STRUTTURA DEL DATABASE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STRUTTURA DEL DATABASE"

Transcript

1 STRUTTURA DEL DATABASE L acquisizione dei dati è stata compiuta con il software GIS ArcView 3.2 della ESRI, quindi, come richiesto nella determina d incarico, i dati sono stati restituiti nel formato output standard del software (Shapefile Shp), ed in particolare la parte alfanumerica del dato è in formato dbf. L analisi dei dati da inserire ha evidenziato che la maggior parte delle indagini eseguite è di tipo puntuale (prove penetrometriche, sondaggi geognostici, ecc.), e quindi sono state digitalizzate attraverso punti georerferenziati in uno shapefile di tipo puntuale. Nel caso d indagini di tipo lineare (Es.: sismica a rifrazione), non essendo possibile con il formato dei file utilizzato archiviare nello stesso file entità geometriche diverse, sono stati inseriti, con lo stesso codice identificavo, il punto iniziale e finale ed eventuali punti intermedi in modo da poter visualizzare spazialmente l andamento dell indagine, L ubicazione dei punti rappresentanti le indagini è stata eseguita attraverso la lettura della cartografia e delle planimetrie allegate alle singole relazioni, e come base topografica è stata utilizzata la Carta Tecnica Regionale (C.T.R.) alla scala 1:10000, fornita dall Amministrazione Provinciale. Nel database geologico ad ogni indagine è stato attribuito un codice identificativo univoco, e nel caso d indagini che hanno la stessa posizione geografica (Es.: prove di laboratorio su campioni prelevati da fori di sondaggi a carotaggio continuo) non sono immessi più punti sovrapposti, ma è indicata l esecuzione delle prove nei dati alfanumerici relativi al punto che rappresenta la prospezione geognostica principale. Ogni punto è collegato ad un record di una tabella (in formato dbf) dove sono archiviati i dati alfanumerici inseriti. La tabella è costituita da 14 campi in cui si possono individuare 3 sezioni: Archivi contiene i riferimenti necessari per individuare l indagine negli archivi cartacei della Provincia di Pisa. Ubicazione contiene i dati necessari per l ubicazione spaziale ed amministrativa dell indagine. 2

2 Dati Tecnici contiene indicazioni sulla tipologia e profondità dell indagine, e sull esecuzione di ulteriori indagini (indagini di laboratorio, prove di portata, ecc.) nello stesso sito. 3

3 SPECIFICHE DI ACQUISIZIONE DELLE INDAGINI Gli elaborati relativi alle indagini inserite nel database geologico come punto georeferenziato e dati alfanumerici, sono stati acquisiti attraverso scanner piano e archiviate in formato PDF. Dopo diversi test si scelto di utilizzare le seguenti specifiche di acquisizione: Tipo di output = bianco e nero (1bit) Scala = 100% Risoluzione = 150 dpi in quanto con queste si ottiene, insieme al formato di output PDF, il miglior compromesso tra qualità dell immagine e dimensioni dei file (in media inferiori a 100 kb). Non è stata privilegiata la qualità dell immagini, utilizzando risoluzioni superiori, in primo luogo perché spesso gli originali stessi sono di bassa qualità, e poi, visto il gran numero di indagini da archiviare assume grande importanza, la dimensione dei file di output. A ciascun file è stato dato come nome il codice identificativo unico del database geologico (ID), in modo che ogni file possa essere immediatamente correlato ai dati archiviati nel database geologico. Nei file PDF ottenuti sono riportate tabelle, grafici, diagrammi, stratigrafie, ecc. relative ad ogni singola indagine, ed eventuali altri elaborati relativi a prove di laboratorio, prove di portata, analisi chimiche ecc.. 4

4 CONTROLLI DI QUALITA ESEGUITI SUL DATABASE Una volta inseriti tutti i dati reperiti, nella banca dati geologica, sono stati eseguiti una serie di controlli sul database, mirati a valutare la coerenza dei dati, la congruenza con i file PDF ed eventuali errori di battitura. Le verifiche sull ubicazione delle indagini, non sono state realizzate alla fine, ma in modo interattivo durante le fasi di inserimento. Infatti la notevole massa di dati ridondanti, ha permesso di controllare, utilizzando anche cartografie diverse, la posizione dei singoli punti di indagine. Simulando, in definitiva, un controllo a campione eseguito alla fine del lavoro sul 20 % dei punti di indagine. Su ogni campo del database è stato eseguito un controllo, utilizzando normali tecniche di query, ricerca e ordinamento dei dati, mirato ad individuare valori anomali o non permessi. Sono stati individuati alcune decine di errori, che sono stati corretti visionando il file PDF corrispondente ad ogni punto. Per quanto riguarda gli eventuali errori di battitura e la congruenza dei dati con i file PDF corrispondenti, dovendo analizzare un enorme massa di dati, si è eseguito un controllo a campione, verificando i dati di 10 indagini ogni 100. Il controllo a campione ha permesso di evidenziare un certo numero di errori, ed estrapolando quanto individuato a tutto il database, di stimare un livello di errore inferiore 1 %, quindi meno di un record su 100 presenta errori sui dati inseriti. Non sono invece state individuate incongruenze tra le indagini inserite nel database e i file PDF corrispondenti. I controlli eseguiti non garantiscono la totale assenza di errori nella compilazione del database, ma attestano che la quantità di errori è molto bassa rispetto alla mole di dati inseriti. 5

5 AGGIORNAMENTO DEL DATABASE Archivio Aggiornamento U.O.O. Georisorse - Banca dati geologica Ad Aprile 2004 U.O.O. Georisorse - Vincolo idrogeologico A Maggio 2004 U.O.O. Strumentazione urbanistica A Aprile 2005 U.O.O. Strumenti urbanistici L.R. 5/95 Art U.O.O. Strumenti urbanistici L.R. 5/95 Art. 40 commi Opere di interesse dello stato 19/09/04 U.O.O. Georisorse Derivazioni acqua 28/05/04 U.O.O. Georisorse Laghi A Maggio 2004 U.O.O. Smaltimento rifiuti - Bonifiche ambientali U.O.O. Smaltimento rifiuti - Discariche ed impianti A Giugno 2004 A Giugno 2004 U.O.O. Edilizia scolastica A Luglio 2004 Genio Civile Costruzioni in zona sismica Fino al 2002 Servizio Viabilità A Marzo 2005 U.O.O. Smaltimento rifiuti V.I.A. A Marzo 2005 U.O.O. Georisorse Varie A Marzo

6 DESCRIZIONE DEI CAMPI DELLA TABELLA DEI DATI ALFANUMERICI CAMPO ID Archivio ID_arch Sezione X Y Comune Profondità Tipo Pr_situ Pr_lab Pr_port An_chim DESCRIZIONE Codice identificativo unico del database geologico Sezione Archivi Archivio cartaceo di provenienza del dato Codice identificativo archivio di provenienza del dato Sezione Ubicazione Numero sezione CTR dove è localizzato il dato Coordinata X del punto di indagine (nel sistema di riferimento usato) Coordinata Y del punto di indagine (nel sistema di riferimento usato) Nome del Comune dove è localizzato il dato Sezione Dati Tecnici Profondità di indagine Tipo di prospezione indagine eseguita Indicazione dell esecuzione di prove in situ Indicazione dell esecuzione di prove di laboratorio (sui terreni) Indicazione dell esecuzione di prove di portata su pozzi Indicazione dell esecuzione di analisi chimiche su campioni d acqua Note Eventuali note a corredo Arch_car Tipo_car Note_car Equivalente in testo del codice del campo Archivio Equivalente in testo del codice del campo Tipo Equivalente in testo del codice del campo Note 7

7 PROPRIETÀ DEI CAMPI DELLA TABELLA DATI ALFANUMERICI TIPO Ampiezza Decimali ID Numero intero 7 0 Archivio Carattere 25 0 ID_ARCH Carattere 10 0 Sezione Numero intero 6 0 X Numero intero 7 0 Y Numero intero 7 0 Comune Carattere 25 0 Profondità Numero decimale 6 1 Tipo Car./N. intero 6 0 Pr_situ Carattere 2 0 Pr_lab Carattere 2 0 Pr_port Carattere 2 0 An_chim Carattere 2 0 Note Carattere 4 0 Arch_car Carattere Tipo_car Carattere Note_car Carattere

8 DESCRIZIONE DEI CODICI DEI SINGOLI CAMPI Codici campo Tipo Codice 1000 Sondaggio distruzione di nucleo 1100 Sondaggio carotaggio continuo 1200 Saggio geognostico 1300 Affioramenti 1400 Pozzi 2110 Sondaggio geoelettrico verticale 2120 Sondaggio geoelettrico orizzontale 2130 Sondaggio geoelettrico areale 2210 Sismica a rifrazione (profili) 2220 Sismica a riflessione verticale 2230 Sismica a riflessione profilo 2310 Georadar a alta frequenza (>= 750 Mhz) 2320 Georadar a bassa frequenza (< 750 Mhz) 2510 Carotaggio geofisico a raggi gamma 2520 Carotaggio geofisico a neutroni 2530 Carotaggio geofisico di resistività 2610 Potenziale spontaneo - sezioni 2620 Potenziale spontaneo - areale 3110 Prova penetrometica statica 3111 Prova penetrometica statica con piezocono 3120 Prova penetrometica dinamica leggera 3121 Prova penetrometica dinamica pesante 3122 Prova penetrometica dinamica media 3123 Prova penetrometica dinamica superpesante 3125 Prova penetrometica statica - dinamica 3130 Prove dilatometriche 9

9 Codici campo Archivio Codice 1000 U.O.O. Georisorse - Banca dati geologica 2000 U.O.O. Georisorse - Vincolo idrogeologico 3000 U.O.O. Strumentazione urbanistica 4000 Servizio viabilità 5000 U.O.O. Georisorse - Laghi 5500 U.O.O. Edilizia scolastica 6000 U.O.O. Georisorse Derivazioni acqua 6500 U.O.O. Georisorse - Varie 7000 U.O.O. Smaltimento rifiuti Discariche ed impianti 7500 U.O.O. Smaltimento rifiuti Bonifiche ambientali 7600 U.O.O. Smaltimento rifiuti V.I.A U.O.O. Strumenti urbanistici - L.R. 5/95 Art U.O.O. Strumenti urbanistici - L.R. 5/95 Art. 40 commi U.O.O. demanio idrico 9000 Genio civile Costruzioni in zona sismica Codici campo Note Codice 0 Nessuna nota 1 Ubicazione approssimata 2 Stratigrafia presunta 3 Prove multiple 10

10 CODICI DI ARCHIVIAZIONE PROVVISORIA Discariche ed impianti Id_arch 1 Progetto di ampliamento della discarica di Peccioli - Legoli 1,1 Progetto di ottimizzazione della disc. controllata di RSU e speciali di Legoli 2 Realizzazione di polo integrato per lo smalt. di RSU e speciali - Pontedera 3 Cuoio Depur 2/B Progetto recupero ambientale 4 Discarica il tirasegno 31/C 5 Soco chimica Larderello 28/B 6 Discarica di Buriano (98) 7 Valaori franco 6/A Progetto ampl. Stoccaggio ecc. materiale legnoso 8 Area trattamento inerti 2/E 9 GEA 3/E 10 Pozzi San Cataldo 1 e 2 11 Ferretti Alberto 20/ 12 25/E 13 Ecogest teseco 1/C 14 Servizi ambiente Discarica di Chianni 15 Teseco progetto esecutivo impianto stoccaggio RSU 2/D 16 Ecofanghi Trattamento fluidi geotermici 26/B 17 D&D Progetto ampliamento stoccaggio RSU 28/B 18 Valori Franco 30/D 19 Ecofor s.p.a. - Impianto smaltimento rifiuti fluidi 33/D 20 Valdera H 2 O 40/B 21 Giorgi 41/B 22 Ecocementi Mansider s.a.s REVET SPEED s.r.l REVET ampliamento Mansider Archivio vecchi progetti 28 Discarica di Zambra (2 Piano 4 fila) 29 Discarica di Gello (1 piano 4 fila) 30 Discarica di Lari (1 piano 4 fila) 31 Casa Bonello S. Minia to (1 piano 4 fila) 32 Le Conche Montopoli (1 piano 3 fila) 33 Discarica di capannoli (1 piano 4 fila) 34 Discarica di Bientina (1 piano 4 fila) 11

11 Bonifiche ambientali Id_arch PI-BI 001 Kuwait Petroleom - Bientina PI-CA 002 Ex fonderia Calci PI-CL 001 Nencioni Vittorio fornacette - Calcinaia PI-PE 001 Tamoil Petroli P.V PI-PI 001 Ex SANAC PI-PI 004 ESSO P.V Pisa PI-PI 005 ESSO P.V Barbaricina - Pisa PI-PI 009 Camp Darby Bonifica discarica PI-PI 012 Camp Darby Perdita benzina super PI-PI 013 Deposito carburanti areonautica - Pisa PI-PI 016 AGIP P.V. IP Pisa PI-PI 019 Total ELF P.V. N Pisa PI-PI 020 Francesco lavaggi & Figlio Putignano Pisa PI-PI 021 Q8 Petroleom P.V. Piazza San Toniolo - Pisa PI-PI 022 BEYFIN via Aurelia Sud - Pisa PI-PI 024 Q8 Petroleom P.V Pisa PI-PI 085 Castagnolo ovest - Pisa Non cod. Aree Camp Darby n 5170, 2017, 5071 PI-PO 003 Punto vendita carburanti ERG n PI 074 PI-PM 004 Soc. Chim. Larderello Parco Colemanite - Pomarance PI-PM 005 Consorzio Agrario - Pomarance PI-PO 004 Ex metallurgica La Bianca - Pontedera PI-PO 005 Ex distributore Jorri - Pontedera PI-SG 002 Discarica di Colignola San Giuliano PI-SN 001 Distributore AGIP n 5243 PI-SN 002 Ex discarica Cavo del Gronchi PI-SM 002 Q8 Petroleom P.V PI-TE 001 Ex Discarica di F. Gozzo Tondo PI-VE 001 ENI P.V Migliarino Sud - Vecchiano PI-VE 001 ENI P.V Migliarino Nord - Vecchiano PI-VE 002 CIET - Vecchiano PI-VE 003 Discarica il Feo - Vecchiano PI-VO 001 Altair chimica Botro Santa Maria - Volterra 12

12 Id_arch 1 La Steccaia saline di Volterra 2 3 Viabilità Circonvallazione di Ponsacco, svincolo Gello SGS PI FI- LI SP Livornese (Poggini) Ristrutturazione di 2 ponti, siti sul T: Adio e T. Trossa, Lungo la Sp per Micciano Comune di Pomarance 4 Intersezione della SP 3 Bientina Altopascio ela SP 4 Orentano - Bientina 5 Dissesto verificatosi sulla SP 32 Montecatini Val di Cecina al Km in località Macinaia 6 Interventi di Protezione della SP del Commercio - Comune di santa Luce 7 Stabilità del ponte sul T. Ritretine SP 27 Montecastelli 8 Dissesto verificatosi sulla SP 27 Montecastelli al Km Casino di Bulera 9 Realizzazzione di una rotatoria nel comune di Vicopisano 10 Dissesto verificatosi a S. Luce lungo la SP del Commercio 11 Dissesto verificatosi lungo la SP del Monte Volterrano - Comune di Volterra Dissesto verificatosi lungo la SP che dalla SS 68 porta a Montecatini Val di Cecina - Comune di Montecatini Val di Cecina. Adeguamento e rettifiche SRT 439 Nel tratto compresso tra la Rosa di Terricciola e Montecatini V. C. - adeguamento intersezione con SP SP 48 di monte Vaso lavori di sistemazione piano viario, frana km S.P. n 45 di Lajatico - Sistemazione tratto in frana km Viabilità a Nord di Pisa Progetto preliminare 17 Viabilità di collegamento tra l area CNR e l ospedale di Cisanello 18 Viabilità e verde in Loc. la Fontina Costruzione di un ponte sul Canale Emissario in Cascine di Buti, per il collegamento tra la SP Bientina Altopascio e la SC della Tura Progetto esecutivo del 2 lotto funzionale della strada di collegamento delle SP Livornese e del Commercio con la SS 439 Sarzanese Valdera 21 Nuovo tracciato della SP 50 tra Casotti della Serra e località Genovini 22 Adeguamento svincoli FI PI - LI 13

13 Edilizia scolastica Id_arch 1 Liceo Statale Carducci - Volterra 2 Istituto Statale d'arte - Cascina 3 ITC Cattaneo San Miniato 4 IPSIA A. Pacinotti - Pontedera 5 Centro polifunzionale S. Croce Altri progetti U.O.O. Georisorse Id_arch 1 Giacimenti di salgemma media Val di Cecina (Squarci) 2 S.S. 68 Km 28 Abbassamento sede stadrale 3 S.P. Poggiberna Sistemazione tratto in frana km S.P. di Monte Vaso - Sistemazione tratto in frana km S.P. n 45 di Lajatico - Sistemazione tratto in frana km S.P. dei Tre Comuni - Sistemazione tratto in frana km Progetto preliminare di una cava di inerti nella zona del Turbone 8 Torrente Zannone 9 Fiume Era e corsi minori Lavori di completamento argine longitudinale in destra del fiume Era prospiciente l abitato della frazione di Romito Comune di Pontedera Progettazione preliminare dell intervento di realizzazione scolmatore del Fiume Arno con recapito nel padule di Bientina Fiume Era Lavori di messa in sicurezza idraulica in Loc. Romito Val di Cava nei Comuni di Pontedera e Ponsacco e in Loc. Piano Ripassaia nel Comune di Peccioli 14

Elenco impianti smaltimento rifiuti e stoccaggi. Inceneritori/Termovalorizzatori. Discariche

Elenco impianti smaltimento rifiuti e stoccaggi. Inceneritori/Termovalorizzatori. Discariche Elenco impianti smaltimento rifiuti e stoccaggi Inceneritori/Termovalorizzatori Società Geofor S.p.A. RSU Pontedera Scolmatore 56025 0587 2619 Pisa Via di Granuccio 1 56100 050 975911 Discariche Società

Dettagli

3 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto. termoisolanti Casotto da conservare mq. 37,11 43,00 1.595,73

3 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto. termoisolanti Casotto da conservare mq. 37,11 43,00 1.595,73 LAVORI Casotto sito lungo la SP n 23 di Gello al km 1+950 dx. Comune di Pontedera 1 SM003 Bonifica di materiali contenenti amianto d a) Smontaggio e confezionamento lastre di copertura e manufatti. Fabbricati

Dettagli

DOCUMENTO DI STIPULA

DOCUMENTO DI STIPULA 1 PATTO TERRITORIALE PREMESSO CHE I Soggetti pubblici e privati locali si sono impegnati per l impostazione e la predisposizione del Patto territoriale della provincia di Pisa, quale espressione dell intento

Dettagli

Diminuzione Gestione dei Rifiuti Pillar 10

Diminuzione Gestione dei Rifiuti Pillar 10 Diminuzione Gestione dei Rifiuti Pillar 10 È noto che il turismo oltre a innescare un maggior consumo di risorse (acqua, energia ecc.) genera anche un consistente aumento dei rifiuti. I dati che abbiamo

Dettagli

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 332 ORIGINALE DATA 17/12/2014 OGGETTO: INSTALLAZIONE DI N 5 PANNELLI INFORMATIVI A MESSAGGIO VARIABILE SUL TERRITORIO COMUNALE DI PONSACCO. REDAZIONE

Dettagli

EDIFICI DOVE E' STATA SEGNALATA LA PRESENZA DI AMIANTO

EDIFICI DOVE E' STATA SEGNALATA LA PRESENZA DI AMIANTO PI BIENTINA POSTE ITALIANE S.p.A. VIA ROMA 5 Ufficio aperto al pubblico 180 PI BIENTINA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BIENTINA SCRL PIAZZA VITTORIO EMANUELE II 4 Ufficio aperto al pubblico 800 PI CALCI

Dettagli

CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA

CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA 189 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA 6.1 Premessa Il Sistema Informativo

Dettagli

Elenco strutture ed infrastrutture a pericolosità idrogeologica (ricadenti in PI3 - PI4 - PF3 PF4)

Elenco strutture ed infrastrutture a pericolosità idrogeologica (ricadenti in PI3 - PI4 - PF3 PF4) Elenco strutture ed infrastrutture a idrogeologica (ricadenti in - PI4 - PF4) Aree residenziali, produttive e viabilità in zone a idraulica e di frana in mq COMUNE Tipologia P.F. 3 P.F. 4 P.I. 3 P.I. 4

Dettagli

GEOSER S.r.l. - Via Basilicata 11-27100 Pavia - PIVA 01779010188 - www.geoser.com

GEOSER S.r.l. - Via Basilicata 11-27100 Pavia - PIVA 01779010188 - www.geoser.com Geoser offre da anni un servizio completo nel settore delle indagini geotecniche e geoambientali. A sostegno di questo servizio propone tutte le indagini finalizzate all individuazione dei parametri geotecnici

Dettagli

Il sistema creditizio in provincia di Pisa

Il sistema creditizio in provincia di Pisa Il sistema creditizio in provincia di Pisa Consuntivo anno 2014 Pisa, 15 maggio 2015. Tra il 2013 ed il 2014 il numero di sportelli bancari attivi in provincia di Pisa segna un ulteriore contrazione passando

Dettagli

COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 245 Del 7 Dicembre 2010

COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 245 Del 7 Dicembre 2010 COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 245 Del 7 Dicembre 2010 OGGETTO: PATTO TERRITORIALE DELLE POLITICHE GIOVANILI ANNO 2011. APPROVAZIONE L anno 2010 il giorno sette

Dettagli

MORETTI LUCA. Dati Personali:

MORETTI LUCA. Dati Personali: MORETTI ing. Luca Tel. e Fax 0564 28077 Via Goldoni n. 23 58100 Grosseto Cell. 333 8973895 e-mail: lucamoretti2@virgilio.it PEC: luca.moretti3@ingpec.eu Dati Personali: MORETTI LUCA Stato civile: sposato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROBERTO CIUCCI Indirizzo VIA FRATELLI PALLESI 5, 56029 SANTA CROCE SULL ARNO (PISA) Telefono 057130993 Cellulare

Dettagli

PIAE 2009-2028 1 TIPOLOGIA DI POLO. LITOLOGIA DEL GIACIMENTO Sabbie fini. COMUNI INTERESSATI Ferrara INQUADRAMENTO DELL AREA

PIAE 2009-2028 1 TIPOLOGIA DI POLO. LITOLOGIA DEL GIACIMENTO Sabbie fini. COMUNI INTERESSATI Ferrara INQUADRAMENTO DELL AREA TIPOLOGIA DI POLO LITOLOGIA DEL GIACIMENTO Sabbie fini COMUNI INTERESSATI Ferrara INQUADRAMENTO DELL AREA L area è ubicata a nord degli abitati di Porotto e Cassana, nel Comune di Ferrara, confina a nord

Dettagli

Ordinanza n 651 del 08/07/2015 Il Comandante Territoriale

Ordinanza n 651 del 08/07/2015 Il Comandante Territoriale Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, Terricciola Zona Valdera - Provincia di Pisa Settore: COMANDO TERRITORIALE

Dettagli

Nota in merito alla gestione delle terre e rocce da scavo

Nota in merito alla gestione delle terre e rocce da scavo Nota in merito alla gestione delle terre e rocce da scavo Indice 1 PREMESSA... 2 2 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 3 BILANCIO DEI MATERIALI IN PROGETTO... 6 4 CONFERIMENTO A IMPIANTI DI TRATTAMENTO... 7 5 CARATTERIZZAZIONE

Dettagli

COMANDO GENERALE. Determinazione n 16 del 31/01/2013 Il Funzionario Responsabile

COMANDO GENERALE. Determinazione n 16 del 31/01/2013 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Lajatico, Lari, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa COMANDO GENERALE

Dettagli

Consorzio di Bonifica «UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI» PISA

Consorzio di Bonifica «UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI» PISA 1. PROGRAMMA ANNUALE AREA TECNICA 1.1 gestione ordinaria 1.1.1 piano di manutenzione ordinaria 2011 (come da piano annuale) 1.1.2 esecuzione lavori in economia 1.1.3 esecuzione lavori in gestione diretta

Dettagli

LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE

LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE TERRACQUAMBIENTE LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE Fondata nel 1992, Sinergeo è una struttura indipendente con sede a Vicenza. Essa riunisce figure professionali altamente qualificate,

Dettagli

GEOLOGICAL ENGINEERING SRL SERVICE- GEOLOGICAL-ARHEOLOGY-ENGINEERING. BREVE LETTERA DI PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA GEOLOGICAL ENGINEERING S.r.l.

GEOLOGICAL ENGINEERING SRL SERVICE- GEOLOGICAL-ARHEOLOGY-ENGINEERING. BREVE LETTERA DI PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA GEOLOGICAL ENGINEERING S.r.l. BREVE LETTERA DI PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA GEOLOGICAL ENGINEERING S.r.l. La (Servizi - Archeologia - Geologia - Ingegneria) è una società multidisciplinare capace di coniugare le competenze in ambito

Dettagli

AREA SERVIZI TECNICI. Determinazione n 13 del 18/04/2014 Il Funzionario Responsabile

AREA SERVIZI TECNICI. Determinazione n 13 del 18/04/2014 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa AREA SERVIZI TECNICI

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI I NURAGHI DI MONTE IDDA E FANARIS PIANO DI PROTEZIONE CIVILE

UNIONE DEI COMUNI I NURAGHI DI MONTE IDDA E FANARIS PIANO DI PROTEZIONE CIVILE UNIONE DEI COMUNI I NURAGHI DI MONTE IDDA E FANARIS COMUNE DI VILLASPECIOSA PIANO DI PROTEZIONE CIVILE DOSSIER RISCHIO IDROGEOLOGICO IL TECNICO COLLABORATORI IL COMMITTENTE Ottobre 2011 DOTT. ING. DANIELA

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. : Giornale Impegni per data : /home2/ascotweb/tmp/cont/fmc9995.ist. Data della stampa : 14/03/2014

PROVINCIA DI PISA. : Giornale Impegni per data : /home2/ascotweb/tmp/cont/fmc9995.ist. Data della stampa : 14/03/2014 PROVINCIA DI PISA Stampa Nome file Eseguito da : : /home2/ascotweb/tmp/cont/fmc9995.ist : LUCIAG Data della stampa : 14/03/2014 +---------------------------------------------------------+ Valori dei parametri

Dettagli

S.I.A. Società Italiana per l Ambiente STUDI, PROGETTAZIONE E MONITORAGGIO AMBIENTALE - GEOLOGIA APPLICATA AUDIT - SITI CONTAMINATI - WEB GIS

S.I.A. Società Italiana per l Ambiente STUDI, PROGETTAZIONE E MONITORAGGIO AMBIENTALE - GEOLOGIA APPLICATA AUDIT - SITI CONTAMINATI - WEB GIS S.I.A. Società Italiana per l Ambiente STUDI, PROGETTAZIONE E MONITORAGGIO AMBIENTALE - GEOLOGIA APPLICATA AUDIT - SITI CONTAMINATI - WEB GIS EXPERTISE STUDI, PROGETTAZIONE E MONITORAGGIO AMBIENTALE Progettazione

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 1 2. ATTIVITÀ SVOLTA DALL AUTORITÀ DI BACINO DEI FIUMI LIRI-GARIGLIANO E VOLTURNO 1

INDICE 1. PREMESSA 1 2. ATTIVITÀ SVOLTA DALL AUTORITÀ DI BACINO DEI FIUMI LIRI-GARIGLIANO E VOLTURNO 1 INDICE 1. PREMESSA 1 2. ATTIVITÀ SVOLTA DALL AUTORITÀ DI BACINO DEI FIUMI LIRI-GARIGLIANO E VOLTURNO 1 3. BANCA DATI MULTIMEDIALE ALFANUMERICA 2 3.1.1 Creazione della tabella di riferimento per l archiviazione

Dettagli

PIANO INTEGRATO DI SALUTE DELLA ZONA VALDERA

PIANO INTEGRATO DI SALUTE DELLA ZONA VALDERA Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola e Azienda USL n.5 CONSORZIO PUBBLICO

Dettagli

Il Comprensorio del cuoio incontra il Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio. Santa Croce sull Arno, 28-05-2010

Il Comprensorio del cuoio incontra il Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio. Santa Croce sull Arno, 28-05-2010 Il Comprensorio del cuoio incontra il Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio Santa Croce sull Arno, 28-05-2010 IL COMPRENSORIO CONSORTILE Il Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio si estende

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI - PISA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PIENA

CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI - PISA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PIENA CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI - PISA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PIENA V1 1990 1 i n d i c e 1. premessa pag. 1.1 quadro di riferimento generale 2 1.2 scopi del servizio di piena 2 2.

Dettagli

FINANZIAMENTI PER MANIFESTAZIONI, EVENTI, ATTIVITA' SPORTIVE. ANNO 2007 Risorse per la realizzazione di attività motorie e sportive: Euro 98.

FINANZIAMENTI PER MANIFESTAZIONI, EVENTI, ATTIVITA' SPORTIVE. ANNO 2007 Risorse per la realizzazione di attività motorie e sportive: Euro 98. 12-02-03-01 FINANZIAMENTI PER MANIFESTAZIONI, EVENTI, ATTIVITA' SPORTIVE ANNO 2007 Risorse per la realizzazione di attività motorie e sportive: Euro 98.500,00 FINANZIAMENTI PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO Unione dei comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola ZONA VALDERA Provincia

Dettagli

PREMESSA. Il progetto definitivo della cassa E4 è stato approvato con D.G.P n 181 del 28.12.2007.

PREMESSA. Il progetto definitivo della cassa E4 è stato approvato con D.G.P n 181 del 28.12.2007. PREMESSA L intervento previsto dal progetto consiste nella realizzazione di una cassa in derivazione in loc. Molino di Ripassaia nei comuni di Peccioli e Lajatico e rientra nell ambito di un accordo (Protocollo

Dettagli

RELUIS Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica

RELUIS Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica RELUIS Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica Progetto di ricerca N. 10 DEFINIZIONE E SVILUPPO DI ARCHIVI DI DATI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO, LA PIANIFICAZIONE E LA GESTIONE DELL EMERGENZA

Dettagli

I principali riferimenti normativi

I principali riferimenti normativi I principali riferimenti normativi Delibera dell Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna n. 112 del 2 Maggio 2007 Indirizzi per gli studi di microzonazione sismica in Emilia Romagna per la pianificazione

Dettagli

geol. ANTONIO ESPOSITO

geol. ANTONIO ESPOSITO geol. ANTONIO ESPOSITO Via dei Mille, 50 56038 Ponsacco (PI) tel. e fax: 0587/736105 DATI ANAGRAFICI CURRICULUM DEGLI STUDI E DELLE ESPERIENZE DI LAVORO INCARICHI SVOLTI Aggiornato al 05 ottobre 2010 Ponsacco,

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. Guida agli Informagiovani della Provincia di Pisa

PROVINCIA DI PISA. Guida agli Informagiovani della Provincia di Pisa PROVINCIA DI PISA Guida agli Informagiovani della Provincia di Pisa Ciao ragazzi, anche quest anno il servizio Politiche Giovanili della ripropone una nuova edizione della Guida agli Informagiovani. Abbiamo

Dettagli

Iter di approvazione studio Microzonazione Sismica (MS) -1 livello e analisi Condizione Limite per l Emergenza (CLE)

Iter di approvazione studio Microzonazione Sismica (MS) -1 livello e analisi Condizione Limite per l Emergenza (CLE) Iter di approvazione studio Microzonazione Sismica (MS) -1 livello e analisi Condizione Limite per l Emergenza (CLE) Affidamento degli incarichi ai professionisti: (da comunicare alla Regione Calabria

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA STRADA PROVINCIALE N 115 TRONCO: Cimitero di Igliano in località Cornati CONSOLIDAMENTO FRANA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 1) PREMESSA 2) INTERVENTI PROPOSTI 3) CENNI DI GEOLOGIA 4)

Dettagli

Linee d azione del PIC al cui perseguimento è finalizzato il progetto locale. Iniziative di promozione dei servizi delle biblioteche e degli archivi.

Linee d azione del PIC al cui perseguimento è finalizzato il progetto locale. Iniziative di promozione dei servizi delle biblioteche e degli archivi. L.R. 35/99 Progetto di iniziativa regionale Garantire a tutti il diritto all informazione:biblioteche e archivi ***** SCHEDA PER LA DESCRIZIONE DEI PROGETTI LOCALI ANNO 2010 Linee d azione del PIC al cui

Dettagli

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa 3 SETTORE Ufficio Urbanistica RELAZIONE TECNICA-URBANISTICA ISTRUTTORIA PRATICA EDILIZIA: n 04/2010 Intestatario:Taliani Luigi ed altri Oggetto Intervento: Lottizzazione

Dettagli

ArcSewer per ArcGIS ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS

ArcSewer per ArcGIS ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS I sistemi GIS sono ormai strumenti indispensabili per gestire correttamente una rete fognaria. A tal fine ogni componente del sistema deve essere

Dettagli

ELENCO E DESCRIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE IN N

ELENCO E DESCRIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE IN N Provincia dell Aquila Settore Ambiente Genio Civile Protezione Civile Modulo Discarica rifiuti inerti ELENCO E DESCRIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE IN N. 3 ESEMPLARI IN ORIGINALE ALLA DOMANDA DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE Dott. Arch. Alessandro Zaccagnini INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO ZACCAGNINI Data di Nascita 18-08-1954 Qualifica Funzionario D/3 D/5 (Architetto) Amministrazione Comune di Ponsacco

Dettagli

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie .. Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie 0 Modulo Base Cod. Livello informativo Fonte Formato Operazioni Necessarie Stima dei tempi 0C Carta Tecnica Regionale Numerica Regione Veneto Digitale:

Dettagli

L esperienza del Friuli Venezia Giulia

L esperienza del Friuli Venezia Giulia L esperienza del Friuli Venezia Giulia Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente CATASTO REGIONALE DELLE SORGENTI FISSE DEGLI IMPIANTI RADIOELETTRICI PER TELECOMUNICAZIONI E RADIOTELEVISIVI, CON

Dettagli

Curriculum Vitae Dott. Geol. Claudio Geranio. nato il 08/03/1970 ad Imperia, con Studio in Via Carducci n. 61, 18100 Imperia.

Curriculum Vitae Dott. Geol. Claudio Geranio. nato il 08/03/1970 ad Imperia, con Studio in Via Carducci n. 61, 18100 Imperia. Curriculum Vitae Dott. Geol. Claudio Geranio DATI ANAGRAFICI CLAUDIO GERANIO nato il 08/03/1970 ad Imperia, con Studio in Via Carducci n. 61, 18100 Imperia. STUDI e TITOLI: anno accademico 1996/97: Laurea

Dettagli

RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito

RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito Introduzione 2 Perché usare il laser scanner: Caratteristiche della tecnologia: Tempi di stazionamento rapidi (pochi minuti); Elevata

Dettagli

Il GIS come strumento di valorizzazione turistica

Il GIS come strumento di valorizzazione turistica Il GIS come strumento di valorizzazione turistica Premessa I Sistemi Informativi Territoriali (GIS) nel corso degli ultimi anni sono entrati a far parte della realtà della gestione del territorio rivoluzionando

Dettagli

Dott. Marco Roli - Geologo Ordine Geologi Emilia Romagna n 1006 - Sez.A

Dott. Marco Roli - Geologo Ordine Geologi Emilia Romagna n 1006 - Sez.A Dott. Marco Roli - Geologo Ordine Geologi Emilia Romagna n 1006 - Sez.A www.geologoroli.com DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Castelfranco Emilia (Modena), 10 Ottobre 1973 residente in via G. Gozzano

Dettagli

1) Premio annuo procapite a carico dell Ente (art. 14 lett. a - lett. c)

1) Premio annuo procapite a carico dell Ente (art. 14 lett. a - lett. c) LOTTO 8 POLIZZA RC PATRIMONIALE + MERLONI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE FOGLIO DI QUOTAZIONE (da rendere debitamente compilato e sottoscritto) SCHEDA CALCOLO DEL

Dettagli

TAMBERI, Carlo Via Firenze, 41 56025 PONTEDERA (PI) Telefono (+ 39) 0571/449823 c.tamberi@comune.santacroce.pi.it. www.comune.santacroce.pi.

TAMBERI, Carlo Via Firenze, 41 56025 PONTEDERA (PI) Telefono (+ 39) 0571/449823 c.tamberi@comune.santacroce.pi.it. www.comune.santacroce.pi. CARLO TAMBERI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo TAMBERI, Carlo Via Firenze, 41 56025 PONTEDERA (PI) Telefono (+ 39) 0571/449823 E-mail c.tamberi@comune.santacroce.pi.it Nazionalità

Dettagli

www.new-engineering.it

www.new-engineering.it www.new-engineering.it PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO OPERE STRADALI Realizzazione strada di collegamento Realizzazione del collegamento della zona industriale di Lavis con l Autostrada del Brennero

Dettagli

RELAZIONE COMPRENSORIO PIANURA PISANA

RELAZIONE COMPRENSORIO PIANURA PISANA PIANO DELLE ATTIVITA 2015 (L.R. 79/2012 ART. 26 comma 2) VERSIONE 2 APPROVATA DEL 13/03/2015 RELAZIONE COMPRENSORIO Il Direttore Tecnico di Comprensorio Pianura Pisana (Dott. Ing. Sandro Borsacchi) 1 /

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Delibera Numero 32 del 28.09.09 OGGETTO : ACCORDO DI PROGRAMMA INVESTIMENTI NEL SETTORE SOCIALE

Dettagli

La Geotermia in Italia

La Geotermia in Italia La geotermia: una nuova ricchezza per l Italia L Italia rappresenta una zona straordinaria dal punto geologico e vulcanologico, per la presenza della crosta terrestre più sottile e perché al di sotto di

Dettagli

Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR

Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Modelli digitali

Dettagli

Gestione Associata di Servizi e Funzioni Zona Valdera Provincia di Pisa

Gestione Associata di Servizi e Funzioni Zona Valdera Provincia di Pisa Comuni di Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Cascina, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola RG. N. 8453 Gestione Associata di

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA

LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA Commissione Tecnica per il supporto e il monitoraggio degli studi di Microzonazione Sismica (articolo 5, comma 7 dell OPCM 13 novembre 2010, n. 3907) LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI

Dettagli

Università degli studi di Udine Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura Comune di Udine Servizio Edilizia Privata, Ambiente e Sportello Unico

Università degli studi di Udine Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura Comune di Udine Servizio Edilizia Privata, Ambiente e Sportello Unico Università degli studi di Udine Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura Comune di Udine Servizio Edilizia Privata, Ambiente e Sportello Unico Attività di tirocinio: raccolta, organizzazione e

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MOLINARI DAVIDE Indirizzo VIA BENEDETTO DA ROVEZZANO N 9 Telefono 0789-565112 Fax 0789-1840501 E-mail davide.molinari@gmail.com

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA. (Provincia di PISA) PROGRAMMAZIONE DEGLI ESERCIZI COMUNALI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

COMUNE DI PONTEDERA. (Provincia di PISA) PROGRAMMAZIONE DEGLI ESERCIZI COMUNALI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE COMUNE DI PONTEDERA (Provincia di PISA) PROGRAMMAZIONE DEGLI ESERCIZI COMUNALI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Giugno 2008 1 Sommario 1. Quadro di riferimento normativo...2 1.1. Considerazioni

Dettagli

FIAT AVIO. federico.saporiti@comune.torino.it 1

FIAT AVIO. federico.saporiti@comune.torino.it 1 FIAT AVIO federico.saporiti@comune.torino.it 1 FIAT AVIO federico.saporiti@comune.torino.it 2 FIAT AVIO Settembre 2003 La Regione Piemonte avvia le trattative per l acquisizione dell Area ex Fiat Avio

Dettagli

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Il progetto si pone l obiettivo di rilanciare la manutenzione diffusa del territorio montano attraverso l analisi delle basi informatiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Marco Giovacchini. Via Volterrana n. 107/4 56033 Capannoli (PI) C.F.: GVCMRC77M27G843E

CURRICULUM VITAE. Marco Giovacchini. Via Volterrana n. 107/4 56033 Capannoli (PI) C.F.: GVCMRC77M27G843E CURRICULUM VITAE Marco Giovacchini Via Volterrana n. 107/4 56033 Capannoli (PI) C.F.: GVCMRC77M27G843E Titolare del seguente studio tecnico di ingegneria: INGEGNERIA Civile dell'ambiente e del Territorio

Dettagli

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 251 del 11/08/2014 Il Funzionario Responsabile

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 251 del 11/08/2014 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI

Dettagli

Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio. DB topografico multiscala Arch. Chiara Dell Orto

Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio. DB topografico multiscala Arch. Chiara Dell Orto Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio DB topografico multiscala a Arch. Chiara Dell Orto Sistema Informativo Territoriale Definizione del S.i.t Il Db topografico multiscala Procedure di

Dettagli

E STATA PREPARATA APPOSITA MODULISTICA DA PRESENTARE AL COMUNE PER:

E STATA PREPARATA APPOSITA MODULISTICA DA PRESENTARE AL COMUNE PER: Legge Forestale della Toscana n. 39/2/R del 5/9/2001 - Regolamento di La L.R.T. n.1/2003, di modifica ed integrazione della L.R.T.39/2000 Legge forestale della Toscana ha attribuito ai Comuni il rilascio

Dettagli

Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma

Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma Alessio Argentieri Dirigente Servizio 1 Difesa del suolo - Dipartimento IV Servizi di tutela e valorizzazione dell ambiente PROVINCIA DI ROMA

Dettagli

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian ARTICOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian dell Asso, nel comune di Montalcino, delimitata a nord e ad est da aree

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni,Lajatico, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola ZONA VALDERA Provincia di Pisa COMUNE DI CAPANNOLI

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE Arch. Alverio Camin Progetto Speciale Recupero Ambientale e Urbanistico delle aree Industriali - PAT REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE 1. Esperienza

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2011

BILANCIO SOCIALE 2011 BILANCIO SOCIALE 2011 Riferito all anno 2010 MANUTENCOOP :GESTIONE E SVILUPPO ANNO 2010 Il bilancio di esercizio relativo all anno 2010 della cooperativa ha purtroppo segnato un risultato negativo in termini

Dettagli

CONSORZIO PUBBLICO DI FUNZIONI ZONA VALDERA Provincia di Pisa. Determinazione n 22 del 24/02/2010

CONSORZIO PUBBLICO DI FUNZIONI ZONA VALDERA Provincia di Pisa. Determinazione n 22 del 24/02/2010 Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola e Azienda USL n.5 Ufficio della Direzione

Dettagli

L idrogeologia di Milano in una slide (!!!)

L idrogeologia di Milano in una slide (!!!) La Rete Civica di Controllo delle Acque di Falda Dott.ssa Annalisa Gussoni Dott. Alessandro Ummarino http://projectfoks.eu L idrogeologia di Milano in una slide (!!!) L idrogeologia di Milano in una slide

Dettagli

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2 Azione 2 REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI CONSULTAZIONE ON LINE DELLE COPERTURE AEROFOTOGRAMMETRICHE REGIONALI e VIDEOCONSULTAZIONE IN STEREOSCOPIA CAPITOLATO TECNICO 1 PREMESSE La Regione Campania nell ambito

Dettagli

VERIFICA E OTTIMIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI CONTENIMENTO IDRAULICO COMPLESSO (INIEZIONE PIÙ ESTRAZIONE) IN UN ACQUIFERO CARBONATICO

VERIFICA E OTTIMIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI CONTENIMENTO IDRAULICO COMPLESSO (INIEZIONE PIÙ ESTRAZIONE) IN UN ACQUIFERO CARBONATICO VERIFICA E OTTIMIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI CONTENIMENTO IDRAULICO COMPLESSO (INIEZIONE PIÙ ESTRAZIONE) IN UN ACQUIFERO CARBONATICO Elena Leale, Fabio Canova Ragione Sociale URS Italia S.p.A. Torino, 14-15

Dettagli

ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS

ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS ARCSEWER LA GESTIONE DI RETI FOGNARIE IN AMBIENTE ARCGIS I sistemi GIS sono strumenti indispensabili per gestire correttamente una rete fognaria. A tal fine ogni componente del sistema deve essere ben

Dettagli

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Castelfiorentino è il punto d'accesso per i servizi e alle informazioni

Dettagli

Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014

Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014 Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014 } La Regione Emilia-Romagna dal 1986 è detentrice di un censimento delle attività estrattive a scala regionale } a tale fine era stato predisposto

Dettagli

ILLUSTRAZIONE DEL PROGETTO GIS DESERTO OCCIDENTALE PER DIVULGAZIONE SUL WEB

ILLUSTRAZIONE DEL PROGETTO GIS DESERTO OCCIDENTALE PER DIVULGAZIONE SUL WEB ILLUSTRAZIONE DEL PROGETTO GIS DESERTO OCCIDENTALE PER DIVULGAZIONE SUL WEB Compilato: Andrea De Felici Rivisto: Daniele Moretto Approvato: Daniele Moretto Versione: 1.0 Distribuito: 06/05/2013 1 INDICE

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI. Laurea in Scienze Geologiche PRESTAZIONI PROFESSIONALI SVOLTE NEL TERRITORIO COMUNALE DI MORROVALLE:

INFORMAZIONI GENERALI. Laurea in Scienze Geologiche PRESTAZIONI PROFESSIONALI SVOLTE NEL TERRITORIO COMUNALE DI MORROVALLE: CURRICULUM PROFESSIONALE Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento di incarico finalizzato alla effettuazione delle indagini di microzonazione sismica (MZS) del (MC) INFORMAZIONI GENERALI PROFESSIONISTA

Dettagli

Aggiornamento speditivo dello stato di attuazione delle aree di espansione produttiva in provincia di Piacenza per mezzo di immagini Ikonos-PAN.

Aggiornamento speditivo dello stato di attuazione delle aree di espansione produttiva in provincia di Piacenza per mezzo di immagini Ikonos-PAN. Amministrazione Provinciale di Piacenza Area Programmazione territoriale Infrastrutture Ambiente Ufficio Staff Supporto alla Pianificazione e alla Progettazione Via Garibaldi 50, 29100 PIACENZA, tel. 0523/7951

Dettagli

Monitoraggio corsi d acqua 2003-2006

Monitoraggio corsi d acqua 2003-2006 Monitoraggio corsi d acqua 2003-2006 Firenze - 18 dicembre Susanna Cavalieri - ARPAT 1 Blu Verde Giallo Arancio Rosso ottimo buono sufficiente scadente pessimo Codice Corso d'acqua SECA media arrotondata

Dettagli

RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR)

RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR) RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR) LECCE, 13.03.2014 1 PREMESSA Con riferimento all incarico relativo alla campagna di rilievi geofisici effettuati nelle aree colpite da dissesto

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

PROVINCIA DI PISA FIUME SERCHIO INTERVENTI DI RICALIBRATURA D ALVEO IN LOC. MIGLIARINO

PROVINCIA DI PISA FIUME SERCHIO INTERVENTI DI RICALIBRATURA D ALVEO IN LOC. MIGLIARINO L intervento in progetto prevede di eseguire la riprofilatura delle aree di golena situate a valle del ponte della SS1 Aurelia, presso la località di Migliarino Pisano. La riprofilatura, in particolare,

Dettagli

RETICOLO IDRICO MINORE

RETICOLO IDRICO MINORE RETICOLO IDRICO MINORE Fondazione Idra ha ottenuto l affidamento per il continuo dei lavori del progetto FESTO, iniziato ormai da più di un anno e che ha visto l individuazione del reticolo principale,

Dettagli

Gestione di un monitoraggio geotecnico mediante database spaziale e webgis

Gestione di un monitoraggio geotecnico mediante database spaziale e webgis Gestione di un monitoraggio geotecnico Gestione di un monitoraggio geotecnico mediante database spaziale e webgis Claudio Floretta*, Lucia Simeoni** e Paolo Zatelli* * Dipartimento di Ingegneria Civile

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COPIA Delibera Numero 29 del 18/12/06 OGGETTO : FONDO COMUNE PER RICOVERO AUTOSUFFICIENTI- DEFINIZIONE

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Architettura e funzionalità di una piattaforma GIS. Parte seconda:

Dettagli

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 40 del 07/02/2014 Il Funzionario Responsabile

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 40 del 07/02/2014 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI

Dettagli

UTOE 16 Barbaricina Via Andrea Pisano

UTOE 16 Barbaricina Via Andrea Pisano UTOE 16 Barbaricina Via Andrea Pisano QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione...7

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: APPROVAZIONE LINEE DI INDIRIZZO PER LA GESTIONE IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE IN FORMA ASSOCIATA NELL ATEM PISA DETERMINATO AI SENSI DEI DECRETI DEL MINISTERO

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA PER IL PERIODO

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA PER IL PERIODO RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA PER IL PERIODO 2009-2011 2 SEZIONE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA POPOLAZIONE, DEL TERRITORIO, DELL ECONOMIA INSEDIATA E DEI SERVIZI DELL ENTE. 3 1.1 - POPOLAZIONE

Dettagli

Collaudo DBT 2K Agg. RT

Collaudo DBT 2K Agg. RT Tre porzioni territoriali + estensione Circa 100000 ha di aggiornamento e 10000 ha di exnovo Per ogni porzione territoriale due consegne in corso d opera, al termine di fasi intermedie di lavoro, e una

Dettagli

IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE. Pasquale DI DONATO

IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE. Pasquale DI DONATO IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE Pasquale DI DONATO Cos è il Metodo Speditivo? Controllo di attività comportanti rischi di incidente rilevante è regolato da:

Dettagli

Costruzioni, Ambiente e Territorio

Costruzioni, Ambiente e Territorio Costruzioni, Ambiente e Territorio L indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio del settore tecnologico comprende due articolazioni riferite alle aree più significative del sistema edilizio, urbanistico

Dettagli

Studio geologico del territorio comunale (L.R. n. 41 / 1997)

Studio geologico del territorio comunale (L.R. n. 41 / 1997) R e g i o n e L o m b a r d i a Provincia di Milano COMUNE DI NERVIANO Studio geologico del territorio comunale (L.R. n. 41 / 1997) Marzo 2003 PRESCRIZIONI GEOLOGICHE PER LE N.T.A. Studio Associato di

Dettagli

PIANO STRALCIO PER L ASSETTO IDROGEOLOGICO

PIANO STRALCIO PER L ASSETTO IDROGEOLOGICO Autorità di Bacino Regionale della Campania Centrale Delibera di Comitato Istituzionale n. 1 del 23 febbraio 2015 PIANO STRALCIO PER L ASSETTO IDROGEOLOGICO G R U P P O D I P R O G E T T O R.U.P. arch.

Dettagli

Studio di Geologia Applicata - Dott. Geol. Pier Luigi Amadori

Studio di Geologia Applicata - Dott. Geol. Pier Luigi Amadori Studio di Geologia Applicata - Dott. Geol. Pier Luigi Amadori Viale della Repubblica, 4-47014 Meldola (FC) Tel-Fax. 0543/49 03 36 - C. F. MDR PLG 44L06 A 565 O - P. IVA 00627450406 PREMESSA La presente

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI Delibera Numero 32 del 5 settembre2011 Oggetto : CONVENZIONE TRA AZIENDA USL 5 DI

Dettagli