Invito TAVOLA ROTONDA È NECESSARIA LA CONFERMA DELLA PROPRIA PARTECIPAZIONE ENTRO IL 15 SETTEMBRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Invito TAVOLA ROTONDA È NECESSARIA LA CONFERMA DELLA PROPRIA PARTECIPAZIONE ENTRO IL 15 SETTEMBRE"

Transcript

1 Invito TAVOLA ROTONDA Affettività e sessualità nell'adolescenza Martedì 20 settembre ore Camera dei deputati - Sala del Refettorio - Palazzo San Macuto Via del Seminario, 76 - Roma Presentazione della rubrica Se Sso è meglio! e dello sportello on-line Chiedilo agli esperti, servizi di supporto e informazione rivolti ai giovani, gestiti da esperti IdO - Istituto di Ortofonologia di Roma sul portale Diregiovani.it, in collaborazione con la SIMA (Società Italiana Medicina dell'adolescenza). L'iniziativa nasce in seguito all'individuazione delle più diffuse problematiche giovanili su affettività e sessualità, emerse nel corso della ricerca svolta sul campo dall'équipe di psicoterapeuti IdO, i cui risultati saranno presentati durante l'incontro. INTERVERRANNO: ON. GIORGIA MELONI, Ministro della Gioventù ON. VALENTINA APREA, Presidente della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione ON. PAOLA BINETTI, Esponente della XII Commissione Affari Sociali MONS. LORENZO LEUZZI, Direttore Pastorale Universitaria Diocesi di Roma PROF. GIORGIO REMBADO, Presidente ANP DOTT. SILVANO BERTELLONI, Presidente SIMA DOTT.SSA MARIA CHIARA LUCCHETTI, Vicepresidente SIGIA DOTT. FEDERICO BIANCHI DI CASTELBIANCO, Direttore IdO - Diregiovani DOTT.SSA MAGDA DI RENZO, Responsabile Servizio Terapia IdO È NECESSARIA LA CONFERMA DELLA PROPRIA PARTECIPAZIONE ENTRO IL 15 SETTEMBRE /

2 A B CDEAF FFCCF C AF FAFAAC FCCCFAF BFAF FFCCè i BC ABC ADEEF D DDD AAABCD F DC D C ABCC EAAD EFDD B D DDAF B BE F C FFDF AF CF DE!"# $"%!"&' $(&$) ABC) %(*" ( DBE BFBB*"++"&"%$ *,& & -&.$&'/(& &% & 0 ++"$ "&( 0(( %(& 1&$& (( 0$0 &*"!(&'/-$" $-(& 0('$ &2F34% &( ('$ "0((.(" $0*"0((3 & % 0&" +$(-&0&506 &$'((!",&$'$(A5A'& 1 (&$0&'&$0((0('$,6&$*"-"EDE AAADAEBDAAEDBDBEA!BFBDABEB"#AA E $ ((*"$, "-(& ( "& 0( &$& " 0(( 7&.$ 8%BE B AB 0( 0&" " 0((30&DEB! 'B!(BDBAB!2.(" $0&$'$ " %(((("$ DB!!EBFB)AB)0-(&0('$ && (&$&2B""E B $BBBAEB!E*!BE!BA"+DB BFBB!(!EBEBEBE FEEEBAB2 '$+" 0(+ '/'&"'&(9E:0&"-,,&++"0&"&&$$" %$ (.( '/EAE ED BE DBB!BAEAEDBE*A,-.+EEB!EAEDBB!B B2 $&$ $*"$ &*"- &"0(("(,&$&&$ & $((*" (0&$&$++ &.2;% < (%$ 0& 0 &'/ "-$ 0,BD B FA DAA,/0B DB B!EB DAA,1D2!D!BDBAE$#E BDAA!ADBEBEB'/0& "($'& 10&' "%&"%$*,& 0&**"+$0&$ '("%!"&'$(&$ ABC%(*" (DBE BFBB'$(!& &.0&&% " &$+""&-&.$& "**'$+%&%( 0((%(& 1"&*$0$0&0%!!&((*%"*&8+"4%$ & "-(& 0('$ & "& %$*,&0&'%$(&$-- & %(*" (0*" &0&'&*&'(-&2;% &$&,& &.<&( +"% 0& 4% " $$& 0&(.".( 0(( *" (( $(&$ /&0&( -(& *" & 4%( ".&,& 0& %**" &$+",&$"&.( &-&.$& &.0(DEE=%DBE BFBB- & 0*" &02 $ ".""$$ ((.(" $0&( &$& " 0(( 7&.$ 8 7&"-& ($&> &(*"&0$ 0(( '&&$ %( %" A'&$, "%,&$ ($ &$ *"> (3*$$ 0((? '&&$ ++"& A'&(& B( &$ &> &( 0&" "B "($&."& "&&'&0&$2C"$,C%,,&>&(*"&0$ 0((B7&"-&!0> &(*"&0$ 0((AA&(.$" (($&>&(.&'*"&0$ 0((A7"&/&"C%''/ &>&(0&" "0((0 0"&'&$'/&0& (!&$'("*$!&(0(".&,&0& "*&0-00&$,2 A&"&'"0'/*"*" '&*"((.(" $0<$'"&''"0& "&'$+"$0(*"*"&*" '&*,&$ $ FF E!C "FE EFF#FDFFFCF$D %&$'('()**' &(*'*%* P.Iva

3 ABCDDBEF B AB ABBACDAEF BBBDBDACDA!" # AB$ B!A A"A A # B A AD AA ABBB$ A A B$ BBDAD DAA DCD A AB DBA DA%B DA ABB &AD A ABB DA A BD BD A BDA'AB( A BDA AA ABAA)& AD ADB BAADA ABAA*& ABD AA BDAD B% +A B B,A DABD ACB A-DABB A B A D AD DAAAA A.DBBAA ADADAAAA BA DBA B AA AAA AD AA ABCDE%%FDAD DBBA B ABDA/%0A AB. BB BABBACD AB 1!F CDE F AA F A A F AF F DBB2AAD3,& BACDABBDA!4ADA CAA AD BAD22ADD BADABADBDAA DBA BAA A AFD DBD BADABAAB$AB% FDCD AB ACABBBDAADDA BAA A B$ A AD D ADA CC A A DA ( DA5AB BD A AB BDBA DBADBA ABC BAED BBAAC ABABD B ABCB BC BB ADA B D A A AD CE AB ED ABDB DA AB,A BBBD BABAABB% FBADAB DBAD$ BDAA6 EBDADDAAAAABBA A ADBDABABD A ABBADADD DA B7 E AD A!"A DBA888%DA%BAB7 E DABA DBADCD AB FB AD BBA BBDDBB BB,A AA A DAA A A B$ A B DB BBDCBADAAADA D AAADA C A DDA AB B DB B B B EDDB ED A EAB C B AA BED BB ABDA AB%&9,DBBAD BBA AADAA AB AA DA DA BDD DA DA A DB A A B$,A ADBABADAB% FCABB.5A F D B B BEDD! ABC B B BC B BCDDB B CDD! "B CDDB ED "B B CDDB A A B B DB AA A AA,A A B$DDA ABABAABAAAD B$ % P.Iva

4 ABACDEFFCCD AB CD EBF D B B F DB D AB BBAA FDBEFC EBBBDDEDBE DBCBD B CC EBF FDDFB BBBDDDD D BCBB B DCBBDCABCCCDDC CAB BA!AC" B DBCC A"#$$CA!"#FBE""#FF BD$$B $%B & DDCD CDBBDBFF BA CFBEDBB CBD B C BDF B A AB C B B BDDBFB ' $ B!!% CD $& AF A C CA FF CCCCCCAC A DEECB CFFCCCDBB BDB (E FBBDBE EEB D")# BBAA BFB BFB C B DB DB AF CBA BBA!'FF ( )*FC! FFBDBFB BCB* B E+D,)#FBE EB$$%B ( BE E F D-)#DDFF EB.CBEBBE DDB$$-B / E BBAABF B FBBB.CB.C A F B EB BDD DBE B E BEFC.CB CBA ED 0BDB C.C D B B FBA E EB FBCBA BD B B BA BDFFC BD BCBAAB B ABDBDE E DBC(.CDDB A BCDE FBB FEBBEB ABCD CAE EC E E FDEBA BDBA BDCB 1BFB2E3B E4BD B E1 F A E CCA B EBFC B BCD B A B BCFCCCBB BCBEBBCBEBBBBBCEABBBC F C B B BBBCB EBC EA C C B B EBEC 5B.CBD6DBDE D7CBBDD CCCD8 #+B!!A BDCC,AA+)-*, +$AAA$-B! BDE DBCB AFE E BBCDBACBECDB C &.-# CA D/A-#AADA-,AA A#BCDA*CC+$AA 9ED B B C DEB.CBDBBD8 P.Iva

5 BBAA E D EFB ' D *$ A D AF!A BD-+ACDFFA"0A,+DACA1AAF CBBE D BDB EBFBBBFBBBB FCA 5BEB F B BCBBDDFB BDDEC E:DBDE CBB BD%& ACBAA%$"*&ABACDCE6 F D CA A 21!E E DB FB& CC CC DA AEBD.C BE.CB BFB DBCB EEB BDCDDBBFDBDB C BDDECCDFBDDBCBDE DEEBB BFBBB C BCC!" CB EB BFB BB BC* E C AB AF!A B CA ABA CA! CCC C1B FDA D BCB E E A F BCAAC D BABACA A D C ABA DA C CCBBCB BCBBCBEBA B BDB E E DBDBE CDEFC.CEEBD#*D BDE B CE BDDB CD C CD BF BD DDB FBA B E C BF.CBDDBCBDFB B +B BD;BEDBE.CEF 3CCDAFFDCA1BCA245,CACD$DCAAADA AB!!+-AACAACD21 DBA!<C&'E.CBDBB B DB=9> E( D A F BB EBD AB B B C B FE DC BBBAAB$"B BDDBFB BE6FB DC A B B ' B AA A 6 F5 DB BDB( D F DD BCE BA CBD D EBF BD*(FB BEFD B E C.CB B B CBD /CD A ( DDB#ABE BE DDB /BDCE8ECBFFBB8 D BEBFDCBB BF)))CBDF 9DDB DCE DD CFF FB C BD ED E B BD EED FCBD B FB E EA BDBD BDD A FBDDFBDBCBDF BF D CDB C BA C CBA! C AF!AACA" D E C AB D BC DDB EEB D B EB DD ECD BB '( EBBDBEBA C BAB F EFC F FB DBDE CBEABBB BBFBB B BACCBFC$FAACC BFBA EBCCCAE BBE A BCD P.Iva

6 AB CD ECE BDFA BBDD EDD BADEDB DFDDA BFDE DE DE BA BEDAE E EB ABCDEEFDEBCEEEFCEDECDCC DE DECDEDEEBD E EECDEDC ECCC E C ED DD C EE E BA CB DD D ABACCBDDACDCCBDEEFDACABEDCD D DDD CD D ED CD AD D C ED BD B DC D CDDBBDEABDCCDEBDB!DED CDB CDE" AD D CD CABE E EFDD D C DDDEDC# ADC$$DDCD DABDDEA EADDCCCEDADDCE DCCCDCC!ADE"E DECCED E DF BDBD% EBC ED ED D CD CDDED E D E D C B C DEED D DCC D B D DD D DDD CDD&CABED ED CD DAD C'!(D AD BD DBCCDDDCBD DECBADADECCABEA DEABDADDC DEDA BADDDD DEADD )B D DD C CC DEED ADC D* + E CAAD DE BDAD E DDDCDEEAADDEEAADDEEDDDDD CDDADE,C CDBCD" DF D DABD,CABCDCDEEDB-BBEBDEDCCCEC BEDB BDEEADEDDE DCBBDBC D B E BD D DE DDA BA CCC DED E,EE C E ACD E DD BBECC-B B AD C D- CCC DE- DDCDEEADAC.'!CE CDCDCDECCC"!/C.E CECBCECB"0DBEADE CABDEB EADAECBD1DCEBEEC ECCD D EAAEBEDEECD2DECBD DED E DCEC E ECEEE1 DCCC DEBBEB DBDDD DEDDACCC DEDBEADCDB DDDCBBDDECDDAED P.Iva

7 A B ABCD EF F F AF AA A AFAFAFAFA A!"FAAAFAF # F$A%FFAAA&AD AFAAA AFAF'(AAF%AC ABDE AFAFA AEFAFA AFF DF A ABCDECFCCDEC FCDCEFC FFDCEFCFFEFCCCDFECFDDCCDFCD A FAAEAFAFFAF FA AFAFFA FFFAAEFF DF CF CF DFDC C DFDD DC FE DC A C DFDC C D C CDFCC C ACCDFEC FDCCD DFC CFCDF FDDCCD FC CFDFDCCECDFECECDFDCFEDCCCCDFFEC C F EAF E A AEFA F A F AAA F F A A A A A AB AEF DF DF AF F EF FA A! FFC CC EC DCDC F F DCC C F EC C DFE CC EEDCD CFC"CCF #CEFD FFFDEFF AF D AC $%& EC FE DC C F F F 'F F FD ( ) C F! CFC C FCC CF FCCCDDFECDC!FDC FFFCDFFCDCC F C DEFCCEFFDCDFECDCCDDFEDFCCFC FCDFCCEF!FD FAFD* A F F A %AAF)A'( +FC C FFC C AC EF F)CDFDC ( FDFDCFC DF)C FC ADCD)CDDC!E))CFDCDFC FDDDFFCC E ACFEECFEDCF E EFCD C FDC EC CFC F))CF DD DF F DF CF F AFA EAF FEA AFF AF A AE AAAA AFEAE FAAF A,FDD- ACDDCF(AFFAFFE AAFF FAF A AFAA F DF F A F! DFDC C AF CDD A F CFCCF FFCF AB DECDDDCC CC CFDDC ADCFE DC F))CFFEECCDDF ACFFFECFDF F FFC FCFCC FECCFDDCF ACEFEDAFCF FDFDFFECFC F DCDCF A CEF C C CDFD EF F DC FC FCDCF F D CC)C DF E DC E C C FDDFC FE DC C DF F E FC A ( FC CECCFDDFDF CDC CDC AFCDF C DFDD* AFA FA #AAF AF%* " CDF F AFA AAAFAEF E F F A F FAFE FFAFAAAF.FCFCC CECFFD DDEC C FCCFFDECDFCCFC A-ECDFDFECFCFEC FCCDCC"DFFEDCDCFCFCCFCCC AC CFFFD CFDCFCFFCF)CCD FFCDDC DCECFDFF A P.Iva

8 CDF A DC CEF FDD FDDC FCF EF CC F/ C)C ACCFCCCCFDC F EFDAFA DCFF FCFEECDC F CDF FF FDC FC FCD 0 A CD CDFD -( DF F C FC AF))C CDFDCCCCFCECFF CFDFEFFCDFDDDFD CCC CC F)F EC FDC F FF F F)CCD F F F F AF A FA F AF A AA FA F F AA F FA F FAAA A ADDDFDFDCEFFCC A!A ''F##AAF$A'AF,F)C FCC ABDEF FAAFAFAFFFAAEFAFAEAFFFAF F AFFE)FCFCFE FCDCDF FF FAF D EAAFA!"# AF AFF AF( FCCFFDC FAFAAFFA FFA A!FFCFFDFC CCC FC CDDD AFECCDCDFD FDCECF CFFCDFFCFDD ECF FECEDDD A (EFEFFCF C-CCCC1 CED ACF FE FCDCDFFECFE DCCEF DECFFD FFD C F D DFEC $AF F F F A AEFA F AF FF FAF AFF 2CFCDCFCFE DCCCEDC FCEFCC "F AA F +'' F##AAF $A 'AF D ABD DAFA DC FDFECE FC CDFECFE DCE))F FCDEFFCCF F DFDDDECCDCECD ACFDCFCC EFFCFDC CC F C F))CFD FCC ECDFDD DFEFE EC CDF FCC CEFE C E C C C FFC DE F )3FF FCC ECDD F FC EC FECD E D CC F C CEFDCECDFCDFD%AAFFAAE AFEF FA A%AA F AF A FAFAF &E FFA AF&AEF FA' AF 4DEC(F CDCCC CCDCEFE EFFCFCCF C( FF CEC EFDC FFCD5DF AC ACEFCDFCDFCF A C ACFC F ECC FDDCF F F DC F E CDD C 2D C E EC FEDC ECFDEFFCC ECCCFEFFCCFCE DDDFEF A F FD ECCD EF D EF C F)CCD ( C CEF EFDDF F F E F" CDFCCA!"#AAEFAFAFAAFEFAAAAF AFFA(EF AF FAFFF AA A EF AFAF # F A!" 0D FA A FA A FF DAAAFAEF AF FAFFAAEFAFEFAFEF)FDF ABCDFFDDCCD FCD-CEDDFFFCFC,CEC FCCC CFCDFCFE DC FFECC D AC DFDCFFFDDCFFEFDF+CECF C( ECDFD A C FDDCF DFDC F FDC EFC ACFD DC C EF F F EF FC CDF A C CF FCD EC F FC CCC FDCF!F DD P.Iva

9 C CF EE FC ( F FF F F FC F DDCCFF) EAA A FA F F A AFFFAE FF FFAEF AF AFEA AFF F FFE $A%F FA A $'!,F ECC)CCD EC A A FA FA FA AF FE AF F AE FA A AFAA AAAF AAA A * AF FEA F A A F AAEF A AEFA E ( D A " CD!DFCFFEC'EC CFE.E FF))CFFECD DCFFCCCFDCF C ABD! ECF DCFDFFDFFCFDEF CCFFCDFDCCFDECDD DFFCDFCDCDCDC FE FCFDD AFDDF EECF D- CCCFDFDDCDCD FDCC FDC CFCDCDDDCC FDDC CDCC E F EC CF DFDC FDC C DF CEC F ECC CF DAFA DFCDECC DDD CC AC C A CFC A ECF CFD FE C FDC FC CCCF D D 6 DDDFCF D A A F A A FA FDDDD F FD CEDDCF A FA A A F F FFFFAFACAFAD DFAFFFFFAF FF A "FF FFEC E FCEC7CCFDFCFFF FDC +"#,A FA F AA- F A A./0 FA F DAAA DFAEA F F AAFA F FFAFF A CFFF A C FA 0"#AEAFAAF FAFFAAF AEAAFAAF AAFA121 3""4AFFFF "0#AFEAFF56/54FA* A A&A%AA $''!,F )C F C ABD( FA A E AFFFFFEEF A AF AF AF A F CFE F DFFAEAFAAEFAAFAAA AFAA' AFAFF ACFAEAD8CFE DCECCCFCECFEC DCFDFCEFC E CDF.DDF!DD FCDC EF FDCD EC CFCC CDCC A 9 C E CDCC A: ACDFCECFCFC FDDCCD AEF CDFDF CCDFDD C FEFCDFF1FCFAAFAEADCFAFAEAD*DF FAF FAFFA FFAFAFAEFFA*EAF;CC CC ACF C DC DEC EC C A D F AFA F FA F F DA FA A"CCDCDDFDFCE FDCDECCFEFDCFFFECFCD CC CFDCCEC9EFCECF: AC FCF CCDCDFF CDDDEC DFDCF C AC 2D F CD C F C FC FCD EC FCC DF)CC C EC FDDCCD ECDF A C F A 30# AF A F FAEA FA 5. A50 FA AAA FE FAF F D AF FCECFDFC DCEFFFDDCFDFCCF FCC ACECFCEF(CCFDCD F C EC CFC C E FCDFC7 D7"# C 5!D F FF FA AF A A 07# AF AF F FAFFAAF D28 P.Iva

10

11 ABCDE CFBED ABBACDAEEFDDDBCDBBB BFEBEADBEDCBECDEDB BABDADCEAECCEAC DB DEADBCEBEFFBCEDB ACAB BFFED!DABB"AAD#$#%& BAC#D'AD(ABB BE!BEBDAAA A ( (A BBDAD 'AD A BA DBA ( A #AB )' ( DBA 'DB #(# AA #'A A ' AD # 'A A AD D( A 'B *DA BADA A #*DBBDA #AB*(A #'+ D## A! )'A **#DA ADA BA( #(# A CC A AA #ABA ' AD#' A(DB(ABD#*B,'BD#BAADA BAADAAACDDA (A DD*(+! ACFBEDDBABADBB*DAA#B-AB,(A#%A#B #BBB+.BBDAD CFBED!'(A#(AA'#BAA*DBAA#BAA((AAD #CDA # AB A #AB, #AB*#%A A # AA #%A ##B A # # #'#A DB D( #%A DA BBDAD /AC +*DB B##BA'B ' AD(AADBAA #AB/D0ADD(('(ADA( BDB1(A'CC#A+ CFBED'DBB*DB(CAB'BB A + A*DAC # ' *B, A'#B2 C( B 3AC 4 AD' 45 3AC )'B BA A DAA 'BAADB#A( BA D(+ ' DBA A ADB A# A #( C A# DBA #B A BCDEFFF DAB #CDA# 6. 7 #AB, B 6A#.A #A F AD D ADA 'CC A A #'D B, A#*#%AA(+!ADBADA(+BD'BDA "DE FBE#!CFBE!CDCBAAB 'A('B 'BADAAA#B BB,A#DABB,A(#%A (AD,#%A )'A B8A&(DA EACDA 9DA*'B'D B ( 1 $%% B DE E AAABD AA A 'ADD CE $%%%% FBE #%B A(D AA AD A *DA A DA A D DA #ABA2 BABD A *B(D* A #DBB'D # A DADA D 'B B 'A 'AD A )'A B #%ABBDAD #AB, #BADA+!CABB A "A B )'A DDA A C'A DB#%A ( #A#A #ABA A'#A A A CAA(+ P.Iva

12 ABCDEF ABCDCAEAFADFAFFA AA ABCDBCCBCE FEDCC Direfuturo è una manifestazione dedicata alla positività e alla creatività dei giovani e delle scuole; Direfuturo è un occasione per i referenti politici e istituzionali di ascoltare cosa pensano i giovani; Direfuturo è anche dibattiti, interviste e laboratori di cui gli studenti sono i veri protagonisti.. I numeri dell edizione Direfuturo 2010: ragazzi mq espositivi ragazzi sui palchi pullman scuole da tutta Italia ragazzi vincitori dei concorsi spettacoli ore di programmazione - 96 video delle scuole 73 hostess e stuart - 40 dibattiti con i ragazzi al centro. Numerose anche le partecipazioni di rappresentanti delle istituzioni e i patrocini concessi: tra quelli della scorsa edizione figurano il Senato della Repubblica, la Camera dei deputati, il MIUR, la Regione Lazio, la Provincia di Roma e l Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche di Roma Capitale. Obiettivo del Festival è quello di valorizzare le buone pratiche giovanili come canale vincente di educazione e sensibilizzazione dei giovani. I ragazzi e le ragazze delle scuole medie e superiori di tutta Italia, ma anche i bambini delle scuole primarie, vengono chiamati, attraverso la guida dei docenti e rendendo protagonista il mondo della scuola, ad impegnarsi nelle diverse forme espressive da loro prescelte: teatro, danza, video, fotografia, reportage allo scopo di esprimere il loro punto di vista sulle numerose questioni che attraversano la società contemporanea. Promosso da: Via G.Marchi, Roma Via Alessandria, 128/B 06/ / Fax 06/ Roma C.F P.I

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA 1. RICHIAMI SULLE PROPRIETÀ DEI NUMERI NATURALI Ho mostrato in un altra dispensa come ricavare a partire dagli assiomi di

Dettagli

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione -

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Questo documento è un tentativo di raccolta e riorganizzazione dei vari post & thread esistenti sull'argomento SEKA 2, senza la pretesa di essere un trattato esaustivo.

Dettagli

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI Indice Triangle Shapes Photo by: maxtodorov Taken from: http://www.flickr.com/photos/maxtodorov/3066505212/ License: Creative commons Attribution

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Autodesk 2012. Guida per le licenze

Autodesk 2012. Guida per le licenze Autodesk 2012 Guida per le licenze 2011 Autodesk, Inc. Tutti i diritti riservati. Ad eccezione di quanto esplicitamente consentito, è vietata la riproduzione della presente pubblicazione o di parte di

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti)

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti) CAMERA DI COMMERCIO NUMERO UNITA' DI PERSONALE 333 333 333 329 332 332 329 328 363 365 360 358 1.256 996 896 1.691 879 1.089 1.736 3.368 1.157 817 1.049 1.543 B) GIORNI LAVORATI COMPLESSIVI 5.709 5.962

Dettagli

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Per ragioni di chiarezza nell interpretazione del profilo il testo è stato redatto secondo le indicazioni

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce

Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce Anno Scolastico 2011-2012 Prova di Matematica : Relazioni + Geometria Alunno: Classe: 1 C 05.06.2012 prof. Mimmo Corrado 1. Dati gli insiemi =2,3,5,7 e =2,4,6, rappresenta

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGE 23 dicembre 2009, n. 191. Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2010). La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI FIGUE GEOMETICHE SIMILI Nel linguaggio comune si dice che due oggetti sono simili quando si «assomigliano». Così si dicono simili due cani della stessa razza, i fiori della stessa pianta, gli abiti dello

Dettagli

Calcolo combinatorio

Calcolo combinatorio Probabilità e Statistica Esercitazioni a.a. 2009/2010 C.d.L.S.: Ingegneria Civile-Architettonico, Ingegneria Civile-Strutturistico Calcolo combinatorio Ines Campa e Marco Longhi Probabilità e Statistica

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Ancora sull indipendenza. Se A e B sono indipendenti allora lo sono anche

Ancora sull indipendenza. Se A e B sono indipendenti allora lo sono anche Ancora sull indipendenza Se A e B sono indipendenti allora lo sono anche A e B Ā e B Ā e B Sfruttiamo le leggi di De Morgan Leggi di De Morgan A B = Ā B A B = Ā B P (Ā B) = P (A B) = 1 P (A B) = 1 (P (A)

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto italiano.

Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto italiano. Il punto Il punto è un elemento geometrico fondamentale privo di dimensioni ed occupa solo una posizione. Come si indica un punto? Un punto si indica (distingue) con una lettera maiuscola dell alfabeto

Dettagli

Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado

Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado I quesiti sono distribuiti negli ambiti secondo la tabella seguente Ambito

Dettagli

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara Esercizi di Algebra Lineare Claretta Carrara Indice Capitolo 1. Operazioni tra matrici e n-uple 1 1. Soluzioni 3 Capitolo. Rette e piani 15 1. Suggerimenti 19. Soluzioni 1 Capitolo 3. Gruppi, spazi e

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

GRIGLIA PER L ATTRIBUZIONE DEL VOTO DELLA PROVA NAZIONALE

GRIGLIA PER L ATTRIBUZIONE DEL VOTO DELLA PROVA NAZIONALE GRIGLI PER L TTRIBUZIONE DEL VOTO DELL PROV NZIONLE Il D.P.R. n. 122 del 22/06/09 concernente la valutazione degli alunni, all art. 3 (Esame di stato conclusivo del primo ciclo dell istruzione), richiamato

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PREMESSE In considerazione del cospicuo numero di assunzioni di personale tecnicoamministrativo, recentemente inquadrato nelle diverse strutture di Ateneo, a far data dal 1 gennaio 2007, l Amministrazione

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società Registro Imprese - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società - I trasferimenti di sede da altra provincia Come descrivere l attività Sintetica, chiara e concreta SI

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER C O N V E G N O N A Z I O N A L E 16_05_2012 Roma Sala della Comunicazione del MIUR Viale Trastevere 76/a QUANDO LO SPAZIO INSEGNA nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

QUADERNI DI MATEMATICA RICREATIVA

QUADERNI DI MATEMATICA RICREATIVA Carmelo Di Stefano QUADERNI DI MATEMATICA RICREATIVA Vol. Geometria Simbologia = Indica il fatto che due oggetti geometrici (Segmenti, poligoni, ) sono isometrici, ossia sono sovrapponibili mediante un

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello

Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello Maurizio Palesi Maurizio Palesi 1 Introduzione Obiettivo della sintesi logica: ottimizzazione delle cifre di merito area e prestazioni Prestazioni:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa.

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa. COPYRIGHT TutiicontenutidelepaginecostituentiilpresentedocumentosonoCopyright 2008.Tutiidiritiriservati. Icontenutiqualiadesempio,cartografie,testi,graficiicone,sonodiesclusivaproprietàdiGeoplans.r.l.esonoprotetidaleleggiitalianeedinternazionalisuldiritod

Dettagli

Le Geometrie non euclidee

Le Geometrie non euclidee Le Geometrie non euclidee Un introduzione elementare Riccardo Dossena Liceo Scientifico G. Novello Codogno (LO) 12 marzo 2015 Euclide di Alessandria Euclide (circa 300 a.c.) Euclide di Alessandria 1 Epoca:

Dettagli

CRYPTSETUP RAPIDO. man cryptsetup

CRYPTSETUP RAPIDO. man cryptsetup CRYPTSETUP RAPIDO La presente guida non vuole essere completa, si tratta solo della somma degli appunti utilizzati per creare e gestire una zona cifrata ove salvare i documenti. La distribuzione di riferimento

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

I numeri complessi. Mario Spagnuolo Corso di Laurea in Fisica - Facoltà di Scienze - Università Federico II di Napoli

I numeri complessi. Mario Spagnuolo Corso di Laurea in Fisica - Facoltà di Scienze - Università Federico II di Napoli I numeri complessi Mario Spagnuolo Corso di Laurea in Fisica - Facoltà di Scienze - Università Federico II di Napoli 1 Introduzione Studiare i numeri complessi può sembrare inutile ed avulso dalla realtà;

Dettagli

Modulo "Dichiarazione di residenza" per soggetti senza fissa dimora abituale

Modulo Dichiarazione di residenza per soggetti senza fissa dimora abituale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 12/02/2013 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/34613-modulo-dichiarazione-di-residenza-persoggetti-senza-fissa-dimora-abituale Autori: Modulo "Dichiarazione di residenza"

Dettagli

Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 2000-2001

Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 2000-2001 Matematica per la nuova maturità scientifica A. Bernardo M. Pedone Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 000-00 Problema Sia AB un segmento di lunghezza a e il suo punto medio. Fissato un conveniente

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

~-""---------,-"---""--"-"

~----------,------- ~"",""""" MIUR Ministero dell'lstruzione dell'università e della Ricerca I IAOODGOS DIREZIONE GENERALE ORDINAMENTI SCOLASTICI REGISTRO UFFICIALE I ProL n, 0005495 12/09/2014 USCITA 111 Il ]!J?!f1U4WJl'?e~/~

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Esercitazioni su rappresentazione dei numeri e aritmetica dei calcolatori"

Esercitazioni su rappresentazione dei numeri e aritmetica dei calcolatori Esercitazioni su rappresentazione dei numeri e aritmetica dei calcolatori" slide a cura di Salvatore Orlando & Marta Simeoni " Architettura degli Elaboratori 1 Interi unsigned in base 2" Si utilizza un

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso "Donare, molto più di un semplice dare"

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso Donare, molto più di un semplice dare Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione Ufficio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2 Indice generale Modulo 1 Algebra 2 Capitolo 1 Scomposizione in fattori. Equazioni di grado superiore al primo 1.1 La scomposizione in fattori 2 1.2 Raccoglimento a fattor comune 3 1.3 Raccoglimenti successivi

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE ESERCIZI DI GENETICA

CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE ESERCIZI DI GENETICA CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE ESERCIZI DI GENETICA (1) Dato il genotipo AaBb: quali sono i geni e quali gli alleli? Disegnate schematicamente questo genotipo con i geni concatenati

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011 1 Trasformazioni Geometriche 1 Roberto etroni, 2011 Trasformazioni Geometriche sul piano euclideo 1) Introduzione Def: si dice trasformazione geometrica una corrispondenza biunivoca che associa ad ogni

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori CONNESSIONI IN MORSETTIERA Morsettiere a 6 pioli per motori -monofase -monofase con condensatore di spunto -bifase -trifase a singola velocità -trifase dahlander -trifase bipolari -trifase tripolari forniti

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n.

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764 Tel. 0972/24479-24480 Fax 0972/24424 e-mail:pzis007006@istruzione.it

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail. L offerta economicamente più vantaggiosa Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.com 1 Quadro Legislativo D.P.R. n.544/99 D.Lgs n.163/06 e s.m.i. D. Lgs

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

CDA 10 poli + m 16A - 250V

CDA 10 poli + m 16A - 250V CDA 0 poli + m A - 0V custodie impiegabili: grandezza. standard... pag.: per ambienti aggressivi... pag.: EC... pag.: COB + adattatore... pag.: 0 - caratteristiche secondo EN : A 0V kv curve di carico

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018

ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018 Piano Nazionale riguardante il Controllo Ufficiale DeGLI ADDITIVI ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018 Paolo Stacchini Dipartimento di Sanità Pubblica veterinaria e Sicurezza Alimentare

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli