PROF. ALDO GIUSEPPE SAVERIO VENTRE CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM febbraio formazione e titoli. attività professionale. pubblicazioni.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROF. ALDO GIUSEPPE SAVERIO VENTRE CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM febbraio 2006. formazione e titoli. attività professionale. pubblicazioni."

Transcript

1 PROF. ALDO GIUSEPPE SAVERIO VENTRE CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM febbraio 2006 formazione e titoli attività professionale pubblicazioni convegni attività didattica attività di ricerca attività di gestione dati personali

2 2

3 FORMAZIONE E TITOLI 3 Laureato in Matematica il Componente dell'editorial Board dell'international Journal of Uncertainty, Fuzziness and Knowledge-Based Systems, World Scientific Publ. Co (London and Singapore). Ha tenuto conferenze su invito presso numerose Università italiane e presso: "Department of Computer Science, Hunter College of the City University di New York, "School of Business Administration, Iona College, New Rochelle, New York, "FernUniversität Hagen, Fachbereich Mathematik und Informatik, "Universität Duisburg, Fachbereich Mathematik., "J. Kepler Universität Linz, Institut für Mathematik, "University of Cincinnati, Dept. of Mathematical Sciences, "San Francisco State University, Dept. of Mathematics, "Åbo Akademi, Dept. of Economics, Dept. of Computer Science, "Université de Toulon et du Var, "Umeå Universitet, Department of Computer Science, "Technikon Natal, Durban, "Universitat Politécnica de Barcelona, "Facultad de Arquitectura, Diseño y Urbanismo, Universidad de Buenos Aires. Recensore di "Mathematical Reviews", di "Zentralblatt für Mathematik". Referee di alcuni contratti di ricerca sottoposti alla "National Science Foundation".

4 Formazione e titoli 4 Componente del Permanent Program Committee del convegno MEPP (Methods and Environments for Planning and Programming), Ischia, 1990; Åland Islands, 1991, 1992). Chairman della sessione "Alternative concepts of measures and applications" nell'ambito dell'8th International Congress of Cybernetics and Systems, Giugno 1990, City University of New York. Componente dell'international Program Committee dell'ipmu (Information Processing and Management of Uncertainty in Knowledge-Based System). Componente dell'editorial board dell'international Journal of Uncertainty, Fuzziness and Knowledge-Based Systems, World Scientific, New Jersey, London, Singapore, Hong Kong. Responsabile locale delle seguenti ricerche finanziate dal Ministero per l'università e la Ricerca scientifica: Misure decomponibili. Metodi multicriteria 1987/89; Nuovi modelli di teoria delle decisioni., 1990/91; Logica e Tecniche del Processo Inferenziale, 1992/94. Socio ordinario dell'accademia Pontaniana.

5 ATTIVITÀ PROFESSIONALE 5 Applicazioni industriali del riconoscimento di forme (pattern recognition). Controlli non distruttivi, gestiti da apparecchiature ad ultrasuoni a soglia, di parti mobili di velivoli. Gestione del ciclo produttivo di una tipografia di qualità.

6 6 Attività professionale

7 PUBBLICAZIONI 7 Un problema estremale relativo ai grafi con un ciclo hamiltoniano, Rend. Ist. Mat. Univ. Trieste, VII, 1 (1975) A sufficient condition for the existence of a hamiltonian chain in a finite simple graph, Riv. Mat. Univ. Parma (4) 1 (1975) Sull'immergibilità inferiore e superiore del grafo di Grötzsch, Riv. Mat. Univ. Parma (4) 1 (1975) Sulla superiore immergibilità di grafi costituiti da blocchi superiormente immergibili, Boll. Un. Mat. Ital. (4) 12, Suppl. fasc. 3 (1975) Sul genere massimo e sull'immergibilità inferiore di certi grafi semplici finiti connessi, Quaderni dei gruppi di ricerca matematica del CNR-Gnsaga, Università di Modena (1975) Sull'immergibilità superiore di alcuni grafi con due soli blocchi in superfici orientabili, Rend. Mat. (4) 9, Ser. VI (1976) On the genus and the maximum genus of graphs in connection with the ones of their blocks, Boll. Un. Mat. Ital. (5) 14-A (1977) On the maximum genus of some graphs with upper imbeddable subgraphs, Monatshefte Math. 86 (1976) On some sequences of fuzzy sets, Revue Française d'automatique, Informatique et Recherche Opér. 13 (2) (1979) (con A. Di Nola).

8 Pubblicazioni 8 On some chains of fuzzy sets, Int. Journal of Fuzzy Sets and Systems, 4 (1980) (con A. Di Nola). Synthesis and decision by defuzzification, Economic Computation and Economic Cybernetics Studies and Research 14 (4) (1980) (con A. Di Nola). Un processo di sintesi di descrizioni multiple di un oggetto, Atti 3 Conv. Naz. Associazione Disegno di Macchine, Sorrento Aprile 1980, Giannini, Napoli, 1980, Criteria and linear orderins of fuzzy sets, Kybernetes 10-4 (1981) (con A. Di Nola). The permutation girth of a graph, Atti Sem. Mat. Fis. Univ. Modena, XXX (1982) (con G. Pica, T. Pisanski e J. Shawe-Taylor). Colorazioni degli spigoli di speciali tipi di grafi, Boll. Un. Mat. Ital. (6) 1-A (1982) (con G. Pica e T. Pisanski). Composition of rotations of graphs, Annals of Discrete Math. 18 (1983) Synthesis with respect to fuzzy entropy, Kybernetes 12-3(1983) (con A. Di Nola). The genera of amalgamations of cube graphs, Glasnik Matematicki 19 (39) (1984) (con G. Pica e T. Pisanski).

9 Pubblicazioni 9 On booleanity of relational equations in Brouwerian lattices, Boll. Un. Mat. Ital. (6) 3-B (1984) (con A. Di Nola). Ordering via fuzzy entropy, in "Fuzzy Information and Decision Processes", M. Gupta and E. Sanchez eds, North-Holland, Amsterdam, 1982, (con A. Di Nola). Synthesis with respect to fuzzy entropy, Kybernetes (3) 12 (1983) (con A. Di Nola). A new approach to synthesis in system theory, Proc. IFAC (Int. Federation of Automatic Control) Symposium on Fuzzy Information, Knowledge Representation and Decision Analysis, Marseille, July 19-21, 1983, Pergamon Press Oxford, 1983, (con A. Di Nola). A relativization of the concept of synthesis in fuzzy set theory, Information Sci. 34 (1984) (con A. Di Nola). Synthesis and incompatibility in the pullback model, Proc. 6th AFCET- WOGSC Int. Congress of Cybernetics and SystemsSept , 1984, (con A. Di Nola). A model for C-calculus, Int. J. of General Systems 11 (1985) (con E.R. Caianiello). Un algoritmo per la individuazione delle zone chiuse, Atti Conv. Aicographics (Assoc. Italiana di Computer Graphics) Computer graphics and Cad, Etas Pe-

10 Pubblicazioni 10 riodici, Milano, 1985, (con V. Franchina, D. Libera). Fuzziness relations and measures, Proc. 1st IFSA Congress, Palma de Mallorca, July 1-6, 1985, vol. III, sec. 12, ISBN , (con A. Di Nola). Cartesian products of graphs and their crossing numbers, Annals of Discrete Math. 30 (1986) (con G. Pica e T. Pisanski). Toward an algebraic setting of the measure of fuzziness, in "The Mathematics of Fuzzy Systems" (A. Di Nola and A.G.S. Ventre, eds), Verlag TÜV, Rheinland, Köln (1986) (con A. Di Nola). On some analytic aspects of C-calculus, in "General Theory of Structures" (M.A. Aizerman and E.R. Caianiello, eds) D. Reidel, Dordrecht (1987), ; in russo, in "Issledovaniia po teorii struktur" Sbornik Nauk Trudov (1988), ; in italiano, in "Sulla teoria generale delle strutture", Prometeus n. 4, Franco Angeli, Milano (1986), (con E.R. Caianiello). On fuzzy integral inequalities and fuzzy expectation, J. Math. Anal. Appl., 125 (2) (1987) (con A. Di Nola). Orientably simple graphs, Math. Slovaca 37 (4) (1987), (con T. Parsons, G. Pica e T. Pisanski). Evaluations of fuzzy sets based on orderings and measures, Stochastica 11 (1) (1987) (con S.Weber).

11 Pubblicazioni 11 Fuzzy measure and convergence, Int. J. Fuzzy Sets and Systems 25 (1988) (con M. Squillante). On the range of decomposable measures, Riv. Mat. Univ. Parma 14 (4) (1988) (con M. Fedrizzi e M. Squillante). Representations of the fuzzy integral, Int. J. Fuzzy Sets and Systems 29 (1989) (con M. Squillante). Implementations of the C-calculus, Connection Science 1 (1) (1989) (con E.R. Caianiello e P.E. Eklund). Error propagation in C-calculus, Proc. 2nd Scandinavian Conf. on Artificial Intelligence, Tampere, June 13-15, 1989 (con E.R. Caianiello e P.E. Eklund). Convergence properties of classes of decomposable measures, in "Uncertainty and Intelligent Systems" (B. Bouchon, L. Saitta and R.R. Yager, eds), Lecture Notes on Computer Science, n. 313, Springer-Verlag, Berlin (1988), (con M. Squillante e S. Weber). Closure and convergence properties for classes of decomposable measures, Riv. Mat. Univ. Parma, 15 (4) (1989) 7-15 (con M. Squillante e S. Weber). A Yosida-Hewitt like theorem for decomposable measures, Ricerche di Matematica (2) 38 (1988) (con M. Squillante). Ranking alternatives by C-calculus, Università degli Studi di Trento, Fac. di Economia e Commercio, Rapporto interno, Ott. 1988; e Proc. 3rd IFSA Con-

12 Pubblicazioni 12 gress, Seattle, August Depositato a norma di legge (con M. Fedrizzi). A representation of decomposable measures, Proc. NAFIPS, San Francisco State University, 1988, (con M. Squillante). Formalism and implementation of C-calculus, in: "Computational Intelligence 1" (A. Martelli, G. Valle, eds), Elsevier Sci. Publisher, Amsterdam (1989) (con E.R. Caianiello, P.E. Eklund e M. Squillante). Per una applicazione della teoria dei grafi alla progettazione ospedaliera assistita da elaboratore, Tecnica Ospedaliera, nn. 7-8, 1989, (con M. Capobianco e F. Clemente). On the pure part of decomposable measures, Proc.of 3rd IFSA Congress, University of Washington, Seattle, Washington, August 6-11, 1989, (con M. Squillante). C-calculus and uncertainty, Proc.of 3rd IFSA Congress, University of Washington, Seattle, Washington, August 6-11, 1989, (con E.R. Caianiello, P.E. Eklund). Ranking alternatives by C-calculus, Proc.of 3rd IFSA Congress, University of Washington, Seattle, Washington, August 6-11, 1989, (con M. Fedrizzi). Error propagation in C-calculus, Proc. 2nd Scandinavian Conference on Artificial Intelligence, Tampere, Finland, June 13-15, (con E.R. Caianiello, P.E. Eklund).

13 Pubblicazioni 13 Dynamic consensus in GDSS, Proc. Airo (Assoc. Ital. Ricerca Operativa) Annual Conf.1990, (con D. Ehrenberg, P. Eklund e M. Fedrizzi). Extending aggregation operators for multicriteria decision making, in "Multiperson decision making models using fuzzy sets and possibility theory" (M. Fedrizzi e J. Kacprzyk, eds) Kluwer, Dordrecht (1990) (con M. Squillante e L. D'Apuzzo). Consensus in distributed soft environments, Reports on Comp. Sci. and Math., Ser. A, 1989, Åbo Akademi (con D. Ehrenberg, P. Eklund e M. Fedrizzi). In versione definitiva è pubblicato sull' European J. Operation Research, 61 (1-2) (1992) On the analytic setting of C-calculus, J. Math. Anal. Appl. 165 (2) (1992) (con M. Squillante). Generating fuzzy measures, J. Math. Anal. Appl. 165 (2) (1992) (con M. Squillante). On the extensions of some measure theoretical results to decomposable measure theory, Atti Conv. A.M.A.S.E.S., Pescara 1990, Expected utility and decomposability, Atti Convegno AMASES, Grado 1991, The questionnaire game, Proc. CIFT 92, Università di Trento, May 28-30, 1992, 35-(con L. Colazzo, P. Eklund, M. Fedrizzi, et al.).

14 Pubblicazioni 14 Un ampliamento del modello dell'utilità attesa, Giornale degli Economisti e Annali di Economia 50, n (1991) , pubblicato nel Economic systems as general dynamical systems and invariant states, (con M. Squillante), Atti XVII Convegno A.M.A.S.E.S., Ischia 8-11 settembre 1993, pp On some nonlinear accumulation laws, Atti XVII Convegno A.M.A.S.E.S., Ischia 8-11 settembre 1993 pp (con M. Squillante). AHP (Analytic Hierarchy Process) as a neural net, Proc. 3rd Int. Conference on Fuzzy logic, Neural nets, and soft computing, Iizuka'94, August 1-7, 1994.(con P. Eklund). Can we reach and agree on group decisions in distributed environments? Proc.EUFIT'94, Aachen, Sept 20-23, 1994, session CA41.(con P. Eklund e D. Kenis). Elements of topological graph theory with an application to architectural planning, Conv. per i 60 anni di F. Speranza, Bologna, Dip. Matematica, 3 ottobre 1992, The representation of human judgment by using fuzzy techniques, Proc. Int. Conf. on Artificial Neural Networks (ICANN), Sorrento, Italy, May 26-29, 1994 (M. Marinaro and P. G. Morasso eds), Springer-Verlag, London, 1994, (con A. Cannavacciuolo, G. Capaldo, A. Volpe and Zollo).

15 Pubblicazioni 15 Revisiting fuzzy theory structures, Proc.CIFT (Current Issues on Fuzzy Technologies) 95, Trento 8-10 giugno 1995, (con Mario Fedrizzi e Dragos Vaida). Stuctures related to fuzzy logic approach in modelling, in 'New trends in fuzzy logic", Proc. WILF 95, Primo Workshop italiano sulla logica fuzzy, Napoli, Sept , A. Bonarini, D. Mancini, F. Masulli, A. Petrosino, eds) World Scientific, London and Singapore, 1996, pp (con Mario Fedrizzi e Dragos Vaida). Financial laws and separability, CIFT(Current issues on fuzzy technologies) 95, Trento, 8-10 giugno 1995, (con M. Squillante). The organizational evaluation process: a fuzzy model, Fuzzy Economic Review 1 (1) 1996, (con A. Cannavacciuolo, G. Capaldo, A. Volpe e G. Zollo). Decomposable expected utility, Rivista di Matematica dell'università di Parma, vol. 5, ser. 5 (1996), Searching for the organizational memory with fuzzy logic, Working notes of the 14th Int Joint Conference on Artificial Intelligence, August 19-21, 1995, Montréal, pp (con A. Cannavacciuolo, G. Capaldo, A. Volpe e G. Zollo). An approach to the evaluation of human resources by fuzzy set theory, IEEE World Congress on Computational Intelligence, Orlando, Fl, 26 Giugno- 2 Luglio, 1994, Session Fuzzy logic applications II (con A. Cannavacciuolo, G. Capaldo, G. Zollo).

16 Pubblicazioni 16 Decomposable financial laws for associative operations, Fuzzy Economic Review 2 (1) 1996, (con M. Squillante). Separability of financial laws and functional equations, Atti 19 Conv. Amases, Pugnochiuso sett. 1995, Cacucci, Bari, (con M. Squillante). Descrizione e organizzazione dello spazio architettonico e relazionale, in "Venafro e la problematica dei centri storici" (W. Bandler, S. Casiello, M. Coletta, V. Mancini e A. Ventre, eds), Fiorentino, Napoli, 1995, (con W. Bandler e V. Mancini). Applicazioni della teoria dei grafi nello studio e nel recupero di edifici storici, ibid., (con F. Clemente). Searching for the organizational memory using fuzzy modeling, in "Fuzzy logic in artificial intelligence" (T. P. Martin and A. L. Ralescu, eds) Springer-Verlag, Berlin, Heidelberg, Lecture Notes in Artificial Intelligence n. 1188, 1997, pp (con. A. Cannavacciuolo, G. Capaldo, A. Volpe e G. Zollo). An evaluation process of human resources: a scoring procedure based on fuzzy set theory, Proc. ITHURS, (E. López Gonzáles, ed) University of León Publ., 1996, (con G. Capaldo, A. Volpe, G. Zollo). On some associative financial laws, Proc. ITHURS, (E. López Gonzáles, ed) Publ.Universidad de León, 1996, (con M. Squillante).

17 Pubblicazioni 17 Preferences over financial projects representable by pay-back period index, Giornale degli Economisti e Annali di Economia, 55, 1 (1996), (con G. Coletti). Coherence principles: a unifying approach to probability and fuzzy measures, Convegno Partial Knowledge and Uncertainty in Complex Systems, organizzato dal Centro universitario di ricerca sull'elaborazione cognitiva in sistemi naturali e artificiali e Dipartimento di metodi e modelli matematici per le scienze applicate, Univ. Roma "La Sapienza", Mag-gio 1996, (con M. Squillante). Consistency for uncertainty measures (extended abstract), 1st Int. Workshop on preferences and decisions, Trento, 5-7 giugno 1997, (con M. Squillante). Procesos financieros escindibiles y rentabilidad, Matematica de las Operaciones Financieras 97 (A. Alegre, A. Biayna, A. Rodriguez, eds), Departament de Matemàtica Económica Financiera i Actuarial, Universitat de Barcelona, 1997 (con S. Cruz). An extension of the concept of decomposability of financial laws, Convegno per i 65 anni di Francesco Speranza, a cura di B. D'Amore e C. Pellegrino, Pitagora editrice, Bologna, 11 ottobre 1997, (con S. Cruz). Decomposable financial laws and profitability, Int. J. of Uncertainty, Fuzziness and Knowledge based Systems, 6-4 (1998) (con S. Cruz). Consistency for uncertainty measures, Int. J. Intelligent Systems, 5 (1998) 419-

18 Pubblicazioni (con M. Squillante). Invariant fuzzy subsets, in Proc. 7th Information Processing and Management of Uncertainty, in Knowledge based Systems (IPMU) International Conference, Paris, La Sorbonne, July 6-10,1998, (Con M. Squillante). On decomposability and profitability of financial laws, Advances in Systems, Signals, Control and Computers, vol. III, , V. B. Bajic ed;, Published by IAAMSAD (International Association for the Advancement of Methods for System Analysis and Durban, South Africa, Sept , 1998 (con S. Cruz and M. Squillante). Fuzzy set theory and organizational routines: a case study in personnel evaluation in a large company, Advances in Systems, Signals, Control and Computers, vol. III, , V. B. Bajic ed, Published by IAAMSAD (International Association for the Advancement of Methods for System Analysis and Design) and ANS (Academy of Nonlinear Sciences) 1998, Proc. of Int. SSCC 98 Conference, Durban, South Africa, Sept , 1998 (con G. Capaldo e G. Zollo). Decomposable financial processes associated to non-homogeneous laws, Giornale dell'istituto Italiano degli Attuari, 62 (1999) (con S. Cruz). Gli insiemi fuzzy nelle descrizioni e nelle decisioni, Periodico di matematiche, serie 7, vol. 6, n.1-2, 2000, (con C. Miglionico). Quasi-linear representation of preferences, Proc. 8th International Conference IPMU, July 3-7, 2000, Madrid, Consejo superior de investigaciones cientifi-

19 Pubblicazioni 19 cas, vol. I, (con L. D'Apuzzo e M. Squillante). Adimensional representation and classification of architectural distributions, (con L. Cocchiarella e V. Valerio), in corso di stampa. Sulla rappresentazione della valutazione nel quadro metodologico dello sviluppo sostenibile, Università del Sannio, Quaderni della Facoltà di Economia dell'università del Sannio, Didattica e ricerca matematica in architettura, Atti del convegno "Prima settimana scientifica" della Facoltà di Architettura della Seconda Università degli studi di Napoli, Aversa, 30 ottobre 1998, in "Le discipline scientifiche per l'architettura", a cura di A. Ventre, , Edizioni Scientifiche Italiane, 2002, Napoli. Diversità della Matematica, Atti del Convegno "Matematica e Architettura 1999", Istituto Italiano per gli Sudi Filosofici, Napoli, a cura di L. Basile, L. D'Apuzzo, M. Squillante e A. Ventre, La Città del Sole, Napoli, 2002 (con A. De Marco). La gestione del consenso, Atti del Convegno "Matematica e Architettura 2000", Facoltà di Architettura dell'università degli Studi di Firenze, a cura di O. Arena, Alinea editrice, Firenze, 2001, (con A. Violano). Modello di ottimizzazione dei percorsi storico-artistico-archeologici nell'area flegrea, La Goliardica ed., Trieste, (con V. Tarallo) Decisioni in ambiente distribuito o impreciso, La Goliardica ed., Trieste, 2004.

20 Pubblicazioni 20 (con E. De Marco e V. Ventre). Consistency for assessments of uncertainty evaluations in non-additive settings, Proc. MTISD'04 Università del Sannio, Franco Angeli, Milano 2006 (con A. Maturo, M. Squillante). Libri Introduzione ai Grafi Planari, Zanichelli, Bologna, Algebra Lineare e Geometria Analitica, Cedam, Padova, 1995 (con L. D'Apuzzo). Prove scritte di Matematica generale, Cedam, Padova, 1996 (con M. Fedrizzi e A. Oieni). Mathematics of Fuzzy Systems, TÜV-Rheinland, Köln, 1986 (con A. Di Nola). Venafro e la problematica dei centri storici (con W. Bandler, S. Casiello, M. Coletta, V. Mancini), Fiorentino, Napoli, New trends on fuzzy systems, World Scientific, London and Singapore, 1998 (con D. Mancini e M. Squillante). Proceedings of the first Spanish-Italian Conference on Financial Mathematics, Universidad de Almeria, 1998 (con S. Cruz). Proceedings of the second Spanish-Italian Conference on Financial Mathema-

21 Pubblicazioni 21 tics, La città del sole, Napoli, 2001 (con L. Basile, S. Cruz, L. D'Apuzzo, E. Di Lorenzo, M. Squillante). Le discipline scientifiche in architettura, La Città del Sole, Napoli, Le discipline scientifiche per l'architettura, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, Incontro con Kenneth J. Arrow, La Città del Sole, Napoli, (con L. Basile, et al.). Matematica e Architettura, La Città del Sole, Napoli, (con L. Basile, et al.). Strategie, processi e modelli decisionali per la gestione dell'ambiente, Edizioni Goliardiche, Trieste, (Con R. Franchino, A. Maturo, A. Violano) Decisioni utili, Editori riuniti, Roma Libro on Line Aldo Ventre, Lezioni di matematica, 2003, 2004, 2005.

22 22 Pubblicazioni

23 CONVEGNI 23 Ha partecipato a numerosi Congressi e Convegni in Italia e all'estero presentando comunicazioni e conferenze.

24 24 Convegni

25 ATTIVITÀ DIDATTICA 25 Dal 1969 al 1994 ha tenuto corsi di lezioni in Analisi matematica e geometria analitica, Geometria proiettiva e Geometria descrittiva presso l'università di Napoli "Federico II"; dal 1990 al 1994 in Matematica Generale presso l'università di Trento; dal 1972 al 1974 Geometria, corso di laurea in Fisica, presso l'università di Salerno. Dal 1 novembre 1994 al 31 ottobre 1995 è professore straordinario di prima fascia di Matematica Generale presso la Facoltà di Economia e Commercio, Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali dell'università degli Studi di Trento. Dal 1 novembre 1995 al 31 ottobre 1996 è professore straordinario di prima fascia di Istituzioni di Matematica presso la Facoltà di di Architettura della Seconda Università di Napoli. Dal 1 novembre 1996 al 31 ottobre 1997 è professore straordinario di prima fascia di Matematica generale presso la Facoltà di di Architettura della Seconda Università di Napoli e professore supplente di Matematica Generale presso la facoltà di Economia dell'università di Napoli "Federico II". Dal 1 novembre 1997 è professore ordinario di prima fascia di Matematica generale e professore supplente di Teoria delle Decisioni presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli.

26 26 Attività didattica

27 ATTIVITÀ DI RICERCA 27 Svolge attivitàdi ricerca scientifica in vari settori teorici e applicativi. Dal 1972 al 1978, ottiene risultati principalmente nel campo della teoria dei grafi, in particolare riguardanti problemi estremali, di cammino e topologici. Successivamente lavora sugli insiemi sfocati (fuzzy sets) e sulle funzioni d'insieme non additive (in particolare, misure decomponibili rispetto a operazioni archimedee). Dalla metà degli anni '80 l'impegno è volto a questioni di teoria delle decisioni, in particolare lo studio della teoria dell'utilità attesa e le sue generalizzazioni, sì da comprendere in un unico schema fenomeni, quali certi "paradossi", che non rientrano nella teoria "attesa". Sono altresì affrontati problemi di rappresentazione di relazioni di preferenza mediante indici finanziari. Il classico tema della scindibilità di leggi finanziarie è considerato in vari lavori dal Dal 1996 studia alla definizione di un unico contesto, entro cui considerare i concetti di coerenza definettiana e fuzzy. Dal 1994 partecipa ad un gruppo di lavoro sulla valutazione delle risorse umane in una grande industria. Ha lavorato sui controlli non distruttivi, mediante apparecchiatura a soglia, di materiale composito. Conduce ricerche e sperimentazioni sulle applicazioni della teoria dei grafi alla progettazione architettonica (Architectural morphology). Nell'ambito di un progetto di e-learnig ha progettato un corso di lezioni di matematica interattivo on line (tutorato, forum, chat).

28 28 Attività di ricerca

29 ATTIVITÀ DI GESTIONE 29 Direttore dell'istituto di Matematica della Facoltà di Architettura dell'università degli Studi di Napoli "Federico II" dal 1985 al Direttore del master di primo livello (a. a ) in Project Management presso la Scuola di Alta Formazione "Jean Monnet" della Seconda Università di Napoli.

30 30 Attività di gestione

31 DATI PERSONALI 31 Aldo Giuseppe Saverio Ventre nato a Siracusa il 19/03/1946 residente in Via Capaldo 30, Napoli. tel 081/ Cell codice fiscalevntlgs46c19i754g Si autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196

32 MONGE E IL FOCUS SUL PAESAGGIO di ALDO VENTRE Gaspard Monge fu un patriota entusiasta della Rivoluzione. Ricoprì cariche importanti: gli fu assegnato un ruolo dall Assemblea Costituente nella riforma dei pesi e misure, fu ministro della Marina, fondò, amministrò e insegnò all École Polytechnique, dove ebbe Napoleone come collaboratore, firmò la condanna a morte di Luigi XVI, riuscì in venti giorni a reclutare uomini che formarono l esercito che salvò la Francia dagli imperi centrali, braccio destro di Napoleone in Egitto e non solo. Grande studioso, adorato dai suoi studenti, creatore della geometria descrittiva, ebbe altrettanto peso nello sviluppo della geometria differenziale. Un uomo così interventista, pratico e teorico, non poteva avere del paesaggio un idea associabile alla contemplazione: il paesaggio da militarizzare, la geometria descrittiva coperta da segreto militare per trenta anni, la geometria differenziale aiuta a raffinare la tecnica per defilare una fortificazione in un paesaggio. 1 Bibliografia BELHOSTE B., Gaspard Monge, in AA. VV., I matematici, Ghisetti e Corvi editori, Milano Titolo originale: Les mathématiciens, Bélin pour la science, BOYER C. B., Storia della matematica, Oscar Saggi Mondadori, Milano Titiolo originale: A history of mathematics, John Wiley & Sons, KLINE M., Mathematics for liberal arts, Addison-Wesley, Reading Ma STROFFOLINO D., La città misurata, Salerno editrice, Roma VALERIO V., L occhio mutevole: militari e mappe tra rivoluzione e restaurazione, Leo S. Olschki editore, Firenze Ritratto di Monge eseguito da Atthalin, uno studente dell'ecole polytechnique, sul proprio quaderno di analisi, nel 1803.

33 Monge e il focus sul paesaggio

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Andrea Dall Aglio - Curriculum vitae et studiorum - aggiornamento: July 20, 2008 1. Andrea DALL AGLIO. Curriculum vitae et studiorum

Andrea Dall Aglio - Curriculum vitae et studiorum - aggiornamento: July 20, 2008 1. Andrea DALL AGLIO. Curriculum vitae et studiorum Andrea Dall Aglio - Curriculum vitae et studiorum - aggiornamento: July 20, 2008 1 Andrea DALL AGLIO Curriculum vitae et studiorum Andrea Dall Aglio è nato a Livorno il 27 aprile 1963. E sposato, ha due

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Giovanni Dimauro 1, Marzia Marzo 2 1 Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari, dimauro@di.uniba.it

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Corso di Metodi di Supporto alle Decisioni Anno accademico: 2010/11 Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Fac coltà di Ingegneria - Università del Salento

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER Cenni Storici (Wikipedia) Jean Baptiste Joseph Fourier ( nato a Auxerre il 21 marzo 1768 e morto a Parigi il 16 maggio 1830 ) è stato un matematico e fisico, ma è conosciuto

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

La dissomiglianza tra due distribuzioni normali

La dissomiglianza tra due distribuzioni normali Annali del Dipartimento di Scienze Statistiche Carlo Cecchi Università degli Studi di Bari Aldo Moro - Vol. X (2011): 43-50 Editore CLEUP, Padova - ISBN: 978-88-6129-833-0 La dissomiglianza tra due distribuzioni

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Universitá di Firenze. Che cosa é realmente successo ai colloqui di pace di Parigi fra Henry Kissinger e Le Duc Tho

Universitá di Firenze. Che cosa é realmente successo ai colloqui di pace di Parigi fra Henry Kissinger e Le Duc Tho Universitá di Firenze FACOLTÁ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Matematica Che cosa é realmente successo ai colloqui di pace di Parigi fra Henry Kissinger e Le Duc Tho What

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici Alice Piva 1, Giacomo Gamberoni 1, Denis Ferraretti 1, Evelina Lamma 2 1 intelliware snc, via J.F.Kennedy 15, 44122 Ferrara,

Dettagli

Principal Component Analysis

Principal Component Analysis Principal Component Analysis Alessandro Rezzani Abstract L articolo descrive una delle tecniche di riduzione della dimensionalità del data set: il metodo dell analisi delle componenti principali (Principal

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it NEL BLU I NOSTRI SERVIZI: - Corsi aziendali - Traduzioni - Traduzioni con

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

CURRICULUM VITAE REDATTO AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445

CURRICULUM VITAE REDATTO AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445 CURRICULUM VITAE REDATTO AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445 Il sottoscritto Grossi Valerio nato a Carrara (MS) il 18/07/1977, c.f. GRSVLR77L18B832G, e residente a Carrara (MS) in

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

PROGETTO EM.MA PRESIDIO

PROGETTO EM.MA PRESIDIO PROGETTO EM.MA PRESIDIO di PIACENZA Bentornati Il quadro di riferimento di matematica : INVALSI e TIMSS A CONFRONTO LE PROVE INVALSI Quadro di riferimento per la valutazione Quadro di riferimento per i

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA Relazione al XVII Congresso U.M.I., Milano 2003 FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA Mario Ferrari Pavia Introduzione Intendo esporre alcune riflessioni sulla formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli