1. Un periodo primario nel corso del quale l organismo reagisce attivamente al tossico e che è la «fase di congestione e di ipertrofia».

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Un periodo primario nel corso del quale l organismo reagisce attivamente al tossico e che è la «fase di congestione e di ipertrofia»."

Transcript

1 1 AURUM METALLICUM di Renzo GALASSI I quattro principali metalli usati in omeopatia. Platino (peso atomico195,2), l Oro (197,2), il Mercurio (200,6) ed il Piombo (207,2). All infuori del Piombo, presente in tutti gli organismi animali, non si conosce finora alcun ruolo fisiologico di questi metalli nell organismo. La presenza di oro nel cervello, come alcuni hanno creduto, non è stata realmente dimostrata e solo il Piombo è riconosciuto come esistente allo stato di tracce infinitesimali dai fisiologi ufficiali, ma secondo essi nessun esperimento ha ancora potuto dimostrarne la funzione. L utilizzazione dell oro in omeopatia esige tutta una speciale preparazione. Tecnica secondo Berné: si comincia col trasformare l oro in cloruro per mezzo dell acqua regia, che è una mescolanza di acido cloridrico e di acido nitrico. Si evapora fino a consistenza sciropposa nel vuoto, aggiungendo dell HCL durante le prime operazioni al fine di cacciare l acido nitrico. Il liquore divenuto neutro è poi disteso e filtrato. Il filtrato è riacidificato con l HCL e vi si aggiunge una soluzione di solfato ferroso puro. Lasciando la mescolanza in un luogo caldo, l oro precipita sotto forma di una polvere estremamente fine. Questa polvere è lavata per decantazione. L oro è un metallo giallo d una densità di 19,3, di peso atomico di 197,2 molto molle, molto duttile ed estremamente malleabile, poiché può essere laminato in foglie di solo un decimillesimo di millimetro di spessore. Ciò implica una grandissima coesione molecolare. È il più stabile dei metalli, inossidabile all aria e nell acqua. Non è attaccato che dal cloro, dal fosforo, dai cianuri, dall acqua regia ed è amalgamato dal mercurio. L azione dell oro sull organismo è, come quella di tutti i metalli molto pesanti, essenzialmente tossica. Se vogliamo sintetizzarla, dobbiamo descriverla in due tempi principali: 1. Un periodo primario nel corso del quale l organismo reagisce attivamente al tossico e che è la «fase di congestione e di ipertrofia». 2. Un periodo secondario, quando l azione del tossico è più spinta e che possiamo chiamare «fase di sclerosi e di distruzione». Queste fasi non sono nettamente distinte o separate; esse possono coesistere in organi differenti, o perfino in uno stesso organo, come in certi fibromi, dove coesistono l ipertrofia e la sclerosi. Ma ad ogni modo, è sotto questi due aspetti che noi riscontriamo dovunque l azione dell oro sull organismo. Sarà particolarmente ben indicato nelle affezioni croniche. Quando avremo a che fare con una patologia insidiosa, che agisce lentamente e produce delle affezioni croniche, come in certi casi di sifilide, di tubercolosi torpida e in numerose affezioni sclerosanti croniche, l oro potrà essere indicato secondo la legge di similitudine. Ceppo: Aurum foliatum (oro metallico). Au (A. W ). Triturazione. Indicazioni cliniche: Affezioni delle orecchie. Alitosi. Amenorrea. Angina pectoris. Asma. Atassia. Catarro naso-faringeo. Depressione. Disturbi olfattivi. Disturbi visivi. Effetti

2 2 dell alcool. Emiopia. Emorragie. Emorroidi. Eretismo. Erisipela. Febbri. Gonorrea. Idrocele. Intossicazione da mercurio. Ittero. Leucorrea. Lingua, noduli sulla. Malinconia. Obesità. Oftalmopatie. Osteopatie. Ozena. Paralisi. Paure notturne. Ragazzi esili. Scrofola. Sifilide. Testicoli (malattie dei); testicoli non sviluppati. Tubercolosi. Tumori. Utero, indurimento dell. Vertigini Caratteristiche: L oro colpisce profondamente tutto l organismo, esercitando un azione solvente sui tessuti, producendo ulcerazioni e la comparsa di nuove escrescenze. Per questo è uno dei migliori antidoti per le dosi eccessive di mercurio, e specialmente nei casi di sifilide. Aurum è un rimedio anche per la scrofola e l osteite. Esso provoca flussi di sangue ed emorragie. Dolori tormentosi e fitte urenti sono predominanti con questo rimedio. Nessuna droga provoca un acuta depressione psichica quanto Aurum, e in ogni caso quando si ha questa malinconia profonda, Aurum deve essere ben studiato. Si ha una condizione di malinconia, disperazione, profonda depressione, tendenza al suicidio e desiderio di morire. Antropofobia Aggr. causato dalle emozioni. Disturbi dopo afflizione, spavento, collera, delusione amorosa, contraddizione, dispiaceri. Isterismo, il paziente ride e piange alternatamente. La testa gira, è piena e calda. Flusso di sangue alla testa. Vertigini piegandosi, come se si girasse in un cerchio, passano alzandosi. Il paziente sembra ubriaco quando cammina all aria aperta. Migl. movendosi; camminando; riscaldandosi Adatto alle persone sanguigne con capelli neri e occhi scuri, colorito olivastro. Anche alle persone scrofolose con capelli chiari. Ragazzi deboli, ragazze nella pubertà, e anziani. Pazienti sifilitici e mercuriali. Sintomi caratteristici Ossa del cranio dolenti, soprattutto stando coricati. Visione verticale dimezzata. Scintille infuocate. Carie del processo mastoideo delle ossa del naso. Ozena. Come con Merc., nella regione addominale si ha epatomegalia e ittero. Ernia inguinale o ombelicale; e nei bambini. Onanismo. Gli organi sessuali sono notevolmente affetti. Indurimento dei testicoli. Testicoli non sviluppati nei ragazzi deboli. Gonfiore o nevralgia del testicolo ds. Prolasso e indurimento dell utero; il suo peso causa il prolasso. (Il cloruro di oro e sodio agisce più efficacemente in queste condizioni). Shelton ha registrato su ragazze che lavorano lamine di oro la comparsa di «leucorrea densa, non sgradevole, bianca o giallastra, occasionalmente abbondante, che aggr. camminando». Attacchi di soffocamento, con oppressione soffocante nel torace. Palpitazione ansiosa dovuta a congestione al torace. Palpitazione, con ansia, paura e tremore. Dolore nella regione cardiaca che si estende lungo il braccio sin. fino alle dita. Dolori tormentosi nelle ossa, aggr. di notte. Ipersensibilità a tutti i dolori. Spasmi isterici, con riso alternato a pianto. Ebollizioni con congestione alla testa e al torace, e palpitazione del cuore. Sogni tremendi, il paziente singhiozza mentre dorme. Predomina la freddolosità; brividi all aria aperta; mani e piedi freddi, qualche volta per tutta la notte. Caldo solo in viso. Sudorazione al mattino; soprattutto intorno e sugli organi genitali. Ulcere che attaccano le ossa. Verruche scrofolose, sifilitiche, mercuriali. «L aggr. dal tramonto all alba» è una condizione principale di Aurum. Stiramenti paralizzanti negli arti, la mattina al risveglio; e raffreddandosi. aggr. di notte; al mattino; raffreddandosi; riposandosi. Brividi mettendosi a letto. Cause: Mercurio. Alcol. Ioduro di potassio. Effetti dell afflizione; dello spavento; della collera; della delusione amorosa; della contraddizione; dei dispiaceri.

3 3 Relazioni: Diagnosi differenziale: Syph. (sifilide); Am-c., Arg-m., Arg-n., Ars.; Asaf. (dolori negli occhi; ma Asaf. ha migl. con la pressione; carie mercuriale); Bell.; Caps. (carie mastoidea, obesità); Calc. (paure notturne; phlegmasia alba dolens) Aurum ha più ipersensibilità ed eretismo); Calc-p.; Cocc. (sens. di vuoto); Chin. e Coff. (ipereccitazione eccessiva); Cupr. (asma); Dig., Ferr.; Glon. (iperemia del polmone dal cuore); Hep., Iod.; Kali-bi. (ulcere profonde, oftalmia scrofolosa, ozena, sifilide); Kali-c.; Kalii. (sifilide); Kali-br. (ansia al cuore e desiderio di muoversi); Lach., Lyc., Merc., Nit-ac.; Nux-v., (ernia; prolasso dell utero); Pall., Plat., Puls., Spig., Sol-n., Sil., Sep., Sulph.; Tarent. (sens. che il cuore giri); Thuj., Verat-v. Antidotato da: Bell., Chin., Cocc., Coff., Cupr., Merc., Puls., Spig., Sol-n. È un antidoto per: Merc., Spig., effetti cronici dell alcol, Kali-i. Psichismo: Depressione, con inquietudine e desiderio di morire. Impulso irresistibile di piangere. Desiderio di vedere i propri parenti, simile a nostalgia. Pensa di avere perso l affetto dei suoi amici e ciò lo fa piangere. Vede ostacoli ovunque. Disperato. Tende al suicidio; è disperato; incline a lanciarsi nel vuoto; ad abbandonarsi nella sedia. Triste, pensa che tutto sia contro di lei e che la vita non è bella, solo il pensiero della morte dà sollievo. Molta angoscia, che induce addirittura a desiderare il suicidio, con contrazione crampiforme nell addome. Eccessivi scrupoli di coscienza. Dispera di sé e degli altri. Cattivo umore e avversione per la conversazione. Brontolone, litigioso. La minima contraddizione eccita la sua collera. Alterna cattivo umore e allegria. Rabbia e passione. Allegria alternata con irritabilità con depressione. Umore ipocondriaco. Indebolimento delle facoltà intellettive. Indebolimento della memoria. Sintomi fisici Testa: In Aurum metallicum la cefalea è violentissima, da fare impazzire; spesso è concomitante alla sensazione di aria che spira sul paziente; quest ultimo si guarda intorno per cercare da dove viene la corrente d aria, mentre non ce n è per niente; estrema sensibilità. Il paziente spesso deve tenere la testa coperta, benché sembri calda e sia sede di congestione e di vampate di calore. La testa è indolenzita e contusa. Dolori pungenti, urenti, laceranti in testa; e molte pulsazioni. Nelle cefalee congestizie il volto è tumefatto, congestionato e lucido. Queste cefalee si trovano spesso nei soggetti sifilitici; spesso sono relativi ad una malattia cardiaca. Dolore alla regione occipitale, associato ad una malattia cardiaca, con rallentamento della circolazione, colorito purpureo e cute molto scura. Vertigini piegandosi, come se si girasse in cerchio; migl. rialzandosi; il paziente sembra ubriaco quando cammina all aria aperta; pensa di cadere verso sin.; deve coricarsi, ma anche a letto le vertigini ritornano al minimo movimento. Stanchezza in seguito a sforzi intellettuali. Dolore, come di contusione, nel cervello, soprattutto al mattino o durante sforzo intellettuale, e qualche volta causa confusione di idee. Dolore in testa, come se l aria passasse sopra il cervello, quando non è ben coperta. Acuti dolori lancinanti in testa. Battiti e dolore martellante in un lato della testa. Congestione di sangue alla testa. Congestione e caldo in testa, con scintille davanti agli occhi e gonfiore del viso; aggr. con ogni sforzo mentale. Ronzio in testa. Dolore nelle ossa del cranio, specialmente stando coricati. Esostosi sulla testa; sul vertice ds., con dolore tormentoso. Esostosi come nella sifilide. Le ossa del cranio se vengono toccate sono sensibili; il periostio lo è ugualmente. Perdita dei capelli. Nei casi di avvelenamento mercuriale prolungato con affezioni ossee e necrosi del cranio, come nell associazione di sifilide e abuso di mercurio, i capelli cadono abbondantemente e il paziente diventa calvo. Alopecia dovuta alla sifilide; il cuoio capelluto è

4 lucido e i capelli non ricresceranno più. Anche nelle malattie acute vi è la caduta dei capelli, ma questi poi ricresceranno. Spesso i sifilitici giovani perdono i capelli e restano calvi per il resto della loro vita. Occhi: Dolore negli occhi che peggiora toccandoli, come se i globi oculari fossero spinti verso dentro. Tensione negli occhi, con diminuzione della vista. Dolore urente e rossore negli occhi. Oscuramento della vista. Macchie scure davanti agli occhi. Occhi molto sporgenti. Fiamme e scintille davanti agli occhi. Emiopia; gli oggetti si vedono tagliati in linee orizzontali. Gli occhi migliorano alla luce della luna e dopo un violento esercizio muscolare. Gli oggetti sembrano più piccoli e più lontani. Orecchio: Udito troppo sensibile. Otalgia nelle orecchie, come tensione interna. Carie del processo mastoideo. Flusso di pus fetido dalle orecchie. Ipersensibilità ai rumori, ma la musica migl. i disturbi. Naso: Dolore nelle ossa nasali quando vengono toccate. Gonfiore infiammatorio e rossore del naso, seguito da desquamazione. Osteite nasale. Cavità nasali ulcerate e coperte di croste spesse. Flusso dal naso di una sostanza fetida gialloverdastra. Naso rosso, gonfio; punta nodosa, rossa. Cancro. Odore fetido dal naso. Faccia: Viso gonfio e lucido, come se fosse sudato. Infiammazione delle ossa del viso. Parotidi gonfie, dolenti al tatto come se fossero contuse. Gonfiore delle ossa della fronte, della mandibola e del naso. Dolore nella mandibola. Gonfiore doloroso delle ghiandole sottolinguali. Denti: Odontalgia, con caldo e congestione alla testa. Denti instabili. Ulcere nelle gengive, con gonfiore delle guance. L odontalgia aggr. di notte, aspirando aria fredda in bocca. Bocca: Alito cattivo, come di uova marce. Lingua gonfia; con indurimento scirroso. Lingua patinata; secca; ulcerata. Gola: Carie nel palato, con ulcere bluastre, specialmente dopo abuso di mercurio. Tonsille gonfie e ulcerate. Dolore pressante sordo nella ghiandola sotto l angolo mascellare, con o senza deglutizione. Appetito: Rifiuto del cibo, specialmente della carne. Grande desiderio di caffè. Fame e sete eccessiva. I ragazzi deboli non vogliono mangiare cibi semplici. Stomaco: Sens. di malessere indescrivibile nell epigastrio. Gonfiore dell epigastrio e degli ipocondri, con dolori folgoranti se toccati. Bruciore di stomaco ed eruttazioni calde. Dolore urente, lacerante e tagliente; pressione. Pressione a sin. dello scrobicolo, sotto la cartilagine delle false coste superiori ; aggr. Durante l espirazione. Addome: Un altra caratteristica di rilievo di Aurum metallicum è il suo potere nell indurire, ingrossare e infiammare il fegato; indurimento del fegato nelle affezioni cardiache; ipertrofia cardiaca ed epatica. Quando osservate il sistema venoso, il sistema portale, e il suo stretto collegamento col cuore per la regolazione del sangue nell addome e il lavoro che vi compie come grande serbatoio di sangue, non vi sorprenderete di trovare che le affezioni cardiache ed epatiche sono collegate allo scoraggiamento e alla disperazione. La congestione del fegato potrà essere tanto una congestione attiva in conseguenza dell azione congestizia dell oro o di una tossina analoga, che passiva in conseguenza del cattivo stato cardiaco e circolatorio, dato che il malato di Aurum è molto spesso un cardiaco o un cardiorenale. Per questa doppia ragione il fegato può diventare grosso e duro, evolvendo prima verso la cirrosi ipertrofica, reagendo inizialmente con un flusso di bile dovuto alla sua congestione attiva che provocherà le diarree copiose e spesso notturne proprie del rimedio. Poi evolverà verso la sclerosi e l atrofia, con una stipsi, che risulta dall insufficienza secretoria della bile che ne è allora la conseguenza ed in seguito con feci scolorite. Caldo urente e dolore tagliente nell ipocondrio ds. Tendenza dell ernia a sporgere, qualche volta 4

5 5 con dolore crampiforme e flatulenza ostacolata. Gonfiore e suppurazione delle ghiandole inguinali a causa della sifilide o dell uso di mercurio. Colica flatulenta di notte, con fitte, rumoreggiamento e borborigmo. Frequente emissione di flatulenza molto fetida. Feci: Abbondanti evacuazioni. Diarrea notturna. Diarrea durante la notte, con bruciore nel retto. Stipsi; feci molto grosse, dure e nodose. Apparato urinario: Il malato Aurum sarà tanto più spesso un cardio-renale, quanto spesso vediamo prodursi simultaneamente al parenchima renale, la caratteristica evoluzione di Aurum: un primo stadio di congestione e di ipertrofia, seguito da un secondo stadio di sclerosi e di distruzione del parenchima nobile del rene. Nel primo stadio compare la poliuria; la congestione delle arterie renali aumenta il flusso sanguigno nel rene e la filtrazione si accelera. Questa poliuria sarà sia notturna che diurna in un individuo spesso iperteso. Le urine malgrado la loro abbondanza, sono torbide con abbondante deposito di sedimento. Esse hanno un odore forte e si decompongono rapidamente, emanando un odore ammoniacale molto forte, che farebbe pensare a Benzoicum acidum o a Nitri acidum. Il malato elimina di conseguenza dei fosfati ammoniacali. Non dimentichiamo che Aurum è un intossicato e con le coniugazioni ammoniacali si sbarazza dei residui del metabolismo azotato, particolarmente tossici per l organismo. Ma quando si installerà il secondo stadio, quello della sclerosi, lo stadio di escrezione diminuirà o cesserà ed egli diventerà allora molto più intossicato. In questo stadio più avanzato, le urine diminuiranno molto e si concentreranno maggiormente. Il processo di sclerosi renale farà comparire l albuminuria. Il malato evolve verso la nefrite cronica ipertensiva con tutte le sue conseguenze. Dolorosa ritenzione dell urina, con urgenza di mingere e pressione sulla vescica. Urina torbida, come siero di latte, con sedimento denso e mucoso. ORGANI GENITALI L istinto di conservazione del soggetto e la sua volontà che ne è la leva, sono distrutti dall oro. A maggior ragione quello di riproduzione, che normalmente appare dopo e scompare prima di quello. È per questo che l individuo Aurum perde rapidamente l interesse per i problemi sessuali e diventa un impotente psichico. Nell uomo adulto e anche nel bambino si può assistere alla comparsa dell orchite, dell indurimento dei testicoli che si accompagna o no all idrocele con dolori ai testicoli e ai cordoni; poi, con il secondo stadio, atrofia testicolare e fase terminale del processo congestivo, che evolve verso la sclerosi. Nella donna, la congestione ovarica provoca dolori ovarici con la sensazione che stiano per giungere le mestruazioni. L utero si congestiona, si ipertrofizza e conseguentemente si verifica un prolasso. La donna avverte allora una pesantezza al piccolo bacino e in particolare avverte dolore quando alza le braccia per pettinarsi, perché allora essa tira in alto l utero prolassato tramite il diaframma e i muscoli addominali. La congestione e l ipertrofia manifestandosi sull utero, determinano l installarsi della fibromatosi. La sterilità è la regola nella donna Aurum. Questo stato va spesso di pari passo con lo psichismo di Aurum: nevrastenia sessuale nelle donne affette da prolasso uterino o da utero fibromatoso. Ciò può anche verificarsi se, malgrado la sterilità abituale, sopravviene una gravidanza: prolasso uterino in corso di gravidanza con grave stato malinconico e tendenza al suicidio, o per lo meno in quel momento uno stato fortemente collerico. Ci si aspetterebbe che questa donna congesta avesse mestruazioni abbondanti in conseguenza della congestione uterina. Niente di tutto ciò; l ipertrofia del tessuto muscolare impedisce al contrario l emorragia e constatiamo questo apparente paradosso di un utero ipertrofico, congestionato e prolassato, che ha mestruazioni in ritardo e poco abbondanti. Le ovaie, inizialmente congeste, si sclerotizzano spesso, diventano cistiche o si atrofizzano, subendo il secondo stadio di evoluzione dell intossicazione propria all oro e ciò spiega sia la sterilità che la diminuzione delle mestruazioni.

6 Organi genitali e sessualità maschile: Notevole aumento del desiderio sessuale. Tutto l apparato genitale è fortemente affetto. Erezioni e polluzioni notturne. Emissione di liquido prostatico, con flaccidità del pene. Gonfiore del testicolo (ds., parte inferiore). Gonfiore dei testicoli, con dolore se vengono toccati e strofinati. Indurimento dei testicoli. Testicoli ciondolanti (nei ragazzi deboli). Idrocele. Bubbone. Sifiloma iniziale. Organi genitali e sessualità femminile: Dolori nell addome, come se dovessero arrivare le mestruazioni. Prolasso e indurimento dell utero. Affezioni uterine con depressione e tendenza al suicidio. Mestruazioni troppo tardi; e scarse o assenti. Dolori lancinanti nel pube; regione inguinale ds. dolente al tatto. Prima delle mestruazioni si ha gonfiore delle ghiandole ascellari. Durante le mestruazioni, colica e prolasso del retto. Leucorrea, abbondante e corrosiva, gialla; bianca, densa, non fetida; aggr. camminando. Durante la gravidanza si ha depressione suicida e ittero. Apparato respiratorio: Questo cattivo stato circolatorio si ripercuote naturalmente sull albero respiratorio, perché il semplice fatto di respirare, cioè il semplice movimento di contrazione del suo diaframma, lo aggrava come ogni altro movimento. E così ha una dispnea a volte costante. Quando compare il dolore cardiaco, la dispnea peggiora. In questo momento non può restare coricato e deve sedersi, il corpo leggermente inclinato in avanti, come Kali carbonicum, ma per tutta un altra ragione. Si aggrava coricato, perché in questa posizione la ventilazione polmonare si attua meno bene ed il cuore si sforza dunque maggiormente. Questo aggravamento stando coricato è correlativo al suo aggravamento notturno. La dispnea appare o s aggrava di notte. Ha allora una sensazione dolorosa sul petto; e tutti questi sintomi si accompagnano all ansietà ed alla mentalità propria del rimedio Accumulo di muco nella trachea e nel torace; espettorato con difficoltà al mattino. Voce nasale. Tosse dovuta a mancanza di respiro durante la notte. Tosse con sputi gialli e densi, la mattina al risveglio. Torace: Molta difficoltà di respirazione la notte e camminando all aria aperta, il paziente deve inspirare profondamente. Crisi di soffocamento, con oppressione nel torace, caduta, perdita dei sensi e viso bluastro. Dolore, come se ci fosse un tappo sotto le coste. Dolore continuo nel lato sin. del torace. Dolore e fitte vicino lo sterno. Peso sul torace; specialmente sullo sterno. Forte congestione nel torace. Apparato cardiovascolare: Effetti sulla circolazione e sul cuore I vasi sanguigni pulsano in tutto il corpo. «L eretismo o la replezione vascolare caratterizzano quasi tutti i disturbi». Replezione venosa degli arti, che si aggrava sino alla comparsa del gonfiore e della debolezza, in modo che in tutte le parti del corpo predomina l edema. Edema delle estremità del tipo che conserva l impronta, come nelle malattie cardiache ed epatiche. Sembra che esista nel corpo una falsa pletora, che sfocia nell agitazione e nella sovreccitazione. Nel corpo vi sono violenti orgasmi che a volte si rivelano con un grande calore, vampate e sovreccitazione. Agitazione nervosa e sensazione che nel corpo succederà qualcosa di terribile. Poi per un momento torna la calma, e subito dopo si ripetono calore ed eccitazione. Tali violenti orgasmi sono l annunzio della localizzazione o della costituzione di un crollo organico di un qualsiasi genere. A volte è un affezione cardiaca, con notevole oppressione dietro lo sterno oppure, se il paziente cammina veloce o sale una scala, la dispnea. L endocardite presenterà questo disturbo del corpo; non tardate a fare la ricerca dell albumina nelle urine, o controllare l ingrossamento del fegato e a cercare i segni del cancro uterino e le affezioni profonde. «Dolore penetrante nelle ossa». «I dolori lo portano alla disperazione». L individuo che richiede Aurum, comincia con l avere congestione e ipertrofia vascolare. I vasi e soprattutto le arterie si dilatano; e per resistere a questa dilatazione la loro tunica muscolare si ipertrofizza proporzionalmente. Lo stadio congestizio inizia insidiosamente e può raggiungere un grado elevato. Il cuore si ipertrofizza correlativamente. Si installa in questi malati uno stato di 6

7 pletora. Tutti gli organi possono così congestionarsi; ciò si fa sentire particolarmente al viso ed al cervello, l individuo prende un aspetto congesto ed il suo stato migliora all aria fredda, con i bagni freddi e scoprendosi. In questo stadio primitivo lo si potrebbe confondere con Sulphur: si installa l ipertensione, si producono vampate di calore, eretismo cardiaco, batticuori, ecc. Ciò è comune a tutti i congestivi, come Arnica, Sulphur, ecc. Il cuore ipertrofico si dilaterà solo più tardi. Ma la tunica muscolare ipertrofizzata dei vasi e del cuore stesso, reagiranno a questo stato di pletora. Alla lunga, irritati dalla loro stessa congestione, avranno degli spasmi, i terribili spasmi di Aurum, spasmi tanto più forti in quanto la tunica muscolare arteriosa ipertrofica si contrarrà di più quanto più è forte. Vi saranno dopo le palpitazioni con ansietà, gli spasmi aortici e coronarici, gli spasmi cardiaci, con quella sensazione di cuore che si arresta per cominciare a battere a scatti, o quella sensazione che il cuore sta per essere proiettato fuori dal petto. Il viso si congestiona, diventa rosso periodicamente poi costantemente, ma non è la facies rossa un po fresca di tipo Sulphur, è un rosso scuro, quasi violaceo, con pliche naso-geniene molto accentuate come in Thuja, un aspetto congestizio della pelle ed una tendenza ansiosa, angosciata, malinconica, pessimista. Il soggetto sente violenti battiti nel petto, nella testa e perfino alle estremità delle dita; ha un visibile battito delle carotidi e delle temporali. L angor pectoris è il segno più importante di questi spasmi e si installerà quando la sclerosi e la distruzione del tessuto elastico compariranno nello stadio secondario; la fase distruttrice segue la fase di ipertrofia e gli spasmi diventano incessanti. L angina pectoris è spesso il traguardo di un vecchio reumatismo che ha vagato da un articolazione all altra. Si perde l elasticità e si installa lo spasmo permanente. I vasi non riescono più modificare il loro diametro in rapporto alle variazioni del flusso circolatorio dovuto ai movimenti e alle contrazioni muscolari. Appena il malato fa un movimento compare lo spasmo, mentre le palpitazioni lo obbligano a fermarsi ed egli, immobile, sostiene il suo cuore comprimendolo con le mani. Se cammina, parla, ride, sale una scala, si muove un po in fretta, è colpito da uno spasmo e deve arrestarsi immediatamente. Pertanto, tutti i dolori di Aurum peggiorano col movimento. Palpitazione ansiosa del cuore, dovuta alla congestione del torace. Battiti del cuore irregolari o spasmodici, qualche volta con angoscia e oppressione al torace. Dolore nella regione del cuore esteso lungo il braccio sin. fino alle dita. Cuore affaticato. Quando si cammina sembra che il cuore si muova come se fosse libero. Sens. che il cuore sia immobile. La palpitazione costringe il paziente a stare fermo. Collo e Dorso: Ghiandole cervicali gonfie. Tensione nel collo, come se i muscoli fossero troppo corti, anche durante il riposo; aggr. piegandosi. Dolori pungenti lombari. Gressus gallinaceus (andatura da gallinaceo di Charcot, nelle malattie spinali). Dolore nella parte più bassa della colonna vertebrale. Dolori, generalmente passivi, o lancinanti e acuti, nella schiena, soprattutto la mattina e qualche volta così violenti da impedire ogni movimento degli arti. Azione sulle ossa Qui, come altrove, si ritroveranno i due stadi caratteristici dell oro: dopo uno stadio di congestione e di ipertrofia, uno stadio di distruzione. La congestione verrà messa in risalto dalla comparsa di dolori osteocopi, dolori laceranti, terebranti alle ossa, acuti come tutti i dolori ossei, più aggravati di notte come tutti i sintomi del rimedio, con fenomeni di osteite e di osteo-periostite. Questi dolori sono frequenti nelle ossa corte e nelle ossa piatte ed in particolare nelle ossa del cranio e della faccia: arcata zigomatica, mastoide, mascellare superiore, osso frontale, palatino, vomere, sterno. Si osservano spesso dolori violenti all arcata zigomatica, confusi a volte con nevralgia facciale. Questi dolori possono anche esistere nelle ossa lunghe. Questo stadio di congestione si accompagnerà talvolta ad ipertrofia dell osso e noi avremo la comparsa di esostosi, esostosi situate spesso nelle stesse ossa del cranio; esostosi per esempio all interno dell orbita, che provoca la protrusione di un globo oculare, esostosi a volte intraarticolari che provocano una specie di reumatismo deformante e particolarmente certe coxalgie dell adulto. 7

8 8 Il secondo stadio di Aurum, quello della distruzione, si noterà in seguito sull osso come sugli altri tessuti. La necrosi può comparire qui sull osso come in Fluoricum acidum, al quale in tal caso si avvicina. Noi la vediamo installarsi anche nelle ossa del cranio: distruzione e suppurazione del setto nasale e dell impalcatura ossea delle cavità nasali, cosa che ne fa un rimedio per l ozena e per le gomme sifilitiche nasali; carie della mastoide e carie degli ossicini, con suppurazioni croniche, otorrea cronica, con scolo fetido e tenace, che può sopravvenire, quest ultimo, come in Nitri e Fluoricum acidum, dopo una scarlattina o negli eredo-luetici. Aurum sarà un rimedio per le affezioni ossee croniche che si impiantano in un terreno luetico o mercurializzato; occasionalmente potrà essere un rimedio per le affezioni tubercolari delle ossa e non è escluso che possa essere utile in alcune osteomieliti ed in alcune osteiti di origine traumatica, quando l insieme dei sintomi lo richiede. Estremità Arti addormentati; intorpiditi, insensibili risvegliandosi; più quando si è coricati che quando si è in movimento. Il paziente deve tenere il braccio sin. durante gli attacchi di palpitazione. Arti gonfi, dolenti, quasi anchilosati. Arti superiori: Fastidio nella spalla sin. Dolore nel braccio e nell avambraccio. Dolori crampiforme e lancinanti nelle ossa del carpo e del metacarpo. Prurito sulle palme; herpes; unghie blu. Arti inferiori: Coxalgia. Dolori acuti nelle cosce, specialmente mattino e sera. Debolezza paralizzante e dolorosa delle ginocchia, come se fossero fasciati strettamente; sono deboli e cedono. Dolori lancinanti e fitte acute nelle ossa e nelle articolazioni delle dita del piede, con debolezza paralizzante. Dolori acuti negli arti, con molta tristezza. Infiammazione delle ossa, con dolori notturni. Esostosi sulla testa, sulle braccia e sulle gambe. Ipersensibilità a tutti i dolori e all aria fredda. Spasmi isterici, qualche volta con riso e lacrime alternati. Molta sensibilità al freddo, o forte desiderio di stare all aria aperta, anche con cattivo tempo, perché il paziente trova sollievo. Sonno: Il paziente è stanco ma non riesce né a dormire né a riposarsi. Sonnolenza dopo i pasti. Il paziente dorme solo fino alle 4 di notte È svegliato da dolori nelle ossa; è disperato. Stanchezza e debolezza la mattina al risveglio. Sonno agitato, con sogni ansiosi; di ladri. Mormorio notturno in forma di domande. Temperatura: Polso piccolo ma accelerato. Brividi febbrili in tutto il corpo la sera nel letto, senza caldo né sete. Freddo in tutto il corpo, con unghie bluastre, sapore nauseante, voglia di vomitare, qualche volta seguita da aumento del calore. Caldo in viso, con mani e piedi freddi. La mattina presto si ha abbondante sudorazione generale; soprattutto sugli organi genitali.

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC SOC REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) TOTALE PERC Esami diagnostici Pressione arteriosa ridotta 1 0.2% Patologie cardiache Cianosi 2 0.4% Bradicardia 1 0.2% Tachicardia 9 1.9% Extrasistoli

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King Traduzione di Paola Dianetti La Tecnica Dynamind Forma base 1. Scegliete un problema fisico, emotivo o mentale su cui lavorare. 2. Avvicinate le mani unendo

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Trattamento dei casi in cui vi è pericolo di vita

Trattamento dei casi in cui vi è pericolo di vita Trattamento dei casi in cui vi è pericolo di vita EMORRAGIE CHE 1 Proteggersi dalle infezioni. Indossare i guanti di lattice. Se i guanti non sono disponibili usare diversi strati di tamponi di ganza o

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.»

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» E di z i o ne //// 1/ 2 0 14 Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» Fatti riguardanti l apnea da sonno In Svizzera circa 150 000 persone soffrono di apnea da sonno. I sintomi

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI ALUNNI SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (art.36 del DLgs 81/08)

INFORMAZIONE AGLI ALUNNI SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (art.36 del DLgs 81/08) INFORMAZIONE AGLI ALUNNI SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (art.36 del DLgs 81/08) 1. DEFINIZIONI PRINCIPALI Datore di lavoro Il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o,

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

-uno o più IONI INORGANICI

-uno o più IONI INORGANICI Coenzimi e vitamine Alcuni enzimi, per svolgere la loro funzione, hanno bisogno di componenti chimici addizionali, i COFATTORI APOENZIMA + COFATTORE = OLOENZIMA = enzima cataliticamente attivo Il cofattore

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLE GRANDI E PICCOLE EMERGENZE COME SI AFFRONTA UN'EMERGENZA? COSA POSSO FARE?

GUIDA PRATICA ALLE GRANDI E PICCOLE EMERGENZE COME SI AFFRONTA UN'EMERGENZA? COSA POSSO FARE? GUIDA PRATICA ALLE GRANDI E PICCOLE EMERGENZE COME SI AFFRONTA UN'EMERGENZA? COSA POSSO FARE? Il modo per aiutare una persona spesso dipende dal problema che ha. A volte, il sistema più rapido per soccorrere

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Associazione Medica per lo Studio dell Agopuntura (AMSA) Roma aderente alla Federazione Italiana Società di Agopuntura (FISA) IV ANNO

Associazione Medica per lo Studio dell Agopuntura (AMSA) Roma aderente alla Federazione Italiana Società di Agopuntura (FISA) IV ANNO Dir. Didattico Dott. Dante De Berardinis Associazione Medica per lo Studio dell Agopuntura (AMSA) Roma aderente alla Federazione Italiana Società di Agopuntura (FISA) TESI IV ANNO Fisiologia e patologia

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la CEFALEE Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la cefalea rappresenta l'unico sintomo di malattia)

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica ANESTETICI GENERALI ENDOVENOSI Proprietà: -Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica -Risveglio rapido :questo è possibile quando

Dettagli

Caso di Arsenicum sulphuratum flavum

Caso di Arsenicum sulphuratum flavum Dott. Massimo Mangialavori Caso di Arsenicum sulphuratum flavum Bruno è uomo di 58 anni dall'aspetto malaticcio e modesto. Molto magro, curvo sulle spalle, il viso scavato ed asciutto, la dentiera mobile

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli