CAPITOLATO TECNICO ESECUTIVO. SERVIZI DI CONTACT CENTER PER L EROGAZIONE DI INFORMAZIONI ALL UTENZA ESTERNA E INTERNA DEL MiBAC C.I.G.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO ESECUTIVO. SERVIZI DI CONTACT CENTER PER L EROGAZIONE DI INFORMAZIONI ALL UTENZA ESTERNA E INTERNA DEL MiBAC C.I.G."

Transcript

1 Roma Via del Collegio Romano, 27 Direzione Generale per l'organizzazione, gli Affari Generali, l'innovazione, il bilancio ed il Personale (DG-OAGIP) DISCIPLINARE DI GARA - ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ESECUTIVO SERVIZI DI CONTACT CENTER PER L EROGAZIONE DI INFORMAZIONI ALL UTENZA ESTERNA E INTERNA DEL MiBAC C.I.G

2 Indice 1. OGGETTO DELL APPALTO E DESCRIZIONE DELL ATTIVITÀ DA SVOLGERE SERVIZIO DI CALL CENTER TURISTICO SERVIZIO DI SUPPORTO AL CONTACT CENTER URP DEL MIBAC SERVIZIO DI SUPPORTO ALL HELP DESK ICT DI PRIMO LIVELLO SERVIZIO DI SUPPORTO AL CENTRALINO DEL MIBAC ORARIO DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI SERVIZIO DI CALL CENTER TURISTICO SERVIZIO DI SUPPORTO AL CONTACT CENTER URP DEL MIBAC SERVIZIO DI HELP DESK ICT DI PRIMO LIVELLO SERVIZIO DI SUPPORTO AL CENTRALINO DEL MIBAC LUOGO DI SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ FORMAZIONE PERSONALE DA IMPIEGARE LIVELLI DI QUALITÀ DEL SERVIZIO E PENALI DISPONIBILITÀ DEGLI ELEMENTI DEL SERVIZIO PENALI RISPETTO DEI LIVELLI DI SERVIZIO INCIDENTI DI SICUREZZA PRESENZA DEL PERSONALE VERIFICHE, CONTROLLI E MONITORAGGI... 11

3 1. Oggetto dell appalto e descrizione dell attività da svolgere L appalto ha per oggetto la fornitura un servizio di contact center per l erogazione di informazioni all utenza esterna e interna al Ministero. I servizi richiesti sono: Servizio di Call Center Turistico Servizio di supporto al Contact Center URP del MiBAC Servizio di supporto all Help Desk ICT di primo livello Supporto al servizio di centralino del MiBAC Per tutti i servizi oggetto del presente capitolato dovranno essere sottoscritti i relativi livelli di servizio (LdS) illustrati al capitolo 6 del presente capitolato. A tal fine deve essere individuato un referente che intratterrà rapporti con il Ministero e che provvederà alla relazione periodica dell andamento del servizio, secondo le richieste del Ministero. Il MiBAC,inoltre, implementerà un servizio di Costumer Satisfaction che raccoglierà informazioni sui livelli di servizio erogati. Tali informazioni saranno oggetto di verifiche periodiche con il fornitore e potranno, ove non rispondano ai parametri minimi di servizio, essere causa di penali e/o rescissione del contratto. 1.1 Servizio di Call Center Turistico Il Call center Turistico si prefigge di offrire un servizio permanente di Call Center finalizzato fornire informazioni ai cittadini italiani e ai turisti in visita al paese, per agevolare la fruibilità del vasto patrimonio culturale nazionale nonché informazioni utili all attività del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. I Servizi di informazione (in lingua italiana, inglese e spagnola) dovranno essere: di carattere generale (orari, ecc.) inerenti i luoghi di pertinenza del Ministero come ad esempio musei, archivi, biblioteche; di carattere particolare, relative alle attività svolte come ad esempio visite, mostre, convegni, manifestazioni e quant altro organizzato da tutte le sedi centrali e periferiche del Ministero. Tali informazioni sono presenti in lingua italiana sul sito internet istituzionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, grazie alla confluenza di informazioni provenienti da banche dati istituzionali, di proprietà del Ministero, e aggiornamenti continui effettuati dal Ministero stesso. Il servizio consiste nella gestione delle chiamate entranti (inbound) che vengono ricevute da personale del call center tramite il Numero Verde (già esistente) con costi a carico del Ministero. L accesso al Numero Verde è consentito sia dalla telefonia mobile che dalla telefonia fissa. Un messaggio di accoglienza invita il chiamante ad instradare la chiamata su un operatore nella lingua desiderata (italiano, inglese e spagnolo). L operatore attraverso procedure informatizzate ed un costante collegamento al sito istituzionale del Ministero dovrà essere in grado di fornire le informazioni, ivi comprese quelle relative alla struttura organizzativa dell Amministrazione e alle competenze istituzionali dello stesso purché presenti sul sito internet. Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 3 di 11

4 E prevista, per il chiamante, la possibilità di essere ricontattato (call back) per ricevere informazioni precedentemente richieste. Il fornitore deve prevedere un servizio di Back Office per favorire il flusso di informazioni tra gli uffici periferici e centrali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, al cui interno ricadono le seguenti attività: verifica e segnalazioni delle necessità di aggiornamento dei dati presenti sul sito internet del Ministero dei Beni culturali; acquisizione di informazioni sulle iniziative culturali in essere su tutto il territorio nazionale con partecipazione diretta o indiretta del Ministero; acquisizione di informazioni sui principali luoghi della culture, mediante la creazione di un Data Base interno a favore del front office i cui costi di realizzazione e di aggiornamento saranno a carico della Società. Tali informazioni saranno relative, unicamente, alla loro localizzazione ed ai numeri di telefono/fax/ e/o indirizzi mail e Internet, al fine facilitare l accesso diretto dell utente; diffusione di informazioni mirate nei confronti di soggetti terzi quali scuole, università, organismi culturali secondo valutazioni di opportunità da parte del Ministero. Tali informazioni dovranno essere fornite in numero di contatti annui complessivi. Nell ambito dell attività di back office, il fornitore, deve attivare un servizio per la gestione dei reclami finalizzato all individuazione di criticità, disfunzioni e rilevare dati statistici. Tali informazioni saranno acquisite e comunicate al Ministero per i Beni e le Attività con la predisposizione di apposita modulistica secondo le modalità che saranno congiuntamente concordate. Per i siti di maggiore interesse ed afflusso, come, ad esempio, le sedi museali più frequentate ed in occasione di eventi particolari, sarà effettuato un monitoraggio più frequente. Il Call Center, che avrà sede a Roma ma che servirà l intero territorio nazionale, attraverso sistemi avanzati di Computer Telephony Integration, deve essere in grado di smistare elevate quantità di traffico telefonico entrante (inbound), ottimizzandone la distribuzione su operatori (risorse umane) a cui dovrà essere impartita adeguata formazione che sarà a carico del MiBAC. Gli operatori, attraverso l uso di software gestionali dedicati, devono accedere a banche dati per acquisire e fornire informazioni. Il servizio deve essere configurato per evadere un traffico di circa chiamate al giorno. La Società deve recepire, con la dovuta flessibilità, eventuali modifiche e/o miglioramenti del servizio manifestati da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. I locali e le infrastrutture Hardware e Software necessarie alla gestione ottimale del Call Center Turistico saranno messe a disposizione dalla ditta aggiudicatrice. 1.2 Servizio di supporto al Contact Center URP del MiBAC Deve essere fornito un servizio qualificato ed efficiente che metta in condizioni l URP(Ufficio Relazioni con il Pubblico) del MiBAC di consolidare e espandere i servizi di informazione a quanti entrino in contatto ed interagiscano con il MiBAC. In particolare il servizio dovrà fornire informazioni: Sui rapporti che intercorrono tra cittadini e strutture amministrative; Sulle procedure e sull'organizzazione degli uffici del Ministero su tutto il territorio nazionale; Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 4 di 11

5 Sulla normativa vigente; Sulle attività di tutela e valorizzazione, dai restauri ai procedimenti di vincolo Gli operatori, dopo un adeguata formazione, accederanno a banche dati per acquisire e fornire informazioni, ad utenti interni ed esterni, anche attraverso l uso di software gestionali dedicati (CRM, Workflow, Document Management). Il Contact Center URP sarà localizzato presso la sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali di Via del Collegio Romano 27, per le modalità di Servizio di Front Office e di Back Office. Le infrastrutture Hardware e Software per il contact center URP saranno messe a disposizione dal MiBAC. 1.3 Servizio di supporto all Help Desk ICT di primo livello ll sistema di Help Desk ICT per tutta l utenza interna che il MiBAC sta implementando, consentirà la tracciabilità delle richieste di intervento e il monitoraggio del servizio e si avvarrà di sistemi di Trouble Ticketing avanzati messi a disposizione dall Amministrazione. Oltre agli specialisti di area (operatori di secondo livello), già in forza al MiBAC, il Fornitore dovrà garantire, durante i 12 mesi contrattuali, la presenza, presso la sede del Ministero, di 4 unità di personale come di seguito indicato Numero giornate Giorni Fascia oraria 250 Dal lunedì al venerdì 9:00 17: secondo la schedulazione programmata su base mensile dall Amministrazione Figure professionali 1 Sistemista 2 Sistemisti junior 9:00 17:30 1 Analista programmatore Il servizio deve essere fornito dalle 9:00 alle 17:30dal lunedì al venerdì, sono quindi di norma esclusi i sabati, le domeniche e le festività nazionali; peraltro l'amministrazione potrà richiedere interventi fuori dell orario ordinario sopraindicato dandone comunicazione al Responsabile del Servizio del Fornitore con preavviso minimo di tre giorni lavorativi. Le attività fuori orario saranno consuntivate su base oraria di effettiva erogazione e avranno il riconoscimento del corrispettivo orario convenzionalmente calcolato secondo la formula: tariffa oraria = (tariffa giornaliera contrattuale professionalità impiegata in fascia ordinaria) / 8 Eventuali erogazioni di giornate con orario ridotto rispetto a quello richiesto, sempreché concordate o accettate senza penali dall'amministrazione (vedere altrimenti punto Presenza del personale), comporteranno una fatturazione ridotta ovvero un successivo recupero (ove il recupero venga concordato al di fuori della fascia ordinaria non si procederà a compensazione tariffaria). Ai fini della regolamentazione degli accessi alle sedi del Ministero il personale del Fornitore dovrà attenersi alle disposizioni indicate dall Amministrazione in merito all utilizzo ed all esposizione dei badge di ingresso/riconoscimento. Sarà cura del Fornitore presentare mensilmente all'amministrazione un rapporto con il consuntivo delle presenze del mese trascorso. Profilo, quantità e requisiti delle figure professionali richieste: Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 5 di 11

6 Figura professionale Sistemista junior Quantità 2 Descrizione attività Requisiti minimi richiesti Seleziona le richieste di intervento trasmesse via e/o fax; Riceve telefonicamente le richieste di intervento, nel caso gli utenti non utilizzino le procedure web approntate; Risolve, se in grado, i problemi segnalati; Assegna le richieste agli operatori esperti (secondo livello) per problematiche più complesse. Diplomato con almeno 1 anno di esperienza lavorativa in campo informatico. Certificazioni di base richiesta (1 fra le seguenti): Microsoft MCDST, MCSA, MCSE. Figura professionale Sistemista Quantità 1 Descrizione attività Requisiti minimi richiesti Seleziona le richieste di intervento trasmesse via e/o fax; Riceve telefonicamente le richieste di intervento, nel caso gli utenti non utilizzino le procedure web approntate; Risolve, se in grado, i problemi segnalati; Coordina le attività dei sistemisti junior per problematiche complesse; Supporta gli operatori esperti (secondo livello) per problematiche complesse. Laureato con almeno 3 anni di esperienza lavorativa in campo informatico oppure Diplomato con almeno 5 anni di esperienza lavorativa in campo informatico. Certificazioni di base richiesta (1 fra le seguenti): Microsoft MCSA, MCSE, MCITP. Figura professionale Analista programmatore Quantità 1 Descrizione attività Requisiti minimi richiesti Cura lo sviluppo applicativo finalizzato alla manutenzione evolutiva e adattativa dei prodotti software utilizzati a supporto delle attività dell Help Desk-ICT Laureato con almeno 3 anni di esperienza lavorativa in campo informatico oppure Diplomato con almeno 5 anni di esperienza lavorativa in campo informatico. Esperienza documentata di progettazione e sviluppo di applicazioni web base Java EE Competenze su: Ambiente open source: Liferay 5.2.3, MySQL, PostgreSQL, Glassfish; Linguaggio di programmazione: Java; Linguaggi client side: HTML, XML, CSS, XSL; Linguaggi server side: JSP, Velocity Per ognuno dei profili richiesti dovrà essere presentato (seguendo le procedure previste nel Disciplinare di Gara) un curriculum, redatto in conformità allo schema del modulo Allegato 1 al - Curricula vitae delle figure professionali offerte (disponibile sul sito senza superare le 3 pagine per ciascuna delle risorse offerte, il documento Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 6 di 11

7 deve essere timbrato e firmato e siglato in ogni pagina. In tale modulo i curricula sono in forma anonima, con l obbligo di inserire in busta chiusa sigillata (seguendo le procedure previste nel Disciplinare di Gara) la corrispondenza nominativa dei profili offerti utilizzando il modulo Allegato 2 al Identificazione nominativa delle figure professionali offerte (disponibile sul sito il documento deve essere timbrato e firmato e siglato in ogni pagina. Si precisa che l Amministrazione verificherà prima dell avvio della fornitura la regolare assunzione alla data di presentazione dell offerta delle risorse proposte dall'impresa aggiudicataria e la rispondenza dei curricula rispetto ai profili illustrati in Offerta. Ai fini della partecipazione alla gara è richiesto il possesso delle certificazioni minime indicate per ciascuna figura professionale, rilasciate da aziende autorizzate ad emettere tali certificazioni. Si precisa che il possesso di eventuali certificazioni ulteriori, purché inerenti il profilo professionale richiesto, saranno oggetto di valutazione da parte dell Amministrazione. Il personale sopra descritto svolgerà la propria attività a Roma presso i locali del Ministero in Via del Collegio Romano 27 e servirà l intero territorio nazionale. 1.4 Servizio di supporto al centralino del MiBAC Il servizio dovrà supportare il centralino del MiBAC in previsione dell attivazione del sistema telefonico unico nazionale del MiBAC che comporterà un incremento del traffico telefonico presso i vari centralini del Ministero. Il personale impiegato svolgerà la propria attività a Roma presso i locali del Ministero e si avvarrà degli apparati telefonici messi a disposizione dall Amministrazione. 2. Orario di svolgimento dei Servizi 2.1 Servizio di Call Center Turistico Il servizio dovrà essere erogato con le seguenti modalità: dalle ore 9:00 alle ore 14:00 e dalle ore 14:30 alle 20,00, dal lunedì al venerdì; dalle ore 9:00 alle ore 19:00 il sabato e i giorni festivi. 2.2 Servizio di supporto al Contact Center URP del MiBAC Il servizio dovrà essere erogato presso il Ministero (Collegio Romano) con le seguenti modalità: numero operatori: non meno di 3 per turno (su due turni) orari del servizio ore 9,00-14:00 e 14:30-17:30 (dal lunedì al venerdì non festivi) 2.3 Servizio di Help Desk ICT di primo livello Il servizio dovrà essere erogato presso il Ministero (Collegio Romano) con le seguenti modalità: Gestione richieste Numero addetti: 3 (2 sistemisti junior; 1 sistemista) orari del servizio ore 9,00-14:00 e 14:30-17:30 (dal lunedì al venerdì non festivi) manutenzione evolutiva e adattativa dei prodotti applicativi utilizzati: Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 7 di 11

8 Numero addetti: 1 (analista programmatore) orari del servizio ore 9,00-14:00 e 14:30-17:30 (dal martedì al giovedì non festivi) 2.4 Servizio di supporto al centralino del MiBAC Il servizio dovrà essere erogato presso i locali del Ministero con le seguenti modalità: numero operatori: 3 orari del servizio ore 7,15 19,30 (dal lunedì al venerdì non festivi) 3. Luogo di svolgimento dell attività Il personale impiegato svolgerà la propria attività a Roma e servirà l intero territorio nazionale. 4. Formazione Al fine di garantire un livello ottimale del servizio saranno organizzati e tenuti dal MiBAC, per il personale impiegato, le seguenti attività formative: formazione specialistica per operatori addetti ai Call Center Turistico; formazione specialistica per operatori addetti ai Contact Center URP; formazione specialistica per operatori addetti all help desk; formazione specialistica per i centralinisti; 5. Personale da impiegare Il coordinamento del progetto sarà a cura della Direzione Generale per l'organizzazione, gli Affari Generali, l'innovazione, il bilancio ed il Personale (DG-OAGIP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Le figure professionali richieste saranno inserite secondo le indicazioni di seguito riportate, salvo variazioni o diversa valutazione da parte del MiBAC : Servizio Personale necessario Di cui personale ex LSU URP 6 6 Help Desk ICT Centralino 3 3 Supporto DG-OAGIP 2 2 Note Personale addetto al supporto per il coordinamento amministrativo del progetto Il servizio fornito nell ambito del presente appalto non dovrà risentire minimamente delle assenze del personale, nei casi di malattia, ferie, permessi, infortuni, ecc. in quanto l Aggiudicatario deve impegnarsi per le adeguate sostituzioni che verranno concordate con l Amministrazione. Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 8 di 11

9 6. Livelli di qualità del servizio e penali I livelli di servizio (LdS) devono essere gestiti attraverso un sistema automatizzato, messo a disposizione dal fornitore, in grado di assicurare almeno le seguenti funzionalità: 1) acquisizione dei dati di dettaglio necessari alla determinazione dei livelli di servizio stessi; 2) raccolta, aggregazione e normalizzazione dei dati di dettaglio, eventualmente provenienti da fonti diverse, e determinazione dei valori dei livelli di servizio con riferimento alla finestra temporale di osservazione; 3) gestione delle soglie (in particolar modo quando queste possono variare, come nel caso di scadenze non predefinite); 4) calcolo delle eventuali penali; 5) produzione di dati aggregati secondo viste differenti, in funzione dei diversi utenti del sistema. Le misure dei livelli di servizio dovranno essere raccolte durante l erogazione del servizio ed, in ogni caso, archiviandole su supporti che ne garantiscono la conservazione e la disponibilità ad essere elaborate. La Società aggiudicataria dovrà quindi provvedere all archiviazione e alla sicurezza delle misure rilevate. Al sistema di misurazione e raccolta dei dati per il calcolo dei livelli di servizio, deve essere affiancato un sistema di pubblicazione, in grado di assicurare almeno le seguenti funzionalità di base: 1) presentazione dei dati su pagine web secondo viste definite; 2) gestione della sicurezza (controllo accessi, integrità dei dati, ecc.); 3) gestione dei diversi profili di utenza (ad es.: livello operativo o direttivo, gruppo di supervisione, amministratore di sistema, ecc.); 4) visualizzazione tramite browser da postazioni di lavoro abilitate ; 5) produzione, attraverso interrogazioni di facile composizione, di statistiche relative a periodi di erogazione del servizio. Le statistiche di cui sopra dovranno essere elaborate e rese disponibili nel sistema di consultazione direttamente dalla Società aggiudicataria, relativamente ai periodi di osservazione definiti. La qualità dei dati è un fattore fondamentale in questo sistema. A tal fine, la Società aggiudicataria dovrà prevedere gli opportuni controlli che assicurino della loro accuratezza, completezza, coerenza nei formati e nei valori. Il Ministero si riserva di chiedere alla Società aggiudicataria una personalizzazione della reportistica da questa proposta per la visualizzazione dei LdS. 6.1 Disponibilità degli elementi del servizio Le indicazioni delle disponibilità dei servizi oggetto del presente capitolato sono: Orari dei servizi secondo quanto specificato al capitolo 3. Disponibilità del servizio Valori di soglia Servizi nel loro complesso 99,9% Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 9 di 11

10 Tempestività di risposta al Contatto tramite Sistemi Telefonici Tempo massimo di attesa su IVR Percentuale di chiamate entranti perdute su IVR Note Va misurato il tempo che intercorre tra l inizio del Contatto e la risposta da parte dell IVR. In caso di chiamata perduta va misurato il tempo comunque trascorso. Vanno considerati tutti i contatti entranti, compresi quelli terminati dallo stesso utente per motivi riconducibili a disservizio del sistema, dopo la risposta dell IVR Valori di soglia 5 nel 95% dei casi 3% Tempestività di risposta al Contatto tramite operatore Tempo massimo di at-tesa InBound su operatore Note Va misurato il tempo che intercorre tra l inizio del Contatto e la risposta da parte dell operatore. In caso di chiamata perduta va misurato il tempo comunque trascorso. Valori di soglia 20 nel 95% dei casi Percentuale di chiamate InBound entranti perdute su operatore Vanno considerati tutti i contatti entranti, compresi quelli terminati dallo stesso utente per motivi riconducibili a disservizio del sistema, prima della risposta degli operatori 3% Efficacia di risoluzione del Contatto 1 livello Tipo di Contatto da risolvere Valori di soglia servizio di Informazione 80% dei casi. Con riferimento alle sole chiamate telefoniche in InBound i LdS da tenere in considerazione sono stimati in : Operatività Normale : Tempo medio di conversazione: 240 secondi circa Tempo di pausa: 20 secondi circa Tempo di attesa max: 10 secondi LdS in regime normale: 95 % delle chiamate accolte entro 10 sec. LdS al picco: 50 % delle chiamate accolte entro 15 sec. Tasso medio di abbandono: 3 % massimo Occupazione massima rete fonia: 1% massimo Operatività a seguito di Campagne Informative e Pubblicitarie (Settimana della Cultura, eventi straordinari, ecc.: Tempo medio di conversazione: 180 secondi circa Tempo di pausa: 20 secondi circa Tempo di attesa max : 10 secondi LdS in regime normale: 95 % delle chiamate accolte entro 10 sec. Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 10 di 11

11 Tasso medio di abbandono: 3 % massimo Occupazione massima rete fonia: 1% massimo 6.2 Penali Rispetto dei Livelli di servizio Per ogni punto (o frazione) percentuale di scostamento in diminuzione dei valori di soglia indicati nel presente capitolato, per ogni singolo servizio/lds, l Amministrazione avrà facoltà di applicare una penale pari allo 0,2% del valore contrattuale dell intero servizio di contact center nel periodo di osservazione. Il periodo di osservazione è pari ad un trimestre Incidenti di sicurezza Per ogni incidente di sicurezza occorso, ai dati raccolti per il sistema di misurazione e calcolo dei livelli di servizio nel periodo di osservazione, l Amministrazione avrà facoltà di applicare una penale, commisurata alla gravità dell incidente, fino ad un massimo pari allo 0,5% del valore contrattuale dell intero servizio di contact center nel periodo di osservazione. Il periodo di osservazione è pari ad un trimestre Presenza del personale In caso di mancata presenza del personale del Fornitore negli orari previsti o richiesti contrattualmente, l Amministrazione avrà facoltà di applicare una penale pari a Euro 50,00 ( cinquanta/00), per ogni ora di mancata presenza e per ogni addetto mancante. 7. Verifiche, controlli e monitoraggi Per verificare la regolarità e qualità del servizio il Ministero per i Beni e le Attività Culturali si riserva di effettuare accertamenti anche durante le ore di lavoro procedendo all ispezione dei locali e delle aree utilizzate in qualsiasi momento e senza preventivo avviso. Il monitoraggio trimestrale delle attività sarà effettuato da Invitalia, Agenzia Nazionale per l Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d Impresa S.p.a. Il Responsabile Unico del Procedimento D.ssa Annarita Orsini Servizi di Contact Center per l erogazione di Informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Pag. 11 di 11

12 Roma Via del Collegio Romano, 27 Direzione Generale per l'organizzazione, gli Affari Generali, l'innovazione, il bilancio ed il Personale (DG-OAGIP) Servizi di Contact Center per l erogazione di informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC CAPITOLATO TECNICO - ALLEGATO 1 documento da inserire nella busta B - OFFERTA TECNICA CURRICULA VITAE DELLE FIGURE PROFESSIONALI OFFERTE Il documento deve essere compilato e presentato seguendo le indicazioni e le procedure previste nel e nel Disciplinare di Gara.

13 Al Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per l'organizzazione, gli affari generali, l'innovazione, il bilancio ed il personale Servizio I GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONTACT CENTER PER L EROGAZIONE DI INFORMAZIONI ALL UTENZA ESTERNA E INTERNA DEL MIBAC CURRICULA VITAE DELLE FIGURE PROFESSIONALI OFFERTE Il sottoscritto concorrente: consapevole della responsabilità che si assume in caso di dichiarazione non veritiera, completa la propria Offerta Tecnica con i seguenti curricula vitae sintetici relativi al personale specializzato offerto per i profili professionali richiesti: Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista Junior Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista Junior codice A1 codice A2 Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista codice B Addetto Servizio di Help Desk ICT Analista Programmatore codice C Il presente documento è composto da pagine, compresa la presente. Qualifica del firmatario: Data: Timbro e Firma: Allegato 1 - Curricula vitae delle figure professionali offerte Pagina 2 di 3

14 Schema per la presentazione dei curricula Figura professionale: riportare la denominazione della risorsa professionale ( esempio: Operatore Servizio di Help Desk ICT - Sistemista) Codice: riportare il codice (es: A) Correlato all indicazione NOMINATIVA inserita in busta sigillata IDENTIFICAZIONE NOMINATIVA DELLE FIGURE PROFESSIONALI OFFERTE posta all interno della busta B Offerta Tecnica 1 - Impresa proponente: _ 2 - Inquadramento: _ 3 - Anzianità nel ruolo: anni mesi 4 - Fascia età anagrafica (anni): fino a 30 tra 30 e 35 tra 35 e 40 oltre Titolo di studio: _ 6 - Esperienza lavorativa complessiva in campo INFORMATICO: anni mesi 7 - Esperienza lavorativa complessiva nel PROFILO RICHIESTO: anni mesi 8 - Competenze Tecniche 9 - Certificazioni ed altri titoli di interesse per il profilo richiesto: 10 - Curriculum vitae sintetico (principali esperienze lavorative indicate per anno a partire dalla più recente) 11 - eventuali ALTRE notizie ritenute utili: Data: Timbro e Firma: Servizi di Contact center per l erogazione di informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC Allegato 1 - Curricula vitae delle figure professionali offerte Pagina 3 di 3

15 Roma Via del Collegio Romano, 27 Direzione Generale per l'organizzazione, gli Affari Generali, l'innovazione, il bilancio ed il Personale (DG-OAGIP) Servizi di Contact Center per l erogazione di informazioni all utenza esterna e interna del MiBAC CAPITOLATO TECNICO - ALLEGATO 2 documento da inserire nella busta B - OFFERTA TECNICA IDENTIFICAZIONE NOMINATIVA DELLE FIGURE PROFESSIONALI OFFERTE Il documento deve essere compilato e presentato seguendo le indicazioni e le procedure previste nel e nel Disciplinare di gara. Il Facsimile della dichiarazione è disponibile in formato elettronico sul sito dell'amministrazione.

16 Al Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per l'organizzazione, gli affari generali, l'innovazione, il bilancio ed il personale Servizio I GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONTACT CENTER PER L EROGAZIONE DI INFORMAZIONI ALL UTENZA ESTERNA E INTERNA DEL MIBAC IDENTIFICAZIONE NOMINATIVA DELLE FIGURE PROFESSIONALI OFFERTE Il sottoscritto concorrente: consapevole della responsabilità che si assume in caso di dichiarazione non veritiera, dichiara che i nominativi da associare ai profili e ai codici offerti e riportati in forma anonima nell'allegato Curricula vitae dei profili professionali offerti sono: Profilo Codice Nome e Cognome Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista Junior A1 Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista Junior A1 Addetto Servizio di Help Desk ICT - Sistemista B Addetto Servizio di Help Desk ICT Analista Programmatore C Data: Qualifica del firmatario: Timbro e Firma: Allegato 2 - Identificazione nominativa delle figure professionali offerte Pagina 2 di 2

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI All.1 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV)

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) Allegato A TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) (Versione integrata con le modifiche apportate con le deliberazioni ARG/com

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO 1 ' UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO Ufficio X ex DGPOB Ufficio relazioni con il pubblico e Centro di documentazione REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SOMMARIO CAPO

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI, GESTIONE DEI RISCHI, COMPLIANCE ED ESTERNALIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE,

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Il Part-Time in Poste Italiane

Il Part-Time in Poste Italiane Il Part-Time in Poste Italiane Vademecum Che cos è? Il contratto a tempo parziale è un contratto di lavoro subordinato che prevede una prestazione di lavoro di durata inferiore rispetto alle 36 ore settimanali

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli