E-commerce in Asia: il mercato online di Cina, India e Vietnam. da Dezan Shira & Associates

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E-commerce in Asia: il mercato online di Cina, India e Vietnam. da Dezan Shira & Associates"

Transcript

1 Numero 1 Giugno - Settembre 2014 da Dezan Shira & Associates E-commerce in Asia: il mercato online di Cina, India e Vietnam 4 Mezzo miliardo di click al giorno. Il consumatore cinese è online. 8 L e-commerce vietnamita: aziende, regole, tendenze 11 E-tailing: lo scenario indiano

2 ASIA BRIEFING Numero 1 Giugno - Agosto 2014 Introduzione Cari amici, clienti e lettori, Il mercato asiatico online si sta trasformando nel più grande al mondo. La creatività, gli hardware sempre più comodi e i software intuitivi, stanno dando piena forma al sogno del commercio al dettaglio online. La trasformazione, già in atto, sta assumendo proporzioni importanti nell Asia Pacific. Pur non soccombendo, il negozio tradizionale deve affrontare il vigore di quello digitale. Gli acquisti online si sono via via perfezionati nella sicurezza per le transazioni, nell incrementata velocità di spedizione della merce e si stanno adottando garanzie a sostegno dei diritti del consumatore sempre piu in analogia con l Occidente. La rapida crescita della classe media in Asia, ha inoltre favorito lo sviluppo di una popolosa comunità di consumatori portatori di nuove tendenze e caratteristiche nell acquisto. Questi dati non sono più ignorabili da chi intenda insediarsi a lungo termine in queste aree del mondo. Alberto Vettoretti Managing Partner, Cina e Vietnam Dezan Shira & Associates Una reale comprensione delle tendenze e dei cambiamenti che stanno attualmente attraversando il panorama asiatico, è un indispensabile chiave al successo in Asia per ogni tipologia aziendale. Questo è tanto più vero per un mercato in continua evoluzione come quello dell e-commerce. Essere online per la presentazione del prodotto e per l assistenza al consumatore è un binomio fondamentale oggi, poichè sempre più frequentemente il primo incontro che un cliente vive con un prodotto avviene online e l esperienza che ne trarrà sarà decisiva nel valutare l eventuale relazione tra i due. In Cina l espansione dell e-commerce nelle città cosiddette di primo livello (Pechino, Shanghai, Guangzhou e Shenzhen) è incalzato da un incremento anche nelle città di secondo, terzo e quarto livello. Entro il 2020 il boom dell e-commerce raggiungerà un volume tra i 420 e i 650 miliardi di USD. Il 12 Piano Quinquennale cinese ha spinto infatti verso un modello economico più orientato verso i consumi interni e verso un incremento di settori quali quello delle telecomunicazioni e dell Information Technology. Le aziende i cui siti si modellano in base ai gusti locali e si adeguano alla domanda dei singoli mercati, hanno spesso un successo più marcato di quelli che non curano questo aspetto locale del consumatore dell area sociale e culturale in cui decidono di vendere. Un esempio infelice è quello di ebay, che ha mancato nel comprendere appieno questo approccio e nell adattarsi alle tendenze dei consumatori cinesi, soccombendo in poco tempo alla forza di Alibaba.com (Taobao e Tmall incluse), con ovvia estromissione dal mercato. Anche in India l e-commerce vive la sua primavera. Grazie ai recenti cambi di governo, potremmo verosimilmente assistere all apertura del mercato e al rilassamento delle restrizioni verso gli investitori stranieri in questo settore, come al gigante Wal-Mart Stores Inc. da tempo interessato al mercato del Paese. In questo nuovo panorama, essere presenti online in Asia può generare incertezze giuridiche per le aziende che tentano di muoversi tra ordinamenti stranieri e complesse regolamentazioni. Una guida d esperienza può assicurare un insediamento solido e un felice debutto online nell emergente mercato asiatico dell e-commerce. Con i più cordiali saluti, Per Riferimento Asia Briefing e i titoli correlati sono pubblicati da Asia Briefing Ltd, una sussidiaria interamente controllata di Dezan Shira Group. I materiali all interno sono forniti da Dezan Shira & Associates. Si declina ogni responsabilità per i contenuti di questa pubblicazione. Per qualsiasi domanda riguardante il contenuto di questa rivista, si prega di contattare: Alberto Vettoretti Managing Partner, Dezan Shira & Associates, Editore, Asia Briefing Spring Day La copertina di questo mese Dang Van Quynh Olio su tela, 100 X 150 cm Green Palm Gallery ASIA BRIEFING

3 E-Commerce in Asia: il mercato online di Cina, India e Vietnam Contenuti Abbonamento Annuale Per abbonarsi ad Asia Briefing (6 numeri all anno), cortesemente cliccate qui Questa Pubblicazione é disponibile in versione epub con le seguenti risorse interattive: Domande & Consigli Visita i nostri Servizi Professionali 4 Mezzo miliardo di click al giorno. Il consumatore cinese è online. 8 L e-commerce vietnamita: aziende, regole, tendenze Quadro Normativo Notizie normative, legali e fiscali sull Asia 11 E-tailing: lo scenario indiano Tendenze del mercato 13online in Cina Le nostre Riviste e Guide Notizie normative sull ASEAN 15 La Shanghai Free Trade Zone: una nuova piattaforma per l e-commerce transfrontaliero 16 L accordo tra Tmall. com delle imprese italiane in Cina Podcast & Webinar 17 Smartphone e Tablet in vertiginoso aumento Materiale sull Asia Emergente Approfondimenti su Asia Briefing Approfondimenti su Asia Briefing Consulenza di pre-investimento e strategia di ingresso Il quadro legislativo e le regole dell e-commerce Cinese (disponibile in lingua inglese) Limiti più alti agli IDE nell e-commerce in India (disponibile in lingua inglese) La concorrenza straniera scuote il mercato dell e-commerce del Vietnam (disponibile in VIETNAM BRIEFING VIETNAM BRIEFING INDIA BRIEFING INDIA BRIEFING lingua inglese) Tutto il materiale e tutti i contenuti sono protetti da 2014 Asia Briefing Ltd. Non è permessa nessuna copia, riproduzione o traduzione di materiale senza il consenso preventivo dell editore. ASIA BRIEFING - 3

4 Mezzo miliardo di click al giorno. I consumatori dell Asia Il consumatore cinese e del Pacifico è online. rappresenteranno oltre Alibaba, la società di e-commerce più grande del paese, ha realizzato nel 2012 da uno dei suoi due portali, più di 170 miliardi di USD. Per la fine del 2014 sono previsti miliardi di RMB (288 miliardi di USD) in giro di affari. Il portale TaoBao, controllato da Alibaba, conta 500 milioni di utenti e lo stesso colosso di e-commerce ha acquistato in Aprile il 18 per cento di Sina, la società che controlla Weibo, il sito di microblogging cinese più noto e usato nella RPC. L importanza dei social media cinesi, nelle strategie d ingresso all e-commerce di questo paese, non sono più ignorabili. In questo contesto le aziende straniere sono comprensibilmente avide di ritagliarsi uno spazio. Fin dal 2005, Yahoo inc. partecipa ad Alibaba e ha allargato la sua quota per rinforzare la relazione. In considerazione delle dimensioni societarie di aziende orientate all ecommerce cinese, ci si chiede quindi se il mercato online rimanga accessibile anche alle PMI o rimanga preda facile dei soli grandi marchi. La Cina rappresenta infatti una rigogliosa piazza online per molte aziende che vogliano affrontare la via dell e-commerce. Conoscere il proprio tipo di consumatore non è mai stato così cruciale come per questo territorio e in quest era di big data. Gli e-shopper sono solitamente studenti universitari, tra i 20 e i 30 anni e un reddito medio di 2,130 RMB al mese (250 EUR circa). Nel 2013, il volume di affari totale dell e-commerce cinese ha raggiunto i miliardi di RMB. Tra gennaio e novembre 2012, Alibaba.com ha registrato 121,49 miliardi di EUR di transazioni di cui 97 attraverso attività business-toconsumer con Taobao e 24 attraverso business-to-business con Tmall. McKinsey prevede che entro il 2020 il volume raggiungerà il suo massimo e cioè tra 420 e 650 miliardi di USD. Il successo dell e-commerce in Cina è dovuto alla sua efficienza e diffusione, grazie rispettivamente alla capacità di anticipare i negozi tradizionali nella scelta dei prodotti, e grazie anche alla capillare rete logistica attualmente in grado di consegnare a costi molto competitivi. Gli utenti cinesi del web sono oltre mezzo miliardo ed il numero è destinato solo ad aumentare grazie anche alla migliorata accessibilità ai mezzi per la navigazione e alla banda larga. il 45% di tutti gli Le vendite B2C acquirenti digitali nell E-Comerce in Asia e a cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates quest'anno nel Pacifico cresceranno del 23% quest anno. su ogni 10 dollari spesi online in Asia, 6 verrano spesi in Cina E-Commerce Cinese: regole, opportunità e rischi per le aziende Italiane Per le aziende italiane il settore del lusso rimane il più lucrativo punto di contatto con l e-shopper cinese. Seguono il settore enogastronomico e quello dell abbigliamento di alta gamma, insieme a pacchetti per la villeggiatura nel Bel Paese. In questo contesto e grazie al recente cambio di normativa riguardo l e-commerce, oggi è possibile per le aziende straniere abbracciare un mercato più ampio rispetto al passato. Già nel 2010, le possibilità per l e-commerce si erano schiuse agli investitori stranieri grazie alla Circolare emessa dal Ministero del Commercio (MOFCOM) circa l autorizzazione e la gestione degli investimenti esteri per la vendita online e distributori automatici (Shangzizi [2010] No. 272), che ha ulteriormente chiarito che le vendite online sono da considerarsi come una mera estensione delle attività di vendita di un impresa. Pertanto, le imprese manifatturiere a capitale straniero possono direttamente vendere online in Cina senza l approvazione del MOFCOM. Grazie al piano quinquennale in corso ( ), diversi ostacoli all e-commerce sono stati sollevati e un azienda ad investimento straniero che intende fornire servizi di rete per altri contraenti con la propria piattaforma online, deve rivolgersi al MIIT (Ministero dell Industria e dell Information Technology) per ottenere la licenza di provider di contenuti Internet (ICP). Nel frattempo, le imprese che si impegnano direttamente nella vendita di prodotti attraverso la propria piattaforma online devono solo riferire alle autorità amministrative per le telecomunicazioni la registrazione di deposito. Questo 4 - ASIA BRIEFING

5 Mezzo miliardo di click al giorno. Il consumatore cinese è online. significa che gli investitori stranieri possono impegnarsi nella vendita on-line senza una licenza ICP dal MIIT a condizione che la loro piattaforma online non sia aperta a qualunque fornitore. Essi devono tuttavia fare domanda per un numero di deposito ICP. L operazione di vendita può essere fatta anche per conto terzi secondo il regolamento di servizi di telecomunicazione di base e servizi di telecomunicazione a valore aggiunto. L azienda in questo caso deve soddisfare alcuni presupposti: Deve essere una joint venture con partecipazione straniera pari ad almeno il 50 per cento; L investitore straniero primario della FIE deve avere una buona company history ed esperienza operativa nei servizi di telecomunicazione a valore aggiunto; Deve avere un capitale sociale minimo di 10 milioni di RMB. Altri requisiti pertinenti, come previsto dal Regolamento sulle telecomunicazioni e le eventuali leggi e regolamenti amministrativi. Osserviamo un secondo scenario, cioè, quando un azienda italiana non ha una presenza stabile in Cina: come può vendere i suoi prodotti? più alta, ovvero, una piattaforma di commercio elettronico legata a prodotti di lusso autentici. Altro esempio è Net a Porter (una nota piattaforma del lusso britannica) che ha recentemente aperto il sito anche in lingua cinese. Il prodotto di lusso è più riconoscibile e il consumatore cinese ne acquista in quantità sempre crescenti. Per esempio, nel settore enologico, il sito di e-commerce Wangjiu (www.wangjiu.com) vende bottiglie di vino pregiato che sfiorano i 7000 EUR (principalmente vino francese). È inoltre importante assicurarsi di poter gestire il proprio prodotto in maniera diretta, e controllare le importazioni parallele. Le aziende italiane dovrebbero essere e sono nella posizione di sfruttare la rinomanza dei prodotti della loro terra ed ora anche i prodotti meno conosciuti sono aperti ad un rapido ingresso nel mercato cinese con l e-commerce. Una presenza fisica in Cina richiede, per contro, numerosi punti vendita e costi non irrisori, mentre una combinazione tra punti vendita e una piattaforma di commercio online è oggi la strategia più efficace. Le piattaforme di commercio elettronico sembrano l opzione più realistica. Taobao, ad esempio, offre un duplice servizio: quello alle imprese e quello rivolto alle persone fisiche che possono commerciare online qualsiasi genere di prodotto a fronte di un pagamento per il servizio. Ciò permette all azienda di poter vendere i propri prodotti in RMB. In assenza di una entità cinese il cliente è costretto a pagare in valuta estera, un opzione scomoda in Cina. Quali sono i rischi per l azienda che vende online? I rischi relativi all utilizzo di piattaforme di e-commerce sono legati ai diritti di proprietà intellettuale e alle importazioni parallele. La presenza di prodotti contraffatti sulle piattaforme di e-commerce è concreta. Nonostante le pressioni esercitate da Taobao la presenza di falsi non accenna a diminuire. Anche per questa ragione è stato lanciato Tmall, un negozio di fascia Ulteriori risorse per fare affari in Asia INDIA BRIEFING VIETNAM BRIEFING ASIA BRIEFING - 5

6 Mercato online vietnamita: aziende, regole, tendenze A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Il Vietnam, come gran parte dell Asia, ha una classe media in crescita che, a sua volta, sta generando una forte cultura del consumo. All interno del Paese, l e-commerce sta rapidamente diventando il metodo preferito di shopping, in particolare tra i giovani. Secondo la VECITA (Vietnam E Commerce and Information Technology Agency), l agenzia per l e-commerce e l informatica, entro il 2015 le vendite di e-commerce ammonteranno a più di 15 miliardi di USD. Il volume di vendite corrente è stimato in circa 2,2 miliardi di USD, con una spesa media di US $ 120 pro capite. Questa crescita è dovuta principalmente al numero di utenti internet in rapida crescita. Infatti, nel 2013 la popolazione online del Vietnam ha raggiunto un totale di 32,6 milioni di utenti (16,1 milioni di utenti internet mensili): il 35,6 per cento della popolazione totale. Il 73 per cento di questa popolazione è di età inferiore ai 35 anni. Degli attuali acquirenti online, il 59 per cento sono donne, il 41 per cento sono uomini, e il 61 per cento degli utenti internet del Paese hanno acquistato almeno un articolo su internet. Il settore e-commerce vietnamita attuale L e-commerce vietnamita attuale è molto frammentato e non ci sono leader di mercato. L industria è partita a rilento data la mancanza di esperienza con lo shopping online da parte sia degli addetti ai lavori, che dei consumatori. Se il consumatore finale non può toccare fisicamente il prodotto di solito non crede alla qualità dello stesso. Solitamente, preferisce acquistare l oggetto in un negozio fisico dopo averlo visto su un sito web. Un recente sondaggio condotto tra i consumatori da PricewaterhouseCoopers (PwC) ha dimostrato che i benefici monetari offerti da siti web per i gruppi di acquisto hanno decisamente attratto i clienti verso gli acquisti online. Allo stesso modo, il numero crescente di aziende online e l emergere di nuovi modelli di business stimolerà ulteriormente le vendite on-line. Sempre più società straniere, come la giapponese Rakuten, stanno facendo il loro ingresso nel mercato mentre le società locali stringono alleanze o si uniscono tra di loro per restare competitive rispetto ai più grandi concorrenti stranieri (come accade ad esempio per siti come CungMua e NhomMua). Che cosa comprano? I prodotti più gettonati al momento sul mercato telematico Vietnamita sono quelli facenti parte dei seguenti settori: Moda e prodotti di bellezza; Tecnologia e prodotti elettronici; Cucina ed elettrodomestici; Biglietti aerei. Le modalità di pagamento trovano ancora qualche ostacolo. Nonostante lo shopping online sia in aumento, i pagamenti on-line non stanno crescendo allo stesso modo - il 74 per cento degli acquirenti paga ancora i propri acquisti in contanti. I pagamenti effettuati dai conti bancari e quelli effettuati tramite intermediari su siti di e-commerce hanno registrato rispettivamente il 41 per cento e l otto per cento. Un fattore che ha contribuito alla crescita dell e-commerce è l uso e la diffusione degli smartphone. Nel 2013, computer portatili e telefoni sono stati i mezzi principali per fare acquisti online, rappresentando rispettivamente il 60 per cento e il 50 per cento degli acquisti. In effetti, il mercato degli smartphone e tablet è in crescita e sempre più operazioni avvengono tramite questi strumenti. Tuttavia, mancano le applicazioni per l e-shopping e ci sono ancora legittime preoccupazioni in merito alla sicurezza di tali operazioni. Le aziende Al momento sono le start-up nel settore che attirano sempre più investitori. Ci sono siti per le offerte giornaliere, e-commerce in generale, e-commerce verticale, C2C e così via. Tra le varie aziende che si sono particolarmente distinte ritroviamo Project Lana, Lazada, CungMua e NhomMua e Rakuten. Project Lana: si tratta di un associazione di istituzioni, che lavorano insieme formalmente per coordinare le attività e le risorse del gruppo, specializzata per la clientela femminile. Il canale di vendita prediletto per i suoi prodotti sono i forum. Tale strategia però ha fallito e al momento commercializza 6 - ASIA BRIEFING

7 Mercato online vietnamita: aziende, regole, tendenze in questo modo solo prodotti per la cura del bambino, specializzandosi così come unico sito di shopping verticale nel settore; Lazada.com.vn - Lazada Vietnam è cresciuta rapidamente con un team aggressivo e mira a diventare la più grande società B2C del Vietnam. Per sostenere i costi di logistica, servizio clienti, risorse umane e formazione, la società, grazie anche all azione di Rocket Internet è stata in grado di raccogliere 250 milioni di USD di finanziamenti nel 2014; CungMua (www.cungmua.com/ho-chi-minh) e NhomMua (www.nhommua.com/ho-chi-minh): questi due siti di offerte giornaliere si sono fusi nel dicembre Entrambe le società sono al top del mercato e saranno in concorrenza con Hotdeal.vn e MuaChung.vn per la leadership nel Queste operazioni dimostrano che il mercato si sta consolidando e prefigura più fusioni del genere nel futuro; Rakuten - Rakuten, l imponente piattaforma di e-commerce giapponese sta entrando nel mercato vietnamita. Dopo un passaggio difficile in Indonesia, non è ancora chiaro quale sarà la situazione in Vietnam, ma è un pericolo chiaro e presente per il mercato delle start-up locali. D altra parte, l ingresso di un gigante dell e-commerce è senz altro da interpretare come un ulteriore segnale di maturazione per un mercato relativamente giovane e ancora in corso di formazione. La tendenza generale del mercato è che i siti per le offerte giornaliere si stanno specializzando. Negli ultimi tre anni, queste aziende hanno lentamente costruito piattaforme logistiche di proprietà attraverso l acquisizione di magazzini e la formazione di personale per le consegne. Hanno lentamente compreso il comportamento del consumatore vietnamita monitorando gli acquisti di coupon e offerte. Un altra tendenza registrata è l aumento dei siti specializzati in particolari industrie o prodotti. Al momento c è una grande opportunità per i siti di e-commerce specializzati in grado di adattarsi al mercato locale e di approfittare delle economie di scala. Nel 2014, l e-commerce verticale spazierà dai viaggi alla moda ai prodotti per bambini e alle scarpe, dall elettronica ai mobili. Tuttavia, tale opportunità non è alla portata di tutti. Aziende come VNG, Project Lana, e Nhom Mua sono cresciute troppo in fretta, aumentando notevolmente le uscite, fattore che ha costretto le aziende ha limitare in fretta le perdite subite. Una strategia più mirata e senza investimenti massicci potrebbe rivelarsi la soluzione migliore nella situazione corrente. Approfondimento Social Media: una nazione su Facebook... ma riservata Nonostante i social media come Facebook e Twitter stiano crescendo in Vietnam, essi non crescono allo stesso modo: Facebook è amato in Vietnam, mentre Twitter viene ignorato. Facebook in Vietnam aggiunge circa un milione di nuovi utenti al mese, facendo sì che il Vietnam sia uno dei paesi a più rapida crescita di utenti Facebook con circa 24 milioni di utenti nel Maggio Dall altro lato, Twitter non desidera far sapere i propri numeri riguardo il mercato Vietnamita. Il motivo è da ritrovarsi nella cultura e nella storia contemporanea. In Vietnam il circolo famigliare è quello in cui hanno luogo i consigli per gli acquisti di abbigliamento, per lo shopping e per il ristorante. Risulta essenziale nel caso si vogliano individuare nuove occasioni commerciali. E difficile concludere un buon affare se non si hanno delle relazioni locali a supporto. Questo è stato un punto dolente per gli stranieri che hanno cercato di affrontare il mercato vietnamita. Su Twitter, la gente di solito si riunisce intorno a temi che ama, incontrando e chiacchierando con persone nuove. Con Facebook, ci si aggiorna con persone già incontrate. Twitter rende la maggior parte delle conversazioni e delle informazioni pubbliche. Con Facebook, invece, la maggior parte delle conversazioni e informazioni rimangono in ambienti isolati. Guardando al funzionamento della società vietnamita, diventa chiaro che Twitter al momento non avrà vita facile, data la riservatezza dei vietnamiti. Leggi e regolamenti Una nuova legge, il decreto 52/2013/ND-CP, sull e-commerce è entrato in vigore il 1 luglio Questa legge è più specifica sulle transazioni on-line e sulla responsabilità degli operatori dei siti web per il commercio elettronico rispetto al precedente decreto emanato nel E sorta la necessità di una regolamentazione più chiara e forte in relazione al numero crescente di pratiche fraudolente nel settore dell e-commerce e a causa di frodi via internet che comprendevano la vendita di buoni e coupon attraverso siti appositi di vendita virtuale multi-livello. Il nuovo decreto ha varato le seguenti misure: I siti web per lo shopping e la vendita online sono soggetti solo a notifica da parte del MoIT (Ministero dell Industria e del Commercio); invece i siti di aste online e altre vendite multi-utente/piattaforme promozionali richiedono una registrazione; Nuovi requisiti per le condizioni contrattuali e la protezione di dati e sistemi di pagamento online (comprese le informazioni da fornire su questi argomenti sul sito web); ASIA BRIEFING - 7

8 Mercato online vietnamita: aziende, regole, tendenze Gli operatori di siti web esteri che non hanno nessun investimento in Vietnam e non utilizzano un dominio.vn non rientrano nel regolamento; le imprese a capitale straniero che hanno ottenuto la licenza per distribuire ai clienti finali (anche senza punto di vendita) possono offrire i propri prodotti on-line; Uno sguardo al futuro Se da un lato la crescita dell e-commerce sembra assicurata, dall altro esistono ancora degli ostacoli. Ad esempio, per quanto riguarda la preparazione del personale, il Paese soffre di una mancanza di personale qualificato dotato delle competenze necessarie per lavorare nel settore. Tuttavia, il governo, insieme ad alcuni finanziatori privati come Intel, ha creato una serie di programmi di formazione orientata ad insegnare agli studenti le competenze necessarie nei settori ad alta tecnologia. Gli acquisti dei consumatori vietnamiti, settore per settore: Vestiti, Scarpe, Cosmetici Tecnlologia Cucina & Eletrodomestici Biglietti Aerei Cibo Libri & Cartoleria 62% 35% 32% 25% 20% 20% Film & Biglietti per Concerti Prenotazioni Hotel & Visite Musica, Video, DVD, Videogiochi Spa & Servizi di bellezza Servizi Professionali 19 % 16% 12% 11% 10% La nostra guida completa su cambiamenti demografici, trattati fiscali e accordi di libero scambio tra i Paesi dell ASEAN e gli Stati Uniti, l Unione Europea e gli altri mercati emergenti. ASEAN Briefing fornisce inoltre informazioni sugli investimenti esteri in Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Birmania, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam. Scannerizza il codice QR e accedi al sito di Asean Briefing 8 - ASIA BRIEFING

9 E-tailing: lo scenario indiano A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Un mercato in continua crescita Mentre alcuni settori sono in perdita, a causa delle forti restrizioni imposte agli investimenti esteri, il settore retail e-commerce ha registrato in India una crescita considerevole negli ultimi anni. La nuova tendenza chiamata e-tailing (vendita al dettaglio online), che vede sempre più consumatori fare i propri aquisti online, ha portato i colossi globali dell ecommerce, quali ebay e Amazon, ad acquisire una quota maggioritaria del suddetto mercato in India. Fino pochi anni fa, nel 2009, il mercato dell e-commerce indiano valeva 2,5 miliardi di USD. Secondo i dati riportati da ASSOCHAM (Associated Chambers of Commerce and Industry of India) nel 2012 aveva raggiunto 8,5 miliardi di USD e in seguito ha continuato a crescere di un sorprendente 88 per cento lo scorso anno, fino a raggiungere 13 miliardi di USD. Secondo le proiezioni, il settore dell e-commerce in India raggiungerà un valore di 56 miliardi di USD in soli 10 anni. Il trend previsto dagli analisti, in evidente ascesa, è indicativo di un mercato in fase di espansione che offre prospettive e possibilità molto interessanti. L e-commerce continua comunque a rappresentare meno dell 1 per cento del mercato al dettaglio del Paese e continua a restare molto indietro rispetto ai livelli cinesi e americani. In confronto, negli Stati Uniti e in Cina, il settore ha ora un valore rispettivamente di 224 e i 220 miliardi di USD. Dopo anni di crescita relativamente lenta in Cina, il settore e-commerce ha registrato un esplosione di attività lo scorso anno grazie anche ai giganti di internet Alibaba e Tencent che si contendono il dominio del mercato. Il grande numero di abitanti in India sarà probabilmente il punto di forza dell espansione del commercio elettronico nel prossimo futuro. Secondo quanto riportato dal IAMAI (Internet Mobile Association Of India), il Paese alla fine del 2013 contava 213 milioni di utenti internet, un numero destinato a salire a 243 milioni entro il giugno di quest anno. Secondo queste previsioni, l India cementerà il suo status di seconda base internet più grande del mondo, subito dopo la Cina (600 milioni di utenti Internet segnalati) e appena davanti gli Stati Uniti (circa 207 milioni di utenti Internet). Attualmente, le statistiche indicano che la maggior parte degli utenti in India non accede molto frequentemente alla rete, ma dato l aumento dell utilizzo di smartphone e tablet e l ampliamento della copertura a banda larga 3G e 4G, questa tendenza è decisamente destinata a cambiare. Secondo le agenzie di monitoraggio IDC (International Data Corporation) e Cyber-Media Research, nel 2013 le vendite di smartphone in India sono cresciute del 170/180 per cento in un anno, registrando oltre 40 milioni di unità vendute nel Paese. E inoltre importante considerare come, entro il 2020, l India sarà il Paese più giovane del mondo, con il 64 percento della popolazione in età da lavoro. L anno scorso infatti, il 90 percento degli acquirenti online in India aveva meno di 35 anni, e più della metà era di età compresa tra 26 e 35 anni. I dati dell indagine indicano inoltre che i giovani in India sono in genere più aperti all idea di acquistare prodotti on-line, spendendo circa il 16 per cento del loro reddito per tali acquisti. Al momento, l e-commerce in India è dominato dal settore turistico che rappresenta il 70 per cento del totale e che comprende trasporto, hotels e pacchetti vacanza. Tra questi, il settore dei trasporti registra la maggiore presenza online. Anche la vendita di beni di consumo (in particolare elettronica e moda), costituisce una parte significativa del settore e-commerce in India. Come accennato in precedenza, ebay e Amazon stanno tentando di stabilire una presenza sempre più forte nel Paese. Ancora nessuno dei due ha guadagnato una solida posizione nel mercato locale, in parte anche a causa del predominio di Flipkart e Snapdeal, i due principali siti online di vendita al dettaglio in India. L India rimane uno dei mercati più promettenti per l'e-commerce in Asia, ma attualmente gli stati indiani che permettono gli IDE sono solo 12 su 28 ASIA BRIEFING - 9

10 E-tailing: lo scenario indiano In risposta, sia Amazon che ebay hanno iniziato a sperimentare partnership e acquisizioni locali per accelerare la loro espansione nel mercato. Nel 2012, Amazon è entrata nel mercato indiano dopo aver acquisito il sito di confronto prezzi Junglee.com; ebay ha invece investito nel concorrente indiano Snapdeal. Le aziende Negli ultimi mesi, nonostante le restrizioni legali che li riguardano, gli investimenti esteri nel settore e-commerce sono aumentati. Infatti, viste le grandi occasioni che il mercato offre, un crescente numero di investitori si è detto pronto ad investire nonostante le restrizioni governative imposte. Le regole Nonostante le discussioni tenutesi in questi mesi tra l ex Primo Ministro indiano Manmohan Singh e il DIPP (Department of Industrial Policy and Promotion - il dipartimento delle politiche e della promozione industriale indiano) sulla liberalizzazione del settore dell e-commerce, attualmente gli investimenti stranieri sono consentiti solo nel B2B mentre rimane ancora severamente proibito investire nell e-commerce B2C. Un alto funzionario del DIPP ha annunciato che il Dipartimento è favorevole alla piena liberalizzazione degli investimenti esteri in questo settore e il Ministro dell Industria e del Commercio, Anand Sharma, si è anch esso dichiarato a sostegno di tale riforma. Il DIPP ha ribadito che il suo obiettivo è quello di stimolare gli investimenti esteri nel settore dell e-commerce, annunciando, in un meeting tenutosi il giorno prima delle elezioni nazionali indiane, che spingerà il nuovo governo indiano verso una maggiore liberalizzazione degli IDE (Investimenti Diretti Esteri), anche noti come FDI. Al suddetto meeting hanno partecipato i rappresentanti di 36 aziende chiave del settore, tra cui Amazon, Walmart, Flipkart, ebay e Google; la riunione era volta alla formalizzazione della presa posizione del DIPP, prima che la proposta sia presentata al BJP entrante (Bharatiya Janata Party il Partito Popolare Indiano). La liberalizzazione degli investimenti, nel 2020, potrebbe portare un contributo al PIL nell ordine del 4 per cento del totale dell economia indiana. La maggior parte dei soggetti interessati supportano gli investimenti esteri nel commercio elettronico. L obiettivo è quello di far avanzare il settore manifatturiero locale attraverso l e-commerce, ha affermato il segretario del DIPP Amitabh Kant. La decisione potrebbe essere annunciata a breve, ma l opposizione del BJP sulla liberalizzazione degli investimenti getta ancora incertezza sulla faccenda; tuttavia, i sintomi che il settore sarà presto o tardi liberalizzato sono evidenti. Resta chiaro che l e-commerce indiano subirà enormi cambiamenti nel corso dei prossimi anni e che, nonostante le previsioni, le riforme legali non giocheranno comunque un ruolo fondamentale come quello dei previsti cambiamenti demografici e progressi tecnologici. Molte importanti aziende del retail e dell e-commerce come Amazon, ebay e Walmart sembrano vedere la liberalizzazione degli IDE come un problema ancora aperto, nonostante i principali partiti politici si siano esplicitamente opposti e dunque si possa presumere che tale liberalizzazione sia ancora lontana dall essere realizzata. Gli e-retailer stranieri, Amazon e ebay, hanno stabilito un market-place model, un modello di mercato, in base al quale i commercianti locali possono vendere le loro merci direttamente ai consumatori tramite una piattaforma online che percepisce una commissione dalla transazione. Dal lancio di questo modello di mercato, Amazon India ha ampliato la propria linea di prodotti, da libri a giocattoli, musica e ultimamente anche abbigliamento, scarpe e accessori. Walmart, dopo la registrazione nel mese di gennaio di una nuova società, la Walmart India Private Ltd, si starebbe preparando a fare il suo ingresso nel mercato con un modello simile a quello menzionato poc anzi. Attualmente, infatti, l azienda opera nel Paese con 20 negozi Best Price Modern Wholesale (solo vendita all ingrosso), ma deve ancora annunciare la sua partecipazione nel settore retail. Successivamente al Forum economico mondiale (WEF) di Davos, questo gennaio in Svizzera, il CEO di Walmart, Doug McMillon ha riferito ai giornalisti che la società sta ancora studiando la fattibilità di un investimento nel multi-brand retail indiano prima di delineare una timeline ASIA BRIEFING

11 Tendenze del mercato online in Cina A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Una delle ragioni per cui il valore dell e-commerce in Cina supera i 540 miliardi di USD, e per cui gli analisti pronosticano il sorpasso su Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Germania e Francia entro il 2020, è rintracciabile nel numero di utenti internet presenti in Cina. Che dei 600 milioni di utenti internet cinesi almeno 500 di questi si adoperino di tablet o smartphone è un dato non più trascurabile per l industria dell e-commerce. A facilitare l intera infrastruttura, il governo cinese ha l obiettivo di collegare l intera popolazione ai servizi 3G o 4G per il traffico mobile per internet entro il Fino ad oggi numerose sono state le storie d insuccesso per l e-commerce straniero in Cina: E-Bay vi ha cessato la propria attività mentre Wal-Mart e Best Buy stanno lottando per competere con le imprese locali. In alternativa, storie di successo provengono da scenari di mutua partecipazione: ShopRunner, un rivale di Amazon.com, ha siglato un accordo con Alibaba Group Ltd. in cui la cinese partecipa al 39 per cento in ShopRunner a mezzo di un investimento pari a 202 miliardi USD. Secondo i termini della transazione, Alibaba Group assisterà l espansione in Cina di ShopRunner in cambio di una corsia di favore nella fornitura di merci americane ai consumatori cinesi, sempre alla ricerca di beni di lusso d oltreoceano. Dal momento in cui la maggior parte dei brand stranieri limita la loro presenza fisica alle città di secondo livello in Cina, Internet ha permesso ai rivenditori stranieri di piazzare i propri prodotti anche nelle città meno esposte al commercio al dettaglio, senza dover sopportare i costi di un esercizio in loco. L ascesa economica della Cina ha in qualche modo coinciso con l alba dell era dell informazione digitale. Ciò non può che significare in Cina l utente web possiede una significativa familiarità con gli strumenti web. Internet funziona come fonte di informazioni per i consumatori che accedono con regolarità ai siti e utilizzano i social media per scegliere i loro prossimi acquisti online. Inoltre, la fiducia dei consumatori cinesi nei negozi online parrebbe essere più forte di quanto in passato si potesse prevedere. Questa tendenza si è notata anche per gli acquisti nei comparti del lusso. Più di persone sono state intervistate recentemente da KPMG circa lo shopping del lusso. Una delle informazioni più interessanti rilevate dal rapporto, svela che l ultimo prodotto acquistato online dagli intervistati è costato in media RMB (EUR 177). Il prezzo medio pagato per gli articoli aumenta a seconda dell età del cliente. L importo medio speso dai consumatori nella fascia under-20 era di RMB 726 (EUR 85). Questa cifra sale a RMB (EUR 194) per i consumatori tra i anni e continua a salire per il gruppo dei quasi 50enni, che ha cliccato il mouse per una media di RMB 2, 108 (EUR 246) per beni considerati di lusso. L analisi svela dati interessanti anche relativamente al genere degli acquirenti: sono gli uomini a spendere di più sui singoli prodotti rispetto alle donne. In media, gli uomini spendono RMB (253 EUR) mentre le donne RMB (153 EUR). Tuttavia, il gentil sesso è più avvezzo ad acquistare oggetti di lusso on-line e in generale spende di più rispetto agli uomini. La motivazione principale che spinge i consumatori a fare acquisti online rimane il prezzo, e tra questi, quelli digitali sono stati trovati ad essere i più sensibili alle variazioni dei prezzi. Ciò è dovuto principalmente alla facilità di ottenere comparazioni online direttamente sui siti di vendita che sui social media, in forma di feedback di esperienze pregresse. Il 51 per cento degli intervistati ritiene che quando si acquista on-line ci si sente più sicuri del paese di origine del prodotto. Sono sorte alcune preoccupazioni comuni da parte dei consumatori digitali. 78 per cento degli intervistati si dicevano preoccupati dell autenticità degli articoli venduti on-line oltre a dirsi preoccupati di non poter verificare i prodotti prima di acquistarli (70 per cento) e per le dimensioni (55 per cento). L affidabilità dei venditori è anche sorta a preoccupazione principale: quarantotto per cento si è detto preoccupato di ricevere un prodotto diverso da quello ordinato; il 41 per cento ha espresso perplessità riguardo la garanzia online e i servizi post-vendita (assistenza), e il 37 per cento ha sollevato preoccupazioni circa le complicate procedure di restituzione della merce. ASIA BRIEFING - 11

12 Tendenze del mercato online in Cina Alibaba si è cimentata nella risoluzione dei suddetti problemi. Il suo sito Tmall garantisce prodotti veri e offre agli utenti un percorso più diretto per contattare i venditori. In questo modo Tmall è diventato talmente richiesto che i marchi di alta moda internazionali come Burberry hanno aperto propri negozi sul sito. L indagine ha anche riguardato le tendenze e le categorie di prodotti che i consumatori tendono ad acquistare online. I cosmetici sono il tipo di prodotto di lusso più acquistato on-line, con il 51 per cento degli intervistati che ha utilizzato Internet per fare acquisti in questa categoria. Le categorie più cliccate sono state scarpe da donna (39 per cento), l abbigliamento femminile (36 per cento), gli accessori e borse (entrambi al 34 per cento). Sempre la stessa indagine condotta sul campione di utenti ha rilevato che il 70 per cento degli acquirenti online utilizzano i loro computer di casa per fare acquisti online, il 60 per cento utilizza il proprio smartphone mentre il tablet viene usato dal 30 per cento, con una tendenza verso un maggiore utilizzo degli smartphone. Grazie a connessioni Internet sempre più rapide e con sempre più siti web, sta diventando molto più conveniente usare gli smartphone da dove e quando si desidera. Nel tempo, e con ulteriori innovazioni, inconvenienti come le dimensioni ridotte dello schermo e le connessioni deboli saranno risolte da miglioramenti alle interfacce per l utente e dagli investimenti in infrastrutture per l internet mobile. Nonostante queste sfide, l utilizzo dei telefoni per fare acquisti online è già molto diffuso in Cina; circa il 55 per cento degli utenti cinesi di smartphone hanno effettuato un pagamento mobile, mentre la cifra equivalente negli Stati Uniti è solo del 12 per cento. Ciò sottolinea l importanza di facilitare l accesso ai negozi online. che, combinati, raggiungono l 85,5 per cento del mercato del portafoglio elettronico in Cina. Tutti i gruppi di età intervistati per il sondaggio accordano grande fiducia alle piattaforme on-line. La ricerca ha permesso di verificare che la spesa media aumenta in modo direttamente proporzionale all aumentare dell età. Infine, il sondaggio ha rilevato la crescente tendenza nell adozione di pagamenti on-line in luogo dei pagamenti in contanti alla consegna. Crescita dei consumatori Cinesi nell E-commerce Cina Milioni di acquirenti online 1/3 dei consumatori totali Milioni di acquirenti online 2/3 dei consumatori totali Stati Uniti Milioni di acquirenti online 2/3 dei consumatori totali Milioni di acquirenti online 2/3 dei consumatori totali Il metodo principale di pagamento per gli acquisti online in Cina è cambiato nel corso del tempo. Precedentemente il metodo preferito erano i contanti, ma ormai si predilige il pagamento automatico on-line. Circa il 70 per cento dei pagamenti sono ora elettronici, un inversione di tendenza rispetto a cinque anni fa, quando circa il 70 per cento dei pagamenti avveniva tramite contanti alla consegna. Il governo cinese ha concesso oltre 200 licenze che autorizzano altrettante imprese ad installare sistemi di pagamento elettronico anche se il mercato è sotto il controllo di quattro giganti del settore: Alipay, TenPay, Union Pay e 99bill 12 - ASIA BRIEFING

13 La Shanghai Free Trade Zone: una nuova piattaforma pilota per l e-commerce transfrontaliero A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Sperimentazione e riproduzione La costituzione della Shanghai Free Trade Zone (FTZ) ha attratto grande attenzione, con un flusso continuo di aziende che sono corse a registrarsi nel suo perimetro. Le autorità di Stato competenti e le autorità rappresentanti della municipalità di Shanghai - quali ad esempio la NDRC (National Development and Reform Commission), la SAIC (State Administration for Industry and Commerce), la GAC (General Administration of Customs), la CRBC (China Banking Regulatory Commission), la banca centrale e i dipartimenti per l ispezione e quarantena - hanno rilasciato regolamenti dettagliati riguardanti i requisiti per l implementazione dell iniziativa, oltre ad esprimere pareri a favore sulla sua istituzione. Anche la Negative List 2014 in materia di investimenti esteri è stata concordata. Il progetto pilota della Shanghai FTZ sta procedendo secondo i piani e le autorità sono già all opera per replicare il modello di Shanghai altrove in Cina. Diversi media hanno riportato notizie che suggeriscono l eventualità di istituire zone di libero scambio presso il Zhoushan Arcipelago New Area, la Tianjin Binhai New Area e nella regione del Guangdong-Hong Kong-Macao. Le richieste per tali piani sarebbero già state presentate al Consiglio di Stato, ma ci vorrà ancora del tempo prima tali zone siano effettivamente rese operative. Le politiche di sostegno In precedenza, il NDRC e il GAC avevano implementato congiuntamente un progetto pilota incentrato sul servizio di e-commerce transfrontaliero. Questo dovrebbe essere testato in un primo lotto di cinque città, tra cui Shanghai e Ningbo. I servizi di importazione attraverso il sistema di e-commerce transfrontaliero, in corso di valutazione nelle città pilota, seguiranno il modello di business B2C, e le imprese di e-commerce registrate nella FTZ potranno importare beni specifici. Dopo aver espletato le necessarie dichiarazioni doganali, i beni possono fare il loro ingresso nella FTZ ed essere immagazzinati nei depositi doganali. Quando i prodotti vengono venduti on-line, ai fini doganali essi vengono dichiarati come oggetti personali. Le imprese di e-commerce in questione saranno responsabili per il processo di sdoganamento e per il pagamento di un imposta applicabile ai plichi e bagagli (luggage and postal item tax). L implementazione di questo importante progetto, relativo all importazione e alla vendita dei beni attraverso il canale e-commerce, rende disponibile ai consumatori cinesi un sistema più trasparente, aperto e conveniente per gli acquisti. A differenza dell acquisto attraverso piattaforme di e-commerce oltreoceano o tramite agenti, il progetto consente alle imprese locali di e-commerce di effettuare gli acquisti in maniera centralizzata, riducendo significativamente sia i costi di acquisto che di logistica. Allo stesso tempo, l intero processo operativo - l importazione, l ispezione e la quarantena dei prodotti e la relativa vendita online - rimane sotto la supervisione delle autorità competenti, garantendo così la qualità degli stessi onde evitare il rischio di problemi nella fase post-vendita. Il progetto pilota promuoverà anche la trasformazione degli importatori tradizionali, consentendo loro di fornire prodotti importati ai consumatori attraverso piattaforme di e-commerce domestiche. E previsto che gli operatori di e-commerce nazionali assumeranno gradualmente un ruolo sempre più significativo a livello di e-commerce transfrontaliero, un ambito sino ad oggi dominato da imprese straniere. Il sito buyeasi.com, uno dei primi progetti avviati nella Shanghai FTZ, potrà ufficialmente iniziare le operazioni appena ricevuta l approvazione da parte del GAC. Il sito adotta un modello di vendita diretta dal magazzino al singolo cliente, facilitata dall importazione attraverso lo sfruttamento di depositi doganali entro i confini della FTZ e dalla vendita on-line ai consumatori. Il sito si concentra sulla vendita di prodotti di fascia medio-alta divisi in sei macro categorie, tra cui abbigliamento, accessori, prodotti per bambini, elettronica di consumo, cosmetici, articoli da viaggio, e borse. ASIA BRIEFING - 13

14 La Shanghai Free Trade Zone: una nuova piattaforma pilota per l e-commerce transfrontaliero Il caso Buyeasi: Si prevede che l inizio formale delle operazioni di buyeasi.com avrà un impatto evidente in diversi settori. i Riduzione dei prezzi sui prodotti importati In virtù del fatto che l aliquota della luggage and postal item tax (intorno al 10%) è molto inferiore alla tassa sull importazione e a quelle ad essa relative, i prezzi attesi dei prodotti importati e offerti da buyeasi.com potrebbero essere inferiori di circa il 30% rispetto a quello degli stessi prodotti venduti altrove in Cina. Questo avrà certamente un impatto significativo sul panorama degli operatori in questo settore e il funzionamento di grandi magazzini, centri commerciali, negozi specializzati, supermercati che vendono prodotti alimentari importati, piattaforme di trading online e agenti di acquisto. Utilizzando il modello di importazione tramite deposito doganale nella FTZ, buyeasi.com svolge le sue operazioni commerciali all interno della FTZ ma le sue vendite non si limitano a quella zona. Inoltre, non solo potrà servire i propri clienti in tutta la municipalità di Shanghai, ma addirittura trascendere le barriere tipiche regionali in materia di commercio al dettaglio tradizionale e servire l intero Paese. Il suo impatto, quindi, avrà ripercussioni ben oltre Shanghai. ii Riduzione del mark-up sui beni importati Negli ultimi anni, a causa del continuo apprezzamento del Renminbi, il prezzo al dettaglio dei prodotti importati in Cina avrebbe dovuto continuamente essere regolato verso il basso. In realtà, tuttavia, il prezzo di molti beni è rimasto costante, imponendo un alto valore ed un elevato margine di profitto. Il modello di vendita diretta adottato da buyeasi. com punta a ridurre la differenza di prezzo tra i prodotti di consumo importati e venduti in Cina e quelli venduti all estero, contribuendo a ripristinare il mercato dei beni di lusso che ultimamente aveva spostato la propria attenzione all estero. Inoltre, è previsto che, al fine di far fronte alle conseguenze, un certo numero di venditori che vendono simili merci importate comporterà atteggiamenti meno aggressivi in termini di prezzo. Ciò contribuirà a far scendere il prezzo dei prodotti importati, sino ad oggi indebitamente gonfiati, generando così benefici tangibili per i consumatori iii Creazione di una piattaforma adeguata A metà dicembre dello scorso anno, il processo ad un ex assistente di volo condannato a 11 anni di carcere per contrabbando di prodotti cosmetici, ha attirato notevole attenzione da parte del pubblico ed è servito da monito a coloro impegnati in questo genere di attività illecite. In questo senso, una piattaforma legittima di compravendita transfrontaliera può portare sensibili vantaggi. Le merci offerte su buyeasi.com debbono necessariamente aver assolto la luggage and postal item tax prima dell effettivo sdoganamento. I prezzi dei prodotti disponibili tramite buyeasi.com risultano, quindi, molto trasparenti: oltre all elenco dei prezzi al dettaglio, vengono indicati chiaramente l importo della tassa di importazione e il costi logistici. L aspetto più innovativo di Buyeasi.com è l uso del modello di importazione, attraverso il deposito doganale che permette all operatore di ridurre i costi logistici garantendo ugualmente la genuinità del prodotto. Tutti gli operatori sulla piattaforma devono completare la registrazione e la compilazione dei registri, attività questa richiesta dalle autorità doganali, e l evidenza del pagamento delle imposte dovute deve essere rilasciata a tutti i clienti. Per news, aspetti legali, fiscali e manageriali sul fare affari in Cina. Aggiornamenti quotidiani e dieci numeri annuali della nostra nota rivista di business, pubblicata dal L abbonamento annuale include una guida completa in inglese a colori di 156 pagine su come fare affari in Cina in omaggio. Clicca il pulsante sulla homepage di China Briefing per abbonarti. Gestione dei Libri Paga in Asia 14 - ASIA BRIEFING

15 L accordo tra Tmall.com e le imprese italiane in Cina A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Alibaba Group e il Governo italiano hanno firmato un accordo l 11 giugno 2014 per facilitare alle imprese italiane l apertura di canali commerciali di e-commerce su T-Mall che fa capo ad Alibaba. Detto accordo, che è il secondo nel suo genere siglato da Alibaba questo mese con un paese Europeo, ossia con la Francia, possiede tutti i buoni auspici per aprire la strada ad un maggiore commercio transfrontaliero tra la Cina e il l Italia. Alibaba Group, che nel 2013 è stata la società cinese di e-commerce più grande per volumi di merce venduta, fornirà alle imprese italiane uno spazio sul portale Tmall.com offrendo supporto all iscrizione delle imprese, marketing del prodotto online e assistenza post-vendita. L accordo, di durata triennale, è parte di un memorandum d intesa (Memorandum of Understanding - MOU) firmato tra il Ministero dello Sviluppo Economico Italiano e il fondatore di Alibaba Jack Ma. Jack Ma ha affermato che Attraverso questo MoU speriamo di rendere marchi e prodotti italiani più disponibili alle centinaia di milioni di acquirenti online e su dispositivi mobili in tutta la Cina, e allo stesso tempo dare l opportunità a marchi e aziende italiane di soddisfare direttamente l insaziabile domanda dei consumatori cinesi. Come parte del memorandum d intesa, le due parti lavoreranno in concerto per definire quali categorie di prodotti su Tmall.com riflettono le migliori caratteristiche per il mercato cinese. Altri dipartimenti di Alibaba Group, come la sua piattaforma di business-to-business Alibaba.com e la piattaforma logistica collegata Cainiao, potranno mettere le basi per sondare ulteriori possibilità di cooperazione con le imprese italiane. I marchi italiani sono rinomati anche e soprattutto tra i cinesi benestanti, i consumatori emergenti bramano prodotti di lusso importati per fare sfoggio del loro status. Per celebrare il MoU, tipologie di biscotti italiani, mai venduti prima in Cina, entreranno nel mercato cinese attraverso Tmall.com. Il sito lancerà anche una promozione per i marchi italiani già esistenti sulla piattaforma e introdurrà una pagina dedicata al paese per enfatizzare maggiormente i prodotti italiani. L Occidente ha fatto registrare sempre più investimenti orientati alle vendite online, riducendo il capitale destinato alle sedi fisiche. I flagship stores online e i negozi virtuali su piattaforme come Tmall.com permettono di rivedere politiche di branding in un contesto, quello online, in continua evoluzione sia creativa che di metodo. Nel mese di aprile, il marchio di lusso britannico Burberry è diventato il primo brand di fascia alta ad aprire un negozio su Tmall.com, offrendo agli acquirenti online vantaggi come il servizio clienti 24 ore al giorno con restituzione merce e trasporto gratuiti. Per maggiori novità su business, investimenti stranieri, informazioni legali, fiscali e operative riguardo l India. Aggiornamenti quotidiani e la nostra rivista di business trimestrale. L abbonamento annuale a partire da 30 USD include una guida completa in inglese a colori di 158 pagine per il business in India in omaggio. Per contattare Dezan Shira & Associates in India, scrivete richieste di informazioni su investimenti a An Introduction to India s Audit Process ASIA BRIEFING - 15

16 Smartphone e Tablet in vertiginoso aumento A cura dell Italian Desk di Dezan Shira & Associates Nella regione dell Asia-Pacific le vendite online di Smartphone e tablet sembrano destinate a superare i 400 miliardi di USD di vendite annue entro il 2018, secondo un rapporto dalla società di ricerca di consumo Euromonitor. Si prevede che le vendite online al dettaglio nella regione aumenteranno da 186 miliardi di USD del 2013 a 428 miliardi nel Inoltre, è pronosticato un incremento degli acquisti on-line incidendo positivamente sulle vendite da 4,1 per cento nel 2013 al 7,3 per cento nel Secondo il Ministero del Commercio cinese, l online shopping ha fatturato 1.85 miliardi di RMB (297 miliardi di USD) nel Uno dei principali fattori alla base del successo dell ecommerce è la crescente disponibilità di apparecchiature capaci di navigare le piattaforme di e-shopping ed il crescente numero di utenti soprattutto nell area Asia-Pacific, zona nella quale si incontra la popolazione online più numerosa al mondo per quanto riguarda l utilizzo di social media. L utilizzo di piattaforme di e-shopping anche attraverso l uso di smartphone è in crescita vertiginosa: secondo Euromonitor, il numero di unità di smartphone nell area interessata aumenterà da quasi 390 milioni nel 2013 a quasi 700 milioni nel Ci si aspetta anche che il numero di tablet e di altri portatili aumenti da 30 milioni prodotti nel 2013 a oltre 56 milioni nel Solo nelle Filippine, sono stati venduti tablet per circa 65,8 milioni di USD per unità nel primo trimestre del 2014, un aumento di 16,8 milioni di USD rispetto all anno precedente. La recente indagine condotta da Euromonitor ha rivelato come la presenza di smartphone nell Asia più industrializzata sia in gran parte superiore agli Stati Uniti o in Europa. Nella regione Asia-Pacific in generale, il 42 per cento degli intervistati ha dichiarato di aver utilizzato il proprio cellulare per acquisti e che, soddisfatti della prestazione, continueranno a farlo. Inoltre, più di un terzo (36,2 per cento) del mondo B2B delle vendite al dettaglio on-line nel 2014 si sono registrate in Asia. Questa percentuale dovrebbe raggiungere il 39,7 per cento nel Per poter capitalizzare questo boom, sempre più rivenditori adattano i loro siti web al fine di consentire ai clienti di acquistare beni dai dispositivi mobili. Un recente rapporto sul commercio elettronico nel Sud-Est asiatico ha rilevato che circa i tre quarti delle aziende di detta area intendono aumentare la sperimentazione e-commerce nel prossimo anno. Il 90 per cento di queste lo farà offrendo customer experience allineata attraverso i canali online e offline e il 76 per cento delle aziende ambiscono all aumento degli investimenti attraverso siti web mobili ottimizzati entro i prossimi tre anni. I retailer sono profondamente consapevoli di questa tendenza e la maggior parte ha ottimizzato i loro siti web per la navigazione mobile. La facilità degli acquisti online e la possibilità di acquistare in ogni momento sono fattori chiave per le vendite sul web attraverso cellulari e tablet., ha detto Loo Wee Teck, capo per l elettronica di consumo a Euromonitor. Rimangono tuttavia diverse sfide lungo la via per la crescita verso un robusto settore e-commerce. Nonostante la notoria disparità tra infrastrutture informatiche (Information and Communication Technology - ICT) delle economie sviluppate e di quelle emergenti, quest ultime fanno registrare progressi in termini di copertura del servizio mobile 3G+, tassi di penetrazione di Internet e uso di smartphone. Rimane innegabile che questo divario e ciò che ne deriva sia ancora particolarmente presente nel settore. A questo proposito e a titolo esemplificativo, i dati del 2012 dell Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (International Telecommunication Union - ITU) rivelano che, sebbene l uso di smartphone sia diffuso a Singapore, Malaysia e Thailandia, gli smartphone costituiscano solo il 23 per cento dei telefoni in Indonesia e il 15 per cento nelle Filippine. Altre sfide si celano nella sensibilizzazione dei consumatori, nella logistica e nel settore dei servizi finanziari. Questi ostacoli hanno impedito a diverse economie di sfruttare appieno le potenzialità che un economia online al dettaglio sana può offrire ASIA BRIEFING

17 Smartphone e Tablet in vertiginoso aumento Nonostante queste sfide, l e-commerce nella regione dell Asia- Pacific è in smisurata crescita. Lo dimostra un recente rapporto di Forrester Research Inc. nella previsione che le vendite B2C online al dettaglio soltanto nei cinque paesi più grandi della regione (Cina, India, Giappone, Corea del Sud e Australia) cresceranno da 398 miliardi a 858 miliardi di USD tra il 2013 e il 2018, superando le vendite di Nord America ed Europa, combinate. La web generation in cifre Paese Popolazione Età compresa tra i 15 e i 64 anni Diffusione internet Utenti online Cina miliardi 73% 42,30% 571 milioni India miliardi 65% 12,58% 155 milioni Vietnam milioni 71% 39,49% 35 milioni Fonti: World Bank; International Telecommunications Union (ITU) Per maggiori novità su business, investimenti stranieri, informazioni legali, fiscali e operative riguardo il Vietnnam. Aggiornamenti quotidiani e la nostra rivista di business trimestrale. L abbonamento annuale a partire da 30 USD include una guida completa in inglese a colori di 173 pagine per il business in Vietnam in omaggio. Per contattare Dezan Shira & Associates in Vietnam, scrivete richieste di informazioni su investimenti a Developing Your Sourcing Strategy for Vietnam ASIA BRIEFING - 17

18 Costituzione societaria I Consulenza Legale Due diligence e Compliance Fiscalità Contabilità Gestione libri paga Revisioni contabili e controlli aziendali Il vostro partner per la crescita in asia 22 anni di eccellenza Italia Liaison Office: Cina Singapore Hong Kong Stati Uniti Liaison Office: India Vietnam Dezan Shira Asia Alliance: Indonesia Malaysia Philippines Thailand Dezan Shira & Associates Dezan Shira &

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Gli anziani e Internet

Gli anziani e Internet Hans Rudolf Schelling Alexander Seifert Gli anziani e Internet Motivi del (mancato) utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) da parte delle persone sopra i 65 anni in Svizzera

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Pagamento e Completamento del Flusso

Pagamento e Completamento del Flusso Pagamento e Completamento del Flusso Login Membro Visualizza l Attestazione delle Azioni Seleziona Opzione Attestazione Invia un Certificato Cartaceo di Proprietà Crea un Account di Negoziazione Azioni

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 8 Le strategie dell internazionalizzazione: gli investimenti diretti esteri Che cosa comporta realizzare un IDE? Costituisce di norma la

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE TUVIA IN CINA Il Gruppo TUVIA è presente in Cina dal 2008 con uffici diretti a Shanghai, Pechino e Hong Kong. PECHINO Oltre alle filiali,

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Sistema di certificazione del processo di Kimberley

Sistema di certificazione del processo di Kimberley Traduzione 1 Sistema di certificazione del processo di Kimberley Preambolo I partecipanti, riconoscendo che il commercio dei diamanti insanguinati è un grave problema internazionale, che può contribuire

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli