Oratorio san martino. Campo Scuola Elementari. 30 giugno - 7 luglio Luca, Lucia, Marco, Roberta e Don Gianmario!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oratorio san martino. Campo Scuola Elementari. 30 giugno - 7 luglio 2007. Luca, Lucia, Marco, Roberta e Don Gianmario!"

Transcript

1 Luca, Lucia, Marco, Roberta e Don Gianmario! Oratorio san martino Campo Scuola Elementari 30 giugno - 7 luglio 2007

2 La vita di ciascuno di noi è come un piccolo albero: è nostro compito coltivarlo e farlo crescere... Buon lavoro! Grazie per la bella settimana trascorsa insieme, buone vacanze! I tuoi animatori: Alessandro, Federica, Flora, Francesco, Giulia,

3 RIASSUNTO DELLA STORIA Esteban è un giovane tipografo che vive nel Regno della Luce Perenne. Al calare della sera, di un giorno che sembrava essere uno dei tanti, arriva nella stamperia un Nano di nome Grallen che gli consegna il manoscritto De le stelle fisse di Alessandro Piccolomini, di cui è vietata la stampa nel Regno. Il Nano, scoperto dalle guardie, viene subito arrestato! L editto di divieto di pubblicazione del manoscritto è opera del malvagio Governatore Rukbat: uomo dal passato oscuro, ha acquistato potere del Regno della Luce Perenne, al posto del Principe Antares, ancora troppo giovane. La tirannia di Rukbat ha portato il Principe nell impossibilità di diventare Re e nella necessità di escogitare un piano per poter liberare i cinque regni della Terra Conosciuta ( il Regno della luce perenne e la terra di Endurance, dove vivono gli uomini; la terra della Luna Evanescente, dove vivono i nani; la Terra di Graham, dove vivono i Fauni e l isola degli uomini persi, dove vivono gli gnomi) facile preda per il despota. Il Principe Antares elabora un piano per potersi liberare di Rukbat! Il piano consiste nel recuperare l Albero della Vita che sancisce la pace e la concordia tra i popoli della Terra Conosciuta. Per realizzare questo piano è necessario dividere il manoscritto e affidarlo a tre valorosi giovani: Esteban, Sirio e Deneb. I tre saranno chiamati, attraverso mille peripezie a viaggiare per tutta la Terra Conosciuta alla ricerca dell Albero della Vita. Ad attendere i ragazzi, al porto di Abigail, c è il corsaro alle dipendenze del Principe: Capitan John Barlow, chiamato il Terrore del Mondo degli Abissi. Sul vascello Shedar però non vengono imbarcati solo i tre giovani, ma anche una spia di Rukbat, Alphard, che ostacolerà il viaggio e la riuscita dell impresa. Sarà un avventura ricca di colpi di scena e di tanto divertimento che porterà Esteban a conoscere i Popoli della Terra Conosciuta: gli Gnomi che sono sull Isola degli uomini persi; i Fauni della Terra di

4 Graham, le sirene del Mondo degli Abissi fra cui Gomesia, che si rivelerà un aiutante dei nostri eroi; i Nani della Terra della Luna Evanescente. Tutti questi popoli, dalle caratteristiche diverse, si uniranno per aiutare o per ostacolare Esteban e il Principe Antares nel ritrovare l Albero della Vita, posizionato nella Terra di Endurance al termine delle Scale di Dio. Sparizioni, liquidi misteriosi, cattedrali del profondo degli Abissi e altri mille intrighi partiranno dal manoscritto De le stelle fisse di Alessandro Piccolomini per portare i nostri protagonisti alla ricerca dei valori importanti nella vita e al significato più profondo della vita stessa. Chi riuscirà a portare l Albero della Vita al Principe Antares? È quello che scoprirete leggendo questa storia che gioca tra fantasia e realtà. PERSONAGGI PRINCIPALI Estebàn È il protagonista di questa storia. È un giovane tipografo la cui età è imprecisata.potrebbe avere sui 12 anni, se nel Regno della Luce Perenne si contassero ancora gli anni. Entra in possesso di un manoscritto di cui è vietata la stampa: il De le stelle fisse di Alessandro Piccolòmini. Ricercato dalle Guardie del Governatore è costretto a scappare e salpare dal porto di Abigail. Deve lasciare la sua terra ed affrontare il mare per vivere un avventura fantastica alla scoperta dell Albero della Vita.

5 Principe Antàres Alla morte della madre sarebbe dovuto succederle al trono, ma la giovane età ne ha impedito l elezione. Non potendo governare da solo il Regno della Luce Perenne ad aiutarlo c è il perfido Governatore Rukbat che sta gestendo il Regno giocando sulla sua buona fede. Antares, a dispetto dell età, sembra sapere quello che vuole e di nascosto ha contatti con dei sudditi fedeli alla corona: tra questi il Capitano John Bàrlow. Al suo fianco è sempre presente il saggio Hamal che lo aiuterà in molte occasioni e soprattutto nelle scelte difficili. Rukbat È il governatore del Regno della Luce Perenne. È a capo di tutte le guardie del Regno. Malvagio e menzognero, si guadagnò la fiducia del principe Antares con l inganno. Sue sono le leggi più crudeli adottate nel Regno: persecuzione dei Nani e degli uomini del mare, l eliminazione del conteggio degli anni. Nasconde molti segreti ed è amico di quasi tutti i pirati e i malviventi della Terra Conosciuta. Sìrio Racconta poco di sé, ma diventa da subito il grande amico di Estebàn. Ha dei segreti sulla sua vita, sulla sua famiglia, su suo padre che lavora nell esercito di Rukbat, che rivela poco alla volta. Anche lui è in possesso di una parte del manoscritto De le stelle fisse di Alessandro Piccolòmini datogli da suo padre. Cosa accomuna Sìrio a Estebàn? E che misteri nasconde questo libro proibito? Deneb Originario della Terra di Graham, è il più simpatico della compagnia. Amico di Estebàn e Sìrio vivrà un avventura incredibile. Non si sa come mai sia arrivato nel Regno della Luce Perenne, ma si sa che vuole tornare a casa. Chi lo sta aspettando? E come mai non rivela da subito le sue origini? Alphàrd È un soldato dell esercito di Rukbat. Assieme a lui ha architettato un piano per raggiungere il potere e togliere dal trono il Principe Antàres. È maldestro e ne combinerà di tutti i colori! Si imbarcherà sul vascello Shèdar al servizio di Capitan John Bàrlow. La sua malvagità aumenterà sempre più fino a prendere in ostaggio Gomesia! Gomesia È una splendida sirena che vive nel Mare di Ross. Anche lei abitava nel Regno della Luce Perenne fino a quando il Governatore Rukbat non fece allontanare tutte le ragazze più belle del Regno che potevano essere promesse spose del Principe Antàres. Proviene da una famiglia nobile che si è stata imprigionata nel Castello di Aldebaran nell Isola degli Uomini Persi, proprio per rimanere vicino alla figlia che non può più vivere fuori dall acqua.

6 INDICE DEI NOMI E DEI LUOGHI Terra Conosciuta: è il mondo dove si svolge la storia di Esteban. La terra Conosciuta è abitata da popoli diversi: gli Uomini che vivono nel Regno della Luce Perenne e nella Terra di Endurance; i Fauni che vivono nella Terra di Graham; gli Gnomi che sono i custodi del castello di Aldebaran nell Isola degli Uomini Persi; le Sirene che vivono nel Mondo degli abissi e infine i Nani che sono originari della Terra della Luna Evanescente. Ognuno di questi popoli vive nel proprio regno che ha delle caratteristiche proprie che lo differenziano dagli altri. Albero della Vita: è l Albero che nella Terra Conosciuta rappresenta i valori più profondi per tutti i popoli rispetto, amore, solidarietà, pace, fede. È stato nascosto nel tempio posto sulla sommità delle Scale di Dio. aiutare o sfruttare... Piccole cose! Ma sono la mia vita. Ogni scelta un problema: se prendo qualcosa, devo lasciarne un altra. Però devo scegliere! Sono un bambino, Signore, ma abbastanza grande per capire che non è tutto uguale. Devo scegliere, Signore: se non decido io, non sarò mai libero. Ed ora ho scelto di crescere. I POPOLI DELLA TERRA CONOSCIUTA Popolo degli Uomini: gli uomini vivono nel Regno della Luce Perenne e nella Terra di Endurance. L alleanza di pace e rispetto tra questi popoli veniva siglata ogni anno nella Cattedrale del Cristo degli Abissi, fino a che il Re di Endurance non si presentò più, rompendo questa alleanza e mettendo tutti i popoli della Terra Conosciuta l uno contro l altro. Popolo dei Nani: i Nani sono esseri simili all'uomo ma di piccola taglia. Hanno poteri magici e sono caratterizzati dalla predilezione per i luoghi sotterranei e per l'oro. Prima di rifugiarsi nel Regno della Luce Perenne, i Nani vivevano nella Terra della luna Evanescente. Sono fedeli da sempre al principe Antares. Popolo dei Fauni: vivono nella Terra di Graham e hanno la caratteristica di camuffarsi in un altro popolo senza farsi scoprire. Sono alti circa un metro e mezzo e hanno orecchie appuntite che spariscono nel momento in cui si trasformano. Amano i paesaggi solari e l aria aperta. Popolo degli Gnomi: sono i guardiani dell isola degli Uomini Persi dove sono tenuti prigionieri tutti gli uomini scomodi al Comandante Rukbat. Gli gnomi sono creature fatate simili a uomini minuscoli. Sono alti circa un metro, baffuti e barbuti, e dotati di caratteristici cappelli a cono. Popolo degli Abissi: è costituito dalle Sirene. Il loro Regno è il Mondo degli Abissi e sono quindi in contatto con tutti i popoli della Terra Conosciuta. Le sirene sono esseri per metà donna e per metà pesce.

