Offerente fuori sede. Non operante in regime di esclusiva Agente in attività finanziaria Intermediario Finanziario ex art. 106 TUB

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Offerente fuori sede. Non operante in regime di esclusiva Agente in attività finanziaria Intermediario Finanziario ex art. 106 TUB"

Transcript

1 Santander Consumer Bank S.p.A. Direzione Generale Via Nizza, 262/ TORINO Codice Fiscale/Partita IVA/R.I. di Torino Codice ABI Capitale Sociale i.v. - Iscritta all Albo delle Banche Iscritta all Albo dei Gruppi Bancari - Capogruppo di Gruppo Bancario soggetta all attività di direzione e coordinamento di Santander Consumer Finance S.A. Madrid - Spagna - Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Esempio rappresentativo di simulazione finanziaria per: un prestito rimborsabile mediante CESSIONE DEL QUINTO STIPENDIO [Versione del documento valida dal: 01/06/2011] Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Santander Consumer Bank S.p.A. Indirizzo Via Nizza, 262/ TORINO Telefono Fax Sito web Rappresentata dalla propria mandataria UNIFIN S.p.A. a socio unico Indirizzo Via Di Vittorio, 21/B Castel Maggiore (BO) Telefono Fax Sito web Intermediario del credito Offerente fuori sede. Non operante in regime di esclusiva Agente in attività finanziaria Intermediario Finanziario ex art. 106 TUB Indirizzo (spazio per timbro e recapito dell intermediario del credito) Caratteristiche principali del soggetto e del prodotto Soggetto Sesso: M; Data di nascita: 01/08/1973 Data assunzione: 24/05/2007 Amministrazione: TI AUTOMOTIVE BRINDISI S.R.L. Prodotto Istituto Fin. BANCA SANTANDER CQS - PRIVATO H Codice Prod. Cessione Privato Maschio Tabella Fin. Tb 3,50% Spese fisse 250,00 Esempio rappresentativo Tipo di Contratto di credito Importo totale del credito Limite massimo o somma totale degli importi messi a disposizione del consumatore. Condizioni di prelievo Modalità e tempi con i quali il consumatore può utilizzare il credito. Durata del Contratto di credito Contratto di prestito rimborsabile mediante cessione "pro solvendo" di quote della retribuzione mensile. somma messa a disposizione del Cliente: ,09 euro, quale netto ricavo del finanziamento, per un valore attuale del finanziamento di ,14 euro (montante lordo meno interessi). mesi Rate ed, eventualmente, loro ordine di imputazione Rate da pagare: 120 importo rata: 235,00 euro; numero rate: 120; periodicità della rata: mensile. Importo totale dovuto dal consumatore Importo del capitale preso in prestito, più gli interessi e i costi connessi al credito. La somma dell importo totale del credito e del costo totale del credito, ossia il montante lordo del finanziamento, è pari a: ,00 euro, comprensivo delle voci elencate nella sezione TAEG, del presente esempio rappresentativo. Preventivo CQS del pagina 1 di 2

2 987, ,50 250,00 Tasso di interesse Tasso annuo effettivo globale (TAEG) Costo totale del credito espresso in percentuale, calcolata su base annua, dell'importo totale del credito. Il TAEG consente al consumatore di confrontare le varie offerte. Per ottenere il credito o per ottenerlo alle condizioni contrattuali offerte è obbligatorio sottoscrivere: 1) un'assicurazione che garantisca il credito 2) e/o un altro Contratto per un servizio accessorio Se il finanziatore non conosce i costi dei servizi accessori, questi non sono inclusi nel TAEG. Eventuali altri costi derivanti dal Contratto di credito Condizioni in presenza delle quali i costi relativi al Contratto di credito possono essere modificati Costi in caso di ritardo nel pagamento Tardare con i pagamenti potrebbe avere gravi conseguenze per il consumatore (ad esempio la vendita forzata dei beni) e rendere più difficile ottenere altri crediti in futuro. TAN 6,90 % E calcolato con regime di capitalizzazione mensile degli interessi con riferimento all anno civile di 365 giorni. TEG 16,014 % E valido ai fini della rilevazione del tasso usuraio. TAEG 16,119 %. E calcolato a norma del Provvedimento Banca d Italia del 29 luglio 2009 e successive modifiche/integrazioni, su base annua con mese pari a 365/12. Il TAEG è comprensivo degli interessi e di tutti i costi riportati di seguito. Il TAEG è fondato sull ipotesi che il contratto di credito rimarrà valido per il periodo di tempo convenuto e che Cliente e Finanziatore adempiranno i loro obblighi nei termini ed entro le date convenute nel contratto di credito. Sono esclusi dal calcolo del TAEG, e pertanto vanno considerati come ulteriori costi le eventuali penali che il cedente è tenuto a pagare per la mancata esecuzione di un qualsiasi obbligo contrattuale, inclusi gli interessi di mora. Del TAEG fanno parte: i) Interessi = 7.869,86 euro; a) Commissioni al Finanziatore Santander Consumer Bank S.p.A. = 0,00 euro; b) Commissioni a Unifin S.p.A in qualità di mandataria = 0,00 euro c) Provvigioni all Intermediario del credito = euro. Nessuna somma deve essere versata direttamente dal Cliente all Intermediario del credito. d) Imposte e Tasse = 50,82 euro; e) Spese di istruttoria della pratica = euro; f) Spese per le comunicazioni periodiche, online e/o cartacee a mezzo posta ordinaria = GRATUITE g) Spese di incasso quote = 0,00 euro. Premi relativi alla polizza di assicurazione rischi sulla Vita (cfr. riquadro successivo) 1) Si. h) Premio relativo alla polizza di assicurazione rischi sulla Vita = 219,28 euro. k) Premio relativo alla polizza di assicurazione rischio di perdita dell occupazione, copertura perdite pecuniarie = 2.374,45 euro. 2) No. Nessuna condizione. Per i ritardi di pagamento saranno addebitati al Cliente interessi di mora pari al TAN del Contratto maggiorato di due punti percentuali. Rimborso dei costi e delle spese sostenuti per eventuali interventi di recupero crediti per una somma non superiore al 15% (quindici per cento) dell importo scaduto. La consegna del preventivo NON impegna le parti alla stipula del contratto. La documentazione precontrattuale e il modulo Informazioni europee di base sul credito ai consumatori sono disponibili presso le filiali del Finanziatore, le agenzie e gli intermediari convenzionati della Mandataria. Preventivo CQS del pagina 2 di 2

3 Santander Consumer Bank S.p.A. Direzione Generale Via Nizza, 262/ TORINO Codice Fiscale/Partita IVA/R.I. di Torino Codice ABI Capitale Sociale i.v. - Iscritta all Albo delle Banche Iscritta all Albo dei Gruppi Bancari - Capogruppo di Gruppo Bancario soggetta all attività di direzione e coordinamento di Santander Consumer Finance S.A. Madrid - Spagna - Modulo per la valutazione del merito creditizio e la delibera di un prestito mediante cessione pro-solvendo dello stipendio/pensione oppure mediante delegazione di pagamento [Versione del documento valida dal: 01/06/2011] La/il Sottoscritta/o ZULLO ANTONIO nata/o a MESAGNE il 01/08/1973, codice fiscale ZLLNTN73M01F152B dichiara sotto la propria responsabilità di rivestire la qualifica di CONSUMATORE, ai sensi del Provvedimento Banca d Italia del 29 luglio Dichiara inoltre di essere consapevole di poter richiedere in qualunque momento al Finanziatore Santander Consumer Bank S.p.A. (o alla mandataria Unifin S.p.A a socio unico) la variazione della propria qualifica. Inoltre, per la valutazione del merito creditizio e la delibera di un prestito rimborsabile mediante (barrare l opzione prescelta) cessione pro-solvendo di quote della retribuzione mensile; cessione pro-solvendo di quote dello pensione mensile; delegazione di pagamento di quota dello stipendio/salario; la/il Sottoscritta/o allega, sotto propria responsabilità, la seguente documentazione: (barrare le opzioni di interesse) copia fotostatica fronte/retro del documento d identità (patente o carta d identità, oppure passaporto); copia fotostatica fronte/retro del codice fiscale (oppure tesserino sanitario); consenso privacy firmato; certificato di stipendio / attestato di servizio / documentazione stipendiale (allegati A1 e B) compilati e firmati dal proprio datore di lavoro; copia fotostatica della busta paga dei mesi di..... anno 201. ; copia fotostatica dell ultimo CUD; modulo Isvap 7A firmato; dichiarazione in originale della quota cedibile (se pensionato INPS); certificazione del proprio Ente pensionistico; modulo di Rapporto Visita Medica compilato e firmato in ogni sua parte; estratto contributivo INPS INPDAP ALTRO (specificare)... ALTRO (specificare)... e dichiara di avere in corso di scomputo anche i seguenti finanziamenti non presenti in busta paga (es. mutuo, prestiti al consumo, altro ): Tipo finanziamento:....../ Rata mensile.:..../ Mese/Anno scadenza.. /. Tipo finanziamento:....../ Rata mensile.:..../ Mese/Anno scadenza.. /. Tipo finanziamento:....../ Rata mensile.:..../ Mese/Anno scadenza.. /. Finalità dell operazione (informazione richiesta solo per fini statistici): Ristrutturazione casa Spese mediche Acquisto mobili Consolidamento debiti Altro: Luogo e data 11/06/2012 Firma del dichiarante CONSUMATORE Preventivo CQS del pagina 1 di1

4 CESSIONE DEL QUINTO STIPENDIO PREVENTIVO con dettaglio delle condizioni economiche Cognome e Nome ZULLO ANTONIO Nato a MESAGNE Il 01/08/1973 Eta' 38 Sesso M Dipendente di TI AUTOMOTIVE BRINDISI S.R.L. Data di assunzione 24/05/2007 Anni di Anzianita' 5 Mensile lordo 1.950,00 Mensile netto 1.541,00 A seguito della sua richiesta, sulla base delle informazioni da Lei fornite, illustriamo di seguito un'ipotesi relativa al finanziamento che, se avra' il Suo gradimento di massima, andremo a perfezionare con i dati e la documentazione definitiva. 1. La Unifin SpA in qualita' di rappresentante di Santander Consumer Bank SpA propone al Sig./Sig.ra ZULLO ANTONIO che nella sua qualita' di dipendente intende avvalersi della facolta' di cedere il quinto della sua retribuzione in base alle vigenti disposizioni di legge, con riguardo in modo particolare ma non esclusivo al Testo Unico approvato con DPR 5/1/1950 N. 180 e relativo regolamento DPR 28/7/1950 N. 895 ed agli artt e segg. C.C. Il rimborso del finanziamento avverra' tramite trattenute mensili uguali e consecutive di 235,00 ciascuna, comprensive delle quote di ammortamento del capitale e degli interessi di cui in prosieguo, con gli effetti previsti dal T.U. N. 180/1950 e successivo regolamento e dall'art C.C. per la durata di N. 120 mesi corrispondente ad un debito lordo di ,00. Il prestito si intende concesso all'interesse nominale annuo (TAN) del 6,90 % a scalare mensilmente, pari a complessivi 7.869,86 (i) per l'intera cessione, trattenuto anticipatamente In sede di liquidazione del prestito stesso il Cedente versera', in unica soluzione, mediante trattenuta sulla somma che gli verra' erogata: a) 0,00 quale commissione bancaria a copertura delle attivita' preliminari e conclusive del prestito (esame documenti, oneri acquisizione provvista e conversione tasso, elaborazione dati ex L. 197/91 ecc.); b) 987,00 per commissioni dovute a UNIFIN, quale intermediario incaricato dal Cessionario; c) 1.903,50 per provvigioni all'agente/intermediario ex. Art. 106 TUB; d) 50,82 per imposte e tasse; e) 250,00 per spese di istruttoria della pratica; f) 219,28 per il premio anticipatamente dovuto relativo alla polizza di assicurazione rischi sulla vita; g) 2.374,45 per il premio anticipatamente dovuto relativo alla polizza di assicurazione rischio di perdita dell occupazione, copertura perdite pecuniarie; h) 0,00 per spese di incasso quote; l) 0,00 spese per le comunicazioni periodiche, online e cartacee a mezzo posta ordinaria; Le somme indicate nei punti a), b), c), d), e), f), g), h), i), l) essendo a carico del Cedente, verranno trattenute dal Cessionario, o per esso da Unifin, all'erogazione del finanziamento. Dedotte le suddette spese, la somma che verra' erogata (NETTO RICAVO) sara' di ,09, al lordo di eventuali importi gia' anticipati sottoforma di acconto e/o prefinanziamento. Da tale somma occorre sottrarre ancora gli eventuali anticipi e le somme necessarie per estinguere i finanziamenti e gli altri debiti eventualmente indicati sui certificati di stipendio. Le estinzioni verranno effettuate all'atto della liquidazione in base ai conti estintivi che verranno predisposti dagli Enti creditori ESTINZIONE ANTICIPATA. Il Cedente Pensionato ha sempre facolta' di estinguere anticipatamente il prestito. Nella terza colonna del DOCUMENTO DI SINTESI sono riportati i valori massimi ristorabili al Cedente Pensionato, ossia gli importi ristorabili in caso di estinzione effettuata prima del versamento della prima quota del piano di ammortamento: detti importi sono riferiti alle voci a), b), c), f), h), i), l (se diverso da zero). Invece, nel caso in cui il Cedente Pensionato estingua anticipatamente il finanziamento durante l'ammortamento, i valori esatti di restituzione/ristoro a favore del Cedente Pensionato per le voci a), b), c), f), h), i), l (se diverso da zero) saranno determinati con le seguenti modalita': a), b), c), h), l (se diverso da zero) esclusivamente secondo il principio del pro rata temporis, ossia in proporzione al tempo che rimane tra la richiesta di estinzione e la scadenza naturale del contratto, dividendo ciascun importo massimo per il numero di quote previste dal finanziamento e moltiplicandolo per il numero di rate residue; h) secondo la formula attuariale prevista dalla C.G.A della Compagnia Assicurativa che ha rilasciato la copertura, indicata al fondo del DOCUMENTO DI SINTESI; la sommatoria degli importi cosi' calcolati, unitamente all'abbuono interessi determinato con la modalita' indicata alla lettera i), costituira' il totale dell'importo ristorabile a favore del Cedente Pensionato che estingue anticipatamente il finanziamento. L'importo rimborsabile delle polizze sara' riconosciuto al Cedente Pensionato direttamente dal Cessionario per conto della Compagnia Assicurativa, secondo le modalita' di cui sopra. Gli importi alle voci d), e), non saranno rimborsabili. Il Cedente Pensionato sara' altresi' tenuto al rimborso di una commissione di estinzione anticipata in percentuale non superiore all'1% calcolata sul capitale residuo alla data di estinzione Il tasso effettivo globale (TEG), ossia il tasso di rilevazione ai fini usurari, e' pari al 16,014 %. Il tasso annuale effettivo globale (TAEG/ISC) e' pari al 16,119 %. Eventuali differenze, in piu' o in meno, alle lettere f) oppure g) riferite ai premi assicurativi, saranno comunque compensate alle lettere b) oppure c) Commissioni e Provvigioni di intermediazione, in modo tale che sia il NETTO RICAVO, sia il TEG, sia il TAEG/ISC della suddetta operazione non subiscano variazioni. DICHIARO DI RITIRARE COPIA DEL PRESENTE PREVENTIVO COMPILATO IN OGNI SUA PARTE, UNITAMENTE A UNA COPIA DELLO SCHEMA DI CONTRATTO, SENZA PAGARE ALCUN COMPENSO PER TALE ATTIVITA' Data Preventivo: 11/06/2012 Per ricevuta, conferma ed accettazione (Cognome e Nome) Si ricorda che la consegna del preventivo, della copia del testo contrattuale e del solo documento di sintesi, non impegna le parti alla stipula del contratto. In caso di modifica delle condizioni contrattuali indicate nella copia consegnata al cliente, l'intermediario, prima della conclusione del contratto ne informa il cliente stesso e su richiesta di quest'ultimo gli consegna una copia completa del nuovo testo contrattuale ovvero una nuova copia del documento di sintesi Mod.S9.0.RP-C PRIV.P0200.D0712.S0825.N0475.U0350.PT0675

5 ALLEGATO N. 7/A INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE ISCRITTI ALLA SEZIONE A o D DI CUI ALL ART. 4, PAR. 2 DEL REGOLAMENTO ISVAP N.5 / 2006 In occasione del primo contatto con il consumatore, l intermediario di assicurazione deve consegnare copia della presente comunicazione informativa. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONSUMATORI Ai sensi delle disposizioni del D. Lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni private) e del Regolamento ISVAP n. 5/2006 in tema di norme di comportamento che devono essere osservate nell esercizio dell attività di intermediazione assicurativa, gli intermediari: a) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione / scheda di adesione a polizza / convenzione collettiva, nonché in caso di modifiche di rilievo o di rinnovo del contratto di assicurazione che comporti tali modifiche, consegnano al consumatore copia del documento (Allegato n. 7B del Regolamento ISVAP n.5 / 2006) che contiene notizie sull intermediario stesso e sulle forme di tutela del consumatore; b) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione / scheda di adesione a polizza / convenzione collettiva, nonché in caso di modifiche di rilievo o di rinnovo del contratto di assicurazione che comporti tali modifiche, illustrano al consumatore - in modo corretto, esauriente e facilmente comprensibile - gli elementi essenziali del contratto con particolare riguardo alle caratteristiche, alla durata, ai costi, ai limiti di copertura ed ad ogni altro elemento utile a fornire un informativa completa e corretta; c) consegnano al consumatore copia della documentazione precontrattuale e contrattuale prevista dalle vigenti disposizioni e di ogni altro atto o documento da esso sottoscritto. Il sottoscritto conferma di avere ricevuto la presente Nota Informativa, corredata del relativo Allegato 7/B. Cognome Nome Data, Firma leggibile per ricevuta Santander Consumer Bank S.p.A. - Direzione Generale Via Nizza, TORINO - Tel Fax

6 ALLEGATO N. 7/B INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO, NONCHE IN CASO DI MODIFICHE DI RILIEVO DEL CONTRATTO O DI RINNOVO CHE COMPORTI TALI MODIFICHE Ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo ha l obbligo di consegnare al contraente il presente documento che contiene notizie sull intermediario stesso, su potenziali situazioni di conflitto di interessi e sugli strumenti di tutela del contraente. L inosservanza dell obbligo di consegna è punita con sanzioni amministrative pecuniarie e disciplinari. PARTE I - Informazioni generali sull intermediario che entra in contatto con il contraente Dati del Soggetto che entra in contatto con il contraente Nome Cognome Iscritto/a alla sez. n dal del Registro Unico degli Intermediari, opera nella veste di Indirizzo della sede operativa: Via CAP Comune Telefono Fax Indirizzo di posta elettronica Ragione Sociale Iscrizione RUI Sez. n de l Dati dell Intermediario per il quale si è svolta l attività Santander Consumer Bank S.p.A. iscritta al Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi, sezione D, con il n. D dal 5 ottobre 2007, Sede legale dell intermediario: Via Nizza n. 262, Torino, Codice Fiscale/ Partita IVA/ Registro Imprese n , capitale sociale Euro interamente versato, iscritto all Albo delle Banche al n. 3191, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari - Capogruppo di Gruppo Bancario soggetta all attività di direzione e coordinamento di Santander Consumer Finance S.A., Numero di Telefono , Fax , e.mail Denominazione sociale dell impresa di cui sono offerti i prodotti CF Assicurazioni S.p.A. Ergo Previdenza S.p.A. Autorità competente alla vigilanza dell attività svolta ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo Via del Quirinale, 21, Roma Gli estremi identificativi e di iscrizione dell intermediario e dei soggetti che operano per lo stesso possono essere verificati consultando il registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi sul sito internet dell ISVAP (www.isvap.it). PARTE II - Informazioni relative a potenziali situazioni di conflitto d interessi L intermediario ed i soggetti che operano per lo stesso a) non sono detentori di una partecipazione diretta o indiretta superiore al 10% del capitale sociale o dei diritti di voto di nessuna impresa di assicurazione; b) dichiarano che nessuna impresa di assicurazione o impresa controllante un impresa di assicurazione è detentrice di una partecipazione diretta o indiretta superiore al 10% del capitale sociale o dei diritti di voto della società di intermediazione per la quale l intermediario opera; c) Con riguardo al contratto proposto: - propongono contratti in assenza di obblighi contrattuali di esclusiva che gli impongano di offrire i contratti di uno o più imprese di assicurazione; - avvisano il contraente del suo diritto di richiedere la denominazione delle imprese con le quali hanno o potrebbero avere rapporti d affari. PARTE III- Informazioni sugli strumenti di tutela del contraente a) i premi pagati dal contraente agli intermediari e le somme destinate ai risarcimenti o ai pagamenti dovuti dalle imprese, se regolati per il tramite dell intermediario, costituiscono patrimonio autonomo e separato dal patrimonio dell intermediario stesso; b) l attività di intermediazione è garantita da una polizza di assicurazione della responsabilità civile, che copre i danni arrecati ai contraenti da negligenze ed errori professionali dell intermediario o da negligenze, errori professionali ed infedeltà dei dipendenti, dei collaboratori o delle persone del cui operato l intermediario deve rispondere a norma di legge; c) il contraente ha facoltà, ferma restando la possibilità di rivolgersi all Autorità Giudiziaria, di inoltrare reclamo per iscritto all impresa; il contraente, qualora non dovesse ritenersi soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell impresa entro il termine massimo di quarantacinque giorni, può rivolgersi all ISVAP, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale n Roma, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dall impresa. Santander Consumer Bank S.p.A. - Direzione Generale Via Nizza, TORINO - Tel Fax

7 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DI RESIDENZA (art. 45 e 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445) Il sottoscritto nato a il residente a in codice fiscale consapevole delle sanzioni penali richiamate dall art.76 del D.P.R. 28/12/00 n.445 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all art. 75 del D.P.R. del 28/12/00 n.445; ai sensi e per gli effetti dell art.47 del citato D.P.R. 445/2000; sotto la propria responsabilità DICHIARA di essere residente a Esente da imposta di bollo ai sensi dell art.37 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445. Firma (non autenticata) Informativa ai sensi del D.Lgs. 193/2003 (T.U. sulla Privacy) i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente a tale scopo

8 INFORMATIVA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO N.196 DEL 30/6/2003 Ai sensi dell art.13 del decreto legislativo n.196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), il Cliente e gli eventuali coobbligati o garanti (di seguito cumulativamente definiti il Cliente ) sono informati e, per quanto di ragione, espressamente consentono: a) che i dati forniti per lo svolgimento della istruttoria preliminare (comprensivi, a puro titolo esemplificativo: 1) in caso di rapporto di dipendenza, dei dati relativi al rapporto di lavoro necessari all istruttoria ed alla gestione del finanziamento ad es. importo del TFR, cessazioni anche temporanee del rapporto di lavoro, aspettative, ecc.; 2) in caso di titolarità di polizza assicurativa, dei dati relativi alle polizze stesse necessari all istruttoria ed alla gestione del finanziamento ad es. valore di riscatto della polizza, gravami esistenti, ecc.) e, in caso di accoglimento della domanda di finanziamento, i dati relativi allo svolgimento del rapporto contrattuale vengano trattati da ATLANTIDE SPA per finalità di: mediante valutazione del merito creditizio prevenzione del sovra-indebitamento gestione dei rapporti contrattuali elaborazione statistica tutela e recupero dei crediti elaborazione elettronica (i dati, nel caso di trattamento effettuato con l ausilio di strumenti elettronici, vengono elaborati, anche con criteri statistici e mediante tecniche automatizzate, per valutazioni individuali del merito creditizio credit scoring ) consultazione raffronto con criteri prefissati ogni altra opportuna operazione relativa al conseguimento delle predette finalità, anche per mezzo: 1) di soggetti specificamente incaricati quali consulenti, dipendenti e altri collaboratori a ciò abilitati per i trattamenti necessari o connessi allo svolgimento delle attività precontrattuali (istruttoria, valutazione del merito creditizio, ecc.) ed all esecuzione del contratto; 2) di terzi che svolgono o forniscono specifici servizi strettamente funzionali all esecuzione del rapporto contrattuale (anche mediante trattamenti continuativi), quali: società di servizi informatici enti di tutela del credito (i dati vengono trattati ed elaborati elettronicamente da centrali rischi per finalità di valutazione del merito creditizio, di prevenzione del sovra-indebitamento e di tutela del credito. In particolare: 1) la Società si avvale delle centrali rischi CRIF e CTC eventuali mutamenti delle centrali rischi utilizzate saranno indicati in un apposita lista disponibile presso la Sede della Società; 2) conferiscono i dati ed hanno accesso alle centrali rischi le banche, gli intermediari finanziari e gli altri soggetti eventualmente partecipanti alla singola centrale ad es. società di servizi telefonici; 3) i dati possono essere conservati per il periodo massimo disciplinato dalla vigente normativa) società che svolgono servizi di pagamento assicurazioni rivenditori convenzionati agenti in attività finanziarie, mediatori creditizi e Società Finanziarie abilitate all intermediazione società di factoring società di recupero crediti soggetti che forniscono informazioni commerciali il tutto nel rispetto delle disposizioni di legge in materia di sicurezza dei dati (un elenco nominativo dei soggetti appartenenti alle predette categorie, comprensivo degli eventuali Responsabili del trattamento designati dal Titolare, è disponibile presso la Sede della Società); b) che i dati possono essere raccolti sia presso l interessato sia presso terzi; c) che tra i predetti dati possono essere ricompresi dati sensibili qualora propedeutici all esecuzione del rapporto contrattuale; d) che il conferimento dei dati richiesti, siano essi acquisiti in base ad un obbligo di legge ovvero in quanto strettamente funzionali all esecuzione del rapporto contrattuale, è necessario e che un eventuale rifiuto di fornirli comporta l'impossibilità di svolgere le attività richieste per la conclusione e per l esecuzione del contratto. In relazione al trattamento dei predetti dati il Cliente, in base all art.7 del citato d.lgs., ha il diritto di ottenere dalla Società: a) la conferma dell esistenza di dati personali che lo riguardano e la comunicazione, in forma intelligibile, dei dati stessi e della loro origine nonché della logica su cui si basa il trattamento; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge; c) l aggiornamento, la rettificazione ovvero, qualora vi abbia interesse, l integrazione dei dati. Il Cliente ha inoltre diritto di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano. Il Cliente può esercitare i diritti previsti dall art.7 del d.lgs. mediante comunicazione da inviarsi presso la Sede della Società, Titolare del trattamento, a mezzo lettera raccomandata all attenzione del Amministratore Delegato, Responsabile del trattamento, ivi domiciliato per la carica. LUOGO E DATA FIRMA CLIENTE DELEGA ACQUISIZIONE DATI Delego l intermediario finanziario ATLANTIDE SPA ad acquisire, anche attraverso soggetti terzi, presso l'i.n.p.s. o presso altri Enti Previdenziali/Amministrazioni di pertinenza la propria posizione contributiva complessiva dandone inoltre il consenso al trattamento dei dati personali e sensibili per uso (richiesta di finanziamento) così come previsto dalle vigenti leggi in materia ed in particolare dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196.La presente Delega deve intendersi a tutti gli effetti anche quale richiesta all INPS di copia del Modello CUD/Pensionistico e Modello OBIS/M. LUOGO E DATA FIRMA CLIENTE Il Cliente, infine: consente non consente che i propri dati anagrafici siano utilizzati dalla Società e/o comunicati a terzi che svolgono attività commerciali e promozionali per finalità di marketing, ivi compreso l invio di materiale illustrativo relativo ai servizi e ai prodotti commercializzati. LUOGO E DATA FIRMA CLIENTE

9 ELEZIONE DI DOMICILIO DEL CEDENTE Il sottoscritto dichiara di eleggere domicilio per la ricezione delle comunicazioni inerenti il rapporto contrattuale al seguente indirizzo: Via/Piazza CAP CITTA IL CEDENTE Firma il

10 Unifin S.p.A. a socio unico Direzione Generale Via G. Di Vittorio, 21/B CASTEL MAGGIORE BO Codice Fiscale/Partita IVA/R.I. di Bologna Codice ABI Capitale Sociale i.v. - Iscritta all Elenco di Banca d Italia (ex. UIC) n Iscritta all Elenco Speciale ex. Art Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Santander Consumer Finance S.A. Madrid - Spagna. INFORMATIVA ex art. 13 Decreto Legislativo 30/6/2003 n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali I. Premessa Il decreto legislativo in oggetto disciplina il trattamento dei dati personali, intendendosi per tale la loro raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, registrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione e distruzione, ovvero la combinazione di due o più di tali operazioni aventi ad oggetto i dati in questione. Per tale trattamento la legge prevede, in via di principio, e salve precise eccezioni, il consenso del soggetto interessato. La legge prevede altresì che al soggetto interessato vengano fornite alcune informazioni che sono state ricomprese nel presente modulo di informativa. II. Fonte dei dati personali I dati personali in possesso della Società relativi alle operazioni di prestito contro cessione di quote dello stipendio sono raccolti direttamente presso l interessato da parte della UNIFIN S.p.A. a socio unico e/o dall agente/intermediario finanziario di questa società all uopo designato, in qualità di mandataria dell istituto di credito finanziatore, ovvero presso terzi. Nel primo caso l informativa viene fornita direttamente all interessato all atto della raccolta dei dati personali inerenti alla operazione di finanziamento, nel secondo caso gli è inviata all atto della loro registrazione o, qualora sia prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione. Tutti i dati raccolti verranno trattati nel rispetto della normativa vigente e, comunque, con la riservatezza cui si ispira l attività della Società. III. Finalità del trattamento cui sono destinati i dati. I dati personali potranno essere trattati per finalità connesse o strumentali all operazione di finanziamento proposta dall interessato: 1) per esigenze preliminari alla stipula di un contratto da attivare su iniziativa dell interessato; 2) per dare esecuzione ad un servizio od ad una o più operazioni contrattualmente convenute; Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità non è obbligatorio e il rifiuto di fornirli può comportare - in relazione al rapporto tra il dato ed il servizio richiesto - l impossibilità della Società a prestare il servizio stesso. Qualora tali dati vengano forniti il loro trattamento non richiede il consenso dell interessato. 3) per l adempimento di obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria; 4) per adempiere a quanto disposto da Autorità ed Organi di Vigilanza del sistema bancario e finanziario ovvero a disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo (ad es. centrale rischi, legge sull usura, antiriciclaggio etc.). La segnalazione nella Centrale Rischi della Banca d Italia, obbligatoria per determinati affidamenti concessi a seguito dell erogazione del prestito sopra menzionato (cfr. punto n. 5 dell informativa sui Sistemi di Informazioni Creditizie), viene effettuata dall istituto di credito finanziatore, mandante della Società. Il conferimento dei dati personali necessari a tale finalità è obbligatorio ed il relativo trattamento non richiede il consenso dell interessato. 5) per finalità di marketing operativo e strategico; 6) per finalità operative, gestionali, statistiche, commerciali, promozionali, di tutela del credito, di prevenzione del sovra indebitamento; 7) per esigenze di controllo dell andamento delle relazioni con la clientela e/o rischi connessi; Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità non è obbligatorio. Qualora tali dati vengano forniti, il loro trattamento richiede il consenso. IV. Dati sensibili L art. 4 del decreto legislativo n. 196/03 definisce sensibili quei dati idonei a rivelare l origine razziale ed etnica dell interessato; le sue convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere; le opinioni politiche o l adesione ad associazioni politiche, sindacali, religiose, filosofiche, lo stato di salute e la vita sessuale. Tali dati possono formare oggetto di trattamento soltanto con il consenso scritto dell interessato e previa autorizzazione del Garante. Pertanto, qualora venga richiesta di specifici servizi od operazioni che comportano il trattamento di tali dati - ad esempio, nelle operazioni di finanziamento contro cessione di quote dello stipendio: dati relativi alla salute del cedente inerenti alla polizza per rischi vita conclusa a beneficio di questo istituto cessionario oppure dati inerenti al rapporto di lavoro, quali pagamento di contributi ad associazioni sindacali risultanti dal certificato di stipendio - la Società potrà dare corso a tali operazioni soltanto dopo aver ricevuto il consenso scritto del soggetto interessato richiedente. V. Modalità di trattamento di dati. In relazione alle indicate modalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici o telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. Le modalità di trattamento dei dati possono prevedere l utilizzo di strumenti automatici idonei a collegare i dati stessi anche a dati di altri soggetti. Tale trattamento potrà essere effettuato, per conto della Società - per le finalità e con le modalità sopra illustrate, nonché nel rispetto dei criteri idonei a garantire riservatezza e sicurezza - da società, enti o consorzi, nominati responsabili per quanto attiene ai trattamenti da loro effettuati, che forniscono alla Società specifici servizi elaborativi e comunque svolgono attività connesse, strumentali, o di supporto a quella della nostra società, necessarie all esecuzione delle operazioni o dei servizi richiesti od offerti. Detti società, enti o consorzi sono individuati nel prospetto consegnato in allegato al presente modulo, del quale costituisce parte integrante. Informativa Privacy Unifin SpA a socio Unico pagina 1 di 2

11 Tale prospetto, tempo per tempo aggiornato, viene tenuto a disposizione degli interessati presso i locali della Società aperti al pubblico e potrà essere inviato dietro richiesta. Il trattamento dei dati personali potrà essere effettuato, in veste di titolari del trattamento autonomamente effettuato, anche da soggetti a cui la facoltà di accedere ai dati sia riconosciuta da disposizioni di legge o di normativa secondaria o comunitaria. VI. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati. Poiché l operazione di finanziamento contro cessione di quote dello stipendio coinvolge una pluralità di soggetti, i dati personali relativi a codesti finanziamenti potranno essere comunicati, per esigenze connesse all esecuzione dei contratti conclusi: 1) agli Istituti di credito che finanziano le singole operazioni; 2) alle Compagnie di Assicurazione designate contrattualmente per l emissione delle polizze assicurative accessorie all operazione di finanziamento; 3) agli agenti/sub-agenti/intermediari finanziari, di volta in volta incaricati per la conclusione della singola operazione; 4) alle Amministrazioni e ai datori di lavoro pubblici e privati. Poiché per lo svolgimento della sua attività la Società può rivolgersi anche a società enti, consorzi esterni, i dati personali potranno essere comunicati, con il consenso del soggetto interessato. 5) alla Banca d Italia; 6) intermediari finanziari, società, enti, consorzi, o associazioni aventi finalità di tutela del credito o che svolgano servizi elaborativi o attività connesse, strumentali o di supporto a quelle della UNIFIN, nonché a società che svolgano attività di controllo delle frodi, di recupero crediti, di gestione di servizi di pagamento, di esattorie e tesorerie, di effettuazione di lavorazioni necessarie per l esecuzione delle disposizioni ricevute dalla clientela o per la prestazione di servizi nei confronti della stessa, di factoring, di marketing, di gestione di sistemi informativi, di promozione e a cessionari di credito. Si richiama l attenzione sul fatto che - senza il consenso dell interessato alle comunicazioni dei dati personali ai soggetti terzi che svolgono tali servizi, ed ai correlati trattamenti - la società potrà intrattenere solo quei rapporti e/o eseguire quelle operazioni che non prevedono tali comunicazioni. Si avverte che, in assenza di detto consenso da parte degli interessati, qualora costoro richiedano comunque l esecuzione di operazioni e di servizi diversi dai suddetti con tale richiesta deve intendersi anche implicitamente manifestato il consenso limitatamente ai trattamenti e alle operazioni o servizi richiesti. La comunicazione dei dati personali alle società di cui al presente punto ed il loro trattamento correlato potranno avvenire soltanto con il consenso del soggetto interessato. L elenco dettagliato dei soggetti appartenenti alle categorie di cui al precedente numero 6), tempo per tempo aggiornato, viene tenuto a disposizione degli interessati presso i locali della Società aperti al pubblico e potrà essere inviato dietro richiesta. I soggetti di cui ai punti precedenti utilizzeranno i dati comunicati loro in qualità di Titolari ai sensi della legge, in piena autonomia, essendo estranei all originario trattamento effettuato presso la Società. VII. Diritti dell interessato. L articolo 7 del DLGS 196/03 conferisce agli interessati l esercizio di specifici diritti in relazione al trattamento dei propri dati personali. In particolare è riconosciuto all interessato il diritto di ottenere senza ritardo a cura della società: a) la conferma dell esistenza di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di 90 giorni; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima e il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compreso quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e successivamente trattati; c) l aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora vi abbia interesse, l integrazione dei dati; d) l attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati e diffusi, eccettuato il caso in cui tale conoscenza si riveli impossibile o comporti un impegno di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. È inoltre attribuito all interessato il diritto ai sensi dell art. 7 di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento di dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, nonché di opporsi, esercitando gratuitamente tale diritto, al trattamento di dati personali che lo riguardano, previsto ai fini di informazioni commerciali o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale interattiva. VIII. Titolare e Responsabile Il Titolare del trattamento dei dati personali è la sottoscritta Società, UNIFIN S.p.A. a socio unico, con sede in Castel Maggiore, Via G. Di Vittorio 21/b, in persona del suo legale rappresentante Dott. Maurizio Valfrè pro-tempore domiciliato per la carica presso la sede sociale. Il Responsabile del trattamento dei dati personali è il Dott. Domenico De Marco, domiciliato presso la sede della UNIFIN S.p.A. a socio unico, in Castel Maggiore, Via G. Di Vittorio 21/b. Gli incaricati sono le persone fisiche autorizzate a compiere operazioni di trattamento dal titolare o dal responsabile. UNIFIN S p.a. a socio unico Informativa Privacy Unifin SpA a socio Unico pagina 2 di 2

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE 2015 Milano - Via Caldera, 21 - Telefono 02 7212.1 - Fax 02 7212.74 - www.compass.it - Capitale euro 0086450159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta Elettronica

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003 Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Vi informiamo che l art. 7 del d.lgs.196/03 conferisce agli interessati l esercizio

Dettagli

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A SPAZIO RISERVATO ALL IVASS ALLEGATO Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

(Codice della Privacy - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) 1. 2.

(Codice della Privacy - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) 1. 2. Termini e condizioni del servizio e Informazioni legali e normativa privacy per il sito www.allserviceassicura.it di Allserviceassicura di Miranda Peressini. Allserviceassicura di Miranda Peressini (qui

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI

RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI Spett/le ITALCONCILIA - Associazione Mediatori Professionisti Segreteria Generale Corso Europa, 43-83031 Ariano Irpino (Av) RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI Il/La sottoscritto/a, nato/a

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

A cura di confidi112tub.eu. Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB

A cura di confidi112tub.eu. Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB Premessa I Confidi - Consorzi e Cooperative di garanzia collettiva fidi - sono i soggetti che, ai sensi della legge 326/2003, svolgono esclusivamente

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Domanda di partecipazione alla Fiera:

Domanda di partecipazione alla Fiera: Domanda di partecipazione alla Fiera: ARTI & MESTIERI EXPO -Roma, Fiera di Roma, 12 15 dicembre 2013 MODULO DA RESTITUIRE DEBITAMENTE COMPILATO ENTRO E NON OLTRE L 11 NOVEMBRE 2013 a: FIERA ROMA SRL SEGRETERIA

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO Attiva la tua TIMCard per chiamare quando sei all estero Se vuoi parlare all estero senza la preoccupazione di esaurire il tuo credito residuo, puoi

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento La tessera giovani è una tessera che permette di ottenere uno sconto immediato del

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli