EPREUVE ECRITE D ITALIEN. Durée de l'épreuve : 01h30. Master 1 «Animateurs de Cluster et Réseaux Territoriaux»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EPREUVE ECRITE D ITALIEN. Durée de l'épreuve : 01h30. Master 1 «Animateurs de Cluster et Réseaux Territoriaux»"

Transcript

1 EXAMENS D'ADMISSION EN SECTION DE RELATIONS INTERNATIONALES SESSION Juin 2013 EPREUVE ECRITE D ITALIEN Durée de l'épreuve : 01h30 Master 1 «Relations Internationales» Master 1 «Animateurs de Cluster et Réseaux Territoriaux» Master 2 «Etudes Européennes» Master 2 «Communication Internationale» Master 2 «Coopération Union Européenne Pays en Développement» Master 2 «Intelligence Economique et Gestion du Développement International» Aucun dictionnaire n'est autorisé Rendre le sujet avec la copie 1

2 1) Effettuare una sintesi di 15/20 righe, su un foglio a parte, del seguente articolo di giornale : Troppi ostacoli per chi studia Disoccupazione record tra i laureati, cervelli in fuga, precarietà diffusa: cronaca dell'incontro dall'università La Sapienza con Giuliano Cazzola, Bruno Manfellotto e Gianfrancesco Turano. Con il fuori programma della contestazione degli studenti al rettore Frati Abbiamo una disoccupazione giovanile al 35 percento, il record di senza lavoro tra i laureati under 35 (otto su cento) e un'emigrazione che si sposta sempre più verso le fasce colte della popolazione: i cosiddetti "cervelli in fuga". La domanda non può che nascere spontanea: ha ancora un senso oggi impegnarsi per avere una buona istruzione se questa non garantisce un lavoro o un buon reddito? E' intorno a questo tema che si è sviluppato l'incontro dei Dialoghi dell'espresso a La Sapienza di Roma, penultima tappa del nostro viaggio negli atenei di tutta Italia, con ospiti del mondo della politica, del sindacato e dello spettacolo. Dopo il saluto del rettore Luigi Frati, che ha segnalato come in Italia il diritto allo studio sia stato quasi cancellato nonostante gli sforzi delle singole Università, il direttore Bruno Manfellotto ha introdotto il dibattito: "Negli ultimi 10 anni trentamila imprese hanno lasciato l'italia. E' una situazione molto difficile, come se un motore si fosse inceppato. E in questa situazione chi studia incontra sempre maggiori difficoltà". Il giornalista di inchiesta Gianfrancesco Turano, moderatore dell'incontro, ha lanciato gli interventi degli ospiti partendo da alcuni dati. "Il titolo originale di questo incontro era "laureati senza lavoro, ma era un po' brutale. Eppure un po' da spaventarci c'è. Citando l'ex presidente dell'istat e oggi ministro del lavoro Giannini, Il mercato dei laureati è come un qualunque settore dell'import-export. Noi esportiamo laureati ma non ne importiamo e ogni laureato costa allo stato 120mila euro per essere formato. Perché non "importiamo" i laureati? Intanto per il livello di ingresso salariale troppo basso rispetto ad altri paesi e per le forme di precariato esistenti che non sono state migliorate dall'ultima legge Fornero". Pietro Lucisano, delegato al placement per La Sapienza, ha illustrato i dati forniti dal sistema Soul, con l'università mette in contatto studenti e aziende. "Oltre l'80% dei contratti sono atipici, con poche differenze tra lauree di primo e secondo livello. E' scomparso il diritto alle ferie e abbiamo registrato come in tre anni in media gli studenti hanno quattro contratti diversi, ma in un caso abbiamo visto 54 contratti. Che professionalità si può creare così? Il lungo precariato non favorisce l'acquisizione di nuove competenze". Giuliano Cazzola, ex sindacalista, economista e deputato del Pdl nella scorsa legislatura, ha difeso l'operato del passato governo, additando le colpe della situazione lavorativa al sistema universitario e scolastico, oltre che alla crisi. "Abbiamo dei difetti di sistema: i nostri giovani si laureano dopo i colleghi di altri paesi. E questo non perché studiano poco, ma perché i programmi portano a laurearsi a anni e la riforma delle lauree brevi non è stata risolutiva. La situazione è molto grave, ma il 2

3 principale responsabile è la crisi economica; all'interno di questa abbiamo fatto meno di altri paesi. Un altro problema è che domanda e offerta non si incontrano. Abbiamo un apparato produttivo che produce posti di lavoro non qualificati, come dimostra il numero di immigrati che lavorano in costante aumento". Posizione in parte contestata dall'intervento di Michele Raitano, docente di politica economica, che con l'ausilio di numerosi dati ha smentito alcuni luoghi comuni che circolano sul mondo del lavoro italiano. "Non si può dare la colpa alle università, visto che gli studenti italiani quando vanno all'estero si dimostrano sempre meglio preparati di altri. I dati che parlano di un'occupazione costante, anche precaria, devono poi essere filtrati: l'accumulazione di contributi nei primi anni di accesso del mondo del lavoro conferma l'esistenza di enormi vuoti. Serve sfatare anche il mito della rigidità contrattuale italiana: il 30% di chi ha un contratto 'stabile' ha provato negli ultimi 5 anni episodi di cassintegrazione e disoccupazione". di Mauro Munafò, l Espresso, 30 maggio ) Tradurre in italiano, su un foglio a parte, il seguente articolo, tratto dal quotidiano Libération dell 11 giugno scorso : Culture européenne en danger Le 14 juin, date de l adoption par le Conseil de l Union européenne du mandat définitif de négociation de l accord de libre-échange Europe - Etats-Unis, l Europe pourrait rentrer dans une nouvelle ère, celle dans laquelle le politique abdiquerait devant la seule logique de marché en sacrifiant l un de ses biens les plus précieux : la culture. C est un choc et une rupture politique majeure que la Commission européenne tente de faire valider par l Union européenne. La tentation de l Europe de faire sauter les digues qui soutiennent la création européenne, sa diffusion, et son financement, n est malheureusement pas nouvelle. Elle s était déjà exprimée lors des négociations du Gats*, il y a vingt ans, mais s était éteinte avec la reconnaissance de l exception culturelle. Nous comprenons aujourd hui que cette victoire était fragile, précaire et toujours sous la menace d intérêts commerciaux qui ignorent la nécessité de la protection des diverses cultures. [ ] * : General Agreement on Trades in Services 3

4 EXAMENS D'ADMISSION EN SECTION DE RELATIONS INTERNATIONALES SESSION Juin 2013 EPREUVE ECRITE D ITALIEN Durée de l'épreuve : 01h30 Master 2 «Etudes Européennes Master 2 «Communication Internationale» Master 2 «Coopération Union Européenne Pays en Développement Master 2 «Intelligence Economique et Gestion du Développement International Aucun dictionnaire n'est autorisé Rendre le sujet avec la copie

5 Si scriva una proposta di progetto in risposta alla seguente iniziativa sovvenzionata dal FEASR 2007/13 (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Regionale), immaginandone e spiegandone le possibili peculiarità e finalità (il caso Campania è solo un esempio, che può servire come spunto, ma non è necessariamente il destinatario dell iniziativa). La redazione dovrà essere di circa 200 parole. Festival dell'europa - Concorso di idee - Scadenza 30/03/2013 Finalità L obiettivo del concorso è sensibilizzare gli studenti sul ruolo dell Unione Europea per lo sviluppo regionale ed accrescere la conoscenza delle iniziative e degli interventi realizzati dalla Regione Campania nell ambito della programmazione dei fondi europei. Attraverso il FESR, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, l Unione europea entra infatti concretamente nella vita quotidiana di milioni di cittadini campani, finanziando la costruzione di infrastrutture, stimolando l innovazione e la modernizzazione dei sistemi produttivi, sostenendo una crescita compatibile con il rispetto dell ambiente, promuovendo la formazione e l occupazione. Destinatari Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole superiori della Campania. Ogni classe, o gruppi di classi, potrà presentare un solo prodotto per ogni categoria prevista. I docenti delle suddette scuole verranno coinvolti per dare ampia diffusione all iniziativa nella propria scuola. La partecipazione al concorso è gratuita. Tema del concorso Due i temi previsti 1. Racconta all Europa: i partecipanti dovranno raccontare e approfondire, attraverso i prodotti che realizzeranno, l impatto degli investimenti europei nella propria scuola, nella propria comunità o più in generale nella regione. 2. Chiedi all Europa: gli studenti potranno individuare nuove tematiche e aspetti in cui l Europa dovrebbe investire, oppure evidenziare la possibilità di nuove ed innovative forme di collaborazione tra Europa, Regione e cittadini per la crescita della Campania.

SUJET De MASTER 1 Relations Internationales

SUJET De MASTER 1 Relations Internationales UNIVERSITE DE STRASBOURG INSTITUT DE TRADUCTEURS, D INTERPRETES ET DE RELATIONS INTERNATIONALES EXAMENS D'ADMISSION EN SECTION DE RELATIONS INTERNATIONALES SESSION Juin 2014 EPREUVE ECRITE D'ITALIEN Durée

Dettagli

GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO

GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO (ANSA) - ROMA, 22 APR - Dal 27 al 29 aprile l'acsig, Associazione Culturale per lo Sviluppo dell'inventiva Giovanile, in partnership con l'università

Dettagli

PROGETTO BINAZIONALE TORINO - BORDEAUX

PROGETTO BINAZIONALE TORINO - BORDEAUX Una formazione universitaria d'eccellenza nel settore delle scienze politiche e delle relazioni internazionali Nato nel 2001 Formazione in alternanza fra l'università di Torino e l'institut d'etudes de

Dettagli

STORIE DA CONDIVIDERE IN RADIO

STORIE DA CONDIVIDERE IN RADIO VITE REALI STORIE VERE CAMBIAMENTI CONCRETI... OTTIMO LAVORO! STORIE DA CONDIVIDERE IN RADIO Fornire microfinanziamenti alle startup italiane, formare taglialegna in Scozia, ispirare i giovani scienziati

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Si è riunita oggi la Cabina di Regia per l attuazione del Piano di azione per l occupabilità dei

Dettagli

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Ai Dirigenti amministrativi e tecnici della Direzione Generale di Venezia Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali del Veneto Ai dirigenti scolastici

Dettagli

DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae»

DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae» in collaborazione con con il patrocinio dell USR per la seguente attività DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae» COSA SIGNIFICA BRAIN DRAIN? L espressione

Dettagli

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Prot. n. 115 di Parma Oggetto: Circolare n. 18_2012. A) Sostegno ai Colleghi colpiti dal terremoto. B) Comunicazioni

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

Seminario Impatto della crisi economica su università e ricerca in Europa Roma, 25-26 ottobre 2011

Seminario Impatto della crisi economica su università e ricerca in Europa Roma, 25-26 ottobre 2011 Seminario Impatto della crisi economica su università e ricerca in Europa Roma, 25-26 ottobre 2011 L Impatto della Crisi Economica sull Educazione Superiore in Turchia Anno Numero di Università Pubbliche

Dettagli

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Sarà l'auditoriurn 'Adriano Luzi' di Comunanza a ospitare domani la carovana di ascolto che la Regione

Dettagli

AGI CYBER E INTELLIGENCE ECONOMICA, GLI 007 STUDIANO ALLA SAPIENZA =

AGI CYBER E INTELLIGENCE ECONOMICA, GLI 007 STUDIANO ALLA SAPIENZA = AGI CYBER E INTELLIGENCE ECONOMICA, GLI 007 STUDIANO ALLA SAPIENZA = (AGI) - Roma, 6 dic. - Sara' presentato domani all'universita' La Sapienza dal Direttore generale del Dipartimento delle informazioni

Dettagli

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2014 ITALIEN LUNDI 23 juin 2014 LANGUE VIVANTE 2 Séries ST2S et STMG Durée de l épreuve : 2 heures coefficient : 2 Séries STI2D, STD2A, STL Durée de l épreuve : 2 heures

Dettagli

SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la

SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la Carta sanitaria pag. 3 La Toscana sceglie l Isee pag.

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO»

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» anno scolastico 2012/2013 PROGETTO GIORNALINO DI ISTITUTO DOCENTI REFERENTI DESTINATARI FINALITA' prof.sse Maria-Eleonora De Nisco Claudia Liberatore Alunni di tutte le

Dettagli

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2009 ITALIEN. Durée de l épreuve : 2 heures

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2009 ITALIEN. Durée de l épreuve : 2 heures BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2009 ITALIEN LANGUE VIVANTE 2 : Série STG Durée de l épreuve : 2 heures Coefficient : 2 spécialités : «Gestion des systèmes d information» «Comptabilité et finances d

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA OPPORTUNITÀ GIOVANI

PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA OPPORTUNITÀ GIOVANI PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA OPPORTUNITÀ GIOVANI Una via innovativa per lo sviluppo nella Sicilia dei giovani La realtà siciliana vive gli effetti più gravi della crisi che continua a colpire

Dettagli

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2015 ITALIEN LANGUE VIVANTE 1 Séries STI2D, STD2A, STL, ST2S Durée de l épreuve : 2 heures coefficient 2 Série STMG Durée de l épreuve : 2 heures coefficient 3 L'usage

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2015 ITALIEN VENDREDI 19 JUIN 2015 LANGUE VIVANTE 1 Séries STI2D, STD2A, STL, ST2S Durée de l épreuve : 2 heures coefficient 2 Série STMG Durée de l épreuve : 2 heures

Dettagli

DIRITTO AL FUTURO. Bamboccioni a chi?

DIRITTO AL FUTURO. Bamboccioni a chi? DIRITTO AL FUTURO Bamboccioni a chi? Diritto al futuro è un insieme di azioni del Ministero della Gioventù rivolte alle nuove generazioni, sui temi del lavoro, della casa, della formazione e dell autoimpiego.

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO ALL INTERNO DI STRUTTURE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

LINEE GUIDA PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO ALL INTERNO DI STRUTTURE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA LINEE GUIDA PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO ALL INTERNO DI STRUTTURE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Per favorire lo svolgimento di attività professionalizzanti

Dettagli

Programma di doppia laurea in Giurisprudenza italiana e francese

Programma di doppia laurea in Giurisprudenza italiana e francese Programma di doppia laurea in Giurisprudenza italiana e francese UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE SCUOLA DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÉ PARIS 1 PANTHÉON SORBONNE - UFR7 Laurearsi in Giurisprudenza a Firenze

Dettagli

A cosa serve la paghetta di Stato, se le università fanno schifo?

A cosa serve la paghetta di Stato, se le università fanno schifo? A cosa serve la paghetta di Stato, se le università fanno schifo? Investire nel sapere in Italia non conviene: basse opportunità di lavoro e ancor più bassi stipendi. Dare 500 euro una tantum non serve

Dettagli

Università degli studi di roma foro italico. Offerta formativa Università degli Studi di Roma Foro Italico Lauree Magistrali

Università degli studi di roma foro italico. Offerta formativa Università degli Studi di Roma Foro Italico Lauree Magistrali Offerta formativa Università degli Studi di Roma Foro Italico Lauree Magistrali L Università degli Studi di Roma Foro Italico è la quarta università statale di Roma, ed è l unico ateneo italiano, e uno

Dettagli

L'Europa della mobilità per studio e lavoro. Digital Agenda La Guida WIKI

L'Europa della mobilità per studio e lavoro. Digital Agenda La Guida WIKI L'Europa della mobilità per studio e lavoro Digital Agenda La Guida WIKI Firenze, 7 maggio 2011 Francesco Garza (CDE Università degli Studi di Milano) partendo da WikiCDE il Wiki dei CDE italiani http://www.wikicde.it/mediawiki/index.php/pagina_principale

Dettagli

con il patrocinio di

con il patrocinio di con il patrocinio di Considerando la crescente importanza che internet e il mondo online stanno acquistando nella società moderna, altresì considerando l autonomia che la riforma Berlinguer ha consegnato

Dettagli

17 maggio 2011 la Repubblica Bologna

17 maggio 2011 la Repubblica Bologna 17 maggio 2011 la Repubblica Bologna 19 maggio 2011 Modena Qui Modena Qui "Per creare un'ottima impresa non serve essere studenti da 110 e lode" «Per creare unottima impresa non serve essere studenti da

Dettagli

Valentina Aprea Assessore all istruzione, formazione e cultura Assessore all occupazione e politiche del lavoro. Milano, 15 gennaio 2013

Valentina Aprea Assessore all istruzione, formazione e cultura Assessore all occupazione e politiche del lavoro. Milano, 15 gennaio 2013 Seminario "La qualità della scuola: che cosa fa il mondo, che cosa può fare l'italia" Valentina Aprea Assessore all istruzione, formazione e cultura Assessore all occupazione e politiche del lavoro Milano,

Dettagli

Salvo Mura Coordinamento Area Didattica. Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future

Salvo Mura Coordinamento Area Didattica. Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future Salvo Mura Coordinamento Area Didattica Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future Il Coordinamento Area Didattica è stato costituito come unità organizzativa nel 2008 e le

Dettagli

La domanda di iscrizione dovrà essere compilata in STAMPATELLO e in TUTTI I SUOI CAMPI e dovrà essere corredata dei seguenti documenti

La domanda di iscrizione dovrà essere compilata in STAMPATELLO e in TUTTI I SUOI CAMPI e dovrà essere corredata dei seguenti documenti La domanda di iscrizione dovrà essere compilata in STAMPATELLO e in TUTTI I SUOI CAMPI e dovrà essere corredata dei seguenti documenti 1) Copia del documento di identità 2) Copia del codice fiscale 3)

Dettagli

Le opportunità della politica di sviluppo rurale

Le opportunità della politica di sviluppo rurale Le opportunità della politica di sviluppo rurale Fonte Inea Forme innovative di integrazione in agricoltura per favorire l insediamento dei giovani nel settore primario ) La politica di sviluppo rurale

Dettagli

1) Copia del documento di identità 2) Copia del codice fiscale 3) Autocertificazione del Titolo di Laurea 4) Marca da bollo da 16,00 euro

1) Copia del documento di identità 2) Copia del codice fiscale 3) Autocertificazione del Titolo di Laurea 4) Marca da bollo da 16,00 euro La domanda di iscrizione dovrà essere compilata in STAMPATELLO e in TUTTI I SUOI CAMPI e dovrà essere corredata dei seguenti documenti 1) Copia del documento di identità 2) Copia del codice fiscale 3)

Dettagli

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO Premesse L'Università degli Studi di Bergamo e il Comune di Bergamo intendono instaurare un rapporto non episodico di collaborazione,

Dettagli

L Università italiana nel confronto europeo: miti, leggende e realtà Ancona 1.12.2015 Giuseppe De Nicolao

L Università italiana nel confronto europeo: miti, leggende e realtà Ancona 1.12.2015 Giuseppe De Nicolao L Università italiana nel confronto europeo: miti, leggende e realtà Ancona 1.12.2015 Giuseppe De Nicolao Università di Pavia Poletti: «Prendere 110 e lode a 28 anni non serve a un fico, è meglio prendere

Dettagli

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA Il programma può subire delle variazioni, si consiglia pertanto di consultare periodicamente il sito www.orientasud.it MARTEDI

Dettagli

culturama Invito Ufficiale raccontare mondo politica blog giornalismo idee commenti bellezzala stampa cultura LUISS Il Festival dell Informazione a

culturama Invito Ufficiale raccontare mondo politica blog giornalismo idee commenti bellezzala stampa cultura LUISS Il Festival dell Informazione a arta atira bellezzala stampa comunicazione mondo omande risposte oggi e domani tweets raccontare informazione sport commenti cultura giornalismo media politica blog esteri idee internet 1011 APRILE 2015

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Ministero Istruzione 6 il Mattino 22/09/2015 IL MINISTRO FIRMA INTESA A TEHERAN 2 6 Gazzetta del Sud 21/09/2015 LA SCIENZA UNISCE ITALIA

Dettagli

Come cambia il mercato del lavoro. Andrea Valzania Università di Siena

Come cambia il mercato del lavoro. Andrea Valzania Università di Siena Come cambia il mercato del lavoro Andrea Valzania Università di Siena Una lunga fase di transizione Caratteristiche fordiste Innovazioni postfordiste Post-fordismo Immaterialità della produzione ed economia

Dettagli

Discutila nel workshop

Discutila nel workshop Seconda Edizione Invia la tua proposta Discutila nel workshop Presentala in Senato Alla prima edizione hanno partecipato 90 giovani provenienti da tutta Italia Sono state presentate ad un delegazione di

Dettagli

IL RETTORE. le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione Lazio (BU n.16 del 28.04.2009);

IL RETTORE. le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione Lazio (BU n.16 del 28.04.2009); Rip. IV Sett. I DR n. 816 del 08/03/2012 IL RETTORE VISTO il DM 270/04; VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; VISTE VISTO le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione

Dettagli

POR FSE 2007-2013. L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013

POR FSE 2007-2013. L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013 POR FSE 2007-2013 L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013 Cagliari, 14 Novembre 2013 Lo sviluppo del capitale umano nel PO Con gli interventi finanziati dal POR assi IV e V - la Regione

Dettagli

LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI AI FUNZIONARI E DIRIGENTI PUBBLICI

LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI AI FUNZIONARI E DIRIGENTI PUBBLICI PROTOCOLLI D INTESA PER LA COLLABORAZIONE VOLTA ALL INCREMENTO DELLA FORMAZIONE E DELL AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE DEL PERSONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ di Lucia ROSSI APPROFONDIMENTI Nell articolo sono presentate le principali iniziative volte alla promozione dell occupazione giovanile. La crisi economica

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI AGENZIA DEL LAVORO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L IMPIEGO 1. LA CONDIZIONE GIOVANILE SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI TRENTO

Dettagli

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra promuove il progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra ha fra i

Dettagli

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari"

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli arresti domiciliari I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari" Parte la campagna #maipiùsoli : uno spot video, lanciato oggi in rete e prossimamente su reti Rai e Mediaset, racconta la quotidianità

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Info

Dettagli

Presentazione dell approfondimento: Contrattazione aziendale e differenziali salariali territoriali di Piero Casadio

Presentazione dell approfondimento: Contrattazione aziendale e differenziali salariali territoriali di Piero Casadio Presentazione dell approfondimento: Contrattazione aziendale e differenziali salariali territoriali di Piero Casadio In un periodo nel quale si è parlato tanto (e spesso a sproposito) di gabbie salariali

Dettagli

DL 112 = Scomparsa dell Università Pubblica

DL 112 = Scomparsa dell Università Pubblica Una cronistoria - Il 25 giugno 2008, su proposta del Ministro del Tesoro On. Tremonti, il Consiglio dei Ministri approva (all unanimità, Ministro dell Università On. Gelmini compresa!) il Decreto Legge

Dettagli

XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA

XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA MARTEDI 29 OTTOBRE H 9.00 10.45 SALA DIONE Cerimonia inaugurale Il futuro dei giovani nell agenda politica Disoccupati, precari,

Dettagli

Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012

Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012 1 CONCORSO di FUMETTI Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012 Nell ambito di: Festival del fumetto che vive il quotidiano Promosso da: In collaborazione con: PRESENTAZIONE Il primo concorso di fumetti Diversi e Uguali

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Disposizioni per la valorizzazione della ricerca indipendente N. 1962. d iniziativa del deputato CAPUA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Disposizioni per la valorizzazione della ricerca indipendente N. 1962. d iniziativa del deputato CAPUA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1962 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPUA Disposizioni per la valorizzazione della ricerca indipendente Presentata il 16 gennaio

Dettagli

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU Seminario da 1 CFU terza edizione Trento, 10 aprile - 29 maggio 2013 Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale Training Centre for International Cooperation CIVIC.A.S. Contesti Internazionali

Dettagli

Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa. Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010

Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa. Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010 Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010 L attenzione ai problemi interni L attenzione ai problemi dello sviluppo favorire la

Dettagli

PROCEDURA DI STIPULA CONVENZIONE QUADRO PER TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO

PROCEDURA DI STIPULA CONVENZIONE QUADRO PER TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PROCEDURA DI STIPULA CONVENZIONE QUADRO PER TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO Il modulo di Convenzione deve essere stampato in duplice copia, timbrato e firmato in originale (per entrambe le copie)

Dettagli

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR MASTER 2013 Tecnologie digitali e metodologie sullo spettacolo direttore scientifico da Antonella Ottai Il Centro Teatro Ateneo, insieme con il Dipartimento

Dettagli

Programmazione F.S.E. della Provincia di Roma triennio 2011 2013. Progetti Obiettivo 2011. Presentazione

Programmazione F.S.E. della Provincia di Roma triennio 2011 2013. Progetti Obiettivo 2011. Presentazione Programmazione F.S.E. della Provincia di Roma triennio 2011 2013 Progetti Obiettivo 2011 Presentazione Struttura generale della banditura I progetti obiettivo saranno 4: 1. per cittadini occupati 2. per

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015

LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015 LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015 La Summer School è promossa dalle Organizzazioni Datoriali coinvolte nel progetto Formare al cambiamento il dialogo sociale

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2043 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEL DEPUTATO VEZZALI, BALDUZZI, BRATTI, CAPUA, CATANIA, ANTIMO CESARO, CIMMINO, CIRIELLI, COPPOLA, D AGOSTINO,

Dettagli

www.liceoeconomicosociale.it Una finestra sui LES 1

www.liceoeconomicosociale.it Una finestra sui LES 1 www.liceoeconomicosociale.it Una finestra sui LES 1 IL LICEO ECONOMICO-SOCIALE IL LICEO DELLA CONTEMPORANEITÀ Sottoscrizione Accordo di Rete dei Licei Economico-sociali della Toscana 25 marzo 2013 Il sito

Dettagli

Il messaggio di Archimede

Il messaggio di Archimede 2 nd International Meeting University Festival of Art, Science and Technology Siracusa 24 Settembre 3 Ottobre 2012 Il messaggio di Archimede BANDO DI CONCORSO In occasione della seconda edizione dell International

Dettagli

Epreuve d Italien MANAGEMENT. Année 2005. Concours d entrée en 1 ère année. Coefficient : 6. Traitez les trois exercices suivants :

Epreuve d Italien MANAGEMENT. Année 2005. Concours d entrée en 1 ère année. Coefficient : 6. Traitez les trois exercices suivants : MANAGEMENT Année 2005 Concours d entrée en 1 ère année Epreuve d Italien Durée : 4 heures Coefficient : 6 Traitez les trois exercices suivants : I - VERSION : 5 points II - THEME : 5 points III - QUESTIONS

Dettagli

Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane

Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane 15 Maggio 2015 Aula Rettorato, Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 L evento

Dettagli

FORMAZIONE. Newsletter FORMAZIONE, ISTRUZIONE, LAVORO n.1. 10 Maggio 2009 NEWS DELLA SETTIMANA

FORMAZIONE. Newsletter FORMAZIONE, ISTRUZIONE, LAVORO n.1. 10 Maggio 2009 NEWS DELLA SETTIMANA FORMAZIONE NEWS DELLA SETTIMANA SEMINARIO: Si terrà il prossimo 15 maggio alle ore 16.00 presso Irecoop Toscana, Piazza San Lorenzo 1, piano secondo, il seminario dal titolo: FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche BANDO DI CONCORSO PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTE DI UTILIZZO DEI FONDI PER LE ATTIVITA' CULTURALI STUDENTESCHE - a. a. 2014/2015 - Art. 1 SOGGETTI RICHIEDENTI E TERMINI a) Le Liste di rappresentanza

Dettagli

U Linee per un Progetto: Erasmus Placement for students coming to Sardinia

U Linee per un Progetto: Erasmus Placement for students coming to Sardinia Università degli Studi di Sassari Ufficio Relazioni Internazionali Camera di Commercio Del Nord Sardegna Provincia di Sassari U Linee per un Progetto: Erasmus Placement for students coming to Sardinia

Dettagli

TALENTI SENZA CONFINI

TALENTI SENZA CONFINI TALENTI SENZA CONFINI Con la collaborazione dinova COME TRASFORMARE I PROBLEMI IN OPPORTUNITA VEDRO 2012 AGENDA Gli obiettivi e le regole del gioco Il problema Cosa si fa all estero e in Italia Possibili

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM di Maria Ambrosio

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM di Maria Ambrosio CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM di Maria Ambrosio Studi compiuti e titoli conseguiti 1988 Laurea in Giurisprudenza, con lode, all Università La Sapienza, tesi in Diritto commerciale su Le obbligazioni indicizzate,

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING EDILIZIA PRIVATA SOCIALE, LA SFIDA DEI FONDI IMMOBILIARI (AGI) - Palermo, 8 mar. - Si e' svolto oggi presso la Fondazione

Dettagli

Il Liceo Economico Sociale. IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso

Il Liceo Economico Sociale. IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso Il Liceo Economico Sociale IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso I LES nel progetto nazionale: voi siete parte di questo! 2 I numeri del progetto 360 Licei Economico- sociali coinvolti

Dettagli

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani Audizione al Parlamento ViceMinistro On. Paolo Romani 1 L Italia per la sua crescita economica, in tutti i settori, ha bisogno di un infrastruttura di rete elettronica a banda larga. Le misure di policy

Dettagli

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2013 ITALIEN LANGUE VIVANTE 1. Durée de l épreuve : 2 heures

BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2013 ITALIEN LANGUE VIVANTE 1. Durée de l épreuve : 2 heures BACCALAURÉAT TECHNOLOGIQUE SESSION 2013 ITALIEN LANGUE VIVANTE 1 Durée de l épreuve : 2 heures Coefficient 3 : Série STG spécialité «communication et gestion des ressources humaines» Série STG spécialité

Dettagli

È finanziato con risorse del Fondo sociale europeo pari a 74 milioni di euro. Ha avvio il I maggio 2014.

È finanziato con risorse del Fondo sociale europeo pari a 74 milioni di euro. Ha avvio il I maggio 2014. La Garanzia Giovani è un progetto che intende assicurare ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano opportunità per acquisire nuove competenze e per entrare nel mercato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE POST LAUREAM ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE POST LAUREAM ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE POST LAUREAM ART. 1 OGGETTO Il presente Regolamento determina le modalità d istituzione ed organizzazione dei Master Universitari

Dettagli

Per l Anno Accademico 2013/2014 l offerta formativa promossa da LIUC - Università Cattaneo in collaborazione con Itinerari Previdenziali comprende:

Per l Anno Accademico 2013/2014 l offerta formativa promossa da LIUC - Università Cattaneo in collaborazione con Itinerari Previdenziali comprende: Per l Anno Accademico 2013/2014 l offerta formativa promossa da LIUC - Università Cattaneo in collaborazione con Itinerari Previdenziali comprende: Master di II livello in Assicurazioni, gestione e finanza

Dettagli

BACCALAURÉAT GÉNÉRAL

BACCALAURÉAT GÉNÉRAL BACCALAURÉAT GÉNÉRAL Session 2015 ITALIEN Langue Vivante 2 séries ES/S Durée de l épreuve : 2 heures coefficient : 2 série L Langue vivante obligatoire (LVO) Durée de l épreuve : 3 heures coefficient :

Dettagli

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione Settembre 2007 Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007 2 edizione AIAT indice per l anno 2007 un concorso pubblico per l assegnazione del Fondo speciale

Dettagli

I servizi di job placement nelle Università italiane

I servizi di job placement nelle Università italiane I servizi di job placement nelle Università italiane Un indagine della Fondazione CRUI Aprile 2010 1 L indagine La partecipazione all indagine La Fondazione CRUI, nel dicembre 2009, ha realizzato un indagine

Dettagli

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE La repartition des responsabilities en maitere de formation: les acteurs, les strategies, l organisation, le financement LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Seminaire AGEFOS PME sur la Gestion Prévisionelle des

Dettagli

17.11.2012 Denaro (p.32) Enel apre le porte ai giovani: ricercatori, 20 borse di studio 1

17.11.2012 Denaro (p.32) Enel apre le porte ai giovani: ricercatori, 20 borse di studio 1 CRUI 17.11.2012 Denaro (p.32) Enel apre le porte ai giovani: ricercatori, 20 borse di studio 1 Segretario generale CRUI 17.11.2012 Eco Bergamo (p.23) «Le istituzioni tornino ad essere esempio di valori»

Dettagli

PRIN 2009. OGGETTO: PRIN 2009 Inserimento/estromissione personale unità di ricerca Nota procedurale

PRIN 2009. OGGETTO: PRIN 2009 Inserimento/estromissione personale unità di ricerca Nota procedurale OGGETTO: PRIN 2009 Inserimento/estromissione personale unità di ricerca Nota procedurale Alla luce delle modifiche introdotte dall art. 18, comma 5 della Legge n. 240/2010 e ss.mm.ii. in materia di composizione

Dettagli

Diamogli Credito. Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione

Diamogli Credito. Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione Diamogli Credito Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione Il Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive (POGAS) e l

Dettagli

APPELLO STRAORDINARIO NAPOLI - CAPUA - CASERTA - S.M. C. VETERE - MARCIANISE - AVERSA dal 21.10.2006 al 29.10.2006

APPELLO STRAORDINARIO NAPOLI - CAPUA - CASERTA - S.M. C. VETERE - MARCIANISE - AVERSA dal 21.10.2006 al 29.10.2006 Associazione IL COLIBRI Seconda Università degli Studi di Napoli Regione Campania Provincia di Caserta Comune di Napoli Comune di Capua Comune di Caserta Comune di S.M.C. Vetere Comune di Marcianise Comune

Dettagli

Progetto didattico Diritto al Lavoro

Progetto didattico Diritto al Lavoro Progetto didattico Diritto al Lavoro Con il contributo di e il patrocinio di Anno scolastico 2005-2006 Presentazione Costituzione della Repubblica Italiana Art. 1 - L Italia è una Repubblica democratica

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti. Il mensile dell Unasca. L Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del prestito d onore per laureati N. 5336. d iniziativa del deputato CROLLA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del prestito d onore per laureati N. 5336. d iniziativa del deputato CROLLA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5336 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CROLLA Istituzione del prestito d onore per laureati Presentata il 3 luglio 2012 ONOREVOLI

Dettagli

Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani

Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato

Dettagli

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale ALLEGATO B Regione Toscana Direzione generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali D.C.R. n. 26 del 04/04/2012 Piano Integrato delle attività internazionali PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE

Dettagli

Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento.

Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento. Raccolta di manifestazioni di interesse e proposte di idee progettuali nell ambito delle attività di Animazione e sensibilizzazione Misura I.1.1 del POR FESR MOLISE 2007-2013 1. Finalità dell iniziativa

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02) MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02) Presentazione L Università e l Istituto di Ricerca Scientifica e di Alta Formazione

Dettagli

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano Il Campionato di giornalismo promosso da Il Giorno si prefigge l obiettivo di avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani attraverso una competizione stimolante e coinvolgente. La nostra

Dettagli

CONVENZIONE PER LE ATTIVITA DIDATTICHE E PER LO SVOLGIMENTO DEI TIROCINI tra l'università degli studi di Roma Sapienza (d ora in avanti denominata Sapienza), rappresentata dal Rettore pro tempore prof.

Dettagli

FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE

FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2010/2011 FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA-06) TITOLO FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE FINALITA La funzione ed

Dettagli

EDUCAZIONE INTERCULTURALE

EDUCAZIONE INTERCULTURALE Facoltà di Scienze della Formazione Master di I livello a distanza in Educazione Interculturale a.a. 2014/2015 Direttore: Prof. Massimiliano Fiorucci REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSO DI MASTER

Dettagli

IL RETTORE. le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione Lazio (BU n.16 del 28.04.2009);

IL RETTORE. le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione Lazio (BU n.16 del 28.04.2009); IL RETTORE 001280 VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; VISTE le Linee Guida dei tirocini formativi e di orientamento nella Regione Lazio (BU n.16 del 28.04.2009); VISTO il DM 270/04; VISTO

Dettagli