CORSO BASE LINUX Capitolo N.1 Versione 1.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO BASE LINUX Capitolo N.1 Versione 1.0"

Transcript

1 CORSO BASE LINUX Capitolo N.1 Versione 1.0

2 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

3 Informazioni generali Questo corso può essere seguito da chiunque, non è richiesta nessuna conoscenza. Esistono diverse distribuzioni Linux, più o meno facili da installare, useremo la RedHat e la Suse come esempio poiché ritengo siano le più diffuse.

4 STORIA DI UNIX/LINUX Nascita di Unix Primi pc con Dos Nascita del FreeBSD 1991 Albori di Linux

5 Possibili applicazioni In ambito universitario viene usato dai primi giorni di vita Per progetti che richiedono uno sviluppo apposito di software Progetti di alta affidabilità

6 Caratteristiche del Sistema Operativo Linux Linux è un sistema operativo: Interattivo Multi-tasking Multi-utente

7 Prezzi Linux e tutti i suoi programmi sono gratuiti I programmi prodotti per Linux sono di solito sotto GPL, le librerie sotto LGPL Esistono dei programmi a pagamento, questi comunque hanno un costo competitivo.

8 Principali componenti del S.O. Linux Il sistema Operativo Linux non è monolitico ma è costituito da diversi programmi che interagiscono tra di loro. Il programma principale è il Kernel, che è il cuore del sistema operativo. Gli altri componenti sono: il file system la shell le utility

9 Hardware Computer Computer basati su Intel (I386) Computer basati su PowerPC Computer basati su Alpha

10 Hardware dei Computer con Intel (I Controller ) Controller primario Master (/dev/hda) e slave (/dev/hdb) Controller secondario Master (/dev/hdc) e slave (/dev/hdd) controller scsi /dev/sda, /dev/sdb... Controller dei dischetti /dev/fd0

11 Partizionare un disco Ogni disco può essere partizionato con: da una a quattro partizioni primarie /dev/hda1, /dev/hda2 /dev/hda4 tre partizioni primarie ed estesa Con un numero minore di quattro partizioni

12 Scelta delle partizioni da utilizzare per Linux Una Partizione di Swap Una partizione di root (/) Una partizione per mettere i file applicativi (/usr)

13 Far convivere più Sistemi Operativi Windows, RedHat, Suse Scegliere un boot-loader LILO

14 Installare Lilo Durante l installazione Dopo l installazione Su un dischetto di boot

15 Scegliere la distribuzione Comprare una rivista con una distribuzione in regalo Comprare una distribuzione in libreria Chiedere ad amici che l hanno già usato

16 Reperire le informazioni Hardware Scheda grafica Scheda video Mouse, scheda di rete

17 Installare Linux Installare da CD-Rom Installare da dischetto Installare via NFS

18 Fare l installazione (1) Identificare la partizione di root ( / ) Dare i punti di mount point Formattare

19 Fare l installazione (2) Scegliere i pacchetti da installare Lanciare l installazione Configurare il Xwindows

20 Configurare il sistema Configurare l ora Configurare il modem Configurare LILO

21 Bibliografia Appunti di informatica teorica di Daniele Giacomini

22 CORSO BASE LINUX Capitolo N.2 Versione 1.0

23 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

24 Fare il disco di boot Prima della fine dell installazione Dopo l installazione Su un altro computer

25 Riavviare il pc Tutto OK Non funziona X Windows Riavviare in modalità grafica o testuale

26 Boot = accensione Sistema con solo Linux Sistema con più sistemi operativi Non mi ricordo come si chiama uno dei S.O.

27 Login al sistema login: nome utente (viene visualizzato) password: password (non viene visualizzata)

28 Nome utente e password Nome utente, account, user name password super utente (root) utente ordinario Comando su

29 Modifica della password $ passwd changing password for topolino old password ( inserire la vecchia password) New password: (inserire la nuova password che non viene visualizzata) Re-enter new password: (inserire ancora la nuova password che non viene visualizzata) $

30 Directory utente (home dell utente) Ogni utente ha una sua home directory dove può fare quello che vuole. Profilo utente: /etc/profile,.bash_profile La home directory si trova in una struttura gerarchica di directory e solo da questa directory in giù l utente ha il controllo.

31 Manuale in linea Linux come tutti i sistemi like unix ha sempre in linea il manuale dei comandi. $ man comando ci dà la sintassi e la descrizione di quello fa il comando che $ man -k parola

32 File ordinari Directory Link Devices Named pipes Socket Tipi di file Linux

33 Il tipo file d = directory - = dati b = devices gestito a blocchi c = devices gestito a carattere l = link ad un altro file o directory s= socket p= pipe

34 Formato di una riga di una directory modo links owner group size date&time file name -r-xrw-r-- 2 mauro adm 1224 Jul 12 12:32 lettera.doc Una riga come quella sopra si ottiene per tutti i file della directory digitando il comando ls -l.

35 Struttura delle directory / /bin /sbin /root /etc /lib /boot /dev /tmp rc.d rc0.d rc1.d rc2.d rc3.d rc4.d rc5.d

36 Comandi Linux comando [opzioni] [espressione] file $ ls -l /etc $ grep -v pippo /etc/passwd

37 Pathname $ pwd /home/mauro $ cd /home $ cd mauro pathname: completo: /home/mauro parziale o relativo : mauro (relativo alla directory /home)

38 $ ls /home/mauro lettera.doc lettera.old $cd /home/mauro $ ls lettera.doc lettera.old Elenco dei file

39 Cambio di directory 1) $ cd /usr/netscape 2) $ cd /usr $cd netscape 3) $ cd

40 Comando cat $ cat /etc/passwd (Elenca il contenuto del file) $ cat /etc/shadow /etc/hosts (Elenca il contenuto dei file, uno di seguito all altro)

41 Comando file $ file /etc/passwd /bin/ls /usr /etc/passwd ascii text /bin/ls executable file /usr directory

42 Comando cp $ cp lettera.doc lettera.copy $ cp /usr/netscape/index.htm. $ cp /home/mauro/mio.doc /home/pippo/suo.doc

43 Comando mv $ mv lettera.doc lettera.new $ mv /home/luca/lettera.doc /home/mio.doc $ mv /home/mio.doc. Per rinominare un file si usa il comando mv

44 Comando rm $ rm lettera.doc $ rm lettera.doc hosts.txt $ rm -i *.o

45 Comando mkdir $ mkdir /home/mauro/immagini $ mkdir programmi $ cd programmi $ mkdir office documenti

46 Comando rmdir $ cd /home/paolo $ rmdir programmi $ rmdir office office is not empty $ rm -i./office/*.*

47 Bibliografia Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini

48 CORSO BASE LINUX Capitolo N. 3 Versione 1.0

49 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

50 Comando echo $ echo ciao $ echo $PATH $ echo Numero file= ls -l wc -l

51 Creazione di file Usando cat, touch, ecc. Usando il vi Usando qualsiasi editor

52 Distinguere gli utenti Proprietario (user) Gruppo (group) Tutti gli altri (other)

53 Protezioni e permessi Linux utilizza lo stesso criterio di protezione dei sistemi Unix. Tutti i file hanno un proprietario. Il proprietario può modificare i permessi dei file. Solo il super-utente può modificare i permessi di tutti i file.

54 Tipi di accesso Lettura (read) r Scrittura (write) w esecuzione (execute) x

55 Suddivisione dei permessi r w x r w x r w x (owner ) (group) (other) sola lettura r - - r - - r - - Solo scrittura - w - - w- - w -

56 Protezione per il proprietario Solo il proprietario può accedere al file. r w x r w

57 Comando chmod chmod valore file $ chmod +r file $ chmod 642 file $ chmod u=wx file $chmod +x -r file

58 File standard Tastiera Standard Input Video Standard output Video Standard error

59 Associazione dei file standard Standard input 0 Standard output 1 Standard error 2

60 Redirezione Redirezione standard output > Redirezione standard input < $ ls -l > lista_file $ programma < lista_file

61 Redirezione dello standard error $ cat file1 file2 2> file_errori $cat file1 file2 1>file_ok 2>file_errori $ ls -l /etc 1>file_etc 2>error_etc

62 Redirezione dello standard output, append $ ls -l > lista Il file lista viene prima svuotato $ ls -l >> lista L output viene aggiunto al file lista

63 Il file /dev/null Il file /dev/null è un file speciale, non esiste un altro file uguale a questo. $ ls -l >lista_file 2>/dev/null $ grep lettera /etc/* 2>/dev/null

64 FILTRI (input) > < (otput) ^ ( Pipe )

65 Pipeline $ ps -ef wc -l $ ls -l grep doc $ ps -ef grep mail $ ls -l sort +4nr

66 Pipeline (2) $ ls -l grep doc wc -l $ ls -l >lista $ cat lista grep doc > lista2 $ cat lista2 wc -l

67 Background e foreground Processi in esecuzione nascosta (Background) Processi in esecuzione visibile (Foreground) il carattere & bg, fg

68 Comando ps $ ps $ ps -efx $ ps aux ps -efx grep http

69 Comando nice $ nice find $ nice [+] [-] processo

70 Comando Kill Kill [segnale] processo $ kill netscape $ kill -9 netscape

71 Segnali del comando kill I segnali del comando Kill sono tanti, quelli più usati sono il 9 e il 15. Il segnale 9 significa terminare un processo subito Il segnale 15 significa terminare un processo in modo soft.

72 Bibliografia Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini

73 CORSO BASE LINUX Capitolo N. 4 Versione 1.0 (Comunicazioni (mail, write, talk) e vi)

74 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

75 Comunicare tra utenti write Scrive ad un utente collegato mail Scrive ad un utente definito talk Instaura una comunicazione a due wall Manda un messaggio in broadcasting

76 Disabilitare la ricezione dei messaggi $ mesg n $ mesg y $ mesg is y

77 Utente collegato su più terminali Individuare l utente e il terminale # who Mandare un messaggio all utente # write root tty2 Mandare un messaggio a tutti # wall Attenzione spegnimento server

78 Comando who Usare who per individuare gli utenti $ who root tty1 root ttyp1 $ who -u $ who am i

79 Messaggi con write #write root #write root tty1 #write

80 Messaggi di posta mail uscire da mail con q leggere i messaggi di posta help in linea

81 Parlare con un utente $ talk $ talk Lo schermo si divide in due parti L interazione avviene in tempo reale

82 Comandi di stampa $ lp $ lp -h $ lpstat $ lprm

83 Comando sort Ordinamento alfabetico, numerico, posizionale $ sort $ ls -l sort -r $ ls -l sort +4n

84 Comando grep grep [ opzione ] chiave file grep pippo * ps efx grep -v mail ps efx grep netscape

85 Comando mount $ mount -t iso9660 /dev/cdrom /cdrom $ mount /dev/fd0 /floppy $ mount all

86 Comando df $ df $ df -k $ df -h df -T $ df -k grep hd

87 Comando du $ du $ du -s * $ du -s /home/*

88 Sostituzione dei caratteri Carattere jolly: * Carattere?, sostituisce un solo carattere Caratteri tra [ ] $ ls prova* $ ls prova.??? $ ls prova[1-8].doc

89 Comando awk Programma per gestire file di testo awk è un programma complesso awk ha un suo linguaggio di programmazione

90 Editors di Linux Vi ex ed Sed

91 Vi $ vi file modalità comando Modalità inserimento modalità ricerca Modalita comando fine pagina

92 Iniziare a lavorare con il vi Il tasto esc i=insert ogni lettera equivale ad un comando i due punti ( : )

93 Usare i comandi del vi le lettere i, c, a, r r=replace c=command

94 Uscire dal vi Digitare esc, seguito dai due punti per entrare in modalità comando. Inserire il comando : x : wq : ZZ :q!

95 Movimenti del cursore Movimenti del cursore in vi h k j l

96 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini

97 CORSO BASE LINUX Capitolo N.5 (Ambiente di lavoro utility e Grafica) versione 1.0

98 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

99 Profilo utente File nascosti che iniziano con il. (.nomefile) Il.profile Il.login Il.xinitrc

100 Personalizzare l ambiente di lavoro Modificare il.profile Al login far eseguire dei comandi Modificare la grafica

101 La shell La shell è un programma E un interprete dei comandi Effettua delle espanzioni dei comandi Si possono fare dei programmi interpretati dalla shell

102 Variabili di shell La shell legge i file di configurazione Variabili globali Variabili personalizzate

103 Modifica delle variabili di shell Tutte le variabili si possono modificare Azzerare una variabile Modificare una variabile Il metodo dipende dalla shell usata cshell, bash, Korn-shell e zsh Il comando export, il comando setenv

104 Dove la shell trova i programmi La variabile PATH Visualizzare il contenuto della variabile PATH $ echo $PATH PATH=$PATH:nuovopath

105 Fare delle procedure di shell Le procedure di shell sono dei file eseguibili All interno dei file ci sono comandi interpretati dalla shell si possono utilizzare comandi complessi

106 Programmare in linguaggio di shell Si usa un linguaggio di alto livello Non occorre compilare il programma E' possibile fare un minimo di debug

107 Programmare in linguaggio di shell (2) Un programma di shell dipende dalla shell usata per eseguirlo. Iniziare il file con la dichiarazione: #!/bin/sh Settare le variabili

108 Passare argomenti alle shell Si possono fare delle procedure di shell che accettano delle variabili Passaggio di variabili usando il carattere $ Le variabili si passano dalla riga dei comandi # mioprogramma variabile1 variabile2

109 Applicazioni e non Gestori delle finestre Configurare il sistema Collegamenti ad Internet Grafica Utility

110 Window Manager olvm fwm95 KDE Gnome After Step

111 Collegamento ad Internet Kppp script eznet yast redhat-config-network

112 - Gimp

113 Giochi Myth II: Soulblighter Tetris Rubik's Kube Space Racer DUMB (Doom-like 3D game) Quake

114 Enciclopedia Linux

115 LinuxBerg (TUCOWS)

116 Pluto per la Documentazione -

117 Mini distribuzioni Linux Router project (LRP) Mulinux Tomsrtbt ( Trinux (http://www.trinux.org/)

118 Distribuzioni Live Knoppix (http://www.knoppix.org) Dynebolic Movix TSD

119 Open source Il software è libero insieme ai sorgenti Licenza Gpl Si può modificare un programma per i propri usi

120 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini La linux Gazette (http://www.linuxgazette.com) Linux Journal (http://www.linuxjournal.it)

121 CORSO BASE LINUX Capitolo N.6 (Linux e il TCP/IP) (configurare la rete e il collegamento ad Internet) Versione 1.0

122 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

123 Introduzione al TCP/IP LAN (Local Area Network, rete locale) MAN (Metropolitan Area Network, rete metropolitana) WAN (Wide Area Network, rete geografica) Topologia stella, anello,bus.

124 Modello OSI/ISO Protocollo Il modello OSI (Open System Interconnection) Livello 7 Applicazione Interfaccia di comunicazione con i programmi (Application Program Interface). Livello 6 Presentazione Formattazione e trasformazione dei dati a vario titolo, compresa la cifratura e decifratura. Livello 5 Sessione Instaurazione, mantenimento e conclusione delle sessioni di comunicazione.

125 Modello OSI/ISO (2) Livello 4 Trasporto Invio e ricezione di dati in modo da controllare e, possibilmente, correggere gli errori. Livello 3 Rete Definizione delle trame (frame), dell'indirizzamento e dell'instradamento in modo astratto rispetto al tipo fisico di comunicazione. Livello 2 Collegamento dati (data link) Definizione dei pacchetti e dell'indirizzamento in funzione del tipo fisico di comunicazione. Livello 1 Fisico Trasmissione dei dati lungo il supporto fisico di comunicazione.

126 TCP/IP e il modello OSI/ISO Tratta da Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini

127 Collegamento tra le reti COLLEGAMENTO FISICO Bridge Router Gateway PROTOCOLLI TCP/IP UDP/IP

128 Indirizzi IPv4 Indirizzo di rete e indirizzo del nodo Indirizzo di rete e indirizzo broadcast Sottoreti Maschera di rete o netmask Classi di indirizzi classse A 0rrrrrrr.hhhhhhhh.hhhhhhhh.hhhhhhhh classse B 10rrrrrr.rrrrrrrr.hhhhhhhh.hhhhhhhh classse C 110rrrrr.rrrrrrrr.rrrrrrrr.hhhhhhhh

129 Indirizzi speciali Classi per usi speciali classse D classse E Indirizzi broadcast in generale Indirizzo di loopback Indirizzi riservati per le reti private Classe A tutta la rete Classe B da a Classe C tutta la rete

130 Maschere IP e maschere di rete Sottoreti Maschera di rete o netmask Classe C Classe B Classe A Sottoreti e routing

131 Nomi di dominio Servizio di risoluzione dei nomi di dominio (DNS) Gestione centralizzata e distribuita Tipi di domini.net.org.com.it

132 Kernel per il supporto di rete Networking options [y] TCP/IP networking [y] Network device support Abilitare i diversi tipi di schede Abilitare il tipo di scheda che stiamo usando

133 Hardware di rete Leggere l hardware compatibility-howto Schede di rete ethernet Schede di rete Token-Ring Modem Schede per la connettività radio lo, ethn, pppn, plipn, trn

134 Definizione dei protocolli e dei servizi TCP e UDP Protocolli di trasporto /etc/protocols Servizi /etc/services

135 # ifconfig ifconfig [<interfaccia>] ifconfig [<interfaccia>... [<famigliaindirizzamento>] [<indirizzo>] <opzioni>] # ifconfig lo # ifconfig eth netmask ifconfig eth0 # risultato della configurazione di eth0

136 Indirizzi (usare ifconfig) ifconfig <interfaccia> <indirizzo-diinterfaccia> [netmask <maschera-di-rete>] Loopback # ifconfig lo Ethernet # ifconfig eth netmask PLIP # ifconfig plip pointopoint netmask

137 Modem e porte seriali Tratta da Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini

138 File di dispositivo e collegamenti $ ls -l /dev/cua[0-1] /dev/ttys[0-1] [Invio] chmod a+rw /dev/cua1[invio] Fare un link tra /dev/modem e /dev/cua1 #ln -s /dev/modem /dev/cua1e

139 Configurazione del modem Comandi AT # cat < /dev/modem &[Invio] # cat > /dev/modem[invio] Profilo di configurazione del modem $ minicom[invio] AT&V[Invio] ATX3[Invio] ATDT [Invio]l

140 PPP per l'accesso a Internet attraverso un ISP daemon pppd e il programma chat Script per la connessione X-ISP KPPP EZNET NETUSE

141 Programmi FTP Telnet PING talk write Posta elettronica

142 Posta elettronica Sendmail Qmail Pine Netscape Kmail

143 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini Linux Journal (http://www.linuxjournal.it)

144 CORSO BASE LINUX Capitolo N.7 (Linux e il Firewalling) (Scegliere un firewall per collegare ad Internet l intranet) Versione 1.0

145 CORSO BASE LINUX Ing. Mauro Tedesco

146 Introduzione alle reti COLLEGAMENTO FISICO schede di rete cavi di rete accessori che garantiscono la connettività PROTOCOLLI Standardizzazione dei metodi di comunicazione Uso di protocolli di comunicazione.

147 Collegamento tra le reti COLLEGAMENTO FISICO Bridge Router Gateway PROTOCOLLI TCP/IP UDP/IP

148 Indirizzi IPv4 Indirizzo di rete e indirizzo del nodo Indirizzo di rete e indirizzo broadcast Sottoreti Maschera di rete o netmask Classi di indirizzi classse A 0rrrrrrr.hhhhhhhh.hhhhhhhh.hhhhhhhh classse B 10rrrrrr.rrrrrrrr.hhhhhhhh.hhhhhhhh classse C 110rrrrr.rrrrrrrr.rrrrrrrr.hhhhhhhh

149 Che cosa è un Firewall? LETTERALMENTE Muro di fuoco o Parafiamme FISICAMENTE Un computer con alcuni servizi attivi LOGICAMENTE E la porta di accesso ad Internet per la nostra rete interna

150 Come funziona un firewall

151 Funzionalità di un firewall

152 Tipi di Firewall Firewall IP o filtranti Blocco di tutto tranne il traffico di rete selezionato Proxy Server creazione delle connessioni di rete con un unico IP

153 L architettura proxy Basta un PC con un 486 o Pentium con hardware tipico Navigazione in Internet con un numero illimitato di computer attraverso una singola connessione Utilizzo del concetto del caching che è ampiamente utilizzato su Internet per ridurre i tempi di accesso e diminuire il traffico generato nella rete. Offre un completo sistema di protezione (Firewall) configurabile per controllare il traffico in ingresso e in uscita per Internet.

154 Sono confuso, instradamento, masquerading, ecc. Diverse tecniche di Firewall Diversi modi di trattare i pacchetti Diversi programmi per fare la stessa cosa Iptables, Ipchains, ipfwadm, firewall builder.

155 Masquerading (1)

156 Masquerading (2)

157 Software per implementare un Firewall A Pagamento TIS SOCKS (proxy server) Inclusi nelle distribuzioni IPCHAINS IPFWADM SQUID (proxy web)

158 Preparazione del Sistema Linux Compilazione del kernel Configurazione di due schede di rete Configurazione degli indirizzi di rete Verifica del funzionamento della rete Sicurezza del sistema

159 Riconfigurare il Kernel per il firewall General Setup Abilitare il Networking Support Network Options Abilitare Network Firewalls Abilitare Ip Firewalling Abilitare o disabilitare Ip forwarding/gatewaying se si vuole o non si vuole usare il filtraggio IP Controllare le altre voci, devono essere in accordo con il sistema che si vuole impostare

160 Impostare un Firewall Decidere se usare un proxy server o un Firewall filtrante Scegliere la politica di utilizzo Decidere quali servizi abilitare Decidere quali servizi disabilitare

161 Usare TIS Scaricare il pacchetto da ftp://ftp.tis.com leggere il README prima di scaricare il pacchetto Compilare il pacchetto File di configurazione /etc/services /etc/inetd.conf /usr/local/etc/netperm-table

162 IPCHAINS Firewall filtrante Il programma inserisce e cancella le regole di filtraggio Ipchains rimpiazza ipfwadm Rendere permanenti le regole #ipchains-restore<file_regole

163 IPTABLES Firewall filtrante Il programma inserisce e cancella le regole di filtraggio Iptables si usa al posto di Ipchains con i kernel della famiglia 2.4.x Comandi per rendere permanenti le regole #iptables-save #iptables-restore

164 Strategia di difesa Organizzare le proprie regole di Firewall Cosa non filtrare Quali servizi far passare Quali rete proteggere

165 Organizzare le regole Specificare le regole in ordine di esecuzione Creare uno script per lanciare il firewall al boot Specificare i protocolli Specificare le porte UDP e TCP Specificare un interfaccia

166 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini Ipchains-Howto Firewall Howto Net-Howto Linux Journal (http://www.linuxjournal.it)

167 CORSO BASE LINUX Capitolo N. 8 LINUX E IL WEB (Usare Linux per costruire un server web) Versione 1.0

168 LINUX E IL WEB Ing. Mauro Tedesco

169 Introduzione al web Url e siti Internet Reti di computer Server web Multimedialità Pagine dinamiche

170 Che cosa è un Server Web LETTERALMENTE Un server che gestisce le connessioni alle pagine web FISICAMENTE Un computer con alcuni servizi attivi LOGICAMENTE E la porta di accesso a servizi fruibili attraverso Internet

171 Collegamenti ipertestuali COLLEGAMENTO FISICO Residenti sullo steso server Link ad altri siti Immagini, suoni, video, ecc.. PROTOCOLLI HTTP HTTPS FTP

172 Indirizzi Internet Indirizzo del dominio Indirizzi di sottodomini mail.dominio.it, ftp.dominio.it Home-Page Siti Mascherati

173 Come funziona un sito Internet

174 Tipi di siti Portali Siti dove si trovano link tematici e notizie di vario interesse Motori di ricerca Siti commerciali siti dove si promuove un prodotto o un azienda siti dove si fa E-Commerce

175 Siti dinamici Banner in movimento Notizie aggiornate in tempo reale Possibilità di ricerche sul sito Interattività con l utente Strumenti di voto on-line Possibilità di registrarsi Possibilità di inserire News

176 Apache WEB SERVER Modulare Scalabile Aggiornato Veloce E gratuito (Software free)

177 Apache (2) Installazione tramite sorgenti o pacchetti rpm Configurabile http.conf Sicuro (Si può usare il modulo SSL) E il più usato Affidabile

178 Linguaggi di programmazione CGI (Common Gateway Interface) PERL JAVA PHP

179 Database msql Mysql Postgres Informix Oracle Sybase

180 Php Linguaggio di programmazione Simile al C Facile da imparare Garantisce la connettività con molti database

181 Mysql Database Gratuito Veloce Adatto per siti di E-Commerce Facile da imparare

182 Pagine protette Sito pubblico separato da quello privato Accedere alle pagine protette solo dopo autenticazione Impostare una connessione sicura

183 Connessione Sicura Protocollo HTTPS Canale crittografato Chiave pubblica e privata

184 Azioni sul web Leggere le pagine Html Scaricare file eseguibili, sonori, ed utilità Scaricare immagini Utilizzare chat Fare delle ricerche di documenti Comprare qualsiasi cosa

185 Applicazioni evolute Webmin MyAdmin PgAdmin Phpolls

186 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini Lezione sul Firewall Lezione sul Linux e il TCP/IP

187 CORSO BASE LINUX Capitolo 9 AMMINISTRARE LINUX (Come usare i tools per amministrare con facilità Linux ) versione 1.0

188 AMMINISTRARE LINUX Ing. Mauro Tedesco

189 Amministrare Linux Sequenza di boot e di shutdown Processi da configurare Nuovi utenti Backup Configurazione di rete Web Server, Database, Firewall.

190 Configurare il Boot Attivare i servizi al boot Aggiungere e togliere alcuni servizi Runlevel di default Server grafico o console alfanumerica Sys V init (Programma di configurazione)

191 Sys V init

192 Tools d amministrazione Ogni distribuzione ha il suo tools d amministrazione RedHat: setup, comandi redhat-config-* Suse:Yast e Yast2 Debian: apt, dselect, dpkg

193 Yast2

194 Yast, Yast2 Suse usa il tools yast Il nuovo tools, yast2, è grafico Amministrazione comune Backup, rete, utenti Amministrazione Avanzata

195 Webmin Costruito interamente in Perl Programma di amministrazione via Web Interfaccia grafica gradevole Moduli di espansione Amministrazione veloce Problemi con la cache del browser

196 Webmin

197 Webmin Password di accesso Diversi utenti con diversi profili Moduli da configurare Accesso a tutte le risorse del sistema Manuale in linea Interfaccia di ssh via web

198 Swat(Samba) Samba e il file smbd.conf Condividere la rete tra Pc con Windows e PC con Linux Share di directory Linux a macchine Windows Impostare un print server Usare Swat sulla porta 901

199 Swat(Samba)

200 Database msql Mysql Postgres Informix Oracle Sybase

201 Php Linguaggio di programmazione Simile al C Facile da imparare Garantisce la connettività con molti database

202 Mysql Database Gratuito Veloce Adatto per siti di E-Commerce Facile da imparare

203 Pagine protette Sito pubblico separato da quello privato Accedere alle pagine protette solo dopo autenticazione Impostare una connessione sicura

204 Azioni sul web Leggere le pagine Html Scaricare file eseguibili, sonori, ed utilità Scaricare immagini Utilizzare chat Fare delle ricerche di documenti Comprare qualsiasi cosa

205 Applicazioni evolute Webmin MyAdmin PgAdmin Phpolls

206 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini Lezione sul Firewall Lezione sul Linux e il TCP/IP

207 CORSO BASE LINUX Capitolo N. 10 Intrusion Detection (Scoprire e difendersi da eventuali attacchi) Versione 1.0

208 Intrusion Detection Ing. Mauro Tedesco

209 Programmare la difesa File Integrity Checker Analisi dei File di Log PortScan Detection Antisniffer Campanelli d'allarme Backup per il ripristino

210 Controllare i programmi installati Verifica dei programmi installati Check dei file Controllo delle date e dimensioni dei file Controllo scrittura dei log

211 Analisi del sistema Analisi dall interno Analisi dall esterno Uso di Portscan Ricerca di eventuali backdoor Controlli dei privilegi sui file Controllo della politica di Firewall

212 Minidistribuzioni Trinux (http://www.trinux.org) Mulinux (http://sunsite.dk/mulinux) Trustix (http://www.trustix.com) Astaro (http://www.astaro.com Tomsrtbt (http://www.toms.net/rb)

213 Trinux Trinux (http://www.trinux.org) Portatile anche su floppy Programmi d'attacco Scansione della rete Settaggio dei log

214 Trustix Trustix (http://www.trustix.com) Derivato dalla RedHat Non è grafico Contiene solo programmi sicuri Installazione di un server sicuro

215 Programmi d'attacco Port Scanner: Nmap Rootkit Sniffer: Ethereal, ettercap, ecc. Buffer Overflow

216 Nmap Nmap Interfaccia grafica d'amministrazione Facilità d'uso Metodi silenziosi (Stealth)

217 Programmi di difesa Fcheck Linux Intrusion Detection System PortSentry Snort

218 NIDS Network Intrusion Detection System (NIDS) Sistema completo Non è semplice da usare Occorre una buona conoscenza del TCP/IP Tuning delle regole lungo

219 SNORT Snort Licenza GPL Uso di un linguaggio ad alto livello Interfaccia grafica di terze parti

220 Campanelli d'allarmi Costruzioni di campanelli Modifica di alcuni programmi Sostituzione di alcuni programmi Segnalazione tramite

221 Tools meno specifici Non tutte le distribuzioni hanno molti tools Non è vero che linux è solo tastiera Utilizzare man -k per trovare il tools che interessa Esistono tools grafici per fare Intrusion Detection, controllo dei log, ecc..

222 Bibliografia e Link Appunti di informatica libera di Daniele Giacomini Linux meting del 2000 (www.lugroma.org), atti di Fubini Progetto Abacus (http://www.psionic.com/abacus)

Introduzione Il sistema operativo Linux è oggi una delle principali distribuzioni di Unix, in grado di portare in ogni PC tutta la potenza e la flessibilità di una workstation Unix e un set completo di

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1

Indice. Introduzione PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1 Capitolo 1 Installazione di SUSE 10 3 1.1 Scelta del metodo di installazione 3 1.2 Avvio dell installazione 5 1.3 Controllo del supporto

Dettagli

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Reti Informatiche Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ing. Domenico De Guglielmo 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Corso di Linux Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Origini di Linux Nasce a fine anni 1980 ad opera del finlandese Linus Torvalds Linux non è gratis e neanche freeware è protetto da licenza GNU: "GNU non

Dettagli

Shell di Linux e Comandi Utente

Shell di Linux e Comandi Utente Shell di Linux e Comandi Utente Sistemi Operativi Roberto Aringhieri DTI Crema - Università degli Studi di Milano Sistemi Operativi - Shell di Linux e Comandi Utente Roberto Aringhieri p.1/23 Outline Accesso

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

Corso Linux Corso Online Amministratore di Sistemi Linux

Corso Linux Corso Online Amministratore di Sistemi Linux Corso Linux Corso Online Amministratore di Sistemi Linux Accademia Domani Via Pietro Blaserna, 101-00146 ROMA (RM) info@accademiadomani.it Programma Generale del Corso Linux Tematiche di Base MODULO 1

Dettagli

Corso amministratore di sistema Linux. Corso amministratore di sistema Linux Programma

Corso amministratore di sistema Linux. Corso amministratore di sistema Linux Programma Corso amministratore di sistema Linux Programma 1 OBIETTIVI E MODALITA DI FRUIZIONE E VALUTAZIONE 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche

Dettagli

Corso Amministratore di Sistema Linux Programma

Corso Amministratore di Sistema Linux Programma Corso Amministratore di Rev. 1.0 Rev. Stato: 1.0 Approvato Stato: Approvato Amministratore Nuovo Portale di Sistema De Sanctis Amministratore di CONTROLLO DOCUMENTO TITOLO: Corso Amministratore di VERSIONE:

Dettagli

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo)

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo) iptables passo-passo Prima del kernel 2.0 ipfwadm, dal kernel 2.2 ipchains, dopo il kernel 2.4 iptables Firewall (packet filtering, Nat (Network Address Translation)) NetFilter (layer del kernel per il

Dettagli

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Linux Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Outline 1 Linux 2 Interfaccia 3 File e directory 4 Comandi

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte

PRECORSO DI INFORMATICA. Laboratorio Prima Parte PRECORSO DI INFORMATICA Laboratorio Prima Parte ARGOMENTI DI OGGI Avviare Linux KDE e gli altri D.E. Bash Gestione file system Redirezione input/output Gestione dei processi Man Info Configurazione del

Dettagli

Cosa e come installare (Definire cosa si vuole fare - Sapere cosa si può installare - Selezione dei pacchetti)

Cosa e come installare (Definire cosa si vuole fare - Sapere cosa si può installare - Selezione dei pacchetti) Lunedì 12 aprile 2010 Introduzione a Linux - Sapere cos'è Linux, come è nato e si è evoluto - Avere riferimenti sulla diffusione e l'uso di Linux nel mondo - Conoscere la differenza fra kernel e distribuzioni

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I Università di Pisa Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I a cura di Marco Cococcioni a.a. 2013-2014 Un po di terminologia

Dettagli

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Marco Liverani 26 settembre 2012 Il laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica mette a disposizione degli studenti

Dettagli

Il software del PC. Il BIOS

Il software del PC. Il BIOS Il software del PC La parola software è un neologismo che è stato coniato in contrapposizione all hardware (ferraglia). L hardware si può prendere a calci, contro il software si può solo imprecare. Il

Dettagli

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta)

cambiare utente mediante il comando su verificare chi siete e su che dir state lavorando Chi siete e che dir? (Inserisci la risposta) Collegamento al server LINUX Segui le seguenti istruzioni per accedere al server LINUX. Da WINDOWS Lancia telnet dalla riga di comando telnet 10.15.1.5, 10.15.1.12, 10.15.1.18, 10.15.1.23 aula boole telnet

Dettagli

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Realizzazione e gestione di Local Area Network

Realizzazione e gestione di Local Area Network Realizzazione e gestione di Local Area Network Ceracchi Fabiana Mansi Luigi Tutor Angelo Veloce NETWORK La rete è un insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni messi in comunicazione tra

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

Indice. Indice V. Introduzione... XI

Indice. Indice V. Introduzione... XI V Introduzione........................................................ XI PARTE I Installazione di Linux come Server.............................. 1 1 Riepilogo tecnico delle distribuzioni Linux e di Windows

Dettagli

Il laboratorio virtuale VLAB

Il laboratorio virtuale VLAB Il laboratorio virtuale VLAB Vlab è un sistema che permette di creare delle macchine virtuali connesse tra loro mediante hub virtuali. Poiché le macchine virtuali non sono altro che dei pc Linux virtuali

Dettagli

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone - 1 - LINUX E le Reti Corso Linux 2014 di Giuseppe Zingone - 2 - Cenni sulle reti Introduzione Linux e le reti vanno mano nella mano. Il kernel di Linux ha il supporto per tutti i protocolli di rete comuni

Dettagli

Indice 1 L architettura di un sistema GNU/Linux 1 1.1 L architettura del sistema................................ 1 1.1.1 L architettura di base.............................. 1 1.1.2 Il funzionamento del

Dettagli

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim COMANDI PER VI Ci sono due modalità: COMANDI e INSERIMENTO. La modalità COMANDI [Esc] serve per eseguire i comandi all interno dell editor, mentre la modalità INSERIMENTO [Esc i] serve per scrivere. Per

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI)

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI) Reti Architettura a livelli (modello OSI) Prevede sette livelli: applicazione, presentazione, sessione, trasporto, rete, collegamento dei dati (datalink), fisico. TCP/IP: si può analizzare in maniera analoga

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 5 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Reti - Protocollo TCP/IP I pacchetti di dati vengono trasmessi e ricevuti in base a delle regole definite da un protocollo di comunicazione.

Dettagli

GNU/Linux Concetti di base

GNU/Linux Concetti di base GNU/Linux Concetti di base Sommario GNU/Linux Open Source e GPL Login/Logout Shell e comandi Files Stdin, stdout Redirezione e pipe Filesystem 2 Cos'è Linux Linux è basato su UNIX (filosofia, comandi,

Dettagli

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 -

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - Created by GT, 28/10/2002 l.r. bycg, 14/11/2005 1 - INFORMAZIONE SUI FILES ls : lista i files presenti nel direttorio dove ci si trova, in ordine

Dettagli

Il File System di Linux

Il File System di Linux Il File System di Linux La struttura ad albero / Cartella radice, detta ROOT DIRECTORY, di cui sono figlie tutte le altre Ci si muove nel file system con percorsi relativi o percorsi assoluti In un albero,

Dettagli

Linux-Unix. Pregi di Linux

Linux-Unix. Pregi di Linux Linux-Unix Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Lezioni frontali. Riprendere i concetti basilari del processore utilizzato e la programmazione a basso livello

Lezioni frontali. Riprendere i concetti basilari del processore utilizzato e la programmazione a basso livello Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2012-2013 Classe 4^ MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Laboratorio di Programmazione

Laboratorio di Programmazione Laboratorio di Programmazione Federico Spizzo Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza 006 Tel: 0532 974231 E-mail: federico.spizzo@unife.it Gianluigi Cibinetto Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

hplinux sommario 7-11-2001 13:14 Pagina V Indice Introduzione

hplinux sommario 7-11-2001 13:14 Pagina V Indice Introduzione hplinux sommario 7-11-2001 13:14 Pagina V Indice Introduzione XIII Capitolo 1 Introduzione agli strumenti di sicurezza Open Source 1 Strumenti utilizzati negli esempi di questo libro 2 1.1 Licenza GPL

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas

Università degli Studi di Verona. Dipartimento di Biotecnologie. BreveguidaLinux. Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Biologia molecolare Laboratorio di Bioinformatica II BreveguidaLinux Ottobre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di Linux Nel 1991,

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Cambiamenti e novità della terza edizione...xix. Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1

Cambiamenti e novità della terza edizione...xix. Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1 Introduzione...xv Cambiamenti e novità della terza edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base di Samba... 3

Dettagli

Comandi più comunemete usati

Comandi più comunemete usati Comandi più comunemete usati file Management mkdir Crea una directory cd Cambia la directory di lavoro ls Lista i file; simile al dir del dos Cp copia i file mv Sposta i file rm Rimuove un file o una directory

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Sniffing (1) Attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete telematica, per:

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete Storia:

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica Ing. Simone Brienza E-mail: simone.brienza@for.unipi.it Pervasive Computing & Networking Lab () http://www.perlab.it

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it

Sicurezza su linux... e considerazioni varie. Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sicurezza su linux... e considerazioni varie Gianluca Antonacci email: giaaan@tin.it Sommario Protezione del PC: firewall e antivirus - configurazione di Firestarter - configurazione di ClamAV Indicizzazione

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

www.lug-govonis.net LINUX e le reti

www.lug-govonis.net LINUX e le reti LINUX e le reti Ci troviamo di fronte ad una rete quando 2 o più computer sono in grado di comunicare tra di loro; esistono molti tipi di connessioni di rete divisi per protocollo di trasporto e per tipo

Dettagli

Introduzione a LINUX. Unix

Introduzione a LINUX. Unix Introduzione a LINUX Introduzione a Linux 1 Unix 1969: Ken Thompson AT&T Bell Lab realizza un ambiente di calcolo multiprogrammato e portabile per macchine di medie dimensioni. Estrema flessibilità nel

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

SMOOTHWALL EXPRESS Traduzione in Italiano TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0.

SMOOTHWALL EXPRESS Traduzione in Italiano TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0. TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0 by kjamrio9 Il prodotto è sotto licenza GPL (Gnu Public License) e Open Source Software, per semplicità non riporto

Dettagli

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Lezione 8 Il networking Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Classificazione delle reti Ampiezza Local Area Network Metropolitan Area Networ Wide Area Network Proprieta' Reti aperte e reti chiuse Topologia

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg SHELL GNU/Linux Bash Obiettivi : Gestire i permessi sui file Conoscere e configurare il proprio ambiente bash Editare testi Capire ed utilizzare i redirezionamenti Kernel speaks: dmesg Init e Runlevels

Dettagli

Indice I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet Le reti e il protocollo TCP/IP

Indice I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet Le reti e il protocollo TCP/IP Indice Capitolo 1 I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet 1 1.1 Il virus Worm 3 1.2 Lo stato della rete nel 2002 9 1.3 Cos è Internet 10 1.4 La commutazione di pacchetti: la base della maggior

Dettagli

Lezione T11 Virtual File System

Lezione T11 Virtual File System Lezione T11 Virtual File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe

PROGRAMMAZIONE CONSUNTIVA Codice Mod. RQ 23.2 Pag 1/5. Sistemi e Reti (articolazione Telecomunicazione) Classe I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Edile Elettronico

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0]

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] STOP AI PERICOLI DI NAVIGAZIONE INTERNET! In cosa consiste? Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme è la soluzione completa e centralizzata per monitorare,

Dettagli

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 In questa area si possono identificare due possibili percorsi: Livello-C1 un percorso teso a creare una figura in grado di gestire le

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell Informazione

Dettagli

COMANDI UNIX DI BASE 1

COMANDI UNIX DI BASE 1 COMANDI UNIX DI BASE 1 Questo breve riassunto sui principali comandi UNIX vuole semplicemente essere di aiuto a quanti, armati di buona volontà, vogliono cercare di gestire un po meglio il loro lavoro

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX Aggiornato al 11 gennaio 2006 Ermes ZANNONI (ermes@zannoni.to.it) (http://www.zannoni.to.it) Indice : 1. Introduzione 2. La Shell 2.1 Comandida Shell 2.1.1 File e directory

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

IPCop: un pinguino come Firewall

IPCop: un pinguino come Firewall Sommario IPCop: un pinguino come Firewall rino[at]lugbari[.]org ottobre 2006 Copyright (C) 2006 (rino at lugbari dot org) La copia letterale e la distribuzione di questa presentazione nella sua integrità

Dettagli

Filtraggio del traffico IP in linux

Filtraggio del traffico IP in linux Filtraggio del traffico IP in linux Laboratorio di Amministrazione di Sistemi L-A Dagli appunti originali di Fabio Bucciarelli - DEIS Cos è un firewall? E un dispositivo hardware o software, che permette

Dettagli

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Introduzione alla Shell di UNIX Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Composizione di un sistema informativo: Hardware (CPU, periferiche,

Dettagli

Interfaccia del file system

Interfaccia del file system Interfaccia del file system Concetto di file Modalità di accesso Struttura delle directory Montaggio di un file system Condivisione di file Protezione 9.1 File E un insieme di informazioni correlate e

Dettagli

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Ver 1.0 1 Informazioni preliminari 1.1 A chi è rivolto Al personale della Sapienza che ha l esigenza di accedere direttamente alla LAN di Campus dalla

Dettagli

Servizi centralizzati v1.2 (20/12/05)

Servizi centralizzati v1.2 (20/12/05) Servizi centralizzati v1.2 (20/12/05) 1. Premessa Anche se il documento è strutturato come un ricettario, va tenuto presente che l argomento trattato, vista la sua variabilità, non è facilmente organizzabile

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli