LINUX Foundamental. Introduzione. Corso Linux 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LINUX Foundamental. Introduzione. Corso Linux 2014"

Transcript

1 - 1 - LINUX Foundamental Corso Linux 2014 di Giuseppe Zingone Introduzione Questa è la prima dispensa del corso per amministratore linux, articolata in 4 moduli. Questo modulo introduce il neofita nel mondo linux, fornendo le basi e le fondamenta anche ad un utente inesperto e può fungere come corso base linux. Il modulo 2 tratta l'ambiente a linea di comando testuale con i comandi di base, il modulo 3 tratta il funzionamento delle reti in special modo in ambito linux, il modulo 4 tratta la semplice gestione di un amministratore di sistema in ambiente linux. Che cos'è linux?, come funziona?, come installarlo?... Ma principalmente perchè linux. Rispondendo a queste ed altre domande in modo semplice ed esaustivo. Questa guida è rivolta a tutti, al neofita, al principiante e all'utente esperto, non è una guida sulla conoscenza o all'uso del computer, ma un approccio al mondo linux. Siamo negli anni dell'alfabetizzazzione informatica e ritengo che la conoscenza di questo sistema operativo sia fondamentale, sia per il mondo del lavoro, sia per la disciplina informatica, ma principalmente per l'uso quotidiano, sè pensiamo che sulla maggior parte degli smartphone e tablet è installato Android, sistema operativo basato sul kernel Linux.

2 - 2 - GNU/Linux GNU/Linux è un sistema operativo libero di tipo unix costituito dall'integrazione del kernel Linux con elementi del sistema GNU e di altro software sviluppato e distribuito con licenza GNU GPL o con altre licenze libere. Sistema Operativo Il compito principale del sistema operativo è quello di permettere all'utente, umano o non, di interagire direttamente con la macchina. Un sistema operativo è il software principale e presiede al funzionamento del computer e dei programmi ed all'interazione con l'utente. Il Kernel Il cuore di un sistema operativo è il kernel, ovvero un software che incapsula idealmente tutto l'hardware del computer fornendo un'astrazione ai programmi, i quali potrebbero così ignorare le caratteristiche fisiche dell'elaboratore. Linux è il kernel del sistema operativo GNU/Linux. Sviluppato da Linus Torvalds nel Il kernel Gestisce: accesso al filesystem scheduling accesso ai protocolli di rete Fornisce: API per l accesso ai dispositivi HW virtualizzazione della memoria strumenti di mutua esclusione Progetto GNU ( GNU's Not Unix) Creato nel 1983 da Richard Stallman e sviluppato dalla comunità che aderisce al Progetto GNU. I software GNU sono l'insieme di librerie e programmi. Considerazioni In definitiva GNU+Kernel danno vita al sistema operativo GNU/Linux.

3 - 3 - Un pò di storia Nel 1969 un team di sviluppatori dei laboratori Bell Labs (Thompson, Ritchie) cominciò a lavorare su una soluzione per il problema del software, dedicandosi alla questione della compatibilità. Essi svilupparono un nuovo sistema operativo che era: 1. semplice ed elegante; 2. scritto nel linguaggio di programmazione C al posto del codice assembly 3. capace di riutilizzare il codice. Gli sviluppatori dei Bell Labs chiamarono il loro progetto UNIX. Linux è un sistema operativo free basato su API POSIX e UNIX. Nel 1985 Richard Stallman fondò la Free Software Foundation, il cui obiettivo era riassunto nell'acronimo ricorsivo GNU = Gnu's Not Unix. In realtà l'obiettivo era la scrittura di un intero Sistema Operativo, analogo a UNIX. Nel 1991 Linus Benedict Torvalds, studente del corso di Sistemi Operativi all'università di Helsinky, aprì la strada allo sviluppo di LINUX. Perchè Linux? Analizzeremo le differenze con altri sistemi operativi, i pregi e i difetti di linux. Alcune differenze tra Windows e Linux Porte seriali Windows Linux COM1 /dev/ttys0 COM2 /dev/ttys1 COM3 /dev/ttys2 COM4 /dev/ttys3

4 - 4 - Porte parallele Windows Linux LPT1: /dev/lp0 LPT2: /dev/lp1 CD-ROM Windows Linux D: /dev/hdc E: /dev/hdd Windows Case Insensitive (nessuna differenza) Linux Case Sensitive (differenza tra caratteri maiuscoli e minuscoli) Windows usa le estensioni per sapere di che tipo di file si tratta: tutti i documenti Word finiscono con.doc, i fogli di calcolo Excel con.xls e così via. Linux riconosce i tipi di file usando il 'magic number', vale a dire una sequenza di byte presente all'inizio del file. Così, ad esempio, se all'inizio del file trova la sequenza '0xffd8', Linux sa che il file in questione è un'immagine in formato jpeg, a prescindere dall'estensione che può avere. Vantaggi di Linux Molti dei vantaggi di Linux dipendono dalle sue origini, profondamente radicate in UNIX, ad eccezione naturalmente del primo vantaggio: Linux è gratuito Come una birra gratis, dicono. Se non volete spendere assolutamente nulla, non dovete neppure pagare il prezzo di un CD: Linux può essere scaricato interamente da internet in modo gratuito.non ci sono tasse di registrazione, niente costi per utente, aggiornamenti gratuiti e codice sono liberamente a disposizione se volete cambiare il comportamento del vostro sistema. Linux è portabile su qualsiasi piattaforma hardware Un produttore che voglia vendere un nuovo tipo di computer e non sa che genere di OS girerà sulla sua nuova macchina (sia che si tratti della CPU della vostra auto o della lavatrice) può prendere un kernel Linux e renderlo funzionante sul suo hardware dal momento che la documentazione relativa a tale attività è liberamente disponibile. Linux è stato progettato per rimanere sempre funzionante Come con UNIX, ci si aspetta che un sistema Linux resti in esecuzione per tutto il tempo senza necessità di riavviarlo Questa caratteristica permette di applicare Linux in ambienti dove le persone non hanno il tempo o la possibilità di controllare i propri sistemi giorno e notte. Linux è sicuro e versatile Il modello di sicurezza utilizzato da Linux si basa sul concetto di sicurezza UNIX, conosciuto per la sua robustezza e la sua sperimentata qualità. Linux è scalabile Da un Palmtop da 2 MB di memoria ad un gruppo di archiviazione da un petabyte con centinaia di nodi: aggiungete o togliete i pacchetti appropriati e Linux si adatterà ad entrambi. Il sistema operativo Linux e le sue applicazioni hanno tempi di debug molto brevi Siccome Linux è stato sviluppato e provato da migliaia di persone, sia gli errori sia le persone per correggerli si trovano normalmente piuttosto in fretta. Svantaggi di Linux Diciamo che non è indicato per computer con hardware recentissimo non ancora supportato (poichè i produttori di hardware non forniscono driver per linux), non è indicato per i giochi di una certa caratura (poichè le softwarehouse non investono in linux) e non è indicato per programmi proprietari a cui non si può fare a meno.

5 - 5 - Ci sono troppe differenti distribuzioni Linux non è molto facile e confonde i nuovi utenti Un prodotto Open Source è affidabile? Alcuni confronti Di seguito poniamo a confronto alcuni tra i sistemi operativi maggiormente diffusi e GNU/Linux per scoprire quali sono i limiti e i pregi di quest ultimo. GNU/LINUX e UNIX GNU/Linux è una sistema operativo decisamente orientato a UNIX ma è stato sviluppato per avere ottime prestazioni su hardware comune come i normali pc ed essere liberamente distribuibile secondo i termini della licenza GPL che lo tutela. GNU/Linux supporta un ampia base di hardware, dalle più moderne tipologie a quello antiquato e fuori mercato. UNIX dal canto suo può vantarsi della propria stabilità in ambito server da tempo testata e stabile ma il suo contendente libero cresce rapidamente verso i medesimi obbiettivi. GNU/LINUX e MS-DOS MS-DOS gira solo su processori x86 non è un sistema multi-utente e multi-tasking; è inoltre un software commerciale. Quest ultimo veniva distribuito senza utili strumenti per la gestione del networking o altro ancora. MS-DOS è un sistema operativo molto semplice e adeguato per il tipo di hardware per il quale era destinato inizialmente. Il paragone con GNU/Linux è abbastanza improponibile perchè quest ultimo, per le proprie caratteristiche è nettamente superiore al primo. GNU/LINUX e WINDOWS NT MS-Windows NT è un sistema operativo che trae molte caratteristiche da precedente esperienze come VMS. Questo non è un aspetto negativo, come per Linux è positivo che la passata esperienza sia stata presa ad esempio per costrumi qualcosa di nuovo. Il cuore di NT è di tipo microkernel, un architettura che paga il prezzo della modularità con l efficienza. A parità di hardware GNU/Linux risulta più efficiente e anche sul piano della stabilità quest ultimo può garantire maggiore stabilità del primo. GNU/LINUX e WINDOWS 95/98/Me Windows (nelle varie versioni indicate) è un sistema largamente diffuso sia per l abile campagna commerciale che per la semplicità di utilizzo offerta dall interfaccia grafica. Esiste un ampio parco di software per quest ultimo ma dal punto di vista tecnico e sul piano della stabilità il paragone con GNU/Linux si mantiene abbastanza improponibile per le caratteristiche di superiorità del secondo. Sul link Perchè passare a linux troverete ben 27 ottime ragioni per migrare a linux. Considerazioni La forza di linux stà nell'essere un sistema operativo gratis,sicuro e stabile, basti pensare che il 70% dei web server in rete girano su piattaforme UNIX/Linux. Linux è una reale alternativa al mondo Microsoft e Mac, si ritrova milioni di utenti, migliaia di sviluppatori e un mercato in espansione. E' presente in sistemi integrati, è usato per il controllo di dispositivi robotizzati e ha volato a bordo dello shuttle, praticamente gira su oggetti elettronici di tutti i tipi, dai palmari alle workstation Alpha, risultando l'os in assoluto più soggetto a porting. Da alcuni anni installare una distribuzione GNU/Linux è diventato molto semplice, grazie ad un ambiente grafico semplice e guidato.

6 - 6 - Caratteristiche principali Le principali caratteristiche si possono riepilogare in: Multitasking: Gestione di più processi contemporaneamente ; Distinzione tra User Space e Kernel Space: Memoria protetta; Multiutente: Utilizzo contemporaneamente del sistema da più utenti; Virtual File Systems (VFS): Astrazione operazioni sui file. Multiprocessing simmetrico (SMP), da 2 a 16 processori (di piú con il kernel 2.6) Minime richieste hardware (il kernel occupa meno di 2MB di memoria) Grande interfacciabilitá verso altri sistemi operativi Particolarmente ottimizzato per il networking. Software,copyright,licenze,distribuzione Introduzione Il software e legalmente equiparato alle opere d'ingegno, che ricadono sotto la normativa del diritto d'autore, di proprietà dell'autore o, a seconda dei casi, del suo datore di lavoro; per questo motivo quando si acquista un programma non se ne ottiene la proprietà ma solo la possibilità di utilizzarlo secondo quanto previsto dalla legge relativa e dalla licenza Categorie di licenze

7 Software Libero E' quel software la cui licenza soddisfa le condizioni di libertà richieste dalla Free Software Foundation, ovvero: la libertà di utilizzare il programma, per qualunque scopo, la libertà di studiarne il funzionamento e di adattarlo ai propri bisogni, la libertà di ridistribuirne copie, in modo tale da poter aiutare il tuo prossimo, la libertà di migliorare il programma e di distribuire tali migliorie al pubblico, in modo tale che l'intera comunità ne tragga beneficio. Software Open Source E' quel software la cui licenza soddisfa le condizioni della Open Source Definition realizzata dell'open Source Initiative, simili a quelle della Free Software Foundation, ma non identiche, in quanto pensate per motivi e destinatari diversi. Software Copylefted E' un tipo di software libero la cui licenza impone che ogni prodotto da esso derivato sia ancora libero, solitamente sotto la stessa licenza: licenze di tale tipo sono la GPL, ma non ad esempio la BSD, mente la LGPL lo è solo parzialmente. Software proprietario E' quel software che viene rilasciato sotto licenze che concedono all'utente solo ed esclusivamente l'utilizzo del prodotto, sotto condizioni restrittive. Software closed source E' un altro termine usato per indicare il software proprietario, in contrapposizione a quello open source Software semi-libero E' quel software la cui licenza oltre alcune delle libertà richieste dal software libero, ma non tutte. Software di pubblico dominio E' software privo di un proprietario: chi lo utilizza gode della maggior parte dei diritti offerti dal software libero, ma non c'è nessuna garanzia che questi diritti rimangano, in particolare chiunque potrebbe appropriarsene e rendere proprietarie le versioni modificate. Categorie di distribuzione Software commerciale E' quel software che viene venduto, in qualunque modo ciò avvenga. Shareware Indica un tipo di distribuzione per la quale un programma può essere distribuito da chiunque (di solito senza scopi di lucro), ma per utilizzarlo oltre un periodo di prova è necessario pagare una quota di registrazione. Adware

8 - 8 - E un tipo di software per l'utilizzo del quale non è richiesto un pagamento diretto, ma che mostrano della pubblicità nel corso del loro funzionamento. Software gratuito E quel software che viene ceduto gratuitamente: i programmi open source rientrano parzialmente in questa categoria. Freeware Indica generalmente programmi distribuiti gratuitamente, ma non liberi; in particolare sono privi di sorgenti. Le Distribuzioni Ecco la domanda che assilla le persone che si avvicinano al mondo Linux, quale distro è la migliore, quali sono le differenze, quale scegliere... Sfatiamo subito il mito, a prescindere dalla distro il sistema e sempre lo stesso, cio che differenzia le varie distribuzioni sono: la scelta dei vari applicativi, l'ambiente desktop e il metodo di installazione pacchetti. In circolazione esistono più di 300 tipi di distribuzioni, questo è dovuto, molto probabilmente al fatto che essendo la maggior parte delle distribuzioni rilasciate sotto licenza GPL, quindi modificabili; molti programmatori nel mondo hanno trovato libero sfogo alla propria fantasia e questo a fatto sì che nascessero più distribuzioni e quindi più progetti che oggi vengono portati avanti parallelamente. Le tre principali distribuzioni Debian Creata dal Debian Project, è un sistema operativo per computer composto solo da software libero, anche se può usare, tramite l'aggiunta di appositi repository, anche software proprietario o software libero basato su software non libero. Viene sviluppata attraverso la collaborazione di volontari da ogni parte del mondo e fornisce più di un semplice sistema operativo: viene distribuito con oltre pacchetti, programmi già compilati e impacchettati in modo tale da permettere installazioni facili. Il sistema di gestione dei pacchetti utilizza a basso livello il programma dpkg (estensione file.deb), gestore ad alto livello APT(Front-ends a linea comando di APT sono apt-gete aptitude mentre come front-ends grafici sono presenti Synaptice il Software Center). Red Hat Sviluppata dall'azienda Red Hat. Questa distribuzione è rilasciata come prodotto Enterprise e offre indubbi vantaggi dovuti all'aspetto commerciale del prodotto: assistenza tecnica, hardware e software certificato, stabilità e software di

9 automazione.red Hat Linux, si caratterizza per il gestore di pacchetti rpm (estensione pacchetti *.rpm) Successivamente è stato sviluppato Yellow dog Updater, Modified (YUM) un sistema di gestione dei pacchetti open source a riga di comando per i sistemi operativi Linux compatibili con il formato RPM che permette l'utilizzo di repository e l gestione automatica delle dipendenze. Slackware Nasce nel 1992, da Patrick Volkerding. È stata la prima distribuzione Linux, la pioniera in questo contesto. È una distribuzione molto spartana, nel senso che chi la gestisce non ama riempirla di inutili fronzoli, come posso essere delle interfacce grafiche per la configurazione del sistema o dell'installazione. L'installazione è testuale, sullo stile della vecchia grafica su terminale che un tempo era il pane quotidiano per gli utenti. Per questo motivo è considerata una distribuzione difficile, non per tutti. I pacchetti di installazione sono.tgz, ed è l'unica fra quelle che vedremo che usa questo tipo di binario. Le maggiori derivate Ubuntu La distro più popolare del momento: facile da installare e da usare, si presenta con un'interfaccia grafica moderna e gradevole sviluppata appositamente per questa distribuzione (Unity). Viene costantemente aggiornata, al punto di avere ben due rilasci all'anno. Vanta uno dei più vasti repository tra le distribuzioni attualmente disponibili e questo insieme ad una enorme community ne fa la miglior scelta per chi muove i primi passi nell'universo GNU/Linux. Linux Mint Parimenti ad Ubuntu dalla quale deriva, Linux Mint è una distribuzione pensata per essere facile e completa. Segue le tempistiche di rilascio di Ubuntu con la quale è pienamente compatibile e ne condivide il vasto parco software. Si presenta con un'interfaccia grafica più tradizionale (GNOME), che riesce ad essere moderna ed accattivante pur non stravolgendo i canoni ormai consolidati del desktop classico. Mageia Recentemente apparsa nel panorama delle distro GNU/Linux, affonda le radici nel lontano passato. Trattasi infatti della nuova incarnazione della storica Mandrake Linux (divenuta poi Mandriva) ad opera dello sviluppatore originale. Mandrake Linux ha da sempre fatto della facilità d'uso il suo punto di forza, diventando una delle prime distro adatte all'utente comune. In questa nuova incarnazione, nulla ha perso della sua proverbiale facilità e si dimostra una valida scelta benché disponga di una quantità di software più limitata rispetto ad Ubuntu. Si presenta con una moderna interfaccia grafica dalle ampie possibilità di personalizzazione (KDE). Fedora Fedora è un altro pezzo di storia: quando Red Hat decise di chiudere il supporto alla sua famosa distro gratuita per concentrare i suoi sforzi sulla controparte commerciale Red Hat Enterprise, il progetto cambiò nome e passò in mano ad una community (sempre sponsorizzata da Red Hat) cambiando nome in Fedora. Oggi Fedora, sebbene meno user friendly di Ubuntu, Linux Mint o Mageia, è ancora una delle distribuzioni più usate ed apprezzate e tuttora costituisce la base di sviluppo su

10 cui poggia la distro commerciale Red Hat Enterprise Linux. Bene, libero non significa necessariamente gratuito: i sorgenti di Red Hat Enterprise sono disponibili sotto licenza libera, tant'è che è nata una community che ne mantiene una versione gratuita sotto il nome di CentOS. SUSE Dal 1994, una delle più logeve distribuzioni commerciali esistenti. Come Red Hat ha una controparte gratuita, opensuse, sviluppata dalla community e liberamente scaricabile. Sebbene ad oggi sia meno popolare in ambiente domestico, ma estremamente diffusa nel settore enterprise, viene in particolare apprezzata per il suo esclusivo pannello di controllo globale: YaST, facile da usare quanto versatile. Considerazioni Concetto fondamentale: Linux è uno solo, ed è lo stesso per tutte le distribuzioni. I Software Linux I programmi liberi ci sono, sono tantissimi, validi e permettono l'utilizzo libero del computer a milioni di persone in tutto il mondo. Alvuni sono realizzati anche per ambiente Windows e Mac. Analizzeremo i principali, i più famosi divisi per categorie. Applicazioni per la produttività La maggior parte dei computer viene utilizzata per le applicazioni da ufficio, che riguardano per esempio la scrittura, la presentazione di progetti e l analisi statistica, la grafica vettoriale e il video editing. OpenOffice.org contiene tutto quello che ci si aspetta da un pacchetto di applicazioni per ufficio: un programma per la scrittura di testi, un foglio elettronico, un programma per le presentazioni e una base di dati. Infine, ha la caratteristica di essere compatibile con i formati di file di Microsoft Office. Mozilla Firefox è ormai il browser web più diffuso al mondo e viene distribuito da Mozilla Foundation. Firefox è più sicuro ed efficiente rispetto al precedente browser più usato (Microsoft Internet Explorer), è leggero, veloce, facile da usare e conforme agli standard che regolano il World Wide Web. Mozilla SunBird è un progetto supportato dai sistemi operativi Linux e Windows, per la gestione dei calendari ed impegni. Mozilla Thunderbird è un progetto della Mozilla Foundation per la gestione della posta elettronica.

11 Grafica e strumenti multimediali The GIMP è un programma per l elaborazione di immagini ed il fotoritocco.inkscape è un programma per la grafica vettoriale alternativo a Adobe Illustrator. ImageMagick è una suite di software per la creazione, modifica e visualizzazione di immagini. atunes è un software scritto in Java per l'ascolto e l'archiviazione di file audio. Audacity è un editor di file audio. Blender non consente semplicemente di effettuare editing video, ma anche di realizzare grafica e animazione 3D. Cinelerra e altri programmi come KDEnlive oppure OpenShot sono programmi per il "montaggio video non-lineare" che consentono di acquisire video da videocamere digitali, ricevitori TV o webcam. Servizi per Internet e Networking Apache HTTP Server è il nome della piattaforma web server più popolare su Internet più della metà di tutti i siti web utilizzano server Apache. MySQL e PostgreSQL sono database server relazionali. MySQL è tipicamente usato per i siti web, mentre PostgreSQL è un database innovativo e ad alte prestazioni per tutti gli scopi. Postfix è un server di posta sicuro ed estremamente potente. FileZillaServer consente di trasferire file attraverso il protocollo FTP. Software infrastrutturale Samba consente di trasformare una macchina Linux in un server verso i client Windows per la condivisione di dischi e stampanti sulla rete. NFS è un file system distribuito per sistemi Linux e Unix. Consente la condivisione in rete di dischi tra un server Linux e client Linux / Unix. OpenLDAP è l'equivalente Linux del Lightweight Directory Active Program, utile in reti di medie e larghe dimensioni. DNSe DHCP costituiscono la base di una qualsiasi architettura di rete. Con BIND, Linux supporta il server DNS di riferimento, e il server ISC DHCP può collaborare con BIND per fornire ai client parametri di rete come l'indirizzo IP anche in reti di grandi dimensioni. Dnsmasq è un Server DNS e DHCP facile da usare per reti di piccole dimensioni. Linguaggi di Programmazione e Ambienti di Sviluppo Fin dai suoi inizi, Linux è sempre stato un sistema operativo realizzato da sviluppatori per sviluppatori. Di conseguenza, sono disponibili per Linux i compilatori e gli interpreti per tutti i linguaggi di programmazione più importanti.

12 La Linea di comando La linea di comando ha costituito fino a qualche anno fa l'unico metodo di interazione disponibile tra utenti e computer. Una linea di comando è un programma, chiamato shell, all'interno del quale è possibile digitare i comandi necessari alla manipolazione di files, all'esecuzione di programmi e così via. Anche se molti computer oggi non usano più questa modalità di interazione, essa è di fondamentale importanza per l'utilizzo avanzato di Linux. Infatti, abitualmente non viene installato alcun ambiente grafico sui server, sia per un risparmio di risorse hardware, sia per motivi di sicurezza. La Shell Sia gli emulatori di terminale che le console una volta avviati lanciano l'esecuzione di una shell che è il vero e proprio programma che interpreta i comandi ivi digitati. spostarsi nel file system; copiare, rinominare, rimuovere file e directory; gestire i processi in esecuzione e molto altro, tra cui anche la possibilità di lanciare l'esecuzione di comandi e applicazioni non integrate nella shell. Vi sono molte shell disponibili negli ambienti Unix e citando quelle maggiormente diffuse troviamo: bash, la Bourne Again Shell, per differenziarla dall'originale shell ( sh ) di Bourne. È compatibile con gli standard IEEE POSIX e implementa funzionalità più avanzate di derivazione della ksh e csh. Generalmente è la shell di default nelle distribuzioni Linux. tcsh, la TENEX C Shell, una versione avanzata dell'originale Berkeley Unix C Shell. ksh, la Korn Shell, nata come estensione ( superset ) dell'originale sh, default in sistemi Unix come IBM AIX e SUN Solaris. zsh, una shell moderna con funzionalità molto avanzate dash, la Debian Almquist Shell, una shell standard POSIX leggera con poche dipendenze di librerie, più robusta e veloce della bash e pertanto ben adatta per l'esecuzione di script (che vedremo più sotto). Ogni shell ha dei file di controllo e di configurazione che vengono salvati all'interno della home utente..bashrc : contiene comandi e configurazione di variabili d'ambiente che vengono richiamati ogni qual volta viene lanciata una shell bash; praticamente un file di inizializzazione dell'ambiente su cui si andrà a lavorare..bash_history : registra un certo numero degli ultimi comandi inseriti da tastiera. Nella bash il default è 500.

13 bash_logout : contiene i comandi da eseguire nel momento in cui l'utente chiude la shell. Generalmente una shell termina con il carattere dollaro ($) o percento (%) per indicare che nella shell ci si è autenticati come utente standard oppure il carattere cancelletto (#) che di solito si usa per indicare che i comandi impartiti vengono eseguiti dall'utente amministratore, chiamato root negli ambienti Unix. Considerazioni Abbiamo visto come è essenziale l'uso della linea di comando in ambiente Linux e nei sistemi server, infatti la shell e l'utensile principale dell' Amministratore di sistemi. Per il suo utilizzo dei comandi principali verra affrontato in un modulo a parte. L'ambiente Grafico Il sistema operativo Linux, per avviarsi in modalità grafica ha bisogno di alcuni programmi che forniscono tali funzionalità, questi sono il Server X, i Window Manager ed i Desktop Manager. Il Server X X è il server grafico di Linux. Viene detto server perché gestisce i rapporti con le applicazioni come una tipologia client-server, dove i client sono, appunto, i programmi. Xfree86, il nome completo di X, si preoccupa di gestire la parte "tecnica" della visualizzazione delle interfacce grafiche delle applicazioni, le GUI (Graphical User Interface). Contiene i driver delle schede video, fornisce l'accelerazione 3D, i caratteri e gli effetti sugli stessi, i layout della tastiera, controlla il mouse, la risoluzione. Tuttavia X è un sistema grezzo per l'utente finale. Infatti non contiene in sé nessun sistema di gestione del desktop. I Window Manager I Window Manager offrono dei programmi base per la gestione del desktop, quali: lo sfondo, le icone, i menu, la taskbar, questi programmi base variano da Window Manager a Window Manager. Alcuni Window Manager sono: WindowMaker, FluxBox e Enlightenment. I Desktop Manager I Desktop Manager offrono un sistema di sostegno su cui costruire applicazioni (le

14 librerie) oltre ai programmi base (la barra delle applicazioni, i menu, il desktop, le icone). I 2 Desktop Manager più diffusi sono KDE e Gnome. KDE è costruito sulle librerie QT, vale a dire che qualunque applicazione elaborata con le QT diventa un'applicazione per KDE. Stesso discorso per Gnome con le librerie GTK. E' possibile far partire delle applicazioni scritte su certe librerie per un dato Desktop Manager su un qualsiasi altro Desktop Manager o Window Manager, basta installare quelle librerie. Grazie a questi ambienti di sviluppo, esistono moltissime applicazioni per KDE e per Gnome, che rendono la loro scelta obbligatoria su un sistema desktop. Offrono anche dei programmi di login grafico (KDM per KDE e GDM per Gnome) che permettono, al momento del login, di scegliere quale Desktop Manager o Window Manager utilizzare tra quelli installati nella macchina. Gnome Un ambiente desktop di grande impatto visivo che ha come scopo l'usabilità e l'immediatezza d'uso. Appena installato, offre molte funzionalità grazie a programmi preinstallati e ben integrati nel desktop. KDE Un desktop potente e ricco di funzionalità, grazie alla vasta scelta di applicazioni e ad un ambiente totalmente integrato. Ha il particolare vantaggio di essere molto personalizzabile. Unity Un desktop di recente introduzione sviluppato da Canonical per Ubuntu. Inizialmente destinato ai netbook, si adatta particolarmente a schermi di ridotte dimensioni. XFCE Ambiente desktop relativamente leggero, adatto a computer meno potenti o a chi preferisce un ambiente grafico essenziale e insieme funzionale. LXDE Ambiente desktop veloce, leggero e senza fronzoli. Per chi ha bisogno di un desktop ancora più snello, spartano ma funzionale. Considerazioni Esistono una varietà di ambienti grafici che si differenziano per estetica, funzionalità e leggerezza.

15 Il Filesystem Linux Dopo una panoramica sulla conoscenza del mondo Linux, ora ci inoltriamo in un argomento più tecnico, il filesystem che è la modalità con cui un supporto fisico di archiviazione e stato preparato per immagazzinare i dati. Il filesystem Unix Il filesystem è il complesso sistema che i sistemi operativi moderni utilizzano per organizzare le entità di memorizzazione permanente Ogni cosa è un file e i nomi sono case-sensitive La struttura logica del FS Unix è un albero La struttura fisica del FS Unix è fatta di blocchi e inode Il filesystem Unix inizia da root (/) Quello Windows da C:\ 1. Un blocco (o settore) è un'unità di allocazione indivisibile di dimensione variabile, spesso 512 Bytes. 2. Un inode è una struttura dati che gestisce, tramite una serie di puntatori gerarchici, la dimensione del file e la sua locazione fisica (se risiede su un dispositivo a blocchi come, ad es., un hard disk) il proprietario e il gruppo di appartenenza le informazioni temporali di modifica (mtime), ultimo accesso (atime) e di cambio di stato (ctime). il numero di collegamenti fisici che referenziano l'inode i permessi d'accesso La filosofia alla base dei sistemi operativi unix-like comporta: Everything is a file (Ogni cosa è un file) La componentistica hardware (periferiche) sono rappresentate come file (device) Sono presenti 7 tipologie di file base: 0) File normali (-)

16 1) Directory (d) 2) Device a blocchi (b) 3) Device a caratteri (c) 4) Pipe (p) 5) Socket (s) 6) Link (l) Tipi di filesystem e confronti XFS FS di IRIX, alte performance su larghi files, con extent, RAID aware, delayed allocation, guaranteed-rate I/O ReiserFS (3/4) FS ottimizzato per tanti piccoli file, supporta tail packing, metadata journaling, online resize Ext(2/3/4) FS storico di Linux, basato su inode, supporta journaling, delayed allocation ed extents; non richiede deframmentazione FAT(16/32/64) FS Microsoft pre-nt, ora standardizzato, usato su flash NTFS (6) FS storico di Windows, basato su MFT, journaled, supporta compressione, snapshot, crittografia, transazioni Struttura del Filesystem Directory Descrizione /bin/ File binari per tutti gli utenti (es., cat, ls, cp) /boot/ File del Boot loader (es., kernel, initrd) /dev/ File di periferica (devices) (es., /dev/null) /etc/ File di configurazione del sistema (da et cetera) /opt/ Software statici (non appartenenti alla distro) /home/ Cartella Home degli utenti /lib/ Librerie essenziali per i binari in /bin/ e /sbin/ /lost+found File danneggiati che ha cercato di recuperare /mnt/ Filesystem montati (mounted) temporaneamente /opt/ Programmi specifici installati da sysadmin Spesso si usa /usr/local/ /proc/ Filesystem virtuale che mostra informazioni sullo stato del kernel e dei processi attivi; sono presenti soprattutto file di testo (es, uptime, network) /root/ Cartella Home dell'utente root (amministratore) /sbin/ Eseguibili per l'amministrazione del sistema /sys/ Controlli del sistema e dei dispositivi (frequenza cpu, alimentazione dispositivi, etc.) /tmp/ File temporanei /srv/ Dati specifici forniti dal sistema (served) /usr/ Gerarchia secondaria per i dati condivisibili ed in sola lettura (unix system resources). Questa directory è nata per essere condivisa tra gli host e non deve contenere dati specifici. /var/ File Variabili come log, database, siti web, e file temporanei delle .

17 Considerazioni Abbiamo visto pregi, difetti e caratteristiche del filesystem Linux, non è perfetto ma è uno dei migliori. Installiamo GNU/Linux Passiamo alla parte più divertente, l'installazione di GNU/Linux, diciamo subito che non si differenzia di molto da altri sistemi operativi, anzi spesso risulta più semplice. Consiglio inizialmente di provare la distro Ubuntu, la quale risulta più facile e immediata per i principianti; dopo potete esercitarvi ad installare varie distro fino a trovare quella che meglio vi soddisfi. Ricordate che l'ingrediente principale per imparare e la pratica. E' possibile ottenere una distribuzione Linux: scaricandola da internet; copiandola da un amico o da un Linux User Group;

18 partecipando ad un Installparty; acquistando una rivista con CD-ROM allegato in edicola; acquistandola nei migliori negozi di informatica. Pianificazione dell'installazione STEP 0.1 individuazione del contesto: Aziendale (Server) Personale (Desktop) STEP 0.2 funzionalità e costi: Determinazione dei compiti che il sistema dovrà assolvere Disponibilità delle applicazioni nel nuovo ambiente I costi di conversione dei dati, del personale e dell'eventuale sviluppo di nuove applicazioni STEP 0.3 determinazione delle caratteristiche hardware: Processore / chipset Hard disk e CD/DVD Scheda grafica / monitor Tastiera e mouse Scheda di rete. Inizio dell'installazione STEP 1 scelta del tipo d'installazione: Installazione grafica Installazione testuale STEP 2 scelta dei parametri base: Lingua Mappatura tastiera Fuso orario. STEP 3 scelta del partizionamento: Manuale Auto STEP 4 scelta del filesystem : Ext3: evoluzione dello storico ext2, rappresenta la scelta più comune Reiserfs: scelto per la sua velocità è attualmente non mantenuto JFS: normalmente utilizzato nei sistemi UNIX di IBM risulta poco diffuso XFS: normalmente utilizzato nei sistemi SGI presenta molte funzionalità enterprise ma anche alcune instabilità STEP 5 configurazione utente/i: Creazione di utenti non privilegiati Impostazione della password di root (per le distribuzioni dove root non è bloccato) STEP 6 configurazione della rete (opzionale): Impostazione IP / netmask / gateway Impostazione DNS STEP 7 scelta del profilo d'installazione: Server Desktop Multimedia STEP 8 configurare il tipo di bootloader e come/dove installarlo STEP 9 primo avvio del sistema STEP 10 completamento configurazione comprendente:

19 Configurazione della rete (se non effettuato durante gli step precedenti) Configurazione di periferiche quali audio, video, rete Package Manager (PM) L'utilizzo dei Package Manager permette di installare, aggiornare, verificare o rimuovere i programmi con molta facilità. I programmi vengono raccolti all'interno di un singolo file che contiene anche le istruzioni per l'installazione e la disinstallazione necessarie al Package Manager. I PM esistenti sono: rpm nato con le distribuzioni Red Hat (Red Hat Package Manager) è utilizzato oggi da diverse distribuzioni.i file pacchettizzati hanno come estensione.rpm. dpkg creato da Debian e utilizzato dalle distribuzioni da essa derivate, utilizza un formato differente con estensione.deb. E' stato il primo ad avere uno strumento per la soluzione delle dipendenze chiamato apt(advanced Package Tool) Altri PM che riconoscono le dipendenze tra i pacchetti sono (su base rpm): YUM(Y ellow dog Updater Modified) utilizzato da Fedora YaSt(Y et Another Setup T ool) utilizzato da SUSE urpmi utilizzato da Mandriva Considerazioni L'installazzione pratica risulterà più semplice della teoria. Indice 1 Introduzione 2 GNU/Linux Sistema operativo Il kernel Progetto GNU 3 Un pò di storia 4 Perchè Linux? Alcune differenze tra windows e linux Vantaggi di Linux

20 Svantaggi di Linux Alcuni confronti Caratteristiche principali 6 Software, copyright, licenze, distribuzione Introduzione Categorie di licenze categorie di distribuzione 7 Le Distribuzioni Le tre principali distribuzioni Le maggiori derivate 8 I software Linux Applicazioni per la produttività Grafica e strumenti multimediali Servizi per internet e networking Software infrastrutturale Linguaggi di programmazione e ambienti di sviluppo 9 La linea di comando la shell 10 L'ambiente grafico Il server X I window manager I desktop manager 11 Il filesystem Linux Il filesystem unix La filosofia alla base dei sistemi operativi unix-like Tipi di filesystem e confronti Struttura del filesystem Panoramica riassuntiva 12 Installiamo GNU/Linux Ottenere una distribuzione linux Pianificazione dell'installazione Inizio dell'installazione Package Manager (PM)

21 - 21 -

LPIC-1 Junior Level Linux Certification

LPIC-1 Junior Level Linux Certification Corso 2012/2013 Introduzione a GNU/Linux Obiettivi Il percorso formativo ha l obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze basilari necessarie per installare, configurare e gestire un server/workstation

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina 1 / 34 Obiettivi di questo incontro Fornire delle informazioni di base sul funzionamento

Dettagli

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Corso UNIX avanzato Corso UNIX avanzato Utente avanzato Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Amministratore Gestione utenti Aggiunta rimozione hardware Backup

Dettagli

Installare GNU/Linux

Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Linux non è più difficile da installare ed usare di qualunque altro sistema operativo Una buona percentuale di utenti medi si troverebbe in difficoltà ad installare

Dettagli

Il Sistema Operativo Linux

Il Sistema Operativo Linux Il Sistema Operativo Linux Sistema Linux storia Unix deriva da Unix open source software libero software open source GNU, GPL, LGPL storia Linux amministrazione struttura concetti base comandi shell Unix

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

Introduzione a LINUX. Unix

Introduzione a LINUX. Unix Introduzione a LINUX Introduzione a Linux 1 Unix 1969: Ken Thompson AT&T Bell Lab realizza un ambiente di calcolo multiprogrammato e portabile per macchine di medie dimensioni. Estrema flessibilità nel

Dettagli

Il File System di Linux

Il File System di Linux Il File System di Linux La struttura ad albero / Cartella radice, detta ROOT DIRECTORY, di cui sono figlie tutte le altre Ci si muove nel file system con percorsi relativi o percorsi assoluti In un albero,

Dettagli

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux @ Un po' di storia Castelli Flavio - 2009 Linus Torvalds Un po' di storia D: Chi è Richard Stallman? R: Uno degli hacker più talentuosi del MIT D: Qual'era il suo problema? R: la progressiva chiusura del

Dettagli

Il software del PC. Il BIOS

Il software del PC. Il BIOS Il software del PC La parola software è un neologismo che è stato coniato in contrapposizione all hardware (ferraglia). L hardware si può prendere a calci, contro il software si può solo imprecare. Il

Dettagli

Introduzione Il sistema operativo Linux è oggi una delle principali distribuzioni di Unix, in grado di portare in ogni PC tutta la potenza e la flessibilità di una workstation Unix e un set completo di

Dettagli

#GNU/Linux for NaLUG member

#GNU/Linux for NaLUG member #GNU/Linux for NaLUG member Sistemistica di base per hardcore associate members - Brainstorming #2 - Filesystem Init daemons && runlevel Terminale (operazioni su files e cotillons) Filesystem (in teoria)

Dettagli

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24 Prefazione...xiii Ringraziamenti...xv Capitolo 1 Capitolo 2 Un Linux (veramente) per tutti...1 Un codice di onore...4 Le barriere iniziali...5 La dotazione software predefinita...6 Origini importanti...7

Dettagli

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Reti Informatiche Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ing. Domenico De Guglielmo 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

Altre due categorie non rientrano né nel software di sistema, né in quello applicativo pur contenendo elementi tipici di entrambi sono:

Altre due categorie non rientrano né nel software di sistema, né in quello applicativo pur contenendo elementi tipici di entrambi sono: 3. Il Software TIPI DI SOFTWARE La macchina come insieme di componenti hardware di per sé non è in grado di funzionare. Sono necessari dei programmi progettati dall uomo che indicano la sequenza di istruzioni

Dettagli

1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system)

1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system) 1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system) Sistema Operativo: è un componente del software di base di un computer che gestisce le risorse hardware e software, fornendo al tempo stesso

Dettagli

Ubuntu e la sua Installazione

Ubuntu e la sua Installazione Ubuntu e la sua Installazione Introduzione Ubuntu è un progetto guidato da una comunità internazionale di volontari, aziende e professionisti per creare un sistema operativo con l'uso del Software Libero

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Venerdì 16 Marzo 2007 Primi passi fra testo e finestre

Venerdì 16 Marzo 2007 Primi passi fra testo e finestre Venerdì16Marzo2007 Primipassifra testoefinestre LUG GOVONIS OpenSourceInitiative Tuttoilmaterialeutilizzatoperlapresenteesposizioneè gratuitamente scaricabile da internet e riutilizzabile secondol'iniziativaopensource.

Dettagli

Introduzione al Software Libero e a GNU/Linux

Introduzione al Software Libero e a GNU/Linux Introduzione al Software Libero e a GNU/Linux Enrico Albertini 1 Di cosa stiamo parlando? L'hardware è la parte del computer che possiamo toccare, ciò che è composto da atomi. Il software, invece, è una

Dettagli

Indice degli argomenti del s.o. Software. Software. Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI

Indice degli argomenti del s.o. Software. Software. Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI Gli appunti sono disponibili per tutti gratis sul sito personale del Prof M. Simone al link: www.ascuoladi.135.it nella pagina web programmazione, sezione classi

Dettagli

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni PRESENTAZIONE DI INSIEME Vedremo ora come si è evoluta nel tempo la struttura di un sistema operativo, per passare dalle vecchie strutture di tipo normalmente modulari,

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Lezione 6 a.a. 2010/2011 Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono: diversi

Dettagli

Le distrubuzioni GNU/Linux

Le distrubuzioni GNU/Linux Le distrubuzioni GNU/Linux 1. Cosa sono 2. Come nascono 3. Da cosa differiscono 4. Panoramica sulle distribuzioni 5. I Pacchetti 6. Quale distro scegliere Cosa sono le distribuzioni? Quando si parla di

Dettagli

Le Interfacce Grafiche

Le Interfacce Grafiche Le Interfacce Grafiche Applicazione Client-Server Un'applicazione client-server (letteralmente cliente-servente) è un tipo di applicazione di rete nel quale un computer client istanzia l'interfaccia utente

Dettagli

Applicazioni di Ubuntu

Applicazioni di Ubuntu Applicazioni di Ubuntu Argomenti - Ambienti grafici - Installazione - Principali pacchetti Pagina 2 Ambienti grafici Tutte le distribuzioni di Linux, quindi anche Ubuntu, possono essere integrate con un

Dettagli

Introduzione a GNU/Linux e alle licenze libere

Introduzione a GNU/Linux e alle licenze libere Introduzione a GNU/Linux e alle licenze libere Luca Syslac Mezzalira Montebelluna Linux User Group 20/09/2007 Montebelluna Syslac (MontelLUG) Intro Linux/GPL 20/09/2007 Montebelluna 1 / 27 Licenza d utilizzo

Dettagli

Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux

Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux C o r s o d i A l f a b e t i z z a z i o n e I n f o r m a t i c a Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux Autore di questo modulo: ing. Pedretti Fabio pedretti@eco.unibs.it Questo materiale

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 1

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 1 Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 1 Presentazione generale del concetto di open source Il sistema operativo LINUX e le varie distribuzioni Uso di una versione Knoppix live Presentazione di OpenOffice.org I contenuti

Dettagli

Informatica di Base. Il software

Informatica di Base. Il software di Base 1 Sistemi informatici Hardware Microprocessore Memoria Periferiche di input e output Software Software di sistema Programmi applicativi 2 Il sw applicativo Il sw applicativo è costituito dall insieme

Dettagli

EyeOS - intranet desktop mini howto

EyeOS - intranet desktop mini howto EyeOS - intranet desktop mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 Agosto 2008 PREAMBOLO EyeOS è un Web Operating System (Sistema Operativo Web) e ambiente collaborativo disegnato

Dettagli

Lezione T11 Virtual File System

Lezione T11 Virtual File System Lezione T11 Virtual File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Software È un insieme di programmi che permettono di trasformare un insieme di circuiti elettronici (=

Dettagli

Software proprietario

Software proprietario Open Source Software proprietario NO Fino a tutti glianni sessanta, anche se in misura decrescente, la componente principale e costosa di un computer era l hardware. Da ciò la scelta dei produttori di

Dettagli

Linux-Unix. Pregi di Linux

Linux-Unix. Pregi di Linux Linux-Unix Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

POLINUX. Linux for Polimi people

POLINUX. Linux for Polimi people POLINUX Linux for Polimi people POLINUX Come potremmo definirlo? Polinux è una distribuzione GNU/Linux, derivata da Ubuntu, contenente solamente software libero. Menu del giorno Cos'è il Software Libero

Dettagli

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Chiamate del sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progettazione e realizzazione

Dettagli

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche (S.O.) e ancora sulle basi numeriche http://159.149.98.238/lanzavecchia/docum enti/sscta.htm 1 Il sistema operativo Un insieme di programmi che gestiscono le risorse (cpu, memoria, dischi, periferiche)

Dettagli

Introduzione al Software libero

Introduzione al Software libero Prato Officina Giovani - 27 ottobre Introduzione al Software libero Alessandro De Maria adblues@prato.linux.it Ugo Mattia umattia@prato.linux.it www.grafica-web.it 1 Linux Day 2007 Prato Officina Giovani

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande CAPITOLO 2 Scegliere una distribuzione di Linux Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande programma, ma un insieme di molti programmi. Potete ottenere autonomamente

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

LINUX AMBIENTE DESKTOP

LINUX AMBIENTE DESKTOP LINUX AMBIENTE DESKTOP INTRODUZIONE WINDOW MAKER GNOME KDE E ICEWM FLUXBOX Jwm lxde WINDOW MAKER www.windowmaker.info Window Maker fu originariamente scritto da Alfredo Kojima, un programmatore Brasiliano.

Dettagli

Prima Esercitazione. Unix e GNU/Linux. GNU/Linux e linguaggio C. Stefano Monti smonti@deis.unibo.it

Prima Esercitazione. Unix e GNU/Linux. GNU/Linux e linguaggio C. Stefano Monti smonti@deis.unibo.it Prima Esercitazione GNU/Linux e linguaggio C Stefano Monti smonti@deis.unibo.it Unix e GNU/Linux Unix: sviluppato negli anni '60-'70 presso Bell Labs di AT&T, attualmente sotto il controllo del consorzio

Dettagli

I Server. Andrea Sommaruga: I server e le OSC (12:15-13:00) I Sistemi Operativi alternativi: Distribuzioni Linux,

I Server. Andrea Sommaruga: I server e le OSC (12:15-13:00) I Sistemi Operativi alternativi: Distribuzioni Linux, I Server Andrea Sommaruga: I server e le OSC (12:15-13:00) I Sistemi Operativi alternativi: Distribuzioni Linux, FreeBSD, ecc. Apache / Tomcat / Jakarta / Samba e l'accesso a Windows Antivirus, firewall,

Dettagli

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI Introduzione ai sistemi operativi pag. 3 La shell pag. 3 Tipi di sistemi operativi pag. 4 I servizi del sistema operativo pag. 4 La gestione dei file e il file system Il

Dettagli

L'associazione Solira

L'associazione Solira L'associazione Solira SoLiRa = Software Libero Ragusa opera sul territorio dal 2003 attività: seminari, conferenze (Linux Day, Giornata del Software Libero) sito internet: http://www.solira.org Riscaldiamo

Dettagli

SSL VPN Accesso Remoto Sicuro

SSL VPN Accesso Remoto Sicuro SSL VPN Accesso Remoto Sicuro Accesso con Network Connect per Linux Pagina 1 I l Servizio SSL VPN permette agli utenti istituzionali di realizzare una connessione da qualsiasi parte del mondo (Internet)

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Software. Definizione, tipologie, progettazione

Software. Definizione, tipologie, progettazione Software Definizione, tipologie, progettazione Definizione di software Dopo l hardware analizziamo l altra componente fondamentale di un sistema di elaborazione. La macchina come insieme di componenti

Dettagli

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete Sistemi Operativi di Rete Estensione dei Sistemi Operativi standard con servizi per la gestione di risorse in rete locale Risorse gestite: uno o più server di rete più stampanti di rete una o più reti

Dettagli

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Corso di Linux Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Origini di Linux Nasce a fine anni 1980 ad opera del finlandese Linus Torvalds Linux non è gratis e neanche freeware è protetto da licenza GNU: "GNU non

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA (Linux)

GUIDA INTRODUTTIVA (Linux) GUIDA INTRODUTTIVA (Linux) Copyright 2012 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati 1 CHE COS'È NETSUPPORT ASSIST?... 3 Funzioni... 3 INSTALLAZIONE... 6 Applicazioni Necessarie per il Sistema... 6 Pre-Installazione...

Dettagli

EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0

EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0 EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0 Copyright 2011 ECDL Foundation Tutti i diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta in alcuna forma se non

Dettagli

Introduzione ai Sistemi Operativi

Introduzione ai Sistemi Operativi Introduzione ai Sistemi Operativi Sistema Operativo Software! Applicazioni! Sistema Operativo! È il livello di SW con cui! interagisce l utente! e comprende! programmi quali :! Compilatori! Editori di

Dettagli

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino Sistemi Operativi Modulo 2 Schema di un Sistema di Calcolo Programmi Dati di Input Calcolatore Dati di output Modello di von Neumann Bus di sistema CPU Memoria Centrale Memoria di Massa Interfaccia Periferica

Dettagli

Indice. Indice V. Introduzione... XI

Indice. Indice V. Introduzione... XI V Introduzione........................................................ XI PARTE I Installazione di Linux come Server.............................. 1 1 Riepilogo tecnico delle distribuzioni Linux e di Windows

Dettagli

Primi Passi con GNU/Linux

Primi Passi con GNU/Linux Primi Passi con GNU/Linux Relatore: P pex email: pipex08@gmail.com Feb-2010 Pre-Installazione Funzionerà tutto? lista del proprio Hardware ricerca della "compatibilità" sotto Linux Utilizzare una Live

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO IL SOFTWARE L HARDWARE da solo non è sufficiente a far funzionare un computer Servono dei PROGRAMMI (SOFTWARE) per: o Far interagire, mettere in comunicazione, le varie componenti hardware tra loro o Sfruttare

Dettagli

Il sistema di elaborazione Hardware e software

Il sistema di elaborazione Hardware e software Il sistema di elaborazione Hardware e software A. Lorenzi M. Govoni TECNOLOGIE INFORMATICHE. Release 2.0 Atlas Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica Ing. Simone Brienza E-mail: simone.brienza@for.unipi.it Pervasive Computing & Networking Lab () http://www.perlab.it

Dettagli

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale Team LINUX Linux in italiano per il gestionale ARCHITETTURE DI RETE AMBIENTE TEAMLINUX ThinClient ASCII Terminale Unix (3 Sessioni) Supporto stampante locale PC Windows Remoto - Terminale Windows (RDP)

Dettagli

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M)

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M) 2009-2010 Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M) 13 File e cartelle File system Software di utilità Il S.O. e le periferiche Il S.O. e la memoria

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

Internet: Software Open Source e Sistemi operativi. conoscerlo al meglio per usarlo meglio. 2011 Gabriele Riva - Arci Barzanò

Internet: Software Open Source e Sistemi operativi. conoscerlo al meglio per usarlo meglio. 2011 Gabriele Riva - Arci Barzanò Internet: conoscerlo al meglio per usarlo meglio Software Open Source e Sistemi operativi Indice Cos'è un Software Open Source Perchè utilizzare Software Open Source Sistemi operativi Licenze software

Dettagli

PARTE 4 La Macchina Software

PARTE 4 La Macchina Software PARTE 4 La Macchina Software 94 Macchina Hardware e Macchina Software applicativi sistema operativo macchina hardware Agli albori dell'informatica, si programmava in binario, cioe` in linguaggio macchina,

Dettagli

2. Strutture dei Sistemi Operativi

2. Strutture dei Sistemi Operativi 1 2. Strutture dei Sistemi Operativi Quali servizi un generico sistema operativo mette a disposizione degli utenti, e dei programmi che gli utenti vogliono eseguire? interfaccia col sistema operativo stesso

Dettagli

Come fare a leggere questi dati generati da un programma windows?

Come fare a leggere questi dati generati da un programma windows? Come fare a leggere questi dati generati da un programma windows? A questo punto siamo in possesso di tutti gli elementi per sfruttare appieno le potenzialità di Linux: sappiamo destreggiarci (mai abbastanza)

Dettagli

PARTE IV: I sistemi operativi

PARTE IV: I sistemi operativi PARTE IV: I sistemi operativi 1 Definizione (da Wikipedia) Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un insieme di componenti software, che garantisce l'operatività di

Dettagli

Il Software Libero. Lo Gnu, il simbolo universalmente riconosciuto del Software libero, ma anche acronimo di Gnu is not Unix

Il Software Libero. Lo Gnu, il simbolo universalmente riconosciuto del Software libero, ma anche acronimo di Gnu is not Unix Il Software Libero Un software libero è un software rilasciato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo, studiarlo, modificarlo e redistribuirlo. Il fenomeno nato negli anni 80 come reazione

Dettagli

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi Calcolo numerico e programmazione Sistemi operativi Tullio Facchinetti 25 maggio 2012 13:47 http://robot.unipv.it/toolleeo Sistemi operativi insieme di programmi che rendono

Dettagli

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche Sommario Definizione di S. O. Attività del S. O. Struttura del S. O. Il gestore dei processi: lo scheduler Sistemi Mono-Tasking e

Dettagli

AMBIENTE GRAFICO DI FEDORA: ATTIVITA ESEGUIBILI DA SUPERUSER (root)

AMBIENTE GRAFICO DI FEDORA: ATTIVITA ESEGUIBILI DA SUPERUSER (root) AMBIENTE GRAFICO DI FEDORA: ATTIVITA ESEGUIBILI DA SUPERUSER (root) GESTIONE DEI SERVIZI CONDIVISIONE DELLE RISORSE E UTILIZZO DI PARTIZIONI DOS CONNESSIONE ALLA RETE LOCALE E REMOTA COMPATIBILITA' FRA

Dettagli

Introduzione al Software Libero

Introduzione al Software Libero Introduzione al Software Libero Linux Day 6 23 novembre 2002 Il software Programma (codice) scritto in un particolare linguaggio di programmazione esistono molti linguaggi di programmazione (Di solito)

Dettagli

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

Il kernel. Tra le distro più usate c è Ubuntu LINUX WINDOWS

Il kernel. Tra le distro più usate c è Ubuntu LINUX WINDOWS UBUNTU e Linux IL nome Ubuntu è un'ideologia morale del Sud Africa focalizzata sulla lealtà e sulle relazioni delle persone. La parola deriva dagli idiomi Zulu e Xhosa. Ubuntu è vista come un concetto

Dettagli

Parte VI SISTEMI OPERATIVI

Parte VI SISTEMI OPERATIVI Parte VI SISTEMI OPERATIVI Sistema Operativo Ogni computer ha un sistema operativo necessario per eseguire gli altri programmi Il sistema operativo, fra l altro, è responsabile di riconoscere i comandi

Dettagli

Elementi del calcolatore: CPU

Elementi del calcolatore: CPU Elementi del calcolatore: CPU Elementi del calcolatore: Memoria Elementi del calcolatore: Memoria Elementi del calcolatore: Hard Disk Antefatto Sistema Operativo Come il computer appare Il calcolatore

Dettagli

Sistemi informatici. Informatica. Il software. Il sw di sistema. Il sw applicativo. Il sw di sistema. Il sistema operativo. Hardware.

Sistemi informatici. Informatica. Il software. Il sw di sistema. Il sw applicativo. Il sw di sistema. Il sistema operativo. Hardware. http://159.149.98.238/lanzavecchia/docum enti/sscta.htm Sistemi informatici Hardware Microprocessore Memoria Periferiche di input e output Software Software di sistema Programmi applicativi 1 2 Il sw applicativo

Dettagli

Linux Terminal Server Project (LTSP)

Linux Terminal Server Project (LTSP) Linux Terminal Server Project (LTSP) Gabriele Zucchetta g zucchetta@virgilio.it Entropica http://www.entropica.info/ Linux Terminal Server Project (LTSP) p. Introduzione Creare postazioni di lavoro con

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

3. Come realizzare un Web Server

3. Come realizzare un Web Server 3. Come realizzare un Web Server 3.1 Che cos'è un web server Il web server, è un programma che ha come scopo principale quello di ospitare delle pagine web che possono essere consultate da un qualsiasi

Dettagli

Secondo la Free Software Foundation, un software si può definire libero solo se garantisce quattro "libertà fondamentali":

Secondo la Free Software Foundation, un software si può definire libero solo se garantisce quattro libertà fondamentali: OPEN SOFTWARE Tecnicamente, Open Source significa a codice sorgente aperto. La maggior parte dei programmi sono infatti scritti in linguaggi (più o meno) leggibili dagli umani, quali il C, C++, C#, ecc.;

Dettagli

Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti

Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti Parte 3 Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti Interfaccia utente Gestore dell I/O Gestore del File System Gestore dei Processi Gestore della Memoria Centrale *KERNEL Informatica

Dettagli

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sicurezza su linux... e considerazioni varie Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sommario Protezione del PC: firewall e antivirus - configurazione di Firestarter - configurazione di ClamAV Indicizzazione

Dettagli

uomo Software (sistema operativo) hardware

uomo Software (sistema operativo) hardware uomo Software (sistema operativo) hardware 1 Sistema operativo Insieme di programmi che svolgono funzioni essenziali per l uso del sistema di elaborazione Questi programmi sono i primi ad essere eseguiti

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli