Alla Ricerca dell'eccellenza Operativa: Accelerare il Cambiamento con un Sistema ERP di Nuova Generazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alla Ricerca dell'eccellenza Operativa: Accelerare il Cambiamento con un Sistema ERP di Nuova Generazione"

Transcript

1 Alla Ricerca dell'eccellenza Operativa: Accelerare il Cambiamento con un Sistema ERP di Nuova Generazione WHITE PAPER Sponsorizzato da Infor Global Headquarters: 5 Speen Street Framingham, MA USA P F Pierfrancesco Manenti Marzo 2012 SOMMARIO ESECUTIVO IDC Manufacturing Insights ha recentemente realizzato, per conto di Infor, uno studio su 375 imprese dislocate in 12 paesi in varie parti del mondo, all'interno di differenti settori manifatturieri. L'indagine ha rivelato quanto segue: La complessità è in drammatica crescita e, in particolare, sono la complessità riguardante la situazione di mercato, i processi operativi e l'it a essere maggiormente in aumento nei prossimi tre anni. Per combattere tale fenomeno, le aziende manifatturiere avranno bisogno di migliorare e velocizzare la propria capacità decisionale. La presenza di sistemi IT non efficienti o comunque non adeguati sta emergendo come criticità primaria nel cammino verso il controllo della complessità. Diverse aziende riconoscono inoltre che i loro attuali sistemi ERP hanno un certo numero di limiti o punti deboli che finiscono per ostacolare le possibilità di miglioramento dei processi decisionali. Sono inoltre emersi i seguenti punti: Le aziende hanno come priorità modernizzare le strutture IT e le applicazioni usate per supportare i nuovi modelli operativi basati sul cliente e questo è valido per tutti i segmenti industriali. Le aziende manifatturiere si trovano ora ad avere l'opportunità di semplificare le strutture IT facendo leva sulle "Quattro Forze" rappresentate da mobilità, tecnologie sociali, big data e cloud computing. Riteniamo che le aziende che stanno investendo in questo periodo, in modo anche aggressivo, in queste quattro aree raccoglieranno presto i frutti provenienti dalla crescita dei ricavi, dall'aumento dei profitti e dall'innovazione incentrata sul cliente. È necessario, nelle aziende manifatturiere, un nuovo "ERP Operativo" al posto del mero "ERP finanziario". Questo ERP racchiuderà i processi operativi più critici quali la gestione degli ordini clienti, la gestione delle operazioni produttive e l'esecuzione della catena di fornitura in un ambiente compatto, integrato e coordinato basato sulle "Quattro Forze IT". Marzo 2012, IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T

2 Le imprese potrebbero essere perplesse dal fatto di dover cambiare i loro sistemi IT, ma capiranno presto che gli investimenti fatti in passato nelle tecnologie tradizionali stanno diventando rapidamente obsoleti. ANALISI DELLA SITUAZIONE GENERALE Economia Incerta, Cauto Ottimismo La situazione economica continua a essere molto incerta, con un mix di opportunità e sfide. Vi è ancora un forte divario tra economie emergenti e sviluppate. Nei mercati emergenti vi sono tutta una serie di opportunità ma, allo stesso tempo, le maggiori economie di Europa e Nord America sono ancora fragili e in netto rallentamento. L'Europa si trova oggi in una congiuntura critica, con chiari segni di recessione in vista. Nel 2012 la crescita del PIL dell'eurozona è prevista attorno a uno scarso 0,6%, mentre la previsione della crescita americana si aggira sull'1,9% (fonte: Consensus Economics, Ottobre 2011). Allo stesso tempo, le economie emergenti continuano a fiorire, con la Cina, capofila, che prevede una crescita del 9,0% del PIL (fonte: FME). Molte di queste stesse economie emergenti mostrano tuttavia segni d'imminente decelerazione. Siccome l'europa è il principale mercato di esportazione della Cina, il continuo declino dell'ottimismo nei consumatori dell'eurozona influirà su paesi come questo, a conferma del fatto che quasi nessuna economia è immune dalla crisi del debito che sta caratterizzando l'europa. Nonostante l'economia incerta e la difficile situazione del mercato, si nota ancora a livello globale un cauto ottimismo tra le imprese manifatturiere. Nell'ultimo triennio, le imprese hanno lavorato sodo per sopravvivere alla peggiore crisi degli ultimi 80 anni. Le aziende che sono sopravvissute hanno ristrutturato il proprio business e creato organizzazioni più globali, tagliato i costi e le filiali non redditizie, creando organizzazioni basate su un processo più snello ed efficiente. Le imprese manifatturiere sono oggi più forti di quanto non fossero tre anni fa. Hanno investito oculatamente e, in generale, dispongono di maggiore liquidità, cosa che le rende più resilienti alle incertezze del mercato finanziario. Le aziende sono attrezzate per fronteggiare le sfide dell'economia odierna e la situazione del mercato. Hanno appreso come sopravvivere e prosperare, e sono più desiderose che mai di competere con successo nel mercato globale. Alla Ricerca di Nuove Vie per la Crescita La nostra indagine globale dei diversi settori manifatturieri evidenzia le principali strategie che le aziende manifatturiere stanno intraprendendo oggi, che vanno oltre l'esclusiva concentrazione sul taglio dei costi molto in evidenza durante gli ultimi anni. Oggi le aziende vogliono assicurarsi il raggiungimento di una crescita redditizia. Vogliono una strategia più concreta ed equilibrata che Pagina 2 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

3 combini una sostanziale concentrazione sulla crescita con una costante attenzione al controllo dei costi (Figura 1). FIGURA 1 Aree di Business più Critiche D. Qual è oggi l'area più critica per il suo business? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Le aziende manifatturiere delle economie emergenti quali Cina, India e Russia stanno concentrando la propria attenzione sulle strategie di crescita. Le aziende dei paesi sviluppati in particolare quelli dell'eurozona sono più caute e si focalizzano maggiormente su iniziative di controllo dei costi. Addentrandosi più in profondità nei risultati, si nota come le strategie più critiche che le differenti organizzazioni nel mondo stanno affrontando sono: Strategie di crescita. Vendere servizi di valore aggiunto oltre ai prodotti stessi, e investire nell'innovazione di prodotto sono le principali strategie di crescita scelte dalle aziende manifatturiere nel mondo. L'opportunità di espandersi nei mercati emergenti si presenta invece come terza priorità nella strategia di crescita per la maggior parte dei partecipanti all'indagine. Strategie per il contenimento dei costi. I produttori ritengono, in generale, che si possano trovare nuove opportunità di contenimento dei costi al di fuori delle proprie quattro mura. In primo luogo riducendo il numero dei fornitori, poi abbreviando la 2012 IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 3

4 catena di approvvigionamento e acquistando componentistica da quelle regioni del mondo dove i costi sono minori. Se tali strategie non fossero sufficienti a contenere i costi, le aziende intervistate ritengono che sarebbe quindi necessario uno spostamento degli stabilimenti verso regioni a basso costo per riuscire ad abbattere ulteriormente i costi. Lotta alla Complessità, Miglioramento della Capacità di Prendere Decisioni E' oggi veramente complicato stabilire una strategia di crescita redditizia in grado di consentire tanto l'espansione del business quanto il contenimento dei costi, alla luce della complessa e impegnativa situazione generale. La complessità nel settore manifatturiero si deve a una serie di fattori che sono in parte esterni e interni: I fattori esterni includono condizioni di mercato in rapido cambiamento, volatilità della domanda, aggressiva competitività mondiale, catene di approvvigionamento complesse e globali, variabilità del prezzo delle materie prime e crescente innovazione. I fattori interni includono silos organizzativi, strutture IT non efficienti, bassi livelli di collaborazione e necessità di "fare di più" avendo sempre meno risorse a diposizione. In Battere la Complessità, Raggiungere l'eccellenza Operativa, IDC ha evidenziato come la complessità sia cresciuta in modo drammatico negli ultimi cinque anni. Nell'autunno del 2011, IDC Manufacturing Insights ha condotto una nuova ricerca globale che ha confermato la tendenza all'aumento della complessità. Nella Figura 2 vengono messi a confronto i risultati di questi due studi. Il 55% dei partecipanti del settore manifatturiero mondiale si aspetta che il livello di complessità sia, fra tre anni, superiore, se non notevolmente superiore a quello attuale, mentre in pratica nessuna azienda si aspetta minore complessità. La complessità è cresciuta in modo drammatico negli ultimi cinque anni. Pagina 4 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

5 FIGURA 2 La Complessità è in Continua Crescita D1. Come descriverebbe i cambiamenti di complessità nei processi operativi negli ultimi cinque anni? D2. Quale si aspetta sarà il livello di complessità nei processi operativi tra tre anni? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Alla luce dell'attuale situazione economica, non c'è da stupirsi davanti al risultato del sondaggio, secondo cui la maggioranza delle aziende manifatturiere nel mondo crede che la complessità del mercato sia l'area di business con più possibilità di aumento nei prossimi tre anni (Figura 3). La complessità del mercato non può essere evitata e deve essere controllata e abbracciata quale opportunità per creare un vantaggio competitivo. Esiste una notevole differenza tra complessità e complicazione. Mentre la complessità di mercato è un dato di fatto, la complicazione solitamente creata da fattori interni si riferisce a elementi inutili che si sommano alla complessità e che non sono inevitabili. Nei prossimi tre anni, le aziende si aspettano di vedere aumentare la complicazione in aree quali processi operativi e IT (sempre in Figura 3). Esiste una notevole differenza tra complessità e complicazione IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 5

6 FIGURA 3 Aree di Business Chiave rispetto alla Crescita di Complessità D. In quale area del suo business pensa che si vedrà il maggior aumento di complessità? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Controllare la Complessità, Eliminare le Complicazioni Nei prossimi tre anni le aziende nel mondo intraprenderanno una serie d'iniziative di business volte al controllo della complessità e all'eliminazione della complicazione (Figura 4). In primo luogo, s'impegneranno in iniziative volte a controllare la complessità di mercato, migliorando la propria capacità di previsione e pianificazione della domanda, aumentando anche la soddisfazione del cliente. I produttori avranno inoltre da fare per eliminare la complicazione dai propri processi operativi e dai sistemi IT. Le iniziative in questa situazione dovranno puntare alla semplificazione della complessità operativa mediante l'implementazione di continue attività di miglioramento, semplificando la complessità dell'it tramite un suo miglior allineamento rispetto al business. Pagina 6 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

7 FIGURA 4 Principali Iniziative di Business D. Pensi alle iniziative di business che si aspetta vengano avviate dalla sua impresa nei prossimi tre anni Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Velocizzare il Processo Decisionale In Creating Real-Time Collaborative Decision-Making Environments (Trad. La creazione di ambienti collaborativi per processi decisionali in tempo reale - IDC #IDCEB29T, Gennaio 2012), vi abbiamo mostrato come le aziende manifatturiere possano sconfiggere la complessità di business solo se sono in grado di migliorare e velocizzare la propria capacità di prendere decisioni efficaci. Ciò che le organizzazioni manifatturiere devono fare è sfruttare al massimo tutte le fonti informative effettive e potenziali in modo da raggiungere il maggior livello possibile di visibilità e intelligenza lungo la catena del valore. Devono avere la capacità di "diagnosi/prognosi" in tempo reale in modo da poter analizzare tutti i dati immediatamente, identificando quindi subito le varie problematiche e valutandone rapidamente il potenziale impatto sul business. I piani delle organizzazioni desiderose di migliorare la 2012 IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 7

8 propria capacità di prendere decisioni sono chiari. Le aziende desiderano velocizzare i processi di business fornendo ai propri dipendenti accesso alle informazioni in tempo reale. Vogliono inoltre rompere con il vecchio approccio di avere silos organizzativi, favorendo un ambiente più collaborativo (Figura 5). FIGURA 5 Aree di Miglioramento della Capacità di Decision-Making D. Che cosa pensa possa essere fatto per migliorare la capacità di decision-making? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Affinché ciò accada, le aziende dovranno cambiare le proprie strutture organizzative e implementare dei sistemi IT che rendano realmente possibile l'accesso immediato alle informazioni. Ciò significa creare quello che IDC Manufacturing Insights definisce un ambiente decisionale collaborativo in tempo reale. Creare un ambiente decisionale collaborativo in tempo reale. L'IT è la Barriera più Critica Le aziende che si trovano a fronteggiare la complessità dovranno controllarla raggiungendo l'eccellenza operativa. La loro incapacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti si colloca al primo posto tra le barriere verso il miglioramento dell'eccellenza operativa, seguita da due elementi riguardanti l'it sistemi IT non efficienti o inadeguati e scarsa accuratezza e puntualità delle informazioni (Figura 6). Pagina 8 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

9 FIGURA 6 Barriere al Raggiungimento dell'eccellenza Operativa D. Quali sono le principali barriere verso il raggiungimento dell'eccellenza operativa? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 La nostra indagine ha inoltre fatto una scoperta rilevante: le aziende sono sempre più consapevoli del fatto che i loro attuali sistemi IT non sono efficienti, o sono comunque inadeguati in vista della gestione della complessità. La ragione principale citata dai diretti interessati è che i sistemi IT in uso non sono efficienti nel fornire l'accesso a informazioni accurate e puntuali come sarebbe necessario per far sì che il business si adatti rapidamente ai cambiamenti del mercato. Andando più a fondo nell'analisi dei dati dell'indagine, vediamo come la scarsa efficacia dell'it nell'affrontare la crescente complessità sia dovuta anche a informazioni memorizzate in troppi sistemi IT diversi non integrati adeguatamente, una miriade di sistemi "best-of-breed" o fatti su misura, silos di informazioni esistenti che ostacolano la condivisione dei dati, e vecchie tecnologie difficoltose da usare. In altre parole, i produttori non ritengono di possedere gli strumenti IT di cui necessitano per raggiungere l'eccellenza operativa fondamentale per tenere sotto controllo la complessità IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 9

10 Come riportato in Mastering Complexity, Driving Out Complication (Trad. Controllare la Complessità, Eliminare le Complicazioni - IDC #IDCEB28T, Gennaio 2012), avere sistemi IT non efficienti o non adeguati sta emergendo come la barriera più critica verso il controllo della complessità. La modernizzazione dell'it tradizionale è quindi una priorità per le imprese di tutti i segmenti industriali. Avere sistemi IT non efficienti o non adeguati sta emergendo come la barriera più critica verso il controllo della complessità. Limiti dei Sistemi ERP Esistenti La colonna portante dei sistemi IT di oggi nell'industria manifatturiera è il sistema ERP. La maggior parte delle aziende intervistate ha dichiarato di avere un ERP, con un livello di soddisfazione relativamente alto nelle varie regioni e industrie. Quasi tutti considerano vitale il proprio sistema ERP per l'organizzazione aziendale. Detto ciò, molti rispondenti hanno anche riconosciuto che il loro attuale sistema ERP ha tutta una serie di limiti o punti deboli che ostacolano le possibilità di migliorare i processi decisionali. Abbiamo chiesto loro di identificare e classificare i primi tre punti deboli o limiti del loro sistema ERP (Figura 7). FIGURA 7 Limiti dell'erp Tradizionale D. Quali pensa siano i maggiori limiti o punti deboli del suo attuale sistema ERP? Base: rispondenti con un sistema ERP in adozione Numero di risposte valide: 348 Pagina 10 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

11 Analizzando i risultati emersi dalla Figura 7, abbiamo notato che sono pochi gli elementi classificati al primo posto dalla maggior parte dei partecipanti e questi rimandano ai limiti o ai punti deboli dei sistemi ERP tradizionali: troppo complesso per poterlo integrare in modo completo con le altre applicazioni (23,3%), si tratta più che altro di un sistema ERP finanziario e con capacità operative deboli o inesistenti (20,1%), troppo complesso e oneroso da aggiornare (18,4%) e non include capacità specifiche per il nostro settore pronte all'uso (13,5%). Queste ragioni sono classificate al primo posto dalla maggior parte dei partecipanti e rappresentano davvero i grandi limiti e punti deboli dei sistemi ERP di oggi. Non stupisce che siano state proprio queste le caratteristiche negative più citate in quanto sono state oggetto di discussione per molti anni apparentemente senza che una soluzione sia ancora stata messa a disposizione. Sempre relativa alle debolezze degli attuali sistemi ERP è la risposta data dal 27% dei partecipanti come seconda scelta: Troppo complesso da personalizzare per soddisfare esigenze specifiche. Oltre a tali debolezze più tradizionali, ciò che preoccupa ulteriormente le aziende manifatturiere più lungimiranti è che il loro sistema ERP non supporta capacità di decision-making rapido (28,7%) e non offre possibilità di tipo collaborativo/social network per aumentare la produttività (36,8%). Questi due argomenti oltre ad essere i primi classificati rappresentano anche, in generale, i due maggiori limiti o punti deboli degli attuali sistemi ERP. Gli attuali limiti e debolezze dell'erp rappresentano le barriere più critiche verso la creazione di un ambiente decisionale collaborativo che possa funzionare contro la complessità. PROSPETTIVE FUTURE Le imprese manifatturiere dovranno intraprendere strategie ERP completamente nuove al fine di affrontare le molteplici sfide poste ai loro attuali sistemi ERP dalla crescente complessità. I dati dell'indagine confermano che nei prossimi tre anni le aziende saranno molto impegnate nel disegnare i sistemi ERP del futuro o mediante l'ampliamento dei loro attuali sistemi ERP o investendo in sistemi del tutto nuovi. Ciò che le aziende si aspettano dai sistemi ERP del futuro, è piuttosto chiaro (Figura 8): Gli attuali limiti e debolezze dell'erp rappresentano le barriere più critiche verso la creazione di un ambiente decisionale collaborativo che possa funzionare contro la complessità. Ottimizzare i processi e raggiungere l'eccellenza operativa. I produttori desiderano usare i loro sistemi ERP per velocizzare i processi di business e raggiungere l'eccellenza operativa. Il sistema ERP del futuro dovrà necessariamente espandersi fino a diventare ben più di un mero sistema finanziario con funzioni di back-office, comprendendo invece anche i processi operativi. Fornire approfondimenti più dettagliati sul business. Il sistema ERP del futuro dovrà migliorare l'ambiente dei processi decisionali di cui abbiamo già parlato in precedenza. Tutto ciò è necessario per 2012 IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 11

12 gestire il business, stanti le sfide poste dal complesso settore manifatturiero. Reagire più velocemente ai cambiamenti delle esigenze del business. Le aziende desiderano un sistema ERP allineato meglio con il proprio business. Desiderano un sistema che supporti il ritmo del cambiamento del business, piuttosto che uno progettato sulla base delle caratteristiche di un rigido sistema ERP tradizionale. FIGURA 8 Il Sistema ERP del Futuro D. Nei prossimi tre anni, che cosa ritiene che il suo sistema ERP debba renderla in grado di fare? Base: rispondenti con un sistema ERP in adozione Numero di risposte valide: 348 L'Emergere di Tecnologie Innovative Le aziende manifatturiere, oltre ad intraprendere iniziative volte a definire i propri sistemi ERP del futuro, riconoscono anche l'importanza delle "Quattro Forze IT" per supportare il cambiamento: mobilità, tecnologie sociali, big data e cloud computing (Figura 9). Il ritmo del cambiamento dei moderni mercati interconnessi e in un certo senso l'aumento della complessità è fortemente influenzato da queste "Quattro Forze IT". I modelli comportamentali dei clienti e delle aziende sono in corso di ridefinizione a causa dell'estesa disponibilità informativa delle reti sociali e la loro rapida diffusione mediante una vasta gamma di nuovi dispositivi mobili. L'unica maniera in cui i produttori possono rispondere a tutto ciò è aumentando la rapidità del processo decisionale, cosa che si traduce nel lavorare sulle "Quattro Forze IT" che abbiamo menzionato. "Quattro Forze IT" per supportare il cambiamento: mobilità, tecnologie sociali, big data e cloud computing. Pagina 12 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

13 FIGURA 9 Le "Quattro Forze IT" Più del 90% delle aziende intervistate ritiene che le "Quattro Forze IT" cambieranno il modo di lavorare nel prossimo futuro (Figura 10). In particolare, circa il 35% si aspetta che tali tecnologie cambieranno completamente il modo di gestire il business IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 13

14 FIGURA 10 Tecnologia Come Definire il Lavoro del Futuro D. Pensa che la tecnologia moderna per es. mobilità, network sociali o cloud computing cambierà il suo modo di lavorare nel futuro? Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Ci aspettiamo che i dipartimenti IT delle aziende manifatturiere facciano investimenti nelle "Quattro Forze IT" nel corso dei prossimi cinque anni. Queste ricopriranno, infatti, un ruolo essenziale nella creazione di ambienti decisionali che operino in tempo reale, coinvolgendo la forza lavoro, supportando la collaborazione lungo una catena del valore "intelligente" e creando un ambiente IT efficiente e basato sull'interazione con gli utenti. L'importanza reale delle "Quattro Forze IT" è di conferire produttività IT e valore al business allo stesso tempo. L'ERP Sociale Prende Forma Oggi, una delle parole più di moda che circola tra gli analisti di mercato e le aziende di software per le imprese è ERP Sociale". Si tratta della potenziale combinazione dei sistemi ERP con le tecnologie sociali. Molti vedono questo come un'inevitabile convergenza tra l'impresa e il cliente IT. Si possono conseguire diversi vantaggi attraverso un sistema ERP Sociale nell'industria manifatturiera, sempre dal punto di vista di una maggior flessibilità organizzativa: ERP Sociale Promuovere la collaborazione aprendo linee multiple di comunicazione sia interne, tra colleghi, sia esterne, con i fornitori e i clienti per mezzo di sms, video chat e portali. Pagina 14 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

15 Velocizzare i processi di business e migliorare la capacità decisionale portando le informazioni all'utente attraverso segnalazioni proattive e contestualizzate, ERP Sociale, strumenti interattivi, anche proposti attraverso dispositivi mobili. Ridurre il rischio di perdita delle conoscenze basilari della forza lavoro più anziana e di risorse scarsamente qualificate, acquisendo e divulgando la conoscenza tacita dei dipendenti attraverso wiki e blog. Attrarre una generazione più giovane di dipendenti, più familiarizzati con i social network che con i sistemi ERP strutturati. Supportare iniziative efficaci attraverso siti multipli, pannelli interattivi, postazioni di lavoro comuni. Le aziende che hanno risposto alla nostra indagine hanno confermato le tendenze verso l'erp Sociale. Si aspettano che le "Quattro Forze IT" abbiano un impatto significativo sul modo in cui i sistemi ERP saranno strutturati nell'immediato futuro. Il sistema ERP del futuro sarà basato su tecnologie collaborative, integrando i social network, offrendo piena accessibilità attraverso dispositivi mobili e facendo leva su tecnologie 3-D (Figura 11). Il sistema ERP del futuro sarà basato su tecnologie collaborative, integrando social network, offrendo piena accessibilità attraverso dispositivi mobili e facendo leva su tecnologie 3-D IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 15

16 FIGURA 11 Impatto delle Tecnologie Moderne sull'erp D. Classifichi le seguenti tecnologie, in relazione all' ERP, in termini di impatto atteso sulla realizzazione del business. Base: tutto il campione Numero di risposte valide: 378 Arriva l'erp Operativo Oltre alle opportunità offerte dalle "Quattro Forze IT" e dallo sviluppo di un ERP Sociale, IDC Manufacturing Insights ritiene che il sistema ERP del futuro debba essere sostanzialmente incentrato su ciò che davvero genera un vantaggio competitivo per le imprese manifatturiere. È nostra convinzione che il sistema ERP del futuro debba inoltre incentrarsi sui processi operativi, non solo su quelli finanziari e su quelli di back-office. Come rilevato in precedenza, questa tendenza è stata confermata dall'indagine svolta, nella quale sono emersi come essenziali quegli indicatori, di cui deve essere dotato il sistema ERP del futuro, riguardanti il raggiungimento dell'eccellenza operativa. Il tipico sistema ERP in uso nella maggior parte delle imprese manifatturiere oggi fornisce l'infrastruttura necessaria a formare il sistema transazionale. Questo sistema ERP è sostanzialmente legato agli elementi finanziari e rappresenta un "bene" essenziale per la gestione del business. Questo è quello che noi chiamiamo "ERP ERP finanziario. Pagina 16 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

17 finanziario". Tuttavia, è evidente la presenza di un allineamento scarso dei sistemi ERP finanziari rispetto a tutta una serie di processi operativi critici, quali la gestione della catena del valore, delle operazioni di fabbrica e quella del ciclo di vita del prodotto. Tutti questi processi possono differenziare le aziende leader e dare vantaggi competitivi. Al fine di migliorare l'allineamento col business del proprio sistema ERP finanziario, negli ultimi anni le aziende manifatturiere hanno dovuto fare investimenti rilevanti in molteplici applicazioni "best-of-breed". Hanno creato una federazione molto complicata di applicazioni singole, integrate in uno o più sistemi ERP mediante un sistema d'interfacce ancora più complesso (Figura 12). Tale combinazione ha contribuito in modo indicativo alla scarsa efficacia dei sistemi IT tradizionali in termini di allineamento alle esigenze di business. FIGURA 12 ERP Operativo Allineamento col Business Applicazioni best-ofbreed ERP Operativo ERP Finanziario Sistemi legacy Efficienza dell IT Anche se i modelli di ERP finanziari possono essere stati sufficienti nel passato, IDC Manufacturing Insights è convinta che le aziende di domani abbiano bisogno di un nuovo approccio all'erp che bilanci il coordinamento aziendale con maggiori possibilità di operare sui mercati locali. IDC Manufacturing Insights ritiene che sia necessario un moderno "ERP Operativo" per raggiungere tale obiettivo una nuova piattaforma operativa aziendale importante quanto, e E' necessario un moderno "ERP Operativo" IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 17

18 complementare a, la piattaforma ERP finanziaria. Tale nuova piattaforma offrirà alle imprese una soluzione alle criticità operative che caratterizzano oggigiorno il complicato ambiente produttivo in cui si trovano a operare: Convergenza dei principali processi esecutivi. Gestione dell'ordine del cliente, delle operazioni produttive ed esecuzione della catena di approvvigionamento: l'erp Operativo racchiuderà tutti questi processi generalmente non coperti dall'erp finanziario in un ambiente compatto, integrato e coordinato. Creazione di un ambiente in cui il processo decisionale avvenga in tempo reale. Per far ciò è necessario un sistema nontransazionale in aggiunta a quello dell'erp finanziario. Ecco il punto in cui entrano in gioco le "Quattro Forze IT" in particolare tecnologie sociali, big data e mobilità per creare un sistema ERP sociale. Orchestrazione globale multi-impresa. Ciò esula dalla natura del sistema ERP finanziario, generalmente progettato per servire una sola impresa. Il cloud computing e la mobilità sono le forze IT che si riveleranno utili in tale frangente. Convogliare l'insieme di applicazioni in un solo sistema. La nuova piattaforma detta un'evoluzione e un'elevazione delle applicazioni esistenti dedicate al supporto dei processi operativi. La parte tecnologica dell'erp Operativo dovrà riconciliare ciò che frequentemente si presenta come un insieme disomogeneo di applicazioni nei vari silos dei diversi domini di processo. Come confermato nella nostra indagine, le aziende manifatturiere continueranno il loro cammino verso il consolidamento dell'erp. Stimiamo che un 70% circa dei vari produttori nel mondo avrà un sistema ERP a singola istanza entro tre anni (Figura 13). Un numero minore d'imprese continuerà ad avere una federazione di singole applicazioni "best-of-breed" (dal 12,4% al 10,7%), sistemi ERP multipli (dal 9,8% al 7,6%) e sistemi ERP molto personalizzati/su misura (dal 12,1% all'11,1%). Pagina 18 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

19 FIGURA 13 Evoluzione dei Sistemi ERP D. Quale delle seguenti affermazioni descrive meglio il suo attuale approccio all'erp? Base: rispondenti con un sistema ERP in adozione Numero di risposte valide: 348 Le imprese manifatturiere di grandi dimensioni, ossia con più di 5000 dipendenti, restano fuori da questa tendenza. Seguiranno un approccio differente rispetto all'erp, puntando probabilmente ad avere sistemi ERP molto personalizzati (percentuale in crescita dal 18,5% al 24,8%) in sostituzione di un pacchetto ERP standard (percentuale in calo dal 53,8% al 47,4%). Allo stesso tempo, per le grandi imprese, il doppio approccio molto contenuto nell'indagine generale è comunque possibile, con un tasso che è stabile al 9,3%. Lo stesso si può dire per le federazioni di "best-of-breed", con una percentuale costante al 15,1%. GUIDA FINALE La volatilità dell'economia globale ha posto nuova enfasi su una gestione disciplinata delle operazioni produttive. Le aziende si sono rese conto del fatto che avere processi consistenti e integrati, personale ben informato e linee di comunicazione aperte possono portare molto avanti nel guadagnare quote di mercato, aumentando la redditività e incoraggiando l'innovazione a livello d'interazione tra produttori e clienti. Nuova enfasi su una gestione disciplinata delle operazioni produttive IDC Manufacturing Insights #IDCWP47T Pagina 19

20 Oggi, le aziende manifatturiere comprendono l'inadeguatezza dei propri sistemi IT e hanno la necessità di superare la frammentazione del sistema in uso, puntando a un ambiente più collaborativo con maggior visibilità e comprensione delle informazioni all'interno dell'azienda ma anche all'esterno, lungo tutta la catena di valore. La modernizzazione dell'it e le applicazioni usate nel business per supportare nuovi modelli operativi basati sul cliente dovrebbero continuare ad essere una priorità per le aziende appartenenti a qualunque segmento industriale. Oggi le aziende manifatturiere hanno l'opportunità di semplificare la struttura IT facendo leva su quattro punti di forza: mobilità, tecnologie sociali, big data e cloud computing. Siamo convinti che le aziende che stanno investendo pesantemente su queste Quattro Forze godranno presto di benefici quali l'aumento dei ricavi e della redditività, oltre all'innovazione basata sull'attenzione al cliente. Le aziende manifatturiere sono consapevoli del fatto che il proprio sistema "ERP finanziario" non è altro che un sistema di registrazione transazionale e che non è sufficiente per emergere nella cosiddetta "economia dell'informazione", in cui sono essenziali intuizioni tempestive e velocità nel processo decisionale. Il fatto di usare un sistema ERP "Operativo", che inglobi tutti i processi più critici, consentirà alle aziende di raggiungere l'eccellenza operativa, snellire i processi di business e reagire più rapidamente ai cambiamenti. Le aziende manifatturiere si stanno rendendo conto che la loro azienda non è che un pezzo di un puzzle all'interno di una più ampia catena del valore. Comprendono che la soddisfazione del cliente è raggiungibile solo mediante un'orchestrazione globale multi-azienda. E questo va ben oltre la natura del sistema ERP finanziario, generalmente progettato al servizio di una singola impresa. Mediante un sistema ERP Operativo, i produttori riusciranno a creare un ambiente integrato per i processi decisionali che messo a disposizione come applicazione virtuale nel cloud e snellito grazie alle tecnologie mobili permetterà ai loro di operare in tempo reale lungo la catena del valore. Adottando un sistema ERP Operativo, le aziende manifatturiere saranno più facilmente in grado di supportare un ambiente lavorativo in rapido cambiamento, con dati messi in comune e segnalazioni in tempo reale, capacità di gestire i flussi di lavoro, possibilità di annettere rapidamente terze parti al sistema, come nuovi fornitori e partner, oltre alla più veloce integrazione di vecchie e nuove applicazioni. Il network diventerà uno spazio aperto, funzionale, in cui si potranno aggiungere, rivedere e cambiare singole capacità a proprio piacimento. Adottando queste tecnologie con intelligenza, le aziende manifatturiere trarranno notevoli benefici. Le aziende avranno bisogno di trovare il modo per combinare il rigore dei tradizionali sistemi ERP con la flessibilità offerta dalle "Quattro Forze IT", in particolare le tecnologie sociali. Le imprese, infatti, tentano spesso di standardizzare e strutturare le architetture ERP affinché siano utili a controllare i master-data e uniformare i processi Inadeguatezza dei sistemi IT attuali. Fare leva su quattro punti di forza: mobilità, tecnologie sociali, big data e cloud computing. ERP "Operativo". Ambiente integrato per i processi decisionali. Informazioni in tempo reale. Combinare il rigore dei tradizionali sistemi ERP con la flessibilità offerta dalle tecnologie sociali. Pagina 20 #IDCWP47T 2012 IDC Manufacturing Insights

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 1. Introduzione IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 Ottobre 1970 Caratteristica saliente dell'epoca odierna sembra essere quella della transitorietà. E- spansione, andamento

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Introduzione. Report sullo studio. Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha Hiten Sethi

Introduzione. Report sullo studio. Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha Hiten Sethi L'Impatto del cloud sui modelli di utilizzo dell'it Conclusioni dello studio condotto da Cisco e Intel su 4.226 leader IT di 18 settori in 9 mercati di riferimento Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client I CIO più esperti possono sfruttare le tecnologie di oggi per formare interi che sono più grandi della somma delle parti.

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente OECD Insights Sustainable Development: Linking Economy, Society, environment Summary in Italian Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente Sintesi in italiano L espressione

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli