Frameworks di sviluppo Java EE e SOA I progetti Spago e Spagic

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Frameworks di sviluppo Java EE e SOA I progetti Spago e Spagic"

Transcript

1 Frameworks di sviluppo Java EE e SOA I progetti Spago e Spagic Testimonianza di: Gianfranco Boccalon 1

2 Introduzione ai Framework COS E UN FRAMEWORK Un framework è un applicazione semi-completa, riutilizzabile che può essere specializzata per produrre applicazioni specifiche VANTAGGI Modularità Riusabilità Estensibilità Inversione del Controllo 2

3 Spago DEFINIZIONE: SPAGO è un framework J2EE, sviluppato secondo il pattern architetturale MVC, che fornisce una soluzione per lo sviluppo di applicazioni multicanale/multiprotocollo e l integrazione di servizi. Consente lo sviluppo di applicazioni Web, l integrazione con infrastrutture esistenti e la pubblicazione di servizi su canali diversi. 3

4 Confronto con altri framework Esistono molti framework Open Source per lo sviluppo di applicazioni Web, alcuni dei quali molto specializzati su determinate fasi dello sviluppo (disegno dell interfaccia grafica, sviluppo della logica di business, etc). JavaServerFaces 4

5 Il futuro di Spago L evoluzione di Spago è inoltre indotta dai nuovi progetti che ne faranno uso (il primo è SpagoBI, una piattaforma per la Business Intelligence) Esiste una roadmap evolutiva di Spago sul sito 5

6 Goals Spagic: a Free Open Source SOA/BPM Enterprise Integration Platform Key points SOA/BPM Governance Pragmatic approach to end user s projects through the best choice of the single engines/components Capabilities Efficiency of all the actors involved in integration processes Enterprise Monitoring & Management BPM Analytic & Technical Visual Tools Business Actor Component Services Enterprise Monitor & Management ESB Analytic Actor SOA Governance Technical Actor 6

7 The reference model: Process Integration Platform Services Catalog UDDI/EBxml Busin. Service 1 Busin. Service 2 Busin. Service 3 Busin. Service Busin. Service Business logic Layer WS/SOAP TCPIP FILE FTP JMS Communication layer BUS.. Integration Layer - ESB Monitoring & Management External System Light Light Orchestration Orchestration Orchestration Orchestration Human Human Activity Activity Data Data Integration Integration SA BPEL WF ETL BPM Layer 7

8 SOA/BPM platforms Spagic Service Manager Nova Orchestra Nova Bonita JBPM (Workflow & BPEL) JBI SA ServiceMIX Petals JBossESB Custom (e.g. Spring, Spago.,..) ESB Node BPEL ETL Workflow JBI & SCA SA ESB node Listener Communication Layer BPM Layer Listener SOA/ESB Layer Apache ODE ActiveBPEL Talend Open Studio SCA SA (Tuscany) MetaDB Pragmatic approach: different products/technologies available 8

9 Actors Efficiency: Spagic Visual Tools Business logic implementation Business Process Modeling Notation (BPMN) Insert information for monitoring and management BPMN Technical Processes Definition & Deploy JBI Eclipse STP IM Rules, policy,.. Spagic MetaDB SCA BPEL Workflow ETL SCA Editor WF Designer BPEL Design. ETL Design JBI SA Deploy Developer Implementation Custom code Scripting - rules definition (rules engine) Mapping & transformation Custom code Mapping & transform. drools SOA/BPM Governance: Support Collaborative Activities Pragmatic approach: bridge from BPMN to different and alternative engines 9

10 Goal: Enterprise Monitoring Real Time SOA/BPM Management and Runtime Governance SLA Monitoring: SLA correlates system, process and business MetaDB (real time) Data Warehouse SOA/BPM Governance: Support Collaborative Activities Pragmatic approach: Enterprise Monitor with support of different engines/technologies 10

11 Bridges different SOA Platforms Facilitates interoperability between editors Spagic & Eclipse STP Intermediate Model Analytics Meta Model BPMN SCA Editor Editor Editor Eclipse Modeling Framework Spagic Studio MetaDB Enterprise Monitor Third parties SCA plugin SCA Editor Spring plugin Workflow plugin Workflow Editor ETL plugin Talend Open St. BPEL plugin Eclipse BPEL editor JBI plugin SCA Container J2EE Container Workflow Engine J2EE/JBI Container BPEL Engine JBI Container 11

12 Spagic collaboration & partnership Eclipse IM MetaDB (real time) Data Warehouse ServiceMIX PeTALS ESB Node BPEL ETL Workflow JBI & SCA SA ESB node Listener Communication Layer BPM Layer Listener SOA/ESB Layer JBossESB JBPM (BPEL & Workflow) Nova Orchestra Nova Bonita Jasmine Talend Open Studio 12

13 l The Agile ESB l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity The Agile ESB Standards based Flexible Reliable Breadth of Connectivity Courtesy of IONA Technologies 13

14 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity Java Business Integration Integration Systems Plug-In Components WSDL Decoupling Courtesy of IONA Technologies 14

15 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity JBI 1.0: architecture Courtesy of IONA Technologies 15

16 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity JBI 1.0: WSDL messaging model Abstract model Concrete model Service providers Service Consumers Courtesy of IONA Technologies 16

17 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity JBI 1.0: Normalized Message Router Normalized Message Runtime Endpoint Activation Delivery Channel Service Invocation using MEPs Addressing Endpoints Courtesy of IONA Technologies 17

18 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity JBI 1.0: Invocation example Courtesy of IONA Technologies 18

19 l Java Business Integration l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity JBI 1.0: Packaging META-INF/jbi.xml Components Shared Libraries Service Units Service Assemblies Courtesy of IONA Technologies 19

20 l Reliable l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity Reliable QoS attributes Flows Sync / Async ST Persistent Transactional Clustered SEDA JMS JCA 20

21 l Breadth of Connectivity l Apache Servicemix Standards Based Flexible Reliable Breadth of connectivity Breadth of Connectivity Binding Components http (http/soap), jms (jms/soap) file, ftp, xmpp , RSS, Jabber Service Engines Bean, EIP, Camel, JAX-WS, Drools, Quartz, Saxon, Script, WS- Notification Third Party Components ODE, CICS, Corba Courtesy of IONA Technologies 21

22 l Context of the project Goals l Belgian Success Story Context Architecture Development Administration Stress Tests Goals Improve communication between Belgium s French Community and other actors Implement SOA Use Case : pupils registration Before : various communication ways (paper documents, mails, excel sheets, ) Courtesy of IONA Technologies 22

23 l Asynchronous mode l Belgian Success Story Context Architecture Development Administration Stress Tests Asynchronous communication JMS between SMX-CAS and SMX-WORK polling to retrieve responses Courtesy of IONA Technologies 23

24 Riferimenti Mailing list: Mailing list: My address: 24

25 Esercitazioni Le esercitazioni consistono nel contribuire, tramite invio di codice, a estensioni di Spago o correzioni di errori conosciuti. Tutte le richieste di miglioramento e di correzione sono censite nel tracking system (JIRA) di Spagic, a cui si accede previa registrazione (libera). 25

26 Tracking System Il tracking system di Spagic è accessibile all URL sotto la voce Tracker. Il sito è accessibile dopo aver effettuato il login. 26

27 Tracking System Nel tracking system sono censite tutte le richieste di miglioramento o di correzione. Non tutte le richieste sono oggetto delle esercitazioni. 27

28 Esercitazioni Le possibili esercitazioni sono censite sotto la voce Project Summary->Open, il che significa che sono chiari i requisiti ma non è ancora stata assegnata l attività. 28

29 Esercitazioni Le possibili esercitazioni sono le seguenti: SPAGIC-131: Optimize the creation of the queue connection in the class AuditingExchangeASyncListener: it should performed only once, since it supports concurrent use (abbastanza semplice) SPAGIC-106: Add to the process instance properties the server location where the instance is executing (mediamente complessa) SPAGIC-102: If the database is not available, the ODE listener doesn't allow the process execution (molto semplice) SPAGIC-77: Implement Synchronizer as Servicemix-bean component (molto complessa) 29

30 30

31 31

32 32

33 33

34 Esercitazioni Il codice può essere scaricato dal forge di OW2: o direttamente dall SVN di OW2: svn://svn.forge.objectweb.org/svnroot/spagic Il codice presente sull SVN di Eclipse non è necessario per le esercitazioni: svn://dev.eclipse.org/stp/org.eclipse.stp.model 34

35 Esercitazioni Deve essere inviata la patch contenente il codice della contribuzione: la patch è un file di testo creato automaticamente che contiene le differenze tra il codice ufficiale e il codice contenente la contribuzione. Viene creata con gli strumenti dell ambiente di sviluppo. I commenti nella contribuzione devono essere in inglese. Se possibile deve essere mantenuta la retrocompatibilità della contribuzione con il codice esistente sviluppato con Spagic. 35

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Living IT Architectures Open Source per la realizzazione del modello XaaS www.spagoworld.org/openevents Engineering Engineering Group: Group: nuovo nuovo approccio approccio per per progetti progetti di

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

www.spagic.org Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported License

www.spagic.org Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported License La La soluzione soluzione di di middleware middlewareaperta aperta e flessibile, flessibile, realizzata realizzata e gestita gestita da da Engineering Engineering www.eng.it www.eng.it 1 L'universal middleware

Dettagli

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Architettura, Governance, Standards e Tecnologie Modellare, progettare e implementare applicazioni ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Le infrastrutture open source per la cooperazione applicativa nella pubblica amministrazione: l'esperienza in Regione del Veneto Dirigente del Servizio Progettazione e Sviluppo Direzione Sistema Informatico

Dettagli

Stefano Scamuzzo. Engineering Group. Research & Innovation Division. stefano.scamuzzo@eng.it. www.spagoworld.org

Stefano Scamuzzo. Engineering Group. Research & Innovation Division. stefano.scamuzzo@eng.it. www.spagoworld.org Open Source a supporto della Governance dei processi aziendali: un approccio di Business Intelligence basato sul monitoraggio di indicatori di qualità e di servizio Stefano Scamuzzo Research & Innovation

Dettagli

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT ROMA 23-25 GIUGNO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

[Panoramica soluzioni FOSS di livello aziendale]

[Panoramica soluzioni FOSS di livello aziendale] Panoramica sulle soluzioni FOSS di livello aziendale Testimonianza di: Antonio Majori antonio.majori@eng.it 1 Indice Modello di classificazione Modello di riferimento Metrica di valutazione Individuazione

Dettagli

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER SOI (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES ROMA 27-29 MAGGIO 2009 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test 8.A.8 Orchestratore Locale ESB Piano dei test Presentato da: Vers. 1.0 - del 13/07/2009 Orchestratore locale ESB Specifiche di Test Cliente Progetto Comune di Bologna ELI-CAT Redatto da Luca Barozzi Data

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 o di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 Agenda Premessa ed obiettivi Che cos è JMC Architettura e Tools JMC Il Desktop di Filiale -2- Premessa ed

Dettagli

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM gg.mm.aa L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM Antonello Rossi Responsabile evoluzioni applicative e DWH Silvano Laurenti Direttore

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Seminario di Ingegneria del Software. Apache ServiceMix. Francesco D Addio, Danilo Ricci

Seminario di Ingegneria del Software. Apache ServiceMix. Francesco D Addio, Danilo Ricci Seminario di Ingegneria del Software Apache ServiceMix Francesco D Addio, Danilo Ricci Indice 1. Introduzione 3 2. Enterprise Service Bus e Java Business Integration 2.1. Enterprise Service Bus 5 2.2.

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER EAI Architetture, Tecnologie e Best Practices ROMA 26-28 MARZO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL)

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Corso di Sistemi Distribuiti Stefano

Dettagli

GoCloud just google consulting

GoCloud just google consulting La visione Cloud di Google: cosa cambia per i profili tecnici? GoCloud just google consulting Workshop sulle competenze ed il lavoro degli IT Systems Architect Vincenzo Gianferrari Pini

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Marco Brambilla, WebRatio e Politecnico di Milano ComoNEXT Lomazzo, 14 Novembre 2012 Dall esigenza Flessibilità del business Risposta immediata ai

Dettagli

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT SIMPLE ENGINEERING simplesoad SOA/BPO ARCHITECT TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SA_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia Sviluppare e mettere a disposizione degli utenti applicazioni web aggregabili dinamicamente Agenda Lo scenario applicativo Lo scenario tecnologico

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli

primario progettare best-of-the- i in: Semplificazione SCENARIO all interno del Reply www.reply.eu

primario progettare best-of-the- i in: Semplificazione SCENARIO all interno del Reply www.reply.eu IL PROGETTO INFOBUS Fattori qualificanti della nuova infrastruttura sono identificat i in: Governance E2E dei processi di integrazionee Semplificazione dei processi di integrazione Allineamento ai processi

Dettagli

Processi BPEL. Obiettivi

Processi BPEL. Obiettivi Università degli studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Processi BPEL Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci Anno accademico 2009/10 Email: sd@chmod.it Obiettivi Esercitazione pratica su:

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Stefano Iannucci: lucidi su SOA di Sistemi Distribuiti e Cloud Computing, A.A. 2011/12 1 BPEL, BPMN, Service Integration UDDI Service Discovery

Dettagli

Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification nell ambito del controllo del traffico aereo

Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification nell ambito del controllo del traffico aereo tesi di laurea Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification Anno Accademico 2006/2007 relatore Ch.mo prof. Domenico Cotroneo Correlatore Ing. Christiancarmine Esposito candidato

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

Soluzioni di cooperazione applicativa nell integrazione del sistema informativo dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi

Soluzioni di cooperazione applicativa nell integrazione del sistema informativo dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi 1/12 Libera il tuo computer con il software libero Linux day a Firenze 23 ottobre 2010 coordina Paolo Campigli - Consiglio Q4 - Firenze Soluzioni di cooperazione applicativa nell integrazione del sistema

Dettagli

Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino

Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino R. Melchionda, Corte dei Conti A. Esposito, L. Saetta, Oracle Roma, Forum PA, 17-20/05/2010 Agenda

Dettagli

Gestione documentale e conservazione alla luce delle nuove regole tecniche. 27/05/2015 Luca Di Roma

Gestione documentale e conservazione alla luce delle nuove regole tecniche. 27/05/2015 Luca Di Roma Gestione documentale e conservazione alla luce delle nuove regole tecniche 27/05/2015 Luca Di Roma Chi siamo SEDI MERCATO Information & Communication Technology SPECIALIZZAZIONE Progettazione, realizzazione

Dettagli

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PROFILE 2015 GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PA GROUP> Leader nel settore IT. Dal 1998 fornisce prodotti e soluzioni best in class nei diversi settori di competenza: Finanza, Industria, PA,

Dettagli

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 UFFICIO S. I. R. S. Standard Tecnologici ver. 2.1 ultimo agg.: 06/06/2012 CONTROLLO DEL DOCUMENTO Data APPROVAZIONI Autore Redatto da: 27/05/2012 Dott.

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti Web Information System. La

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa

JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa Andrea Leoncini JBoss Stefano Linguerri - Pro-netics Agenda JBoss ESB le SOA e la Porta di Dominio Le specifiche CNIPA

Dettagli

BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali. M. Bonasoro SWG IM Technical Sales

BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali. M. Bonasoro SWG IM Technical Sales BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali M. Bonasoro SWG IM Technical Sales Agenda Introduzione al Business Process Management La proposta IBM per i Processi documentali Funzionalità

Dettagli

Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification nell ambito del controllo del traffico aereo

Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification nell ambito del controllo del traffico aereo Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica tesi di laurea Analisi e sperimentazione della piattaforma Web Service Notification nell ambito del controllo del traffico aereo Anno Accademico

Dettagli

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie Framework Web application - tecnologie Web Application: tecnologie 2 Java-based (J2EE) Sviluppata inizialmente da Sun Cross-platform e open source Gestire direttamente le funzionalità dell applicazione

Dettagli

ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0

ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0 ACG Offering Team 16 settembre 2010 ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0 ACGV4SVB 06 L evoluzione ACG: linee guida Punti fondamentali Strategia di evoluzione del prodotto ACG con particolare attenzione alla

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Servizi mobili in modalità push nell architettura Simple Mobile Services

Servizi mobili in modalità push nell architettura Simple Mobile Services Servizi mobili in modalità push nell architettura Simple Mobile s 1 Premessa l progetto Simple Mobile s [1] definisce una architettura per l esecuzione e la creazione di servizi per terminali mobili. L

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TUTTO SUL ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TUTTO SUL ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER TUTTO SUL CLOUD COMPUTING Concetti, Attori, Tecnologie ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise

Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise Benvenuti! Green Team è Microsoft Partner con elevate competenze per i progetti che ruotano attorno al mondo di SharePoint.

Dettagli

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia La mia infrastruttura... Supporterà la SOA? Sarà ottimizzata dalla SOA? Che

Dettagli

Sistemi Informativi Architetture. BPM Monitoring. Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani

Sistemi Informativi Architetture. BPM Monitoring. Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani Sistemi Informativi Architetture BPM Monitoring Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani Versione documento Versione Data Sommario modifiche 1.0 10/02/2012 Stesura Documento Accettazione

Dettagli

La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5

La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5 La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5 Segrate - 19 Ottobre 2006 Nicoletta Bernasconi nicoletta_bernasconi@it.ibm.com I modelli applicativi Tradizionale interfaccia utente a carattere

Dettagli

Mail: contatti@tc-group.it UNI EN ISO 9001:2008

Mail: contatti@tc-group.it UNI EN ISO 9001:2008 T.&C.Systems Group S.r.l. Sede Legale e Operativa: Tel. : 081 787 73 91 Cap. Soc. 50.000,00 i.v. Viale della Costituzione Isola G1 Fax : 081 750 29 03 C.F./P.iva: 07699310632 80143 Centro Direzionale (NA)

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

RRF Reply Reporting Framework

RRF Reply Reporting Framework RRF Reply Reporting Framework Introduzione L incremento dei servizi erogati nel campo delle telecomunicazioni implica la necessità di effettuare analisi short-term e long-term finalizzate a tenere sotto

Dettagli

L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community

L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community competenze, esperienze, soluzioni ed iniziative Palazzotti - Scamuzzo - Viele Gruppo Engineering 06/11/10 Name of Presenter 1 Come ci eravamo lasciati...

Dettagli

3 Architetture di riferimento

3 Architetture di riferimento Architettura di riferimento per il middleware open source L'uso di JBoss Enterprise Middleware nell'azienda per aumentare la produttività e ridurre i costi 2 Introduzione 3 Architetture di riferimento

Dettagli

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI Già da un certo tempo le architetture orientate ai servizi (SOA) hanno assicurato alle aziende un supporto di considerevole

Dettagli

Apex%21%marzo%2013 %%

Apex%21%marzo%2013 %% Apex%21%marzo%2013 %% La#necessità#di#innovare# La%legge%di%Joy:%% «Non%importa%chi%tu%sia,%le%persone%più%brillanti% lavorano%sempre%per%qualcun%altro»% Innovazione#=#valore# L innovazione%costituisce%nuovo%valore%

Dettagli

WorkFlow Management Systems

WorkFlow Management Systems WorkFlow Management Systems Cosa è un? Automazione di un processo aziendale (business process) con: documenti, informazioni e compiti partecipanti insieme predefinito di regole obiettivo comune 2 Esempi

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ALLINEARE BUSINESS E IT Un approccio Business Architecture PROGETTARE MODERNE ARCHITETTURE APPLICATIVE ROMA 26-27 APRILE 2011 ROMA 28-29 APRILE 2011 RESIDENZA

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

CURRICULUM VITAE Ing. Alessandro Craviolatti

CURRICULUM VITAE Ing. Alessandro Craviolatti CURRICULUM VITAE Ing. Alessandro Craviolatti Via E. De Filippo, 13 S.Anastasia (NA) Tel. 0815305484 Cell. 3289684006 E-mail: ale.craviolatti@tiscali.it Data di nascita: 18/01/1975 Luogo di nascita: Napoli

Dettagli

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012. Caratteristiche della Paas in OCP

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012. Caratteristiche della Paas in OCP Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Caratteristiche della Paas in OCP Le strategie adottate per la PaaS di OCP Fornire alla PA automazione per

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Workflow nella pubblica amministrazione: BPR e simulazione dei workflow inter-organizzativi

Workflow nella pubblica amministrazione: BPR e simulazione dei workflow inter-organizzativi Workflow nella pubblica amministrazione: BPR e simulazione dei workflow inter-organizzativi E.Casalicchio, S.Tucci Corso di Governo Digitale, a.a. 10/11 1 Obiettivi re-ingegnerizzazione dei processi (BPR)

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore

Dettagli

L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure

L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure Agenda: Integrazione: -Problematiche poste da un ambiente informatico de-strutturato -Vantaggi di una soluzione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo 20, via Cortesa, 38091, Valdaone, Trento, Italia. Telefono 3472443934 E-mail alberto.bugna@gmail.com Cittadinanza Italiana Data

Dettagli

SOMMARIO. Preciso, affidabile e focalizzato sugli obiettivi, sono in grado di lavorare autonomamente o all interno di gruppi di lavoro.

SOMMARIO. Preciso, affidabile e focalizzato sugli obiettivi, sono in grado di lavorare autonomamente o all interno di gruppi di lavoro. STEFANO SACCOMANI Data di nascita: 07/04/1966 Residenza: via cà la Prada, 23 54028, Villafranca in Lunigiana (MS), Italia mobile: +39 3476825152 mail: ssaccomani@alice.it linkedin: http:// it.linkedin.com/in/sstefano

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF. Sommario. Page 1 Sommario Web Services e Grid Services OGSA e WSRF SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF

Web Services e Grid Services. OGSA e WSRF Web Services e Grid Services OGSA e WSRF Sommario SOA Grid: Evoluzione OGSA - Open Grid Services Architecture WSRF Web Services Resource Framework Web services Servizi stateless Gestione dello stato Grid

Dettagli

Enterprise Service Bus, BPEL, RESTful Web services

Enterprise Service Bus, BPEL, RESTful Web services Università degli Studi di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Enterprise Service Bus, BPEL, RESTful Web services Corso di Sistemi Distribuiti e Cloud Computing A.A.

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Il valore del Cloud per le aziende Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Indice Gli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano Cos è il Cloud? Gli impatti sulla Direzione ICT La Cloud Journey

Dettagli

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Standard Tecnologici Pagina i di 11 Controllo del documento Identificazione documento Titolo Tipo Identificatore Nome file

Dettagli

Modeling and Testing of Web Services

Modeling and Testing of Web Services Modeling and Testing of Web Services Andrea Polini Dipartimento di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Camerino andrea.polini@unicam.it (Andrea Polini) Modeling and Testing of Web Services

Dettagli

Fabrizio Zandonella Necca. Via Selva Candida 205, 00166 Roma. Via Fratelli Cervi 18, 01030 Vasanello (VT) fabrizio.zandonella@gmail.

Fabrizio Zandonella Necca. Via Selva Candida 205, 00166 Roma. Via Fratelli Cervi 18, 01030 Vasanello (VT) fabrizio.zandonella@gmail. Formato europeo per il curriculum vitae Informazioni personali Nome Domicilio Residenza Fabrizio Zandonella Necca Via Selva Candida 205, 00166 Roma Via Fratelli Cervi 18, 01030 Vasanello (VT) Telefono

Dettagli

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna UX model e Architetture di SI web-based B. Pernici D. Ardagna Conallen, cap. 7,9 Bibliografia Modellazione concettuale: UX model Primo passo di analisi UX: user experience Schermate Modellare la navigazione,

Dettagli

CTStudio. overview workflow features interface

CTStudio. overview workflow features interface CTStudio overview workflow features interface overview scenario DESIGN CREATE DEPLOY visual editing Dynamic VXML Rendering VXML Interpreter TTS ASR users network services (db, web ) overview what is CTStudio

Dettagli

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Enterprise Edi.on Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Web Services Web Services: SOAP vs. RESTful 2 diversi.pi di Web Services I Web Services SOAP sono quelli classici Si basano

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

CMDBuild: un progetto open source di supporto alla gestione ICT (e non solo) Approfondimenti Tecnici. Francesco Zanitti Tecnoteca S.r.

CMDBuild: un progetto open source di supporto alla gestione ICT (e non solo) Approfondimenti Tecnici. Francesco Zanitti Tecnoteca S.r. 1 1 CMDBuild: un progetto open source di supporto alla gestione ICT (e non solo) Approfondimenti Tecnici Francesco Zanitti Tecnoteca S.r.l 2 Modello di persistenza - 1 Com'è stato implementato CMDBuild

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ALLINEARE BUSINESS E IT Un approccio Business Architecture LE SCELTE ARCHITETTURALI CHE FUNZIONANO ROMA 5-6 MAGGIO 2014 ROMA 7-8 MAGGIO 2014 RESIDENZA DI RIPETTA

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Sistema informativo per la gestione dei processi

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Agenda della sessione La piattaforma IBM per l Asset & Service management Aree e voci di impatto sulle rendiconto economico Soluzioni TIVOLI a supporto Quali

Dettagli

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Roma, 5 ottobre 2010 ing. Giovanni Peruggini Banca d Italia - Area Risorse Informatiche e Rilevazioni Statistiche La Banca d Italia Banca Centrale della

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Il ruolo e le competenze dell IT Architect

Il ruolo e le competenze dell IT Architect Workshop sulle competenze ed il lavoro degli IT Systems Architect L impatto del Cloud Computing e di altre Tecnologie emergenti sul ruolo dell IT Systems Architect Milano, 9 novembre ore 18.00 Palazzo

Dettagli

Valore dell'integrazione e servizi integrati

Valore dell'integrazione e servizi integrati Valore dell'integrazione e servizi integrati Antonio Storino Responsabile Divisione Integrazione CINECA 25 Ottobre 2012 www.cineca.it Governo dei processi gestionali Governo dei processi gestionali 2006-oggi

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Sviluppo di un progetto FOSS]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Sviluppo di un progetto FOSS] Sviluppo di un progetto FOSS 1 Obiettivo Prima lezione di Raymond: Ogni buon lavoro sw inizia dalla frenesia personale di un programmatore Due tipologie di progetti FOSS: di interesse per gli sviluppatori

Dettagli

Tecnologie Web 2.0 a supporto del Business. Realizzare applicazioni situazionali con WebSphere smash

Tecnologie Web 2.0 a supporto del Business. Realizzare applicazioni situazionali con WebSphere smash Tecnologie Web 2.0 a supporto del Business Realizzare applicazioni situazionali con WebSphere smash 1 Web 2.0 offre alle persone tecnologia per una efficiente comunicazione Web 1.0 era rivolto ad estendere

Dettagli

Risorsa N 002778. Oracle (Exp. 10 anni) MySql (Exp. 5 anni)

Risorsa N 002778. Oracle (Exp. 10 anni) MySql (Exp. 5 anni) Risorsa N 002778 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1971 Residente a : Roma FORMAZIONE E CORSI: Dal 09/2004 al 09/2006: Corso UML presso csi Piemonte con Adriano Comai Dal 02/2001 al 06/2001: Corso di Formazione

Dettagli

Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE

Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Il nostro mondo interconnesso dipende oramai dal software che sta diventando sempre più complesso da sviluppare

Dettagli