REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO"

Transcript

1 COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza Brianza Area Lavori Pubblici Servizio edilizia pubblica REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO SCHEMA PATTI E CONDIZIONI IL DIRIGENTE AREA LAVORI PUBBLICI ing. Franco Greco IL PROGETTISTA geom. Cristina Cereda Firme autografe su originale

2 Articolo 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la Realizzazione, la fornitura e la posa di arredi su misura per il Nuovo Centro Diurno Disabili e Comunità Alloggio ubicato in via Monsignor Talamoni a Seregno. Gli arredi sono da realizzarsi come specificato nei seguenti documenti di progetto: - Relazione con annesso quadro economico - Quadro economico - Schema patti e condizioni - Computo metrico estimativo - Elaborati grafici: tavole relative alle Tipologie A, B, C, D1, D, E, F, G, CASSETTIERE, TAVOLI. Gli elementi di arredo dovranno essere perfettamente rifiniti, forniti e posati a regola d arte e pronti all uso, secondo quanto specificato nel presente Schema Patti e Condizioni e secondo l allegato Progetto Esecutivo che ne costituisce parte integrante e sostanziale. Articolo 2 Ammontare dell appalto L importo complessivo dell appalto ammonta a ,00 (centoventisettemila/00) oltre I.V.A. in ragione di legge. Sono implicitamente comprese nell importo posto a base d asta tutte le lavorazioni e le forniture occorrenti per dare il lavoro finito a regola d arte, anche se non dettagliatamente esplicitate nelle descrizioni dei prezzi suddetti o negli elaborati progettuali allegati. Articolo 3 Criteri di scelta del contraente I lavori verranno appaltati attraverso procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e ss.m.i., con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83 del suddetto Decreto Legislativo, valutabile in base ad elementi diversi che comprendono il ribasso percentuale offerto sull importo a corpo posto a base di gara ed elementi quantitativi e qualitativi indicati nell allegato Criteri di aggiudicazione. Il punteggio massimo da attribuire è pari a 100 (cento) da ripartire secondo gli elementi quantitativi e qualitativi illustrati nel citato allegato. Articolo 4 Emissione di ordine in pendenza di stipulazione del contratto Successivamente all aggiudicazione si addiverrà alla formale stipulazione del contratto d appalto. L amministrazione si riserva, nei casi di urgenza e/o necessità di dare avvio alla prestazione contrattuale con l emissione di apposito ordine anche in pendenza di stipulazione del contratto. Articolo 5 Invariabilità dei corrispettivi

3 I corrispettivi offerti in sede di gara non potranno subire variazioni per tutto il periodo contrattuale. Articolo 6 Tempo utile per la realizzazione dell appalto La realizzazione, la fornitura e la posa in opera di quanto in oggetto dovrà essere completata entro 90 gg. (naturali e consecutivi) dalla data di sottoscrizione del verbale di inizio lavori. Articolo 7 Penali Per ogni giorno naturale e consecutivo di ritardo nell esecuzione dell intervento rispetto al termine previsto e concordato con la sottoscrizione del verbale di inizio lavori, verrà applicata una penale di 150,00 (euro centocinquanta/00). Articolo 8 Pagamenti Il pagamento avverrà in unica soluzione a lavori completati dopo aver prodotto le opportune certificazioni in merito al materiale fornito, ad approvazione di Certificato di regolare esecuzione e pagamento. Articolo 9 Spese Sono interamente a carico dell appaltatore le spese contrattuali ed inerenti nonchè le eventuali spese di imballo e di trasporto dei materiali al cantiere di via Monsignor Talamoni (sede del CDD). Articolo 10 Stipulazione del contratto La stipulazione del contratto di appalto avverrà non prima di 35 giorni dall invio dell ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva, ai sensi dell art. 11 e con le modalità di cui all art. 79 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e ss.m.i.. Nel contratto sarà dato atto che l'impresa dichiara di aver preso conoscenza di tutte le norme previste nel presente Schema Patti e Condizioni. Se l'aggiudicatario non dovesse presentarsi per la stipulazione del contratto definitivo nel termine stabilito dall Amministrazione Comunale o non avesse provveduto nei termini al versamento della cauzione definitiva, l'ente appaltante attiverà la procedura per l'incameramento del deposito cauzionale provvisorio. Articolo 11 Documenti del contratto Faranno parte integrante del contratto i seguenti documenti: a) il presente schema patti e condizioni b) tutti gli elaborati tecnici e grafici di progetto elencati all art. 1 del presente Schema Patti e condizioni compreso il computo metrico estimativo. I documenti di progetto di cui sopra verranno verificati ed accettati dall appaltatore e da esso ritenuti sufficientemente esplicativi per la valutazione, senza alcuna limitazione, dell oggetto dell appalto. Si intenderà perciò compreso nell appalto anche tutto quanto non espressamente indicato in tali documenti ma, comunque, necessario per la realizzazione delle opere che

4 saranno eseguite a perfetta regola d arte, finite in ogni parte e che risulteranno atte allo scopo cui sono destinate, scopo del quale l Appaltatore dichiara di essere a perfetta conoscenza. L ubicazione, la forma, il numero e le principale dimensioni delle opere oggetto dell appalto, risultano dal progetto sopra indicato, eventualmente integrato da specificazione e/o precisazioni emesse in sede esecutiva dalla Direzione dei Lavori. Articolo 12 Subappalto E fatto divieto di subappaltare in tutto o in parte l esecuzione dei lavori oggetto dell appalto senza autorizzazioni scritta da parte dell Amministrazione Comunale ai sensi, con le modalità e nei limiti previsti dall art. 118 del D.Lgs n. 163/06 e ss.m.i.. Articolo 13 Sicurezza Gli arredi saranno da posare prima della fine dei lavori di Realizzazione del Centro Diurno Disabili e Comunità Alloggio in quanto agli stessi dovranno essere inglobati alcuni impianti. Ai fini della sicurezza farà fede il Piano della sicurezza già predisposto per il cantiere in questione, che verrà aggiornato tenendo conto di questa interferenza.

5 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE a) OFFERTA TECNICA Max. punti 60 1) specifica tecnica della finitura delle maniglie, ricavate nello spessore di ante e frontalini cassetti Max. punti 20 2) caratteristiche e modelli degli elettrodomestici ed accessori proposti per il mobile cucina della comunità alloggio (Arredo tipologia F) Max. punti 5 3) riduzione tempo di esecuzione completa della fornitura (realizzazione, fornitura, trasporto, consegna e montaggio arredi) (espressa in giorni naturali e consecutivi) Max. punti 20 4) prolungamento termini di pagamento (espresso in mesi) (il concorrente potrà indicare un termine di pagamento > di 5 mesi e al massimo = a 14 mesi) Max. punti 15 b) OFFERTA ECONOMICA Max. punti 40 1) ribasso percentuale sull importo a corpo della fornitura posto a base di gara Max. punti 40 Punteggio massimo totale 100 punti Le modalità di attribuzione dei punteggi relativi ai sopraccitati criteri di aggiudicazione di natura qualitativa e quantitativa verranno esplicitate nel bando di gara.

0371/549372 STUDIO TECNICO

0371/549372 STUDIO TECNICO Via Paolo Gorini, 12 26900 LODI (LO) Tel.: 0371/549372 STUDIO TECNICO Fax: 0371/588158 E-mail ing.bergomi@libero.it DI INGEGENRIA CIVILE Dott. Ing. GIUSEPPE BERGOMI Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza e Brianza Area Lavori Pubblici Servizio Edilizia Pubblica

COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza e Brianza Area Lavori Pubblici Servizio Edilizia Pubblica COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza e Brianza Area Lavori Pubblici Servizio Edilizia Pubblica REALIZZAZIONE, FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO via

Dettagli

ACCORDO QUADRO PER FORNITURA E POSA IN OPERA DI ATTREZZATURE LUDICHE E ARREDI IN AREE VERDI CODICE OPERA

ACCORDO QUADRO PER FORNITURA E POSA IN OPERA DI ATTREZZATURE LUDICHE E ARREDI IN AREE VERDI CODICE OPERA Direzione Ambiente ServizioServizio Parchi, Giardini e Aree Verdi ACCORDO QUADRO PER FORNITURA E POSA IN OPERA DI ATTREZZATURE LUDICHE E ARREDI IN AREE VERDI CODICE OPERA 160100 Responsabile del Procedimento:

Dettagli

La società Pianvallico SpA con sede in Piazzetta del Comune n.1 San Piero a Sieve (FI)

La società Pianvallico SpA con sede in Piazzetta del Comune n.1 San Piero a Sieve (FI) PIANVALLICO SpA con sede in San Piero a Sieve (FI) BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA La società Pianvallico SpA con sede in Piazzetta del Comune n.1 San Piero a Sieve (FI) indice una procedura aperta per

Dettagli

BANDO DI GARA C.I.G B05

BANDO DI GARA C.I.G B05 BANDO DI GARA C.I.G. 4187782B05 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI, CON IL CRITERIO DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA, PER LE

Dettagli

FORMULARIO RAGIONATO DEGLI APPALTI DI LAVORI PUBBLICI

FORMULARIO RAGIONATO DEGLI APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Francesco DELFINO FORMULARIO RAGIONATO DEGLI APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Aggiornato alle ultime modifiche legislative (d.l. 13 maggio 2011, n. 70 conv. in l. 12 luglio 2011, n. 106; d.l. 6 dicembre 2011,

Dettagli

COMUNE DI GAETA PROVINCIA DI LATINA DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GAETA PROVINCIA DI LATINA DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA PROVINCIA DI LATINA DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta tramite MePA (R.D.O.) per l affidamento dell organizzazione degli eventi di videomapping, illuminazione architetturale e spettacoli

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO. Fornitura di Arredi Tecnici ed Apparecchiature da Laboratorio

DISCIPLINARE TECNICO. Fornitura di Arredi Tecnici ed Apparecchiature da Laboratorio DISCIPLINARE TECNICO Acea Elabori S.p.A. Edizione Gennaio 2016 Fornitura di Arredi Tecnici ed Apparecchiature da Laboratorio INDICE 1 OGGETTO DEL CONTRATTO... 3 2 LUOGO DI ESECUZIONE... 3 3 DURATA DEL

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012 COPIA COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158 del 10/08/2012 Oggetto: Interventi strutturali pubblici previsti dal piano strategico del commercio

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E AREA AMBIENTE E TERRITORIO SERVIZIO AMBIENTE N : 177/2014 del 23/05/2014 D E T E R M I N A Z I O N E OGGETTO: REALIZZAZIONE GIARDINO RIONALE VIALE KENNEDY, AREA LIMITROFA VIA VARSAVIA - APPROVAZIONE LAVORI

Dettagli

Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. (Ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO. Servizio Tecnico comunale.

Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. (Ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO. Servizio Tecnico comunale. Schema Patti e condizioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO (ing. Felice Pellegrini) COMUNE DI PREDAZZO Servizio Tecnico comunale. Rep. n /2017 A. P. CODICE CUP I27H15001120004 - CODICE CIG ZC31E33088

Dettagli

GESTIONE GOVERNATIVA FERROVIA CIRCUMETNEA CATANIA

GESTIONE GOVERNATIVA FERROVIA CIRCUMETNEA CATANIA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE TRASPORTO PUBBLICO LOCALE GESTIONE GOVERNATIVA FERROVIA

Dettagli

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art.1 - Oggetto dell appalto FOGLIO PATTI E CONDIZIONI L'appalto ha per oggetto l esecuzione di allacciamenti provvisori e lavori agli impianti elettrici a servizio della realizzazione della 50^ Fiera

Dettagli

COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara

COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara C O P I A COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara SETTORE 5^ - LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE n. 153 del 15/04/2016 OGGETTO: INTERVENTO DI DEMOLIZIONE E NUOVA COSTRUZIONE DEL CENTRO CIVICO DI SAN

Dettagli

LA CONSEGNA DEI LAVORI. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata

LA CONSEGNA DEI LAVORI. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata LA CONSEGNA DEI LAVORI Allegato 8. Allegato 9. Allegato 10. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata Ordine di servizio Allegato 8 Descrizione: L allegato riporta

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO MERCATO ORTICOLO DI C.DA SPINELLO A DONNALUCATA. 6 LOTTO

PROGETTO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO MERCATO ORTICOLO DI C.DA SPINELLO A DONNALUCATA. 6 LOTTO COMUNE DI SCICLI Provincia di Ragusa VII Settore LL.PP. PROGETTO ESECUTIVO DI COMPLETAMENTO MERCATO ORTICOLO DI C.DA SPINELLO A DONNALUCATA. 6 LOTTO Fornitura ed installazione di attrezzature ed arredi

Dettagli

INFRATEL ITALIA S.P.A., con sede in Roma, Viale America n.201 (di seguito: l ATI. mandataria),. e I. (con. sede in, Via n. (di seguito Appaltatore),

INFRATEL ITALIA S.P.A., con sede in Roma, Viale America n.201 (di seguito: l ATI. mandataria),. e I. (con. sede in, Via n. (di seguito Appaltatore), Codice CIG: Codice CUP: Commessa: CONTRATTO ATTUATIVO Rif. N. per Località (Progetto ) nell ambito dell Accordo Quadro per la realizzazione della progettazione esecutiva, realizzazione, posa in opera e

Dettagli

DIREZIONE NUOVE E GRANDI OPERE - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

DIREZIONE NUOVE E GRANDI OPERE - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DIREZIONE NUOVE E GRANDI OPERE - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2012-154.3.0.-71 L'anno 2012 il giorno 30 del mese di Maggio il sottoscritto Innocentini Roberto in

Dettagli

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell Emilia Romagna. Appalto di lavori di recupero delle ex carceri di Ferrara da destinare a

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell Emilia Romagna. Appalto di lavori di recupero delle ex carceri di Ferrara da destinare a Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell Emilia Romagna Bando di gara mediante procedura aperta Appalto di lavori di recupero delle ex carceri di Ferrara da destinare a sede del Museo

Dettagli

BANDO DI GARA. Indirizzo internet: dove viene pubblicato il bando a partire dal giorno

BANDO DI GARA. Indirizzo internet: dove viene pubblicato il bando a partire dal giorno BANDO DI GARA SEZIONE I: SOCIETA APPALTANTE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Società Appaltante: S.I.C. S.p.A. Indirizzo postale: Vico della Fontanella 18 TERNI Partita IVA:

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE: AZIENDA USL DI BOLOGNA, SEDE LEGALE VIA CASTIGLIONE N.29 BOLOGNA - UNITÀ OPERATIVA TECNICA VIA ALTURA N BOLOGNA TEL.

STAZIONE APPALTANTE: AZIENDA USL DI BOLOGNA, SEDE LEGALE VIA CASTIGLIONE N.29 BOLOGNA - UNITÀ OPERATIVA TECNICA VIA ALTURA N BOLOGNA TEL. STAZIONE APPALTANTE: AZIENDA USL DI BOLOGNA, SEDE LEGALE VIA CASTIGLIONE N.29 BOLOGNA - UNITÀ OPERATIVA TECNICA VIA ALTURA N.7-40139 BOLOGNA TEL. PER SOPRALLUOGHI 051/6225214; PER INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

AEROPORTI DI PUGLIA S.p.A. Settori speciali. Bando di gara Servizio di trasporto

AEROPORTI DI PUGLIA S.p.A. Settori speciali. Bando di gara Servizio di trasporto AEROPORTI DI PUGLIA S.p.A. Settori speciali Bando di gara Servizio di trasporto I.1 Aeroporti di Puglia S.p.A. Viale Enzo Ferrari Bari Palese 70128 Bari Tel 0805800258; fax 0805800225; psumma@aeroportidipuglia.it

Dettagli

SCHEMA PATTI E CONDIZIONI SERVIZIO DI PULIZIA INTEGRALE SALA POLIFUNZIONALE IN AMBITO CRU 16 PER INAUGURAZIONE.

SCHEMA PATTI E CONDIZIONI SERVIZIO DI PULIZIA INTEGRALE SALA POLIFUNZIONALE IN AMBITO CRU 16 PER INAUGURAZIONE. SCHEMA PATTI E CONDIZIONI SERVIZIO DI PULIZIA INTEGRALE SALA POLIFUNZIONALE IN AMBITO CRU 16 PER INAUGURAZIONE. Art. 1 STAZIONE APPALTANTE Comune di Seregno Via Umberto I n. 76/78 20038 Seregno (MB) Centralino

Dettagli

CIG LOTTO 5 U.O.G. Monza Brianza zona Nord E9A

CIG LOTTO 5 U.O.G. Monza Brianza zona Nord E9A AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO Via Monte Rosa n.21 21100 Varese - (Tel. 0332/806911 Fax 0332/283879) BANDO DI GARA N. 33/2016 - CUP: G43J16000310005

Dettagli

DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015

DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015 C O P I A DETERMINA n. 323/ST del 14 DICEMBRE 2015 DIVISIONE: TECNICA SERVIZIO: SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA - SPORTIVA - TUTELA AMBIENTALE DETERMINA DI ASSUNZIONE DI IMPEGNO DI SPESA Oggetto: NUOVI GIOCHI

Dettagli

COMUNE DI NOGAROLE VIC. NO Provincia di Vicenza Piazza G. Marconi Nogarole Vic.no (VI) Tel. 0444/ Fax. 0444/420259

COMUNE DI NOGAROLE VIC. NO Provincia di Vicenza Piazza G. Marconi Nogarole Vic.no (VI) Tel. 0444/ Fax. 0444/420259 COMUNE DI NOGAROLE VIC. NO Provincia di Vicenza Piazza G. Marconi 1 36070 Nogarole Vic.no (VI) Tel. 0444/427050 Fax. 0444/420259 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE SETTORE 2 : Tecnico e Tecnico

Dettagli

FORNITURA DI VALVOLE DI REGOLAZIONE O SEZIONAMENTO A COMANDO ELETTRICO

FORNITURA DI VALVOLE DI REGOLAZIONE O SEZIONAMENTO A COMANDO ELETTRICO CONDIZIONI TECNICHE Edizione _Febbraio 2017 FORNITURA DI VALVOLE DI REGOLAZIONE O SEZIONAMENTO A COMANDO ELETTRICO INDICE 1. OGGETTO DEL CONTRATTO E DESCRIZIONE DELLE PRESTAZIONI... 3 2. LUOGO DI ESECUZIONE...

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA AGENZIA FORMATIVA DELLA PROVINCIA DI VARESE

REPUBBLICA ITALIANA AGENZIA FORMATIVA DELLA PROVINCIA DI VARESE REP. N. Prot. n. Fasc. n. REPUBBLICA ITALIANA AGENZIA FORMATIVA DELLA PROVINCIA DI VARESE Oggetto: Contratto d appalto per il servizio di pulizia della sede centrale e delle sedi operative dell Agenzia

Dettagli

ALL. n 5 SCHEMA DI CONTRATTO. Il Dirigente e responsabile del procedimento Ing. Mario Pizzino

ALL. n 5 SCHEMA DI CONTRATTO. Il Dirigente e responsabile del procedimento Ing. Mario Pizzino COMUNE DI MESSINA Dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità Via La Farina n. 335 (palazzo ATM) 98124 MESSINA Tel. 090 7725233 ; 090 2936860 ; fax 090 / 2928278 mobilitaurbana@comune.messina.it ; moburb@pec.comune.messina.it

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO n../po. Lavori di rifacimento dell impianto elettrico di trasformazione MT/BT e

CONTRATTO DI APPALTO n../po. Lavori di rifacimento dell impianto elettrico di trasformazione MT/BT e CONTRATTO DI APPALTO n../po Lavori di rifacimento dell impianto elettrico di trasformazione MT/BT e del gruppo di continuità asserviti all edificio, uso ufficio, sito in Roma, Via Guidubaldo del Monte

Dettagli

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) COMUNE.MESE@PROVINCIA.SO.IT UFFICIO COMMERCIO Mese, 04.07.2013 N. DET. 58 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA AMMINISTRATIVA

Dettagli

COMUNE DI CAORSO PROVINCIA DI PIACENZA. Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI

COMUNE DI CAORSO PROVINCIA DI PIACENZA. Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI COMUNE DI CAORSO PROVINCIA DI PIACENZA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE E SISTEMAZIONE DEL CIMITERO VECCHIO DI CAORSO.--------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI MACERATA CAMPANIA

COMUNE DI MACERATA CAMPANIA SERVIZIO TECNICO DETERMINAZIONE N 140 DEL 29.07.2009 UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE N 392 DEL 29.07.2009 REGISTRO GENERALE AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE AREA DA ADIBIRE A FIERA

Dettagli

Comune di Sala Consilina. Provincia di Salerno

Comune di Sala Consilina. Provincia di Salerno Comune di Sala Consilina Provincia di Salerno rep. n Anno 2012 CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO * * * * L'anno DUEMILADODICI il giorno del mese di alle ore nella residenza municipale con la presente SCRITTURA

Dettagli

I TEMPI DI ESECUZIONE

I TEMPI DI ESECUZIONE I TEMPI DI ESECUZIONE Allegato 15. Allegato 16. Allegato 17. Allegato 18. Allegato 19. Processo verbale di sospensione dei lavori Processo verbale di ripresa dei lavori Concessione di proroga del termine

Dettagli

Determinazione del dirigente Numero 945 del 15/09/2016

Determinazione del dirigente Numero 945 del 15/09/2016 Determinazione del dirigente Numero 945 del 15/09/2016 Oggetto : 02 DETERMINA A CONTRARRE PER L INDIZIONE DELLA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA PIAZZA DELL ARCHEOLOGIA.

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 427 DEL

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 427 DEL Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 427 DEL 04-08-2011 OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA: APPROVAZIONE VERBALI NON AGGIUDICAZIONE GESTIONE DI DIVERSI SERVIZI PRESSO L ASILO NIDO E LO SPAZIO GIOCO

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA 1. Ente appaltante: A.S.L. TO1 - Via San Secondo 29-10128 TORINO (Tel. 011/5662238 - fax 011/5662302) Indirizzo elettronico: www.aslto1.it 2. Procedura

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE A GARA D APPALTO LAVORI

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE A GARA D APPALTO LAVORI Trasmessa via e-mail in data all indirizzo di posta elettronica: 08845@mn (Tosi Sabina) CUP Al fine della corretta redazione dei bandi di gara relativi all esecuzione di opere pubbliche è necessario che

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI GESTIONE GOVERNATIVA FERROVIA CIRCUMETNEA

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI GESTIONE GOVERNATIVA FERROVIA CIRCUMETNEA MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI DI TRASPORTO AD IMPIANTI FISSI E IL TRASPORTO

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI MESSINA

AUTORITA PORTUALE DI MESSINA AUTORITA PORTUALE DI MESSINA Al Dirigente dell Area Tecnica Ing. Francesco Di Sarcina SEDE OGGETTO: Porto di Messina Realizzazione delle integrazioni agli impianti antincendio ed acqua potabile del porto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova VIABILITA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2114/2015 Determina n. 1719 del 30/10/2015 Oggetto: OPERE COMPLEMENTARI EX ART. 57 COMMA 5 D.LGS. 163/2006 AI LAVORI E FORNITURE DESTINATE

Dettagli

CITTA DI CIVITELLA DEL TRONTO Provincia di Teramo

CITTA DI CIVITELLA DEL TRONTO Provincia di Teramo CITTA DI CIVITELLA DEL TRONTO Provincia di Teramo COPIA Registro Generale n. 620 DETERMINAZIONE DEL SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO N. 120 DEL 16-12-2013 Ufficio: RAGIONERIA Oggetto: PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Nuovo Regolamento Ambito di applicazione e calcolo degli importi/ambito di applicazione 1 1

Nuovo Regolamento Ambito di applicazione e calcolo degli importi/ambito di applicazione 1 1 Corrispondenza tra gli articoli del D.P.R. 554/1999 e del Gli articoli del D.P.R. 554/1999 che non sono trasfusi nel sono espressamente abrogati dall articolo 358 del. Nel caso in cui la rubrica dell articolo

Dettagli

DETERMINA n. 15/SP del 27 GENNAIO 2017

DETERMINA n. 15/SP del 27 GENNAIO 2017 C O P I A DETERMINA n. 15/SP del 27 GENNAIO 2017 DIVISIONE: EDILIZIA SCOLASTICA E SPORTIVA - SERVIZI ALLA PERSONA - TUTEL SERVIZIO: EDILIZIA SCOLASTICA E SPORTIVA - TUTELA AMBIENTE DETERMINAZIONE SENZA

Dettagli

INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI

INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI 1. Principi generali in tema di contratti pubblici e i principi fondamentali del Trattato. Pag.1 2. I rapporti tra la legislazione statale, regionale

Dettagli

COMUNE DI LATINA. Servizio Gare e Contratti. Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LATINA. Servizio Gare e Contratti. Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA COMUNE DI LATINA Servizio Gare e Contratti Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA art.3 comma 37, art.53 comma 2 a), art.54 e art.55 comma 5 D.Lgs. n. 163 del 2006 e s.m.i. Opere di

Dettagli

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE (ASST) SANTI PAOLO E CARLO VIA A. DI RUDINI MILANO CONTRATTO, IN FORMA PUBBLICA

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE (ASST) SANTI PAOLO E CARLO VIA A. DI RUDINI MILANO CONTRATTO, IN FORMA PUBBLICA AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE (ASST) SANTI PAOLO E CARLO VIA A. DI RUDINI 8 20142 MILANO CONTRATTO, IN FORMA PUBBLICA AMMINISTRATIVA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA A NOLEGGIO DI SISTEMI PER

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA RISORSE DEL TERRITORIO RETI E INFRASTRUTTURE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA RISORSE DEL TERRITORIO RETI E INFRASTRUTTURE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Settore: RT Proponente: 54.A Proposta: 2015/935 Classifica: del 17/11/2015 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.A.D. 1546 del 19/11/2015 RISORSE DEL TERRITORIO RETI E INFRASTRUTTURE Dirigente: TORREGGIANI

Dettagli

Determina Lavori pubblici/ del 30/12/2016

Determina Lavori pubblici/ del 30/12/2016 Comune di Novara Determina Lavori pubblici/0000262 del 30/12/2016 Area / Servizio Servizio Edilizia Pubblica (21.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Edilizia Pubblica (21.UdO) Proponente Zaltieri

Dettagli

Repubblica Italiana CITTÀ DI BOJANO. Provincia di Campobasso. Numero Registro Generale 484

Repubblica Italiana CITTÀ DI BOJANO. Provincia di Campobasso. Numero Registro Generale 484 Repubblica Italiana CITTÀ DI BOJANO Provincia di Campobasso Numero Registro Generale 484 DETERMINAZIONE COPIA SETTORE IV LLPP - UFFICIO TECNICO Numero 109 del 12-11-2013 OGGETTO: LAVORI DI REALIZZAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO. I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI Come al punto I.

PROVINCIA DI GENOVA AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO. I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI Come al punto I. PROVINCIA DI GENOVA CERTIFICATO N. 4626/01 AREA 03 ACQUISTI E PATRIMONIO BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 2847 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE Procedura di Cottimo Fiduciario per la Fornitura N. 1 Microscopio Ottico Invertito con relativi accessori e N. 1 Microscopio Ottico con

Dettagli

ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012

ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012 LOTTI 7031/ 7032/ 7033/ 7035/ 7036/ 7053 ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012 CRITERIO 1

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA. Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale

SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA. Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale SCHEMA CONTRATTO D APPALTO TRA Ferrovienord S.p.A., con sede in Milano, Piazzale Cadorna, 14 - Capitale Sociale = interamente versato - Partita I.V.A. e C.F. n. -, in seguito denominata Committente, rappresentata

Dettagli

Pagina 1 di 88Pagina 1 di 81Pagina 1 di paginapa

Pagina 1 di 88Pagina 1 di 81Pagina 1 di paginapa Pagina 1 di 88Pagina 1 di 81Pagina 1 di 811188paginapa - 1-11888 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza SCHEMA DI CONTRATTO D APPALTO FORNITURA IN OPERA DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

Denominazione ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.a. Indirizzo postale: Via Cognetti

Denominazione ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.a. Indirizzo postale: Via Cognetti BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI N. 98 CIG 0139437B0A I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.a. Indirizzo postale: Via Cognetti n. 36 Città: Bari

Dettagli

Bando di gara d appalto n. SS/1/2013 Progettazione ed esecuzione. Appalto per la progettazione esecutiva e per l esecuzione dei lavori

Bando di gara d appalto n. SS/1/2013 Progettazione ed esecuzione. Appalto per la progettazione esecutiva e per l esecuzione dei lavori Bando di gara d appalto n. SS/1/2013 Progettazione ed esecuzione Appalto per la progettazione esecutiva e per l esecuzione dei lavori per l intervento di REALIZZAZIONE DI N. 50 + 12 ALLOGGI DI ERP A LA

Dettagli

COMUNE DI BESANA IN BRIANZA. (Provincia Monza Brianza) SCRITTURA PRIVATA OGGETTO: LAVORI DI SOSTITUZIONE SERRAMENTI DI COPERTURA PER

COMUNE DI BESANA IN BRIANZA. (Provincia Monza Brianza) SCRITTURA PRIVATA OGGETTO: LAVORI DI SOSTITUZIONE SERRAMENTI DI COPERTURA PER COMUNE DI BESANA IN BRIANZA (Provincia Monza Brianza) n. rep. in data. 03.201_ SCRITTURA PRIVATA OGGETTO: LAVORI DI SOSTITUZIONE SERRAMENTI DI COPERTURA PER MESSA IN SICUREZZA ED EFFICENTAMENTO ENERGETICO

Dettagli

Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità. a guida ecografica - chiavi in mano -

Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità. a guida ecografica - chiavi in mano - Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza Unità Operativa Complessa Ingegneria Clinica Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità a guida ecografica -

Dettagli

Edilizia Pubblica Pratese Società per azioni

Edilizia Pubblica Pratese Società per azioni Edilizia Pubblica Pratese Società per azioni via Giotto 20 59100 Prato telef. 0574/4377 fax 0574/437726 c.f. e p.iva 01937100970 Reg. n 8399 ISO 9001 DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA Appalto dei

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. BANDO DI GARA per PUBBLICO INCANTO. 1. Ente appaltante: ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO,

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. BANDO DI GARA per PUBBLICO INCANTO. 1. Ente appaltante: ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO, Ministero per i Beni e le Attività Culturali ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO BANDO DI GARA per PUBBLICO INCANTO 1. Ente appaltante: ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO, cod. fiscale 80189810585 P.zza S.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI (AGRIGENTO)

COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI (AGRIGENTO) COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI (AGRIGENTO) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI RELATIVI AL CONTRATTO DI QUARTIERE II- 2 LOTTO OPERE DI URBANIZZAZIONE AREA 7- CENTRO ESPOSITIVO CIG 632371705B

Dettagli

SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO

SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DELL'AREA: SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO SERVIZIO: SERVIZIO LAVORI PUBBLICI/PATRIMONIO/INFRASTRUTTURE DI RETE/MOBILITA'/MANUT. LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/ DEL 28/01/2011. Comune di Parma

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/ DEL 28/01/2011. Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/2011-157 DEL 28/01/2011 Comune di Parma Centro di Responsabilità: 54000 - SETTORE INFRASTRUTTURE PUBBLICHE Centro di Costo: G1000 - SETTORE INFRASTRUTTURE PUBBLICHE Determinazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO E VIGILANZA. N.

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO E VIGILANZA. N. ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO E VIGILANZA N.314 del 27/06/2014 OGGETTO: OPERE COMPLEMENTARI AI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE

Dettagli

PROVINCIA DI VITERBO

PROVINCIA DI VITERBO PROVINCIA DI VITERBO Settore 9 - Viabilità Protezione Civile Espropri Servizio Amministrativo Prot. n. BANDO TORNATA DI GARE PROCEDURA APERTA Viterbo, lì 19/03/2014 Lavori di sistemazione straordinaria

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02997/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02997/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02997/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 63 approvata il 8 giugno 2016 DETERMINAZIONE: MANUTENZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 837 DEL 25/10/2013 PROPOSTA N. 321 Centro di Responsabilità: Servizio Lavori Pubblici, Manutenzioni, Ambiente, Gestione Energia Servizio: Servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO IN VIA NOVELLI ERMETE N BERGAMO

CAPITOLATO SPECIALE PER L'ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO IN VIA NOVELLI ERMETE N BERGAMO P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.399050 All. A) CAPITOLATO SPECIALE PER L'ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO IN VIA NOVELLI ERMETE N. 10 - BERGAMO Art. 1 Oggetto del presente capitolato

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N : CS932 DEL : 05/11/2013 STRUTTURA PROPONENTE : U.O.C. GESTIONE ATTIVITA TECNICHE DEI PRESIDI EXTRA OSPEDALIERI OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI ERBA PROVINCIA DI COMO CONTRATTO D APPALTO PER ************************* REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila addì del mese di in Erba

COMUNE DI ERBA PROVINCIA DI COMO CONTRATTO D APPALTO PER ************************* REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila addì del mese di in Erba COMUNE DI ERBA PROVINCIA DI COMO CONTRATTO D APPALTO PER - CIG. ************************* REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila addì del mese di in Erba nell Ufficio Comunale, avanti a me Dott., Segretario

Dettagli

Società di trasformazione urbana Area Stazione S.T.U. S.p.a. PUBBLICO INCANTO per l aggiudicazione dell appalto, ai sensi dell art.

Società di trasformazione urbana Area Stazione S.T.U. S.p.a. PUBBLICO INCANTO per l aggiudicazione dell appalto, ai sensi dell art. Società di trasformazione urbana Area Stazione S.T.U. S.p.a. N.1/2006 BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO per l aggiudicazione dell appalto, ai sensi dell art. 53, comma 6 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

DETERMINA n. 135/ST del 30 GIUGNO 2015

DETERMINA n. 135/ST del 30 GIUGNO 2015 C O P I A DETERMINA n. 135/ST del 30 GIUGNO 2015 DIVISIONE: TECNICA SERVIZIO: SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA - SPORTIVA - TUTELA AMBIENTALE DETERMINA SENZA IMPEGNO DI SPESA Oggetto: MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

Repubblica Italiana. ENTE: COMUNE DI LENTINI N... Repertorio N... Raccolta CONTRATTO DI APPALTO

Repubblica Italiana. ENTE: COMUNE DI LENTINI N... Repertorio N... Raccolta CONTRATTO DI APPALTO Repubblica Italiana ENTE: COMUNE DI LENTINI N.... Repertorio N.... Raccolta CONTRATTO DI APPALTO Lavori di manutenzione alle reti idrica e fognaria comunali- L anno 2014 il giorno... del mese di... in

Dettagli

BANDO DI GARA 1. ENTE AGGIUDICATORE:

BANDO DI GARA 1. ENTE AGGIUDICATORE: 1. ENTE AGGIUDICATORE: BANDO DI GARA Nome: ATAF S.p.A. Indirizzo: viale dei Mille 115, 50131 Firenze - All'attenzione di: Ufficio Gare e Contratti Numeri di telefono: 055/5650476-496 fax: 055/5650239 Indirizzo

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A:... C.I.G.:.. CUP:... IMPRESA.. CON SEDE LEGALE IN **************************

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A:... C.I.G.:.. CUP:... IMPRESA.. CON SEDE LEGALE IN ************************** REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI BIELLA PROVINCIA DI BIELLA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A:... C.I.G.:.. CUP:... IMPRESA.. CON SEDE LEGALE IN E SEDE AMMINISTRATIVA IN REGISTRATO presso l Agenzia delle Entrate

Dettagli

COMUNE DI VALDUGGIA (PROVINCIA DI VERCELLI)

COMUNE DI VALDUGGIA (PROVINCIA DI VERCELLI) COMUNE DI VALDUGGIA (PROVINCIA DI VERCELLI) UFFICIO TECNICO ASSESSORATO URBANISTICA, LAVORI PUBBLICI, AMBIENTE. RESPONSABILE DEL SERVIZIO: RASINO Geom. Giovanni DETERMINAZIONE N. 118 DEL 30 SETTEMBRE 2016

Dettagli

COMUNE DI ISOLA DI CAPO RIZZUTO (Provincia di Crotone)

COMUNE DI ISOLA DI CAPO RIZZUTO (Provincia di Crotone) Copia SETTORE TECNICO 2012 Ufficio_Lavori Pubblici PROPOSTA N. 305 DI DETERMINA Reg. Sett. n. 29 del 12/04/2012 Reg. Gen. N. 246 del 12/04/2012 OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO EDIFICIO COMUNALE DI VIA SUGGESARO-

Dettagli

Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per un importo pari e non superiore ad ,00 come da quadro economico;

Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per un importo pari e non superiore ad ,00 come da quadro economico; QUESITO N. 1 In riferimento alla Pag. 11, punto 2, Disciplinare: computo metrico estimativo complessivo, il cui importo complessivo comunque non deve essere superiore all importo complessivo del computo

Dettagli

BANDO DI GARA. 1) Ente appaltante

BANDO DI GARA. 1) Ente appaltante BANDO DI GARA 1) Ente appaltante Consiglio Regionale della Calabria Settore Provveditorato ed Economato Ufficio Acquisizioni Beni e Servizi Via Cardinale Portanova - 89124 Reggio Calabria Tel. 0965.811389;

Dettagli

Comune di Mandas Provincia di Cagliari

Comune di Mandas Provincia di Cagliari Comune di Mandas Provincia di Cagliari Piazza del Ducato di Mandas 1 09040 Mandas AREA TECNICA BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO Realizzazione di un centro sportivo polivalente comunale CIG 43588447DA CUP

Dettagli

APPALTI DI SOLA ESCUZIONE DEI LAVORI

APPALTI DI SOLA ESCUZIONE DEI LAVORI APPALTI DI SOLA ESCUZIONE DEI LAVORI 8-d) ONERI VARI A CARICO DELL APPALTATORE Fermo restando il principio che la responsabilità delle opere realizzate spetta unicamente all appaltatore, questi è tenuto

Dettagli

Codice postale: Paese: Italia numero di telefono: Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n.

Codice postale: Paese: Italia numero di telefono: Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n. BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Comune di Brescia Indirizzo postale: Piazza della Loggia

Dettagli

- di applicare il CCNL

- di applicare il CCNL MARCA DA BOLLO EURO 16,00 Al Sindaco del Comune di Ventimiglia Piazza della Libertà, 3 18039 - Ventimiglia IL SOTTOSCRITTO NATO A IL NELLA SUA QUALITÀ DI (eventualmente ) giusta PROCURA GENERALE/SPECIALE

Dettagli

Servizio Tecnico Lavori Pubblici

Servizio Tecnico Lavori Pubblici COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) sede legale: Via San Francesco n 1 Ittiri(SS) C.F. 00367560901 - Tel. 079445200 fax 079445240 Sito Internet: www.comune.ittiri.ss.it Servizio Tecnico Lavori Pubblici

Dettagli

Totale A) Lavori ,03 SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE

Totale A) Lavori ,03 SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE DETERMINA 5404 DEL 20/10/2016 OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER L ACQUISIZIONE DEL CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA POIANO

Dettagli

VARIANTE IN CORSO D OPERA

VARIANTE IN CORSO D OPERA . AREA VIABILITA Servizio Progettazione ed Esecuzione Interventi Viabilità III SP 56 DI STRAMBINO. COSTRUZIONE DI ROTATORIA ALL INCROCIO CON LA SS 26 IN COMUNE DI STRAMBINO. VARIANTE IN CORSO D OPERA DATA:

Dettagli

ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012

ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012 LOTTI 7034/ 7046/ 7047/ 7048/ 7049 ALLEGATO CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA OPERE DI RIPARAZIONE LOCALE ALLE STRUTTURE DANNEGGIATE DAGLI EVENTI SISMICI DEL MAGGIO 2012 CRITERIO 1 PREZZO

Dettagli

3. LUOGO, DESCRIZIONE, NATURA, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:

3. LUOGO, DESCRIZIONE, NATURA, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI: BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER PROGETTAZIONE ESECUTIVA E LAVORI DI FORNITURA E POSA DI CAVI IN FIBRA OTTICA NELLA RETE METROPOLITANA DEL COMUNE DI RICCIONE 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di

Dettagli

COMUNE DI ASSAGO. Provincia di Milano. Area Territorio e Patrimonio BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE

COMUNE DI ASSAGO. Provincia di Milano. Area Territorio e Patrimonio BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano Area Territorio e Patrimonio BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DELLA PRIMA FASE DELLO SVILUPPO DEL CIMITERO COMUNALE CODICE CIG: 0226494CBF 1. ENTE

Dettagli

Provincia di Bari COPIA N.594 DEL

Provincia di Bari COPIA N.594 DEL Provincia di Bari SETTORE SECONDO N. 331 ATTIVITÀ PER IL CITTADINO del 23.09.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA N.594 DEL 26.09.2014 Oggetto : Fornitura e montaggio di arredi e attrezzature per l allestimento

Dettagli

SERVIZIO APPALTI E CONTENZIOSO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO APPALTI E CONTENZIOSO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA SERVIZIO APPALTI E CONTENZIOSO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 597 DEL 04/08/2009 OGGETTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI QUATTRO LABORATORI LINGUISTICI PER ALTRETTANTI ISTITUTI

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL SETTORE VI - PROGRAMMAZIONE E BILANCIO N. 683 REG. GEN. DEL 05/11/2013 OGGETTO: BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI FORTE DEI MARMI. Provincia di Lucca REPERTORIO N. OGGETTO: LAVORI DI AMPLIAMENTO E ORGANIZZAZIONE

COMUNE DI FORTE DEI MARMI. Provincia di Lucca REPERTORIO N. OGGETTO: LAVORI DI AMPLIAMENTO E ORGANIZZAZIONE COMUNE DI FORTE DEI MARMI Provincia di Lucca REPERTORIO N. OGGETTO: LAVORI DI AMPLIAMENTO E ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DEL CIMITERO COMUNALE - PERIZIA n.02/11. Ditta: (Cod. Fisc. e P. I.V.A. ); Importo.

Dettagli

NUMERO REGISTRO GENERALE

NUMERO REGISTRO GENERALE COPIA COMUNE DI LODI Settore 7 - Urbanistica Edilizia e Manutenzione del patrimonio Ufficio Lavori Pubblici DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE NUMERO REGISTRO GENERALE DATA LIGI GIOVANNI 913 17/06/2013 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI MANDURIA PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MANDURIA PROVINCIA DI TARANTO ALLEGATO H SCHEMA DI CONTRATTO Rep. n. / COMUNE DI MANDURIA PROVINCIA DI TARANTO REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI L anno duemila., addì del mese di.. in (.), presso gli Uffici

Dettagli

ALLEGATO A 6 CONTABILIZZAZIONE LAVORI E PENALITA

ALLEGATO A 6 CONTABILIZZAZIONE LAVORI E PENALITA ALLEGATO A 6 CONTABILIZZAZIONE LAVORI E PENALITA 1) PROCEDURA DI ATTIVAZIONE CONTABILIZZAZIONE LAVORI E fatto obbligo alla ditta subappaltatrice di compilare i rimessi, forniti in triplice copia da EXE.GESI

Dettagli