Novembre 2012 Cartella Stampa E.ON

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Novembre 2012 Cartella Stampa E.ON"

Transcript

1 Novembre 2012 Cartella Stampa E.ON Per ulteriori informazioni Luisa Di Vita, Resp. Comunicazione Esterna Manuela Bussaglia Simona De Gennaro Raffaella Perugini Tel Tel Tel Tel

2 Indice Il Gruppo E.ON Pag. 3 - Tra i maggiori gruppi energetici al mondo Pag. 3 E.ON in Italia Pag. 7 - Tra i protagonisti del mercato dell energia Pag. 7 - Gli impianti di generazione tradizionali e rinnovabili di E.ON in Italia Pag. 9 - La vendita di energia elettrica e gas Pag Management Pag. 15 Dati di Sintesi Pag. 16 2

3 Il Gruppo E.ON Tra i maggiori gruppi energetici al mondo, con una presenza in oltre 30 Paesi Nato nel 2000 dalla fusione tra VEBA e VIAG, due delle maggiori realtà industriali tedesche, il Gruppo E.ON è oggi tra i più grandi gruppi energetici privati al mondo, con circa 79 mila dipendenti in più di 30 Paesi, un fatturato di 112,95 miliardi di euro e un utile netto sottostante pari a circa 2,5 miliardi di euro nel Con sede principale a Düsseldorf, il Gruppo è organizzato in 5 global units, 12 regional units e 5 support functions. Tra il 2000 e il 2005, attraverso una fase di investimenti e acquisizioni di alcune delle più importanti realtà del settore energetico, quali Ruhrgas e Powergen, E.ON si afferma in Europa come utility energetica. Tra il 2006 e il 2008 il Gruppo E.ON si consolida a livello europeo con una crescita organica e attraverso l espansione in nuovi mercati, quali Italia, Russia, Spagna e Francia. Tra il 2009 e il 2010 E.ON inizia un processo di razionalizzazione delle proprie attività, con la definizione di una nuova strategia di sviluppo che prevede l espansione del Gruppo anche al di fuori dell Europa. 3 Il Gruppo E.ON

4 E.ON oggi si posiziona come: uno degli operatori leader nel settore delle rinnovabili, con un esperienza consolidata nell eolico onshore e offshore; un player con grande competenza nel settore della produzione elettrica; uno dei più grandi operatori nel settore del gas in Europa; un operatore con una posizione di forza nell energy trading; uno tra i maggiori operatori nel mercato dell energia; uno dei distributori di energia più grandi d Europa. A fine 2010 per rispondere in modo adeguato alle sfide presenti e future, E.ON, guidata dal maggio 2010 dal Presidente e Amministratore Delegato, Johannes Teyssen, ha implementato una nuova strategia denominata Cleaner & Better Energy. Cleaner & Better Energy La nuova strategia è un impegno concreto per un energia più pulita e migliore. Pulita significa che il Gruppo intende fornire un contributo sostanziale verso un offerta di energia sostenibile e a ridotte emissioni. Migliore per E.ON significa utilizzare le migliori tecnologie che il Gruppo conosce e opera, fornendo prodotti e servizi efficienti ai propri clienti. Con questo nuovo focus strategico, il Gruppo punta a trasformarsi da operatore energetico europeo in un fornitore mondiale di soluzioni energetiche innovative. Nel dettaglio la nuova strategia prevede: Focus in Europa L Europa è e rimane il focus principale delle attività di E.ON. Nel futuro, il Gruppo si concentrerà principalmente sui mercati energetici convergenti in modo da far leva sulle sinergie tra business e Paesi e lavorerà sistematicamente per ridurre ulteriormente l intensità di carbone delle proprie attività di generazione in Europa. Il focus principale sarà sull espansione di capacità da rinnovabili e su investimenti in unità di produzione convenzionale flessibili e a emissioni ridotte, quali ad esempio impianti idroelettrici a pompaggio e ad acqua corrente. Il Gruppo prevede inoltre di espandere e ottimizzare il proprio business del trading, gestito da E.ON Energy Trading per cogliere le opportunità create dalla globalizzazione nei mercati delle commodity. Sviluppo in nuovi mercati al di fuori dell Europa E.ON punta a una crescita al di fuori dell Europa in grado di generare il 25% dei profitti complessivi entro il In prospettiva E.ON intende fare leva sulla propria esperienza e competenza non solo in Russia e Nord America dove è già presente, ma anche in altre due regioni che sono in fase di analisi concentrandosi nell offerta di soluzioni che migliorino significativamente l approvvigionamento energetico in queste aree. E.ON International Energy è la nuova società creata con l obiettivo di espandere le attività del Gruppo al di fuori dell Europa. In quest ottica, ad aprile 2012, E.ON e la società brasiliana MPX, hanno firmato un contratto per una joint venture paritetica per la creazione della più grande società a capitale privato del settore energetico in Brasile. Le due aziende svilupperanno insieme impianti efficienti per la produzione di energia da fonte tradizionale, rinnovabile e le relative attività di fornitura e trading in Brasile e in Cile. 4 Il Gruppo E.ON

5 Nuova organizzazione più efficiente E.ON ha rinnovato la propria struttura organizzativa, articolata su tre livelli: attraverso 5 global units con competenze specifiche: Exploration & Production, Generation, New Build & Technology, Renewables, Optimization & Trading; attraverso 12 regional units in Europa che gestiranno, ciascuna in ogni Paese, le attività di vendita, le reti nazionali e le attività di distribuzione di riferimento, oltre a una regional unit specifica per la Russia; attraverso 5 support functions: IT, approvvigionamenti, assicurazione, consulenza, procedure operative. Exploration & Production Generation New Build & Technology Renewables Optimization & Trading Responsabile dell esplorazione di petrolio e gas e delle attività di produzione, la global unit Exploration & Production da un importante contributo allo sviluppo di nuove risorse per garantire una fornitura di energia a lungo termine e i risultati finanziari del Gruppo. Attualmente le attività di esplorazione e di sviluppo sono presenti in quattro regioni: Regno Unito (Mare del Nord), Norvegia (Mare di Norvegia), Russia e Nord Africa. La global unit Generation, sovraintende e coordina centralmente le operazioni del portafoglio di generazione del Gruppo in Europa. Di fatto sono state create 4 flotte pari al numero delle differenti tecnologie utilizzate dal Gruppo (Gas-CCGT - cicli combinati; Steam - cicli tradizionali a vapore con combustibile carbone/olio/gas; Hydro; Nuclear). Lo scopo di questa nuova organizzazione è di suddividere gli impianti per tecnologia e fonte energetica utilizzata su base nazionale e internazionale, creando valore dalle sinergie di ciascuna tecnologia anche attraverso le diversità locali; ricercare e diffondere le best practice all interno di ciascuna tecnologia, contribuendo a creare una cultura comune sulla sicurezza. La global unit New Build & Technology, unisce le competenze ingegneristiche e di project-management a supporto della costruzione di nuove centrali e dell operatività di impianti esistenti e sovraintende anche alla ricerca e sviluppo del Gruppo E.ON. Renewables è la global unit impegnata nello sviluppo delle rinnovabili in Europa e negli Stati Uniti, attraverso la società E.ON Climate & Renewables, con 8,4 GW di potenza installata globale (eolico, solare e idroelettrico). Lo sviluppo di energia verde rappresenta una priorità per il Gruppo che intende divenire uno tra gli operatori leader al mondo nel settore. E.ON Climate & Renewables sta investendo molto nella produzione da fonti rinnovabili, in particolare eolico (onshore e offshore) e solare (fotovoltaico e a concentrazione), ma anche energia marina, biomasse, biometano e nel settore del carbon sourcing. La global unit Optimization & Trading gestisce le attività di trading del Gruppo, operando su tutti i mercati internazionali, incluso quello italiano, per individuare nuove opportunità e creare valore nel mercato energetico attraverso attività di compravendita di energia. Inoltre, gestisce e sviluppa le attività di crescita che puntano sulla realizzazione di infrastrutture di trasporto, stoccaggio di gas e di rigassificazione del GNL. E.ON partecipa ai principali progetti di gasdotti in Europa quali, ad esempio, Nord Stream a cui la società partecipa insieme a Gazprom, Wintershall, BASF e GDF Suez, che, attraverso il Mar Baltico, porterà il gas naturale proveniente dalla Russia in Europa. E.ON Ruhrgas fa anche parte di un consorzio per la realizzazione del gasdotto 5 Il Gruppo E.ON

6 Impegno nella sfida al cambiamento climatico Tauerngasleitung (TGL) che si estenderà per 290 km dal nord dell Austria, attraverso il territorio di Salisburgo e la Carinzia, fino a Tarvisio, al confine fra Italia e Austria. Nel maggio 2010, la società è entrata nel consorzio che sta sviluppando il progetto Trans Adriatic Pipeline (TAP), un gasdotto per collegare l Italia alla Grecia, attraverso il mare Adriatico e l Albania, favorendo l accesso del gas proveniente dai giacimenti del Medio Oriente e del Mar Caspio verso i Paesi dell Europa occidentale. Ottimizzazione del portafoglio per ridurre il debito e aumentare le risorse per gli investimenti E.ON intende generare circa 15 miliardi di euro attraverso dismissioni entro la fine del 2013 per ridurre l indebitamento e aumentare le risorse da destinare a nuovi investimenti. Attraverso la cessione della quota del 3,5% in Gazprom, della rete gas in Italia, della rete di distribuzione elettrica nel Regno Unito, E.ON dallo scorso novembre 2010 ha già raggiunto quasi 9 miliardi di euro di disinvestimenti, 7 dei quali sono stati destinati alla riduzione del debito. E.ON inoltre accelererà il proprio impegno per la protezione del clima: attualmente il Gruppo prevede di dimezzare le emissioni di anidride carbonica derivanti dalle proprie attività di produzione entro il 2020 rispetto ai livelli del 1990, dieci anni in anticipo rispetto a quanto inizialmente previsto. Per realizzare i propri obiettivi E.ON prevede investimenti complessivi per 20 miliardi di euro tra il , di cui il 15% sarà destinato alle rinnovabili. 6 Il Gruppo E.ON

7 E.ON in Italia Tra i protagonisti del mercato dell energia Chi siamo: attività e capacità Con una capacità installata di oltre 6,5 GW da fonti tradizionali e rinnovabili e oltre clienti complessivi tra energia elettrica e gas, E.ON è oggi uno dei principali player energetici del Paese nella generazione e vendita di energia elettrica e nella vendita di gas E.ON entra in Italia nel 2000 nella vendita di energia a grandi clienti industriali, grazie alla liberalizzazione del mercato dell energia. Nel 2003 viene creata Thüga Italia, ramo italiano di Thüga AG, una società E.ON che nel tempo acquisisce numerose società di medie-piccole dimensioni impegnate nella vendita e distribuzione di gas che vengono consolidate nel Nel 2007 E.ON acquisisce la Società Dalmine Energie. A gennaio del 2008 avviene la riorganizzazione delle attività di generazione, distribuzione e vendita presenti nel Paese sotto E.ON Italia. A giugno E.ON fa il suo ingresso nella generazione con l acquisizione dell 80% di Endesa Italia, diventando uno dei principali player del mercato dell energia in Italia e nel settembre E.ON avvia la centrale a ciclo combinato di Livorno Ferraris, da 821 MW, la prima realizzata dalla società in Italia. 7 E.ON in Italia

8 A luglio E.ON cede la centrale di Monfalcone e gli impianti idroelettrici in Calabria ad A2A in cambio del restante 20% di Endesa Italia. A ottobre nasce E.ON Energy Trading S.p.A., la società responsabile delle attività di compravendita di energia A gennaio 2009 dalla fusione di E.ON Vendita e E.ON Energy Solutions, nasce E.ON Energia e nel corso dell anno acquisisce il 100% di MPE Energia di cui deteneva già la metà del pacchetto azionario. A dicembre dalla fusione delle 5 Società di distribuzione del gas, nasce E.ON Rete e sempre a dicembre E.ON avvia il suo primo parco fotovoltaico in Italia da 1,4 MW, presso la centrale termoelettrica di Fiume Santo (SS). La capacità di generazione in Italia viene ulteriormente rafforzata con l inaugurazione, nell aprile 2010, della centrale a ciclo combinato di ultima generazione, da 814 MW, a Scandale, in Calabria, la seconda centrale costruita in Italia dal Gruppo e il secondo impianto inaugurato in soli due anni. A giugno E.ON sigla un accordo (Memorandum of Understanding) con GDF Suez per lo sviluppo del nucleare in Italia. Ad agosto avviene il cambio del vertice di E.ON Italia con la nomina di Miguel Antoñanzas a Presidente e di Luca Dal Fabbro in qualità di Amministratore Delegato. A ottobre E.ON consolida la propria presenza nel solare fotovoltaico con l avvio di 4 nuovi impianti, in varie regioni d Italia, dalla potenza complessiva pari a 15,6 MW. A dicembre viene venduta E.ON Rete, la società di distribuzione gas di E.ON Italia Miguel Antoñanzas, Presidente di E.ON Italia, è nominato anche Amministratore Delegato. Mantiene la carica di Presidente e di Amministratore Delegato di E.ON España S.L. Il nuovo Board of Management della Società è composto da tre membri: Miguel Antoñanzas, Nicolo Prien e Paolo Venerucci. 8 E.ON in Italia

9 Gli impianti di generazione tradizionali e rinnovabili di E.ON in Italia Livorno Ferraris MW Costa de Nobili 2,7 MW Frugarolo 2,8 MW Tavazzano MW Ostiglia MW Terni 531 MW Impianti termoelettrici Impianti idroelettrici Parchi eolici Parchi solari HCPV Poggi Alti 20 MW Fiume Santo 1,4 MW Fiume Santo 981 MW Nepi 4 MW Fiume Santo 2 17,9 MW Fiume Santo 5 11,2 MW Monte Cute 44 MW Civitella 6,1 MW Florinas 20 MW 1 Partecipata E.ON al 50% 2 Partecipata E.ON al 75% Trapani 169 MW Iardino 14 MW Santa Ninfa 32 MW Piano di Corda 44 MW Alcamo 32 MW Trapani 19,5 KW Vizzini 24 MW M.A. Severino 44 MW Serra Pelata 54 MW Scandale MW Impianti tradizionali Fiume Santo Ostiglia Tavazzano La centrale termoelettrica di Fiume Santo è situata nella Sardegna nord-occidentale, in provincia di Sassari. Nella centrale sono in funzione sei gruppi di generazione: due alimentati a olio combustibile dalla potenza nominale di 160 MW ciascuno, due da 320 MW, alimentati a carbone e due gruppi a turbogas da 40 MW. La capacità complessiva è pari 981 MW. La centrale di Fiume Santo è inscritta al registro EMAS e ha ottenuto la certificazione del sistema di gestione della sicurezza in conformità allo standard OHSAS L impianto di Ostiglia è situato nel comune di Ostiglia, in provincia di Mantova, sulla riva del fiume Po. La centrale è composta da tre moduli CCGT (combined cycle gas turbine) da 384 MW ciascuno e da una sezione termoelettrica tradizionale con turbina a vapore della potenza di 330 MW. La potenza complessiva installata è di MW. Il sito produttivo è registrato EMAS e ha ottenuto la certificazione sulla sicurezza dei lavoratori OHSAS La centrale di Tavazzano si trova in provincia di Lodi e occupa un area di 70 ettari nei comuni di Tavazzano con Villavesco e Montanaso Lombardo. L impianto attuale è costituito da 2 moduli a ciclo combinato con 3 turbogas, alimentati a gas naturale connessi a 2 turbine a vapore e da un unità convenzionale, alimentata a gas naturale. La potenza complessiva installata ammonta a MW. La centrale di Tavazzano è stata tra le prime in Italia ad ottenere, già nel 2000, l iscrizione nel registro EMAS. 9 E.ON in Italia

10 Livorno Ferraris Scandale Trapani L impianto a ciclo combinato gas-vapore di Livorno Ferraris (75% E.ON Italia, 25% BKW) rappresenta una delle centrali a gas più efficienti in Europa. Con una capacità installata pari a 805 MW ed un efficienza di quasi il 58%, l impianto rappresenta un importante impulso economico per l intera provincia di Vercelli. La centrale termoelettrica di Scandale (50% E.ON, 50% A2A) è situata nel territorio del comune di Scandale (KR) in località S. Domenica nella zona centro-orientale della Calabria, a pochi chilometri di distanza dalla costa Jonica. L impianto di produzione è costituito da 2 moduli di generazione, potenzialmente cogenerativi, ognuno dalla potenza nominale di 407 MW per una potenza complessiva di 814 MW. Le soluzioni tecniche adottate tra cui il sistema zero discharge ottimizzando l impiego di risorse naturali e riducendo l apporto di acqua dall esterno al reintegro delle sole perdite legate al processo, concorrono a rendere la centrale di Scandale un impianto a basso impatto ambientale. La centrale termoelettrica di Trapani ha una potenza installata di 169 MW e si compone di 2 turbogas (2x85 MW) a ciclo aperto (OCGT) alimentati a gas naturale. La centrale è stata una dei primi siti industriali in Sicilia a ottenere l iscrizione nei registri EMAS (nel settembre 2004). Nel 2007 sono stati condotti importanti interventi di manutenzione straordinaria finalizzati alla completa sostituzione dei componenti, migliorando l affidabilità, l efficienza e le condizioni di sicurezza. Dal maggio del 1999 la centrale usa esclusivamente gas metano prelevato dalla rete nazionale alla pressione di 70 bar e poi depressurizzato. Con decreto del 31 gennaio 2011 il ministero dell Ambiente ha rinnovato l Autorizzazione Integrata Ambientale per l esercizio della centrale. Eolico Idroelettrico Gli impianti del nucleo idroelettrico di Terni si collocano nei bacini idrografici dei fiumi Tevere, Nera e Velino. La potenza complessiva installata ammonta a 531 MW. Mediamente il nucleo produce circa 1,3 di TWh all anno sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di circa famiglie italiane. Nel 2006 è partito il progetto per il rinnovamento degli impianti che riguarda 26 gruppi di produzione idroelettrica per 11 centrali del nucleo. Il progetto, per cui E.ON ha investito complessivamente circa 200 milioni di euro, ha comportato un miglioramento dell efficienza compreso tra il 2% e il 4% (incremento che permette di soddisfare i consumi di ulteriori famiglie) e un aumento della potenza installata. Rinnovabili Ad ottobre 2011, con la messa in esercizio dell impianto localizzato ad Alcamo (Trapani) da 32 MW, E.ON in Italia dispone di un totale di circa 330 MW di capacità installata da eolico, con i 10 parchi operativi tra Sardegna, Sicilia, Campania, Basilicata, Toscana e Calabria, gestiti da E.ON Climate & Renewables Italia. 10 E.ON in Italia

11 Solare Tecnologia HCPV Nel 2011 entrano in esercizio 2 impianti fotovoltaici in Sardegna, Fiume Santo 2 e Fiume Santo 5, in provincia di Sassari, che complessivamente hanno una capacità di 29,1 MW. Fiume Santo 2 produce circa 18 MW di energia rinnovabile proveniente dal sole ed è il più grande progetto di E.ON realizzato nel solare. I due nuovi impianti si vanno ad aggiungere ad altri 5 impianti fotovoltaici per complessivi 46 MW, localizzati a Civitella (Taranto), Frugarolo (Alessandria), Costa de Nobili (Pavia), Nepi (Viterbo) e al primo parco fotovoltaico di E.ON in Italia dalla potenza di 1,4 MW, presso la centrale termoelettrica di Fiume Santo. Nel 2012 il Centro di Innovazione per le Rinnovabili di E.ON ha installato due sistemi fotovoltaici ad alta concentrazione (HCPV) per una capacità totale pari a 19,5 KW presso la Centrale di Trapani che sono entrati in esercizio a marzo dello stesso anno. I moduli fotovoltaici solari a concentrazione utilizzano lenti che concentrano più di 500 volte i raggi solari facendoli convergere sulle celle fotovoltaiche. Questa tecnologia è progettata per aree ad elevata irradiazione solare diretta e permette un rendimento nettamente superiore (+30%) rispetto alla tecnologia fotovoltaica tradizionale. Infrastrutture gas in Italia Olt Offshore LNG Toscana Nel quadro dell impegno allo sviluppo delle infrastrutture dell energia in Italia, il Gruppo detiene, attraverso E.ON Ruhrgas, una quota del 46,8% nel progetto Olt Offshore LNG Toscana, che realizzerà a circa 12 miglia della costa di Livorno un impianto di rigassificazione da 3,75 miliardi di metri cubi di gas l anno. Alla realizzazione partecipano inoltre il Gruppo Iren (46,79%) Golar Lng (2,69%) OLT Energy Toscana S.p.A. (3,73%). L entrata in esercizio dell impianto dovrebbe coincidere con l inizio dell anno termico 2012/2013. Terminal Alpi Adriatico E.ON Italia sta inoltre portando avanti il progetto Terminal Alpi Adriatico che prevede la realizzazione di un impianto di rigassificazione offshore da 8 miliardi di metri cubi di gas l anno a 13 km dalla costa di Trieste. Il progetto ha ricevuto la VIA ed è in attesa dell approvazione finale per la costruzione e l esercizio. 11 E.ON in Italia

12 La vendita di energia elettrica e gas Sviluppo delle attività commerciali E.ON Energia è la Società di vendita nata dall unione delle energie e delle competenze di E.ON Vendita ed E.ON Energy Solutions e rappresenta una delle principali società di vendita di luce e gas operanti nel mercato italiano. E.ON si afferma progressivamente nel mercato liberalizzato attraverso il lancio di offerte innovative e flessibili, puntando a sviluppare sinergie di offerta di energia elettrica e gas e a creare una partnership con i clienti PMI, grandi aziende e famiglie basata su una forte componente di servizio. E.ON LuceClick E.ON VantaggioCasa Efficiente È la nuova offerta per la fornitura di energia elettrica dedicata ai clienti residenziali più competitiva del portafoglio E.ON, con prezzo bloccato per 12 mesi della Componente Energia 1 e senza costi di attivazione. Si può richiedere esclusivamente online e si posiziona tra le più economiche presenti sul mercato italiano, come documenta il Trova Offerte, lo strumento di confronto delle tariffe, presente sul sito web dell Autorità per l energia elettrica e il gas. E.ON LuceClick unisce risparmio economico, semplicità nella gestione della fornitura, comodità del web e attenzione all ambiente: i clienti, infatti, possono monitorare i consumi e consultare il proprio archivio delle bollette, in qualsiasi momento e luogo, attraverso PC, Tablet, Smartphone e per la prima volta nel settore dell energia italiano, sulle Smart TV Samsung attraverso l app E.ON Energia TV, un nuovo strumento interattivo che permette ai clienti di consultare in ogni momento tutte le informazioni riguardanti le forniture E.ON di energia elettrica e gas, direttamente da Smart TV Samsung, dove sono disponibili molti servizi, sia per i clienti E.ON che per tutti i consumatori. Per tutti i clienti è, inoltre, già disponibile l app E.ON EnergiaMobile (scaricabile gratuitamente per tutti gli smartphone e tablet), per il monitoraggio dei consumi e la consultazione dell archivio delle bollette. È possibile anche consultare il Check up E.ON, un ulteriore strumento di risparmio, di ottimizzazione della spesa e di riduzione degli sprechi, pensato per le famiglie. E.ON LuceClick promuove, inoltre, una gestione responsabile delle risorse naturali: la possibilità di ricevere le bollette in formato esclusivamente digitale consente, infatti, di evitare l utilizzo della carta. Con quest offerta i clienti possono aderire gratuitamente al programma fedeltà E.ON EnergiaPremiata, la raccolta punti che offre premi e sconti sulla bolletta. E.ON LuceClick può essere sottoscritta esclusivamente online, senza nessun costo di attivazione, nessuna interruzione del servizio e nessuna modifica al contatore o all impianto, semplicemente collegandosi al sito Ad aprile 2012, E.ON lancia la nuova offerta commerciale a prezzo fisso, dedicato ai clienti residenziali che offre la possibilità di conoscere la classe energetica della propria abitazione e capire quali interventi fare per ridurre i consumi. E.ON VantaggioCasa Efficiente offre ai clienti il prezzo bloccato della Componente Energia 1 per 2 anni e permette di determinare la classe energetica della propria abitazione, ottenendo la certificazione ACE, obbligatoria per le transazioni immobiliari (come vendita o locazione di appartamenti) e per avere diritto alle detrazioni fiscali del 55%, ai sensi del decreto legge n. 201 del 6 dicembre Grazie alla certificazione, inoltre, è possibile sapere con quali criteri di efficienza è stato costruito l edificio e conoscerne il consumo energetico, oltre a utili indicazioni per migliorarlo. E possibile aderire a E.ON VantaggioCasa Efficiente via internet. L attivazione dell offerta, per chi ha già una fornitura, è gratuita, senza nessuna interruzione del servizio e nessuna modifica al contatore o all impianto. 12 E.ON in Italia

13 Aderendo all offerta E.ON VantaggioCasa Efficiente i clienti hanno anche la possibilità di partecipare alla raccolta punti E.ON EnergiaPremiata che premia la riduzione dei consumi, attraverso l assegnazione di punti ai consumatori che hanno risparmiato rispetto all anno precedente. E.ON LuceSmart E.ON DoppioVantaggio E.ON EnergiaAssicurata E.ON Bio Nel 2011 E.ON lancia E.ON LuceSmart, l offerta dedicata ai clienti residenziali possessori di smartphone. Si tratta del l offerta più competitiva di E.ON, con prezzo bloccato della Componente Energia 1 per un anno, disponibile in esclusiva tramite l App E.ON Energia Mobile su cui è possibile visualizzare in ogni momento, direttamente sullo smartphone/ tablet, le bollette e i consumi di elettricità e gas. In più è possibile effettuare un checkup energetico dei consumi di casa per scoprire come è facile utilizzare in modo più efficiente l energia, risparmiando sulla bolletta e aiutando l ambiente. L App E.ON Energia Mobile è disponibile gratuitamente per tutti i principali smartphone: iphone, Android, BlackBerry, Windows Phone, Symbian. Per scaricare l App di E.ON sullo smartphone bisogna collegarsi al sito o al proprio Mobile Application Store. Nel settembre 2008, E.ON entra nella vendita di energia elettrica sul mercato retail, focalizzando la propria offerta su una combinazione di energia elettrica e gas, destinata a clienti business e residenziali, con il lancio di E.ON DoppioVantaggio. Il prodotto prevede la doppia fornitura di energia elettrica e di gas - cosiddetto dual fuel - con il prezzo della Componente Energia 1 e della Componente Materia Prima Gas 2 bloccato per due anni ed un bonus 3 pari ad un mese di consumo medio. Nell ottobre 2009 E.ON Energia lancia E.ON EnergiaAssicurata, un offerta di energia elettrica dedicata alla clientela residenziale e business, che unisce la copertura assicurativa gratuita e il prezzo della Componente Energia 1 bloccato per 12 mesi. In caso d infortunio, malattia, invalidità permanente o, per i clienti residenziali, addirittura di perdita del lavoro, l assicurazione rimborsa al cliente l intero importo delle bollette elettriche, senza alcun costo aggiuntivo. Con l entrata in vigore il 1 luglio 2010 della tariffa bioraria da parte dell Autorità per l Energia Elettrica e il Gas, E.ON ha lanciato E.ON Bio, un offerta di energia pulita differenziata per fasce orarie di consumo, destinata ai clienti residenziali. E.ON Bio, rispetto all offerta dell AEEG, propone una fornitura di 100% energia rinnovabile certificata dalle Garanzie d origine che attestano la produzione in via esclusiva da fonti rinnovabili e un prezzo della Componente Energia bloccato 1 per almeno 12 mesi. E.ON RisparmioPremiato L efficienza energetica e la riduzione dei consumi sono state alla base delle offerte lanciate nell autunno 2010: E.ON RisparmioPremiato Luce ed E.ON RispamioPremiato Gas. I due prodotti puntano infatti a incoraggiare i clienti, con un premio in bolletta, verso un uso consapevole e responsabile dell energia. 13 E.ON in Italia

14 E.ON GasClick E.ON GasClick è l offerta online riservata alle famiglie, alla quale è possibile aderire unicamente tramite web. Il prezzo della Componente relativa al costo del Gas 2 è bloccato per 12 mesi e la bolletta è disponibile online con accesso a un area web riservata per il monitoraggio dei consumi e la consultazione dell archivio delle fatture. Nel corso dell estate 2011 è stata lanciata la promozione In vacanza con E.ON Energia, che regalava ai nuovi clienti di E.ON GasClick una vacanza con la formula parti in 2 e paga 1 a scelta tra differenti pacchetti-viaggio consultabili sul sito www. invacanzaconeonenergia.it. 100% energia rinnovabile E.ON E.ON ha inoltre sviluppato una linea di offerte eco che forniscono 100% energia rinnovabile E.ON, l energia elettrica certificata dalle Garanzie d origine che attestano la produzione in via esclusiva da fonti rinnovabili. Le aziende hanno la possibilità di testimoniare la propria scelta eco sostenibile attraverso l uso del marchio 100% energia rinnovabile E.ON sui loro prodotti e su apposito materiale di comunicazione verso i clienti. E.ON GasVerde Nell ottobre 2011, E.ON lancia il nuovo prodotto E.ON GasVerde, la prima offerta del mercato residenziale che abbina la fornitura di gas naturale con la piantumazione di alberi grazie all iniziativa di forestazione promossa da E.ON in collaborazione con AzzeroCO 2. E.ON GasVerde offre, infatti, al cliente l opportunità di piantare un albero per ogni contratto sottoscritto, contribuendo in questo modo ad accrescere il Bosco E.ON - all interno di un parco di 7 ettari nei comuni di Giussago e Lacchiarella (nei pressi di Milano) - e rafforzando la propria cura e tutela dell ambiente. L intervento osserva i criteri del Codice Etico del Comitato Parchi per Kyoto ed è volto a favorire la biodiversità, la diversificazione del paesaggio e la compensazione della CO 2. Ogni albero piantato, durante la propria vita, contribuirà a compensare 400 chilogrammi di CO 2. E.ON EnergiaPremiata E.ON EnergiaPremiata è il programma fedeltà di E.ON Energia pensato per premiare i propri clienti residenziali. La specificità della raccolta è di premiare l uso responsabile dell energia con particolare attenzione al risparmio energetico. Tra i numerosi premi a disposizione, oltre agli sconti in bolletta un intera sezione è dedicata ai prodotti green: misuratori di consumi e articoli tecnologicamente avanzati a basso impatto ambientale. E.ON EnergiaPremiata è inoltre tra i primi programmi fedeltà in Italia ad avere una tessera di affiliazione realizzata in materiale completamente biodegradabile che affianca tutto il materiale di comunicazione prodotto con carta ecocompatibile certificata FSC. Per maggiori dettagli sulle offerte E.ON si può visitare il sito: 1 Il prezzo bloccato si riferisce alla Componente Energia. La Componente Energia rappresenta (incluse le perdite), al netto delle imposte, per i clienti residenziali il 65% circa della spesa complessiva della bolletta per una famiglia tipo con consumi annui pari a kwh (3 KW di potenza impegnata) nell abitazione di residenza. Le altre componenti che concorrono a definire il prezzo finale complessivo, ovvero i costi di trasporto, gli oneri di sistema, le imposte, sono variabili secondo quando definito dalle Autorità competenti (AEEG, Ministero delle Finanze). 2 La Componente Materia Prima Gas rappresenta, al netto degli oneri fiscali, il 52% circa della spesa complessiva per una famiglia tipo con un consumo di mc/anno. Le altre componenti che concorrono a definire il prezzo finale complessivo del gas, ovvero i costi di distribuzione, trasporto, stoccaggio, gli altri oneri di sistema e le imposte, sono variabili secondo quanto definito dalle Autorità competenti (AEEG, Ministero delle Finanze). La sottoscrizione dell offerta di gas naturale è soggetta a limitazioni territoriali. 3 Il diritto al bonus maturerà e il bonus verrà erogato esclusivamente nel caso trascorrano tutti i 24 mesi di fornitura in mancanza di morosità e a condizione che, a tale data, le forniture siano ancora attive a nome del medesimo Cliente ai medesimi indirizzi di fornitura. Il bonus è riferito alla sola Componente Energia e non include i costi di trasporto, dettagli di commercializzazione, gli oneri di sistema e fiscali, soggetti ad aggiornamento periodico da parte dell AEEG e delle Autorità competenti. Il valore del bonus è calcolato considerando di utilizzare 1 ora ogni giorno un forno elettrico con potenza pari a 2,2 kw. 14 E.ON in Italia

15 E.ON in Italia Management Miguel Antoñanzas Nicolo Prien Nato a Santander nel 1961, Miguel Antoñanzas, è Presidente e AD di E.ON Italia S.p.A e di E.ON España S.L. e Presidente di E.ON Argentina S.A. Si è laureato in ingegneria civile all università di Madrid. Ha iniziato la sua carriera in California in Bechtel, società americana di ingegneria e costruzioni, nella quale ha ricoperto varie funzioni negli Stati Uniti, nel Regno Unito, Europa e Nord Africa. Dal 2002 al 2008, è stato Presidente e AD di Enel Viesgo e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Enel Unión Fenosa Renovables, dopo aver ricoperto diversi incarichi manageriali tra cui in Iberdrola, dove ha diretto l espansione internazionale in Sud America. È membro del Consiglio Health & Safety e del Consiglio New Build & Technology di E.ON in Germania. In Italia è Presidente dell UNEI (Unione dell Elettricità Italiana), membro del Comitato Esecutivo e della Giunta di Assoelettrica e membro nello Steering Committee dello IEFE alla Bocconi. In Spagna, è membro del Board di UNESA (Associazione Industriale dell Energia), del Club spagnolo dell energia, dell Accademia Musicale Reina Sofía. Presiede il Consiglio del Board del circolo ispano-tedesco. Nicolo Prien, Chief Financial Officer (CFO), nato nel 1966, ha studiato Business Administration a Colonia. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1993 all interno della divisione finanziaria di PreussenElektra AG, una tra le compagnie che hanno dato vita a E.ON Energie AG. Nel 2001 è entrato in E.ON, presso il Corporate Center, in qualità di responsabile del Group Controlling del Business di energia dell Europa continentale. Nel 2004 è diventato responsabile per il Gruppo del Controlling di E.ON Ruhrgas AG. Tra il 2005 e il 2007 ha svolto consulenze presso il Consiglio di Amministrazione di Thüga Italia. Nel luglio 2009 è entrato a fare parte di E.ON Italia come CFO. Paolo Venerucci Paolo Venerucci, Direttore Sviluppo del Territorio e Risorse Umane, nato a Roma nel 1955, laureato in legge presso l Università La Sapienza di Roma, ha avviato il suo sviluppo professionale in Johnson & Johnson. E stato quindi Capo del personale di uno stabilimento della Pirelli Tyres in Sicilia e nel 1990 in Ericsson in qualità di Direttore delle Risorse Umane. In questa azienda ha assunto anche la Direzione di attività di Network Construction in Sud Italia. Nel 1999 ha condotto lo spin-off di Elettrogen, ex controllata del Gruppo Enel poi passata al Gruppo Endesa. Dal 2004 ha assunto anche la responsabilità dello Sviluppo del Territorio, un ruolo determinante per l implementazione di progetti quali la conversione a carbone di Fiume Santo e la costruzione di nuovi impianti sia termoeletrici che di energia rinnovabile. 15 E.ON in Italia

16 Dati di Sintesi Il Gruppo E.ON 2011 Capitalizzazione di Mercato Fatturato EBITDA (rettificato) EBIT (rettificato) Utile netto (sottostante) 31,8 miliardi 112,95 miliardi 9,3 miliardi 5,4 miliardi 2,5 miliardi Potenza installata GW 69,6 Produzione energia elettrica Vendite energia elettrica Vendite gas kwh 271,1 miliardi kwh 1.144,8 miliardi kwh 1.718,1 miliardi pari a circa mc 149 miliardi Dipendenti Dati di Sintesi

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 I vantaggi del carbone Pag. 3 Il carbone e l ambiente Pag. 8 Le centrali a carbone in Italia

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Research Report Series ISSN 2036 1785 La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Federico Boffa, Guido Cervigni, Annalisa D Orazio,

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA TESI DI LAUREA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI, GENERAZIONE DISTRIBUITA E CELLE AD IDROGENO: STATO

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Rinnovabili 2013: Un impatto devastante Roberto Meregalli 1

Rinnovabili 2013: Un impatto devastante Roberto Meregalli 1 I Quaderni di Energiafelice : Un impatto devastante Roberto Meregalli 1 Introduzione A che punto siamo con le energie rinnovabili in Italia? Dopo quattro anni di crescita è possibile fare un primo bilancio

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI ENERGIA PER L ITALIA A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI 2014 Bompiani / RCS Libri S.p.A. Via Angelo Rizzoli, 8 20132 Milano ISBN 978-88-452-7688-0 Prima edizione Bompiani ottobre 2014 Introduzione

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA C V A M O S T R E Mostre in Centrale 2010 Doppio appuntamento a Maën A Valtournenche, in occasione dei dieci anni

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli