GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE DI SISTEMI DI FONIA CIG E8 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE DI SISTEMI DI FONIA CIG 34916898E8 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE DI SISTEMI DI FONIA CIG E8 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ()

2 1 INDICE 1 INDICE 2 1 PREMESSA, DEFINIZIONI E CONTESTO ORGANIZZATIVO GLOSSARIO 3 2 COMMITTENTI SERVITI 3 3 OBIETTIVI GENERALI 3 4 DESCRIZIONE DELL ARCHITETTURE DI FONIA ESISTENTE SISTEMA DI FONIA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA SISTEMA DI FONIA AZIENDA USL VALLE D AOSTA SISTEMA DI FONIA COMUNE DI AOSTA SISTEMA DI FONIA CONSIGLIO REGIONALE SISTEMA DI FONIA IN.VA. S.P.A DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE RICHIESTO SERVICE DESK SERVIZIO DI ASSISTENZA HARDWARE SERVIZIO DI INCIDENT MANAGEMENT SERVIZIO DI GESTIONE CAMBIAMENTI (CHANGE MANAGEMENT) SERVIZIO DI SUPPORTO SPECIALISTICO PRESIDIO PER INCIDENT MANAGEMENT E CHANGE MANAGEMENT REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA PRESIDIO DI INCIDENT E CHANGE MANAGEMENT AZIENDA USL VALLE D AOSTA SERVIZIO DI ASSISTENZA PER EVENTI STRAORDINARI SERVIZIO DI REPERIBILITÀ H24 7X7 PER GUASTI AZIENDA USL VALLE D AOSTA REPORTISTICA 14 6 LIVELLI DI SERVIZIO LIVELLI DI SERVIZIO PER REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA LIVELLI DI SERVIZIO PER AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE VALLE D AOSTA LIVELLI DI SERVIZIO PER COMUNE DI AOSTA, INVA, CONSIGLIO REGIONALE 19 7 MONITORAGGIO 21 8 PENALI 21 Pag. 2

3 1 Premessa, definizioni e contesto organizzativo Il presente Capitolato descrive e regolamenta il Servizio di assistenza e manutenzione di sistemi di fonia erogato da IN.VA. S.p.A. (di seguito INVA) a favore dei propri clienti istituzionali: Regione Autonoma della Valle d Aosta, Comune di Aosta, Azienda USL della Valle d Aosta, Consiglio Regionale della Valle d Aosta e del proprio sistema interno. 1.1 Glossario Aggiudicatario o Fornitore: si intende l Impresa o R.T.I. o Consorzio aggiudicatario del servizio; Produttore: si intende l Impresa che ha prodotto il dispositivo oggetto del servizio; Incident: è la qualificazione di una richiesta utente; Presa in carico della richiesta: è l attività del Fornitore che certifica all attivazione del proprio processo di gestione; Program Manager: è il Responsabile di Progetto del Fornitore. Il Program Manager è responsabile nei confronti di INVA per la gestione di tutti gli aspetti tecnici relativi ai servizi; Tempo di presa in carico dell incident: è il tempo che intercorre fra la segnalazione del disservizio, da parte di INVA o di un suo Committente al Service Desk, e la presa in carico della richiesta da parte del Fornitore; Ticket: il numero univoco, generato dal sistema, all atto della registrazione della richiesta dell utente; Service Desk di INVA: il Service Desk rappresenta, per gli utenti di INVA e dei suoi Committenti, il singolo punto di contatto per ogni tipo di richiesta di informazione o supporto. Il Service Desk INVA si occupa dell inserimento e dell aggiornamento dei dati relativi sia agli Asset che agli incident nel sistema di ticketing. 2 Committenti serviti Il servizio oggetto di fornitura è indirizzato ai seguenti committenti finali: Regione Autonoma della Valle d Aosta tutte le sedi territoriali ubicate nel territorio regionale; Azienda USL della Valle d Aosta 3 sedi ospedaliere e 1 sede amministrativa in Aosta; 4 sedi ambulatoriali nel territorio regionale; Comune di Aosta tutte le sedi territoriali ubicate nel territorio comunale di Aosta; Consiglio Regionale della Valle d Aosta sede di Aosta e CORECOM; IN.VA. S.p.A. sede di Aosta. 3 Obiettivi generali Il servizio comprende le attività volte a garantire, entro i livelli di servizio stabiliti dal capitolato, l assistenza e la manutenzione dei sistemi di fonia. Nel dettaglio è richiesta l erogazione dei seguenti servizi: per la Regione Autonoma della Valle d Aosta servizio di service desk per la gestione delle richieste di intervento; servizio di assistenza hardware per: o risoluzione anomalie hardware delle centrali telefoniche e relativi sistemi di gestione centrali e di documentazione addebiti; Pag. 3

4 o risoluzione anomalie hardware dei terminali telefonici analogici, digitali, VOIP, posti operatore (comprensiva di PC e barre braille); servizio di assistenza (incident management), per: o risoluzione anomalie sistemistiche per le centrali telefoniche e relativi sistemi di gestione e di documentazione addebiti; o risoluzione anomalie sul sistema di monitoraggio degli accessi al sistema da parte degli amministratori di sistema, in via di predisposizione; servizio di gestione dei cambiamenti (change management), per: o l installazione di nuovi apparati telefonici; o l attivazione dei percorsi di collegamento di fonia sul cablaggio strutturato; o lo spostamento di apparati telefonici; o la configurazione o la modifica dei servizi telefonici; servizio di supporto specialistico al sistema di fonia per: o la risoluzione di problemi complessi non risolti nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione (escalation dell incident management); o l analisi dei malfunzionamenti relativi all interfacciamento con altre centrali non comprese nel perimetro del capitolato e con i flussi esterni; o l analisi degli incident e applicazione delle misure necessarie per risolvere malfunzionamenti ricorrenti (problem management); o presa in carico di eventuali nuove configurazioni attivate nell ambito di progetti evolutivi; o l installazione delle correzioni software raccomandate dal produttore degli apparati (patch management); servizio di un presidio erogato presso la sede di Piazza Deffeyes (Aosta); servizio di assistenza per eventi straordinari (ad esempio elezioni) con copertura in H24 7x7 di tutti i servizi indicati nei punti precedenti, per un massimo di 200 ore annuali. per Azienda USL della Valle d Aosta servizio di service desk per la gestione delle richieste di intervento; servizio di assistenza hardware per: o risoluzione anomalie hardware delle centrali telefoniche; o risoluzione anomalie hardware dei terminali telefonici analogici, digitali, posti operatore; servizio di assistenza (incident management) per: o risoluzione anomalie sistemistiche per le centrali telefoniche PABX analogici; servizio di gestione dei cambiamenti (change management) per: o l installazione di nuovi apparati telefonici; o lo spostamento di apparati telefonici; o la configurazione o la modifica dei servizi telefonici; servizio di supporto specialistico al sistema di fonia per: o la risoluzione di problemi complessi non risolti nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione (escalation dell incident management); Pag. 4

5 o l analisi dei malfunzionamenti relativi all interfacciamento con altre centrali non comprese nel perimetro del capitolato e con i flussi esterni; o l analisi degli incident e l applicazione delle misure necessarie per risolvere malfunzionamenti ricorrenti (problem management); o l installazione delle correzioni software raccomandate dal produttore degli apparati (patch management); servizio di reperibilità H24 7x7 (assistenza hardware, incident management e supporto specialistico) per la risoluzione di guasti bloccanti su 5 centrali telefoniche; servizio di presidio erogato limitatamente alla fascia tra le 8:00 e le 12:00 presso l Ospedale Parini (Aosta). per il Comune di Aosta servizio di service desk per la gestione delle richieste di intervento; servizio di supporto specialistico al sistema di fonia VOIP per: o la risoluzione di problemi complessi non risolti nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione (escalation dell incident management che sarà erogato direttamente da tecnici INVA); o il supporto all analisi degli incident e alla conseguente applicazione delle misure necessarie per risolvere malfunzionamenti ricorrenti (problem management); o l installazione delle correzioni software raccomandate dal produttore degli apparati (patch management); servizio di assistenza per eventi straordinari (ad esempio elezioni) con copertura in H24 7x7 di tutti i servizi indicati nei punti precedenti, per un massimo di 200 ore annuali. per il Consiglio Regionale per INVA servizio di service desk per la gestione delle richieste di intervento; servizio di assistenza hardware degli elementi costituenti il sistema VOIP; servizio di supporto specialistico al sistema di fonia VOIP per: o la risoluzione di problemi complessi non risolti nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione (escalation dell incident management che sarà erogato direttamente da tecnici INVA); o il supporto all analisi degli incident e alla conseguente applicazione delle misure necessarie per risolvere malfunzionamenti ricorrenti (problem management); o l installazione delle correzioni software raccomandate dal produttore degli apparati (patch management); o risoluzione anomalie sistemistiche per le centrali telefoniche; servizio di service desk per la gestione delle richieste di intervento; servizio di assistenza hardware sulle centrali per: o risoluzione anomalie hardware delle centrali telefoniche; servizio di supporto al sistema di fonia per: o la risoluzione di problemi complessi non risolti nell ambito del servizio di assistenza e manutenzione (escalation dell incident management che sarà erogato direttamente da tecnici INVA); Pag. 5

6 o l analisi dei malfunzionamenti relativi all interfacciamento con altre centrali non comprese nel perimetro del capitolato e con i flussi esterni; o il supporto all analisi degli incident e alla conseguente applicazione delle misure necessarie per risolvere malfunzionamenti ricorrenti (problem management); o l installazione delle correzioni software raccomandate dal produttore degli apparati (patch management). Per tutti i servizi indicati è richiesta la definizione di un unica funzione di supervisione dell attività. La descrizione dettagliata dei servizi richiesti è indicata nell articolo 5. Sono escluse dal perimetro di assistenza le infrastrutture di cablaggio, le connessioni alla rete PSTN e le infrastrutture di interconnessione tra le centrali. 4 Descrizione dell architetture di fonia esistente Sono di seguito descritti i sistemi di fonia da assistere. 4.1 Sistema di fonia Regione Autonoma della Valle d Aosta Il sistema è composto dai seguenti centralini: 30 centrali telefoniche analogiche PABX Nortel CS1000M 2 centrali telefoniche analogiche PABX Nortel CS1000E 3 centrali telefoniche analogiche PABX Nortel CS1000SG 1 centrale telefonica analogica PABX Nortel SRG200/400 1 centrale telefonica analogica BMC 50 L infrastruttura ha una configurazione a stella in cui il punto convergente è il centralino di P.zza Deffeyes (Aosta). Su quest ultimo tutti i centralini periferici sono collegati attraverso i protocolli standard di comunicazione (H323, SIP, QSIG). Il flusso delle chiamate entranti su PSTN transita per il 90% dal centro stella. Ogni sede periferica è comunque provvista di accessi base o analogici per la gestione dei trabocchi e delle interruzioni con il link verso P.zza Deffeyes (Aosta). Il servizio di Posto Operatore viene fatto completamente al centro stella e lo smistamento delle chiamate avviene tramite console proprietarie Nortel (7 postazioni con 3 barre braille). I terminali telefonici sono per un 80% analogici. Nel corso del 2012 saranno apportate delle evoluzioni sulla configurazione del sistema di interconnessione delle centrali, attività non oggetto di questo capitolato. Dovrà essere in ogni caso garantito il supporto necessario per una corretta presa in carico della nuova configurazione. Nella seguente tabella sono descritti nel dettaglio gli elementi di configurazione delle centrali e la loro ubicazione. Nel corso del periodo di copertura del servizio la dotazione di schede o l ubicazione delle centrali potranno subire delle variazioni: l attività di potenziamento delle centrali o di spostamento non sono oggetto del capitolato. Modello Descrizione Ubicazione Interni potenziali Analogici Digitali IP Interconnessione Release CS1000M Centrale Corso Battaglione Aosta SIP 4.50 W CS1000M Ex.Direzione sicurezza e logistica Saint Christophe SIP 4.50 W CS1000SG Piazza Deffeyes Aosta SIP 64 H W CS1000SG Piazza Deffeyes (centro stella) Aosta H SIP 5.00 CS1000M Piazza Repubblica Aosta SIP 4.50 W Pag. 6

7 Modello Descrizione Ubicazione Interni Analogici Digitali IP Interconnessione Release CS1000M Ufficio Concorsi Saint Christophe SIP 4.50 W CS1000SG Via Promis Aosta SIP 4.50 W CS1000M Vigili del Fuoco Aosta SIP 4.50 W CS1000M Centrale Via Garin (Agenzia del lavoro) Aosta QSIG CS1000M nuova sede Assessorato Turismo Pollein SIP 4.50w CS1000M Centrale Ufficio Invalidi Aosta SIP 8 H W CS1000M Via de Tillier Aosta SIP 4.50 W CS1000M Località Amerique 127 Saint Christophe SIP 4.50 W CS1000M Regione Borgnalle 12 Aosta SIP CS1000M Forestale Aymavilles Aymavilles SIP 4.50 W CS1000M Forestale Ponboset Busseyaz Aosta SIP 4.50 W CS1000M Forestale Villeneuve Villeneuve SIP 4.50 W CS1000M Forestale Pont Saint Martin Pont Siant Martin SIP 4.50 W CS1000M Forestale Morgex Morgex SIP 4.50 W CS1000M Forestale Prés-Saint-Didier Prés-Saint-Didier SIP 5.00 CS1000M Forestale Antey-Saint-André Antey-Saint-André SIP 4.50 W CS1000M Forestale Arvier Arvier SIP 4.50 W CS1000M Vigili del Fuoco Courmayeur Courmayeur SIP 5.00 CS1000M Protezione Civile Saint Christophe SIP 4.50 W CS1000M Via Ollietti Aosta H T CS1000M Località Amerique 33 Quart H T CS1000M Loc. Grand Charriere 40 Politiche Sociali Saint Christophe H T CS1000M Loc. Grand Charriere 66 Le Torri Saint Christophe H T CS1000M P.zza Roncas 12, Museo Archeologico Aosta H T CS1000M Via Carrel 31 Aosta H T CS1000M Arco d'augusto Aosta SIP 4.50 W CS1000M Ex Trasporti - Grand Chemin, 34 Saint Christophe H T SRG200/400 Regione Borgnalle 10 Aosta CS1000M Politiche Educative Aosta H T CS1000E Corpo Forestale Valdostano Saint Christophe SIP 7.0 W BMC 50 Servizio aree protette Saint Christophe IP (H323) 6 CS1000E Torre comunicazioni Brissogne SIP 7.5 Gli altri elementi che concorrono all erogazione dei servizi di fonia e di cui dovrà essere garantita la manutenzione sono: Modello Produttore Tipologia Prodotto Descrizione Sede Ubicazione Numero PE840 DELL Server Server di Documentazione addebiti Deffeyes 1 esprimo 5270 Fujitsu- Siemens Personal Computer PC Posto Operatore Deffeyes 7 VW171D Asus Monitor Posti operatore e Server Monitor Posti operatore e Server Deffeyes 8 Proliand DL380G5 HP Server Server centrale di gestione Deffeyes 1 TM 3.2 Avaya Software di gestione Software di gestione Deffeyes 3500 utenti PCCIU Unità di interconnessione Posto Operatore Avaya PC Interface Unit CHAMELEON con PC Deffeyes 7 800/40/N Sistel Trasduttore Braille Barra Braille Deffeyes 2+2 Pag. 7

8 Modello Produttore Tipologia Prodotto Descrizione Sede Numero Sw di documentazione Ubi i WEBPGA08 Sistel Sw web di documentazione addebiti Deffeyes addebiti EASYCONSOLE Sistel Sw di posto operatore Sw di posto operatore Deffeyes 6 EASYCONSOLE Sistel Sw di posto operatore Sw di posto operatore Ipovedente Deffeyes 1 EASYCONSOLE Sistel Sw di posto operatore Sw di posto operatore non vedente (integrato con Screen Reader JAWS 8) Deffeyes 3 RUBGES Sistel Sw di Rubrica telefonica Sw di rubrica telefonica integrata con il Sw PO Deffeyes Sistema di fonia Azienda USL della Valle d Aosta Il sistema è composto dai seguenti elementi centrali: 5 centrali Nortel; 3 centrali Promelit. Quattro centrali Nortel sono in rete tra di loro (protocollo proprietario Nortel) e sono ubicate presso le seguenti sedi: sede ospedaliera Parini, Viale Ginevra, Aosta; sede ospedaliera Beauregard, Via Vaccari, Aosta; sede ospedaliera Via Saint Martin de Corléans, Aosta; sede amministrativa di via guido Rey, Aosta. Il servizio di P.O. per quanto riguarda queste centrali viene erogato da INVA e si basa su un interconnessione tra la centrale USL di Viale Ginevra (Aosta) e la centrale INVA di Regione Borgnalle (Aosta). La quinta centrale Nortel è installata presso la struttura riabilitativa di Antey Saint Andrè. E presente un sistema di caselle vocali basato su tecnologia Nortel Meridian MAIL. Le caratteristiche delle centrali installate sono descritte nella seguente tabella: Nortel Opzione 61 Nortel Opzione 61 Opzione 11c Opzione 11 Opzione 11 Small Modello Descrizione Ospedale Regionale Umberto Parini Viale Ginevra n Aosta Sede Amministrativa Via Guido Rey n Aosta Ospedale Beauregard Via Vaccari n Aosta Ex Maternità Via Saint Martin des Corleans n Aosta Centro riabilitativo Località Champagne n Antey Saint Andrè Interni Totali Analogici Digitali IP Interconnessione PRI verso PSTN 2 PRI verso Via Guido Rey e verso Beauregard 1 PRI verso INVA 2 PRI verso PSTN 2 PRI verso Beuregard e verso vi Saint Martin 32 canali di giunzione con Viale Ginevra 1 PRI verso PSTN e 1 PRI verso Via Guido Rey accessi base verso PSTN Promelit Progetto Open IP Medium Verres in via Cretier accessi base Promelit Progetto Open IP Medium Morgex via del Convento accessi base Promelit Progetto 128 Donnas via delle Volpi L.U attestate al pabx Pag. 8

9 4.3 Sistema di fonia Comune di Aosta Il sistema è composto dai seguenti elementi centrali: 2 centrali telefoniche VOIP Cisco Call Manager; 6 sistemi di interconnessione alla rete telefonica router Voice Gateway; 1 sistema per VOIP server unity; 2 sistemi per VOIP server CRS. Le 2 centrali telefoniche VOIP Cisco Call Manager sono attive su un cluster di due server HP DL320 con installata la versione di CISCO Unified CallManager su cui sono configurati 300 telefoni per 300 end users, distribuiti sulle seguenti sedi: Municipio Piazza Chanoux (Aosta); Servizi Sociali Corso Padre Lorenzo (Aosta); Servizi Acquedotto - Ambiente via Parigi (Aosta); Servizi Polizia locale via Monte Emilius (Aosta). Per l interconnessione alla rete telefonica vengono utilizzati sei router CISCO 2851 configurati in H.323 nel seguente modo: Sede P.zza Chanoux: Due (RT-VG1-200 e RT-VG2-200) che garantiscono il collegamento verso la PSTN attraverso due flussi primari (ognuno configurato con 15 canali in entrata e 15 in uscita); la numerazione interna comprende tutto il migliaio dell urbana 0165/300xxx; Sede Servizi Sociali (via Padre Lorenzo) Un VoiceGateway collegato via IP alla sede dia p.zza Chanoux e abilitato alla funzione di SRST collegato alla PSTN attraverso BRI; Sede Acquedotto - Ambiente (via Parigi) Un VoiceGateway collegato via IP alla sede dia p.zza Chanoux e abilitato alla funzione di SRST collegato alla PSTN attraverso BRI; Sede Polizia Locale (via Monte Emilius) Un VoiceGateway collegato via IP alla sede dia p.zza Chanoux e abilitato alla funzione di SRST collegato alla PSTN attraverso BRI. Il sistema per VOIP unity è attivo su un server HP DL320 su cui è installata la versione 5.0(1) del software Cisco Unity: gestisce le funzionalità di call handler per il messaggio notte per il centralino della sede Polizia Locale e i messaggi di cortesia della Centrale Operativa, gestisce due caselle vocali configurate per la sede dell Acquedotto. Il sistema CRS è attivo su server modello HP DL320 su cui è installata la versione 4.5(2) di Cisco IPCC Express Enhanced: gestisce una applicazione CRS e tre operatori per il servizio di Centrale Operativa della Polizia Locale. Il servizio di posto operatore è erogato dalla sede del Comune di Piazza Chanoux (Aosta). E attiva la connessione della risorsa CallManager del Comune di Aosta con quella di INVA, tramite la configurazione di un InterCluster Trunk per permettere la comunicazione diretta tra le sedi senza passare tramite la PSTN. 4.4 Sistema di fonia Consiglio Regionale Il perimetro di competenza è da considerarsi suddiviso nelle seguenti aree: Consiglio Pag. 9

10 Corecom Il sistema VOIP è basato su tecnologia Asterisk versione Le due centrali di Consiglio e Corecom sono collegate tra di loro attraverso ponte radio. La connettività verso PSTN avviene tramite un Flusso presente in Consiglio e due BRI in Corecom. Il ponte radio viene utilizzato esclusivamente per le comunicazioni tra le sedi. Il sistema del Consiglio è inoltre collegato con trunk SIP al centro stella della Regione Autonoma della Valle d Aosta presente in P.zza Deffeyes (Aosta). Non esiste sistema di P.O., ma per la sede del Consiglio esiste un sistema IVR attestato sul numero (int. 8011) che tramite un breve menu di scelta consente lo smistamento delle chiamate sui principali uffici. Il sistema Asterisk viene gestito in parte tramite console ssh e in parte tramite software di interfaccia VoiceSmart, che consente l iterazione via browser sui sistemi. Di seguito vengono riportate le due tabelle contenenti gli apparati interessati dalla manutenzione. Elementi sistema fonia Consiglio Regionale: Descrizione apparati Quantità Software PBX VoiceSmart (SalaServer DIT) da considerare anche il software VoiceSmart presente sul server Hp ML350 per la gestione dei db Switch Junghanns.Net ISDN guard Switch Primario 1 Switch Extreme Networks Summit (SalaServer DIT) Model : Part No : Server Hp Proliant DL360 G4P 1+1 (SalaServer DIT) 2 x 36,4 GB 15K Ultra SCSI x scheda Sangoma gestione flussi SN:CZJ62502JC PN: SN:CZJ62101UR PN: Server Hp Proliant DL360 G4 2 x 36,4 GB 15K Ultra SCSI x scheda Sangoma gestione flussi SN:GB85044BMV PID: Server Hp Proliant ML350 G4P 4 x 36,4 GB 15K Ultra SCSI SN:GBJ62500JN PN: Netgate FXS SIP GW (FXS_GW 1) 1 Patton SmartNode Patton SmartNode Telefono ip SNOM (considerati 80 telefoni in previsione di ampliamenti futuri) Telefono ip SNOM (considerati 50 telefoni in previsione di ampliamenti futuri) PolycomSoundStationIP-SSIP_4000-UA/ Telco Systems AC Keypad per telefoni SNOM360 6 Elementi sistema fonia CORECOM: Descrizione apparati Quantità Software PBX VoiceSmart 1 Pag. 10

11 Centralino Voismart PBX SN: TW2158S-V Switch DLINK Poe DES-1316 smart 3Com 3c17300 Superstack3 4226T HP Procurve (J9085A) Telefono ip SNOM360 1 (Sala server) 1 (Sala server) 1 (Sala server) 1 (Sottoscala) 11 (considerati 15 telefoni in previsione di ampliamenti futuri) 4.5 Sistema di fonia INVA Il sistema è composto dai seguenti elementi centrali: 2 centrali telefoniche VOIP Cisco Call Manager; 6 sistemi di interconnessione rete telefonica - router Voice Gateway; 1 sistema per VOIP server unity; 2 sistemi per VOIP server CRS. Il sistema di fonia si interfaccia: 1. verso la PSTN tramite due flussi primari da 15 canali (7 in entrata e 8 in uscita) con numerazione urbana 0165/3677 e 0165/3678; 2. verso la centrale PABX dell Ospedale Regionale Parini tramite protocollo QSIG. Le 2 centrali telefoniche VOIP Cisco Call Manager operano su un cluster di due server HP DL380 con installata la versione di Cisco Unified Call Manager. Attualmente il Call Manager gestisce i seguenti apparati: 160 telefoni con 160 end users; 40 profili di Extension Mobility per gli operatori di CallCenter. Il sistema per VOIP server unity è installato su un server HP DL320 ed al momento è ancora in fase di test. I sistemi per VOIP server CRS sono attivi su un cluster di due server HP DL380, con installata la versione 4.7.0(1) di IPCC Express Premium. Sul sistema sono configurate 26 applicazioni CRS, 38 utenti/operatori, con un utilizzo di circa 70 porte CTI. Per i servizi di Contact Center vengono utilizzate: 24 linee BRI (18 NT1/BA e 6 NT1/PLUS); 5 linee DESP. Tutti i sistemi indicati sono ubicati presso la sede di Regione Borgnalle, 12 (Aosta). 5 Descrizione del servizio di manutenzione richiesto 5.1 Service Desk Per l erogazione di tutti i servizi indicati l Aggiudicatario dovrà prevedere un servizio di Service Desk che gestirà tutte le richieste di intervento e che costituirà il punto unico di contatto. Le richieste di intervento saranno inoltrate al Service Desk dell Aggiudicatario esclusivamente dai referenti che saranno identificati per ogni Ente (indicativamente 2 per ogni Ente) e dal Service Desk INVA che funge da collettore per tutte le segnalazione degli utenti finali della Regione Autonoma della Valle d Aosta, del Comune di Aosta, dell Azienda USL della Valle d Aosta, del Consiglio Regionale e di INVA. Pag. 11

12 Il Service Desk dell Aggiudicatario dovrà provvedere alla presa in carico, all aggiornamento di stato e alla chiusura delle richieste di assistenza, interagendo direttamente con la procedura di trouble-ticketing utilizzata da INVA. Il Service Desk dell Aggiudicatario dovrà essere contattabile via web, telefonicamente, via fax o via posta elettronica. L orario di copertura del servizio deve essere dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, H24 7x7, limitatamente per i servizi descritti nei paragrafi 5.8 e Servizio di assistenza hardware L Aggiudicatario dovrà garantire il mantenimento delle funzionalità dei sistemi di fonia, correggendo le eventuali anomalie segnalate. A questo scopo dovrà garantire: la manutenzione hardware delle centrali telefoniche della Regione Autonoma Valle d Aosta, dell azienda USL Valle d Aosta, di INVA e del sistema VOIP del Consiglio regionale della Valle d Aosta indicate nell articolo 4 provvedendo alla sostituzione e alla riparazione delle parti guaste. L Aggiudicatario dovrà costituire un kit di scorta adeguato a garantire i tempi di intervento indicati nell articolo 6. Il kit di scorta, qualora utilizzato, dovrà sempre essere reintegrato con materiale delle stesse case produttrici degli apparati. la manutenzione hardware degli apparati telefonici: a fronte della segnalazione di un guasto l Aggiudicatario dovrà provvedere alle seguenti attività o per gli apparati analogici: ritirare da un magazzino messo a disposizione dagli Enti un nuovo apparato da attivare sostituzione di quello guasto che dovrà essere portato al magazzino per lo smaltimento. o per i Posti operatore, apparati digitali, apparati IP: ritirare da un magazzino messo a disposizione dagli Enti un nuovo apparato da attivare sostituzione di quello guasto che dovrà essere riparato e successivamente riconsegnato in magazzino. Per ognuna delle barre braille dei Posti Operatori attive presso al Regione Autonoma Valle d Aosta deve essere garantita una pulizia annuale L orario di copertura del servizio deve essere dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, sabato, domenica e festivi esclusi. L Aggiudicatario dovrà erogare i servizi di assistenza e manutenzione garantendo gli SLA specificati nell articolo 6: dovrà inoltre attivare un servizio di presidio per gli Enti Regione Autonoma Valle d Aosta e, opzionalmente, per l Azienda USL Valle d Aosta come descritto nei paragrafi 5.6 e Servizio di incident management L Aggiudicatario dovrà garantire il mantenimento delle funzionalità dei sistemi di fonia, correggendo le eventuali anomalie segnalate. A questo scopo dovrà garantire: la manutenzione sistemistica delle centrali: l Aggiudicatario dovrà provvedere a ripristinare il sistema di fonia a fronte di un malfunzionamento sistemistico delle centrali o a seguito della sostituzione di alcune componenti hardware. L orario di copertura del servizio deve essere dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, sabato domenica e festivi esclusi. L Aggiudicatario dovrà erogare i servizi di assistenza e manutenzione garantendo gli SLA specificati nell articolo 6: dovrà inoltre attivare un servizio di presidio per gli Enti Regione Autonoma Valle d Aosta e, opzionalmente, per l Azienda USL Valle d Aosta come descritto nei paragrafi 5.6 e 5.7. Pag. 12

13 5.4 Servizio di gestione cambiamenti (change management) Capitolato Speciale d Appalto L Aggiudicatario dovrà provvedere all evasione delle richieste di modifica nell ambito dei sistemi di fonia gestiti ed in particolare: o l installazione di nuovi apparati telefonici. I nuovi apparati saranno messi a disposizione presso un magazzino dagli Enti; o il supporto agli utenti per illustrare l utilizzo delle funzionalità avanzate a seguito dell installazione di nuovi apparati; o o o l attivazione dei percorsi di collegamento di fonia sul cablaggio strutturato. I cavi patch saranno forniti dagli Enti. E compito dei tecnici di presidio mantenere aggiornata la documentazione esistente e la gestione del libro permutatore; lo spostamento di apparati telefonici; la configurazione o la modifica dei servizi telefonici quali: configurazione centrali; configurazione messaggi vocali; assegnazione interni e configurazione; la modifica dell indirizzo IP delle centrali. L orario di copertura del servizio deve essere dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, sabato domenica e festivi esclusi. L Aggiudicatario dovrà erogare i servizi di assistenza e manutenzione garantendo gli SLA specificati nell articolo 6: dovrà inoltre attivare un servizio di presidio per gli Enti Regione Autonoma della Valle d Aosta e Azienda USL della Valle d Aosta, come descritto nei paragrafi 5.6 e Servizio di supporto specialistico Nell ambito del servizio l Aggiudicatario dovrà provvedere a fornire le seguenti attività: escalation di secondo livello sul servizio di assistenza per il ripristino dei sistemi. L intervento potrà avvenire da remoto e se necessario direttamente on site: in quest ultimo caso gli interventi dovranno essere eseguiti con la presenza di un tecnico dell assistenza; l analisi dei malfunzionamenti relativi all interfacciamento con altre centrali non comprese nel perimetro del capitolato, con i flussi esterni e con la rete di connessione IP tra le centrali. L Aggiudicatario dovrà collaborare con i fornitori degli altri servizi sopraindicati allo scopo di risolvere eventuali anomalie riscontrate; analisi degli incident registrati allo scopo di individuare soluzioni definitive a malfunzionamenti ricorrenti (problem management); installazione delle patch sui sistemi centrali a fronte del rilascio da parte delle case produttrici delle correzioni software (patch management); aggiornamento periodico del firmware dei telefoni digitali, Voip e posti operatore; il supporto all eventuale cambiamento dell operatore di connettività fonia; il supporto all eventuale implementazione di aggiornamenti o evoluzioni effettuate da terze parti. Pag. 13

14 L orario di copertura del servizio deve essere dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, sabato domenica e festivi esclusi. 5.6 Presidio per Incident Management e Change Management Regione Autonoma della Valle d Aosta Per la Regione Autonoma della Valle d Aosta i servizi di incident e change management, descritti nei punti precedenti, dovranno essere erogati servendosi di un presidio operativo. Dovrà essere garantita la presenza di 1 tecnico, con conoscenze ed esperienze tecniche relative ai sistemi di fonia, con particolare specializzazione in ambito Nortel, dalle 8:00 alle 12:00 e dalle alle 17:30 dal lunedì al venerdì, sabato domenica e festivi esclusi. La sede del presidio sarà il palazzo regionale di Piazza Deffeyes ad Aosta: gli operatori dovranno disporre dei mezzi per potersi spostarsi su tutte le sedi dell amministrazione dislocate sul territorio regionale e delle dotazioni informatiche (pc, telefono cellulare, scheda per interconnessione wireless). L Aggiudicatario dovrà comunicare l elenco dei nominativi dei tecnici incaricati di operare nell ambito del servizio di presidio per predisporre le autorizzazioni di accesso alle strutture. 5.7 Presidio di Incident e Change Management Azienda USL della Valle d Aosta Per l Azienda USL della Valle d Aosta i servizi di incident e change management, descritti nei punti precedenti, dovranno essere erogati servendosi parzialmente di un presidio operativo. Dovrà essere garantita la presenza di 1 tecnico, con conoscenze ed esperienze tecniche relative ai sistemi di fonia, con particolare specializzazione in ambito Nortel, dalle 8:00 alle 12:00 dal lunedì al venerdì, sabato domenica e festivi esclusi. La sede del presidio sarà l Ospedale Umberto Parini ad Aosta: gli operatori dovranno disporre dei mezzi per potersi spostarsi su tutte le sedi dell amministrazione dislocate sul territorio regionale e delle dotazioni informatiche (pc, telefono cellulare, scheda per interconnessione wireless). L Aggiudicatario dovrà comunicare l elenco dei nominativi dei tecnici incaricati di operare nell ambito del servizio di presidio per predisporre le autorizzazioni di accesso alle strutture. 5.8 Servizio di assistenza per eventi straordinari L Aggiudicatario dovrà garantire la copertura di tutti i servizi descritti nel capitolato in H24 7x7, per un totale massimo di 200 ore annuali, in caso di eventi straordinari (ad esempio elezioni). La richiesta di estensione sarà inoltrata con almeno 5 giorni lavorativi di preavviso. 5.9 Servizio di reperibilità H24 7x7 per guasti presso l Azienda USL della Valle d Aosta Esclusivamente per l Azienda USL della Valle d Aosta dovrà essere garantito un servizio di reperibilità H24 7x7 per la risoluzione di guasti bloccanti sulle 5 centrali telefoniche Nortel indicate nel punto Reportistica L Aggiudicatario dovrà predisporre con cedenza bimestrale in formato elettronico una reportistica in cui siano riassunti gli indicatori del servizio ovvero: Pag. 14

15 6 Livelli di servizio Capitolato Speciale d Appalto Numero di chiamate ricevute; Classificazione delle chiamate; Tempi di risoluzione; Disponibilità dei principali elementi del sistema di fonia. Il livello di servizio è descritto di seguito specificando i seguenti parametri: Numero e titolo: permette di identificare chiaramente ed univocamente il livello di servizio all interno del contratto Servizio di competenza: servizio a cui si riferisce il livello di servizio Canale di erogazione: indica il canale di erogazione del servizio che è valutato nel livello di servizio Fascia oraria di erogazione: indica la fascia oraria in cui viene conteggiato il tempo relativo al livello di servizio : descrive la tipologia del livello di servizio da rilevare; Dettaglio: descrizione più dettagliata della ; Requisiti: descrive il livello offerto Valore soglia: specifica il valore di mancata fornitura del livello offerto oltre il quale si possono applicare le penali : specifica come viene effettuato la misura del livello di servizio offerto; : specifica la base temporale di applicazione per la possibile applicazione delle penali : specifica la fonte da dove vengono rilevati i dati per il calcolo del livello di servizio offerto : specifica eventuali limitazioni nella valutazione del Livello di servizio : specifica i casi particolari in cui il Livello di servizio deve essere diversamente considerato o non è applicabile Condizioni: specifica particolari condizioni necessarie per considerare il livello di servizio Applicabilità: specifica i casi in cui il livello di servizio può essere correttamente applicato Penale: metodo di calcolo della penale relativa la mancato rispetto del livello di servizio Le attività oggetto del presente capitolato dovranno essere erogate in base ai seguenti livelli di servizio: 6.1 Livelli di servizio per la Regione Autonoma della Valle d Aosta Livello di servizio 1: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA - GUASTO BLOCCANTE TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA - GUASTO BLOCCANTE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del sistema in caso di guasto di una o più centrali Entro 4 ore dalla segnalazione nel 90% dei casi Requisiti e valore soglia Entro il giorno lavorativo successivo dalla segnalazione nel 100% dei casi Pag. 15

16 Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Per guasto bloccante si intende un guasto che coinvolga il sistema nella sua globalità: quindi un Condizioni fermo di macchina o un disservizio riguardante una percentuale maggiore del 50% degli apparecchi interni Livello di servizio 2: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA - GUASTO NON BLOCCANTE TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA - GUASTO NON BLOCCANTE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del sistema in caso di guasto di una o più centrali Entro 8 ore dalla segnalazione nel 90% dei casi Requisiti e valore soglia Entro 3 giorni lavorativi successivi dalla segnalazione nel 100% dei casi Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Condizioni Livello di servizio 3: TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO Canale di erogazione On site Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del terminale telefonico e della centrale telefonica per guasto non bloccante Entro 8 ore dalla segnalazione nel 90% dei casi Requisiti e valore soglia Entro tre giorni lavorativi dalla segnalazione nel 100% dei casi Capitolato Speciale d Appalto Pag. 16

17 In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Condizioni Livello di servizio 4: TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Finestra di erogazione presidio Tempo di evasione della richiesta di cambiamento Requisiti e valore soglia Entro 3 giorni lavorativi nel 90% dei casi Entro 5 giorni lavorativi nel 100% dei casi In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Capitolato Speciale d Appalto 6.2 Livelli di servizio per Azienda USL della Valle d Aosta Livello di servizio 1: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALI TELEFONICHE NORTEL TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALI TELEFONICHE NORTEL Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione H24 7X7 Tempo relativo al ripristino del sistema in caso di guasto di una o più centrali Requisiti e valore soglia Entro 4 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Entro 8 ore dalla segnalazione nel 100% dei casi Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Condizioni Livello di servizio 2: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALI TELEFONICHE PROMELIT Pag. 17

18 TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALI TELEFONICHE PROMELIT Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del sistema in caso di guasto di una o più centrali Entro 8 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Requisiti e valore soglia Entro il giorno lavorativo successivo dalla segnalazione nel 100% dei casi Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Condizioni Livello di servizio 3: TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO Canale di erogazione On site Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del terminale telefonico e della centrale telefonica per guasto non bloccante Requisiti Entro 8 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Entro NBD ore dalla segnalazione nel 100% dei casi Valore soglia In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Condizioni Livello di servizio 4: TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Finestra di erogazione presidio Tempo di evasione della richiesta di cambiamento Requisiti e valore soglia Entro 3 giorni lavorativi nel 95% dei casi Entro 5 giorni lavorativi nel 100% dei casi Capitolato Speciale d Appalto Pag. 18

19 In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Capitolato Speciale d Appalto 6.3 Livelli di servizio per Comune di Aosta, INVA, Consiglio Regionale Livello di servizio 1: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA GUASTO BLOCCANTE TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA GUASTO BLOCCANTE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del sistema in caso di guasto di una o più centrali Requisiti e valore soglia Entro 4 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Entro 8 ore dalla segnalazione nel 100% dei casi Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Per guasto bloccante si intende un guasto che coinvolga il sistema nella sua globalità: quindi un fermo di macchina o un disservizio riguardante una percentuale maggiore del 50% degli apparecchi interni. Nel caso del Consiglio Regionale viene considerato guasto bloccante anche il Condizioni malfunzionamento su uno di questi telefoni: o Presidente (interno 8104) o Segreteria Presidente (interni , 8103) o Segreteria Vicepresidenti (interni 8170, 8171, 8172, 8173, 8174, 8175, 8176) Segreteria gruppi consigliari (interni 8201, 8202, 8203, 8204, 8205, 8206) Livello di servizio 2: TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA GUASTO NON BLOCCANTE TEMPO DI RIPRISTINO CENTRALE TELEFONICA GUASTO NON BLOCCANTE Canale di erogazione On site Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino della centrale telefonica per guasto non bloccante Pag. 19

20 Requisiti e valore soglia Entro 8 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Entro NBD dalla segnalazione nel 100% dei casi Guasti dovuti alla rete pubblica di fonia, al cablaggio strutturato, alla rete di interconnessione IP tra le centrali: l incident sarà sospeso fino al ripristino di elementi a carico di altri fornitori Condizioni Livello di servizio 3: TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO TEMPO DI RIPRISTINO TERMINALE TELEFONICO Canale di erogazione On site Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo relativo al ripristino del terminale telefonico Requisiti e valore soglia Entro 8 ore dalla segnalazione nel 95% dei casi Entro NBD dalla segnalazione nel 100% dei casi In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Condizioni Livello di servizio 4: TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE TEMPO DI EVASIONE RICHIESTA DI RICONFIGURAZIONE Canale di erogazione On site o remoto Fascia oraria di erogazione Giorni feriali Tempo di evasione della richiesta di cambiamento Requisiti e valore soglia Entro 3 giorni lavorativi nel 95% dei casi Entro 5 giorni lavorativi nel 100% dei casi In caso di forza maggiore o mancata presenza dell utente finale all appuntamento Capitolato Speciale d Appalto Pag. 20

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY GE IP-PBX per mobilità senza confini e connettività universale

SOHO IP-PBX - ETERNITY GE IP-PBX per mobilità senza confini e connettività universale SOHO IP-PBX - ETERNITY GE 1 ETERNITY GE è un sistema di comunicazione avanzato e flessibile, che offre servizi e funzionalità utili alle grandi imprese, in linea con le loro richieste. La sua affidabile

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it *** Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici, ai sensi e per gli effetti dell art. 2, comma 225, L.n. 191/2009, per l affidamento dei Servizi

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA Capitolato d'oneri Indice generale 1. Premessa...4 2. Definizioni ed acronimi...4 3. Oggetto dell appalto...5 4. Servizi

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA INDICE 1. CARTA DEI SERVIZI...2 2. L OPERATORE...2 3. I PRINCIPI FONDAMENTALI...2 3.1 EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO...3 3.2 CONTINUITÀ...3 3.3 PARTECIPAZIONE,

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

La soluzione di Comunicazione Unificata. Documento tecnico

La soluzione di Comunicazione Unificata. Documento tecnico La soluzione di Comunicazione Unificata Documento tecnico indice Introduzione... 3 1. Descrizione della tecnologia VOIspeed e relativi vantaggi... 4 2. Servizi a valore aggiunto, risparmio indiretto, risparmio

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS)

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Panasonic Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Centrale Telefonica KX-TES 824 e TEA308 Informazione Tecnica N 010 Panasonic Italia

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI TELECOMITALIA INDICE

LA CARTA DEI SERVIZI DI TELECOMITALIA INDICE LA CARTA DEI SERVIZI DI TELECOMITALIA INDICE 1. Telecom Italia e la Carta dei Servizi 2. Chi siamo 3. I nostri principi 4. I nostri impegni 5. I nostri standard di qualità 6. Gestione reclami 7. Come contattarci

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli