Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione"

Transcript

1 PISA: PRECIPITA DURANTE UNA FASE ADDESTRATIVA AEREO MILITARE C130 DECEDUTI I CINQUE MILITARI A BORDO Pisa, 23 novembre 2009 (EFFETTOTRE.COM) Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione dell'aeronautica militare a stabilire le cause della tragedia avvenuta ieri a Pisa, dove un C-130J dell'aeronautica italiana si è schiantato al suolo. Nell'incidente hanno perso la vita cinque membri dell'equipaggio. Poco dopo le 14, il C-130J era impegnato in una missione di addestramento. Secondo le prime ricostruzioni, in fase di decollo, l'aereo è caduto improvvisamente al suolo, impattando poco fuori dalla zona dell'aeroporto, tranciando alcuni cavi della linea ad alta tensione. Nel contatto con il suolo, nei pressi della linea ferroviaria tra Firenze e Pisa, l'aereo si è incendiato. Sul posto sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco in forza all'aeroporto di Pisa insieme a squadre partite dal comando provinciale. I pompieri hanno domato le fiamme e recuperato i cinque cadaveri dei membri dell'equipaggio. I vigili del fuoco hanno trovato sostanzialmente intatta la cabina di pilotaggio, con i piloti ancora legati ai loro posti, e un troncone della coda mentre le altre parti dell'aereo sono state proiettate a distanza in un raggio di 150 metri. Le vittime sono il maggiore pilota Bruno CAVEZZANO, 40 anni, di Trieste; il tenente pilota Gianluca MINICHINO, 28 anni, di Napoli; il tenente pilota Salvatore BIDELLO, 30 anni, di Sorrento (Napoli); il maresciallo Maurizio TON, 44 anni, di Pisa; il maresciallo Gianluca LARICE, 39 anni, di Mestre (Venezia).

2 L'aeroporto civile di Pisa tra le 14 e le è stato a lungo chiuso al traffico e anche il transito dei treni sulla linea ferroviaria dalle alle è stato sospeso per un'ora, riprendendo poi con qualche disagio. Il C-130J, l'aereo come quello caduto oggi a Pisa, è un velivolo moderno, - afferma il maggiore Giorgio Mattia, portavoce della 46^ Brigata aerea di Pisa -. Il primo aereo di questa linea - spiega era entrato in servizio nel 2000 a Pisa e parliamo di mezzi che hanno una aspettativa di vita di 30 anni. Era in stato di manutenzione perfetta: questi mezzi vengono smontati e rimontati continuamente per la massima sicurezza. Sulle cause è impossibile al momento affermare qualcosa: C è aperta - spiega il maggiore Mattia una inchiesta della magistratura ordinaria ed è al lavoro anche una commissione dell'aeronautica. Il C-130J è oggi il velivolo da trasporto di uomini, mezzi e materiali più famoso al mondo ed è impiegato dalle forze armate di numerosi Paesi. Lungo quasi 30 metri e con una autonomia di circa 5 mila chilometri, dotato di quattro motori, il C-130J Hercules è impegnato quotidianamente, in primo luogo, nella rete di collegamenti aerei che fa da trait d union con i teatri operativi fuori area più importanti, in presenza di minaccia e di notte, effettuando spesso atterraggi e decolli d'assalto da piste semi-preparate e di ridotte dimensioni, anche al massimo delle sue prestazioni. La 46^ Brigata aerea di Pisa è uno degli strumenti principali attraverso il quale i vari governi italiani hanno offerto aiuto alle popolazioni in difficoltà in tutto il mondo.

3 Dalla prima missione, effettuata nel 1962, la Brigata ha volato più di 90 mila ore esclusivamente per trasporto di aiuti di qualsiasi genere, dai viveri, alle medicine, alle apparecchiature mediche, ospedali da campo e tutto quanto può essere utile in condizioni estreme di disagio e crisi. Due elicotteri dei carabinieri hanno sorvolato i campi tra Coltano e l aeroporto militare di Pisa, dove è caduto l aereo militare. I resti sono sparsi in un raggio di circa 150 metri. Il C130-J è andato in pezzi subito dopo l impatto con il suolo. Solo il troncone di coda è rimasto più o meno integro.

4 Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, appresa la notizia del tragico incidente ha inviato un messaggio al capo di Stato maggiore della Difesa, generale Vincenzo Camporini, chiedendogli di rendersi interprete dei suoi sentimenti di profondo cordoglio e di affettuosa vicinanza. Cordoglio è stato espresso, anche dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dal presidente del Senato Renato Schifani, da quello della Camera Gianfranco Fini, dal ministro della Difesa Ignazio La Russa. Ecco le vittime dell'incidente aereo a Pisa Il maggiore pilota Bruno Cavezzana 40 anni

5 Il maresciallo Maurizio Ton 44 anni Il maresciallo Gianluca Larice 39 anni Il tenente pilota Salvatore Bidello 30 anni Il tenente pilota Gianluca Minichino 28 anni

TERREMOTO: GIANCARLO (CONFSAL VVF), VIGILI DEL FUOCO INTERVENUTI TEMPESTIVAMENTE

TERREMOTO: GIANCARLO (CONFSAL VVF), VIGILI DEL FUOCO INTERVENUTI TEMPESTIVAMENTE TERREMOTO: CONFSAL, VIGILI DEL FUOCO INTERVENUTI IMMEDIATAMENTE = Roma, 6 mar.(adnkronos) -''Dopo la terribile scossa di terremoto con magnitudo di 5.8 che ha colpito nella notte la provincia de L'Aquila

Dettagli

INCIDENTE aeromobile ASH-25, marche D-5415

INCIDENTE aeromobile ASH-25, marche D-5415 INCIDENTE aeromobile ASH-25, marche D-5415 Tipo dell aeromobile e marche Alexander Schleicher ASH-25, marche D-5415. Data e ora 26 aprile 2002, 10.50 UTC. Località dell evento Monte Dolada, Comune di Pieve

Dettagli

Accordo. Testo originale

Accordo. Testo originale Testo originale Accordo tra il Consiglio federale svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana concernente la cooperazione in materia di sicurezza aerea contro le minacce aeree non militari Concluso

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

19 L elicottero di salvataggio

19 L elicottero di salvataggio V607 19 L elicottero di salvataggio 1 A Intermedio assemblato X B Intermedio assemblato Controlla l assemblaggio dell astina 6 X 6 6 X X7 Intermedio assemblato A B Notizie tecniche e curiosità L attività

Dettagli

L'angelo custode. F-104S ASA M, ITIS don G. Morosini. Ho quindi coinvolto Alessandro nel progetto ed abbiamo subito avviato le ricerche.

L'angelo custode. F-104S ASA M, ITIS don G. Morosini. Ho quindi coinvolto Alessandro nel progetto ed abbiamo subito avviato le ricerche. L'angelo custode F104S ASA M, ITIS don G. Morosini. Sono ormai tre anni che mio figlio Alessandro frequenta l ITIS Don Morosini di Ferentino ed in questi anni, ogni giorno, e passato accanto a quello che

Dettagli

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella Mare Aperto Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese Il 2 marzo le acque del Tirreno meridionale e dello Ionio hanno visto l avvio dell esercitazione Mare Aperto 2015 e la ripresa

Dettagli

Discorso Celebrativo nella ricorrenza della Giornata delle Forze Armate del Sindaco di Pisa On. Marco Filippeschi

Discorso Celebrativo nella ricorrenza della Giornata delle Forze Armate del Sindaco di Pisa On. Marco Filippeschi Pi 4 Novembre 2010 Ci ritroviamo anche quest anno per le celebrazioni del 4 novembre, rese ancora più significative dalla ricorrenza del 150 anniversario dell Unità d Italia. In questa circostanza il nostro

Dettagli

Via Farini, Roma tel / fax / Rassegna stampa 18 gennaio 2014

Via Farini, Roma tel / fax /  Rassegna stampa 18 gennaio 2014 Via Farini, 62-00186 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA GDF, AMIANTO KILLER IN

Dettagli

Direzione Sviluppo Aeroporti

Direzione Sviluppo Aeroporti Direzione Sviluppo Aeroporti Dati di traffico 21 Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile. Cap. pil.

GUARDIA DI FINANZA. Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile. Cap. pil. GUARDIA DI FINANZA Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile Cap. pil. Giacomo Di Cosimo Aeroporto Cinquale di Massa 14/05/2015 Indice degli argomenti

Dettagli

70 Stormo M.O.V.M Capitano Pilota Enrico Comani

70 Stormo M.O.V.M Capitano Pilota Enrico Comani 70 Stormo M.O.V.M Capitano Pilota Enrico Comani Il 70 stormo Dopo aver descritto la Scuola di Volo del 72 Stormo di Frosinone il passaggio naturale avviene nel descrivere la Scuola Basica per Pilota di

Dettagli

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V MARINA MILITARE ITALIANA Comando in Capo della Squadra Navale L impegno della Marina Militare e dell Unione Europea nella lotta alla pirateria marittima L IMPEGNO DELLA MARINA MILITARE L'impegno della

Dettagli

Quadro normativo per l utilizzo di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto Palazzo Serra di Cassano Napoli, il 17 Ottobre 2015

Quadro normativo per l utilizzo di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto Palazzo Serra di Cassano Napoli, il 17 Ottobre 2015 Quadro normativo per l utilizzo di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto Palazzo Serra di Cassano Napoli, il 17 Ottobre 2015 Gennaro Bronzone Direzione Aeroportuale ENAC Il Codice della Navigazione considera

Dettagli

DATI DI TRAFFICO 2015

DATI DI TRAFFICO 2015 DATI DI TRAFFICO 215 A cura di Patrizia Sapia con la collaborazione di Mara Di Agostino Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

La resa a Passo Halfaya 17 gennaio 1942

La resa a Passo Halfaya 17 gennaio 1942 La resa a Passo Halfaya 17 gennaio 1942 Il 17 gennaio 1942, alle ore 9.00, il presidio dell Asse di Passo Halfaya si arrese agli Alleati, poco prima del possibile attacco finale che avrebbe dovuto a catturare

Dettagli

L esercitazione internazionale antincendio boschivo KARST EXERCISE 2011

L esercitazione internazionale antincendio boschivo KARST EXERCISE 2011 INCENDI BOSCHIVI NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Nuovi strumenti di conoscenza, prevenzione e previsione VILLA MANIN DI PASSARIANO 24 Maggio 2012 L esercitazione internazionale antincendio boschivo KARST EXERCISE

Dettagli

Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed. Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18

Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed. Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18 Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18 Ritaglio di stampa rilasciato secondo i termini della licenza ARS/Promopress società di servizi di FIEG

Dettagli

Ufficio federale dell aviazione civile. Ballistic Parachute Systems (BPS) per piccoli aerei

Ufficio federale dell aviazione civile. Ballistic Parachute Systems (BPS) per piccoli aerei Ufficio federale dell aviazione civile Ballistic Parachute Systems (BPS) per piccoli aerei 1 Introduzione Se un aliante o un piccolo aereo (da 1 a 5 posti) si trova in situazione di emergenza, un sistema

Dettagli

lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle

lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle Scrivo con gioia queste poche righe di introduzione a un lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle l onore di comandare

Dettagli

SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO

SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO ORDINE PUBBLICO SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO Roma, 26 gennaio 2017 Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza Direzione Centrale della Polizia Criminale

Dettagli

Disciplinare Tecnico Prestazionale e Relazione Tecnica Specialistica IMP. ELETTRICI E SPECIALI Prestazioni finalizzate alla conduzione, gestione e

Disciplinare Tecnico Prestazionale e Relazione Tecnica Specialistica IMP. ELETTRICI E SPECIALI Prestazioni finalizzate alla conduzione, gestione e Teatro dell Opera di Firenze Pag. 1 di 20 Teatro dell Opera di Firenze Pag. 2 di 20 Teatro dell Opera di Firenze Pag. 3 di 20 Teatro dell Opera di Firenze Pag. 4 di 20 Teatro dell Opera di Firenze Pag.

Dettagli

Nel territorio comunale sono presenti solo due Elisuperfici registrate nell'elenco ufficiale ENAC:

Nel territorio comunale sono presenti solo due Elisuperfici registrate nell'elenco ufficiale ENAC: COMUNE DI Dipartimento 4 Politiche del Territorio U.O.va Strategie Ambientali Ufficio Protezione Civile PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE ai sensi dell art. 16 della L.R. Toscana 29 dicembre 2003, n.

Dettagli

Organizzazione regionale A.I.B.

Organizzazione regionale A.I.B. Organizzazione regionale A.I.B. I boschi in Toscana Con una superficie boscata di oltre un milione e 150 mila ettari, la metà dell intera superficie regionale, la Toscana si caratterizza per una grande

Dettagli

Vigili del fuoco ancora al lavoro. Trovate le scatole nere dei treni dello scontro

Vigili del fuoco ancora al lavoro. Trovate le scatole nere dei treni dello scontro Vigili del fuoco ancora al lavoro. Trovate le scatole nere dei treni dello scontro nella foto il prefetto Clara Minerva Sale il bilancio ufficiale che parla di 27 vittime: i corpi recuperati sono 23,4

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

L intervento dei Vigili del Fuoco

L intervento dei Vigili del Fuoco IL rilascio Come testimoniato anche dal macchinista, l accensione del gas rilasciato non si è verificata immediatamente. Prima che si verifichi l accensione della nube di gas, il macchinista ha avuto il

Dettagli

Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA

Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA ELISOCCORSO H.E.M.S. APPLICAZIONE DEI REQUISITI DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI La maggior parte dell attività HEMS viene effettuata nell

Dettagli

HAWKER Beechcraft King Air C90GTi

HAWKER Beechcraft King Air C90GTi HAWKER Beechcraft King Air C90GTi Aereo turboelica ideale per percorsi medio/brevi (fino a 1.000 Km). Presenta le caratteristiche perfette per il decollo e l atterraggio su piste corte, inaccessibili per

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

SICUREZZA DEL VOLO E PROTEZIONE CIVILE: DUE REALTA A CONFRONTO

SICUREZZA DEL VOLO E PROTEZIONE CIVILE: DUE REALTA A CONFRONTO LA PROTEZIONE CIVILE ITALIANA CONVEGNI SICUREZZA DEL VOLO E PROTEZIONE CIVILE: DUE REALTA A CONFRONTO NELL AMBITO DEL MASTER DI COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE DELL UNIVERSITA DI FIRENZE,

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA PROTEZIONE CIVILE SI PARLA DI NOI. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA PROTEZIONE CIVILE SI PARLA DI NOI. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA PROTEZIONE CIVILE Nuova Venezia 04/05/14 P. 34 Volontari al lavoro Dopo il maltempo si contano i danni 1 Nuova Venezia 04/05/14 P. 34 Ritrovato un ordigno bellico Venerdì sarà fatto

Dettagli

Volo Tuninter 1153. Indice. Volo. Volo Tuninter 1153

Volo Tuninter 1153. Indice. Volo. Volo Tuninter 1153 Volo Tuninter 1153 Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il Volo Tuninter 1153 era un volo charter che decollò dall'aeroporto di Bari il 6 agosto 2005 alle 12:32 UTC, con destinazione Gerba, operato dalla

Dettagli

PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Comune di Bovolenta (PD) (codice ISTAT: 028014) PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE MODELLO DI INTERVENTO PER INCIDENTE STRADALE codice documento: p 03 01 050_MI_Incidenti Stradali Realizzato a cura di:

Dettagli

Rassegna Stampa. Lunedì 21 gennaio 2013

Rassegna Stampa. Lunedì 21 gennaio 2013 Rassegna Stampa Lunedì 21 gennaio 2013 Rassegna Stampa realizzata da SIFA Srl Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende 20129 Milano Via Mameli, 11 Tel. 0243990431 Fax 0245409587 Rassegna del 21 gennaio

Dettagli

Attività di sezione Attività lancistica anno 2014 El Alamein Paracadutismo a 360 Primordi del paracadutismo Reparti paracadutisti Brigata

Attività di sezione Attività lancistica anno 2014 El Alamein Paracadutismo a 360 Primordi del paracadutismo Reparti paracadutisti Brigata Sezione ANPd'I di Valle Camonica Ernesto Richini M.A.V.M. Attività di sezione Attività lancistica anno 2014 El Alamein Paracadutismo a 360 Primordi del paracadutismo Reparti paracadutisti Brigata paracadutisti

Dettagli

Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili

Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili (ONCA) Modifica del 25 ottobre 2006 Il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni, ordina: I L

Dettagli

INCIDENTE aeromobile Piper PA T Seneca II, marche D-GANN

INCIDENTE aeromobile Piper PA T Seneca II, marche D-GANN INCIDENTE aeromobile Piper PA-34-200T Seneca II, marche D-GANN Tipo dell aeromobile e marche Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Piper PA-34-200T Seneca II, marche D-GANN. 23 giugno

Dettagli

Le Regole dell Aria trovano la loro origine negli annessi ICAO, il n. 2, emanati alla nascita della stessa Organizzazione.

Le Regole dell Aria trovano la loro origine negli annessi ICAO, il n. 2, emanati alla nascita della stessa Organizzazione. Dalla data del 4 Dicembre 2012 è applicabile il REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 923/2012 DELLA COMMISSIONE del 26 settembre 2012 che stabilisce regole dell aria comuni e disposizioni operative concernenti

Dettagli

INCIDENTE aeromobile S.A.I. F.4 Rondone, marche I-BAZZ

INCIDENTE aeromobile S.A.I. F.4 Rondone, marche I-BAZZ INCIDENTE aeromobile S.A.I. F.4 Rondone, marche I-BAZZ Tipo di aeromobile e marche Data e ora Località dell evento S.A.I. F.4 Rondone, marche di immatricolazione I-BAZZ. 10 giugno 2006, ore 08.45 UTC circa.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA ----------------------------------- VI LEGISLATURA ----------------------------------- (N. 2207) DISEGNO DI LEGGE approvato dalla 2a Commissione permanente (Affari della Presidenza

Dettagli

Esercitazione Rischio Sismico

Esercitazione Rischio Sismico Esercitazione Rischio Sismico Mugello - Val di Sieve 22 e 23 ottobre 2010 Provincia di Firenze premessa Il territorio provinciale è stato interessato da numerosi eventi sismici, alcuni dei quali disastrosi

Dettagli

PROTOCOLLO D' INTESA. tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA

PROTOCOLLO D' INTESA. tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA PROTOCOLLO D' INTESA tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA e CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA Visti i seguenti riferimento normativi: - la legge 7 agosto 1990, n. 241 ed in particolare

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno CONFERME D'INCARICHI A DIRIGENTI SUPERIORI ing. Gregorio AGRESTA ing. Maurizio ALIVERNINI ing. Giorgio ALOCCI ing. Fabio AMONI ing. Concetto APRILE ing. Antonio BARONE ing. Sergio BASTI ing. Alessandro

Dettagli

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine 800 studenti delle scuole romane con il capo dello Stato alla celebrazione delle 66esimo anniversario dell'eccidio nazista che costò la vita a 335 persone. 24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse

Dettagli

REGOLE DELL ARIA EUROPEE

REGOLE DELL ARIA EUROPEE REGOLE DELL ARIA EUROPEE Le nuove norme in vigore dall 11 dicembre 2014 Regole dell aria europee Introduzione Principali differenze Riferimenti normativi Introduzione Il 13 ottobre 2012 è stato pubblicato

Dettagli

D.G.P.I.C.P.M.I. DIV. X

D.G.P.I.C.P.M.I. DIV. X D.G.P.I.C.P.M.I. DIV. X - Norma: Legge 808/1985 Finanziamenti pluriennali alle imprese del settore aeronautico - Liquidazione quote annuali finanziamenti approvati in anni pregressi Dirigente Dr. Salvatore

Dettagli

MODELLO D INTERVENTO B/6.4 Rischio antropico e residuo Incidenti navali EVENTO NON PREVEDIBILE

MODELLO D INTERVENTO B/6.4 Rischio antropico e residuo Incidenti navali EVENTO NON PREVEDIBILE MODELLO D INTERVENTO B/6.4 Rischio antropico e residuo Incidenti navali EVENTO NON PREVEDIBILE Considerato che lo specchio di mare compreso tra Reggio Calabria e Messina rappresenta una tratta molto frequentata,

Dettagli

Oggetto: Sollecito nota 15 Aprile - Rischio biologico - Misure di protezione e sicurezza personale Vigili del Fuoco - Emergenza Virus Ebola

Oggetto: Sollecito nota 15 Aprile - Rischio biologico - Misure di protezione e sicurezza personale Vigili del Fuoco - Emergenza Virus Ebola Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e Difesa Civile Pref. Alberto Di Pace p.c. All Ufficio Sanitario Dott. Daniele Sbardella Oggetto: Sollecito nota 15 Aprile - Rischio biologico

Dettagli

Italy Division. Regole del volo a vista

Italy Division. Regole del volo a vista Italy Division Regole del volo a vista Premessa Le regole del Volo a Vista, o Visual Flight Rules (VFR), sono l'insieme delle regole necessarie e sufficienti per condurre in sicurezza un volo separandosi

Dettagli

Pubblica Assistenza Valnure Via F. Parri 10 Ponte dell'olio (PC) Tel

Pubblica Assistenza Valnure Via F. Parri 10 Ponte dell'olio (PC) Tel Via F. Parri 10 Ponte dell'olio (PC) Tel.0523-877988 www.pubblicavalnure.it Elisoccorso Composizione equipaggio Pilota CVS ( Il copilota e un infermiere abilitato ) Medico rianimatore Infermiere del 118

Dettagli

Per Non Dimenticare Cefalonia

Per Non Dimenticare Cefalonia Per Non Dimenticare Cefalonia 1943-2017 Il Comitato Per non Dimenticare Cefalonia 1943-2017 alla presentazione del libro sul reduce Giovanni Capanna L Aquila, venerdì 15 settembre 2017 ingresso libero

Dettagli

A seguito della pubblicazione dell AIRAC A9/17 (in vigore dal 12 Ottobre 2017) ci troviamo di fronte ad una discreta revisione dell AIP parte ENR.

A seguito della pubblicazione dell AIRAC A9/17 (in vigore dal 12 Ottobre 2017) ci troviamo di fronte ad una discreta revisione dell AIP parte ENR. 1 di 11 aeronauticalinformation.it 7-9 minuti A seguito della pubblicazione dell AIRAC A9/17 (in vigore dal 12 Ottobre 2017) ci troviamo di fronte ad una discreta revisione dell AIP parte ENR. Ciò è dovuto

Dettagli

Il GRUPPO BANDIERA DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

Il GRUPPO BANDIERA DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO Il GRUPPO BANDIERA DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO Alfiere del Gruppo Bandiera del Corpo forestale dello Stato: Commissario Marta DE PAOLIS In 187 anni di storia la bandiera del Corpo forestale dello Stato

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE CIRCOLARE TELEGRAFICA, 15 GIUGNO 2005 333.D/9805.D.C.17 (14) OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE PER LA FREQUENZA DEL 14 CORSO DI FORMAZIONE BASICA PER NR.5 PILOTI DI AEREO. - D.M. 500/B/PDM.6/14785 DEL 31.08.1998.

Dettagli

Signor Presidente della Repubblica,

Signor Presidente della Repubblica, SALUTO DEL MINISTRO DELLA DIFESA ON. PROF. ANTONIO MARTINO IN OCCASIONE DEL RIENTRO DELLA BRIGATA SASSARI DALLA MISSIONE IN IRAQ Sassari, 5 febbraio 2004 Signor Presidente della Repubblica, è uno speciale

Dettagli

13 e 14/12/2010 presso Comune e Sezione Aerea di Manovra di PISA

13 e 14/12/2010 presso Comune e Sezione Aerea di Manovra di PISA 13 e 14/12/2010 presso Comune e Sezione Aerea di Manovra di PISA Cerimonia di gemellaggio fra: - Sezione A.N.F.I. di Pisa - Sezione A.N.F.I. di Pratica di Mare Cerimonia di scopertura targa in ottone in

Dettagli

Ecc.ma PROCURA DELLA CORTE DEI CONTI DEL LAZIO ATTO DI ESPOSTO - DENUNCIA *****

Ecc.ma PROCURA DELLA CORTE DEI CONTI DEL LAZIO ATTO DI ESPOSTO - DENUNCIA ***** Ecc.ma PROCURA DELLA CORTE DEI CONTI DEL LAZIO ATTO DI ESPOSTO - DENUNCIA Nei confronti di: Sig.ra Sen. Roberta Pinotti, nata a Genova (GE) il 20.05.1961. ***** I sottoscritti Sig.ri Alessandro Di Battista,

Dettagli

16 settembre settembre 2008 SOCCORSO PARCHEGGI. Città di Albenga

16 settembre settembre 2008 SOCCORSO PARCHEGGI. Città di Albenga Manifestazione aerea ALBENGA 20 settembre 2008 16 settembre 2012 SOCCORSO VIABILITA Città di Albenga PARCHEGGI ELENCO DI DISTRIBUZIONE: Prefettura Savona Aero Club d Italia Roma ENAC Direzione Aeroportuale

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ decreto 21 settembre 2000 Uso di defibrillatori semiautomatici a bordo degli aerei e corsi di formazione per capo cabina

MINISTERO DELLA SANITÀ decreto 21 settembre 2000 Uso di defibrillatori semiautomatici a bordo degli aerei e corsi di formazione per capo cabina MINISTERO DELLA SANITÀ decreto 21 settembre 2000 Uso di defibrillatori semiautomatici a bordo degli aerei e corsi di formazione per capo cabina Art. 1. 1. I capi cabina, in possesso di certificato "Basic

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2258

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2258 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2258 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore RAMPONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 1º LUGLIO 2010 Disposizioni in materia di ricongiungimento familiare del

Dettagli

La simulazione addestrativa nell Esercito Italiano

La simulazione addestrativa nell Esercito Italiano Comando delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito La simulazione addestrativa nell Esercito Italiano Roma, 23 maggio 2017 GEN. C.A. RICCARDO MARCHIÒ LA SIMULAZIONE ADDESTRATIVA INTEGRAZIONE

Dettagli

Le regole per l'utilizzo di un drone a scopo amatoriale. Scritto da Administrator Mercoledì 03 Agosto :06

Le regole per l'utilizzo di un drone a scopo amatoriale. Scritto da Administrator Mercoledì 03 Agosto :06 Vista la forte diffusione di quadricotteri radiocomandati e la recente istituzione di un regolamento atto a normarne l utilizzo (ENAC Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto del 21/12/2015), pubblichiamo un articolo

Dettagli

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5 Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Emergenza Levante ligure: Croce Rossa Italiana, Friuli Venezia Giulia e Trentino in aiuto alle popolazioni colpite dall alluvione

Emergenza Levante ligure: Croce Rossa Italiana, Friuli Venezia Giulia e Trentino in aiuto alle popolazioni colpite dall alluvione Emergenza Levante ligure: Croce Rossa Italiana, Friuli Venezia Giulia e Trentino in aiuto alle popolazioni colpite dall alluvione ALLUVIONI Al Campo Tigullio di Lavagna, base logistica dei soccorritori

Dettagli

Manuale di preparazione agli esami per il rilascio della Licenza di Operatore FIS

Manuale di preparazione agli esami per il rilascio della Licenza di Operatore FIS Modifiche apportate dal: Regolamento di Esecuzione (UE) 2016/1185 della Commissione del 20 luglio 2016-08-07 Che modifica il regolamento di esecuzione (UE) n.923/2012 in relazione all aggiornamento e al

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Norme sull impiego delle Forze armate della Repubblica e delle

Dettagli

DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Roma, 21 GENNAIO 2008 Area I Prot. n. 394 All Ufficio del Dirigente Generale Capo del C.N.VV.F. Ai Sigg Direttori regionali ed interregionali vv.f. Ai Sigg. Comandanti del Corpo nazionale vv.f. Ai Sigg

Dettagli

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE Tipo dell aeromobile e marche Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Esercente dell aeromobile Natura del volo Persone a bordo

Dettagli

Intervento del Gen. C.A. Leonardo Gallitelli Roma, 23 luglio Signor Presidente del Consiglio dei Ministri,

Intervento del Gen. C.A. Leonardo Gallitelli Roma, 23 luglio Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, CERIMONIA DI AVVICENDAMENTO DEL COMANDANTE GENERALE DELL ARMA Roma, 23 luglio 2009 Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, Signor Ministro della Difesa, Signor Ministro dell Interno, Signori Presidenti

Dettagli

TRAFFICO AEREO CRITERI PER L EMISSIONE DEI NOTAM

TRAFFICO AEREO CRITERI PER L EMISSIONE DEI NOTAM TRAFFICO AEREO CRITERI PER L EMISSIONE DEI NOTAM 1 1 Emissione di NOTAM... 3 1.1 Obbligo di emissione NOTAM... 3 1.2 Discrezionalità di emissione NOTAM... 5 1.3 Dispensa di emissione NOTAM... 6 2 1 Emissione

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA M_D GSGDNA 0045913 24-06-2015 MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI I REPARTO 1 Ufficio Allegati: 1 Annessi: 1 Indirizzo Postale: via XX Settembre

Dettagli

TG A CONFRONTO. 07 febbraio Presenza di uno schema molto chiaro. Gli argomenti trattati hanno un inizio ed una fine.

TG A CONFRONTO. 07 febbraio Presenza di uno schema molto chiaro. Gli argomenti trattati hanno un inizio ed una fine. TG A CONFRONTO TG 2 serale ore 20.30 07 febbraio 2009 TG 4 serale ore 19.00 07 febbraio 2009 Inizio: Sigla Sigla Presentazione degli argomenti: Assenza fisica del conduttore. Presenza di uno schema molto

Dettagli

ALLEGATO A. Circolare acclusa al dispaccio n.146/394/4422 in data di S.M.D.

ALLEGATO A. Circolare acclusa al dispaccio n.146/394/4422 in data di S.M.D. ALLEGATO A Circolare acclusa al dispaccio n.146/394/4422 in data 9.8.2000 di S.M.D. OPERE COSTITUENTI OSTACOLO ALLA NAVIGAZIONE AEREA SEGNALETICA E RAPPRESENTAZIONE CARTOGRAFICA 1. PREMESSA Alcune costruzioni,

Dettagli

MESSAGGIO IN USCITA RIMODULAZIONE DISPOSITIVO

MESSAGGIO IN USCITA RIMODULAZIONE DISPOSITIVO MESSAGGIO IN USCITA DIREZIONI REGIONALI REGIONALI E INTERREGIONALI COMANDO CRATERE LAZIO COMANDO CRATERE MARCHE COMANDO CRATERE ABRUZZO COMANDO CRATERE UMBRIA COA NORCIA COA MACERATA COA L'AQUILA COA TERAMO

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA DI VEGA ENGINEERING

OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA DI VEGA ENGINEERING OSSERVATORIO SULLA SICUREZZA DI VEGA ENGINEERING MORTI BIANCHE: ANCHE NEL MESE DI AGOSTO NESSUNA TREGUA: 50 I MORTI NEL PAESE. E SALE A QUOTA 358 IL TRAGICO BILANCIO DELLE VITTIME SUL LAVORO NEI PRIMI

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Disciplina dell autorizzazione a Stati esteri all utilizzazione

Dettagli

Quindici i giorni che hanno

Quindici i giorni che hanno Le prime tappe del 30 Gruppo Navale #Cavour4Italy di Carlo Disma foto di Giancarlo Cadeddu e Corrado Carrubba Quindici i giorni che hanno portato le quattro navi del 30 Gruppo Navale Italiano nel porto

Dettagli

MILES Rivista Militare :: I nomi dei 40 italiani caduti in Afghanistan 08/17/17 03:58:27

MILES Rivista Militare :: I nomi dei 40 italiani caduti in Afghanistan 08/17/17 03:58:27 11071303 I nomi dei 40 italiani caduti in Afghanistan AFGHANISTAN: SALE A 40 IL BILANCIO DEI MORTI ITALIANI IN MISSIONE/I PRECEDENTI Con la morte del primo caporal maggiore Roberto Marchini, dell'ottavo

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome Nome Telefono uff Fax E-mail Cittadinanza aanzellotti@regione.lazio.it Italiana Data di nascita 8 gennaio 1960 Sesso Attuale Incarico Ricoperto

Dettagli

IV COMMISSIONE PERMANENTE

IV COMMISSIONE PERMANENTE Martedì 21 giugno 2016 196 Commissione IV IV COMMISSIONE PERMANENTE (Difesa) S O M M A R I O SEDE CONSULTIVA: Ratifica ed esecuzione dei seguenti Trattati: a) Accordo tra la Repubblica italiana e Bioversity

Dettagli

Morte Morricella, moltissimi i messaggi di cordoglio

Morte Morricella, moltissimi i messaggi di cordoglio Morte Morricella, moltissimi i messaggi di cordoglio Amministrazione Martina Franca: Il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale di Martina Franca esprimono profondo cordoglio alla famiglia di Alessandro

Dettagli

Corso di. Pilota vds avanzato

Corso di. Pilota vds avanzato Corso di Pilota vds avanzato Riferimento: DPR 133 del 9 Luglio 2010 Programma didattico Programma per il conseguimento della qualifica di Pilota VDS Avanzato 1. GENERALITA' Lo scopo del presente programma

Dettagli

IL COLLEGAMENTO VELOCE TRA LA RIVIERA ED IL MONDO A CHI SI RIVOLGE?

IL COLLEGAMENTO VELOCE TRA LA RIVIERA ED IL MONDO A CHI SI RIVOLGE? A CHI SI RIVOLGE? IL COLLEGAMENTO VELOCE TRA LA RIVIERA ED IL MONDO Dal 16 gennaio, grazie a VIP Srl, azienda del Gruppo Fratelli Benedettini, sono partiti i primi cinque collegamenti quotidiani della

Dettagli

d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA

d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1157 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30

Dettagli

Ordinanza sull aiuto in caso di catastrofe all estero

Ordinanza sull aiuto in caso di catastrofe all estero Ordinanza sull aiuto in caso di catastrofe all estero (OACata) 974.03 del 24 ottobre 2001 (Stato 1 agosto 2004) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 15 della legge federale del 19 marzo 1976

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 04 CLASSIFICAZIONE DEGLI AEROPORTI

Dettagli

xdams - Archivio Storico Istituto Luce Pagina 1

xdams - Archivio Storico Istituto Luce Pagina 1 Fondo Vedo: 1958 Disastro aereo: scontro tra un aereo militare e uno di linea (BEA) 22.10.1958 immagini Dei poliziotti portano le bare delle vittime nel casa comunale del comune di Nettuno per il funerale.

Dettagli

Aeronautica Militare Virtuale Italiana

Aeronautica Militare Virtuale Italiana Aeronautica Militare Virtuale Italiana Organigramma AMVI - COM 02 http://www.amvi.it Rev. 5.0 Edizione Giugno 2011 Pag. 1/ 6 Art. 1 - Premessa Scopo del presente documento è fornire le necessarie informazioni

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA ALLA MISSIONE UE in supporto di AMIS II (African

Dettagli

JAR-OPS 3 Il punto di vista del vettore. Bolzano, 7 Maggio 2005

JAR-OPS 3 Il punto di vista del vettore. Bolzano, 7 Maggio 2005 JAR-OPS 3 Il punto di vista del vettore Bolzano, 7 Maggio 2005 Premessa Il contesto Nel corso del 2004 ha trovato compimento la applicazione in Italia dello standard JAR-OPS 3 per la certificazione degli

Dettagli

Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto

Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto NORMATIVA E SICUREZZA DEL VOLO 9 dicembre 2015 SISTEMI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO (droni) Aeromobile a Pilotaggio Remoto (APR) Sistema Aereo a PilotaggioRremoto (SAPR)

Dettagli

Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione

Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione Il Servizio nazionale della protezione civile Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione COSA E LA PROTEZIONE CIVILE? Con protezione civile

Dettagli

20 SETTEMBRE RIVOLTO

20 SETTEMBRE RIVOLTO 20 SETTEMBRE 1980 - RIVOLTO Volo celebrativo della nascita della prima pattuglia acrobatica della Regia Aeronautica avvenuta sul campo di Campoformido nel 1930 ed effettuato in occasione del 4 raduno dei

Dettagli

Aeronautica Militare Virtuale Italiana

Aeronautica Militare Virtuale Italiana Aeronautica Militare Italiana Organigramma AMVI - COM 02 Rev. 7.0 Edizione Aprile 2015 Pag. 1/ 6 http://www.amvi.it Art. 1 - Premessa Scopo del presente documento è fornire le necessarie informazioni per

Dettagli

IL CAPO DIPARTIMENTO

IL CAPO DIPARTIMENTO IL CAPO DIPARTIMENTO Visti gli articoli 744 e 748 del Codice della Navigazione, approvato con Regio decreto 30 marzo 1942, n. 327, che disciplinano, rispettivamente, gli aeromobili di Stato e le relative

Dettagli

giovedì 7 aprile :04:28

giovedì 7 aprile :04:28 1 di 5 07/04/2016 18:20 giovedì 7 aprile 2016 11:04:28 Nel 2015 l ANSV ha ricevuto complessivamente 3553 segnalazioni di eventi di interesse per la sicurezza del volo, in aumento rispetto a quello dell

Dettagli

Atti parlamentari 138 Senato della Repubblica N XVI LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI. Relazione tecnica

Atti parlamentari 138 Senato della Repubblica N XVI LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI. Relazione tecnica Atti parlamentari 138 Senato della Repubblica N. 2228 Relazione tecnica Atti parlamentari 139 Senato della Repubblica N. 2228 Atti parlamentari 140 Senato della Repubblica N. 2228 Atti parlamentari 141

Dettagli