EXECUTIVE SUMMARY. Progetto per la valorizzazione turistica di Malcesine. Malcesine, 01 dicembre 2014 FOURTOURISM

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXECUTIVE SUMMARY. Progetto per la valorizzazione turistica di Malcesine. Malcesine, 01 dicembre 2014 FOURTOURISM 2014 1"

Transcript

1 EXECUTIVE SUMMARY Progetto per la valorizzazione turistica di Malcesine Malcesine, 01 dicembre 2014 FOURTOURISM

2 I N D I C E Indice 01 ANALISI DI COMPETITIVITA DELLA DESTINAZIONE 02 PIANO MARKETING STRATEGICO 03 PIANO PRODOTTI TURISTICI FOURTOURISM

3 I N D I C E Capitolo 1 01 ANALISI DI COMPETITIVITA DELLA DESTINAZIONE Analisi quantitativa Analisi qualitativa Analisi web FOURTOURISM

4 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi quantitativa generale Il contesto nel quale si trova Malcesine è positivo: Arrivi e presenze complessivamente in aumento Permanenza media nettamente superiore alla media italiana (3,6) Forte prevalenza di turisti internazionali FOURTOURISM

5 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi quantitativa generale Il contesto nel quale si trova Malcesine è positivo: Ottime performance delle strutture ricettive (cali solamente per 1-2*) Buona ripartizione dei mercati di provenienza dei flussi internazionali (anche se forte preminenza della Germania, che sul medio termine non presenta incrementi) FOURTOURISM

6 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi quantitativa generale Gli aspetti di vantaggio per Malcesine Ottime performance in termini di permanenza media Buona varietà di mercati di provenienza nazionali (anche se rappresentano quote minime) Veneto Lombardia Trentino-Alto Adige Emilia Romagna Piemonte Toscana Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Sardegna Marche Sicilia Puglia Campania Umbria Abruzzo Calabria Basilicata Valle d'aosta Molise Comune di Malcesine - Presenze Italiani 2013 per Regione di provenienza FOURTOURISM

7 Gen. Feb. Mar. Apr. Mag. Giu. Lug. Ago. Set. Ott. Nov. Dic. C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi quantitativa generale e gli aspetti di SVANTAGGIO Comune di Malcesine - Arrivi e Presenze Arrivi Presenze Arrivi stabili e presenze in lieve calo Eccessivamente marcata stagionalità dei flussi Cali sostanziali di arrivi e presenze per tutte le categorie ricettive (salvo 4**** e alloggi privati) 0 Anno 2012 Anno 2013 Comune di Malcesine - Comune di Malcesine - Stagionalità Arrivi e Presenze - Anno Pres Arr FOURTOURISM

8 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi quantitativa generale e gli aspetti di SVANTAGGIO. Eccessiva dipendenza dal mercato tedesco Scarsa diversificazione dei mercati internazionali Comune di Malcesine - Ripartizione percentuale Presenze Italiani e Stranieri. Anno 2013 Totale stranieri 93% Totale italiani 7% Altri paesi europei Svizzera - Liechtenstein Belgio - Lussemburgo Danimarca Russia Irlanda Francia U.S.A. Altri extra-europei Comune di Malcesine - Presenze stranieri 2013 per Stato di provenienza Germania Regno Unito Austria Paesi Scandinavi Paesi Bassi Australia Spagna Altri America Canada Cina Sud Africa Grecia Giappone Portogallo Paesi Scandinavi 2% Paesi Bassi 3% Irlanda 1% Russia 1% Svizzera - Liechtenst ein 1% Altri paesi europei 3% Regno Unito 14% Austria 4% Belgio - Lussembur go 2% Germania 67% Danimarca 2% FOURTOURISM

9 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi qualitativa di Malcesine FOURTOURISM

10 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi qualitativa di Malcesine I risultati di alcune analisi realizzate Analisi dei commenti online degli utenti (destination online reputation) FOURTOURISM

11 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi qualitativa di Malcesine I risultati di alcune analisi realizzate Indice di risposta alle mail di richiesta informazioni dei turisti (Mystery client) FOURTOURISM

12 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi qualitativa di Malcesine Debolezze Interdipendenza Immagine e posizionamento (vision, valori, posizionamento, collaborazione, monitoraggio) Pianificazione e sviluppo territoriale Destination management (marketing, accoglienza, informazione turistica, reputazione, ecc.) Promocommercializzazione Elementi di debolezza competitiva Rapporto qualità-prezzo Capacità di carico Qualità del servizio ed esperienza Eventi Intrattenimento Fattori competitivi Localizzazione (Lago di Garda) Sicurezza Morfologia e clima Varietà delle attività praticabili FOURTOURISM

13 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Malcesine è una città che viene in mente ed è riconosciuta sia dagli italiani sia dagli stranieri. FOURTOURISM

14 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Malcesine viene cercata dai turisti (in modo generico) quanto le altre destinazioni del Lago di Garda (salvo Sirmione). FOURTOURISM

15 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Malcesine viene cercata quanto Riva anche se quest ultima mostra picchi migliori nella bassa stagione e un doppio picco nell alta stagione che su Malcesine si è perso nel tempo. FOURTOURISM

16 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine In conclusione Malcesine è riconosciuta dal mercato come città ma non come destinazione turistica dove potenzialmente organizzare la propria vacanza o il proprio soggiorno, sia da parte degli italiani, sia da parte degli stranieri. Se il turista pensa in generale a una vacanza a Malcesine non trova riscontri in rete. La destinazione non traspare per mancanza di una caratterizzazione che la qualifichi rispetto alle altre località. Anche se il turista cerca su internet vacanza lago o vacanza famiglia + Malcesine, il risultato non cambia. Malcesine, oltre a hotel compare quasi esclusivamente in abbinamento a monte Baldo, funivia e lago ; caratterizzazioni tipo benessere, eventi, enogastronomia sono completamente assenti. FOURTOURISM

17 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Il materiale indicizzato online è ridotto sia in italiano, sia e soprattutto in inglese. Anche in corrispondenza delle parole chiave più ricercate si rileva una scarsa presenza dei siti ufficiali e una preponderante presenza di portali di microricettività. Se un turista è deciso a voler prenotare, ciò non gli è reso molto semplice: non ci sono portali che consentono una prenotazione veloce, semplice e sicura. Il grado di prenotabilità della destinazione è basso. FOURTOURISM

18 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine A conclusione della valutazione complessiva dei giudizi sulle strutture ricettive di Malcesine, si evince che gli utenti hanno una percezione positiva degli hotel (punteggio medio superiore a 8 su scala 10). Hotel Reputation Index N STRUTTURE N RECENSIONI TRIPADVISOR HOLIDAY CHECK BOOKING.COM EXPEDIA TRIVAGO KAYAK Canale Review Site Tripadvisor, HolidayCheck OTA (Booking, Expedia) Meta Motori (Trivago, Kayak) Index Medio Normalizzato 8,85 8,69 8,35 8,36 8, Valore per tipo di canale 8,77 8,355 8,3 FOURTOURISM

19 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Su un campione di oltre 500 informazioni in rete, Stresa ha una maggior quantità (72%) di informazioni distribuiti in rete rispetto a Malcesine (28%). MERCATO ITALIA MERCATO INTERNAZIONALE FOURTOURISM

20 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A Analisi web di Malcesine Forum Blog Twitter I principali argomenti in italiano riguardano la qualità dei servizi (funzionalità della funivia, parcheggi gratuiti e/o a pagamento, orari dei trasporti). In inglese i principali argomenti riguardano i Matrimoni, i Trasporti, gli Spostamenti e i Prezzi dei servizi. Gli argomenti di maggior rilevanza sono legati allo sport nautico ( Vela, Windsurf ) e agli eventi. Spesso i blog sono tenuti da appassionati di specifici temi di «nicchia». I blogger rappresentano per la destinazione degli interlocutori fondamentali ma anche una fonte di idee ed ispirazioni per vedere la città «da fuori» e secondo prospettive innovative. Su questo social sono molte le foto di Malcesine che vengono pubblicate. Questo è un indice positivo, per il fatto che la pubblicazione di foto sta indicare una percezione positiva della destinazione e si incrementa il livello di engagement degli utenti Facebook È usato principalmente in Italia ed emerge però una minore partecipazione. Pinterest, Instagra m e Flickr Su i contenuti provengono in gran parte dal mercato straniero. Gli argomenti di maggiore interesse riguardano le bellezze naturali di Malcesine (Castello Scaligero, il lago, angoli della città). Visto che si tratta di immagini, la tonalità è da considerarsi positiva. FOURTOURISM

21 C A P 0 1 A N A L I S I DI C O M P E T I T I V I T A L attuale competitività di Malcesine Le maggiori e più urgenti DEBOLEZZE di Malcesine in termini turistici oggi sono: PRODOTTI TURISTICI Malcesine dispone di alcune risorse e alcuni servizi ma nessuno di essi è messo a sistema e trasformato in prodotto turistico. ACCESSIBILITA INFORMATIVA Il turista che cerca informazioni aggiornate e complete sulle attività che può fare a Malcesine NON LE TROVA. Manca un canale autorevole che diffonda a tutti gli operatori e soggetti vari informazioni complete e aggiornate sulla totalità dell offerta. ACCESSIBILITA COMMERCIALE Il turista che vuole prenotare una vacanza a Malcesine incontra troppe difficoltà e troppo spesso incontra destinazioni alternative prima di poter riuscire a prenotare Malcesine. FOURTOURISM

22 I N D I C E Capitolo 2 02 PIANO MARKETING STRATEGICO FOURTOURISM

23 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Posizione nel ciclo di vita della destinazione La destinazione Malcesine si trova nella fase di declino del ciclo di vita delle destinazioni turistiche, soprattutto in relazione ad alcune tipologie di turismo come quello senior e delle famiglie. Tale fase si contraddistingue per la bassa notorietà e il livello limitato di flussi turistici ma per l alta potenzialità di sviluppo della destinazione. Uno degli obiettivi strategici è la reingegnerizzazione della destinazione. FOURTOURISM

24 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Il posizionamento strategico IL POSIZIONAMENTO DI MALCESINE Solitamente le destinazioni turistiche strutturano un proprio posizionamento per distinguersi dai competitor e attirare flussi. Per Malcesine di propone una strategia differente: Non cercare di distinguersi per la propria unicità ma avvantaggiarsi dell area in cui si trova (il Lago di Garda) integrandosi maggiormente in essa. Malcesine non possiede elementi sufficienti per potersi proporre autonomamente sul mercato e le altre destinazioni del lago vantano una migliore organizzazione e comunicazione dei servizi ai turisti. Come può quindi Malcesine essere più competitiva turisticamente? può attirare a sé un gran numero di turisti se si presenta sul mercato come destinazione del Lago di Garda in linea con l offerta turistica di tutte le altre destinazioni del lago. Malcesine si deve riallineare in termini di offerta alle altre località del lago e proporsi come l essenza del Lago di Garda sul mercato. FOURTOURISM

25 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Il modello di integrazione proposto L aspetto integrale del modello di sviluppo si traduce nella messa a sistema di tutte le attività di management e marketing, per attivare un circolo virtuoso attraverso lo sviluppo di attività di informazione, promozione, promo commercializzazione e conversazione verso il mercato, in corrispondenza di ogni fase del ciclo di soggiorno del turista (ispirazione, ricerca, prenotazione, viaggio, soggiorno, e rientro). FOURTOURISM

26 Risorse C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Il modello di sviluppo del prodotto Il modello package permette al soggetto di management di strutturare l offerta di destinazione in supporto agli operatori territoriali. Per farlo è necessario identificare innanzitutto il contenuto da pacchettizzare e il processo strategico per farlo, le modalità e i contenuti. Regione Veneto Turismo Provincia di Verona Turismo Soggetto di management Risorse PACKAGE 1 PACKAGE 2 Prodotto-destinazione FOURTOURISM

27 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O I valori di destinazione I VALORI DA COMUNICARE AL MERCATO Tranquillità e paesaggio Sport Benessere Ritmi slow Sicurezza Qualità dell ambiente Dimensione intima Estetismo Semplicità Benessere Dinamismo Avventura Qualità dell ambiente Apertura al nuovo Concretezza Passione FOURTOURISM

28 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Vision & Mission Vision A partire da questi valori, si definisce la vision di sviluppo turistico della destinazione Malcesine. Per quanto detto finora in termini di obiettivi e di valori, e dato che la vision deve rappresentare il punto di arrivo della destinazione, essa deve essere definita sulla base di questi elementi: uno rinnovamento turistico dell immagine e dell offerta che siano basati sulla passione per l ambiente, sull ottenimento di benessere e connotati per la loro semplicità. Fare del turismo un settore primario dell economia di Malcesine trasformandola nella destinazione gardesana ideale per chi cerca benessere, semplicità e paesaggi e ambienti che appassionano. Mission La mission dello sviluppo competitivo della destinazione Malcesine indica la strada da percorrere per realizzare la vision. Se si vuole rendere Malcesine una destinazione turistica rinnovata, dove il turista è soddisfatto, soggiorna e desidera tornare, è necessaria la creazione di valore aggiunto e distintività, attraverso un rinnovamento del marketing e della gestione della destinazione. La mission di Malcesine è sviluppare un sistema efficace di management collaborativo ed equilibrato, creare valore e motivazioni supportando, promuovendo e sostenendo promo commercialmente un sistema di offerta tematico. FOURTOURISM

29 PRESENZE C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La proposta di sviluppo del turismo Turismo senior climatico Turismo sportivo naturalistico Turismo sportivo attivo INVERNO PRIMAVERA ESTATE AUTUNNO INVERNO FOURTOURISM

30 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di sviluppo turistico di Malcesine La strategia deve far leva sull adeguamento dell offerta di Malcesine rispetto a tutte le altre destinazioni del Garda, integrandosi in termini turistici e di prodotti turistici con tutto il contesto gardesano. Strategia di posizionamento Value for money Market Trends Convenience of purchase Integrazione dell offerta Equilibrato - I turisti devono avere la percezione che l esperienza di visita a Malcesine sia pienamente in linea con il prezzo richiesto. Allo stesso modo esso deve essere proporzionato al resto dell offerta gardesana sia in termini di qualità sia di prezzo. Experientials - Il posizionamento individuato fa riferimento al trend experientials, ovvero all incremento della richiesta da parte del mercato di attività a valenza emozionale riconducibile ad un tema, una passione del turista rispetto alle attività fatte durante il soggiorno. Ease of access - La convenienza all acquisto dipende dal grado di facilità di accesso alle informazioni che riguardano la destinazione e alla semplicità di prenotazione. Il posizionamento di Malcesine, quindi richiede grandi sforzi in attività di divulgazione delle informazioni (content marketing, PR online e social media management). Oltre a ciò dovrà essere garantito un migliore accesso all offerta commerciale. FOURTOURISM

31 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di sviluppo turistico di Malcesine Elemento Dettaglio Proposta Brand name Indica specificatamente gli elementi scritti o parlati del brand. Malcesine relax e sport. Brand identity Brand image e perception Brand awareness Brand equity Brand value È l insieme di tutte le caratteristiche, gli attributi ed i valori della destinazione che si rispecchiano nei suoi prodotti turistici. È tutto ciò che la destinazione vorrebbe che fosse percepito dai consumatori e, nelle sue intenzioni, deve avvicinarsi il più possibile alla brand image. È l insieme di tutte le caratteristiche, gli attributi ed i valori condivisi che il mercato associa ad un brand. In linea teorica, è la proiezione esterna della brand identity. Indica il grado di conoscenza della marca da parte dei consumatori. Rappresenta il valore complessivo della marca e comprende tutti i suoi elementi. È l equivalente monetario della brand equity, il suo valore di mercato. Passione per l ambiente e il paesaggio, semplicità, benessere. Benessere Passione Da ristrutturare. Da incrementare perché attualmente molto ridotto. Da incrementare perché attualmente non presente. FOURTOURISM

32 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia per i mercati La strategia per il mercato nazionale Incrementare le quote: posizionare Malcesine nella mente dei turisti italiani come ideale destinazione turistica REGIONI CON MOLTE QUOTE fidelizzazione incremento delle quote puntando ai prodotti tematici e alle attività ed esperienze offerte ALTRE REGIONI promuovere genericamente la destinazione incrementare le quote provenienti dalle regioni del centro Italia incrementare l accessibilità commerciale diretta La strategia per i mercati germanici Reingegnerizzazione dei prodotti senior climatico e sport attivo per fornire nuove motivazioni Mantenere le attuali quote di mercato Generare un rinnovamento della clientela Specializzare l offerta per ridurre le quote di turismo di massa a favore di un turismo di maggiore qualità Integrare l offerta senior con attività adatte ad una clientela attiva, tipica di questi mercati AZIONI Azioni consistenti ma basate sulla tematizzazione e re-ingegnerizzazione dei due main products Azioni targetizzate. incrementare l accessibilità commerciale sia diretta sia tramite cral, tour operator e associazioni FOURTOURISM

33 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Il piano marketing strategico La strategia per il mercato inglese sfruttare le attuali quote quali ambasciatori della destinazione per un tipo di turismo non collegato all organizzazione di matrimoni. Le proposte dovranno essere adatte alle necessità e richieste specifiche di questo mercato (soggiorni climatici, attività culturali, ecc.) in quanto presenta caratteristiche di domanda differenti rispetto gli altri finora considerati. La strategia per i mercati Benelux e per i mercati scandinavi tematizzare e targetizzare fortemente l offerta proporre soluzioni di soggiorno adeguate alla domanda facilitare l accessibilità alla destinazione (soprattutto in relazione all accessibilità aerea) FOURTOURISM

34 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia per target GIOVANI FAMIGLIA COPPIA SENIOR ATTUALE POTENZIALE ATTUALE POTENZIALE ATTUALE POTENZIALE ATTUALE POTENZIALE ITALIA GERMANIA PAESI BASSI AUSTRIA UK SVIZZERA DANIMARCA BELGIO FRANCIA Rilevanza Alta Media Bassa FOURTOURISM

35 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di comunicazione FOURTOURISM

36 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di comunicazione FOURTOURISM

37 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di promozione Obiettivi promozionali incrementare la notorietà di Malcesine e comunicare il contesto in cui si trova; sviluppare un sistema promozionale efficace; coinvolgere in misura maggiore gli stakeholder sovra territoriali, i turisti e i residenti nella promozione turistica; incrementare le prenotazioni e l interesse generale verso la destinazione. Gli obiettivi specifici differiscono per prodotto, per mercato e per segmento di mercato: Creare notorietà e visibilità nei mercati potenziali (Italia centrale, Benelux e Scandinavia); Creare awareness e interesse verso i main product nei main mercati (mercato germanico) generando engagement e advocacy; Penetrare commercialmente il mercato Italia, Regno Unito e Benelux. FOURTOURISM

38 COPPIE C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di promozione ITALIA NORD ITALIA CENTRO GERMANIA REGNO UNITO BENELUX & SCANDINAVIA Referral, blog, forum tematici & Social Media tematici Road show prodotto natura attiva & family Fiere di settore per tema di prodotto Contest online Content Marketing Advertising online Social Media generici Quotidiani Agenzie di viaggio outgoing Referral, blog, forum tematici & Social Media tematici Fiere di settore per tema di prodotto Concorsi a premi online Club e Associazioni Sportive Referral, blog, forum tematici Accordi con wedding planner per rendere gli sposi ambasciatori di Malcesine. Accordi con tour operator e agenzie di viaggio outgoing esteri Referral, blog, forum tematici Content Marketing Advertising online Riviste tematiche - Quotidiani Accordi con tour operator 70% ONLINE 30% OFFLINE 70% ONLINE 30% OFFLINE 90% ONLINE 10% OFFLINE 30% ONLINE 70% OFFLINE 50% ONLINE 50% OFFLINE FOURTOURISM

39 SENIOR C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di promozione ITALIA NORD GERMANIA REGNO UNITO BENELUX & SCANDINAVIA Quotidiani Riviste (non turistiche target senior) Agenzie di viaggio outgoing Associazioni o gruppi di interesse Accordi con tour operator Agenzie di viaggio outgoing Riviste di settore e non Quotidiani Agenzie di viaggio outgoing Riviste di settore e non Quotidiani Blog tematici, forum, siti specifici Accordi con tour operator Riviste di settore Quotidiani Blog tematici, forum, siti specifici FOURTOURISM

40 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O La strategia di promozione I materiali promozionali e di accoglienza da realizzare: Mappe a strappo della destinazione piegabili Brochure promozionale della destinazione con indicazione generale di tutte le attività che si possono fare durante un soggiorno Brochure promozionale FAMILY con indicazione di dettaglio dell offerta dedicata comprensiva di contatti e informazioni pratiche Brochure promozionale SENIOR con indicazione di dettaglio dell offerta dedicata comprensiva di contatti e informazioni pratiche Brochure promozionale SPORT & ACTIVE con indicazione delle rivendite materiali, dei noleggi, delle guide e associazioni sportive, dei percorsi e dei servizi correlati comprensiva di contatti e informazioni pratiche Eventuali altre brochure di prodotto/target Mappe dei percorsi trekking e dei percorsi bike con informazioni di dettaglio FOURTOURISM

41 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Obiettivi 2015 Avviare un processo di organizzazione e gestione del digital marketing di Malcesine basato su logiche di presidio dei media e conversazione con il mercato; Sfruttamento della reputazione positiva che attualmente è generata dai turisti per iniziare a gestire tale processo ai fini promozionali; Facilitare al turista l accesso ai canali digitali per condividere la sua esperienza di soggiorno; Omogeneizzare il posizionamento e l immagine della destinazione Malcesine online; Assicurarsi della completezza e aggiornamento delle informazioni presenti su ogni canale o strumento; Favorire e incoraggiare i blogger a visitare Malcesine e le sue risorse; Qualificare la presenza online della destinazione, strutturandola in modo professionale e attento, comunicando al turista l autorevolezza dell ente; Avviare un circolo virtuoso di diffusione di contenuti positivi e qualificanti relativi alla destinazione Malcesine. FOURTOURISM

42 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Le parole d ordine della tattica 2015 sono integrazione e animazione dei canali. FOURTOURISM

43 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Destination Reputation OBIETTIVO ATTIVITA STRUMENTI RILEVANZA Integrazione commenti e contenuti positivi (video, foto, ecc.) prodotti Sfruttare dagli utenti sul sito di destinazione. maggiormente la Rendere i turisti ambasciatori della Social Media reputazione destinazione Malcesine verso il Blog terzi Medio-alta positiva di mercato. Referral Malcesine Facilitare la creazione di commenti positivi e la loro diffusione online (oltre che ovviamente, offline) FOURTOURISM

44 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Content Marketing OBIETTIVO ATTIVITA STRUMENTI RILEVANZA Diffusione della totalità delle Tangibilizzare, informazioni sulle attività che si possono implementare realizzare a Malcesine aggiornare e Aggiornamento e implementazione delle diffondere la Tutti i canali Alta informazioni ove mancanti varietà dell offerta Presidio dei canali per garantire la turistica di corretta, uniforme, aggiornata e Malcesine completa informazione al turista FOURTOURISM

45 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Storytelling OBIETTIVO ATTIVITA STRUMENTI RILEVANZA Far divenire gli operatori ambasciatori della destinazione Rendere emozionale l attività di Sito destination reputation e content Blog proprio Medio-bassa marketing (blog di terzi) Rendere più emozionale e coinvolgente la comunicazione e promozione turistica di Malcesine Tematizzare alcuni canali rendendoli più emotivamente vicini al target di riferimento FOURTOURISM

46 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 PR online OBIETTIVO ATTIVITA STRUMENTI RILEVANZA Curare il rapporto one-to-one con Sensibilizzare l influencer, blogger, ecc. stakeholder e opinion Presenza online e onsite per contatti Referral leader affinché Media con influencer e stakeholder Blog diventino promotori Blogger outreach di Malcesine Content curation per PR FOURTOURISM

47 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 Contest OBIETTIVO ATTIVITA STRUMENTI RILEVANZA Rendere più attivi i turisti che Dinamizzare e interagiscono con Malcesine coinvolgere Creare passaparola e Buzz online e (altri obiettivi Canali owned: offline specifici nella sito, social media Medio-bassa Creare notorietà diffondendo progettazione di l immagine di Malcesine come luogo dettaglio) di soggiorno per specifici target FOURTOURISM

48 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 ESEMPI DI AZIONI PROPOSTE Oggetto Minisiti tematici Tema Relax e paesaggio Sport, natura e benessere Target +50 anni active senior anni coppie attive Mercato Germanici, Benelux, UK, Scandinavia Germanici, Benelux, Scandinavia Servizi Narrazione delle attività praticabili dai Booking (da verificare possibili integrazioni) senior nella destinazione. Video testimonials Tracce GPS percorsi (da verificare possibili integrazioni) offerte Mappe percorsi Informazioni tecniche Video e immagini Racconti di sportivi Prodotto turistico Offerte Connessione social media Caratteristiche Storytelling Storytelling + info pratiche Note da verificare possibili integrazioni da verificare possibili integrazioni FOURTOURISM

49 C A P 0 2 P I A N O M A R K E T I N G S T R A T E G I C O Social Media Plan 2015 ESEMPI DI AZIONI PROPOSTE Titolo Concorso MYMalcesine Obiettivi Coinvolgere i turisti attuali, generare passaparola e buzz online Incrementare la notorietà nel mercato nazionale Destagionalizzare Durata Una settimana dal lancio alla chiusura del concorso Programmazione Un concorso all anno con promozione ad inizio stagione estiva, realizzazione in stagione estiva e vincita del soggiorno per l autunno/primavera successivi all estate di lancio. Bacino geografico Nord Italia e Italia centrale Descrizione Concorso dedicato ai turisti che realizzano un soggiorno a Malcesine di almeno 3 notti. Si invitano i turisti a raccontare della loro esperienza di soggiorno a Malcesine e di consigliare agli altri utenti una o più attività da fare. Vince il turista che realizza il racconto nella maniera più interessante, coinvolgente e particolare. Valutazione mista da parte degli utenti (votazione online) e da parte di una giuria esterna (ad es. operatori della destinazione o residenti). Il premio è una/due notti in una struttura di Malcesine nell autunno o primavera successiva, camera doppia con colazione per due persone amiche del turista che ha vinto. Note Verifica vincoli legali e stipulazione di accordi con operatori territoriali. FOURTOURISM

50 I N D I C E Capitolo 3 03 PIANO DEI PRODOTTI TURISTICI FOURTOURISM

51 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine La destinazione risulta scarsamente posizionata in all offerta di prodotti specifici; L attuale offerta turistica risulta generica e non risponde alle esigenze dei mercati turistici di interesse, risultando quindi debole nei confronti dei territori competitor e poco attrattiva sul mercato. Scarso posizionamento tramite prodotti e motivazioni interesse (es. vacanza attiva), maturità dei prodotti riconosciuti dal mercato (lago). È necessario adeguare le proposte della destinazione all attuale evoluzione del mercato e dei target : l indirizzo strategico è di rafforzare il posizionamento della destinazione per segmenti di prodotti e target ad alto potenziale rispetto all offerta della destinazione. È necessario posizionare l immagine della destinazione come destinazione di qualità fondata sulla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche, delle infrastrutture turistiche e sportive. FOURTOURISM

52 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine TEMA VACANZA Il Tema Vacanza identifica la motivazione di vacanza e serve ad organizzare l offerta turistica in ottica di mercato; 1 LIVELLO 2 LIVELLO 3 LIVELLO I prodotti indicati come 1 Livello sono prodotti strategici ovvero costituiscono gli ambiti di intervento prioritari; I prodotti indicati come 2 Livello sono prodotti di sviluppo per i quali prevedere forme di rinnovamento dell offerta oppure di organizzazione e posizionamento sul mercato; I prodotti indicati come 3 Livello sono prodotti di gestione ovvero sono i prodotti con opzioni di intervento secondarie rispetto ai prodotti strategici; FOURTOURISM

53 3 LIV. 2 LIV. 1 LIV. C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine LAGO VACANZA ATTIVA FAMIGLIA ENOGAST RONOMIA RELAX E BENESSERE MEETING & EVENTS SPORT D ACQUA BIKE TREKKING NEVE LAGO MONTAGNA ESTIVA NEVE PRODOTTI LOCALI RELAX e BENESSERE ACTIVE SENIOR INCENTIVE e TEAM BUILDING WEDDING ITINERARI SPORT & FUN PARAPENDÌO RISTORAZIONE EVENTI COPPIA MICE e BUSINESS CULTURA e TRADIZIONI EVENTI FOURTOURISM

54 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine LAGO SEGMENTI IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI TIPOLOGIA IMPLEMENTAZIONE SERVIZI SPORT D ACQUA ITINERARI Vela Wind surf Kitesurf Immersioni Altri sport Moto turismo Escursioni in barca Itinerari bike e trekking Programmazione settimanale di attività Creazione proposte «soft» per adulti non sportivi e senior Miglioramento qualità e innovazione dell offerta Specializzazione offerta Creazione itinerari tematici Creazione escursioni specializzate (es. escursioni in canoa) Enti, associazioni e operatori che offrono attività collegate Associazioni sportive Circoli nautici Guide e istruttori Noleggio Musei Monumenti e residenze ecc. CULTURA E TRADIZIONI Monumenti e residenze storiche Musei Luoghi di culto Visite personalizzate CLUB DI PRODOTTO Club di Prodotto Sport e Avventura PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE OFFERTE Creazione di offerte: soggiorno + attività sport/natura + transfer verso luoghi di pratica Creazione di offerte: soggiorno + escursioni/visite guidate + ristorazione FOURTOURISM

55 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine VACANZA ATTIVA PRODOTTI DA SVILUPPARE IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI TIPOLOGIA IMPLEMENTAZIONE SERVIZI BIKE TREKKING NEVE PARAPENDÌO SPORT & FUN Cicloturismo MTB Bike avventura Trekking Nordic walking Barefooting Bike Park Servizi dedicati per l ospitalità Programmazione di escursioni Itinerari e aree tematiche Sport invernali Segmentazione dell offerta per bambini e principianti Voli turistici in tandem Pratica libera per esperti Arrampicata Equitazione Divertimento Altri sport praticabili Segmentazione dell offerta per voli tandem ed esperti Programmazione settimanale di attività Impianti per attività divertimento Enti, associazioni e operatori che offrono attività sportive e di scoperta della natura. Parchi naturali Guide naturalistiche Associazioni sportive Guide e istruttori Noleggio bici ecc. Maneggi CLUB DI PRODOTTO Club di Prodotto Sport e Avventura Club di prodotto Bike PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE OFFERTE Creazione di offerte: soggiorno + attività sport/natura + transfer verso luoghi di pratica FOURTOURISM

56 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine FAMIGLIA PRODOTTI DA SVILUPPARE IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI Attività e servizi da declinare secondo diverse fasce di età: OSPITALITÀ SERVIZI LAGO MONTAGNA ESTIVA NEVE Baby 0-5 anni Kids 6-10 anni Teens anni Junior anni Visite ai musei Attività didattiche Servizi in hotel Sport Escursioni Menù dedicati per la ristorazione Sconti, tariffe e offerte per famiglie Offerte per turismo scolastico Animazione Strutture che offrono servizi particolari ai turisti con bambini Hotel Case vacanza Campeggi B&B Bar e Ristorazione Esercizi e Associazioni che offrono servizi ai bambini: Musei Parchi tematici Associazioni sportive Guide sportive e naturalistiche Servizi educativi e spettacolo Club Nautici Stabilimenti balneari CLUB DI PRODOTTO Club di Prodotto Family PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE OFFERTE Creazione di offerte dedicate: soggiorno + visita Parchi divertimento+ attività sport/natura per tutta la famiglia FOURTOURISM

57 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine ENOGASTRONOMIA PRODOTTI DA SVILUPPARE IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI PRODOTTI LOCALI (OLIO) Identificazione delle realtà produttive, agricole e della ristorazione di eccellenza; Valorizzazione delle realtà di eccellenza: Pubblicazione di guide del gusto Creazione di un marchio da apporre nei menu sui piatti che utilizzano prodotti locali Creazione di offerte weekend dedicate Visite ai frantoi, produttori ecc. Corsi di cucina (cooking experiences) Strutture : Bar e Caffè Pasticcerie Ristorazione Enoteche Gastronomie Produttori Esercizi e Associazioni: Enti culturali Guide turistiche Servizi ricreativi Produttori RISTORAZIONE Valorizzazione dei prodotti locali all interno dei menu di bar e caffè Tour (bike, trekking, nordic walking) con partenza da Malcesine per la scoperta dei prodotti nelle località del lago EVENTI Creazione offerte dedicate in occasione di eventi collegati ai prodotti enogastronomici «Ciottolando con Gusto» e «Fish & Chef». PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE CLUB DI PRODOTTO Club di Prodotto Gusto e Benessere (produttori, ristoratori, esercizi commerciali) OFFERTE Creazione di offerte: soggiorno + ristorazione + visita ad aziende produttrici FOURTOURISM

58 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine RELAX E BENESSERE PRODOTTI DA SVILUPPARE IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI RELAX E BENESSERE ACTIVE SENIOR Valorizzazione dell offerta delle strutture ricettive con servizi benessere Creazione proposte tematiche: Weekend Relax e gusto Sport e benessere Creazione programma settimanale di attività dedicate Proposte sport e benessere: Escursioni con accompagnatore Bici a pedalata assistita Yoga e ginnastica dolce Proposte cultura ed enogastronomia Visite guidate Degustazioni prodotti locali Strutture : Servizi ricettivi Esercizi e Associazioni: Guide turistiche Istruttori sportivi Servizi ricreativi Enti culturali Produttori COPPIA Creazione proposte dedicate e tematiche PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE CLUB DI PRODOTTO Club di Prodotto Gusto e Benessere Club di Prodotto Active Senior OFFERTE Creazione di offerte: soggiorno + trattamenti + escursioni/degustazioni FOURTOURISM

59 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine MEETING & EVENTS PRODOTTI DA SVILUPPARE IMPLEMENTAZIONE OPERATORI COINVOLTI INCENTIVE e TEAM BUILDING WEDDING Creazione proposte team building in acqua e nella natura Creazione e promozione servizi e offerte dedicate Coinvolgimento operatori locali nei servizi aggiuntivi Strutture : Ricettività Ristorazione Location per eventi e matrimoni Esercizi e Associazioni: Guide turistiche Associazioni sportive Servizi ricreativi Produttori Commercianti MICE e BUSINESS Gestione della offerta attuale e integrazione con altri prodotti OFFERTE Creazione di proposte PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE FOURTOURISM

60 C A P 0 3 P I A N O P R O D O T T I Il piano prodotti turistici di Malcesine TEMI VACANZA LAGO VACANZA ATTIVA FAMIGLIA ENOGAST RONOMIA RELAX E BENESSERE MEETING & EVENTS PRODOTTI Sport d acqua Itinerari Cultura e Tradizioni Bike Trekking Neve Sport & fun Parapendìo Lago Montagna estiva Neve Prodotti locali Ristorazione Eventi Relax e Benessere Active senior Coppia Incentive e Team Building Wedding Mice e Business CLUB DI PRODOTTO SPORT E AVVENTURA BIKE FAMILY GUSTO E BENESSERE ACTIVE SENIOR FOURTOURISM

61 I N D I C E Capitolo 4 04 PIANO DI MANAGEMENT FOURTOURISM

62 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Il cambio di approccio Approccio tradizionale Nuovo approccio Metodo Case study qualitativi Case study qualitativi e quantitativi Relazioni Prospettiva diadica Prospettiva di network Livello di ricerca Stakeholder (rilevante) individui stakeholder destinazione destinazione FOURTOURISM

63 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T La stakeholder map FOURTOURISM

64 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T La mappa delle relazioni FOURTOURISM

65 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Considerazioni Mancanza di strategia complessiva di sviluppo turistico: il Lago di Garda si caratterizza per la mancanza di una strategia di sviluppo turistico complessiva. Malcesine da sola non può sopperire a questa mancanza ma può farsi portavoce di iniziative di coordinamento sovra regionale o di strategie chiare di sviluppo turistico che permettano di qualificare almeno l area di competenza. Mancanza di relazioni con gli enti sovra territoriali: il Comune di Malcesine non ha interazione con i soggetti istituzionali competenti dello sviluppo turistico a livello sovra territoriale. Ciò comporta un indebolimento della destinazione all interno della complessità dell offerta territoriale complessiva. Presenza di soggetti non collegati: invece di avere collegamenti equilibrati con tutti i soggetti, si notano forti relazioni con alcuni e relazioni quasi nulle o debolissime con altri. Sarebbe necessario riequilibrare tali complessi di reti. Mancanza di gerarchie: internamente Malcesine è molto debole nella gerarchizzazione dei ruoli e della loro definizione. Sarebbe necessario ristabilire un ordine di competenze e una gestione consapevole delle attività nel settore turistico. Forte incidenza di alcuni stakeholder seppur gerarchicamente di ordine inferiore rispetto al soggetto di management, come avviene attualmente da parte dei privati e delle loro forme associative, sia nei confronti del Comune di Malcesine sia dei soggetti di promozione provinciali e regionali. FOURTOURISM

66 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Considerazioni Le relazioni tra fattori chiave strategici possono assumere diverse configurazioni: Punto-punto - Nella configurazione punto-punto il prodotto turistico complessivo viene composto dall utilizzatore attraverso un insieme di singole relazioni con i diversi attori del sistema di offerta. Network - La configurazione network è costituita da un insieme di aziende, specializzate sia in produzioni diverse sia dello stesso tipo, che si connettono e si accordano secondo diverse forme tecnico-giuridiche per assicurare determinati standard di qualità e di prezzo all utilizzatore. Package - Nella configurazione package il prodotto turistico viene progettato e assemblato da un unico soggetto che risolve ex ante il problema dell unità e della coerenza del prodotto complessivamente offerto. Per quanto indicato finora il modello strategico di sviluppo turistico più efficace per la destinazione Malcesine è la configurazione package. FOURTOURISM

67 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Considerazioni Una valutazione della strategia di sviluppo proposta, dei costi/benefici, oltre a varie considerazioni in merito alla ridotta estensione del territorio permettono di considerare quale migliore scelta l implementazione degli uffici del settore turismo del Comune facendoli evolvere in una DMO territoriale che opera a favore del sistema turistico di Malcesine. FOURTOURISM

68 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Considerazioni Fonte: Destination management per il turismo (Francesco di Cesare) FOURTOURISM

69 C A P 0 4 P I A N O DI M A N A G E M E N T Considerazioni Fase 1 Riorganizzazione Prima fase di organizzazione interna. Redazione materiale di management e organizzazione Avvio del processo di compartecipazione e collaborazione con gli operatori. Primo coinvolgimento degli stakeholder. Individuazione delle maggiori debolezze operative del sistema per definire nel periodo seguente eventuali interventi fattibili di correzione. FASE 2 Formazione e implementazione organico Organizzazione di incontri formativi per lo staff in carica. Verifica delle necessità di implementazione del personale Individuazione responsabilità, ruoli e job description di tutto il personale. Fase 3 Start up nuovo assetto Definizione Piano Operativo Programmazione azioni di prodotto, di comunicazione e promozione. Gestione dei processi di base e ripartizione dei compiti. Avvio attività. Organizzazione di base delle informazioni. Start up attività operative quotidiane. Realizzazione attività annuali previste. FOURTOURISM

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

ESTRATTO PIANO MARKETING

ESTRATTO PIANO MARKETING OBIETTIVI GENERALI ESTRATTO PIANO MARKETING QUANTITATIVI 1. Aumentare significativamente il numero degli arrivi nella provincia di Torino; 2. Allungare la permanenza di turisti in provincia (presenze);

Dettagli

Strategie di Promocommercializzazione

Strategie di Promocommercializzazione Consulenza in Marketing turistico, Web Marketing e Destination Management Destination Management & Marketing Strategie di Promocommercializzazione Flavia Fagotto FOURTOURISM 2015 La promocommercializzazione

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager.

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager. Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 3 8Moduli wwww.becommunitymanager.it Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Città di Noto STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Azione di promozione e di marketing internazionale del Distretto del Sud Est per l incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici Noto, 27 novembre

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

Piano Marketing della destinazione Malcesine. Torino 01 DICEMBRE 2014

Piano Marketing della destinazione Malcesine. Torino 01 DICEMBRE 2014 Torino 01 DICEMBRE 2014 Piano Marketing della destinazione Malcesine Four Tourism s.r.l. C.so Ciriè, 21 10152 Torino Tel.+39 011 4407078 - P. Iva 09931770011 Introduzione all analisi di competitività ed

Dettagli

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager.

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager. Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 wwww.becommunitymanager.it 3 8Moduli Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management

Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 wwww.becommunitymanager.it Moduli8 Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

Destinazione Varazze Strategie di sviluppo turistico

Destinazione Varazze Strategie di sviluppo turistico Destinazione Varazze Strategie di sviluppo turistico Consulenza in Marketing turistico, Web Marketing e Destination Management Bruno Bertero Novembre 2014 FOURTOURISM 2014 1 A R G O M E N T I 0 1 A N A

Dettagli

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Com è cambiato il turismo: nuove mete, nuovi target, nuove tendenze Renzo Iorio Presidente Federturismo Confindustria Rossano

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

PREMIO MARKETING 2014. Maria Elisa Buttelli Antonella D Arienzo Michele Ferrara Manuela Giordano Francesca Gori Umberto Torromeo Sabrina Tosti Guerra

PREMIO MARKETING 2014. Maria Elisa Buttelli Antonella D Arienzo Michele Ferrara Manuela Giordano Francesca Gori Umberto Torromeo Sabrina Tosti Guerra PREMIO MARKETING 2014 Maria Elisa Buttelli Antonella D Arienzo Michele Ferrara Manuela Giordano Francesca Gori Umberto Torromeo Sabrina Tosti Guerra 0 1 2 3 profilo analitico + 0,51% Arrivi rispetto al

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1 Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori www.isnart.it 1 Le aree protette in Italia 23 parchi nazionali (oltre 500 comuni) 152 parchi regionali (quasi

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica 1 La fedeltà nella scelta della destinazione turistica L Italia ed il turismo internazionale Venezia 15 Dicembre 2009 PAOLO SERGARDI Contesto 2 Ad Aprile 2008 è stata inserita una nuova domanda nel questionario

Dettagli

PAESAGGIO E SOSTENIBILITÀ GLI STUDENTI PROPONGONO NUOVE IDEE DI TURISMO SCOLASTICO2

PAESAGGIO E SOSTENIBILITÀ GLI STUDENTI PROPONGONO NUOVE IDEE DI TURISMO SCOLASTICO2 PAESAGGIO E SOSTENIBILITÀ GLI STUDENTI PROPONGONO NUOVE IDEE DI TURISMO SCOLASTICO2 Dicembre 2011 Maggio 2012 secondo anno di collaborazione Italia Nostra Onlus- MIUR MIUR ITALIA NOSTRA più di 10 anni

Dettagli

Come costruire itinerari turistico responsabili

Come costruire itinerari turistico responsabili Come costruire itinerari turistico responsabili GIUSEPPE MELIS INTRODUZIONE AL CONVEGNO ITINERARI TURISTICO-RESPONSABILI: STRUMENTI PER ATTIVARE PERCORSI DI QUALITÀ ORISTANO, 27 MAGGIO 2008 AUDITORIUM

Dettagli

Gli studi e le indagini quantitative effettuate

Gli studi e le indagini quantitative effettuate Gli studi e le indagini quantitative effettuate 1. Indagine sui turisti Incoming (attrattività e competitività) attrattività e competitività del Sistema di offerta 2. Indagine sui residenti/turisti Interni

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Bolognese -

PANORAMA TURISMO. Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna. - Focus sull Appennino Bolognese - PANORAMA TURISMO Osservatorio dell Appennino dell Emilia Romagna - Focus sull Appennino Bolognese - Cosa è successo la scorsa estate ALCUNI DATI DELL APPENNINO REGIONALE ITALIA Emilia Romagna Toscana Marche

Dettagli

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Destinazione Turismo Interno un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Corso Turismatica Prof. Paini 1 Introduzione La breve relazione intende delineare i passi base per introdurre sul mercato della rete una

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-43

DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-43 DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-43 L'anno 2014 il giorno 16 del mese di Maggio il sottoscritto Torre Cesare in qualita' di dirigente di Direzione

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013 Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 LA NOSTRA AMBIZIONE ATTIRARE IL MAGGIOR NUMERO POSSIBILE DI TURISTI PER EXPO 2015 e non solo Attirare turisti per l Expo significa anche

Dettagli

Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM)

Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM) Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM) Alghero, 10 gennaio 2015 Idea: L'idea della nuova azienda Yessardinia, nasce qualche anno fa riscontrando il gap esistente

Dettagli

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Ricerca di marketing sull attrattività turistica della Sicilia Presentazione dei risultati della ricerca Palermo, 11 luglio 2014 Obiettivi

Dettagli

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014 IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B Settembre 2014 INDICE 1- Il mercato turistico: ieri ed oggi 2- Il comportamento del turista 3- Le opportunità 4- Gli strumenti

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

Departure: Sicilia Uneso

Departure: Sicilia Uneso Departure: Sicilia Uneso Azione di co-marketingcon i vettori aerei per la promozione del SUD EST di Sicilia il Distretto Turistico Tematico del SUD EST - Accessibilità fisica al territorio - Accessibilità

Dettagli

INDAGINE SUL CICLOTURISMO IN TRENTINO. - estate 2009 -

INDAGINE SUL CICLOTURISMO IN TRENTINO. - estate 2009 - Osservatorio Provinciale per il Turismo Servizio Turismo - Provincia Autonoma Trento www.turismo.provincia.tn.it/osservatorio/ Ufficio Piste ciclopedonali Servizio Conservazione della natura e valorizzazione

Dettagli

Supporto all avvio di progetti imprenditoriali. GAL media Valle d Aosta

Supporto all avvio di progetti imprenditoriali. GAL media Valle d Aosta Supporto all avvio di progetti imprenditoriali GAL media Valle d Aosta Questo manuale è parte del progetto LEADER Agir pour l innovation rurale Scopo del manuale Sostenere le neo imprese rurali o le imprese

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della regione Sardegna LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di La performance di vendita delle imprese del ricettivo Periodo di riferimento:

Dettagli

I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI QUELLI REGISTRATI: SEGNALE POSITIVO DAI SERVIZI PER L IMPIEGO

I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI QUELLI REGISTRATI: SEGNALE POSITIVO DAI SERVIZI PER L IMPIEGO Roma, 19 Giugno 2015 I giovani Neet registrati al Programma Garanzia Giovani sono 629.496, quasi 12 mila in più rispetto alla scorsa settimana I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

DMC PAR FAS ABRUZZO 2007-2013

DMC PAR FAS ABRUZZO 2007-2013 DMC Ragione Sociale DMC S.C. A R.L. Capitale Sociale: Euro 100.500,00 Legale Rappresentante: Alfonso D Alfonso Territorio coinvolto Barisciano*, Brittoli, Bussi sul Tirino*, Calascio, Capestrano*, Carapelle,

Dettagli

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Progetto LA SOSTENIBILITÀ COME PERCORSO DI QUALITÀ PER LE AZIENDE TURISTICHE DEL PARCO DEL TICINO www.networksvilupposostenibile.it

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Paolo Grigolli Chiara Bille Caprino Veronese 16 ottobre 2014 PROGETTO DI PROMOZIONE DEL TURISMO RURALE: I

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

Destinazione Valle di Susa: esperienze a confronto per un efficace messa in turismo

Destinazione Valle di Susa: esperienze a confronto per un efficace messa in turismo Consulenza in Marketing turistico, Web Marketing e Destination Management Destination Marketing e Management Destinazione Valle di Susa: esperienze a confronto per un efficace messa in turismo Bruno Bertero

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva Rimini Bike Hotels 2013 A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva aprile 2012 LO SCENARIO DI RIFERIMENTO Oggi il turismo e le motivazioni che lo alimentano sono profondamente cambiate Ci

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Il ruolo di Invitalia come Agenzia nazionale per l attrazione di IDE

Il ruolo di Invitalia come Agenzia nazionale per l attrazione di IDE Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Il ruolo di Invitalia come Agenzia nazionale per l attrazione di IDE Giuseppe Arcucci Torino, 24 Febbraio 2011 Il quadro

Dettagli

Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione

Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione 1 di 5 20/02/2013 22.11 prima pagina chi siamo Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione All interno di un quadro economico caratterizzato da una forte pressione e competitività

Dettagli

ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA:

ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA: Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA: Marketing intelligence/strumenti di pianificazione strategica: le migliori pratiche per la vendita del Prodotto

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca ALLEGATO A Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca SPAZIO RISERVATO Identificazione richiedente/capofila Denominazione/Ragione

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE Il nuovo assetto organizzativo di PUGLIAPROMOZIONE è impostato sul modello dell azienda a rete evoluta, fondato sulla ripartizione dei processi di supporto e primari

Dettagli

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA Questa che avete ricevuto è la newsletter che Explora farà mensilmente per informare gli operatori turistici, le istituzioni e tutti gli attori coinvolti delle sue

Dettagli

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Valerio De Molli 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITT I RISERVAT I. Questo documento

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

Il turismo e la rivoluzione mobile

Il turismo e la rivoluzione mobile 15 Forum di Agenda 21 Laghi Turismo sostenibile in Agenda 21 Laghi Brebbia, 9 maggio 2014 Il turismo e la rivoluzione mobile Prepared by: Posteri Piero Delta Marketing srl Indice pagina pagina pagina pagina

Dettagli

Destinazioni e comunicazione dell'esperienza turistica

Destinazioni e comunicazione dell'esperienza turistica Destinazioni e comunicazione dell'esperienza turistica 1 INDICE Rilevanza del tema Domande di ricerca Metodologia di ricerca Risultati: l indagine sui portali turistici regionali europei (2011) Conclusioni

Dettagli

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare!

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! FiorinCittà.it ti offre la possibilità di avere un negozio online personalizzato in base al tuo comune di residenza. Ad esempio, se il tuo negozio si

Dettagli

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand MAURO SANTINATO Presidente Teamwork Sviluppo del prodotto hotel Analisi di mercato Studi di fattibilità Studio dei trends Ricerche sul territorio

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO (ricerca di mercato condotta da GPF e ISPO) 15 dicembre 2005 Mezzogiorno d Italia 2004 1/18 SCOPO DELL INDAGINE Analizzare presso la Business Community

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pag. 1/6 Sessione ordinaria 2015 Il candidato svolga la prima parte della prova e risponda a due tra i quesiti proposti nella seconda parte. PRIMA PARTE IL TURISMO, RISORSA PER LO SVILUPPO DELL ITALIA

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA Corso di formazione per accompagnatori ciclo-turistici Milano, 15 febbraio 2008 BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE

Dettagli

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati COME FARE SISTEMA Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati IL TURISMO ALCUNI DATI I viaggi contribuiscono per il 10% al prodotto interno

Dettagli

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I Progetti interregionali dell Assessorato al Turismo Nell ottica di valorizzazione e di una maggiore fruibilità di siti e beni a carattere storicoartistico,

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Contributo di Laura Chies Esperta dell Agenzia e Dises - Università di Trieste e di Chiara Donati e Ilaria Silvestri Servizio statistica e affari

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano,

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting

Dettagli

Promozione e commercializzazione

Promozione e commercializzazione Relazione per il Gruppo di lavoro: Promozione e commercializzazione Brand, strumenti, compiti del pubblico e del privato Redatto da: Elisa Capozzi 1 anni 80: Disney cerca un luogo per un parco tematico

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015 Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015 Milano, 5 marzo 2015 1 EXPO 2015: VISITATORI POTENZIALI GfKEurisko EXPO 2015 Italia 2013 ITALIA ESTERO EUROPA 3.3-4.4mln 12-14 mln 6-8 mln + 20% REPEATERS

Dettagli

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA Studio generale 2008 a cura di Federico Della Puppa con la collaborazione di Dem.Co Indice Risultati principali, 3 Presentazione,

Dettagli

Piano del Turismo. della Regione Autonoma. Friuli Venezia Giulia

Piano del Turismo. della Regione Autonoma. Friuli Venezia Giulia Piano del Turismo 2014-2018 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 1 Per le vostre domande: #PianoTurismoFVG Per le vostre considerazioni: pianoturismo@regione.fvg.it 2 Il Piano del Turismo 2014-2018

Dettagli

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00 Araba Fenice Veneto www.cralaraba.com - E-mail : cralaraba@virgilio.it fax 0498995614 CONVENZIONE Anche quest anno proponiamo ai nostri soci la convenzione con il Touring Club Italiano. Con l iscrizione

Dettagli

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013 Il movimento turistico in provincia di Pistoia anno 2013 Francesco Spinetti Lucia Capecchi Provincia di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Statistica Pistoia 20.5.2014 il notiziario sul turismo Il notiziario

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

MAGAZINE, PROGETTI E SERVIZI FORMATO FAMIGLIA

MAGAZINE, PROGETTI E SERVIZI FORMATO FAMIGLIA MAGAZINE, PROGETTI E SERVIZI FORMATO FAMIGLIA FattoreFamiglia è il magazine dedicato alla famiglia è promotore di servizi e progetti a sostegno della famiglia è la Community formatofamiglia è FaFaNetwork:

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Rapporto nazionale sull utilizzo

Dettagli

IL MARKETING TURISTICO. Ermanno Bonomi

IL MARKETING TURISTICO. Ermanno Bonomi IL MARKETING TURISTICO Ermanno Bonomi EVOLUZIONE DEL CONCETTO DI MARKETING Capitalismo industriale comporta attività produttive sempre più fondate sulla ricerca e la scienza. Creazione di impianti sempre

Dettagli