Risalgo le correnti in piccoli passi. non più diluite nel tempo. finiteinfinite speculazioni. si stabilizza il sussurro. la fine dell epoca

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risalgo le correnti in piccoli passi. non più diluite nel tempo. finiteinfinite speculazioni. si stabilizza il sussurro. la fine dell epoca"

Transcript

1 out of the wood

2 4 out of the wood

3 Ceiling of our world Surface of the sea All that can be found Is to be sought below AION Risalgo le correnti in piccoli passi diseducando frammenti il fiume impazzito travolge non più diluite nel tempo finiteinfinite speculazioni avvolte ingirodigorgoingorgo come se fosse la fine dell epoca si stabilizza il sussurro le anime deboli salvatutto terminano nel giorno da oriente a occidente le braccia sottili dell uomo raggiungono il fondo dopo il breve respiro di una notte di pace e di terrore d amore nemmeno si parla. Ma girerà la pagina fino a quando le foglie bianche tutte saranno una l io stempererà l inchiostro ad azzurro del cielo e invertita la rotta si ricomincierà. Ora rischio la conoscenza luce luce luce R.Z. 5 out of the wood

4 out of the wood di Claudia Zanfi Fuori dal bosco, come nella musica quando si è out of the blue un pò fuori si sè, a metà tra lo stupore e lo straniamento. O forse, più esattamente, dentro al bosco, essere dentro alle cose, sognarle fino a renderle concrete, fino a prenderne reale coscienza, come nell'opera di Mario Giacomelli Presa di coscienza sulla natura (1). È questo il sottile filo che lega le opere in mostra, scelta certamente non esaustiva, che desidera proporre materiali problematici, aperti a svariate letture e a ulteriori considerazioni. In un'osservazione attenta del paesaggio si può notare come tutta la sua armonia dipenda da masse sedentarie e da masse dinamiche(2). Dinamiche possono essere le colline, le valli, i fiumi, i prati, luoghi in cui l'occhio può soffermarsi, o al contrario frugare, vagare, scorrere in libertà. Statico è invece l'albero, con le sue chiome, i rami, il tronco, le radici, la corteccia, che per sua intrinseca natura si trova radicato al terreno. A metà tra questi due movimenti all'interno della natura si trova l'uomo, il quale, con la sua presenza dentro o fuori dal bosco, crea una sorta di dinamismo intorno al paesaggio. Riuscire a vedere l'occhio della terra. Vedo il deserto mosso dal vento, la foresta mossa dal vento, l'uomo mosso dal vento.(3) In una coscienza della visione lo sguardo è trattenuto dalla presenza, sia fisica che teorica, dell'essere umano all'interno delle immagini in questione. Figure plasmate nella creta e nel bronzo abbracciano e si Giuseppe Penone fondono con gli alberi di un bosco. È il paesaggio del gesto vegetale ideato da Giuseppe Penone nel 1984, che insieme a ripetere il bosco, gli anni dell'albero più uno, essere fiume, verde del bosco, costituisce uno tra i più significativi 6 out of the wood

5 lavori dell'autore sull'intervento dell'uomo nella natura. Sento il respiro della foresta, odo la crescita lenta ed inesorabile del legno, modello il mio respiro sul respiro del vegetale, avverto lo scorrere dell'albero attorno alla mia mano appoggiata sul tronco. Il mutato rapporto di tempo rende fluido il solido e solido il fluido. La mano affonda nel tronco dell'albero che per la velocità della crescita e la plasticità della materia è l'elemento fluido ideale per essere plasmato (4). Benché parziale, (il solo calco di una mano) forte è la presenza dell'artista in questa immagine (di una serie di sei), in cui Penone testimonia il suo voler essere dentro e fuori dal bosco. Dentro al bosco quando il suo corpo si fa impronta, segno, respiro, propagazione; fuori dal bosco quando ricrea l'albero, ripete il bosco, cerca il centro della terra. Analoga è l'esperienza di Hamish Floris Neussus Fulton nelle sue walks into nature. L'artista è totalmente dentro al paesaggio, lo vive, lo attraversa, ne sente il coinvolgimento fisico. Le sue camminate in mezzo a valli, deserti, ghiacciai, foreste, permettono all'autore di recepire a pieno il senso profondo della natura e del paesaggio circostante. Si tratta di un gesto concreto, non teorico: zaino, sacco a pelo, tenda, cibo, caricare il minimo indispensabile in questa solitaria presa di coscienza dell'ambiente. Alberi verticali e colline orizzontali: il movimento dello sguardo è una dimensione importante nell'arte di Fulton. I am an artist who walks, not a walker who makes art (5). Influenzato dai nativi americani, dagli scalatori tibetani e dalla poesia Haiku, l'autore insegue quel flusso che va dalla natura all'uomo (non viceversa); diversamente da Penone, non interviene direttamente sulla natura, ma ne documenta l'esperienza. Più concretamente fotografica è la ricerca di artisti quali Neussus, Fontana, Uelsmann, che intervengono con sapienti manipolazioni tecniche a sovrapporre, o a fondere, 7 out of the wood

6 l'immagine dell'uomo col paesaggio. Uelsmann, in particolare, sogna un luogo nel bosco in cui ritrovare se stesso ( Small wood where I met myself,1967; Journey into self, 1967; A valley, 1969); between mountains a man is well acquainted with desire (6). Non meno significativi sono gli alberi (due palme) che affiancano il bianco schermo cinematografico di Sugimoto; slancio, sviluppo verso il cielo, colonne del tempio, a contrastare l'assoluto silenzio zen dello schermo, la sua piattezza, la distanza di quella porta verso l'infinito, il minimalismo di un tempo immoto. Altrettanto simbolica è la ricerca di Carol Marino. L autrice canadese indaga sul potere di alcuni luoghi(7), e sull influenza nell uomo di elementi naturali, attraverso violente simmetrie di immagini Jerry Uelsmann duplicate allo specchio. Metafora del paesaggio come luogo di esperienza del quotidiano sono i vasi di gerani di Luigi Ghirri, in uno dei suoi primi cicli di opere Colazione sull erba (8). Qui lo sguardo, apparentemente rapito dalla banalità di un dettaglio, ci mostra un artista poeticamente dentro al sentimento più vero e semplice della natura. Dentro al bosco è anche Filippo Maggia, nella sequenza di immagini che vede una figura umana cercarsi tra gli alberi; Carmelo Nicosia racconta il suo approccio con la natura attraverso fotografie dell isola (la sua isola, la Sicilia), colte, nel movimento del viaggio, tra il cielo, il vulcano e il mare. Se Fulton vive il paesaggio totalmente dall interno (lo attraversa), ma le sue immagini non rivelano il segno della sua presenza, Minkkinen(9) si fa paesaggio, disegna con il proprio corpo architetture naturali. Nella sua metamorfosi l autore si annulla per divenire, di volta in volta, sasso, radice, fiume, albero, montagna. Natura come luogo totale di esperienza del corpo, come massima possibilità intorno alla presa di coscienza di sè. Col suo gesto Penone afferra l albero di betulla e sente che lì il tronco non cre- 8 out of the wood

7 scerà più; Francesca Woodman, al contrario, si fa betulla, comprende la propria fine trasformandosi in albero dall interno. Rivestendosi di quella corteccia maculata, una seconda pelle, come lo erano state le tappezzerie, i calcinacci, le superfici murali vissute come croste dentro alle quali sparire, la Woodman intende quei rami, non come estensione del proprio corpo, bensì quali sostituzione stessa dei propri arti. Essere dentro alla natura fino a non sapere più staccarne il cordone ombelicale. Natura madre, matrigna, porta d accesso ai misteri della vita come nell immagine dell artista spagnolo Manel Esclusa, Francesca Woodman inevitabile rimando all inquietante figura di Ana Mendieta. Con la sua serie di Silhouettes (10), Mendieta ci conferma che la presenza dell uomo nella natura può raggiungere l assoluto solo nel momento in cui il corpo si fonde con la materia; allora non vi saranno più barriere, né fisiche, né sessuali, né politiche, né psicologiche, né culturali. In un certo senso è ciò che esprime l opera di Beuys, in cui il binomio uomo-natura ha sostenuto ogni sua azione. Beuys a dato vita ad operazioni quali 7000 Querce (11), una piantagione di alberi come opera rigenerativa e simbolica; evoca l uomo sempreverde, l uomo che vive dentro al bosco, in stretto rapporto con la natura e con i suoi cicli vitali; intende l esperienza quale battito costante, trasformazione attraverso la materia, rinnovamento e rinascita, flusso di energia vitale, linfa senza fine. Note (1) Dal 1967 M.Giacomelli inizia una approfondita ricerca intorno al tema della natura; i suoi studi fotografici diventano una combinazione di vedute aeree di paesaggi trattati come immagini astratte. 9 out of the wood

8 (2) Pensiero di relazione dinamica tra spazio ambientale e presenza dell uomo, nato dalla rilettura di M.Tournier, Immagini, paesaggi e altre piccole prose, Milano, (3) G.Penone, in Giuseppe Penone, cat. mostra Galleria Civica di Trento, Torino (4) G.Penone, op.cit. (5) Sono un artista che cammina, non un podista che fa arte, H.Fulton, in Hamish Fulton. Thirtyone Horizons, Monaco (6) Tra le montagne i desideri dell uomo sono ben appagati, J.Uelsmann, in Aperture monograph,vol.15, NYC, (7) I feel, like certain native people, that there Ana Mendieta are places that contains spirits. I did the photopraphy in those places (Sento, come certi nativi americani, che ci sono luoghi spirituali. È là che io fotografo). C.Marino, in Contemporary Canadian Photography, Toronto, (8) In Colazione sull erba è l immagine-mito della natura ad essere al centro dell interesse. L opera non vuole essere solamente un rilevamento del verde periferico, ma intende porsi come momento di analisi e riflessione., Luigi Ghirri, in Niente di antico sotto il sole. Scritti e immagini per un autobiografia., Torino, (9) Ciò che ispira l artista finlandese (trasferitosi a NYC) è il ricordo della natura nordica, la luce perlacea, i corsi d acqua, gli orizzonti estesi. (10) Ana Mendieta, figura quasi inedita in Italia, nasce a l Avana nel 1948 e muore misteriosamente a NYC nel Dalla metà degli anni settanta il suo lavoro è incentrato su impronte ( Silhouettes ) lasciate come traccia del nostro essere in contatto con la natura, memoria della trasformazione del corpo da materia a spirito. (11) Intervento per Documenta 6, nella città di Kassel dove, come in troppi altri luoghi della terra, si estendono asfalto e cemen- 10 out of the wood

9 to a dismisura. Un altra delle sue azioni Difesa della natura, prevedeva lo sviluppo di una sorta di paradiso presso Bolognano (Pescara), piantando settemila alberi ognuno di specie diversa. Ringraziamenti. Massimo Minini; Giuseppe Penone; Claudio Guenzani; Alberto Peola; Giorgina Bertolino; Uti e Franco Fontana; Alessia Paladini e Davide Faccioli di Photology; Filippo Maggia; Franco Debenedetti. Un grazie particolare a Walter Guadagnini, Gabriella Roganti, Maurizio Malagoli e allo staff della Galleria Civica di Modena per la collaborazione. Un forte sentimento di gratitudine a Sergio Risaliti per aver accolto e sostenuto con entusiasmo il progetto; ad Arabella Natalini e Daria Filardo per il preziosissimo contributo; a tutto lo staff del Palazzo delle Papesse di Siena. Grazie, inoltre, a tutti gli artisti per la loro generosa partecipazione. 11 out of the wood

10 Ci vuole arte per fare qualsiasi cosa, e nulla si può fare bene senza arte : non c è occupazione umana, per quanto umile, tenue e insignificante, che non richieda, in chi vi attende, arte, cioè la capacità di inventare il modo di fare facendo, e di fare sapendo fare, e in nulla si riesce se il fare non si fa inventivo oltre che produttivo, tentativo e figurativo oltre che esecutivo e realizzatore. L.Pareyson Quando al Palazzo delle Papesse si è tenuto il primo incontro con i membri dell associazione Holy Wood è nato subito un interesse reciproco ed abbiamo accolto con prontezza la proposta di collaborazione. Si trattava infatti non solo di intervenire con alcuni suggerimenti sull attività espositiva ma di abbracciare un progetto più ampio e articolato di promozione e produzione delle arti nel suo complesso. La diffusione e la promozione dell arte contemporanea qualifica e caratterizza l attività del Palazzo delle Papesse. Dalla sua apertura (novembre 1998) ad oggi il Centro Arte Contemporanea di Siena ha svolto un intensa attività che ha visto l alternarsi di mostre, eventi, convegni e conferenze. La programmazione del Centro si articola attraverso cicli di mostre che tornano periodicamente a indagare tematiche diverse. Fin da principio grande attenzione è stata dedicata alla scena emergente e agli artisti più giovani così come al rapporto tra arte e territorio, in particolar modo con il progetto Atlantide. In quest ottica è sembrato fondamentale aprirsi alla collaborazione con altri soggetti da cui far nascere nuove occasioni di confronto, consapevoli dell importanza di creare una rete, un sistema sistematico che possa offrire allo spettatore una vasta gamma di proposte. Così, la volontà di dar vita ad un luogo come quello dell associazione Holy Wood, progettato per ospitare musica e arti visive attraverso la messa a punto di una biblioteca, sale di registrazione, spazi espositivi e atelier per artisti, ci è parsa di particolar importanza, più che mai in un panorama come quello toscano che ha tanto da offrire dal punto di vista storico e paesaggi- 12 out of the wood

11 stico ma che appare spesso non del tutto preparato - salvo alcune interessanti eccezioni - ad accogliere la contemporaneità. Il tema di questo primo evento, arte e natura, pare essersi presentato in maniera quasi spontanea a Claudia Zanfi, ideatrice del progetto Out Of the Wood, alla sua prima visita agli spazi di Ponsano. La scelta di un casolare immerso nel verde non è casuale né tanto meno scindibile dal progetto dei membri dell associazione: l aprire uno spazio polivalente, lontano dai rumori e dal ritmo della città, non nasce infatti da un generico desiderio di ritiro dal mondo quanto piuttosto dalla ricerca di tempi altri e nuove modalità. L avvio della riflessione sul possibile rapporto tra arte e natura ha radici lontane. Senza soffermarci sulle diverse accezioni che questo ha assunto nel corso dei secoli, basterà forse ricordare che nonostante l avvento della società industriale questa relazione non ha cessato di costituire motivo di indagine e di interesse. Alla razionalizzazione illuministica si affianca presto la visione romantica di una natura come forza prorompente e incontrollabile mentre in campo artistico l idea del sublime alimenta la produzione di opere che di una tale visione fanno il tema centrale. Intorno alla fine del XIX secolo la natura continua ad essere soggetto della rappresentazione artistica, indagata ora con metodi che non possono prescindere dalle più recenti scoperte scientifiche. In questi stessi anni l avvento della fotografia inizia a mutare il rapporto con la percezione del reale e, conseguentemente, con il dato naturale. La pretesa obbiettività della registrazione fotografica rimette in gioco l essenza stessa del fare arte. Mentre la riflessione artistica si interroga sul ruolo e le pratiche dell arte e la progressiva urbanizzazione dell Occidente impone nuovi termini di confronto, il rapporto con la natura non smette di essere territorio di esplorazione. Essa ricopre altri spazi assumendo sempre più la dimensione del pos- 13 out of the wood

12 sibile e dell immaginazione, lasciando al paesaggio cittadino lo status di luogo del progresso e della produzione. Intorno al 1970 il rapporto arte-natura conquista una nuova centralità: la Land art, con le sue operazioni sul territorio, la cosiddetta Body art, con l interesse per il corpo e le sue alterazioni e, per restare in ambito prevalentemente italiano, il fenomeno dell Arte povera, con il programmatico utilizzo di materiali naturali per la realizzazione di opere in sintonia con le forme della natura, costituiscono momenti fondamentali nell ambito di questa relazione continua. Negli anni 80 altri temi sono stati posti al centro della pratica artistica e la natura, seppur non dimenticata, ha ricoperto un ruolo più marginale, mentre nell ultimo decennio, grazie anche ad una rinnovata attenzione all ambiente, sono emersi ulteriori interrogativi che hanno riportato i processi naturali in primo piano in relazione alle nuove scoperte della genetica e della realtà virtuale. Out of the Wood presenta artisti appartenenti a generazioni diverse non proponendosi di effettuare una ricognizione storica quanto piuttosto di mostrare opere, per lo più realizzate con il medium fotografico, che offrono nuove visioni e interpretazioni del naturale. Se la fotografia può essere considerata un dispositivo che respingendo nel passato la realtà attuale (percepita sensorialmente) le conferisce un carattere potenziale (P. Virno), questa potenzialità è qui accentuata dalla scelta stessa del soggetto. Sebbene la natura con cui l artista si trova a confrontarsi oggi sia quasi sempre il risultato di un intervento umano, questa, per quanto addomesticata, è ormai estranea alla dimensione quotidiana. Paradossalmente costituisce ora una dimensione artificiale a cui ci si avvicina attraverso continue mediazioni. Alcuni degli artisti presentati incentrano la loro ricerca sugli spazi di confine, sul limite tra il centro abitato e le aree marginali, conquistandosi spazi personali in luoghi problematici. Isole ritagliate tra edifici industriali vengono rese vivibili dalla presenza del verde che interrompe e addolcisce la durezza metropoli- 14 out of the wood

13 tana. Pur partendo dagli spazi urbani la natura è sentita come linea di confine valicabile. Altri elaborano l immagine naturale attraverso la presenza umana che si confonde con il paesaggio, divenendo il filtro indispensabile che permette di immedesimarsi e immergersi nello spazio aperto. Altri ancora accentuano il senso di sospensione in cui le forme vengono attraversate da uno sguardo lontano ma al tempo stesso intimo e personale. Come anche c è chi si avvicina alla natura attraverso l immagine sezionata dell archiviazione museale, in un percorso di ricostruzione tassonomica del dato naturale. E poi c è ancora chi si accosta alla natura trovando nell intervento umano l eco di antiche tradizioni che hanno costretto le forme naturali dentro codici artificiali ogni volta ri-immaginabili. Approcci e linguaggi diversi accomunabili da una visione in cui la natura viene ricreata e ricostruita come luogo del possibile e dell immaginazione. La natura oggi, contrariamente a quanto avveniva nelle società pre-industriali, è un resto ; 15 out of the wood quando l artificio tecnologico diventa processo naturale, la natura residua diviene una sorta di spazio dell invenzione e dell artificio nel senso stretto di artefatto, fatto ad arte, costruito dall uomo. Un qualcosa forse assimilabile alla logica che sta dietro alla biogenetica, dove attraverso l alterazione si attua una ricostruzione dei codici naturali più remoti: si ricostruisce la natura creando, paradossalmente, una dimensione artificiale. Se il bisogno di riappropriazione degli spazi urbani è ormai divenuto quasi un luogo comune, più di rado si riflette sulla medesima necessità rispetto agli spazi naturali e sulla progressiva perdita cognitiva della natura, un universo sempre meno frequentato. L utilizzo della fotografia diviene in questo contesto il mezzo attraverso cui l artista da vita ad immagini reali e in potenza, il mezzo e, allo stesso tempo, il processo con cui opera una reinvenzione e una riscoperta simbolica del mondo. Arabella Natalini, Daria Filardo

14

15 out of the wood

16 18 out of the wood

17 Botto & Bruno Gianmaria Conti Daniela De Lorenzo Manel Esclusa Franco Fontana Hamish Fulton Luigi Ghirri Mario Giacomelli Gianfranco Gorgoni Filippo Maggia Carol Marino Marzia Migliora Arno Raphael Minkkinen Floris Neussus Carmelo Nicosia Giuseppe Penone Gloria Salvatori Hiroshi Sugimoto Jerry Uelsmann Francesca Woodman Progetto speciale di: Chiyoko Miura 19 out of the wood

18 My school Botto & Bruno 2000 Laser transfer su forex cm 119x73x5 20 out of the wood

19 Può un sano atto di trascendenza generarsi nel 2000 tra Sasssuolo e Reggio Emilia Gianmaria Conti 21 out of the wood 2000 cm 45x280 stampa plotter su carta e poliestere

20 Per simpatia Daniela De Lorenzo Foto in b/n montata su legno cm 100x out of the wood

21 Senza titolo Manel Esclusa 23 out of the wood anni 70 mm 320x165 Galleria Civica di Modena

22 Nudo nel paesaggio Franco Fontana 1979 cm 39,5x27,5 coll. dell artista 24 out of the wood

23 A bouder by the trail Hamish Fulton 25 out of the wood 1995 mm 1110x1300 courtesy Massimo Minini, Brescia

24 da Colazione sull erba Luigi Ghirri mm 410x305 Galleria Civica di Modena 26 out of the wood

25 Presa di coscienza sulla natura Mario Giacomelli 27 out of the wood 1984 cm 300x400 Galleria Civica di Modena

26 Joseph Beuys Gianfranco Gorgoni 1971 mm 246x343 Galleria Civica di Modena 28 out of the wood

27 Senza titolo Filippo Maggia 29 out of the wood 1982 sette fotografie mm 130x180 cad. coll. dell artista

28 D où viennent les ésprits Carol Marino 1979 mm 162x388 Galleria Civica di Modena 30 out of the wood

29 Sotto-vuoto Sotto-vuoto Marzia Migliora 1999 vista dell installazione dieci scatole in legno laccato bianco di 49x22.5x32.5, visibili all interno diapositive a colori su vetro opalino courtesy Luigi Franco Arte Contemporanea. 31 out of the wood 1999 museo regionale di scienze naturali di Torino diapositiva a colori su vetro opalino, retroilluminata al neon, visibile all interno di scatole in legno laccato bianco, di 49x22.5x32.5

30 Berna Arno Raphael Minkkinen 1975 mm 235x220 Galleria Civica di Modena 32 out of the wood

31 Scioglimento Floris Neussüs 33 out of the wood 1976 mm 299x 399 Galleria Civica di Modena

32 Le immagini scorrono sullo schermo Carmelo Nicosia 1998 mm 225x340 Galleria Civica di Modena 34 out of the wood

33 Alpi Marittime Giuseppe Penone 35 out of the wood 1968 sei fotografie mm 700x500 cad. coll. privata

34 Senza titolo Gloria Salvatori out of the wood

35 Drive in Hiroshi Sugimoto 37 out of the wood 1990 mm 470x580 courtesy Massimo Minini, Brescia

36 Arles Jerry Uelsmann 1979 mm 325x227 Galleria Civica di Modena 38 out of the wood

37 Self -portait Francesca Woodman 39 out of the wood 1997 mm 354x278 Galleria Civica di Modena

38 dal giardino segreto Chiyoko Miura 1999 Video 40 out of the wood

39

40

41 biografie

42 Botto & Bruno Gianfranco Botto & Roberta Bruno nascono a Torino nel 1963 e nel La loro ricerca fotografica sviluppa un percorso e un indagine dentro gli spazi che caratterizzano la loro vicenda biografica: la periferia. Questa, luogo connotante della visione contemporanea, anonimo, presente nel vissuto e nell immaginario di tutti diventa il teatro delle incursioni fotografiche degli artisti che attraversano gli spazi urbani ricreandone visioni immaginarie, ricomposte al computer. Fra le mostre personali sono da ricordare: Acro 2000, Madrid, Suburb s Islands, Suburb s Day, (progetto del Palazzo delle Papesse e Fondazione Teseco); Galleria Alberto Peola, Torino, My Beautiful Box, 1999; Le Case D arte, Milano, Studio Pino Casagrande, Roma, (a cura di A. Pieroni), 1998; Gli stessi sogni,1997 Bullet Space, N.Y, Wall Paper, Fra le collettive: Fondazione A. Olivetti, Roma, Progetto Xenobia, (a cura di A. Pietromarchi), 2000; Big, Torino (a cura di Robert Fleck), 2000; Williamsbourgh Art&Historical Centre, NY, Nursery Crime, (a cura di I.Mulatero) 2000; Palazzo delle Papesse, Siena, Fwd>> Italia. Passaggi Invisibili, (a cura di D. Filardo, A. Natalini), 1999; Salara, Bologna,- La Posteria, Milano, Artbeat, Arte Narrativa Videoclip, (a cura di G. Bartorelli, F.Fabbri), 1999; Palazzo delle Esposizioni, Roma, XIII Quadriennale, Proiezioni 2000, 1999; MACS, Sassari, Atlante. Geografia e storia della giovane arte italiana, (a cura di G. Altea, M. Magnani), Gianmaria Conti È nato a Modena nel Dopo aver frequentato la Facoltà di Architettura presso l Università di Firenze, esordisce nella pittura sperimentando materiali e tecniche diverse. La ricerca attuale è 44 out of the wood

43 incentrata nell uso della fotografia, quale mezzo di elaborazione pittorica per trattare temi di introspezione personale, intimi e al tempo stesso universali (l identità, l alterità, la famiglia, la memoria, il corpo, i cinque sensi). Nel 1995 inizia il suo percorso espositivo attraverso varie mostre collettive tra cui: Al Muro, presso la Stazione Leopolda di Firenze; Passi nel giardino, Tavagnacco (Udine); Supermercarte, Mestre (Venezia), 1998; Exit presso il Campo delle Fragole di Bologna; Autori- Tratti-Italiani, alla Fondazione Bevilaqua la Masa di Venezia; Riparte presso l Hotel Hilton di Roma; II Biennale Giovani Artisti Modenesi, Chiesa di San Paolo a Modena, Tra le principali mostre personali: Altriluoghi (catalogo Castelvecchi) presso il Palazzo Ducale di Pavullo, 1999; Duetti, Galleria Rosanna Musumeci, Catania, 1999; Guarda, Galleria San Salvatore, Modena, 2000; installazione pubblica per il Museo Paolo Pini, Milano Daniela De Lorenzo Daniela De Lorenzo nasce a Firenze nel Il suo fare scultura nasce da una nozione di lavoro intesa come attività artigianale di tornitura e torsione pervasa da un grande amore per la materia (si tratti di legno, feltro o ceramica) e sublimata attraverso una dimensione aulica e mentale. A questa attività si affiancano i lavori fotografici che non si distaccano dal senso del lavoro ma lo accompagnano in questo processo di metamorfosi. Tra le principali personali ricorderemo Biffures presso la Galleria Bagnai di Siena (con Eufalia Valdossera) e la mostra alla Galleria Marsilio Margiacchi di Arezzo (1993). Successivamente, l esposizione alla Galleria La Nuova Pesa di Roma (con Antonio Catalani) (1996), Viceversa presso il Santa Maria della Scala di Siena e Indizio Galleria Biagiotti di Firenze (1998). Nel 1999 si tiene la mostra (con Addo Lodovico Trinci) alla Galleria 45 out of the wood

44 E/Static di Torino.Nell estate del 1999 l artista ha realizzato le scene e i costumi per l opera Hans e Gretel di E. Humperdinck, rappresentata al teatro Comunale di Firenze in occasione del Festival di Todi. Tra le numerose collettive si ricorderanno soltanto: Una Scena Emergente al Museo Pecci di Prato (1991); Korrespondenzen, Galerie im Martin Gropius Bau di Berlino (1992); Dono, Galleria Schema di Firenze (1995); Una Visione Italiana, Galleria Valentina Moncada di Roma (1995); Ultime Generazioni XII Quadriennale Nazionale d Arte di Roma (1996), Materiali Anonimi, Galleria d Arte Moderna di Bologna (1997); Due o tre cose che so di loro, Padiglione d Arte Contemporanea di Milano (1998); Something old, Something new, Something borrowed, Something blue, Casa Masaccio, San Giovanni Valdarno. Manel Esclusa Nasce a Barcellona (Spagna) nel Fin da ragazzo lavora con il padre fotografo professionista. Nel 1974 si dedica autonomamente ad una ricerca verso la fotografia artistica. Nello stesso anno partecipa ai Rencontres Internationales di Arles, dove ha la possibilità di seguire workshop con Ansel Adams, Jean Dieuzaide, Arthur Tress, Brassai, Lartigue e altri grandi maestri. Nel 1975 inizia la sua carriera come insegnante di fotografia e di filosofia. Concentra la propria ricerca in visioni notturne e di paesaggio. Le sue opere sono esposte in numerose istituzioni internazionali e pubblicate sulle più prestigiose riviste di fotografia. 46 out of the wood

45 Franco Fontana Nasce a Modena (Italia) nel Inizia a fotografare intorno al 1961, dedicandosi inizialmente ad un attività amatoriale. La sua prima mostra personale è a Modena, presso la Galleria Civica, nel Da quest anno si avvia verso una ricerca fotografica svolta a livello professionale. Realizza campagne e lavori pubblicitari per numerose aziende e per Enti Pubblici e Istituzioni culturali (Alitalia, Centre Pompidou, Ferrovie dello Stato, Fiat, Kodak, Lanerossi, Montedison, Volkswagen, solo per citarne alcune). È un artista che ha inventato un personale linguaggio fotografico legato da un lato all astrazione, dall altro alla pragmaticità del quotidiano. Si ricordano, a questo proposito, i suoi Paesaggi in codice: immagini i cui segni, cromaticamente intensi, tendono ad inventare una realtà ora astratta, ora metafisica. Dal 1968 in poi espone i suoi paesaggi in tutto il mondo, oltre a pubblicare numerosi volumi e a dedicarsi all attività didattica. Attualmente è uno dei fotografi italiani più noti e apprezzati anche all estero. Hamish Fulton Nasce a Londra nel Nel 1965 inizia i suoi studi presso l Hammersmith College of Art di Londra; in seguito approfondisce il proprio percorso alla St. Martins School of Art e al Royal College di Londra. Nel 1969 Fulton dà vita ad una lunga serie di passeggiate (walk) nella natura, in cui il coinvolgimento fisico dell autore (lunghi percorsi a piedi, con zaino e sacco a pelo sulle spalle, bivaccando in rifugi occasionali, spesso all aperto) crea una maggiore consapevolezza del territorio. Natura vissuta fisicamente, non teoricamente. Testimonianza del suo lavoro dentro alla natura sono le immagini fotografiche. Dal 1969 ad oggi 47 out of the wood

46 Fulton ha attraversato valli, colline, pianure in Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda, Francia, Italia, Svizzera, Austria, Stati Uniti, Canada, Perù, Nepal, India, Australia, Giappone, Lapponia, Messico, Islanda, Germania, Spagna e Portogallo. Il suo lavoro è stato esposto in numerose gallerie e nei più importanti musei internazionali, tra cui il Centro Pompidou di Parigi, il Centro d Arte Contemporanea di Ginevra, la National Gallery di Ottawa, l IVAM di Valenza, il Museum of Modern Art di Wakayama in Giappone. Luigi Ghirri Nasce a Scandiano (Reggio Emilia) nel Nel 1970 inizia la sua attività di fotografo amatoriale girando per le città e le periferie, fissando col suo obbiettivo momenti di vita quotidiana, spesso nei suoi aspetti più dismessi e anonimi. In seguito al successo ottenuto con le prime mostre quali Colazione sull erba presso la Sala di Cultura di Modena, Paesaggi di cartone e Atlante, nel 1974 intraprende l attività di fotografo professionista. Sono questi anni di intensa e incessante ricerca fotogra-fica, che si concretizza in numerosi libri fotografici tra cui, nel 1978, Kodachrome, pubblicato dalla casa editrice Punto e Virgola, fondata con la moglie Paola Borgonzoni e Giovanni Chiaromonte. Nel 1979 tiene la sua prima mostra antologica a Parma Vera Fotografia, a cura di Massimo Mussini e A. C. Quintavalle. Nel 1989 pubblica Paesaggio italiano e Il profilo delle nuvole, con testi di Gianni Celati. A una proficua attività espositiva seguono numerose indagini sul territorio e documentazioni in cui sempre più consapevole si fa il suo approccio con l architettura, in particolare quella di Aldo Rossi. L ultimo lavoro di Ghirri, prematuramente scomparso a Roncocesi (Reggio Emilia) nel 1992, è una ricerca condotta nell atelier di Giorgio Morandi. Ha partecipato alle più importanti rassegne storiche dedicate alla fotografia italiana negli ultimi 48 out of the wood

Gianni Berengo Gardin. Poesie italiane

Gianni Berengo Gardin. Poesie italiane Gianni Berengo Gardin Poesie italiane Poesie italiane. Paesaggi rarefatti, essenziali, assoluti. Nella fotografia di Gianni Berengo Gardin il silenzio è spesso protagonista. E le figure umane, quando ci

Dettagli

Presentazione attività

Presentazione attività Il re dei Confini - a cura di Alessandro Carboni L'arte, il paesaggio e l'architettura per bambini Presentazione attività Il Re dei confini è un progetto che promuove attività per bambini sull arte, l

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale Inserire ritratto fotografico e/o foto di un opera (facoltativo, ma suggerito) Prof. DAVIDE TRANCHINA Materia di insegnamento: DIREZIONE DELLA FOTOGRAFIA Ricevimento: il MARTEDI dalle 18 alle 19 Aula 60

Dettagli

Omaggio a Luciano Minguzzi. Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna

Omaggio a Luciano Minguzzi. Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna Omaggio a Luciano Minguzzi Via delle Donzelle 2, Bologna Dal 26 gennaio al 29 aprile 2012 Inaugurazione mercoledì 25 gennaio 2012, ore 18.30 Comunicato stampa Bologna, 24 Gennaio 2012 - La rinnova, a partire

Dettagli

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E Percorsi didattici LIVORNO IN CONTEMPORANEA E un iniziativa realizzata con la collaborazione del Centro per l Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato nell ambito del progetto regionale: Cantiere Toscana

Dettagli

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LibroGiocando è un luogo speciale, nato dall'incontro di professionisti con consolidata esperienza in ambito educativo e formativo, uniti dalla passione per il mondo dell'infanzia

Dettagli

davide benati cormo Acquarello su porta L arte incontra il design delle porte di grande mattino

davide benati cormo Acquarello su porta L arte incontra il design delle porte di grande mattino davide benati grande mattino Acquarello su porta L arte incontra il design delle porte di cormo Cormo inaugura il progetto di ricerca Opening Art, volto alla realizzazione di vere e proprie porte d autore,

Dettagli

Comune di Reggio Emilia Assessorato Cultura Assessorato Città Storica Biblioteca Panizzi Musei Civici. Settimana della fotografia europea

Comune di Reggio Emilia Assessorato Cultura Assessorato Città Storica Biblioteca Panizzi Musei Civici. Settimana della fotografia europea Comune di Reggio Emilia Assessorato Cultura Assessorato Città Storica Biblioteca Panizzi Musei Civici Settimana della fotografia europea La Settimana della fotografia europea è un progetto del Comune di

Dettagli

esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino

esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino Indice Esperienze naturali di gioco di Sabrina Bonaccini.6 Il rapporto tra bambino e natura: una convivenza da ritrovare di Federica Marani e

Dettagli

1944 Gabriele Basilico nasce a Milano. Nei primi anni 70, dopo la laurea in Architettura, inizia a fotografare la città e il paesaggio urbano.

1944 Gabriele Basilico nasce a Milano. Nei primi anni 70, dopo la laurea in Architettura, inizia a fotografare la città e il paesaggio urbano. S i n t e s i b i o g r a f i c a 1944 Gabriele Basilico nasce a Milano. Nei primi anni 70, dopo la laurea in Architettura, inizia a fotografare la città e il paesaggio urbano. 1983 realizza la sua prima

Dettagli

La fotografia italiana per le opere d arte danneggiate dal sisma dell Emilia-Romagna

La fotografia italiana per le opere d arte danneggiate dal sisma dell Emilia-Romagna La fotografia italiana per le opere d arte danneggiate dal sisma dell Emilia-Romagna www.infocamere.it InfoCamere ha voluto contribuire alla raccolta di fondi destinati al restauro di opere d arte danneggiate

Dettagli

GIOCARE. nel museo. laboratori per bambini a cura di

GIOCARE. nel museo. laboratori per bambini a cura di GIOCARE in biblioteca nel museo a scuola laboratori per bambini a cura di libro ci vuole un albero Giocare con il frottage La pelle del mondo è stata indagata da artisti e scienziati. Marx Ernst, pittore

Dettagli

EART H 2/3/4 OTTOBRE 2015

EART H 2/3/4 OTTOBRE 2015 LANDINGON EART H 2/3/4 OTTOBRE 2015 LANDING ON EARTH IL GIARDINO NASCOSTO - GREEN CITY MILANO - 2/3/4 OTTOBRE 2015 a cura di Alessandra Alliata In occasione di Green City Milano 2015, si propone all interno

Dettagli

sms museo d arte per bambini e servizi educativi

sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini Il Museo d arte per bambini apre l arte e la cultura artistica all infanzia facendo vivere sia lo spazio museale sia le opere

Dettagli

IN-COSTANTE RILEVANZA

IN-COSTANTE RILEVANZA MARCO FERRI IN-COSTANTE RILEVANZA a cura di Monica Morotti testo di Vittoria Broggini Morotti Arte Contemporanea Piazza Monte Grappa 9 [centro storico] Daverio, Varese T +39 0332 947123 C. +39 335 6348880

Dettagli

il fotografo 32 Profili d autore grandi maestri di Giovanni Pelloso Irene Kung Dalla pittura alla fotografia con lo stesso impatto espressivo

il fotografo 32 Profili d autore grandi maestri di Giovanni Pelloso Irene Kung Dalla pittura alla fotografia con lo stesso impatto espressivo 32 Profili d autore grandi maestri di Giovanni Pelloso Irene Kung Dalla pittura alla fotografia con lo stesso impatto espressivo 33 34 profili d autore pagina precedente Pingyao 2012, D-print on rag paper

Dettagli

insignificanze tragipop

insignificanze tragipop insignificanze tragipop Emma Vitti si forma a Torino presso l Accademia Albertina di Belle Arti. Allieva di Francesco Menzio e Sergio Saroni, si diploma in Pittura, rafforzando un talento naturale per

Dettagli

Gianni Maffi PAESAGGI D ACQUA. immagini del territorio lombardo tra Milano e Pavia

Gianni Maffi PAESAGGI D ACQUA. immagini del territorio lombardo tra Milano e Pavia Gianni Maffi PAESAGGI D ACQUA immagini del territorio lombardo tra Milano e Pavia Fotografie 2007-2011 Nella complessa e multiforme realtà che chiamiamo paesaggio assume un risalto particolare l acqua,

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

GUIDA PER L INSEGNANTE

GUIDA PER L INSEGNANTE LEGGO IO CONCORSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Progetto didattico: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis - Milano Illustrazioni: Archivio Piemme 2015 - Edizioni Piemme S.p.A., Milano

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

assaggifigurepaesaggi

assaggifigurepaesaggi Giorgia Fiorio Franco Fontana Ferdinando Scianna assaggifigurepaesaggi Snam Rete Gas per il paesaggio italiano PassaggiFigurePaesaggi 2010 Snam Rete Gas www.snamretegas.it Tutti i diritti riservati. Ogni

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

Andare a scuola. Daniela Giordano Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria Facoltà di Scienze della Formazione

Andare a scuola. Daniela Giordano Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria Facoltà di Scienze della Formazione Andare a scuola Daniela Giordano Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria Facoltà di Scienze della Formazione Gabriele De Micheli Corso di Laurea Magistrale in Progettazione architettonica

Dettagli

Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino

Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino A- Acquisizione di strumenti utili a sviluppare una lettura critica ed autonoma dello spazio; acquisizione

Dettagli

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano PITTURA Brera per chi non disegna Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Fotografie di Matteo Girola Obiettivi Formativi del Corso di Diploma

Dettagli

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI ! Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI Insegnante: Arianna Rucireta NESSUN GRANDE ARTISTA VEDE MAI LE COSE COME REALMENTE SONO. SE LO FACESSE, CESSEREBBE DI ESSERE

Dettagli

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA LA FONDAZIONE CINEMA PER ROMA La Fondazione Cinema per Roma è nata nel 2007 nella convinzione che la cultura costituisca

Dettagli

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino. Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.it/ L approvazione della legge n. 128/2013 consente da quest

Dettagli

LIVEstudio. art-in-residence

LIVEstudio. art-in-residence LIVEstudio art-in-residence LIVEstudio Il progetto LIVEstudio è un programma di art-in-residence promosso da Metronom e dedicato ai giovani artisti che necessitano di un luogo per concretizzare ed esporre

Dettagli

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO Dai disegni dei bambini e dal loro concetto di casa, spazio vissuto o luogo magico, inizia l esplorazione del palazzo che, così importante per dimensioni e storia, è stato

Dettagli

Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa

Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa Simona Bodo Convegno Il patrimonio risorsa per l educazione interculturale. La scuola, il museo, il

Dettagli

Il viaggio: metafora di una visione interdisciplinare

Il viaggio: metafora di una visione interdisciplinare Il viaggio: metafora di una visione interdisciplinare Davide Papotti Università degli Studi di Parma Dipartimento ALEF - Antichistica Lingue Educazione Filosofia Quattro domande Il viaggio e la sua narrazione

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO Organizzato da Museo del Novecento Ad Artem, concessionario servizi educativi Museo del Novecento In collaborazione con Casa editrice Il Castoro

Dettagli

Il design come valore negli scambi economici tra paesi

Il design come valore negli scambi economici tra paesi Il design come valore negli scambi economici tra paesi Design come processo Il design nasce all inizio del secolo scorso con lo sviluppo della produzione industriale e come conseguenza della separazione

Dettagli

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione)

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) La disciplina arte e immagine ha la

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE. Classi Prime

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE. Classi Prime PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE Classi Prime Progettazione annuale 1. Rilevazione dei livelli di partenza della classe ed individuazione delle competenze precedentemente acquisite. Profilo

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano PITTURA Brera per chi non disegna Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Fotografie di Matteo Girola Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura

Dettagli

UFFICIO STAMPA ALLEMANDI Cristina Casoli Tel.: +39 011 8199115 Email: cristina.casoli@allemandi.com

UFFICIO STAMPA ALLEMANDI Cristina Casoli Tel.: +39 011 8199115 Email: cristina.casoli@allemandi.com COMUNICATO STAMPA MOSCA FABBRICHE DELL UTOPIA Museo Statale di Architettura Schusev MUAR - Mosca 27 aprile - 17 di giugno 2012 Inaugurazione giovedì 26 aprile h. 18.00 curatore Umberto Zanetti Dal 27 aprile

Dettagli

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano GRAFICA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Le principali tecniche tradizionali della grafica d arte, nate al traino delle grandi invenzioni della carta e della stampa, si distinguono per la natura

Dettagli

Premessa. Le aree di studio. moda design arte

Premessa. Le aree di studio. moda design arte Premessa Il Programma Formativo della Fondazione Roberto Capucci prevede di offrire workshop di approfondimento, a livello nazionale ed internazionale, su temi dove l esperienza di Capucci è forte se non

Dettagli

PROGRAMMA BABY PARK AL MAXXI

PROGRAMMA BABY PARK AL MAXXI PROGRAMMA BABY PARK AL MAXXI Aprile 2014 PRIMA SETTIMANA: Ricicli creativi. Le attività della settimana sono legate a uno dei temi più dibattuti degli ultimi anni: la possibilità di fare arte riciclando

Dettagli

PROGETTO LINGUE. a cura di Francesca Diambrini. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

PROGETTO LINGUE. a cura di Francesca Diambrini. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 1 PROGETTO LINGUE a cura di Francesca Diambrini Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna Direzione Generale Centro Servizi Amministrativi

Dettagli

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore Fra le mostruosità dell arte d avanguardia spiccava, come un miracolo, un quadro d eccezione, una marina; la firma era di Raffaello Celommi un abruzzese noto agli

Dettagli

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI Botto & Bruno per l Educational Day, Silent walk, fotocollage, 2014 Laboratori, workshop,

Dettagli

FLORENCE DI BENEDETTO

FLORENCE DI BENEDETTO FLORENCE DI BENEDETTO B R A V O C H A R L I E testo di Maria Adelaide Marchesoni 11 maggio - 11 giugno 2012 I L S O L E A R T E C O N T E M P O R A N E A VOLUME XXVII Il volo: realtà, mito e sogno...

Dettagli

Dopo il Neorealismo anni 60 neorealismo esaurimento trasformazioni economiche sociali culturali boom economico mass media nuove problematiche

Dopo il Neorealismo anni 60 neorealismo esaurimento trasformazioni economiche sociali culturali boom economico mass media nuove problematiche Dopo il Neorealismo Intorno agli anni 60 del XX secolo il neorealismo in Italia conosce un naturale esaurimento viste le profonde trasformazioni economiche ma anche sociali e culturali: il boom economico,

Dettagli

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio La Chiesa ha bisogno di santi, lo sappiamo, ma essa ha bisogno anche di artisti bravi e capaci; gli uni e gli altri, santi e artisti, sono testimoni dello spirito vivente in Cristo. PAOLO VI Lettera ai

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO INCIDENDO Incidendo è un progetto didattico rivolto alle classi della Scuola Primaria. Si propone di avvicinare il bambino al mondo dell incisione, tecnica artistica che ha radici lontane nel tempo ma

Dettagli

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Premessa La Comunità Montana di Valle Camonica (BS) ha dato vita al primo Distretto Culturale della

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA COLORE E COSCIENZA Una linea morbida e irregolare come il mondo, colori che si sormontano a pezzi di realtà, racconti e storie di

Dettagli

CV MARCO BAZZINI INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Firenze, 21 aprile 2013

CV MARCO BAZZINI INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Firenze, 21 aprile 2013 Firenze, 21 aprile 2013 CV MARCO BAZZINI INFORMAZIONI PERSONALI Nome BAZZINI MARCO Indirizzo 389, via Santomoro, 51100, Pistoia, Italia Telefono +39 0573 430006 348 7629296 Fax E-mail m.bazzini@centropecci.it

Dettagli

Piccolo Atlante della corruzione

Piccolo Atlante della corruzione Piccolo Atlante della corruzione Laboratorio d indagine sulla corruzione Progetto didattico per le Scuole Statali Secondarie di 2 grado Anno Accademico 2014/2015 Proposta di ampliamento su scala nazionale

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International Cannaregio 3384/b Campo dei Mori 30121 Venezia www.spazioartedeimori.com info@spazioartedeimori.com

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

Laboratorio di Scultura: Ascoltare lo spazio Progettazione e realizzazione di un opere d arte attraverso un intervento site specific

Laboratorio di Scultura: Ascoltare lo spazio Progettazione e realizzazione di un opere d arte attraverso un intervento site specific Laboratorio di Scultura: Ascoltare lo spazio Progettazione e realizzazione di un opere d arte attraverso un intervento site specific Docente: Simone Cametti cell 328 1546195 email simonecametti@hotmail.it

Dettagli

I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino. Compagnia TPO. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c.

I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino. Compagnia TPO. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c.a di Fausto Forte I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino Compagnia TPO associazione culturale via targetti 10/8 59100 Prato (PO)

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

PICCOLI CREATIVI La Matita Magica

PICCOLI CREATIVI La Matita Magica PICCOLI CREATIVI La Matita Magica Centro Educativa Gianfranco Zavalloni Comune di Cesena Insegnanti di scuola dell infanzia e primaria Educatori Genitori e interessati. Conoscere il pensiero laterale per

Dettagli

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 CURRICOLI DISCIPLINARI SCUOLA DELL INFANZIA e PRIMO CICLO di ISTRUZIONE Percorso delle singole discipline sulla

Dettagli

N e w s a z i e n d e

N e w s a z i e n d e N e w s a z i e n d e pilla, lo stile ha un volto Intervista a Ivo Sedazzari, il designer che da oltre trent anni collabora con l azienda vicentina nella creazione degli oggetti d arte funeraria. Un sodalizio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO English is fun Anno scolastico 2011/2012 Istituto Comprensivo U. Ferrari di Castelverde

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenze 1, 2, 3, 4, 5 al termine del primo biennio Riconoscere gli elementi fondamentali del linguaggio visuale e utilizzarli

Dettagli

TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO

TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO in collaborazione con: WORKSHOP DI FOTOGRAFIA TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO A CURA DI ANDREA SAMARITANI Alinari fino dalla sua costituzione nel 1852 ha condotto campagne fotografiche in

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA

DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA VALENTINO PARMIANI Paesaggi/Architetture Chiesa dello Spirito Santo, via Milani Cesena 5-29 maggio 2016 Venerdì, 16.30 19.30 Sabato e Domenica, 10.00 13.00 / 16.30 19.30 Inaugurazione Giovedì, 5 maggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

Franco Vaccari, ATEST

Franco Vaccari, ATEST Franco Vaccari, ATEST Nate da una costola della prima Antologia sperimentale GEIGER pubblicata nel 1967, le Edizioni Geiger mossero i primi passi nel febbraio 1968 con la raccolta di poesie Il pesce gotico

Dettagli

dal millenovecentonovantacinque

dal millenovecentonovantacinque E D I Z I O N I Dott. Nicola Borsetti Cav. Cesare Borsetti dal millenovecentonovantacinque Studio Borsetti s.r.l. Corso della Giovecca, 80-44121 Ferrara (Italia) Tel. (+39) 0532 210444 - Fax (+39) 0532

Dettagli

Chi non si è mai divertito nel raccogliere sassi, creando la propria personale collezione, Sassi animati

Chi non si è mai divertito nel raccogliere sassi, creando la propria personale collezione, Sassi animati Sassi animati AUTORE: Mauro Bellei KIT: Sassi animati si compone di: - scatola di 27,5 x 28,5 cm con chiusura magnetica; - il volume Sassi animali di pp. 72; - il volume Galleria di sassi animati di pp.

Dettagli

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita KIZE teatro in collaborazione con MUSEO DELLA TAPPEZZERIA VITTORIO ZIRONI PRESENTANO LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita Spettacolo sui tesori ricamati dell industria artistica emiliana

Dettagli

www.laboratoriodiartepubblica.it Associazione no profit Art Factory Basilicata artfactorybasilicata@gmail.com Via Sardegna 2 Potenza c.f.

www.laboratoriodiartepubblica.it Associazione no profit Art Factory Basilicata artfactorybasilicata@gmail.com Via Sardegna 2 Potenza c.f. Art Factory Basilicata Art Factory Basilicata Associazione no profit - nasce nel 2008 ed è un progetto portato avanti da 4 realtà Opera Prima, Orfeo Hotel contemporary art project, Cartoons, FEEdbACK-tragittisonori.

Dettagli

GRAFICA FOTOGRAFIA 01.FONDAMENTI E TECNICHE DI 02.INTRODUZIONE ALLA. 60+60h/OTTOBRE-MAGGIO/REGGIO CALABRIA/SIDERNO/ROSARNO CORSI 2012/2013

GRAFICA FOTOGRAFIA 01.FONDAMENTI E TECNICHE DI 02.INTRODUZIONE ALLA. 60+60h/OTTOBRE-MAGGIO/REGGIO CALABRIA/SIDERNO/ROSARNO CORSI 2012/2013 01.FONDAMENTI E TECNICHE DI GRAFICA TERZA EDIZIONE 02.INTRODUZIONE ALLA FOTOGRAFIA 60+60h/OTTOBRE-MAGGIO/REGGIO CALABRIA/SIDERNO/ROSARNO CORSI 2012/2013 LE SEDI I DOCENTI REGGIO CALABRIA Via Pio XI, Diramazione

Dettagli

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA PRESENTAZIONE DELLA RICERCA IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA ROMA 23 OTTOBRE 2008 Vorrei ringraziare gli intervenuti, i relatori, le Istituzioni ed il GSE che con la sua collaborazione

Dettagli

Abitare. le metropoli ", le foto e il libro di Basilico. AlMaxxi " ritratto da Toni Thorimbert. Basilico MAXXI. L ' anticipazione a pag.

Abitare. le metropoli , le foto e il libro di Basilico. AlMaxxi  ritratto da Toni Thorimbert. Basilico MAXXI. L ' anticipazione a pag. Diffusione : 189861 Pagina 1: AlMaxxi " Abitare le metropoli " le foto e il libro di Basilico L anticipazione a pag. 21 LUIGI MORETTI Due scatti della mostra che ha inaugurato il museo nel maggio 2010

Dettagli

LN 799 Italian: Level One (CIA)

LN 799 Italian: Level One (CIA) 2009 Examination (Language Centre) LN 799 Italian: Level One (CIA) Instructions to candidates Time allowed: 1 hour 50 minutes This paper contains 3 sections: Each section is given equal weight. Dictionaries

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING

BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING UN PROGETTO DI ALA ACCADEMIA LIBERA DELLE ARTI IN COLLABORAZIONE CON ISCFI - ISTITUTO SUPERIORE DI FOTOGRAFIA E COMUNICAZIONE INTEGRATA - E VOID

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia Conosce e rispetta le prime regole di convivenza E autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo, gioco)

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia, 6948 Porza (Ticino CH) 24 marzo 29 settembre 2013

Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia, 6948 Porza (Ticino CH) 24 marzo 29 settembre 2013 Comunicato stampa, marzo 2013 Dialogo tra generazioni Robert B. e Robertson Käppeli Erich Lindenberg disegni e acquerelli un dialogo tra l uomo e lo spazio Fondazione d arte Erich Lindenberg, Villa Pia,

Dettagli

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Pier Paolo Maggi, Gianmario Re Sarto AICA pierpaolomaggi@aicanet.it - g.resarto@aicanet.it

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO G.MARCONI LOCOROTONDO

CIRCOLO DIDATTICO G.MARCONI LOCOROTONDO CIRCOLO DIDATTICO G.MARCONI LOCOROTONDO Anno scolastico 2009 2010 Scuola Infanzia: Solferino e Cinquenoci c/o Solferino Insegnante referente: Fanizza Cosima Docenti coinvolti Aralla Fabrizia, Basile Petronilla,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 CONTENUTI. Drammaturgia dell oggetto... 5 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO... 7 DESTINATARI... 7 OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE... 7 2 PREMESSA Dire

Dettagli