Cosa c è? Ci sono stati tanti cittadini che hanno destinato al Comune il 5 per mille della dichiarazione Irpef

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cosa c è? Ci sono stati tanti cittadini che hanno destinato al Comune il 5 per mille della dichiarazione Irpef"

Transcript

1 Cosa c è? Ci sono stati tanti cittadini che hanno destinato al Comune il 5 per mille della dichiarazione Irpef C è un Corpo unico di Polizia municipale dell Unione Terre di Castelli C è stato il Poesia Festival, c erano persone Ci sarà un PSC (ex Piano Regolatore) dell Unione TdC Ci saranno nuove telecamere a Montale e Castelnuovo C è un nuovo Skate Park a Castelnuovo Ci sono i Corsi e Ricorsi autunnali Tassa pagata invii senza indirizzo autorizzazione n del 30/06/97/DC/DCI filiale di Modena Ci saranno presto 3 nuovi ristoranti in centro storico a Castelnuovo Ci saranno anche questo Natale le luminarie numero69

2 2 Poesia festival La carica dei Terza edizione del Poesia Festival, i momenti più belli di Castelnuovo SI è conclusa con la Woodstock della poesia, l edizione 2007 del Poesia Festival, organizzata nei cinque Comuni dell Unione Terre di Castelli, Maranello e Marano. La serata ha visto Shel Shapiro cantare i testi di Edmondo Berselli, seguito dalle interpretazioni di numerosi artisti, poeti, cantanti. Le stime sulla partecipazione del pubblico indicano un dato similare a quello del 2006: circa presenze. Un grande risultato sottolinea l ideatore del Festival, Roberto Alperoli frutto di un lavoro corale di tanti Comuni, di tante persone. Non era facile perché il programma era teso alla qualità degli eventi più che alla spettacolarizzazione, con nuove proposte, come l incontro con la poesia araba e spagnola, e grandi poeti non da prime pagine di giornali come Dino Campana. Anche il clima è stato meno clemente delle due edizioni precedenti. E stato, sottolinea ancora Alperoli, un festival a dimensione umana, in cui assumono un valore essenziale la convivialità, ospitalità ed affabilità della poesia. Paola Nava, direttrice artistica del Festival evidenzia la presenza di grandi inter- preti femminili: Da una straordinaria Patrizia Cavalli alla superba Paola Pitagora, da Niva Lorenzini a Nadia Fusini, Lucia Poli, Mirella Freni, dal Gruppo 98 alle Donne di poesia. Un Festival per tutte le età: Abbiamo vinto la scommessa della nuova iniziativa Il Paese dei bambini spiega Nava coinvolgendo più di un migliaio di piccoli studenti delle scuole dei Comuni promotori. Ancora, abbiamo deciso il gemellaggio di Poesia festival con il Festival internazionale de poesia di Granada, che verrà sancito a maggio del prossimo anno. Protagonisti del Poesia Festival 2007 numerosi tra i maggiori protagonisti della scena poetica italiana ed internazionale, e nomi eccellenti di tutte le arti (tra i tanti Giovanna Marini, Massimo Bubola, Gabriele Lavia, Ivano Marescotti, Alessandro Haber, Giorgio Comaschi e Frankie Hi-Nrg). Conferma Alberto Bertoni, consulente scientifico del festival: Per la sua capacità di ospitare grandi nomi, e di ben calibrare gli eventi, sempre meglio distribuiti su tutti i comuni promotori, il Poesia festival ha raggiunto a tutti gli effetti con questa terza edizione la dimensione di vero festival. Ottima l interazione degli interpreti all interno dei singoli eventi. Un caso per tutti, quello di una critica accademica come Niva Lorenzini e del cantautore Massimo Bubola all insegna della poesia del grande Dino Campana. Penso che l edizione 2008 conclude Alperoli dovrà da un lato incentivare quegli eventi, portatori di esperienze differenti intorno alla poesia, che valorizzano il grandissimo patrimonio inconsumabile che cerchiamo di diffondere e trasmettere, dall altro riservare un attenzione ancora maggiore per la poesia giovane e dei giovani.

3 Dai Castelli 3 Unione, istituito il Corpo di Polizia Municipale Il Comandante è Paolo Cavazzoli, già a capo dei Vigili di Castelnuovo approvata durante l ultima seduta del Consiglio dell Unione Terre di E stata Castelli la convenzione tra i Comuni di Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Savignano, Spilamberto e Vignola (già approvata nei singoli comuni), con cui si trasferiscono all Unione tutte le competenze e funzioni in materia di Polizia Amministrativa Locale per la costituzione del Corpo Unico di Polizia Municipale. L Assessore alla Sicurezza del- l Unione Carla Franchini spiega: E uno strumento fondamentale per il maggior controllo e presidio del nostro territorio. Scopo della convenzione è quello di consentire la gestione unitaria delle attività di Polizia Municipale e delle politiche per la sicurezza, anche attraverso un più efficace impiego delle risorse umane su tutto il territorio dell Unione. La costituzione del Corpo Unico è finalizzata a garantire, oltre al presidio ed al controllo del territorio, la prevenzione della sicurezza stradale e la protezione ambientale, sviluppando ulteriori Redazione del PSC intercomunale Pianificazione e governo del territorio a livello di Unione: al via il percorso partecipativo PSC: perché una scelta a livello sovracomunale? La decisione di predisporre un PSC (corrispondente al vecchio PRG, ovvero il Piano Regolatore Generale) intercomunale a livello di Unione Terre di Castelli è senz altro una grande sfida. E una grande sfida che potrà portare alla promozione di una più forte identità locale, nell ottica di valorizzare al massimo il nostro territorio e tutto quello che la Valle del Panaro può offrire, in termini di servizi, opportunità, sviluppo e prodotti. La pianificazione e il governo di area vasta del territorio sono infatti tra gli obiettivi strategici che l Unione Terre di Castelli vuole concretizzare. Unione di Comuni significa governo unitario dello sviluppo del territorio, significa mettere al centro la qualità, intesa come sistema a rete. Fare sistema significa attuare una strategia concreta riguardante il paesaggio, l ambiente, l economia, le attività culturali, lo sport, il tempo libero, i servizi, l ospitalità e il turismo. La redazione del PSC intercomunale ha una grande valenza e il coinvolgimento di cinque enti rappresenta un esperienza unica in Emilia-Romagna e tra le poche a livello nazionale. L obiettivo è arrivare all approvazione dell importante documento entro la fine del 2008; dopo essersi confrontati con diverse realtà del territorio, che potranno così contribuire fattivamente alla definizione delle future politiche urbanistiche dell Unione Terre di Castelli. Il PSC sarà infatti frutto di un importante percorso di concertazione e partecipazione che vedrà coinvolti tutti gli enti e le associazioni del territorio. Gli elementi e le linee guida del PSC sono contenute nel cosiddetto Piano Strategico, uno strumento già predisposto, che delinea in modo chiaro i valori da perseguire nella fase di stesura del documento. Innanzitutto il PSC dovrà sostenere ed incoraggiare attraverso i suoi strumenti attuativi la promozione dell identità locale, dei prodotti tipici e della qualità dei servizi, tutto questo con lo scopo di orientare le singole realtà comunali verso un complessivo modello di sviluppo sostenibile. Sviluppo sostenibile significa valorizzare il patrimonio architettonico, assegnando valore In alto, Paolo Cavazzoli; in basso, Vignola dal satellite (Google Maps) forme di collaborazione con le altre forze dell ordine. Tutto questo con lo spirito di diffondere la cultura della legalità a 360. Con la costituzione del Corpo Unico sarà possibile realizzare anche alle testimonianze della cultura agricola-rurale, ai centri storici e agli edifici monumentali; significa favorire le destinazioni d uso collegate alla ricettività, all ospitalità ed ai servizi, con un occhio di riguardo quindi per l offerta turistica della nostra area. E importante anche recuperare le aree dismesse per ridurre al minimo il consumo del territorio, aumentare il risparmio energetico e l utilizzo delle fonti di energia rinnovabili, ma anche potenziare la rete del trasporto pubblico e delle piste ciclabili, incrementare la qualità e quantità degli spazi verdi, moderare il traffico ed incrementare la sicurezza stradale, ma anche organizzare la città a misura di bambino e con un occhio di riguardo per le categorie deboli. Tutto que- una importante qualificazione degli interventi - continua l Assessore Franchini - la maggiore sto va accompagnato però anche ad un altro tema fondamentale: la qualificazione della funzione residenziale, incentivando il recupero e l adeguamento del patrimonio abitativo, sviluppando il segmento ampiezza del complessivo organico consentirà di creare, attraverso adeguati percorsi di riqualificazione, figure o nuclei altamente professionalizzati, in grado di gestire materie ed interventi (come il commercio, l edilizia, i lavori pubblici) che richiedono maggiore specializzazione e specifica formazione o aggiornamento. Con la costituzione del Corpo Unico - conclude l Assessore Franchini - vogliamo garantire più sicurezza sulle strade e un maggiore controllo del territorio. Il Comandante del Corpo Unico di Polizia Municipale dell Unione Terre di Castelli sarà Paolo Cavazzoli; 53 anni, laureato in giurisprudenza, con alle spalle trent anni di esperienza all interno del Corpo di Polizia Municipale. E stato vicecomandante della Polizia Municipale di Vignola ed è Comandante dei Corpi di Castelnuovo e Castelvetro. E anche docente presso la Scuola Regionale di Polizia in materia di Infortunistica Stradale. dell edilizia popolare agevolata e convenzionata e bloccando i processi di ulteriore urbanizzazione, in un territorio come il nostro già molto segnato in passato da un forte sviluppo edilizio. L ABC del PSC: una guida per saperne di più La L.R. 20/2000 ha messo in campo diverse innovazioni che riguardano gli strumenti urbanistici che gli enti locali possono utilizzare. In particolare la pianificazione urbanistica comunale è composta da: PSC (Piano Strutturale Comunale) Ha una durata indeterminata ed è costituito da quattro sistemi principali che individuano le caratteristiche del territorio. Innanzitutto il sistema ambientale che accerta la consistenza, la localizzazione e la vulnerabilità delle risorse naturali presenti sul territorio comunale dettando le norme per la loro tutela. Poi il sistema delle dotazioni territoriali che individua le infrastrutture per la mobilità, l urbanizzazione, le attrezzature e il sistema delle dotazioni ecologiche ambientali. Nel PSC trovano spazio anche il sistema insediativo e il sistema insediativo storico. Nel primo caso vengono individuati gli ambiti urbanizzati consolidati del territorio (residenziali, produttivi e rurali, le aree da riqualificare e quelle destinate alle attività estrattive); nel secondo caso si pone l attenzione sugli edifici e sulle strutture o le aree di alto valore storico, artistico e culturale. RUE (Regolamento Urbanistico ed Edilizio) Il RUE è valido a tempo indeterminato e disciplina le trasformazioni negli ambiti consolidati e nel territorio rurale; gli interventi diffusi sul patrimonio edilizio esistente sia nel centro storico sia negli ambiti da riqualificare; gli interventi negli ambiti specializzati per attività produttive; la definizione dei parametri edilizi ed urbanistici e le metodologie per il loro calcolo; la disciplina degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione; le modalità di calcolo delle monetizzazioni delle dotazioni territoriali. POC (Piano Operativo Comunale) Il POC è lo strumento urbanistico che individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e trasformazione del territorio da realizzare nell arco temporale di cinque anni. Il POC è predisposto (come il RUE) in conformità alle previsioni del PSC e non può modificarne i contenuti.

4 4 Dal Castello Nuove telecamere, più sicurezza Monitorati parchi, aree scolastiche, centri sportivi, cimitero di Montale Proseguono e si rafforzano le politiche comunali per la sicurezza dei cittadini e la piena fruibilità degli spazi pubblici. Ricordiamo sinteticamente che apriranno grazie ad un bando comunale tre nuovi ristoranti (di cui parliamo in un articolo a parte), è stata qualificata la zona di via della Il Centro-tavola di Castelnuovo... Apriranno tre nuovi ristoranti in centro, i vincitori del bando Si è concluso positivamente il bando comunale di Castelnuovo Rangone destinato a valorizzare il centro storico con l insediamento di pubblici esercizi di qualità. Il bando, che ha premiato i tre migliori progetti con una licenza straordinaria per pubblico esercizio, era rivolto all apertura nel Centro Storico di Castelnuovo di un pubblico esercizio orientato alle seguenti tipologie: Caffè concerto, Caffè letterario, Enoteca, Ristorante tradizionale, Gourmet, Biologico e biodinamico, Osteria tipica, Osteria degli artisti. I progetti premiati - assicura 5 per mille al Comune, tra i primi in Provincia di Modena Da pochi giorni, sono disponibili i dati relativi alle opzioni effettuate dai contribuenti in merito alla destinazione del 5 per 1000 della dichiarazione Irpef. I contribuenti, compilando nel 2006 la dichiarazione relativa ai redditi del 2005, avevano la possibilità di destinare una quota dell imposta sul reddito a finalità sociali. Tra i soggetti a cui era possibile devolvere questa quota anche i Comuni. Il Comune di Castelnuovo Rangone, al fine di agevolare i propri contribuenti, ha ampliato sempre più le modalità di riscossione delle proprie entrate; in particolare si vogliono mettere in evidenza la nuova procedura di pagamento telefonico, sia di Ici e Tarsu che delle sanzioni stradali, attraverso il servizio Mobilpos, la modalità di pagamento delle sanzioni stradali presso le ricevitorie del lotto, ed il modello fiscale F24, per Ici e Tarsu, che consente di compensare eventuali crediti d imposta erariali/contributi previdenziali.presso gli uffici postali è possibile pagare Ici, Tarsu, Sanzioni stradali, Luci votive, Corsi & Ricorsi, e tutte le altre entrate comunali, utilizzando l allegato bollettino, al costo di euro 1,00, oppure, solo per i contribuenti ultrasettantenni che ne facciano richiesta allo sportello postale, euro 0,77; Conciliazione e Piazza Cavazzuti, ridotta l Ici dal 7 al 2 per mille per chi ha locali in centro adibiti ad uso commerciale, rese più sicure alcune aree con l installazione di telecamere. Vengono ora estese le aree in cui sono posizionate le telecamere. Sinora ne erano presenti in via Roma (presso la sede municipale), l Assessore agli Affari Generali, Massimiliano Meschiari garantiranno un ulteriore qualificazione del Centro Storico, sempre più salotto della città. Dopo gli interventi finalizzati a una più alta fruibilità (ad esempio la rinnovata Via della Conciliazione), alla realizzazione di nuovi spazi (la Sala delle Mura aperta da circa un anno e già teatro di numerosi eventi di cultura e spettacolo) e ad aumentare la sicurezza (alcune telecamere di videosorveglianza nei punti più delicati del centro), aggiungiamo quindi un ulteriore tassello alla valorizzazione del Centro Storico: La percentuale dei cittadini che ha deciso di destinare il proprio 5 per mille al Comune di Castelnuovo Rangone è pari all 11.63% (poco più di euro), ben più della media provinciale (n.b.: non esistono ancora statistiche sul totale dei contribuenti ma solo sul totale dei residenti; tutte le percentuali sono quindi inferiori per difetto). A Modena, la percentuale è del 5.62%, e negli altri Comuni dell Unione Terre di Castelli si attesta Unicamente a mezzo PAGOBAN- COMAT o CARTA DI CREDI- TO e senza ulteriori spese è possibile pagare presso lo sportello dell UFFICIO TRIBUTI (presentando comunque il bollettino) Ici e Tarsu; presso lo sportello dell UFFICIO SEGRETERIA le luci votive, il noleggio delle sale comunali, i loculi, i Corsi & Ricorsi; presso lo sportello dell UFFICIO TECNICO i diritti sulle pratiche edilizie e sulle Dia, le abitabilità, i numeri civici, le cartelline di Prg, gli oneri di urbanizzazione; presso lo sportello dell UFFICIO PO- LIZIA MUNICIPALE le sanzioni stradali. Presso la Tesoreria Comunale (UNIPOL BANCA - Filiale di Castelnuovo Rangone) è possibile pagare, presentando il bollettino, Ici, Tarsu, Sanzioni stradali, Luci votive, Corsi & Ricorsi, Oneri di Via Conciliazione, Piazza Turati, al Parco Archeologico di Montale, al parcheggio del cimitero di Montale ed al Parco Rio Gamberi. Con un nuovo investimento di euro, che si aggiunge al precedente di circa euro, sono in corso di posizionamento nuove telecamere nell area del i nuovi locali rappresenteranno un motivo in più per vivere in pieno il centro di Castelnuovo. I tre vincitori, i cui progetti garantiscono la qualità delle realizzazioni e la piena compatibilità delle attività con la residenza, hanno ora un anno di tempo per aprire i nuovi locali. Aprirà un ristorante/enoteca in Piazza Turati nell edificio gli Stallini (progetto che ha ottenuto il miglior punteggio); un bar/ristorante votato al biologico avrà invece la sede all angolo tra la stessa Piazza Turati e via Castello; in via Conciliazione, all interno delle antiche su livelli più alti ma tutti inferiori all 11.63% (è del 10.26% a Vignola; 11.56% a Spilamberto; 9.91% a Castelvetro; 9.94% a Savignano). Sono dati sottolinea Massimiliano Meschiari, Assessore comunale al Bilancio importanti per tutta l Unione Terre di Castelli, che evidenzia percentuali superiori al resto della Provincia, ed in particolare per Castelnuovo che raggiunge un livello di eccellenza nazionale. Non è ovviamente l essere tra i urbanizzazione e tutte le altre entrate comunali. Presso le seguenti banche convenzionate è possibile pagare Ici e Tarsu, presentando comunque il bollettino, al costo delle commissioni previste dai singoli istituti di credito: BANCO POPOLARE DI VE- RONA E NOVARA Filiale di Castelnuovo Rangone; BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA Filiale di Castelnuovo Rangone; CASSA DI RISPARMIO DI FI- RENZE Filiale di Castelnuovo Rangone; CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA C.R.V. Filiale di Montale Rangone; CREDEM Filiali di Castelnuovo Rangone e Montale Rangone; UNICREDIT BANCA Filiali di Castelnuovo Rangone e Montale Campo della Scuola Media Leopardi, nella Scuola Elementare e nel relativo parcheggio in via Barbieri, ed al centro sportivo di Montale. Lo stesso investimento permetterà anche di inserire entro l anno telecamere in via Castello, lungo il sentiero Falcone-Borsellino, al Parco Lennon ed Parchetto di Via mura, aprirà un ristorante/osteria votato alla tipicità. Il piano gestionale delle tre attività da insediarsi prevede l integrazione dell offerta enogastronomia con servizi culturali e d intrattenimento che ben si coniugano con la programmazione degli eventi in Centro Storico. A questi progetti collaborerà anche l Associazione Castelnuovo Immagina, quale referente ideale di progetti che favoriscono l incontro tra le attività commerciali e la comunità. Presto, l Amministrazione darà seguito alla seconda parte del bando, con la quale verranno finanziati primi in classifica ad interessarci, perché non è certo questo l obiettivo dell opportunità concessa ai cittadini. Mi sembra invece utile sottolineare che anche da queste percentuali possiamo rilevare la preziosa fiducia che i cittadini hanno nei nostri confronti. Il fatto che molti contribuenti castelnovesi abbiano destinato una quota delle imposte al Comune per finanziarne le attività sociali è una scelta che ci onora e ci impegna. Tasse, tutte le modalità di pagamento Rangone; BIPOP CARIRE Filiale di Castelnuovo Rangone; Ici e Tarsu sono pagabili utilizzando il modello fiscale F24, (scaricabile anche dal sito internet www. agenziaentrate.it), on line oppure presso tutti gli sportelli postali e bancari senza alcun costo per il contribuente. Si ricorda, inoltre, che è possibile utilizzare il modello F24 per compensare eventuali crediti d imposta erariali/contributi previdenziali, derivanti ad esempio da IRPEF/ IRPEG/I.V.A., con il debito Ici o Tarsu. Sia Ici e Tarsu che le sanzioni stradali sono pagabili da telefono fisso o mobile di qualsiasi operatore (GSM, UMTS), solo se l utenza non è riservata o comunque non resa nascosta, chiamando il numero Zenzalose-Vandelli a Montale. La gestione è affidata al comando di polizia municipale dove le immagini vengono raccolte in un unico punto di ricezione, che garantisce l uso dei dati per soli fini di tutelare la sicurezza, col pieno rispetto del diritto alla privacy dei cittadini ripresi. nuovi esercizi commerciali (librerie, oggetti tradizionali e di antiquariato, cd musicali,...) destinati a potenziare l offerta di beni e servizi legati alla cultura e al tempo libero. Collaborano al progetto dell Amministrazione le Associazioni di Categoria del commercio e dell artigianato e lo Studio Marketing City. Il progetto è parte integrante del Programma d Intervento Locale per l attivazione e la promozione dei Centri Commerciali Naturali promosso dall Unione Terre di Castelli e finanziato dalla Provincia di Modena. Ripagheremo la loro fiducia confermando e rafforzando la vocazione solidale del nostro territorio, con servizi in grado di rispondere alle esigenze. Purtroppo, già con la dichiarazione del 2007 per i redditi 2006 è scomparsa questa opportunità: mi auguro che forme di compartecipazione volontaria dei cittadini ai bilanci degli enti locali vengano riproposte già dal prossimo esercizio fiscale. 051/ (al costo della sola chiamata), specificando i dati contenuti nel bollettino. I pagamenti saranno possibili solo con Carte di Credito VISA, VISA ELEC- TRON (es. POSTEPAY ed altre ricaricabili), MASTERCARD. E possibile pagare le sanzioni stradali nelle tabaccherie ricevitorie del lotto autorizzate, semplicemente avendo a disposizione i dati dell accertamento di infrazione o del verbale di notifica. E sufficiente comunicarli al titolare del punto vendita che provvederà ad inserirli nel terminale. Si può pagare solo in contanti, la ricevuta che verrà consegnata vale come attestazione di pagamento. Il costo è di 1,55 euro. Ricordiamo che il codice Istat del Comune (C242) è indispensabile nella procedure pagamento multe tramite terminale.

5 5 Dal Castello Aperte le iscrizioni ai Corsi & Ricorsi S i rinnova l appuntamento con i Corsi e Ricorsi di Castelnuovo, uno tra i primi comuni del Modenese ad attivare questo tipo di attività di intrattenimento e formazione, che hanno già permesso ad oltre castelnovesi e montalesi di imparare attività, sport, passatempi. Anche nel molto nutrito l elenco dei corsi previsti, con inizio ad ottobre. Le categorie in cui sono divisi sono cinque: lingue straniere; espressività ed arte; alimentazione; corpo e psiche; musica. C è solo l imbarazzo della scelta per chi vuole imparare una nuova disciplina: dalle lingue straniere al fai-da-te, dal benessere alle nuove discipline (fotografia digitale, musicoterapia,...). Quattro i livelli dei corsi di lingua inglese, dai principianti ai professionisti; uno ciascuno per lo spagnolo (pensato espressamente per i principianti) e il tedesco (per i cosiddetti falsi principianti ). Per espressività ed arte, oltre al rinnovo del gradito appuntamento con i Percorsi d Arte (lezioni introduttive a mostre fra le più significative a livello nazionale, con inizio a fine ottobre: le date sono nella cartolina a fianco), corsi di pittura country su tessuto, bonsai, mosaico, bigiotteria, fotografia digitale. Due i corsi sull alimentazione: Incontri sull alimentazione e Vo- glio crescere! Ciclo di incontri sul tema della crescita dal punto di vista alimentare, relazionale e emotivo. Ricca anche l offerta dedicata alla categoria corpo e psiche : dallo yoga al massaggio ayurvedico, dalla ginnastica dolce alla riabilitazione posturale. I corsi di musica, particolarmente ricchi, offrono lezioni di chitarra, piano, violino, basso, contrabbasso, sassofono e flauto, un innovativo progetto di musicoterapia, canto e coro, per i più giovani e per adulti. Per informazioni più precise e dettagliate ed iscrizioni: Biblioteca di Castelnuovo, tel w w w.comune.castelnuovo-rangone.mo.it In marcia per i diritti umani Tra le centinaia di migliaia di persone che hanno colorato la Marcia Perugia - Assisi di domenica 7 ottobre, ha partecipa- to un gruppo di castelnovesi. Infatti, oltre 30 nostri concittadini sono saliti sul pullman organizzato dall Unione Terre di Castelli: erano famiglie con bambini, giovani e persone d ogni età hanno preso parte a questa tradizionale festa della pace, promossa da molte associazioni laiche e religiose (riunite nella Tavola della Pace) e dagli Enti Locali per la Pace (tra cui il nostro Comune). La marcia si snoda per 25 chilometri nel cuore della campagna del Umbria, e, come sempre, è diventata il luogo dove esprimere in modo fantasioso il NO! a tutte le guerre, e rivendicare per tutti gli esseri umani il diritto a un lavoro dignitoso, alla salute, all istruzione, e l accesso ai beni primari, l acqua innanzi tutto. Ogni partecipante del nostro gruppo ha portato un fiocco rosso per testimoniare il sostegno alla lotta nonviolenta del popolo birmano. Gerardo Bisaccia Natale è più bello con le luci Organizziamo anche per le Feste di Natale 2007 le luminarie nel territorio di Castelnuovo. Sperando di raccogliere più adesioni degli anni precedenti (cosa che sarebbe particolarmente utile per luminarie più belle e per abbassare la quota individuale) chiediamo quindi a tutti i commercianti di Castelnuovo e a tutte le attività produttive, artigianali e industriali, di partecipare per rendere più bello il nostro paese. Castelnuovo Immagina e lo staff delle luminarie Passate le vacanze, come ogni anno ci avviciniamo all autunno, e quindi al Natale. Anche nel 2007, il Comitato per le Luminarie di Montale intende predisporre, con la collaborazione dei commercianti, delle attività produttive e dell Amministrazione comunale, le luminarie per le vie del paese. Dati i risultati positivi degli anni precedenti, e fiduciosi del fatto che anche questo anno si potranno riconfermare e migliorare, passeremo a chiedere un contributo. Attualmente, abbiamo un fondo cassa di 757 euro: cogliamo l occasione per ringraziare gli esercizi e le attività commerciali che hanno aderito nel Biblioteca, non solo libri La biblioteca di Castelnuovo Rangone offre in prestito all utenza: 32 periodici per adulti tra cui 3 riviste in lingua (2 inglese e 1 spagnolo) e presto una di tedesco; 6 periodici per bambini e ragazzi; 6 quotidiani locali e nazionali (solo lettura in sede). Consultazione internet gratuita. E disponibile gratuitamente una copia della pubblicazione I Castelnuovo d Italia, con fotografie e curiosità sui 24 comuni italiani che si chiamano Castelnuovo o Castelnovo, molti dei quali sono uniti a noi dal Patto di Fratellanza. Castelnuovo Immagina: il nuovo Direttivo La associazione di promozione del commercio Castelnuovo Immagina ha un nuovo Comitato Direttivo. La composizione: Presidente: Silvia Brighenti Altri componenti: Marco Mattana Mirko Cassanelli Luisa Gibellini Samantha Cavaliere Il comitato direttivo di Castelnuovo Immagina, che resterà in carica per i prossimi tre anni, ha il compito di coordinare ed organizzare le iniziative di promozione del commercio, discusse insieme all Assemblea dei soci. Tra l altro, Castelnuovo Immagina sta lavorando per organizzare iniziative nei prossimi eventi di punta del Comune: Poesia Festival, Festa della Comunità, Superzampone, luminarie ed altre idee per le fe festività natalizie. Comitato Luminarie Montale Lorena Balugani, Sandra Boni, Giorgio Pellicciani I volontari del Parco Grizzaga raccontano le notti di note La direzione del Circolo Parco Grizzaga ringrazia tutti, ed in particolare gli Amministratori di Castelnuovo e l Urp comunale, per avere contribuito al successo delle iniziative dell estate. Particolarmente positiva l inaugurazione dei lavori del nuovo Parco, avvenuta alla presenza del Sindaco Roberto Alperoli, dell Assessore Roberto Ori, del presidente provinciale Auser Maurizio Davolio e della vicepresidente Camilla Stro- zzi. Le mitiche serate dei quattro venerdì sera di luglio spiegano poi soddisfatti gli animatori del Grizzaga hanno avuto un grande successo: persone ogni sera, ed anche più. Gnocco e tigelle a meraviglia: molto apprezzate e richieste, specialmente il gnocco fatto in casa e davvero squisito. Continueremo a lavorare per divertire i cittadini di Montale e Castelnuovo. In alto, la Marcia per la Pace; in basso, i volontari del Circolo Parco Grizzaga L assemblea dei Soci Durante l estate, si è riunita l Assemblea dei soci proprio per discutere delle prossime iniziative per favorire gli esercizi commerciali, esaminando le proposte dei commercianti e studiando ipotesi per fidelizzare la clientela. Ad esempio, si pensa ad una fidelity card - carta a punti con vantaggi per chi raggiunge una certa quota di acquisti, a campagne promozionali ed infine a depliant informativi e pubblicitari relativi alle attività castelnovesi. Castelnuovo Immagina mira quindi a consolidare la propria attività, ampliando il numero dei soci (perché in tanti si raggiungono risultati sempre migliori) e favorendo il dialogo tra loro e tra tutti i commercianti, per trovare insieme le soluzioni più efficaci ad ogni problema, garantendo un commercio a Castelnuovo sempre più di qualità e sempre più forte.

6 6 Tempo libero 450 ciclisti alla Gran Fondo Salumi Villani C entinaia di ciclisti hanno pacificamente invaso CastelnuovoRangone, il 22 luglio per partecipare alla I edizione della Gran Fondo Salumi Villani Riccardo Riccò, evento sportivo organizzato dall instancabile Roberto Pregnolato e dall Associazione Sportiva Papillon Marco Pantani. Sono stati complessivamente 450 gli iscritti alla Gran Fondo. Capitanati dal giovane campione Riccardo Riccò, vincitore della tappa dolomitica al Giro d Italia, si sono disposti insieme dietro ai nastri di partenza insieme agli amatori ed ai semplici appassionati, formando un interminabile serpentone colorato sulla via principale del paese, gli ex professionisti Bartoli, Chiappucci e Conti insieme ai colleghi Armani, Gualazzini, Casalini, Partesotti, Tedeschi, Grazioli e Franzoni. Hanno dato il via Franco Richeldi e Roberto Alperoli, primi cittadini di Formigine (paese natale di Riccò) e Castelnuovo (comune di partenza ed arrivo), mentre erano nel gruppo dei ciclisti partecipanti gli Assessori allo Sport di Castelnuovo (Davide Cavalieri) e Modena (Antonino Marino). Il primo a ter- minare i 114 km del percorso della Medio Fondo è stato l atleta Stefano Nicoletti, forte granfondista in forza all As Orlandi (2h ). Secondo e terzo gradino del podio sono stati conquistati da Stefano Berto (Team Asd Cicli Spreafico) con il tempo di 3h e Massimo Sargenti (Team Mercedes Benz Selle Italia) con il tempo di 3h Prima tra le donne Elena Valentini in forza all As Orlandi che ha ultimato il percorso in 3 ore 27 minuti e 50 secondi. Per quanto riguarda invece la Gran Fondo, ad imporsi è stato l atleta Francesco Sancisi, che ha percorso i 144 km in 3 ore 37 minuti e 3 secondi (31 km orari di media). Alle sue spalle Fabio Tibaldo del Gs Sportissimo Top Level distanziato di 30 secondi e, a breve distanza, Marco Fabbri. Tra le donne, sugli scudi Monica Bandini, ciclista in forza al Team Sintesi Adeste Mg K Vis Cinelli, che ha vinto con il tempo di 4 ore 2 minuti e 16 secondi. La prima edizione è quindi da archiviare come un ottimo primo passo verso una manifestazione che diventi una costante nel panorama delle Gran Fondo nazionali. Ogni debutto sconta inevitabili difficoltà: non ha fatto eccezione la Gran Fondo Salumi Villani ma l entusiasmo e la passione degli organizzatori e degli sponsor sono il migliore abbrivio verso una seconda edizione ancora migliore. La Gran Fondo Salumi Villani non è stato un evento esclusivamente agonistico: iniziative ed eventi collaterali hanno arricchito una domenica di sport e festeggiamenti, con il pieno coinvolgimento dei cittadini grandi e piccoli di Castelnuovo, anche grazie alla partecipazione dell associazione Rock No War. I Legends Crew al quiz di Canale 5 Alex Galloni ci racconta i due giorni con Teo Mammucari e le due bellissime vallette A maggio, saputo che a Rimini c era il provino per partecipare alla trasmissione Cultura Moderna, siamo andati immediatamente nella città romagnola. Dopo qualche ora di attesa ci hanno fatto esibire, suscitando buona impressione e strappando la promessa di una telefonata. Infatti dopo circa 2 mesi e mezzo ci hanno telefonato per invitarci alla trasmissione nella prima settimana di settembre. Arrivati all hotel Studios di Mediaset, arredato tutto in stile cinema, c è stata una riunione con i partecipanti (i talentuosi ) e con lo staff della trasmissione per spiegarci le regole del gioco, come muoverci e per darci tutte le informazioni necessarie per il nostro soggiorno. Dalle 18 alle 24 abbiamo svolto una prova generale per verificare il montaggio delle musiche e della coreografia, ripassando con grande attenzione tutti i passi e sentendo l adrenalina che iniziava a salire. La mattina dello spetta- colo la sveglia ha suonato presto, e dopo un abbondante colazione ci siamo diretti verso gli studi con un elevata agitazione perché la registrazione della puntata, essendo una sola, non permetteva errori. Dopo un attesa interminabile in camerino (dalle 11 alle 17) dato che prima si registravano altre puntate, finalmente è arrivato il nostro momento. Entrati negli studi è stato impressionante, poiché erano molto grandi e pieni di luci, stracolmi di gente e c era un gran clima di fermento. Le 2 veline (Juliana e Lydie) erano molto belle e simpatiche, molto più di quanto non appaia in televisione; Teo Mammuccari invece, molto alto, era divertente e sempre con la battuta pronta. Il pavimento era ruvido e non molto adatto a ballare breakdance, ma sul palco siamo piaciuti molto, tanto che abbiamo ottenuto il massimo punteggio. Alla sera c è stata una grande festa in albergo, in cui ogni artista faceva il suo show e dove abbiamo conosciuto tanta gente simpatica. Sono stati due giorni molto emozionanti e ci hanno lasciato un ricordo stupendo; anche se non abbiamo vinto il super-premio abbiamo fatto una delle più belle esperienze che ci siano mai capitate. Alex Galloni Cosa succede in città: la festa di Via Prampolini L Associazione culturale Cantieri d arte (rappresentata nell occasione da Davide Burani ed Andrea Ferrari) ha organizzato a fine luglio, con la collaborazione e la partecipazione dell Assessore Daniela Sirotti Mattioli e del consigliere comunale Vittorio Giovanardi, una serata musicale per gli abitanti di via Prampolini. La Festa di via Prampolini è stata un grande successo e vuole essere, come ha sottolineato Sirotti Mattioli, un incentivo per tutti i cittadini a creare feste nella e della strada: un modo di vivere insieme alcune ore d estate (ed anche d inverno, visto che i residenti di via Prampolini stanno pensando ad una iniziativa invernale), in modo spontaneo e con allegria. Prestigiosi gli ospiti: tra gli altri, ha cantato Paola Sanguinetti, cantante lirica che già ha accompagnato nelle sue esibizioni Andrea Bocelli. Il musicista Davide Burani (che è uno dei cittadini che risiedono nella via Prampolini) ha suonato l arpa nel cortile di casa, alla presenza praticamente di tutti i residenti tranne quelli in vacanza.in conclusione, grazie al contributo di tutti (ogni cittadino ha portato qualcosa, come avviene ad esempio in occasione della tradizionale cena conclusiva della Fiera di Maggio), il rinfresco, nel giardino della villa del consigliere Giovanardi. In alto a sinistra, i Sindaci di Formigine e Castelnuovo (Richeldi e Alperoli) insieme al campione Riccò; a destra, l imponente corteo dei ciclisti in partenza. Al centro, i Legends Crew negli studi Mediaset. In basso, due momenti della festa.

7 Giovani e ambiente 7 una volta un gruppo di giovani ragazzi castelnovesi con una grande C era passione per lo skateboard e con un piccolo grande obiettivo: poter avere nel proprio paese uno skatepark dove poter concretizzare la propria passione fra salti ed evoluzioni. Sono passati alcuni anni, ma la passione e i sogni non sono cambiati, anzi hanno finalmente trovato realizzazione, grazie all impegno del Comune, con la creazione dello skatepark di Castelnuovo all interno del centro sportivo. I ragazzi, costituitisi in associazione appena varcata la soglia della maggiore età, hanno ottenuto la gestione dell impianto mostrando responsabilità e dedizione. Il gruppo di associati (con prevalenza nella fascia di età dai 16 ai 19 anni), in continuo aumento, svolge le proprie attività 5 giorni a settimana (lunedì, mercoledì, ve-nerdì, sabato e domenica), gestisce l impianto curandone i vari aspetti di manutenzione, dalla cura delle rampe fino alla pulizia della pista, e organizza eventi e contest (gare) annessi. Il primo di questi il 15 settembre, all interno della kermesse I ragazzi sono a posto, mescolando adrenalinica musica rock ad un contest di skate con varie specialità. Stefano Della Casa (Politiche Giovanili del Comune) Aperto lo Skate Park Lo skate park - sottolinea l Assessore allo Sport Davide Cavalieri - è una struttura in più, che si aggiunge nell area del centro sportivo alle altre che da qui a breve saranno oggetto di adeguamento e ristrutturazione, per rispondere in modo più soddisfacente alle richieste degli sportivi di Castelnuovo. Complessivamente, le strutture per lo skateboard, rampe varie e di differenti altezze, sono in grado di soddisfare tanto le esigenze dei più esperti quanto degli apprendisti, ed occupano un area di 30 metri per 18, mentre lo skate park è più ampio: circa 37 metri per 24. Conclude Gerardo Bisaccia, Assessore alle Politiche Giovanili: L amore per lo skate è diventato la concretezza di un parco: il Comune di Castelnuovo Rangone ha trasformato un sogno in una sede fisica, dove il fare ciò che piace ai ragazzi e alle ragazze si materializza per loro nel divertirsi autogestendo quegli stessi spazi che usufruiscono per quest attività. Questa nuova struttura sorge in una realtà multivalente che, accanto agli impianti sportivi, vedrà la sede del Centro Giovani e delle Sale Prove: nuovi spazi giovanili per praticare lo stare bene insieme e la cittadinanza attiva. Gestisce lo Skate Park l Associazione Skateporck. Riferimento: Davide Guerri, 329/ Chi risparmia energia, risparmia denaro La legge finanziaria per il 2007 ha introdotto importanti agevolazioni fiscali a favore dei contribuenti che sostengono spese per il risparmio energetico. I benefici consistono in una detrazione dalle imposte sui redditi del 55% delle spese sostenute dal contribuente entro il 31 dicembre 2007, da ripartire in tre rate annuali di pari importo, entro un limite massimo di detrazione diverso a seconda della tipologia dell intervento eseguito. Con il decreto del 19 febbraio 2007 del Ministro dell Economia, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico, sono stati individuati i tipi di intervento per i quali si può fruire delle nuove agevolazioni tributarie e tutti gli adempimenti necessari per ottenerle. Numerosi sono gli incentivi che interessano i cittadini. Tra questi, ricordiamo: Riqualificazione energetica di edifici esistenti E concessa una detrazione d imposta pari al 55% degli importi per spese sostenute e documentate, effettivamente rimaste a carico del contribuente, relativi ad interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti che rispettino determinati requisiti tecnici di risparmio. La detrazione spetta, per il solo 2007, sino ad un massimo di Euro. Strutture opache di edifici E concessa una detrazione d imposta pari al 55% degli importi per spese sostenute e documentate, effettivamente rimaste a carico del contribuente, relative ad interventi su strutture opache verticali, orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi che rispettino determinati requisiti di trasmittanza termica. La detrazione spetta, per il solo 2007, sino ad un massimo di Euro. Pannelli solari E concessa una detrazione d imposta pari al 55% degli importi per spese sostenute e documentate, effettivamente rimaste a carico del contribuente, relative all installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università. La detrazione spetta, per il solo 2007, sino ad un massimo di Euro. Impianti di climatizzazione invernale E concessa una detrazione d imposta pari al 55% degli importi per spese sostenute e documentate, effettivamente rimaste a carico del contribuente, relativa- mente ad interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. La detrazione spetta, per il solo 2007, sino ad un massimo di Euro. Contributo per nuovi edifici ad efficienza energetica Gli edifici di nuova realizzazione di volumetria complessiva superiore a metri cubi che conseguono valori limite di fabbisogno di energia primaria e per il condizionamento estivo e l illuminazione, hanno diritto ad un contributo del 55% degli extra costi sostenuti, incluse le maggiori spese di progettazione. Bonus per frigoriferi e congelatori Per le spese documentate per la sostituzione, nel corso del 2007, di frigoriferi e congelatori con analoghi di classe energetica non inferiore ad A+, spetta una detrazione di imposta pari al 20%, con un massimo di detrazione di 200 Euro per apparecchio in unica rata. Bonus illuminazione nel settore commercio Per i due periodi di imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2006, alle imprese del settore In alto, un particolare del nuovo Skate Park: l immagine è tratta dalla campagna I ragazzi sono a posto (foto Francesco Morsiani) commercio che realizzano interventi di efficienza energetica per illuminazione negli ambienti interni ed esterni, spetta una deduzione dal reddito di impresa pari al 36% per la sostituzione di apparecchi illuminanti con altri ad alta efficienza energetica e l installazione di regolatori del flusso luminoso. In ogni caso, l agevolazione non può ovviamente superare l importo complessivo della imposta derivante dalla dichiarazione dei redditi: la somma eventualmente eccedente non può essere chiesta a rimborso. Relativamente ai pannelli fotovoltaici, il Ministero dell Ambiente e quello dello Sviluppo Economico hanno varato il Conto Energia con incentivi immediatamente utilizzabili: appena inizia la produzione di energia il Gestore Servizi Elettrici (GSE) conta quanta ne viene prodotta dal cittadino e la paga al cittadino ad una ta riffa pari a circa tre volte quello che normalmente si spende per comprarla dalla rete elettrica. Il sistema garantisce una rendita sicura della durata di 20 anni per chi installa e produce energia elettrica da pannelli solari, con incentivi elevati che permettono di trasformare la spesa iniziale in un vero e proprio investimento. Per fare due conti Un impianto fotovoltaico parzialmente integrato (moduli installati su tetti piani e terrazze di edifici e fabbricati; moduli installati su tetti, coperture, facciate, balaustre o parapetti di edifici e fabbricati in modo complanare sulle superficie di appoggio senza la sostituzione dei materiali che costituiscono le superfici d appoggio stesse) di 1,5 kw, situato nel nord Italia costa euro ma ne fa guadagnare 1023 all anno: dopo 20 anni il guadagno netto supera i euro. Per quanto riguarda le agevolazioni per chi intende costruire nuovi edifici, sono previste riduzioni degli oneri di urbanizzazione, e nello specifico: 1) riduzione degli oneri di urbanizzazione secondaria fino ad un massimo del 50% per le costruzioni bioclimatiche, ecologiche o, comunque, realizzate con tecnologie alternative e non inquinanti; 2) riduzione del 20% degli oneri di urbanizzazione secondaria per gli interventi di edilizia residenziale, dotati di impianto termico ad energia solare o ad altro sistema di analogo risparmio energetico. Per qualsiasi chiarimento o informazione basta chiamare l Ufficio Ambiente tel Maggiori informazioni si possono avere sui siti internet:

8 8 I Gruppi Consiliari CENTROSINISTRA Sicurezza: la risposta è in politiche integrate e di lungo respiro Negli ultimi mesi grande rilevanza nel dibattito pubblico ha assunto un tema già da tempo all ordine del giorno quale quello legato alla sicurezza e al rispetto della legalità, con particolare riferimento alla microcriminalità nelle realtà urbane. Il dibattito estivo sui lavavetri da un lato e alcuni fatti di cronaca nera dall altro hanno in parte generato e in parte testimoniato di un crescente allarme tra la popolazione, diffuso anche al di là delle aree oggetto di questi episodi, tra la quale serpeggia ormai da tempo una tensione che a tratti assume le dimensioni di vera e propria paura. Si tratta di un fenomeno che, piaccia o non piaccia, caratterizza fortemente i rapporti sociali nella nostra epoca e che, se è in parte attribuibile anche a una vocazione scandalistico - allarmistica di molti organi di informazione, CENTRODESTRA La legislatura volge ormai alla sua fase finale e, finiti festival, poesie e banchetti, occorrerà interrogarsi sulle sfide che attendono l Amministrazione di questo nostro comune nel prossimo futuro. Il punto sulle scuole In consiglio comunale saranno discusse alcune interrogazioni presentate dal gruppo consiliare del Polo per conoscere la reale situazione delle scuole, anche sulla base di alcune segnalazioni che ci hanno fatto pervenire genitori di alunni che le frequentano. In particolare: - tutte le scuole sarebbero sprovviste di un valido Certificato di Prevenzione Incendi; - a tutte le scuole continua ad essere richiesto il pagamento della TARSU, sebbene gli oneri per lo smaltimento dei rifiuti siano assimilabili ai costi per servizi, al pari delle utenze, che già ora risultano essere pagate dal comune stesso; - le scuole elementari Don Milani di Castelnuovo hanno iniziato l anno scolastico con le aule al completo, comprese quelle dell ex impero, con rischi per la sicurezza dei locali; nell autunno 2006 i Vigili del Fuoco avrebbero verificato che la scuola non è in ordine con gli adempimenti e redatto un verbale contenente numerose prescrizioni; la mensa appena costruita è già insufficiente e gli alunni sono costretti a dividersi in due turni, con forti problemi logistici (maestre che 1 torneo tra i Castelnuovo: il pallone rafforza il Patto che finiscono per dare largo spazio a frivolezze da gossip ovvero a concentrarsi sino all accanimento ossessivo su singoli episodi di sangue, facendo di questi la norma, non può essere banalizzato e bollato come errore di prospettiva da parte dei cittadini. Anche in una realtà come quella del nostro comune, che i dati ufficiali testimoniano essere tra le più sicure di tutta la provincia, si hanno segnali di questo disagio. Le cause di ciò sono molteplici: dall allentamento delle reti di relazioni tradizionali alla comparsa di nuove forme di microcriminalità, dal verificarsi di mutamenti socio-economici che hanno fatto perdere molti punti di riferimento all incontro col complesso fenomeno dell immigrazione da altri paesi.le risposte non possono essere né semplici né facili. Chi pensasse di cavalcare l insicurezza dei cittadini, si trasformano in cameriere, bambini che pranzano ad orari da... merenda, ritardi nelle lezioni pomeridiane) - alla scuola Gianburrasca sarebbero già stati superati i 100 alunni su 4 classi, pertanto occorre ottenere il rilascio del Certificato Prevenzione Incendi; inoltre vi sarebbero porte dei dormitori che non si aprono nel senso di fuga e finestre contigue che non possono essere aperte contemporaneamente; non sarebbe stata fornita la necessaria attrezzatura per aprire i lucernari; le finestre presentano spigoli vivi taglienti, non conformi a quanto previsto dal D.lgs. 626; le classi esposte a sud, soprattutto il dormitorio, durante il periodo estivo presentano temperature interne molto elevate; nella nuova sede delle scuole elementari di Montale Anna Frank alcuni locali sono in comune con la Scuola Internazionale, con annessi problemi di gestione; la mensa sarebbe sottodimensionata in relazione al numero di alunni, con conseguente necessità effettuare non meno di tre turni, peraltro senza che la capienza complessiva della scuola sia ancora stata raggiunta. Alla luce di tutto questo ci chiediamo se siano stati oculati gli investimenti effettuati sulle scuole in questi anni. Infatti, proprio mentre si inaugurano le nuove strutture, ci si accorge che sono già insufficienti o che presentano dei difetti (come è accaduto e come abbia- rante la Fiera di Maggio, il primo torneo giovanile Castelnuovo d Italia al campo Scirea. Hanno partecipato sei squadre: Rangone, del Garda (con 2 formazioni), Bocca D Adda, di Sotto e Ne Monti. Ha vinto la squadra di Castelnovo di Sotto, dopo la finale tra le prime due classificate dei due gironi da tre squadre. Ma quello che conta non è il risultato: è l incontro tra una settantina di ragazzi di 10 ed magari per interessi di bottega, commetterebbe un imperdonabile avventatezza, portatrice di conseguenze anche più serie. Non è pensabile blindare e militarizzare notte e giorno le nostre città, o addirittura impiegare strumenti progettati per l utilizzo in teatri di guerra, come i droni (aerei spia telecomandati) che il governo francese sta pensando di spedire nelle periferie parigine. D altro canto, senza naturalmente perdere di vista la proporzione tra grande e piccola criminalità e tra criminalità vera e propria ed episodi di inciviltà, occorre affermare con decisione, attraverso atti concreti, i concetti di responsabilità personale e rispetto reciproco e delle norme, in un quadro di azioni volte a costruire un sistema di valori condiviso. Nella nostra realtà l amministrazione di Centrosinistra è da tempo incamminata su mo denunciato anche per la palestra e la mensa delle scuole elementari di Castelnuovo, in quel caso forse per un eccesso di spirito artistico da parte dei progettisti o forse per la voglia di privilegiare una demagogica esteriorità rispetto ad una più scontata ma più opportuna praticità ) ed emerge l inadeguatezza degli edifici esistenti (vedasi le scuole elementari di Castelnuovo). Mentre ancora mancano all appello importanti infrastrutture quali la piscina ed i parcheggi interrati per il centro, ci si chiede se si siano fatti i conti con la continua e incessante crescita demografica di questo comune, che potrebbe rendere necessario, prima di quanto si pensi, un nuovo polo scolastico. Di ciò si dovrà tener conto nell organizzare le nuove lottizzazioni, per non trovarsi improvvisamente nei guai. Un appunto sul catasto Sulle modalità operative del trasferimento delle funzioni catastali ai comuni, l incertezza regna sovrana. In particolare, ci chiediamo: quanti dipendenti occorreranno per gestire il servizio in capo all Unione dei Comuni Terre di Castelli? Con quali competenze? Quanti saranno i trasferimenti statali? Quanti sportelli periferici saranno aperti e dove, cioè: vi sarà uno sportello decentrato a Castelnuovo? Quanto costerà complessivamente tutto questo? Attendiamo che tutto 11 anni che al termine delle partite sono andati a mangiare tutti insieme ai ristoranti della Fiera, facendo amicizia. Il torneo era alla prima edizione: l intenzione è sicuramente quella di riproporlo nella Fiera 2008, ma anche di farlo diventare una manifestazione itinerante, e quindi disputandolo in altri Castelnuovi fratelli (i partecipanti di quest anno si sono già tutti resi disponibili questa strada. Gli unici investimenti in personale previsti dall ultimo bilancio di previsione sono andati a rafforzare il Corpo di Polizia Municipale, che in questi mesi viene integrato con gli altri Corpi dei Comuni dell Unione Terre di Castelli, al fine di aumentarne capacità di presenza sul territorio, professionalità nell affrontare tipologie d intervento particolarmente delicate e possibilità di coordinamento ed interazione con le altre Forze dell Ordine. Le zone considerate più a rischio del nostro comune, a cominciare dai parchi, sono vigilate anche attraverso l ausilio di telecamere, che già in più occasioni hanno permesso di individuare responsabili di atti contro il patrimonio pubblico e privato, costituendo nel medio periodo un efficace deterrente. Tutto ciò, però, sarebbe di scarsa utilità se non si innestasse su ciò ci venga gentilmente comunicato, magari con un minimo di anticipo (essendo ormai i consigli comunali e il consiglio dell Unione ormai del tutto esautorati rispetto al potere politico dei sindaci e al potere amministrativo dei dirigenti, e di conseguenza trattati come tali). Infine, speriamo che i nostri enti locali sappiano fare tesoro dell opportunità che viene loro insperatamente offerta dopo quasi dieci anni dall approvazione della legge che trasferisce le funzioni e, soprattutto, che non ne abusino per fini di persecuzione fiscale. I costi dei nomadi Rispondendo ad una nostra interrogazione, il Sindaco ha reso noto che il Comune ha speso per le bollette non pagate dai nomadi, che stanziano provvisoriamente presso l ex stazione di Castelnuovo da ormai sette anni, Euro di acqua. La Tarsu non è mai stata pagata e il suo ammontare è stato calcolato in ipotetici Euro. Abbiamo fatto presente che, in base ad una circolare del Ministero dei Lavori Pubblici, un veicolo sufficientemente ampio, qualora sia allacciato ad una utenza e sosti a lungo sul territorio, viene di fatto equiparato ad un fabbricato, con ciò che ne concerne in materia di abuso edilizio e di soggezione all ICI. Secondo l amministrazione non si tratta di fabbricati, ma di roulottes in campeggio... da sette anni e all organizzazione). Il calcio si conferma quindi come uno sport in grado di favorire incontro e dialogo, anche tra ragazzi di paesi differenti: un dato confermato anche dalla bella partita tra Suhr, paese gemellato, ed il Castelnuovo FC. Le rispettive selezioni dei ragazzi di 14 e 15 anni si sono affrontate a metà giugno, quando i ragazzi di Suhr sono venuti in visita nel nostro comune (restituendo analoga un consolidato terreno di azioni tese a favorire lo sviluppo di una comunità fiduciosa, aperta e cosciente. Le tante iniziative costruite insieme al volontariato rispondono a questa esigenza, così come la creazione di luoghi di incontro e confronto quale il Forum dei cittadini stranieri, o servizi di ascolto e informazione come lo Sportello Antitruffa e anche l incentivazione al consolidamento e all insediamento di negozi e pubblici esercizi di qualità nel centro storico, aperti anche di sera, ha la medesima finalità. Crediamo che con questa ricetta, fatta di diversi ingredienti apparentemente di nature distanti, ma in realtà necessariamente da integrare per una risposta articolata ed efficace ai problemi, si possa assicurare la miglior gestione del territorio e battere l insicurezza. Il Centrosinistra senza alcun regolamento che disciplini l uso del territorio e il pagamento delle utenze! Ma tra poco sarà pronta la nuova area ( Euro a spese della Regione). Lasciamo ai cittadini (soprattutto a coloro che faticano a reperire un alloggio o a pagare l affitto, figuriamoci la Tarsu e le bollette) ogni commento. Il Polo per Castelnuovo e Montale Anno X /N 69 Ottobre/Novembre 2007 Bimestrale edito dal Comune di Castelnuovo Rangone Direttore Responsabile Michele Smargiassi Redazione Stefano Bellentani Segreteria di Redazione Augusta Grani e Patrizia Messori URP Via Roma 1, Castelnuovo (Mo) Tel. 059/ Fax 059/ Grafica e consulenza editoriale Massimo Caruso Videoimpaginazione AmA Autorizzazione del Tribunale di Modena n del 23 giugno 1993 Aut. Dir. Prov.le P.T. di Modena Stampa Tipografia Poppi Via Papa Giovanni XXIII, 3/A, Modena Finito di stampare il 20/10/2007 Stampato in copie e spedito gratuitamente ai residenti di Montale e Castelnuovo Rangone Un pallone e due porte: è tutto quello che serve ai ragazzi per unirsi, giocare insieme, fare gruppo. Per questo, sin dalla nascita del Patto di Fratellanza tra i Castel- nuovo d Italia, si è convenuto che lo sport fosse un veicolo importante per rafforzare il legame tra i cittadini dei diversi comuni, e specialmente tra i più giovani. Coerentemente con questa impostazione, si è svolto con grande successo, duvisita del Castelnuovo FC che era andato nel paese svizzero lo scorso anno). Il gemellaggio si rafforzerà ancora: in particolare, in occasione della Jugend Fest 2008 (che si terrà a Suhr a giugno), il Comitato Gemellaggi sarà presente con una delegazione e l ormai tradizionale stand di prodotti tipici; insieme a loro, probabilmente una selezione locale disputerà una nuova amichevole di calcio. Qui sopra, le cinque squadre in un unico abbraccio (foto di Francesca Soli).

Provvedimenti inerenti il risparmio energetico contenuti nella legge finanziaria 2008

Provvedimenti inerenti il risparmio energetico contenuti nella legge finanziaria 2008 Provvedimenti inerenti il risparmio energetico contenuti nella legge finanziaria 2008 Ecoincentivi: interventi sul risparmio energetico e modifiche apportate portate nella finanziaria 2008 per la detrazione

Dettagli

Illumina il tuo futuro

Illumina il tuo futuro Illumina il tuo futuro INTRODUZIONE I contribuenti che sostengono spese per interventi mirati al risparmio energetico possono usufruire di una particolare agevolazione fiscale, avvalendosi di una specifica

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Ufficio Tributario Provinciale referentitributarioprovinciale@confartcn.com cuneo.confartigianato.it Proroga Il decreto legge n. 63/2013 ha prorogato

Dettagli

La riqualificazione energetica

La riqualificazione energetica La riqualificazione energetica Come funzionano le detrazioni CASA DOLCE CASA è un progetto realizzato con il contributo di Che cos è la riqualificazione energetica Si parla di riqualificazione energetica

Dettagli

MODELLO 730/2014: alcune novità

MODELLO 730/2014: alcune novità MODELLO 730/2014: alcune novità a cura di: Dott. Maurizio Belli Dott. Alberto Bandinelli 1.1 Il modello 730/2014 Con Provvedimento del 15 gennaio 2014 l Agenzia delle Entrate ha pubblicato il modello definitivo

Dettagli

INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI. Contenuto della disposizione

INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI. Contenuto della disposizione Oggetto Interventi su edifici esistenti finalizzati al conseguimento di un predefinito valore limite del fabbisogno di energia primaria annuo Interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti

Dettagli

DARIO DELLACROCE & ASSOCIATI

DARIO DELLACROCE & ASSOCIATI Dario Dellacroce via Orazio Antinori n. 6 dottore commercialista 10128 TORINO revisore contabile consulente del giudice Telefono 011-50.91.524 Telefax 011-50.91.535 Alberto Miglia E-mail: info@dellacroceeassociati.it

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA. Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA. Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO COLLEGIO DEI GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI della Provincia di VICENZA LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO 1 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Dettagli

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale DETRAZIONE IRPEF PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE È il bonus tradizionalmente noto come detrazione IRPEF

Dettagli

I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE

I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE FONTE: HTTP://WWW.CASA.GOVERNO.IT HTTP://WWW.GSE.IT I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI 1 RISPARMIO ENERGETICO NEGLI EDIFICI ESISTENTI Legge finanziaria 2007 (L.296/2006 art. 1 comma 344-348); prorogata dalla Finanziaria 2008 (ART. 1, COMMA 20 e 24, 286, L.244 del 24 dicembre 2007) DM del

Dettagli

TeatrAzionE asdpsc Scuola di circo teatro e compagnia di spettacolo

TeatrAzionE asdpsc Scuola di circo teatro e compagnia di spettacolo Progetto di Riqualificazione e Gestione dell impianto Sportivo Comunale Palestra Pavese Via Artom 23/A. TeatrAzionE Associazione sportiva dilettantistica e Promozione sociale e culturale Scuola di circo

Dettagli

Il decreto legge n.63 del 4 giugno 2013 ha prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione fiscale per gli interventi di efficienza energetica.

Il decreto legge n.63 del 4 giugno 2013 ha prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione fiscale per gli interventi di efficienza energetica. 1 Il decreto legge n.63 del 4 giugno 2013 ha prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione fiscale per gli interventi di efficienza energetica. Lo stesso decreto ha innalzato dal 55% al 65% la percentuale

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO AGGIORNATA CON LA LEGGE FINANZIARIA 2008 E IL DECRETO INTERMINISTERIALE 7 APRILE 2008

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO AGGIORNATA CON LA LEGGE FINANZIARIA 2008 E IL DECRETO INTERMINISTERIALE 7 APRILE 2008 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO AGGIORNATA CON LA LEGGE FINANZIARIA 2008 E IL DECRETO INTERMINISTERIALE 7 APRILE 2008 La legge finanziaria per il 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244)

Dettagli

A tal proposito i commi di nostro interesse sono dal 344 al 350.

A tal proposito i commi di nostro interesse sono dal 344 al 350. Finanziaria 2007 La Legge Finanziaria 2007 prevede una serie di agevolazioni tributarie per interventi di riqualificazione energetica degli edifici, al fine di ottenere un risparmio nella bolletta energetica

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 4/2007 Tivoli, 19/06/2007 Oggetto : SCONTO DEL 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO Spett.le Clientela, La legge 27 dicembre 2006, n.296, (Finanziaria) commi da 344 a 349, ha introdotto specifiche

Dettagli

Conferenza Stampa UNICO WEB. Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA

Conferenza Stampa UNICO WEB. Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA Conferenza Stampa UNICO WEB Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA Settore Comunicazione Istituzionale Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Dichiarazione dei redditi, al via Unico Web Parte

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE: : NUOVE DETRAZIONI D IMPOSTA D IL RISPARMIO ENERGETICO

IMPOSTE DIRETTE: : NUOVE DETRAZIONI D IMPOSTA D IL RISPARMIO ENERGETICO IMPOSTE DIRETTE: : NUOVE DETRAZIONI D IMPOSTA D PER IL RISPARMIO ENERGETICO Normativa: Art. 1, commi da 344 a 349 della Legge n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007); Decreti Ministeriali attuativi

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65%

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65% OGGETTO: Circolare 7.2014 Seregno, 14 marzo 2014 AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65% Sulle spese sostenute dal 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del Dl 63/2013) al 31 dicembre 2014, per

Dettagli

Conferenza Internazionale Riuso Sostenibile del Patrimonio Edilizio Torino, 5 giugno 2007 L ENERGIA: CHIAVE DI VOLTA DEL RIUSO EDILIZIO SOSTENIBILE Marco Filippi Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65%

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65% OGGETTO: Circolare 15.2013 Seregno, 10 settembre 2013 AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO - 65% Sulle spese sostenute dal 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del Dl 63/2013) al 31 dicembre 2013,

Dettagli

Misure e incentivi per l efficienza energetica

Misure e incentivi per l efficienza energetica Misure e incentivi per l efficienza energetica Docente incaricato in Economia e Gestione delle Imprese Dipartimento B.E.S.T. - Politecnico di Milano Indice 1. Finanziaria 2007. Agevolazioni per il risparmio

Dettagli

Le detrazioni fiscali al 36% ed al 55%

Le detrazioni fiscali al 36% ed al 55% LA CREAZIONE DI VALORE NEL SETTORE IMMOBILIARE: LE NUOVE OPPORTUNITA PER GLI INGEGNERI GESTIONALI Le detrazioni fiscali al 36% ed al 55% Ordine degli Ingegneri di Napoli Napoli Via del Chiostro 8 SISTEMA

Dettagli

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Indirizzi del settore energia nella provincia di Livorno Roberto Bianco 19 giugno 2007 1 Pianificazione energetica provinciale: di linee di indirizzo

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA Elenco della macro struttura: Organi di riferimento Staff Sindaco e/o Giunta Strutture di secondo livello di staff 1) Servizio Polizia Municipale 2) Servizio Legale

Dettagli

Agevolazioni Fiscali e Incentivi. Guida PRODOTTI Emmeti IT 03. Idee da installare

Agevolazioni Fiscali e Incentivi. Guida PRODOTTI Emmeti IT 03. Idee da installare Agevolazioni Fiscali e Incentivi IT 03 Guida PRODOTTI Emmeti Idee da installare La forza di un gruppo Emmeti nasce nel 1976 commercializzando componenti per impianti di riscaldamento. Il passaggio alla

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI IMPIANTI. RELATORE: Dott. Ing. Giuseppe Michele Rivituso

DETRAZIONI FISCALI IMPIANTI. RELATORE: Dott. Ing. Giuseppe Michele Rivituso DETRAZIONI FISCALI IMPIANTI ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO RELATORE: Dott. Ing. Giuseppe Michele Rivituso Obiettivi INTERVENTI AMMESSI CHE CONSENTONO DI ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONE PER IL RISPARMIO ENERGETICO

Dettagli

OGGETTO: BONUS CASA, LEGGE DI STABILITA 2016 NUOVE SPESE RIENTRANTI NELLA DETRAZIONE FISCALE SOGGETTI IN NO TAX AREA IRPEF PROROGHE

OGGETTO: BONUS CASA, LEGGE DI STABILITA 2016 NUOVE SPESE RIENTRANTI NELLA DETRAZIONE FISCALE SOGGETTI IN NO TAX AREA IRPEF PROROGHE Alle imprese assistite OGGETTO: BONUS CASA, LEGGE DI STABILITA 2016 Grazie alla recente legge di Stabilità 2016, la detrazione d imposta al 65 % per gli interventi di riqualificazione energetica degli

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Con gli incentivi statali entrare nel mondo del solare termico non è mai stato così conveniente!

Con gli incentivi statali entrare nel mondo del solare termico non è mai stato così conveniente! Con gli incentivi statali entrare nel mondo del solare termico non è mai stato così conveniente! CONTO ENERGIA TERMICO 2014 Una grande novità, con la modalità di accredito che avviene da parte del GSE

Dettagli

Risparmio energetico detrazione del 55% novità del decreto «anticrisi»

Risparmio energetico detrazione del 55% novità del decreto «anticrisi» Detrazione del 55% Risparmio energetico detrazione del 55% novità del decreto «anticrisi» Mario Jannaccone, La Settimana Fiscale, Il Sole24 Ore, 12 febbraio 2009, n. 6, p. 18 QUADRO NORMATIVO L art. 1,

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 1.6.14 AL 29.6.14 158 risposte Riepilogo CHI COMPILA IL QUESTIONARIO? Genitore 1 88 56% Genitore 2 36 23% Entrambi i genitori 32 % Altra persona

Dettagli

Incentivi economici per edifici a basso consumo

Incentivi economici per edifici a basso consumo Incentivi economici per edifici a basso consumo Ing. Del Pero Legge 296/06 n 296 (Finanziaria 2007) (modalità attuative emanate con Decreto Ministeriale 19 febbraio 2007) Ha previsto agevolazioni fiscali

Dettagli

Risparmio energetico e fonti energetiche rinnovabili: tra obblighi normativi ed opportunità economiche

Risparmio energetico e fonti energetiche rinnovabili: tra obblighi normativi ed opportunità economiche Risparmio energetico e fonti energetiche rinnovabili: tra obblighi normativi ed opportunità economiche Cinisello Balsamo, 20 maggio 2008 Arch. Giorgio Schultze Quartiere Kronsberg-Hannover Consumo massimo

Dettagli

Un Cuore nuovo per Velletri

Un Cuore nuovo per Velletri Un Cuore nuovo per Velletri Programma Politico per la Città di Velletri Solitamente nei programmi elettorali si tende a fare un elenco di numerosi progetti e svariate proposte per cercare di accattivarsi

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

EMAS NEWS. CERTIFICAZIONE energetica NAZIONALE PER GLI gli edifici. Sommario: N. 3 LUGLIO 2008

EMAS NEWS. CERTIFICAZIONE energetica NAZIONALE PER GLI gli edifici. Sommario: N. 3 LUGLIO 2008 CERTIFICAZIONE NAZIONALE PER GLI gli edifici Il d.lgs. 192/2005, successivamente integrato dal d.lgs. 311/06, ha introdotto la certificazione degli edifici. Fino a quando non saranno emanate le linee guida

Dettagli

c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO INFRASTRUTTURE E TERRITORIO Pag. 51 c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO Quadro di riferimento Le infrastrutture sono lo scheletro del territorio,

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di Gennaio 2015 Santa Lucia di Piave, lì 19 gennaio 2015 Oggetto: Finanziaria 2015 NOVITA E CONFERME PER IL 65% ( RISPARMIO ENERGETICO ) E 50 %( RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA ) Con la Finanziaria

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO: DETRAZIONE 55% ANCHE PER IL 2011 MA IN 10 RATE

INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO: DETRAZIONE 55% ANCHE PER IL 2011 MA IN 10 RATE : INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO: DETRAZIONE 55% ANCHE PER IL 2011 MA IN 10 RATE Riferimenti: Art. 1, commi da 344 a 347, Finanziaria 2007 Art. 1, comma 48, Finanziaria 2011 La detrazione d imposta

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

LE DETRAZIONI FISCALI DEL 55% SULL IMPONIBILE IRPEF

LE DETRAZIONI FISCALI DEL 55% SULL IMPONIBILE IRPEF LE DETRAZIONI FISCALI DEL 55% SULL IMPONIBILE IRPEF introdotte dalla legge finanziaria 2007 - sezione relativa alle spese per le prestazioni energetiche e la riqualificazione energetica del patrimonio

Dettagli

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008 Pagina 1 di 5 L OPUSCOLO HA CARATTERE PURAMENTE INFORMATIVO, POTREBBE CONTENERE ERRORI O ESSERE MANCANTE DI EVENTUALI AGGIORNAMENTI. Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e

Dettagli

Gli interventi ammessi a contributo. Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti

Gli interventi ammessi a contributo. Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti LINEE GUIDA ALLEGATE AL BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI UN CONTRIBUTO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI RISPARMIO ENERGETICO E DI RIDUZIONE DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA Premessa Il presente

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO La detrazione fiscale dall'irpef (imposta sul reddito persone fisiche) e dall'ires (imposta sul reddito

Dettagli

COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI

COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI Allegato A COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE = = = = = = = = = =

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

Art. 6.10. Ambito del polo scolastico Art. 6.10 bis. Ambito Bertanella

Art. 6.10. Ambito del polo scolastico Art. 6.10 bis. Ambito Bertanella DELIBERA 1. DI ADOTTARE la variante parziale al P.S.C. consistente nella modifica delle classificazioni delle aree Bertanella (tav. 2) e Golf (tav. 1B) e della normativa (artt. 6.10 6.10 bis 6.19-7.4.4);

Dettagli

impianti finanziamenti pratiche edilizie

impianti finanziamenti pratiche edilizie impianti finanziamenti pratiche edilizie GLI IMPIANTI schema di impianto a circolazione naturale a circuito semplice schema di impianto a circolazione naturale a circuito semplice con caldaia ausiliaria

Dettagli

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21 a cura di Roberto Catania L istituzione di nella Provincia di Lecco ha avuto inizio nel 2003 seguendo un percorso che si potrebbe definire tradizionale. Dall istituzione del Forum generale si è passati

Dettagli

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI a) Premessa L incentivo fiscale per il risparmio energetico introdotto con la Finanziaria 2007 è paragonabile per grandi linee

Dettagli

L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA.

L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA. L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA. La società è composta dagli stessi dirigenti di riferimento delle storiche

Dettagli

ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI

ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI STUDIO COMMERCIALISTA BUSCEMI Viale Monte Nero, 17 20135 MILANO Tel. 02/54.100.190 (R.A.) Fax 02/54.100.511 www.studiobuscemi.it e-mail: studiobuscemi@legalmail.it Prot. Circolare n. 14/2013 Milano, 04

Dettagli

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2010-2011

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2010-2011 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano ISCRIZIONI anno scolastico 2010-2011 presentazione del 26 novembre 2009 aggiornata a gennaio 2010 clicca sulle voci del menù Convitto Nazionale

Dettagli

Provincia di Ferrara. Direttiva per l adeguamento dei RUE della Provincia di Ferrara -Requisiti-

Provincia di Ferrara. Direttiva per l adeguamento dei RUE della Provincia di Ferrara -Requisiti- Direttiva per l adeguamento dei RUE della Provincia di Ferrara -Requisiti- OTTOBRE 2007 1 Partendo dalla proposta di direttiva per l adeguamento dei RUE, elaborata dal gruppo sull Efficienza Energetica

Dettagli

Una serata EDIFICIO RIMEDI NATURALI OGGI POSSIAMO ACCEDERE A DETRAZIONI FISCALI

Una serata EDIFICIO RIMEDI NATURALI OGGI POSSIAMO ACCEDERE A DETRAZIONI FISCALI Una serata..energetica ADEGUAMENTO DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE SECONDO STANDARD DI RISPARMIO ENERGETICO SU BASE DI INTERVENTI SPECIFICI VOLTI A MIGLIORARE IL BILANCIO ENERGETICO DELL EDIFICIO EDIFICIO

Dettagli

PROROGHE: PAGAMENTI IMPOSTE MOD. UNICO 2013 e DETRAZIONI FISCALI 50% E 55%

PROROGHE: PAGAMENTI IMPOSTE MOD. UNICO 2013 e DETRAZIONI FISCALI 50% E 55% Circolare informativa n. 07/2013 (disponibile anche sul sito www.guidi-partner.it) A tutti i clienti LORO SEDI PROROGHE: PAGAMENTI IMPOSTE MOD. UNICO 2013 e DETRAZIONI FISCALI 50% E 55% 1) PROROGA VERSAMENTI

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010 PARTE ENTRATA E 00190 000 2010 IMPOSTA COMUNALE IMMOBILI 1.336.000,00 E 00191 000 2007 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 37.420,44 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI

Dettagli

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali.

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali. Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali Antonio Piccolo Milano, 19 marzo 2015 AGEVOLAZIONI FISCALI Ristrutturazioni Edilizie

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino LA SCUOLA PRIMARIA Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino 1 Istituto Comprensivo Savignano sul Panaro PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015

Dettagli

Programma amministrativo

Programma amministrativo Programma amministrativo AMBIENTE E SOSTENIBILITA Riduzione dei rifiuti: Redazione del Piano Comunale per la Riduzione della Produzione dei Rifiuti. Il Piano è uno strumento necessario per individuare

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

PROGRAMMA N. 1 17.200,00

PROGRAMMA N. 1 17.200,00 PROGRAMMA N. 1 1.01.01.03 10 Indennità Sindaco, assessori, gettoni di presenza consiglieri 22.000,00 1.01.01.03 40 Spese per elezioni amministrative 1.01.01.03 50 Compensi e rimborsi al revisore dei conti

Dettagli

Agevolazioni per l Efficienza Energetica EDIFICI ESISTENTI pag.2 MOTORI AD ELEVATA EFFICIENZA E INVERTER pag. 7 COMMERCIO pag. 11 APPARECCHI PER LA REFRIGERAZIONE pag. 12 Misure per l Efficienza Energetica

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

Nel rimanere a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti, porgiamo i più distinti saluti.

Nel rimanere a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti, porgiamo i più distinti saluti. DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 28 febbraio 2013 Oggetto: Circolare n. 4/2013 del 28 febbraio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO L. NICCOLINI PROGETTO EDUCATIVO DI PLESSO. a.s. 2014-15 SCUOLA PRIMARIA LE MELORIE

ISTITUTO COMPRENSIVO L. NICCOLINI PROGETTO EDUCATIVO DI PLESSO. a.s. 2014-15 SCUOLA PRIMARIA LE MELORIE ISTITUTO COMPRENSIVO L. NICCOLINI PONSACCO PROGETTO EDUCATIVO DI PLESSO a.s. 2014-15 SCUOLA PRIMARIA LE MELORIE Docenti a.s. 2014/2015 Classe 1 Classe 2 Classe 3 Classe 4 Classe 5 Macchi Elena Brandolini

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI DEL 65% INCENTIVI FISCALI

DETRAZIONI FISCALI DEL 65% INCENTIVI FISCALI INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65% IN COSA CONSISTE? L agevolazione consiste nel riconoscimento di detrazioni dall imposta IRPEF /

Dettagli

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Soggetti beneficiari Per gli interventi di cui all art. 1, commi da 2 a 5 del Decreto 19 febbraio 2007, la detrazione dall imposta

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA Staff del Sindaco Sindaco e Giunta Comunale Polizia Locale Segreteria Generale OIV Gabinetto del Sindaco Servizi Finanziari

Dettagli

La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico. Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi

La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico. Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi Le spese di ristrutturazione Normativa di riferimento Art.

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 195 196 15. SICUREZZA Progetto 15.1 Polizia Municipale Le attività della Polizia Municipale sono rivolte ad affermare e mantenere la legalità nella società civile, attraverso

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

1. INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA

1. INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA 1. INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA 1.1 La proroga al 31 dicembre 2013 riguarda tutte le tipologie di interventi di efficienza energetica di seguito indicati: - interventi di riqualificazione energetica

Dettagli

COMUNE di BRACIGLIANO BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2010 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1

COMUNE di BRACIGLIANO BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2010 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA 1 TITOLO I ENTRATE TRIBUTARIE 1 1 Categoria 01 - IMPOSTE 1010020 I.C.I 354.100,00 374.003,00 6.731,37 367.271,63 1010021

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI VERBALE DI ACCORDO Il giorno 6 Marzo 2008, presso la sala giunta del comune di San Casciano dei Bagni, si sono incontrati il Sindaco Franco Picchieri, l Assessore al bilancio dello stesso comune e le Organizzazioni

Dettagli

oneri detraibili oneri deducibili

oneri detraibili oneri deducibili Infermieri e libera professione: un avventura possibile Como 5 novembre 2010 oneri detraibili oneri deducibili Ricavato dalle istruzioni ministeriali per il Modello UNICO 1 ONERI DETRAIBILI (19%) Permettono

Dettagli

RISOLUZIONE N. 12/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 12/E QUESITO RISOLUZIONE N. 12/E Roma, 7 febbraio 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Richiesta di consulenza giuridica detrazione d imposta del 55% per l installazione di sistemi termodinamici a concentrazione

Dettagli

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Gent.ma/o Cittadina/o, Un ringraziamento particolare va a tutti voi over 65 che, con il proprio parere,

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

Studio Associato di Consulenza Aziendale. Rosa Baranzini Brambilla. Bonus energia

Studio Associato di Consulenza Aziendale. Rosa Baranzini Brambilla. Bonus energia Bonus energia PREMESSA La Finanziaria per il 2007 ha previsto una serie di interventi piuttosto ampia a favore delle persone fisiche e giuridiche che effettuano investimenti volti a ridurre il consumo

Dettagli

IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI

IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI INFORMATIVA N. 149 07 GIUGNO 2013 IMPOSTE DIRETTE IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI Art. 1, comma 48, Legge n. 220/2010

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari

Giunta Regionale della Campania. Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari Legge regionale n. 33 del 3 novembre 1994 Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario

Dettagli

Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare denominazione del progetto SCUOLA GIOCO E FANTASIA

Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare denominazione del progetto SCUOLA GIOCO E FANTASIA Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare denominazione del progetto SCUOLA GIOCO E FANTASIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VALDAGNO 1^ Via Pasubio, 171 36078 VALDAGNO Tel. 0445/410428 Fax

Dettagli

Programmi Integrati di Agevolazione PIA TURISMO (Art. 50 Reg. Regionale 17/2014)

Programmi Integrati di Agevolazione PIA TURISMO (Art. 50 Reg. Regionale 17/2014) Programmi Integrati di Agevolazione PIA TURISMO (Art. 50 Reg. Regionale 17/2014) Avviso a sportello a partire dal 03 giugno 2015 La gestione del presente strumento è di competenza della Regione Puglia

Dettagli

SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE

SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE SIENA SINTESI MANOVRA MONTI INDICE 1. MONETA ELETTRONICA PER LE PENSIONI 2. LIBRETTI DI DEPOSITO AL PORTATORE BANCARI O POSTALI 3. I.S.E.E. 4. DETRAZIONI RISTRUTTURAZIONI ED INTERVENTI PER RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE ITALO CALVINO Via Boscarelli 23 29100 PIACENZA

SCUOLA MEDIA STATALE ITALO CALVINO Via Boscarelli 23 29100 PIACENZA PROGRAMMA ANNUALE E.F. 2005 RELAZIONE ILLUSTRATIVA LA SCUOLA La Scuola Media Statale Italo Calvino è nata nel 1997 dalla fusione di due preesistenti istituti scolastici con sede l uno ( Don Dilani ) in

Dettagli

ELENCO CAPITOLI USCITA

ELENCO CAPITOLI USCITA ELENCO CAPITOLI USCITA DESCRIZIONE 2010 2011 Indennità a Sindaco, Assessori e Consiglieri Indennità missione e rimborso spese per amministratori Rimborso datori di lavoro permessi amm.ri 18.400,00 18.400,00

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012 PARTE ENTRATA E 00160 000 2012 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 7.603,02 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 53.301,95 E 00191 000 2009 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI

Dettagli