Anno/ Year 2 Numero/ Issue 3 GENNAIO/ JANUARY 2011 INDEX. Bilancio del primo anno di attivita dell associazione. Agglonord, Breton, Cimstone,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno/ Year 2 Numero/ Issue 3 GENNAIO/ JANUARY 2011 INDEX. Bilancio del primo anno di attivita dell associazione. Agglonord, Breton, Cimstone,"

Transcript

1 Newsletter Anno/ Year 2 Numero/ Issue 3 GENNAIO/ JANUARY 2011 Via del Marmo VOLARGNE (VR) - ITALY Contacts: dr.pierpaolo Tassone (Director of A.St.A.Europe) tel SOMMARIO Bilancio del primo anno di attivita dell associazione...pag. 01 Manuale per prevenire i rischi di silicosi nel lavoro...pag. 03 Esigenza del controllo di qualita nell industria...pag. 04 Che cos è la CPD...Pag. 06 Notizie in breve...pag. 08 INDEX The bottom line for the first year of association activity... pag. 01 Good practice guide on crystalline silica to prevent risk of silicosis on workforce... Pag. 03 Quality control requirements in industry...pag. 04 What is the cpd... Pag. 06 News in brief...pag. 08 Bilancio del primo anno di attivita dell associazione A Gennaio 2011 A.St.A. Europe compirà il primo anno di vita: è d obbligo un bilancio delle attività fin ora svolte. Ricordo che A.St.A. Europe è sorta per evoluzione dell Associazione italiana A.N.P.L.A. (l Associazione Nazionale dei Produttori di Lapidei Agglomerati) con lo scopo di estendere la possibilità di adesione a tutti i produttori dell area CEN. Quindi, oltre ai produttori europei, anche a quelli che si riconoscono nelle regole comunitarie per la commercializzazione dei loro prodotti nel mercato comune europeo. Oggi A.St.A. Europe rappresenta 15 Aziende (in rigoroso ordine alfabetico: Agglonord, Breton, Cimstone, Cosentino, Diresco, Marmi Scala, Privilege, Quarella, Quartzforms, Santa Margherita, Seieffe, Siderastone, Silicalia Compac, Stone Italiana, Technistone), dislocate in 8 differenti paesi (Italia, Spagna, Portogallo, Belgio, Germania, Repubblica Ceca, Romania e Turchia). In termini di volume si può stimare che la produzione delle Aziende associate ad A.St.A. Europe rappresenti circa il 95% del mercato europeo ed oltre l 85% del mercato mondiale. Le principali iniziative che sono state fino ad oggi intraprese riguardano la creazione del portale web dell Associazione e l avvio della pubblicazione trimestrale della Newsletter. Il sito web ha già richiamato un importante numero di visitatori con contatti provenienti da tutte le parti del mondo, analizzati mediante il programma google analytics. Si tratta di una soluzione di analisi che è stata impostata a Settembre di quest anno e che consente di ottenere informazioni dettagliate sul traffico del sito Agglonord, Breton, Cimstone, Cosentino, Diresco, Marmi Scala, Privilege, Quarella, Quartzforms, Santa Margherita, Seieffe, Siderastone, Silicalia Compac, Stone Italiana, Technistone The bottom line for the first year of association activity In January 2011 A.St.A Europe will celebrate its first anniversary. It is therefore obligatory to draw the bottom line on the activity carried on up to this point. Allow me to remind you that A.St.A. Europe was founded as an evolutionary development of the Italian AN- PLA Association (the National Association of Stone & Marble Agglomerate Producers) for the purpose of extending the possibility of membership to all producers in the CEN area. Therefore, in addition to European producers, the possibility of membership was extended to everyone who recognises the communitarian regulations for the sale of their products on the European common market. Today A.St.A. Europe represents 15 companies (rigorously, in alphabetical order: Agglonord, Breton, Cimstone, Cosentino, Diresco, Marmi Scala, Privilege, Quarella, Quartzforms, Santa Margherita, Seieffe, Siderastone, Silicalia Compac, Stone Italiana and Technistone), located in 8 different countries (Italy, Spain, Portugal, Belgium, Germany, the Czech Republic, Romania and Turkey). In terms of volume, it can be estimated that the production of A.St.A. Europe associate companies represents about 95% of the European market and over 85% of the world market. The most important initiatives undertaken to date concern the creation of the Association s web portal and the publication of the quarterly Newsletter. The website has already attracted many visitors, with contacts from every corner of the world, analysed through 1

2 web e di conseguenza della collegata campagna di marketing. Dei risultati di quest analisi daremo conto, quando sarà stato consuntivato un anno di analisi del sito, in uno dei prossimi numeri della Newsletter. La seconda importante iniziativa è stata la realizzazione della Newsletter, edita sia in formato cartaceo che elettronico, che è arrivata al terzo numero, essendo stata pubblicata per la prima volta a Luglio di quest anno. La Newsletter esce infatti con cadenza trimestrale e viene distribuita innanzitutto agli Associati: quindi circola in tutti i paesi dell area CEN. Inoltre viene spedita in formato elettronico ai Partners ed a vari interlocutori istituzionali. Infine tutti i numeri sono raccolti in modo permanente sul sito web dell Associazione da cui è possibile scaricarli. Anche in questo caso una prima valutazione del successo dell iniziativa potrà essere fatta solo dopo almeno il primo anno di attività. Le due iniziative descritte si affiancano quindi alle attività istituzionali dell Associazione che riguardano principalmente il sostenimento alla segreteria Europea del CEN per la preparazione delle norme tecniche sugli Agglomerati, l azione di marketing finalizzata ad una sempre maggiore penetrazione degli Agglomerati nel mercato delle costruzioni ed in quello dell arredamento, la preparazione di corsi e seminari destinati ad architetti ed ingegneri per favorire una sempre maggiore conoscenza dei prodotti. Inoltre sono state gettate le basi per un nuovo progetto che verrà sviluppato a partire dal prossimo anno e che prevede la formazione di appositi Comitati Tecnici, a cui parteciperanno gli specialisti delle varie Aziende, per la preparazione di specifici manuali di prodotto che riguarderanno temi di interesse comune, come ad esempio la posa in opera dei materiali e la sicurezza nelle operazioni di fabbricazione e trasformazione dei prodotti. Mi fa piacere sottolineare come il successo di quest Associazione potrebbe rappresentare la base su cui lavorare per arrivare in futuro ad una Associazione Mondiale dei Produttori di Agglomerato. Aldo Breoni (Presidente di A.St.A. Europe) the google analytics program. This is an analysis solution that was set up in September of this year and which permits us to obtain detailed information on the traffic through the website, and consequently on the related marketing campaign. We shall be reporting on the results of this analysis when the bottom line has been drawn for the first year of analysis of the site, in one of the upcoming editions of the Newsletter. The second important initiative was the realisation of the Newsletter, which is published in both hard copy and electronic form. Three editions have already been published, the first of which came out in July of this year. In fact, the Newsletter comes out on a quarterly basis and is distributed first of all to the Associates so it circulates in all countries in the CEN area. Additionally, it is mailed electronically to business partners and various institutional interlocutors. Finally, all of the editions of the newsletter are collected permanently on the Association website, where they can be downloaded. Again in this case, an initial evaluation of the success of the initiative will be made only after at least the first year of activity. The two initiatives described therefore support the institutional activities of the Association, which primarily concern the support of the European Office of the CEN for the preparation of technical norms on Agglomerates, marketing action for the purpose of improving the penetration of Agglomerates on the construction and home furnishing markets, the preparation of courses and seminars addressed to architects and engineers, in order to favour greater knowledge about the products. Additionally, the groundwork has been laid for a new project, to be developed starting from next year, which envisions the formation of special Technical Committees, where specialists from the various companies will participate, for the preparation of specific manuals of products relative to themes of common interest, such as the installation of materials and safety in manufacturing and transformation of products. It is a pleasure for me to stress that the success of this Association could be the basis upon which to work towards a future World Agglomerate Producers Association. Page 2

3 Manuale per prevenire i rischi di silicosi nel lavoro La Silice cristallina (principalmente quarzo) si trova in natura: forma il 12% della crosta terrestre ed è presente in quasi tutti i tipi di rocce e pietre. Nei processi di lavorazione l inalazione di polveri sottili contenenti silice cristallina può causare seri e irreversibili danni (malattia respiratoria detta silicosi). Tuttavia tali il rischi di salute possono essere facilmente tenuti sotto controllo e, utilizzando gli appropriati accorgimenti, ridotti sensibilmente o completamente eliminati. Infatti si tratta di valutare il rischio e adottare le opportune misure. Si tratta di impegnarsi per garantire la sicurezza. A questo scopo, nell anno 2006 è entrato in vigore l Accordo Europeo sul Silicio che, unitamente alla Guida delle Buone Pratiche, ha introdotto un utile strumento destinato a tutti i comparti dell industria. (*). Alla base di questo approccio c è la procedura di valutazione del rischio basata sui risultati del monitoraggio dell esposizione alla polvere, messa a confronto con i Limiti Nazionali di Esposizione Occupazionale della Respirabilità della Silice Cristallina (mg/m3 nell arco di 8 ore). Questo risulta essere necessariamente il punto centrale per confermare la validità delle attuali misure di sicurezza e accertare il bisogno di aggiungerne di nuove. La valutazione del rischio dovrà essere eseguita da un igienista industriale, normalmente un esperto esterno, che dovrà seguire il protocollo stabilito. Nel caso in cui l esposizione superi il limite, le misure tecniche dovranno essere incrementate, e la Guida alle Buone Pratiche dovrà contenere dettagliate raccomandazioni per ridurre l esposizione negli specifici siti industriali che trattano la silice. Nell industria degli agglomerati una soluzione efficace è usare macchinari a getto d acqua e strumenti manuali per il taglio, il trattamento e la levigatura delle lastre (la polvere viene intrappolata dall acqua, annullando la diffusione delle polveri nell aria e riducendone la pericolosità). Al tempo stesso si deve fare attenzione che la pavimentazione sia progettata per favorire un buon drenaggio e che i sistemi elettrici abbiano un adeguata protezione contro acqua e polvere. Durante il processo di lavaggio, la pulizia continua (con acqua o aspirazione della polvere secca) e una buona ventilazione generale sono procedure chiave affinché le polveri dannose diventino estremamente sottili e si disperdano facilmente nell aria. Per quanto riguarda l uso dell Equipaggiamento di Protezione Personale, si raccomanda di indossare sempre un respiratore anti-particolati P3 fino a che non siano state effettuate le valutazioni dei rischi o finché siano completamente sotto controllo. Tuttavia, sebbene il respiratore possa proteggere adeguatamente, non può considerarsi risolutivo e quindi i controlli dovranno essere incrementati (principio fondamentale di prevenzione: vedi Concilio Direttivo 89/391/CE). Inoltre, qualunque sia l esito della valutazione di rischio, i lavoratori potenzialmente esposti devono ricevere formazione e informazioni sui rischi per la salute e devono essere sottoposti ad un programma medico di monitoraggio respiratorio. Tale programma deve includere, per la diagnosi precoce delle malattie, raggi X della zona pettorale. Crystalline Silica (by far mainly quartz) is ubiquitous in nature: it forms 12% of the Earth crust and is present in almost all type of rocks and stones. In processes workplace, the inhalation of fine dust containing crystalline silica can cause serious and irreversible lung damages (respiratory disease called silicosis). However, this health risk can be easily controlled and, by using appropriate measures, reduced or eliminated completely. It is just a matter of assessing the risk and taking appropriate actions. It is indeed also a matter of commitment with safety. To this aim, in 2006, the European Agreement on Silica entered into force, and its Good Practice Guide provided a suitable management control program for all affected industry sectors (*). At the cornerstone of this approach is a risk-assessment procedure based on the results of personal dust exposure monitoring to be compared to National Occupational Exposure Limits of Respirable Crystalline Silica (in mg/m3-8 hours). This is a key and mandatory step to confirm validity of actual measures or to assess the need of additional ones. The risk-assessment must be performed by an industrial hygienist, usually an outsourced expert, who must follow the approved protocol. In case the exposition exceeds the limit, technical measures must be implemented and the Good Practice Guide contains a set of detailed recommendations to reduce exposure in the specific industrial settings encountered in each of the concerned industries by Silica. In the industry of Agglomerated Stones the proven efficient solution is the use of water-injected machines and hand tools for cutting, grinding and polishing of the slabs (thereby, the dust is trapped in water which prevents fine dust from becoming airborne and hazardous). Thus you must take care ensuring that the flooring is designed to promote good drainage and that electrical systems have adequate protection against water and dust. Complementary to the wet process, cleaning continuously (with water or vacuuming the dry dust) and having good general ventilation are keys because the hazardous dust is very fine and it spreads and stays in the air easily. Concerning now the use of Personal Protective Equipment, it is recommended to wear permanently a P3 particulate respirator as long as the risk is not properly assessed and/or not fully controlled. However, although the respirator can protect adequately, it is not accepted as unique solution, and, again, technical controls must be implemented first (fundamental principle of prevention: see Council Directive 89/391/CE). Additionally, whatever the outcome of the risk assessment, potentially exposed workers must receive ongoing training and information on the hazards to their health and also they must follow a respiratory medical surveillance program. For early detection of illness, this program must inwww.astaeurope.com Good practice guide on crystalline silica to prevent risk of silicosis on workforce Page 3

4 Infine ci si aspetta che ispezioni sul lavoro, condotte dalle Autorità Nazionali o Regionali su richiesta dei Sindacati di categoria o altri soggetti, creino maggior interesse sul tema della Silice, moltiplicando le visite ai siti industriali e raccogliendo documentazione: resoconti delle valutazioni di rischio, inclusi i monitoraggi delle polveri, programmi tecnici laddove le verifiche rivelino valori superiori ai limiti legali, verbali sulla fornitura dell equipaggiamento di protezione, relazioni sulla formazione impartita e sui controlli periodici sulla salute. Santiago Alfonfo (Cosentino S.A.) clude chest X-rays. Finally, it is expected that labour inspection, conducted by National or Regional Authorities urged by Unions or other stakeholders, is going to put more and more pressure on Silica issue, visiting most of the sites and requiring evidences: record of the risk assessment including dust monitoring, technical program if results are above the legal limit, record of the provision of protection equipment, record of the training and record of the periodical health checks. (*) Il 25 aprile 2006, i rappresentanti di impiegati e datori di lavoro di 14 comparti industriali hanno firmato l Accordo Europeo Multi-settoriale di Dialogo Sociale sulla Protezione della Salute dei Lavoratori per il Corretto Uso e Manipolazione della Silice Cristallina e dei Prodotti che la Contengono, fondando così il NEPSI. Per maggiori informazioni consultare il sito (*)On 25 April 2006, the Employer and Employee representatives of 14 industry sectors signed a European Multi-Sectoral Social Dialogue Agreement on Workers Health Protection through the Good Handling and Use of Crystalline Silica and Products Containing it and formed NEPSI. See more information on Esigenza del controllo di qualita nell industria Il controllo di qualità del prodotto finito, pratica da tempo ben codificata e consolidata nella maggior parte delle industrie, comincia invece a diffondersi soltanto ora nel comparto lapideo. Fino a che l impiego delle rocce ornamentali nelle costruzioni era rivolto essenzialmente ai materiali locali, in soluzioni costruttive tradizionali, il controllo di qualità non era in effetti indispensabile: il progettista poteva essere orientato nelle sue scelte semplicemente dall osservazione del comportamento in opera dei manufatti. Oggigiorno però non è più così: il mercato delle rocce ornamentali ha assunto dimensioni mondiali ed inoltre sempre nuovi materiali, sia naturali che artificiali, vengono proposti all utilizzatore che non è più in grado di ricorrere all esperienza diretta per prevedere il loro comportamento in opera. Vi è poi la tendenza, in molte applicazioni, ad impiegare i materiali in soluzioni costruttive innovative: gli esempi più comuni riguardano gli elementi per pavimentazioni sopraelevate, Page 4 Quality control requirements in industry Quality control on finished products, which has been well codified and consolidated for years now in most industries, is only now beginning to become widespread in the stone and marble sector. As long as ornamental stones made essentially from local materials were used in construction, in traditional types of solutions, quality control, in effect, was not indispensable. The designer could be oriented in his choices simply on the basis of observations of the behaviour of the materials in completed works. But the situation has changed today: the ornamental stone market has taken on worldwide dimensions and new materials of both natural and artificial origin are proposed with increasing frequency, for users who are no longer able to depend on direct experience to foresee the behaviour of those materials when they are installed in works. Then there is the tendency, in many applications, to use materials in innovative construction solutions. The most common examples

5 i pannelli destinati a facciate ventilate, i pannelli compositi costituiti da sottili lastre di materiale naturale o agglomerato (dello spessore di 5-10 millimetri e di superficie fino a 3 metri quadrati) accoppiate ad armature di diverso tipo (nido d ape di alluminio, rete in fibra di vetro, eccetera). Tali prodotti rispondono a precise esigenze dei progettisti e dei costruttori e mirano a favorire l impiego dei materiali naturali o agglomerati in alternativa a prodotti concorrenti; tuttavia comportano spesso anche condizioni di sollecitazione più severe del materiale in condizioni di esercizio, rispetto alle soluzioni tradizionali. In questa mutata situazione diventa dunque indispensabile un rigoroso controllo di qualità del prodotto finito. I prodotti lapidei agglomerati, così come i materiali naturali, commercializzati in Italia ed all estero sono di solito accompagnati da una scheda di qualificazione tecnica. In essa, oltre ai dati generali che definiscono la provenienza del materiale, sono spesso riportati i valori delle caratteristiche tecniche che il produttore ritiene importante segnalare. Per facilitare una lettura ragionata di una scheda tecnica, con particolare riferimento agli impieghi nell edilizia, la tabella 1 classifica le caratteristiche meccaniche, fisiche e chimiche in diverse categorie: è evidente infatti che, in funzione della destinazione d uso, alcune caratteristiche tecniche risulteranno più importanti di altre. Pierpaolo Tassone Table 1 Classification of the agglomerated stone products technical characteristics according to the different uses USE Specific gravity Water absorption Flexural strength / : not influential characteristic; C : poor significant characteristic; B : facultative characteristic to be evaluated according to the use time by time; A : important characteristic. concern elements for raised flooring, panels to be used in ventilated façades, composite panels made from thin slabs of natural or agglomerate material (with thickness from 5-10 mm and surface areas of up to 3 m2) coupled with various types of reinforcement (aluminium honeycomb, fibreglass mesh, etc.). These products respond to precise requirements of designers and builders and Abrasion resistance Surface hardness Thermal expansion Chemical resistance Freeze and taw resistance floors C B B A B C B C raised floors B B A A B / B C internal coverings C / / / / / / C external coverings C C A / C B B A bath tops B A B A A / B / kitchen tops B A B A A / A / cut to size products B C B B B C B C are intended to favour the use of natural or a g g l o m e rate materials as an alternative to competing products; nevertheless, they often involve conditions of more severe stress on the material during use, with respect to traditional solutions. In this changing situation it has therefore become indispensable to establish rigorous quality control procedures for the finished product. Stone and marble agglomerate products, like natural materials sold in Italy and abroad, are usually accompanied by a technical qualification card. In addition to the general data defining the origin of the material, values relative to the technical characteristics of the materials that the producer considers it important to note are also frequently shown. In order to facilitate a logical reading of the technical card, especially with reference to the use of the materials in construction, table 1 classifies the mechanical, physical and chemical characteristics in different categories: obviously, in fact, depending upon the intended use, some technical characteristics are more important than others. Page 5

6 Che cos è la CPD - (1 Parte) What Is The CPD - (Part 1^) Ai sensi della Direttiva Prodotti da costruzione, gli Stati membri della Comunità Europea hanno la responsabilità di assicurare che la progettazione e la realizzazione degli edifici e delle opere di ingegneria civile sul loro territorio avvenga in modo tale da non compromettere in alcun modo la sicurezza delle persone, degli animali domestici e delle proprietà, nonché rispettando al contempo altri requisiti essenziali atti a garantire un livello di benessere generale. A tal fine sono stati redatti dei documenti interpretativi il cui scopo è quello di dare forma concreta, sul piano tecnico, ai requisiti essenziali. Tali requisiti essenziali fungono da base per l elaborazione di norme armonizzate europee in materia di prodotti da costruzione, il cui fine è quello di ottenere il massimo beneficio possibile per un mercato interno comune, consentendo al maggior numero possibile di produttori di avere accesso a tale mercato, ottenere il maggiore livello possibile di trasparenza sul mercato e creare le condizioni necessarie per un regime normativo armonizzato nell ambito del settore delle costruzioni. Vista la necessità di redigere delle norme armonizzate, si è provveduto a riconoscere il Comitato Europeo di Normazione (CEN) come l organismo competente per l adozione di tali norme. La natura speciale dei prodotti da costruzione richiede che tali norme armonizzate siano formulate con la massima precisione: di conseguenza si rende necessario predisporre dei documenti interpretativi, così da creare le giuste correlazioni tra i mandati di normazione e i requisiti essenziali. Le norme armonizzate, che per quanto possibile devono essere espresse in termini di requisiti di prestazione dei prodotti, terranno conto di tali documenti interpretativi che, a loro volta, dovranno essere redatti in collaborazione con gli Stati membri. Requisiti essenziali I prodotti devono essere adatti alla realizzazione di opere di costruzione che nella loro integrità così come nelle relative parti, e tenendo conto dell aspetto economico siano idonee all uso previsto e, in tale ottica, soddisfino i seguenti requisiti essenziali laddove le opere siano subordinate a normative che ne richiedono il rispetto. Tali requisiti, in condizioni di una normale manutenzione, devono essere soddisfatti per una durata di vita economicamente accettabile. Essi riguardano in generale azioni prevedibili. 1 Resistenza meccanica e stabilità L opera di costruzione deve essere progettata e realizzata in modo tale che i carichi a cui probabilmente sarà sottoposta durante la sua costruzione e utilizzazione non comportino alcuna delle seguenti conseguenze: - il crollo dell intera opera o di una sua parte; - deformazioni di importanza inammissibile; - danni ad altre parti dell opera o di accessori o di attrezzature installate in seguito a una deformazione rilevante della struttura portante; - danni accidentali sproporzionati rispetto alla causa che li ha provocati. 2 Sicurezza in caso di incendio L opera di costruzione deve essere progettata e realizzata in modo che, in caso di incendio: Page 6 The Construction Products Directive defines that the Member States of the European Community are responsible for ensuring that building and civil engineering works on their territory are designed and executed in a way that does not endanger the safety of persons, domestic animals and property, while respecting other essential requirements in the interests of general well-being. To guarantee this aspect interpretative documents have been established in order to give concrete form to the essential requirements at a technical level. These essential requirements provide the basis for the preparation of harmonized standards at European level for construction products, in order to achieve the greatest possible advantage for a single internal market to afford access to that market for as many manufacturers as possible, to ensure the greatest possible degree of market transparency and to create the conditions for a harmonized system of general rules in the construction industry. Harmonized standards should be established, and for this purpose, the European Committee for Standardization (CEN) has been recognized as the competent body for the adoption of harmonized standards. The special nature of construction products requires the precise formulation of these harmonized standards: it is therefore necessary to draw up interpretative documents in order to establish links between mandates for standards and the essential requirements. The harmonized standards, expressed as far as possible in terms of product performance, take account of these interpretative documents, which shall be drawn up in cooperation with the Member States. Essential requirements The products must be suitable for construction works which (as a whole and in their separate part s) are fit for their intended use, account being taken of economy, and in this connection satisfy the following essential requirements where the works are subject to regulations containing such requirements. Such requirements must, subject to normal maintenance, be satisfied for an economically reasonable working life. The requirements generally concern actions which are foreseeable. 1 Mechanical resistance and stability The construction works must be designed and built in such a way that the loadings that are liable to act on it during its constructions and use will not lead to any of the following: - collapse of the whole or part of the work; - major deformations to an inadmissible degree; - damage to other parts of the works or to fittings or installed equipment as are result of major deformation of the load-bearing construction; -damage by an event to an extent disproportionate to the original cause 2 Safety in case of fire The construction works must be designed and built in such a way that in the event of an outbreak of fire:

7 - la capacità portante dell edificio possa essere garantita per un periodo di tempo determinato; - la produzione e la propagazione del fuoco e del fumo all interno delle opere siano limitate; - la propagazione del fuoco ad opere vicine sia limitata; - gli occupanti possano evacuare l opera o essere soccorsi altrimenti; - sia presa in considerazione la sicurezza delle squadre di soccorso. 3 Igiene, salute e ambiente L opera di costruzione deve essere progettata e realizzata in modo tale da non compromettere le condizioni igieniche o di salute dei relativi occupanti e dei loro vicini, in particolare in seguito a uno dei seguenti eventi: il rilascio di gas tossici, la presenza nell aria di particelle o gas pericolosi, l emissione di radiazioni pericolose, l inquinamento o la contaminazione dell acqua o del suolo, difetti nel drenaggio delle acque reflue (fumi, rifiuti solidi o liquidi), la formazione di umidità in parti delle opere di costruzione o su superfici delle stesse. 4 Sicurezza nell impiego L opera di costruzione deve essere progettata e realizzata in modo che la sua utilizzazione non comporti rischi di incidenti inammissibili, quali scivolate, cadute, collisioni, ustioni, folgorazioni o ferimenti a seguito di esplosioni. 5 Protezione contro il rumore L opera di costruzione deve essere progettata e realizzata in modo che il rumore cui sono sottoposti gli occupanti o le persone che si trovano nelle dirette vicinanze si mantenga a livelli tali da non nuocere alla loro salute e da consentire soddisfacenti condizioni di sonno, riposo e di lavoro. 6 Risparmio energetico e ritenzione del calore L opera di costruzione e i relativi impianti di riscaldamento, raffreddamento e aerazione devono essere progettati e realizzati in modo che il consumo di energia richiesto durante l utilizzazione dell opera sia moderato, tenuto conto delle condizioni climatiche del luogo e del benessere degli occupanti. Estratto da un documento della Commissione Europea (La seconda parte verrà pubblicata nella prossima edizione della newsletter) - the load-bearing capacity of the construction can be assumed for a specific period of time, - the generation and spread of fire and smoke within the works are limited. - the spread of the fire to neighbouring construction works is limited, - occupants can leave the works or be rescued by other means. - the safety of rescue teams is taken into consideration 3 Hygiene, health and the environment The construction work, must be designed and built in such a way that it will not be a threat to the hygiene or health of the occupants or neighbours, in particular as a result of any of the following: the giving-off of toxic gas, the presence of dangerous particles or gases in the air, the emission of dangerous radiation, pollution or poisoning of the water or soil, faulty elimination of waste water (smoke, solid or liquid wastes), the presence of damp in parts of the works or on surfaces within the works. 4 Safety in use The construction work must be designed and built in such a way that it does not present unacceptable risks of accidents in service or in operation such as slipping, falling, collision, burns, electrocution, injury from explosion. 5 Protection against noise The construction works must be designed and built in such a way that noise perceived by the occupants or people nearby is kept crown to a level that will not threaten their health and will allow them to sleep, rest and work in satisfactory conditions 6 Energy economy and heat retention The construction works and its heating, cooling and ventilation installations must be designed and built in such a way that the amount of energy required in use shall be low, having regard to the climatic conditions of the location and the occupants. From a Document of the European Commission (Part 2 will follow in the next issue of the Newsletter) Agglonord, Breton, Cimstone, Cosentino, Diresco, Marmi Scala, Privilege, Quarella, Quartzforms, Santa Margherita, Seieffe, Siderastone, Silicalia Compac, Stone Italiana, Technistone wish you a Merry Christmas and a Happy New Year Page 7

8 Notizie in breve IL 29 Settembre 2010 si è tenuto il 2 Comitato Direttivo e la 2 Assemblea Generale dell Associazione A.St.A. Europe. Hanno partecipato delegati in rappresentanza delle seguenti Società: Mariangela Quarella (AGGLONORD s.p.a.), Luca Toncelli (BRETON s.p.a.), Bulent Akgerman CIMSTONE A.S.), Josè Manuel Benito e Julio Martin (COSENTINO S.A.), Chris Schelfhout e Dick Schelfhout (DIRESCO NV), Alessandro Godi (QUARELLA s.p.a.), Riccardo Rossi (PRIVILEGE SA), Gideon Dadbin e Vincenzo Scapin (QUARTZFORMS s.p.a.), Aldo Breoni (SANTA MARGHERITA s.p.a.), Francisco Sanchis Brines (SILICALIA SL), Roberto della Valle (STONEITALIANA s.p.a.), Jiri Ludvik e Radek Prusak (TECHNISTONE SA), Pierpaolo Tassone (A.St.A. EUROPE). Sono stati discussi e messi in cantiere numerosi progetti che verranno sviluppati nel Bilancio positivo per la 45^ edizione di MARMOMACC: nei 4 giorni la manifestazione ha accolto 56 mila visitatori, il 6% in più rispetto al 2009, e con un incremento del 13% degli operatori esteri provenienti da più di 130 paesi. MARMOMACC ha anche promosso una numerosa serie di eventi ed iniziative rivolte agli operatori del settore. La considerazione generale è stata che la crisi non è superata, ma l inversione di tendenza c è, soprattutto per le esportazioni (da: Comunicato Stampa del Servizio Stampa Veronafiere). Alcuni dati dal comparto lapideo: in cifre assolute la produzione mondiale del 2009 è stata pari a circa 215 milioni di tonnellate ed ha indotto un consumo pari a 1140 milioni di mq equivalenti, riferiti allo spessore convenzionale di 2 cm. I sette maggiori produttori (nell ordine: Cina, India, Turchia, Italia, Iran, Brasile, Spagna) hanno espresso da soli il 75% della produzione mondiale, superando del 2% la quota del (da: Comunicato Stampa del Servizio Stampa Veronafiere). News in brief On 29th September 2010 the 2nd Management Committee and the 2nd General Assembly were held for the A.St.A Association of Europe. Delegates representing the following companies participated: Mariangela Quarella (AG- GLONORD s.p.a.), Luca Toncelli (BRETON s.p.a.), Bulent Akgerman CIM- STONE A.S.), Josè Manuel Benito e Julio Martin (COSENTINO S.A.), Chris Schelfhout e Dick Schelfhout (DIRESCO NV), Alessandro Godi (QUARELLA s.p.a.), Riccardo Rossi (PRIVILEGE SA), Gideon Dadbin e Vincenzo Scapin (QUARTZFORMS s.p.a.), Aldo Breoni (SANTA MARGHERITA s.p.a.), Francisco Sanchis Brines (SILICALIA SL), Roberto della Valle (STONEITALIANA s.p.a.), Jiri Ludvik e Radek Prusak (TECHNISTONE SA), Pierpaolo Tassone (A.St.A. EU- ROPE). Many projects were discussed and planned, which will be developed during The Balance for the 45th edition of the MARMOMACC Show was positive: the event welcomed some 56 thousand visitors during its four days, 6% more than in 2009, with an increase of 13% in foreign businesses participating, who came from over 130 different countries. MARMOMACC has also promoted many events and initiatives addressed to sector businesses. The general consensus is that the crisis has not been overcome, but there is a reversal of the negative trend, especially where exports are concerned (from the Press Release of the Veronafiere Press Office). Here are some statistics on the stone and marble sector: in absolute figures, world production in 2009 amounted to approximately 215 million tonnes, inducing consumption of 1,140 million m2, referred to the conventional thickness of 2 cm. The seven major producers (in order: China, India, Turkey, Italy, Iran, Brazil and Spain, represented 75% of the world production, exceeding the 2008 figure by 2% (from the Press Release of the Veronafiere Press Office). Comitato di redazione Editing committee: Alfonso Santiago - Crestani Giancarlo - Tassone Pierpaolo Costo pubblicità su questa NEWSLETTER per 1/3 di pagina: Iva a numero Advertising cost on this NEWSLETTER for 1/3 page: VAT each issue Costo per inserimento di un articolo tecnico (500 parole circa + foto): Iva a numero Advertising cost of a technical article (about 500 words + photo): VAT each issue La pubblicazione di questa Newsletter è gentilmente sponsorizzata da: The publication of this Newsletter is kindly sponsored by: Via Garibaldi Castello di Godego (TV) - ITALY Page 8

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

LEEDer in Ecosustainability

LEEDer in Ecosustainability LEEDer in Ecosustainability Da oggi le cucine Ernestomeda sono conformi al rating system LEED, una certificazione internazionale che valuta e attesta la sostenibilità nell edilizia. Ernestomeda kitchens

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

produzione filtri per oleodinamica idrosanitaria ed applicazioni industriali GENERAL CATALOG

produzione filtri per oleodinamica idrosanitaria ed applicazioni industriali GENERAL CATALOG produzione filtri GENERAL CATALOG per oleodinamica idrosanitaria ed applicazioni industriali Born to create filtering systems for liquids and gas present in systems or machinery, by studying them down

Dettagli

Marmor. www.marmoritaly.com

Marmor. www.marmoritaly.com Marmor è un azienda specializzata nella lavorazione e trasformazione di marmi e graniti. Presente sul mercato dal 1988 rappresenta per il settore un punto di riferimento per la produzione di lavori per

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on 1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on LETTERHEAD PAPER of the applicant 2. Elenco documenti che

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

CORPORATE TECNECO Issue 02 09.02.2015

CORPORATE TECNECO Issue 02 09.02.2015 TECNECO Issue 02 09.02.2015 Proge&amo, produciamo e commercializziamo filtri aria, filtri olio, filtri carburante e filtri abitacolo per automobili, veicoli commerciali leggeri, mezzi agricoli e industriali.

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e Ccoffeecolours t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e numero 49 marzo / aprile 2011 edizione italiano /english P r o f e s s i o n i s t i d e l c a f f e Sirai e Fluid-o-Tech: l eccellenza italiana

Dettagli

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020:

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: 1. Identificazione Italia Nostra onlus ITALI408096142 1.1. I am answering on behalf of an organisation(ngo) 1.2 Name: Giovanni

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

SEGATO ANGELA. Progettazione, costruzioni stampi per lamiera Stampaggio metalli a freddo conto terzi

SEGATO ANGELA. Progettazione, costruzioni stampi per lamiera Stampaggio metalli a freddo conto terzi SEGATO ANGELA Progettazione, costruzioni stampi per lamiera Stampaggio metalli a freddo conto terzi Designing and manufacturing dies for sheet metal and metal forming for third parties. Segato Angela,

Dettagli

SERVICE. di posa in opera. Specialized installation and services

SERVICE. di posa in opera. Specialized installation and services i nostri occhi sono lo strumento più efficace per cominciare bene un intervento Our eyes are the most effective instrument to start a job well il nostro cervello è la prima macchina che mettiamo in moto

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

Settori Applicativi Field of Application

Settori Applicativi Field of Application ERIMAKI Brochure_23 Luglio_okDEFINITIVO_Layout 1 23/07/12 12.51 Pagina 1 Settori Applicativi Field of Application Trattamento Plastica Plastic treatment Legno e Vetro Wood and glass Stoccaggio Storage

Dettagli

Valvole a sfera INOX

Valvole a sfera INOX Valvole a sfera INOX Pag. Note sulla Direttiva 94/9/EC-ATEX 2.2 2 pezzi FF a passaggio totale SF2 SF2T comando a leva basic 2.3 3 pezzi FF e SW SF3T 2.4 Wafer SFW 2.5 3vie FF SFMV 2.6 Split body SFSB 2.7

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Paolo Pipere Responsabile Servizio Ambiente ed Ecosostenibilità Camera di Commercio di Milano Classificazione dei rifiuti I criteri di classificazione

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

In Artsana sono stati investiti in ricerca e sviluppo, negli ultimi tre anni, 170 milioni di Euro. I 16 laboratori interni da anni collaborano con Istituti Universitari riconosciuti internazionalmente

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India

La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India Cloud computing e processi di outsourcing dei servizi informatici La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India Domenico Francavilla Dipartimento di Scienze Giuridiche Università

Dettagli

11. Misura e Management della Qualità

11. Misura e Management della Qualità 11. Misura e Management della Qualità LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella Punti di discussione Definizione

Dettagli

BILANCIO AMBIENTALE 2007 ENVIRONMENTAL REPORT 2007

BILANCIO AMBIENTALE 2007 ENVIRONMENTAL REPORT 2007 BILANCIO AMBIENTALE ENVIRONMENTAL REPORT PREMESSA La Fratelli Branca Distillerie S.r.l., società che opera nel settore delle bevande alcoliche con una forte e dinamica presenza internazionale, adotta un

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

CIG 4824064F88. Risposte ai quesiti pervenuti

CIG 4824064F88. Risposte ai quesiti pervenuti Bando di gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di assistenza tecnica finalizzata al supporto alle attività di gestione, monitoraggio, valorizzazione e diffusione dei risultati del Programma

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

SERVICE SERVIZIO DI POSA IN OPERA SPECIALIZZATA SPECIALIZED INSTALLATION AND SERVICES

SERVICE SERVIZIO DI POSA IN OPERA SPECIALIZZATA SPECIALIZED INSTALLATION AND SERVICES IN SPECIALIZED INSTALLATION AND S I NOSTRI OCCHI SONO LO STRUMENTO PIÙ AFFIDABILE PER COMINCIARE UN INTERVENTO YOU CAN RELY ON US FOR ALL YOUR INSTALLATION IL NOSTRO CERVELLO È LA PRIMA MACCHINA CHE METTIAMO

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no.

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. 327/2011 In base alla direttiva ErP e al regolamento UE n. 327/2011, si impone

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi Raimondo Orsini Direttore Fondazione per lo sviluppo sostenibile Copyright 2008 - Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa

Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa RELATORI IL CANDIDATO Prof.

Dettagli

ITALTRONIC CBOX CBOX

ITALTRONIC CBOX CBOX 61 Contenitori per la Building Automation Materiale: PC/ABS autoestinguente Colore: Grigio scuro È un nuovo sistema PER L EQUIPAGGIAMENTO DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE su scatole elettriche a parete

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy)

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Clil on let's know how to save and produce clean energy I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Scuola secondaria di primo grado. Contributo realizzato dalle classi 2B e 3B - coordinato dal Prof. Marco Giani

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

THE BEAUTY OF COLORS THE RESISTANCE OVER TIME

THE BEAUTY OF COLORS THE RESISTANCE OVER TIME THE BEAUTY OF COLORS THE RESISTANCE OVER TIME NESSUNO TOLSE MAI UNA PIETRA SENZA CHE LA POLVERE NON GLI VOLASSE NEGLI OCCHI NOBODY HAS EVER MOVED A STONE WITHOUT HAVING DUST FLYING IN HIS EYES I Nostri

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica,

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, ABSTRACT In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, si sule indicare una complessa gamma di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto

Dettagli

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com GiPlanet è un player che opera nel mondo dell exhibition, degli eventi e dell architettura temporanea. Presenta una serie

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

INDUSTRIAL AUTOMATION

INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION PRELIMINARY VERIFICATION DESIGN CONSTRUCTION INSTALLATIONS START SYSTEM INDUSTRIAL AUTOMATION Gli impianti industriali di produzione sono completati da apparecchiature

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale TECNOLOGIE E SISTEMI PER FILTRARE LUBROREFRIGERANTI E OLI INTERI DA TAGLIO Maximum efficiency in filtration Economical

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

Opera Pubblica. Protagonisti del cambiamento Europeo. Leaders of a changing face of Europe.

Opera Pubblica. Protagonisti del cambiamento Europeo. Leaders of a changing face of Europe. Opera Pubblica Opera Pubblica Protagonisti del cambiamento Europeo. Leaders of a changing face of Europe. Opera Pubblica Strategia Europa 2020. 20% riduzione del consumo di energia. 20% riduzione delle

Dettagli

CATALOGO TECNICO PIETRA. TOOLING SOLUTIONs FOR STONE

CATALOGO TECNICO PIETRA. TOOLING SOLUTIONs FOR STONE CATALOGO TECNICO PIETRA TOOLING SOLUTIONs FOR STONE 1 ABRATECH srl Via dell Artigianato 2/a 61022 Montecchio (PU) ITALY www.abratech.it sales@abratech.it Tel +39 0721 472547 Fax +39 0721 907413 L AZIENDA

Dettagli

Environmental risks in Europe and in Italy

Environmental risks in Europe and in Italy Environmental risks in Europe and in Italy Dorothée Prunier Environmental risk manager, Continental Europe ACE Group 29 January 2013 AGENDA Emerging concern A changing risk environment Looking ahead -

Dettagli

Made in Italy, Made in Arbol

Made in Italy, Made in Arbol Made in Italy, Made in Arbol Design STEFANO BONETTI Nato nel 1981 a Trento; laureato in Economia a Bologna nel 2004 ed a Milano nel 2007 in disegno Industriale. Inizia la propria attività professionale

Dettagli

Nuova collezione / New collection

Nuova collezione / New collection Nuova collezione / New collection Edizione 01 / Edition 01 Polimor maniglie metallo, belle da vedere e da toccare Polimor metal handles, nice to be looked and to be touched Evoluzione del prodotto e del

Dettagli