7 OBIETTIVO: trovare Dio, dentro dell albero della vita SIMBOLO: l albero della vita Preso un cartellone raffigurante l albero della vita, esso verrà tagliato a puzzle e i pezzi verranno nascosti; una volta ritrovati dovete ricostruire l albero e attaccare ad esso un foglietto raffigurante un frutto. Sul foglietto scrivete una personale riflessione di fine campo. Tutti vi dicono: «Tenetevi cari i vostri amici, perché altrimenti potrete rimanere soli!» Ma io vi dico: «Fatevi sempre nuovi amici, così tanti non saranno più soli!» Tutti vi dicono: «State attenti ai compagni cattivi, perché vi possono creare fastidi!» Ma io vi dico: «Createvi dei fastidi per i compagni cattivi. Il bene deve essere diffuso». Tutti vi dicono: «Mettetevi insieme a quelli bravi, a quelli intelligenti, a quelli educati». Ma io vi dico: «State vicino a quelli più in difficoltà, ai più timidi, ai più poveri, a quelli presi in giro da tutti». Tutti vi dicono: «Non andate con gli amici che non conoscete bene e non vi stanno simpatici». Ma io vi dico: «Fate che nessuno sia per voi un antipatico o uno sconosciuto». Solo così ci sarà più gioia. IMPEGNO COMUNITARIO Fino a ieri, Signore, erano gli altri a decidere al posto mio. Adesso tocca a me. No, non devo prendere grandi decisioni: la mia vita è piccola, Signore, e soltanto nei sogni mi capitano grandi avventure. Studiare o giocare; dare un calcio o donare un sorriso, fare la pace o tenere il muso lungo; aiutare la mamma o chiudersi in bagno; stare da solo o con gli amici; ammirare gi atri o invidiarli; I REGNI DELLA TERRA CONOSCIUTA Regno della Luce Perenne: è il Regno degli uomini. A capo, in teoria c era il principe Antares, che però non poteva esercitare ancora i suoi poteri perché troppo giovane. È la terra di origine di Esteban. Terra di Endurance: è il Regno degli Uomini. È chiamata anche la Terra dei Misteri perché accadono cose molto strane e impiegabili. Al suo interno troviamo un grande Tempio posto sulla sommità delle Scale di Dio in cui è custodito l Albero della Vita. Terra della Luna Evanescente: terra dove vivevano i Nani prima di rifugiarsi nel Regno della Luce Perenne. È un regno caratterizzato dal buio che è rischiarato solo dalla luce della Luna. L oscurità è l ambiente ideale per i Nani che amano la notte. L Isola degli uomini Persi: è l isola custodita dagli Gnomi. Al suo interno è stato costruito il Castello di Aldebaran dove sono stati imprigionati tutti i nemici di Rukbat. Terra di Graham: è il Regno dei Fauni. Nel deserto possono accedere cose molto strane, strane per tutti fatta eccezione per i fauni! Nella Terra di Graham abita anche ipegaso, che è un cavallo alato. Mondo degli Abissi: è il mondo del mare dove vivono le sirene. È dove si trova la cattedrale del Cristo degli abissi. ALTRE PAROLE CHIAVE Abigail: è il porto più importante del Regno della Luce Perenne. Aurea: moneta di gran valore in uso nel Regno della Luce Perenne. Isola della Nebbia Termica: è un isola circondata perennemente dalla nebbia in cui però possono cambiare le condizioni atmosferiche in brevissimo tempo. Shedar: è il nome del vascello del Capitan John Barlow. Sala Rossa del palazzo reale: è la sala del trono del Regno della Luce Perenne. Sala d Oro del Regno: è la sala dove sono custoditi i segreti della Terra Conosciuta. È accessibile solo ai discendenti della dinastia reale. Liquido di Tremissi: è un liquido blu che permette di unire degli oggetti tra di loro e ha il potere di far rivelare altri segreti nascosti negli oggetti uniti. Siero della verità: è una pozione magica che fa rivelare a chiunque la verità.

8 L albero del Veleno: è un piccolo albero bonsai contenuto nella sala centrale del Castello di Aldebaran. Il suo veleno fa morire chiunque lo tocchi o vi si avvicini. Cristo degli abissi: è una Cattedrale che è sprofondata negli Abissi. Al suo interno è presente una statua del Cristo che è di sei metri di altezza. Raffigura Gesù con le braccia aperte e la testa rivolta verso l alto, verso la superficie dell acqua. Le mani della statua si trovano a circa dodici metri di profondità mentre il basamento sfiora i diciotto metri. Scale di Dio: sono delle lunghe scale poste nella Terra di Endurance. Alla sommità è presente un tempio-chiesa in cui è custodito l Albero della vita. tutte le tue azioni rivelano la tua tenerezza nei nostri confronti. Canteremo per sempre la tua lode perchè tu sostieni chi sta per cadere e rialzi chi è già caduto, custodendo tutti nel tuo amore. Amen. STORIA DEL MATTINO: A colazione con Dio Un bambino voleva conoscere Dio: sapeva che era un lungo viaggio arrivare dove abita Dio, ed è per questo che un giorno mise dentro al suo cestino dei dolci, marmellata e bibite e cominciò la sua ricerca. Dopo aver camminato per trecento metri circa, vide una donna anziana seduta su una panchina nel parco. Era sola e stava osservando alcune colombe. Il bambino gli si sedette vicino ed aprì il suo cestino. Stava per bere la sua bibita quando gli sembrò che la vecchietta avesse fame, ed allora le offrì uno dei suoi dolci. La vecchietta riconoscente accettò e sorrise al bambino. Il suo sorriso era molto bello, tanto bello che il bambino gli offrì un altro dolce per vedere di nuovo questo suo sorriso. Il bambino era incantato! Si fermò molto tempo mangiando e sorridendo, senza che nessuno dei due dicesse una sola parola. Al tramonto il bambino, stanco, si alzò per andarsene, però prima si volse indietro, corse verso la vecchietta e la abbracciò. Ella, dopo averlo abbracciato, gli dette il più bel sorriso della sua vita. Quando il bambino arrivò a casa sua aprì la porta, la sua mamma fu sorpresa nel vedere la sua faccia piena di felicità, e gli chiese: Figlio, cosa hai fatto che sei tanto felice?. Il bambino rispose: Oggi ho fatto colazione con Dio!. E prima che sua mamma gli dicesse qualche cosa aggiunse: E sai una cosa? Ha il sorriso più bello che io abbia mai visto!. Anche la vecchietta arrivò a casa raggiante di felicità. Suo figlio restò sorpreso per l espressione di pace stampata sul suo volto e le domandò: Mamma, cosa hai fatto oggi che ti ha reso tanto felice? La vecchietta rispose: Oggi ho fatto colazione con Dio, nel parco! E prima che suo figlio rispondesse, aggiunse: E sai, è più giovane di quel che pensavo!. * Gettiamo l ancora!

9 salvò. Sabato 30 Giugno Buonanotte bambini! Sabato 7 Luglio L ALBERO DELLA VITA Simbolo: l albero della vita Finalmente siamo arrivati alla fine, tutto è bene ciò che finisce bene! Abbiamo capito che quello che è importante è che ognuno di noi abbia una storia da raccontare: la storia della propria vita! Ognuno di noi ha un piccolo albero della vita, che è il proprio futuro. L albero vuole crescere, perché la nostra vita va vissuta al meglio dando sempre il massimo. Ogni giorno dobbiamo scegliere la vita, non è una meta o un traguardo facile e semplice perché la vita ogni giorno è diversa se vissuta come un nuovo inizio. Sappiamo però che al centro della vita di ogni cristiano c è Dio che veglia e protegge. * Preghiera del risveglio Se tu, Signore, non fossi stato con noi Se non fossi stato con noi, quando ci assalirono i nemici, ci avrebbero sterminati tutti. Per questo ti esalteremo, Signore nostro re, e benediremo il tuo nome, perchè sei degno di lode nella tua opera di salvezza. Tu sei buono verso di noi, LA VITA RISERVA DELLE SORPRESE Simbolo: il bagaglio Esteban ha ricevuto molti doni: tanti soldi e l importantissimo manoscritto bambini, ricordatevi che il regalo più grande che abbiamo ricevuto è la vita, che è come una partita da giocare al meglio, va vissuta affrontando le difficoltà, essa riserva sempre delle sorprese. Il nostro protagonista ora deve fuggire, poiché il libro che ha fra le mani è proibito, quindi non può farsi trovare dalle guardie!!! Esteban decide quindi di imbarcarsi sulla nave del capitan Barlow e di salpare con lui dal porto di Abigail per una meta sconosciuta. Ora deve mettere in gioco le sue migliori qualità: servono forza, astuzia lealtà e fedeltà per questo viaggio. La scelta di partire è stata difficile ma il giovane non si è fatto scoraggiare dalle difficoltà, perché sa che Dio fa il tifo per lui; Gesù ha amato la vita e ama anche te! Buttati! * Preghiera sotto le stelle Padre Santo e buono, donaci saggezza per sentirti, intelligenza per capirti, diligenza per cercarti, pazienza per attenderti, occhi per guardarti, cuore per pensarti, e la vita per testimoniare il mio amore per Te e il tuo amore per me... che sicuramente è più grande! Amen.

10 LA STORIA DELLA SERA (Bruno Ferrero, A volte basta un raggio di sole) Un giovane indiano partì alla caccia di anitre selvatiche sulla riva di un fiume. Era armato solo di una fionda. Raccolse alcuni ciottoli sul greto e cominciò a scagliarli con tutta la sua forza. Mirava soprattutto agli uccelli che si fermavano incautamente sulla riva. I sassi lanciati finivano con un tonfo nell'acqua profonda. Soltanto due ciottoli colpirono a morte due uccelli prima di finire anch'essi nella corrente. Quando rientrò in città, il giovane aveva due anitre nella bisaccia e ancora uno dei ciottoli in mano. Nei pressi del bazar, un gioielliere lo fermò con una esclamazione di sorpresa. "Ma è un diamante, quello che hai in mano! Vale almeno mille rupie". Il giovane cacciatore impallidì e poi si disperò: "Ma che stupido sono stato! Ho usato tutti quei diamanti per uccidere degli uccelli... Se li avessi guardati bene ora sarei ricco, e invece la corrente li ha portati via!". Ognuno dei nostri giorni è come un diamante prezioso. Ciò che conta è accorgersene e non sprecarlo per andare a "caccia". Buonanotte bambini! Il Capitano Barlow piccoli gesti, tante parole quanti tormenti, mille emozioni questo è l'uomo, la sua anima. Non lasciare che venga imbruttita dal dolore, dall'odio, dal rancore. Alimenta il nostro cuore con l'amore, con sorrisi da dare agli altri, con carezze e sguardi silenziosi, con parole quasi mute ma vere. Aiutaci a fare della vita una poesia da regalare a chi incontra i nostri occhi; a fare della gioia un'arma da scagliare contro chi non riesce a volare e vorrebbe tutti con i piedi ben piantati in terra; aiutaci a fare del nostro cuore l'ala che ci sa trascinare in volo e nel nostro volo la speranza che altri possano salire in alto. Perchè siamo angeli con una sola ala... ma se ci abbracciamo, insieme possiamo volare! LA STORIA DELLA SERA: Tre rane (Racconto popolare cinese) Tre rane caddero in un secchio colmo di latte. La prima, pessimista, concluse che non c'era nulla da fare e si lasciò miserevolmente annegare. La seconda, ragionatrice, pensò che se la sarebbe potuta cavare compiendo un gran balzo. Calcolò i valori matematici della traiettoria, fece infiniti calcoli, poi spiccò il salto. Ma immersa com'era nelle sue operazioni, non aveva notato che il secchio aveva un manico. E contro di esso andò a sfracellarsi. La terza rana, che aveva una gran voglia di vivere, non seppe far altro che esprimere tale voglia: si dimenò, si agitò, si dibatté. Sino a che, scossa da tanto ribollire, il latte divenne burro. Ed essa si

11 se contro di me si scatena una battaglia ancora ho fiducia. Una cosa ho chiesto al Signore, questa sola io desidero: abitare tutta la vita nella casa del Signore, per godere la bontà del Signore e vegliare nel suo tempio. Fa' o Dio che l ottimismo guidi il mio animo in qualsiasi condizione mi trovi, qualunque ingiustizia senta pesare su di me, qualunque tristezza mi circondi, qualunque inimicizia, qualunque pena mi assalga, perché Tu, o Signore, che hai fatto tutti gli esseri sei per il bene. Tu vuoi che noi siamo sempre felici e allegri. Grazie! * Gettiamo l ancora! OBIETTIVO: solo con l aiuto di Dio si può trovare la vera salvezza SIMBOLO: le radici dell albero della vita Scrivete su un cartellone le paure che coltivate nella vostra vita, e su un altro cartellone le certezze che nella vita vi animano a superare le paure, e che rappresentano le radici dell albero della vita. * Preghiera sotto le stelle O Signore, Se padre e madre mi abbandonano, il Signore mi accoglie. Insegnami, Signore, la tua volontà, guidami sul giusto cammino perché mi insidiano i nemici. Sono certo: godrò tra i viventi la bontà del Signore. Spera nel Signore, ii forte e coraggioso, spera nel Signore. LA VITA È VERITA Simbolo: La barca e lo scrigno del tesoro Domenica 1 Luglio Esteban, salito sulla nave del capitan Barlow deve far fronte ad alcuni guai: lui ed i suoi compagni di viaggio si stanno avvicinando all isola della nebbia termica, che non permette il passaggio a chi è falso: solo chi ha il cuore più puro infatti può rimanere sveglio, superando la prova della verità...infatti, nella vita bisogna vivere con sincerità i rapporti con tutti. Riuscire a far verità su se stessi è fonte di libertà! Nella storia c è un piano segreto: la salvezza del regno della luce perenne è nelle mani dei nostri ragazzi, ed è fondamentale mettersi in ascolto di sé ed ascoltare gli altri per riuscire! I colpi di scena sono tanti: mappe da mettere assieme, cattedrali sommerse, tempeste, sirene ma finchè c è un obiettivo nella vita tutto diventa più semplice, dobbiamo sempre avere una meta da raggiungere! * Preghiera del risveglio LETTURA BIBLICA Per ogni cosa c è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo. C è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante. Un tempo per uccidere e un tempo per guarire, un tempo per demolire e un tempo per costruire. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare. Un tempo per gettare sassi e un tempo per raccoglierli, un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci. Un tempo per cercare e un tempo per perdere, un tempo per serbare e un tempo per buttar via. Un tempo per stracciare e un tempo per cucire, un tempo per tacere e un tempo per parlare.

12 Un tempo per amare e un tempo per odiare, un tempo per la guerra e un tempo per la pace. Che vantaggio ha chi si dá da fare con fatica? Ho considerato l occupazione che Dio ha dato agli uomini, perché si occupino in essa. Egli ha fatto bella ogni cosa a suo tempo, ma egli ha messo la nozione dell eternità nel loro cuore, senza però che gli uomini possano capire l opera compiuta da Dio dal principio alla fine. Ho concluso che non c è nulla di meglio per essi, che godere e agire bene nella loro vita. Signore, il sole è sorto e mi metti in mano un esperienza nuova. Sarà bella? Sarà noiosa? Sarà utile? Non lo so ancora. Però sono certo che molto dipenda da me. Questo fammelo capire. Perché spesso rischio di aspettarmi tutto dagli altri; tutto da te. Fammi sentire responsabile di quello che faccio. Aiutami a spalancare gli occhi per vedere dove mi trovo e chi avrò vicino. Signore, aiutami a drizzare bene le orecchie per raccogliere tutte le voci che la vita mi invia e rispondere con coraggio e disponibilità. Amen. Sirio fammi camminare per le mie montagne. Amen. Buonanot- te bambini! LA VITA NON E PAURA Venerdì 6 Luglio Simbolo: le radici dell albero della vita La paura è un esperienza quotidiana che può bloccare la vita: perciò deve essere superata!!! La situazione dei nostri eroi non è certo facile...sembra che tutto stia andando a finire male: il principe Antares è sparito, a Sirio e Gomeisa ora tocca prendere una decisione. La fanciulla non ha paura di ciò che l aspetta poichè ha fiducia in Dio e sa che lui non l abbandonerà in questo momento. Proprio la fiducia in Dio ci permette di sostenere molte situazioni della nostra vita, solo in Lui riposa la nostra anima, solo in Lui poniamo la nostra speranza. * Preghiera del risveglio Dal Salmo 26 Il Signore è mia luce e mia salvezza, di chi avrò paura? Il Signore protegge la mia vita, di chi avrò timore? Se i malvagi mi assalgono e si accaniscono contro di me, saranno loro, nemici e avversari, a inciampare e finire a terra! Se anche un esercito mi assedia il mio cuore non teme; Egli mi offre un rifugio anche in tempi difficili; mi nasconde nella sua tenda, sulla roccia mi mette al sicuro. Posso andare a testa alta di fronte ai miei nemici. Ripenso alla tua parola: Venite a me. E vengo davanti a te, Signore. Non nascondermi il tuo volto. Non scacciare con ira il tuo servo: sei tu il mio aiuto. Non respingermi, non abbandonarmi, mio Dio, mio Salvatore.

13 Alcuni minuti dopo sentivo la voce di mia madre che mi diceva: "Figlio mio, vieni qua e siediti sul mio grembo". Io lo facevo immediatamente e mi sorprendevo e mi emozionavo al vedere i bei fiori o il bel tramonto nel ricamo. Non riuscivo a crederci; da sotto si vedeva così confuso. Allora mia madre mi diceva: "Figlio mio, di sotto si vedeva confuso e disordinato ma non ti rendevi conto che di sopra c'era un progetto. C'era un disegno, io lo stavo solo seguendo. Adesso guardalo dalla mia posizione e saprai ciò che stavo facendo". Buonanotte bambini! * Gettiamo l ancora! OBIETTIVO: mi metto a disposizione degli altri SIMBOLO: lo scrigno Pensa ad un dono che puoi mettere a disposizione degli altri, scrivilo su un foglietto e mettilo nello scrigno del tesoro. * Preghiera sotto le stelle LA VITA E coraggio Giovedì 5 Luglio OBIETTIVO: faccio verità su me stesso SIMBOLO: la barca Disegnati come se fossi una barca, scegli il tipo di imbarcazione, l equipaggiamento e l equipaggio, dando un significato a tutte queste cose. Attacca la barca al cartellone. Grazie Signore per le gioie che ricevo dalla montagna, per la fatica che è scuola, per la soddisfazione che si ha quando si raggiunge la cima, per quel senso di contemplazione che prende poi a guardarsi intorno a sprofondare nell'orizzonte. Grazie Signore perché la montagna mi ricorda che ho bisogno degli altri. Ti prego, Signore, perché il far montagna insieme ai miei amici non sia un altro possibile momento di egoismo. Ti prego perché la cordialità, l'amicizia, la disponibilità che qui in montagna diventano un fatto spontaneo, lo siano nella vita quotidiana. Ti ricordo gli amici scomparsi e chi ha chiuso la giornata terrena sui monti. E se dono vuoi concedermi, Signore Misericordioso, questa grazia Ti chiedo: finché vorrai darmene la possibilità * Preghiera sotto le stelle Signore, so che mi vuoi bene e che desideri per me tutto il meglio. Sai, a volte faccio fatica a fidarmi di te, e quando sento la volontà di Dio, penso ad un obbligo, a dei comandi che non vorrei seguire. Ma lo so che hai ragione Tu! Sono qui stasera per chiederti di aiutarmi a crescere di più, ad accorgermi di ciò che fai per me, ad obbedirti perché ti voglio bene e non perché devo. Prendimi un braccio caro Gesù, perché se sono con te, tutto è più facile! Amen

14 LA STORIA DELLA SERA: Perché avete paura? (Bruno Ferrero, C'è qualcuno lassù?) Era una famigliola felice e viveva in una casetta di periferia. Ma una notte scoppiò nella cucina della casa un terribile incendio. Mentre le fiamme divampavano genitori e figli corsero fuori. In quel momento si accorsero, con infinito orrore, che mancava il più piccolo, un bambino di cinque anni. Al momento di uscire, impaurito dal ruggito delle fiamme e dal fumo acre, era tornato indietro ed era salito al piano superiore. Che fare? Il papà e la mamma si guardarono disperati, le due sorelline cominciarono a gridare. Avventurarsi in quella fornace era ormai impossibile... E i vigili del fuoco tardavano. Ma ecco che lassù, in alto, s'aprì la finestra della soffitta e il bambino si affacciò, urlando disperatamente: "Papà! Papà!". Il padre accorse e gridò: "Salta giù!". Sotto di sè il bambino vedeva solo fuoco e fumo nero, ma senti la voce e rispose: "Papà, non ti vedo...". "Ti vedo io, e basta. Salta giù!", urlò, l'uomo. Il bambino saltò e si ritrovò sano e salvo nelle robuste braccia del papà, che lo aveva afferrato al volo. Buonanotte bambini! OBIETTIVO: capire cosa ci chiede Gesù SIMBOLO: il Vangelo Dopo aver diviso i gruppi, ogni gruppetto dovrà leggere uno di questi brani del Vangelo: Matteo 4,18-22; Marco 2, 13-17, Luca5, Dopo avere letto attentamente, il gruppo dei piccoli dovrà presentare agli altri il brano attraverso un disegno, mentre quello dei grandi con una scenetta. Al termine, ogni ragazzo dovrà scrivere su un foglio quali sono quei momenti della sua vita in cui si è sentito più vicino a Gesù. * Preghiera sotto le stelle Io sono creato per fare e per essere qualcuno per cui nessun altro è creato. Io occupo un posto mio nei consigli di Dio, nel mondo di Dio: un posto da nessun altro occupato. Poco importa che io sia ricco, povero disprezzato o stimato dagli uomini: Dio mi conosce e mi chiama per nome. Egli mi ha affidato un lavoro che non ha affidato a nessun altro. Io ho la mia missione. In qualche modo sono necessario ai suoi desideri. Egli non ha creato me inutilmente. Io farò del bene, farò il suo lavoro. Amen. LA STORIA DELLA SERA: Il ricamo di Dio Deneb Quando io ero piccolo mia madre era solita cucire tanto. Io mi sedevo vicino a lei e le chiedevo cosa stesse facendo. Lei mi rispondeva che stava ricamando. Osservavo il lavoro di mia madre da un punto di vista più basso rispetto a dove stava seduta lei, cosicché ogni volta mi lamentavo dicendole che dal mio punto di vista ciò che stava facendo mi sembrava molto confuso. Lei mi sorrideva, guardava verso il basso e gentilmente mi diceva: "Figlio mio, vai fuori a giocare un po' e quando avrò terminato il mio ricamo ti metterò sul mio grembo e ti lascerò guardare dalla mia posizione". Mi domandavo perché utilizzava dei fili di colore scuro e perché mi sembravano così disordinati visti da dove stavo io.

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola. La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.it LETTERA AGLI EFESINI 1 1 Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Incontro del 16 Novembre 2014 in viale Ofanto 27 - Foggia dalle ore 17.30 (LETTORE) Introduzione Viviamo le diverse parti della preghiera con calma e tranquillità,

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Come ho fatto io, fate anche voi

Come ho fatto io, fate anche voi Benedici il Signore, anima mia, quanto è in me benedica il suo santo nome. Benedici il Signore, anima mia, non dimenticare tanti suoi benefici. Egli perdona tutte le tue colpe, guarisce tutte le tue malattie;

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá Novena del lavoro 4a San Josemaría Escrivá Preghiera a San Josemaría San Josemaría Escrivá Fondatore dell'opus Dei PREGHIERA Oh Dio, che per mediazione di Maria Santissima concedesti a San Josemaría, sacerdote,

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 1.LA STORIA Il capitolo 22 del libro della Genesi è uno dei testi fondamentali nell Antico Testamento. Il testo appartiene ad

Dettagli

Fraternità di Romena veglia 2005-2006

Fraternità di Romena veglia 2005-2006 Ogni G iorno Se la vostra quotidianità vi sembrerà povera, non ne date a lei la colpa. Accusate voi stessi di non essere abbastanza poeti per chiamare a voi le sue ricchezze. Rainer Maria Rilke Fraternità

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli