Dialogo con Notenstein, giugno Professor Reiner Eichenberger, Investire per piacere?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dialogo con Notenstein, giugno 2012. Professor Reiner Eichenberger, Investire per piacere?"

Transcript

1 Professor Reiner Eichenberger, Investire per piacere? L andamento dei corsi non è pronosticabile. Ecco perché si può investire secondo il principio del piacere, ma non senza osservare una serie di regole. Notenstein: Nel nostro settore l atto di investire è inteso come qualcosa di razionale, che richiede possibilmente mente fredda quando si prendono le decisioni d investimento. Alcuni l associano persino a una questione puramente quantitativa. Nella teoria, investire è un problema di ottimizzazione matematico nel quale apparentemente non sembra esserci spazio per l istinto e l intuizione, il divertimento e la passione. Chi si lasciasse guidare da queste sensazioni verrebbe prontamente etichettato come irresponsabile. Lei però è l artefice della tesi dell investire per piacere. Cosa significa? Reiner Eichenberger: Sui mercati finanziari innumerevoli attori cercano di predire i corsi e di realizzare utili con un abile gioco di compravendita. I corsi di oggi riflettono tutte queste attività e quindi includono tutte le informazioni e le aspettative attualmente presenti. I corsi si muovono soltanto se si rendono disponibili nuove informazioni o se gli investitori le interpretano ex novo. «Nuovo» significa sempre «non pronosticabile», poiché se lo fosse, qualsiasi nuova informazione dovesse affiorare non sarebbe realmente nuova e sarebbe già scontata dai corsi odierni. Ne consegue che anche l evoluzione dei corsi non è pronosticabile e deve essere casuale, per cui non c è modo di battere il mercato. Con questa teoria dei mercati efficienti è possibile confrontarsi da angolature molto diverse: primo, la si può accettare e investire passivamente, quindi seguire la strategia «buy and hold» e diversificare quanto ampiamente possibile i rischi. Secondo, la si può ignorare e tentare comunque di sovraperformare il mercato; ma nel lungo periodo una strategia attiva perde sistematicamente il confronto con una strategia passiva, giacché la prima non consente di battere il mercato e vi sono costi di transazione da sostenere. Una terza variante consiste nel respingere la teoria argomentando che i mercati non sono pienamente efficienti. È giusto, ma non è importante. I mercati finanziari non sono ovviamente mai perfettamente efficienti, ma sono così efficienti che di fatto nessuno può praticamente formulare previsioni sui corsi che promettano guadagni sistematici nel breve o medio periodo. La mia tesi dell investire per piacere invita a fare ciò che diverte. Oppure, esiste una quarta alternativa: rompere gli schemi della teoria convenzionale, postulando quindi che, se con una strategia attiva non è possibile sovraperformare il mercato, non è neppure possibile fare peggio, a prescindere dai costi di transazione! La mia tesi dell investire per piacere invita dunque a fare ciò che diverte, non costa nulla! Le azioni di società sapientemente gestite con aspettative di utile strepitose non offrono un rendimento migliore delle azioni di aziende gestite male con modeste prospettive di guadagno, perché tutte le aspettative positive e negative sono già scontate dagli odierni corsi azionari. Per questo non bisogna interrogarsi su quali sono le società particolarmente floride, bensì in quali si investe volentieri. Il tutto è applicabile anche a livello set- 1

2 toriale e nazionale, tenendo presente quattro aspetti: naturalmente occorre in primis diversificare adeguatamente i rischi, compito che diventa più arduo se l investire per piacere sfocia in grandi rischi. In second ordine il piacere andrebbe vissuto solo con titoli negoziati in borsa, altrimenti si corre il rischio di cascare su prodotti che un consulente offre «per appetitosi», ma che sono intesi piuttosto a soddisfare il suo appetito di gustose commissioni. Terzo, anche gli investitori più attenti al piacere dovrebbero detenere i loro titoli il più a lungo possibile al fine di minimizzare i costi di transazione. Occorre quindi riflettere bene per quali investimenti batte il cuore anche nel lungo periodo. Quarto, andrebbero vissuti appieno appetiti e desideri possibilmente personali: se molti coltivano gli stessi desideri, i corsi dei rispettivi titoli vengono spinti al rialzo e di riflesso al ribasso i rendimenti attesi. Notenstein: Ma non si corre il rischio che il vivere preferenze soggettive possa indurre nell investitore un comportamento impulsivo? Investire per piacere non risveglia la cupidigia o anche la paura? Le preferenze personali per determinate azioni, settori o temi si mescolano facilmente con la speranza di realizzare utili spettacolari e nell euforia che ne consegue i segnali di allarme, le voci critiche e le controargomentazioni vengono ignorati. Investire per piacere è l opposto di investire con avidità. Non bisogna proprio puntare ai profitti immediati. Reiner Eichenberger: L avidità porta solo svantaggi nell investire. Gli avidi negoziano troppo attivamente, il che genera costi di transazione, e spesse volte acquistano titoli non quotati in borsa. Ma è solo finché si investe in borsa che si è protetti dal suo pricing efficiente. A margine delle borse sono in agguato le trappole delle commissioni e i predatori che attendono con gioia nuove vittime. Per questo occorre usare particolare prudenza. Investire per piacere è l opposto di investire con avidità. Non bisogna proprio puntare ai profitti immediati, ma acquistare e tenere in portafoglio ciò che fa piacere. E naturalmente occorre astenersi dal cambiare a ciclo continuo la strategia, poiché ciò genera costi di transazione. Notenstein: Lei sostiene dunque che ogni investitore è destinato a fallire nel tentativo di opporsi al mercato. Gli rimane solo la scelta tra investire passivamente e per piacere, fermo restando che con entrambe le varianti può incamerare solo il rendimento di mercato (ma pur sempre neppure meno). Nel primo caso è sufficiente acquistare e detenere investimenti indicizzati quanto più ampiamente possibile diversificati, quindi per così dire inserire il pilota automatico. A questo punto l investitore può tranquillamente risparmiarsi i bollettini dei mercati finanziari, consigli di borsa e colloqui con il consulente; tempo e fatica potrebbero essere investiti in altro modo. La seconda variante, ovvero investire per piacere, sembra di primo acchito rendere altrettanto obsoleto il consulente d investimento. Come ha anticipato, anche nell investire per piacere occorre però tenere in debita considerazione numerosi aspetti, di modo che in questa opzione e anche nell investimento passivo intravediamo nitidamente un compito per la gestione patrimoniale. Non basta investire semplicemente il proprio patrimonio in un indice azionario, poiché si lasciano interrogativi da risolvere: quale indice? Paese industrializzato o emergente? Europa o America? Non servono forse anche obbligazioni? Come la mettiamo con il cash? E con le materie prime? Investitori svizzeri: in buona parte sottodiversificati Quota dei portafogli 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% Diversificazione >30 Numero di azioni in portafoglio Fonte: Cocca, T.D., Volkart, R. & Schmid, S. (2006). Equity Ownership in Switzerland Propria illustrazione Nota: circa il 55 per cento degli investitori interpellati investe al massimo in tre azioni. Riepilogando, il compito fondamentale a cui è chiamato il gestore patrimoniale consiste nel tradurre la situazione squisitamente personale del cliente in una strategia d investimento congeniale. Secondo studi scientifici, questa allocazione strategica è l artefice dell ottanta per cento del rendimento espresso dall investimento, mentre la selezione dei titoli totalizza soltanto il venti per cento del risultato. Il consulente deve tematizzare, insieme al cliente, la sua capacità e la propensione al rischio nonché l orizzonte temporale dell investimento e, sulla base di questi riscontri, mettere a punto un profilo d investimento individuale, tenendo in opportuna considerazione l intero patrimonio e tutti gli impegni dell investitore come pure aspetti di carattere previdenziale e fiscale. Dopo la ripartizione strategica del patrimonio su varie classi di attività, si procede all attuazione. È solo in un secon- 2

3 do tempo che si pone l interrogativo dell investire passivamente o per piacere. Se si opta per la variante del piacere, ci si espone subito al rischio di una insufficiente diversificazione. Purtroppo l antichissimo principio che consiglia di non mettere tutte le uova nello stesso paniere viene troppo spesso disatteso. Il nostro grafico mostra che la sottodiversificazione è un problema diffuso. Chi evita i grandi rischi in ordine a singoli titoli, settori, paesi ma anche controparti, elude molte potenziali avversità, ossia nella peggiore delle ipotesi la perdita totale del suo patrimonio. Investire per piacere d accordo, ma senza mettere tutto il denaro in un azione prediletta. Abbiamo riflettuto a lungo sul nostro ruolo di gestori patrimoniali e siamo incappati nell immagine della guida alpina, che deve conoscere bene il suo cliente e valutarne le condizioni fisiche e psichiche prima di compiere un escursione. I punti chiave dell escursione possono essere superati? La guida deve conoscere i pericoli della montagna e sapersi orientare e destreggiare alla perfezione. Deve essere in grado di valutare correttamente le condizioni meteorologiche del momento, ma anche avere la flessibilità di decidere in tempi brevi un cambiamento di percorso o l interruzione dell arrampicata. In un mondo complesso il consulente d investimento come la guida alpina è l opposto del pilota automatico. Come nella gestione patrimoniale, si tratta soprattutto di evitare a ogni costo i gravi errori e di soppesare i rischi e le opportunità. Cliente e guida alpina sono legati da una fune ed entrambi hanno un interesse fondamentale a che l altro stia bene. Infine, per una buona guida alpina si è anche disposti a pagare un prezzo adeguato. In un mondo complesso la guida è l opposto di un autopilota. Nell insieme, la ragion d essere della gestione patrimoniale ci sembra dunque data anche se la teoria dei mercati efficienti descrive correttamente la realtà sui mercati finanziari. Stante il sempre più incalzante susseguirsi di esagerazioni, l oscillare tra ebbrezza e delusione, anche noi di quando in quando nutriamo dubbi sulla reale efficienza dei mercati finanziari. Peraltro anche le implicazioni dell indicizzazione per l ipotesi dell efficienza dei mercati sono poco chiare. Poniamo che un investitore attento alla sicurezza investa in un fondo obbligazionario a gestione passiva. Abbiamo la sgradevole sensazione che gli attuali indici obbligazionari siano composti sempre più da pessimi debitori. I debitori «sani» vivono per definizione una situazione finanziariamente confortevole, il loro fabbisogno di capitali è contenuto; viceversa, i cattivi debitori devono indebitarsi sempre più pesantemente. Siccome un indice riproduce l intero mercato, le obbligazioni di questi debitori trovano rapidamente la via verso il rispettivo indice. L investitore, che in teoria sta facendo tutto giusto acquistando l indice, si ritrova all improvviso proprietario di un portafoglio zeppo di titoli spazzatura. I sostenitori dell ipotesi dell efficienza replicherebbero a questo punto che la cattiva qualità dei debitori è nota e sarebbe subito scontata. Ma per questo occorrono operatori che agiscano di conseguenza. Se però tutti investono solo passivamente, il correttivo non funziona più. Come valuta il problema dell indicizzazione «cieca»? Reiner Eichenberger: In linea generale i mercati finanziari potrebbero anche funzionare in regime di efficienza, se oltre la metà del denaro venisse investito passivamente. I mercati non sono efficienti perché tutti gli operatori agiscono razionalmente, ma bensì perché il più delle volte è sufficiente una minoranza di utenti razionali. Tuttavia: come si è già evidenziato, gli attuali mercati finanziari non sono naturalmente del tutto efficienti. Ma per gli investitori conta soltanto sapere in che misura i corsi sono sistematicamente pronosticabili, e nei mercati reali di oggi lo sono altrettanto poco che nei mercati perfetti, giacché i fenomeni tipici dei mercati reali come le mode, il panico, il comportamento gregario e così via sono pressoché imprevedibili. A posteriori nell evoluzione dei corsi si ravvisano sempre modelli che non sembrano frutto del caso o di un «random walk». Ma i modelli non si possono pronosticare in anticipo, e se tuttavia uno scienziato rileva un anomalia di mercato che consente di guadagnare denaro sistematicamente, essa sparirà rapidamente perché innumerevoli operatori cercheranno di sfruttarla, con l effetto di azzerarla. Appena un investitore su mille batte il mercato per dieci anni consecutivi. Questi fortunelli sono spesso vittime di un illusione del controllo. Naturalmente molti investitori e consulenti ritengono di poter comunque sovraperformare il mercato, ma dovrebbero tenere presenti due aspetti: in primo luogo, anche a fronte di un andamento puramente casuale del mercato la metà degli investitori attivi realizza una performance annua migliore rispetto al mercato globale, al lordo dei costi di transazione. Un quarto batte il mercato per due anni consecutivi, un ottavo per tre anni ecc. Appena uno su mille sovraperforma il mercato persino per dieci anni consecutivi. Questi fortunelli sono spesso vittime di un illusione del controllo: credono di avere un sistema con il quale possono vincere il mercato, ignorando che i loro successi casuali non significano assolutamente nulla per il futuro. Viceversa, gli altrettanto numerosi 3

4 scalognati rimasti vari anni alle spalle del mercato affidano volentieri il loro patrimonio a consulenti che superano poi prontamente l indice con il cinquanta per cento di probabilità. Questi investitori tendono spesso a sviluppare e riporre una fiducia eccessiva nei loro consulenti. Probabilità di un rendimento superiore casuale per anni consecutivi Probabilità 60% 50.0% Uno su due! 50% 40% 30% 25.0% 20% 12.5% Uno su mille! 10% 6.3% 3.1% 1.6% 0.8% 0.4% 0.2% 0.1% 0% Anno Fonte: propria illustrazione Nota: la probabilità di realizzare casualmente un rendimento superiore per anni consecutivi diminuisce rapidamente, ma rimane apprezzabile. I dati si fondano su un esperimento randomizzato. In secondo luogo esistono forse persone in grado di «leggere» e pronosticare il mercato, ma sono molto rare. Purtroppo è molto più improbabile essere un simile genio che cadere vittima di un illusione del controllo. Questi «superpronosticatori» sarebbero peraltro dei consulenti d investimento inarrivabili, ma sfortunatamente sono molto più rari dei normali consulenti o, peggio ancora, dei ciarlatani. È qualcosa di simile alla rinascita. Forse esistono realmente singoli casi documentati, ma è certo che ci sono molte più persone che credono semplicemente o sostengono di essere state rigenerate. Per questo nutro verso i consulenti che predicono le evoluzioni di mercato la stessa fiducia che ho nei rinati. Verso i consulenti che predicono le evoluzioni di mercato nutro la stessa fiducia che ho nei rinati. Ma torniamo alla buona consulenza d investimento come la intende lei. L investire per piacere non la rende obsoleta, bensì più sofisticata. Finora il suo ruolo principale è consistito nel mettere a punto la giusta diversificazione del portafoglio. Per riuscirvi, il consulente deve possedere ottime conoscenze di tutte le posizioni patrimoniali del cliente, premessa naturalmente inscindibile da un particolare rapporto di fiducia. Per investire per piacere con successo la consulenza è altrettanto importante. Un investimento per piacere significa spesso un impegno in settori o paesi particolari. Naturalmente si offrono a scelta vari prodotti a cui si accompagnano commissioni e conseguenze fiscali maggiori o minori e gli investimenti selettivi richiedono una diversificazione ad hoc compensativa dei rischi. A proposito della buona consulenza d investimento nella sua ottica: l investire per piacere non la rende obsoleta, bensì più sofisticata. Ancora più interessante è il fatto che l investire per piacere rompe i rigidi schemi dell efficienza di mercato, la cui importante implicazione il rendimento atteso corretto per il rischio di ogni investimento è uguale vale soltanto se gli investitori non provano alcun piacere a investire miratamente. Se invece numerosi investitori privilegiano gli stessi investimenti, i loro prezzi sono alti e i rendimenti finanziari modesti. Accanto ai redditi finanziari gli investitori realizzano anche redditi psichici. L arte di investire sapientemente consiste poi nel massimizzare la somma dei redditi finanziari e psichici, e a questo riguardo il consulente deve conoscere molto bene anche le preferenze d investimento dei suoi clienti. Notenstein: Di fatto il compito di diversificare ad hoc i rischi dei clienti, che verosimilmente estrinsecano i loro appetiti (o timori) un po troppo unilateralmente, è lungi dall essere banale. In proposito, uno dei migliori esempi a noi ben noto è dato dall investitore ultraconservatore, che nel suo estratto patrimoniale vorrebbe sempre leggere lo stesso importo maggiorato di un provento d interessi costante. A prima vista questa predilezione soggettiva per una presunta sicurezza assoluta può essere soddisfatta soltanto con obbligazioni di debitori ineccepibili nella moneta nazionale. Ma le circostanze odierne fanno sì che un provento d interessi costante significhi un reddito pari pressoché a zero. E ciò che è più grave, il tasso d interesse reale (tasso nominale al netto del tasso d inflazione), sostanzialmente la sola variabile rilevante, è da più parti persino negativo, a significare che l investitore perde costantemente potere d acquisto e per lo stesso denaro può permettersi sempre meno. In ordine alla sicurezza si pone quindi la seguente domanda: sicurezza riferita a che cosa? A possibilmente nessuna oscillazione dei corsi o piuttosto alla conservazione del potere d acquisto? Nel nostro ruolo di consulenti d investimento coscienziosi dobbiamo raddrizzare il timone ed essere in grado di spiegare in modo credibile al nostro cliente ultraconservatore che le sue preferenze soggettive forse non lo porteranno all obiettivo. Nel nostro esempio un equilibrio verrebbe raggiunto aggiungendo strumenti i cui corsi possono senz altro oscillare, ma che promettono rendi- 4

5 menti più sostenuti. Basti pensare ai titoli a dividendo, che attualmente evidenziano spesso rendimenti interessanti superiori al tre per cento, e all aggiunta di valori patrimoniali che in tempi avversi conservano molto probabilmente il potere di acquisto, come l oro. Da più parti vigono tassi d interesse reali negativi In % Tassi d interesse reali Svizzera Tassi d interesse reali Stati Uniti Tassi d interesse reali Eurozona Tassi d interesse reali GB Fonte: Bloomberg, propria illustrazione Osservazione: tassi d interesse reali a breve termine (Libor a 3 mesi meno tasso d inflazione) particolarmente dibattuti. Da un lato lo scenario probabile «attesa», che non è altro che la prosecuzione degli eventi attuali: una congiuntura «stop and go» globale, un lento risanamento dei disavanzi strutturali di bilancio, un riacutizzarsi erratico e disomogeneo della crisi del debito, massicci interventi della banca centrale come pure un riassetto solo in lenta progressione del settore bancario. In linea generale, in questo scenario saremmo confrontati con prezzi stabili a fronte di un economia nel complesso piuttosto stagnante. Dall altro, già da tempo ci stiamo dedicando al pericoloso scenario «abisso rosso», un autentico scenario catastrofico che, seppur improbabile, avrebbe ricadute disastrose per l economia mondiale e gli investitori. Le conseguenze si tradurrebbero in un elevata inflazione o persino un iperinflazione e in un tracollo dell economia. Questo scenario muove dalla visione di una politica monetaria che alimenta l inflazione senza ravvivare la congiuntura, di un escalation della crisi del debito, una disintegrazione dell unione monetaria europea come pure una crisi bancaria che si estende al sistema finanziario mondiale. In breve, un abisso davvero profondo. Ma torniamo alle implicazioni dell impronosticabilità dei mercati. Naturalmente non desideriamo figurare tra coloro che si illudono di poter leggere e predire il mercato, tuttavia abbiamo riflettuto su come comportarci e cosa fare. L approccio di Notenstein consiste nell operare con vari scenari dai quali si derivano poi concrete strategie d investimento. A causa appunto dell imponderabilità di numerosi fattori ci sembra opportuno preparare i nostri clienti in prospettiva di vari potenziali sviluppi e prevenire il loro patrimonio, se non da tutte, almeno dalle eventualità che riteniamo importanti. Siccome il portafoglio «ognitempo», capace di generare ricchezza in ogni contesto di mercato, non esiste proprio, ne componiamo uno per lo scenario più probabile e uno per quello più pericoloso. Siccome il portafoglio «ognitempo», capace di generare ricchezza in ogni contesto di mercato, non esiste proprio, ne componiamo uno per lo scenario più probabile e uno per quello più pericoloso. In riferimento al nostro approccio potremmo anche parlare di una diversificazione ampliata. Il nostro grafico mostra cinque scenari con i quali stiamo attualmente lavorando. Tutti gli scenari possono essere riprodotti a titolo semplificativo come combinazioni delle due grandezze macroeconomiche «crescita» e «inflazione». Due scenari vengono oggi da noi Gli scenari si prestano per affrontare l impronosticabilità dei mercati Abisso rosso Recessione Adeguamento doloroso Attesa Fonte: Notenstein, propria illustrazione Inflazione Gestione continua Deflazione Oriente dorato Crescita Nel primo scenario, un investitore che pratica una strategia d investimento passiva non dovrebbe sbagliare, fintantoché la strategia corrisponde al profilo di rischio del cliente. Ciò malgrado, riteniamo in ossequio al principio di precauzione nostro dovere trovare soluzioni che consentano all investitore di tutelare al meglio il suo patrimonio in prospettiva dello scenario catastrofico, ad esempio con investimenti che privilegiano i valori reali. I due scenari illustrati «attesa» e «abisso rosso» sono comprensibilmente poco piacevoli, ma torniamo al nostro tema principe dell investire per piacere. È difficile immaginare come si possa investire per piacere nel contesto attuale. Oggigiorno esistono realmente ancora investimenti che riescono a divertire? 5

6 Reiner Eichenberger: Le sue riflessioni mostrano quanto sia importante una buona consulenza anche in presenza di mercati finanziari efficienti. Un adeguata diversificazione del portafoglio non significa ripartire quanto più ampiamente possibile gli investimenti, bensì equilibrarli miratamente e ad arte in prospettiva degli scenari più eterogenei. L approccio tradizionale suggerirebbe di attribuire delle probabilità ai vari scenari e di diversificare il portafoglio in modo che apporti all investitore il massimo rendimento atteso tenuto conto delle probabilità di scenario e della sua avversione al rischio. Tuttavia, qui il problema è dato dal fatto che le probabilità di scenario sono poco o per nulla chiare, ma significa anche che i costi e i benefici oggettivi di puntare su singoli scenari o di cautelarsi dai medesimi sono decisamente vaghi. E quindi torniamo all investire per piacere. Meno chiari diventano i rendimenti oggettivi delle v arie strategie d investimento, più è conveniente soddisfare le proprie preferenze soggettive. Un adeguata diversificazione del portafoglio non significa ripartire quanto più ampiamente possibile gli investimenti, bensì equilibrarli miratamente e ad arte in prospettiva degli scenari più eterogenei. Cosa questo significhi, sulle prime è spesso poco chiaro. Ad esempio per molti investitori sarebbe rassicurante il fatto di detenere singoli investimenti sicuri anche a fronte degli scenari più terrificanti. Ma quali sono questi investimenti? L oro? Forse, ma non titoli su oro che non sono integralmente coperti da autentico metallo giallo! O solo oro fisico? Ma non grossi lingotti, con cui in tempi di crisi non si può fare nulla! Allora forse monete o persino catenine d oro, le cui singole componenti si possono staccare con una forbice e usare nel momento del bisogno anche per pagare piccoli importi? Evidentemente queste decisioni necessitano di una buona consulenza personale. E ancora una volta il prezzo per soddisfare preferenze diffuse è alto, per cui occorre puntare a predilezioni il più possibile personali. Chi ad esempio è sempre stato attratto dalle belle, vecchie monete d oro, ma riteneva eccessivo il loro aggio al di sopra del valore dell oro, può oggi soddisfare questa sua preferenza a prezzi convenienti come non mai. Molti pezzi storicamente interessanti costano solo pochissimo più del valore dell oro e rappresentano quindi di fatto un autentico investimento per piacere, senza trascurare che il loro valore da collezione li mette praticamente al riparo da un crollo del prezzo del metallo giallo. In linea generale si può affermare che gli investimenti nelle cose belle della vita come antichità, oggetti d arte, ma anche il consumo di preziosi, sono raramente così convenienti come oggi, se si giudicano così poco edificanti gli scenari dei mercati finanziari come fa lei. Nondimeno, anche l attuale mercato finanziario offre grandiose possibilità di investire per piacere. Ad esempio parecchi investitori apprezzano i dividendi generosi. Nella prospettiva storica, oggi i rendimenti da dividendi reali di numerose azioni svizzere sono a dir poco colossali. Naturalmente si potrebbe obiettare che rendimenti da dividendi così cospicui possono essere indicativi di gravi rischi sul mercato. Giusto. Per questo anche non consiglio in generale di privilegiare adesso questi titoli, ma per gli amanti dei dividendi sono perfetti. Per chi si reputa più abile e saggio della grande maggioranza e riesce però anche ad accettare che non sia sempre così, i valori finanziari sono oggi ideali. Raramente un opinione è stata così negativa nei confronti di un settore come quella nutrita oggi per i valori finanziari, per cui vi sono buone possibilità di essere a posteriori più accorti degli altri. Coloro che amano il progresso tecnologico possono acquistare oggi con particolare piacere azioni automobilistiche, poiché il progresso tecnologico attualmente offerto dall industria automobilistica è semplicemente impressionante. E chi sostiene volentieri le persone operose e vive il loro ottimismo può oggi acquistare con soddisfazione azioni spagnole. La Spagna è un paese dal grande potenziale, visto che per lo sviluppo economico a lungo termine è cruciale il grado di decentramento effettivo. La Spagna è già relativamente decentralizzata, solo poco efficacemente. Una situazione che però può essere facilmente corretta, a grande differenza di Grecia, Portogallo o anche la Francia, che sono eccessivamente centralizzate. Sono i redditi a lungo termine a essere importanti. Se la situazione attuale è davvero negativa, allora offre in generale anche buone possibilità d investimento. Non solo: sono i redditi a lungo termine a essere importanti. Se la situazione attuale è davvero negativa, allora offre in generale anche buone possibilità d investimento. Pensi ad esempio al crac del 1987 e a tutti i tracolli precedenti. Ritiene che oggi i corsi sarebbero più alti se allora non fossero crollati? Non credo proprio. L evoluzione nel lungo periodo dei corsi non dipende dalle crisi a breve, per cui agli investitori con un orizzonte temporale a lungo termine si aprono prospettive molto interessanti. Raramente molte azioni sono state così convenienti come oggi. Notenstein: Professor Eichenberger, la ringraziamo per questo interessante colloquio. 6

7 Conclusioni di Notenstein La sfida che siamo chiamati a raccogliere in quanto gestori patrimoniali consiste nell applicare nella realtà pratica quanto emerso da questo dialogo. Ecco un riepilogo delle principali affermazioni: Gli andamenti dei corsi sono poco o nient affatto prevedibili, e ciò a prescindere che i mercati vengano considerati efficienti o non perfettamente efficienti. Se il mercato non può essere sovraperformato, è possibile investire passivamente o per piacere, quindi fare ciò che diverte. Vanno tuttavia osservati i seguenti punti: diversificazione, limitazione a titoli negoziati in borsa, lungo periodo di detenzione e esclusione delle tendenze di moda. Il ruolo del gestore patrimoniale è importante, anche se non è possibile formulare previsioni attendibili. Il suo compito risiede nel tradurre la situazione personale dell investitore in una strategia d investimento consona, tenendo in opportuna considerazione vari scenari macroeconomici. Lavorare con gli scenari è una soluzione ragionevole per ovviare all impronosticabilità dell andamento dei corsi. Sono uno strumento per la diversificazione mirata del patrimonio e la chiave per conservarlo efficacemente a lungo termine. Operare con gli scenari mette in luce la qualità di una consulenza d investimento seria e dedicata. Appunto agli investitori orientati a lungo termine le situazioni difficili offrono sempre anche delle opportunità. Molte azioni sono oggi oggetto di una valutazione vantaggiosa e presentano spesso rendimenti da dividendi decisamente superiori al tre per cento. Interlocutore di Notenstein Il Prof. Dr. Reiner Eichenberger è professore di teoria della politica economica e finanziaria all Università di Friborgo e direttore della ricerca del CREMA (Center for Research in Economics, Management and the Arts). *1961, dissertazione 1990 e abilitazione nel 1997 all Università di Zurigo. Le sue priorità di ricerca si articolano nella politica finanziaria ed economica, nell analisi economica della politica nonché nella deregolamentazione del processo politico. È autore di tre libri, di oltre un centinaio di studi scientifici e di numerosi articoli per organismi non accademici. Tra l altro è anche coeditore di Kyklos, una prestigiosa rivista accademica per l economia originale, e membro della Commissione federale delle comunicazioni (ComCom), l autorità indipendente che regola il mercato delle telecomunicazioni. Interlocutori per Notenstein Il Dialogo con Notenstein è stato condotto dal Dr. Michael Zurkinden, Consulenza d investimento e gestione patrimoniale, in collaborazione con il Dr. Ivan Adamovich, responsabile Clientela privata internazionale e membro della Direzione Generale, Martin Schenk, responsabile Clientela privata svizzera e membro della Direzione Generale, Rolf Kaufmann, Consulenza d investimento e gestione patrimoniale, e Oliver Forrer, Negoziazione e comunicazione. Dialogo con Notenstein Il Dialogo con Notenstein vuole stimolare a interrogarsi e a riflettere sulle tendenze economiche e sociali più significative del nostro tempo e a tematizzarne le possibili implicazioni per gli investitori. A scadenza bimestrale gli esperti di Notenstein si intrattengono a colloquio con una personalità del mondo economico o scientifico invitandola al dibattito e al confronto con i nostri riscontri e le nostre tesi con l obiettivo dichiarato di generare una conoscenza che possa, in ultima analisi, trovare applicazione anche nella pratica. Siamo aperti alle opinioni controverse che sono la linfa dello scambio di idee. Il Dialogo con Notenstein si svolge in forma di colloquio scritto sull arco di più giorni. Questa modalità di scambio consente di esplorare serenamente e a fondo argomenti d interesse, in un epoca spesse volte connotata da una sovrabbondanza disorientante di informazioni. Sigla editoriale Edizione Dialogo con Notenstein n. 2, giugno 2012 Editore Notenstein Banca Privata SA, Bohl 17, casella postale, CH-9004 San Gallo, Servizio lettori Il Dialogo con Notenstein può essere ascoltato in podcast sul nostro sito. Feedback e ordinazioni vanno inoltrati al sito o per posta. Oltre al Dialogo, Notenstein Banca Privata SA pubblica il commento giornaliero NotensteinBrunch (in lingua tedesca) e cinque volte all anno la rivista d informazione Focus Asia. ISSN Summa summarum, istinto, divertimento e passione hanno assolutamente il loro spazio nell investire. Il consulente non diventa una figura obsoleta, ma il suo ruolo si fa più sofisticato. Uno dei riscontri incoraggianti emersi dal presente Dialogo con Notenstein conferma che investire può essere un piacere anche nell odierno contesto difficile. In concreto i titoli a dividendo ci sembrano attualmente un interessante possibilità d investimento. Infine, ma non per questo meno importante, continueremo a coltivare e ampliare il pensiero per scenari. 7

8 SAN GALLO BASILEA BERNA CHIASSO COIRA GINEVRA LOC ARNO LOS ANNA L UCERNA LUGANO SCIAFFUSA WINTERTHUR ZURIGO

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità 6 settembre 2012 Bruno Koch Situazione iniziale tipica in una città campione Numero di abitanti: 100 000 Volume di fatture: ricevute

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE?

LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE? NOTA ISRIL ON LINE N 8-2013 LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE? Presidente prof. Giuseppe Bianchi Via Piemonte, 101 00187 Roma gbianchi.isril@tiscali.it www.isril.it LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Politica economica in economia aperta

Politica economica in economia aperta Politica economica in economia aperta Economia aperta L economia di ciascun paese ha relazioni con il Resto del Mondo La bilancia dei pagamenti (BP) è il documento contabile che registra gli scambi commerciali

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

DESIGNA Portfolio. italiano

DESIGNA Portfolio. italiano DESIGNA Portfolio italiano ///02/03 Stefan Ille CTO DESIGNA Dr. Thomas Waibel CEO DESIGNA Intro Un futuro con radici profonde. Saper cambiare modo di pensare. Saper cambiare modo di operare. Continuando

Dettagli