La SICUREZZA. nei musei dell auto. Due musei un unica filosofia. Tre anni di H d oro. Per noi più difficile l inizio. Da impiantista a integratore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La SICUREZZA. nei musei dell auto. Due musei un unica filosofia. Tre anni di H d oro. Per noi più difficile l inizio. Da impiantista a integratore"

Transcript

1 NOTIZIE anno XVI1 - numero 1 - Marzo 2008 Rivista trimestrale di sicurezza e videosorveglianza La SICUREZZA nei musei dell auto Due musei un unica filosofia Tre anni di H d oro Per noi più difficile l inizio Da impiantista a integratore Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DCB Milano

2 SOMMARIO marzo Editoriale I cowboys e la formazione 4 Commenti Tre anni di H d oro 16 Le donne della securiy Per noi più difficile l inizio Incontri Da impiantista a integratore 21 Diamo i numeri Le conseguenze psico-fisiche dei reati 22 Case History Due musei, un unica filosofia Case History Sicurezza e formazione alla Maserati Pubblicazione trimestrale Editrice HESA S.p.A. Via Triboniano, Milano Direttore Responsabile: Carlo Hruby Redazione: Paola Guidi Art director: Andrea Giacomel Stampa: Stampamatic s.r.l. Via A. Sabin, Sett. Mil. - MI Registrata presso il Tribunale di Milano al n. 612 in data 14/11/1992. Spedizione in abbonamento postale - 70% Filiale di Milano. In caso di mancato recapito restituire all editore che si impegna a pagare la relativa tassa presso il CMP di Roserio - Milano. È proibito riprodurre in tutto o in parte, senza citare la fonte, articoli, fotografie o disegni di questa pubblicazione. Finito di stampare nel mese di marzo 2008 Per ricevere gratuitamente HESANotizie Registratevi al sito: 2 HESANotizie marzo2008

3 EDITORIALE Carlo Hruby I cowboys e la formazione Idati diffusi dalle numerose ricerche di settore degli ultimi anni sono tutti concordi nel dimostrare che la sicurezza è sempre nei primi posti tra le preoccupazioni degli italiani. In effetti le statistiche diffuse alla fine dello scorso anno dal Ministero dell Interno non sono certo tranquillizzanti: i furti in appartamento sono incrementati del 18% nel 2006 rispetto al 2005, le rapine sono aumentate di quasi il 10% e scippi e borseggi addirittura del 26%. Di per sé, questo dato sembra rappresentare un interessante opportunità per gli operatori del nostro settore. Infatti, se aumenta la criminalità e soprattutto se si percepisce come molto elevato il rischio per la propria incolumità, ci sarà probabilmente una maggiore predisposizione degli utenti ad investire per la propria protezione, e quindi a dotarsi di un nuovo sistema di sicurezza o ad aggiornare quello già esistente. Purtroppo però questa valutazione non l abbiamo fatta solo noi operatori del settore. Chiaramente l hanno fatta anche tanti altri operatori, che fino a ieri lavoravano in settori affini al nostro, se non addirittura in settori completamente diversi. E così assistiamo al continuo proliferare di nuove aziende, di nuovi installatori e di nuovi fornitori che si buttano nella sicurezza con lo stesso entusiasmo dei primi cowboys alla conquista del Far West. E proprio come nel vecchio West gli sceriffi avevano molte difficoltà a mantenere l ordine ed il rispetto della legge, così anche nel nostro settore mancano dei criteri di selezione che permettano di distinguere tra gli operatori improvvisati ed i professionisti seri, che sanno comprendere le esigenze di sicurezza dei clienti, che conoscono bene le apparecchiature che utilizzano e che sanno proporre la soluzione migliore per ciascun caso. In questa situazione, è inevitabile assistere ad un vero e proprio imbarbarimento del mercato, dove alla fine l elemento economico gioca un ruolo eccessivo, decisamente spropositato quando diventa l unico criterio di scelta. La sicurezza, infatti, è una questione troppo seria, per i valori che si prefigge di tutelare (spesso la stessa incolumità fisica delle persone), per essere affrontata con gli stessi parametri e gli stessi metodi di altri settori. E non è neanche una questione di esperienza o di anzianità di servizio : non è detto che chi opera da più tempo nella sicurezza sia necessariamente più preparato, più competente, più serio. Quello che conta veramente è la preparazione: preparazione sulle nuove tecnologie e sui nuovi prodotti che nel nostro settore si evolvono rapidamente, e preparazione sui servizi innovativi che possono essere offerti al Cliente, per distinguersi dai concorrenti e per valorizzare al massimo la propria professionalità. In estrema sintesi, infatti, possiamo dire che la sicurezza non è solo un insieme di prodotti, ma è un vero e proprio servizio, che comprende anche i prodotti insieme alla progettazione, alla qualità dell assistenza, alla garanzia ecc.. È quindi evidente che in questo contesto la formazione gioca un ruolo fondamentale. Investire in formazione significa adeguare la propria azienda e i propri collaboratori ad un settore in continua evoluzione, con tecnologie sempre nuove e in grado di offrire maggiori prestazioni, migliorare la propria professionalità e la propria offerta ed essere così in grado di acquisire un maggior numero di clienti sempre più esigenti e soprattutto sempre più preparati ed informati. In fondo, investire in formazione significa garantirsi la sopravvivenza. 3 HESANotizie marzo2008

4 COMMENTI Paola Guidi Tre anni di H D ORO Nel numero precedente di HESA Notizie abbiamo assegnato un ampio spazio ai vincitori di H d oro ma ci è sembrato corretto dedicare queste pagine alle altre aziende, le circa 30 nomination che la giuria aveva selezionato tra oltre 100 partecipanti e tra le quali erano stati scelti 12 finalisti e successivamente gli 8 premiati. Non hanno vinto, ma la qualità e l originalità delle proposte meritava dedicargli ampio spazio, e al tempo stesso ci è sembrato giusto richiamare fotograficamente i protagonisti delle precedenti edizioni. Edizione 2006 Ferdinando Albini - Albini Elettronica Luigi Maliconi - MPL Stefano Ballelli - Ballelli Elvira Simeone - Tress 4 HESANotizie marzo HESANotizie marzo2008

5 Giacomo Pistonesi - Sigma Engineering Edizione 2007 Matteo Cecchin - Ciemme Electronic Fabio Caffi - Electronic Service Sandro De Pin - E.Ri.Sist. Fabio Marinello - Gimar Automatismi Marco Del Cadia - Securtal Raffaele Distratto - Telesystem Andrea Giovinazzo - Valdostana Sicurezza 5 HESANotizie marzo HESANotizie marzo2008

6 COMMENTI Con il titolo I Cavalieri della H d oro l editoriale di HESA Notizie del dicembre 2006 a firma del direttore, Carlo Hruby, apriva un numero tutto o quasi dedicato alla prima edizione del Premio indetto da HESA. Le motivazioni che avevano suggerito di lanciare un operazione così impegnativa, che è giunta al terzo anno, sono state più volte descritte su queste colonne e sono riconducibili alla necessità di premiare non tanto i prodotti e le soluzioni standard ma la capacità dell installatore di predisporre la miglior protezione in rapporto alle necessità del cliente. Un premio che come tale non esisteva prima in Italia e, stando alle nostre ricerche, nemmeno in Europa. Gli oltre 100 partecipanti dell edizione 2007 hanno mostrato di aver compreso le finalità del Premio pur con differenti interpretazioni. Difficile appare per esempio riuscire a conciliare le esigenze spesso complicate di una famiglia che richiede una protezione totale e al tempo stesso una altrettanto totale libertà di movimento con una semplicità d uso dell impianto addirittura elementare. Meno difficile invece potrebbe rivelarsi la progettazione di un sistema di protezione per un edificio pubblico sia di pregio che normale ; le normative infatti impongono parametri e scelte ben precise che costituiscono anche una guida imprescindibile. Ma non c è dubbio che la realizzazione deve tener conto di numerosi punti critici da monitorare Chi non integra rimane fermo Più complessa appare la messa in sicurezza di un grande spazio aperto perché le esigenze sono senz altro superiori a quelle degli impianti per luoghi chiusi e sovente si scontrano con le richieste di ridurre i costi. Appare altrettanto complesso il lavoro che sottende la messa in sicurezza di un edificio industriale o di uno destinato ad attività commerciali poiché occorre integrare differenti sistemi a fronte di differenti esigenze. E proprio sull integrazione sembra svilupparsi la nuova frontiera della sicurezza; le realizzazioni inviate ad H d Oro riflettono proprio questa tendenza che impone di tenere sempre più conto della security e della safety, con hardware e soprattutto software adeguati (Echelon LonWorks, Eubac, Konnex e ModBus ), del coordinamento di questi con la climatizzazione, il controllo accessi, la videosorveglianza e le tlc persino per gli spazi privati. In questo caso si aggiunge un ulteriore difficoltà: creare scenari domotici con il ricorso ad un unico display di controllo che integri - appunto - ogni comando e ogni funzionamento o allarme. E che sia, al tempo stesso facile e intuitivo da usare: una vera e propria quadratura del cerchio Che questa strada sia il futuro del nostro settore lo ha dimostrato il fatto che su 32 nomination ben 13 ai basavano su un coordinamento logico e fisico tra differenti tecnologie e impianti sia pure a livelli diversi. I Cavalieri H d oro del 1554 Il 2 agosto 1554, come riferiva nel suo editoriale Carlo Hruby su HESA Notizie del dicembre 2006, la città di Siena, alleata dei francesi, sottoposta ad un lungo assedio portato dalle truppe fiorentine comandate da Gian Giacomo Medici, decide di inviare il proprio esercito a Pozzo della Chiana, vicino ad Arezzo, in località Scannagallo, per rompere l assedio. Nella battaglia si distingue un gruppo di cavalieri che veste le insegne di Henry II, re di Francia, ed armature contrassegnate da una grande H d oro. E dal motto dantesco: Libertà vo cercando ch è sì cara. Ogni anno nel vallone dove sorge Scannagallo il Comune di questa cittadina organizza una rievocazione storica di quello scontro che si risolse a favore dei fiorentini ma che vide anche l eroica resistenza dell esercito senese-francese e soprattutto dei Cavalieri dell H d oro La località dove avvenne lo scontro, preceduto da diverse scaramucce, in realtà si chiamava Marciano ma i fiorentini con l accanimento e la perfidia dei vincitori preferirono da allora parlare della battaglia di Scannagallo, dove gallo sta per francese. La Gallia infatti è l antico nome che Giulio Cesare diede all attuale Francia. 6 HESANotizie marzo2008

7 Dalla villa veneta alla fabbrica Luciano Gubert (Gubert System) ha per esempio sottolineato che l impianto realizzato in una villa di Treviso - con il quale ha partecipato per la sezione Residenziale - ha dovuto tener conto dell interfacciamento del sistema video con l impianto domotico lavorando - ha sottolineato - a livello ingegneristico sui protocolli aperti. Il cliente ha la possibilità di visionare o dare i comandi dal touch screen, dalla rete o da remoto. Il committente si è dichiarato così soddisfatto che ha già chiesto un ampliamento di telecamere nel giardino. L impianto era costituito da ben 55 sensori da incasso, da infrarossi interni, da un sistema Tvcc (Galileo di HESA) collegato con un router alla rete e da telecamere tutte controllabili sui touch screen. Inoltre sono stati installati contatti da incasso per le porte blindate. Ad Imperia la MDM di Marco Moraglia ha realizzato un sistema di antintrusione perimetrale con videosorveglianza con 11 telecamere, che si basa su un integrazione tra i 2 impianti e una soluzione originale per l entrata: un conteggio delle persone invece del motion che non è in grado di dare l allarme. Da notare che il sistema prevede anche un collegamento con la vigilanza e con l utente ma in più ha diversi pulsanti antipanico. Display del sistema domotico di Gubert System per una abitazione di Treviso con 55 sensori per interni ed esterni. Particolarmente avanzata l integrazione che CIEMME Electronic ha realizzato in una villa veneta dove tutto ruota intorno ai diversi e complessi scenari di un audiovideo multiroom con sala di Home Theater e sistemi di videosrveglianza e antintrusione e che ha ricevuto il Premio H d oro. La garanzia? Furti sventati In diverse installazioni tra quelle esaminate dalla giuria si sono verificati tentativi - tutti sventati - di furti. Ed è questa sorta di garanzia, anzi di prova del fuoco che ha consacrato agli occhi del cliente la professionalità e l affidabilità dell azienda installatrice. E il caso per esempio della villa nell astigiano dove Digitalarm è intervenuta per la messa in sicurezza delle parti esterne ed interne. Era stata riscontrata una scarsa copertura Gsmdichiara il titolare Enzo Sarcina - risolta installando un dispositivo Gsm di backup nel sottotetto. Inoltre l impianto è stato fatto in doppio bilanciamento e ciò ha garantito un elevata affidabilità. Il committente si è dichiarato soddisfatto soprattutto perché in un paio di tentativi di 7 HESANotizie marzo2008

8 COMMENTI intrusione il sistema ha funzionato perfettamente. Immagini dell impianto antintrusione e videosorveglianza installato da Gubert System nella sede della trevisana Traffic Project Signal. A.B.F. Security ha affrontato un integrazione con un grado elevato di difficoltà per la sede della Sisal Spa, l azienda che gestisce i concorsi a pronostici Superenalotto, Totip e Tris. Si tratta infatti - come ha sottolineato Ruggero Tantaro, uno dei titolari - di antintrusione, antincendio, controllo accessi e Tvcc in tre diverse sedi ma gestiti contemporaneamente attraverso un unico monitor. E con una mappatura grafica di qualsiasi sensore esistente nei diversi edifici. Abbiamo realizzato una connessione mai ipotizzata prima, una versa e propria scommessa, in ciò contagiati da un cliente che fonda la sua storica attività proprio sulle scommesse. I cavi, va sottolineato sono precomposti ed è stata creata una postazione di controllo in ogni impianto più quella centralizzata che dialoga in tempo reale con quelle poste tra Milano, Peschiera Borromeo (Mi) e Roma. A sinistra, Tvcc e antifurto realizzato da F.T. System nella sede della C.R.F. Rottami Metallici di Sesto San Giovanni (Mi) con telecamere Speed Dome, a colori, notturne e con barriere a infrarossi e collegamento alla vigilanza. Sotto, l impianto antifurto installato da Digitalarm presso una abitazione unifamigliare nell astigiano, con rivelatori su tutto il perimetro esterno e sui serramenti. 8 HESANotizie marzo2008

9 Spazi commerciali difficili La S.E.I. di Padova e la DEA Impianti di Taranto hanno affrontato con i loro interventi in centri commerciali un compito decisamente ostico, quello di stendere centinaia di metri di cavi, di installare centinaia e centinaia di rivelatori e di telecamere integrando il tutto in modo altamente professionale. La presenza di un pubblico eterogeneo e difficilmente controllabile crea numerosi ostacoli e continue problematiche a chi deve seguire sui monitor movimenti ed eventi. E soprattutto a chi deve saper intervenire con tempestività 24 ore su 24. Sono stati i i cavi e la loro installazione discreta a creare notevoli difficoltà - ha commentato Eddo Rino Quaggia per la S.E.I - perché avevamo una limitata possibilità di stesura alla quale abbiamo risposto con un certosino lavoro di progettazione. Se poi come è avvenuto per il centro commerciale Coop di Surbo (Le), i problemi riguardavano la mobilità è facile comprendere come sia stato difficile integrare in un mega centro commerciale tutte le protezioni oggi disponibili con il massimo delle integrazioni possibili. La difficoltà maggiore - dichiara Giovanni Meandri - è stata quella di dover lavorare solo di notte e in un ambiente pieno di imballaggi sparsi ovunque che ci hanno davvero ostacolato nel raggiungere i punti di installazione dei sensori. 52 vetrine sotto controllo Decisamente complessa e imponente (52 vetrine monitorate) è stata l operazione messa in atto a Torre del Greco (Na) da Starsistemi per l antintrusione, l antirapina e la Tvcc di una gioielleria piuttosto ampia e con spazi articolati. La difficoltà dell impianto derivava dalla necessità di ottenere il massimo dell integrazione con altri sistemi - dichiara Vincenzo Esposito - e dalla particolare attenzione per la protezione di ben 52 vetrine con oggetti preziosi oltre che da 3 casseforti piuttosto voluminose. Inoltre quasi tutti i sensori e i rivelatori hanno una duplice funzione per attivare sia gli allarmi e le comunicazioni con l esterno, che per allertare il personale. E in più l impianto di videosorveglianza invia anche immagini di riscontro ad alcuni indirizzi di posta elettronica e al personale interno ed esterno. La vetrina di una gioielleria Il quadro-controllo con 11 monitor che la S.E.I. ha installato presso il centro commerciale Ipercity di Albignasego (Pd) per gli impianti antintrusione e Tvcc. 9 HESANotizie marzo2008

10 COMMENTI Capolavori d arte e tecnologia La maggioranza delle realizzazione inviate alla giuria è costituita da installazioni in edifici di pregio storico ed artistico, in gallerie d arte e luoghi di culto e religiosi di notevole rilievo. Due interventi in particolare ci sembra giusto sottolineare sia per l importanza degli impianti messi in atto, sia per la qualità delle integrazioni tra diversi sistemi, anche preesistenti, sia per le tecnologie di comunicazione e collegamento - cablate e wireless - che supportano protezioni molto estese ed articolate. Si tratta di due realizzazioni di New Depa di Milano, una per il Palazzo Clerici (sede dell ISPI) e una per il Palazzo dei Giureconsulti (sede della Camera di Commercio di Milano) con un area dedicata agli scavi romani. Abbiamo lavorato con particolare impegno - racconta il titolare Giuseppe De Pasquale - per mascherare la presenza dei contatti magnetici sia cablati che senza fili in una struttura storica come questa di Palazzo Clerici che richiedeva il minimo impatto ambientale. In una splendida sala infatti si trovano oltre all affresco a soffitto del Tiepolo, arredi e porte laminate d oro dell epoca. Ogni contatto radio è stato abilmente nascosto a filo delle porte. Per quanto riguarda il secondo edificio, il Palazzo dei Giureconsulti, l intera area sede della Camera di Commercio richiedeva differenti soluzioni, per integrare complessi impianti antifurto con impianti di videosorveglianza, integrati con quello preesistente. In più occorreva conciliare le esigenze della sicurezza e della preven- Sopra, una delle spettacolari sale del Palazzo Clerici di Milano dove la New Depa ha inserito un sistema via radio. A lato, la passerella trasparente sopra gli scavi romani del palazzo dei Giureconsulti, sempre a Milano dove New Depa ha eseguito l integrazione di impianti di security, antincendio e Tvcc. 10 HESANotizie marzo2008

11 zione incidenti poiché il palazzo è sia sede lavorativa che area di accesso al pubblico. Ma il maggior impegno del nostro staff - conclude De Pasquale - è stato dedicato agli scavi archeologici di epoca romana. Occorreva infatti una totale mancanza di invasività ma al tempo stesso si doveva garantire il massimo della sicurezza, intesa come safety. Abbiamo scelto di usare per esempio cavi speciali della serie antifiamma con protezione 4 e paraguaine per la passerella in vetro che offre una vista spettacolare sui sottostanti scavi romani. La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze dove E.RI.SIST. ha installato i sistemi antintrusione, rilevazione incendi, controllo accessi e videosorveglianza. Dagli Uffizi all Ara Pacis La E.Ri.Sist di Firenze ha presentato ben 3 realizzazioni per la categoria Beni Culturali; una riguarda il Museo del Bargello di Firenze ed ha ottenuto il riconoscimento massimo del concorso H d oro, mentre le altre due riguardano la Biblioteca Nazionale Centrale e la Galleria degli Uffizi. Per la seconda in particolare si è trattato di un rilevante esempio di integrazione poiché non solo si doveva mettere in sinergia funzionale l antintrusione, la rilevazione incendio, il controllo accessi e la Tvcc, ma si doveva altresì centralizzare ogni controllo inserendo anche preesistenti impianti eseguiti in tempi successivi e da diverse società. Abbiamo dovuto far dialogare tra lorosottolinea Sandro De Pin - queste apparecchiature ricorrendo ad una rete Echelon e collegandole ad un centro di supervisione. Tutte le informazioni esistenti nella sala controllo sono inviate a A destra, la Galleria degli Uffizi di Firenze protetta da impianti antintrusione e di rilevazione incendio di E.RI.SIST e, sotto, l Ara Pacis a Roma dove DAB Sistemi ha eseguito una sofisticata integrazione di antincendio, antinfurto, antiterrorismo e videosorveglianza. 11 HESANotizie marzo2008

12 COMMENTI Il Castello e il Parco di San Valentino dove C.S.A. di Torino ha realizzato una protezione via radio in occasione di una mostra. La stessa C.S.A ha installato un sistema, sempre via radio, negli spazi (sotto) della sede di Torino Esposizioni. Qui sopra, la Chiesa San Simon di Vallada Agordina (Bl) protetta da un impianto antintrusione e rilevazione incendi della Secur. tre postazioni remote all interno della Biblioteca tramite rete Lan e a tre postazioni presso il personale di sorveglianza. Da notare che i sistemi dovevano coprire circa 3mila punti distribuiti ovunque ma con una condiziona tassativa: totale rispetto per architetture ed arredi. Se vogliamo mettere a confronto una soluzione di altrettanto valore sul piano dell integrazione, è il caso di segnalare il sistema antintrusione cablato perimetrale, l anticendio e la videosorveglianza per l Ara Pacis di Roma, opera della DAB Sistemi Integrati di Roma. Una protezione estremamernte curata nei dettagli e complessa poiché si estende anche al personale e deve garantire una copertura ai numerosissimi visitatori. Va aggiunto che l insieme di interventi, arricchito da software dedicati, è dotato di un sofisticato sistema antivandalismo e antiterrorismo con 70 telecamere allarmate. Ad esempio, in caso di allarme su una determinata area inviano subito a pieno schermo le immagini che vengono quindi registrate. Per la sezione antiterrorismo un video-analysis in slow motion detection riesce a dare una precisione e una chiarezza delle scene esemplari. Via i fili per l arte La C.S.A, Centro Sistemi di sicurezza di Torino ha presentato due impianti antintrusione via radio per due edifici di interesse storico con opere d arte al loro interno: la Mostra Flora di Carta nel Borgo Medioevale del Parco del Valentino e la mostra Museo Museo Museo a Torino Esposizioni. Soluzione ottimale perché - dichiara Guglielmo Forzato - occorreva offrire una protezione efficiente in modo tempestivo. Un trend in netta crescita che va a coprire un vuoto, quello riguardante manifestazioni periodiche, che hanno tempi determinati di svolgimento e tempi molto stretti per allestimenti e smontaggio. Le chiese chiedono protezione La partecipazione della Secur di Belluno ad H d oro con 2 realizzazioni (ambedue per edifici di culto) e in particolare un impianto di antintrusione e rilevazione incendio per la Chiesa monumentale di San Simon di Vallada Agordina (BL) ha rivelato l esistenza di un antico, grande problema: la presenza in Italia di una miriade di chiese più o meno famose esposte a furti e vandalismi. L impianto è attivo 24 ore su 24 - dichiara Aldo Coronati - ma a causa della mancanza di fondi non è stato possibile completarlo con l impianto di videoregistrazione che quando verrà installato comprenderà alcune piccole telecamere sul cornicione superiore, il videoregistratore digitale e un monitor. 12 HESANotizie marzo2008

13 Soluzioni speciali per grandi aree e grandi problemi Tre differenti situazioni con un comune denominatore: raggiungere la massima sicurezza su aree particolarmente estese, sensibili, aperte al pubblico e ad alto rischio. Il primo caso lo ha affrontato la Program Group Racing Engineering di Racalmuto (Ag) per l installazione di un impianto di videosorveglianza sull Autodromo Valle dei Templi di Agrigento. Il secondo caso riguarda ancora un sistema Tvcc, che la S.C.A.R. di Catanzaro ha progettato e realizzato per una caserma della Polizia di Stato a Reggio Calabria. Infine una complessa integrazione di impianti messa in atto nel Casinò di Campione d Italia da Tecnogroup di Corridonia (Mc). Nel primo caso la grande distanza fra le telecamere e la sala-regia ha richiesto il ricorso a sistemi di connessione speciali, i Nut per cavo Utp, e sofisticati sistemi di ripresa. Abbiamo installato 20 telecamere che danno - dichiara Salvatore Romano - una visione totale dell impianto e 20 monitor, uno per ciascuna delle telecamere con una sala regia dotata di monitor, matrice, tastiere e Dvr per la gestione e l archiviazione di tutte le immagini delle gare. Nel secondo caso, trattandosi di un edificio militare per di più collocato in una città e in una regione ad alto tasso di criminalità organizzata, occorreva un integrazione spinta di diversi dispositivi: telecamere controllano l Autodromo della Valle dei Templi di Agrigento, e che fanno parte delle protezioni realizzate dalla Program Group Racing Engineering. Il Casinò di Campione d Italia dove Tecnogroup ha messo in atto una avanzata e articolata integrazione di sistemi e di protezioni per tutti i 10 piani dell edificio e tutti gli accessi. 13 HESANotizie marzo2008

14 COMMENTI speed dome integrate a 16 barriere a infrarossi esterne più il consueto corredo di un impianto di videosorveglianza dotato anche di telecamere allarmabili. Molte le difficoltà, a partire - sottolinea Vittorio Rufolo - dalla necessità di uno scientifico coordinamento di diversi sistemi, per arrivare alla complessità territoriale dovuta a perimetri irregolari, canneti e all elevato grado di salsedine per la vicinanza del mare in quanto si tratta di un ex villaggio turistico. Il terzo caso, un Casinò di 10 piani, ripete con qualche accentuazione le tipologie esecutive degli altri (grandi spazi, presenza di pubblico ) ma al tempo stesso ne presenta una, davvero speciale: la necessità di sottoporre ogni centimetro quadrato ad un costante controllo per la presenza di una moltitudine di utenti abbastanza particolari e con grandi rischi connessi ad un ambiente dove scorrono fiumi di contante. La dotazione è arrivata a livelli molto alti: 123 lettori di prossimità, 1 lettore biometrico per il controllo accesi ai 10 piani con collegamenti a 70 controlli di varco e 13 controllori di rete. L impianto di Tvcc opera con 204 speed dome e 238 telecamere fisse per trasmettere in tempo reale e registrare in alta definizione e qualità elevata nelle 6 sale regia con un amplissimo spettro di scelte operative... Che consente tra l altro di configurare dei profili-utente in grandi numeri. L integrazione gestisce anche un complesso sistema di fonia-dati mentre i collegamenti sono stati affidati ad un impianto sofisticato di cablaggio strutturato. L occhio discreto sul mare Un grande albergo sulla costiera laziale, a Gaeta, il Grand Hotel Ninfeo, un estensione molto ampia delle superfici interne ed esterne da sorvegliare in modo discreto con l area della spiaggia e Per il Grand Hotel Ninfeo di Gaeta la I.E.E.G. ha realizzato una serie di protezioni basate soprattutto sulla discreta videosorveglianza dell area interna ed esterna. 14 HESANotizie marzo2008

15 del parco, e soprattutto la necessità di un lavoro accurato in un ambiente naturale molto suggestivo e in una cornice architettonica interna elegante. La protezione degli ospiti e del luogo è stata affidata ad un articolato, ampio e sofisticato impianto di videosorveglianza progettato e installato dalla I.E.E.G di Ausonia (Fr). Le esigenze erano dunque molteplici e occorreva scegliere telecamere con diversi requisiti come per esempio quelle con protezione climatizzata e le versioni di dimensioni ridotte, facilmente mimetizzabili. Una particolare problematica installativa è derivata dall ampiezza dell impianto e dalle relative canalizzazioni - ha sottolineato il titolare Italo Aceto - e abbiamo deciso di ricorrere ai cavi RG 59 di grado 2 di isolamento, posando anche in opera nuovi cablaggi. L opera verrà successivamente integrata da una telecamera a colori digitale Day&Night 540 linee con 600 metri di cavo di fibra plastica. L intervento effettuato è stato apprezzato dal cliente tanto che alla I.E.E.G sono stati commissionati altri impianti per i diversi alberghi del gruppo. Come cambia l installazione? Lo insegna H d oro Dopo aver esaminato oltre un centinaio di sistemi di protezione e prevenzione inviati alla giuria di H d oro, è possibile porre le basi di una piccola storia dell evoluzione della sicurezza? La galleria di proposte selezionate, finaliste e premiate costituisce ormai un piccolo ma consistente patrimonio di un Premio come questo ed ha indubbiamente il merito di fornire strumenti di analisi dell evoluzione tecnologica applicata, del grado di recepimento delle innovazioni da parte degli installatori e del livello più alto dell innovazione, l IT della system intregration, senza la quale oggi non si può più operare nel nostro settore. Due-tre anni di attività del Premio possono sembrare insufficienti per delineare un trend? No, perché nelle nuove tecnologie i trend si formano e si sostituiscono con notevole rapidità. Ogni sei mesi la distribuzione di elettronica di consumo cambia i prodotti sugli scaffali e questo sta accadendo sia pure con una cadenza meno veloce anche nella sicurezza. Ecco, a nostro avviso, secondo quali linee questa evoluzione sembra realizzarsi nel nostro settore. 1. Multifunzionalità/integrazione (building e home automation, edifici intelligenti, edifici ad alta efficienza energetica). Le statistiche di Autodesk Green Index indicano un raddoppio di edifici costruiti secondo questi parametri a seguito delle risposte di 150 studi di architettura di livello internazionale. Con un elemento comune: un accentuata personalizzazione dei progetti. 2. Facilità d uso dei sistemi anche più complessi con interfacce molto intuitive e sempre più grafiche. 3. Abbinamento crescente con consumer electronics - ci riferiamo ai multiroom dei sistemi audio-video sia in ambito residenziale che terziario e alberghiero - e building automation. L installatore dell antintrusione deve di conseguenza ampliare una formazione ormai troppo specialistica. 4. Centralità dei cablaggi - i cablaggi, siano strutturati, speciali, polifunzionali e a base di fibre ottiche e plastiche, sono decisivi ai fini della qualità dell intero impianto. È di conseguenza necessario migliorare la propria formazione in questo specifico segmento perché stanno aumentando i segnali da trasmettere: immagini spesso pesanti, crescente complessità dei diversi segnali (fonia, video, audio) e l interattività tra sistemi e tra utenti 5. Mai più senza servizi - sarà sempre più difficile ottenere commesse importanti e fidelizzazioni redditizie senza garantire pacchetti di servizi legati alle esigenze del cliente Su questo piano la giuria ha notato carenze ancora notevoli e si è già impegnata a considerare questo aspetto per le prossime edizioni. 15 HESANotizie marzo2008

16 LE DONNE DELLA SECURITY PER NOI PIÙ DIFFICILE L INIZIO Conquistare la fiducia dei clienti è sempre più impegnativo per una donna ma un lavoro come questo per Paola Fratta titolare dell azienda Ingegner Fratta, è il migliore possibile perché è professione e passione. Che cosa significa per una donna lavorare come imprenditore in un settore così fortemente connotato dall impronta maschile? E del resto tutto si può dire tranne che l immaginario dei film, della narrativa e delle tecnologie della security non sia spiccatamente maschio. La donna, quando compare nei film, nei libri e nella pubblicità è una vittima o un personaggio secondario. Ma lentamente questo immaginario cambia e cambierà sempre di più; nel frattempo anche nel mondo della professione le donne si stanno facendo strada e ci è sembrato interessante parlarne con le dirette interessate, per approfondire gli aspetti negativi e positivi della sicurezza al femminile, cominciando da Paola Fratta, titolare della Ing. Fratta di Milano. Niente Rambo né Angiolina Jolie ma una bella, dinamica signora molto milanese, per niente formale e soprattutto entusiasta del suo lavoro. Paola Fratta del resto ha scelto una nicchia, quella di lavorare sul passaparola dei clienti che spesso sono anche suoi amici, amici di famiglia, di quello stesso ambiente - la colta borghesia milanese - che tanto ha dato al paese nella cultura e nell imprenditoria. Contenta del suo lavoro? Molto, anzi entusiasta, sono fortunata a poterlo fare. Dirò di più, è una passione e una professione insieme. Mi consente di entrare in case molto belle, e di conoscere sempre persone nuove. Oggi è così. Ma quando ha cominciato come è andata? È stata dura, davvero, ancora adesso però quando mi chiamano ingegner Fratta, come se assegnarmi il titolo di ingegnere volesse darmi una qualifica di affidabilità, non replico più. Non sono ingegnere e anzi mi sono laureata in tuttaltro, in giurisprudenza, ma al telefono diventa complicato replicare e spiegare... Quando è partita la sua avventura nel mondo della security? Faccio prima a dire come mio padre, lui sì ingegnere, ha debuttato in questo settore. È avvenuto per caso nel 1967 a causa di un furto avvenuto in casa nostra. Papà da ingegnere elettrotecnico progettò un allarme, lo installò e successivamente grazie al passaparola degli amici cominciò a farne la sua professione. Allora le aziende di security erano solo tre a Milano e papà ebbe presto incarichi importanti, realizzando impianti per la Scala, la Biblioteca Ambrosiana Mai fatto pubblicità, promozioni? Mai, anche quando a soli 28 anni, a seguito della malattia di mio padre, dovetti prendere in mano l azienda e fu davvero difficile in quegli anni. Perché era giovane o perché era donna? Perché ero fuori contesto, ero una donna e giovane L azienda era ed è ancora la Alberto Fratta, quella dell ingegner Fratta. Al telefono quando rispondo io ci sono delle persone che non conoscendomi chiedono di parlare con mio marito. Sono ancora convinti che questo mestiere sia da uomini. Poi cambiano idea. Tornando agli inizi, suo padre le dava appoggio, era contento del suo ruolo? Mio padre aveva ancora una mentalità tradizionale, ma sono stati anche l ambiente, i clienti a crearmi dei problemi. E addirittura le maggiori preclusioni venivano dalle donne Ancora adesso? Soprattutto allora. Mi chiedevano subito ma lei ci capisce qualcosa della tecnologia?. 16 HESANotizie marzo2008

17 E i clienti maschi? Sono sempre tuttora convinti che la tecnologia sia un affare per uomini e che siano gli uomini a capirla meglio. Sono spesso entrata in case di uomini che pretendevano di saperne di più di sicurezza e di allarmi di me. Un classico atteggiamento La donna deve decidere casomai sulle scelte estetiche. Che però è vero, avviene anche in altri settori. O no? Si, in questo settore continua questa differenza che ha un significato preciso: la richiesta della signora è sempre una soltanto, nascondere il più possibile i rivelatori, i cavi, la centrale Il cliente-donna superato il primo momento di diffidenza ha un atteggiamento positivo nei suoi confronti? Dopo un primo momento si, divento quasi sempre la sua confidente, e confidarsi con una donna riesce più facile, soprattutto perché gli eventi legati all anti-furto appartengono alla sfera privatissima delle persone. Cosa c è del resto di più privato di questo ambito? Noi entriamo davvero nelle camere da letto delle persone Questo aspetto la imbarazza? No, oppure si, qualche volta è molto impegnativo come quando mi trovo di fronte ad una signora anziana che ha bisogno di raccontare e di confidarsi. E allora rimango lì e ascolto perché è di questo che la persona ha bisogno Posso comunque dire che sono fortunata ad avere un lavoro che mi appassiona. Anche perché ho la grande fortuna di avere dei collaboratori molto bravi. Mi sento e siamo, noi del settore, dei veri e propri psico-assistenti. Io in particolare sono amica dei miei clienti anche perché spesso si tratta di amici che si sono rivolti a me e alla mia azienda per mettere in sicurezza la propria casa. Il cliente ascolta i suoi consigli? Cerco di assecondarlo ma posso dire che dopo un primo impatto, la fiducia è totale ed è questo l aspetto che più mi dà soddisfazione. Comunque a dialogare degli aspetti tecnici è sempre l uomo. Quello che mi fa molto piacere è che tutti ci consegnano le chiavi della casa, anche della seconda casa e poi dell azienda. Ecco perché si diventa inevitabilmente amici o comunque sono gli amici che si rivolgono a me. La fiducia in questo lavoro è la base di tutto il rapporto e probabilmente in questo, una donna è favorita. Quale è la tipologia più frequente tra i suoi clienti? Sono in gran parte esponenti della borghesia milanese, aperta, colta. E quando si trova di fronte ad un cliente che è stato appena derubato o rapinato, aggredito Bisogna ascoltare e capire. E soprattutto comportarsi correttamente. Ho un autentico orrore di chi di fronte ad una persona da poco derubata in una casa svaligiata ne approfitta. In quel momento la vittima è disposta a spendere qualsiasi cifra pur di avere il massimo delle protezioni.vuole tutto e di più. La sua reazione? Spesso mi rendo conto che la presenza di una donna li aiuta a raccontare ciò che gli è accaduto. A volte è doppiamente imbarazzante, come persona e come specialista in security, perchè ho sempre il timore nel proporre le soluzioni per l impianto anti-furto di volerli a tutti costi quasi portare a decidere l acquisto, e magari l acquisto delle soluzioni più costose. È lo stesso timore che altri suoi colleghi hanno espresso. Si è mai pentita di aver fatto qualche errore in questi casi? No, perché ho verificato che comportarsi con onestà, nel tempo paga sempre. Quali film e quali libri? Una volta andavo molto spesso al Cineforum, i film erano la mia passione, ora non ho più tempo ma non mi nego il piacere appena posso di prendere un dvd e guardarmelo a casa. I libri, quelli sempre, leggo tanto, vado a letto presto ma con un libro. L ultimo? Ne leggo diversi in contemporanea. Mi è piaciuto l ultimo di Faletti, poi L eleganza del riccio, Mille splendidi soli e Parlami d amore di Muccino. Come mai Muccino? Perché volevo capire che cosa c è dietro il successo di questo libro e del film, volevo capire il mondo degli adolescenti e come si esprime. Ho trovato uno stile particolare, compulsivo 17 HESANotizie marzo2008

18 INCONTRI DA IMPIANTISTA A INTEGRATORE Come riuscire a superare le dimensioni artigianali e diventare un imprenditore della security sul piano nazionale? Amabile Conti fondatore di Telefonia&Sicurezza che ha realizzato la videosorveglianza della metropolitana di Napoli racconta come si fa, conciliando il lavoro con gli hobby, la cultura con l hi-tech. Le fermate della linea 2 della Metropolitana di Napoli dove Telefonia&Sicurezza ha installato un grande sistema integrato di security e videosorveglianza. sulle novità dei prodotti? È un dovere per Aggiornarsi chi come noi lavora nel comparto delle tecnologie, sempre in rapida evoluzione. Un dovere che comunque oggi non è più sufficiente per reggere la competizione. La dichiarazione di principio di Amabile Conti, socio fondatore di Telefonia&Sicurezza di Inverigo (Co) è molto forte e soprattutto sorprendente. Non è facile infatti trovare in questo come in altri settori degli operatori che abbiano l umiltà di riconoscere una certa inadeguatezza a fronte della crescente complessità delle tecnologie. Dirò di più. Oggi l azienda non sarebbe arrivata ai traguardi che abbiamo raggiunto se non avessimo continuato a investire in R&D, se non cercassimo di continuo nuove aperture e nuove applicazioni. In questo momento per esempio siamo impegnati con il nostro consulente Giancarlo Sola nell analisi delle opportunità che possono derivare dall impiego della tecnologia RFID. Ma è solo uno dei tanti fronti sui quali cerchiamo di essere aggiornati e di muoverci anche d anticipo. Telefonia&Sicurezza, una delle poche SpA del nostro settore, rappresenta un esempio di integrazione reale di impianti e tecnologie applicata sin dall inizio, sin dal 1982 quando Conti era un tecnico della SIP (l attuale Telecom Italia) e ne uscì per aprire una piccola attività come esperto in telefonia. In quei tempi la SIP era una delle società di telefonia e Tlc più avanzata tanto che aveva realizzato e installato 18 HESANotizie marzo2008

19 la prima centrale telefonica elettronica al mondo, Proteo. L esperienza maturata in questi ambiti aveva trasmesso a Conti anche una certa curiosità per le evoluzioni che sarebbero avvenuto a breve proprio nella nuove tecnologie e nella telematica in particolare. Agli albori delle Tlc A partire dagli anni 90 infatti la trasmissione dei segnali via doppino telefonico si sarebbe evoluta in elaborazione dati, in una applicazione cioè dell It, sia pure ancora grezza, nella telefonia pubblica. In Francia proprio negli anni 80 era nato il primo vero evento delle nuove tecnologie, il Minitel, una tastiera collegata al telefono che consentiva di accedere in forma elettronica alle informazioni e ai dati non solo di France Telecom ma anche di altri enti e società private. Ed è ad applicazioni come queste, utilizzabili da una ampia fascia di utenti in modo semplice e intuitivo - sottolinea Conti - che noi intendiamo riferirci. Rimane però difficile trovare grandi affinità tra la building e la home automation e le applicazioni di massa e questo problema Conti lo ha affrontato. Stiamo realizzando un sistema di supervisione di impianti di automazione degli edifici anche su larga scala, e disponibili a costi decisamente accessibili. Abbiamo sviluppato un controllo che funziona quale interfaccia hardware e software di un impianto in grado di adattarsi a tutte le attrezzature già installate ed anche a quelle nuove che saranno adottate. Il requisito primario della soluzione - già pronta - proposta da Conti è la semplicità d uso poiché l interfaccia andrebbe usata da personale degli istituti di vigilanza. Il secondo requisito - sottolinea Conti - è che l interfaccia di supervisione deve realmente essere una soluzione per problemi esistenti ma a prezzi accessibili, e per accessibili intendo medio-bassi. RFID come antifurto Che cosa ci si può attendere dall applicazione della tecnologia RFID nel nostro settore? Secondo Conti vi sono ottime prospettive per un ulteriore sviluppo del concetto di rete. Mai fermarsi al ruolo di impiantisti. Siamo partiti anni fa dalla rete telefonica tradizionale per arrivare a quella locale, quindi si è passati alla rete dati ed ora dobbiamo fare un altro passo avanti. Noi vediamo ottime prospettive per esempio nella logistica con l integrazione tra RFID e videosorveglianza per controllare un fenomeno in forte crescita presso i corrieri, quello dei furti. E con questi dispositivi è possibile ricostruire passo passo tutto il percorso delle merci. Un innovazione indubbiamente utile ma con innegabili costi. Secondo Conti invece questa tecnologia sta diventando accessibile. Ma stiamo guardando anche ad altre La sede di Telefonia&Sicurezza e, a lato, Amabile Conti. 19 HESANotizie marzo2008

20 INCONTRI Le certificazioni e le autorizzazioni di Telefonia&Sicurezza L azienda opera nella integrazione della sicurezza, telematica, telefonia, reti dati, antincendio e Tvcc; nel 2007 ha espresso un fatturato di circa 9,5 milioni di euro Saq, Sistema di Assicurazione Qualità certificato secondo la UNI EN ISO 9001 Vision Autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni di Primo Grado per l installazione, il collaudo, l allacciamento e la manutenzione di apparati terminali di telecomunicazioni (art. 2 all.13 Dm 23/05/92 n.314) per tutto il territorio nazionale e per qualsiasi tipologia e capacità. Autorizzazione Imq al rilascio della certificazione di I, II e III livello per impianti di sicurezza (TO161 del 19/2/2002). Attestazione di qualificazione di Lavori Pubblici Soa (art. 2 comma 1, lettera P Dpr 34/2000) n.2261/25/00 del 21/07/2004 per: Os 19 Impianti telefonici e Dati Class.II; Os 5 Impianti di sicurezza Class. IV - certificazioni, rete di servizio. innovazioni come per esempio la vernice drogata che crea dei transistor chimici, senza più silicio. Dopo queste ed altre anticipazioni, una domanda provocatoria: Che cosa farà da grande Amabile Conti? Consolidare l azienda e sempre più orientarsi su Internet. Ma c è anche un futuro immediato e per noi molto importante, quello che ci ha portato ad aprire una filiale a Napoli dove abbiamo vinto la gara nazionale per realizzare la videosorveglianza della metropolitana di Napoli. Davvero una grande scommessa perché abbiamo messo su Ip l intero sistema di controllo, dotato di server, 140 telecamere e un generale ricorso alla fibra ottica. Siamo davvero molto orgogliosi di questo intervento perché abbiamo apportato miglioramenti addirittura al progetto originario come per esempio l utilizzo per i cablaggi della fibra ottica. Le telecamere sono della canadese Lumenera, da 5 megapixel, scelte perché questa azienda è specializzata in telecamere astronomiche e di conseguenza opera su standard molto affidabili. Non dimentichiamo che per Napoli si è trattato di mettere in sicurezza un area molto estesa, dove arrivano treni ogni 3-5 minuti e dove sono presenti enormi flussi di persone. Un grande hobby, i libri Infine la notizia forse più eclatante: l intera commessa è stata eseguita con un anticipo di un mese, il 31 marzo anziché il 30 aprile. Merito dell équipe di Conti? Non solo, merito anche dei tecnici e degli esperti di Trenitalia che gestisce la Metropolitana di Napoli; abbiamo trovato infatti eccellenti competenze ed un efficienza che non ci aspettavamo. Ed i controlli nelle stazioni, lungo le linee e sui passeggeri sono davvero capillari con personale delle Ferrovie dello Stato che effettua continue verifiche sui biglietti. Ed è anche per questa efficienza che abbiamo potuto consegnare in anticipo il nostro lavoro. Pur gestendo una Spa con commesse del calibro di questa di Napoli, Conti - cosa davvero rara - trova il tempo di leggere e di coltivare - letteralmente - un hobby, quello dell olivicoltura in un podere vicino ad Alberga. Un altra grande passione è la lettura e il tempo riesco sempre a trovarlo, ho riletto di recente tutti i romanzi di Piero Chiara che ho riscoperto e che mi piace molto perché le sue storie sono ambientate nei paesaggi dei nostri laghi. Continuo a leggere di tutto. Avevo un altro hobby che ho a malincuore dovuto abbandonare. Seguivo infatti il calcio giovanile. 20 HESANotizie marzo2008

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni ab Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni www.ubs.com/online ab Disponibile anche in tedesco, francese e inglese. Dicembre 2014. 83378I (L45365) UBS 2014. Il simbolo delle chiavi e UBS

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Impianti d allarme per una casa sicura I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Introduzione Un tempo bastava un buon cane da guardia per garantire alla casa un livello di sicurezza

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche.

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche. ARCAE s.a.s. di Galli Patrizio & C. - Viale A. Silvani, 10/G - 40122 BOLOGNA Tel. 051 55 44 50 - Fax 051 52 02 54 E - mail: info@arcae.it - Internet: www.arcae.it Partita IVA: 04169300375 - C.C.I.A.A.

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli