Anno 10 Numero 39 GENNAIO - APRILE Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 10 Numero 39 GENNAIO - APRILE 2010. Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa"

Transcript

1 Anno 10 Numero 39 GENNAIO - APRILE 2010 Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa SOMMARIO Trend. La scommessa dell Ultimo miglio Servizi. I plus dei Servizi Espresso Rete. Tra logistica e spedizioni ADR. L Accordo ADR 2009 è obbligatorio Rete. 60 Filiali in tutta Italia

2 TREND La scommessa dell Ultimo miglio 2 La circolazione delle merci è da tempo oggetto di numerose analisi e attenti studi che coinvolgono le diverse modalità. In tutte le indagini la strada è considerata la soluzione ottimale per coprire l Ultimo miglio. Cos è l Ultimo miglio? Per chi ancora non lo sapesse è il tratto finale di un trasporto, i pochi chilometri che devono per forza essere personalizzati sulle esigenze della singola consegna. Tutta l organizzazione precedente, sia che si tratti di un trasporto intercontinentale o regionale, si sviluppa su tratte comuni che, a seconda delle infrastrutture presenti o dell organizzazione del singolo spedizioniere, possono fare ricorso anche a diverse modalità. Ma per l ultimo tratto, l Ultimo miglio per l appunto, non si può prescindere dalla strada e dal trasporto su gomma. Ma questo non è suffi- ciente a garantire un servizio efficiente e soprattutto puntuale, a monte deve esserci una struttura e un organizzazione tale da prevedere tutto e pianificare ogni fase del trasporto. La ricerca continua dell ottimizzazione dei costi e delle risorse, l esigenza di contenere il più possibile l impatto ambientale, sia in termini di emissioni ma anche del numero di veicoli circolanti, ha sviluppato un processo virtuoso volto a studiare al meglio ogni singola fase del trasporto. Su questo fronte, soprattutto sulle lunghe tratte, sono state prese in considerazione diverse modalità alternative al tra-

3 sporto su strada. Il treno in primis, ma anche nave e aereo, possono essere delle valide soluzioni, ma mai delle alternative totali. In Italia questa considerazione è ulteriormente svuotata di ogni reale possibilità di concretizzare qualsiasi progetto dalla atavica carenza delle infrastrutture nazionali. Se infatti le strade sono al limite del tracollo come capacità, e su molte tratte sono proprio insufficienti, la realtà è ancora più grave se si analizzano le infrastrutture ferroviarie, per non parlare di quelle portuali e aeroportuali. Soprattutto per queste ultime due è proprio la mancanza di collegamenti con la rotaia e la strada a condannarle a un ruolo del tutto marginale nella scelta della soluzione di trasporto. La gomma resta il vettore privilegiato anche sulle lunghe tratte, in Italia con una piccola percentuale in più rispetto alla media europea, ma solo di pochi punti. La conferma che il camion è anche la modalità di gran lunga più efficiente. È chiaro che un processo virtuoso dovrebbe puntare a un riequilibrio fra le diverse modalità, ma questo non può prescindere da ingenti investimenti infrastrutturali che al momento non sembrano molto prossimi. Da qui la scelta di Arco Spedizioni di puntare sulla modalità strada, attualmente la più efficiente, dotandola di una struttura di Filiali che possano garantire un capillare presidio del territorio e, soprattutto, una pianificazione in grado di ottimizzare ogni singola spedizione. È proprio partendo dalla complessa organizzazione che il concetto di Ultimo miglio deve essere tenuto in grande considerazione, sono infatti i pochi chilometri che ogni consegna (ma anche ogni presa) richiede specificamente per le sue esigenze che devono essere studiati e pianificati nei minimi particolari, perché le variabili sono veramente tante. Accesso ai centri storici o a zone a traffico limitato, orari di consegna o di ritiro rigidi, recapiti lontani dalle grandi arterie di traffico o in località disagiate, sono solo alcune delle variabili che si devono affrontare per garantire che l Ultimo miglio sia coperto senza problemi e la consegna sia portata a termine con successo. L esempio è sempre lo stesso, ma non per questo ha perso la sua validità: se tutte le mattine siamo abituati al cappuccino e alla brioche, magari al bar in pieno centro storico, è perché qualcuno ha portata per tempo il latte fresco e la pasticceria la mattina prima dell apertura. Lo stesso vale per la verdura fresca al supermercato o per i vini nei ristoranti, ma anche per i particolari meccanici che si lavorano in fabbrica, gli utensili, le materie prime. Non sempre siamo abituati a pensare quanto lavoro c è dietro a tutto questo, mentre in Arco è uno degli aspetti più curati. Proprio per questo sono stati predisposti una serie di servizi che consentono di determinare all atto della richiesta specifici orari di ritiro e di consegna, per esempio per i ristoranti che non sono aperti tutto il giorno e hanno la necessità di ricevere la merce in tempo, prima dell arrivo dei clienti. È solo un esempio, ma sottolinea la volontà di Arco Spedizioni di rispondere a tutte le singole esigenze dei suoi clienti. Del resto è proprio nell Ultimo miglio che avviene l unico contatto personale tra il personale Arco e il committente o il destinatario, il resto è affidato alle interfaccia elettroniche di comunicazione, siano queste Internet, telefono o fax. Quindi curare in modo particolare questo aspetto non è solo un elemento di efficienza e di rigore del servizio, ma anche un atto di rispetto nei confronti del cliente. Da sempre, e non solo nell Ultimo miglio, al centro delle attenzioni di Arco Spedizioni. 3

4 SERVIZI I plus dei Servizi Espresso 4 Le spedizioni espresso costituiscono uno dei punti di forza dell offerta Arco. La loro gestione impone una pianificazione mirata che esalta la qualità del servizio. La prassi è semplice a raccontarsi quanto complessa a gestirsi. «Per ordinare una presa che dovrà essere consegnata il giorno seguente - spiega Sergio Abbiati, Responsabile Servizio Espresso Arco -, tutto parte dal mandato del cliente che può essere telefonico, via mail o fax. Da lì si attiva la procedura che porterà nel 95% dei casi al ritiro in giornata e alla consegna al destinatario il giorno seguente. Detto così può sembrare molto semplice, ma in realtà a garantire che tutto questo venga rispettato concorrono una serie di azioni che coinvolgono diversi uffici e gli autisti e che devono svolgersi in un perfetto coordinamento, per non rischiare che tutto possa incepparsi. La consegna è garantita in 24 ore per la quasi totalità del territorio nazionale, con l unica eccezione di alcune zone disagiate e delle isole dove garantiamo la consegna in 72 ore, anche se spesso riusciamo a portarla a termine in 48. Tempi un po superiori sono anche richiesti nel caso di debba predisporre un trasporto specifico come, per esempio, nel caso di macchinari a vista che non possono essere caricati nei cassoni telonati ma richiedono un veicolo specifico che va predisposto; questo solitamente richiede un giorno in più per valutare la tipologia della spedizione e approntare le soluzioni migliori. Stesso discorso per alcune zone disagiate come, per esempio, alcuni paesi dell Appennino o delle Alpi, difficili da raggiungere soprattutto nella stagione invernale. A parte queste eccezioni, però Arco è sempre in grado di mantenere i tempi di consegna promessi, oltre il 70% delle consegne è portato a termine entro le ore e la percentuale delle consegne andate a buon fine nelle 24 ore è di oltre il 95%, un dato che si commenta da solo». Per meglio comprendere il lavoro e l organizzazione che garantisce tempi di consegna così rapidi proviamo a raccontare tutto quanto si muove alle spalle di una spedizione espressa. «La richiesta del committente citata precedentemente - prosegue Abbiati -, genera, oltre alla defini-

5 zione delle modalità della presa, l istituzione della pratica e quindi il suo passaggio all Ufficio operativo e all autista. Contemporaneamente sono allertati gli uffici della filiale interessata alla presa e di quella coinvolta dalla consegna. Grazie alla struttura della rete Arco, con hub operativi in varie regioni, non necessariamente la spedizione deve transitare dalla sede di Monza e questo velocizza notevolmente le operazioni. Dalla fase di registrazione tutte le varie realtà che cooperano per l esecuzione della spedizione sono collegate attraverso la linea informatica che diventa fondamentale perché tutti siano a conoscenza di ogni particolare: tipologia della merce, eventuali problematiche di consegna o di ritiro. Contemporaneamente questo consente, attraverso il tracking online, al committente di seguire le diverse fasi della spedizione e di sapere quando la consegna è avvenuta. «È importante ricordare - conclude Abbiati - che i servizi espresso sono utilizzati anche per quelle occasioni nelle quali, anche se la consegna non è urgentissima, questa deve però essere effettuata a orari molto precisi che impongono un organizzazione specifica. Per quanto riguarda il grado di apprezzamento di questo servizio, sono ancora i numeri a parlare per noi. Se nel 2005 erano un centinaio le consegne espresso effettuate in una giornata, adesso siamo sistematicamente a quota 400 e il trend è in continua crescita». I Servizi Espresso in breve Le fasi - mandato del cliente ( o fax di richiesta servizio) - battitura del ritiro (inserimento a terminale della presa contraddistinta da nota prioritaria) - assegnazione all autista (uso di mezzi che facilitano la gestione del servizio espresso) - registrazione ddt (inserimento bolle) da questo preciso istante attraverso la linea informatica che diventa fondamentale per la corretta esecuzione del trasporto, si riesce a dare alla clientela informazioni in tempo reale nonché informazioni su eventuali problematiche della spedizione. - carico sulle linee di partenza (posizionamento vantaggioso della merce sugli automezzi, in modo da snellire le operazioni di scarico e reperimento merci a destino) - scarico e consegna (la lista espressi in arrivo aiuta tutte le filiali a preparare e gestire al meglio le richieste dei clienti) Altri servizi particolari dell Ufficio Espressi - consegne in orari precisi - ausilio di particolari mezzi - consegne in giorni festivi - servizi special e/o dedicati (ritiro e consegna nello stesso giorno)

6 RETE Tra Logistica e Spedizioni 6 Non conosce soste l intenso programma di sviluppo in tutta Italia della rete di filiali Arco che si articola su due fronti: i servizi di distribuzione e i magazzini. La logistica integrata è ormai inscindibile dai servizi di trasporto. Il futuro vede sempre più uno stretto connubio tra queste due fondamentali anime del mondo della movimentazione e gestione delle merci. Arco se ne è accorta da tempo e infatti gli oltre 117 mila mq di magazzini, tra la sede centrale di Monza e quelli delle filiali, sparsi su tutto il territorio nazionale sono un dato che meglio di ogni altro sottolinea questa scelta strategica. «Oggi lo sviluppo della nostra rete non può prescindere da questa doppia valenza - spiega Mauro Uboldi, Responsabile Arco Relazioni istituzionali e patrimonio -, non è più pensabile offrire un servizio di trasporto senza dotarlo di un offerta logistica, che molto spesso ne costituisce il naturale completamento e può essere un elemento determinante per avviare nuovi e costruttivi rapporti di collaborazione con i clienti. Per questo in tutti i più recenti insediamenti l area dedicata ai magazzini ha assunto delle dimensioni di tutto rispetto e non solo per la gestione delle merci in transito. Anche nelle due più recenti filiali che stiamo attivando, Roma 2 e Ferrara, abbiamo rispettato questa impostazione e una delle motivazioni principali che ha portato alla loro nascita è stato proprio questo virtuoso connubio».

7 Roma 2 Raddoppia la presenza Arco Spedizione nella capitale con un nuovo insediamento che si affianca a quello già esistente. La sede di via Pieve Torina, in zona Tiburtina all interno del Grande raccordo anulare, sarà destinata alle attività di distribuzione e raccolta sulla città, grazie alla sua posizione privilegiata che garantisce un acceso più rapido al centro. La nuova struttura si trova invece all esterno del Raccordo anulare e quindi è stata individuata come ottimale per svolgere l importante funzione di hub per tutto il Centro-Sud. Sarà infatti facilmente raggiungibile dalle autostrade e i camion potranno riprendere più rapidamente il loro tragitto rispetto alla precedente soluzione, quando dovevano superare la congestionata circonvallazione di Roma. Il nuovo stabile è sempre situato nella zona della via Tiburtina e si presenta con una ribalta doppio fronte. Il capannone propriamente detto è costituito da un magazzino di circa mq, a cui si aggiungono oltre 200 mq per uffici e servizi. All esterno, protetti da una tettoia, ci sono altri 970 mq coperti e l area scoperta è costituita da altri 6 mila mq. Il tutto è completato da 18 portoni singoli per ciascun lato, dei quali 30 utilizzabili per le operazioni di carico e scarico. Quando l hub sarà a pieno regime diventerà strategico nella gestione e organizzazione delle linee in partenza per il Centro e Sud Italia e per le isole, mentre gli oltre 4 mila mq di magazzino consentiranno di dedicare uno spazio importante anche alle attività logistiche. Ferrara Molto specialistico e caratterizzato da alti standard qualitativi è l insediamento che è in via di realizzazione a Ferrara, in località Casaglia, a pochi chilometri dal casello di Ferrara Nord. Si tratta di un fabbricato che risponderà alla restrittive norme richieste dalla legge 334/99, comunemente conosciuta come Legge Seveso, quindi dotato di alta resistenza al fuoco delle strutture, vasche con contenimento ed elevato standard dei presidi antincendio. Tutte caratteristiche che consentiranno a questa struttura di affiancarsi a quella simile già operativa al Blocco 4.4 presso l interporto di Bologna e che si propone come la soluzione ideale e nel pieno rispetto delle normative per lo stoccaggio di merci pericolose, in particolare fitofarmaci. La vocazione logistica è infatti quella preponderante in questa struttura di 10 mila mq dei quali circa mille saranno comunque destinati alle attività di corrieristiche. Infatti la Filiale di Ferrara avrà anche il compito di rendere ancora più fitta la rete Arco in un area che finora era gestita dalla filiale di Bologna. L obiettivo è quindi duplice: da un lato avere una presenza diretta in un area ricca di attività industriali e agricole, dall altro dotarsi di una struttura logistica estremamente specializzata per dare ulteriore impulso alla specializzazione di Arco Spedizioni nel trasporto e nello stoccaggio di merci pericolose. 7

8 ADR L accordo ADR 2009 è L Accordo ADR edizione 2009 è obbligatorio anche in Italia. FlashPoint illustra le ultime novità. È stata recepita la Direttiva 2008/68/CE, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 35, a partire dal 12 marzo 2010 le disposizioni previste dall Accordo ADR edizione 2009 sono diventate cogenti anche per i trasporti nazionali, oltre che internazionali. Ciò ha consentito di uniformare le prassi e procedure utilizzate per la spedizione di merci pericolose, di agevolare le verifiche da parte degli organi di controllo nonché di mettersi al passo con quanto previsto dalle Direttive europee. Vediamo in sintesi quali sono le principali novità concernenti la documentazione di trasporto, da osservare adesso anche per spedizioni su tratte nazionali, in virtù dell entrata in vigore del decreto suddetto. Paragrafo Documento di trasporto Nella nuova edizione dell ADR sono state modificate alcune disposizioni previste per il Documento di trasporto: Deve essere inserito il codice di

9 obbligatorio restrizione in galleria in lettere maiuscole e tra parentesi subito dopo l indicazione del gruppo di imballaggio; Esempio: UN 1098 Alcol Allilico, 6.1(3), I (C/D) A tal proposito si segnala però che è possibile non indicare il codice di restrizione in galleria qualora si conosca in anticipo che il trasporto non passerà per una galleria alla quale si applicano restrizioni al passaggio di veicoli trasportanti merci pericolose. Per quanto riguarda l obbligo di classificazione delle gallerie, ciascuna Parte Contraente avrebbe dovuto provvedere a classificare le gallerie sul proprio territorio secondo le disposizioni riportate al Paragrafo entro il 31 dicembre Purtroppo al momento tale classificazione in Italia non è stata ancora effettuata, mentre in altri Paesi europei è stata effettuata soltanto per alcuni tunnel. Nel caso di spedizioni in esenzione secondo l non è più obbligatorio riportare nel documento di trasporto la frase Quantità non superiori ai limiti di esenzione prescritti al Paragrafo Istruzioni Scritte Sono state modificate le Istruzioni Scritte (Tremcards) che adesso prevedono un modello unico disponibile nell ADR, che può essere utilizzato per tutte le merci pericolose. Tale documento deve essere consegnato dal trasportatore all equipaggio del veicolo prima della partenza, in una lingua o lingue che ogni membro possa leggere o comprendere. Non è più necessario consegnare le Istruzioni Scritte in tutte le lingue dei paesi attraversati e in quella del paese di destinazione. Si sottolinea che, mentre nell edizione 2007 dell Accordo ADR la responsabilità della consegna delle Istruzioni Scrit- te era in capo allo speditore, con l edizione attuale tale responsabilità grava in capo al trasportatore, mentre lo speditore deve continuare a svolgere un azione di verifica ed eventualmente di segnalazione al trasportatore sullo stato di conformità del veicolo/equipaggio a cui affida le proprie merci pericolose. Fermi alla circolazione Riportiamo le limitazioni alla circolazione dei veicoli industriali fissate dalla Autorità competenti, così da consentire ai clienti di organizzare al meglio le proprie spedizioni. Maggio: tutte le domeniche dalle 8.00 alle 22.00; sabato 1 e sabato 29 dalle 8.00 alle Giugno: tutte le domeniche dalle 7.00 alle 24.00; mercoledì 2 e sabato 26 dalle 7.00 alle Luglio: tutte le domeniche dalle 7.00 alle 24.00; tutti i sabati dalle 7.00 alle 23.00; venerdì 30 dalle alle Agosto: tutte le domeniche dalle 7.00 alle 24.00; tutti i sabati dalle 7.00 alle 23.00; venerdì 6 e venerdì 13 dalle alle

10 RETE Alessandria-Solero, S.S. 10 km 83,5, Z.I., 15029, tel , fax , Ancona-Osimo, Via A. Merloni, Z.I. G. Agnelli, Lotto 7, Fraz. Osimo Stazione, 60027, tel , fax , Arezzo-Castelfranco di Sopra, Loc. Botriolo Snc, 52020, tel , fax , Arezzo-Sansepolcro, Via Casa Prato, Z.I. Santa Fiora, 52037, tel , fax , Ascoli Piceno-Monteprandone, CLO Marconi, Loc. Sant Anna, pad. 7, 63033, tel , fax , Bari-Modugno, S.S. 98 km 79, 385, 70026, tel fax Bergamo-Verdellino, Via Berlino 26, Loc. Zingonia, 24049, tel , fax , Biella-Verrone, S.S. Trossi 31, Reg. Borrianina, 13871, tel , fax , Bologna-Bentivoglio, Interporto blocco 2.2, unità A-B-C, 40010, tel , fax , Bologna-Bentivoglio, Interporto blocco 3.2, unità A-B-C, 40010, tel , fax , Bologna Bentivoglio Arco Logistica Srl, Interporto blocco 4.4, 40010, tel , fax , Bolzano-Laives, Via Nobel 2, 39055, tel , fax , Brescia-Roncadelle, Via Mattei 21/23, 25030, tel , fax , Como-Montano Lucino, Via Manzoni 19, 22070, tel , fax , Cuneo-Bra, Via Tetti Milanesi 1/B, Fraz. Bandito, 12042, tel , fax , 10 Firenze-Calenzano, Via del Pratignone, 38/40, 50041, tel , fax , Forlì, via Antico Aquedotto 19, int. 4.5, 47122, tel , fax , Frosinone, Via Vado La Lena 30, 03100, tel , fax , Genova-Bolzaneto, Via Bruzzo 20, 16162, tel , fax , Imperia, Via M. Caprile s.n., 18100, tel , fax , La Spezia-S. Stefano di Magra, Via Casale, Loc. Vincinella, 19037, tel , fax , Livorno, Via Padre Nicola Magri 41/D, Z.I. Picchianti, 57121, tel , fax , Lucca-Capannori, Via Pesciatina 165, Fraz. Lunata, 55012, tel , fax , Macerata-Civitanova Marche, Z.I. A Interporto, via Gobetti - Ed. 2 int. A, 62012, tel , fax , Milano, Via Pedroni 15, 20100, tel , fax , Modena, Via Mare Adriatico 195, 41100, tel , fax , Monza, Via Buonarroti 203, 20052, tel , fax , Monza Depositi, Via Lorenzetti 15, 20052, tel , fax , Napoli-Casoria, Via Capri s.n., Loc. Cittadella, 80026, tel , fax , Novara, Centro interportuale Merci, via C. Panseri 100, 28100, tel , fax , Padova, Via Inghilterra 16, Cittadella della Logistica, box B1, 35127, tel , fax , Parma-Fontevivo, Via Vienna 9, Loc. Interporto Cepim, 43010, tel , fax ,

11 Pavia-Garlasco, Via Edison snc, 27026, tel , fax , Perugia, Via Piermarini 8/10, Z.I. S. Andrea delle Fratte, 06132, tel , fax , Pescara-Chieti Scalo, Via M. Turchi 20, 66100, tel , fax , Piacenza, Via Liguria 13, 29100, tel , fax , Pordenone, Interporto Centro Ingrosso, Settore G/5-4, 33170, tel , fax , Rapallo, loc. San Pietro di Novella, via San Pietro 103, 16035, tel , fax , Ravenna-Bagnacavallo, Via Cà del Vento 22, 48012, tel , fax , Reggio Emilia, Zona Industriale Mancasale, Via Napoli 38, 42124, tel , fax , Rimini-Sant'Arcangelo, Via Trasversale Marecchia 777, 47822, tel , fax , Roma, Via Pieve Torina 101, ang. Via Scorticabove, 00156, tel , fax , Roma-Pomezia, Via Pontina Km , 00040, tel , fax , Rovigo, Viale delle Industrie 55, Unità 5 interporto, 45100, tel , fax , Savona-Quiliano, Via Privata Briano snc, 17040, tel , fax , Terni, Via Vanzetti 41, tel , fax , Torino-Rivoli, Interporto S.I.T.O., X Strada 56, Mag. Nord 30, 10098, tel , fax , Trento-Gardolo, Interporto Doganale di Trento, Loc. Roncafort, via Innsbruck 18, 38014, tel , fax , Treviso, Via dei Da Prata 1, 31100, tel , fax , Treviso 2, Via Everardo 2, 31100, tel , fax , Trieste, Via Valmaura 14, 34100, tel , fax , Udine-Campoformido, Via Cussignacco 150, 33030, tel , fax , Varese-Gallarate, Via Vaschi 15, 21013, tel , fax , Venezia-Marghera, Via Malcontenta 26 int. 3, Loc. Marghera Malcontenta, 30175, tel , fax , Verbania-Fondotoce, Via dell Informatica snc, 28924, artel , fax , Verona-Lugagnano di Sona, Via dell Industria 30, 37060, tel , fax , Verona-Sommacampagna, Via Edison 23, Loc. Caselle, 37066, tel , fax , Vicenza, Via Btg Val Leogra 168, 36100, tel , fax , 60 Filiali: una rete capillare PROSSIME APERTURE Ferrara-Casaglia, Strada d'accesso alla Lottizzazione Sipro, vic. Via Eridano, Roma 2, Via Leofreni 45, DISTRIBUTORI ESCLUSIVI Caserta-Marcianise, Via Consortile, Z.I. Asi Sud, 81025, tel , fax Catania, Contrada Bicocca S.P. 55 s.n., 95100, tel , fax Palermo-Carini, Via Don Milani 19/21, 90044, tel , fax Pesaro-Fano, Via dei Platani 2, 61032, 11 tel , fax Olbia, Via Si Scoglia Sett. 7, Z.I. Loc. Cabu Abbas, 07026, tel , fax

12 CONTATTI ACCREDITI CLIENTI per chiarimenti su fatture e accrediti ASSISTENZA CLIENTI per verificare lo stato delle vostre spedizioni COMMERCIALE Offerte e informazioni su servizi di trasporto ESPRESSI Per richiedere consegne urgenti o tassative FATTURAZIONE Per avere informazioni sugli estremi delle fatture LOGISTICA Offerte e informazioni sui servizi di deposito in sede e nelle filiali PRESE Per prenotare i ritiri delle spedizioni PROGETTI Per richieste di outsourcing di attività logistiche Arco Spedizioni Spa - via Buonarroti 203, Monza (MB) tel fax

Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa

Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa Anno 9 Numero 38 SPECIALE NATALE 2009 Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa SOMMARIO Trend. L Autotrasporto motore della ripresa Rete. Sempre più fitta ed efficiente Rete. 60 Filiali in tutta

Dettagli

Anno 10 Numero 40 MAGGIO - AGOSTO 2010. Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa

Anno 10 Numero 40 MAGGIO - AGOSTO 2010. Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa Anno 10 Numero 40 MAGGIO - AGOSTO 2010 Periodico di informazione di Arco Spedizioni Spa SOMMARIO Trend. Trasporto su gomma e Logistica, luci e ombre Servizi. Nuovo sito Arco: un vero portale Rete. 2010,

Dettagli

Anno 8 Numero 33 GENNAIO - FEBBRAIO - MARZO 2008. Trimestrale di informazione di Arco Spedizioni Spa

Anno 8 Numero 33 GENNAIO - FEBBRAIO - MARZO 2008. Trimestrale di informazione di Arco Spedizioni Spa Anno 8 Numero 33 GENNAIO - FEBBRAIO - MARZO 2008 Trimestrale di informazione di Arco Spedizioni Spa SOMMARIO Trend. Com è cambiata la responsabilità per i danni alla merce Servizi. Una Divisione per le

Dettagli

Anno 7 Numero 30 Aprile - Maggio - Giugno 2007

Anno 7 Numero 30 Aprile - Maggio - Giugno 2007 Anno 7 Numero 30 Aprile - Maggio - Giugno 2007 Tr i m e s t r a l e d i i n f o r m a z i o n e d i A r c o S p e d i z i o n i S p a S O M M A R I O Trend. Gli ITS per la mobilità delle merci Azienda.

Dettagli

Anno 7 Numero 32 Ottobre - Novembre - Dicembre 2007

Anno 7 Numero 32 Ottobre - Novembre - Dicembre 2007 Anno 7 Numero 32 Ottobre - Novembre - Dicembre 2007 Tr i m e s t r a l e d i i n f o r m a z i o n e d i A r c o S p e d i z i o n i S p a S O M M A R I O Trend. La sicurezza dell autotrasporto per gemellare

Dettagli

S O M M A R I O. Anno 6 Numero 26 Aprile - Maggio - Giugno 2006

S O M M A R I O. Anno 6 Numero 26 Aprile - Maggio - Giugno 2006 Anno 6 Numero 26 Aprile - Maggio - Giugno 2006 Tr i m e s t r a l e d i i n f o r m a z i o n e d i A r c o S p e d i z i o n i S p a S O M M A R I O Trend. Dal Transpotec verso il futuro Azienda. La forza

Dettagli

Anno 5 Numero 21 Gennaio - Febbraio - Marzo 2005

Anno 5 Numero 21 Gennaio - Febbraio - Marzo 2005 Anno 5 Numero 21 Gennaio - Febbraio - Marzo 2005 Tr i m e s t r a l e d i i n f o r m a z i o n e d i A r c o S p e d i z i o n i S p a S O M M A R I O Le responsabilità del committente e del vettore secondo

Dettagli

INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics

INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics La società Interporto Bologna Spa gestisce dal 1971 l Interporto di Bologna, una delle piattaforme logistiche ed intermodali più grandi in Europa. L Interporto

Dettagli

1. La Società. 2. L evoluzione operativa. 3. Possibili sviluppi strategici

1. La Società. 2. L evoluzione operativa. 3. Possibili sviluppi strategici 1. La Società 2. L evoluzione operativa 3. Possibili sviluppi strategici Novara, 13.1.2010 1. La Società CIM spa realizza e gestisce l Interporto di Novara. Secondo la definizione che ne dà la Legge 240/1990

Dettagli

TRASPORTO MERCI ALLA RINFUSA E MOVIMENTO TERRA TRASPORTO MERCI CONFEZIONATE - TRASPORTO GAS CRIOGENICI TRASPORTI ECCEZIONALI - LOGISTICA INTEGRATA

TRASPORTO MERCI ALLA RINFUSA E MOVIMENTO TERRA TRASPORTO MERCI CONFEZIONATE - TRASPORTO GAS CRIOGENICI TRASPORTI ECCEZIONALI - LOGISTICA INTEGRATA TRASPORTO MERCI ALLA RINFUSA E MOVIMENTO TERRA TRASPORTO MERCI CONFEZIONATE - TRASPORTO GAS CRIOGENICI TRASPORTI ECCEZIONALI - LOGISTICA INTEGRATA TRASPORTO MERCI ALLA RINFUSA E MOVIMENTO TERRA TRASPORTO

Dettagli

Classificazione dei nodi di trasporto merci

Classificazione dei nodi di trasporto merci Corso di LOGISTICA TERRITORIALE www.uniroma2.it/didattica/lt DOCENTE prof. ing. Agostino Nuzzolo Classificazione dei nodi di trasporto merci Strutture, caratteristiche, funzioni Struttura del trasporto

Dettagli

oneplayer.it www.bellesiatrasporti.it info@bellesiatrasporti.it

oneplayer.it www.bellesiatrasporti.it info@bellesiatrasporti.it oneplayer.it www.bellesiatrasporti.it info@bellesiatrasporti.it Bellesia è un corriere negli anni conosciuto per la affidabilità e la cura del servizio di trasporto delle spedizioni delle più diverse

Dettagli

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r NEST Network Europeo Servizi e Trasporto NEST, logistica a 360 gradi NEST (acronimo di: Network Europeo Servizi e Trasporto) si fonda sulla sottoscrizione di un Contratto di Rete d Imprese e si propone

Dettagli

Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo

Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo Comune: Lugo Tav.1 INQUADRAMENTO TERRITORIALE Polo n. 9-1 Tav.2 INQUADRAMENTO URBANO Scala 1:10.000 ELENCO UNITÀ DEL POLO FUNZIONALE: Famiglia attività (l.r.

Dettagli

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 3 area logistica 1.165.000 m 2 Futura espansione 1 area logistica 1.380.000 m 2 Corrieri e magazzini

Dettagli

Le Soluzioni per il Traffico delle Merci

Le Soluzioni per il Traffico delle Merci Le Soluzioni per il Traffico delle Merci Il Sistema Informativo Integrato che risponde a tutte le esigenze del Trasporto e della Logistica Lo strumento necessario per: Autotrasportatori Completi Groupages

Dettagli

Smyb: l operatore logistico sicuro e affidabile.

Smyb: l operatore logistico sicuro e affidabile. Smyb: l operatore logistico sicuro e affidabile. Business Logistics Salerno Moving Your Business Smyb SMYB Srl Salerno Moving Your Business è un courier specializzato nel trasporto delle merci a groupage

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali.

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. IO SONO POPOLARE Chi siamo Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. Da 150 anni partecipiamo alle storie di famiglie e imprese dei nostri territori.

Dettagli

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Information Memorandum Strettamente privato & confidenziale Novembre 2012 Con la consulenza fornita da: Indice & Disclaimer 1. Finalità della presentazione

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

Spett.li. Segreterie Nazionali FILT CGIL FIT CISL UIL TRASPORTI RSA. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Via Fornovo, 8 00192 Roma

Spett.li. Segreterie Nazionali FILT CGIL FIT CISL UIL TRASPORTI RSA. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Via Fornovo, 8 00192 Roma Roma, 29 settembre 2014 Anticipata via mail Spett.li Segreterie Nazionali FILT CGIL FIT CISL UIL TRASPORTI Segreterie Territoriali Filt CGIL, Fit Cisl e Uil Trasporti di: Emilia Romagna, Friuli Venezia

Dettagli

La Piattaforma Logistica delle Marche

La Piattaforma Logistica delle Marche La Piattaforma Logistica delle Marche Logistica e sistema interportuale italiano Confindustria Ancona, 28 Maggio 2013 I principali nodi logistici delle Marche 3 nodi per 4 modi di trasporto Significativa

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Integrazione Logistica Pacchi Avanzamento

Integrazione Logistica Pacchi Avanzamento Integrazione Logistica Pacchi Avanzamento Servizi Postali 16 Aprile 2014 Insourcing pacchi a marchio Poste 2 In coerenza con quanto descritto nell accordo del 28 febbraio 2013 (paragrafo «Sviluppo e Innovazione»),

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

I COLLEGAMENTI COME ARRIVARE E MUOVERSI A ROMA RAGGIUNGERE ROMA CON L'AEREO. Roma può essere raggiunta in cinque modi:

I COLLEGAMENTI COME ARRIVARE E MUOVERSI A ROMA RAGGIUNGERE ROMA CON L'AEREO. Roma può essere raggiunta in cinque modi: COME ARRIVARE E MUOVERSI A ROMA Muoversi a Roma con la macchina non è semplice. La sua struttura antica non rende sempre gradevole l'uso dell'automobile. Per questo abbiamo pensato di scrivere una breve

Dettagli

Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione.

Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione. Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione. 1985 nasce Angelucci Trasporti 50.000 metri quadri sede 10.000 metri quadri magazzini 28.500 spedizioni annue 118.000 118.000 tonnellate

Dettagli

ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE

ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE ALLEGATO 7 ANALISI DEL REGIME VEICOLARE Il sistema viario esistente e i livelli di traffico La Provincia di Vicenza, come buona parte del Nordest, si caratterizza per l accentuato policentrismo in prossimità

Dettagli

Dall ampia base logistica LuccaPort, a mille metri dal centro, si muove ogni giorno la flotta di veicoli elettrici LuccaPort.

Dall ampia base logistica LuccaPort, a mille metri dal centro, si muove ogni giorno la flotta di veicoli elettrici LuccaPort. TRASPORTI E SERVIZI DI CONSEGNA FLESSIBILI E PERSONALIZZATI NEL CENTRO STORICO DELLA TUA CITTÀ SERVIZI PROGETTATI E OTTIMIZZATI PER CONSENTIRE A PRIVATI, NEGOZI, AZIENDE E OPERATORI DEL SETTORE DEI TRASPORTI

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012 FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012 Milano 26 Settembre 2012 Misure di prevenzione incendi per gli interporti: la guida tecnica,in fase di emanazione, per la progettazione e la realizzazione degli interporti.

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE Via Cornalia, 19 20124 Milano Telefono 02.67.154.1 Fax 02.67.15.42.53 e-mail: alsea@alsea.mi.it http://www.alsea.mi.it ALLE AZIENDE ASSOCIATE CIRCOLARE N. 192/2014 19 dicembre 2014 OGGETTO: AUTOTRASPORTO

Dettagli

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Porti e La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Riccardo Fuochi Presidente Propeller Port Club di Milano Genova 19 settembre 2013 Il Propeller Port

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti.

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. Indice Generale 80.000 mq - UBICAZIONE GENERALE - DETTAGLIO INFRASTRUTTURE

Dettagli

BUSINESS. Food. della pausa pranzo

BUSINESS. Food. della pausa pranzo Food il piacere della pausa pranzo a freezer, microonde e forno pizza ci pensiamo noi Food Se non avete in azienda freezer, microonde o fornetto nessun problema. Business Food ve li fornirà per provare

Dettagli

FIDEL S.r.l. Transport & Logistics

FIDEL S.r.l. Transport & Logistics La è nata con la finalità di riunire le esperienze più che ventennali della FI.DEL TRASPORTI S.r.l. e della LAGOON TRANSPORT S.r.l., nel campo delll autotrasporto conto terzi e della logistica, in un unica

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

LA LOGISTICA DELLE AUTO

LA LOGISTICA DELLE AUTO CORRIERI ZÜST AMBROSETTI LA LOGISTICA DELLE AUTO Il trasporto degli autoveicoli, analizzato attraverso il caso della Züst Ambrosetti, rappresenta uno dei primi esempi di specializzazione, nei mezzi e nelle

Dettagli

Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA

Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA 2 Il Gruppo Casillo Sede: Settore: Stabilimenti: Corato (Bari) Trading di cereali e produzione sfarinati per panificazione

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

P.le CADUTI ITALIANI IN BOSNIA, snc AIR CARGO BLDG. 333 A 1st FLOOR OFFICE 1/B - 00054 FIUMICINO (RM) PH. +39 06 65010815 FAX +39 06 65010392

P.le CADUTI ITALIANI IN BOSNIA, snc AIR CARGO BLDG. 333 A 1st FLOOR OFFICE 1/B - 00054 FIUMICINO (RM) PH. +39 06 65010815 FAX +39 06 65010392 ROME HEAD OFFICE Sede Sociale: ROMA, viale dello Scalo di San Lorenzo, 25 int. 5 00185 PHONE + 39 06 491526 r.a. FAX +39 064441584 ROME LEONARDO DA VINCI AIRPORT OFFICE P.le CADUTI ITALIANI IN BOSNIA,

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

Manuale dell insegnante : La messa in sicurezza del carico nel trasporto aereo

Manuale dell insegnante : La messa in sicurezza del carico nel trasporto aereo Slide Air 1] [Slide Air 2 & 3] Introduzione Il sistema dei trasporti ha bisogno dei servizi del trasporto aereo quando la merce deve essere trasportata per lunghe distanze e velocemente. La merce è di

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

Software e servizi per le imprese del vino.

Software e servizi per le imprese del vino. SISTEMA IMPRESA Software e servizi per le imprese del vino. Enologia è la soluzione software per gestire le attività amministrative, produttive e distributive del settore vitivinicolo. Comprende tutte

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

S.C. Palladio Giro ciclistico 2006

S.C. Palladio Giro ciclistico 2006 S.C. Palladio Giro ciclistico 2006 Dal 20 al 26 Maggio Sorso Olbia Nuoro Bosa Bari Sardo Portoscuso Villasimius pag. 1 Premessa E' opportuno anzitutto chiarire che questo giro cicloturistico è riservato

Dettagli

Il principio delle «Autostrade Ferroviarie»

Il principio delle «Autostrade Ferroviarie» Milano 24 Giugno 2014 Il principio delle «Autostrade Ferroviarie» Un tipo di trasporto combinato che consiste nel trasportare, via ferrovia, dei mezzi pesanti stradali come semirimorchi o casse mobili.

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani 28 dicembre 2010 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica

Dettagli

Roma, 17 dicembre 2014. Circolare n. 231/2014

Roma, 17 dicembre 2014. Circolare n. 231/2014 Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 17 dicembre

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

CALENDARIO DIVIETI DI CIRCOLAZIONE FUORI CENTRI ABITATI VEICOLI PTT>7,5T ANNO 2011

CALENDARIO DIVIETI DI CIRCOLAZIONE FUORI CENTRI ABITATI VEICOLI PTT>7,5T ANNO 2011 Oggetto: Direttive e calendario 2012 per le limitazioni alla circolazione dei veicoli pesanti fuori dai centri abitati Firmato ed in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Decreto del Ministro

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario?

È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario? Roma, 30 settembre 2014 È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario? Mercintreno 2014 Dott. Mario Castaldo, Direttore Divisione Cargo di Trenitalia Il rilancio del

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE BENETTON

L ORGANIZZAZIONE BENETTON AZIENDE BENETTON L ORGANIZZAZIONE BENETTON La politica di sviluppo del gruppo tessile italiano mostra come l attenzione costante all innovazione e alla flessibilità dei processi di produzione e distribuzione

Dettagli

I divieti delle domeniche e sabati estivi sono stati accorciati di un ora, anticipando l orario di fine divieto.

I divieti delle domeniche e sabati estivi sono stati accorciati di un ora, anticipando l orario di fine divieto. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 23 dicembre

Dettagli

B.C. TRASPORTI SRLS. Gli specialisti del trasporto. urgente internazionale. Trasporti urgenti in tutta Europa 24h/24

B.C. TRASPORTI SRLS. Gli specialisti del trasporto. urgente internazionale. Trasporti urgenti in tutta Europa 24h/24 B.C. TRASPORTI SRLS Gli specialisti del trasporto urgente internazionale Trasporti urgenti in tutta Europa 24h/24 L azienda B.C. TRASPORTI nasce nel 2013 dall unione di professionisti specializzati nei

Dettagli

IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia

IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Pur se separata

Dettagli

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 1 Perché un atto di indirizzo? Per la prima volta, dopo 26 anni, si intende proporre un riordino

Dettagli

Una Piattaforma Logistica per Il Nord-Ovest

Una Piattaforma Logistica per Il Nord-Ovest Comitato Regionale Giovani Imprenditori Confindustria Liguria Comitato Regionale Giovani Imprenditori Confindustria Lombardia Federazione Regionale Gruppi Giovani Imprenditori Confindustria Piemonte Una

Dettagli

Carta dei servizi 2015

Carta dei servizi 2015 Carta dei servizi 2015 Genova Tel 010.561661 volpi@statcasale.com - www.volpibus.com 1 Indice Storia aziendale 2 Principi fondamentali della Carta 3 Il noleggio autobus 4 Organizzazione aziendale 4 Come

Dettagli

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere.

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA OGGETTO: Domanda di ammissione alle Fasi del piano

Dettagli

presentazione e servizi

presentazione e servizi ITALIANO versione 2 015 Tutti i di ri tti ri servati presentazione e servizi Chi siamo DSF Delivery Freight Solutions SRL offre consulenza e prestazione dei servizi nelle aree acquisti e logistica. La

Dettagli

Alta Pusteria L arrivo Estate 2011

Alta Pusteria L arrivo Estate 2011 Alta Pusteria L arrivo Estate 2011 Raggiungere l Alta Pusteria con semplicitá e comoditá! L arrivo in macchina/autobus Guidando sull autostrada del Brennero A22 prende l uscita Bressanone/Val Pusteria

Dettagli

Convenzioni per l ospitalità

Convenzioni per l ospitalità ASP Cosenza - Osservatorio delle Dipendenze Evento ECM «Salute e dipendenze di genere al Sud. Teoria e Buone Prassi nella Web-Society» 7-8 Novembre 2014 presso Campus Università della Calabria di Arcavacata

Dettagli

FULL TRUCK LOAD (FTL) INTERMODAL

FULL TRUCK LOAD (FTL) INTERMODAL SRL / GMBH FULL TRUCK LOAD (FTL) INTERMODAL Garantisce celerità e competenza con servizi studiati per esigenze diverse e propone alla propria clientela: Tracking & Tracing in tempo reale Varie Tipologie

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE Silvia Brini Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) silvia.brini@isprambiente.it

Dettagli

Case Studies e processi di miglioramento della logistica in ambito sanitario

Case Studies e processi di miglioramento della logistica in ambito sanitario 1 Case Studies e processi di miglioramento della logistica in ambito sanitario Nicola Ghittoni Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica Bologna, 10 giungo 2011 Indice La Fondazione ITL Riorganizzazione

Dettagli

Croce Verde Ambiente

Croce Verde Ambiente Croce Verde Ambiente NETWORK NAZIONALE DI PRONTO INTERVENTO ANTINQUINAMENTO INDUSTRIALE - STRADALE - ACQUEO - GEOLOGICO Dislocate in ogni provincia italiana, rappresentano l'unico e vero "braccio operativo"

Dettagli

Innovare l intermodalità per una logistica competitiva e sostenibile

Innovare l intermodalità per una logistica competitiva e sostenibile Innovare l intermodalità per una logistica competitiva e sostenibile Guido Porta LOGISTICA SOSTENIBILE: Pubblico e Privato possono vincere insieme Genova, 30 novembre 2007 I.Log è una società nata per

Dettagli

LA LOGISTICA AD ALTO VALORE AGGIUNTO SPINGE LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA TERRITORIALE PIACENTINO (estratto)

LA LOGISTICA AD ALTO VALORE AGGIUNTO SPINGE LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA TERRITORIALE PIACENTINO (estratto) LA LOGISTICA AD ALTO VALORE AGGIUNTO SPINGE LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA TERRITORIALE PIACENTINO (estratto) NOTA: Il presente documento è un estratto di uno studio effettuato dalla sede piacentina di ITL.

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 L EVENTO Complessivamente dal 31 gennaio al 13 febbraio sono stati registrati i seguenti spessori del manto nevoso Parte orientale della Regione: fascia

Dettagli

PACKING. S.r.l. Il vostro bene più prezioso sono i vostri prodotti. Fateli viaggiare al sicuro negli imballaggi Packing Service.

PACKING. S.r.l. Il vostro bene più prezioso sono i vostri prodotti. Fateli viaggiare al sicuro negli imballaggi Packing Service. PACKING I M B A L L A G G I I N D U S T R I A L I S.r.l. Il vostro bene più prezioso sono i vostri prodotti. Fateli viaggiare al sicuro negli imballaggi Packing Service. ABOUT US Packing Service, azienda

Dettagli

INDIRIZZI COMITATI ZONALI

INDIRIZZI COMITATI ZONALI INDIRIZZI COMITATI ZONALI Inviati direttamente dagli Ordini VIBO VALENTIA Comitato Zonale di VIBO VALENTIA c/o A.S.L. n.8 di VIBO VALENTIA Via Dante Alighieri 89900 VIBO VALENTIA CATANZARO Comitato Zonale

Dettagli

I rischi del trasporto multimodale: il carico e l impresa "groupage" i

I rischi del trasporto multimodale: il carico e l impresa groupage i I rischi del trasporto multimodale: il carico e l impresa "groupage" i 1 Il termine "groupage" nel commercio internazionale indica un particolare tipo di spedizione che consiste nel riunire e raggruppare

Dettagli

Emergenza neve Febbraio 2015

Emergenza neve Febbraio 2015 Emergenza neve Febbraio 2015 Audizione presso Commissione III Territorio Ambiente Mobilità Consiglio Regione Emilia Romagna Bologna, 16 febbraio 2015 Enel Distribuzione Rete 31,6 milioni di Clienti 1.130.000

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero dei Trasporti e della Navigazione Dipartimento dell Aviazione Civile Unità di gestione Relazioni Internazionali, Programmazione Rapporti Convenzionali Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio

Dettagli

MASSALOMBAR SSALOMBARDARAV RDARAVENNA

MASSALOMBAR SSALOMBARDARAV RDARAVENNA MASSALOMBAR SSALOMBARDARAV RDARAVENNA UN ECCELLENTEOPPORTUNITÀDIRIQUALIFIC ECCELLENTEOPPORTUNITÀDIRIQUALIFICAZIONEIMMOBIL PPORTUNITÀDI RIQUALIFICAZIONEIMMOBILIAREUN ECCE ALIFICAZIONEIMMOBILIARE L EX ZUCCHERIFICIO

Dettagli

Risolviamo con competenza e professionalità le esigenze dei nostri clienti, attraverso tecnologie e metodologie innovative e prestazioni efficaci.

Risolviamo con competenza e professionalità le esigenze dei nostri clienti, attraverso tecnologie e metodologie innovative e prestazioni efficaci. GESCO CENTRO è un gruppo giovane e dinamico che attraverso le società consorziate, specializzate nella prestazione di servizi logistici e di pulizie civili, offre un ampia gamma di soluzioni con la garanzia

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Roma, 28 febbraio 2014 prot. n. 1479 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli