Cogetech S.p.A COGETECH S.p.A Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre Pagina 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cogetech S.p.A. 31.12.2011. COGETECH S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre 2011. Pagina 1"

Transcript

1 COGETECH S.p.A Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2011 Pagina 1

2 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio chiuso al 31 Dicembre 2011 che sottoponiamo alla Vostra approvazione evidenzia un utile ante imposte di Euro migliaia e un utile di esercizio pari ad Euro migliaia. Dal momento che la Società in data 29 Settembre 2011 ha modificato la data di chiusura dell esercizio fissandola al 31 Dicembre di ogni anno, il Bilancio sottoposto alla Vostra approvazione è riferito esclusivamente al semestre Luglio Dicembre Il volume della produzione registrato nel corso del semestre Luglio Dicembre 2011 è pari a Euro migliaia, con ricavi, al netto della filiera AWP e VLT, pari a Euro migliaia e con un margine operativo lordo che si attesta a quota Euro migliaia, pari al 37,3% del fatturato al netto dei compensi della filiera. Cogetech S.p.A. è ormai stabilmente uno dei principali operatori di gioco italiani con un posizionamento consolidato nella gestione degli apparecchi da intrattenimento New Slot e VLT e delle scommesse sportive sia online che offline, nell erogazione di servizi di providing ad operatori indipendenti e nella gestione dei prodotti online (Poker, Casinò, Bingo e Skill Games). L esercizio appena concluso è stato caratterizzato dal progressivo consolidamento del nuovo business VLT: al 31 Dicembre 2011 la società ha installato presso i pubblici esercizi oltre terminali attivi, con una raccolta complessiva nel corso dell esercizio di Euro 397 milioni. Nel business principale della gestione della rete telematica per le New Slot, il numero di apparecchi attivi gestiti dalla Società è pari a circa unità (in aumento di circa unità rispetto al dato del 30 Giugno 2011), con una quota di mercato di circa il 10% che conferma ulteriormente il ruolo di primo piano di Cogetech S.p.A. nel settore italiano dei giochi pubblici. La raccolta complessiva delle New Slot nel corso del semestre Luglio Dicembre 2011 è stata pari ad Euro milioni. L attività relativa alla vendita di servizi commerciali (Paymat) e quella di service providing (b2b) per le scommesse hanno registrato un incremento del valore della produzione, grazie rispettivamente alla contrattualizzazione di nuovi distributori e alla migrazione sulla consolle di proprietà di tutti i punti scommesse di Cogetech Gaming S.r.l.. Per quanto concerne infine la vendita diretta di scommesse e Skill Games, si segnala una significativa crescita dei volumi di gioco, trainata dalle vendite online che hanno beneficiato del lancio del brand IZIPlay attraverso un intensa campagna media e promozionale. A livello organizzativo, la Società ha proseguito il percorso di rafforzamento della struttura manageriale, per la quale è stato avviato un piano di formazione che vede coinvolti non solo la prima linea ma anche i responsabili quadri, e ha iniziato un processo di aggiornamento e revisione delle procedure aziendali. Il mercato dei giochi pubblici, nel periodo in esame, ha assistito al lancio di nuovi giochi online (quali cash games e casinò games) ed alla progressiva evoluzione del business VLT, che ha superato i terminali installati al 31 Dicembre 2011 (pari al 56% dei diritti complessivi). Consolidamento dei risultati, efficiente e capillare rete distribuiva e rafforzamento del nuovo brand IZIPlay sono gli elementi principali sui quali si baseranno i progetti della Società nel prossimo futuro. Giovanni Quaglia Pagina 2

3 Assemblea degli Azionisti I Signori Azionisti sono convocati in Assemblea Ordinaria per il giorno 18 Aprile 2012, alle ore 11.00, presso gli uffici della Società in Milano, Piazza della Repubblica n. 32, in prima convocazione e, occorrendo, in seconda convocazione, per il giorno 19 Aprile 2012, stessi ora e luogo, per deliberare sul seguente: Ordine del Giorno Bilancio al 31 Dicembre 2011: Relazione degli Amministratori sull andamento della gestione; Relazione del Collegio Sindacale; Destinazione dell utile di esercizio; Deliberazioni inerenti e conseguenti ************* La documentazione concernente gli argomenti all ordine del giorno prevista dalla normativa vigente verrà depositata presso la sede sociale, a disposizione degli Azionisti, ai sensi e nei termini prescritti dalle applicabili disposizioni. Gli azionisti hanno facoltà di ottenere copia. ************* Per il Consiglio di Amministrazione Il Presidente Giovanni Quaglia Pagina 3

4 Indice Pagina Composizione degli Organi Sociali 5 Struttura della Società 6 Relazione degli Amministratori sulla gestione 6 Prospetti contabili 50 Note illustrative specifiche 61 Relazione della Società di Revisione sul bilancio 98 Relazione del Collegio Sindacale 99 Organi Sociali e Società di Revisione di Cogetech S.p.A. Pagina 4

5 Consiglio di Amministrazione Presidente Vice Presidente Amministratore Delegato Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Giovanni Quaglia Andrea Nappa Fabio Schiavolin Davide Chionna Guido Solin Stefano Banfo Paolo Scarlatti Maestroni Roberto Umberto Magnetti Collegio Sindacale Presidente Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente Angelo Miglietta Maurizio Maffeis Gennaro Fusco Claudio Sala Mara Vanzetta Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A. Struttura della Società Pagina 5

6 Il mercato di riferimento Il mercato del gaming in Italia Il settore dei giochi in Italia è regolamentato dallo Stato, pertanto l istituzione e la gestione di nuovi giochi, l individuazione e il numero dei concessionari, il compenso ad essi spettante, il meccanismo di accumulo dei premi e le modalità di vincita, sono determinati da provvedimenti legislativi e/o amministrativi. L ente pubblico in cui sono state concentrate le funzioni regolatrici, erariali, di supervisione e di controllo è l Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), che dal 2002 è divenuto il gestore unico dei giochi pubblici. In tale regime di monopolio, i soggetti attivi nel mercato dei giochi possono operare soltanto attraverso concessioni e autorizzazioni rilasciate dall AAMS. Quest ultime possono essere di diversa durata ed in esclusiva (Lotto, Superenalotto) oppure in multiproviding (New Slot, VLT, Scommesse, etc.). Si evidenzia che a partire dal 2000, le nuove concessioni sono state tutte rilasciate in multiproviding (questo si ritiene essere quindi il nuovo trend di AAMS). In tale contesto è anche possibile presupporre che le concessioni attualmente in esclusiva vengano trasformate (alla loro scadenza) in multiproviding, e ciò costituirebbe una rilevante opportunità per gli operatori del settore. A partire dagli anni 90, il mercato del gioco in Italia ha subito una profonda trasformazione dovuta alla volontà del legislatore di incrementare il gettito erariale e di contrastare il gioco illecito. Ciò ha portato all istituzione ed alla regolamentazione di nuovi giochi (Superenalotto, Scommesse Sportive, Bingo, New Slot, Giochi di Abilità a distanza e VLT) ed a un ampliamento dei canali di distribuzione degli stessi. Si conferma, anche per l anno 2011, il trend positivo di crescita del mercato dei giochi pubblici, con una raccolta di oltre Euro 79,8 miliardi e un incremento, rispetto al 2010, del 29,9%. Le corrispondenti entrate erariali sono state complessivamente pari a Euro 8,7 miliardi e le vincite distribuite ai giocatori hanno superato Euro 61 miliardi (rispetto ai 44 dell anno precedente). L aumento della raccolta tra il 2011 e il 2010, pari ad oltre Euro 18 miliardi, è stato quasi completamente assorbito dal corrispondente incremento delle vincite, in crescita di oltre Euro 17 miliardi. Un contributo significativo alla crescita della raccolta è derivato dai seguenti fattori: ulteriore incremento delle attività di prevenzione e contrasto al gioco illegale, anche attraverso l introduzione e l affinamento di strumenti di ausilio elettronici; introduzione di un regime sperimentale per il settore del Bingo, caratterizzato tra l altro dall aumento della quota di raccolta da destinare a vincite; importante ripresa del gioco del Lotto; Pagina 6

7 progressiva installazione degli apparecchi VLT; ulteriore crescita del mercato dei giochi di abilità a distanza che si sono attestati nell anno ad oltre Euro 8,4 miliardi di raccolta. Figura 1: Il mercato dei giochi in Italia Raccolta Fonte: AAMS (Euro/mln) Tabella 1: La raccolta dei principali giochi in Italia 2011 GIOCHI PUBBLICI RACCOLTA (milioni di Euro) ENTRATE ERARIALI (milioni di Euro) diff. % diff. % AWP ,8% VLT ,5% ,2% Bingo ,3% ,7% Giochi a base ippica ,8% ,8% Giochi a base sportiva ,7% ,3% Lotterie ,4% ,8% Lotto ,2% ,1% Giochi numerici al totalizzatore naz ,0% ,2% Giochi di abilità a distanza ,6% ,2% TOTALE ,9% ,5% Fonte: AAMS Figura 2: Il mercato dei giochi in Italia Raccolta 2011 Pagina 7

8 Fonte: AAMS Il progressivo aumento dei volumi del mercato dei giochi fino agli attuali Euro 79,8 miliardi è da attribuirsi principalmente al segmento di gioco relativo alle Videolotteries (apparecchi comma 6b), alla crescita delle lotterie e del gioco del Lotto e alla più attuale introduzione dei giochi di abilità (cd Skill Games). Nel 2011 gli apparecchi da intrattenimento hanno incrementato la propria quota di mercato, superiore al 56%, e hanno confermato un trend di crescita generalizzato. A tal proposito, si sottolinea l importante contributo delle VLT che, con una raccolta di 14,9 miliardi, vantano una quota pari al 18,6% dell intero comparto. La raccolta delle New Slot, a causa della concorrenza dei nuovi apparecchi VLT, registra un decremento del 3,8% rispetto al Il Lotto, con una raccolta di Euro migliaia (in crescita del 30,2% rispetto al 2010), mantiene stabile la sua quota di mercato (8,5%). Per quanto riguarda le scommesse e i concorsi a pronostico, si conferma il trend negativo di quelli a base ippica (-20,8% rispetto al 2010) e si segnala anche la contrazione di quelli a base sportiva (-12,7% rispetto al 2010). Il Bingo, con Euro milioni di raccolta evidenzia una leggera flessione del 5,3%. Nei primi mesi del secondo semestre 2011, sono stati introdotti i giochi di carte organizzati in forma diversa dal torneo e i giochi di sorte a quota fissa (i cosiddetti Cash Games e Casinò Games), attraverso i quali si è mirato a ricondurre alla legalità un settore di gioco particolarmente interessato dalla presenza di operatori illegali. La raccolta dei giochi di abilità a distanza, grazie soprattutto ai Cash Games e ai Casinò Games, che hanno registrato rispettivamente una raccolta pari ad Euro migliaia e a Euro migliaia,è cresciuta del 168% rispetto al 2010, con una quota pari al 10,5% della raccolta complessiva del settore. Parallelamente, si è registrata la fisiologica contrazione del movimento del Poker a torneo. Evoluzione del mercato di riferimento Il mercato del gioco nei prossimi mesi sarà caratterizzato, oltre che dal completamento delle installazioni delle VLT e dalla definitiva messa a regime dei nuovi giochi on-line, da numerose e significative novità, la più importante delle quali è certamente rappresentata dalle procedure selettive per il rinnovo delle concessioni sportive storiche 2000 e per la disciplina dei tornei di poker sportivo sul territorio, il c.d. Poker Live. Pagina 8

9 Nel corso del 2012, è inoltre attesa l assegnazione definitiva della nuova concessione per la gestione e la conduzione della rete telematica degli apparecchi da intrattenimento. Non mancano ovviamente le incognite legate, in particolare, alla tenuta della raccolta delle scommesse sportive, all ulteriore calo dell ippica e, a causa soprattutto alla possibilità di praticare diversi giochi sul medesimo terminale e al forte appeal dei jackpot, al progressivo e potenziale effetto cannibalizzazione dei nuovi apparecchi VLT sulla raccolta delle new slot tradizionali. In sintesi, oggi il sistema italiano del gioco presenta aspetti di dinamicità, di competitività e di competenze che lo rendono un modello di riferimento unico nel panorama europeo e lasciano presumere che il consolidamento dell industria nazionale dell on-line da un lato e l introduzione delle VLT dall altro ne alimenteranno la crescita anche nei prossimi anni. 2. Andamento della Gestione Prima di procedere alla rappresentazione delle risultanze economiche e patrimoniali al 31 Dicembre 2011, è doveroso fare una necessaria premessa. Infatti, a seguito della delibera dell Assemblea del 29 Settembre 2011 che ha modificato l esercizio sociale, i dati di bilancio al 31 Dicembre sono relativi ad un periodo di competenza di soli sei mesi: il confronto con quelli del precedente esercizio (Luglio 2010 Giugno 2011) assume quindi un valore relativo per la sostanziale variazione del periodo di riferimento. La gestione economica Per una più facile rappresentazione della situazione economica viene di seguito riportata una riclassificazione del conto economico. Tabella 3: Conto Economico Riclassificato (Euro/000) CONTO ECONOMICO Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 Ricavi Altri proventi Totale Valore della Produzione Costi per materie prime, di consumo e merci (184) (433) Costi per servizi ( ) ( ) Costi per godimento beni di terzi (1.383) (2.614) Costo del lavoro (6.038) (10.641) Altri oneri di gestione (6.224) (11.577) Totale Costi ( ) ( ) MARGINE OPERATIVO LORDO Pagina 9

10 Ammortamenti e svalutazioni Immobilizzazioni (5.843) (7.734) Accantonamenti e svalutazioni (1.809) (4.287) RISULTATO OPERATIVO Svalutazione partecipazione (2.020) (816) Proventi (Oneri) Straordinari Proventi (Oneri) Finanziari (2.499) (4.839) RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE Imposte sui redditi dell'esercizio (3.752) (3.616) UTILE (PERDITA) DELL'ESERCIZIO Per quanto riguardagli apparecchi comma 6, i ricavi sono rappresentati dalla differenza tra il totale giocato, le vincite (incluse le quote destinate ai jackpot di rete e di sala per le VLT) e il PREU, mentre sono registrati tra i costi compensi riconosciuti ai terzi incaricati della raccolta. Per una migliore comprensione della redditività aziendale, di seguito si riporta un prospetto sintetico del conto economico nel quale i ricavi New Slot e VLT sono rappresentati al netto dei compensi corrisposti alla filiera. Tabella 4: Conto Economico a Ricavi al netto della filiera AWP e VLT (Euro/000) CONTO ECONOMICO Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 % Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 % TOTALE RICAVI al netto filiera ,0% ,0% TOTALE COSTI (33.715) -62,7% (57.778) -70,5% MARGINE OPERATIVO LORDO ,3% ,5% RISULTATO OPERATIVO ,1% ,9% RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE ,4% ,8% UTILE (PERDITA) DELL'ESERCIZIO ,4% ,4% Osservando le tabelle 4, si rileva per l esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011 un margine operativo lordo (EBITDA) di Euro migliaia pari al 37,3% dei ricavi al netto della filiera dei compensi corrisposti alla filiera AWP e VLT. Di seguito, si presenta un confronto tra le risultanze economiche relative al periodo Luglio Dicembre 2011 ed un proforma di quelle relative al semestre Luglio Dicembre Pagina 10

11 Tabella 5: CE semestre Lug-Dic 2011 vs CE semestre Lug-Dic 2010 (Euro/000) CONTO ECONOMICO Dal 01/07/2011 al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 al 31/12/2010 Var Var% Ricavi ,1% Altri proventi ,3% Totale Valore della Produzione ,2% Costi per materie prime, di consumo e merci (184) (323) ,1% Costi per servizi ( ) ( ) ,6% Costi per godimento beni di terzi (1.383) (1.209) (174) 14,4% Costo del lavoro (6.038) (5.158) (880) 17,1% Altri oneri di gestione (6.224) (5.316) (908) 17,1% Totale Costi ( ) ( ) ,5% MARGINE OPERATIVO LORDO ,1% Tabella 6: CE semestre Lug-Dic 2011 vs CE semestre Lug-Dic 2010 (ricavi al netto filiera AWP e VLT) (Euro/000) CONTO ECONOMICO Dal 01/07/2011 Al 31/12/ /07/2010 Al 31/12/2010 Var Var% Ricavi ,5% Altri proventi ,3% Totale Valore della Produzione ,3% Costi per materie prime, di consumo e merci (184) (323) ,1% Costi per servizi (19.886) (14.336) (5.550) 38,7% Costi per godimento beni di terzi (1.383) (1.209) (174) 14,4% Costo del lavoro (6.038) (5.158) (880) 17,1% Altri oneri di gestione (6.224) (5.316) (908) 17,1% Totale Costi (33.715) (26.342) (7.373) 28,0% MARGINE OPERATIVO LORDO ,1% % MOL su RICAVI NETTI 37% 24% Pagina 11

12 Dal momento che il conto economico a ricavi lordi è significativamente condizionato dal compensi corrisposti alle filiera AWP e VLT e che tali compensi differiscono tra loro per il diverso peso percentuale rispetto al margine netto di competenza del concessionario, il confronto tra i conti economici sarà limitato alla versione con i ricavi al netto della filiera. Il raffronto tra le risultanze economiche a Dicembre 2011 e Dicembre 2010 evidenzia una crescita dei ricavi del 54,5%,principalmente riconducibile alla progressiva crescita del business VLT, a fronte di un aumento dei costi del 28%, con un conseguente incremento del margine operativo lordo del 142%, pari ad Euro migliaia. Nonostante l incremento di alcuni costi di struttura quali quelli del personale e per godimento di beni di terzi, la tabella 6 mostra altresì un netto miglioramento del rapporto tra margine operativo lordo e ricavi, che passa dal 24% al 37%. La struttura patrimoniale Per quanto attiene alla struttura patrimoniale, si evidenzia tra gli assets la presenza di beni gratuitamente devolvibili tipici dei regimi concessori (più nello specifico si tratta di tutta l infrastruttura di rete costituita da Cogetech S.p.A. sia a livello centrale sia sul territorio e che sarà devoluta gratuitamente ad AAMS alla scadenza della concessione). Come evidenziato nella nota integrativa, tali beni devono essere ceduti gratuitamente alla scadenza della concessione e pertanto in bilancio è stata data separata indicazione rispetto agli altri beni strumentali. Nella tabella seguente riporta una situazione sintetica delle partite patrimoniali al 31 Dicembre e la relativa riclassificazione secondo i criteri finanziari. Tabella 7: Struttura patrimoniale sintetica (Euro/000) STATO PATRIMONIALE 31/12/ /06/2011 ATTIVO A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti 0 0 B) Immobilizzazioni C) Attivo circolante D) Ratei e risconti TOTALE ATTIVO PASSIVO A) Patrimonio Netto B) Fondi per rischi ed oneri C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato D) Debiti E) Ratei e risconti TOTALE PASSIVO Pagina 12

13 (Euro/000) STATO PATRIMONIALE FINANZIARIO 31/12/ /06/2011 ATTIVO FISSO Immobilizzazioni immateriali nette Immobilizzazioni materiali nette Immobilizzazioni finanziarie nette ATTIVO CIRCOLANTE Magazzino Liquidità immediate Liquidità differite RATEI E RISCONTI CAPITALE INVESTITO MEZZI PROPRI PASSIVITA' CONSOLIDATE PASSIVITA' CORRENTI CAPITALE DI FINANZIAMENTO Come ampiamente previsto, le voci di Credito e Debito iscritte a bilancio sono fortemente influenzate dall andamento delle posizioni creditorie nei confronti dei gestori per la richiesta del Prelievo Erariale Unico e la conseguente voce debitoria nei confronti dello Stato per il versamento dello stesso. Si consideri che nella voce Attivo Circolante, pari ad Euro migliaia, l importo di Euro migliaia è rappresentato da crediti vari verso clienti (inclusi quelli vantati verso imprese correlate), già al netto del valore complessivo del fondo svalutazione crediti verso clienti pari a Euro migliaia. All interno della voce debiti è parimenti presente l importo del debito PREU pari ad Euro migliaia, di cui Euro migliaia relativi alle AWP ed Euro migliaia relativi alle VLT, oltre ad Euro migliaia per interessi ed Euro 779 migliaia per sanzioni per ritardato versamento. Tra le voci di credito e debito iscritte a bilancio sono inoltre presenti crediti v/clienti non ancora scaduti e debiti v/erario per PREU non ancora esigibili; relativamente al core business delle New Slot, la rendicontazione del secondo periodo contabile di Dicembre 16-31/12/2011, necessariamente effettuata entro la chiusura del periodo, ha infatti scadenza successiva alla chiusura dell esercizio, così come il saldo del PREU AWP e VLT del bimestre Novembre - Dicembre 2011 (in scadenza al 23 Gennaio 2012) e la quota del saldo annuale AWP del 2% di quanto dovuto per l anno solare 2011 (in scadenza a Marzo 2012). Tra le altre poste significative dell Attivo Circolante, oltre ai crediti verso i clienti ed alle disponibilità liquide, si evidenzia il credito verso l AAMS (deposito cauzionale) per il riconoscimento del compenso aggiuntivo, che presenta un saldo al 31 Dicembre 2011 di Euro migliaia per le AWP e di Euro migliaia per le VLT. Pagina 13

14 Nella voce Debiti sono inclusi, oltre alle poste caratteristiche del circolante, anche i debiti di natura finanziaria e tributaria e i debiti relativi al finanziamento soci ricevuto dalla controllante. Al fine di consentire un veloce confronto con lo scorso esercizio, si presenta ora una riclassificazione dello Stato Patrimoniale con un maggior dettaglio delle poste di Attivo e Passivo. Tabella 8: Stato Patrimoniale riclassificato (Euro/000) STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO 31/12/ /06/2011 Immobilizzazioni immateriali nette Immobilizzazioni materiali nette Immobilizzazioni finanziarie nette Capitale immobilizzato (A) Rimanenze Crediti commerciali Crediti PREU Altri crediti Ratei e risconti attivi Attività d'esercizio (B) Debiti commerciali (30.786) (27.332) Debiti PREU (inclusi interessi e sanzioni) (37.995) (30.673) Fondi rischi (3.372) (2.025) Altri debiti (55.570) (71.393) Ratei e risconti passivi (643) (405) ( ) ( ) Passività d'esercizio (C) Capitale d'esercizio netto (D) = (B+C) (51.290) (63.393) Trattamento di fine rapporto (E) (1.390) (1.179) Capitale investito netto (A + D + E) Patrimonio Netto (F) Prestito Soci (G) Debiti vs Banche (H) Disponibilità liquide (H) (28.984) (25.262) Mezzi propri e posizione finanziaria netta (I) = (F + G + H) PFN La contrazione delle immobilizzazioni immateriali nette, il cui ammontare riflette l investimento nei diritti VLT sostenuto nei precedenti esercizi, è dovuta al maggior peso degli ammortamenti dell esercizio (sui cui grava il piano di ammortamento dei diritti VLT attivati) rispetto agli investimenti sostenuti nell esercizio. Pagina 14

15 L incremento delle immobilizzazioni materiali nette è prevalentemente riconducibile all acquisizione dei terminali VLT e di altre attrezzature accessorie per la gestione delle VLT oltre che all acquisto di apparecchi AWP. L evoluzione delle immobilizzazioni finanziarie è stato influenzato dai finanziamenti alle società collegate (di cui si espone un dettaglio nella successiva sezione dedicata agli investimenti). L andamento del capitale circolante è fortemente caratterizzato dall attività di raccolta e versamento del PREU: la Società infatti, occupandosi in collaborazione con i gestori della raccolta del PREU, risulta creditore nei confronti dei gestori e debitore nei confronti dell Erario per il PREU maturato. L evoluzione debiti per PREU (comprensivi di interessi passivi e sanzioni per il ritardato pagamento), pari ad Euro migliaia, mostra un incremento di Euro migliaia rispetto al 30 Giugno 2011, principalmente dovuto allo sviluppo del business VLT e alla stagionalità, parzialmente controbilanciato dal versamento delle rate del piano di rientro per il debito 2005 e Relativamente all andamento dei crediti commerciali(inclusi quelli per PREU), il cui valore al netto della svalutazione accantonata al fondo rischi su crediti passa da Euro migliaia a Euro migliaia, si rileva come la quota scaduta di tali crediti sia pari ad Euro migliaia, in diminuzione rispetto al dato del 30 Giugno 2011 (Euro migliaia). Al fine di assicurare una migliore comprensione dei crediti commerciali, nelle tabelle di seguito riportate si presenta un dettaglio dei crediti per tipologia di creditore ed un riepilogo dei crediti netti per singola linea di business. ( /000) Crediti Commerciali Valore di cui Terzi di cui Controllante di cui Consociate di cui Collegate Filiera New Slot Filiera VLT Esercenti AWP e Servizi Commerciali Agenzie scommesse Titolari di sistema skill games Attività diverse Fatture/EC/NC da emettere + C/C sbf Totale ( /000) Crediti Commerciali Valore di cui PREU Fondo Crediti Netti Filiera New Slot Filiera VLT Esercenti AWP e Servizi Commerciali Agenzie scommesse Titolari di sistema skill games Attività diverse Fatture/EC/NC da emettere + C/C sbf Totale Pagina 15

16 L aumento delle attività e del business sviluppato ha comportato anche un significativo incremento dei debiti verso i fornitori, che sono aumentati nel corso del semestre da Euro migliaia a Euro migliaia; in particolare, si segnala l incremento dei debiti nei confronti di ACE - Aristocrat per la fornitura dei terminali VLT, che sono passati da Euro migliaia al 30 Giugno 2011 ad Euro migliaia al 31 Dicembre La voce Altri Crediti, pari ad Euro migliaia, è costituita principalmente dal credito verso l AAMS (deposito cauzionale) per il riconoscimento del compenso aggiuntivo (Euro migliaia) e dai crediti per imposte anticipate (Euro migliaia). Tra le poste più significative comprese tra gli Altri Debiti si ricordano: i depositi cauzionali VLT pari ad Euro migliaia, di cui Euro migliaia ricevuti dalla JV Azzurro Gaming S.p.A.; altri depositi cauzionali per Euro migliaia; il debito verso l AAMS per il canone di concessione AWP e VLT pari ad Euro migliaia; i debiti verso il personale pari ad Euro migliaia; i debiti verso istituti di previdenza per Euro 529 migliaia; i debiti per IRES da consolidato fiscale per Euro migliaia. L aumento del saldo dei fondi rischi è riconducibile principalmente all accantonamento di Euro quale ulteriore ammontare pro-quota della perdita stimata dalla società Azzurro Gaming S.p.A. a fine Dicembre 2011, all accantonamento di un ammontare pari a 10 euro per ogni apparecchio di gioco con titolo autorizzativo valido alla fine di ogni anno solare(così come richiesto nel contratto di Concessione stipulato con l A.A.M.S.) al fondo investimenti adeguamenti tecnologici per Euro 425 e all accantonamento di Euro 177 migliaia (pari allo 0,01% della raccolta AWP e VLT nel semestre Luglio ) al fondo relativo alla retrocessione del deposito cauzionale Canone AAMS per AWP e VLT. Il saldo del debito verso banche al 31 Dicembre 2011, pari a Euro migliaia, di cui Euro migliaia esigibili oltre i dodici mesi, esprime l'effettivo debito per capitale, interessi ed oneri accessori maturati ed esigibili. Di seguito si riporta un dettaglio del debito residuo, al netto degli interessi maturati, dei finanziamenti in essere al 31 Dicembre 2011: finanziamento MPS Ottobre 2009 per Euro migliaia; finanziamento MPS Maggio 2010 per Euro migliaia; finanziamento MPS Maggio 2010 Revolving per Euro migliaia. Si precisa che tra le disponibilità liquide sono inclusi conti correnti vincolati per un ammontare totale di Euro migliaia, costituiti in pegno a garanzia delle fidejussioni rilasciate dagli istituti di credito per conto della Società e dei finanziamenti concessi dagli stessi; in particolare: conto corrente vincolato costituito in pegno presso la Banca Nazionale del Lavoro per l importo di Euro migliaia a garanzia di un linea di firma per le fidejussioni rilasciate ad AAMS per la Concessione New Slot e VLT e di una linea di firma a favore di Cogetech Gaming e CGT Sport per la quale la Società ha sottoscritto un mandato di credito; conto corrente vincolato presso Unicredit per l importo di Euro migliaiaa garanzia di una linea di firma a favore di Cogetech Gaming e CGT Sport per la quale la Società ha sottoscritto un mandato di credito; conto corrente vincolato presso Monte dei Paschi di Siena S.p.A. per l importo di Euro migliaia quale garanzia a fronte dei contratti di finanziamento stipulati dalla società con MPS Capital Services rispettivamente il 30 Ottobre 2009 ed il 28 Maggio conto corrente vincolato presso Unicredit per l importo di Euro migliaia a garanzia di una linea di firma rilasciata a favore di Cogetech S.p.A. per la partecipazione alla nuova procedura di selezione per l affidamento in concessione della realizzazione e conduzione della rete per la gestione telematica del gioco lecito mediante apparecchi da divertimento e intrattenimento (New Slot e Videolotteries). Considerando quindi i depositi vincolati, a Dicembre 2011 la PFN, calcolata come differenza tra i Debiti verso Banche e le Disponibilità liquide, è pari ad Euro migliaia. Pagina 16

17 La gestione finanziaria Si riporta di seguito un rendiconto finanziario nel quale viene evidenziata la liquidità generata dall azienda nel corso dell esercizio chiuso al Tabella 9: Rendiconto finanziario (Euro/000) RENDICONTO FINANZIARIO 31/12/ /06/2011 Utile (perdita) Ammortamenti Variazione fondo TFR/Fondo rischi AAMS (434) Flusso di cassa della gestione corrente Variazioni attività e passività del periodo Rimanenze (64) 26 Crediti commerciali (2.990) Crediti PREU (3.048) Altri crediti (8.488) (182) Ratei e risconti attivi (542) 77 Debiti commerciali Debiti PREU (10.990) Altri debiti (15.824) Ratei e risconti passivi (449) Flusso di cassa da attività d'esercizio (A) Investimenti in imm.ni immateriali (1.528) (42.247) Investimenti in imm.ni materiali (7.554) (16.460) Investimenti in imm.ni Finanziarie (8.060) (66.767) Flusso di cassa da attività di investimento (B) Debiti vs Banche Variazione mezzi propri (incluso prestito soci) Flusso di cassa da attività di finanziamento (C) Flusso di cassa netto di periodo (A + B +C) (2.679) Disponibilità liquide a inizio periodo Flusso di cassa netto di periodo (2.679) Disponibilità liquide a fine periodo Il Cash Flow operativo presenta un saldo negativo per Euro 449 migliaia, determinato dai flussi della gestione corrente positivi per Euro migliaia e dall evoluzione del Capitale Circolante Netto negativa per Euro migliaia. Pagina 17

18 I flussi relativi all attività di investimento, a seguito della cessione della partecipazione in Jackpot S.p.A. (che ha, tra l altro, comportato la compensazione dei finanziamenti attivi con i depositi cauzionali passivi) registrano un saldo positivo per Euro migliaia; i flussi positivi legati all evoluzione dei debiti verso le banche e alla variazione dei mezzi propri(relativi agli interessi passivi maturati sul prestito soci) hanno infine determinato un flusso di cassa netto dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011 positivo per Euro migliaia, con un ammontare finale delle disponibilità liquide pari a Euro migliaia. Gli indicatori economici e finanziari Di seguito, vengono riassunti i principali indicatori economici e finanziari: Tabella 10: Indici (Euro/000) INDICI 31/12/ /06/2011 Capitale Investito Netto (CIN) PFN Peso del Capitale Proprio (Patrimonio Netto/Totale Passivo) 17,7% 15,6% Margine di Struttura primario (Patrimonio Netto + Prestito Soci - Attivo Fisso) (58.452) (73.761) Margine di Struttura secondario (Patrimonio Netto + Prestito Soci + Passività a ML - Attivo Fisso) ROE (Risultato Netto/Patrimonio Netto) 13,3% 12,1% ROI (Ebit/CIN) 15,8% 16,3% ROS (Ebit/Ricavi Netti) 23,1% 14,9% La variazione del CIN è riconducibile alla forte crescita del capitale immobilizzato a fronte degli importanti investimenti realizzati per la messa a regime dell attività delle VLT, parzialmente controbilanciata dalla diminuzione del Capitale Circolante Netto, area nella quale la Società ha svolto una intensa attività di monitoraggio per l ottimizzazione delle condizioni di pagamento ed il riequilibrio dei flussi finanziari. Anche il margine di struttura primario evidenzia un rilevante miglioramento grazie all aumento del patrimonio netto e del prestito soci e alla contrazione dell attivo fisso, mentre la diminuzione di quello secondario è principalmente dovuta alla contrazione delle passività a medio/lungo termine. Relativamente ali indici di redditività,si registra un generale miglioramento che conferma l ottima performance della gestione corrente e le scelte gestionali e di business. I Ricavi Si ricorda che la Società in data 29 Settembre 2011 ha modificato la data di chiusura dell esercizio anticipandola al 31 Dicembre di ogni anno. Il bilancio al 31 Dicembre 2011 è pertanto della durata di soli sei mesi e di tale circostanza occorre tener conto nel confronto delle voci del presente bilancio con quelle dell esercizio precedente. L analisi dell andamento economico evidenzia come i ricavi aziendali siano trainati soprattutto dal settore delle New Slot e delle VideoLotteries, i cui profitti rappresentano rispettivamente il 35,1% ed il 36,6% dei ricavi netti nel periodo Luglio Dicembre 2011 e sono iscritti in bilancio al netto del PREU e delle vincite (tra le quali,nelle VLT, sono incluse le quote destinate al jackpot di rete e di sala). Pagina 18

19 Da una lettura della tabella 11, si rileva come l attività di Mister Toto registri ricavi pari al 21,1% del fatturato totale netto (si deve però rilevare come, in questo caso, i ricavi derivanti dalle scommesse sportive vengano registrati al lordo dei premi pagati e delle relative imposte e gli aggi afferenti agli skill games siano rappresentati al lordo delle imposte). Per quanto concerne le altre business unit, si evidenzia come i ricavi della BU Gaming e Bet Solutions rappresentino rispettivamente il 2,3% ed il 2% dei ricavi totali, mentre l incidenza di Paymat si ferma all 1,8% del fatturato complessivo. Tabella 11: Ricavi caratteristici per attività (Euro/000) Totale ricavi e proventi Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 % Ricavi Netti Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 % Ricavi Netti Delta % Totale Ricavi New Slot % di cui compenso filiera % Totale Ricavi New Slot al netto filiera ,1% ,2% -56% Totale Ricavi VLT di cui compenso filiera % Totale Ricavi VLT al netto filiera ,6% ,2% 48% Ricavi Betting Retail & Online Games ,1% ,3% -38% Ricavi Service Providing ,0% ,3% -44% Ricavi Servizi a valore aggiunto 973 1,8% ,9% -36% Ricavi Gestione Diretta New Slot ,3% ,9% -49% Altri Ricavi 269 0,5% 548 0,7% -51% Totale Altri Proventi 373 0,7% ,5% -70% Totale Ricavi % Totale Ricavi Netti % % -34% Tabella 12: Ricavi filiera New Slot (Euro/000) Ricavi New Slot Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 Raccolta New Slot Quota Totale Concessionario New Slot Canone di Concessione AAMS New Slot Corrispettivo Concessionario New Slot Totale Ricavi di competenza Compenso Terzi Incaricati alla Raccolta ( ) ( ) Aggio Gestione Diretta (BU Gaming) (1.216) (2.392) Totale Ricavi Netti L ammontare totale dei ricavi di competenza di Cogetech S.p.A. per l attività di concessionario per la gestione delle rete telematica delle AWP è, come già anticipato, pari alla raccolta complessiva al netto del PREU e delle vincite. Tale importo è comprensivo quindi del compenso dei terzi incaricati alla raccolta (Gestori ed Esercenti) che viene, ad eccezione dell aggio della BU Gaming, contestualmente registrato tra i costi d esercizio; i ricavi caratteristici netti, oltre ad eventuali proventi diversi non riconducibili alla raccolta degli apparecchi, sono quindi rappresentati dal Canone AAMS e dalla Quota richiesta dal Concessionario per il servizio di collegamento alla rete e di gestione della stessa. Pagina 19

20 Tabella 13: Ricavi filiera VLT (Euro/000) Ricavi VLT Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 Raccolta VLT Quota Totale Concessionario VLT Canone di Concessione AAMS VLT Corrispettivo Concessionario VLT Totale Ricavi di competenza Compenso Terzi Incaricati alla Raccolta (17.019) (9.443) Totale Ricavi Netti In linea con il criterio seguito per la registrazione dei ricavi delle AWP, anche i ricavi delle VLT vengono rappresentati al netto del PREU e delle vincite (incluse le quote destinate al jackpot di rete e di sala) e includono quindi il compenso riconosciuto alla filiera per l attività di raccolta. Nelle tabelle di seguito riportate viene presentato un dettaglio dei ricavi relativi alla vendita di scommesse ippiche e sportive, sia online sia presso punti fisici, e di quelli derivanti dalla commercializzazione dei giochi di abilità a distanza (cd skill games). Si segnala che,a differenza dei ricavi derivanti dalle scommesse sportive a quota fissa e ippiche a riferimento (che vengono registrati al lordo di vincite e imposte) e di quelli relativi agli skill games (che sono iscritti al lordo delle sole imposte), per l ippica nazionale ed a totalizzatore viene contabilizzato solo il netto spettante a Cogetech S.p.A. in qualità di aggio netto. Tabella 14: Ricavi Scommesse Sportive a Quota Fissa (Euro/000) Ricavi Scommesse Sportive QF Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 Raccolta Scommesse Sportive Ricavi Scommesse Sportive QF Vincite e Rimborsi Scommesse Sportive QF (6.341) (9.673) Imposta Unica Scommesse Sportive QF (400) (584) Netto Scommesse Sportive QF Si evidenzia che l incidenza delle vincite sportive sul totale ricavi passa dal 76,7% dello scorso esercizio al 79,2% del periodo Luglio Dicembre Inoltre,si sottolinea che l incidenza della raccolta sport online rappresenta, nel periodo Luglio Dicembre 2011, corrisponde al 44% circa della raccolta complessiva di scommesse sportive (con vincite erogate per il 90% circa), mentre nel periodo Luglio Giugno 2011 era indicativamentepari al 28% (con una percentuale di vincite sostanzialmente identica). Tabella 15: Ricavi Scommesse Ippica Totalizzatore e Ippica Nazionale (Euro/000) Ricavi Scommesse Ippica Tot e INAZ Dal 01/07/2011 Al 31/12/2011 Dal 01/07/2010 Al 30/06/2011 Raccolta Scommesse Ippica Tot e INAZ Ricavi Scommesse Ippica Tot e INAZ (aggio) Pagina 20

COGETECH S.p.A. COGETECH S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012. Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1

COGETECH S.p.A. COGETECH S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012. Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1 COGETECH S.p.A. 2012 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012 Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio chiuso al 31 Dicembre 2012 che sottoponiamo

Dettagli

GRUPPO COGEMAT S.p.A. COGEMAT S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 30 Giugno 2011. Pagina 1

GRUPPO COGEMAT S.p.A. COGEMAT S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 30 Giugno 2011. Pagina 1 COGEMAT S.p.A. 2011 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 30 Giugno 2011 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio consolidato chiuso al 30 Giugno 2011 che sottoponiamo alla Vostra

Dettagli

COGEMAT S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione

COGEMAT S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione COGEMAT S.p.A. 2012 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio consolidato chiuso al 31 Dicembre 2012 che sottoponiamo alla Vostra approvazione

Dettagli

COGEMAT S.p.A. 2013 Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013

COGEMAT S.p.A. 2013  Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013 COGEMAT S.p.A. 2013 Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n. 08897510015 Capitale

Dettagli

COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015

COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015 COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n. 08897510015

Dettagli

COGEMAT S.p.A. 2014. Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014

COGEMAT S.p.A. 2014. Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014 COGEMAT S.p.A. 2014 Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n.

Dettagli

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario...

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario... 1 DEFINIZIONI ECONOMICHE... 2 1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2 2 RIPARTIZIONE TRA I DIVERSI SOGGETTI DEL PRELIEVO / RACCOLTA

Dettagli

Il bilancio d esercizio

Il bilancio d esercizio ESAME DI STATO 2005 - TEMA DI ECONOMIA AZIENDALE - INDIRIZZO IGEA di Monica Ceccherelli Il bilancio d esercizio Il bilancio d esercizio è il principale documento di sintesi redatto per dare informazioni

Dettagli

AMREF ITALIA ONLUS. Nota integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2010

AMREF ITALIA ONLUS. Nota integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2010 AMREF ITALIA ONLUS Sede in ROMA, VIA BOEZIO 17 Cod.Fiscale 97056980580 Partita IVA 05471171008 Nota integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2010 AMREF ITALIA ONLUS Sede in ROMA Via Boezio 17 Cod. Fiscale

Dettagli

fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali

fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali INDICE ELABORATO 1) Illustrazione delle ipotesi alla base del Business Plan 2) Analisi sintetica

Dettagli

Relazione sulla gestione al bilancio chiuso al 31.12.2013

Relazione sulla gestione al bilancio chiuso al 31.12.2013 AZIENDA SERVIZI STRUMENTALI S.r.l. Sede in Via della Resistenza n. 4-45100 ROVIGO Capitale sociale Euro 215.600 i.v. Codice Fiscale 01396160291 Reg.Imp. 01396160291 Rea 152660 RO Relazione sulla gestione

Dettagli

Il fido bancario quale forma di finanziamento delle imprese industriali

Il fido bancario quale forma di finanziamento delle imprese industriali Il fido bancario quale forma di finanziamento delle imprese industriali Traccia di Economia aziendale di Emanuele Perucci Il candidato, dopo aver sinteticamente illustrato le varie forme di finanziamento

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - FONDAPI BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 Sede legale: Roma, Via Colonna Antonina, 52 1 Organi

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema di Economia aziendale proposto negli Istituti Tecnici è incentrato sulla crisi finanziaria ed è articolato in una parte obbligatoria e tre percorsi alternativi

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 Introduzione Il Bilancio al 31 Dicembre 2014 è formato dallo

Dettagli

FIARC. FIARC FEDERAZIONE ITALIANA ARCIERI DI CAMPAGNA 20142 MILANO (MI) Codice Fiscale 08888610154. Bilancio al 31/12/2012

FIARC. FIARC FEDERAZIONE ITALIANA ARCIERI DI CAMPAGNA 20142 MILANO (MI) Codice Fiscale 08888610154. Bilancio al 31/12/2012 FIARC FIARC FEDERAZIONE ITALIANA ARCIERI DI CAMPAGNA 20142 MILANO (MI) Codice Fiscale 08888610154 Bilancio al 31/12/2012 Stato patrimoniale attivo 31/12/2012 31/12/2011 A) Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

CAPRIS S.R.L. Bilancio al 31/12/2012 Redatto in forma abbreviata

CAPRIS S.R.L. Bilancio al 31/12/2012 Redatto in forma abbreviata Reg. Imp. 08635330015 Rea 988433 CAPRIS S.R.L. Sede in VIA SANTA MARIA N.1-10100 TORINO (TO) Capitale sociale Euro 60.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2012 Redatto in forma abbreviata Stato patrimoniale attivo

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

PRIMA PARTE Dalla Relazione sulla gestione al bilancio di Alfa spa al 31/12/2014 si desumono le seguenti informazioni:

PRIMA PARTE Dalla Relazione sulla gestione al bilancio di Alfa spa al 31/12/2014 si desumono le seguenti informazioni: Svolgimento a cura di Lucia Barale Pag. 1 a 13 Esame di Stato 2015 Istituto Tecnico - Settore economico Indirizzi: Amministrazione, Finanza e Marketing e Articolazione Sistemi informativi aziendali Svolgimento

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI:

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: L assemblea approva il bilancio 2005 che si chiude positivamente e con un forte miglioramento della posizione finanziaria netta Approvata la distribuzione di un dividendo

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Sede: Aeroporto Milano Linate 20090 Segrate (MI) Codice fiscale 91512610154 Iscritto al n. 1126 dell'albo Sezione speciale I: Fondi pensione

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

SI SERVIZI IN LIQUIDAZIONE SRL

SI SERVIZI IN LIQUIDAZIONE SRL SI SERVIZI IN LIQUIDAZIONE SRL Sede in VIA MAZZINI 39 CARBONIA (CA) Codice Fiscale 03167550924 - Rea - 251190 P.I.: 03167550924 Capitale Sociale Euro 10000.00 Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA'

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata. Esercitazione: La riclassificazione dei prospetti di bilancio

Ragioneria Generale e Applicata. Esercitazione: La riclassificazione dei prospetti di bilancio Esercitazione: La riclassificazione dei prospetti di bilancio 1 Parte I La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Si proceda a collocare le voci sotto elencate riprese dal bilancio di esercizio 2009

Dettagli

7. Dalla Crisi di Wallstreet al Bilancio

7. Dalla Crisi di Wallstreet al Bilancio 7. Dalla Crisi di Wallstreet al Bilancio 7.1 Introduzione Una delle conseguenze più rilevanti sotto il profilo economico, del primo conflitto mondiale, è stata la crisi di Wallstreet; la quale trova fondamento

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

azienda di prova srl

azienda di prova srl azienda di prova srl Sede in sede in Codice Fiscale - Numero Rea RM Capitale Sociale Euro 100.000 Società in liquidazione: no Società con socio unico: no Società sottoposta ad altrui attività di direzione

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate:

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate: NOTA ILLUSTRATIVA PER LA COMPILAZIONE DEI CONTI GIUDIZIALI RELATIVI ALLA GESTIONE DEI SEGUENTI GIOCHI: - GIOCHI DI ABILITA A DISTANZA NONCHE DEI GIOCHI DI SORTE A QUOTA FISSA E DEI GIOCHI DI CARTE ORGANIZZATI

Dettagli

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 Nota integrativa al bilancio al 31/12/2012 Premessa Il bilancio dell'esercizio

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18 Note Esplicative Di seguito vengono riportate brevi note esplicative sulle attività connesse all esercizio e all utilizzo degli apparecchi di cui al comma 6 lettera a), art. 110 T.U.L.P.S. Ai soli fini

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 ESERCITAZIONE N 2 ARGOMENTI CONSIDERATI: Fase di diritto e fase di fatto delle registrazioni contabili Registrazione dei finanziamenti

Dettagli

ANALISI ANDAMENTO ECONOMICO

ANALISI ANDAMENTO ECONOMICO ANALISI ANDAMENTO ECONOMICO per passare all analisi del fabbisogno e della copertura finanziaria occorre terminare l analisi economica. i ricavi sono stati previsti nel dossier mercato alcuni costi sono

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A.

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. Sede ad Annone Veneto (VE), Viale Trieste, n. 11 Capitale sociale: 7.993.843, i.v. Codice fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle Imprese di

Dettagli

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato l autorizzazione alla raccolta

Dettagli

Nota integrativa e Relazione sulla Gestione al bilancio chiuso il 31/12/2014 (Art. 33 del Regolamento di Amministrazione e Contabilità dell Ente)

Nota integrativa e Relazione sulla Gestione al bilancio chiuso il 31/12/2014 (Art. 33 del Regolamento di Amministrazione e Contabilità dell Ente) ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIMINI Palazzo di Giustizia Via Carlo Alberto dalla Chiesa, n. 11 47923 RIMINI RN Tel. 0541.389924 Fax 0541.395029 C.F.: 82012430409 E-mail: info@avvocati.rimini.it Sito Internet:

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

Gruppo SNAI Risultati al 31 marzo 2014

Gruppo SNAI Risultati al 31 marzo 2014 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 comma 5 D.L.g.s. 58/1998) Gruppo SNAI Risultati al 31 marzo 2014 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi pari a 142,4 milioni di euro, rispetto

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Crescita dei ricavi: 185,7 milioni di Euro nel trimestre (+16% su base annua) portano i ricavi nei nove mesi a 539,3

Dettagli

FINPESCA S.R.L. Relazione sulla Gestione al Bilancio chiuso il 31/12/2008

FINPESCA S.R.L. Relazione sulla Gestione al Bilancio chiuso il 31/12/2008 Sede in Via delle Industrie, 7-45014 Porto Viro (RO) Capitale sociale di euro 1.000.000 i.v. Registro delle imprese di Rovigo e codice fiscale: 01025200294 REA di Rovigo: 110161 Relazione sulla Gestione

Dettagli

CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS

CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS Sede in VIA ANTOLINA, 273 SAVIGNANO SUL RUBICONE Codice Fiscale 01465520409 - Numero Rea 197375 197375 P.I.: 01465520409 Capitale Sociale Euro 12377.12 Forma giuridica:

Dettagli

PUBLICOM SRL - UNIPERSONALE

PUBLICOM SRL - UNIPERSONALE PUBLICOM SRL - UNIPERSONALE Sede in PISTOIA Codice Fiscale 01440660478 - Numero Rea PISTOIA 149810 P.I.: 01440660478 Capitale Sociale Euro 14.295 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI & ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI Sede in VIA N. COLAJANNI 4-00100 ROMA Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A) Immobilizzazioni I. Immateriali 24.229

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE ENERGIA E SERVIZI A.T.E.S. S.R.L.

AZIENDA TERRITORIALE ENERGIA E SERVIZI A.T.E.S. S.R.L. AZIENDA TERRITORIALE ENERGIA E SERVIZI A.T.E.S. S.R.L. Sede in VIA ROMA 1 20056 TREZZO SULL'ADDA MI Codice Fiscale 05064840969 - Numero Rea Milano 1793521 P.I.: 05064840969 Capitale Sociale Euro 80.000

Dettagli

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A.

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6 Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. Milano REA n. 1693279 Codice fiscale e partita Iva: 03508790171 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

RICERCA E COOPERAZIONE Sede in VIA SAVONA, 13/A 00182 ROMA. Nota integrativa al Bilancio d esercizio al 31/12/2014

RICERCA E COOPERAZIONE Sede in VIA SAVONA, 13/A 00182 ROMA. Nota integrativa al Bilancio d esercizio al 31/12/2014 RICERCA E COOPERAZIONE Sede in VIA SAVONA, 13/A 00182 ROMA Nota integrativa al Bilancio d esercizio al 31/12/2014 Premessa Al fine di presentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale

Dettagli

Automobile Club Enna NOTA INTEGRATIVA

Automobile Club Enna NOTA INTEGRATIVA Automobile Club Enna NOTA INTEGRATIVA al bilancio d esercizio anno 2011 1 INDICE PREMESSA... 3 1. QUADRO DI SINTESI DEL BILANCIO D ESERCIZIO... 3 1.1 PRINCIPI DI REDAZIONE E CRITERI DI VALUTAZIONE... 3

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

Gruppo SNAI Risultati al 30 settembre 2014

Gruppo SNAI Risultati al 30 settembre 2014 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 comma 5 D.L.g.s. 58/1998) Gruppo SNAI Risultati al 30 settembre 2014 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi a 393,9 milioni di euro nei primi

Dettagli

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO Sede in ARIANO IRPINO Codice Fiscale 02318880644 - Numero Rea AVELLINO 150113 P.I.: 02318880644 Capitale Sociale Euro 1.067.566 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

Scommesse e concorsi a pronostico

Scommesse e concorsi a pronostico Scommesse singole ippiche e sportive Scommesse e concorsi a pronostico La percentuale di probabilità di vincita si ricava dal rapporto tra il singolo esito e il numero di esiti possibili, ovvero: (Singolo

Dettagli

FONDAZIONE CRESCI@MO

FONDAZIONE CRESCI@MO FONDAZIONE CRESCI@MO Sede in 41123 MODENA (MO) VIA CRISTOFORO GALAVERNA 8 Codice Fiscale 03466300369 - Numero Rea MO 390164 P.I.: 03466300369 Capitale Sociale Euro 50.000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV)

BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) Sede in CORSO MAZZINI N. 118 MONTEBELLUNA (TV) Codice Fiscale 00471230268 - Numero Rea TV P.I.: 00471230268 Capitale Sociale Euro 0 i.v. Forma giuridica:

Dettagli

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A.

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. Parte I La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Si proceda a collocare le voci sotto elencate riprese dal bilancio di esercizio

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

Traccia n. 1. Prospetto dei conti al 31 dicembre. Eccedenze

Traccia n. 1. Prospetto dei conti al 31 dicembre. Eccedenze Traccia n. 1 1. Il Candidato compili la Situazione Contabile dell impresa «Omega SpA», tenendo conto che il prospetto contabile di seguito presentato è stato redatto dopo la prima e la seconda fase dell

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI MEDIO-PICCOLE INA-ASSITALIA 00187 ROMA (RM) Via del Tritone, 53 Iscritto all'albo Fondi Pensione Sezione Speciale I Fondi Pensione Preesistenti

Dettagli

Rendiconto O.U.A. 2013. Il rendiconto OUA 2013 presenta un risultato di sostanziale pareggio, sia in termini economici che

Rendiconto O.U.A. 2013. Il rendiconto OUA 2013 presenta un risultato di sostanziale pareggio, sia in termini economici che Rendiconto O.U.A. 2013 Premessa Il rendiconto OUA 2013 presenta un risultato di sostanziale pareggio, sia in termini economici che finanziari. È opportuno precisare che tale risultato, dipeso anche dall

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Gestione Multiservice Società consortile a responsabilità limitata Sede in Via Gallarate 58-20151 Milano (MI) Capitale sociale Euro 412.900,00 i.v. Codice fiscale e Reg. Imp. 08362130158 Rea 1220124 Relazione

Dettagli

L analisi del bilancio di esercizio

L analisi del bilancio di esercizio L analisi del bilancio di esercizio 1 Le Fasi A. Raccolta dei dati di bilancio B. Riclassificazione del bilancio C. Determinazione ed utilizzo di uno schema di analisi D. Interpretazione dei risultati

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA ESAMI DI STATO DOTTORI COMMERCIALISTI II SESSIONE 2014 TEMI D ESAME PRIMA PROVA SCRITTA (19/11/2014) TEMA N. 1 Una società di capitali, esercente attività di fonderia, risulta produttivamente articolata

Dettagli

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Esame di Stato anno scolastico 2014/2015 Svolgimento seconda prova di Economia aziendale La

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA DEL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31/12/2011. Espresso in unità di Euro * * * * *

NOTA INTEGRATIVA DEL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31/12/2011. Espresso in unità di Euro * * * * * 1 MILLE UNO BINGO S.R.L. Sede Legale: SILEA (TV) Capitale Sociale: Euro 20.000,00 I.V. C.F. e numero di iscrizione al Registro Imprese di Treviso: 01431110939 R.E.A. di Treviso: N. 290231 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

CONSORZIO POLO TECNOLOGICO MAGONA. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

CONSORZIO POLO TECNOLOGICO MAGONA. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in CECINA - VIA MAGONA, ND Fondo consortile Euro 186.000 di cui versato Euro 172.114 Iscritta alla C.C.I.A.A. di LIVORNO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 01228620496 Partita IVA: 01228620496

Dettagli

BIBLIOTECA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV)

BIBLIOTECA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) BIBLIOTECA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) Sede in CORSO MAZZINI N. 118 MONTEBELLUNA (TV) Codice Fiscale 00471230268 - Numero Rea TV P.I.: 00471230268 Capitale Sociale Euro 0 i.v. Forma giuridica: AMMINISTRAZIONI

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO.

IL RENDICONTO FINANZIARIO. IL RENDICONTO FINANZIARIO. Lezione 3 Castellanza, 3 Ottobre 2007 2 Il Rendiconto Finanziario Il Rendiconto Finanziario costituisce per l analisi della dinamica finanziaria ciò che il conto economico rappresenta

Dettagli

Il finanziamento alle imprese

Il finanziamento alle imprese Il finanziamento alle imprese Alberto Balestreri Corso di Economia ed organizzazione aziendale II ING-IND/35 Laurea Specialistica in Biotecnologie Industriali Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Premessa Il bilancio consuntivo dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, composto da Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa,

Dettagli

delle operazioni di gestione e di a stati comparati, prospetti della

delle operazioni di gestione e di a stati comparati, prospetti della Temi in preparazione alla maturità Ammortamento, contabilizzazione delle operazioni di gestione e di assestamento, bilancio sintetico a stati comparati, prospetti della Nota integrativa, calcolo delle

Dettagli

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete VLT Contesto di riferimento e Normativa Numero di revisione: 1.0 Autore: Lottomatica Videolot Rete Data: 24/06/2010 Informazione importante Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette

Dettagli

Gruppo SNAI Risultati al 30 giugno 2014

Gruppo SNAI Risultati al 30 giugno 2014 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 comma 5 D.L.g.s. 58/1998) Gruppo SNAI Risultati al 30 giugno 2014 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi pari a 263,7 milioni di euro, rispetto

Dettagli

Riclassificazione del bilancio d esercizio

Riclassificazione del bilancio d esercizio Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 9 Riclassificazione del bilancio d esercizio Marcella Givone COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa pubblicistica,

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e delle lotterie IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Corso di Analisi di Bilancio Prof. Piero Mella ANALISI DI BILANCIO PER IL MERITO CREDITIZIO

Corso di Analisi di Bilancio Prof. Piero Mella ANALISI DI BILANCIO PER IL MERITO CREDITIZIO Università di Pavia Facoltà di Economia a. a. 2012-2013 Corso di Analisi di Bilancio Prof. Piero Mella ANALISI DI BILANCIO PER IL MERITO CREDITIZIO SEMINARIO TENUTO DAL DOTTOR MARIO SPALTINI 10 dicembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013 Principali dati economici e finanziari consolidati EBITDA +3% a cambi costanti 1 e prima dell accantonamento di 30 milioni per la definizione agevolata

Dettagli

LUMI INDUSTRIES S.R.L.

LUMI INDUSTRIES S.R.L. LUMI INDUSTRIES S.R.L. Sede in RONCADE (TV) - VIA SILE 41 Codice Fiscale 04684500269 - Rea TV TV - 370113 P.I.: 04684500269 Capitale Sociale Euro 116 i.v. Forma giuridica: SRL Bilancio al 31-12-2014 Gli

Dettagli

Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo

Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo Tracce di temi 2013 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo Michele Devastato A fronte di una crisi che ha investito l intero settore, l impresa industriale

Dettagli

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 )

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Ente cui è attribuita la riserva Governance Esercizio Scelte politiche Art. 1 D.Lvo. 496 del 14/4/48 L'organizzazione e l'esercizio di giuochi di abilità e

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 16 RENDICONTO FINANZIARIO A cura di N. Pecchiari

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 16 RENDICONTO FINANZIARIO A cura di N. Pecchiari 1 ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 16 RENDICONTO FINANZIARIO A cura di N. Pecchiari ESERCIZIO (1) Variazioni del reddito, patrimonio, CCN e cassa Si ipotizzi di analizzare il bilancio della azienda BETA chiuso

Dettagli

GENOVA - VIA GARIBALDI 9 REGISTRO IMPRESE DI GENOVA, C.F. E P. IVA 01278410996 CAPITALE SOCIALE EURO 153.000 INTERAMENTE VERSATO

GENOVA - VIA GARIBALDI 9 REGISTRO IMPRESE DI GENOVA, C.F. E P. IVA 01278410996 CAPITALE SOCIALE EURO 153.000 INTERAMENTE VERSATO TUNNEL DI GENOVA S.P.A. in liquidazione SEDE GENOVA - VIA GARIBALDI 9 REGISTRO IMPRESE DI GENOVA, C.F. E P. IVA 01278410996 CAPITALE SOCIALE EURO 153.000 INTERAMENTE VERSATO n. R.E.A. : GE- 397238 * *

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

SIBILLA SOCIETA' CONSORTILE A R. L.

SIBILLA SOCIETA' CONSORTILE A R. L. SIBILLA SOCIETA' CONSORTILE A R. L. Sede in CAMERINO LOCALITA' RIO 1 Codice Fiscale 01451540437 - Numero Rea 01451540437 153418 P.I.: 01451540437 Capitale Sociale Euro 2.860 Forma giuridica: SOCIETA' CONSORTILE

Dettagli

SITUAZIONE ECONOMICA FINALE

SITUAZIONE ECONOMICA FINALE SITUAZIONE ECONOMICA FINALE materie prime c/acquisti 2.., prodotti c/vendite 2.5., costi di trasporto 5., lavori su ordinazione 3., fitti passivi 2., materie prime c/rimanenze finali 25., salari e stipendi

Dettagli

Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007

Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007 Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007 Sommario i Ricavi del semestre sono pari a 101,5 milioni, in diminuzione del 6,9% rispetto a 109 milioni consuntivati

Dettagli

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici Tracce di temi 2010 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir tire e da indici Olivia Leone Il candidato illustri brevemente quali sono i principali vincoli da

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Prof. Luca Fornaciari

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Prof. Luca Fornaciari IL RENDICONTO FINANZIARIO Prof. Luca Fornaciari 1 SOMMARIO 1. Finalità e Normativa di riferimento 2. Ruolo del Rendiconto nel Bilancio d esercizio 3. Contenuto, Struttura e Metodi d analisi 4. Logiche

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico

Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico Quadro dei conti Voci di: Stato patrimoniale (art. 2424 c.c.) Conto economico

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli