I VIAGGI DI PRIMAVERA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I VIAGGI DI PRIMAVERA"

Transcript

1 I VIAGGI DI PRIMAVERA Al di la del confine tra cielo e mare. Il desiderio di mare reso ancor più acuto dall epilogo della stagione invernale, la bramosia di luce, colori e profumi legata al sopraggiungere della primavera, hanno nuovamente consentito ad A Vele Spiegate di programmare la, ormai classica, crociera di primavera. E. dunque nuovi orizzonti, nuove mete, nuove promesse, l ancestrale desiderio della scoperta attrae nuove rotte, spinge oltre l orizzonte ed ancora una volta penso a quale propizia fortuna sia scoprirsi in grado di muovere rotte, accogliere venti, usare manovre., aggiungere, miglio dopo miglio, nuove promesse. Le nostre crociere di primavera quest anno indicano un itinerario tra i più attraenti del Mediterraneo: Le Eolie le isole del vento Poco distanti dalla costa nord orientale della Sicilia, si compongono di un novero di sette tra isole e poco più che scogli. Il punto di partenza più prossimo è il porto di Milazzo, dal quale, dopo appena 12 miglia è possibile raggiungere Vulcano e, gomito a gomito, Lipari e Salina. Appena più discosta Panarea mentre, ad oriente, irto e fumante va delineandosi l isolotto di Stromboli. Ad occidente, avvolte nell azzurro tra mare e cielo, i contorni delle due primitive e selvagge Alicudi e Filicudi. La scelta su tre settimane dal 25 aprile al 16 maggio con partenze nei pomeriggi del sabato di ciascuna delle tre. L imbarco previsto alle ore 17.00, mentre lo sbarco il sabato successivo entro le 8.30 del mattino. Il raggiungimento di Milazzo dovrà avvenire entro le prime ore del pomeriggio così da consentirci i necessari rifornimenti e lo stivaggio degli effetti personali. Quindi la partenza, per il primo ancoraggio nel sicuro ed accogliente porto di Lipari. Dalla domenica e, per i giorni a seguire in favore di vento, verso le altre mete del viaggio

2 Le Eolie Isola, che del mar giace nel cuore, Isola, dove soggiorna entro alle sue celle secrete l immortal figlia di quel saggio Atlante, che del mar tutto, i più riposti fondi conosce e regge le colonne immense La storia Le sette splendide sorelle che punteggiano il blu del mare di fronte alla costa nordorientale della Sicilia sono di natura vulcanica aspra e selvaggia. Il mito le vuole dimora del dio del vento, Eolo, e forse anche temporaneo approdo dell'eroe Ulisse che oltre al dio, rifugiato nell'isola cinta di mura di bronzi (probabilmente Lipari), incontra anche il mostruoso Polifemo ed i suoi compagni, leggendari forgiatori alle dipendenze del dio del fuoco di cui l'isola Vulcano riprende il nome Le Eolie erano vulcani sottomarini emersi dalle acque circa anni fa nel seguente ordine: Panarea, Filicudi, Alicudi, Salina, Lipari, Vulcano e per ultimo Stromboli il quale forse ha circa anni di età. L'ultima emersione fu quella di Vulcanello (penisoletta dell'isola di Vulcano) avvenuta nel 183 a.c., mentre le ultime colate di pomice ed ossidiana sul monte Pelato a Lipari, sono avvenute circa 1500 anni fa. Le eruzioni ed i fenomeni vulcanici si susseguirono nel corso dei millenni e la loro diversa natura produsse fenomeni differenti, dalla formazione della pietra pomice, così leggera da galleggiare sull'acqua, alle colate della lava che una volta raffreddata formava un vetro vulcanico nero e tagliente l'ossidiana, così tagliente da essere scelto dalle popolazioni antiche per la fabbricazione di utensili affilati. L'esportazione dell'ossidiana in tutto il mediterraneo diede a Lipari, in particolare, una grande ricchezza economica. Verso il 2500 a.c. con l'avvento dell'era dei metalli il mercato dell'ossidiana andò perdendo molta della sua importanza, ma data la sua felice posizione geografica Lipari non ne risentì più di tanto. Verso la fine dell'età del bronzo e l'inizio dell'età del ferro Lipari viene invasa da genti provenienti dall'italia (cultura subappenninica) a loro volta cacciati da altre popolazioni della penisola italica, i cui - 2 -

3 manufatti rinvenuti li fanno ritenere appartenenti alla civiltà 'villanoviana'. Nei secoli VII e VI a.c. le Eolie furono stremate dalle continue scorrerie degli Etruschi, ma una svolta nella storia delle isole avviene con l'inizio della colonizzazione greca. Nel 580 a.c. alcuni profughi e avventurieri provenienti dalla colonia spartana in Asia Minore di Cnido, guidati da Gorgo, Testore ed Epitersite sbarcarono a Lipari ed insieme alle popolazioni locali riuscirono efficacemente ad opporsi alle incursioni etrusche. Nel 264 a.c. lo scoppio della prima guerra punica vide Lipari alleata dei Cartaginesi, in conseguenza di ciò dovette subire i ripetuti attacchi della flotta romana. Nel 252 a.c. il console romano Caio Aurelio riuscì, infine, a sottomettere le isole a Roma. Caduto l'impero Romano le isole attraversano un periodo di desolazione accentuata, inseguito, dalla dominazione bizantina e dalla occupazione araba dal 827 al Sono i Normanni invece, che con la loro venuta, diedero un nuovo impulso alla vita delle Eolie. Il Gran Conte Ruggero fece in modo che nelle isole si stabilisse una comunità benedettina. Nel 1131 viene ricostituita la sede vescovile a Lipari. Fino al 1340 passando attraverso gli svevi, gli angioini e gli aragonesi, le isole Eolie godettero di una notevole prosperità grazie ai privilegi che i vari governi andavano dispensando. Nel 1544 una flotta turca, dopo undici giorni di assedio, distrussero Lipari portandosi in schiavitù circa abitanti. Soltanto nel 1691 gli abitanti tornarono ad essere circa dopo una lenta ricostruzione. Agli inizi del XIX secolo Lipari divenne lo scalo obbligato di parecchie linee marittime. Questo stato di cose contribuì ad un grande sviluppo economico delle Eolie, basti pensare che nel 1891 gli abitanti superarono le unità. Momenti difficili vennero con la filossera che provocò la distruzione di numerosi vigneti ed una generale crisi economica provocando l'emigrazione di quasi il 50% degli abitanti delle isole. Oggi, l'agricoltura, la pesca ed turismo sono le componenti principali dell'economia eoliana, mentre l'industria estrattiva della pomice, che per anni è stata una delle componenti economiche più importanti, si è arrestata. L'agricoltura eoliana consente la produzione di capperi, uva passa ma sopratutto la produzione del famosissimo vino denominato malvasia, famoso nel mondo per la sua qualità con caratteristiche uniche. In questi ultimi 50 anni il boom turistico ha portato nelle isole un benessere economico senza precedenti. Conservare questa leadership turistica rappresenta l'imperativo categorico per gli eoliani. Nel 2000 le Isole Eolie sono state dichiarate dall'unesco "patrimonio culturale dell umanità", tocca a tutti gli eoliani ed anche a chi le visiterà solo per un giorno, rispettare e preservare questa grande fortuna

4 La Geologia L'arco Eoliano è un arco insulare localizzato nella scarpata continentale del fondale oceanico del Tirreno meridionale, su una crosta continentale dello spessore di km. E formato dalle sette isole Eolie, tutte di origine vulcanica (Alicudi, Filicudi, Salina, Lipari, Vulcano, Panarea e Stromboli con il vicino Strombolicchio), e da varie montagne sottomarine, anch'esse di origine vulcanica (Glauco, Sisifo, Prometeo, Enarete, Eolo, Lametini, Alcione, Glabro, Palinuro, Magnaghi e Marsili), che costituiscono una struttura di forma approssimativamente anulare. L'ipotesi comunemente accettata correla il magmatismo eoliano alla subduzione, ancora in atto, della piattaforma Ionica al di sotto dell'arco calabro. Le isole Eolie sono infatti situate all'interno dell'arco Calabro, sulla scarpata continentale calabrese e siciliana che procede, verso Nord-Ovest, fino al fondale tirrenico. Un profondo e ripido (70-80 ) Piano di Benioff a nord-ovest è stato riconosciuto sotto l'arco calabro in base alla distribuzione dei terremoti con ipocentro intermedio (quelli, cioè, che avvengono fra i 70 e 300 km di profondità) e profondo (oltre cioè i 300 km di profondità)[2]. La sismicità profonda è limitata alla branca orientale dell'arco, mentre è assente al di sotto delle isole occidentali, e la scarpata Tindari-Letojanni-Malta divide i due diversi regimi tettonici. L'età di queste strutture varia da 1,3 Ma (datazione del basalto di Sisifo) fino ai nostri giorni. Eruzioni vulcaniche sono state registrate in epoca storica a Lipari, una attività vulcanica sottomarina è stata registrata nei pressi di Panarea nel biennio , mentre Vulcano e Stromboli sono vulcani ancora in attività. Le rimanenti isole sono formate da magma composito (lava, duomi, depositi piroclastici, ecc.). La composizione delle rocce vulcaniche mostra un'evoluzione attraverso le tipiche quattro fasi di magmi degli ambienti orogenici: tholeiiti, magmi calcalcalini, magmi calcalcalini con elevato contenuto di potassio, e infine magmi shoshonitici

5 Le Isole Vulcano Un bagliore rosso, fumo, cenere, lapilli. La terra si scuote, come un gigante inquieto, sbuffa, brontola, finchè lunghe e sinuose lingue di lava non iniziano a scendere i fianchi dell officina sotterranea dove Vulcano, divino fabbro del fuoco, soffia il suo alito rovente! Vulcano, l antica Hierà (sacra), Thermessa o Terasia, e' un isola molto interessante per i suoi svariati fenomeni vulcanici e post-vulcanici. La caratteristica peculiare di Vulcano e' costituita da un altopiano, il più vasto delle Eolie, formato da lave, banchi di tufi, depositi quaternari e solcato da profondi valloni. E cinto da colline ondulate e nude, che digradano verso il mare. Sulle alte pendici dell isola il panorama si presenta pittoresco e selvaggio. Picchi si alternano a estese zone di tufi e di arene. Il giro di circumnavigazione di Vulcano e' un susseguirsi di fantastiche visioni, famose per varietà e bellezza di scenari. Nell isola di Vulcano si distinguono tre unità morfologiche: la prima, a Sud, e' costituita da numerosi strato vulcani (monte Aria (500m), monte Saraceno (481 m) e monte Luccia (n 188 m)) e dalla grande depressione, a forma di ferro di cavallo slabbrato verso Nord-Ovest, di Vulcano Piano (330m); la seconda al centro, costituita dalla Caldera di Vulcano, la cui parte centrale costituisce il cratere di Vulcano Fossa. E costituito da due crateri, la Fossa I e, 400 metri a Sud-Ovest dal primo, l attuale cratere Fossa II; ha un diametro di circa 500 metri, una profondità di 200 metri e ha dato luogo ad eruzioni storicamente conosciute, caratterizzate da attività prevalentemente esplosiva e da numerose colate di lava, una delle quali, la famosa colata di ossidiana di Pietre Cotte, si - 5 -

6 espande lungo il fianco Nord-Ovest in prossimità di due crateri avventizi di Forgia Vecchia superiore ed inferiore. La terza unità e' costituita da Vulcanello (123 m) con i suoi tre crateri allineati in direzione Nord-Est/Sud- Ovest. Questo piccolo apparato ha emesso numerose colate di lava che costituiscono la piattaforma di Vulcanello e punta del Roveto. Vulcanello è congiunto a Vulcano da un sottile istmo, un metro circa al di sopra del livello del mare, sommerso dalle acque in condizioni meteorologiche particolarmente avverse. Nei mesi estivi il suolo si riveste di una bella e varia colorazione. Si tratta di efflorescenze (sublimazioni fumaroliche) a solfato di ferro e di alluminio trasudate dal terreno. Attorno ai faraglioni e dinanzi alla spiaggia, di fronte alla quale ormeggeremo, si verifica il tipico fenomeno del gorgoglio dell acqua provocato da fumarole submarine. Sul fondo si scorgono depositi di zolfo colloidale sotto forma di esili filamenti fioccosi, che conferiscono al mare un aspetto lattiginoso. Il gas, erompendo, genera sulla superficie marina innumerevoli bolle. Il fenomeno si può osservare molto bene dall alto dei faraglioni, quando il mare è calmo. Ma soprattutto sarà un esperienza sicuramente curiosa immergersi in queste acque e goderne i benefici, come i locali sostengono, per la pelle e per i dolori articolari. Ancora, spostandosi di poche centinaia di metri, potremo ammirare lo sgorgare di una sorgente termale chiamata Acqua di Bagno con il suo noto potere terapeutico. L'ascensione sul vulcano e l escursione al cratere sono una piacevole passeggiata, da fare nel primo mattino o alla sera e, anche se in salita, non è necessario affidarsi ad una guida per arrivare in vetta. Si può andare liberamente, partendo dalla zona del porto, dove ha inizio un sentiero ben segnato. Giunti alla vetta si godrà di un panorama magnifico e della vista totale, se l'emissione di gas lo permette, del tappo che blocca il cratere centrale. La strada è fattibile da tutti ed anche i bambini si divertiranno a salire in libertà; la discesa è semplice e con le dovute cautele, estremamente divertente se fatta sulle coste sabbiose che permettono i salti. Il cratere è alto circa 400 metri ed a passo normale si arriva in cima in meno di un'ora

7 Facendo il giro dell'isola con la barca si possono ammirare il promontorio con le punte nere di pietra lavica, la spiaggia solitaria di Gelso, varie insenature con spiaggette, la grotta dell'abate, la grotta del Cavallo, dove si può entrare e percorrerla fino alla fine. Si completa il giro ammirando scogliere che arrivano in mare e guglie isolate che escono dal mare fino al grande faraglione di Ponente. Nessun pericolo, dunque quindi, si parte! Anche in paese, Vulcano offre una grande varietà di scelta; pullula di negozi, boutique, ristoranti, punti di ritrovo e piccole discoteche sulla spiaggia chiamati Ciringuiti dove di solito ci ritroviamo al calar del sole per un aperitivo e della buona musica. Non dimenticate prima di salpare alla volta di nuove mete di fare un salto ad assaggiare la granita di Remigio, in un tipico locale anni 60 affacciato sul piccolo porticciolo dell isola. Lipari Lipari è l'isola più grande e più popolata delle Eolie, esistono due porti: Marina Corta e Marina Lunga; il primo per le imbarcazioni più modeste, l'altro per le navi, vi è anche un porto turistico: "Pignataro". Tra i due porti, vi è un promontorio sormontato dal Castello con la Cattedrale Normanna ed il Museo Archeologico dove ci sono dei reperti, di inestimabile valore, provenienti da tutte le isole,. Molto suggestivo è il tratto di spiaggia dove vi sono le cave di pomice, infatti si trovano dei pendii di sabbia bianca che contrastano con l'azzurro intenso del mare, luogo di divertimento per i bambini che rotolano su di esse imbiancandosi, per poi tuffarsi in mare. Fare il giro dell'isola in barca è molto interessante e divertente per la varietà dei paesaggi, dalla costa rocciosa e scoscesa ad insenature con spiaggette incantevoli

8 L isola normalmente viene usata come base di partenza per emigrare verso le altre dell arcipelago. Bellissima, sopra e sotto il mare, con le sue spiagge di pomice finissima, le rocce granitiche, le insenature, i faraglioni e le grotte. La cittadina di Lipari si allarga a ventaglio intorno alla rocca, su cui sorge l antico castello, proprio ai piedi del quale, sui due lati del promontorio, si trovano due dei tre porticcioli dell isola. Sulla sinistra del promontorio del Castello la costa forma una piccola insenatura dove si trova il porto di Marina Corta, con la suggestiva Chiesa delle Anime del Purgatorio che separa i due piccoli bacini. Una delle prime cose da fare, appena giunti a Lipari e magari prima di imbarcarsi, è il giro dell'isola. Partendo dal paese di Lipari, si segue il lungomare per Marina Lunga, si passa il porto Pignataro e si procede verso Canneto, situata in una insenatura delimitata a sud est dal Monte Pilato. Da Canneto, percorrendo la strada che conduce alla chiesetta di Pirrera, si arriva a Forgia Vecchia, le Rocche Rosse e Campo Bianco, cave di ossidiana e di pomice. Proseguendo a Porticello, sovrastata da giacimenti di roccia bianca e superato il promontorio di Punta Castagna, dove si può ammirare l insolito spettacolo costituito dalle «sciare» di pomice che si tuffano in mare, si incontra la frazione di Acquacalda, con la grande spiaggia ed una splendida vista su Salina. Da qui inizia la salita verso la montagna fino al paese di Quattropani, e continuando ad andare si arriva a Pianoconte. A pochi minuti di strada si trovano le Terme di S. Calogero, edificate nel 1867 con la "stufa", grotta sudatoria romana, che risale a circa anni fa, ed il "Tholos" di civiltà Micenea. Proseguendo nel giro dell'isola si arriva al belvedere di Quattrocchi. Da qui si ammirano le pittoresche insenature ed i dirupi scoscesi che si buttano nel mare, l'incantevole panorama dei Faraglioni e lo sfondo dell'isola di Vulcano. Si continua poi di nuovo verso Lipari, seguendo la strada principale, ma vale la pena fare un'ultima deviazione, alla scoperta dell'osservatorio Geofisico Internazionale, posto in cima a Monte Guardia. In paese avrete poi tutto il tempo di ammirare la Civita, con il parco del Castello, la Cattedrale, le ricostruzioni archeologiche dei siti ed il Museo Archeologico, uno dei più importanti d'europa, che assolutamente merita una visita apposita

9 Costeggiando una costa a strapiombo che è tutta una varietà di colori e di toni suggestivi, si passa da "Cala Fico" alla imponente e caratteristica mole della "Pietra del Bagno" che fronteggia più giù le rocce rossastre della costa. Il versante meridionale dell isola, di fronte a Vulcano, da cui è separata da uno stretto braccio di mare chiamato Le Bocche di Vulcano, è fronteggiato dalle sagome svettanti e caratteristiche dei due grandi faraglioni di Pietra Lunga e di Pietra Menalda. Salina Il fragore del mare, il fruscio del vento, le frasi appena mozzicate dei vecchi lupi di mare, gli sbuffi delle fumarole. ecco perché Mario registra tutti i suoni dell isola per il Maestro lontano, per far rivivere a Neruda tutti i momenti vissuti insieme, e per dimostrargli di aver appreso la lezione. La bellezza genera bellezza e a Salina, un isola che rimane nel cuore, questa bellezza si nutre dell armonia di una natura incontaminata e antica! Dopo Lipari, è la seconda isola dell'arcipelago in grandezza. Salina ha due montagne predominanti ricche di vegetazione. Santa Marina di Salina offre un porto grande e sicuro e numerosi negozi e ristoranti. A Rinella vi è un'altro piccolo porto. L'isola e' suddivisa in tre Comuni: Santa Marina, Leni e Malfa. Una strada asfaltata collega Lingua, Santa Marina, Malfa e Pollara e una deviazione supera la sella tra i due vulcani raggiungendo Leni e Rinella. A Salina vi è un ottimo servizio di minibus che collega rapidamente tutti i centri, anche a sera inoltrata ed è inoltre possibile noleggiare scooter e quad per avventurarsi alla scoperta dell isola verso il Bosco - 9 -

10 delle Felci su al Santuario, al caratteristico paesino di Rinella o verso la famosa baia di Pollara che raggiungeremo poi anche via mare circumnavigando l isola. Da ricordare è il caratteristico centro abitato di Santa Marina, gremito di coloratissimi fiori che si adagiano naturalmente sui muretti medievali delle strette viuzze e di negozi infarciti di prodotti locali tipici. Nella piazzetta, punto di ritrovo di chi scende dalla barca per godersi l isola, si affacciano ristoranti e locali ricavati dalle antiche costruzioni eoliane, bianchissime e adornate di roccia viva. Le alte pendici dell'isola sono ammantate di felci, di pioppi, di castagni e della tipica macchia mediterranea costituita, in prevalenza, da ginestre, da mirti e da corbezzoli. Le medie e le basse pendici sono, sovente, terrazze e cosparse di cespugli di capperi, di fichi d'india e di colture varie quali: frutteti, oliveti e vigneti. Tra i prodotti merita particolare menzione il vino rosso notevole per il suo aroma e per la sua alta gradazione alcolica e, soprattutto, la Malvasia, rinomato vino bianco di cui Salina e' l'unica produttrice dell'arcipelago. La Malvasia ha colore giallo dorato, intenso aroma con sapore delicatamente dolce già chiamata da Diodoro Siculo il nettare degli dei. Ottenuto mediante l essiccazione e la successiva pigiatura delle uva rotonde che maturano al sole dei vigneti isolani. Un vino antico, nato da uve importate dai mitici eroi omerici sbarcati su queste coste, se non addirittura dai pirati Fenici, che conserva ancora intatta la memoria dell antica civiltà mediterranea. Sorseggiarlo, accompagnato da formaggi fini oppure dolci tipici (come consigliano gli esperti) significa riscoprire brani di quel passato lontano, intriso di mare trasparente e spiagge assolate. Assieme alla Malvasia, Salina è nota per la produzione di gustosi capperi. Il viaggio di circumnavigazione dell'isola offre colpi d'occhio indimenticabili per le sue coste alte, solenni, per i suoi caratteristici terrazzi di emersione, per le ridenti spiaggette e per i centri abitati, dalle tipiche casette bianche, adagiati lungo il mare o a mezza costa. L'architettura tipica delle case dell'isola, ancora oggi, non ha subito modificazioni notevoli. Il tipo prevalente delle abitazioni e' dato da fabbricati a pianterreno con tetto a terrazzo, con pergolato sorretto da colonne. Soltanto nei centri abitati si notano case con il primo piano. Nel suo insieme l'isola e' molto pittoresca e riesce agevole ammirare le sue bellezze panoramiche per l'efficiente rete di strade, che mettono in comunicazione le varie localita'. Spettacolare è anche avventurarsi nel trekking che porta alla alla Fossa delle Felci, la cima più alta di tutto l'arcipelago nonchè riserva naturale. Partendo da Valdichiesa o da S. Marina Salina è possibile effettuare l'escursione al monte, dal quale si può ammirare un

11 meraviglioso panorama con la vista dell'intero arcipelago, delle coste siciliane e, in lontananza, dell'etna. Veleggiando lungo le coste di Salina e avvicinandoci a Lingua, non possiamo fare a meno di ancorarci alla fonda e cogliere l occasione per scendere e gustare due dei prodotti più conosciuti e gustosi di tutte le Eolie, il pane cunzato e la granita del mitico e sempreverde Alfredo. Perchè Da Alfredo e non in altri locali???? Perché la granita di Alfredo ha il sapore dei limoni di Salina, grandi come lo sfusato amalfitano, dei fichi che piegano i rami degli alberi dietro ogni muretto dell isola, come dei gelsi, delle mandorle e persino delle fragole che arrivano col traghetto. Le coppe di vetro raccontano tutta la sua consistenza pastosa: senza liquido sul fondo e senza per questo essere troppo fredda, c è un trucco in questa granita che Alfredo custodisce gelosamente sul fondo delle sue macchine spremi frutti. Qui il sapore e il profumo della frutta non si nascondono, ma inebriano il palato già al primo assaggio. Fino a due gusti diversi nella stessa coppa, con o senza panna anche questa, a dir poco sublime! Il pane cunzato ( conciato o meglio condito) qui viene proposto non come da tradizione, ma rivisitato e reso unico! Ogni porzione di pane cunzato è arricchita sapientemente da erbe odorose locali che lo rendono pieno di diverse fragranze: il rosmarino, l'origano, il basilico, l'aglio, la nepitella, la menta uniti alla scorza dei verdelli, ai pomodorini "a pennula" ed, ovviamente, al cappero. Al posto del panino o della fetta c è un disco di pane, tostato, e servito con farciture diverse, tutte a base dei sapori dell isola: dai dolci pomodorini alle alici sott olio, dalle cipolle rosse (intrecciate e appese su ogni balcone di Salina) ai capperi (semplici, in pasta o nella loro versione di cucunci, i fiori del cappero stesso), senza dimenticare le abbondanti grattugiate di ricotta salata al forno che viene dai caseifici della zona di Milazzo. Per cominciare conviene ordinarne uno in due, la montagna di ingredienti che sovrasta questi dischi di pane è un banco di prova per l appetito di molti! Tra i ristoranti di Santa Marina noi consigliamo "Mamma Santina", che offre cucina tipica Siciliana e tanto pesce fresco

12 Una delle tappe più emozionanti del periplo di Salina è la sosta in rada nell anfiteatro roccioso della baia di Pollara, che si erge imponente ingurgitando le nostre minuscoli imbarcazioni alla fonda. come si diventa poeti? Prova a camminare sulla riva fino alla baia, guardando intorno a te. Così rispondeva Pablo Neruda a Mario Ruoppolo, il Postino che voleva imparare dal poeta cileno l arte di scrivere versi d amore; sospiri e tremiti tramutati in parole e frasi, per conquistare il cuore di una donna. Lettere in cambio di poesia, questo il commovente baratto suggerito al genio cinematografico di Massimo Troisi dal romanzo di Antonio Skàrmeta, Ardente Paciencia. Versi languidi e sensuali, a volte audaci, sussurrati in riva alla spiaggia, affidati alle onde placide che battono sulla costa di Pollara, angolo incantato dell isola di Salina. La più schiva delle isole Eolie, ma anche la più sensuale: i greci la chiamavano Didyme, dal greco gemelli, per via del doppio profilo all orizzonte dei suoi due vulcani gemelli, che ricordano le forme piene di un seno femminile. Un isola verde, ricca d acqua dolce e di foreste, castagni, pioppi ed altre specie dal profumo mediterraneo. Fra tutti gli angoli nascosti dell isola, Pollara è davvero il nascondiglio più intimo e segreto, dove raccogliere le confessioni e le speranze di un amore. Una striscia di sabbia circondata da un arco di alte pareti bianche, parte visibile di un cratere sommerso, centro pulsante di vita e creazione, il cui nucleo si trova a pochi metri di profondità nel bel mezzo della baia. Nell altra metà del cratere sorgono le case variopinte dei pescatori. Oltre ai colori, ai profumi misti al sentore di salsedine, sono i suoni a rendere Salina riconoscibile per sempre

13 Panarea Un isola scenografica, una delle più incantevoli dell arcipelago! È l'isola più snob delle Eolie dove le giornate trascorrono tra immersioni nei fondali colore dell'arcobaleno e il rito del buon vino in terrazza. Con vista sui bagliori dello Stromboli è vero, ma non è tutto! La più piccola, la più mondana, presa d'assalto dalla gioventù che si diverte, che ascolta musica e che fa gruppo. Se si guarda bene e ci si libera dell idea fantomatica che tutti hanno di Panarea, si scopre un'atmosfera accogliente, quasi familiare, una natura non ancora massacrata dagli abusi edilizi e un mare da incanto, con mille sfumature, dal verde smeraldo delle baie al bianco dei giorni di foschia e bonaccia, fino al blu più intenso quando soffia impetuoso il ponente. Insenature deserte e isolotti da raggiungere con il tender direttamente dalla barca, fondali spettacolari da esplorare in apnea o con le bombole. Imperdibili le acque turchesi e quasi sempre riparate di Cala Junco, forse il luogo più fotografato delle Eolie, specie dal promontorio di Capo Milazzese, sede di un villaggio dell'età del Bronzo, dove sono stati rinvenuti anche materiali di origine micenea (oggi conservati al Museo Archeologico di Lipari). Ma anche tutta la costa, a picco sul mare e frequentata solo da gabbiani e falchi della regina, che arriva fino allo scoglio La Nave, si presta benissimo allo snorkeling e alla pesca subacquea. Anche se saraghi, occhiate e cefali vi faranno impazzire tra le mille tane passanti della franata

14 I veri gioielli di Panarea sono gli isolotti che ha davanti, una sorta di arcipelago nell'arcipelago! Grandi come Basiluzzo o semplici scogli come i Panarelli e le Formiche, salgono da uno stesso basamento sottomarino, caratterizzato da curiosi fenomeni eruttivi che fanno ribollire l'acqua. Basiluzzo è, un imponente scoglio disabitato di origine vulcanica ed è ciò che resta delle antiche bocche eruttive appartenenti all apparato di Panarea; le sue pareti rocciose sono ripidissime, su di esso esiste solo un piccolo scalo naturale nella punta più orientale, da dove un antico sentiero conduce ad un spiazzo. Fra le aspre rocce nascono rigogliosi rosmarino, capperi, garofani delle rupi, palme nane e il limone delle Eolie. La parte pianeggiante suddivisa da muretti a secco, un tempo sede di coltura di cereali è oggi invasa spontaneamente da erica, lentisco e da cipolla comune. Visitare Basiluzzo significa immergersi in un atmosfera unica dove l'assoluto silenzio è interrotto solo dall'infrangersi del mare sulla costa e dal fruscio del vento. Raggiunta la vetta è possibile godere di un meraviglioso panorama sugli altri scogli e su Panarea. Basiluzzo continua a regalare emozioni sotto costa, per cui durante il nostro giro lo circumnavigheranno totalmente per osservare la straordinaria ed aspra morfologia costiera composta da piccole grotte, alte pareti dove sono ben evidenti le stratificazioni laviche e le bizzarre formazioni rocciose che dal mare si ergono come monumenti. Se possibile, nuotare nel breve stretto che separa Lisca Bianca da Lisca Nera, godere dello spettacolo delle esalazioni sulfuree dal fondo marino, oppure immergersi alla Secca dei Pesci per il passo delle ricciole o alla ricerca del relitto del cargo britannico affondato al largo di Lisca Bianca su un fondale che scende dai -25 ai -40 sono esperienze fantastiche. Ma per sentirsi in paradiso basta lasciarsi cullare dal dondolio della barca, con un bicchiere di Malvasia di Salina in mano, e gettare uno sguardo verso lo Stromboli sullo sfondo, che fuma ed erutta lapilli

15 Stromboli Dagli abissi del mare la mole dello Stromboli, dalle pendici slanciate, si staglia vigorosamente in un cielo di zaffiro. Sulle falde orientali, coperte da un manto di verde, spiccano tipiche casette bianche. Alcune, disposte lungo spiagge nere come l'ebano o presso scogli lavici, offrono strani contrasti di tinte. Altre case sono appollaiate attorno alle chiese o si celano tra uliveti centenari. Altre infine si inerpicano sulle pendici scoscese del monte; sono per lo più diroccate e un tempo offrirono rifugio agli abitanti vittime delle scorrerie notturne dei pirati saraceni. Attorno al paese si allineano lunghe siepi di fichi d'india, che segnano spesso il limite delle proprietà. Sparsi capricciosamente sulle balze o aggrappati ai muri, i capperi fanno bella mostra della loro forma di strani ombrelli verdeggianti che, nella stagione estiva, si ornano di vistosi, candidi fiori. In primavera i folti ulivi e i vigneti, a tratti intersecati da filari di glicine, di roveti e di ginestre, offrono un incantevole scenario. Completa il quadro idilliaco la nenia delle cicale ebbre di sole e di profumi. Procedendo verso Nord, doppiata punta Lena, si costeggia un lido addossato a una parete di tufo, dopo la quale si apre la spiaggia centrale dell'isola, detta Ficogrande, dove approdano i piroscafi che collegano Stromboli con la Sicilia e la Campania. Questa spiaggia, come pure quella di Scari, fino alla prima guerra mondiale, ospitava grossi velieri che rendevano la marina mercantile di Stromboli la più importante dell'arcipelago eoliano

16 Continuando il giro di circumnavigazione si profilano alte pareti rocciose che si avanzano decisamente nel mare. Doppiate queste si schiude, all'occhio meravigliato, la grandiosa visione della Sciara del Fuoco, ripido e ampio pendio solcato da torrenti di lava, che fluiscono verso il mare e percorso da enormi blocchi incandescenti, che rotolano a valle tra un turbinio di dense volute di vapore e folate di cenere. In cima alla sciara, a 700 m di quota, si osserva l'apparato eruttivo, che si apre, profondamente incassato, tra giganteschi dicchi e imponenti masse di conglomerato vulcanico spesso avvolti da caligine e bersagliati dal materiale rovente lanciato dalle bocche eruttive. Lo spettacolo che offre la Sciara assume particolare interesse nelle ore notturne: le colate sembrano allora fantastici torrenti di fuoco. Sarà questa una delle nostre mete. Ormeggeremo di fronte alla spiaggia di Ficogrande e scendendo in piazza potremmo avventurarci su fino in cima alla terrazza del paese per raggiungere l Ingrid bar and restaurant e godere, sorseggiando ottimi aperitivi e prelibatezze gastronomiche locali, della vista delle pendici del vulcano. Il cielo stellato di Stromboli è un'emozione unica, il quasi inesistente inquinamento luminoso ne fa infatti uno dei pochi luoghi in Europa, dove è possibile osservare il maggior numero di corpi celesti. Dalla cima del vulcano si può osservare inoltre l'attività continua dello Stromboli, le esplosioni, dette Strombolane, fanno un po' tremare l'isola e lanciano per aria la lava incandescente. Considerando anche le condizioni metereologiche, sia del mare che del vento, potremmo anche decidere di abbandonare per qualche tempo la boa ed avviarci, in notturna, alla scoperta della sciara per poi rientrare una volta ammirato dal basso lo zampillio dello Stromboli. Allontanandoci dall isola veleggeremo incontrando sulla nostra rotta Strombolicchio a poco meno di un miglio a nord/est che è la parte emersa della piattaforma sottomarina di Stromboli

17 Un imponente scoglio costituito prevalentemente da rocce basaltiche, che i geologi definiscono spina vulcanica, proprio perché rappresenta l antico residuo solidificato del camino vulcanico dell isola madre, eroso nel tempo dall azione degli agenti naturali. Eroso dal vento e dagli agenti atmosferici, il suo profilo ispido e ruvido tempestato di pinnacoli e guglie, lo fa sembrare una cupa ed affascinante cattedrale gotica! Lo scoglio, sormontato dal caratteristico faro, svetta maestoso verso il cielo con ripide pareti a strapiombo sulle limpide acque del Tirreno ed una ripida scala con oltre duecento scalini, in parte ricavati nella roccia consente l accesso alla spianata dalla quale si ammira il suggestivo panorama di Stromboli e della Sicilia, quasi fino alla Calabria se il cielo è terso. Filicudi, l'"isola Magica", che era anticamente chiamata "Phenicusa" per il gran numero di felci che esistevano sull'isola, ad essa è dedicata la nostra barca "Phenicusa Magic". L'isola affascinante e selvaggia è dotata di due approdi: Filicudi porto e Pecorini mare, tra queste emerge una bella ed ampia fortezza naturale, "Capo Graziano", dove sono stati ritrovati i resti di un villagigo preistorico. Le spiagge di Filicudi sono formate da ciottoli arrotondati dal mare e si alternano a coste di roccia che scendono in mare e a stupende insenature raggiungibili soltanto in barca. E' d'obbligo, facendo il giro in barca, visitare la "Grotta del Bue Marino", dove trovava rifugio un tempo la foca monaca: il mare, con il passare degli anni, ha creato una deliziosa spiaggetta sul fondo e grazie alla profondità e all'ampiezza della grotta si può entrare con la barca, dove all'interno si possono ammirare suggestivi riflessi della luce. Poco lontano si erge dal mare, come un obelisco, l'altissimo scoglio (85mt) di origine vulcanica "La Canna" e "Montenassari", un isolotto con al centro un laghetto. Filicudi e le L' isola è aspra e selvaggia, mostra tutto il suo ammaliante splendore già da lontano, con quel profilo inequivocabile che la rende riconoscibile tra mille ed unica nel mondo. Le pendici falde dell isola sono, in gran parte, ripide e rocciose. Le case sono raggruppate attorno al porto Pecorini a mare e, soprattutto, a Valdichiesa, dove sorge la chiesa di Santo Stefano

18 Le coste di Filicudi presentano bellezze non comuni. Declivi formati da terrazze rivestiti di boschi di ginestre e digradanti verso il mare, si alternano a strette valli, a dirupate scogliere e a coste ora severe, ora ridenti. A Pecorini a Mare, che porta questo nome in onore del suo aspetto che, da lontano, ai veleggianti e navigatori, appare come un gregge di pecore abbarbicato sul crinale dell isola, cercheremo ormeggeremo ad una boa e, chi lo vorrà, potrà trascorrere un divertente happy hour a terra dove l intraprendenza degli isolani ha creato negli anni un punto di ritrovo gremitissimo di gente soprattutto in agosto. Due ridenti signore dell isola imbandiscono un invitante banchetto, aprendo semplicemente le persiane delle loro case affacciate sul porticciolo per far gustare agli ospiti leccornie e piatti tipici. Di grande interesse su questa isola la presenza di numerose, bellissime, grotte marine, la più famosa delle quali, detta del Bue Marino, si riteneva un tempo tana di mostruose creature. Dalla particolare forma ad ogiva, si presta bene ad essere raggiunta con il tender per ispezionarne ogni angolo e godere, dall interno, del suggestivo silenzio che vi incombe. Sulla rotta per Alicudi non possiamo non fermarci per un bagno ed un pranzo all ombra della Canna, un imponente faraglione di origine vulcanica alto ben 85 metri che domina dall alto i profili acuminati degli scogli di Montenassari, del Mitra, del Notaro

19 Alicudi è l'isola dell'arcipelago meno intaccata dal turismo. Il porto di Alicudi funge solo da approdo per aliscafi e navi. Difficile è anche la fonda all'ancora. Sull'isola c'è solo qualche piccolo negozio e qualche ristorante. Le auto non sono assolutamente utilizzabili e l'unica strada percorribile si stende per 200 m lungo la scogliera. Muli ed asini sono usati per il trasporto della merce dal porto alle abitazioni che si ergono fino alla cima del vulcano spento. Chi arriva ad Alicudi ha l'impressione di tornare indietro nel tempo, in una dimensione di vita ormai lontana dalla nostra

20 Ulteriori informazioni Il vino Malvasia L'origine del nome è da attribuirsi ad un vino che era prodotto a Malta, si trattava di un prodotto di pregio commercializzato da Venezia. Dopo la conquista da parte degli Arabi dell'isola nell'870 d.c. i commerci si interruppero. I molti vitigni denominati Malvasia hanno spesso in comune soltanto il nome, derivante da una città greca del Peloponneso, Monenbasia, Monemvasia o Monovasia, che significa "porto ad una sola entrata", città che per assonanza con il nome greco fu ribattezzata dai Veneziani "Malvasia" (o Napoli di Malvasia, per distinguerla da Malvasia Vecchia, posta poco più a nord). Si deve ai veneziani l uso di tale appellativo per indicare prima i vini dolci ed alcolici provenienti dalla parte orientale del Mediterraneo, poi anche i locali in Venezia nei quali se ne svolgeva il commercio. I vulcani sommersi del Tirreno Il Marsili E il più grande vulcano d Europa, con una lunghezza di circa 50 km e una larghezza di 20 km. Ha un altezza di 3 km rispetto ai fondali circostanti e la sua cresta si estende linearmente in direzione Nord Nord Est Sud Sud Ovest per 20 km, raggiungendo profondità inferiori a 1000 m. É formato da una serie di edifici vulcanici di dimensioni diverse. Il fianco occidentale è costituito da edifici conici, mentre quello nord-occidentale è caratterizzato da alcuni vulcani a cima piatta e da una scalinata di terrazzi lavici sovrapposti. Benché non sia mai stata osservata un eruzione in atto, l attività del Marsili è testimoniata dalla circolazione di fluidi ad alta temperatura che depositano sul fondo marino solfuri di piombo, rame, zinco e ossidi e idrossidi di ferro e manganese

Corso di italiano in barca a vela Isole Eolie

Corso di italiano in barca a vela Isole Eolie 2016 Corso di italiano in barca a vela Isole Eolie Laboling La scuola di italiano in Sicilia ! CORSO DI ITALIANO IN BARCA A VELA ALLE ISOLE EOLIE 2016 CORSO DI ITALIANO IN BARCA A VELA ALLE ISOLE EOLIE

Dettagli

Eolo, il Dio incontrastato dei venti, dà il nome alle sette perle del mediterraneo, tutte di origine vulcanica ma ognuna con un proprio carattere

Eolo, il Dio incontrastato dei venti, dà il nome alle sette perle del mediterraneo, tutte di origine vulcanica ma ognuna con un proprio carattere estate 2013 su Cipria...Flash programma ISOLE EOLIE Eolo, il Dio incontrastato dei venti, dà il nome alle sette perle del mediterraneo, tutte di origine vulcanica ma ognuna con un proprio carattere Una

Dettagli

PROGRAMMA, 7 GIORNI E 7 NOTTI IN BARCA A VELA "ISOLE EOLIE TOUR" IN BARCA A VELA

PROGRAMMA, 7 GIORNI E 7 NOTTI IN BARCA A VELA ISOLE EOLIE TOUR IN BARCA A VELA PROGRAMMA, 7 GIORNI E 7 NOTTI IN BARCA A VELA "ISOLE EOLIE TOUR" IN BARCA A VELA Stromboli, Panarea, Filicudi, Lipari, Vulcano, Salina Vacanza in barca a vela nell Arcipelago delle Isole Eolie, Panarea,

Dettagli

Vacanze in barca a vela Isole Eolie

Vacanze in barca a vela Isole Eolie Vacanze in barca a vela Isole Eolie programma Vacanze in barca a vela Isole Eolie Il nome dell arcipelago deriverebbe da quello di una popolazione ellenica, gli Eoli, citati nel X libro dell Odissea, che

Dettagli

Tour Le 7 Perle di Sicilia: alla scoperta delle Isole Eolie

Tour Le 7 Perle di Sicilia: alla scoperta delle Isole Eolie Tour Le 7 Perle di Sicilia: alla scoperta delle Isole Eolie 1 Giorno Sabato: Catania Arrivo indipendente in Sicilia nella barocca città di Catania. Nel pomeriggio incontro in hotel con la nostra guida

Dettagli

L ARCIPELAGO DE LA MADDALENA: UN ANGOLO DI PARADISO NEL CUORE DEL MEDITERRANEO

L ARCIPELAGO DE LA MADDALENA: UN ANGOLO DI PARADISO NEL CUORE DEL MEDITERRANEO L ARCIPELAGO DE LA MADDALENA: UN ANGOLO DI PARADISO NEL CUORE DEL MEDITERRANEO L Arcipelago de La Maddalena, situato nella parte Nord Orientale della Sardegna, è formato da 7 isole principali (Maddalena,

Dettagli

Alla scoperta dei vulcani del Mediterraneo 29 giugno 5 luglio 2014

Alla scoperta dei vulcani del Mediterraneo 29 giugno 5 luglio 2014 2014 Alla scoperta dei vulcani del Mediterraneo 29 giugno 5 luglio 2014 Divertiti a salire i tre fantastici vulcani attivi della Sicilia, nel cuore del Mare Mediterraneo! Organizzato da: Club Alpino Italiano

Dettagli

Vacanze a Vela. Quest Anno l Estate ha il Sapore del Mare e l Odore del Vento. Corso di Vela e Crociera tra le Isole Eolie

Vacanze a Vela. Quest Anno l Estate ha il Sapore del Mare e l Odore del Vento. Corso di Vela e Crociera tra le Isole Eolie Vacanze a Vela Quest Anno l Estate ha il Sapore del Mare e l Odore del Vento Corso di Vela e Crociera tra le Isole Eolie Una nuova e rilassante vacanza in barca a vela per gli amanti del mare e del sole

Dettagli

Sicilia in barca a vela Photo Tour Eolie in Caicco

Sicilia in barca a vela Photo Tour Eolie in Caicco 4-11 Giugno 2016 Sicilia in barca a vela Photo Tour Eolie in Caicco Un meraviglioso Photo Tour in barca a vela ti aspetta a bordo della più emozionante delle avventure! Un giro per le fantastiche isole

Dettagli

Sezione Turismo Pistoia, 10 marzo 2011

Sezione Turismo Pistoia, 10 marzo 2011 Sezione Turismo Pistoia, 10 marzo 2011 TOUR DELLE ISOLE EOLIE 21-28 maggio 2011 La nostra sezione Turismo ha elaborato, in collaborazione con ANTOLOGIA VIAGGI, agenzia turistica di Pistoia, un Tour delle

Dettagli

Norvegia: Le isole Lofoten Tra montagne e fiordi - terra di gabbiani e merluzzi

Norvegia: Le isole Lofoten Tra montagne e fiordi - terra di gabbiani e merluzzi Scure, montagnose, sparpagliate quasi ad anfiteatro lungo la costa settentrionale della Norvegia... ...le isole Lofoten rappresentano, un paradiso naturale non solo per la grande quantità di uccelli che

Dettagli

Explore pelagie island CROCIERA RESPIRO

Explore pelagie island CROCIERA RESPIRO Explore pelagie island CROCIERA RESPIRO EMOZIONI 2016 Il Catamarano RESPIRO vi offre la possibilità di trascorrere una vacanza nei mari più affascinanti del mondo, le isole Pelagie ( Lampedusa, Linosa

Dettagli

I MARI ITALIANI. Lavoro sul testo

I MARI ITALIANI. Lavoro sul testo I MARI ITALIANI L Italia è una penisola bagnata dal Mar Mediterraneo. Le coste della penisola italiana sono lunghe oltre 7000 chilometri e hanno caratteristiche diverse. Nei mari italiani sono presenti

Dettagli

Seychelles. www.velamare.it

Seychelles. www.velamare.it charter www.velamare.it L arcipelago delle, nell oceano Indiano, a Nord Est del Madagascar, è composto da oltre 100 splendide isole, in una zona poco a sud dell equatore che dista in media 1000 km dalle

Dettagli

Verso Ovest. Itinerario Sud Ovest Sardegna Da Cagliari a Pan Di Zucchero

Verso Ovest. Itinerario Sud Ovest Sardegna Da Cagliari a Pan Di Zucchero Itinerario Sud Ovest Sardegna Da Cagliari a Pan Di Zucchero! Lʼitinerario del Sud Ovest Sardegna offre al turista una varietà di spunti imperdibili sia dal punto di vista nautico che naturalistico. I venti

Dettagli

Vulcano e le Isole Eolie

Vulcano e le Isole Eolie Vulcano e le Isole Eolie Progetto Comenius 2006-2007 Viaggio scolastico a Vulcano e Lipari 5-6 giugno 2007 Bene appartenente al Patrimonio dell'umanità UNESCO Le Isole Eolie dette anche Isole Lipari, sono

Dettagli

IN BARCA A VELA 4 anno

IN BARCA A VELA 4 anno IN BARCA A VELA 4 anno Le Kornati e la Dalmazia del sud La vacanza fatta in barca cambia! Diventa un esperienza fatta di sport, attività e relax Giorni di mare lungo coste incantevoli, accompagnati da

Dettagli

Sezione di Tivoli Sottosezione di Monterotondo Il Ginepro Sezione di Colleferro

Sezione di Tivoli Sottosezione di Monterotondo Il Ginepro Sezione di Colleferro Sezione di Tivoli Sottosezione di Monterotondo Il Ginepro Sezione di Colleferro Scheda programma una settimana in Sicilia Periodo: dal 28 maggio al 3 giugno. Dalla costa Etnea ai crateri sommitali del

Dettagli

23/06/2015. ALUNNA: SIMONA CENNAMO CL@SSE: 1 C A.s: 2014/2015 MATERIA: SCIENZE della TERRA

23/06/2015. ALUNNA: SIMONA CENNAMO CL@SSE: 1 C A.s: 2014/2015 MATERIA: SCIENZE della TERRA 23/06/2015 ALUNNA: SIMONA CENNAMO CL@SSE: 1 C A.s: 2014/2015 MATERIA: SCIENZE della TERRA 1 Quando due zolle si scontrano, il confine della zona che sprofonda fonde e forma nella profondità della Terra

Dettagli

"LE SETTE PERLE DEL MEDITERRANEO" 20-27 luglio 2015 (8 giorni - 7 notti) PROGRAMMA

LE SETTE PERLE DEL MEDITERRANEO 20-27 luglio 2015 (8 giorni - 7 notti) PROGRAMMA "LE SETTE PERLE DEL MEDITERRANEO" 20-27 luglio 2015 (8 giorni - 7 notti) PROGRAMMA 1 giorno lunedì 20 luglio 2015 Roma - Catania - Milazzo Lipari Alle ore 10.00 ritrovo dei Gentili Ospiti all aeroporto

Dettagli

I 10 migliori posti da visitare in Sicilia

I 10 migliori posti da visitare in Sicilia Da Palermo a Lampedusa I 10 migliori posti da visitare in Sicilia Un tour in senso orario dell isola più grande del Mediterraneo Pubblicato da CharmingSicily.com I migliori posti in giro per l isola Tutti

Dettagli

I GEOMORFOSITI COSTIERI DI ORIGINE VULCANICA DELL'ISOLA DI LIPARI - ISOLE EOLIE

I GEOMORFOSITI COSTIERI DI ORIGINE VULCANICA DELL'ISOLA DI LIPARI - ISOLE EOLIE I GEOMORFOSITI COSTIERI DI ORIGINE VULCANICA DELL'ISOLA DI LIPARI - ISOLE EOLIE Testi by Francesco Geremia e Raniero Massoli Novelli (Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Messina e Roma)

Dettagli

VESUVIO. Prezzo tour privato Prezzo tour collettivo * 1 persona 90 2 persone 95 3 persone 100 4 persone 105

VESUVIO. Prezzo tour privato Prezzo tour collettivo * 1 persona 90 2 persone 95 3 persone 100 4 persone 105 Pompei, famosa in tutto il mondo per i suggestivi scavi, è in una posizione ideale per poter visitare agevolmente le altre bellezze della nostra regione. Situata geograficamente al centro dell area di

Dettagli

Isole Minori d Italia

Isole Minori d Italia Marzo - Dicembre 2011 I Alberghi Residence Villaggi Isole Minori d Italia Elba I Capraia I Ponza Stromboli I Panarea Lipari I Vulcano I Salina Ustica I Lampedusa Pantelleria I Tremiti San Pietro www.mediter.it

Dettagli

Vacanze in barca a vela Arcipelago Toscano

Vacanze in barca a vela Arcipelago Toscano Vacanze in barca a vela Arcipelago Toscano estate 2016 - Vacanze in barca a vela elba, giglio e corsica del nord La rotta di quest estate ci porta a navigare tra le Isole dell Arcipelago Toscano: vi proponiamo

Dettagli

SOCIAL SAILING. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di social sailing!

SOCIAL SAILING. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di social sailing! SOCIAL SAILING Avete sempre sognato un avventuroso viaggio per mare ma non lo avete mai fatto? Ora è il momento giusto! Salpando con Social Sailing, nuova iniziativa dell associazione Oltrevela, riscoprirete

Dettagli

LAMPEDUSA - CALA CRETA - ISOLE DEL SUD. Solitaria perla mediterranea, scintilla pudica nel mare cristallino

LAMPEDUSA - CALA CRETA - ISOLE DEL SUD. Solitaria perla mediterranea, scintilla pudica nel mare cristallino 12 LAMPEDUSA - CALA CRETA - ISOLE DEL SUD Solitaria perla mediterranea, scintilla pudica nel mare cristallino 14 TUNISIA ISOLA DI LAMPEDUSA M A R M E D I T E R R A N E O dove vorresti essere Pantelleria

Dettagli

Vacanze in barca a vela Eolie Egadi

Vacanze in barca a vela Eolie Egadi Vacanze in barca a vela Eolie Egadi programma VACANZE IN BARCA A VELA Isole Eolie Isole Egadi Trapani ISOLE EOLIE - Il nome dell arcipelago deriverebbe da quello di una popolazione ellenica, gli Eoli,

Dettagli

Soggiorni Senior. La vacanza che hai sempre desiderato! Termale & culturale. Turistico & culturale. Marino. Vacanze in Italia INPS.

Soggiorni Senior. La vacanza che hai sempre desiderato! Termale & culturale. Turistico & culturale. Marino. Vacanze in Italia INPS. Soggiorni Senior La vacanza che hai sempre desiderato! Vacanze in Italia INPS. Termale & culturale Turistico & culturale Marino Soggiorno termale & culturale Chianciano Terme È una delle località termali

Dettagli

PROGRAMMA. Difficoltà: E Durata: 7 ore

PROGRAMMA. Difficoltà: E Durata: 7 ore Aspromonte PROGRAMMA 1 GIORNO Volo low cost da Venezia, arrivo previsto a Reggio Calabria in mattinata, visita del Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia, dove sono conservati i famosi Bronzi

Dettagli

Le spiagge della Liguria

Le spiagge della Liguria Le spiagge della Liguria 7)) IIll lliittoralle dii Nollii e Fiinalle Liigure Affrontiamo ora uno dei tratti di litorale più affascinanti della Riviera di Ponente. Si parte dall insenatura di Noli, chiusa

Dettagli

I VULCANI CHE COSA E' UN VULCANO

I VULCANI CHE COSA E' UN VULCANO I VULCANI CHE COSA E' UN VULCANO COME E' FATTO COME NASCE UN VULCANO TIPI DI ERUZIONI LE IMMAGINI I VULCANI IN ITALIA I VULCANI IN ITALIA PARTE SECONDA IL VESUVIO IL VESUVIO NELLA STORIA 1 Che cos'è un

Dettagli

Vacanze a CIPRO. Durata della vacanza: 8 giorni. Pacchetti già organizzati per le seguenti settimane: PARTENZA 29 maggio RIENTRO 5 giugno

Vacanze a CIPRO. Durata della vacanza: 8 giorni. Pacchetti già organizzati per le seguenti settimane: PARTENZA 29 maggio RIENTRO 5 giugno Vacanze a CIPRO Durata della vacanza: 8 giorni Pacchetti già organizzati per le seguenti settimane: PARTENZA 29 maggio RIENTRO 5 giugno PARTENZA 23 agosto RIENTRO 30 agosto PARTENZA 6 settembre RIENTRO

Dettagli

Bici e Barca in Sardegna La Costa Smeralda Caicco Scorpion V

Bici e Barca in Sardegna La Costa Smeralda Caicco Scorpion V Bici e Barca in Sardegna La Costa Smeralda Caicco Scorpion V Un viaggio tra spiagge bianchissime, paesaggi naturali ed archeologici alla ricerca dei tesori della Sardegna e Costa Smeralda. Una crociera

Dettagli

Trattativa Riservata. Rif 0007. Villa in vendita ad Ischia. www.villecasalirealestate.com/immobile/7/villa-in-vendita-ad-ischia

Trattativa Riservata. Rif 0007. Villa in vendita ad Ischia. www.villecasalirealestate.com/immobile/7/villa-in-vendita-ad-ischia Rif 0007 Villa in vendita ad Ischia www.villecasalirealestate.com/immobile/7/villa-in-vendita-ad-ischia Trattativa Riservata Area Costiera Amalfitana Comune Provincia Regione Nazione Ischia Napoli Campania

Dettagli

MILAZZO E LE ISOLE EOLIE Viaggio di gruppo in bici e barca (Codice: G11)

MILAZZO E LE ISOLE EOLIE Viaggio di gruppo in bici e barca (Codice: G11) MILAZZO E LE ISOLE EOLIE Viaggio di gruppo in bici e barca (Codice: G11) PERCHE' SCEGLIERE QUESTO VIAGGIO? per vedere i luoghi dove è stato girato Il Postino, l'ultimo film interpretato da Troisi: Salina;

Dettagli

MAMMA MIA TOUR. 9-23 agosto (possibilità di imbarchi settimanali) Isole sporadi

MAMMA MIA TOUR. 9-23 agosto (possibilità di imbarchi settimanali) Isole sporadi MAMMA MIA TOUR 9-23 agosto (possibilità di imbarchi settimanali) Isole sporadi Le Sporadi si trovano nell'egeo, di fronte alle coste della Tessaglia. Sono isole verdissime ricoperte di fitti boschi che

Dettagli

Trekking Isole Eolie sulla rotta di Ulisse dove il vento suona

Trekking Isole Eolie sulla rotta di Ulisse dove il vento suona Trekking Isole Eolie sulla rotta di Ulisse dove il vento suona Durata del Trekking: 8 giorni / 7 notti. Anno: 2014 Data: Soggiorno: 6 notti in hotel/residence a Lipari;1 notte in hotel a Stromboli presentazione

Dettagli

Araba Fenice Veneto www.cralaraba.com mail cralaraba@gmail.com fax 049 8252422

Araba Fenice Veneto www.cralaraba.com mail cralaraba@gmail.com fax 049 8252422 Martedì 30 giugno 2015. Padova - Venezia Lipari. Ritrovo dei partecipanti in via Transalgardo a Padova e partenza con pullman riservato per l aeroporto di Venezia Tessera, arrivo,disbrigo delle formalità

Dettagli

Trekking in Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina

Trekking in Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina Club Alpino Italiano Sezione di Pavia Trekking in Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina Dal 12 al 19 settembre 2015 Trekking su un balcone sospeso tra il mare blu cobalto e le pendici dei Monti Latari

Dettagli

I VULCANI. testo facilitato per alunni di scuola secondaria di primo grado ad un livello A2 di competenza linguistica. La conoscenza dei fenomeni

I VULCANI. testo facilitato per alunni di scuola secondaria di primo grado ad un livello A2 di competenza linguistica. La conoscenza dei fenomeni I VULCANI testo facilitato per alunni di scuola secondaria di primo grado ad un livello A2 di competenza linguistica La conoscenza dei fenomeni Prima di iniziare Sai cosa sono i fenomeni? Esempi di fenomeno:

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

CROCIERA ALLE SEYCHELLES INNER ISLANDS - IL PARADISO IN TERRA (25 APRILE AL 04 MAGGIO 2014)

CROCIERA ALLE SEYCHELLES INNER ISLANDS - IL PARADISO IN TERRA (25 APRILE AL 04 MAGGIO 2014) CROCIERA ALLE SEYCHELLES INNER ISLANDS - IL PARADISO IN TERRA (25 APRILE AL 04 MAGGIO 2014) FLOTTIGLIA DI PRIMAVERA ALLE SEYCHELLES, ponte del 25 Aprile e 1 Maggio 2014. Che ne dici di scaldarti alle Seychelles

Dettagli

CIRCOLO RICREATIVO CULTURALE UNIVERSITA DI FIRENZE SEZIONE TURISMO LA SICILIA NORD-ORIENTALE TINDARI ETNA TAORMINA - SIRACUSA. 29 Maggio 06 Giugno

CIRCOLO RICREATIVO CULTURALE UNIVERSITA DI FIRENZE SEZIONE TURISMO LA SICILIA NORD-ORIENTALE TINDARI ETNA TAORMINA - SIRACUSA. 29 Maggio 06 Giugno CIRCOLO RICREATIVO CULTURALE UNIVERSITA DI FIRENZE SEZIONE TURISMO LA SICILIA NORD-ORIENTALE TINDARI ETNA TAORMINA - SIRACUSA 29 Maggio 06 Giugno Quota individuale di partecipazione 645 Soci Ordinari Associati

Dettagli

Skye: l'isola delle nuvole. di Amalia Belfiore

Skye: l'isola delle nuvole. di Amalia Belfiore 16 Skye: l'isola delle nuvole di Amalia Belfiore 17 Situata in prossimità della costa nord-occidentale delle Highlands scozzesi, a poche centinaia di metri dalle coste della regione di Lochalsch, l'isola

Dettagli

ITINERARIO 6. LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie

ITINERARIO 6. LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie ITINERARIO 6 LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie LA BAIA DEL CIOLO La Baia del Ciolo è un piccolo fiordo molto frequentato durante il periodo estivo. Affacciandosi dall alto

Dettagli

Il programma. Isole Eolie. Seguici su Facebook: B-Vela..l altro lato della vela Scrivi a: info@bvela.com Chiama: Luca Fino +39 347 228 39 78

Il programma. Isole Eolie. Seguici su Facebook: B-Vela..l altro lato della vela Scrivi a: info@bvela.com Chiama: Luca Fino +39 347 228 39 78 Il programma Isole Eolie Eolo, il Dio incontrastato dei venti, dà il nome alle sette perle del mediterraneo, tutte di origine vulcanica ma ognuna con un proprio carattere. Una leggenda racconta di Eolo,

Dettagli

TOUR DELLE ISOLE EOLIE, PATRIMONIO UNESCO: 8 GIORNI CON VOLO Validità: TUTTO L ANNO Durata: 8 giorni / 7 notti

TOUR DELLE ISOLE EOLIE, PATRIMONIO UNESCO: 8 GIORNI CON VOLO Validità: TUTTO L ANNO Durata: 8 giorni / 7 notti SICILIA LE ISOLE EOLIE NEL TIRRENO Tindari, mite ti so Fra larghi colli pensile sull acque Delle isole dolci del dio, oggi m assali e ti chini in cuore. Salgo vertici aerei precipizi, assorto al vento

Dettagli

camping village Poljana HHH campingpoljana.com

camping village Poljana HHH campingpoljana.com camping village Poljana CROAZIA - Mali Lošinj HHH campingpoljana.com Un oasi naturale per vacanze di relax Il Camping Village, che si trova nel punto più stretto dell isola, è inserito in un ambiente naturale

Dettagli

TOUR DEL DELTA DEL DANUBIO

TOUR DEL DELTA DEL DANUBIO TOUR DEL DELTA DEL DANUBIO Un'esperienza indimenticabile...in mezzo alla natura. Oltre 300 specie di uccelli, 1200 tipi di piante, 60 varietà di pesci in una zona protetta estesa su 5640 kilometri quadrati.

Dettagli

PERIPLO DLLA SICILIA CROCIERA DI TURISMO RESPONSABILE IN BARCA A VELA

PERIPLO DLLA SICILIA CROCIERA DI TURISMO RESPONSABILE IN BARCA A VELA PERIPLO DLLA SICILIA CROCIERA DI TURISMO RESPONSABILE IN BARCA A VELA Viaggi Solidali, in collaborazione con le cooperative siciliane A.L.I. ed ECO, entrambe socie di A.I.T.R. Associazione Italiana Turismo

Dettagli

Perle siciliane. Isole Eolie. Dal 31 Maggio al 7 Giugno 2015

Perle siciliane. Isole Eolie. Dal 31 Maggio al 7 Giugno 2015 CTC Srl Compagnia di Turism o e Cultura Piazza Bernini 16 10143 Torino t e l / f a x ( + 3 9 ) 0 1 1. 5 6 0 4 1 8 3 w w w. a s s o c t c. i t i n f o @ a s s o c t c. i t Perle siciliane Isole Eolie Dal

Dettagli

NUOVA CALEDONIA ISOLA DEI PINI

NUOVA CALEDONIA ISOLA DEI PINI L'Isola dei Pini si trova 50 km a sud-est della Grande Terra ed è collegata a Noumea con dei voli diretti, ma ci sono anche traghetti e imbarcazioni da carico che vi trasportano i turisti. Deve per lo

Dettagli

Il fascino mistico dell ISLANDA

Il fascino mistico dell ISLANDA Il fascino mistico dell ISLANDA DAL 23 AL 27 SETTEMBRE 2016 Volto di ghiaccio e cuore di fuoco. Non c è migliore definizione per l Islanda, paese di forti contrasti: vulcani e sorgenti calde a fianco di

Dettagli

MENSILE CALABRESE DI SPORT TURISMO AMBIENTE E SPETTACOLO

MENSILE CALABRESE DI SPORT TURISMO AMBIENTE E SPETTACOLO MENSILE CALABRESE DI SPORT TURISMO AMBIENTE E SPETTACOLO Euro 1,10 + 1,00 con AGOSTO 2012 ANNO 17 - N 8 - www.sporteturismo.it EVENTO Tutti i protagonisti del Villaggio Gobale TENNIS Il Trofeo Kinder CANOA

Dettagli

W.E. SOCIAL. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di Social Sailing!

W.E. SOCIAL. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di Social Sailing! W.E. SOCIAL Social Sailing vi attira ma non avete quattro giorni liberi a disposizione? W. E. Social è la soluzione adatta a voi! Tutta l avventura, la bellezza e lo stare insieme in stile Social Sailing

Dettagli

ISLANDA TREKKING DEL LAUGAVEGUR

ISLANDA TREKKING DEL LAUGAVEGUR ISLANDA TREKKING DEL LAUGAVEGUR Il trekking del Laugavegur è considerato uno dei tracciati più belli al mondo. La sua particolarità è il continuo cambio di colori e forme del paesaggio, che rendono i

Dettagli

LeMOBYGuide. Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone. Volume 4

LeMOBYGuide. Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone. Volume 4 LeMOBYGuide Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone Volume 4 Un territorio eterogeneo Maggiore isola del Parco Nazionale dell Arcipelago toscano, l Elba è uno scrigno di gioielli paesaggistici

Dettagli

Costa Rossa Sardegna Trinità d Agultu e Vignola Nord Sardegna Olbia - Tempio L Isola Rossa, Isolotto Spiaggia Longa La Marinedda

Costa Rossa Sardegna Trinità d Agultu e Vignola Nord Sardegna Olbia - Tempio L Isola Rossa, Isolotto Spiaggia Longa La Marinedda Come Arrivare Costa Rossa Sardegna è la nuova espressione identitaria di Trinità d Agultu e Vignola, comune nel Nord Sardegna situato in Gallura, di grande interesse turistico, in provincia di Olbia -

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute

PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute geografia Gli elementi naturali : spazi terrestri e spazi acquatici Autore: Calegari Giuliana Anno 2011 1 Indice I vulcani..pag. 3 Il terremoto.pag.

Dettagli

CROCIERA ISOLE GRENADINE CON PARTENZA DALLA MARTINICA

CROCIERA ISOLE GRENADINE CON PARTENZA DALLA MARTINICA CROCIERA ISOLE GRENADINE CON PARTENZA DALLA MARTINICA Scopri la magia delle isole Grenadine in catamarano di 25 metri. L'itinerario svela i tesori dell'arcipelago ; baie selvagge, piccoli e pittoreschi

Dettagli

scuola calendario attività primavera/estate 2014 CORSO CROCIERA

scuola calendario attività primavera/estate 2014 CORSO CROCIERA calendario attività primavera/estate 2014 scuola CORSO CROCIERA Per chi desidera affrontare per la prima volta un avventura in barca a vela o per chi vuole perfezionare le manovre o approfondire le tecniche

Dettagli

IL DIVING. specializzato garantisce la sicurezza in superficie per tutta la durata dell immersione.

IL DIVING. specializzato garantisce la sicurezza in superficie per tutta la durata dell immersione. IL DIVING Il diving di Marco Tortoreto organizza corsi e immersioni a tutti i livelli. Avvalendosi del contributo di trainer e istruttori, specializzati nell insegnamento e nella preparazione subacquea.

Dettagli

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com

Dettagli

LA LETTERATURA ITALIANA FACILITATA: UNA PROPOSTA DI LETTURA Annalisa Sgobba

LA LETTERATURA ITALIANA FACILITATA: UNA PROPOSTA DI LETTURA Annalisa Sgobba CAPITOLO PRIMO RE E STELLA DEL CIELO Re e stella del cielo Il mio nome è uno dei miei primi successi. Ho subito imparato (è stato lui, mi sembra, il primo che mi ha detto questo), che Arturo è una stella:

Dettagli

Programma crociere didattiche Agosto 2013. TOUR COMPLETO DELLA SARDEGNA (settimane 03/08 > 31/08)

Programma crociere didattiche Agosto 2013. TOUR COMPLETO DELLA SARDEGNA (settimane 03/08 > 31/08) Programma crociere didattiche Agosto 2013 TOUR COMPLETO DELLA SARDEGNA (settimane 03/08 > 31/08) Programma crociere didattiche Agosto 2013 TOUR COMPLETO DELLA SARDEGNA 4 diversi itinerari alla scoperta

Dettagli

I S L A N D A. Dal 1 al 5 Maggio 2014 1.276,00. 5 giorni (4 notti)

I S L A N D A. Dal 1 al 5 Maggio 2014 1.276,00. 5 giorni (4 notti) ICARO Via Tolstoi, 2 00061 Anguillara Sabazia Roma Tel 06.55.30.22.97 Cell. 348.033.14.39 Fax 06.55.30.82.92-06.89.28.06.80 Part. IVA 05571891000 www.ctaicaro.it info@ctaicaro.it ctaicaro@gmail.com I S

Dettagli

TREKKING NEI PIRENEI CATALANI SPAGNA Da sabato 21 a domenica 29 luglio 2012

TREKKING NEI PIRENEI CATALANI SPAGNA Da sabato 21 a domenica 29 luglio 2012 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea-arcore@libero.it TREKKING NEI PIRENEI CATALANI SPAGNA Da sabato 21 a domenica

Dettagli

Viareggio 4 febbraio 2013

Viareggio 4 febbraio 2013 Viareggio 4 febbraio 2013 Crociere estive per ragazzi - anno 2013 Siamo lieti di poter offrire per il 6 anno consecutivo la nostra collaborazione per l effettuazione delle prossime crociere estive per

Dettagli

ITINERARIO DODECANESO- KOS / KOS 20 / 27 SETTEMBRE 2014

ITINERARIO DODECANESO- KOS / KOS 20 / 27 SETTEMBRE 2014 ITINERARIO DODECANESO- KOS / KOS 20 / 27 SETTEMBRE 2014 SABATO 20 SETTEMBRE ARRIVO A Kos dei vari partecipanti. Cinque Amici /Amiche (Amedeo- Agnese Salvatore Lorenzina Marina) erano già in loco da qualche

Dettagli

STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NELLE ISOLE MINORI SICILIANE

STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NELLE ISOLE MINORI SICILIANE 1 STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NELLE ISOLE MINORI SICILIANE Indice 1.Lipari alcune delle 134 strutture disponibili e selezionate Rainbow pag. 2 1.1.Hotel Borgo Eolie***

Dettagli

CASE DEL SOLE COMPLESSO TURISTICO RESIDENZIALE SÃO FILIPE ISOLA DI FOGO CAPO VERDE ARCIPELAGO DI CAPO VERDE: ISOLA DI FOGO:

CASE DEL SOLE COMPLESSO TURISTICO RESIDENZIALE SÃO FILIPE ISOLA DI FOGO CAPO VERDE ARCIPELAGO DI CAPO VERDE: ISOLA DI FOGO: COMPLESSO TURISTICO RESIDENZIALE CASE DEL SOLE SÃO FILIPE ISOLA DI FOGO CAPO VERDE ARCIPELAGO DI CAPO VERDE: Capo Verde è un arcipelago di origine vulcanica composto da dieci isole disposte in mezzo all

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Il Villaggio, per la sua posizione pianeggiante e per l'atmosfera familiare, è particolarmente indicato a famiglie con bambini.

Il Villaggio, per la sua posizione pianeggiante e per l'atmosfera familiare, è particolarmente indicato a famiglie con bambini. CONSIGLIATO A: Benvenuti al VILLAGGIO ACQUAMARINA famiglie, coppie, amici Nella semplicità di una terra incontaminata, cinta dal verde della macchia mediterranea e dall azzurro del mare cristallino della

Dettagli

Visite guidate all Area Marina Protetta di Portofino

Visite guidate all Area Marina Protetta di Portofino Visite guidate all Area Marina Protetta di Portofino Programma escursioni per gruppi, Meeting & Incentive Luogo di rara e incontaminata bellezza, il Promontorio di Portofino, lungo i suoi 13 chilometri

Dettagli

Giorno 5 18 marzo 2015 Far oer Dopo colazione sarà possibile effettuare varie escursioni. Attività facoltative:

Giorno 5 18 marzo 2015 Far oer Dopo colazione sarà possibile effettuare varie escursioni. Attività facoltative: 1 FAR OER 10 giorni / 9 notti Situate nel mezzo dell Atlantico settentrionale, le 18 isolette che compongono l arcipelago delle Faroe sono un vero e proprio paradiso naturalistico. I paesaggi selvaggi

Dettagli

www.vivapantelleria.it

www.vivapantelleria.it www.vivapantelleria.it Viva Pantelleria, è un agenzia di servizi turistici che nasce dall intenzione di trasmettere ai visitatori dell isola di Pantelleria, le stesse emozioni e sensazioni, che questo

Dettagli

SERVIZI OFFERTI. Sempre aperto. Area giochi per bambini. Servizio di concierge 24 ore. Vasto parco con querce. Piscina 20 x 8 metri

SERVIZI OFFERTI. Sempre aperto. Area giochi per bambini. Servizio di concierge 24 ore. Vasto parco con querce. Piscina 20 x 8 metri Villaggio Le Querce All interno del Parco Archeologico-Naturale delle Città del Tufo, nella Maremma Toscana si trova il Villaggio Le Querce, situato ai margini del borgo medioevale di Sorano immerso in

Dettagli

PROPOSTA PROGETTUALE. di SALENTO IN BARCA

PROPOSTA PROGETTUALE. di SALENTO IN BARCA PROPOSTA PROGETTUALE di SALENTO IN BARCA TITOLO PROGETTO: BARCHE in RETE AREA PROGETTUALE/TERRITORIO: SCUOLE di OGNI ORDINE e GRADO della Provincia di Lecce DURATA: da MARZO a Maggio 2013 / da SETTEMBRE

Dettagli

COSTA RICA La Costa Rica è un Paese dalle eccezionali bellezze naturali, tanti parchi e molte spiagge incontaminate, possibilità di fare sport e godere di un clima mite tutto l anno; quindi ci sono molte

Dettagli

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota nel Parco Nazionale del Cilento Tra mare e monti Terra di Cilento Patrimonio dell Umanità dell UNESCO, come paesaggio culturale di rilevanza mondiale. Una terra dai

Dettagli

GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI. Una grande avventura

GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI. Una grande avventura GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI Una grande avventura 1) SABATO 10 AGOSTO - Arrivati alle 13,20 (intendo il grosso del gruppo) all aeroporto di Atene. - Al porto Kalamaki, dove sono ormeggiate tutte

Dettagli

-OVUNQUE VIAGGI- A CURA DI. Madagascar CROCIERA IN CATAMARANO AGLI ARCIPELAGHI DELLE MITSIO E RADAMA

-OVUNQUE VIAGGI- A CURA DI. Madagascar CROCIERA IN CATAMARANO AGLI ARCIPELAGHI DELLE MITSIO E RADAMA -OVUNQUE VIAGGI- A CURA DI Madagascar CROCIERA IN CATAMARANO AGLI ARCIPELAGHI DELLE MITSIO E RADAMA Il paradiso ai confini del mondo Ho il piacere di presentarti una proposta di viaggio firmata Motodaluogo:

Dettagli

Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA

Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA Geografia regionale La Calabria è una regione meridionale di oltre 2.000.000 di abitanti, con capoluogo Reggio Calabria. Costituisce la punta dello stivale italiano,

Dettagli

Il crinale degli dei Punto di incontro: Lunghezza del percorso: Durata: Abilità nel cavalcare:

Il crinale degli dei Punto di incontro: Lunghezza del percorso: Durata: Abilità nel cavalcare: Il crinale degli dei Punto di incontro: Agriturismo i Moresani Lunghezza del percorso: circa 30 km Durata: 5-6 ore Abilità nel cavalcare: conoscenza delle tre andature passo, trotto, galoppo. Si parte

Dettagli

ISOLE EOLIE. Crociere MARIVER

ISOLE EOLIE. Crociere MARIVER 14 ISOLE EOLIE tate 2 s e 0 Crociere T O U R O P E R A T O R T O U R O P E R A T O R estate 2 0 1 4 ISOLE EOLIE Se amate il mare, la vela, le notti in una baia deserta sotto un cielo stellato, attraccare

Dettagli

Spiagge bellissime dove poter godere di paesaggi spettacolari fatti di mare e sabbia riscaldati dal caldo sole.

Spiagge bellissime dove poter godere di paesaggi spettacolari fatti di mare e sabbia riscaldati dal caldo sole. Spiagge di Messina La bellissima provincia di Messina vanta un susseguirsi di bellissime spiagge, una più bella dell altra. Situate nell estremità nord orientale dell isola siciliana le coste messinesi

Dettagli

Informazioni generali: - Sardegna -

Informazioni generali: - Sardegna - Informazioni generali: - Sardegna - LE ORIGINI DEL NOME: Il nome deriva dall antico popolo che la abitava: i Sardi. Colonizzata dai Fenici, poi dai Greci, fu da questi ultimi chiamata Ienusa, perché nella

Dettagli

4-5 LUGLIO 2014. Programma

4-5 LUGLIO 2014. Programma 4-5 LUGLIO 2014 Programma PROGRAMMA Venerdì 4 luglio 2014 Ore 15,30-18,00 Registrazione dei partecipanti (Hotel La Sirenetta ); Ore 18,30 Ore 20,30 Ore 23,00 Degustazione vini siciliani (piscina Hotel

Dettagli

HOTEL RESIDENCE MENDOLITA OFFERTA PACCHETTI 2009

HOTEL RESIDENCE MENDOLITA OFFERTA PACCHETTI 2009 HOTEL RESIDENCE MENDOLITA LIPARI (ME) Isole Eolie L Hotel Residence Mendolita si trova in zona tranquilla, a pochi passi dal centro storico, immerso in un meraviglioso giardino con variopinti fiori di

Dettagli

LeMOBYGuide. Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire. Volume 2

LeMOBYGuide. Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire. Volume 2 LeMOBYGuide Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire Volume 2 Un comune recente Proteso sul Mar Tirreno e naturale braccio Nord del Golfo di Olbia, Capo Figari è un aspro promontorio

Dettagli

Sardegna e Costa Smeralda

Sardegna e Costa Smeralda & Sardegna e Costa Smeralda giorno per giorno 1 giorno Visita della spiaggia di Capriccioli e Porto Cervo Cena al ristorante il Pescatore Pernottamento al Colonna Pevero Hotel ***** 2 giorno Colazione

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO. VISITA GUIDATA DELLA CITTÀ DI MILAZZO, DELLA CITTADELLA FORTIFICATA E DEL CAPO (in bus)

VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO. VISITA GUIDATA DELLA CITTÀ DI MILAZZO, DELLA CITTADELLA FORTIFICATA E DEL CAPO (in bus) VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO Durata: 2 ore circa Il castello di Milazzo è il complesso monumentale più grande di Sicilia, la visita di questo monumento ci riserva un viaggio a

Dettagli

Borgo Antico San Pantaleo Costa Smeralda Sardegna - Italia

Borgo Antico San Pantaleo Costa Smeralda Sardegna - Italia Borgo Antico San Pantaleo Costa Smeralda Sardegna - Italia Entrate in un Sogno Il è una autentica oasi di bellezza naturale, di pace e serenità, un luogo ideale per una vacanza all insegna del relax immersi

Dettagli

Imbarchi ogni sabato pomeriggio a partire dal 29 luglio e ultimo sbarco sabato 27 agosto

Imbarchi ogni sabato pomeriggio a partire dal 29 luglio e ultimo sbarco sabato 27 agosto CROCIERA ESTIVA 2016 Vela Maestra ha scelto la base di Marina Betina a Murter (Croazia) come punto di imbarco per le crociere settimanali lungo le isole sella Dalmazia centrale a bordo di Dulcinea, la

Dettagli

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1 U N I T A N 1 1 IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE Libro di geografia classe 1 - Scuola secondaria di primo grado Pagina

Dettagli

Fondali oceanici. Fosse: profonde fino a 11.000m. Dove il fondale si consuma (subduzione)

Fondali oceanici. Fosse: profonde fino a 11.000m. Dove il fondale si consuma (subduzione) Piattaforma continentale Scarpata continentale Dorsali oceaniche Fondali oceanici Fosse oceaniche Fosse: profonde fino a 11.000m. Dove il fondale si consuma (subduzione) Piana abissale -6000m Piattaforma

Dettagli

Una straordinaria esperienza a Palermo

Una straordinaria esperienza a Palermo Una straordinaria esperienza a Palermo giorno per giorno 1 giorno Cocktail di benvenuto nello splendido giardino dell Hotel Visita privata con guida della città in bicicletta Cena al ristorante Solemar

Dettagli

ALGHERO. La Sardegna, un isola di straordinaria bellezza nel cuore del Mediterraneo! riviera del corallo

ALGHERO. La Sardegna, un isola di straordinaria bellezza nel cuore del Mediterraneo! riviera del corallo La Sardegna, un isola di straordinaria bellezza nel cuore del Mediterraneo! Dentro e fuori la città. Il Private Residence Club Villa Las Tronas è situato su un promontorio proteso verso il mare, diviso

Dettagli