Abstract: new technologies and the applications

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Abstract: new technologies and the applications"

Transcript

1 Damiano Musella Istituto Superiore CTI Tel NOTE LA E-GOVERNMENT (E-GOVERNMENT ) Sommario: le nuove tecnologie e le applicazioni che da esse sono abilitate offrono grandi opportunità per tutti. Oggi Internet è diventata parte della nostra vita quotidiana. La utilizziamo per accedere alle informazioni, per inviare messaggi, per accedere al nostro conto bancario, ecc. Devono essere create le condizioni ottimali ad assicurare e stimolare lo sviluppo delle ICT e delle loro applicazioni e, d'altra parte, allargare la partecipazione a tutti i livelli (dal settore pubblico a quello privato e alle organizzazioni della società civile) che ne possano beneficiare. Internet può essere utilizzato anche per migliorare l'attività governativa. Ministeri e uffici pubblici (principali e secondari) lavorando insieme e utilizzando le nuove tecnologie possono migliorare gradatamente le loro prestazioni e fornire risultati sempre migliori. La riforma del settore pubblico basata sulle ICT aiuta il Governo a snellire le sue procedure, fornire servizi ai cittadini e alle imprese in modo più efficiente: migliora l'interattività, la velocità, la flessibilità, la trasparenza, riduce la burocrazia ed i costi, migliora la qualità dei servizi. La creazione di una rete nazionale ad hoc, la gestione elettronica dei documenti, la firma digitale, la carta d'identità elettronica, l'e-commerce nella PA, la formazione professionale, sono i tasselli chiave elaborati dal Governo per raggiungere i risultati suddetti. Abstract: new technologies and the applications that are enabled by them do offer great opportunities for all. Today the Internet has become part of our daily live.we now use it to access informations, to send messages, to access our bank account, etc. Optimal conditions must be created to ensure and stimulate ICT development and their applications and, on the other hand, to broaden participation at all levels (from public to private sector and civil society organizations) that will have their benefits. The Internet can be used to improve government too. Ministry and public offices (head and peripheral) working together using new technologies can increase gradually their performance and deliver better results. The public sector reform based on ICT helps the Government to: streamline its procedures, deliver services to citizens and industry more efficiently, improve the interactivity, the speed, the flexibility, the transparency, reduce bureaucracy and costs, grow services quality.the creation of a national ad hoc net, the electronic management of documents, the digital signature, the electronic identity card, the e-commerce in the PA, the training, are the keys to the aforesaid results. 1. INTRODUZIONE È noto che uno dei punti chiave degli indirizzi dell'attuale Governo è quello di completare il più rapidamente possibile il processo di modernizzazione e rinnovamento delle amministrazioni dello Stato (sia centrali che locali) nonché procedere nell'opera di sviluppo tecnologico del Paese avviato dalla precedente legislatura. Il processo di decentramento amministrativo, in attuazione delle legge 59/1997 e successivi decreti, sembra ormai acquisito e i trasferimenti del personale completati. La recente riforma costituzionale (Legge cost. 3/2001) del Governo Berlusconi ha innovato i rapporti tra centro e periferia conferendo alle Regioni ed enti locali ampia autonomia (modifiche agli articoli del Titolo V: Le Regioni, le Province, i Comuni della Carta costituzionale). I programmi di espansione nel campo delle telecomunicazioni (sviluppo delle infrastrutture di rete e dei sistemi audiovisivi a larga banda, soluzione al problema dell'ultimo miglio e sviluppo La Comunicazione - numero unico

2 delle tecnologie di wireless local loop WLL e della telefonia mobile di terza generazione UMTS) sono sufficientemente definiti, seppure non ancora pienamente attuati. Il processo di informatizzazione della P.A. (e-government) procede a ritmi sostenuti. La necessità di innovare la P.A. è stata forzata in larga misura dall'introduzione delle nuove tecnologie. Guardando al passato è facile rendersi conto che l'impiego di tecnologie veramente innovative (quali che siano) ha sempre trasformato il modo di vivere delle persone e ciò grazie ai significativi vantaggi da esse presentati, tipicamente servizi migliori a prezzi inferiori. La capillare diffusione dei computer e delle tecnologie ICT (Information & Communication Technology) da un lato consente a cittadini, professionisti ed aziende di usufruire di una serie di nuovi servizi con semplicità ed economia e dall'altro costituisce un'opportunità per riformare anche il modo di lavorare e di proporsi delle p.a. in quanto possono migliorare i servizi da esse forniti e, nel contempo, realizzare forti risparmi nella gestione della cosa pubblica. Il processo innovatore, facendo leva su un massiccio utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione, peraltro supportato da un'intensa attività legislativa, sostanzialmente sta favorendo l'impiego dei mezzi informatici in sostituzione della carta. Si tratta di una vera e propria rivoluzione, tant'è che sono sorti nuovi modi di trattare i documenti (protocollo informatico), nuovi modi di comunicare (Internet, , ecc.), nuovi modi di lavorare (telelavoro), nuovi modi di curarsi (telemedicina), nuovi modi di commerciare (ecommerce), nuovi modi di imparare (e-learning), ecc. D'altra parte tale strategia ha contribuito ad assistere e dare risposta a tutta una serie di nuove problematiche innescate dal decentramento e legate alla nascita delle nuove organizzazioni locali, alle loro funzioni e ai loro rapporti, anche per quanto concerne i flussi di comunicazione. Le Regioni ed i loro sistemi di Autonomie locali, dovendo ridefinire le rispettive funzioni, partecipare a nuove attività (legislativa, programmatoria, ecc.) e abbattere la ridondante burocrazia, si sono trovati a ricercare forme innovative di amministrazione pubblica, ad avanzare proposte e affrontare lunghi dibattiti fino ad inventare nuove politiche (per il lavoro, la salute, il welfare, ecc.) e nuovi modelli organizzativi (finanza locale, ecc.) in tempi ristretti. I successi di molti progetti sperimentali (taluni sostenuti da finanziamenti europei) sono stati favoriti dal coinvolgimento del personale, dall'ausilio dei mezzi informatici e dalla creazione delle reti civiche che hanno giocato un ruolo importante sia nella fase di ricerca e di definizione delle soluzioni (basate su informazioni e banche dati) che in quella di attuazione dei progetti (a cominciare dall'introduzione di chiare e trasparenti gare on-line, campagne di informazione mirate, ecc.). Ed è proprio grazie a questi elementi che molti amministratori locali hanno potuto migliorare la qualità di alcuni servizi e offrire alla loro cittadinanza tutta una serie di nuovi e importanti servizi on-line in grado di migliorare la loro vita e di incrementare la competitività delle aziende presenti sul territorio. 2. E-GOVERNMENT Fondamentalmente, la sfida dell'e-government alla concreta realizzazione dello slogan (veloci e vicine) del Forum delle p.a si svolge su due fronti: quello dei procedimenti amministrativi (back-office) e quello dei rapporti con i cittadini e le imprese (front-office). Il primo punto tratta essenzialmente della trasmissione e dell'archiviazione (registrazione e ricerca) dei documenti. In effetti, lo svolgimento di tali operazioni ne richiede una terza, ossia la sicurezza dei trattamenti delle informazioni in modo da salvaguardare la riservatezza e la non modificabilità dei contenuti degli stessi documenti. Relativamente al secondo punto occorre riconoscere che il binomio Internet - pagine Web, per sua natura, rappresenta uno dei più potenti ed efficaci mezzi di informazione e di comunicazione. Inoltre, grazie alla semplicità d'uso e al linguaggio utilizzato, scevro dai formalismi tipici della burocrazia delle p.a., risulta particolarmente idoneo a sviluppare e accrescere stretti legami con ogni tipo di utenza. Allo scopo di raggiungere i suddetti fini il Governo ha elaborato un dettagliato Piano d'azione che definisce strategie, obiettivi e risultati da conseguire e che verte su diversi temi-chiave, alcuni dei quali sono: 62 La Comunicazione - numero unico 2003

3 a) la creazione di una Rete Nazionale. È destinata a interconnettere tutte e sole le p.a. in quanto in essa devono viaggiare documenti, informazioni e servizi di loro esclusiva pertinenza.vi confluiranno tutte le reti già esistenti, ossia la Rete Unitaria della P.A. centrale (RUPA), la Rete Unitaria che raggruppa gli uffici delle p.a. regionali (RUPAR), le reti dei singoli settori (Finanze, Sanità, ecc.), quelle locali e dei singoli enti. Inoltre, ogni singola amministrazione dovrà organizzare tre livelli di comunicazione: tra i suoi stessi uffici, con le altre amm.ni, con i cittadini e le imprese (dovrà dotarsi della connessione ad Internet per permettere loro l'accesso ai servizi erogati on-line). Attualmente, completata l'acquisizione delle infrastrutture di base (stazioni di lavoro e reti locali) si stanno cablando interi edifici ministeriali per realizzare un'unica rete interna comprendente una porta di rete (in grado di garantire un adeguato livello di sicurezza) per il collegamento del dominio della RUPA. Si dovranno poi implementare i servizi di trasporto e di interoperabilità prima con le altre amm.ni e successivamente con i cittadini; b)la gestione elettronica (anziché cartacea) integrata dei documenti (flussi documentali). Uno dei problemi più gravosi e nello stesso tempo più delicati che da sempre affliggono le p.a. è l'attività di protocollazione. - Gravoso perchè la P.A. produce e riceve un numero imponente di documenti ciascuno dei quali dev'essere protocollato. Tale processo sostanzialmente si esplica attraverso tre operazioni: 1) l'acquisizione del documento; 2) la classificazione e fascicolazione per poterlo inserire nel corrispondente archivio e identificare in modo univoco (con un numero progressivo legato alla data di ricevimento) e quindi rintracciare rapidamente all'occorrenza, anche dopo molti anni, 3) la certificazione (registrazione della provenienza e della data di arrivo) del documento. - Delicato perchè l'operazione di protocollazione investe le norme sulla trasparenza amministrativa, ossia i documenti devono essere correttamente numerati in sequenza e le registrazioni non possono essere modificate in alcun modo. Non solo, la funzione di protocollazione deve avvenire in specifiche aree protette, in modo da non violare la legge sulla privacy. In effetti, la protocollazione viene svolta da tempo con mezzi informatici, con il piano di e- Government questa attività viene integrata con la posta elettronica e la firma digitale. In pratica, documenti ed verranno inseriti in un sistema integrato in modo da poter essere trattati automaticamente da macchine dedicate, ossia: protocollati, archiviati (registrati su supporti informatici e conservati), ecc., e posti in rete in modo da essere accessibili dagli interessati. In tal modo un cittadino o un'impresa ha la possibilità di accedere ai documenti che lo riguardano e verificare a che punto si trova un determinato procedimento; c) la firma digitale. In generale, la firma autografa apposta su un documento cartaceo ha lo scopo di attestare l'autenticità del documento stesso (e quindi il non-ripudio), a patto che il firmatario sia stato identificato con certezza mediante un documento di identità da parte di un pubblico ufficiale. La firma digitale opera in modo diverso ma ha la stessa funzione della firma autografa: è lo strumento, basato su un certificato qualificato, necessario per poter firmare documenti in formato elettronico. La firma, invece di essere apposta a mano, viene generata da un sistema di crittografia a chiavi pubbliche. In base al secondo comma dell'art.15 della Legge 59/97 gli atti, dati e documenti, ivi compresi i contratti, realizzati dalla P.A. e dai privati con strumenti informatici o telematici, nonché la loro archiviazione e trasmissione con strumenti informatici, sono validi e rilevanti a tutti gli effetti di legge. Ogni funzionario pubblico avente potere di firma dovrà essere dotato di un certificato digitale. Tale certificato dovrà essere posseduto anche dai cittadini che intendono inviare documentazioni o accedere alle informazioni in possesso della P.A. e che li riguardano strettamente; d)l'e-commerce nella P.A. Rappresenta un'altra grossa novità in quanto l'uso delle procedure informatiche, in luogo di quelle basate sulla carta, contribuisce a innovare anche le modalità di acquisto e di pagamento delle p.a. La sua introduzione, infatti, rende possibile sia l'acquisto di beni e servi- La Comunicazione - numero unico

4 zi on-line, purché supportati da un'opportuna organizzazione capace di gestirne tutti i processi operativi (e-procurement), che il relativo mandato informatico di pagamento. I prevedibili vantaggi dovrebbero concretizzarsi in un risparmio della spesa, in virtù dell'allargamento della base di approvvigionamento (ma anche dell'azione della Consip S.p.A.), e nella riduzione dei tempi di pagamento delle somme impegnate, grazie alla rapidità dei controlli (effettuati per via telematica) da parte degli organi preposti. Peraltro, la legge sulla firma digitale è nata proprio per aiutare lo sviluppo dell'e-commerce; e) le anagrafi della popolazione, delle imprese, del territorio. La realizzazione di tali anagrafi permette a cittadini, professionisti, imprese e amministrazioni di usufruire di importanti servizi in rete.anche con l'aiuto di modelli unificati, si possono richiedere certificati anagrafici, dati catastali, ecc., inviare comunicazioni di aggiornamento, evitare di presentare più volte le stesse informazioni, le imprese possono trovarsi in contatto diretto e continuo con l'inps, l'inail, il Comune, ecc., ossia con tutti i loro principali interlocutori pubblici; f) la carta d'identità elettronica (CIE). È una Smart Card contenente i dati personali del possessore. In effetti, la CIE ricoprirà una doppia funzione, ossia verrà utilizzata come documento di identità personale e come Carta dei servizi per il riconoscimento in rete dell'utente. Questa seconda funzione la renderà indispensabile per poter accedere ai servizi erogati on-line dalla P.A. e che esigono l'identificazione certa del richiedente; g) la formazione. Per acquisire e sviluppare le nuove competenze informatiche e tecnologiche richieste dal cambiamento organizzativo della P.A. è stato predisposto un esteso programma di formazione articolato su due piani: uno di alfabetizzazione informatica rivolto a tutti i dipendenti pubblici e uno di formazione ed aggiornamento rivolto agli specialisti. Si terranno corsi per l'apprendimento della lingua inglese e per l'utilizzo di Internet. Peraltro, molti corsi di aggiornamento potranno essere svolti on-line. 3. REALIZZAZIONE DEL PIANO D AZIONE La realizzazione del suddetto Piano d'azione presuppone un grande sforzo organizzativo e finanziario, sostenuto da norme e regole tecniche in grado di facilitare l'attuazione dei programmi. L'impegno organizzativo deve svilupparsi soprattutto nelle attività di coordinamento e consistere nell'orientare gli sforzi di tutte le p.a. nelle stesse direzioni. Affinché il complesso apparato statale possa operare come un tutt'uno in un mondo digitale sempre più aperto è necessario consentire l'interoperabilità tra i suoi vari uffici (ossia assicurare la compatibilità tra i sistemi utilizzati) e scegliere le soluzioni coerenti con le esigenze dei cittadini e delle imprese. I tecnici sanno bene che l'acquisto, chiavi in mano, di un determinato sistema, in genere, non comporta problemi, nel senso che realizza ciò che promette; tutt'altra cosa è far interagire e dialogare correttamente due sistemi diversi. Spesso i problemi risiedono nelle interfacce (hw) e soprattutto nei protocolli (sw) utilizzati dalle macchine. Per trasmettere al cittadino una visione unitaria e facilmente accessibile della P.A. verrà realizzato un portale nazionale, e-italia, che funzionerà come punto di riferimento e di aggregazione di tutte le amm.ni, oltre che da vetrina di contenuti. Spiegherà le modalità di erogazione dei servizi, conterrà gli indirizzi delle p.a. ed un motore di ricerca dei vari contenuti. Lo sforzo finanziario è notevole in quanto alle spese iniziali per le risorse hardware e software di base, la formazione del personale, la consulenza ed assistenza tecnica, occorre aggiungere le spese di esercizio, a cui concorrono numerose voci: l'implementazione e la diffusione dei sistemi di , groupware, data-warehouse, security, la realizzazione dei portali di comunicazione sia ad uso interno che accessibili dall'esterno, i servizi di trasporto verso le reti unitarie, la manutenzione, il continuo adeguamento tecnologico, il potenziamento delle infrastrutture e il miglioramento dei servizi erogati. Ma, a fronte degli elevati investimenti richiesti, a regime, la digitalizzazione della P.A. permetterà forti risparmi dei costi di gestione. In pratica, il front-office (erogazione dei servizi a valore aggiun- 64 La Comunicazione - numero unico 2003

5 to) dovrebbe finanziare l'informatizzazione del back-office (protocollo informatico e gestione informatica della documentazione amministrativa), che assorbe notevoli risorse finanziarie, soprattutto a causa dell'acquisto del software. Oltre agli usuali sw per per la gestione delle reti e della sicurezza fisica e logica dei sistemi informatici, ai database, ecc. occorrono sw in grado di automatizzare fasi di lavoro ripetitive o eseguire compiti che richiedono particolari abilità e velocità: - sw di supporto all'informatizzazione dei processi e alla gestione dei flussi documentali (workflow).tale tipo di sw può risultare utile per incrementare la produttività di uffici che trattano pratiche la cui evasione richiede l'esecuzione di processi amministrativi densi di operazioni ripetitive. La soluzione workflow è tanto migliore quanto più completamente e in modo flessibile riesce a gestire i casi che si presentano in pratica. Esempio, l'arrivo di una documentazione, oltre alle usuali operazioni di protocollazione, può dare luogo all'avvio di un complesso procedimento amministrativo che prevede la richiesta e lo scambio di informazioni con altre amministrazioni, oltre che con l'utente, la produzione di un elevato numero di documenti (e relative trattazioni), ecc. - sw aventi lo scopo di consentire ad un gruppo di lavoro di produrre documenti elaborati in vari stadi, dalla bozza iniziale, alle correzioni e fino alla validazione, dai diversi membri del gruppo; - sw di rete aventi lo scopo di consentire ad un gruppo di persone di lavorare su uno stesso progetto e condividere gli stessi dati; - sw in grado di estrarre le informazioni desiderate da fonti (in genere da basi di dati) diverse e gestite con sistemi e linguaggi diversi (server Sql, Excel, ecc.), nonchè organizzarle e presentarle agli operatori; - sw per la realizzazione ed il controllo della qualità dei portali web delle p.a., sia informativi che per l'erogazione di servizi; Per abbattere i costi sono percorribili diverse strade: a) comprare per tramite la Consip S.p.A., che gestisce gli acquisti per tutta la P.A. Riunendo diverse migliaia di amministrazioni, la Consip ha un grande potere contrattuale che gestisce con criteri professionali. Tale azienda, infatti, stipula accordi e convenzioni solo con alcune società selezionate in seguito ad accurate indagini di mercato. La politica adottata permette di acquistare le licenze d'uso dei sw usufruendo di un forte sconto (stimato in circa il 30%) rispetto ai normali prezzi di listino; b) utilizzare sistemi operativi e applicazioni aperte anziché proprietarie. Le applicazioni sviluppate in modalità Open Source sono prodotti distribuiti gratuitamente (o quasi) sulla rete, sia sotto forma di codice sorgente che in forma compilata. Ciò significa che possono essere modificati, corretti e adattati a specifiche esigenze da chiunque (e perfino rivendute in proprio). Il sw Open Source, che fa riferimento ad un vasto movimento libertario sviluppatosi in ambiente universitario e nelle PMI di tutto il mondo, contrariamente al Free Software, è spesso di qualità migliore dei pacchetti commerciali. L'ottimo sistema operativo Linux, il server web per Linux Apache, il linguaggio di programmazione Perl, il pacchetto OpenOffice (della Sun Microsystems) sono solo alcuni notissimi esempi di prodotti open source; c) talvolta è più conveniente commissionare uno specifico prodotto sw, realizzarne un certo numero di copie e distribuirle nell'ambito delle varie amministrazioni anzichè acquistare molte licenze d'uso. Infatti, secondo la Legge 340/2000, le p.a. titolari di programmi applicativi realizzati su specifiche indicazioni del committente pubblico, hanno facoltà di darli in uso gratuito ad altre p.a., che possono adattarli alle proprie esigenze; d) ricorrere all'utilizzo di sw in modalità Asp (Application Service Providing). Si tratta di utilizzare applicazioni residenti presso il fornitore di servizi caricandole via Internet quando occorre e pagando un canone d'uso annuo fisso o dipendente dal tempo d'utilizzo. In pratica, il service provider Asp fornisce un servizio di outsourcing on demand, che si aggiunge ai servizi di hosting e housing e che può essere condiviso da più utenti. NOTE La Comunicazione - numero unico

6 4. CONCLUSIONI, POSSIBILI RICADUTE, RIFLESSIONI La progressiva diffusione di Internet e dei servizi on-line associata alle innovazioni tecnologiche fanno da sostegno al processo riformatore dell'intero comparto pubblico e costituisce una importante opportunità per costruire un nuovo modello di Stato, fortemente informatizzato e digitalizzato e quindi più snello e più efficiente, oltre che più trasparente. In generale, l'e-government è uno strumento per realizzare un salto di qualità nell'efficienza dei servizi offerti dalla P.A. ma anche per colmare il cosiddetto digital divide con le amministrazioni dei Paesi più avanzati. Ad esso si accompagna l'e-governance il cui compito è quello di sviluppare istituzioni più trasparenti e responsabili nei confronti dei cittadini. Ambedue si adoperano per contribuire ad accrescere la competitività dell'azienda Italia sul piano europeo e internazionale e per migliorare la qualità della vita dei cittadini, in linea con i presupposti della cosiddetta società dell'informazione. Le ricadute possono essere molteplici, soprattutto in tema di sicurezza, di sviluppo e diffusione delle Smart Card e del software Open Source e Asp. Il ruolo sempre più importante assunto dalle tecnologie dell'informazione in ogni settore delle società avanzate associato allo sviluppo delle reti di comunicazione hanno posto il tema della sicurezza ICT in primo piano. Le reti di computer sono riuscite a mettere in contatto diretto tutti con tutti. Ma ciò ha anche esposto l'intera comunità mondiale a potenziali rischi, in quanto i loro sistemi informatici possono essere sottoposti ad attacchi di varia natura.terroristi, esponenti del crimine organizzato, crackers, hackers possono perpetrare furti (di informazioni, danaro, ecc.), condurre azioni di sabotaggio o estorsioni dietro la minaccia di immettere virus nelle banche dati di aziende e istituzioni o creare problemi al loro sito. Con l'avanzare dell'azione di e-government alcuni problemi relativi alla sicurezza diventeranno ineludibili. Se, terminato il suo iter sperimentale, la Carta d'identità elettronica si affermerà definitivamente come strumento indispensabile per interagire con le reti civiche e accedere ai servizi erogati dalle p.a. cittadine, le Smart Card potrebbero avere una forte spinta ad essere impiegate per molti altri usi. In effetti, oggi le Smart Card a microprocessore funzionanti a 32 bit possono memorizzare discrete quantità di informazioni e consentire elevate velocità di elaborazione (quindi possono utilizzare vari algoritmi crittografici); pertanto, potrebbero contenere molte informazioni aggiuntive con un adeguato livello di sicurezza. Peraltro la CIE utilizzerà due modalità di autenticazione, una delle quali farà uso dei protocolli SSLv3 (Secure Sockets Layer versione 3).Tali protocolli sono diventati standard usatissimi per abilitare la comunicazione sicura tra client e server in Internet, tant'è che sono implementati in forma nativa nella maggior parte dei sw per i Server Web. Peraltro, oltre al riconoscimento dell'utente assicurano anche l'integrità e la riservatezza delle informazioni mediante la cifratura dei messaggi in transito. Non a caso vengono utilizzati nelle operazioni di e-banking. L'utilizzo delle Smart Card può rivelarsi utilissimo, ad esempio, per superare le difficoltà incontrate dall'e-commerce a causa dei problemi legati alla sicurezza. In particolare, inserita in un'apposita porta del computer, la Smart Card può essere utilizzata per potervi accedere (autenticazione) e assicurare l'integrità e la riservatezza delle informazioni in fase di trasmissione, oltre che certificare l'avvenuta transazione. Considerate le features delle moderne Smart Card più servizi, anche di diversa natura (autenticazione, accesso fisico e logico, pagamenti, ecc.), potrebbero convivere sulla stessa carta. La Smart Card multiservizi, utilizzata in funzione di Carta sanitaria, può accedere in ogni momento ad un database protetto (in modo da salvaguardare i dati personali del paziente) contenente tutta la storia sanitaria del suo possessore: malattie, risultati di esami clinici, indagini diagnostiche, radiografie, ecc. La medesima carta servirà per la prenotazione delle visite mediche via Internet e degli esami clinici, i pagamenti, la registrazione delle ricette, ecc. o anche come Carta dei trasporti o come Carta finanziaria! Il sw Open Source prevedibilmente continuerà a crescere rapidamente, grazie alla comunità di sviluppatori indipendenti, alla diffusione sempre più capillare delle tecnologie informatiche e alla politica industriale per l'ict avviata dall'unione Europea per la P.A. Lo stesso governo italiano, con- 66 La Comunicazione - numero unico 2003

7 sapevole dell'importanza ricoperta dagli standard aperti e quindi dei sw Open Source li ha inseriti nelle linee guida per lo sviluppo della Società dell'informazione. In effetti, il modello Open Source rappresenta una grande opportunità per la P.A. (e una speranza per tutti) non solo per una questione di costi o di utilità (riusabilità, indipendenza da un singolo fornitore, possibilità di sviluppare soluzioni specifiche, ecc.) ma soprattutto per motivi legati alla sicurezza e alla riservatezza dei propri dati. Cosa faccia effettivamente un sw proprietario nessuno lo sa. Chi garantisce che un tale sw, una volta installato, non invii, a insaputa dell'utilizzatore, informazioni ad altri (operazione che viene normalmente effettuata da molti sw che girano su Internet)? La P.A. (che deve proteggere la privacy dei cittadini, considerare il segreto di Stato, ecc.), le banche, le aziende (comprese quelle che stipulano contratti internazionali), ecc. possono permettersi di correre questo rischio? La soluzione Asp si presta a interessanti riflessioni. Secondo alcuni osservatori si va affermando una importante trasformazione culturale: considerando i costi, i tempi, la praticità e la facilità di utilizzo risulta più conveniente usufruire di un servizio quando occorre, pagando un canone fisso o per il tempo d'uso, piuttosto che acquistare il prodotto che genera il servizio. Affidarsi a un service provider Asp comporta il vantaggio di occuparsi e di potersi concentrare solo sul servizio in quanto il sw non va acquistato, né occorre occuparsi del suo aggiornamento o della gestione per cui non vi sono costi di consulenza. Al service provider può essere affidata la stessa responsabilità sulla sicurezza. In effetti, il suo compito è piuttosto oneroso, peraltro deve garantire il Service Level Agreement, tuttavia va notato che la politica di fornitura del sw Asp ha soprattutto lo scopo di catturare il cliente, in quanto i suoi proventi derivano non tanto dal canone d'uso del sw, quanto dai servizi aggiuntivi di implementazione e personalizzazione del servizio. Il successo di soluzioni del tipo Asp induce a immaginare grandi server farm nelle periferie delle città. A parere dell'autore, restano aperti due problemi senza la cui soluzione la riforma delle p.a. resta incompleta: il problema dell'organizzazione del lavoro e quello dell'effettivo riconoscimento delle professionalità delle risorse umane. D'altronde, è pensabile un'ampia innovazione tecnologica di una grande azienda disgiunta da una suo rinnovamento organizzativo? Si ricorda, inoltre, che per agire su un processo allo scopo di renderlo prima efficace e poi più efficiente non bastano le sole tecnologie, ma occorre un altro insostituibile strumento: le risorse umane preparate e motivate. Peraltro, l'impiego delle nuove tecnologie: a) tagliando parecchi rami della burocrazia, diluisce il potere dei livelli direttivi, nel senso che parte di esso viene trasferito verso il basso. In pratica, nell'espletamento di una pratica che coinvolge due diverse amministrazioni, i rispettivi livelli operativi possono lavorare e interagire liberamente mediante la posta elettronica e solo al momento del provvedimento finale si renderà necessario l'intervento del livello direttivo superiore; b) richiede al dipendente dello Stato la partecipazione, la disponibilità e la capacità di aggiornarsi e di adeguarsi alle continue novità procedurali e alle più recenti tecnologie in tempi brevissimi. Se la società dell'informazione chiama la P.A. a svolgere un ruolo più dinamico, in grado di interagire efficacemente con i cittadini e le imprese occorrerà flessibilità e specializzazione, partecipazione e creatività. Ne consegue che la definizione di un nuovo modello organizzativo dovrebbe portare alla determinazione di nuovi ruoli, nuovi modi di lavorare, nuovi modi di gestire le informazioni, nuovi metodi di valutazione del personale, perseguire politiche chiare e trasparenti. Gli ottimi corsi svolti dalla SSPA (Scuola Superiore della P.A.) forniscono la formazione indispensabile al cambiamento tecnologico in atto e sostanzialmente si sforzano di instillare una cultura più vicino al modo di lavorare del mondo privato. Tuttavia, alcune delle più significative parole d'ordine: lavorare per processi o per obiettivi, anziché per funzioni; formare gruppi di lavoro ad hoc fino al raggiungimento di determinati obiettivi; ecc. sono del tutto disattese e in netta contrapposizione con quanto accade nella realtà. Peraltro, al di là delle intenzioni di principio, i comportamenti ed i metodi di valutazione del per- La Comunicazione - numero unico

8 sonale tra pubblico e privato restano profondamente diversi. Il privato non ama gli appiattimenti e si adopera per valorizzare e far emergere le capacità personali dei suoi dipendenti. Nel pubblico le capacità personali e l'impegno profuso troppo spesso continuano ad essere opzioni del tutto trascurabili. Resta il fatto che, se anche alcuni servizi saranno affidati all'esterno, la realizzazione di servizi a valore aggiunto farà sì che i soggetti pubblici siano destinati a interagire sempre più con quelli privati. 68 La Comunicazione - numero unico 2003

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come SI) è titolare del sito PRIVACY POLICY Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito www.stonexsmart.com ( Sito ) e tratta i tuoi dati personali nel rispetto della normativa

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Manuale dei servizi di supporto Enterprise Symantec per Essential Support e Basic Maintenance Note legali Copyright

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. INTRODUZIONE ALL ARGOMENTO. A cura di: Eleonora Brioni, Direzione Informatica e Telecomunicazioni ATI NETWORK.

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Cos è il protocollo? Valore giuridico e gestionale. Contenuti. Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali

Cos è il protocollo? Valore giuridico e gestionale. Contenuti. Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali Contenuti Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali Le indicazioni e gli obiettivi fondamentali Gli scenari Il servizio di protocollo informatico in ASP del CNIPA Le check list Protocollo

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli