Parte 3: Definizione di PLM - Funzionalità estese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parte 3: Definizione di PLM - Funzionalità estese"

Transcript

1 Parte 3: Definizione di PLM - Funzionalità estese OTTIMIZZARE L'INVESTIMENTO IN PLM CON FUNZIONALITÀ ESTESE Abstract Negli ultimi dieci anni, un numero crescente di aziende manifatturiere ha distribuito soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM, Product Lifecycle Management) per ottimizzare lo sviluppo prodotto e migliorare le prestazioni in termini di utili. Paradossalmente, tuttavia, in merito alle funzionalità essenziali del PLM esistono ancora divergenze e una diffusa confusione. Il potenziale del PLM come tecnologia rivoluzionaria non verrà mai realizzato in pieno fintanto che non verrà formulata e universalmente accettata una definizione unica e completa del PLM. I produttori saranno infatti in grado di usufruire dell'intera gamma dei vantaggi del PLM, nonché di scegliere la soluzione PLM ottimale, solo quando disporranno di una conoscenza implicita completa delle caratteristiche del PLM e dei vantaggi che può e dovrebbe offrire. In questo terzo documento di una serie in tre parti di white paper, PTC fornisce una definizione delle otto "funzionalità estese" del PLM e dei vantaggi aggiuntivi che è possibile ricavare dai processi di sviluppo prodotto implementando tali componenti. Pagina 1 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

2 Componenti aggiuntivi del PLM che forniscono funzionalità estese Per i produttori che desiderano usufruire di tutti i vantaggi della proposta di valore del PLM, sono disponibili otto componenti aggiuntivi che forniscono funzionalità aggiuntive rispetto all'insieme di base delle funzionalità indispensabili. Tali funzionalità estese, sempre più adottate dalle aziende leader di settore, consentono ai produttori di sfruttare appieno e con successo il potenziale del PLM. Nella tabella riportata di seguito vengono identificate otto "funzionalità estese", nonché i sette componenti indispensabili esaminati in modo più dettagliato nella seconda parte di questa serie di white paper. FUNZIONALITÀ PLM Gestione dei documenti Visualizzazione incorporata Workflow Collaborazione distribuita Gestione di dati multi-cad Gestione completa distinte base (combinazione di contenuti MCAD, ECAD e software in un'unica struttura di prodotto) Gestione delle modifiche e delle configurazioni Gestione del processo di produzione (MPM, Manufacturing Process Management) Gestione dei requisiti Gestione portfolio di programmi (PPM, Program Portfolio Management) Gestione del ciclo di vita della qualità (QLM, Quality Lifecycle Management) Analisi del prodotto Gestione componenti e fornitori (CSM, Component and Supplier Management) Informazioni di assistenza Community tematiche Funzionalità indispensabile Funzionalità estesa Tabella 1. Ciascuna delle otto funzionalità estese evidenziate verrà illustrata in modo più dettagliato in questo white paper. Nota sulla "convalida" della definizione Il mercato del PLM si trova attualmente in uno stato di transizione caratterizzato da una rivalutazione delle funzionalità e delle caratteristiche considerate essenziali in una soluzione PLM, di cui sono già evidenti alcuni risultati. Due importanti fornitori di soluzioni PLM, riconoscendo l'importanza del consolidamento dei database e di un'unica piattaforma di architettura, stanno ad esempio sviluppando le proprie offerte di conseguenza. Sviluppi di questo tipo sembrano costituire una convalida di terze parti della definizione del PLM di PTC. Pagina 2 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

3 Gestione del processo di produzione (MPM, Manufacturing Process Management) La gestione del processo di produzione (MPM, Manufacturing Process Management), ovvero la definizione e la gestione dei processi di produzione adottati per creare le parti, assemblare i prodotti finali ed eseguire le verifiche, viene eseguita da ingegneri di produzione generalmente isolati rispetto ai processi di progettazione tecnica dei prodotti. Questa "disconnessione" tra le discipline di progettazione e di produzione rende notevolmente più complessa la trasformazione della vista del prodotto del progettista (distinta base di progettazione) nella vista dell'ingegnere di produzione (distinta base di produzione), attività che essenzialmente definisce come un'idea digitale rappresentata da un modello CAD diventerà un prodotto fisico. Troppo spesso, un'interazione limitata tra progettisti e ingegneri di produzione genera progettazioni "completate" che risultano praticamente irrealizzabili a causa di costi proibitivi o considerazioni relative alla produzione. Situazioni di questo tipo possono determinare costose riprogettazioni, ritardi nell'avvio della produzione, aumento di scarti e rielaborazioni, nonché prodotti difettosi. Con funzionalità MPM, una soluzione PLM consente di coinvolgere anticipatamente gli ingegneri di produzione nello sviluppo prodotto, offrendo loro l'accesso ai dati di progettazione e ai piani di processo della progettazione tecnica dei prodotti nel corso della rispettiva evoluzione. Questo approccio promuove una maggiore collaborazione tra le discipline di progettazione e di produzione, garantendo progettazioni più semplici la cui produzione risulterà più conveniente. Grazie alle funzionalità MPM, inoltre, gli ingegneri di produzione possono trasformare le distinte base di progettazione in distinte base di produzione in modo associativo, creando definizioni digitali dei piani di processo della produzione che includono collegamenti associativi alle distinte base di produzione e le risorse di produzione necessarie per ogni operazione di produzione. "Per Cummins, il concetto di DABA (Design Anywhere Build Anywhere) è diventato un elemento fondamentale delle iniziative di business e dell'impegno verso i clienti. Passando a Windchill, intendiamo ottimizzare l'accessibilità in tutte le aree funzionali del nostro ambiente PLM. In particolare, la soluzione Windchill ci consentirà di raggiungere in modo più efficiente i nostri obiettivi di conformità e di produttività e di estendere con successo il nostro vantaggio competitivo". Oltre a digitalizzare e automatizzare il processo di produzione e integrarlo elettronicamente con i reparti di progettazione tecnica e di produzione, una vera soluzione PLM con funzionalità MPM garantisce la sincronizzazione dei dati del piano di processo con i sistemi ERP. I percorsi utensile NC e i programmi di verifica delle macchine di misura a coordinate (CMM, Coordinate Measuring Machine), inoltre, vengono generati in modo associativo rispetto al modello di progetto, mentre le istruzioni di lavorazione in formato elettronico vengono generate dinamicamente, per garantire il costante aggiornamento di tutti i risultati finali per l'officina. Una soluzione PLM deve essenzialmente fornire ai produttori le funzionalità MPM necessarie per: Estendere i report di problema e le richieste e le notifiche di modifica a distinte base di produzione, piani di processo, risorse e documenti di produzione Controllare l'evoluzione delle informazioni di progettazione e di produzione tramite servizi di configurazione e revisioni comuni Automatizzare il rilascio delle informazioni di progettazione e di produzione nei sistemi di produzione a valle (ad esempio ERP/MES) Generare dinamicamente istruzioni di lavorazione per l'officina precise e complete, su richiesta Definire, gestire e analizzare digitalmente piani di processo specifici dello stabilimento, includendo sequenze, operazioni e sotto-operazioni, allocazione delle risorse e ripartizione di tempi e costi Applicare il riutilizzo automatico di processi NC di produzione collaudati e standardizzati incorporando i dati del processo di produzione in librerie di feature di progettazione Gestione dei requisiti Per avere successo, i prodotti devono soddisfare esigenze dei clienti precedentemente identificate. Secondo AMR Research, il 46% dei produttori ha indicato come motivo del fallimento del lancio dei prodotti il mancato soddisfacimento delle esigenze dei clienti. 6 Di conseguenza, è importante che i produttori sviluppino valutazioni delle esigenze dei clienti da cui potranno ricavare i requisiti tecnici e di progettazione necessari per soddisfarle. Nell'ambito di questo processo, denominato gestione dei requisiti, i produttori devono creare tracciabilità tra tutti i livelli di requisiti e dati di progettazione, valutare l'impatto delle modifiche su requisiti e dati di progettazione, verificare che siano soddisfatti tutti i requisiti e infine garantire che vengano soddisfatte le esigenze dei clienti. - Chris MacAslan, direttore, Global PLM, Cummins Pagina 3 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

4 In sintesi, una soluzione PLM dovrebbe in teoria includere un componente di gestione dei requisiti che consenta alle organizzazioni di allineare i requisiti dei clienti ai requisiti tecnici e di progettazione facilitando la collaborazione tra tutte le parti coinvolte, dal marketing ai reparti di progettazione e di produzione. "Il 46% dei produttori ha indicato come motivo del fallimento del lancio dei prodotti il mancato soddisfacimento delle esigenze dei clienti". - AMR Research Il componente di gestione dei requisiti di una soluzione PLM dovrebbe consentire ai produttori di: Aumentare il successo sul mercato, garantendo che i team di sviluppo prodotto comprendano correttamente le esigenze dei clienti e che i progetti sottostanti siano in grado di soddisfare tali esigenze in modo ottimale Migliorare il processo decisionale, utilizzando collegamenti tra le esigenze dei clienti e i dati di prodotto per valutare l'impatto delle modifiche di progettazione e sfruttando la tracciabilità tra requisiti e dati per comprendere i costi dei cambiamenti dei requisiti Incrementare la qualità dei prodotti, misurando i collegamenti tra requisiti e requisiti di verifica per garantire una convalida appropriata dei requisiti e creando tracciabilità tra specifiche di progettazione e requisiti a livello di sistema per dimostrare la conformità ai requisiti contrattuali e normativi Gestione portfolio di programmi (PPM, Program Portfolio Management) La gestione del portfolio di programmi, un componente riguardante il coordinamento e l'esecuzione dei processi di gestione del portfolio, gestione dei programmi e gestione dei progetti, ha lo scopo di alleviare i problemi di gestione correlati alle iniziative di sviluppo prodotto. In particolare, la gestione del portfolio di programmi può prevenire un processo decisionale inefficiente, lo spreco di risorse, il mancato completamento di fasi cardine, ritardi nel lancio dei prodotti e la perdita di opportunità di profitto. Nella gestione delle iniziative di sviluppo prodotto, dirigenti e responsabili dello sviluppo prodotto devono affrontare i seguenti problemi critici: Decidere quali idee di prodotto, programmi e progetti giustificano l'investimento di risorse e determinare l'allocazione ottimale delle risorse tra tali iniziative Verificare se i programmi di sviluppo prodotto correnti vengono eseguiti con efficienza, in modo da rispettare le fasi cardine chiave Assicurarsi che le iniziative di sviluppo prodotto correnti restino allineate alle strategie e agli obiettivi aziendali dichiarati Assicurarsi che i processi di sviluppo prodotto vengano eseguiti in modo coerente tra i diversi programmi e nell'intera azienda e che gli strumenti di gestione dei progetti siano standardizzati Assicurarsi che le parti coinvolte nella progettazione tecnica partecipino completamente ai processi dei programmi tramite l'accesso ai dati delle definizioni di prodotto Verificare se siano presenti strumenti per una pianificazione e un'esecuzione efficienti di programmi di grandi dimensioni, che risolvano il problema delle interdipendenze tra progetti garantendo che ogni team sia a conoscenza della misura in cui altri team dipendono dai suoi risultati finali Le soluzioni convenzionali riguardano esclusivamente il livello della gestione dei progetti, concentrandosi su come i team di progetto eseguono attività specifiche rispetto a pianificazioni dettagliate e non occupandosi della gestione di iniziative di sviluppo di prodotti e programmi di ordine superiore, più complesse e di maggiori dimensioni. Gestendo "cosa" viene prodotto da un programma di sviluppo prodotto e "chi" deve collaborare per produrlo, un componente PPM maturo consente ai dirigenti di concentrarsi sulla priorità principale: fornire prodotti di alta qualità ai clienti, in modo da rispettare le fasi cardine critiche dell'azienda, dello sviluppo, dei programmi e dei clienti, garantendo che i programmi di sviluppo prodotto vengano eseguiti in modo coerente e restino allineati agli obiettivi aziendali correnti. Essenzialmente, il componente PPM di un software PLM ottimale dovrebbe offrire quanto segue: Funzionalità avanzate di gestione dei risultati finali, per coordinare il flusso delle informazioni tra diversi team di progetto e programmi eterogenei e promuovere così un approccio pratico e flessibile per il monitoraggio e la gestione dei programmi di sviluppo prodotto Configurazione di processi definiti in stage/gate per l'automazione dei processi di sviluppo di nuovi prodotti, per garantire che i programmi in una famiglia di prodotti o un'organizzazione vengano eseguiti in modo coerente, siano dotati di risorse ottimali e dispongano di punti di decisione ben definiti per determinare la futura allocazione delle risorse Pagina 4 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

5 Strumenti automatizzati per l'acquisizione, l'estrapolazione e la creazione di report dei criteri di misurazione e per scorecard bilanciate, per consentire un monitoraggio efficiente di programmi e progetti e una misurazione coerente dei programmi all'interno di un portfolio garantendo al tempo stesso che i programmi restino allineati agli obiettivi di programma specifici e agli obiettivi aziendali generali Visibilità dello stato dei programmi di sviluppo prodotto, per valutare la collaborazione del team nella produzione dei risultati finali e approfondire la conoscenza della natura sociale dello sviluppo prodotto in modo da individuare tempestivamente problemi difficilmente rilevabili e annullarne così l'impatto sul funzionamento del programma Associazione non rigorosa all'ambiente di esecuzione dei progetti sottostante, per facilitare la pianificazione top-down dei programmi con la pianificazione bottom-up dei progetti e fornire così ai team di progetto la flessibilità di utilizzare gli strumenti di gestione dei progetti e delle attività che ne soddisfano maggiormente le esigenze Valutazione più avanzata dello stato di avanzamento dei programmi, grazie all'integrazione dei criteri di misurazione tradizionali della gestione dei progetti (ad esempio, "valore realizzato" e "percentuale di completamento") con criteri di misurazione della progettazione basati sui dati di prodotto effettivi (ad esempio, "percentuale di parti con stato Rilasciato" o "tendenza nelle richieste di modifica di progettazione") Gestione del ciclo di vita della qualità (QLM, Quality Lifecycle Management) Tre dei fattori di maggiore importanza critica che i produttori devono continuamente valutare nell'intero sviluppo prodotto per ottenere i risultati desiderati sono costituiti qualità, affidabilità e rischi dei prodotti. Per una conoscenza accurata e completa di questi tre fattori, in genere inclusi nel concetto di "qualità", nell'intero ciclo di vita di un prodotto, i produttori devono adottare una tecnologia di gestione del ciclo di vita della qualità (QLM, Quality Lifecycle Management). In passato, molti produttori hanno affrontato i problemi correlati alla qualità in fasi troppo avanzate del processo di sviluppo prodotto, utilizzando soluzioni specifiche eterogenee o strumenti per reparti specifici che non consentono la collaborazione interfunzionale, la comunicazione tra le parti coinvolte in relazione alla qualità del prodotto e la visibilità delle informazioni ad alto livello, essenziali per il successo delle iniziative di gestione della qualità. Tali carenze e le conseguenti inadeguatezze della gestione della qualità possono avere serissime conseguenze. Possono ad esempio risultarne gravi danni alla reputazione di un'azienda, che spesso causano una riduzione dei ricavi e della redditività. Altre possibili implicazioni della risoluzione non sufficientemente tempestiva dei problemi di qualità dei prodotti includono guasti catastrofici dei prodotti, annullamento dei programmi, estesi richiami o riparazioni dei prodotti, richieste di intervento in garanzia numerose e responsabilità legali. La gestione del ciclo di vita della qualità consente ai produttori di evitare queste insidie fornendo una soluzione sistematica formalizzata in grado di gestire tutti i fattori correlati alla qualità dei prodotti, utilizzando metodi completamente integrati nel ciclo di vita relativo allo sviluppo prodotto e altamente visibili per tutto il personale coinvolto. Come processo interfunzionale a livello aziendale, la gestione del ciclo di vita della qualità viene utilizzata per garantire l'allineamento delle prestazioni, dell'affidabilità e della sicurezza ai requisiti appositamente stabiliti nel corso del ciclo di vita del prodotto. Essenzialmente, la gestione del ciclo di vita della qualità garantisce che tali requisiti vengano soddisfatti monitorando sistematicamente le caratteristiche del prodotto nelle fasi di sviluppo, test, produzione, utilizzo sul campo e assistenza. L'output di ciascuna fase del ciclo di vita, comprendente risultati delle analisi, guasti dei prodotti, azioni correttive e best practice, viene quindi compilato in un'unica piattaforma di database e reso accessibile alle altre fasi pertinenti del ciclo di vita. Ciò garantisce il miglioramento continuo dei prodotti nell'intero sviluppo e durante la progettazione della generazione successiva. Consentendo di sfruttare automaticamente il feedback di una fase per le altre fasi correlate, la gestione del ciclo di vita della qualità fornisce ai produttori una vista olistica unificata della qualità generale del prodotto. Una soluzione PLM con funzionalità QLM consente ai produttori di gestire la qualità dei prodotti in molti importanti modi: La qualità viene gestita fin dalle prime fasi del ciclo di vita relativo allo sviluppo prodotto e in modo coerente nell'intero processo mediante metodi collaborativi interfunzionali, affinché le informazioni relative alla qualità ottenute in una fase del ciclo di vita siano disponibili per i processi pertinenti in altre fasi del ciclo di vita. L'elevata visibilità delle informazioni relative alla qualità nell'intera organizzazione garantisce che tutte le decisioni che potrebbero influire sulla qualità dei prodotti siano supportate da dati precisi disponibili in modo efficiente e tempestivo. Viene promossa la collaborazione interfunzionale tra i diversi dipartimenti e i team responsabili della qualità, della sicurezza e dell'affidabilità dei prodotti. Pagina 5 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

6 Un'unica piattaforma software consente di eseguire una vasta gamma di analisi relative a qualità, affidabilità e sicurezza dei prodotti ottenendo come output informazioni sulla qualità dei prodotti complete e di alto livello. Una "singola fonte di verità" consente a tutte le parti coinvolte di conoscere lo stato corrente della qualità dei prodotti in qualsiasi momento del ciclo di vita. Vengono forniti collegamenti funzionali tra requisiti del prodotto, caratteristiche del prodotto e attività relative alla qualità in ogni fase del ciclo di vita. Ai dirigenti e a tutti i team coinvolti nella qualità dei prodotti viene fornita una connessione alle informazioni critiche loro necessarie per prendere decisioni che influiscono su qualità, affidabilità e rischi dei prodotti. Il personale nell'intero ciclo di vita relativo allo sviluppo prodotto può comprendere l'impatto delle proprie attività sulla qualità dei prodotti. Le funzionalità QLM all'interno di una soluzione PLM dovrebbero inoltre comprendere e connettere le attività di sviluppo correlate alla qualità in tutte le fasi del ciclo di vita, ad esempio: Pianificazione della qualità, definita come la possibilità di identificare in anticipo tutte le esigenze funzionali di un prodotto e incorporare tali informazioni in ogni fase del ciclo di vita relativo allo sviluppo prodotto Verifica della qualità, dell'affidabilità e dei rischi, affinché analisi tempestive dell'affidabilità e dei rischi identifichino le prestazioni di un prodotto nello svolgimento della funzione prevista e il relativo livello di sicurezza con ampio anticipo rispetto allo sviluppo di un prototipo Pianificazione dei costi, che prevede la formulazione di una chiara valutazione, fin dalle prime fasi, dell'affidabilità prevista di un prodotto e delle relative esigenze di manutenzione o assistenza post-produzione, nonché la creazione di un audit trail ben documentato di ogni iniziativa intrapresa per ridurre i rischi del prodotto Sfruttamento delle conoscenze acquisite, con comunicazione e riutilizzo delle nuove conoscenze ed esame e correzione delle cause dei problemi nell'intero ciclo di vita relativo allo sviluppo prodotto Analisi del prodotto Le prestazioni dei prodotti possono essere misurate rispetto a diverse dimensioni, da costo e affidabilità (ad esempio, tempo medio fra i guasti e tempo medio di riparazione) a prestazioni tecniche (ad esempio, consumo energetico e sensibilità) e grado di conformità ambientale (ad esempio, percentuale di parti riciclabili). Poiché le prestazioni aziendali complessive sono in larga misura determinate dall'aggregazione di tutte queste dimensioni, è importante che i produttori ne comprendano la correlazione nell'intero ciclo di vita del prodotto, ovvero che comprendano come le decisioni in un'area influiscono sulle prestazioni del prodotto in altre aree. La procedura di misurazione e gestione delle prestazioni dei prodotti rispetto a più dimensioni e, soprattutto, di analisi dei compromessi intrinseci tra di esse (ad esempio tra costo e qualità oppure tra conformità ambientale e prestazioni funzionali) viene denominata analisi del prodotto. L'analisi del prodotto consente alle organizzazioni di prendere con maggiore tempestività decisioni migliori e più informate in merito allo sviluppo prodotto, ovvero decisioni basate sui dati in grado di migliorare la gestione dei rischi, incrementare la qualità e la sicurezza dei prodotti, promuovere un miglioramento continuo dei processi, ridurre i costi associati a carenze nell'affidabilità e generare quindi una maggiore redditività. "Disporre di prodotti di cui possiamo confermare la conformità ci consente di restare in mercati in cui non sarebbe altrimenti possibile operare". - Raymond Lizotte, Jr., direttore Product Stewardship Office, APC by Schneider Electric Pertanto, una soluzione PLM dovrebbe in teoria includere un componente di analisi del prodotto implementabile in modo coerente e sistematico nell'intera azienda e in grado di fornire le funzionalità necessarie per: Sfruttare i dati di progettazione gestiti nei sistemi delle distinte base dei prodotti, indipendentemente dal fatto che si tratti di distinte base "as-designed" controllate in un sistema PDM o di distinte base "as-built" controllate in un sistema ERP, e le origini dati chiave che si trovano in altre posizioni all'interno dell'azienda o della supply chain Sfruttare i dati di database eterogenei e silos funzionali in diversi formati, monitorare la qualità dei dati, eseguire analisi dei dati e fornire viste di quadri comandi centralizzate delle prestazioni dei prodotti rispetto a più dimensioni in base a tali dati Distribuire i dati nel formato appropriato alle parti coinvolte interne (ad esempio progettisti, ingegneri di produzione, responsabili dei reparti acquisti e marketing e agenti di vendita), nonché alle parti coinvolte esterne (ad esempio clienti, revisori e agenzie normative) Nell'ambito di un sistema di supporto dell'analisi e del processo decisionale, l'analisi del prodotto consente ai produttori di raggiungere gli obiettivi di prestazioni del prodotto nell'intero ciclo di vita, dagli inizi allo sviluppo, la produzione e il ritiro, fornendo con maggiore tempestività livelli superiori di visibilità e prevedibilità dei dati relativi alle prestazioni rispetto a più dimensioni. In sintesi, l'analisi del prodotto consente ai produttori di identificare e ridurre i rischi prima che si verifichino. Pagina 6 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

7 Gestione componenti e fornitori (CSM, Component and Supplier Management) I prodotti attualmente commercializzati sono spesso talmente complessi da richiedere centinaia di persone e di parti per la progettazione, lo sviluppo e la produzione. Poiché oltre il 70% del costo di un prodotto è in genere determinato durante la fase di progettazione iniziale, è importante che i produttori identifichino le parti e i fornitori "corretti" prima possibile nel processo di sviluppo prodotto e che i progettisti, che svolgono un ruolo fondamentale nella previsione del costo finale di un prodotto, comprendano chiaramente le principali determinanti di costo. La gestione dei componenti e dei fornitori ha lo scopo di risolvere tali problematiche. Decisioni valide in merito a parti e fornitori consentono alle organizzazioni di ridurre i costi e il time-to-market, migliorare la qualità dei prodotti e la conformità alle normative ambientali e potenziare gli utili. Frequentemente, tuttavia, alcuni fattori inducono i produttori a prendere decisioni non ottimali. Tali fattori includono: "Disconnessione" tra i processi di progettazione e di approvvigionamento, con dispersione delle informazioni relative ai componenti e ai fornitori tra sistemi eterogenei. Non accedendo ai dati dettagliati dell'azienda e della supply chain, i progettisti non conoscono i vincoli di produzione che potrebbero impedire a un fornitore di produrre in modo rapido e conveniente un prodotto conformemente a un determinato progetto oppure non sono in grado di trovare e riutilizzare parti esistenti preferite e ciò determina uno spreco di spese per parti duplicate. Impossibilità per i team di sviluppo prodotto di accedere a informazioni sulla conformità alle normative, con conseguente progettazione inappropriata di parti non conformi alle normative ambientali. Assenza di standard per la collaborazione interdisciplinare interna e la collaborazione con fornitori esterni, che determina la selezione di fornitori non qualificati e in breve una grave limitazione degli input preziosi dei fornitori. Un software PLM con un componente CSM impedisce che si verifichino tali circostanze, che sono correlate a scelte inappropriate in merito a parti o fornitori e determinano modifiche di progettazione in fase avanzata o ritardi nella produzione che causano lo slittamento delle date di lancio dei prodotti o sforamenti dei costi. Essenzialmente, l'integrazione della gestione dei componenti e dei fornitori nel processo di sviluppo prodotto facilita lo sviluppo di: Team interfunzionali di collaborazione, comprendenti le parti coinvolte dei reparti di progettazione, produzione, approvvigionamento e conformità, che identificano capacità e rischi dei fornitori, ne valutano le qualifiche, li selezionano, ne determinano i ruoli, identificano le normative di conformità applicabili e definiscono le fasi cardine dello sviluppo prodotto. Controlli formali dei processi per la creazione e la condivisione di nuovi dati di progettazione. Tali controlli includono il supporto e l'imposizione sistematici del riutilizzo dei componenti qualificati esistenti, nonché la standardizzazione e l'automazione del processo di richiesta di nuove parti. Record dei componenti a livello aziendale, un repository di informazioni completo e dinamico per tutte le caratteristiche dei componenti rilevanti ai fini dello sviluppo prodotto. I dati memorizzati nel record del componente, relativi ad aree quali conformità ambientale, qualifiche dei fornitori, specifiche tecniche e garanzia/controllo di qualità, sono accessibili a tutti gli utenti autorizzati, ad esempio i progettisti, in modo che possano ottenere un feedback immediato in merito alla "accettabilità" di un progetto e apportare le eventuali modifiche necessarie fin dalle prime fasi del processo di sviluppo prodotto, nonché selezionare le parti in base alle capacità dei fornitori, alle preferenze di riutilizzabilità, alle funzionalità, alla compatibilità in termini di conformità ambientale, alle fasi cardine relative al timeto-market e agli obiettivi di costo. Informazioni di assistenza Il supporto e l'assistenza a lungo termine necessari per ottimizzare le prestazioni di un prodotto nell'intero ciclo di vita, incluse le informazioni relative a qualsiasi aspetto da assemblaggio, formazione e funzionamento a manutenzione, riparazione e sicurezza, sono stati tradizionalmente considerati come un costo associato allo svolgimento delle attività aziendali. I produttori di oggi, tuttavia, riconoscono che le informazioni relative all'assistenza possono fornire ricavi continui prevedibili, spesso con margini di profitto superiori rispetto alle vendite di nuovi prodotti, tramite contratti di supporto/manutenzione, vendite di parti di ricambio e accessori e aggiornamenti e rinnovamenti delle apparecchiature. Un aspetto altrettanto importante è rappresentato dal fatto che fornire informazioni di assistenza precise e di alta qualità è essenziale ai fini della fidelizzazione e della soddisfazione dei clienti. Qualsiasi problema o periodo di inattività dei prodotti sul campo può influire seriamente sulle operazioni aziendali o addirittura sulla redditività di un cliente, soprattutto nelle situazioni in cui sono coinvolte apparecchiature industriali e le opportunità del cliente di generare ricavi dipendono direttamente dall'affidabilità delle apparecchiature utilizzate. Pagina 7 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

8 Nonostante le informazioni di assistenza possano costituire un fattore determinante per il successo di un'azienda e una percentuale significativa dei profitti lordi di alcune aziende derivi dal postvendita, le informazioni di assistenza sono spesso inaffidabili, complesse, obsolete, linguisticamente inappropriate o difficilmente reperibili. Una soluzione PLM con funzionalità incorporate per le informazioni di assistenza garantisce l'ottimizzazione di tali informazioni nell'intero ciclo di vita del prodotto, soprattutto perché provenienti direttamente dai dati di sviluppo prodotto originali correlati al progetto e alla struttura. Le informazioni di assistenza risultano pertanto intuitive, facilmente accessibili per tutte le parti coinvolte (ad esempio analisti di supporto, tecnici di assistenza, addetti ai call center, rivenditori, operatori delle apparecchiature e clienti) e sempre aggiornate con le configurazioni di prodotto e le procedure di assistenza correnti. La qualità e la precisione delle informazioni di assistenza e supporto dei prodotti influiscono direttamente sul successo delle organizzazioni di supporto prodotti e assistenza clienti. Come componente importante della soluzione PLM, le funzionalità per le informazioni di assistenza dovrebbero consentire ai produttori di: Distribuire informazioni precise, concise e pertinenti per l'assistenza, gli operatori e le parti di ricambio, riducendo i costi dei centri di assistenza e dei call center Associare i dati di prodotto originali aggiornati in modo da fornire informazioni di assistenza coerenti per tutti i processi a valle relativi ai prodotti, riducendo le richiamate di assistenza senza addebito Gestire un'unica origine di informazioni di assistenza interattive, per ridurre i tempi di assistenza Community tematiche I produttori tentano costantemente di identificare e sfruttare nuove risorse di conoscenze, interne o esterne, da cui trarre informazioni in grado di favorire il successo delle iniziative di sviluppo prodotto. In particolare, desiderano rendere accessibili preziose conoscenze e competenze "nascoste" stimolando un flusso libero e facile di informazioni e l'espressione fluida delle idee. Sfruttando l'iniziativa delle community tematiche, le organizzazioni possono assemblare una gamma eterogenea di risorse di conoscenze allo scopo di raggiungere questo obiettivo. Tali risorse possono includere: Colleghi con ruoli simili ma appartenenti a divisioni diverse (ad esempio, esperti di analisi agli elementi finiti) Colleghi con competenze in un'area specifica (ad esempio la plastica) Utenti di software specializzato (ad esempio, Creo Elements/Pro ) Colleghi interessati a una linea di prodotti specifica (ad esempio, la tecnologia degli smartphone) I produttori possono adottare diversi strumenti per accedere e assegnare priorità a queste risorse, ad esempio: Siti Web con wiki, in grado di facilitare la creazione collaborativa di contenuto Feed attività, criteri di misurazione e report per consentire il monitoraggio delle community Discussioni e annunci, in grado di velocizzare la risoluzione dei problemi Aggiunta di tag e classificazione, per identificare e dedurre la rilevanza Una soluzione PLM comprendente un componente per community tematiche può consentire ai produttori di: Individuare rapidamente contenuto prezioso ed esperti in materia Porre domande e risolvere problemi precedentemente non identificati Classificare le informazioni e formulare suggerimenti strategici e tattici Fornire il contesto per le conoscenze (ad esempio, potenziamento dei risultati di ricerca e filtri per newsfeed e feed attività) Motivare gli utenti a partecipare tramite l'inclusione in una community rispettata In sintesi, creando una community riconosciuta di risorse di conoscenze complete e coesive, questo componente facilita la generazione e lo scambio di idee e la condivisione delle informazioni che possono determinare una maggiore redditività per le aziende manifatturiere. Conclusione Fino ad oggi, il PLM ha prodotto un impatto significativo nel settore manifatturiero. Numerosi produttori hanno già sperimentato come il PLM possa migliorare i processi di sviluppo prodotto e molti altri desiderano valutare meglio la tecnologia per individuare i vantaggi che potrebbero a propria volta trarne. Pagina 8 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

9 Per sfruttare appieno il potenziale del PLM, tuttavia, è innanzitutto necessaria una conoscenza esplicita della sua proposta di valore. I produttori non possono infatti sapere cosa aspettarsi e cosa richiedere da una soluzione PLM fintanto che non ne conoscono le possibilità. Il presente documento è l'ultimo di una serie di tre white paper in cui viene esaminato il PLM. Questo white paper ha cercato di illustrare in modo chiaro le "funzionalità estese" che in un software PLM ottimale offrono l'opportunità di realizzare valore aggiuntivo. Disponendo di queste conoscenze, i produttori saranno maggiormente preparati per prendere decisioni di acquisto in grado di ottimizzare il rendimento degli investimenti in PLM, incrementare l'efficienza dei processi e migliorare infine i risultati in termini di utili. Per ulteriori informazioni sulle definizioni e sui vantaggi delle funzionalità che costituiscono una soluzione PLM completa, fare riferimento a: Parte 1: Definizione di PLM - Panoramica Parte 2: Definizione di PLM - Funzionalità indispensabili critiche Per ulteriori informazioni sugli obiettivi del PLM, visitare il sito Web all'indirizzo PTC.com/go/productlifecyclemanagement. 2010, Parametric Technology Corporation (PTC). Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute nel presente documento sono esclusivamente per scopi informativi e sono soggette a modifiche senza preavviso. Le uniche garanzie pertinenti a prodotti e servizi PTC sono definite nelle dichiarazioni espresse di garanzia fornite con detti prodotti e servizi e nessuna disposizione dei presenti termini e condizioni dovrà essere interpretata come un'ulteriore garanzia. I riferimenti ai successi conseguiti dai clienti si basano sull'esperienza di singoli utenti e sulla testimonianza del cliente specifico. Le dichiarazioni di analisti o a lungo termine su prodotti e servizi PTC o sui mercati in cui opera PTC corrispondono a quanto dichiarato dagli analisti stessi e PTC non rilascia garanzie in merito alle basi o all'accuratezza di tali dichiarazioni. PTC, il logo PTC, Creo, Elements/Direct, Elements/Pro, Elements/View, Unlock Potential, Think. Create. Believe. e tutti i nomi di prodotti e i logo di PTC sono marchi o marchi registrati di PTC e/o delle sue consociate negli Stati Uniti e in altri paesi. Tutti gli altri nomi di prodotti o di aziende appartengono ai rispettivi proprietari. I tempi relativi a qualsiasi release di prodotto e qualsiasi funzione o funzionalità sono soggetti a modifica a discrezione di PTC. 5896C-Defining PLM: Part 3-WP-1110-it Pagina 9 di 9 Definizione di PLM: funzionalità estese PTC.com

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Brochure La verità sull inchiostro

Brochure La verità sull inchiostro Brochure La verità sull inchiostro Sommario Fai clic sui collegamenti per vederne i paragrafi 1 mito: Le cartucce non originali HP sono affidabili tanto quanto le cartucce originali HP. 2 mito: La resa

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results.

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results. MES & EMI DI WONDERWARE Real Collaboration. Real-Time Results. Wonderware ci ha dato la possibilita` di implementare una soluzione per la gestione di produzione e performance estesa a tutti i nostri diversi

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa CAPITOLO 3 Elementi fondamentali della struttura organizzativa Agenda La struttura organizzativa Le esigenze informative Tipologia di strutture Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura per

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli