ANNALI SCIENZA delle COSTRUZIONI GEOTECNICA TOPOGRAFIA E FOTOGRAMMETRIA STRADE E TRASPORTI STORIA ARCHITETTURA DISEGNO COSTRUZIONI IDRAULICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNALI 2009-10. SCIENZA delle COSTRUZIONI GEOTECNICA TOPOGRAFIA E FOTOGRAMMETRIA STRADE E TRASPORTI STORIA ARCHITETTURA DISEGNO COSTRUZIONI IDRAULICHE"

Transcript

1 ANNALI DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, DELL AMBIENTE, DEL TERRITORIO E ARCHITETTURA GEOTECNICA STORIA DELL ARCHITETTURA E DELL ARTE TECNICA delle IDRAULICA e COSTRUZIONI IDRAULICHE RESTAURO A RCHITETTONICO COMPOSIZIONE RCHITETTONICA E URBANA A SCIENZA delle COSTRUZIONI PIANIFICAZIONE URBANISTICA TOPOGRAFIA E FOTOGRAMMETRIA STRADE E TRASPORTI e URBANISTICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA DISEGNO TECNICA ARCHITETTURA COSTRUZIONI

2 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, DELL AMBIENTE DEL TERRITORIO E ARCHITETTURA ( DICATeA ) Direttore del Dipartimento Prof. Roberto Cerioni vice Direttore Prof. Carlo Mambriani Direttore del Laboratorio Prof. Andrea Carpinteri Componenti della Giunta Prof. Bruno Adorni Ing. Eva Coïsson Prof. Anna Maria Ferrero Prof. Felice Giuliani Prof. Andrea Spagnoli Prof.ssa Maria Giovanna Tanda Prof. Paolo Ventura Arch. Chiara Vernizzi Personale Tecnico-Amministrativo Dott. Davide Bompani Ing. Luca Chiapponi Rag. Stefano Gobbi Sig.ra Loredana Gentile Geom. Eustacchio Guatteri Per. Ind. Vittorio Leporati Geom. Giovanni Mingardi Geom. Franco Montanari Il Dipartimento di Ingegneria Civile, dell Ambiente, del Territorio e Architettura sviluppa attività di ricerca, di base ed applicata, teorica e sperimentale, nell ambito della progettazione e delle tecniche di realizzazione delle costruzioni civili, delle infrastrutture viarie e delle opere di difesa del territorio, nonché nell ambito dell urbanistica e dell architettura. Ne fanno parte professori, ricercatori, assegnisti, borsisti e dottorandi con competenze culturali e professionali nell ambito dell Ingegneria Civile, Ambientale e dell Architettura, che forniscono la didattica di discipline inserite nei corsi di Laurea in Ingegneria Civile, in Ingegneria Ambientale e in Architettura dell Ateneo di Parma. Le aree disciplinari presenti nel dipartimento sono così sintetizzate: Scienza e Tecnica delle Costruzioni, Infrastrutture viarie e Trasporti, Topografia e Fotogrammetria, Idraulica e Costruzioni Idrauliche, Geotecnica, Disegno, Composizione Architettonica, Architettura Tecnica, Restauro Architettonico, Urbanistica, Storia dell Architettura. Nel dipartimento sono stati condotti studi nell ambito di programmi di ricerca nazionali ed internazionali finanziati dal Ministero dell Università e della Ricerca e dalla Comunità Europea e, in collaborazioni con numerose Università italiane, europee, degli Stati Uniti d America e del Giappone. Tra queste si ricordano l Imperial College di Londra, l Università di Grenoble, il Politecnico di Losanna, l Università Tecnica di Delft, l Università del Minnesota. Il dipartimento dispone di laboratori per prove sui materiali da costruzione (laterizi, conglomerati cementizi, conglomerati bituminosi, acciai), sulle strutture, sulle terre e rocce, nonché per prove su modelli fisici in scala nell ambito dell idraulica, delle costruzioni idrauliche e della geotecnica per la difesa del territorio. The Department of Civil and Environmental Engineering and Architecture carries on basic and applied research activities regarding the design and the technique of realization of civil constructions, road infrastructures and works for territorial preservation, as well as regarding town planning and architecture. The Department includes professors and researches, with cultural and professional experience in Civil and Environmental Engineering and Architecture. The Department staff is involved in teaching activities at the Faculty of Engineering (courses of Civil Engineering and Environmental and Land Management Engineering) and at the Faculty of Architecture. The disciplinary areas present in the Department are: Material and Structure Mechanics, Structures Design, Road Infrastructures, Surveying and Photogrammetry, Hydraulics and Hydraulic Constructions, Geotechnics, Drawing, Architectural Design, Architectural Technique, Architectural Restoration, Town Planning, History of Architecture. In the Department some studies of National and International research programs, supported by Italian Ministry of University and Research and European Community have been carried on. Some studies have been carried on in collaboration with other Italian, European, of U.S.A. and Japanese Universities (Imperial College of London, University of Grenoble, Polytechnic of Losanna, Delft University of Technology, University of Minnesota). The Department includes laboratories for tests on construction materials (clay bricks, concrete, bituminous conglomerate, steel), on structures, on soils and rocks, as well as tests on physical scaled models to investigate problems of Hydraulic Constructions, Geotechnics and Land Management. Vista delle palazzine del Dipartimento nella Sede scientifica di Ingegneria del Campus - Universitario di via Langhirano - Parma

3 ARCHITETTURA TECNICA Personale Ing. Agnese Ghini -Ricercatrice Arch. Barbara Gherri - Dottoranda di Ricerca L attività di ricerca è finalizzata all individuazione di soluzioni tecnologiche in grado di garantire un apporto antropico sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale, elevate prestazioni di comfort interno e ridotti consumi di risorse non rinnovabili. Questi gli ambiti della ricerca: Progettazione sostenibile e misura dell impatto ambientale dell edificio Soluzioni progettuali per architetture a basso consumo di risorse non rinnovabili - bilancio energetico dell involucro ed LCA Comfort interno. Verifiche - numeriche e sperimentali - di prestazioni ambientali termiche, igrometriche luminose e acustiche Bioclimatica: edifici responsabile e climaticamente sensibili Soluzioni tecnologiche di involucro ben temperato parete ventilata, parete ventilante, solare passivo, materiali e sistemi innovativi Attualmente, sono attive alcune convenzioni di ricerca sulle prestazioni termiche e igrometriche dell involucro in tecnologia stratificata a secco di un ampio campione di edifici a basso consumo energetico, realizzati in Europa nell ultimo quinquennio; sul comportamento termico della parete ventilata a giunti chiusi in regime dinamico e sul retrofit energetico di edifici appartenenti al patrimonio del social housing. Le verifiche dedicate vengono svolte per via numerica e sperimentale grazie al ricorso ad un prototipo realizzato in sede. In collaborazione con altri ambiti disciplinari, è attiva una convenzione sulla definizione di un nuovo modello insediativo-produttivo sostenibile, autosufficiente energeticamente e a basso consumo di risorse non rigenerabili, self-reliant dal punto di vista alimentare. ARCHITECTURAL TECHNOLOGY The research activity is finalized to the development of technological solutions able to guarantee an anthropic input sustainable under the environmental and social point of view, high levels of indoor comfort related to low consumption of non-renewable resources. The research activity is mainly focused on: Sustainable design and environmental impact assessment for residential building Design solutions for low consumption house envelope energy balance and LCA Indoor comfort. Theoretical methods and on-site experimental tests for thermal, hygrometric, daylighting and acoustic performances valuations Bioclimatic: responsive and climate sensitive buildings Technological systems for well tempered envelope ventilated walls, dynamic insulation walls, passive solar systems, innovative materials. Presently, a few research agreements are carried out: about thermal and hygrometric performances of stratified dry technology envelopes, adopted for a large sample of low energy buildings constructed during last five years in Europe; about thermal behaviour of ventilated wall in dynamic summer conditions; about energy retrofit of heritage of socialhousing. The verifications are performed by theoretical methods and on-site experimental tests using a prototype constructed on-site. In collaborations with other disciplines, a research agreement about the definition of a sustainable productive-residential, self-energy and selfreliant settlement, is going on. Fig. 1 Fig. 2 Figura 1 Costruzione di un prototipo in area Campus per la verifica prestazionale termica ed igrometrica delle soluzioni tecnologiche di involucro. Figura 2 Inserimento di termoflussimetri per la valutazione del flusso termico passante attraverso l involucro del prototipo 1

4 STORIA DELL ARCHITETTURA E DELL ARTE Personale Prof. Bruno Adorni -Professore Ordinario Prof. Carlo Mambriani -Professore Associato Prof. Elisabetta Fadda -Ricercatrice -Assegnista di Ricerca Prof. Sergio Bettini Collaborazioni - Convenzioni per il catalogo dei disegni accademici di architettura dell Istituto d Arte «P. Toschi» di Parma - Accordo con l Archivio del Moderno Accademia di Architettura di Mendrisio (CH) per lo studio delle maestranze e degli architetti ticinesi attivi nel Parmense in età moderna - Partecipazione al comitato scientifico del centro internazionale di studi Jacopo Barozzi da Vignola 2 La ricerca nel campo della storia dell architettura e dell arte è finalizzata a ricostruire congiunture e modalità di ideazione, produzione e decorazione degli edifici e degli insediamenti urbani e territoriali del passato. Pur occupandosi in maniera specialistica di manufatti architettonici e artistici, si tenta di inserirli nel loro contesto, nel pieno rispetto dell unità della storia. Il gruppo di lavoro è composto da tre docenti strutturati, un assegnista di ricerca e diversi docenti a contratto. I principali temi d indagine riguardano l architettura emiliana di età moderna e contemporanea, studiata sia attraverso analisi a tutto campo di un contesto o di una stagione, sia attraverso studi monografici dedicati a singoli edifici, protagonisti, episodi. In prospettiva, si vorrebbe giungere a una sorta di catalogo sempre più esaustivo di studi aggiornati sull architettura, la città e il territorio dell area in oggetto, per contribuire a una miglior comprensione storica delle caratteristiche del luogo, allargando via via lo sguardo verso temi contigui non soltanto a livello geografico ma anche culturale. Nell ultimo triennio, il gruppo di ricerca si è occupato di architettura farnesiana a Parma, delle chiese di Santa Maria della Steccata e di Santa Maria del Quartiere, del complesso delle Certose di Pavia e di Parma, di varie residenze private, di storia del giardino, del tema della luce nell architettura del passato. ARCHITECTURE AND ART HISTORY Our research in the field of the history of art and architecture aims to reconstruct links and the ways in which buildings and urban settlements in the past were conceived, built and decorated. Without renouncing the specialist s approach to studying buildings of architectural and artistic value, we try to place them in their cultural and political context, considering the unity of history that influenced any of their characteristics. The research group is made up of three tenured faculty, one postdoctoral fellow and several adjunct faculty. Our main field of investigation is contemporary and modern Emilian architecture, studied either with a wide approach to a theme or a period, or with a monographic focus dedicated to single buildings, protagonists, or episodes. As a future goal, we would like to construct a catalogue that is an ever more complete record of this territory.

5 PIANIFICAZIONE URBANISTICA, del PAESAGGIO e del TERRITORIO Personale Prof.Arch. Paolo Ventura -Professore Ordinario Ing. Michele Zazzi -Ricercatore - Assegnista di Ricerca Arch.Damianos Damianakos - Dottorando di Ricerca Arch. Simone Riccardi Le collaborazioni sono con centri e studi di ricerca delle seguenti nazioni: Belgio, Francia, Svizzera, Algeria, Cecoslovacchia, Ungheria, Germania, Finlandia, Norvegia, Svezia, Russia, Turchia, Russia, USA) e nazionale (in particolare con università delle seguenti città: Bologna, Brescia, Firenze, Milano Politecnico, Reggio Calabria, Roma). Il gruppo di lavoro, formato da docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti di ricerca e riunito nel Laboratorio di Urbanistica, Paesaggio e Territorio (www.urbanistica.unipr.it) promuove l approfondimento e lo sviluppo di forme innovative e interdisciplinari per la didattica e la ricerca nelle materie urbanistiche, alla scala nazionale e internazionale, con significativo interesse per il territorio medio padano. Le principali linee di ricerca riguardano i seguenti filoni: 1) studi e ricerche riguardanti la definizione di politiche a livello internazionale per lo sviluppo urbanistico sostenibile di comunità minori svantaggiate; 2) studi e ricerche riguardanti la pianificazione territoriale e urbanistica. In particolare sono in atto studi per lo sviluppo della città di Ekaterinburg (Urali, Federazione Russa); 3) studi e progetti riguardanti l organizzazione urbanistica delle attività secondarie, terziarie e quaternarie, con speciale attenzione per la riqualificazione degli insediamenti produttivi, lo sviluppo e la valorizzazione dei centri commerciali naturali, il progetto dei parchi scientifici e tecnologici; 4) studi e ricerche riguardanti i modelli della progettazione urbanistica e dell urbanistica virtuale. Tali studi sono condotti nella prospettiva di offrire strumenti di conoscenza, gestione critica, riqualificazione degli insediamenti esistenti e corretto nuovo progetto di nuove addizioni urbane. I componenti del gruppo di ricerca sono, inoltre, specializzati nei seguenti campi di interesse: - definizione di indicatori di qualità dello spazio pubblico nella periferia delle città contemporanee; - analisi preliminari per i piani di centri storici; - redazione di inventari del patrimonio immobiliare di enti territoriali. - pianificazione sostenibile con speciale riguardo alle esigenze dei bambini e delle bambine; - piani di moderazione del traffico; - piani intercomunali; - piani di restauro di parchi storici; - piani per l individuazione di aree cuscinetto dei parchi; - gestione del paesaggio; - pianificazione dei bacini idrografici. TOWN, COUNTRY AND LANDSCAPE PLANNING This branch of the Department (www.urbanistica.unipr.it) explores and develops innovative, interdisciplinary forms of teaching and researching town planning and landscape planning and design at international and national level, with particular attention to the middle Po valley. The following are the areas of research that have been of greatest interest to the working group in recent years: 1) study and research on the definition of international-level town planning policies which are sustainable for minor deprived communities; 2) study and research on town and country planning, and in particular studies presently being carried out on the development of the city of Ekaterinburg (Urals, Russian Federation); 3) study and projects on how secondary, tertiary and quaternary activities should be organised within town planning especially as regards the reconversion of industrial buildings, the development and enhancement of natural shopping centres and science and technology parks; 4) study and research on town planning and virtual town planning models in order to devise tools for acquiring knowledge, a critical approach, the reconversion of existing facilities and a proper approach to planning additions to the city. Furthermore, the actual research and study projects carried out mainly on behalf of national and international public bodies qualify the members of the research group as specialists in the following fields: - defining quality indicators for public areas in the outskirts of contemporary cities; - conducting preliminary analyses towards inner-city planning; - surveying and inventorying the property owned by local bodies; - sustainable planning with special regard to the needs of children; - planning traffic moderation; - inter-municipality planning; - planning the restoration of historic parks; - planning the identification of park buffer areas; - landscape management; - catchment basin management. 3

6 URBAN AND ARCHITECTURAL COMPOSITION a destra Il museo del Louvre a Parigi. al centro Il paesaggio di Torrechiara. sotto la via Emilia. FESTIVAL OF ARCHITECTURE Founded in 2004, under the scientific direction of Prof. Carlo Quintelli, currently in its fifth edition, dedicated to the theme of Community-architecture, the Festival dell Architettura (www.festivalarchitettura.it) is recognised on an international level. This is a manifestation featuring both scientific research and the tables, exhibitions and workshops, with prizes and competitions linked to the themes of the research and the various workshop activities; the latter being supervised by young researchers belonging to different Faculties of Architecture both in Italy and abroad. The Festival it has availed itself over the years of important collaborations with scientific bodies and institutions. SETTLEMENT SYSTEM OF THE VIA EMILIA, understood as an ambit of interpretative and planning experimentation centred on the infrastructure-architecture relationship in its multi-scale meaning, involving places, city, and territory. Within this sphere, long defined CITTAEMILIA, the research, developed under the scientific direction of Prof. Carlo Quintelli, along the western stretch of the consular road, have evolved studies on structure, character and the phenomenology of becoming the Via Emilia. This has meant defining a functional methodological structure to garner the heterogeneity of the settlement phenomena involved, according to intervention criteria which are simultaneously systematic and non-modellistic. RESEARCH PRIN PUBLIC BUILDING FOR CULTURE The theme of Parma Research group, under the scientific direction of Prof. Aldo De Poli, The architectural model of University City campus. Parma: Critical evaluations and Experimental verifications, inside PRIN 2007, Program of Scientific research of significant national interest, coordinated by D. Vitale, Politecnico di Milano, entitled Criteria and requirements for University settlement. Conversion of historic urbanisations and new actions. The first unit is formed by A. De Poli, A. Ghini, C. Visentin, M. Bruzzone, S. Ombellini, R. Borghi, with M. Amarante e B. Gherri. The second unit, formed by L. Vacchelli, A. Massera and M. Casanovi, aims to promote exchanges with other European universities, including TU Delft Polytechnic and ENSA Paris-Malaquais. RESEARCH ARCHITECTURE, LANDSCAPE AND PLACE IDENTITY The program promoted under the scientific direction of Prof. Aldo De Poli e Chiara Visentin, with F. Arman, in collaboration with Istituto Alcide Cervi-Library and Archives Emilio Sereni of Gattatico, announces significant meeting-days in Gattatico, on the themes of Architecture and Landscape. The common thread is the valorization of architecture, city and cultural heritage of Emilia. RESEARCH ARCHITECTURE MUSEUMS NETWORKS The Research Architecture Museums Networks (architetturamuseireti. it), under the scientific direction of Prof. A. De Poli, with M. Bruzzone, R. Borghi, F. Arman e M. Amarante, ICOM-Italy members, deepens themes on museum and exhibit design, collects scientific documentation, edits catalogues and organizes international meeting-days. The main events of 2009 are the conferences L esporre e il ricordare nell architettura dei BBPR in Carpi (Modena) and I musei. Ricerca Formazione Reti in Parma. 4

7 COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANA Personale Prof. Arch. Aldo De Poli - Professore Ordinario Prof. Arch. Carlo Quintelli - Professore Ordinario Arch. Dario Costi -Ricercatore Arch. Enrico Prandi -Ricercatore - Dottorandi di Ricerca Arch. Maria Amarante Arch. Federica Arman Arch. Roberta Borghi - Assegnisti di Ricerca Arch. Chiara Visentin Arch. Monica Bruzzone FESTIVAL DELL ARCHITETTURA Nato nel 2004, con la direzione scientifica del Prof. Carlo Quintelli, attualmente alla quinta edizione ( ) dedicata al tema Comunità-Architettura, il Festival dell Architettura (www. festivalarchitettura.it) è un evento di ricerca e divulgazione sui temi dell Architettura con sede a Parma, Reggio e Modena. Segnalato tra una selezione di eventi internazionali d architettura nel The Skira Yearbook of World architecture è stato oggetto di analisi nel libro-censimento sui festival di approfondimento culturale Effetto festival di Guido Guerzoni (2008). E costituito da lectio magistralis, conferenze, tavole rotonde, mostre, workshop, premi e concorsi legati ai temi di ricerca e alle differenti attività laboratori ali curate, quest ultime, da giovani ricercatori appartenenti a diverse Facoltà di Architettura italiane e straniere. Il Festival si è avvalso negli anni di importanti collaborazioni con enti e istituzioni come il CCA di Montréal, Fondation Le Corbusier, GAM di Udine, Dottorato in Composizione Architettonica di Venezia, oltre che del supporto del Comune di Parma, Reggio Emilia, Modena, delle relative Province, della Regione Emilia Romagna e degli Enti di Categoria. SISTEMA INSEDIATIVO DELLA VIA EMILIA La ricerca, con la direzione scientifica del Prof. Carlo Quintelli, si concentra sul rapporto infrastruttura-architettura in un accezione multiscalare coinvolgente luoghi, città, territorio. Nell ambito di ricerca, da tempo definito CITTAEMILIA nel tratto occidentale della strada consolare, si sono evoluti gli studi su struttura, caratteri e fenomenologia del divenire della Via Emilia, a partire dagli esiti di ricerca sintetizzati nel volume La strada ritrovata: Problemi e prospettive dell architettura della Via Emilia Parma Si è trattato di definire una struttura metodologica funzionale a cogliere l eterogeneità dei fenomeni insediativi coinvolti, secondo criteri di intervento al tempo stesso sistematici e non modellistici. Tali Studi hanno trovato soluzioni applicative nell ambito dell elaborazione del PSC di Reggio Emilia e nel Laboratorio della Città di Modena attraverso il rapporto convenzionato con i rispettivi Comuni. Ulteriori risvolti sperimentali riguardano il progetto Giornata Tributo Via Emilia, incollaborazione con Regione Emilia Romagna nonché Comuni e Province afferenti alla strada, da Fidenza a Castelfranco Emilia. RICERCA EDIFICI PER LA CULTURA PRIN 07 Il tema dell unità di Parma, con la direzione scientifica del Prof. Aldo De Poli, è Il modello architettonico della Città Universitaria. Parma: valutazioni critiche e verifiche sperimentali, del Programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale, Anno 2007, prot. 2007FMF9BL_003, coordinato dal prof. D. Vitale, Politecnico di Milano, intitolato Criteri e requisiti dell edilizia universitaria. Trasformazione di insediamenti storici e nuovi interventi. Una prima unità è formata da A. De Poli, A. Ghini, C. Visentin, M. Bruzzone, S. Ombellini e R. Borghi, con M. Amarante e B. Gherri. Ad essa si affianca una seconda unità, formata da L. Vacchelli, A. Massera e M. Casanovi, per progetti di scambio con altre sedi europee, quali il Politecnico di Delft e l Ensa Paris- Malaquais di Parigi. RICERCA ARCHITETTURA, PAESAGGIO E IDENTITA DEL LUOGO Il programma, con la direzione scientifica del Prof. Aldo De Poli e Chiara Visentin, con F. Arman, in collaborazione con l Istituto Alcide Cervi e Biblioteca - Archivio Emilio Sereni di Gattatico (Reggio Emilia), attua una convenzione di ricerca su Architettura e Paesaggio. Il filo conduttore è la valorizzazione dell architettura e del patrimonio culturale dell Emilia. Le giornate di studio si tengono a Gattatico e presentano nuovi studi sul territorio, sulla città e sulla casa in Emilia. RICERCA ARCHITETTURA MUSEI RETI La ricerca Architettura Musei Reti (www.architetturamuseireti.it), con direzione scientifica del Prof. Aldo De Poli, con M. Bruzzone, R. Borghi, F. Arman e M. Amarante, approfondisce temi inerenti l architettura dei musei, l allestimento e la museografia, raccoglie documentazione scientifica, cura pubblicazioni e cataloghi e organizza giornate di studio internazionali di confronto. Tra le iniziative il Convegno L esporre e il ricordare nell architettura dei BBPR, tenuto a Carpi (Modena) e il Convegno I musei. Ricerca Formazione Reti, organizzato a Parma nel

8 DRAWING The research underway in the scientific-disciplinary group ICAR 17 Drawing at the DICATeA, is characterized by joint testing of methods and techniques of research and traditional and digital representation by the use of software and specific information systems. In particular, the research is articulated in the study of the structuring of urban image along the major urban and suburban streets and survey and representation, through different techniques, systems and infrastructure architectural complex in Parma. The research combines historical iconographical archive research, direct measurements and methods and tools for acquiring advanced technologies and three-dimensional digital representation. The research is developed mainly in the areas of urban and environmental significance and importance of architecture, in which, starting from dimensional geometric data of the architectural and urban elements, (buildings, pathways, spaces Urban), through a representation of them in the appropriate scale of reduction, territorial, urban and architectural design, trying to capture and highlight the formal aspects and volumetric features. This research contributes to the definition of methodological procedures for the monitoring of the city and the environment, in order to build a system of control over the actions of environmental regeneration, urban and architectural design, through the identification of a structure relationship that could set up as a system suitable to the management of processes at different scales of intervention, taking advantage of the survey and representation as the basic operational tools that set the subsequent management of data. A series of national and international research projects on these issues has been undertaken. These projects include: - The importance of the amphitheater Durrës: knowledge of a monument for the enhancement of world cultural heritage - Analysis and diagnosis of damaged structures of the Citadel of Damascus - The definition of a GIS for the identification, knowledge and study of places abandoned and containers available in the city of Parma - Training of the Information System (SIPESC) for the management of municipal school buildings - Architectural surveys and assessments on the state and the degradation of the church of Santa Maria del Quartiere in Parma - Preliminary analysis and identification of guidelines for the implementation of a plan for the development of commercial natural center (CCN) in Oltretorrente and in the Old Town. 6

9 DISEGNO Personale Prof. Arch. Paolo Giandebiaggi - Professore Ordinario Arch. Maria Evelina Melley - Ricercatrice Arch. Chiara Vernizzi - Ricercatrice Arch. Andrea Zerbi - Ricercatore - Assegnisti di Ricerca Arch. Ilaria Fioretti Arch. Andrea Ghiretti Arch. Daniela Paltrinieri Arch. Cecilia Tedeschi - Dottorandi di Ricerca Arch. Erika Alberti Arch. Donatella Bontempi Le ricerche in corso nell ambito del Disegno, presso il Dipartimento si caratterizzano per la sperimentazione congiunta di metodi e tecniche di ricerca e di rappresentazione tradizionali e tecniche di rappresentazione informatiche, attraverso l uso di software e sistemi informativi specifici. In particolare, le ricerche si articolano nello studio della strutturazione dell immagine urbana percepibile lungo i percorsi urbani ed extraurbani principali e nel rilievo e nella rappresentazione attraverso tecniche diverse, di sistemi architettonici ed infrastrutturali complessi presenti in Parma, conciliando ricerche storico-iconografiche d archivio, rilievi diretti e metodi di analisi e strumenti di acquisizione avanzata e tecniche di rappresentazione tridimensionale digitale. L attività di ricerca si sviluppa prevalentemente nei settori del rilievo urbano ed ambientale e del rilievo dell architettura, nei quali a partire dall acquisizione dei dati geometrici e dimensionali degli elementi architettonici, urbani e paesaggistici componenti la città (edifici, percorsi, spazi urbani), si procede ad una loro rappresentazione alle opportune scale di riduzione, territoriale, urbana ed architettonica, cercando di cogliere ed evidenziare gli aspetti formali e volumetrici caratteristici. Questo tipo di ricerca contribuisce alla definizione di procedure di carattere metodologico sul monitoraggio dell architettura, della città e dell ambiente, al fine di costituire un sistema di controllo negli interventi di riqualificazione ambientale, urbana ed architettonica, attraverso l individuazione di una struttura relazionale che possa costituirsi come sistema informativo idoneo alla gestione dei processi di trasformazione alle diverse scale d intervento, avvalendosi del rilievo e della rappresentazione come strumenti operativi di base su cui impostare la successiva gestione dei dati. Su questi temi si è preso parte ad una serie di progetti di ricerca nazionale ed internazionale tra cui si citano in particolare: - Il rilievo dell anfiteatro di Durazzo: conoscenza di un monumento per la valorizzazione del patrimonio culturale mondiale - Analisi e diagnosi delle strutture danneggiate della Cittadella di Damasco - La definizione di un sistema informativo per l individuazione, la conoscenza e lo studio dei luoghi dismessi o in via di dismissione e dei contenitori disponibili nella città di Parma - Formazione del sistema informativo (S.I.P.E.S.C.) per la gestione del patrimonio edilizio scolastico comunale - Rilievi architettonici e valutazioni sulla situazione statica e di degrado della chiesa di Santa Maria del Quartiere in Parma - Analisi preliminare e individuazione di linee guida per l attuazione di un piano di sviluppo dei centri commerciali naturali (CCN) Oltretorrente e Centro Storico 7

10 GEOTECHNICS The priority scientific topics of the research activities of the geotechnical group, involved in these projects, are: 1. Rockfall 2. Rock slope numerical modeling 3. Hard soil Soft Rock Characterization 4. Mechanical behavior of natural discontinuity in rock 5. Numerical modeling of rock discontinuities behavior 6. Large mass movements 7. Slope stability analysis of submerged volcanic structures 8. Debris flow analysis and modeling 9. Control and monitoring of the stability condition of the excavation The activity of the Parma University research group would mainly devoted to the development and application of slope modeling methods, in the geological and geotechnical characterization of materials involved in instability phenomena and control and monitoring of the stability condition of the excavation. This characterization will be done by means of specific in situ surveys and lab and in situ tests. The research group have been involved in several researches concerning different aspects of rock fall phenomena for many years. In particular, blocks detachment evaluation on the basis of statistical and deterministic surveys, blocks movement analysis and modeling by means in situ tests interpretations and by improvements of a modeling code, block failure phenomenon at slope impact study and modeling, analysis of the dynamical behavior of protection system components developed by full tests physical models. Slope stability analysis of hard soil / weak rock materials is very peculiar and involved the determination of the mechanical behavior of these materials. For this reason a specific characterization by means of laboratory testing and on site surveys have to be carried out. Large mass movement phenomena involves the understanding of the failure mechanisms and triggering causes determination. The process involve the setting up of on site monitoring stations and the development of physical and numerical models. Risk assessment, safety and working environment issues are important consideration in undertaking excavation both for civil or mining purposes. A great effort in the research is performed by this group in the field of developing monitoring and alarming systems which can predict, assess and minimize the risk during excavation. Modello Numerico agli Elementi di Contorno di una galleria mineraria Boundary Element numerical model of an underground mine ( Fig. 1 ) Fig. 1 Fig. 2 Modello digitale della superficie rugosa di un giunto in roccia Digital model of the rough surface of a rock joint ( Fig. 2 ) Carota recuperata da un sondaggio a seguito dell esecuzione di una prova CSIRO Borehole core recovered after the execution of a CSIRO on site test ( Fig. 3 ) Fig. 3 Fig. 4 Grafico dei risultati ottenuti da una prova di taglio ciclico su discontinuità rugose Diagram of the results of a cyclic shear test on rough discontinuities ( Fig. 4 ) 8

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

draco dottorato in architettura e costruzione

draco dottorato in architettura e costruzione draco dottorato in architettura e costruzione XXIX ciclo ANTONIADIS STEFANOS LOCURCIO MARCO CIOTOLI PINA CAMPOREALE ANTONIO DESIDERI ANDREA OLTREMARINI ALESSANDRO LEFOSSE DEBORAH CHIARA SALAMONE GIANCARLO

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA 2.0 Che cos è una Spiaggia Sergio G. Longhitano Dipartimento di Scienze

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Valutazione della capacità sismica delle strutture in acciaio mediante la metodologia del Robustness Based Design

Valutazione della capacità sismica delle strutture in acciaio mediante la metodologia del Robustness Based Design UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE CATTEDRA DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI I RELATORE: TESI DI LAUREA Valutazione della capacità sismica

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA pag. 1 La Societa CAE Technologies Srl e stata fondata nel marzo 2013. Il nome breve della CAE Technologies Srl e CAETECH.

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli