Elenco Fornitori Telematico di Sintel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elenco Fornitori Telematico di Sintel"

Transcript

1 Elenco Fornitori Telematico di Sintel Milano, 15 aprile 2011 Centrale Regionale Acquisti

2 Elenco Unico Fornitori di Sintel: IL CONTESTO Situazione al 31 dicembre 2010 Sintel mette a disposizione in piattaforma una Lista Fornitori, che alcuni Enti di PP.AA. lombardi già utilizzano come proprio Elenco Fornitori. Alcuni Enti lombardi gestiscono Elenchi fornitori propri, con modalità non omogenee. Non esiste a livello nazionale un elenco ufficiale di fornitori ai sensi del codice degli appalti (art. 45 Dlgs 163/2006) ELENCO UNICO TELEMATICO DI FORNITORI A LIVELLO REGIONALE 2

3 Elenco Unico Fornitori: L EVOLUZIONE Evoluzione della lista fornitori in Sintel Documenti amministrativi e certificazioni richiesti ai fornitori per la partecipazione a procedure di gara Informazioni addizionali ex art. 38 Dlgs 163/2006 Documenti e certificazioni attestanti ulteriori qualifiche, specifiche di processo, di prodotto o di referenza UN ELENCO TELEMATICO IN ACCORDO CON QUANTO PREVISTO NEL CODICE DEGLI APPALTI ART. 125 C. 11 E 12 3

4 Elenco Unico Fornitori: L EVOLUZIONE Evoluzione della lista fornitori in Sintel Documenti amministrativi e certificazioni richiesti ai fornitori per la partecipazione a procedure di gara Informazioni addizionali ex art. 38 Dlgs 163/2006 Documenti e certificazioni attestanti ulteriori qualifiche, specifiche di processo, di prodotto o di referenza UN ELENCO TELEMATICO IN ACCORDO CON QUANTO PREVISTO NEL CODICE DEGLI APPALTI ART. 125 C. 11 E 12 4

5 Elenco Unico Fornitori: REGIONE LOMBARDIA (1/2) Regione Lombardia incentiva l utilizzo dell Elenco Unico Fornitori di Sintel attraverso le seguenti azioni normative: DGR IX/937/2010: Determinazioni in ordine alla gestione del SSR per l esercizio 2011 (Allegato 3) DGR IX/1151/2010: Determinazioni per i soggetti del sistema regionale per l'anno 2011 DGR IX/ aprile 2011: Determinazioni per il funzionamento e l uso della piattaforma regionale per l E-Procurement denominata sistema di intermediazione telematica (SINTEL) di Regione Lombardia (art. 1, c. 6-bis, l.33/2007) e del relativo elenco fornitori telematico 5

6 Elenco Unico Fornitori: REGIONE LOMBARDIA (2/2) Articolo 1 della l.r. 33/2007 Comma 6bis In conformità e nel rispetto della disciplina comunitaria, nazionale e regionale in materia di acquisti della pubblica amministrazione e al fine di favorire l uso da parte dei soggetti di cui al comma 3, di sistemi e strumenti telematici per lo svolgimento delle procedure di acquisto di lavori, servizi e forniture e per la creazione di elenchi di operatori economici ai sensi dell art. 125 del D. LGS. 163/2006, la Giunta regionale disciplina il funzionamento della Piattaforma regionale Sintel di cui al comma 6 e del relativo Elenco Fornitori Telematico. 6

7 Elenco Unico Fornitori: BENEFICI ATTESI Enti Riduzione degli oneri nell accesso alle informazioni Maggiore qualità nell individuazione dei fornitori Riduzione dei tempi di valutazione delle offerte Dematerializzazione dei processi Aumento del ricorso a pratiche di GPP Disponibilità di documenti amministrativi condivisi Fornitori Riduzione degli oneri nella produzione delle informazioni Maggiore pubblicità Dematerializzazione dei processi 7

8 Il processo: MODIFICHE PER I FORNITORI 8

9 Il processo: MODIFICHE PER GLI ENTI (1/2) Ieri Oggi Selezione dei fornitori per Gare ad invito L Ente disponeva di una lista fornitori divisi per categoria merceologica e completa dei soli dati anagrafici. Selezione dei fornitori per Gare ad invito L Ente dispone di un elenco fornitori completo di: dati anagrafici, un autocertificazione standardizzata ed eventuali certificazioni aggiuntive > si accelera la fase di analisi dei requisiti amministrativi. Gestione delle procedure di Gara Gestione delle procedure di Gara L Ente acquisiva informazioni sui fornitori solo in fase di gara. L Ente dispone di un autocertificazione standardizzata per tutti i fornitori partecipanti > si accelera la fase di analisi dei requisiti amministrativi. 9

10 Il processo: MODIFICHE PER GLI ENTI (2/2) I flussi informativi SINTEL Gestione Gare on line 4 1 DB Fornitori Sintel Lombardia Informatica: Gestione Documenti Gestione Albo Definizione regole Definizione modelli DB Documenti Amministrativi 3 DB Ente 1 2 DB Ente 2 DB Ente n Enti PP.AA. Lancio gare in autonomia Gestione autonoma parco Fornitori Mappa dei Flussi informativi 1: dati relativi ai fornitori per la partecipazione a gare 2: ogni Ente gestisce un proprio Elenco Fornitori locale selezionando/abilitando gli operatori dal DB Sintel 3: i dati forniti da un fornitore per partecipare ad una gara diventano patrimonio condiviso 4: i documenti amministrativi rientrano nel patrimonio informativo complessivo di Sintel 10

11 Accreditamento: IL MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE 1. Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale 1 Dichiarazione ex art. 38 D.lgs 163/ Iscrizione Registro imprese 3 Direttore tecnico 4 Atto di procura 5 Capitale sociale 6 Informazioni organico aziendale 2. Capacità economico e finanziaria 1 Fatturato globale 2 Servizi forniti 3 Fatturato specifico La soluzione profilata è scalabile nel tempo in funzione delle evoluzione dei requisiti normativi e logici 3. Capacità tecnica e professionale 1 Organico tecnico 2 Attrezzature tecniche 3 Ulteriori dichiarazioni 11

12 Accreditamento: I PROFILI + (1/2) Attualmente sono stati definiti 5 profili + : Certificazioni etiche, certificazioni in materia di lavoro, certificazioni in materia fiscale e tributaria: Certificazione etica SA 8000 Certificazione OHSAS Certificato antimafia rilasciato dalla Camera di Commercio Certificato carichi fiscali pendenti rilasciato dall Agenzia delle Entrate Certificato casellario giudiziale disciplinato dal D.P.R. 313/2002 Certificato D.U.R.C. Certificazione UNI EN ISO 9001:2008 Altro Certificazioni mediche il menù dovrà essere popolato dalle seguenti voci: Certificazione dispositivi medici UNI EN ISO 13485:2004 Altro Certificati sull igiene il menù dovrà essere popolato dalle seguenti voci: Certificazione H.A.C.C.P Altro 12

13 Accreditamento: I PROFILI + (2/2) Certificazioni marchio ecologico di prodotto: Certificazione prodotto etichetta tipo I ISO Certificazione prodotto etichetta tipo II ISO Certificazione prodotto etichetta tipo III ISO Altro Certificati Green: Serie ISO 14001:2004 Certificazione Standard Energy Star (o equivalente) Certificazione Blauer engel (o equivalente) Certificazione Elemental Chlorine Free (ECF) (o equivalente) Certificazione FSC (o equivalente) Certificazione Ecolabel (o equivalente) Altro Ad alcuni profili + è stato deciso di attribuire una valenza maggiore che facilita la ricerca e garantisce pubblicità ai fornitori. Attualmente solo un profilo è stato etichettato. Accreditato Green 13

Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia

Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia Focus sulle modalità di accesso alle gare telematiche A cura di Massimiliano Inzerillo Responsabile Area Servizi Innovativi per gli Acquisti nella PA Centrale

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel

Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel Busto Arsizio, 20 settembre 2011 a cura di Massimiliano Inzerillo Responsabile Area Servizi Innovativi per gli

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel

Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel Centrale Regionale Acquisti La piattaforma di Regione Lombardia per l e-procurement: Sintel Varese, 19 luglio 2011 a cura di Massimiliano Inzerillo Responsabile Area Servizi Innovativi per gli Acquisti

Dettagli

La Centrale Regionale Acquisti per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP

La Centrale Regionale Acquisti per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP La per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP Relatore: Direttore, Dott. Andrea Martino Milano, 7 ottobre 2008 L approccio di Regione Lombardia al procurement Centrale regionale acquisti 1 CENTRALE

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNALE. Periodo: / CIG: D83

BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNALE. Periodo: / CIG: D83 COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo Settore Sociale Servizi Sociali e Servizio Pubblica Istruzione Piazza S.Fedele n.1 24033 Calusco d Adda (Bg) Tel. 0354389054 Fax 0354389076 e-mail servizisociali@comune.caluscodadda.bg.it

Dettagli

Allegato. N. 1 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG.

Allegato. N. 1 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. Allegato. N. 1 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 (Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (allegato XIV D.Lgs. 50/2016) Delibera Consiglio Amministrazione n. 9 del 17/03/2016

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (allegato XIV D.Lgs. 50/2016) Delibera Consiglio Amministrazione n. 9 del 17/03/2016 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (allegato XIV D.Lgs. 50/2016) Delibera Consiglio Amministrazione n. 9 del 17/03/2016 1) STAZIONE APPALTANTE:, Sede legale: Via Grandi n. 45 15033 CASALE MONFERRATO (AL) -

Dettagli

La Centrale Regionale Acquisti: un'opportunità per gli Enti locali

La Centrale Regionale Acquisti: un'opportunità per gli Enti locali La Centrale Regionale Acquisti: un'opportunità per gli Enti locali A cura di Massimiliano Inzerillo Responsabile Funzione Servizi eprocurement per le PA lombarde Centrale Regionale Acquisti Varese, 20

Dettagli

Comune di Cremona. CENTRALE REGIONALE ACQUISTI Cremona, 5 marzo 2009

Comune di Cremona. CENTRALE REGIONALE ACQUISTI Cremona, 5 marzo 2009 Comune di Cremona CENTRALE REGIONALE ACQUISTI Cremona, 5 marzo 2009 Esperienza nelle gare on line Il Comune di Cremona ha individuato nel 2003, con apposita procedura di gara, il partner con il quale costruire

Dettagli

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA Le mini-guide di EmPULIA LE SOA Versione 1.0 Pagina 1 di 5 COSA SONO LE SOCIETÀ ORGANISMI DI ATTESTAZIONE Sono Società di diritto privato autorizzate

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare Allegato n. 1 Spett.le Comune di SAN BASILIO VIA CROCE DI FERRO 32 09040 SAN BASILIO) OGGETTO: GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL 11.11.2009 Oggetto: Gara con procedura aperta per l affidamento del servizio

Dettagli

MANUALE REGISTRAZIONE

MANUALE REGISTRAZIONE MANUALE REGISTRAZIONE UTENTE Processo di Registrazione Processo di Accreditamento Profili Aggiuntivi - Partecipazione alle procedure aperte - Partecipazione alle procedure ad invito (cottimo, procedura

Dettagli

COMUNE DI PRIGNANO PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E SETTORE LAVORI PUBBLICI, APPALTI E CONTRATTI, GESTIONE PATRIMONIO RAG.

COMUNE DI PRIGNANO PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E SETTORE LAVORI PUBBLICI, APPALTI E CONTRATTI, GESTIONE PATRIMONIO RAG. COMUNE DI PRIGNANO PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E DETERMINAZIONE DEL SETTORE: MATERIA DI RIFERIMENTO: SETTORE LAVORI PUBBLICI, APPALTI E CONTRATTI, GESTIONE PATRIMONIO ESTENDIMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Art. 1 NORMATIVA APPLICABILE, OGGETTO E FINALITA L Elenco telematico di operatori

Dettagli

Appalti e valorizzazione ambientale di prodotto e di processo attraverso le certificazioni

Appalti e valorizzazione ambientale di prodotto e di processo attraverso le certificazioni Appalti e valorizzazione ambientale di prodotto e di processo attraverso le certificazioni Enrico Cancila Osservatorio GreenER ERVET 18 Novembre, 2016 ISO 14001 Trend 2015 2016 confronto Italia Emilia

Dettagli

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/ Fax 081/

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/ Fax 081/ AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO CON TRIPLO EROGATORE DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASSATA (CASA

Dettagli

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA UOC GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI DETERMINAZIONE N. 49 DEL 15.02.2017 (Tit. di classif. 01.06.03) OGGETTO : AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE

Dettagli

AVVISO PER INDAGINE ESPLORATIVA DI MERCATO

AVVISO PER INDAGINE ESPLORATIVA DI MERCATO AVVISO PER INDAGINE ESPLORATIVA DI MERCATO per la selezione di un operatore economico a cui affidare il servizio di manutenzione, fornitura e posa in opera caldaie e scaldabagni da installare negli alloggi

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA. Via del Politecnico SNC ROMA. Procedura negoziata

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA. Via del Politecnico SNC ROMA. Procedura negoziata Per Consorzio di Cooperative/Consorzio Stabile DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA Via del Politecnico SNC 00133 ROMA Procedura negoziata ai sensi del D. Lgs. del 12 aprile 2006 n.

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5 In riferimento alla procedura in oggetto si chiedono i seguenti chiarimenti: D.1 Definire di quante pagine deve essere composta la Relazione Tecnica

Dettagli

GARE TELEMATICHE: nuove opportunità per le PMI: cosa sono e come partecipare

GARE TELEMATICHE: nuove opportunità per le PMI: cosa sono e come partecipare GARE TELEMATICHE: nuove opportunità per le PMI: cosa sono e come partecipare Varese, 12 luglio 2013 L Agenzia Regionale Centrale Acquisti e la piattaforma di e-procurement della Regione Lombardia: Sintel

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI INDICE Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Finalità Art. 3 Categorie merceologiche Art. 4 Contenuti Art. 5 Gestione Art. 6 Modalità di iscrizione Art. 7

Dettagli

La Centrale Regionale Acquisti nelle esperienze dei Comuni Lombardi

La Centrale Regionale Acquisti nelle esperienze dei Comuni Lombardi La Centrale Regionale Acquisti nelle esperienze dei Comuni Lombardi Opportunità e prospettive di sviluppo future Milano, 17 Novembre 2009 Dott. Andrea Martino Direttore Centrale Regionale Acquisti Agenda

Dettagli

PC Desktop 12 - Appalto Specifico - Criteri di sostenibilità

PC Desktop 12 - Appalto Specifico - Criteri di sostenibilità C 2 - Appalto Specifico - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa Fornitura in acquisto di C Desktop Compatti e C Desktop Fascia alta, delle componenti opzionali e dei servizi connessi. Tra

Dettagli

Per ciascuna IMPRESA/impresa RTI/impresa CONSORZIO ORDINARIO e GEIE/ Impresa esecutrice in Consorzio di Cooperative/Consorzio Stabile

Per ciascuna IMPRESA/impresa RTI/impresa CONSORZIO ORDINARIO e GEIE/ Impresa esecutrice in Consorzio di Cooperative/Consorzio Stabile Per ciascuna IMPRESA/impresa RTI/impresa CONSORZIO ORDINARIO e GEIE/ Impresa esecutrice in Consorzio di Cooperative/Consorzio Stabile DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA Via del Politecnico

Dettagli

Allegato 5 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche

Allegato 5 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Allegato 5 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Autocertificazione del mantenimento dei requisiti DAFORM Dispositivo di Accreditamento

Dettagli

AVVISO PREVENTIVO AVVISA:

AVVISO PREVENTIVO AVVISA: AVVISO PREVENTIVO Per l acquisizione, mediante procedura negoziata, della fornitura di componenti di rispetto per il Radar Signal Processor NDRX del radar meteorologico di Fossalon di Grado (GO) per le

Dettagli

Gli Acquisti della P.A. dovranno essere Verdi : introdotto l obbligo di applicare i «criteri minimi ambientali» nelle gare d appalto pubbliche

Gli Acquisti della P.A. dovranno essere Verdi : introdotto l obbligo di applicare i «criteri minimi ambientali» nelle gare d appalto pubbliche LA FINESTRA SUL PVC N 143 18.05.2016 Gli Acquisti della P.A. dovranno essere Verdi : introdotto l obbligo di applicare i «criteri minimi ambientali» nelle gare d appalto pubbliche I criteri minimi ambientali

Dettagli

Comune di Costigliole d Asti

Comune di Costigliole d Asti COPIA ALBO Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti Determinazione del Responsabile SETTORE: SERVIZIO TECNICO N. 40 DEL 25/02/2013 Responsabile del Settore : GONELLA Arch. Rita OGGETTO: LAVORI DI

Dettagli

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA UOC GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI DETERMINAZIONE N. 83 DEL 19/05/2016 (Tit. di classif. 01/06/03) OGGETTO : ATTIVAZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA EX ART. 36 COMMA

Dettagli

(Allegato 1) Al Comune di Varese Via Sacco n. 5 21100 VARESE

(Allegato 1) Al Comune di Varese Via Sacco n. 5 21100 VARESE (Allegato 1) Al Comune di Varese Via Sacco n. 5 21100 VARESE Oggetto: RICHIESTA DI ADESIONE ALL INIZIATIVA COMUNALE CENTRI ESTIVI 2016 INOLTRA RICHIESTA DI ADESIONE ALL INIZIATIVA COMUNALE INDICATA IN

Dettagli

!#$%&"' ())%&%*$%!#"++%,& %%! $-%#%.. ' #&-(#" -% %!%!(.%$!$(!" +!%$ -2$& #"!#% &$*%&% 34 # " 5%#.%$ #66%+%$"*$!%

!#$%&' ())%&%*$%!#++%,& %%! $-%#%.. ' #&-(# -% %!%!(.%$!$(! +!%$ -2$& #!#% &$*%&% 34 #  5%#.%$ #66%+%$*$!% !"!#$%&"' ())%&%*$%!#"++%,& %%! $-%#%.. ' /!'0111& %%*$!%!0 #&-(#" -% %!%!(.%$!$(!" +!%$ -2$& #"!#% &$*%&% 34 # " 5%#.%$ #66%+%$"*$!% +%!%&"+"-#+%"&7(%!%%$&$*%"-%8$% #6%.% $%# $!"66% %%$)#*"&/%$!*#"$.""2"#!&

Dettagli

ALLEGATO B3. Domanda di partecipazione di consorzio stabile. Spettabile DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA BUSTA A

ALLEGATO B3. Domanda di partecipazione di consorzio stabile. Spettabile DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DA COMPILARE E INSERIRE NELLA BUSTA A ALLEGATO B3 Domanda di partecipazione di consorzio stabile Spettabile Consorzio per l Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste Via Padriciano, 99 34149 Trieste DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania

Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania 2007-2013 Asse 4 - Approccio LEADER GRUPPO DI AZIONE LOCALE RIF.GAL D.1 PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DI UNO STUDIO - RICERCA AVENTE PER OGGETTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 12

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 12 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 12 Prot.n.3117/C14 Bologna 11/07/2013 CIG (in attesa di registrazione) Ditte interessate All Albo elettronico dell Istituto BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DIRETTA DEI LIBRI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI SINTEL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI SINTEL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI SINTEL Marzo 2015 INDICE Art.1 Oggetto e finalita...3 Art.2 Istituzione dell elenco telematico degli operatori

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA

AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA Bando di gara 032007- Pubblico incanto manutenzione integrata apparecchiature sanitarie SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

Identificativo univoco fornitore: 916. Data ultimo aggiornamento: 06/06/2016. SEZIONE PRELIMINARE - Iscrizioni. Iscritto a Beni e Servizi.

Identificativo univoco fornitore: 916. Data ultimo aggiornamento: 06/06/2016. SEZIONE PRELIMINARE - Iscrizioni. Iscritto a Beni e Servizi. Identificativo univoco fornitore: 916 Data ultimo aggiornamento: 06/06/2016 SEZIONE PRELIMINARE - Iscrizioni Iscritto a Beni e Servizi. SEZIONE GENERALE - Dati generali Ragione sociale: SAPIO Produzione

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti,9 C.A.P. cod Fisc: Partita IVA

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti,9 C.A.P. cod Fisc: Partita IVA DISCIPLINARE DI GARA DELLA RDO Servizio pulizia locali uffici comunali. CIG: 6756567F75 1 PREMESSA Per l acquisizione del servizio in oggetto l Amministrazione si avvale della procedura telematica di acquisto

Dettagli

Provvedimento di Determinazione N. 705 del 21/11/2014

Provvedimento di Determinazione N. 705 del 21/11/2014 Provvedimento di Determinazione N. 705 del 21/11/2014 Protocollo n.: 83797/2014 Settore : Ufficio : SERVIZI ALLA PERSONA, SOCIALI ED EDUCATIVI SERVIZI SOCIALI Proposta n.: 834 del 10/11/2014 Oggetto: INDIZIONE

Dettagli

GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE

GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE Scheda 1LAV Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Palazzo Satellite 3 piano P.za della Repubblica Comune Di Messina Riservato all ufficio S.C.I.A. - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 498 DEL 09/12/2015

DETERMINAZIONE N. 498 DEL 09/12/2015 COMUNE DI ZANICA Cap. 24050 (Provincia di Bergamo) C.F. e P.IVA: 00325260164 Posta Elettronica Certificata PEC comune.zanica@pec.regione.lombardia.it REGISTRO DI SETTORE N. 216 DEL 09/12/2015 SETTORE:

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione correlata e modelli di dichiarazioni Articolo

Dettagli

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza. Determinazione del Responsabile di Area

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza. Determinazione del Responsabile di Area COPIA Determinazione num. 1034 Data adozione 20/12/2010 COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza Determinazione del Responsabile di Area Oggetto: SERVIZIO DI ACCERTAMENTO, LIQUIDAZIONE E RISCOSSIONE

Dettagli

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO FINANZIARIO

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO FINANZIARIO OGGETTO : PROCEDURA APERTA EX ART. 55 DEL D.LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO GIUGNO 2013 - DICEMBRE

Dettagli

FONDAZIONE IL CHIOSTRO CASA DI RIPOSO E RESIDENZA PROTETTA COMUNE DI FILOTTRANO

FONDAZIONE IL CHIOSTRO CASA DI RIPOSO E RESIDENZA PROTETTA COMUNE DI FILOTTRANO FONDAZIONE IL CHIOSTRO CASA DI RIPOSO E RESIDENZA PROTETTA COMUNE DI FILOTTRANO PROVINCIA DI ANCONA AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA

Dettagli

Disciplinare per la gestione dell Albo Fornitori - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

Disciplinare per la gestione dell Albo Fornitori - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Area operativa - Direzione Acquisti Premessa Disciplinare per la gestione dell Albo Fornitori - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Il presente disciplinare ha come obiettivo la definizione delle modalità di gestione

Dettagli

QUESTIONARIO INFORMATIVO SOCIETÀ DI SERVIZI E SINGOLI PROFESSIONISTI RAGIONE SOCIALE/DENOMINAZIONE SOCIALE: INDIRIZZO

QUESTIONARIO INFORMATIVO SOCIETÀ DI SERVIZI E SINGOLI PROFESSIONISTI RAGIONE SOCIALE/DENOMINAZIONE SOCIALE: INDIRIZZO Pag. 1 di 8 1a. DATI IDENTIFICATIVI GENERALI DELLA SOCIETÀ RAGIONE SOCIALE/DENOMINAZIONE SOCIALE: INDIRIZZO N TELEFONO N FAX ANNO DI COSTITUZIONE ISCRIZIONE C.C.I.A.A.: (allegare certificato) ISCRIZIONE

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione

Dettagli

RICHIESTA DI PREVENTIVO

RICHIESTA DI PREVENTIVO RICHIESTA DI PREVENTIVO Oggetto: Affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale presso gli uffici amministrativi ISPE di via San Lazzaro, 15 17, piano terra e primo piano, a Lecce. Cig. Z6A1A82044.

Dettagli

L Ente Italiano di Accreditamento. Il ruolo dell accreditamento

L Ente Italiano di Accreditamento. Il ruolo dell accreditamento L Ente Italiano di Accreditamento Nuovi strumenti per la trasparenza e la qualificazione delle imprese della Green Economy Il Nuovo Codice Appalti e la ISO 37001 Il ruolo dell accreditamento Filippo Trifiletti

Dettagli

Procedura di verifica di sussistenza dei requisiti giuridici e degli impegni formali

Procedura di verifica di sussistenza dei requisiti giuridici e degli impegni formali Allegato 1 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Procedura di verifica di sussistenza dei requisiti giuridici e degli impegni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI BARLETTA Medaglia d Oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida SETTORE SERVIZI PUBBLICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 716 del 21/04/2016 Determina n. 588 del 27/04/2016

Dettagli

Dichiarazione sul possesso dei requisiti generali Idoneita professionale, Capacita economicofinanziaria, Capacita tecnico professionale

Dichiarazione sul possesso dei requisiti generali Idoneita professionale, Capacita economicofinanziaria, Capacita tecnico professionale Pag. 1 di 7 OGGETTO: GARA D'APPALTO PER CIG n.: Il sottoscritto nato il a ( ) C.F. residente in ( ), Via _ n. cittadinanza in qualità di legale rappresentante dell Impresa iscritta al Registro Imprese

Dettagli

Attività di Regione Lombardia per il Green Public Procurement

Attività di Regione Lombardia per il Green Public Procurement Attività di Regione Lombardia per il Green Public Procurement CONVEGNO Gli acquisti verdi in Lombardia: l azione di monitoraggio presso gli enti locali lombardi Forum CompraVerde-BuyGreen Cremona, 10 ottobre

Dettagli

Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP

Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP Mod. DITTA INDIVIDUALE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ACCONCIATORE ESTETICA TRASFERIMENTO Ai sensi

Dettagli

Alla Città Metropolitana di Firenze Ufficio Provveditorato Via Cavour n Firenze

Alla Città Metropolitana di Firenze Ufficio Provveditorato Via Cavour n Firenze Alla Città Metropolitana di Firenze Ufficio Provveditorato Via Cavour n.1 50129 Firenze Oggetto: SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI VEICOLI DI PROPRIETA DELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE DA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO

AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO Oggetto: Avviso di indagine di mercato per l affidamento, ai sensi dell art. 36 del D.lgs. 50/2016, della fornitura di autocarro nuovo Richiamato l art. 36, c. 2, lett.

Dettagli

BANDO DI GARA BANDO DI GARA

BANDO DI GARA BANDO DI GARA Progetto: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE ORDINARIA E COATTIVA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA, DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI, DEI CANONI PATRIMONIALI NON

Dettagli

COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco

COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO Numero 7 Del 04-02-15 Reg. Gen. N. 31 Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRATTARE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELL INSUBRIA UOC GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI DETERMINAZIONE N. 358 DEL 13.12.2016 (Tit. di classif. 01/06/03) OGGETTO : AFFIDAMENTO ATTIVITA FORMATIVA IN MATERIA DI SALUTE

Dettagli

BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Tea - Territorio. Energia Ambiente S.p.A.- SISAM Società Intercomunale Servizi Alto

BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Tea - Territorio. Energia Ambiente S.p.A.- SISAM Società Intercomunale Servizi Alto BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Tea - Territorio Energia Ambiente S.p.A.- SISAM Società Intercomunale Servizi Alto Mantovano per

Dettagli

BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) DENOMINAZIONE: INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Denominazione

BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) DENOMINAZIONE: INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Denominazione BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) DENOMINAZIONE: INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Denominazione ufficiale: UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA. Indirizzo postale: Piazza Carlo Rosselli,

Dettagli

EQUITALIA SERVIZI S.p.A. BANDO DI GARA

EQUITALIA SERVIZI S.p.A. BANDO DI GARA EQUITALIA SERVIZI S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Equitalia Servizi S.p.A. (di seguito Equitalia

Dettagli

Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014

Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014 Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014 Protocollo n.: 93062/2014 Settore : Ufficio : SERVIZI ALLA PERSONA, SOCIALI ED EDUCATIVI P.I. PUBBLICA ISTRUZIONE Proposta n.: 1071 del 19/12/2014

Dettagli

Angelo Bozza. Risorse Comuni

Angelo Bozza. Risorse Comuni Angelo Bozza Responsabile Ufficio Programmazione e Controllo Risorse Comuni Milano, 17/11/2009 Sul fronte interno La Provincia di Brescia, è da tempo impegnata nell introduzione di nuove soluzione tecniche

Dettagli

COMUNE DI BELLUSCO. Provincia di Monza e della Brianza (MB) Settore Educativo e Socio Culturale DETERMINAZIONE N 10/ 3 del 23/01/2017

COMUNE DI BELLUSCO. Provincia di Monza e della Brianza (MB) Settore Educativo e Socio Culturale DETERMINAZIONE N 10/ 3 del 23/01/2017 Settore Educativo e Socio Culturale DETERMINAZIONE N 10/ 3 del 23/01/2017 ORIGINALE Oggetto : PROCEDURA APERTA PER L'APPPALTO DEL SERVIZIO IN GESTIONE ASSOCIATA DELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA E ALTRE UTENZE

Dettagli

Deliberazione N.: 1114 del: 26/11/2015

Deliberazione N.: 1114 del: 26/11/2015 Deliberazione N.: 1114 del: 26/11/2015 Oggetto: SERVIZIO DI RITIRO E SMALTIMENTO / RECUPERO RIFIUTI SANITARI PERICOLOSI A RISCHIO CHIMICO E RIFIUTI SANITARI NON PERICOLOSI. DURATA: 60 MESI. AGGIUDICAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO N.1 ALLEGATO ALLA IOI-ACQ-01 QUESTIONARIO PRE- QUALIFICA FORNITORE ACQUISTI. Questionario fase di pre-qualifica Fornitore Acquisti

DOCUMENTO N.1 ALLEGATO ALLA IOI-ACQ-01 QUESTIONARIO PRE- QUALIFICA FORNITORE ACQUISTI. Questionario fase di pre-qualifica Fornitore Acquisti Pag. 1 di 9 Questionario fase di pre-qualifica Fornitore Acquisti Società: Via/Corso/P.za Codice Fiscale: Partita I.V.A. C.A.P. Prov Libero professionista: Consorzio Associazione temporanea di imprese

Dettagli

COMUNE DI STAGNO LOMBARDO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI STAGNO LOMBARDO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI STAGNO LOMBARDO PROVINCIA DI CREMONA SETTORE TECNICO TERRITORIO - AMBIENTE DETERMINAZIONE N. 127 DEL 28/12/2016 OGGETTO: attrezzature per il verde pubblico anno 2016 Ditta Maestri Antonella di

Dettagli

Art. 1 Oggetto del regolamento ed ambito di applicazione 1. Art. 2 Normativa di riferimento

Art. 1 Oggetto del regolamento ed ambito di applicazione 1. Art. 2 Normativa di riferimento Regolamento per l affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria, ai sensi dell articolo 36, comma 8 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50.

Dettagli

ATTESTATI PROFESSIONALI

ATTESTATI PROFESSIONALI ATTESTATI PROFESSIONALI diplomi, attestati, certificati di competenza, proviamo a fare chiarezza Palazzo della Regione Lombardia, Milano 01 dicembre 2016 Dottoressa Arrighi Katia Dottoressa Bulgheroni

Dettagli

Italia-Genova: Servizi di portineria 2016/S Bando di gara. Servizi

Italia-Genova: Servizi di portineria 2016/S Bando di gara. Servizi 1 / 5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:317688-2016:text:it:html -: Servizi di portineria 2016/S 177-317688 Bando di gara Servizi Direttiva 2014/24/UE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

Dichiarazione di assenza delle cause di esclusione e del possesso dei requisiti di idoneità professionale, capacità economicofinanziaria

Dichiarazione di assenza delle cause di esclusione e del possesso dei requisiti di idoneità professionale, capacità economicofinanziaria Pag. 1 di 7 ALLEGATO D OGGETTO: GARA D'APPALTO PER LA PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS 50 DEL 18.04.2016 E S.M.I., PER FORNITURA DI MATERIALE DI CONSUMO NECESSARIO ALLA CENTRALE DI STERILIZZAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto, con la sottoscrizione della presente domanda, dichiara di accettare tutto quanto è disposto e previsto nell avviso di selezione.

Il sottoscritto, con la sottoscrizione della presente domanda, dichiara di accettare tutto quanto è disposto e previsto nell avviso di selezione. Modello "A" Al Direttore del Dipartimento Di Medicina Legale, del Lavoro, Psicologia Medica e Criminologia Via De Toni, 12 Genova Il/La sottoscritto/a Cognome Nome (per le donne indicare il cognome da

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Decreto del Funzionario n 60 del 16/03/2011 Oggetto: APPALTO N. 275 - GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009 E DEL SERVIZIO DI REFEZIONE

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI. Bando per iscrizione ALBO FORNITORI 2015 Dichiarazione del titolare/legale Rappresentante

SETTORE AFFARI GENERALI. Bando per iscrizione ALBO FORNITORI 2015 Dichiarazione del titolare/legale Rappresentante COMUNEE DII POGGIIOMARIINO PROVIINCIIA DII NAPPOLLII SETTORE AFFARI GENERALI Bando per iscrizione ALBO FORNITORI 2015 Dichiarazione del titolare/legale Rappresentante DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO 1-B MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE RTI COSTITUITO All Agenzia delle Entrate Direzione Regionale dell Emilia Romagna Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali Via Marco Polo, 60

Dettagli

DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015

DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015 C O P I A DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015 DIVISIONE: TECNICA SERVIZIO: SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA - SPORTIVA - TUTELA AMBIENTALE DETERMINA DI ASSUNZIONE DI IMPEGNO DI SPESA Oggetto: NUOVI GIOCHI

Dettagli

BANDO DI GARA PER AFFIDAMENTO CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO

BANDO DI GARA PER AFFIDAMENTO CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO BANDO DI GARA PER AFFIDAMENTO CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO I.1) Denominazione dell Amministrazione Aggiudicatrice: Agenzia formativa della Provincia di Varese Via Monte Generoso,

Dettagli

L appalto sarà aggiudicato secondo il criterio del prezzo più basso (massimo ribasso)

L appalto sarà aggiudicato secondo il criterio del prezzo più basso (massimo ribasso) Comune di Cosio Valtellino Provincia di Sondrio DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO TECNICO COMUNALE SERVIZIO TERRITORIO LL.PP. MANUTENZIONI (n. tel. 0342/634111 63414 4 - fax 634142 opere.pubbliche@comune.cosivaltellino.so.it)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE E GESTIONE

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE E GESTIONE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASATA (CASA DELL'ACQUA) Il Comune

Dettagli

MODULO A MODULO DI RICHIESTA ISCRIZIONE AGLI ELENCHI FORNITORI DELLA CNPADC

MODULO A MODULO DI RICHIESTA ISCRIZIONE AGLI ELENCHI FORNITORI DELLA CNPADC MODULO A MODULO DI RICHIESTA ISCRIZIONE AGLI ELENCHI FORNITORI DELLA CNPADC Allegato 2_Modulo di richiesta iscrizione agli Elenchi dei Fornitori Pagina 1 di 5 Pag. 2 di 5 Modulo A MODULO DI RICHIESTA ISCRIZIONE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC NORMATIVA Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N. 273/2003 Convenzione 15 aprile

Dettagli

CASA DI RIPOSO COMM.A.MICHELAZZO

CASA DI RIPOSO COMM.A.MICHELAZZO CASA DI RIPOSO COMM.A.MICHELAZZO Prot. n. 814 Sossano, 11/05/2017 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA GARA PER I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE CENTRALE TERMICA E IMPIANTI IDROSANITARI

Dettagli

Acquisti Pubblici Ecologici

Acquisti Pubblici Ecologici Acquisti Pubblici Ecologici Legge sulla green economy L. 28 dicembre 2015 n. 221 Marcella Cusimano - Progetto APE 10 maggio 2016 1 Diventa legge il Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità 2014 La

Dettagli

La sede legale virtuale dell impresa. Michele Bossi

La sede legale virtuale dell impresa. Michele Bossi La sede legale virtuale dell impresa Michele Bossi Il funzionamento Art. 4, comma 1, DPR 68/05 La posta elettronica certificata (PEC) consente l invio di messaggi la cui trasmissione è valida agli effetti

Dettagli

Regione Puglia. Provincia di Bari. Città di Conversano SERVIZIO DI IGIENE URBANA BANDO DI GARA CIG

Regione Puglia. Provincia di Bari. Città di Conversano SERVIZIO DI IGIENE URBANA BANDO DI GARA CIG Regione Puglia Provincia di Bari Città di Conversano SERVIZIO DI IGIENE URBANA BANDO DI GARA CIG 4163359089 Redazione a cura dell Ing. Francesco Longo con il supporto tecnico della ESPER srl PROCEDURA

Dettagli

(Documento collegato alla lettera-invito prot. 617 del ) DICHIARAZIONE UNICA

(Documento collegato alla lettera-invito prot. 617 del ) DICHIARAZIONE UNICA Modello 1 (Documento collegato alla lettera-invito prot. 617 del 01.06.2013) DICHIARAZIONE UNICA 1 DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DEL CONCORRENTE, ovvero TITOLARE O LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA SOCIETÀ

Dettagli

DATI RELATIVI ALLE AUTOCERTIFICAZIONI 1 SEMESTRE 2014 (Circolare 8/99 del Dipartimento della funzione pubblica del 22 ottobre 1999)

DATI RELATIVI ALLE AUTOCERTIFICAZIONI 1 SEMESTRE 2014 (Circolare 8/99 del Dipartimento della funzione pubblica del 22 ottobre 1999) Assessorato Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica- Dipartimento programmazione, difesa del suolo e risorse idriche Responsabile Ing. Rocco Raffaele/Ufficio appalti lavori Moretto

Dettagli

Il Green Public Procurement in Regione Lombardia

Il Green Public Procurement in Regione Lombardia Il Green Public Procurement in Regione Lombardia CONVEGNO Ruolo e contributo delle Regioni all attuazione del Piano d Azione Nazionale per il GPP Forum CompraVerde-BuyGreen Cremona, 9 ottobre 2008 Debora

Dettagli

OGGETTO: PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE VARIE DA LABORATORIO. Il sottoscritto. nato il C.F.

OGGETTO: PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE VARIE DA LABORATORIO. Il sottoscritto. nato il C.F. MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA - ALLEGATO N. 1 PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE VARIE DA LABORATORIO FASC. 719/2010 Spett.le Istituto

Dettagli

INDICE CAPITOLO 1: NORMAZIONE, CERTIFICAZIONE E ACCREDITAMENTO... 15

INDICE CAPITOLO 1: NORMAZIONE, CERTIFICAZIONE E ACCREDITAMENTO... 15 INDICE... 1 INTRODUZIONE... 9 CAPITOLO 1: NORMAZIONE, CERTIFICAZIONE E ACCREDITAMENTO... 15 1.1 LE NORME E LA NORMAZIONE... 15 1.2 GI ENTI DI NORMAZIONE... 23 1.2.1 ISO: International Organization for

Dettagli

Allegato A al Bando Indicatori di valutazione

Allegato A al Bando Indicatori di valutazione Allegato A al Bando Indicatori di valutazione Pagina 1 di 10 SOMMARIO Art. 1 valutazione degli enti partecipanti al premio... 3 art. 1.1. Formule di assegnazione del punteggio... 4 art. 1.2. Criterio di

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 187 DEL 11/08/2016

DETERMINAZIONE N. 187 DEL 11/08/2016 Direzione Tecnico Scientifica Servizio rete laboratori e misure in campo DETERMINAZIONE N. 187 DEL 11/08/2016 Oggetto: Procedura aperta per l appalto del Servizio di manutenzione globale della strumentazione

Dettagli

S.I.O.R. Sistema Integrato Ospedali Regionali. Procedura aperta per il servizio di verifica finalizzata alla validazione dei progetti

S.I.O.R. Sistema Integrato Ospedali Regionali. Procedura aperta per il servizio di verifica finalizzata alla validazione dei progetti S.I.O.R. Sistema Integrato Ospedali Regionali Procedura aperta per il servizio di verifica finalizzata alla validazione dei progetti esecutivi dei Nuovi Ospedali Toscani, ai sensi dell art. 112, comma

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA COMUNE DI DETERMINA N. 204 AZZANO MELLA COPIA DETERMINAZIONE N. 204 IN DATA 29/12/2014 OGGETTO: AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA DELL INCARICO DI VERIFICA PERIODICA DELL IMPIANTO DI MESSA A TERRA, AI SENSI DEL

Dettagli

SETTORE 5 - Servizi sociali, istruzione

SETTORE 5 - Servizi sociali, istruzione COPIA COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia Piazza Giacomo Negri, 1 Tel 0382/67801 Fax 0382/617660 SETTORE 5 - Servizi sociali, istruzione DETERMINAZIONE Determinazione n 128 In data 09.09.2016 N progressivo

Dettagli