessioni tra le problematiche in essi affrontate; ma hanno parimenti mostrato come tali problematiche si collochino alla base di aspetti significativi della cultura moderna e non solo della modernità politica 21. nell Europa dell età moderna, conv. in onore di Corrado Vivanti, Torino sett (org. Enzo Baldini, Univ. Torino), Traduzione e divulgazione: le prime versioni del Principe in età moderna, Genova, 30 sett (org. Roberto De Pol, Univ. Genova); I Classici in Machiavelli e nel Machiavellismo in età moderna, conv. in memoria di Anna Maria Battista a 20 anni dalla morte, Napoli ott (org. Gennaro Carillo, Univ. Suor Orsola Benincasa Napoli, Francesca Russo, Univ. Suor Orsola Benincasa Napoli, Enzo Baldini, Univ. Torino); Machiavel et les guerres de religion, giornata di studio in onore di Corrado Vivanti, sede di Parigi dell Univ. of Chicago 31 ott (org. Philippe Desan, Univ. of Chicago, e Jean Balsamo, Univ. Reims; continuazione del conv. di Torino del sett. 2008). 19 J. M. Forte Monge y P. López Álvarezed, eds., Maquiavelo y España: maquiavelismo y antimaquiavelismo en la cultura española de los siglos XVI y XVII, Madrid, Biblioteca Nueva, 2008; J. Balsamo, ed., Machiavelisme - anti-machiavelisme: figures françaises, Journée d étude, Paris, University of Chicago - Center in Paris 8 juin 2007, Cahiers parisiens / Parisian Notebooks, IV, 2008, pp ; A. Meyer und C. Zwierlein, hrsg., Machiavellismus in Deutschland, Beiheft der Historischen Zeitschrift (in stampa); R. De Pol, ed., The First Translations of Machiavelli s Prince. From the Sixteenth to the first Half of the Nineteenth Century, Amsterdam, Rodopi (in stampa); H. Blom, ed., Machiavelli in the (Dutch) Republic: Machiavellianism (in preparazione); Enzo Baldini, ed., Machiavellismo e guerre di religione nell Europa dell età moderna (in preparazione); G. Carillo, F. Russo, E. Baldini, eds., I Classici in Machiavelli e nel Machiavellismo in età moderna (in preparazione); Ph. Desan, J. Balsamo, eds., Machiavel et les guerres de religion (in preparazione) Gli Atti di entrambi i convegni, a cura mia, sono in stampa e sono destinati alla Collana della Fondazione Luigi Firpo (Olschki editore). 6

7 In particolar modo il convegno su Machiavellismo e Machiavellismi ha evidenziato quanto ampia fosse la mole di lavoro ancora da svolgere per mettere a punto una sistematica mappatura della presenza e del ruolo del Machiavellismo nelle diverse realtà culturali italiane e dei Paesi occidentali in età moderna e contemporanea. Si è avuta cioè un ulteriore conferma dell utilità di un indagine di vasto respiro e corale (di Rete, per l appunto) sulla circolazione, prevalentemente sotterranea e strumentale delle teorie di Machiavelli, oltre che sull uso più o meno distorto e simulato delle sue opere e della sua figura. Si è capita l utilità di un indagine accuratamente pianificata con l intento di investire anche gli attori di tutto questo, vale a dire i potentati politici, economici o religiosi, i consiglieri di principi e non soltanto i letterati, poligrafi, pensatori politici, traduttori e i circoli culturali o salottieri. Si è avuta cioè l immediata percezione dello spessore e dell importanza di obiettivi e di percorsi che potevano essere alla portata solo di una Rete di ricercatori di vari Paesi, decisi ad avviare in maniera coordinata nuovi studi su archivi e fondi manoscritti, su epistolari e opere a stampa sino ad ora trascurate o non sufficientemente studiate con l obiettivo di cogliervi significative presenze machiavelliane. Ovviamente, senza pregiudizi e limitazioni per quel che riguarda scuole di pensiero e correnti interpretative, ma con la prioritaria istanza di avviare ricerche innovatrici e rigorosamente scientifiche. È quanto scrivevo nel primo progetto dell impresa, aggiungendo però subito che doveva trattarsi di un indagine sistematica, condotta a diversi livelli, che avrebbe richiesto inevitabilmente coordinate metodologiche sempre più raffinate e che si sarebbe in ogni caso basata sulla ricostruzione storica degli eventi, degli elementi testuali e degli aspetti teorici presi in esame: precisazione, questa, dettata non solo da alcune teorizzazioni tanto accattivanti quanto carenti di fondamenti documentari, ma anche da un uso sempre più estensivo e disinvolto del termine Machiavellismo. In chiusura dell incontro torinese su Machiavellismo e Machiavellismi del 2005 di cui ho detto, era prevista una sezione destinata a organizzare nuove ricerche e ulteriori momenti di dibattito sulle tematiche del convegno. Il successo di tale sezione ha fatto sì che il Progetto del convegno si trasformasse in un Progetto di Rete di ricerca, in nuovi argomenti d indagine e, ben presto, in un fitto calendario di seminari e convegni destinati a coprire le varie aree geopolitiche dell Occidente moderno e contemporaneo. Si stava cioè profilando qualcosa di analogo a quanto realizzato a partire dal 1990 sulla tematica della Ragion di Stato; anche allora in prevalenza sullo slancio di una serie di incontri scientifici organizzati inizialmente a Torino nel nome di Luigi Firpo e presso la Fondazione che porta il nome dell illustre maestro (il primo in sua memoria a un anno dalla morte avvenuta nel 1989), e poi a Napoli, a Parigi e in numerosi centri universitari italiani ed europei Oltre a Botero e la Ragion di Stato, Atti del conv. in memoria di Luigi Firpo, Torino 8-10 mar. 1990, a cura di A. E. Baldini, Firenze, Olschki, 1992, cfr. Raison et déraison d Etat. Théoriciens et théories de la raison d Etat aux XVIe et XVIIe siècles, sous la direction de Y.Ch. Zarka, Paris, Puf, 1994; Aristotelismo politico e ragion di Stato, Atti del conv. internaz. di Torino, febb. 1993, a cura di A. E. Baldini, Firenze, Olschki, 1995; Repubblica e virtù. Pensiero politico e monarchia cattolica tra XVI e XVII secolo, a cura di C. Continisio, C. Mozzarelli, Roma, Bulzoni, 1995; Il pensiero politico in Italia e in Polonia nei secoli XV-XVII, Atti del conv. Radziejowice sett. 1993, Odrodzenie i Reformacja w Polsce, 39, 1995; Ragion di Stato e ragioni dello Stato (secoli XV-XVII), Atti del conv. Napoli 9-10 lug. 1990, a cura di P. Schiera, Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici - L Officina Tipografica, 1996; Jean Bodin. Nature, histoire, droit et politique, sous la direction de, Y.Ch. Zarka, Paris, Puf, 1996; Jean Bodin a 400 anni dalla morte: bilancio storiografico e prospettive di ricerca, Atti del conv. internaz. Torino 6-7 dic. 1996, a cura di 7

8 Il gruppo di specialisti di settori disciplinari molto variegati, che avevano animato quella feconda stagione di ricerche e che avevano col tempo imparato a confrontarsi apertamente e a condividere metodologie e contenuti di ricerca, hanno costituito per larga parte il nucleo originario della nuova e articolata compagine, permettendo che il Progetto fosse già operativo un anno più tardi, nel Ad essi si sono aggiunti specialisti europei e americani, tutti con l obiettivo di una puntuale ricostruzione del Machiavellismo negli ultimi cinquecento anni e di una conseguente messa a punto di nuove categorie interpretative per lo studio delle idee e del dibattito politico in età moderna e contemporanea. Ecco perché forse nessuno degli studiosi che si stanno impegnando in questa corale e vasta iniziativa di ricerca e di dibattito si stupirà se (come già è avvenuto per la Ragion di Stato) risultasse che anche il Machiavellismo sia stato capace non solo di generare scontri e polemiche nelle diverse realtà culturali e politiche occidentali, ma anche di favorire e perpetuare il dialogo tra la cultura italiana e il resto d Europa, persino nei tempi più difficili per la trasmigrazione di idee e problematiche politiche, e andando oltre la mera patina polemica addirittura di incunearsi nel dibattito politico europeo, fungendo da propulsione dinamica, per usare un espressione cara ad Anna Maria Battista. Le Unità di ricerca del Progetto non hanno avuto problemi nell individuare gli argomenti d indagine, vista la dovizie delle tematiche che ancora attendono studi approfonditi. Tutti gli studiosi che sono entrati a far parte del Progetto si attendono ora di operare in maniera coordinata, in un autentica logica di Rete. Anche per facilitare ciò, tutto il Progetto Machiavellismo e Machiavellismi procederà parallelamente alla costruzione e gestione del portale Hypermachiavellism, progettato per il perseguimento di una serie di obiettivi che vanno ben oltre la messa online di un corpus di testi di Machiavelli e su Machiavelli, o di un ben più robusto corpus di opere di e su autori connessi col Machiavellismo. Il portale dovrà, infatti, contenere manoscritti, immagini, materiali audio e video, testi di vario tipo (anche in forma di papers), tesi di dottorato, conferenze, relazioni presentate a seminari e convegni, progetti e programmi di ricerca, bibliografie primarie e secondarie, insieme con link a siti Internet di pari rigore scientifico, vale a dire siti di banche dati, di archivi di riviste online, di cataloghi di biblioteche, di manoscritti digitali, di fondi digitali d archivio: il tutto, strutturato e indicizzato in maniera tale da poter essere facilmente sottoposto ad interrogazioni incrociate e complesse, in grado cioè di permettere e agevolare ricerche non solo di ordine lessicale e linguistico, ma contenutistico e, pur se con i dovuti accorgimenti del caso, persino concettuale. Il sistema digitale online di cui sto parlando è già stato progettato e realizzato nelle sue componenti e articolazioni dall Unità di ricerca dell Università di Torino, che coordina A. E. Baldini (Firenze, Olschki, 1997, fasc. monografico della riv. Il Pensiero politico ); L antimachiavélisme de la Renaissance aux Lumières. Actes du Colloque de Bruxelles 9-10 mai 1996, éd. par A. Dierkens, Problèmes d histoire des religions, 8, 1997; La ragion di Stato dopo Meinecke e Croce. Dibattito su recenti pubblicazioni, Atti del seminario Torino ott. 1994, a cura di A. E. Baldini, Genova, Name Edizioni, 1999 (2ª ed. 2001); Prudenza civile, bene comune, guerra giusta. Percorsi della ragion di Stato tra Seicento e Settecento, Napoli mag. 1996, a cura di F. Borrelli, Napoli, Archivio della Ragion di Stato, 1999; Machiavelli e la cultura politica del meridione d Italia, Atti del conv. Napoli, nov. 1997, a cura di G. Borrelli, Napoli, Archivio della ragion di Stato, 2001; Tacito e tacitismi in Italia da Machiavelli a Vico, Atti del conv. Napoli dic. 2001, a cura di S. Suppa, Napoli, Archivio della Ragion di Stato, 2003; Langues et écritures de la République et de la guerre. Études sur Machiavel. Sous la direction de A. Fontana, J.-L. Fournel, X. Tabet, J.-C. Zancarini, Genova, Name Edizioni, 2004; Rivolte, ragion di Stato e ordine politico tra Cinque e Seicento, Atti del conv. Torino ott. 2001, a cura di A. E. Baldini, Milano, Angeli (in stampa). 8

9 l intero Progetto ed è ora pubblicato online nella sua versione pilota (www.hypermachiavellism.com). Va da sé che il lavoro di ulteriore perfezionamento, ampliamento e di costruzione dei contenuti si protrarrà nei prossimi anni e coinvolgerà non solo coloro che hanno assunto il compito di dirigere il portale o che hanno accettato di far parte della redazione che si è costituita presso il Dipartimento di Studi politici dell Università di Torino, ma si estenderà a tutti gli studiosi che fanno parte delle Unità di ricerca operanti all interno del Progetto Rete Machiavellismo e Machiavellismi 23. Tutte le Unità di ricerca contribuiranno infatti (come già sta avvenendo) a fornire materiali e testi di bibliografia primaria e secondaria relativi in particolar modo alle aree tematiche da loro prescelte, contribuendo così a dare crescente spessore e consistenza scientifica al portale, inteso sia come nucleo di coordinamento organizzativo (ovviamente in aree riservate ai gruppi di lavoro e alle Unità di ricerca), sia come contenitore di preziosi materiali di studio. Insomma, uno strumento di ricerca, di dibattito e di edizione messo a disposizione dell intero Progetto e dei singoli studiosi che ne fanno parte, alimentato da ognuno di loro, ma reso parimenti disponibile in Internet per l intera comunità scientifica. In qualsiasi parte del mondo risiedano i singoli studiosi che hanno accettato di far parte del Progetto, il portale permetterà loro di operare con rigore scientifico in una dimensione pienamente cooperativa e cumulativa. Hypermachiavellism potrà infatti fornire un significativo aiuto alle loro ricerche, ma permetterà anche di pubblicare in modalità digitale i risultati delle loro attività di studiosi e ricercatori (il che non esclude, ovviamente, la tradizionale e insostituibile stampa cartacea), dando così a tali risultati un immediata diffusione planetaria. Inevitabilmente, Hypermachiavellism sarà di continuo rielaborato sulla base delle nuove e cresciute esigenze della Rete di ricerca oltre che delle innovazioni offerte da Internet. Dovrà, insomma, diventare il supporto basilare di tutto il Progetto nelle sue molteplici articolazioni, oltre che uno strumento di dialogo e di dibattito tra gli studiosi: costoro potranno così continuare a confrontarsi sia all interno di specifici gruppi di lavoro online, sia in una più vasta comunità online, che coinvolgerà stabilmente tutti i membri delle varie Unità di ricerca, ben al di là dei pur numerosi incontri frontali organizzati sotto forma di seminari o convegni dal 2007 al In ogni caso, anche dopo che il Progetto sarà giunto a termine, è auspicabile che Hypermachiavellism possa continuare ad essere fruibile come deposito di materiali scientifici, come base per ulteriori ricostruzioni storiche e definizioni teoriche del Machiavellismo, oltre che come centro di orientamento per la ricerche scientifiche in Internet. Del resto, già ora, agli albori del terzo Millennio, su tutta questa magmatica realtà che usa (e usurpa) il nome di Machiavelli troviamo in Internet testimonianze e documenti in quantità debordante; testi sovente intrisi (com è ovvio) in maniera più o meno manifesta di posizioni ideologiche e di parte. In Internet troviamo però anche materiali di notevole livello scientifico sul Machiavellismo che ci interessa maggiormente, quello che si colloca 23 Ho la direzione del portale Hypermachiavellism e della rivista online che sta per essere creata al suo interno; sono però affiancato da un direttivo competente e dinamico, del quale fanno parte, insieme con me, Giulio Lughi (Univ. Torino) e Alessandro Arienzo (Univ. Napoli Federico II). La Redazione è composta da Claudia Favero (segretaria), Matteo Salvetti, Alessandra Suppini e Giuseppe Sciara. Nella costruzione del portale cercherò di fare tesoro delle esperienze acquisite sul campo, in particolar modo nella progettazione e nella costruzione della Biblioteca Italiana Telematica (www.bibliotecaitaliana.it) e nel ben altrimenti impegnativo portale ICoN - Italian Culture on the Net (www.italicon.it), gestito da un consorzio di 21 università italiane che eroga un corso di laurea triennale di Lingua e cultura italiana per studenti stranieri, insieme con master e corsi di lingua italiana, tutti rigorosamente e interamente online e impartiti in modalità e-learning. 9

10 in contesti storici e politici circoscritti. Proprio come vi troviamo un Machiavelli trasformato in emblema e usato come strumento di comunicazione multimediale, oppure ridotto a espressione della durezza del vivere quotidiano, a rifiuto di ogni forma di conformismo, a baluardo di difesa dalle continue sopraffazioni, a strumento di riscatto da prove esistenziali estreme, come quello assimilato e usato nella musica rap, nell underground hip hop, o anche nella musica rock 24. Un Machiavelli che raggiunge i giovani in maniera sicuramente più incisiva e dura che non quello dei testi accademici. *** Nell accezione più condivisa, Machiavellismo indica dunque la circolazione delle idee e delle opere di Machiavelli in forma manoscritta o a stampa, la loro utilizzazione in scritti politici, militari, religiosi, teatrali e letterari in genere: vale a dire la loro fortuna nel corso dei secoli in diversi ambiti culturali e in peculiari situazioni storiche e politiche. Indica però anche l uso di Machiavelli e delle sue dottrine (o di dottrine a lui attribuite) nella pratica e nella lotta politica, soprattutto per giustificare scelte e comportamenti sovente riprovevoli e per attaccare o demonizzare quelli degli avversari. Com è agevole dedurre da quanto sopra delineato, Machiavellismo è un termine ambiguo e sfuggente, che si lascia delimitare con molta difficoltà. Lo attestano le molteplici definizioni concettuali che ha ricevuto e continua a ricevere anche dagli specialisti. Il tutto si complica ulteriormente se si considerano le variazioni presenti nei vari ambiti linguistici e nelle differenti tradizioni culturali, espressione anche degli orientamenti religiosi, politici e culturali assunti di volta in volta nei confronti di Machiavelli in diversi momenti storici e in diverse aree geopolitiche. Del resto, ogni generazione di studiosi (e di politici) ha letto e reinterpretato Machiavelli alle luce degli eventi di cui è stata testimone 25. In ogni caso, con Machiavellismo si designano di solito le argomentazioni teoriche e i comportamenti politici che, nel corso dei secoli, hanno fatto e fanno riferimento alla dottrina di Machiavelli e alle sue opere. Le varianti sono però numerose; mi limito qui a fornire qualche esempio tratto dall ambito culturale italiano. Machiavellismo è stato identificato tout court con la dottrina di Machiavelli 26, o è stato ridotto ad espressione del linguaggio ordinario per indicare un comportamento spregiudicato e privo di scrupoli 27, o anche identificato con la Ragion di Stato qualora il soggetto operativo sia un istituzione politica 28 e, va da sé, con una politica priva di ogni vincolo morale. 24 Mi limito a citare la canzone Machiavellism dei Dir en grey, gruppo musicale rock giapponese, e a rimandare a Makaveli, uno dei nomi che si è dato il rapper americano Tupac Amaru Shakur ( ), con esplicito e dichiarato riferimento a Machiavelli. 25 P. Carta, Paolo e X. Tabet, Xavier, Introduzione: Interpretazione e usi politici del Machiavelli, in: Machiavelli nel XIX e XX secolo / Machiavel aux XIXe et XXe siècles, Giornate di studio Lione, 3-4 giu. 2003, Parigi, 5-7 giu. 2004, a cura di P. Carta e X. Tabet, Padova, Cedam, 2007, p N. Abbagnano, Dizionario di filosofia, 2. ed. riveduta e accresciuta, Torino, Utet, 1971, pp (3. ed. aggiornata e ampliata da G. Foriero, Torino, Utet Libreria, 2001). 27 S. Pistone, Machiavellismo, in: Dizionario di politica, dir. da N. Bobbio, N. Matteucci e G. Pasquino, 2. ed. interamente riveduta e ampliata, Torino, Utet, 1983, p G. Procacci, Machiavellismo e antimachiavellismo, in: Cultura e scrittura di Machiavelli. Atti del conv. Firenze-Pisa ott. 1997, Roma, Salerno ed., 1998, pp. 393; cfr. anche il suo fondamentale volume Machiavelli nella cultura europea dell età moderna, cit., p. vi. È sicuramente utile riflettere sulla seguente affermazione di Procacci: Se è vero che i termini machiavellico, machiavellismo e antimachiavellismo sono entrati nell uso corrente e che chi si proponesse di bandirli ingaggerebbe una battaglia con i mulini a vento, è anche vero che agli studiosi del Machiavelli essi appaiono come dei residuati storici, che non hanno molto maggior senso dei contrasti tra petrarchisti e antipetrarchisti o di quelli tra partigiani dell Ariosto o del 10

11 Prima di procedere oltre, si rendono però indispensabili alcune precisazioni preliminari che, purtroppo, non sono così banali e scontate come potrebbero apparire ad un esame sommario. Machiavelli, o meglio, la ricerca d ogni ordine e tipo su Machiavelli (da quella filologica a quelle teorica) ha poco o nulla a che vedere con il Machiavellismo. Si tratta di due dimensioni completamente diverse, di prospettive storiografiche che si collocano su piani ben differenziati; eppure anche qui bisogna procedere con cautela, come ben mostrano alcuni studiosi delle idee e delle dottrine di Machiavelli che si servono delle proprie argomentazioni sul Segretario e sulle sue teorie per ribadire o supportare le proprie personali riflessioni, le proprie teorie politiche, la propria visione dell uomo o del mondo, o addirittura del ruolo di singoli Stati, o di un nuovo ordine globale. Questa prima (e rudimentale) puntualizzazione ci permette di operare una differenziazione tra Machiavelliano e Machiavellismo. Una teoria machiavelliana è, evidentemente, di Machiavelli, mentre con Machiavellismo indichiamo solitamente un recupero, una rielaborazione, un utilizzazione delle teorie, delle opere e della figura di Machiavelli. Tuttavia, anche questa partizione sembra funzionare solo quando ci riferiamo, ad es., a ricostruzioni filologiche e storiche relative a Machiavelli, o a coloro che lo hanno tradotto e fatto circolare in maniera più o meno fedele in vari contesti storici. A complicare il tutto ci si mettono poi i termini machiavellico e machiavellista, il primo usato nel linguaggio comune per indicare un comportamento astuto e subdolo contrassegnato da trame nascoste, intrighi e simulazione, mentre col secondo si stigmatizza (soprattutto in età moderna) un degno seguace di Machiavelli, che mette in pratica il suo insegnamento, o meglio, il suo presunto insegnamento, senza porsi problemi d ordine morale e mirando esclusivamente al perseguimento del proprio interesse. In questa sommaria carrellata preliminare s impone ancora una riflessione sul Machiavelli inventore della Realpolitik, o di quel realismo politico che, se trasferito al livello dei rapporti tra gli Stati, prenderebbe secondo alcuni il nome di Ragion di Stato. In realtà, l identificazione tout court di realismo politico col Machiavellismo che pure ha fatto versare fiumi d inchiostro non aiuta molto in termini concettuali. Ancor meno utile è l assimilazione con la Ragion di Stato, che è, anzi, destinata a creare ulteriore confusione e che è per buona parte priva di fondamento storico, soprattutto se per Ragion di Stato si intende la corrente di pensiero e la fitta trattatistica affermatasi in Italia negli ultimi due decenni del Cinquecento. Machiavelli, com è noto, non ha mai usato l allocuzione ragion di Stato ; lo hanno fatto invece i pensatori politici dell età della Controriforma da Giovanni Botero (1589) a Scipione Chiaramonti (1635) per limitarci all Italia con l intento (almeno dichiarato) di voler distinguere la loro pia e corretta Ragion di Stato da quella empia e tirannica attribuita al pestifero ed empio Segretario fiorentino 29. Queste Tasso. La storia della critica machiavelliana sviluppatasi da quando disponiamo del corpus della sua opera e di una ricostruzione attendibile della sua biografia, il che è acquisizione relativamente recente, è cosa diversa dalla storia della sua fortuna, meno volubile e meno faziosa. Per quanto diverse possano essere le loro letture e le loro interpretazioni, per gli addetti ai lavori non vi può essere altro approccio che quello storicofilologico. Nessuno oggi si sognerebbe di rubricare e di arruolare nelle file dei machiavellici e degli antimachiavellici questo o quello studioso del Machiavelli (Machiavellismo e antimachiavellismo, cit., p. 396). 29 Per ulteriori riflessioni mi permetto di rimandare ai miei contributi L antimachiavélisme en Italie au début de la littérature de la raison d Etat, in: L antimachiavélisme de la Renaissance aux Lumières, cit., pp ; Die politische Philosophie: Staatsräson, Tacitisme, Machiavellismus, Utopie, in: Grundriss der Geschichte der Philosophie, begründet von Fr. Ueberweg, völlig neubearb. Ausg.: Die Philosophie des 17. Jahrhunderts, Bd. I, hrsg. J.-P. Schobinger, Basel, Schwabe, 1998, pp , (contributo steso insieme con Anna Maria Battista, pubbl. anche in versione italiana ampiamente riveduta dal titolo Il dibattito politico nell Italia della Controriforma: Ragion di Stato, tacitismo, machiavellismo, utopia, Il Pensiero politico, XXX, 1997, 11

12 precisazioni fanno capire come non sia stato arduo compiere un passo ulteriore per arrivare ad affermare che il Machiavellismo è un principio politico secondo il quale è pienamente lecito ogni atto dello Stato (o del detentore del potere) ritenuto vantaggioso per il Paese, specie se è assunto nei riguardi di altri Stati. Per non dire poi dell identificazione di Machiavellismo con la summa della dottrina di Machiavelli ampiamente diffusa e abusata nel linguaggio comune, vale a dire l espressione il fine giustifica i mezzi, peraltro mai usata da Machiavelli e comunque priva di senso se decontestualizzata e riferita a qualsiasi fine, non solo alla costruzione e conservazione dello Stato. *** Anche se assumiamo il concetto nella sua accezione minimale, vale a dire come ripresa strisciante e sotterranea della dottrina di Machiavelli e come "fortuna" sua e delle sue opere, il Machiavellismo è tutt altro che una corrente di pensiero o una realtà uniforme; anzi, i Machiavellismi sono molteplici e proprio all individuazione delle caratteristiche delle variegate forme di Machiavellismo espresse nelle diverse culture occidentali e nei vari periodi storici è dedicato il lavoro della Rete di ricerca internazionale di cui ho detto. Accurate e approfondite ricerche permetteranno di ricostruirne sempre meglio singole manifestazioni storiche e illuminanti percorsi, oltre che di coglierne significative presenze in singoli autori e in fasi storiche ben definite. Il Machiavelli di Ugo Foscolo che temprando lo scettro a regnatori gli allòr ne sfronda, ed alle genti svela di che lagrime grondi e di che sangue, è certamente espressione di una ben precisa congerie storica, ma è forse anche frutto di un lungo cammino di idee che verosimilmente parte dal plagio messo in pratica dall aristotelico Agostino Nifo col suo trattato De regnandi peritia ( ) quando Machiavelli era ancora in vita, per passare poi attraverso la ristampa fatta da Naudé di questo trattato che disvela al popolo la tirannide dei potenti, per arrivare sino all interpretazione di Rousseau e oltre 30. A questa lettura obliqua di Machiavelli, va aggiunta quella repubblicana che tanta fortuna ha avuto nel mondo anglosassone a partire dall Inghilterra delle rivoluzioni secentesche per arrivare ai giorni nostri (al riguardo è sufficiente citare i nomi di John Pocock e Quentin Skinner) 31. n. 3, pp ); Le ricerche sulla Ragion di Stato: situazione e prospettive, in: La ragion di Stato dopo Meinecke e Croce, cit., pp (2ª ediz. cit., pp. 9-33); Ragion di Stato, Tacitismo, Machiavellismo e Antimachiavellismo tra Italia ed Europa nell età della Controriforma. Bibliografia ( ), ivi, pp ; Il Machiavelli di Firpo, in: Machiavelli nella storiografia e nel pensiero politico del XX secolo, Atti del conv. Milano mag. 2003, a cura di L. M. Bassani e C. Vivanti, Milano, Giuffrè, 2006, pp ; Machiavellism and anti-machiavellism between France and Italy in the last years of the wars of religion, in: Machiavelisme - anti-machiavelisme: figures françaises, cit., pp ; Machiavellismo, in: Gli Ismi della Politica. Cinquantadue voci per ascoltare il presente, a cura di A. D Orsi, Roma, Viella, 2009 (in stampa). 30 Cfr. P. Cosentino, Un plagio del Principe: il De regnandi peritia di Agostino Nifo, in: R. Gigliucci, ed., Furto e plagio nella letteratura del classicismo, Roma, Bulzoni,1998, pp ; D. Caruso, Il De regnadi peritia di Agostino Nifo: plagio o censura?, in: Machiavelli e la cultura politica del meridione d Italia, cit., pp. 6-22; C. Del Vento, Le considerazioni di Ugo Foscolo, in: Scritti sul Principe di Niccolò Machiavelli, a cura di P. Carta, C. Del Vento e X. Tabet, Rovereto, Nicolodi, 2004, pp ; S. Anglo, Machiavelli: The First Century. Studies in Enthusiasm, Hostility and Irrelevance, Oxford - New York, Oxford University Press, 2005, pp ; C. Zwierlein, Dal tiranno al despota: prospettive antimonarchiche di Agostino Nifo e difesa della pluralitas principatuum, , in: Tirannide e dispotismo nel dibattito politico tra Cinque e Seicento, IX Giornata L. Firpo, Atti del conv. Torino sett. 2002, a cura di A. E. Baldini, Firenze, Olschki (in stampa). 31 L. M. Bassani, Bürgerhumanismus e repubblicanesimo: il Machiavelli di Hans Baron e John Pocock, in: Machiavelli nella storiografia e nel pensiero politico del XX secolo, cit., pp ; G. Borrelli, 12

13 C è poi il Machiavellismo delle guerre di religione francesi del Cinquecento, quando cioè (come Anna Maria Battista ha lucidamente mostrato) i Ligueurs e gli Ugonotti utilizzavano Machiavelli come arma contundente gli uni contro gli altri 32. E addirittura il Machiavelli strettamente connesso col platonismo e non soltanto nelle opere di Francesco Patrizi da Cherso 33, e, ovviamente, quello che appartiene alla storia delle teorie dell assolutismo, oggetto di indagini sempre più raffinate 34. E ancora il Machiavelli dell Illuminismo 35 e tutta la variegata tradizione della fortuna e dell utilizzazione di Machiavelli nell Ottocento e nel Novecento, sempre più oggetto di indagini puntuali 36 ; mentre un numero crescente di studiosi si sta occupando con risultati di indubbio spessore scientifico della presenza, diffusione e uso di Machiavelli in differenti periodi storici e in ben precisi ambiti culturali, mostrando forme talora insospettabili di Machiavellismo 37. Repubblicanesimo e teoria dei conflitti in Machiavelli. Note su un dibattito in corso, ivi, pp , M. Geuna, Skinner, pre-humanist rhetorical culture and Machiavelli, in: Rethinking the Foundations of Modern Political Thought, ed. A. Brett, J. Tully, H. Hamilton-Bleakley, Cambridge New York, Cambridge University Press, 2006, pp ; Id., The Republican Tradition and the Scottish Enlightenment, relazione tenuta al conv. The Limits of the Atlantic Republican Tradition, Los Angeles apr A. M. Battista, Politica e morale nella Francia dell età moderna, a cura di Anna Maria Lazzarino Del Grosso, Genova, Name Edizioni, Cfr. anche A. E. Baldini, A. M. Battista, Die politische Philosophie: Staatsräson, Tacitisme, Machiavellismus, Utopie, cit., pp , ; A. E. Baldini, Le guerre di religione francesi nella trattatistica italiana della ragion di Stato: Botero e Frachetta, Il Pensiero politico, XXII, 1989, pp Cfr. anche C. Zwierlein, Discorso und Lex Dei. Die Entstehung neuer Denkrahmen im 16. Jahrhundert und die Wahrnehmung der französischen Religionskriege in Italien und Deutschland, Göttingen, Vandenhoeck & Ruprecht, Cfr. C. Vasoli, Francesco Patrizi da Cherso, Roma, Bulzoni, 1989; A. E. Baldini, Aristotelismo e platonismo nelle dispute romane sulla ragion di Stato di fine Cinquecento, in: Aristotelismo politico e ragion di Stato, cit., pp ; M. Muccillo, Platonismo, Ermetismo e prisca theologia. Ricerche di storiografia filosofica rinascimentale, Firenze, Olschki, 1996; A. E. Baldini, Ragion di Stato e platonismo nel dibattito politico italiano di fine Cinquecento, in: Studi in memoria di Enzo Sciacca, vol. I: Sovranità, Democrazia, Costituzionalismo. Atti del conv. Catania febb. 2007, a cura di F. Biondi Nalis, Milano, Giuffrè, 2008, pp Cfr. anche Platonismo, neoplatonismo, ermetismo fra Umanesimo e Contriforma, Atti del conv. Torino, ott. 2004, a cura di A. E. Baldini, Firenze, Olschki (in stampa). Alla ricostruzione di queste tematiche è dedicato l incontro scientifico Machiavellismo, Platonismo ed eterodossia culturale in Italia nell età moderna, conv. in memoria di Luigi Firpo a 20 anni dalla morte (Torino, sett. 2009). 34 I. D. Evrigenis, Fear of Enemies and Collective Action, Cambridge - New York, Cambridge University Press, 2008, G. Borrelli, Il lato oscuro del Leviathan. Hobbes contro Machiavelli, Napoli, Cronopio, Ma in questa scarna citazione rinvio doverosamente a L. Firpo, Scritti sul pensiero politico del Rinascimento e della Controriforma, Torino, Utet-Libreria, N. Ben Saad, Machiavel en France: Des Lumières à la Révolution, Paris, L Harmattan, G. Calabrò, Machiavelli in Italia tra le due guerre. Echi di un dibattito, Napoli, Istituto Italiano per gli studi filosofici, 2005; Machiavelli nella storiografia e nel pensiero politico del XX secolo, cit.; Machiavelli nel XIX e XX secolo / Machiavel aux XIXe et XXe siècles, cit. 37 Per questa vasta produzione all interno della quale il punto di riferimento obbligato continua ad essere G. Procacci, Machiavelli nella cultura europea dell età moderna [1995], cit. mi limito a qualche titolo recente: H. Puigdomenech Forcada, Maquiavelo en España: presencia de sus obras en los siglos XVI y XVII, Fundacion Universitaria Española, Madrid, 1988; S. Bagno, Il machiavellismo nella società brasiliana di fine 800: una lettura della Teoria do Medalháo di Machado de Assis, in: Scrittori contro : modelli in discussione nelle letteratura iberiche. Atti del conv. Roma mar. 1995, Roma, Bulzoni, 1996, vol. I, pp ; M. A. Youssim, Makiavelli v Rossii: Moral i politika na protiaženii pjati stoletij, Moskva, Institut Vseobščej Istorii RAN, 1998; A. Polcar, Machiavelli-Rezeption in Deutschland von 1792 bis Sechzehn Studien, Aachen, Shaker, 2002; E. A. Rees, Political thought from Machiavelli to Stalin: revolutionary Machiavellism, Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2004; M. B. Arbulu Barturen e S. Bagno, La receción de Maquiavelo y Beccaria en el ámbito iberoamericano, Padova, Unipress, 2006; I. Radrizzani, Hrsg., Fichte lecteur de Machiavel. Un nouveau Prince contre l occupation napoléonienne, Basel, Schwabe, 2006; M. de Albuquerque, Maquiavel e Portugal. Estudios de História das Ideias Políticas, Lisboa, Alêtheia, 2007; A. 13

14 Torna cioè alla luce il Machiavelli che ogni generazione ha letto e usato sulla base degli stimoli e delle peculiarità del proprio tempo: dal Machiavelli delle guerre di religione europee, a quello connesso con la nascita dello Stato moderno, con la rivoluzione inglese, con quella americana e con quella francese, con il Risorgimento e i movimenti di liberazione nazionale, con i nazionalismi e i totalitarismi, e persino con espressioni di antitotalitarismo e princìpi di liberalismo, come nel caso di Isaiah Berlin e Raymond Aron 38. Sono queste solo alcune delle molteplici facce del Machiavellismo, delle sue manifestazioni tutt altro che agevoli da ripercorrere, ricostruire e interpretare. Un Machiavellismo che, quindi, va ben oltre la fortuna di Machiavelli e delle sue opere, e che cerca sempre di mascherare la propria dimensione strumentale e opportunistica, sia essa di ordine culturale o politico. Innumerevoli sono stati gli uomini politici e di governo che non hanno esitato a riprendere senza infingimenti le idee e l immagine del Segretario fiorentino, oppure a servirsene in qualche modo per i propri obiettivi: da Federico II di Prussia a Napoleone (o meglio il falso Napoleone ) 39, per arrivare al Machiavelli di Lenin, di Trotskij e di Stalin. Vale forse la pena di ricordare che in una direttiva segreta a Molotov del 1922 Lenin riprendeva in maniera quasi letterale il cap. VIII del Principe, pur senza alcun riferimento esplicito all opera e all autore, né il suo era un caso isolato 40. Sappiamo infatti ora con certezza che pure Stalin era stato lettore attento e non propriamente critico del Principe, come attesta l esemplare dell opera di Machiavelli da lui accuratamente sottolineato, ma sappiamo parimenti che il suo Machiavellismo ebbe manifestazioni per certi aspetti emblematiche e inquietanti: lo mostra la condanna a morte di Lev Kamenev nella grande purga del 1936 accusato, tra l altro, dal procuratore generale Vyshinskij di essere un degno ed esecrabile discepolo di Machiavelli 41. Un uso, quindi di Machiavelli come guida per la costruzione di uno stato nuovo e rivoluzionario e per la gestione spietata del potere, ma nel Petrina, Machiavelli in the British Isles: two early modern translations of The prince [2009], cit.; Th. Ménissier, La politique du Centaure. Machiavel et le machiavélisme dans la culture occidentale [2009], cit. 38 I. Berlin, The originality of Machiavelli, in: Studies on Machiavelli, ed. M. P. Gilmore, Firenze, Sansoni, 1972, pp (poi in: I. Berlin, Against the Current, Oxford, Hogart Press, 1979; tr. it.: Controcorrente, Milano, Adelphi, 1997; era stato presentato come paper nel 1953 ad una riunione della sezione britannica della Political Studies Association, dove aveva ricevuto, tra gli altri, i preziosi commenti di Alessandro Passerin d Entrèves, allora docente di studi italiani a Oxford); R. Aron, Machiavelli e le tirannie moderne, intr. di D. Cofrancesco, Roma, Seam, Cfr., tra l altro, A. E. Baldini, Berlin e Machiavelli, Il Pensiero politico, XXXI, 1998, n. 1, pp ; G. M. Barbuto, Machiavelli e i totalitarismi, Napoli, Guida, 2005, pp ; S. Suppa, Riflessioni sul Machiavelli di Leo Strauss, Isaiah Berlin e Raymond Aron, in: Machiavelli nella storiografia e nel pensiero politico del XX secolo, cit., pp ; G. Manselli, Isaiah Berlin e lo scioccante pluralismo di Machiavelli, in stampa questo volume. 39 G. Procacci, Machiavelli nella cultura europea dell età moderna, cit., pp , 356. Le annotazioni attribuite a Napoleone sono in realtà dell abate Aimé Guillon. Cfr. anche N. Machiavelli, Il Principe annotato da Napoleone Buonaparte, Milano, Silvio Berlusconi editore, 1993 (Premessa di S. Berlusconi, pp. ix-xv, e Saggio introduttivo di V. Branca da titolo: Una proposta di lettura del Principe. Machiavelli e la tradizione mercantesca, pp. xvii-xliii). 40 Nella lettera a Molotov Lenin scriveva: Un intelligente scrittore di questioni statali dice giustamente che, se per attuare un certo fine politico è necessario commettere una serie di crudeltà, bisogna commetterle nel modo più energico e nel più breve tempo possibile, poiché una prolungata applicazione di crudeltà non è tollerata dalle masse popolari. Il trasparente riferimento è al cap. VIII del Principe, anzi, a una delle parti più scellerate di questo scellerato capitolo (cfr. M. A. Youssim, Makiavelli v Rossii, cit.; E. A. Rees, Political thought from Machiavelli to Stalin, cit., p. 112). Uso la tr. italiana di V. Strada, Una biografia in Russia. Così Machiavelli annunciò Stalin, Il Corriere della Sera, 22 aprile 2000, p E. A. Rees, Political thought from Machiavelli to Stalin, cit., pp ; P. Carta, Machiavelli in Russia, in: Machiavelli nel XIX e XX secolo, cit., pp

15 contempo, sempre da parte di Stalin, l utilizzazione dell immagine sulfurea del beffardo e pericoloso Segretario per condannare un avversario politico. Tornando all Italia, due capi di governo del Novecento hanno introdotto edizioni del Principe di Machiavelli: Benito Mussolini nel 1927 (l introduzione era però del 1924) 42 e Bettino Craxi nel 1986, che critica e sviluppa le interpretazioni di Gramsci (il nuovo Principe è la democrazia e quindi siamo noi ) 43. Anche Silvio Berlusconi ha pubblicato nel 1992 due successive premesse all edizione del Principe, entrambe prive di connotazioni politiche, brevi ma rigorosamente documentate; le ha scritte prima del suo ingresso in politica, sottolineando peraltro, non a caso, l utilità degli insegnamenti del Segretario fiorentino per gli imprenditori 44. Poi c è il Machiavelli, che già abbiamo intravisto, per manager, per venditori, per litigiosi che imparano così a litigare meglio, per le donne nello scontro dei sessi, per chi decide di farsi padrone del proprio destino, almeno per quello che può (Machiavelli für Zeitgenossen:oder Biete dem Schicksal die Stirn ), e anche un Machiavelli a fumetti for beginners, per principianti, per l appunto 45. Ma non mancano espressioni di un 42 X. Tabet, Machiavel et le fascisme italien, in: Machiavelli nel XIX e XX secolo, cit., pp N. Machiavelli, Il principe, Presentazione di B. Craxi, Milano, Mondadori, La Presentazione si legge alle pp. v-ix. 44 Cfr. supra, nota 39 (vi precisa: Devo però confessare che queste pagine, pur geniali e affascinanti, mi sono parse troppo lucide e razionali, forse poco umane, e comprendo perché Machiavelli accanto agli entusiasti sostenitori annoveri non pochi critici ). Le due Presentazioni sono rispettivamente alle pp. ix-xii e xiii-xv. 45 A. Jay, Management and Machiavelli, London, Hodder & Stoughton, 1967 (nuova ed. riveduta: Management and Machiavelli. Discovering a New Science of Management in the Timeless Principles of Statecraft, Johannesburg [South Africa] - San Diego, Calif. Pfeiffer & Co., 1994; tr. fr.: Machiavel et les princes de l entreprise, Paris, Laffont, 1968); R. H. Buskirk, Modern Management and Machiavelli, Boston, Ma., Cahners Books, 1974; P. Noll, H. R. Bachmann, Der kleine Machiavelli. Handbuch der Macht für den alltäglichen Gebrauch, Zürich, Oendo-Verlag, 1987; E. Spagnol, L. Spagnol, a cura di, Machiavelli per i Manager, Prefazione di Piero Ottone, Milano, Longanesi, 1988 (nuova ed.: Machiavelli per i manager. Dalla mente più acuta del Rinascimento, massime e sentenze a uso della vita moderna nelle aziende e fuori, Firenze, Ponte alle Grazie, 1999; tr. ted.: Machiavelli für Manager. Sentenzen, München, Artemis und Winkler, 1991; Insel Tachenbuch, 1. Aufl., 1995). G. R. Griffin, Machiavelli on Management. Playing and winning the Corporate Power Game, New York, Praeger, 1991; L. Wallek, The Mafia manager: a guide to success, Highland Park, Ill., December Press, 1991; P. Curry, O. Zerate, Machiavelli for beginners, Cambridge, Icon Books, 1995 (a fumetti; nuova ed. col titolo: Introducing Machiavelli, Cambridge, Icon Books UK - New York, Totem Books USA, Crows Nest, NSW Australia, Allen Unwin, 2000; nuova ed.: Icon Books UK, 2007); V., The Mafia Manager. A Guide to the coporate Machiavelli, New York, St. Martin Press, 1996 (1ª ed. 1991; tr. coreana: Map ia kyo ngyo nghak: So nggong haryo myo n map ia ka doera, Seul, Hwanggu m kaji, 1996; tr. ted.: Der Mafia-Manager. Das Management-Lehrbuch der etwas anderen Art, Wien, Signum- Verlag, 1997; tr. sp.: Maquiavelo en la empresa / Mafia & Management, Buenos Aires, Distal, 2003 [2ª ed., ivi, 2005]; tr. polacca: Mafijny menedzėr: poradnik korporacyjnego Machiavellego, Warszawa, Ksia z ka i Wiedza, 2003); H. Rubin, The Princessa. Machiavelli for Women, New York, Dell Publishing - London, Bloomsbury, 1997 (rist. New York, Dell Trade Paperback, 1998; tr. ted.: Machiavelli für Frauen. Strategie und Taktik im Kampf der Geschlechter, Rheda Wiedenbrück, Bertelsmann-Club, 1998; nuova ed.: Frankfurt am Main, Fischer Tachenbuch, 2000; 6. Aufl. Juni 2008; audiolibro: Machiavelli für Frauen. 4 CDs. Strategie und Taktik im Kampf der Geschlechter, gelesen von Hannelore Elsner, Hörbuch, Universal Music Deutsche Grammophon, 2008, 270 ); Bing, Stanley, What Would Machiavelli do? The Ends justify the Meanness, New York, HarperBusiness, 2000 (paperback ed., ivi, 2002; tr ted.: Was hätte Machiavelli getan? Bosheiten für Manager, München, Econ, 2002); L. de Brabandere, J.-M. Besnier, Ch. Handy, Erasme, Machiavel, More: trois philosophes pour les managers d aujourd hui, Paris, Village mondial, 2000; Ph. Harris, A. Lock, P. Rees, eds., Machiavelli, Marketing and Management, London and New York, Routledge, 2000; R. W. Hill, The Boss. Machiavelli on Managerial Leadership, New York-Geneva, Pyramid Media Group, 2000; H. Borger, The corporate prince: Machiavelli s timeless wisdom adapted for the modern CEO, Bloomington, In., 1stBooks, 2002 ( 2. ed.: s.l., Authorhouse, 2005); I. Demack, The modern Machiavelli, Warriewood, NSW, Business + Pub., 2001 (Crows Nest, NSW, Allen & Unwin, 2002; tr. sp.: El Maquiavelo moderno. Los 7 15

16 antimachiavellismo inteso non certo come avversione a Machiavelli, bensì allo stile di vita e ai comportamenti codificati con un ricorso sempre più ossessionante alla precettistica e agli aforismi estrapolati dalle opere machiavelliane da parte di chi ha messo sugli altari il beffardo Segretario (o una delle sua tante maschere), elevandolo a divinità del nostro tempo 46. Qui l uso strumentale di Machiavelli passa dalla politica alla quotidianità, all ambito operativo dei singoli. Ipotizzo a questo punto una possibile chiave di lettura. Come si è visto, si tratta di manuali per uomini e donne di successo, anzi, di una serie fortunatissima e interminabile di raccolte di massime e precetti tratti dalle opere di Machiavelli (ordinati per argomenti e sovente commentati) che si propagano, e questo è degno di nota, soprattutto negli ultimi decenni, o meglio, in un periodo di liberismo trionfante e di crescente individualismo (gli anni 80 e ancor più gli anni 90 del Novecento), di yuppies e di borse rampanti, un periodo che prende corpo con l edonismo reaganiano, con il lucido e duro realismo thatcheriano, un periodo nel quale diminuisce lo spazio per la solidarietà sociale e nel quale la competizione per emergere economicamente, e quindi socialmente, è senza esclusione di colpi. E non stupisce che il fenomeno sia aumentato in maniera esponenziale negli ultimi anni. Per questa realtà e per questi obiettivi le massime di Machiavelli sembrano costituire una guida ideale; ovviamente, ridotte a precetti del tutto decontestualizzati e privati di ogni riferimento storico, pure norme di comportamento per conseguire il successo a qualsiasi costo, senza tener conto dei mezzi e dei percorsi usati per raggiungere i fini ritenuti prioritari. E pare persino plausibile che questo Machiavelli sia arrivato nel mondo dell impresa e dell aggressiva quotidianità debordando dall ambiente militare, dai durissimi corsi di selezione e di formazione (anche a livello accademico) per i futuri combattenti, dove le opere del fiorentino sono usate da tempo come insuperabili manuali di strategie e tattiche militari. Se così fosse, non potrebbe questo uso distorto di Machiavelli (aberrante per gli studiosi del suo pensiero) diventare una sorta di emblema di questo nostro periodo storico? Tutta questa letteratura pubblicata sotto il nome di Machiavelli non potrebbe aiutarci a capire meglio alcune dinamiche sociali e politiche di questi ultimi decenni? È il quesito dal quale eravamo partiti. Forse, però, anche questa fitta produzione è veramente una forma di Machiavellismo e forse non va liquidata con sdegno, bollandola come immeritevole di commenti e di analisi di qualsiasi genere. Principios del poder en los negocios, Panorama Editorial S.A. de C.V., Mexico City, 2004); C. Lord, The modern prince: what leaders need to know now, New Haven, Conn. - London, Yale University Press, 2003; C. Reinhardt, hrsg., Machiavelli für Zeitgenossen: oder Biete dem Schicksal die Stirn, mit Zeichnungen von Luis Murchetz, München, Sanssouci, 2005; B. Heussen, Machiavelli für Streithammel. Lernen Sie die Regeln der Macht kennen, Frankfurt am Main, Frankfurter Allgemeine Buch - F.A.Z. Institut für Management-, Markt- und Medieninformationen, Cfr. anche supra, note 5, 6, 7, R. Berner, Machiavelli 2000: Ich bin der Boss und will es bleiben; ein heiter-ernste Führungs- und Lebenshilfe für alternde Manager, Zürich, Verlag Organisator, 1985; B. A. Grimm, Macht und Verantwortung: ein Anti-Machiavelli für Führungskräfte, Wiesbaden, Gabler, 1996; Id., Anti-Machiavelli für Manager: Führung, Macht, Verantwortung, Niedernhausen Ts., Falken, 1999, P. Fidrich, Führen wie der Alte Fritz. Der Anti-Machiavelli für Manager, Berlin, Econ,

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale)

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale) NORME ESSENZIALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA 1 (per i corsi di laurea in Lingue e culture moderne e Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) STRUTTURA DELL ELABORATO

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

LA TESINA DI MATURITÀ

LA TESINA DI MATURITÀ Prof. Matteo Asti LA TESINA DI MATURITÀ INDICE 1. COS'È LA TESINA DI MATURITÀ 2. LE INDICAZIONI DI LEGGE 3. COME DEVE ESSERE LA TESINA 4. LA PRESENTAZIONE DELLA TESINA 5. GLI ARGOMENTI DELLA TESINA 6.

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia ANNIVERSARI STORICI Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia Di Andrea Tognina Altre lingue: 5 15 MARZO 2015-11:00 Un memoriale di Marignano: l'ossario dei caduti della battaglia conservato a Santa

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Esistono ancora moltissimi malintesi circa cos è un kahuna hawaiano. Scrivo questo articolo per

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si Università degli studi di Roma La Sapienza, Dipartimento di Economia e Diritto, 17 dicembre 2013. Seminario organizzato nell ambito del Dottorato di Diritto pubblico dell economia dell Università degli

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale 1 Oggetto 2 2 Obiettivo 2 3 Requisiti 2 3.1 Contenuto 2 3.2 Forma 2 3.3 Volume 3 3.4 Lingua 3 3.5 Lavoro individuale

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA di Mario Comoglio INTRODUZIONE 1 Non è raro imbattersi in articoli e in interventi ministeriali che affrontano la questione di come valutare l apprendimento degli studenti.

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

Come scrivere una Review

Come scrivere una Review Come scrivere una Review Federico Caobelli per AIMN Giovani Fondazione Poliambulanza - Brescia federico.caobelli@gmail.com SOMMARIO Nel precedente articolo, scritto da Laura Evangelista per AIMN Giovani,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati ITALIA / ITALIE e tra a cura di Gabriele Dadati direzione editoriale: Calogero Garlisi redazione: Eugenio Nastri comunicazione: Gabriele Dadati commerciale: Marco Bianchi realizzazione editoriale: Veronica

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

2. La struttura formale del problema dell essere.

2. La struttura formale del problema dell essere. Indice Introduzione... 7 2. La struttura formale del problema dell essere.... 9 7. Il metodo fenomenologico della ricerca.... 14 7(c). Il concetto preliminare di fenomenologia... 16 8. Schema dell opera...

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO 943 REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. R. Brunetta per Il Giornale 5 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 2 Di imbrogli,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli