Manuale Linux.doc Pag. 1/9 07/02/03

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Linux.doc Pag. 1/9 07/02/03"

Transcript

1 MANUALE LINUX INDICE 1. COMANDI LINUX PROBLEM SOLVING Cercare il contenuto di un file Cancellare tutti i files che contengono una stringa Cambiare la shell di default (bash) Installare fonts Leggere un floppy Init Ridirigere lo stderr Creare un file vuoto Gestione directory Attribuire un colore ai tipi di files Modificare la password Formattare un floppy Vedere il tutorial di VI Vedere tutti i servizi attivi e le porte Vedere e cambiare le prestazioni dell'hd Mettere files Linux su floppy DOS Aggiornare o vedere il cron Annullare una stampa Cercare un comando già dato Usare tar Rendere accessibile una partizione ad un solo utente Fare caratteri che non ci sono sulla tastiera Condividere una partizione dati con Winzozz Vedere versione del kernel Ricompilare il kernel (slackware) Installare un pacchetto Installare SAMBA Non funziona l audio (slackware) Non funziona rotella mouse (slackware) Per scrivere i comandi di avvio di tutte le shell bash in un file unico (slackware) Far partire il print server (slackware) Visualizzare alcune righe di un file FILES E DIRECTORY UTILI Configurazione mio PC PERSONALIZZAZIONI FATTE IN LINUX... 8 Manuale Linux.doc Pag. 1/9 07/02/03

2 1. COMANDI LINUX df k lo spazio libero su tutti i filesystem montati startx per lanciare xwindows mkbootdisk per fare dischetti di boot boot:lowres boot:resolution=1024x768 boot=text su su - super user. Con il parametro si prende anche la shell di default di root info manuale (vedi anche man e apropos) useradd crea nuovi utenti. redhat-config-users da shell apre lo user manager halt init 0 shutdown 0 (da provare) shutdown -h(alt) now shutdown -r now (reboot) shutdown (va a liv1) history fa vedere (numerati) tutto lo storico dei comandi. Per rieseguirne uno!nn. Per cercarne uno ^r stringa oppure usare history con grep wc chmod find which nome_applicaz. grep locate updatedb slocate (slackware) df du cd, mkdir, rmdir, rm ls cp, mv ln chgrp ps aumix MTOOLS mdir mcopy mdel mformat hdparm lsmod gfloppy crontab anacron lpr lpq lprm clear tar gzip, bzip2 echo date free uname ipcs id nomeutente logrotate word count cambia permessi ai files ricerca secondo vari parametri individua la directory di una applicazione ricerca una stringa in un file cerca i file usando un db slocate che va aggiornato da un cron job aggiona il db x locate come locate e updatedb controlla lo spazio su disco spazio usato dai files. Con k si vede in KB invece che in blocchi di 512 visualizza i processi regola il volume di tutto (casse, microfono...) pacchetto per utilizzare comandi DOS; basta mettere davanti al comando una m impostazioni del disco fisso tutti i moduli installati formatta un dischetto FAT come il cron ma per macchine che non stanno sempre accese stampa. Da usare in pipe vede la coda di stampa annulla una stampa come cls del dos crea/estrae archivi (crea un unico file da più file). Può anche comprimere/decomprimere contemporaneamente compressori come dos come dos mostra stato della memoria informazioni sul sistema operativo informazioni sui shared memory e semafori mostra gli uid degli utenti serve per ottimizzare spazio dei log di sistema Manuale Linux.doc Pag. 2/9 07/02/03

3 logwatch per leggere e analizzare i log di sistema setup configura stampante, orologio, tastiera, mouse, rete... pkgtool (slack) pacchetto per gestire le installazioni mc (midnight commander) come Norton commander makewhatis crea un database di help andando a prendere i files in /usr/doc wathis usa il db creato con makewhatis e da una breve descrizione dei comandi lastlog, last ultimi accessi di tutti gli utenti uptime da quanto e' su il sistema lynx??????????? fsck check del file system (come scandisk). Parte da solo ogni 20 riavvi. e2fsck come fsck mke2fs crea un file system ext2 o ext3 fdformat formatta un floppy who w come who ma dà più informazioni dmesg visualizza i messaggi di startup jobs visualizza i job in esecuzione nella shell corrente script registra in un file tutti i comandi dati fino a exit Comandi Bash ^a ^e ^k ^y ^r Visualizzazione testi more less Zmore, zless cat head tail touch pico diff emacs, vi, vim, ed,red sed sposta cursore a inizio riga sposta cursore a fine riga cancella da qui a fine riga (taglia) incolla cerca comandi all'indietro E' l'evoluzione di more. Strumento a cui passare files di testo lunghi. Si naviga nel testo con i tasti frecci. Come more ma si naviga con le frecce anche all'indietro. Non legge tutto il testo, quindi è + veloce di vi con testi lunghi. Apre + files contemporaneamente (si visualizzano con i comandi n e p. Si fanno ricerche con / e? (all'indietro). visualizzano file compressi senza doverli prima decomprimere Concatena più files. Utilizzato anche per visualizzare un file. visualizza le prime righe di un file visualizza le ultime righe di un file crea un file vuoto editor come edit del dos. Altri editor sono: emacs, vi compara files editor sream editor. Usato nelle pipe dhcpcd client dhcp ifconfig equivalente di ipconfig in dos lspci elenco dei dispositivi pci netconfig (solo slackware) ifconfig eth0 up netmask iptables A INPUT p icmp j DROP blocca i ping iptables D INPUT p icmp j DROP cancella la regola precedente socklist fa vedere le porte aperte netstat tuan lo stesso Manuale Linux.doc Pag. 3/9 07/02/03

4 2 PROBLEM SOLVING 2.1 Cercare il contenuto di un file $ Find. type f print0 xargs 0 e grep n e testo stampa le linee che contengono testo nel formato nomefile:numeroriga:riga 2.2 Cancellare tutti i files che contengono una stringa Find si può usare per eseguire un comando su ciascun file trovato fornendo il comando come argomento dell'opzione - exec. La stringa {} viene sostituita con il nome del file corrente trovato. $ Find. name stringa exec rm {} \; Se invece di -exec uso -ok mi chiede una conferma x ogni file. 2.3 Cambiare la shell di default (bash) sta scritta in etc/passwd oppure usare il comando chsh 2.4 Installare fonts $ /etc/fonts/fonts.conf comando fontconfig??? 2.5 Leggere un floppy $ mount /mnt/floppy $ cd /mnt/floppy prima di estrarlo: $ umount /mnt/floppy 2.6 Init Ci sono 7 livelli di esecuzione: init 0 init 1 o init s init 2 init 3 init 4 init 5 init 6 spegne single user, da usaer quando non riparte senza rete multi user con rete (normale) non usato xwindow reboot (ci sono i commenti in inittab) 2.7 Ridirigere lo stderr $ comando 2>file 2.8 Creare un file vuoto $ touch 2.9 Gestione directory $ cd $ mkdir $ rmdir $ ls 2.10 Attribuire un colore ai tipi di files $ ls color 2.11 Modificare la password $ passwd 2.12 Formattare un floppy $ mke2fs /dev/fd0 oppure fdformat 2.13 Vedere il tutorial di VI $ cd andare nella propria home e copiare il tutorial $ cp /usr/doc/nvi/vi.beginner.gz. $ gunzip vi.beginner $ vi vi.beginner Manuale Linux.doc Pag. 4/9 07/02/03

5 2.14 Vedere tutti i servizi attivi e le porte $ netstat -anp 2.15 Vedere e cambiare le prestazioni dell'hd $ hdparm -tt /dev/hda per controllare le prestazioni $ hdparm -c1 -d1 -m16 /dev/hda per cambiare le impostazioni 2.16 Mettere files Linux su floppy DOS Formattare il dischetto in DOS oppure usare gfloppy oppure usare Start-->system tools-->floppy formatter 2.17 Aggiornare o vedere il cron $ crontab -l visualizza il cron $ crontab -e aggiorna il cron vedere anche il comando anacron 2.18 Annullare una stampa vedere il suo numero con lpq e poi fare lprm nn 2.19 Cercare un comando già dato $ history grep comando oppure ^r comando Comprimere/decomprimere/fare backup Start-->Accessori-->File Roller fa compressioni e decompressioni in formato zip (.z), gzip (.gz) e tar (.tar). Da shell usare gzip/gunzip (.gz); bzip2/bunzip2 (.bz2); zip/unzip (.zip) 2.20 Usare tar $ tar -cf nomefile crea un tar $ tar -tv nomefile visualizza contenuto del tar $ tar -xv nomefile estrae files da un tar si può anche comprimere il file tar con tar -cfj (usa bzip2 e dà estensione.tbz) o tar cfz (usa gzip e dà estensione.tgz) $ tar xvzf nomefile.tar.gz estrae un archivio tar.gz $ tar xvjf nomefile.tar.bz2 estrae un archivio tar.bz Rendere accessibile una partizione ad un solo utente $ id nomeutente per vedere l'id dell'utente che ci interessa in /etc/fstab, nella riga della partizione interessata, alla fine mettere...,auto,uid=xxxx Fare caratteri che non ci sono sulla tastiera Fare delle prove con AltGR+tasto AltGr+ì ~ AltGr+' ` AltGr+7 { AltGr+0 } Condividere una partizione dati con Winzozz Vedere prima come si chiama la partizione (da windows con partition magic ci si può dare una regolata. Es: /dev/hda6) Creare una directory in /mnt (Es: /mnt/win_linuz) Aggiungere una riga in /etc/fstab /dev/hda6 /mnt/linuz_xp vfat defaults,user,auto,noexec,kunosuid,nodev Vedere versione del kernel Uname a oppure /etc/motd Ricompilare il kernel (slackware) # Cd /usr/src/linux # Make menuconfig # Make dep clean bzimage # Cp /usr/src/linux/arch/i386/boot/bzimage /boot # Vi /etc/lilo.conf Aggiungere in fondo: image=/boot/bzimage root=/dev/hda5 label=prova Manuale Linux.doc Pag. 5/9 07/02/03

6 # lilo # reboot Se la compilazione è modulare: # make dep clean bzimage # make modules # make modules_install # cp... (come sopra) lilo # lsmod x visualizzare i moduli del kernel caricati Installare un pacchetto Estrarre e compattare in una directory (tar zxvf.) # make install export LANG=it_IT Installare SAMBA Per configurare in grafica serve swat. Per configurare swat serve inetd. # vi /etc/inetd.conf decommentare la riga swat strema tcp nowait # /etc/rc.d/rc.inetd restart Ci deve essere un nuovo servizio 901 (si vede con socklist) Nel browser Non funziona l audio (slackware) Lanciare alsamixer e abilitare i canali desiderati con 'M' (spostandosi con le frecce) e alzare i volumi con le frecce. Poi lanciare alsactl store per salvare le impostazioni Non funziona rotella mouse (slackware) Nel file /etc/x11/xf86config cambiare la riga Option Protocol PS/2 in Option Protocol IMPS/2 e modificare o aggiungere la riga Option ZaxisMapping Per scrivere i comandi di avvio di tutte le shell bash in un file unico (slackware) Quandi si entra viene eseguito il file.bash_profile. Se successivamente dò il comando bash per aprire una nuova shell, viene eseguito il file.bashrc. Per non dover scrivere i comandi due volte in tutti e due i file, nel file.bash_profile scrivere: if [-f ~/.bashrc]; then. ~/.bashrc;fi Far partire il print server (slackware) Uno dei print server è cups $ cupsd oppure $ /etc/rc.d/rc.cups start Visualizzare alcune righe di un file $ Sed '45,56!d' nomefile visualizza solo le righe da 45 a 56 $ head nomefile tail -1 visualizza la decima riga. $ tail -5 nomefile head -2 visualizza la quinta e la quarta riga dal fondo $ head -c500 nomefile tail -c1 visualizza il 500simo carattere Manuale Linux.doc Pag. 6/9 07/02/03

7 $ head -5 nomefile tail -1 head -c1 visualizza il primo carattere della 5 riga 3. FILES E DIRECTORY UTILI /var/log/dmesg /var/log/messages /sbin/init /root/install.log $HOME/.bash_profile /etc/profile $HOME/.bashrc $HOME/.bash_logout /etc/passwd /etc/fonts/fonts.conf RPM /usr/share/doc NAUTILUS /etc/motd /etc/group /etc/inittab /etc/rc.d/rc.sysinit e rc.local /etc/rc.d/init.d (RH) /$HOME/.bash_history /etc/fstab /etc/mtab /etc/cron.daily /etc/cron.weekly... /etc/x11/xf86config (slacware) Informazioni sui componenti configurati dal kernel prima che il controllo passi allo script di inizializzazione altri messaggi di avvio script di inizializzazione personalizzazioni dell'utente personalizzazioni per tutti gli utenti comandi da fare ad ogni attivazione di shell successiva (quando do il comando bash ) contiene i comandi da eseguire al logout utenti, gruppi e shell di default fonts installati formato delle distribuzioni del software in Linux documentazione addizionale x pacchetti installati è il file manager versione del kernel elenco dei gruppi letto dal processo init al boot per sapere i terminali da attivare e il livello da eseguire (initdefault) il primo è lo script di inizializzazione, il secondo lo script che si può modificare per inserirci istruzioni di avvio (rh e slack) dir che contiene tutti gli script di inizializzazione contiene la cronologia dei comandi dati da bshell informazioni sui mount point file systems montati dirs x anacron (vedere anche il file /etc/anacron configurazione del video, tastiera e mouse. Se non si riesce a fare diversamente, ediatare questo file. x ricompilare il kernel (le maiuscole così come sono). Servono almeno 70MB liberi. LE DIRECTORY DI LINUX: /bin /dev /etc /home /lib /proc /root /sbin /tmp /usr programmi di sistema device files file di configurazione e avvio directory degli utenti librerie utilizzate dagli strumenti in /bin e /sbin Usata per montare un file system virtuale, che non corrisponde a nessun dispositivo ma consente di accedere alle informazioni sul sistema come se fossero registrate in un file home di root (prima era /). Non è nella /home perché non è detto che la /home stia sul disco di avvio (invece /root deve esserci) strumenti per l'amministratore e programmi di sistema relativi alla rete strumenti e applicazioni utente Manuale Linux.doc Pag. 7/9 07/02/03

8 /usr/x11r6 /usr/bin /usr/dict e /usr/share/dict /usr/doc /usr/games /usr/info /usr/lib /usr/local Xwindow strumenti e applicazioni utente dizionari documentazione di sistema giochi GNU Info librerie utilizzate dagli strumenti in /usr/bin file locali, cioè esclusivi delle singole distro, che includono /usr/local/doc e /usr/local/bin manuali in linea letti con il comando man /usr/man /usr/share /usr/src codice sorgente del sw installato /usr/tmp /var code spooler, file di log, tutti i file che registrano gli eventi di sistema (log), caselle postali, il sito web /boot /lost+found /mnt persi dispositivi contiene il kernel e i file usati per lo startup utilizzata da fsck (file system check). Contiene i files directory vuota predisposta per montarci i I DISPOSITIVI fd0 floppy A: fd1 floppy B: hda, hdb, hdc, hdd i quattro possibili dischi fissi IDE hda1, hda2, hda3, hda4 le quattro partizioni primarie del primo disco fisso IDE hda5,... le partizioni secondarie (logiche) del primo disco fisso IDE hb1,... le partizioni di tutti gli altri dischi fissi IDE ttys0, ttys1 le porte seriali COM1 E COM2 tty0,... lp0, lp1, lp2 i terminali le porte parallele lpt1 e lpt2. lp0 si riferisce alla porta associata alla scheda video. In genere la parallela a cui è connessa la stampante è lp Configurazione mio PC Sul primo controller, il disco primario è hda e lo slave è hdb; sul secondo controller il primario è hdc e lo slave è hdd. Nel mio PC: /dev/hda /dev/hda1 /dev/hda2 /dev/hda5 /dev/hda6 /dev/hda7 /dev/hda8 /dev/hdb /dev/hdb1 /dev/hdb2 /dev/hdb3 secondo disco win2000 win_dati estesa primo disco winxp estesa win_dati linux_win linux swap /dev/hdb5 /dev/hdb6 /dev/hdb7 /dev/hdb8 4. PERSONALIZZAZIONI FATTE IN LINUX creato un file eseguibile l in /home/marco con permessi 777 con dentro ls -al $1 e poi messo /home/marco nella variabile PATH # more /home/marco/l ls -al $1 Manuale Linux.doc Pag. 8/9 07/02/03

9 Modificato /etc/fstab: aggiunte due righe per partizioni di win e x la fat32 ma la partizione di win non funziona (non la monta xchè nel kernel non c'è il supporto all'ntfs). # more /etc/fstab LABEL=linux / ext3 defaults 1 1 none /dev/pts devpts gid=5,mode= none /proc proc defaults 0 0 none /dev/shm tmpfs defaults 0 0 /dev/hda8 swap swap defaults 0 0 /dev/cdrom /mnt/cdrom iso9660 noauto,owner,kudzu,ro 0 0 /dev/fd0 /mnt/floppy auto noauto,owner,kudzu 0 0 /dev/hda6 /mnt/linuz_xp vfat defaults,user,auto,noexec,kunosuid,nodev 0 0 /dev/hda1 /mnt/winxp msdos defaults,user,noauto,noexec,kunosuid,nodev 0 0 /dev/cdrom1 /mnt/cdrom1 iso9660 noauto,owner,kudzu,ro 0 0 Modificato /boot/grub/grub.conf ma non funziona. Modificato /etc/inittab: commentate due righe per eliminare due consolle testuali e modificata una riga perchè la sessione grafica sia la 5 e non la 7 # more /etc/inittab # Run gettys in standard runlevels 1:2345:respawn:/sbin/mingetty tty1 2:2345:respawn:/sbin/mingetty tty2 3:2345:respawn:/sbin/mingetty tty3 4:2345:respawn:/sbin/mingetty tty4 #5:2345:respawn:/sbin/mingetty tty5 #6:2345:respawn:/sbin/mingetty tty6 # Run xdm in runlevel 5 # xdm is now a separate service x:5:respawn:/etc/x11/prefdm -nodaemon Manuale Linux.doc Pag. 9/9 07/02/03

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

Shell di Linux e Comandi Utente

Shell di Linux e Comandi Utente Shell di Linux e Comandi Utente Sistemi Operativi Roberto Aringhieri DTI Crema - Università degli Studi di Milano Sistemi Operativi - Shell di Linux e Comandi Utente Roberto Aringhieri p.1/23 Outline Accesso

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Cosa e come installare (Definire cosa si vuole fare - Sapere cosa si può installare - Selezione dei pacchetti)

Cosa e come installare (Definire cosa si vuole fare - Sapere cosa si può installare - Selezione dei pacchetti) Lunedì 12 aprile 2010 Introduzione a Linux - Sapere cos'è Linux, come è nato e si è evoluto - Avere riferimenti sulla diffusione e l'uso di Linux nel mondo - Conoscere la differenza fra kernel e distribuzioni

Dettagli

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg SHELL GNU/Linux Bash Obiettivi : Gestire i permessi sui file Conoscere e configurare il proprio ambiente bash Editare testi Capire ed utilizzare i redirezionamenti Kernel speaks: dmesg Init e Runlevels

Dettagli

Il File System di Linux

Il File System di Linux Il File System di Linux La struttura ad albero / Cartella radice, detta ROOT DIRECTORY, di cui sono figlie tutte le altre Ci si muove nel file system con percorsi relativi o percorsi assoluti In un albero,

Dettagli

GNU/Linux Concetti di base

GNU/Linux Concetti di base GNU/Linux Concetti di base Sommario GNU/Linux Open Source e GPL Login/Logout Shell e comandi Files Stdin, stdout Redirezione e pipe Filesystem 2 Cos'è Linux Linux è basato su UNIX (filosofia, comandi,

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim COMANDI PER VI Ci sono due modalità: COMANDI e INSERIMENTO. La modalità COMANDI [Esc] serve per eseguire i comandi all interno dell editor, mentre la modalità INSERIMENTO [Esc i] serve per scrivere. Per

Dettagli

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Reti Informatiche Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ing. Domenico De Guglielmo 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270)

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Sistemi Operativi + Laboratorio di Sistemi Programma del corso (anno accademico 2009

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

Introduzione a LINUX

Introduzione a LINUX Introduzione a LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi Ambiente utilizzato: LINUX Ambiente di riferimento del corso: S.O. GNU/Linux Perche Linux?

Dettagli

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare:

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare: Utilizzo di putty Client ssh liberamente utilizzabile (www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/putty/download.html) Tra le molte opzioni di configurazione di putty sono utili: Window - Translation: per selezionare

Dettagli

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 Raid1-mini-Howto Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 1 Introduzione Scopo di questo documento è la descrizione sommaria dell installazione di un sistema raid1 (mirroring)

Dettagli

COMANDI PRINCIPALI DI LINUX

COMANDI PRINCIPALI DI LINUX COMANDI PRINCIPALI DI LINUX 1) cambiare la password: passwd 2) documentazione : man man [SEZIONE] [OPZIONE...] NOME... man formatta e visualizza le eventuali pagine del manuale che riguardano (NOME...).

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Comandi più comunemete usati

Comandi più comunemete usati Comandi più comunemete usati file Management mkdir Crea una directory cd Cambia la directory di lavoro ls Lista i file; simile al dir del dos Cp copia i file mv Sposta i file rm Rimuove un file o una directory

Dettagli

Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica. Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi

Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica. Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi Documentazione Cartacea: UNIX: manuale per l'amministratore di sistema (Pearson Education)

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Controllo di processi

Controllo di processi Controllo di processi Ogni processo del sistema ha un PID (Process Identity Number). Ogni processo può generare nuovi processi (figli). La radice della gerarchia di processi è il processo init con PID=1.

Dettagli

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Seconda Parte

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Seconda Parte PRECORSO DI INFORMATICA Laboratorio Seconda Parte ARGOMENTI DI OGGI Configurazione delle stampanti Utilizzo della stampante Editor di testo Scrivere un semplice programma in C/C++ Compilazione Programmi

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 -

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - Created by GT, 28/10/2002 l.r. bycg, 14/11/2005 1 - INFORMAZIONE SUI FILES ls : lista i files presenti nel direttorio dove ci si trova, in ordine

Dettagli

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sicurezza su linux... e considerazioni varie Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sommario Protezione del PC: firewall e antivirus - configurazione di Firestarter - configurazione di ClamAV Indicizzazione

Dettagli

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Pagina 1 di 11 Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Questo approfondimento vuole introdurre gli strumenti essenziali per il recupero di un sistema Linux

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Edile Elettronico

Dettagli

Manuale dell Amministratore di Sistema Linux

Manuale dell Amministratore di Sistema Linux Manuale dell Amministratore di Sistema Linux Mark Komarinski 1992 Questo manuale è destinato agli utenti che hanno familiarità con MS-DOS e con alcune versioni di UNIX* e mostra a tali utenti come utilizzare

Dettagli

LINUX System Administrator

LINUX System Administrator LINUX System Administrator Questi lucidi sono stati prodotti sulla base dei seguenti riferimenti: Corso UNIX di Roberto Polillo dell Università di Milano Corso Unix di Marco Liverani dell Università di

Dettagli

L'ambiente UNIX: primi passi

L'ambiente UNIX: primi passi L'ambiente UNIX: primi passi Sistemi UNIX multiutente necessità di autenticarsi al sistema procedura di login Login: immissione di credenziali username: nome identificante l'utente in maniera univoca password:

Dettagli

Utenti e File System

Utenti e File System Utenti e File System C. Baroglio a.a. 2002-2003 1 Gestione degli utenti Unix è un sistema multiutente ovvero più utenti possono lavorare su di una stessa macchina, anche contemporaneamente. Tutti gli utenti

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica Ing. Simone Brienza E-mail: simone.brienza@for.unipi.it Pervasive Computing & Networking Lab () http://www.perlab.it

Dettagli

LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1

LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1 LUG Govonis minicorso 2007.1 La shell di default di Linux è la bash I file di configurazione della bash di default sono: /etc/bashrc contiene gli alias e le funzioni valide per l'intero sistema; /etc/profile contiene le variabili

Dettagli

Lezione T11 Virtual File System

Lezione T11 Virtual File System Lezione T11 Virtual File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Il software del PC. Il BIOS

Il software del PC. Il BIOS Il software del PC La parola software è un neologismo che è stato coniato in contrapposizione all hardware (ferraglia). L hardware si può prendere a calci, contro il software si può solo imprecare. Il

Dettagli

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Alessandro Dal Palù email: alessandro.dalpalu@unipr.it web: www.unipr.it/~dalpalu Qualche link utile Informazioni sull utilizzo della shell Unix/Linux http://www.pluto.it/ildp/howto/bash-prog-intro-howto.html

Dettagli

Linux su FPGA Xilinx

Linux su FPGA Xilinx Linux su FPGA Xilinx Paolo Palana University of Rome Tor Vergata System Programming Research Group palana@sprg.uniroma2.it Corso interdottorato su sistemi embedded Paolo Palana (SPRG) Linux su FPGA Xilinx

Dettagli

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi LEAF on a KEY Scopo Costruire un firewall solido Meno software possibile Riduzione dei rischi Più semplice da configurare possibile Riduzione delle possibili misconfigurazioni Più affidabile possibile

Dettagli

By E.M. Comandi fondamentali per LINUX

By E.M. Comandi fondamentali per LINUX By E.M. Comandi fondamentali per LINUX Terminale... pg.2 Proprietà dei file... pg.5 Periferiche del computer... pg.7 Pulitura del disco... pg.8 Editor... pg.8 Wireless... pg.8 Terminali per Seriali...

Dettagli

COPIARE FILE E DIRECTORY

COPIARE FILE E DIRECTORY COPIARE FILE E DIRECTORY Creiamo il file prova2.txt nella directory prove: touch prova2.txt Fare una copia del file prova1.txt assegnando il nome copia1bis.txt cp prova1.txt copia1bis.txt Se vogliamo che

Dettagli

Corso di avvicinamento al Software Libero. Parte 3 Shell e Comandi

Corso di avvicinamento al Software Libero. Parte 3 Shell e Comandi Corso di avvicinamento al Software Libero Lunedi 6 Febbraio Parte 3 Shell e Comandi Formato comune dei comandi GNU/Linux-Unix comando -opz arg1 arg2... argn comando il comando che si intende dare corrisponde

Dettagli

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Linux Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Outline 1 Linux 2 Interfaccia 3 File e directory 4 Comandi

Dettagli

SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel 2.4.21

SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel 2.4.21 SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel 2.4.21 HI-Lab * the Social Technology http://www.hi-lab.net - info@hi-lab.net (mailto:info@hi-lab.net) SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel 2.4.21 HI-Lab * the Social

Dettagli

jt - joetex - percorsi didattici

jt - joetex - percorsi didattici jt - joetex - percorsi didattici Primi passi con linux Avvio della macchina Spegnere (o riavviare) il Computer Installare su HD il programma Linux EduKnoppix a. Avvio della macchina Una volta spento il

Dettagli

NT OS Loader + Linux mini-howto

NT OS Loader + Linux mini-howto NT OS Loader + Linux mini-howto Bernd Reichert, v1.11, 2 settembre 1997 Questo documento descrive l uso del boot Loader di Windows NT per avviare Linux. La procedura è stata provata

Dettagli

GNU/Linux 101. intro to system administration. SaLUG! @ Manifatture KNOS 22 Gennaio 2015. This work is licensed under a

GNU/Linux 101. intro to system administration. SaLUG! @ Manifatture KNOS 22 Gennaio 2015. This work is licensed under a GNU/Linux 101 intro to system administration SaLUG! @ Manifatture KNOS 22 Gennaio 2015 This work is licensed under a Creative Commons by-nc-sa 4.0 International License by ALCA Società Cooperativa About

Dettagli

I Metacaratteri della Shell Unix

I Metacaratteri della Shell Unix I Metacaratteri della Shell Unix La shell Unix riconosce alcuni caratteri speciali, chiamati metacaratteri, che possono comparire nei comandi. Quando l utente invia un comando, la shell lo scandisce alla

Dettagli

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Sara Lioba Volpi (sara.volpi@iet.unipi.it) Quarta esercitazione Sommario Virtual file system (VFS) concetto

Dettagli

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3. Corso Linux base: primo incontro Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.0 Sommario 1. hardware 2. software 3. concetti base 4. cos'è GNU/Linux 5. le

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

GNU/Linux e Ubuntu. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro. Francesco Ficarola. ficarola dis.

GNU/Linux e Ubuntu. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro. Francesco Ficarola. ficarola <at> dis. Introduzione a GNU/Linux, Ubuntu e principali strumenti di lavoro Ing. ficarola dis.uniroma1 it Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica, Gestionale 'Antonio Ruberti' Sapienza - Università

Dettagli

Linux-Unix. Pregi di Linux

Linux-Unix. Pregi di Linux Linux-Unix Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato

Dettagli

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL 14-03-2004 by Profex Sistema di test CPU: AMD 1000 mhz RAM: 512 mb Sistema Operativo Slackware

Dettagli

Tecnologie Open Source per Giuristi

Tecnologie Open Source per Giuristi Tecnologie Open Source per Giuristi GIOVEDI 20 APRILE 13.30 16.30 GIOVEDI 27 APRILE 13.30 16.30 Università degli studi di Bologna, facoltà di Giurisprudenza Laboratorio CIRSFID II piano, Palazzo Malvezzi

Dettagli

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux)

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 150 Ver. 1.0 Ottobre 2011 Il

Dettagli

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Corso di Linux Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Origini di Linux Nasce a fine anni 1980 ad opera del finlandese Linus Torvalds Linux non è gratis e neanche freeware è protetto da licenza GNU: "GNU non

Dettagli

Usare Python in Linux

Usare Python in Linux Università di Bologna 24 febbraio 2012 Outline 1 2 Outline 1 2 Cos è? Un sistema operativo Open Source; uno dei sistemi operativi dominanti in ambito server, ma utilizzabile su desktop, notebook, netbook,...

Dettagli

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta)

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta) Collegamento al server LINUX Segui le seguenti istruzioni per accedere al server LINUX. Da WINDOWS Lancia telnet dalla riga di comando telnet 10.15.1.5, 10.15.1.12, 10.15.1.18, 10.15.1.23 aula boole telnet

Dettagli

Hard Disk Upgrade Mini How-To

Hard Disk Upgrade Mini How-To Yves Bellefeuille yan@storm.ca Konrad Hinsen hinsen@cnrs-orleans.fr v2.11, 13 Aprile 2000 Come copiare un sistema Linux da un disco fisso ad un altro. Traduzione in italiano a cura di Nicola Girardi (girardi(at)keycomm.it)

Dettagli

Una partizione è una suddivisione logica dell hard disk. Un hard disk deve avere almeno una partizione.

Una partizione è una suddivisione logica dell hard disk. Un hard disk deve avere almeno una partizione. Partizioni e dischi Riferimenti Quick&Easy Configuration HOWTO http://www.mrshark.it/qechowto/partizioni.html (in Italiano) Appunti di Informatica Libera (ex Appunti Linux) http://ildp.pluto.linux.it/appuntilinux/

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 7

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 7 Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 7 La gestione del file system Uso di partizioni locali NFS e SAMBA per condividere i file SAMBA e CUPS per condividere le stampanti I contenuti di questo documento, salvo diversa

Dettagli

Linux Terminal Server Project (LTSP)

Linux Terminal Server Project (LTSP) Linux Terminal Server Project (LTSP) Gabriele Zucchetta g zucchetta@virgilio.it Entropica http://www.entropica.info/ Linux Terminal Server Project (LTSP) p. Introduzione Creare postazioni di lavoro con

Dettagli

C era una volta una scienza. Di tutti. Per tutti.

C era una volta una scienza. Di tutti. Per tutti. C era una volta una scienza. Di tutti. Per tutti. Nicola Corriero 26.10.2013 Scienza o business? I programmi fanno parte della nostra cultura come le poesie o i brani musicali. Al contrario ci vogliono

Dettagli

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO CAPITOLO 6 IL FILESYSTEM DI LINUX Pietro Buffa Uno degli scogli con cui un novello utente Linux deve fare i conti è indubbiamente la gestione dei files. La prima cosa che salta agli occhi è infatti la

Dettagli

Corso Linux per Principianti

Corso Linux per Principianti Corso Linux per Principianti In questa lezione vedremo come installare l'ultima versione di Ubuntu al momento disponibile, la 8.04, nome in codice Hardy Heron. Oltre ad essere l'ultima versione scaricabile

Dettagli

INTRODUZIONE ALL AMMINISTRAZIONE DI SISTEMA. 2012 Simone D Amico

INTRODUZIONE ALL AMMINISTRAZIONE DI SISTEMA. 2012 Simone D Amico INTRODUZIONE ALL AMMINISTRAZIONE DI SISTEMA 2012 Simone D Amico CHI É IL SISTEMISTA? Tu vuoi che? Per fare cosa? Davide Bianchi, Storie dalla Sala Macchine DOVERI DI UN SISTEMISTA Setup delle macchine

Dettagli

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte PRECORSO DI INFORMATICA Laboratorio Prima Parte ARGOMENTI DI OGGI Avviare Linux KDE e gli altri D.E. Bash Gestione file system Redirezione input/output Gestione dei processi Man Info Configurazione del

Dettagli

Il Sistema Operativo Linux

Il Sistema Operativo Linux Il Sistema Operativo Linux Sistema Linux storia Unix deriva da Unix open source software libero software open source GNU, GPL, LGPL storia Linux amministrazione struttura concetti base comandi shell Unix

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

Intel Quick Start Kit v1.2 for Linux* Riferimento rapido. Numero d ordine: C94155-003

Intel Quick Start Kit v1.2 for Linux* Riferimento rapido. Numero d ordine: C94155-003 Intel Quick Start Kit v1.2 for Linux* Riferimento rapido Numero d ordine: C94155-003 Cronologia delle revisioni Revisione Cronologia delle revisioni Data -001 Versione iniziale del Riferimento rapido di

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

Se state utilizzando la shell bash, ovvero la shell di riferimento per questo manuale, il terminale visualizzerà il seguente output:

Se state utilizzando la shell bash, ovvero la shell di riferimento per questo manuale, il terminale visualizzerà il seguente output: CAPITOLO 5 LA SHELL BASH Pietro Buffa Con questo capitolo comincia il nostro viaggio nel mondo delle Command Line Interface (CLI), ovvero le interfacce testuali a linea di comando tipiche dei sistemi UNIX

Dettagli

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I Università di Pisa Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I a cura di Marco Cococcioni a.a. 2013-2014 Un po di terminologia

Dettagli

Dos: Guida ai comandi Dos

Dos: Guida ai comandi Dos Dos: Guida ai comandi Dos Nonostante oramai sembri vecchio e superato da tutti questi nuovi e potenti sistemi operativi, il buon vecchio Dos ancora oggi puo' risultare utile per tirare fuori le castagne

Dettagli

0LQLJXLGD. Tutta questa prefazione per introdurre un programma che vedremo ogni qualvolta avvieremo il sistema: login

0LQLJXLGD. Tutta questa prefazione per introdurre un programma che vedremo ogni qualvolta avvieremo il sistema: login 0LQLJXLGD Il primo passo che un utente deve compiere dopo il boot del sistema è il login, cosa che chi utilizza windows NT conoscerà ma alla quale gli utenti windows 9x sono estranei. Questo perchè Linux,

Dettagli

1. Fondamenti di Linux

1. Fondamenti di Linux 1. Fondamenti di Linux Linux prende ispirazione dal sistema operativo Unix, apparso per la prima volta nel 1969 ed ancora in uso e sviluppo tutt'oggi. Molte delle convenzioni utilizzate da Unix sono presenti

Dettagli

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file

Corso UNIX avanzato. Utente avanzato. Amministratore. Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Corso UNIX avanzato Corso UNIX avanzato Utente avanzato Gestione proprio account Gestione dei propri processi Ricerca e manipolazione file Amministratore Gestione utenti Aggiunta rimozione hardware Backup

Dettagli

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...)

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Massimo Bernaschi Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone Consiglio Nazionale delle Ricerche Viale del Policlinico, 137-00161

Dettagli

Print Server, questo sconosciuto...

Print Server, questo sconosciuto... Print Server, questo sconosciuto... By necr0soft Introduzione & Scopo del documento In questo articolo vedremo come realizzare un print server in una rete casalinga. Alla fine dell'articolo saremo in grado

Dettagli

Introduzione ad UNIX e la Shell

Introduzione ad UNIX e la Shell Introduzione ad UNIX e la Shell Lezione 1 Programmazione I e Laboratorio (Laboratorio) Corso di Laurea in Informatica A.A. 2015/2016 Sommario 1 Informazioni Generali 2 3 Calendario delle lezioni Lezione

Dettagli

Il laboratorio virtuale VLAB

Il laboratorio virtuale VLAB Il laboratorio virtuale VLAB Vlab è un sistema che permette di creare delle macchine virtuali connesse tra loro mediante hub virtuali. Poiché le macchine virtuali non sono altro che dei pc Linux virtuali

Dettagli

Laboratorio Multimediale Lezione n. 2

Laboratorio Multimediale Lezione n. 2 Laboratorio Multimediale Lezione n. 2 Corso di Laurea in Matematica, a.a. 2006-2007 16 ottobre 2006 Il filesystem Il filesystem è una struttura dati che permette di organizzare grandi quantità di informazioni

Dettagli

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento L hard disk L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione Il partizionamento La creazione del filesystem Il mount L hard disk Le superfici sono divise

Dettagli

Network File System (NFS)

Network File System (NFS) Quarta Esercitazione Network File System (NFS) Sommario Network File System (NFS) Architettura Lato server invocazione server file /etc/exports vincoli sulle condivisioni Lato client opzioni di montaggio

Dettagli

Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo...

Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo... Il mio primo giorno in Laboratorio di Calcolo... Disclaimer: alcune delle istruzioni che seguono potrebbero ledere la dignità di qualche lettore. Tuttavia l'esperienza acquisita negli anni passati ci ha

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Biologia molecolare Laboratorio di Bioinformatica II BreveguidaLinux Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di Linux Nel 1991,

Dettagli

Indice. Indice V. Introduzione... XI

Indice. Indice V. Introduzione... XI V Introduzione........................................................ XI PARTE I Installazione di Linux come Server.............................. 1 1 Riepilogo tecnico delle distribuzioni Linux e di Windows

Dettagli

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX Aggiornato al 11 gennaio 2006 Ermes ZANNONI (ermes@zannoni.to.it) (http://www.zannoni.to.it) Indice : 1. Introduzione 2. La Shell 2.1 Comandida Shell 2.1.1 File e directory

Dettagli

Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio

Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio Claudio Sacerdoti Coen Universitá di Bologna 02 Ottobre 2002 (alcune slide sono derivate da quelle della presenzatione Logiciel

Dettagli

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX Queste pagine sono estratte dalle note del corso "Abilità Informatiche: Introduzione a Unix", Alessandra Seghini Per stampare questo documento si consiglia

Dettagli

PC Crash Course: OBIETTIVI

PC Crash Course: OBIETTIVI PC Crash Course: OBIETTIVI 1. PC: uno strumento 2. Microsoft Windows XP: alcuni concetti chiave della interfaccia grafica 3. File System: file, direttori, link, 4. Il prompt dei comandi 5. Un occhiata

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

SquashFS HOWTO. Artemiy I. Pavlov. Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti. mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com

SquashFS HOWTO. Artemiy I. Pavlov. Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti. mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com Artemiy I. Pavlov Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com Diario delle Revisioni Revisione 1.8 06/01/2008 Revisionato da: Cambiamenti per la versione 3.3

Dettagli