WEB COUNSELING. una piattaforma informatica a supporto della rete dei servizi. Dr.ssa Maria Nobile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WEB COUNSELING. una piattaforma informatica a supporto della rete dei servizi. Dr.ssa Maria Nobile"

Transcript

1 WEB COUNSELING una piattaforma informatica a supporto della rete dei servizi Dr.ssa Maria Nobile IRCCS E. Medea, Associazione La Nostra Famiglia, Bosisio Parini (LC)

2 .una MEDICINA dalla PARTE DEL BAMBINO. DIAGNOSI CLINICA basata su criteri descrittivi osservazionali un TRATTAMENTO basato sulle caratteristiche proprie di ciascun paziente Un NUOVO APPROCCIO DI RICERCA che sia predittivo rispetto alle scelte terapeutiche

3 .una MEDICINA dalla PARTE DEL BAMBINO. Costruire un PROFILO di INFORMAZIONI che sia PREDITTIVO INTEGRARE i DATI provenienti da diversi livelli di analisi

4 COSTRUIRE UN PROFILO INFORMATIVO DATI CLINICI DATI NEUROPSICOLOGICI BRAIN IMAGING RISPOSTA FARMACOLOGICA

5 COSTRUIRE UN PROFILO INFORMATIVO DECISIONI DIAGNOSTICHE PERCORSI TERAPEUTICI

6 .sul campo..

7 una piattaforma informatica a supporto dei servizi..

8 una piattaforma informatica a supporto dei servizi DIAGNOSI CLINICA STRUMENTI SCIENTIFICAMENTE VALIDATI ACCESSIBILI ON -LINE SCORING DEI RISULTATI AUTOMATIZZATO GENERAZIONE IMMEDIATA DEL REPORT PSICOLOGICO ARCHIVIAZIONE DEI DATI

9 una piattaforma informatica a supporto dei servizi FORMAZIONE CLINICA USO E SOMMINISTRAZIONE DEGLI STRUMENTI MODALITA DI SCORING E DI LETTURA INTERPRETAZIONE DEI PROFILI SUPPORTO ALLA DIAGNOSI

10 una piattaforma informatica a supporto dei servizi RETE INFORMATIVA NEWSLETTER FORUM ON LINE FAQ SUGGERIMENTI

11 una piattaforma informatica a supporto dei servizi RICERCA SCIENTIFICA RACCOLTA DATI STRUTTURATA DIVERSI LIVELLI PROFILO PREDITTIVO PREVENZIONE E TERAPIA

12 I.R.C.C.S. Medea All rights reserved

13 Sezione dei test on-line Area ad accesso libero Area riservata ad utenti abbonati LOGIN FORM

14 TEST ON LINE: anagrafica pazienti

15 .una MEDICINA dalla PARTE DEL BAMBINO. DIAGNOSI CLINICA basata su criteri descrittivi osservazionali un TRATTAMENTO basato sulle caratteristiche proprie di ciascun paziente Un NUOVO APPROCCIO DI RICERCA che sia predittivo rispetto alle scelte terapeutiche

16 D A W B A EVELOPMENT ND ELL- EING SSESSMENT Goodman, 1999 L intervista DAWBA permette di fare una diagnosi corrente secondo DSM IV e ICD 10

17 DAWBA E un intervista diagnostica semistrutturata Disturbi emotivi, comportamentali e di Iperattività. Fonti di informazione: Genitore (5-17anni) Insegnante (5-17anni) Adolescente (11-17 anni) Somministrazione computerizzata Previsione diagnostica computerizzata integrando le informazioni dalle diverse forme Revisione delle diagnosi da parte di clinici addestrati

18 Disturbi indagati

19

20 DAWBA - diagnosi clinica

21 .una MEDICINA dalla PARTE DEL BAMBINO. DIAGNOSI CLINICA basata su criteri descrittivi osservazionali un TRATTAMENTO basato sulle caratteristiche proprie di ciascun paziente Un NUOVO APPROCCIO DI RICERCA che sia predittivo rispetto alle scelte terapeutiche

22 Strenght and Difficult Questionnaire SDQ Child Behavior Check List CBCL Conners Rating Scale- Revised CRS-R

23 SDQ STRENGTHS and DIFFICULTIES QUESTIONNAIRE E un breve questionario di screening (25 item) Esistono diverse versioni: per il genitore, per l insegnante e per l adolescente (dai 11anni in poi) E composto da diverse sezioni: A) CARATTERISTICHE PSICOLOGICHE B) SUPPLEMENTO COMPROMISSIONE FUNZIONALE C) FOLLOW-UP

24 SDQ REPORT

25 CHILD BEHAVIOR CHECKLIST CBCL Questionari che valutano le competenze e i problemi emotivo-comportamentali nei bambiniadolescenti. Consente di raccogliere informazioni da molteplici fonti: Genitori Insegnanti Adolescente

26 COSA MISURANO? COMPETENZE SOCIALI (no CBCL 1 ½ -5 ; no CTRF) CBCL/6-18: Attività, Socialità, Scuola YSR/11-18: Attività, Socialità TRF/6-18: Prestazione Scolastica, Apprendimento, Impegno, PROBLEMI EMOTIVO-COMPORTAMENTALI SCALE SINDROMICHE SCALE DSM IV-oriented

27 Scale Sindromiche Ansia/Depressione Ritiro/Depressione Lamentele Somatiche Internalizzazione Problemi Sociali Problemi di Pensiero Problemi Attentivi Comportamento di Trasgressione delle Regole Comportamento Aggressivo Esternalizzazione Totale: somma di tutti gli item che compongono le scale

28 Scale Dsm-oriented Problemi Affettivi (Distimia + Depressione Maggiore) Problemi d Ansia (GAD + SAD + Fobia) Problemi Somatici (Somatizzazione e Somatoformi) Problemi Deficit dell Attenzione/Iperattività (Tipi: Iperattivo/Impulsivo e Inattentivo) Problemi Oppositivo-Provocatorio Problemi della Condotta Profilo di valutazione vengono riportati i punteggi grezzi, i punteggi T e i percentili per le scale sulle Competenze e sui Problemi Comportamentali e per quelle DSM-oriented.

29 CBCL Profili Maschio, 7 anni Madre

30 CBCL Scale sindromiche Maschio, 7 anni Madre

31 CBCL Scale internalizzanti ed esternalizzanti Maschio, 7 anni Madre

32 CBCL Scale DSM-Oriented Maschio, 7 anni Madre

33 CBCL Profili Maschio, 7 anni Insegnante

34 CBCL Scale sindromiche Maschio, 7 anni Insegnante

35 CBCL Scale internalizzanti ed esternalizzanti Maschio, 7 anni Insegnante

36 CBCL Scale DSM-Oriented Maschio, 7 anni Insegnante

37 Conners Rating Scales-R Scale per la valutazione comprensiva dei problemi comportamentali e psicopatologici nei bambini e negli adolescenti con particolare attenzione alla valutazione dei sintomi presenti nel DDAI

38 Cosa misurano? Comportamenti oppositivi Problemi Cognitivi/ Disattenzione Iperattività Ansia-Timidezza Perfezionismo Problemi Sociali Dist Psicosomatici ADHD Index Conners Global Index (CGI) DSM-IV sottoscale

39

40 CONNERS versione genitori Scale orientate alla diagnosi DSM

41 CONNERS versione insegnanti Scale orientate alla diagnosi DSM

42 CONNERS versione adolescenti Scale orientate alla diagnosi DSM

43 PARTECIPANTI FASE PILOTA LA NOSTRA FAMIGLIA BOSISIO PARINI (8) CARATE (1) PONTE LAMBRO (2) VEDANO OLONA (2) CASTIGLIONE OLONA (2) CONEGLIANO (1) UONPIA TERRITORIO UONPIA GALLARATE (4) NPI ASL 13 NOVARA- Ospedale di Borgomanero (4) NPI SONDRIO (3) NPI ASL 2 TORINO (3) NPI MELEGNANO (2) NPI -Ospedale Niguarda Milano (1) NPI Ospedale S.Anna Como (1)

44 PARTECIPANTI FASE PILOTA PARTECIPANTI: 16 LNF + 20 NPI 3 INCONTRI DI FORMAZIONE ACCESSO REGOLARE: >70% ISCRITTI LE SCALE PIU UTILIZZATE: CBCL 80% CONNERS 60% SDQ E DAWBA 30% (soprattutto LNF)

45 SVILUPPI FUTURI. SCALE DI ADATTAMENTO FUNZIONALE: CHILD HEALTH QUESTIONNAIRE FP 50 ALTRI DISTURBI: AUTISMO VALUTAZIONI NEUROPSICOLOGICHE.

46 RINGRAZIAMENTI Dr.ssa Monica Bellina Dr.ssa Paola Colombo Dr Massimo Molteni Ing. Sara Zacchi Ing Flavio Concil Ing Gianluigi Reni TUTTI I COLLEGHI CHE HANNO PARTECIPATO.

47 COSTRUIRE UN PROFILO INFORMATIVO DATI CLINICI DATI NEUROPSICOLOGICI BRAIN IMAGING RISPOSTA FARMACOLOGICA

48 COSTRUIRE UN PROFILO INFORMATIVO DECISIONI DIAGNOSTICHE PERCORSI TERAPEUTICI

49 Caratteristiche psicologiche: Sintomi emozionali Problemi di comportamento Iperattività/disattenzione Rapporti problematici con i pari Comportamento prosociale

50 Supplemento sulla compromissione del funzionamento 5 item che indagano come le caratteristiche psicologiche interferiscono: con la sensazione soggettiva di benessere vita familiare con le relazioni sociali con l apprendimento scolastico con la vita quotidiana e il tempo libero

51 Follow-up 2 item che permettono di valutare se l intervento ha ridotto i problemi o se è stato utile in qualche altro modo

CARATTERISTICHE PRIMARIE

CARATTERISTICHE PRIMARIE IL PERCORSO DI PRESA IN CARICO MULTIMODALE DEL DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE E IPERATTIVITA. L INTERVENTO PSICOLOGICO Risultati di un esperienza pilota Dott.ssa Vanzin Laura Dott.ssa Valli Angela

Dettagli

Progetto PrISMA (Progetto Italiano Salute Mentale Adolescenti)

Progetto PrISMA (Progetto Italiano Salute Mentale Adolescenti) Progetto PrISMA (Progetto Italiano Salute Mentale Adolescenti) 1. Cos è La prima ricerca epidemiologica multicentrica italiana che ha indagato la prevalenza dei disturbi psichici tra i preadolescenti di

Dettagli

Centro per l Età Evolutiva

Centro per l Età Evolutiva Centro per l Età Evolutiva Studio Associato di Psicologia Clinica Formazione Ricerca CHI SIAMO Il Centro per l Età Evolutiva è uno Studio Associato di Psicologia che ha sede a Bergamo e svolge la propria

Dettagli

IL LIBRO PARLATO PER RAGAZZI DISLESSICI

IL LIBRO PARLATO PER RAGAZZI DISLESSICI IRCCS E. Medea Settore di Psicologia cognitiva e dei Disturbi dell apprendimento in collaborazione con Libro parlato Lions Romolo Monti di Milano e con il supporto di Distretto Lions 108 Ib 1 e della Fondazione

Dettagli

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria ADOZIONE E ADHD S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria Razionale dello studio 1. Riscontro nella nostra casistica di un elevato numero di pz

Dettagli

NOI E L AUTISMO: La diagnosi clinica e funzionale

NOI E L AUTISMO: La diagnosi clinica e funzionale NOI E L AUTISMO: La diagnosi clinica e funzionale L autismo è una sindrome comportamentale, causata da un disordine dello sviluppo neurobiologico che colpisce la comunicazione e l interazione sociale,

Dettagli

MILANO 20 marzo 2010 MODELLI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI DEI SERVIZI DEDICATI ALL AUTISMO. Sindromi autistiche Intervento precoce, intensivo, integrato

MILANO 20 marzo 2010 MODELLI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI DEI SERVIZI DEDICATI ALL AUTISMO. Sindromi autistiche Intervento precoce, intensivo, integrato MILANO 20 marzo 2010 MODELLI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI DEI SERVIZI DEDICATI ALL AUTISMO Educazione/Riabilitazione Sindromi autistiche Intervento precoce, intensivo, integrato Villa Dott.ssa Laura Centro

Dettagli

Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo

Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca Presentazione di un caso Luca ha nove anni, frequenta la quarta elementare e da qualche

Dettagli

SEMINARIO SUL DISTURBO DA DEFICIT DI

SEMINARIO SUL DISTURBO DA DEFICIT DI SEMINARIO SUL DISTURBO DA DEFICIT DI ( ADHD ) ATTENZIONE E IPERATTIVITA' Dott. Meraviglia, Dott.ssa Palmieri, Dott. Ruffoni Sondrio, 23 Gennaio 2012 PREMESSA Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività

Dettagli

CENTRO PER LO STUDIO, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELL ADHD

CENTRO PER LO STUDIO, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELL ADHD Azienda Ospedaliera G. Salvini Garbagnate Milanese Unità Operativa di Neuropsichiatria dell Infanzia e dell Adolescenza. CENTRO PER LO STUDIO, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELL ADHD Direttore: prof. Giuseppe

Dettagli

CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA

CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA PROGRAMMA DEL CORSO 14/11/2014 Comorbilità e aspetti associati alle difficoltà e ai disturbi dell apprendimento: un introduzione

Dettagli

L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA?

L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA? L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA? ADHD: STRUTTURARE L AMBIENTE E MIGLIORARE IL COMPORTAMENTO CTI ADRIA ROVIGO E BADIA POLESINE INCONTRI LABORATORIALI

Dettagli

Il difficile equilibrio gene/ambiente

Il difficile equilibrio gene/ambiente Il difficile equilibrio gene/ambiente I dati epidemiologici: continuità, discontinuità, il peso dei fattori biologici e ambientali. All Università degli Studi di Milano PROMUOVERE LA SALUTE MENTALE NELL

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD Dott.ssa Anna Maria Re Università degli studi di Padova Servizio per i disturbi dell apprendimento Sintomi nucleari dell ADHD Deficit di attenzione

Dettagli

I Sintomi. Disattenzione Iperattività Impulsività

I Sintomi. Disattenzione Iperattività Impulsività Definizione di ADHD ADHD è l' acronimo per l inglese Attention Deficit Hyperactivity Disorder) traducibile con Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività. E' un disordine dello sviluppo neuropsichico

Dettagli

Corso di Alta Formazione

Corso di Alta Formazione L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe Direzione scientifica: Prof. Alessandro Antonietti, ordinario

Dettagli

DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza

DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza NASCITA PSICOLOGICA E ASPETTI RELAZIONALI NEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza Le stime della prevalenza dei Disturbi Specifici dell Apprendimento variano dal 2 al 10%

Dettagli

Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio. Incontri territoriali

Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio. Incontri territoriali Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio Incontri territoriali Nell ambito della attività dell ISFOL dal 2006 è attivo

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE / IPERATTIVITA. 1. Che cos è l ADHD Il Disturbo da deficit di attenzione ed iperattività (DDAI), conosciuto anche con

Dettagli

Guida per i genitori

Guida per i genitori ADHD Guida per i genitori 1 A cura dei Centri di riferimento per l ADHD della Regione Lombardia aderenti al Progetto Regionale «Condivisione di percorsi diagnostico-terapeutici per l ADHD» ADHD Guida per

Dettagli

Indicazioni e strategie terapeutiche per i bambini e gli adolescenti con disturbo da deficit attentivo e iperattività

Indicazioni e strategie terapeutiche per i bambini e gli adolescenti con disturbo da deficit attentivo e iperattività Conferenza Nazionale di Consenso Indicazioni e strategie terapeutiche per i bambini e gli adolescenti con disturbo da deficit attentivo e iperattività Cagliari, 6-7 Marzo 2003 Documento finale 1. Il Disturbo

Dettagli

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 Cosa é l ADHD? Il Disturbo da Deficit dell attenzione ed iperattività,

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza

Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza CORPOrat(t)ivaMENTE. Confronti e prospettive sulle pratiche di lavoro integrato in età evolutiva IL CASO CLINICO CHE NON TI ASPETTI Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza A. è giunto

Dettagli

P R E S E NT AZ IONE T E S I DI L AU R E A U NIV E R S IT A. A nalisi dei deficit neuropsicologici specifici del disturbo A DHD e/o DOP

P R E S E NT AZ IONE T E S I DI L AU R E A U NIV E R S IT A. A nalisi dei deficit neuropsicologici specifici del disturbo A DHD e/o DOP P R E S E NT AZ IONE R IC E R C A T E S I DI L AU R E A U NIV E R S IT A A nalisi dei deficit B IC OC C A neuropsicologici specifici del disturbo A DHD e/o DOP BACC HE TTA ILAR IA, LAMP R ONTI S AR A Obiettivo

Dettagli

Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare. ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale

Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare. ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale P.IVA 02554170122 C.F. 91029450128 - Sede legale: Corso Italia, 62

Dettagli

Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA

Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA Centro Territoriale per l Integrazione degli alunni con disabilità Treviso Centro Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA Attention Deficit Hyperactivity Disorders

Dettagli

ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder

ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder 1 1. COS E ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder E Un disturbo evolutivo dell autoregolazione del comportamento che si manifesta soprattutto con difficoltà di mantenimento dell attenzione, gestione

Dettagli

Tutoring psicoeducativo: sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD)

Tutoring psicoeducativo: sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD) Tutoring psicoeducativo: sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD) Direzione scientifica: Prof. Alessandro Antonietti, ordinario di Psicologia

Dettagli

SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA E COUNSELING

SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA E COUNSELING SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA E COUNSELING PER STUDENTI E PERSONALE LUMSA Il Servizio di Psicologia clinica nasce dalla collaborazione scientifica tra il Corso di laurea in Psicologia della LUMSA e il

Dettagli

Nutrizione Le soluzioni DS Dietosystem. Screening Psicometrico. psicometria

Nutrizione Le soluzioni DS Dietosystem. Screening Psicometrico. psicometria Nutrizione Le soluzioni DS Dietosystem Screening Psicometrico psicometria L approccio globale Il test di psicometria giunge a complemento della produzione Dietosystem nell Area Nutrizionale. Esso va ad

Dettagli

Valutazione psicodiagnostica

Valutazione psicodiagnostica Valutazione psicodiagnostica L importanza della diagnosi Per favorire la condivisione e la comunicazione tra professionisti (in ambito clinico e forense) Per dirigere e orientare il progetto di terapia

Dettagli

Valutazione Neuropsicologica di Pazienti in età evolutiva con Epilessia (6-12aa) 2 valutazione diagnostica

Valutazione Neuropsicologica di Pazienti in età evolutiva con Epilessia (6-12aa) 2 valutazione diagnostica Valutazione Neuropsicologica di Pazienti in età evolutiva con Epilessia (6-12aa) 2 valutazione diagnostica Questo protocollo di secondo livello si propone di evidenziare gli strumenti più idonei nel panorama

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE XXIV CICLO DEL DOTTORATO DI RICERCA IN MEDICINA MATERNO INFANTILE, PEDIATRIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE, PERINATOLOGIA Disturbo da Deficit di Attenzione con Iperattività

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD Dott.ssa Anna Maria Re Università degli studi di Padova Servizio per i disturbi dell apprendimento Equivoci frequenti in relazione al ADHD Il

Dettagli

Tutoring psicoeducativo: Sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD)

Tutoring psicoeducativo: Sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD) Tutoring psicoeducativo: Sostenere l apprendimento e l autoregolazione di ragazzi con Deficit d Attenzione e Iperattività (ADHD) Direzione scientifica: Prof. Alessandro Antonietti, ordinario di Psicologia

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI SILVIA ANGELA MERATI

CURRICULUM VITAE DI SILVIA ANGELA MERATI CURRICULUM VITAE DI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA MUSCO, 31 20021 BOLLATE- MILANO - ITALIA Telefono Abitazione: 02.23168573 Cell: 347-0898631 Fax E-mail Pec silvia.merati@libero.it silviaangela.merati.874@psypec.it

Dettagli

IL BAMBINO IPERATTIVO STRATEGIE TERAPEUTICHE ED EDUCATIVE CON I RAGAZZI AFFETTI DA ADHD (ATTENTION DEFICIT/HYPERACTIVITY DISORDER)

IL BAMBINO IPERATTIVO STRATEGIE TERAPEUTICHE ED EDUCATIVE CON I RAGAZZI AFFETTI DA ADHD (ATTENTION DEFICIT/HYPERACTIVITY DISORDER) ASAL Associazione Scuole Autonome del Lazio Dipartimento di Neuroscienze Unità operativa di Neuropsichiatria infantile IL BAMBINO IPERATTIVO STRATEGIE TERAPEUTICHE ED EDUCATIVE CON I RAGAZZI AFFETTI DA

Dettagli

Parent training per l ADHD

Parent training per l ADHD Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi Parent training per l ADHD Programma CERG: sostegno cognitivo, emotivo e relazionale dei

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica Dott.ssa Laura Bedin, psicologa presso Centro Diurno Archimede per minori con Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, difficoltà

Dettagli

La scala COM Un agile strumento per l evidenziazione da parte dell insegnante di problematiche associate al disturbo di attenzione/iperattività

La scala COM Un agile strumento per l evidenziazione da parte dell insegnante di problematiche associate al disturbo di attenzione/iperattività La scala COM Un agile strumento per l evidenziazione da parte dell insegnante di problematiche associate al disturbo di attenzione/iperattività Cornoldi, C., Molin, A., & Marcon, V. (2004). Il Questionario

Dettagli

Psicopatologia dello sviluppo e anoressia infantile: continuità omotipica ed eterotipica*

Psicopatologia dello sviluppo e anoressia infantile: continuità omotipica ed eterotipica* Psicopatologia dello sviluppo e anoressia infantile: continuità omotipica ed eterotipica* MASSIMO AMMANITI, LOREDANA LUCARELLI, SILVIA CIMINO, FRANCESCA D OLIMPIO Sapienza Università degli Studi, Roma

Dettagli

ANGSA LOMBARDIA ONLUS

ANGSA LOMBARDIA ONLUS ANGSA LOMBARDIA ONLUS Convegno Coop. Sociale Cascina Bianca ASCOLTARE, INFORMARE SENSIBILIZZARE, FARE RETE presentazione di RETE AUTISMO CRITICITA DEL PROGETTO DI VITA DELLE PERSONE CON AUTISMO I CARE

Dettagli

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto!

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! A Cura della Struttura Semplice Per lo sviluppo ed il monitoraggio di azioni in tema di educazione e promozione

Dettagli

Informazioni personali. Istruzione e formazione. Via Ronchi 24, 20134, Milano, Italia Cellulare +39 340 4876657 gaia.pasculli@live.

Informazioni personali. Istruzione e formazione. Via Ronchi 24, 20134, Milano, Italia Cellulare +39 340 4876657 gaia.pasculli@live. Informazioni personali Nome / Cognome Gaia Pasculli Indirizzo Via Ronchi 24, 20134, Milano, Italia Cellulare +39 340 4876657 E-mail gaia.pasculli@live.com Cittadinanza Italiana Data di nascita 08/06/1984

Dettagli

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Dettagli

Indicazioni della scuola per l'inclusione degli alunni con ADHD. Franco Castronovo

Indicazioni della scuola per l'inclusione degli alunni con ADHD. Franco Castronovo Indicazioni della scuola per l'inclusione degli alunni con ADHD Franco Castronovo Como 24 febbraio 2015 Documenti Gazzetta Ufficiale n. 106 del 24 aprile 2007 allegato PROTOCOLLO DIAGNOSTICO E TERAPEUTICO

Dettagli

Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) a scuola La Comprensione del Problema Dott.ssa Laura Furlan Psicologa

Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) a scuola La Comprensione del Problema Dott.ssa Laura Furlan Psicologa Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) a scuola La Comprensione del Problema Dott.ssa Laura Furlan Psicologa Alcuni interrogativi iniziali L ADHD è un disturbo dei nostri tempi? I bambini

Dettagli

Strumenti di valutazione

Strumenti di valutazione Strumenti di valutazione EDITO DA TUTTI I PARTNER 1. Il processo diagnostico La valutazione di un paziente con ADHD è un processo lungo e complesso che attraversa numerose fasi: interviste cliniche, esami

Dettagli

ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO

ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO Corso di Psicologia Clinica dello Sviluppo Docente: Prof. Pasquale Chianura Anno Accademico 2014-2015 ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO Sistemi Diagnostici e Valutazione dei disturbi Il problema

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione 1. Fondamenti di psicologia Giuridica Definizione della Psicologia

Dettagli

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ In collaborazione con CENTRO CLINICO GIURIDICO MILANESE CENTRO DI PSICOLOGIA EVOLUTIVA ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ DALL INQUADRAMENTO OPERATIVO AL TRATTAMENTO GIUGNO 2014 - MILANO

Dettagli

Progetto: Interventi Psicosociali per le Demenze. Protocollo operativo:psicoterapia di gruppo per pazienti con Demenza e i loro familiari

Progetto: Interventi Psicosociali per le Demenze. Protocollo operativo:psicoterapia di gruppo per pazienti con Demenza e i loro familiari CENTRO MEDICO H. BERGER AVERSA Convenzionato con il S.S.N. Regione Campania - I.N.P.S. NEUROLOGIA-PSICHIATRIA-PSICOLOGIA-PSICOTERAPIE Sede Legale :Via Orabona n 33 Sede Operativa: Via Vito di Jasi n 16

Dettagli

LA CLASSIFICAZIONE DIAGNOSTICA

LA CLASSIFICAZIONE DIAGNOSTICA Allegato 1 Indirizzi clinico-organizzativi per la diagnosi e il trattamento del Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (DDAI/ADHD) in età evolutiva in Emilia-Romagna.* Introduzione Negli ultimi

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

D.S.A. DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

D.S.A. DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO D.S.A. DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE: Non indicano disabilità a livello cognitivo globale, il Q.I. è nel range della norma con un punteggio superiore a 85 (le normali

Dettagli

Curriculum vitae di Manuela Rijillo

Curriculum vitae di Manuela Rijillo Curriculum vitae di Manuela Rijillo Informazioni personali Istruzione Nazionalità: Italiana Data di nascita: 23 Settembre 1977 Luogo di nascita: Catanzaro Residenza: Modena 1996 Liceo Scientifico Wiligelmo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fax E-mail Iscrizione Albo Professionale Nazionalità CATALDO MARIA GIULIA Iscrizione Albo Professionale degli

Dettagli

Accompagnare i genitori nel percorso adottivo: famiglia, scuola e dimensioni culturali

Accompagnare i genitori nel percorso adottivo: famiglia, scuola e dimensioni culturali Accompagnare i genitori nel percorso adottivo: famiglia, scuola e dimensioni culturali Rosa Rosnati Professore Associato di Psicologia sociale Docente di Psicologia dell adozione, dell affido e dell enrichment

Dettagli

NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA (ADHD)

NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA (ADHD) 6 marzo 2015 Auditorium museo di scienze Brescia Dott.ssa Erminia Botturi Pedagogista clinica Formatrice AID Formatrice AIDAI NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE

Dettagli

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca PANORAMICA Scopi e obiettivi del trattamento Ridurre i sintomi dell ADHD Ridurre i sintomi in comorbidità Ridurre il

Dettagli

Strumenti compensativi e misure dispensative nei disturbi specifici di apprendimento

Strumenti compensativi e misure dispensative nei disturbi specifici di apprendimento Strumenti compensativi e misure dispensative nei disturbi specifici di apprendimento dr. Antonio Salandi IRCCS E. MEDEA La Nostra Famiglia - Bosisio Parini - Lc antonio.salandi@bp.lnf.it SENATO DELLA REPUBBLICA

Dettagli

L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe

L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe Corso di Alta Formazione Facoltà di Psicologia SPAEE - Servizio

Dettagli

Cicli abilitativi intensivi e interventi di rete a favore di minori con disturbi dell apprendimento o problemi comportamentali

Cicli abilitativi intensivi e interventi di rete a favore di minori con disturbi dell apprendimento o problemi comportamentali IL SEME Cooperativa Sociale ONLUS Sede Legale e Amministrativa: Via Bari n. 6/8 21010 CARDANO al CAMPO (VA) Tel: 0331 733087 - Fax: 0331 733745 e-mail: ilseme.cardano@tin.it - http://www.ilsemeonlus.it/

Dettagli

BIA Batteria Italiana per l ADHD. Marzocchi, Re e Cornoldi Anna M. Re Università di Padova

BIA Batteria Italiana per l ADHD. Marzocchi, Re e Cornoldi Anna M. Re Università di Padova BIA Batteria Italiana per l ADHD Marzocchi, Re e Cornoldi Anna M. Re Università di Padova Questionari: specifici SDAI, SDAG, SDAB generali per la valutazione di comorbilità: COM genitori e insegnanti BIA

Dettagli

CENTRO DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

CENTRO DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE CENTRO DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE ASL3- GENOVESE PROGETTO Corpo, cibo, identità: una relazione difficile Dott.ssa Francesca Policante Dott.ssa Barbara Masini Creazione di un centro specialistico

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Registro nazionale dell ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder): primo anno di attività (2007-2008)

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Registro nazionale dell ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder): primo anno di attività (2007-2008) ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Registro nazionale dell ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder): primo anno di attività (2007-2008) Pietro Panei (a), Antonio Addis (b), Romano Arcieri (a), Flavia

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PROGRAMMA STRAORDINARIO DI INTERVENTI PER L AUTISMO E GLI ALTRI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PROGRAMMA STRAORDINARIO DI INTERVENTI PER L AUTISMO E GLI ALTRI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO Allegato alla Delib.G.R. n. 44/ 10 del 31.10.2007 PROGRAMMA STRAORDINARIO DI INTERVENTI PER L AUTISMO E GLI ALTRI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO Premessa L autismo, assieme agli altri disturbi pervasivi

Dettagli

Disfunzioni cognitive in età evolutiva: Assessment e intervento neuropsicologico per disturbi e difficoltà di apprendimento e disabilità intellettiva

Disfunzioni cognitive in età evolutiva: Assessment e intervento neuropsicologico per disturbi e difficoltà di apprendimento e disabilità intellettiva Facoltà di Psicologia ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Master universitario di II livello Disfunzioni cognitive in età evolutiva: Assessment e intervento neuropsicologico per disturbi e difficoltà

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO in PSICODIAGNOSTICA CLINICA E PERITALE. 4 edizione

CORSO DI PERFEZIONAMENTO in PSICODIAGNOSTICA CLINICA E PERITALE. 4 edizione HUMANITAS - SCUOLA DI PSICODIAGNOSTICA E VALUTAZIONE PSICOLOGICA CORSO DI PERFEZIONAMENTO in PSICODIAGNOSTICA CLINICA E PERITALE anno accademico 2012-13 4 edizione Direttore: Prof. Carlo Saraceni Referente

Dettagli

RESPONSABILI: Direttore CSM Dr. Mario Nicotera Dr.ssa Caterina Iocca,psicologo dirigente, specialista in CBT.

RESPONSABILI: Direttore CSM Dr. Mario Nicotera Dr.ssa Caterina Iocca,psicologo dirigente, specialista in CBT. UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA-RIABILITATIVA CENTRO DIURNO PROGETTO SPERIMENTALE DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Disturbo dell alimentazione: Conoscere per curare e per vivere RESPONSABILI: Direttore

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLE DISABILITA DI APPRENDIMENTO IN ETA EVOLUTIVA

BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLE DISABILITA DI APPRENDIMENTO IN ETA EVOLUTIVA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLE DISABILITA DI APPRENDIMENTO IN ETA EVOLUTIVA L Università degli Studi dell Insubria realizza un Master

Dettagli

Area 5 Strumenti di valutazione in età evolutiva a cura di Alessandra Frigerio

Area 5 Strumenti di valutazione in età evolutiva a cura di Alessandra Frigerio Area 5 Strumenti di valutazione in età evolutiva a cura di Alessandra Frigerio In questa sezione, intendiamo segnalare alcuni strumenti (questionari, interviste, procedure di osservazione) utili per la

Dettagli

Approccio clinico-terapeutico e presa in carico da parte dei Servizi Sanitari

Approccio clinico-terapeutico e presa in carico da parte dei Servizi Sanitari Verona, 12 marzo 2012 Approccio clinico-terapeutico e presa in carico da parte dei Servizi Sanitari Maria Rosaria Cellino Centro Regionale Specializzato per i Disturbi dell Apprendimento ULSS20 Verona

Dettagli

Neuropsicologia. Corso Alta Formazione. Clinica Integrata nell adulto e nell anziano IV edizione. Associazione Spazio Iris. www.spazioiris.

Neuropsicologia. Corso Alta Formazione. Clinica Integrata nell adulto e nell anziano IV edizione. Associazione Spazio Iris. www.spazioiris. Corso Alta Formazione Neuropsicologia Clinica Integrata nell adulto e nell anziano IV edizione Milano - Novembre 2015 OBIETTIVI FORMATIVI L'obiettivo principale del corso di formazione sarà quello di fornire

Dettagli

Presentazione del Bando per la promozione di iniziative sperimentali per sviluppare una rete di interventi e opportunità a favore

Presentazione del Bando per la promozione di iniziative sperimentali per sviluppare una rete di interventi e opportunità a favore Presentazione del Bando per la promozione di iniziative sperimentali per sviluppare una rete di interventi e opportunità a favore delle persone autistiche e delle loro famiglie in esecuzione della DGR

Dettagli

Strategie comportamentali ed educative nei disturbi dello sviluppo: ADHD, Autismo e Disabilità Intellettiva (1500 h 60 CFU)

Strategie comportamentali ed educative nei disturbi dello sviluppo: ADHD, Autismo e Disabilità Intellettiva (1500 h 60 CFU) In partnership didattica con A.N.P.P.A.S Traiettorie di Sviluppo Master di I livello in Strategie comportamentali ed educative nei disturbi dello sviluppo: ADHD, Autismo e Disabilità Intellettiva (1500

Dettagli

I disturbi dirompenti del comportamento: modelli interpretativi, clinica e terapia

I disturbi dirompenti del comportamento: modelli interpretativi, clinica e terapia Atti del Convegno I disturbi dirompenti del comportamento: modelli interpretativi, clinica e terapia Con la partecipazione del Prof. John Lochmany Centro Congressi Sheraton Hotel Padova Uscita Autostrada

Dettagli

PROBLEMI DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA A SCUOLA Resoconto del I Corso di Formazione Aidai Toscana

PROBLEMI DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA A SCUOLA Resoconto del I Corso di Formazione Aidai Toscana AIDAI TOSCANA Associazione Italiana Disturbi di Attenzione e Iperattività e Patologie Correlate-TOSCANA Soggetto accreditato alla formazione del personale della scuola con decreto Miur del 29/12/2004 C/o

Dettagli

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3 INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA X XII XIII PREFAZIONE 3 C A P I T O L O 1 PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE IN PSICOLOGIA CLINICA 9 1.1 Ragioni e necessità di un

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

5 Colloquio psicologico clinico familiare o di coppia. Include mediazione familiare

5 Colloquio psicologico clinico familiare o di coppia. Include mediazione familiare ELENCO DELLE PRESTAZIONI DELLO PSICOLOGO AI FINI DI DETERMINARNE L ESENZIONE O MENO DALL I.V.A. (Testo aggiornato al 10/09/07 secondo la normativa fiscale: DPR 26 ott. 1972 n.633- art. 10 ; D.M. 21 gennaio

Dettagli

ANGSA LOMBARDIA ONLUS. A. Bovi

ANGSA LOMBARDIA ONLUS. A. Bovi 1 NASCITA DI 1985 (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), con il principale obiettivo di: In Italia nasce promuovere attività di formazione, informazione scambi culturali con esperti di altri

Dettagli

valentina.lombardi@goccedipsicologia.it www.goccedipsicologia.it www.puntopsichesaronno.it Psicologa libera professionista

valentina.lombardi@goccedipsicologia.it www.goccedipsicologia.it www.puntopsichesaronno.it Psicologa libera professionista INFORMAZIONI PERSONALI Valentina Lombardi 393-3127695 valentina.lombardi@goccedipsicologia.it www.goccedipsicologia.it www.puntopsichesaronno.it Sesso Femmina Data di nascita 05/10/1986 Nazionalità Italiana

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Della Valentina

Curriculum Vitae Paolo Della Valentina Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLO DELLA VALENTINA Telefono +39-3451353298 E-mail dr.paolodellavalentina@gmail.com Nazionalità Italiana Tipo di professione Psicologo Clinico e Psicoterapeuta

Dettagli

S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo

S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo D.ssa Francesca Ragazzo Descrivere cosa si prova a vivere con un bambino ADHD è inspiegabile: è un rapporto fatto di odioamore, un sentimento nuovo tutto

Dettagli

Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO. Dispense a cura di. Dott.ssa Chiara Baiamonte

Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO. Dispense a cura di. Dott.ssa Chiara Baiamonte Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO Dispense a cura di Dott.ssa Chiara Baiamonte DISTURBI DA DEFICIT DI ATTENZIONE/IPERATTIVITA E DISTURBI DELLA CONDOTTA Serie

Dettagli

Autismo e età adulta: epidemiologia e iniziative formative nel territorio vicentino

Autismo e età adulta: epidemiologia e iniziative formative nel territorio vicentino Autismo e età adulta: epidemiologia e iniziative formative nel territorio vicentino Dott.ssa Annalisa Menegolo Responsabile S.S.D.Disabilità ULSS 3 25 Settembre 2015 1 FONDAZIONE BRUNELLO Gruppo Provinciale

Dettagli

Studio per la valutazione dell efficacia dell L-Carnitina su soggetti con disturbi da deficit di attenzione/iperattività in età evolutiva

Studio per la valutazione dell efficacia dell L-Carnitina su soggetti con disturbi da deficit di attenzione/iperattività in età evolutiva Studio per la valutazione dell efficacia dell L-Carnitina su soggetti con disturbi da deficit di attenzione/iperattività in età evolutiva Scopo della ricerca Lo scopo della ricerca è di valutare l efficacia

Dettagli

Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro. Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A.

Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro. Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A. Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A. ASL 5 Pisa Eziologia L ADHD è un disturbo ad eziologia multifattoriale

Dettagli

Oggetto : Problematiche collegate alla presenza nelle classi di alunni affetti da sindrome ADHD (deficit di attenzione / iperattività)

Oggetto : Problematiche collegate alla presenza nelle classi di alunni affetti da sindrome ADHD (deficit di attenzione / iperattività) Ufficio 4 Roma 4 dicembre 2009 Prot.6013 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Oggetto : Problematiche collegate alla presenza nelle classi di alunni affetti da sindrome ADHD

Dettagli

NEUROPSICOLOGIA DELL ETÀ EVOLUTIVA

NEUROPSICOLOGIA DELL ETÀ EVOLUTIVA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2012-2013 III Edizione NEUROPSICOLOGIA DELL ETÀ EVOLUTIVA Consorzio Universitario Humanitas in Convenzione con in Collaborazione Scientifica con Consorzio

Dettagli

via SP Taurisano-Casarano, km 11, 73056 Taurisano (Italia) 3298819859 ileniacarangelo@gmail.com

via SP Taurisano-Casarano, km 11, 73056 Taurisano (Italia) 3298819859 ileniacarangelo@gmail.com Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Carangelo Ilenia via SP Taurisano-Casarano, km 11, 73056 Taurisano (Italia) 3298819859 ileniacarangelo@gmail.com Sesso Femminile Data di nascita 12 maggio 1986 Nazionalità

Dettagli

Cicli abilitativi intensivi e interventi di rete a favore di minori con disturbi dell apprendimento o problemi comportamentali

Cicli abilitativi intensivi e interventi di rete a favore di minori con disturbi dell apprendimento o problemi comportamentali IL SEME Cooperativa Sociale ONLUS Sede Legale e Amministrativa: Via Bari n. 6/8 21010 CARDANO al CAMPO (VA) Tel: 0331 733087 - Fax: 0331 733745 e-mail: ilseme.cardano@tin.it - http://www.ilsemeonlus.it/

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM INFORMAZIONI ANAGRAFICHE E RECAPITI: Nome e Cognome: Michela Zaninelli Luogo e data di nascita: Rovereto 12.01.1985 E-mail: m.zaninelli@unitn.it TITOLI DI STUDIO Luglio 2011-Settembre

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO AREA VOCAZIONALE DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO. Neuropsichiatra Infantile

GRUPPO DI LAVORO AREA VOCAZIONALE DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO. Neuropsichiatra Infantile ALLEGATO D GRUPPO DI LAVORO AREA VOCAZIONALE DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Neuropsichiatria Infantile - Torino Lista dei componenti del gruppo: S.C. Neuropsichiatria Infantile ASL 1 - Torino Dott.ssa

Dettagli

Cosa sono i Disturbi Specifici di Apprendimento?

Cosa sono i Disturbi Specifici di Apprendimento? Cosa sono i Disturbi Specifici di Apprendimento? Considerati parte della famiglia dei Disturbi Evolutivi Specifici, i Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) affliggono alcune specifiche abilità che

Dettagli

CASO CLINICO BAMBINO CON DISTURBO OPPOSITIVO-PROVOCATORIO

CASO CLINICO BAMBINO CON DISTURBO OPPOSITIVO-PROVOCATORIO CASO CLINICO BAMBINO CON DISTURBO OPPOSITIVO-PROVOCATORIO 1. Inquadramento storico e teorico del DOP p. 4 2. Quadro sintomatologico p. 7 2.1 Classificazione dei disturbi d ansia secondo il DSM-IV-TR p.

Dettagli