TRE PASSI NEL DELIRIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRE PASSI NEL DELIRIO"

Transcript

1 TRE PASSI NEL DELIRIO

2 Realizzazione grafica: Basile Vito for Virtualstudios Coordinamento editoriale: Deborah Petroni Rubens Fogacci Copyright 2013 Galleria Wikiarte Prima edizione agosto 2013

3 3 TRE PASSI NEL DELIRIO FELLINI TRUFFAUT KUBRICK Il cinema è in grado di comprendere e sviluppare contemporaneamente svariate arti e discipline dell uomo, dalla letteratura alla filosofia, dalla pittura e scultura di impostazione teatrale/drammatica fino - naturalmente - alla fotografia. Molti artisti, nel corso del secolo passato, hanno indivuato proprio nel cinema una delle maggiori opportunità di rappresentare e visualizzare secondo molteplici livelli e gradi di lettura la propria contemporaneità, esplorando e oltrepassando i limiti della fantasia e della visionarietà umane. Tre registi ( tanto diversi tra loro, quanto uniti in una medesima onestà intellettuale e creativa ) hanno sviluppato al massimo grado una propria sfera artistica, raggiungendo livelli di suggestione totalizzanti: dalla perfezione stilistica e pulizia quasi morbosa dell immagine di Stanley Kubrick, al divertissement ironico/filosofico sempre più concentrato sul quotidiano di Francois Truffaut, fino alla visionarietà onirica e sospesa, ma del tutto tangibile e reale di Federico Fellini. Con la mostra Tre Passi Nel Delirio: Fellini Truffaut Kubrick, gli artisti invitati sono chiamati a interpretare uno o più titoli dei tre registi, oppure - in maniera più ampia - il sentimento e l atmosfera che ne pervade l opera, carica di una visionarietà unica tra delirio e follia. Testo critico a cura di Alberto Gross

4 4 ALFREDO PINI Alfredo Pini e nato a Mirandola Si diploma all Istituto Commerciale G. Luosi di Mirandola nel Nel 1985 abbandona la sua professione di ragioniere per dedicarsi alla pittura. Apre contemporaneamente una galleria d arte a Ferrara e ivi si trasferisce. Frequenta diversi studi di pittori e si iscrive a vari corsi di pittura tra i quali uno tenuto dal pittore e scultore Gianni Guidi. Entra in contatto con vari artisti del 900 tra i quali il futurista Primo Conti, Bruno Cassinari, Mario Schifano, Bruno Ceccobelli, Luca Alinari, Concetto Pozzati, Omar Galliani. Nel 1987 inizia l attivita espositiva e contemporaneamente si iscrive al corso di Laurea DAMS sezione arte presso L Universita di Bologna. Illustra copertine di libri e diverse altre pubblicazioni tra le quali alcune della Schifanoia editore. L attivita espositiva si fa sempre piu frequente e lo porta di sovente anche all estero. Partecipa a diverse fiere internazionali dell arte. Nel 2001 la casa editrice Reinermann con sede a Bielefeld in Germania diffonde in esclusiva stampe originali tratte da sue opere in Germania e nord Europa. Diverse riviste artistiche si sono interessate periodicamente al suo lavoro, tra queste il mensile Arte, edito dalla Mondadori, in diverse occasioni. Vive e lavora a Ferrara.

5 UNA GIORNATA QUALUNQUE olio su tela 100x100 cm 5

6 NELLA NOTTE olio su tela 50x50 cm

7 LUNGO IL CAMMINO olio su tela 50x50 cm 7

8 8 Angelo Conte Il dipinto è uno spazio fisico delimitato, collocato tra la realtà e la sua percezione. Il potere evocativo proprio dell immagine è tuttavia capace di mediare, trasfigurare, dilatare le cose, lacerando la dimensione ristretta per prodursi nell infinito delle molteplici ipotesi mentali. L opera di Angelo Conte diviene in tal senso paradigmatica, riunendo e unificando simboli e trasposizioni di significato nel medesimo terreno di una conoscenza e coscienza collettive, lasciandoli agire come disturbatori della realtà, suggeritori di nuove categorie di pensiero. I suoi passi nel delirio sono praticati all interno di un dedalo indefinito e continuamente cangiante, un labirinto costellato di colori ed elementi ricorrenti in cui la momentanea illusoria sospensione del tempo aumenta l efficacia evocatrice della rappresentazione. Il teatro inscenato dall artista fantastico e illusionistico per propria natura richiama movimenti sia della memoria che della fantasia: uno spazio carico di mistero e sogno in cui la narrazione si infrange contro un idea di pittura evocativa e frammentaria, cosparsa di enigmi, trappole e false piste. L ebbrezza è allora quella della sciarada, della sfida viva all intelligenza creativa che smonta e rimonta i pezzi di un mosaico infinito, una fabbrica di immagini in cui gli ingranaggi cancellano e aggiungono dettagli, particolari che oltrepassano la realtà riuscendo a fotografarla in maniera tanto più icastica quanto efficace e incisiva. I caratteri simbolici divengono allora allegoria dalle infinite possibilità interpretative, figure che conservano il privilegio del sogno nell assoluta lucidità della rappresentazione. Alberto Gross

9 INTUIZIONI PERIPATETICHE olio su tela 120x100 cm 9

10 10 NELLO SPECCHIO DELL ANIMA OH NARCISO NARCISO olio su tela 110x135 cm

11 NELLA STANZA DEI MERCANTI olio su tela 100x150 cm 11

12 12 CESARE GARUTI Sono nato a Milano Il 28/5/1938. Dopo aver conseguito il diploma di geometra, sono stato assunto dal Comune di Milano, presso il quale ho lavorato per circa 35 anni, la maggior parte di essi come programmatore di computer; nel frattempo, frequentando corsi serali ho ottenuto l attestato di grafico pubblicitario. La grande passione mi ha portato, nei ritagli di tempo, a dipingere producendo un enorme quantità di tempere e di disegni. Paesaggi, nature morte e fumetti sono stati il tema principale della mia produzione. Dopo aver scoperto le possibilità grafiche che il computer offre, ho abbandonato la matita ed i pennelli e mi sono buttato a capofitto nella nuova direzione. Ho approfondito la conoscenza di programmi di computer grafica, conseguendo anche l attestato di web designer. Dal 1992 ho trasportato su cd centinaia delle immagini da me realizzate. Una decina di questi lavori è stata presentata al pubblico nell ottobre del 2002 presso il salone dell Anagrafe del Comune di Milano sotto il titolo Dalla matita al mouse: esperimenti di grafica con il computer, nella mia prima (e per ora unica) personale ufficiale. Finalmente, nel 1997, ho coronato il sogno di una vita: dedicarmi completamente alla pittura. Da allora ho partecipato a diverse mostre collettive e concorsi, ottenendo anche qualche segnalazione e vivo praticamente in simbiosi con il mio computer.

13 LA DOLCE VITA computer grafica su carta 50x70 cm 13

14 14 ARANCIA MECCANICA computer grafica su carta 50x70 cm

15 FARENHEIT 451 computer grafica su carta 50x70 cm 15

16 16 DINA MONTESU Nasce ad Orune Nuoro,consegue il diploma di maturita artistica ed il titolo accademico all Accademia delle belle arti di Sassari in Decorazione pittorica. Insegna per lunghi anni Progettazione tessuto moda e costume presso l Istituto statale d arte di Oristano, ora docente di Disegno e storia dell arte e Arte e immagine presso le scuole secondarie di primo e secondo grado. Da diversi anni dopo un periodo di lontananza riprende a partecipare a collettive,concorsi d arte nonchè a personali di pittura ricevendo riconoscimenti e premi.degni di nota sono il primo premio per la scenografia,indetta a livello regionale e nazionale con la commedia Ca non mi pungas su coro rappresentata da una classe daell istituto comprensivo di Orune, Premio biennale Gondola D oro Venezia, Premio biennale dell arte Montecarlo, Premio biennale Visual Art Porto Venere. L impronta stilistica della pittura di Dina ricorda quella di paul Klee con la capacità di organizzare il colore in senso ordinato,questo è il bello e la personalita dell artista,usa il colore con la la spatola come se fosse acquerello,tanto è la delicatezza ed il trattamento nell usarlo. In alcune opere possiamo scorgerci la grafica di kandinskiy, nella creazione di gamme astratte con toni caldi di colore. facendo intravvedere una dimensione astratta alla quale di volta in volta dà un significato diverso e una nuova luce. Le tinte appaiono sfumate a differenza di molti pittori astrattisti che usano il colore in modo marcato.dina lascia che il colore si espanda lasciando le forme muoversi liberamente, proponendo il nuovo che deve venire,dove tutta la sua personalita ed il suo carattere artistico sono messi in evidenza Ludovico Bellacosa

17 SI PERDE NELL OBBLIO DI PECCAMINOSI ANTRI, L ANIMA PERSA IN CERCA mista su tela 70x70 cm 17

18 18 CAVALLI AZZURRI INSEGUONO LEI CON LA MANO TESA, ASPETTA E MUORE SOLA mista su tela 70x70 cm

19 TROVA INUTILMENTE FULGIDO LUNARE SENTIMENTO BRUCIA CON LUI IL SUO AMORE mista su tela 70x70 cm 19

20 20 GIANFRANCO BIANCHI La tecnica del dripping utilizzata da Gianfranco Bianchi raggiunge una propria, potente forza d espansione nella decelerazione di forme variegate in isole dominanti, porzioni illimitate di colore intenso e deformante sarebbe tuttavia limitante racchiudere il lavoro artistico di Gianfranco Bianchi entro i limiti dell action painting comunemente intesa: la sua è più una pittura agita dove il colore, una volta sgocciolato, subisce un ulteriore fase di trasformazione tramite l inclinazione ed il movimento del supporto. Ancora di più la generosità cromatica trova nello spessore e nella materia il proprio ideale referente estetico: l opera acquista ed aumenta la sua struttura, divenendo scrittura e linguaggio La pittura d azione viene per così dire ripensata ed incanalata nel solco di una dimensione non solo estetica, ma anche narrativa. Le forme organiche, liquide, biomorfe di alcuni dipinti fanno così da contraltare a quelle spigolose e geometriche di altri, in un vivace dialogo tra immediatezza e riflessione. Parallelamente ed ulteriormente l artista crea opere in cui l accostamento di più moduli o pannelli è funzionale ad una composizione dinamica, in continua, ambigua ridefinizione: quadri che, ricondotti ai loro titoli, - elementi indispensabili per la visualizzazione totale dell opera assumono caratterizzazioni ironiche che sottolineano uno stile ed una raffinatezza spiccatamente intellettuale. Alberto Gross

21 HAL 9000 tecnica mista su due tele unite e legno 150x50 cm 21

22 22 8 ½ tecnica mista con rullo di pellicola cinematografica e pizza 9x70x25 cm

23 THE OVERLOOK MAZE tecnica mista su tela 100X120 cm 23

24 24 LUCA RICCI Dopo la formazione artistica acquisita prima al Liceo Artistico e poi all Accademia di Belle Arti il mio percorso pittorico è iniziato nei primi anni 90 con quadri di chiara ispirazione surrealista. Lo studio dei grandi maestri del passato e un forte interesse per l espressionismo astratto dei grandi artisti contemporanei mi ha spinto a sperimentare varie forme compositive: dall astratto geometrico all informale, nelle quali però cominciavano ad insinuarsi le prime forme a spirale o i primi vortici che hanno caratterizzato tutta la mia produzione fino ad oggi. Dopo alcuni anni passati a dipingere principalmente tele di grandi dimensione di matrice informale sono tornato al vecchio amore per il figurativo. Lo stravolgimento di un opera iconica come la Gioconda nel mio Smiles are not allowed here, sorry Lisa!, nel quale il volto della celebre Monna Lisa viene spinto nel fondo di una voragine formata da tele multiple sovrapposte, ha aperto la strada ad una nuova particolare ricerca espressiva. La mia personale ricerca artistica si basa sullo studio del vuoto e sulla sua applicazione nei dipinti. Grandi voragini si aprono sulla superficie della tela e sprofondano all interno del quadro fino ad attraversarlo interamente. L obbiettivo é attirare lo sguardo di chi osserva all interno del dipinto e spingerlo attraverso esso, attraverso il muro, la stanza, l edificio, e così via idealmente all infinito. Il segno e la materia sono fondamentali nei miei dipinti, infatti cerco di trasferire sulla superficie della tela lo stesso tipo di segno che avrei ottenuto con la matita sulla carta. Quando creo un nuovo dipinto cerco di renderlo il più possibile simile ad un disegno preparatorio piuttosto che ad un quadro perfettamente definito e tecnicamente perfetto. Le piccole increspature di colore che si creano sulla tela e le irregolarità che lascia il pennello al suo passaggio rendono la superficie vibrante e concettualmente più simile ad un bassorilievo. Il quadro Wrong! Go home, nel quale campeggia un Mickey Mouse senza volto, in un atteggiamento autoritario quasi dittatoriale, mi ha permesso di reinterpretare un altra icona dell immaginario collettivo privandola della sua identità senza però privarla della sua riconoscibilità.

25 TRIBUTE TO THE TRIBUTE mista su tela 100x70 cm 25

26 26 NO MORE SMILES, SORRY LISA mista su tela 70x50 cm

27 SMILES ARE NOT ALLOWED HERE, SORRY LISA! mista su tela 70x50 cm 27

28 28 MARINO BENIGNA Marino Benigna, nato a Chiuduno in provincia di Bergamo nel 1955, ha frequentato lo studio dello scultore-pittore Flavio Pozzi per diversi anni, eseguendo studi dal vero, sia a disegno sia con pittura ad olio, approfondendo anche la tecnica d incisione. M. Malì ci narra in questo modo l arte di Marino Benigna: attratto dalla figura umana e da tutto quello che la circonda, Marino Benigna ne rivela infiniti aspetti: inquietudine, sofferenze di vita, distacchi, fobie; angosce e ossessioni trovano un intima immagine di vero valore lirico che va oltre il soggetto, indice di pregnanza compositiva in cui egli sa fondere una visione spontanea di grandi emozioni. E una pittura impegnata, ricca di eclatante e autentica comunicazione, dove la chiave di lettura è costantemente l uomo.

29 SHINING olio su tela 80x60 cm 29

30 30 SPECCHIO olio su tela 60X90 cm

31 SGUARDO olio su tela 100x150 cm 31

32 32 MAURO MARTIN Mauro Martin nasce a Pinerolo, frequenta il Liceo Artistico e il Politecnico di Torino dove consegue la laurea in Architettura. Parallelamente al corso di studi, frequenta l atèlier di Raffaele Ponte Corvo, noto pittore surrealista torinese e stringe legami con il mondo artistico veneziano. Nel periodo 1975/80 la sua opera è incentrata sulla rilettura del 400 in chiave strutturalista; coniugando questa prima esperienza con una concezione neometafisica dell arte, la sua pittura approda al realismo magico. Dal 1995, contestualmente alle opere figurative, inizia la produzione di dipinti informali o astratti, avvalendosi dal 2006 dell uso della scultura e della fotografia. Ha iniziato la carriera artistica nel 1977 esponendo alla Galleria San Vidal di Venezia; la sua attività è andata via via intensificandosi frequentando le migliori piazze europee ed internazionali. Così lontano, così vicino ovvero la poesia della luce Questi ritratti fotografici sembrano scolpiti nel marmo come le opere di Michelangelo e la luce rinascimentale che li pervade è la chiave della loro interpretazione, in quanto essa rivela non solo bellezza fisica ma anche interiore. L autore sonda meticolosamente le profondità dell anima e le mutevoli emozioni dei suoi soggetti interagendo costantemente con loro e con il semplice, essenziale ambiente circostante. Un tappeto orientale è una presenza viva sotto ad una sirena che dorme tranquilla oppure si trasforma in un giardino esotico dove una figura femminile in un impertinente vestitino blu siede, impegnata in un sottile gioco con la macchina fotografica, l artista che l inquadra e il tappeto stesso. Un divano drappeggiato di tessuto nero e rosso vivo fa da sfondo a pose eleganti che ricordano le sontuose atmosfere medicee. In un processo inverso a quello del mito di Apollo e Dafne, i ritratti dove la figura femminile siede su di un drappo color avorio paiono come se il suo corpo e il suo stato d animo prendessero forma emergendo dalla circostante materia inanimata: il risultato è un intenso paesaggio dell anima. L inteso effetto poetico dei queste opere può soltanto essere raggiunto attraverso una assoluta perfezione tecnica: questo artista applica la regola matematica della sezione aurea ai suoi ritratti, ottenendo un equilibrio preciso tra luce e presenza fisica, e, a livello metafisico, tra corpo e anima. Queste sculture di luce celebrano con delicatezza la bellezza, il vigore e la sensualità del corpo, che è in ogni istante uno specchio fedele dell io interiore. Testo critico a cura di Heather Moorland Traduzione: Franca Fresia

33 MERMAID foto su carta fotografica e cartoncino - P.A 20x30 33

34 34 MYSELF foto su carta fotografica e cartoncino - P.A 20x30

35 SENTIMENTAL PERSPECTIVE foto su carta fotografica e cartoncino - P.A 20x30 35

36 36 ODDO Io e Mister Kubrick Posso tranquillamente ammettere che gli elementi da me condivisi con Mister Stanley Kubrick sono più d uno. Personali, innanzitutto. Come la fobia per il volo e la noia di guidare la macchina. L avere un look piuttosto trasandato o l avversione alla mondanità che, unita ad una buona dose di misantropia, sfocia inevitabilmente in una aristocratica passione per i castelli inglesi dove vivere isolati sì, ma dotati al contempo di tutte le più recenti innovazioni tecnologiche. Insomma, come puoi non sentire vicino un tipo così, specie poi se ha dato al cinema opere memorabili, dei veri capolavori in generi tra loro completamente diversi (noir, peplum, guerra, drammatico, fantascienza, denuncia sociale, storico, horror, erotico)??? E, altra domanda, come omaggi un cineasta così innovativo e multiforme, eccentrico e complesso? In altre parole: come si omaggia un genio? Citandolo, semplicemente - e possibilmente - cercando di condividere lo stesso approccio disincantato, ma seduttivo, usando lo stesso sguardo freddo e analitico con cui scomporre e ricomporre l immagine di una sintesi nuova e sorprendentemente inedita. Tagliando, aggiungendo, ingrandendo o rimpicciolendo, spostando, incollando. Facendo insomma in modo che le facce del cubo si compongano come in un mosaico, ma di quelli difficili, come è appunto il cubo di Kubrick.

37 BARRY collage su forex nero 30x40 cm 37

38 38 LA CURA DI LUDOVICO collage su forex nero 30x40 cm

39 SPARTACUS collage su forex nero 30x40 cm 39

40 40 PAOLO REMONDINI Paolo Remondini è nato a Massa Lombarda, nel Ravennate, dove vive e dipinge. Si è diplomato al Liceo Artistico di Ravenna e quindi si è laureato alla Facoltà di Architettura dell Università di Firenze. Ha partecipato ad alcune mostre ottenendo un buon successo. Oggetti d uso quotidiano o semplici suppellettili, che evocano posture umane, qui diventano protagonisti della pittura e sembrano volersi far ritrarre dentro una natura silente, affiorando quali presenze allusive o profili di luce dall aspetto monocromo e vibrante. Come silhouette allineate, in ampie campiture di cromie a tinta unita (rosse, blu, viola, gialle, verdi, nere) questi vasi, brocche, bottiglie o bicchieri espongono le loro forme con pulsante vitalità, simili ad apparizioni metafisiche che recitano su un palcoscenico improvvisato. Appaiono anche con vita autonoma, queste sagome astratte, iscritte in figure geometriche di puro colore e rese da Paolo Remondini simili a soggetti concettuali che, stagliandosi su sfondi magicamente sospesi, nell attestare la propria identità, raccontano il silenzio degli esseri umani. Testo critico a cura di Paolo Levi

41 SENZA TITOLO acrilico su tela 40x40 cm 41

42 42 SENZA TITOLO acrilico su tela 40x40 cm

43 SENZA TITOLO acrilico su tela 40x40 cm 43

44 44 ROBERTO GIUSTI Nell accostarsi ad una tela di Roberto Giusti si vive una doppia emozione. La prima, molto tecnica, che a cascata si inverna nella seconda, riguarda il piacere del tratto che pervade l occhio di chi osserva. La seconda, necessariamente figlia della prima emozione, riguarda l apertura di uno spazio da un punto di osservazione definito. Quasi che la persona abbia l opportunità di imbrigliare momentaneamente l infinito, lì di passaggio, fotografato dal pittore con la maestria di non chiudere la porta, di lasciare che l emozione del film-vita sembri ancora scorrere. Ma in realtà non è più così. Oggetti, cose, animali, simboli, troneggiano fermi in primo piano sullo sfondo di un infinito-finito che abitano ed interpretano. Lettura meravigliosamente visionaria e al contempo reale, concreta ed esoterica, cosciente di richiamare un mondo antico e perfetto che prepara un futuro deciso a non cedere i suoi capisaldi e a voler comunque vivere i sogni del quotidiano, Roberto Giusti e la sua pittura non hanno bisogno dell astratto o di tecniche vicine a movimenti di arte contemporanea tanto osannati come quello fluxus di Georges Maciunas e Yoko Ono o l abuso della rappresentazione iconografica che ad esempio un Luigi Ontani fa con i suoi tableaux vivants. Il simbolo nella pittura ad olio di Giusti è tradizione che guarda ad un infinito fotografato ma mai immobile e perduto nella prospettiva del fermo-immagine. L emozione che tele come la Valigia e Il Volo restituiscono nella prospettiva qui tracciata è totale per un viaggiatore dell anima che voglia recare con sé entrambi gli ingredienti per sopravvivere alla feroce modernità: un pezzo di storia e un lembo di futuro. Testo critico a cura del Dott. Antonello De Oto

45 PATERNITÀ olio su tela 40x50 cm 45

46 46 IL LIBRO DELL APOCALISSE olio su tela 60x120 cm

47 INVISIBILITÀ olio su tela 60x120 cm 47

48 48 ROBERTO TOMBA Sono nato il 6 Novembre 1945 a Bologna, dove tuttora vivo e lavoro. All età di sei anni, forse meno, tre acquerelli, eseguiti sotto lo sguardo esperto di una cugina già pittrice, in seguito ceramista e bravo incisore, ebbero successo in famiglia e tra gli amici dei miei genitori. Non se ne parlò più e mi ritrovai, alle scuole medie, un pessimo scolaro in disegno. Per fortuna al Liceo classico non c era l ora di disegno e ripresi così i pennelli per mio conto, quasi esercitandomi in una sorta di linguaggio complementare, una modalità espressiva integrante divenuta col tempo indispensabile per trasmettere con maggiore scioltezza gli stati d animo più difficili da esprimere. Lo scultore Cleto Tomba, cugino di mio padre, mi veniva spesso citato ad esempio; qualcuno lo diceva scultore delle piccole cose: suggerisco ai Bolognesi di dare un occhiata, la domenica, alle otto formelle in bronzo sulla porta della Banca del Monte, oggi Unicredit Banca, in Via dell Indipendenza. Cleto divenne per me l artista artigiano, il paziente e tenace Sisifo che continua, però con ironia e consapevolezza, a trascinare e spingere il proprio sasso. Dovresti fare delle statuine anche tu, diceva mia madre. Dato che i figli crescono anche perché disobbediscono ai genitori, ripresi a dipingere. a intervalli si intende, perché decisi di fare il medico e poi lo psichiatra e infine lo psicoterapeuta, che di quelle famose ragioni del cuore si occupa e di quelle teste alle quali mio padre cappellaio invece provvedeva, anche con l aiuto di mia madre, attraverso berretti e cappelli. Dopo i vent anni mi feci coraggio e sottoposi al giudizio di una giuria di esperti un mio Crocefisso e un interno di chiesa per l ottava biennale di arte sacra organizzata a Bologna. I frati dell Antoniano bocciarono i due quadri senza pietà e credo oggi che avessero ragione. In questi ultimi anni ho ripreso a dipingere con maggior lena. Non spetta a me parlare del mio stile, dei miei colori, di eventuali suggestioni; cedo ai critici questo compito. Ricordo solo quanto scriveva Roberto Longhi in una presentazione al catalogo di una mostra di Giorgio Morandi nel 1945: l invito a ricercare ancora e sempre dentro di sé, non fuori di sé, che conferma l integrazione delle mie due vocazioni, psicoterapeutica e pittorica.

49 LA CADUTA acrilico su tela 120X75 cm 49

50 50 PER STRADA acrilico su tela 60x60 cm

51 LO SPAVENTAPASSERI acrilico su tela 60x60 cm 51

52 52 SIMONA MILANI Simona Milani, nata a Milano il 2 ottobre Da sempre appassionata d arte si avvicina al mondo della fotografia, con cui riesce a esprimere meglio se stessa. Si iscrive all Istituto Italiano di Fotografia, dove ha l opportunità di studiare fotografia a 360 e dove ha soprattutto l opportunità di mettersi realmente in gioco. Il suo stile fotografico è stato definito da molti audace e forte, sia per la spudoratezza che per la spontaneità con cui vengono affrontati i temi a carattere sessuale, costantemente presenti nei suoi progetti. Il 22 giugno 2013 espone al Palazzo del Broletto (Pavia) in una collettiva curata da Giancarlo Occhiomagico Maiocchi dal titolo My Generation is Different. Si tratta di una performance in cui l opera d arte è l artista stessa, ricoperta di polaroid che trattano il tema del sadomasochismo. A settembre 2013 esporrà in una collettiva, con tema I Promessi Sposi, curata da Roberto Mutti allo Spazio Tadini di Milano.

53 RAPE, ULTRA-VIOLENCE, AND BEETHOVEN #2 foto digitale su kapaplast - 1/1 60x40 cm 53

54 54 RAPE, ULTRA-VIOLENCE, AND BEETHOVEN #1 foto digitale su kapaplast - 1/1 60x40 cm

55 RAPE, ULTRA-VIOLENCE, AND BEETHOVEN #2 foto digitale su kapaplast - 1/1 60x40 cm 55

56 56 STEPHARON Stefano Brandetti in arte Stepharon ( , TOLENTINO) ha iniziato la sua attività di pittore nel Nel 2007 è stato tra i vincitori del primo concorso GEL - Giovani Energie Latenti, premio indetto dalla Provincia di Ascoli Piceno, dove è arrivato primo nella categoria fumetto ed illustrazione presentandosi con il corto fumettistico intitolato INCUBI. Ha frequentato l accademia di belle arti di Macerata fino al 2010 ed ha poi proseguito autonomamente, fuori dall ambiente accademico, la propria ricerca artistica. Attualmente l artista sta realizzando differenti raccolte di dipinti. Nella rivisitazione in chiave lisergica Le Centouno Vedute del Monte Fuji, si trova una bizzarra riformulazione concettuale delle stampe giapponesi di cui il sensei Katsushika Hokusai fu tra i maggiori rappresentanti. L artista qui traspone personaggi presi dall iconografia horror cinematografica del 900 su sfondi pop dalla colorazione asfittica. La raccolta Sanctuary ha l intenzione di offrire spunti di riflessione su la Vita dei Santi attraverso una retorica decisamente pulp. Realizzati rigorosamente in bicromia o tricromia col nero, il rosso ed il bianco, i colori di queste opere rappresentano la violenza, la passione e la catarsi del percorso verso la santità. Nella raccolta La Guerra Civile Animale, l artista presenta il rapporto etologico predatori-prede con una serie di dipinti che raffigurano rettili e pennuti di vario genere come soldati sudisti e nordisti della guerra civile americana. Residuali ma non meno importati sono la serie di dipinti ICONS, che presenta i ritratti di personaggi storici e culturali che subiscono le mille fascinazioni della modernità e le varie rappresentazioni pittoriche svincolate da studi specifici. Affiancano parallelamente la pittura i lavori fumettistici, prodotti a partire dagli anni di studio e protratti per diletto ancora oggi; tra questi spiccano per importanza e complessità del lavoro di adattamento L Orlando Furioso e Viaggio Verso Occidente Saiyuki.

57 ZOMBIE ATE THEIR BRAIN acrilico su tela 40x60 cm 57

58 58 NIGHT OF LIVING TED acrilico su tela 60x60 cm

59 THE WOLFGANG acrilico su tela 80x120 cm 59

60 TRE PASSI NEL DELIRIO Artisti in mostra: ALFREDO PINI ANGELO CONTE CESARE GARUTI DINA MONTESU GIANFRANCO BIANCHI LUCA RICCI MARINO BENIGNA MAURO MARTIN ODDO PAOLO REMONDINI ROBERTO GIUSTI ROBERTO TOMBA SIMONA MILANI STEPHARON Ringraziamenti : Vito Basile Graphic Designer

61 Galleria di riferimento Galleria Wikiarte Via San Felice Bologna Tel e fax 051/ mail: sito:

62 TRE PASSI NEL DELIRIO

GINO TAROZZI. Tra sogno e realtà

GINO TAROZZI. Tra sogno e realtà GINO TAROZZI Tra sogno e realtà Copertina: particolare dell opera Verso il tramonto sul Po Realizzazione grafica: Basile Vito for Virtualstudios Coordinamento editoriale: Deborah Petroni Rubens Fogacci

Dettagli

nel nel giardino del gigante...

nel nel giardino del gigante... nel nel giardino del del gigante... Scuola dell infanzia Scuola dell infanzia - Scuola primaria classi 1^ 2^ 3^ Scuola primaria classi 4^ 5^ - Scuola secondaria di I grado Visita autogestita al Giardino

Dettagli

Intervista ad Anke Merzbach

Intervista ad Anke Merzbach Intervista ad Anke Merzbach a cura di Giorgio Tani Seravezza Fotografia, iniziata da alcuni anni, si è affermata, per le proposte che vengono fatte, come una delle più interessanti manifestazioni nazionali.

Dettagli

MicheleModafferi Essenziale Bellezza

MicheleModafferi Essenziale Bellezza MicheleModafferi Essenziale Bellezza Michele Modafferi Essenziale Bellezza Essenziale Bellezza di Caterina Pellitta Stilizzare, sfoltire, affinare, arrivare all essenza. Questi i principi della ricerca

Dettagli

ANDY Andy nasce a Monza nel 1971. Da sempre attratto dalle arti visive, si forma accademicamente presso l Istituto d Arte di Monza e l Accademia delle Arti Applicate di Milano fino alla specializzazione

Dettagli

Remo Alessandro Piperno

Remo Alessandro Piperno La non arte quella astratta, surrealista, non tocca il Ferretti perchè egli ama restare nel concreto, ama la fisica e non la metafisica. Il mondo iperuranio, oggetto di favola mistica per primitivi, selvaggi

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA L obbiettivo di questo laboratorio è quello di rielaborare ed interpretare un antica fiaba usando i significati profondi

Dettagli

testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008

testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008 F L O R E N C E D I B E N E D E T T O S T R E E T W I S E M A N H A T T A N testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008 I L S O L E A R T E C O N T E M P O R A N E A V O L U M E XI NEW YORK, UN PALCOSCENICO

Dettagli

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte.

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Piergiorgio Trotto Finalità: Sviluppare le capacità espressive con esercizi attinenti al colore e all immagine. Ricercare la propria identità. Sperimentare

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

Laura Zeni L Esperienza del Risveglio. a cura di Fortunato D Amico

Laura Zeni L Esperienza del Risveglio. a cura di Fortunato D Amico Laura Zeni L Esperienza del Risveglio a cura di Fortunato D Amico Laura Zeni L Esperienza del Risveglio a cura di Fortunato D Amico Chiesa San Giuseppe - Alba 07 27 aprile 2013 Laura Zeni www.laurazeni.blogspot.it

Dettagli

Oh che bello! 14 15 Dicembre 2013 dalle 11.00 alle 17.00. Nuovo parco pubblico di CityLife Piazza Giulio Cesare ang. via Senofonte

Oh che bello! 14 15 Dicembre 2013 dalle 11.00 alle 17.00. Nuovo parco pubblico di CityLife Piazza Giulio Cesare ang. via Senofonte Oh che bello! 14 15 Dicembre 2013 dalle 11.00 alle 17.00 Nuovo parco pubblico di CityLife Piazza Giulio Cesare ang. via Senofonte Un tendone e due giorni di giochi, laboratori, saltimbanchi, libri e botteghe

Dettagli

testo di Giorgia Calò

testo di Giorgia Calò G I A N P A O L O R A B I T O C I T T À S I L E N T E testo di Giorgia Calò 15 aprile - 14 maggio 2011 I L S O L E A R T E C O N T E M P O R A N E A VOLUME XXIV Città silente Giorgia Calò Il lavoro di

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA DISCIPLINA ARTE E IMMAGINE CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Esprimere sensazioni, emozioni, pensieri in modo spontaneo tecniche personali sia grafiche che manipolative. OSSERVARE E LEGGERE

Dettagli

Design per una linea di gioielli Basileus un marchio per il mercato da sviluppare in collaborazione con Abu Dhabi

Design per una linea di gioielli Basileus un marchio per il mercato da sviluppare in collaborazione con Abu Dhabi Design per una linea di gioielli Basileus un marchio per il mercato da sviluppare in collaborazione con Abu Dhabi GLI STUDENTI DI MESSINA Comincio da Simona, ufficio e segreteria, ponte tra Sicilia e Lombardia.

Dettagli

palermo Kursaal Kalhesa 17 giugno >> 30 giugno 2009

palermo Kursaal Kalhesa 17 giugno >> 30 giugno 2009 palermo Kursaal Kalhesa 17 giugno >> 30 giugno la vampa (particolare) olio su tela cm 120 x 100 i l l a b i r i n t o d e l l i d e n t i t à Evento culturale promosso da Amici della Terra AG Ziganoi Il

Dettagli

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni I bambini della scuola dell infanzia del plesso di via Amantea hanno allestito una Mostra con i lavori realizzati con le attività laboratoriali in riferimento al progetto inserito nel POF nell anno scolastico

Dettagli

Mazzoni Cinzia. Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015

Mazzoni Cinzia. Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015 Mazzoni Cinzia Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015 Nata e residente a Livorno, Cinzia Mazzoni inizia il suo percorso artistico come illustratrice. La sua passione nasce in realtà da quando

Dettagli

L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di

L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di Belle Arti di Roma e i corsi di tecniche incisorie presso

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ARTE E IMMAGINE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA / LAVORO. Anno scolastico 2015/2016

PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA / LAVORO. Anno scolastico 2015/2016 PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA / LAVORO Anno scolastico 2015/2016 Le recenti disposizioni in materia di alternanza scuola / lavoro sono state una preziosa opportunità per sviluppare nuovi progetti di collaborazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenze 1, 2, 3, 4, 5 al termine del primo biennio Riconoscere gli elementi fondamentali del linguaggio visuale e utilizzarli

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA KazimirMalevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE DI AMBITO ABILITA CONOSCENZE ESPERIENZE DI APPRENDIMENTO 1 ESPRIMERSI E COMUNICARE

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

Progetto grafico e impaginazione: Serena Beoni. Foto: Giuliana Pinzani. Testo di:

Progetto grafico e impaginazione: Serena Beoni. Foto: Giuliana Pinzani. Testo di: Progetto grafico e impaginazione: Serena Beoni Foto: Giuliana Pinzani Testo di: Serena Beoni In copertina: Giuliana Pinzani Raffinatezza - tecnica mista su tavola (gesso - metallo - acrilico) giuliana

Dettagli

Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale

Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale Premessa Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale Partendo dall esperienza dello scorso anno che ha visto impegnate n.8 classi di scuola secondaria di I e di II grado (di Milano e delle

Dettagli

Giorgio De Chirico 1888-1978

Giorgio De Chirico 1888-1978 Giorgio De Chirico 1888-1978 De Chirico e la Metafisica La Metafisica è quella verità nuova che si cela in ogni oggetto se solo si riesce a vederlo o immaginarlo al di fuori del suo solito contesto La

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA:

SCUOLA DELL INFANZIA: CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

Guerrino Bardeggia. Maternità Blu - tecnica mista collage su tavola 100x100. servizio di Lara Badioli - foto Giuseppe Badioli

Guerrino Bardeggia. Maternità Blu - tecnica mista collage su tavola 100x100. servizio di Lara Badioli - foto Giuseppe Badioli Guerrino Bardeggia Maternità Blu - tecnica mista collage su tavola 100x100 servizio di Lara Badioli - foto Giuseppe Badioli E sempre più difficile individuare esattamente cosa sia Arte. Dall impressionismo

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA OH CÉZANNEC ÉZANNE! Programma PARTE II 1 dicembre 2014-22 febbraio 2015 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54

Dettagli

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA COLORE E COSCIENZA Una linea morbida e irregolare come il mondo, colori che si sormontano a pezzi di realtà, racconti e storie di

Dettagli

Mimmo Jodice, perdersi a guardare

Mimmo Jodice, perdersi a guardare Professione Mimmo Jodice, perdersi a guardare Riflessioni sulla fotografia: cos è la fotografia? Cos è la luce? Perché la scelta del bianconero? Cosa cambia con la fotografia digitale? Come avvicinarsi

Dettagli

Boris Princici La vita svelata

Boris Princici La vita svelata Boris Princici La vita svelata Boris Princic La vita svelata La vita svelata di Caterina Pellitta Tutto ha inizio con una Zenith russa, la macchina fotografica del padre. E così che Boris Prinčič bambino

Dettagli

Silvia Serafini Tommaso Paloscia

Silvia Serafini Tommaso Paloscia Silvia Serafini Silvia Serafini nasce nel 1966 e vive a Firenze da sempre. La sua vita è tutta dedicata all arte, dagli studi giovanili all'istituto per l'arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli e in seguito

Dettagli

Omaggio a Luciano Minguzzi. Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna

Omaggio a Luciano Minguzzi. Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna Omaggio a Luciano Minguzzi Via delle Donzelle 2, Bologna Dal 26 gennaio al 29 aprile 2012 Inaugurazione mercoledì 25 gennaio 2012, ore 18.30 Comunicato stampa Bologna, 24 Gennaio 2012 - La rinnova, a partire

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

NINO MIGLIORI A PALAZZO FAVA

NINO MIGLIORI A PALAZZO FAVA NINO MIGLIORI A PALAZZO FAVA la più ampia ed articolata antologica degli ultimi decenni La vita non è che una serie incessante di esperimenti Mahatma Gandhi L esposizione Stabilire una definizione per

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016

ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016 ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni: tel. + 41 91 835 52 54 www.museoinerba.com ATTIVITÀ PROPOSTE

Dettagli

ARGOT9 2012/2013 ARTISTI SELEZIONATI

ARGOT9 2012/2013 ARTISTI SELEZIONATI ARGOT9 2012/2013 ARTISTI SELEZIONATI Daniela Giarratana (Bari 22/12/1982) Dopo la maturità artistica ha conseguito la Laurea in Scenografia presso l Accademia di Belle Arti di Lecce. Appassionata da sempre

Dettagli

Il suo background di creatività emerge in modo evidente

Il suo background di creatività emerge in modo evidente ELENA PARISI EMOZIONI senza TEMPO Elena Parisi nasce in una famiglia d'arte, essendo figlia di Paola e Marcello Parisi (il noto fashion designer che ha disegnato tessuti per i più importanti stilisti dell'alta

Dettagli

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE Scuola materna comunale G.CARDUCCI - Alessandria Ermanno Morello I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE PER COMPRENDERLI OCCORRE SAPER ASCOLTARE E DIALOGARE CON LORO E CON I LORO DISEGNI Alessandria

Dettagli

Proposta laboratorio creativo

Proposta laboratorio creativo Tino Vaglieri Vaglieri, fantasie di mutamento Opere 1958-1963 Studio d Arte del Lauro Via Mosè Bianchi 60, Milano dal 18 Ottobre al 21 Dicembre Proposta laboratorio creativo La mostra Lo Studio d Arte

Dettagli

Laboratorio espressivo Gioco con il corpo e divento un artista

Laboratorio espressivo Gioco con il corpo e divento un artista ISTITUTO COMPRENSIVO TREGNAGO-BADIA CALAVENA SCUOLA DELL INFANZIA ANTONIO BORTOLANI Laboratorio espressivo Gioco con il corpo e divento un artista ANNO SCOLASTICO 2012/13 Laboratorio espressivo Gioco con

Dettagli

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International Cannaregio 3384/b Campo dei Mori 30121 Venezia www.spazioartedeimori.com info@spazioartedeimori.com

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico ISTITUTO STATALE D ARTE GIORGIO de CHIRICO DIS. SCOL. N.37 C. S. NASDO4000B C. F. 82008380634 Sede: TORRE ANNUNZIATA (NA) Via Vittorio Veneto, 514 Tel.0815362838- Fax 081.862.89.41-sito:www.isadechirico.it

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

MANESIOMO e RINASCIMENTO. Vol II, pp. 322-331

MANESIOMO e RINASCIMENTO. Vol II, pp. 322-331 MANESIOMO e RINASCIMENTO Vol II, pp. 322-331 331 XV-XVI XVI Rinascimento Scoperte geografiche e nuovo impulso a commercio ed economia ridanno fiducia nella scienza,, nella ragione e nell esperienza, quindi

Dettagli

GRAF ICA STAMPA EVENTI WEB DESIGN INTERIOR DESIGN MERCHANDISING

GRAF ICA STAMPA EVENTI WEB DESIGN INTERIOR DESIGN MERCHANDISING Olbia, 1 ottobre 2014 Spett.le Comune di Golfo Aranci Alla c.a. del Sindaco Giuseppe Fasolino e del Consigliere Comunale Luigi Romano Oggetto: Progetto I Murales raccontano Golfo Aranci, realizzazione

Dettagli

PROGETTO ATELIER PAESI E PAESAGGI DI COLORE E FANTASIA

PROGETTO ATELIER PAESI E PAESAGGI DI COLORE E FANTASIA PROGETTO ATELIER PAESI E PAESAGGI DI COLORE E FANTASIA INTRODUZIONE AL PROGETTO L atelier è il laboratorio delle attività grafico-pittoriche e plastiche. Questo luogo, sapientemente attrezzato e predisposto,

Dettagli

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Liberamente tratto da Pierino e il lupo di Prokofiev Regia, realizzazione marionette e animazione Dino Arru Con Dino e Raffaele Arru HO VISTO IL LUPO Gli ultimi

Dettagli

Valigie d artista: la valigia di Mirò

Valigie d artista: la valigia di Mirò Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono Unità di apprendimento grandi Valigie d artista: la valigia di Mirò ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PREMESSA La volontà di proporre, nel gruppo d intersezione

Dettagli

Lucia Baldini immagini

Lucia Baldini immagini Lucia Baldini immagini www.luciabaldini.it MUSEI FIORENTINI Questo lavoro fotografico ha come soggetto uno sguardo in bianco e nero ai Musei Fiorentini. E stato un lavoro molto coinvolgente e appassionante

Dettagli

Ho pescato un sogno a occhi aperti

Ho pescato un sogno a occhi aperti Ho pescato un sogno a occhi aperti Fasi di lavoro Fase 1 - Immagini per un sogno Ogni alunno riceve quattro fogliettini di tre colori differenti, su ciascuno di essi scrive un luogo, due soggetti e un

Dettagli

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika Nus... à Paris Joëlle Kem Lika Sommario Nudi... a Parigi 3 Tecnica 6 Opere 7 2 Nudi... a Parigi La mia linea guida è: ritrarre la donna dinamica, potente, e allo stesso tempo dolce... soprattutto piena

Dettagli

massimo rizzante morago un poeta della pittura archivio di saggi 7

massimo rizzante morago un poeta della pittura archivio di saggi 7 massimo rizzante morago un poeta della pittura archivio di saggi 7 MORAGO, UN POETA DELLA PITTURA 2013 Massimo Rizzante Morago è un pittore italiano? Un pittore veneziano? Certo, se stiamo ai suoi dati

Dettagli

IO SONO COLORE. Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò. laboratori artistici con i bambini

IO SONO COLORE. Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò. laboratori artistici con i bambini IO SONO COLORE Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò laboratori artistici con i bambini insegnante: Donatella Redaelli L uomo cammina per giornate tra gli alberi e le pietre.

Dettagli

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce Venerdì 18 luglio 2014 dalle ore 19 alle ore 20 nella sala meeting di Palazzo Gattini a Matera l artista Smerakda Giannini presenta Entità. Una personale di opere che ritraggono il lavoro di una fotografa

Dettagli

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado Esplorare e abitare il territorio con il cuore: esercizi di training sensoriale Siamo veramente «presenti» ai luoghi che abitiamo

Dettagli

OFFERTA DIDATTICA E FORMATIVA DEI MUSEI E ISTITUZIONI DEL SISTEMA MUSEALE DEL VALDARNO PER LE SCUOLE

OFFERTA DIDATTICA E FORMATIVA DEI MUSEI E ISTITUZIONI DEL SISTEMA MUSEALE DEL VALDARNO PER LE SCUOLE OFFERTA DIDATTICA E FORMATIVA DEI MUSEI E ISTITUZIONI DEL SISTEMA MUSEALE DEL VALDARNO PER LE SCUOLE COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO MUSEO CASA MASACCIO Il Museo Casa Masaccio, luogo di nascita del pittore

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 - Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE

Dettagli

L arte come gioco di forme e colori. a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea

L arte come gioco di forme e colori. a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea L arte come gioco di forme e colori a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea Le forme di Kandiskij Scrive Kandinskij: Oggi il punto può significare qualche volta nella pittura più di una

Dettagli

Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò

Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò Gli bastava un emozione anche piccola e la sua immaginazione si metteva in moto. Una macchia sul muro. Un filo che usciva dalla tela, un granello di polvere.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE Programmazione biennio a.s. 2013/2014-2014/2015 (Primo e secondo anno di scuola media) L educazione

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE

Dettagli

I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI

I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI Nel laboratorio vengono presentati e analizzati, attraverso la sperimentazione di materiali e tecniche

Dettagli

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Premessa La Comunità Montana di Valle Camonica (BS) ha dato vita al primo Distretto Culturale della

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione 1 INFANZIA 3 anni INFANZIA 4 anni Incontrare l arte

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

Differenza e identità

Differenza e identità Differenza e identità Dipinti 1997-2002 di I l a r i a M a r g u t t i Ilaria Margutti via dei cipolli 28, Sansepolcro Arezzo cell. 3496442920 e-mail: milaria25@hotmail.com Logos I 1997, olio su tela 150x70cm

Dettagli

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA appunti sul convegno tenutosi a Milano, Università degli studi Bicocca, il 17 e 18 ottobre 2003 venerdì 17 Intervento di Gianni Canova,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 L insegnamento della Religione Cattolica, IRC, nella scuola dell

Dettagli

SCHEDA PROFILO ARTISTICO

SCHEDA PROFILO ARTISTICO SCHEDA PROFILO ARTISTICO Ermanno Franchini nato a Salò ( BS ) il 14/10/1958 residente a Toscolano Maderno in via Paolo Veronese, 32 Tel. 0365-548482 Cell. 349-8133604 E.mail : ermanno.franchini@libero.it

Dettagli

Accademia di belle arti Tadini Lovere

Accademia di belle arti Tadini Lovere , Atelier del Tadini, 11 marzo- 22 aprile 2007 Da un idea di Marco Albertario e Renata Besola. Con contributi di Elena Besola e Nini Giacomelli. Quante volte i bambini hanno dovuto mettersi in punta di

Dettagli

GIOCARE. nel museo. laboratori per bambini a cura di

GIOCARE. nel museo. laboratori per bambini a cura di GIOCARE in biblioteca nel museo a scuola laboratori per bambini a cura di libro ci vuole un albero Giocare con il frottage La pelle del mondo è stata indagata da artisti e scienziati. Marx Ernst, pittore

Dettagli

22 gennaio - 25 febbraio 2011

22 gennaio - 25 febbraio 2011 22 gennaio - 25 febbraio 2011 Sala Mostre Marco Gerra Centro Internazionale Loris Malaguzzi Via Bligny 1/A, Reggio Emilia mostra ideata da: Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi promossa e

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

N e w s a z i e n d e

N e w s a z i e n d e N e w s a z i e n d e pilla, lo stile ha un volto Intervista a Ivo Sedazzari, il designer che da oltre trent anni collabora con l azienda vicentina nella creazione degli oggetti d arte funeraria. Un sodalizio

Dettagli

L arte e il senso del sacro : premiati 3 dei 35 lavori a opera degli studenti delle Accademie di Belle Arti italiane.

L arte e il senso del sacro : premiati 3 dei 35 lavori a opera degli studenti delle Accademie di Belle Arti italiane. La Sindone ispira i giovani artisti L arte e il senso del sacro : premiati 3 dei 35 lavori a opera degli studenti delle Accademie di Belle Arti italiane. Tre borse di studio rispettivamente da 1500, 1000

Dettagli

PAUL KLEE E L ITALIA

PAUL KLEE E L ITALIA PAUL KLEE E L ITALIA Componi un Diario di forme e colori! Per bambini dai 7 ai 10 anni Paul Klee, viaggiatore appassionato, ha visitato più volte l Italia e ci ha raccontato avventure, emozioni e sogni

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della

Dettagli

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI Botto & Bruno per l Educational Day, Silent walk, fotocollage, 2014 Laboratori, workshop,

Dettagli

Scrivere o digitare? Questo è il problema

Scrivere o digitare? Questo è il problema Scrivere o digitare? Questo è il problema Alla carta stampata si è affiancato un fedele compagno: il web. Libro ed E-Book, lettera ed e-mail: la loro sarà convivenza o antagonismo? 1 / 6 Tempo addietro,

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

STORIE BREVI. Il murales delle storie Processi generativi di racconto dall interno all esterno della scuola

STORIE BREVI. Il murales delle storie Processi generativi di racconto dall interno all esterno della scuola STORIE BREVI Il murales delle storie Processi generativi di racconto dall interno all esterno della scuola Scuola dell Infanzia Municipale di Via Fattori in collaborazione con la Redazione Pedagogica del

Dettagli

giulia riva IMMOBILI Viaggi

giulia riva IMMOBILI Viaggi giulia riva IMMOBILI Viaggi con il Patrocinio di Grafica, creatività e comunicazione: Giulia Riva Si ringraziano: L Amministrazione comunale di Trezzo sull Adda, nella persona dell Assessore Italo Mazza

Dettagli

Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia, 6948 Porza (Ticino CH) 24 marzo 29 settembre 2013

Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia, 6948 Porza (Ticino CH) 24 marzo 29 settembre 2013 Comunicato stampa, marzo 2013 Dialogo tra generazioni Robert B. e Robertson Käppeli Erich Lindenberg disegni e acquerelli un dialogo tra l uomo e lo spazio Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia,

Dettagli

Mediterranea. Mario Criscioné

Mediterranea. Mario Criscioné Mediterranea di Mario Criscioné Mario Criscioné Mediterranea Provincia Regionale di Palermo Palazzo Asmundo - Sala Stucchi 25 Settembre - 8 Ottobre 2009 PRESIDENTE Giovanni Avanti TESTI Sandro Serradifalco

Dettagli

PROGETTO INCONTRO CON L ARTE

PROGETTO INCONTRO CON L ARTE PROGETTO INCONTRO CON L ARTE Insegnante: Facchini Magda PREMESSA Fra i tanti linguaggi, che la scuola propone ai bambini per favorire la loro comprensione e comunicazione con il mondo, quello grafico-

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli