COVER STORY Power 100

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COVER STORY Power 100"

Transcript

1 I 100 nomi più influenti Politici, imprenditori e manager, spesso formatisi in America o Europa, che muovono le leve dello sviluppo Isaad Rebrab (Algeria) Ceo, Cevital Djilali Mehri (Algeria) Presidente, Pepsi e Gimmo Mohamed Loukal (Algeria) Ceo, Banque extérieure d Algérie Lakhdar Rekhroukh (Algeria) Presidente, Cosider Abdelhamid Zerguine (Algeria) Ceo, Sonatrach la chiave per fare business in Africa è avere dei solidi alleati locali con cui «Oggi co-investire. Il clima degli affari anche solo rispetto a dieci anni fa è cambiato completamente e l ottica può essere solo quella di lungo periodo», ha spiegato a Mf International un imprenditore italiano delle costruzioni che l Africa (mediterranea) la vive direttamente dalla fine degli anni 70, e dalle coste del Mare nostrum si è poi spinto sempre più a operare nelle regioni sub-sahariane. Se, quindi, il tema centrale per le aziende è quello delle alleanze, i 100 personaggi che compaiono in queste e nelle pagine seguenti rappresentano l elite che può aprire molte opportunità in alcune delle economie più dinamiche del mondo. E questo vale tanto per le imprese che frequentano quel continente da 50 anni come Eni e Saipem, alle piccole che stanno cercando oggi, magari per la prima volta, sbocchi commerciali e tecnologici in nuovi mercati. La scelta è stata ristretta guardando soprattutto al mondo degli affari. Quindi tra questi volti non compaiono nè quelli dei capi di stato nè dei presidenti o capi di istituzioni, come le banche centrali, che pure hanno ruoli determinanti nelle strategie di sviluppo, ma rispondono soprattutto a logiche macroeconomiche. Nella scelta dei paesi, che questi personaggi rappresentano, l ottica è stata quella del tasso di crescita degli ultimi anni per quanto riguarda l Africa sub-sahariana, mentre compaiono tutti i paesi affacciati sul Mediterraneo, per tradizione, storia e geografia, l altra sponda dell Italia. È ben noto che l Africa e i suoi mercati sono la patria eletta dei mediatori d affari, che per definizione guadagnano laddove domanda e offerta fanno fatica ad incontrasi, molto spesso per difetto di comunicazione. I personaggi scelti da Mf International con la consulenza del desk Africa dello studio legale DLA Piper evitano quel passaggio, spesso odioso, e vanno al cuore del problema: sono quelli che direttamente hanno costruito fortune e portato lavoro, e che, pur essendo diventati potenti, hanno l occhio attento ai nuovi contributi che dall Italia possono arrivare ai loro Paesi in un ottica di reciproco interesse. Nourredine Boutarfa (Algeria) Presidente, Sonelgaz Isabel dos Santos (Angola) Imprenditrice José Leitão da Costa (Angola) Presidente, gruppo Gema Sherif El Beltagy (Egitto) Presidente, Belco Co. Nassef Sawiris (Egitto) Ceo, Orascom Construction Eyesuswork Zafu (Etiopia) Ceo, United insurance Toni Aubynn (Ghana) Ceo, Ghana Chamber of Mines Ali Haddad (Algeria) Ceo, Etrhb Haddad António M Bakassy (Angola) Presidente, Mbakassy & filhos Moise K. Chapwe (RD Congo) Governatore, Katanga Azza Fahmy (Egitto) Presidente, Azza Fahmy Jewellery Naguib Sawiris (Egitto) ex Presidente Orascom Tlc Knife Dagnew (Etiopia) Ceo, Metal & engineering James Mwangi (Kenya) Ceo, Equity Bank Manuel Vicente (Angola) Vice Presidente, Angola Manuel Dias Jr (Angola) Direttore, Ufficio ricostruzione Michel Losembe (RD Congo) Dg, Banque Biac Raouf Claude Abdalla (Egitto) Ceo, Marmonil for Marble Co M. H. Al Amoudi (Etiopia) Fondatore, Midroc Group Mihret Debebe (Etiopia) Ceo, Ethiopian electric power corporation Manu Chandaria (Kenya) Presidente, Comcraft Josè dos Santos (Angola) Presidente, Fundo Soberano de Angola Carlos José da Silva (Angola) Presidente, Banco Atlântico Khaled Abubakr (Egitto) Presidente, Taqa Arabia Amina Khalil (Egitto) Fashion designer, Amina K. Zemedneh Negatu (Etiopia) Partner, Ernst & Young Ishmael Yamson (Ghana) Private enterprise foundation foundation Samuel K. Macharia (Kenya) Ceo, Royal Media Services Josè de Lemos (Angola) Presidente, Sonango Álvaro Sobrinho (Angola) Presidente, Banco Espírito Santo Ahmed A. Hashima (Egitto) Presidente, Abou Hashima Omar Mohanna (Egitto) Presidente, Suez Cement Ato Kebour Ghenna (Etiopia) Pan-african chamber of commerce Kwesi Botchwey (Ghana) Presidente, Ghana Gas company Christopher J. Kirubi (Kenya) Presidente, Dhl Kenya 4

2 INTERNATIONAL della business Africa Reda Hamiani (Algeria), Presidente, Forum des chefs d entreprises. Dal 2000 è presidente della Confindustria algerina. Il biglietto da visita con cui si è presentato in Italia, in gennaio, sono i 286 miliardi di dollari stanziati dall Algeria dal 2010 al 2014 per welfare, infrastrutture, formazione ed edilizia. Tahar Khelil (Algeria), Presidente della camera di commercio e industria. È anche vicepresidente di Ascame, l organismo che riunisce 200 camera di commercio di 22 paesi mediterranei. Amara Ben Younes (Algeria), è l attuale segretario generale dell Mpa, il Mouvement populaire algérien ed è ministro per lo Sviluppo industriale e per la promozione degli investimenti. Robert W. Collymore (Kenya) Ceo, Safaricom Husni Bey (Libia) Presidente, HB Group Mohamed A. Tumi (Libia) Avvocato Mustapha Terrab (Marocco) Ceo, Chérifien des phosphates Meriem B. Chaqroun (Marocco) Conf. générale des enterprises Maria Luisa Abrantes (Angola), Presidente dell Agenzia Nazionale per gli Investimenti Privati, che offre analisi di settore e aiuta a identificare le opportunità d investimento in Angola. Tramite l agenzia, l Angola ha firmato trattati bilaterali d investimento con vari paesi, tra cui l Italia. General João Baptista de Matos (Angola), Ceo, Genius Mineira. Ex capo di Stato Maggiore delle forze armate dal 1992 al 2001, insieme a Mario Pizarro, ex governatore di Banco nacional de Angola, ha creato il gruppo Genius Mineira, impegnato nel settore minerario (diamanti, manganese e altre materie prime) e nello sviluppo di tlc ed energia elettrica. Nizar Baraka (Marocco) Presidente, Economic council Moulay H. Elalamy (Marocco) Minister of Industry M. B. El Andaloussi (Marocco) Aerospace industries ass. Ahmed Fassi Fihri (Marocco) Direttore generale, Amdi Salimo Abdula (Mozambico) Presidente, Vodacom Yasser Gamal El-Din (Egitto), Vice Presidente di Alex Bank fondata dal governo egiziano nel 1957 e oggi quinta banca privata in Egitto con oltre 5 miliardi di euro di attivi nel Nel 2006 è stata acquisita da Intesa Sanpaolo Ahmed Farag Saleh (Egitto), Presidente di Farag Leather Industry, azienda di famiglia, specializzata nella produzione di articoli di pelletteria di qualità, in due stabilimenti. Ashraf Rashed (Egitto), ambasciatore in Italia. Nella sua lunga carriera diplomatica, è stato segretario per gli affari africani, coordinatore per la cooperazione euro-mediterranea e segretario per le organizzazioni strategiche in Europa. Safura da Conceição (Mozamb.) Presidente, Spi Celso Correia (Mozambico) Presidente, Banco Comercial Arsénio Mabote (Mozambico) Presidente, National petroleum Nelson Ocuane (Mozambico) Ceo, Oil State Company Luisa D. Diogo (Mozambico) Presidente, Barclays Bank Mozambique Mohamed El Sewedy (Egitto), fondatore di Elsewedy Electrics, che, partita dal commercio di apparecchiature elettrice è diventata una multinazionale con interessi nel settore cavi ed energia, filiali in tutto il Medio Oriente, in Africa e in Europa. Oggi ha 30 impianti produttivi situati in 15 paesi ed esporta in 110 paesi. Arega Yirdaw (Etiopia), ceo di Midroc Technology, ingegnere, formatosi in 20 anni di lavoro negli Stati Uniti, guida un gruppo con dipendenti e 300 milioni dollari di fatturato, impegnato nello sviluppo infrastrutturale del paese. Aliko Dangote (Nigeria) Presidente, Dangote Group Tony O. Elumelu (Nigeria) Presidente, Heirs Holding Bartholomew Nnaji (Nigeria) Ceo, Geometric Power Michael Adenuga (Nigeria) Fondatore, Globacom Mahmud A. Diko (Nigeria) Dg, Infrastructure commission Azeb Mesfib (Etiopia), ceo di Effort, un fondo di investimenti sociali. Vedova dell ex primo ministro etiope Meles Zenawi, ricchissima (un patrimonio stimato di 3 miliardi di dollari), guida iniziative nel campo della sanità. Effort è controllato dal partito di governo ed è partner di grandi imprese in progetti di sviluppo. Paul Victor Obeng (Ghana), Presidente della commissione per lo sviluppo del Piano nazionale. È anche presidente di OB Associates, società di consulenza, e presidente del Ghana Agro and Food company. Abdulnaser Ben Nataa (Libia), dirigente della Libyan Businessman Association la cui missione è facilitare l accesso ai servizi per i nuovi imprenditori, fornendo le informazioni necessarie per assistere le imprese locali e internazionali con le loro attività di business in Libia. Sam Amadi (Nigeria) Pr., Electricity commission Patrice T. Motsepe (Nigeria) Pr., African rainbow minerals Sifiso Dabengwa (Sud Africa) Presidente, Mtn Group Marius J. Kloppers (Sud Africa) ex Ceo, Bhp Billiton Brian Joffe (Sud Africa) Ceo, Bidvest Group Rogério Manuel (Mozambico), Ptresidente della Cta, Confederation of Business Associations, rappresenta il settore delle imprese nel dialogo e nelle trattative con il governo. L obiettivo è proteggere e promuovere nuove opportunità di business attraverso la riforma della politica economica e creare un partenariato pubblico-privato. John Peffer (Mozambico), presidente della filiale di Anadarko, braccio africano di una delle più grandi società indipendenti di produzione di petrolio e gas naturale, che, in Mozambico, ha scoperto due giacimenti di gas naturale, Golfinho e Atum, nel bacino di Rovuma. M. C. Ramaphosa (Sud Africa) Presidente, Shanduka Group Christoffel H. Wiese (Sud Africa) Ceo, Shoprite Group Johann P. Rupert (Sud Africa) Presidente, Richemont Maria Ramos (Sud Africa) Ceo, Banca Absa Group Sizwe E. Nxasana (Sud Africa) Ceo, First Rand Jim Ovia (Nigeria), fondatore di Visafone communication, azienda di tlc con 4 milioni di abbonati e un fatturato di 400 milioni di dollari. È anche presidente della Quantum Luxury Properties, che possiede decine di immobili commerciali e residenziali di pregio a Victoria Island (Lagos). È stato tra i promotori di Nigeria internet group, organizzazione non profit che promuove la rete. Brian Molefe (Sud Africa), ceo di Transnet, gruppo pubblico con interessi nelle ferrovie, porti e gasdotti. Nel 2012 ha registrato un fatturato di 3,6 miliardi di euro e un ebitda a 1,5 miliardi. Molefe è stato anche ceo di Public investment corporation e, prima ancora, fino al 2003, vice direttore generale presso il ministero del Tesoro. Brian Dames (Sud Africa) Ceo, Eskom Sipho Maseko (Sud Africa) Ceo, Telkom Juliet Kairuki (Tanzania) Dg, Tanzania investment center Ali Mufuriki (Tanzania) Presidente, Info Tech investment Wided Bouchamaoui (Tunisia) Union tunisienne industrie Adelhelm Meru (Tanzania), direttore generale dell Authority preposta alle zone economiche speciali incaricata di coordinare due grandi progetti di promozione di investimento. Finora ha raccolto l adesione di 72 industrie di cui cinque italiane. Lawrence Mafuru (Tanzania), presidente dell associazione bancaria tanzaniana, che comprende una quarantina di banche e istituzioni finanziarie con l obiettivo allineare l attività della banca con la politica della banca centrale, volta allo sviluppo del Paese. Ha iniziato la carriera in Standard Chartered Bank nel Radhi Meddeb (Tunisia) Presidente, Comete Jamel Belhaj (Tunisia) Presidente, CDC Aziz Mebarek (Tunisia) Presidente, Tuninvest Group Aziz Zouhir (Tunisia) Presidente, Group Sancella Ahmed Karam (Tunisia) Ceo, Amen Group Hassine Doghri (Tunisia), presidente di Carte Assurances, la prima compagnia di assicurazione e riassicurazione privata, fondata nel 1976 da Bnp e dal gruppo Doghri, è leader sia nel vita che nei danni. 5

3 ISAAD REBRAB Ceo, Cevital Cevital è il più grande gruppo agroalimentare algerino, che dal core business ha diversificato anche nell automotive in Algeria rappresenta i marchi Fiat), siderurgia e grande distribuzione. Rebrab, classe 1944, nato come commercialista, cinque figli tutti impegnati nel gruppo, ha esordito con l acquisto di un azienda metallurgica, la So. Co.Mag. Nel 1995, i suoi impianti vengono distrutti da un attacco terroristico e Rebrab lascia l Algeria per tre anni. Al ritorno fonda Cevital che oggi conta dipendenti e un giro d affari da 2,25 miliardi di dollari. Algeria ABDELHAMID ZERGUINE, ceo, Sonatrach Sessantatré anni, è a capo del più grande gruppo petrolifero in Africa, 14 maggior produttore di petrolio e gas del mondo, che contribuisce per il 30% al pil dell Algeria, con i suoi 160 mila dipendenti, 100 tra aziende e filiali sparse in 15 paesi del mondo. In precedenza, Zerguine è stato numero uno di Samco, la controllata di Sonatrach per la commercializzazione del gas. Partner storico di Eni, il numero uno di Sonatrach ha ribadito, di recente, la propria stima nei confronti dell azienda italiana. «Eni ha dimostrato efficienza e professionalità nel corso della sua storica presenza in Algeria», ha detto. DJILALI MEHRI Presidente, Pepsi Algeria e Gimmo Classe 1937, sei figli, è uno dei sette magrebini più ricchi del mondo. Il Gimmo, Groupe d investisseurs du Maghreb et du Moyen-Orient attivo nei settori industria, commercio, costruzioni e servizi. Nel 1982 crea la fondazione Daouia per dare impulso all agricoltura e, nel 2005, insieme ad Accor, ha progettato di costruire 36 alberghi in tutto il Paese. In collaborazione con un industria italiana, fonda Promojeunes, gruppo non profit con cui aiuta i giovani a fare impresa. MOHAMED LOUKAL Ceo, Banque extérieure d Algérie La Banque extérieure d Algérie,di cui è anche presidente, si occupa di finanziamenti a settori strategici, idrocarburi, siderurgia, trasporti, materiali da costruzione e servizi. La Bea è partecipata dalle italiane Intesa e Unicredit. LAKHDAR REKHROUKH Presidente, Cosider Lakhdar Rekhroukh, 54 anni, è considerato uno degli esponenti di spicco della giovane economia africana. Cosider, azienda pubblica, è specializzata in costruzioni e opere idrauliche. L anno scorso la società, che occupa 22 mila dipendenti, ha chiuso con un portafoglio ordini di 4,7 miliardi di euro. Tre linee ferroviarie, una pipeline da 309 km, due dighe e ponti sono i grandi progetti su cui è attualmente impegnata. ALI HADDAD Ceo, Etrhb Haddad Classe 1965, ha fondato la società nel 1987, trasformandola da impresa familiare in un grande gruppo nel settore dei grandi lavori con oltre diecimila dipendenti e circa 100 milioni di euro di fatturato. È socio del gruppo Rizzani de Echer nella realizzazione di un autostrada a sei corsie. Haddad è ritenuto una delle 100 personalità più influenti d Africa. MANUEL VICENTE Vice Presidente della Repubblica, Angola Vicepresidente dal 2012, 57 anni, ha alle spalle una lunga carriera nella Sonangol, la compagnia petrolifera di stato angolana, di cui è stato ceo. Intrattiene fitti rapporti con l Italia, dove viene spesso in visita privata. Con Eni, nel 2011, ha firmato tre accordi per la realizzazione di iniziative minerarie di interesse comune in Angola e all estero, e l esecuzione di un progetto pilota di food & biodiesel. Viene indicato come il successore di Dos Santos alla presidenza. JOSÈ FILOMENO DOS SANTOS Presidente, Fundo Soberano Angola Josè Filomeno, detto Zenu, 36 anni, figlio minore del presidente, è stato messo, l anno scorso, dal padre a capo del Fundo soberano de Angola, che gestisce asset per 5 miliardi di dollari. Gli asset sono investiti in titoli di stato, valuta pregiata, prodotti finanziari, immobili pubblici e privati, e attività produttive in Africa, Europa e Asia. Filomeno dos Santos ha intensificato i rapporti con l Italia, partner commerciale tramite Eni e interessata allo sviluppo dell agricoltura. JOSÈ M. FRANCISCO DE LEMOS Presidente, Sonangol Dall anno scorso, da quando è stato nominato presidente del consiglio d amministrazione, è lui l uomo nuovo di Sonangol (petrolio e gas naturale). Già presidente della commissione per la costituzione del Fundo soberano de Angola è considerato una delle personalità più influenti, anche grazie ai risultati del gruppo che nel 2011 ha registrato una crescita dell utile del 32% a 3,32 miliardi dollari. ANTÓNIO MOSQUITO M BAKASSY Presidente, Mbakassy & filhos Il Gam, Grupo Antonio Mosquito, di cui è fondatore, controlla due dozzine di aziende che operano nel petrolio, diamanti, costruzioni, automotive. Mosquito, 56 anni, è l azionista di maggioranza (66%) del Grupo Soares da Costa (costruzioni e infrastrutture) e ha partecipazioni dirette in tre banche: Banco Totta Caixa Geral de Angola (12%), Banco Sol (2,9%) e Banco Comercial do Huambo (20%). È l importatore per l Angola di Volkswagen e Audi. NOURREDINE BOUTARFA Presidente, Sonelgaz Laureato in fisica all Università di Algeri e in ingegneria all Algerian petroleum institute, Boutarfa è anch ceo di Aecom Technology Corporation. In Sonelgaz ha incominciato la carriera nel Sonelgaz nel 2012 ha prodotto quasi 55 mila gigawatt/ora di elettricità per 11 milioni di clienti e un giro d affari di 440 milioni di euro. Ad aprile scorso Enel ha siglato un protocollo di cooperazione con la società. ISABEL DOS SANTOS, imprenditrice, Luanda Nata a Baku (Azerbaigian) nel 1973, la figlia maggiore del Capo dello Stato angolano, Josè Eduardo dos Santos, è laureata in ingegneria al King s College di Londra. Isabel si è lanciata nel mondo degli affari con un ristorante a Luanda, il Miami Beach, aperto quando aveva 24 anni. Oggi ha partecipazioni in diverse aziende portoghesi, inclusa una tv via cavo. Col suo 25% valutato 160 milioni di dollari è tra i principali azionisti della banca angolana Bic e di Unitel, impresa di tlc. Detiene inoltre il 19,5% del Banco Português de Investimento (partecipazione valutata 465 milioni di dollari). Il suo patrimonio personale è stimato in un miliardo di dollari. 6

4 INTERNATIONAL MANUEL HÉLDER VIEIRA DIAS JÚNIOR Direttore, Ufficio ricostruzione nazionale Generale dell esercito, noto con il soprannome di Kopelipa, è uno dei più stretti collaboratori del presidente Dos Santos. Ministro di Stato, controlla il gruppo New Media che comprende la tv Zimbo, Radio Più, i settimanali O País, Semanario Económico e la rivista Exame. Ha anche interessi nel settore petrolifero, nell immobiliare ed è azionista del Banco Big in Portogallo (10,19%). È considerato enormemente ricco. CARLOS JOSÉ DA SILVA Presidente, Banco privado atlântico Gli italiani d Africa Giuseppe Agostinacchio Ice, Algeria e Tunisia Gianfranco Albertazzi Borini Prono, Nigeria Micael Anzon Business scouting, Uganda Paolo Argenta Tenova, Sud Africa Classe 1966, laureato in legge all Università di Lisbona, dal 2009 è presidente di Atlântico, ex Banco privado atlântico, partecipata dalla compagnia petrolifera di Stato Sonangol. Nel 2009 ha fondato il Banco de Investimento Privado. È anche presidente di Interoceanico Capital che, a sua volta, detiene l 1,95% di Millennium BCP, nominata l anno scorso la miglior banca straniera in Angola. Mantiene stretti rapporti col gruppo Mota-Engil portoghese che sta facendo grandi investimenti in Angola. Vantando stretti legami con la chiesa cattolica. Giovanni Paolo Brosolo Studio Altieri, Algeria Roberto Casula Eni, Direttore Africa Ugo Cozzani Rizzani De Eccher, Algeria Francesco De Martino Danieli, Africa area manager ÁLVARO SOBRINHO Presidente, Banco Espírito Santo Angola Fondatore del Banco Espírito Santo Angola (Besa), punta a espandersi in Sud Africa, Zambia, Tanzania, Botswana, Namibia e Repubblica Democratica del Congo. Detiene partecipazioni in Gruppo Newshold, che controlla vari media in Angola e Portogallo, nel settore immobiliare, nello Sporting Lisbona (calcio) e nel Banco Valor. È anche presidente di Planet Earth Institution. Riccardo Fanelli Sace, Sud Africa Paolo Ghirelli Bonatti, Algeria Fabio Giomo Icam, Tanzania Claudio Nucci Ansaldo Energia, Sud Africa JOSÉ LEITÃO DA COSTA E SILVA Presidente, gruppo Gema Adriano Mongini Eni, area Nord Africa Giulio Mulas Ice, Sud Africa Ciro Pagano Eni, area sub-sahara Giorgio Petrangeli Camera commercio, East Africa Classe1951, laureato in giurisprudenza all Università di Lisbona, è proprietario del gruppo Gema, uno dei principali azionisti di grandi fabbriche di birra del paese e, tramite la partnership con SABMiller in Coca-Cola Bottling Luanda. In pratica controlla il mercato delle bevande angolano. Nel settore petrolifero, con Geminas, è in partnership con Petrobrás, Sonangol, Falcon Oil, mentre nel settore costruzioni è partner di Edifer, una delle più grandi imprese portoghesi del settore. Gema rappresenta General Motors, Peugeot e Honda. Dalla metà degli anni 80, ha lavorato a stretto contatto con il presidente dos Santos. MOISE KATUMBI CHAPWE Governatore del Katanga Imprenditore e politico, 49 anni, è una delle poche figure di spicco nella RD Congo, dove suo padre di origine ebrea è arrivato proveniente da Rodi. Chapwe ha interessi nel settore minerario. Come governatore della regione più ricca del Paese si è impegnato a fondo nella lotta all esportazioni illegali di minerali. Massimiliano Pio Sponzilli Ice, Egitto Roberto Vercelli Alex bank, Egitto Vieri Veraldi Sace, Kenya Gabriele Volpi Intelservices, Nigeria Quello qui rappresentato è un nucleo autorevole degli italiani che, in piccole o grandi imprese, lavorano stabilmente con l Africa. Sono imprenditori importanti come Gabriele Volpi o Paolo Ghirelli, i funzionari residenti di Ice o Sace, e i pendolari tra cui i responsabili di area delle big delle grandi commesse, come Eni, Saipem, Salini Impregilo e le tante aziende del gruppo Finmeccanica. Queste ultime sono tra i maggiori esportatori e investitori diretti, portando in Africa dagli elicotteri Agusta ai sistemi radar di Selex alle turbine di Ansaldo per le colossali dighe in costruzione. La squadra di Saipem è una delle più corpose, dal momento che la società di perforazione, engeneering e grandi trasporti controllata da Eni fattura nel continente circa 3 miliardi di euro, un quarto del totale, e impiega laggiù oltre 10 mila persone. Le operation africane nell esplorazione sono guidate da tre manager, ciascuno responsabile di un area: Fabio Pallavicini (Nord Africa), VitoTestaguzza (Africa centro-occidentale) e Moreno Bartolucci in Africa orientale. Accanto a loro lavorano gli esperti di perforazione: Alberto Gallegioni che si spende tra Algeria, Marocco, Libia Nigeria, Stefano Eusepi, che cura Angola e Congo, due aree più che mai strategiche, e Giuseppe Dogliani sui campi offshore in Egitto. I grandi business di Salini (scheda a pagina 47) sono seguiti da Andrea Scanzani, residente in Etiopia, che controlla anche l Uganda, e Piero Capitanio, in Nigeria. Il gruppo Danieli si è invece organizzato con due area manager pendolari, De Martino per l Africa australe, e Massimo Bianchi, per il Nord. 7

5 MICHEL LOSEMBE Dg, Banque internationale du Congo A 49 anni, questo banchiere, formatosi all Istituto cattolico di studi economici a Bruxelles, figlio dell ex ambasciatore del Congo, è diventato direttore generale della terza banca del Paese, dopo essere stato a Citibank, nella filiale dello Zaire e poi del Congo. È anche presidente della locale associazione della banche per cui ha firmato l anno scorso un accordo per il pagamento degli stipendi dei funzionari pubblici solo su conto corrente KHALED ABUBAKR Presidente, Taqa Arabia Group Dopo la laurea in ingegneria ha maturato 23 anni di esperienza nell industria petrolifera, come managing director di Taqa Arabia group, di cui è diventato presidente esecutivo dal febbraio scorso. È consigliere d amministrazione di Suez Cement Company, azienda partecipata dalla Italcementi e copresidente insieme a Mauro Moretti (FS) del Business Council Italia-Egitto. AHMED ABOU HASHIMA Presidente e ceo, Balbaa Group Balbaa group è uno dei maggiori operatori turistici e alberghieri. Possiede alcuni degli hotel e resort più frequentati dai turisti italiani. Tra questi, il Laguna Vista Beach resort e il Kahramana Hotel di Sharm El Sheikh, il Calimera Habiba beach resort, il Kahramana Bech resort e il Sentido Kahramaana park di Marsa Alam. SHERIF EL BELTAGY Presidente, Belco Co. Belco è una delle maggiori imprese egiziane di produzione ed esportazione di ortofrutta, fondata nel 1960, che opera su circa 60 ettari di serre e produce fagiolini, pomodori, cetrioli e peperoni. Molto attivo nei rapporti con l Italia, Beltagy ha firmato un accordo commerciale con Covip, il Con- Egitto NASSEF SAWIRIS, presidente, Orascom Construction Master in BA all Università di Chicago, 52 anni, è alla guida del gruppo di costruzioni più importante in Egitto dal 1998, quando le attività della famiglia Sawiris, fra cui quelle nelle telecomunicazioni, guidate dal fratello maggiore Naguib, si sono divise. Nassef è nel consiglio di Lafarge, leader mondiale nei materiali da costruzione, del Dubai International Financial Exchange (Nasdaq DIFC) e della holding NNS, un gruppo privato di investimenti. Nel gennaio scorso Orascom Construction, 3,5 miliardi di euro di fatturato nel 2012, ha raccolto 1,8 miliardi di dollari negli Stati Uniti, grazie a una emissione obbligazionaria a cui hanno partecipato un gran numero di investitori privati fra cui Bill Gates, soldi che andranno a finanziare la costruzione in Iowa di un enorme impianto di fertilizzanti. Sawiris punta a quotare Orascom in Olanda nei primi mesi del sorzio vivaistico pugliese, per avviare sulla Desert Road un vivaio sperimentale di pesche e albicocche. Un secondo accordo, prevede la fornitura di 25 milioni di piante di ulivo, l 80% destinate alla tavola, il resto alla produzione di olio. AZZA FAHMY Presidente, Azza Fahmy Jewellery Laureata in Interior design, è stata a bottega da Khan El Khalili, uno dei maestri della gioielleria, e nel 1969 ha costituito la sua società. Oggi, 44 anni dopo, è internazionalmente riconosciuta come la principale designer di gioielli del mondo arabo e primo designer dell Egitto. La sua azienda impiega oltre 200 persone tra progettisti, ingegneri e settore marketing. Quest anno ha costituito l Azza Fahmy design studio, joint venture con Alchimia, scuola contemporanea di design con sede a Firenze. RAOUF CLAUDE ABDALLA Ceo, Marmonil for Marble Co L azienda specializzata nella lavorazione di marmo e granito, fondata nel 1963 nei pressi del Cairo, copre l intero processo produttivo con 650 dipendenti distribuiti fra i tre stabilimenti in Egitto e le fabbriche in Italia, Dubai e Stati Uniti. Il suo magazzino da 38 mila metri quadrati è in Italia, a Carrara, presso il centro di produzione di pietra della regione. Sono italiane anche gran parte delle sue attrezzature di estrazione nelle cave. AMINA HESHAM MOSTAFA KHALIL Designer, Amina K. Fashion designer, 24 anni, ha studiato fashion design e marketing a Londra. Nel 2009 ha fondato Amina K, marchio dedicato e ispirato all Egitto, da cui provengono tutte le materie prime. Amina K collabora con Barakà, il principale occhialaio egiziano, che gestisce la produzione in Italia per garantire la qualità di fascia alta mentre Amina Khalil fornisce i disegni e le tematiche di marketing. OMAR ABDEL AZIZ MOHANNA Presidente, Suez Cement È l uomo degli italiani, perché oltre al gruppo cementifero controllato da Italcementi, presiede anche Alexandria Tire Company, il più maggiore produttore di pneumatici per camion acquistata da Pirelli nel 1999 (1.200 dipendenti). Suez Cement nel 2012 a registrato ricavi per 435 milioni di euro e ha cinque stabilimenti. Mohanna è anche presidente dell American chamber of commerce in Egitto. NAGUIB SAWIRIS ex Presidente, Orascom Telecom Il figlio maggiore del capo dinanstia, Osni, a 59 anni ha scelto di dedicarsi alla politica egiziana e agli investimenti dell enorme patrimonio accumulato cedendo ai russi di Vimpelcom l impero nelle telecomunicazioni, di cui l italiana Wind è uno degli asset importanti, che aveva creato in poco più di 20 anni. Resta, da privato cittadino, uno degli egiziani più ricchi e importanti nel mondo. ZEMEDNEH NEGATU Managing partner, Ernst & Young Laureato in Economia alla Howard University di Washington è il capo del Transaction advisory services per l Africa Orientale. In Africa ha lavorato nel settore del trasporto aereo, contribuendo a rendere l Ethiopian Airlines la più redditizia delle compagnie africane, nelle tlc e nell agro-industria in Nigeria, Ghana, Mozambico, Sudafrica e Togo. È consulente di diversi investitori del Medio Oriente sull Africa. ATO KEBOUR GHENNA Executive director, Pacci Master in Analisi politica presso l Università di New York, è stato presidente della Camera di commercio etiopica finché non è stato destituito nel 1998 per motivi ancora sconosciuti. La Panafrican chamber of commerce and industry (Pacci), organizzazione di sostegno alle imprese africane per favorire la crescita economica sostenibile, ha lo status di una organizzazione non governativa internazionale. EYESUSWORK ZAFU Ceo, United insurance Imprenditore, negli ultimi dieci anni si è dedicato con grande dedizione allo sviluppo del settore privato. Come presidente della Camera di Commercio è stato il vero leader del settore privato oltre che uno dei protagonisti dello sviluppo del nascente settore bancario e assicurativo, detenendo quote significative sia in United Bank che in United Insurance, di cui è l ad. KNIFE DAGNEW Gm, Metal & Engineering Corporation Ex generale, è alla guida di un conglomerato di società, che dipendevano dal ministero della Difesa, costituito nel 2010 con un capitale di 400 milioni di euro. Metec è uno dei committenti della grande diga Grand Ethiopian Renaissance, il cui 8

6

7 progetto comprende anche la costruzione di zuccherifici e impianti per fertilizzanti. Metec sta investendo anche in immobili: l anno scorso ha acquistato l Hotel Riviera di Addis Abeba. MIHRET DEBEBE Ceo, Ethiopian Electric Power Corp. Eepco sta investendo miliardi di dollari sulla produzione, trasmissione, distribuzione e vendita di energia elettrica mettendo soprattutto a frutto le risorse idriche ed eoliche. Nell Adama Wind Farm, 168 gigawatt di generazione annua, sta investendo oltre 100 milioni di dollari e 1,5 miliardi nella diga Gilegel Gibe, in appalto alle italiane Salini e Italcementi. Etiopia MOHAMMED AL AMOUDI, fondatore, Midroc È uno degli uomini più ricchi dell Africa con un patrimonio, stimato, di 13,5 miliardi dollari. Lo sceicco etiope-saudita Al Amoudi, 68 anni, che si divide tra Addis Abeba e Riad è un imprenditore proprietario di un ricco portafoglio di partecipazioni in imprese nel settore del petrolio, minerario, agricolo, alberghiero, sanità, finanza raccolte sotto i marchi Corral petroleum e Midroc, che impiegano oltre 40 mila persone. È tra l altro uno dei maggiori investitori esteri in Marocco e Svezia, nel settore delle raffinerie. Midroc Ethiopia Investment ha recentemente affidato al gruppo Danieli la costruzione in Etiopia del più grande impianto siderurgico dell Africa orientale (400 milioni di euro). ISMAEL EVANS YAMSON Pr., Private enterprise foundation Laureato in Economia all Università del Ghana, è consulente di Serengeti Capital, creato nel 2007 per facilitare gli investimenti in Africa e membro del Consiglio consultivo del presidente John Dramani Mahama. Fino al 2004, è stato ceo e presidente per 18 anni, di Unilever Ghana, dopo essere stato responsabile di Regno Unito, Olanda e Africa. È anche presidente e di Standard Chartered Bank Ghana. KWESI BOTCHWEY Presidente, Ghana Gas company Ex funzionario e docente universitario di Economia dello sviluppo presso la Fletcher School of Law and Diplomacy della Tufts University, è stato ministro delle Finanze del Ghana dal 1982 al 1995, per aiutare a stabilizzare l economia collassata della nazione. È anche laureato in legge all Università del Ghana e vanta un dottorato della University of Michigan Law School. TONI AUBYNN Ceo, Ghana Chamber of Mines Dall ottobre del 2011 è ceo della principale associazione industriale, le cui associate producono oltre il 90% di minerale esportato. Nei primi sei mesi del 2012 la Camera ha avuto entrate per 2,7 miliardi di dollari, in aumento del 19% rispetto all anno precedente. «La performance è stata in gran parte dovuta all estrazione di oro e bauxite che ha bilanciato il tonfo dei ricavi da diamanti e manganese», ha spiegato Aubynn. JAMES MWANGI Ceo, Equity Bank Da contabile in Ernst & Young a ceo di Equity Bank. Laureato in Economia, Mwangi ha trasformato la banca in una delle più redditizie del Kenya, puntando molto sulla microfinanza: con microprestiti da un minimo di 500 scellini (5,8 dollari) a 16 mila (186 dollari) ha conquistato la metà dei kenioti (6,7 milioni di clienti) che utilizzano una banca. È uno degli uomini chiave del programma Vision 2030, che vuole assicurare al Kenya lo status di paese middle income. MANU CHANDARIA Presidente, Comcraft of Companies I Chandaria sono una dynasty kenyota con radici indiane. La famiglia è composta da 65 membri: il più conosciuto è Manilal Premchand Chandaria, detto Manu, classe 1929, è proprietario di un gruppo da 2 miliardi dollari che produce acciaio, plastica e alluminio in 45 paesi (16 in Africa) e impiega oltre 40 mila persone. In Italia Chandaria ha acquistato l astigiana Metecno (sistemi isolanti) e la Mainetti di Castelgomberto (Vicenza), impresa che sforna 4 miliardi di appendiabiti e fattura 400 milioni di euro. CHRISTOPHER J. KIRUBI Presidente, Dhl World Wide Express È considerato il tycoon più sgargiante del Kenya. Nato povero settanta anni fa, oggi possiede International house building, con un portafoglio di edifici a Nairobi, valutato 200 milioni di dollari. Kirubi possiede anche il 49% di Haco tiger industries (prodotti di largo consumo) e ha una partecipazione di controllo in Centum investment company, che gestisce 245 milioni di dollari e ricavi da 28,5 milioni. Possiede partecipazioni in Uap Assicurazioni e nella società di costruzioni Sandvik. È presidente del franchising Dhl in Kenya e di Capital FM, la stazione radio più popolare. ROBERT WILLIAM COLLYMORE Ceo, Safaricom Limited Safaricom è una delle principali società di comunicazione integrata in Africa. Con oltre 19 milioni di clienti, ha un fatturato di 1,4 miliardi di euro. Collymore vanta oltre 25 anni di esperienza nelle tlc, a partire da British Telecom dove, in 15 anni, ha ricoperto una serie di incarichi tra settore marketing e commerciale. È stato ceo del gruppo Vodacom e, in precedenza, direttore di Vodafone per l Africa, per cui mantiene l attività di trasferimento di denaro in Tanzania e Kenya. 10 HUSNI BEY Presidente, HB Group Classe1950, studi in Italia, all Istituto nautico di Savona, guida la prima azienda export-import libica, che ha attività diversificate anche nel farmaceutico e, più recentemente, nel turismo. In agosto scorso Bey ha dichiarato di essere «interessato a portare in Libia una società di distribuzione italiana di grandi dimensioni». A marzo aveva portato in Libia il retailer francese Monoprix aprendo il primo supermercato di una catena di 52 punti vendita. MOHAMED A. TUMI Lawyer & Political Activist Laureato alla Scuola di diritto dell Università del Cairo, Tumi vanta anche un master in diritto comparato ottenuto all Università di Miami. Il suo studio legale a Tripoli, serve clienti internazionali del calibro di Foster Wheeler Italiana, Merloni Progetti e Saipem. Con alle spalle 30 anni di esperienza nel diritto, Tumi è specializzato in oil & gas e dritto commerciale. Per cinque anni è stato Senior consultant di Agip Oil, membro dell American society of international law ed è mediatore e arbitro al Centre de conciliation, d arbitrage et d expertise. MUSTAPHA TERRAB Ceo, Office chérifien des phosphates Master in ingegneria al Mit di Boston, dove ha anche insegnato, Terrab guida il più grande esportatore mondiale di fosfati e derivati prodotti in Marocco, con poco meno di 7 miliardi di euro di fatturato. Nel 2012, con un budget di 18 milioni di euro ha lanciato il Fondo per l innovazione dell agricoltura (Ifa) per promuovere gli investimenti nel settore agricolo e alimentare. NIZAR BARAKA Presidente, Economic council Classe 1964, laurea in giurisprudenza all Università Mohammed V, nel 1996 ottiene i primi incarichi al ministero dell Economia. Nel 2007 è delegato del Primo Ministro, incaricato degli affari economici. Nel 2012 in gennaio diventa ministro dell Economia,

8

9 ma si dimette in luglio per diventare presidente dell Economic, social and environmental council. Ad aprile di quest anno, Barak si è accorda col governo italiano per convertire 15 milioni di euro di debito marocchino in investimenti. MOULAY HAFID ELALAMY Minister in charge of Industry Presidente e fondatore di Saham Group, holding (un miliardo di dollari di fatturato) con interessi nella finanza, assicurazioni, dove controlla una delle più grandi compagnie, Cnia Saada, e credito al consumo. Altre attività includono call center e cliniche. Nel 2013 Elalamy è stato nominato ministro dell Industria, commercio, investimenti ed economia digitale. Laureato all Università di Sherbrooke, in Canada, in sistemi informativi, Elalamy ha iniziato qui la sua carriera come senior advisor del ministero delle Finanze del Québec. MOHAMED B. EL ANDALOUSSI Presidente, Moroccan aerospace «Quando hai successo nell aerospaziale, puoi avere successo in tutti gli altri settori», usa dire El Andaloussi, che come presidente Moroccan aerospace industries association ha un ruolo di partner del governo nel delineare le strategie di sviluppo nel settore aeronautico. È anche Presidente dell Institut des metiers de l aeronatique di Casablanca, centro di formazione del settore aeronautico, strategico per l economia perché impiega quasi 10 mila marocchini che guadagnano il 15% in più rispetto al salario mensile medio AHMED FASSI FIHRI Direttore generale, Amdi Ingegnere industriale laureato al Politecnico di Grenoble, ha incominciato la carriera a Casablanca come direttore dei progetti speciali di Procter &Gamble. Ha lavorato per 10 anni anche nel settore pubblico con diversi incarichi al ministero dell Agricoltura. Era direttore ad interim dell importante agenzia governativa per l attrazione degli investimenti esteri, che ha sede anche a Roma, da febbraio 2012 ed è stato confermato in settembre. Kenya SAMUEL K. MACHARIA, ceo, Royal Media Services Nato nel 1943, oggi a capo di Royal media services, è tra le persone più ricche del Kenya. Il gruppo multimediale che ha fondato è una delle tre principali società che controllano i media in Kenya, dividendo il mercato con Kenya Broadcasting Corporation, controllata dallo Stato, e Nation media group che fa capo a Karim Aga Khan. S.K., come è più conosciuto, è a capo di un impero mediatico che vanta la principale tv kenyota (Citizen tv) e le 11 stazioni radio, con un fatturato stimato in1,3 miliardi di dollari, i cui utili sono stati via via reinvestiti in un ricco portafoglio di partecipazioni nel settore delle telecomunicazioni, bancario, agricolo, trasporti, assicurazioni e immobiliare. SALIMO ABDULA Presidente, Vodacom Mozambico Laureato in matematica, 47 anni, da giugno di quest anno è presidente del consiglio d amministrazione di Vodacom Mozambico, controllata da Vodafone, secondo operatore mobile col 45% del mercato. Abdula è anche ceo di Intelec Holdings, che si occupa di energia, servizi, pubblicità, edilizia, turismo, tlc e servizi finanziari e presidente della Confederation of business associations. Schierato con il Frelimo, il partito al governo, è impegnato a promuovere i collegamenti tra parlamento e settore privato. SAFURA DA CONCEIÇÃO Presidente Spi e ceo Movitel È una delle donne manager africane più note. Con la Spi gestao e investimentos, fondata nel 1992, un giro d affari di due milioni di dollari l anno, opera nel campo degli investimenti diretti, della gestione di partecipazioni sociali e della consulenza multisettoriale. Conceição è anche ceo di Movitel che possiede il 70% delle infrastrutture di tlc del Paese. Entro il 2015, Movitel investirà oltre 460 milioni di dollari per costruire altre infrastrutture a Maputo. Come presidente del cda di Kdm si occupa anche di import/export di energia elettrica. CELSO CORREIA Presidente, Banco BCI È considerato l astro nascente dell imprenditoria privata. In aprile è stato riconfermato per un altro mandato come presidente del cda di Bci, Banco comercial e de investimentos. 35 anni, padre di due figlie, Correia ha studiato in Mozambico e in Sud Africa. Nel 2001 ha fondato Insitec, di cui oggi è presidente, che nel 2011 ha acquisito Ceta, una delle più grandi aziende di costruzione del Paese. Correia è anche membro del National Business e del cda di Cimentos de Moçambique. ARSÉNIO MABOTE Presidente, National petroleum inst. La sua nomina a capo del nascente Istituto nazionale del petrolio, nel 2005, gli ha dato la possibilità di introdurre le attese riforme del settore energetico, determinanti per una pianificazione del settore. Mabote cita spesso, a questo proposito, i progetti per la produzione di fertilizzanti e metanolo e l uso di gas per generare energia elettrica, due soluzioni funzionali alla produzione energetica a favore dei consumatori del Nord del Paese. NELSON OCUANE Ceo, Oil State Company È l uomo che, insieme a Arsenio Mabote, muove le pedine sullo scacchiere energetico mozambicano. Ocuane punta ad aumentare la produzione di gas e di petrolio nel nord del paese, portandola dall attuale 25 al 40% del totale, per sfruttare l interesse di Anadarko Petroleum ed Eni nei nuovi giacimenti di gas off-shore. LUISA DIAS DIOGO Presidente, Barclays Bank Classe 1958, ex Primo Ministro dal 2004 al 2010 e ministro delle Finanze, fino al 2005, si è avvicinata recentemente al settore privato, accettando la di Barclays Bank Mozambique, che nel 2005 aveva acquisito la maggioranza di Barclays Africa Group. Ha studiato economia all Eduardo Mondlane University di Maputo, laureandosi nel 1983: nel 1992 ha conseguito un dottorato in economia finanziaria presso l University of London. TONY ONYEMAECHI ELUMELU Presidente, Heirs holding Banchiere, investitore e filantropo, 50 anni, guida una holding con interessi pan-africani nella finanza, energia, immobiliare, alberghiero, agribusiness e sanità. Ha fondato e diretto United bank of Africa, gruppo bancario da due miliardi di dollari di capitalizzazione e 12 miliardi di asset under management. La sua fondazione è nata per promuovere le eccellenze nella leadership aziendale e imprenditoriale africana. È una delle cento persone più influenti in Africa. BARTHOLOMEW NNAJI Ceo, Geometric power ltd Scienziato, è uno degli inventori del concetto di e-design. Classe 1956, laureato in Fisica alla St John s University di New York è stato direttore e fondatore del Laboratorio di Automazione e Robotica all Università del Massachusetts. Nel 2000 ha fondato Geometric power, un gigante da 250 milioni di dollari e 140 mw installati di potenza, la prima società nigeriana ad aver costruito un impianto di erogazione di energia elettrica di emergenza ad Abuja. Sta realizzando ad Aba un impianto elettrico da 486 milioni di dollari. Nel 1993 è stato ministro per la Scienza. MICHAEL ADENUGA JR. Fondatore, Globacom Classe 1953, Adeniyi Agbolade Ishola Adenuga, detto Mike, è considerato uno dei più ricchi neri del mondo. Il suo gruppo, Globacom, è il secondo più grande operatore di telecomunicazioni della Nigeria con 25 milioni di clienti e 800 milioni di 12

10 COVER BUSINESS STORY INTERNATIONAL dollari di fibra ottica installata. Poi possiede partecipazioni in Equitorial Trust Bank e nella petrolifera Conoil, una delle più grandi società indipendenti di esplorazione (157 milioni di dollari di ricavi), con una capacità produttiva di 100 mila barili di petrolio al giorno. MAHMUD AMINU DIKO DG, Infrastructure commission È stato il presidente della Nigeria in persona, Goodluck Jonathan, a nominare, l anno scorso, Aminu Diko direttore esecutivo della Infrastructure concession regolatory commission, che ha attualmente in approvazione oltre 20 progetti, dallo sviluppo dell aeroporto Murtala Muhammed, agli interventi infrastrutturali sul Niger, allo sviluppo dell agricoltura. Avvocato d affari, Diko lavorato per 14 anni all ufficio legale del gruppo Dangote e 10 anni nel settore bancario. È membro della International bar association. SAM AMADI Ceo, Nigerian electricity commission Avvocato esperto di iniziative strategiche regionali e internazionali relative a istituzioni governative e non-governative, con un dottorato alla Harvard Law School di Cambridge (Massachusetts) è presidente e ceo di Nerc, Nigerian electricity regulatory commission, organismo indipendente di regolamentazione del settore dell energia elettrica in Nigeria, istituita nel 2005 per la revisione delle tariffe elettriche. SIFISO DABENGWA Presidente, Mtn Group Con 9,8 miliardi di euro di ricavi e 190 milioni di clienti è il primo operatore mobile in Africa, con focus particolare in Nigeria e Sud Africa. Dabengwa ne è stato il ceo prima di diventare presidente nel Prima di entrare in Mtn, è stato direttore di Eskom, il South Africa s electricity generator, la utility che produce il 95% dell elettricità usata nel Paese. Laureato in ingegneria elettrica all Università dello Zimbabwe, nel 2004 è stato direttore di Impala platinum, holding di un gruppo di operatori minerari. MARIUS JACQUES KLOPPERS Ceo ad interim, Bhp Billito Classe 1962, Kloppers è ad interim alla guida della più grande compagnia mineraria del mondo, nella quale ha trascorso quasi vent anni di carriera. A maggio di quest anno ha però deciso di ritirarsi, lasciando la responsabilità esecutiva a Andrew Mackenzie, in arrivo dalla concorrente Rio Tinto. Laureato in Ingegneria chimica all Università di Pretoria, Kloppers ha un dottorato al Mit di Boston. Dal 2008 è vice presidente dell International council on mining and metals. Dal 2008 Bhp ha distribuito 36 miliardi di dollari, di cui 24 in dividendi. Marocco MERIEM BENSALAH CHAQROUN, presidente, Cgm A 49 anni è stata la prima donna a diventare, nel 2012, presidente di Cgm, la Confédération générale des enterprises du Maroc. Figlia di Abdelkader Bensalah, figura di spicco nella lotta per l indipendenza e fondatore di Holmarcom group, la signora Chaqroun è ceo della holding fondata dal padre che ha partecipazioni nel settore assicurativo, bancario, agroalimentare, immobiliare e della grande distribuzione, con un giro d affari di 350 milioni di euro nel Da 24 anni Bensalah Chaqroun, laureata all Ecole supérieure de commerce di Parigi, dirige Les eaux minérales d Oulmès (coi marchi Sidi Ali, Oulmés, Bahia), quotata in borsa dal 1943, leader in Marocco nella produzione e distribuzione di acqua minerale, con un giro d affari di oltre 100 milioni di euro. BRIAN JOFFE Ceo, Bidvest Group Bidvest Plc, uno dei più grossi gruppi al mondo nella gestione del trasporto merci, nei servizi di outsourcing, servizi industriali e commerciali, food, stampa, cancelleria, prodotti per ufficio, viaggi, vendita al dettaglio di autoveicoli. Fondata da Joffe insieme a Mervyn Chipkin nel 1988, Bidvest group nel 2012 ha registrato ricavi per quasi 10 miliardi di euro (+12,7%). Joffe, 30 anni di esperienza commerciale locale e internazionale, è stato direttore di Shanduka Group, amministratore non esecutivo di Afrocentric Investment Corp. e di Tiger Wheels. MATAMELA CYRIL RAMAPHOSA Presidente, Shanduka Group Avvocato, attivista e sindacalista, ha contribuito a rendere l Unione nazionale dei minatori, il più grande e potente sindacato sudafricano. Di recente è stato criticato per i suoi interessi commerciali, tra i quali spicca il ruolo di presidente esecutivo del Shanduka Group, da lui fondato, nel 2001, come holding di «proprietà nera», per investire nei settori delle risorse energetiche, immobiliare, bancario, assicurativo, e tlc (con Seacom). È uno degli uomini più ricchi in Sud Africa con un patrimonio di 675 milioni di dollari. CHRISTOFFEL H. WIESE Ceo, Shoprite Classe 1941, padre di tre figli, la sua ricchezza vale 3,1 miliardi di dollari, accumulata con Shoprite, un gigante del commercio al dettaglio. Creata nel 1979 con otto supermercati a Città del Capo, nell arco di trent anni è diventata una multinazionale da oltre 5 miliardi di euro di ricavi con 157 supermercati e oltre 150 negozi affiliati. Wiese possiede anche il 44% di Pepkor, discount del Sud Africa fondato nel 1965, una riserva di caccia nel deserto del Kalahari e una tenuta Lourensford estate, dove produce vino. JOHANN PETER RUPERT Presidente, gruppo Richemont Figlio maggiore del magnate sudafricano Anton, Johann, 63 anni, è stato il creatore di Richemont, azienda del lusso con sede in Svizzera, oltre 10 miliardi di euro di fatturato nel 2012 e un risultato operativo da 2,4 miliardi. La sua carriera è incominciata alla Chase Manatthan Bank e proseguita alla gestione del gruppo di famiglia Vendome. Nel 1988 è lui a separare il business delle miniere e dei tabacchi da quello del lusso, mettendo la sede della società a Ginevra e cambiandole il nome (inventato) in Richemont. È anche presidente di Compagnie financière Richemont e di Reinet investments manager. MARIA RAMOS Ceo, Absa group banks Portoghese di Lisbona, 54 anni, trapiantata in Sud Africa, dove si è laureata in Economia, prima di approdare alla guida della prima banca sudafricana, nel 2009, ha fatto carriera nel settore pubblico, come ceo di Transnet (ferrovie, pipeline e porti). Dal 1996 al 2003, è stata direttore generale del ministero del Tesoro. Prima ancora ha lavorato come direttore non esecutivo per Sanlam, Remgro e SABMiller. Nel 2011 è entrata nel cda di Richemont. SIZWE ERROL NXASANA Ceo, FirstRand La FirstRand Ltd. di cui è ceo dal 2009 ha chiuso l esercizio 2013 a giugno con profitti per 1,1 miliardi di euro confermandosi una dei più redditizi istituti finanziarie del Sud Africa. Dal 1998 al 2005, è stato ceo di Telkom South Africa e, ancora prima, managing partner di Nkonki Sizwe Ntsaluba Inc. Attualmente ricopre anche il ruolo di vicepresidente della South African revenue services board. BRIAN DAMES Ceo, Eskom Laureato in Fisica all Università del Western Cape e con un diploma in management della Stamford University americana, Dames ha progettato, costruito e ristrutturato il settore elettrico del Paese. Eskom è il fornitore di elettricità del 95% 13

11 della popolazione sudafricana. La società ha sofferto ultimamente di un gap di capacità, che ha importo14 miliardi di euro di investimenti urgenti per scongiurando il ripetersi di blackout tipo quello che, nel 2008, ha costretto alla chiusura di miniere e fabbriche. Dames è anche direttore dell Electric power research institute. SIPHO MASEKO Amministratore esecutivo, Telkom È di quest anno la nomina di Sipho Maseko a ceo di Telkom, uno dei principali gruppi di telefonia del Sud Africa. A marzo di quest anno l azienda ha contato circa 3,8 milioni di linee telefoniche in servizio che hanno fruttato, nell esercizio chiuso a marzo, ricavi consolidati da oltre 2,3 miliardi di euro. Prima di entrare in Telkom, Maseko è stato ad della concorrente Vodacom. Laureato in giurisprudenza, dal 1997 ha lavorato in BP Southern Africa, in cui ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato dal 2008 al PATRICE TLHOPANE MOTSEPE Presidente, African rainbow minerals Nato a Soweto, 51 anni fa, ha fondato e presiede African rainbow minerals, che ha forti interessi nell oro, nei metalli ferrosi, in quelli di base e nel platino. Siede anche in diversi consigli d amministrazione tra cui quello di Harmony Gold, un altra grande compagnia mineraria, ed è vice presidente di Sanlam. Nel 2012, Motsepe è stato dichiarato l uomo più ricco del Sud Africa, con una fortuna stimata di 2,4 miliardi dollari, che ha impegnato per metà in beneficenza unendosi al Giving Pledge. JULIET KAIRUKI Direttore, Tanzania investment center Juliet Kairuki è il nuovo direttore esecutivo di Tic, Tanzania investment centre, l agenzia del governo creata nel 1997 e responsabile del coordinamento e della promozione degli investimenti in Tanzania. Secondo Kairuki, la Tanzania, insieme al Kenya, è l unico paese dell Africa orientale a essere incluso nella lista delle prime dieci destinazioni per gli investimenti. Italia e Tanzania hanno firmato nel 2001 un accordo bilaterale di protezione e promozione degli investimenti. ALI MUFURIKI Ceo, InfoTech investment Group InfoTech investment, con sede a Dar es Salaam, è la principale investment company del Paese. Tra l altro controlla M&M Communications, una delle più importanti agenzie di pubblicità tanzaniaane e IIG Retail, il franchising che distribuisce Levi s. Laureato in ingegneria meccanica in Germania, attualmente è anche responsabile dell agenzia che riunisce gli amministra- Nigeria ALIKO DANGOTE, presidente, Dangote Group Alhaji Aliko Dangote, classe 1957, è l uomo più ricco d Africa, con un patrimonio stimato di oltre 16 miliardi di dollari. È fondatore e maggiore azionista di Dangote Group, che ha quattro società quotate alla borsa nigeriana: fondato nel 1977 oggi gestisce la più grande raffineria di zucchero del continente e la terza nel mondo, capace di 800 mila tonnellate di zucchero l anno. Il gruppo Dangote si occupa anche di cemento (Dangote cement) e trasporto merci. Nel 2007 Dangote ha acquistato la raffineria di Kaduna per farne un impianto di raffinazione (400 mila barili al giorno di greggio), uno stabilimento di fertilizzanti e un complesso petrolchimico. Il contratto per la fabbrica di fertilizzanti è stato assegnato a Saipem, già presente in Nigeria. Nel campo delle tlc Dangote ha iniziato la produzione di 14 mila chilometri di cavi in fibra ottica con cui cablare l intera Nigeria. tori delegati delle prime 50 aziende tanzanesi. Infine è presidente della compagnia di bandiera Air Tanzania. RADHI MEDDEB Presidente, Comete engineering Laureato in Ingegneria nel 1975 all Ecole polytechnique di Parigi, Meddeb, 59 anni, ha fondato Comete nel 1987 per operare nei settori ingegneria, consulenza e immobiliare nel Maghreb e nell Africa sub-sahariana ha incominciato la carriera nel 1977 presso la Compagnie des Phosphates de Gafsa, prima di unirsi al gruppo d investimenti Development company Arabia. Nel 2011 ha fondato Action et développement solidaire. JAMEL BELHAJ Presidente, Caisse dépôts consignations È uno dei personaggi chiave nella strategia di rilancio dell economia perché la Cdc, con circa 2 miliardi di asset disponibili, ha come mission di partecipare agli investimenti da realizzare insieme ad investitori privati. Coinvolta in quattro fondi, Cdc ha finora investito 50 milioni di euro in progetti industriali sul territorio. WIDED BOUCHAMAOUI Presidente, Utica Bouchamaoui, 52 anni, dal 2011 presidente di Utica, l Union tunisienne de l industrie du commerce et de l artisanat, è la padrona dei padroni tunisini. Nipote e figlia d arte ha sempre difeso lo sviluppo dell industria privata incentivando il dialogo con partner internazionali. Utica sostiene il rinnovo di fondi nazionali di agevolazione per gli investimenti che garantiscono dieci anni a tasso fiscale zero e poi un livello fiscale ridotto del 50%. AZIZ MEBAREK Presidente, Tuninvest Group Laureato in Ingegneria all Ecole Nationale des Ponts et Chaussées, Mebarek, 47 anni, ha lavorato nel gruppo siderurgico Tunisacier-Ilva Maghreb, di cui ha curato la ristrutturazione finanziaria. Nel 1994, dopo la privatizzazione dell Ilva in Italia, Mebarek ha lasciato l azienda, di cui era ad, per partecipare alla creazione di Tuninvest-Africinvest, specializzata in private equity e financial advisory. Attualmente gestisce undici fondi azionari che investono in Tunisia, Nord Africa e Africa sub-sahariana con 600 milioni di dollari di asset in gestione. AZIZ ZOUHIR Presidente, Group Sancella Classe 1953, ex giocatore di tennis e leader di Esperance Sportive de Tunis, dal 1995 guida il gruppo di Sotupa, Société tunisienne de pansements associata al conglomerato svedese Sca e appartenente a Sancella, produttore e distributore di prodotti per l igiene nel Maghreb e in Africa. Il gruppo Sancella è uno dei leader nel mercato tunisino e mantiene partnership con grandi investitori esteri. AHMED KARAM Direttore generale, Amen Group Amen è una delle principali istituzioni bancarie private, creato nel 1971,con l acquisizione del Crédit foncier et commercial de Tunisie, rinominata nel 1995 Banca Amen e della compagnia di assicurazioni Comar, Compagnie méditerranéenne d assurances et de Réassurances, nel Nell arco degli anni il Gruppo Amen ha rafforzato la sua posizione di leadership nel settore finanziario e oggi controlla una cinquantina di aziende suddivise in cinque settori: agro-food e hotel, bancario, assicurazioni e salute, commercio e servizi finanziari specializzati. 14

MF INTERNATIONAL CINA BRASILE RUSSIA PAESI DEL GOLFO AFRICA

MF INTERNATIONAL CINA BRASILE RUSSIA PAESI DEL GOLFO AFRICA MF INTERNATIONAL Un iniziativa editoriale focalizzata sulle ECONOMIE IN FORTE CRESCITA: le opportunità di business per gli investitori e imprenditori italiani, attraverso testimonianze dirette di uomini

Dettagli

La presenza italiana in Africa subsahariana: opportunità e criticità

La presenza italiana in Africa subsahariana: opportunità e criticità La presenza italiana in Africa subsahariana: opportunità e criticità Venezia, 27 aprile 2015 Raffaele de Lutio Direttore Centrale per i Paesi dell Africa sub-sahariana Attenzione del MAECI verso l Africa

Dettagli

MOZamBIQUE. BUSINESS in GENNAIO LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIÒ CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO

MOZamBIQUE. BUSINESS in GENNAIO LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIÒ CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO Le informazioni sono fornite dalla CONFEDERAÇÃO DAS ASSOCIAÇÕES ECONÓMICAS DE MOÇAMBIQUE (CTA), AGÊNCIA DE INFORMAÇÃO DE MOÇAMBIQUE(AIM) e WORL BANK ed elaborate dalla LEONARDO BUSINESS CONSULTING. La

Dettagli

Console and Partners

Console and Partners vision Console and Partners è una società di consulenza finanziaria e legale, Partner Equity Markets di Borsa italiana (gruppo London Stock Exchange), che basa la sua attività sulla crescita dei propri

Dettagli

SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani.

SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani. SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani. Siamo membro dell'ebcam (European Business Council for

Dettagli

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO ECONOMIA SETTEMBRE 2013 ll 26 agosto scorso è stata inaugurata la 49 edizione della Fiera internazionale

Dettagli

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane PREMESSA L economia italiana attraversa una fase di acuta recessione. Conseguentemente, le attività industriali produttive, eccetto quelle

Dettagli

Africa sub-sahariana: opportunità e strategie per le imprese italiane

Africa sub-sahariana: opportunità e strategie per le imprese italiane Africa sub-sahariana: opportunità e strategie per le imprese italiane In una situazione di grande crescita economica per l Africa, l influenza delle ex-potenze coloniali europee sta progressivamente cedendo

Dettagli

Contesto generale. Economia

Contesto generale. Economia BOZZA v.20120401 Contesto generale Unione del Grande Maghreb, cioè Libia, Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania. Le lingue ufficiali dell'unione sono il francese e l'arabo La comunanza di lingua (francese)

Dettagli

I principali poli di sviluppo locale in Sud Africa

I principali poli di sviluppo locale in Sud Africa I principali poli di sviluppo locale in Sud Africa Istituto nazionale per il Commercio Estero Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia 42 Chester Road 2193 Parkwood Johannesburg,

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

Scheda Paese Marocco. A cura di. Nadia Harbouli Ufficio Marocco

Scheda Paese Marocco. A cura di. Nadia Harbouli Ufficio Marocco Scheda Paese Marocco A cura di Nadia Harbouli Ufficio Marocco DESK ITALIA - MAROCCO MAROCCO MAROCCO Mercato prioritario per stabilità economica e politica Posizione geografica strategica Indicatori macro-economici

Dettagli

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Roma, 5 ottobre 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi Ufficio Lavori all Estero Relazioni Internazionali Le 38 imprese

Dettagli

Profilo della partnership

Profilo della partnership Analisi e Sviluppo di Iniziative in Project Financing Profilo della partnership Attività e Settori Anno 2014 Albion srl Via Crocefisso, 21 20122 Milano T. +39 02 58324882 www.albion.it info@albion.it Contenuti

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. @TEHAmbrosetti #southafricasummit

COMUNICATO STAMPA. @TEHAmbrosetti #southafricasummit COMUNICATO STAMPA @TEHAmbrosetti #southafricasummit L area dell Africa Sub-sahariana comprende Paesi con il più alto tasso di crescita dell economia: nell ultimo decennio il suo Prodotto Interno Lordo

Dettagli

Nuova Sorgenia Holding Spa acquisisce le partecipazioni al capitale di Sorgenia Spa detenute direttamente e indirettamente da gruppo CIR e Verbund AG

Nuova Sorgenia Holding Spa acquisisce le partecipazioni al capitale di Sorgenia Spa detenute direttamente e indirettamente da gruppo CIR e Verbund AG Nuova Sorgenia Holding Spa acquisisce le partecipazioni al capitale di Sorgenia Spa detenute direttamente e indirettamente da gruppo CIR e Verbund AG Sottoscritto aumento di capitale e prestito convertendo.

Dettagli

Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese. Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese

Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese. Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Milano, 3 giugno 2014 Interscambio commerciale, settore Manifatturiero Italia 5 partner

Dettagli

Africa subsahariana: verso un futuro di sviluppo?

Africa subsahariana: verso un futuro di sviluppo? Africa subsahariana: verso un futuro di sviluppo? intende realizzare una serie di analisi per il provvedono alla strutturazione all andamento e alle prospettive Nel decennio tra il 1995 e il 2004, la produzione

Dettagli

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Gennaio 2015 confidenziale Anthony Old 0 Sommario Presentazione del Gruppo ArcelorMittal Il nostro progetto per ILVA Il principale produttore

Dettagli

L Asia e in particolare la Cina sono oggi

L Asia e in particolare la Cina sono oggi L Asia e in particolare la Cina sono oggi assillate dal problema dell approvvigionamento di materie prime, e in questo contesto le Filippine sono un territorio che, per motivi diversi, offre tuttora un

Dettagli

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO Milano, 8 giugno 2015 LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITÀ PER IL FUTURO Lunedi, 8 giugno AGENDA 18:00-18:05 BENVENUTO 18:05-18:20 PARVEST: IL LABORATORIO DELLA GESTIONE

Dettagli

Un favorevole contesto per il business internazionale

Un favorevole contesto per il business internazionale P&A Legal Maroc Un favorevole contesto per il business internazionale Il Marocco rappresenta, oggi, il più attrattivo polo nord africano per le imprese europee che si affacciano a sud del Mediterraneo;

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

UFFICIO ROMA Via del Banco di S. Spirito, 3 00186 Tel. +39 0668891578, Fax +39 0668891146, segreteria@leonardobc.com UFFICIO MAPUTO - Av.

UFFICIO ROMA Via del Banco di S. Spirito, 3 00186 Tel. +39 0668891578, Fax +39 0668891146, segreteria@leonardobc.com UFFICIO MAPUTO - Av. Tasso di crescita medio degli ultimi 3 anni: 10% (traino del settore petrolifero) Primo produttore di petrolio in Africa Australe: ingenti risorse da reinvestire in processi interni di sviluppo Paese in

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

P&A Legal presentazione

P&A Legal presentazione P&A Legal P&A Legal presentazione P&A Legal è uno studio legale e commerciale internazionale caratterizzato da una competenza consolidata nell area del sud del Mediterraneo, con una specifica attenzione

Dettagli

PRESS KIT. we build value

PRESS KIT. we build value PRESS KIT we build value PRESS KIT Profilo Il Gruppo nato il 1 gennaio 2014 unisce le esperienze di due realtà ben consolidate: Salini e Impregilo. Un player con grande capacità tecnica e finanziaria,

Dettagli

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale Import/export La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale di Alfonso Ghini (*) Un analisi della situazione di importazione ed esportazione dei paesi più importanti, mette in

Dettagli

MDA Consulting Srl. Affiancamento e supporto nella gestione d impresa

MDA Consulting Srl. Affiancamento e supporto nella gestione d impresa Affiancamento e supporto nella gestione d impresa Per chi abbiamo lavorato Chi Siamo MDA CONSULTING Srl è una società di consulenza, fondata nel 1991, che offre la propria assistenza alle imprese nella

Dettagli

Power to Change. VIII Annual Forum on Business Ethics and CSR Milano, 13 dicembre 2011. Sabina Ratti Sustainability Senior Vice President

Power to Change. VIII Annual Forum on Business Ethics and CSR Milano, 13 dicembre 2011. Sabina Ratti Sustainability Senior Vice President Power to Change VIII Annual Forum on Business Ethics and CSR Milano, 13 dicembre 2011 Sabina Ratti Sustainability Senior Vice President Agenda Il profilo dell azienda Dual flag L accesso all energia L

Dettagli

CURRICULUM VITAE - LAURO BUORO

CURRICULUM VITAE - LAURO BUORO CURRICULUM VITAE - LAURO BUORO Lauro Buoro è il fondatore e il Presidente di Nice S.p.A. ed è altresì il Presidente di tutte le filiali commerciali di Nice S.p.A. ed è stato anche Amministratore Delegato

Dettagli

Nome ufficiale Superficie Capitale Lingue Sistema politico Indipendenza Capo dello stato Primo ministro Religioni Popolazione Abitanti Gruppi etnici

Nome ufficiale Superficie Capitale Lingue Sistema politico Indipendenza Capo dello stato Primo ministro Religioni Popolazione Abitanti Gruppi etnici Nome ufficiale: Repubblica araba d'egitto Superficie: 1.001.450 km 2 Capitale: Il Cairo Lingue: arabo (ufficiale); inglese e francese tra le classi educate Sistema politico: repubblica presidenziale Indipendenza:

Dettagli

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Milano, 4 febbraio 2014 1 Egitto in cifre Expenditure on GDP (%

Dettagli

Le relazioni dell India con i paesi subsahariani

Le relazioni dell India con i paesi subsahariani Le relazioni dell India con i paesi subsahariani SABINA SHESHI 880662 POLITICA, ISTITUZIONE E SVILUPPO PROFESSOR GIOVANNI CARBONE CORSO DI SCIENZE SOCIALI PER LA GLOBALIZZAZIONE Repubblica dell India Capitale:

Dettagli

MOZamBIQUE LA NEWSLETTER BIMESTRALE di TUTTO CIÒ CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO

MOZamBIQUE LA NEWSLETTER BIMESTRALE di TUTTO CIÒ CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO 2015 MOZamBIQUE LA NEWSLETTER BIMESTRALE di TUTTO CIÒ CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO Mozambico: Guebuza si dimette da Presidente del Frelimo Armando Guebuza si è dimesso da Presidente del partito mozambicano

Dettagli

Ufficio E-Commerce e Commercio Estero Camera di Commercio di Genova

Ufficio E-Commerce e Commercio Estero Camera di Commercio di Genova SUPERFICIE POPOLAZIONE LINGUA RELIGIONE CAPITALE FORMA ISTITUZIONALE 581 726 km² 2,065,398 dopo il censimento del 2011, tasso di crescita 1,35% Inglese, Setswana Tradizionali (55%), Cristiani (17%), Musulmani

Dettagli

Un investimento di 115 milioni per migliorare ed ampliare il più grande designer outlet del lusso d Europa, di cui

Un investimento di 115 milioni per migliorare ed ampliare il più grande designer outlet del lusso d Europa, di cui COMUNICATO STAMPA 9 Giugno 2015 Il Serravalle Designer Outlet si amplia e raggiunge nuove vette quale destinazione internazionale della moda in seguito ad una joint venture tra Aedes e TH Real Estate.

Dettagli

Compagnie Industriali Riunite. www.cirgroup.it. Profilo del gruppo

Compagnie Industriali Riunite. www.cirgroup.it. Profilo del gruppo Compagnie Industriali Riunite www.cirgroup.it Profilo del gruppo Ultimo aggiornamento 1 febbraio 2012 1 Il gruppo CIR CIR - Compagnie Industriali Riunite SpA (www.cirgroup.it) è la società quotata alla

Dettagli

ELENCO INVESTITORI. MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA Pubblicità stradale e arredo urbano

ELENCO INVESTITORI. MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA Pubblicità stradale e arredo urbano ELENCO INVESTITORI SETTORE SETTORE DI MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA INTERESSE Pubblicità stradale e arredo urbano Pubblicità stradale e arredo urbano Acquisizione di aziende operanti nel settore per ampliamento

Dettagli

Le imprese e il rischio di violazioni dei diritti umani: l approccio di ActionAid

Le imprese e il rischio di violazioni dei diritti umani: l approccio di ActionAid Le imprese e il rischio di violazioni dei diritti umani: l approccio di ActionAid Un po di dati Operiamo da oltre trent anni a fianco delle comunità p iù svantaggiate per garantire loro migliori condizioni

Dettagli

AMBASCIATA D ITALIA A LUANDA 2013

AMBASCIATA D ITALIA A LUANDA 2013 Investire in Angola AMBASCIATA D ITALIA A LUANDA 2013 Contesto economico Crescita PIL dal 2001 al 2010 del 10% medio anno Previsione crescita PIL per 2013-2014 fra il 5 e il 6% Bilancio statale 2013 di

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

Egitto. Zone Franche

Egitto. Zone Franche Egitto Zone Franche Il Cairo, Marzo 2014 ICE Cairo Zone Franche Marzo 2014 1 Zone Franche In Egitto L Egitto ha iniziato la realizzazione delle Zone Franche Free Zones agli inizi degli anni settanta, al

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

Sede Legale Via Trinacria, 15 95030 Tremestieri Etneo (CT) - Italia Tel. +39.095.40.39.001 Fax +39.095.71.37.089 email: info@cogip.it www.cogip.

Sede Legale Via Trinacria, 15 95030 Tremestieri Etneo (CT) - Italia Tel. +39.095.40.39.001 Fax +39.095.71.37.089 email: info@cogip.it www.cogip. Sede Legale Via Trinacria, 15 95030 Tremestieri Etneo (CT) - Italia Tel. +39.095.40.39.001 Fax +39.095.71.37.089 email: info@cogip.it www.cogip.it Uffici Roma Via Borgognona, 47 00187 - Roma - Italia Tel.

Dettagli

NELL IMPRESA SERVONO BUONE IDEE, CORAGGIO E LE PERSONE MIGLIORI.

NELL IMPRESA SERVONO BUONE IDEE, CORAGGIO E LE PERSONE MIGLIORI. NELL IMPRESA SERVONO BUONE IDEE, CORAGGIO E LE PERSONE MIGLIORI. La storia di Cogip Group è una storia fatta di competenza, dinamismo e affiatamento. Il merito del nostro successo va a un team di specialisti

Dettagli

Il Consorzio Qatar-Italia.

Il Consorzio Qatar-Italia. Il Consorzio Qatar-Italia. Strumento privilegiato per cogliere le opportunità di investimento in Qatar. Preparato da: ABC International SpA Aprile/Maggio 2007 1 Il Qatar: una realtà in via di formazione

Dettagli

Newsletter Internazionale Riepilogo Informazioni 2007

Newsletter Internazionale Riepilogo Informazioni 2007 Newsletter Internazionale Riepilogo Informazioni 2007 N. DATA PAESE OGGETTO 1 16-gen INDIA Missione imprenditoriale Calcutta, Bangladore, Bombay (11/14 febbraio 2007) 2 17-gen Edilizia nei nuovi Stati

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI

SINTESI DEI RISULTATI SINTESI DEI RISULTATI I dati relativi alle imprese di costruzioni che hanno preso parte all Indagine Ance 2013 sull internazionalizzazione confermano la dinamicità del settore, nonostante la crisi in atto.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Giovanni Manghetti, Cassa di Risparmio di Volterra Analisi e

Dettagli

Malta: Il modello irlandese a 80 km dall Italia.

Malta: Il modello irlandese a 80 km dall Italia. E-Commerce Forum Milano 20 Maggio 2014 Malta: Il modello irlandese a 80 km dall Italia. Riccardo Usuelli RarTech Ltd Kevin Deguara DF Group Riccardo Usuelli 2 Ma dove stiamo andando? 3 RarTech e Marketing

Dettagli

C O M P A N Y P R O F I L E simply, we take care

C O M P A N Y P R O F I L E simply, we take care C O M P A N Y P R O F I L E simply, we take care Indice Chi siamo I focus di Attività Alcuni settori di intervento Team Dove siamo 2 Chi siamo Srl nasce nel 2003 per iniziativa del Dott. Emilio Ghezzi,

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it SCHEDA PAESE BRASILE IL BRASILE IN BREVE Storia e geografia Ordinamento interno Economia Produzioni STORIA e GEOGRAFIA Storia Il Brasile è stato scoperto

Dettagli

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011 BRASILE Torino, 10 Giugno 2011 Principali indicatori Macroeconomici PIL / 2010 PIL PRO CAPITE (2010) Stimativa 2011 EXPORT IMPORT INFLAZIONE 2010 CAMBIO 1 Euro x Reais (R$) US$ 2,500 miliardi = Euro 1,500

Dettagli

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2015 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Dieci anni

Dettagli

Missione imprenditoriale

Missione imprenditoriale Missione imprenditoriale Opportunità Dubai & middle east Supporto tecnico by: Missione imprenditoriale Presentazione e obiettivi Quando: dal 22 al 26 Maggio 2016 Dove: Dubai Partecipanti: imprenditori

Dettagli

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2013 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Crescita

Dettagli

Consulenza strategica all impresa

Consulenza strategica all impresa Libia : la nuova frontiera industriale La Libia si estende per un area di circa 1.775.000 kmq quadrati. Ha delle ricche riserve petrolifere e depositi di acqua e gas naturali. Ha una popolazione di poco

Dettagli

Workshop Fondazione Istud sul IV Capitalismo. Stresa, 25 Novembre 2011

Workshop Fondazione Istud sul IV Capitalismo. Stresa, 25 Novembre 2011 Workshop Fondazione Istud sul IV Capitalismo Stresa, 25 Novembre 2011 I Primi Passi di una storia lunga oltre 50 anni 1957 - Chiesa di San Andrea in Bagnolo 1957 - Davide Trevisani decide di creare a Cesena

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Analisi e Strategie Le strategie delle banche commerciali nel mercato della consulenza finanziaria: criticità e aree di intervento 4 Mercati

Dettagli

ZONE FRANCHE ED AREE INDUSTRIALI NEL REGNO DI BAHRAIN

ZONE FRANCHE ED AREE INDUSTRIALI NEL REGNO DI BAHRAIN ZONE FRANCHE ED AREE INDUSTRIALI NEL REGNO DI BAHRAIN Il regno del Bahrain ha destinato ad aree residenziali e commerciali per gli investitori stranieri le seguenti zone: - Ahmed Al-Fateh District - Hoora

Dettagli

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO ECONOMIA MAGGIO 2012 ENI ANNUNCIA UNA NUOVA SCOPERTA DI GAS Lo scorso 16 maggio ENI ha annunciato un

Dettagli

Sella Corporate Finance

Sella Corporate Finance Sella Corporate Finance AREE DI OPERATIVITA ADVISORY F Acquisizioni, fusioni, cessioni di aziende, rami d azienda, marchi. F F Accordi strategici / Joint Ventures. Perizie/studi di congruità. CAPITAL RAISING

Dettagli

VISION. ponendosi come advisor di riferimento, in una prospettiva sempre più internazionale, nelle operazioni di finanza ordinaria e straordinaria.

VISION. ponendosi come advisor di riferimento, in una prospettiva sempre più internazionale, nelle operazioni di finanza ordinaria e straordinaria. COMPANY PROFILE VISION Console and Partners è una società di consulenza finanziaria e legale, Partner Equity Markets di Borsa Italiana (gruppo London Stock Exchange), che basa la sua attività sulla crescita

Dettagli

Andrea Tempofosco, 46 anni, si è laureato in Scienze politiche al Università di Genova cum laude.

Andrea Tempofosco, 46 anni, si è laureato in Scienze politiche al Università di Genova cum laude. ANDREA TEMPOFOSCO Andrea Tempofosco, 46 anni, si è laureato in Scienze politiche al Università di Genova cum laude. Ha iniziato la propria carriera come collaboratore con agenti di cambio con funzioni

Dettagli

Le Free Zone di Dubai

Le Free Zone di Dubai Le Free Zone di Dubai Quali sono i vantaggi offerti dalle free zone Quello di Dubai fu il primo emirato a introdurre il modello delle free zone, mettendo a disposizione delle aziende estere concessioni

Dettagli

EXOR: nuova organizzazione

EXOR: nuova organizzazione Torino, 11 febbraio 2011 COMUNICATO STAMPA EXOR: nuova organizzazione John Elkann nominato Presidente e Amministratore Delegato Tobias Brown nominato Chief Investment Officer con responsabilità su tutte

Dettagli

L Expertise sul Mercato Indiano

L Expertise sul Mercato Indiano L Expertise sul Mercato Indiano Mission Competitività globale Considerare il mercato globale come un opportunità per ridurre la struttura di costo ed acquisire l accesso a nuovi mercati allargando l orizzonte

Dettagli

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato OTTOBRE 2009 www.equiterspa.com 1 Contenuti 1 Profilo 2 Mercato di riferimento 3 Struttura, Portafoglio e Contatti 2 Obiettivi

Dettagli

Quadro giuridico per investire

Quadro giuridico per investire LIBIA Investimenti Quadro giuridico per investire La legge sugli investimenti, l. n. 9 del 2010 si caratterizza per gli aspetti di spiccata innovazione e attenzione rispetto all attrattività dei capitali

Dettagli

Company Profile. Gennaio 2012

Company Profile. Gennaio 2012 Company Profile Gennaio 2012 Indice dei contenuti APREA COMPANY PROFILE APREA I PARTNER SERVIZI CLIENTI I NOSTRI CONTATTI 2 APREA è una società di consulenza in ambito immobiliare. APREA opera in ambito

Dettagli

Executive Master in Agri food. Management

Executive Master in Agri food. Management Executive Master in Agri food Management Executive Master in Agri food Management OBIETTIVI L Executive Master in Agri food Management èun percorso formativo operativo ed efficace, progettato con l intento

Dettagli

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Un leader nella CRESCITA SOSTENIBILE UN RUOLO INTERNAZIONALE Seoul ha ospitato a novembre 2010 il Summit G20 dei Capi di

Dettagli

IL PROCESSO DI BARCELLONA E LA STRATEGIA DI LISBONA: UN BILANCIO A META DEL PERCORSO 1

IL PROCESSO DI BARCELLONA E LA STRATEGIA DI LISBONA: UN BILANCIO A META DEL PERCORSO 1 IL PROCESSO DI BARCELLONA E LA STRATEGIA DI LISBONA: UN BILANCIO A META DEL PERCORSO 1 1. Un bilancio del processo d integrazione alla luce dei dati La strategia di Lisbona e il processo di Barcellona

Dettagli

ISG, protagonista nel general contracting nell office fitout

ISG, protagonista nel general contracting nell office fitout ISG, protagonista nel general contracting nell office fitout Interlocutore unico per gli appalti delle grandi corporate nazionali e internazionali Per la nuova sede italiana di National Instruments, ISG

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Strategie e Analisi Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Ugo Cotroneo, The Boston Consulting Group

Dettagli

Quando il lavoro migliora, migliora il mondo

Quando il lavoro migliora, migliora il mondo EY Quando il lavoro migliora, migliora il mondo Contenuti Chi siamo EY nel mondo EY in Italia Page 2 Chi siamo La nostra attività EY è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione

Dettagli

MOZAMBICO NOTA CONGIUNTURALE

MOZAMBICO NOTA CONGIUNTURALE MOZAMBICO NOTA CONGIUNTURALE. 1 SOMMARIO: 1. NOTA ECONOMICA....3 2. OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE...9 3. AGENZIA -ICE, SACE E SIMEST......11 4. CONTATTI UTILI......12 MOZAMBICO Superficie Capitale

Dettagli

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori, FORUM ECONOMICO-FINANZIARIO PER IL MEDITERRANEO PANEL 1: ENERGIA (Milano, 20 luglio 2009, ore 15) Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

Dettagli

DELLA COOPERAZIONE DECENTRATA. Opportunità per gli investitori e Linea di credito per le PMI

DELLA COOPERAZIONE DECENTRATA. Opportunità per gli investitori e Linea di credito per le PMI TAVOL TUNISIA DELLA COOPERAZIONE DECENTRATA Opportunità per gli investitori e Linea di credito per le PMI OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO IN TUNISIA L Unione Europea è il primo partner economico e commerciale

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato. Aprile 2012

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato. Aprile 2012 Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato Aprile 2012 www.equiterspa.com 1 Società del Gruppo Contenuti 1 Profilo 2 Strategia di investimento 3 Società target & Partners

Dettagli

Quadro generale Libia

Quadro generale Libia LIBIA Real estate Quadro generale Libia La Libia si estende per un area di circa 1.775.000 kmq quadrati. Ha delle ricche riserve petrolifere e depositi di acqua e gas naturali. Ha una popolazione di poco

Dettagli

IL GOVERNO DELL ENERGIA Liberalizzazioni e politica Industriale nel settore energetico europeo

IL GOVERNO DELL ENERGIA Liberalizzazioni e politica Industriale nel settore energetico europeo IL GOVERNO DELL ENERGIA Liberalizzazioni e politica Industriale nel settore energetico europeo Fabio Bulfone (EUI) Padova 22 Aprile 2015 SCALETTA Cenni sul settore energetico Anni 80: I campioni nazionali

Dettagli

Società Tecniche Finanziarie S.p.A. Presentazione della Società

Società Tecniche Finanziarie S.p.A. Presentazione della Società Presentazione della Società 2012 Chi siamo STF Società Tecniche Finanziarie S.p.A. nasce nel 2007 da un operazione di spin off della divisione Finanza del Consorzio Cooperative Costruzioni Soc. Coop. con

Dettagli

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO

BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO BUSINESS IN MOZAMBIQUE LA NEWSLETTER MENSILE DI ECONOMIA E TUTTO CIO CHE BISOGNA SAPERE SUL MOZAMBICO ECONOMIA GENNAIO2013 ULTERIORI SCOPERTE DI GAS NATURALE PER ENI L italiana ENI ha annunciato lo scorso

Dettagli

LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO

LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO Ufficio di Casablanca - Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia in Marocco LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO (novembre 2014) In base ai dati diramati dal Governo marocchino, il settore

Dettagli

MOBILITÀ INTEGRATA O INTEGRAZIONE DI MOBILITÀ: LA NUOVA SFIDA. I Protagonisti del Forum. È un iniziativa di

MOBILITÀ INTEGRATA O INTEGRAZIONE DI MOBILITÀ: LA NUOVA SFIDA. I Protagonisti del Forum. È un iniziativa di MOBILITÀ INTEGRATA O INTEGRAZIONE DI MOBILITÀ: LA NUOVA SFIDA I Protagonisti del Forum È un iniziativa di David Jarach CEO - diciottofebbraio Aviation Advisory David Jarach è presidente di diciottofebbraio,

Dettagli

NUOVA TUNISIA NUOVE OPPORTUNITA. Ing. Hechmi CHATMEN Delegato Generale di FIPA Tunisia Milano Milano, 09 maggio 2012

NUOVA TUNISIA NUOVE OPPORTUNITA. Ing. Hechmi CHATMEN Delegato Generale di FIPA Tunisia Milano Milano, 09 maggio 2012 NUOVA TUNISIA NUOVE OPPORTUNITA Ing. Hechmi CHATMEN Delegato Generale di FIPA Tunisia Milano Milano, 09 maggio 2012 L ITALIA 2 partner economico della Tunisia 2 Cliente 2 Investitore 25 % il numero delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SORGENTE SGR, 240 MLN INVESTITI NEL SUD ITALIA E NUOVE INIZIATIVE IN CANTIERE IN SICILIA E PUGLIA

COMUNICATO STAMPA SORGENTE SGR, 240 MLN INVESTITI NEL SUD ITALIA E NUOVE INIZIATIVE IN CANTIERE IN SICILIA E PUGLIA COMUNICATO STAMPA SGR, 240 MLN INVESTITI NEL SUD ITALIA E NUOVE INIZIATIVE IN CANTIERE IN SICILIA E PUGLIA Il Direttore Generale, Giovanni Cerrone, ha esposto le strategie al Forum del Sud, organizzato

Dettagli

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE

PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE PROFESSIONISTI PER L'ESTERO - UNA BANCA DATI PER LE IMPRESE Gentile cliente, buongiorno. Di seguito può consultare l'elenco aggiornato dei professionisti che hanno aderito recentemente alla nostra banca

Dettagli

Il Sud Africa, Informazioni Generali

Il Sud Africa, Informazioni Generali Il Sud Africa, Informazioni Generali Il Sudafrica South Africa in brief ) Informazioni (South African flag) Generali Il Sudafrica è una Democrazia Costituzionale nella forma di una Repubblica Parlamentare

Dettagli

- La Mission - La Squadra - I valori. Abbiamo scelto di essere liberi. Di fare solo i tuoi interessi.

- La Mission - La Squadra - I valori. Abbiamo scelto di essere liberi. Di fare solo i tuoi interessi. - La Mission - La Squadra - I valori Abbiamo scelto di essere liberi. Di fare solo i tuoi interessi. La continua evoluzione dei mercati finanziari rende sempre più difficile orientarsi fra i numerosi prodotti

Dettagli

via Dante 6, 20069 - Vaprio d Adda (MI) Italy +39 333 7568612 +39 029094519 http://www.alessandrochignoli.com pag 1/5

via Dante 6, 20069 - Vaprio d Adda (MI) Italy +39 333 7568612 +39 029094519 http://www.alessandrochignoli.com pag 1/5 http://www.alessandrochignoli.com pag 1/5 Nato il 04/11/1970 a Vaprio d'adda MI - Italy Skype: alessandro.chignoli1 Email: mail@alessandrochignoli.com PEC: alessandro.chignoli@ingpec.eu Professional network

Dettagli

ANTICHI PELLETTIERI COMUNICATO STAMPA Cavriago, 2 dicembre 2011. Cooptazione di un membro del Consiglio di Amministrazione

ANTICHI PELLETTIERI COMUNICATO STAMPA Cavriago, 2 dicembre 2011. Cooptazione di un membro del Consiglio di Amministrazione ANTICHI PELLETTIERI COMUNICATO STAMPA Cavriago, 2 dicembre 2011 Cooptazione di un membro del Consiglio di Amministrazione Il Consiglio di Amministrazione di Antichi Pellettieri S.p.A. ha deliberato oggi

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea

Gazzetta ufficiale dell'unione europea L 64/10 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/375 DEL CONSIGLIO del 6 marzo 2015 che attua il regolamento (UE) n. 36/2012 concernente misure restrittive in considerazione della situazione in Siria IL CONSIGLIO

Dettagli