Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2008

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2008"

Transcript

1 Acea Distribuzione S.p.A. Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2008 Ai sensi dell art. 4.2 dell Allegato A alla delibera n. 348/07 dell Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG), Acea Distribuzione S.p.A. pubblica le seguenti tariffe, aggiornate per l'anno 2008 dall AEEG con la delibera n. 348/07: tariffe obbligatorie di distribuzione valide per il periodo aprile dicembre 2008; tariffe di trasmissione; tariffe di misura. Limitatamente alle utenze in media tensione per usi diversi e alle utenze in bassa tensione per usi diversi e transitoriamente per il periodo gennaio marzo 2008, così come previsto dall art. 2.1 della delibera AEEG 348/07, vengono pubblicate anche le opzioni tariffarie di distribuzione in vigore al 31 dicembre 2007 con corrispettivi ridotti del 10% per le utenze in bassa tensione e del 5% per le utenze in media tensione. Note La tariffa di distribuzione copre i costi per il trasporto dell'energia elettrica sulle reti di distribuzione. E' aggiornata annualmente dall'aeeg, ha una struttura trinomia ed è espressa in centesimi di euro per punto di prelievo all'anno (quota fissa), centesimi di euro per kw per anno (quota potenza) e centesimi di euro per kwh consumato (quota energia). Tale tariffa è applicata a tutti i clienti finali diversi dagli usi domestici. La tariffa di trasmissione copre i costi per il trasporto dell'energia elettrica sulla rete di trasmissione nazionale. E' aggiornata annualmente dall AEEG ed è espressa in centesimi di euro per kwh consumato (quota energia). Tale tariffa è applicata a tutti i clienti finali diversi dagli usi domestici. La tariffa di misura copre i costi di installazione e manutenzione del misuratore (contatore), nonché i costi di rilevazione e registrazione delle misure. E' aggiornata annualmente dall'aeeg ed è espressa in centesimi di euro per kwh consumato (quota energia), per gli usi di illuminazione pubblica, ed in centesimi di euro per punto di prelievo per anno (quota fissa), per gli usi diversi dall'illuminazione pubblica. Tale tariffa è applicata a tutti i clienti finali diversi dagli usi domestici. L'AEEG ha definito per la clientela domestica due tariffe obbligatorie (D2 e D3) per i servizi di trasmissione, distribuzione e misura dell'energia elettrica. A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componena, UC e MCT ed i corrispettivi tariffari per prelievi di energia reattiva, nonché IVA ed imposte. Opzioni tariffarie di distribuzione 1 trimestre 2008 Tariffa di distribuzione anno 2008 Energia reattiva anno 2008 Tariffa di trasmissione anno 2008 Tariffa di misura anno 2008 Tariffa per usi domestici anno 2008

2 OPZIONE TARIFFARIA PER IL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE - ANNO DAL al Quota potenza Tipologie di contratto cent /kw per anno cent /kwh cent /kwh cent /kwh fino a 960 ore da 961 a 2640 ore oltre 2640 ore Altre utenze in bassa tensione potenza impegnata fino a 1,5 kw 1.976,40 1,404 0,450 0,135 potenza impegnata oltre 1,5 - fino a 3 kw 1.900,80 1,278 0,297 0,117 potenza impegnata oltre 3 - fino a 6 kw 1.836,00 1,188 0,216 0,117 potenza impegnata oltre 6 - fino a 10 kw 1.782,00 1,170 0,189 0,117 potenza impegnata oltre 10 - fino a 15 kw 1.738,80 1,170 0,189 0,117 potenza impegnata oltre 15 - fino a 30 kw 1.706,40 1,161 0,180 0,117 potenza impegnata oltre 30 kw 1.684,80 1,152 0,162 0,117 OPZIONE TARIFFARIA PER IL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE - ANNO DAL al Quota potenza Tipologie di contratto cent /kw per anno cent /kwh cent /kwh cent /kwh fino a 1080 ore da 1081 a 2640 ore oltre 2640 ore Altre utenze in media tensione con potenza disponibile fino a 500 kw 1.938,00 0,570 0,380 0,190 oltre 500 kw 456,00 0,361 0,247 0,133 Le Opzioni Tariffarie sopra riportate sono valide esclusivamente dal 1 gennaio 2008 al 31 marzo 2008 per le tipologie contrattuali Altre utenze in bassa tensione ed Altre utenze in media tensione. Per tutte le altre tipologie di utenze, valgono le tariffe obbligatorie a partire dal 1 gennaio DEFINIZIONE DI POTENZA (art. 1 Allegato A delibera AEEG n. 5/04) Potenza disponibile è la massima potenza prelevabile in un punto di prelievo senza che il cliente finale sia disalimentato. La potenza disponibile è la potenza per la quale è stato corrisposto il contributo di allacciamento. Potenza impegnata è: i) la potenza contrattualmente impegnata, per i clienti finali con potenza disponibile fino a 37,5 kw, per i quali alla data dell 1 gennaio 2000 non erano installati misuratori in grado di registrare la potenza massima prelevata; ii) il valore massimo della potenza prelevata nell'anno, per tutti gli altri clienti finali.

3 TARIFFA DI DISTRIBUZIONE - ANNO 2008 Quota fissa Quota potenza cent /punto Tipologie di contratto cent /kw per anno cent /kwh prelievo anno Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,00 1,210 Altre utenze in bassa tensione con potenza disponibile fino a 16,5 kw potenza impegnata fino a 1,5 kw 450, ,71 0,105 potenza impegnata oltre 1,5 - fino a 3 kw 450, ,42 0,105 potenza impegnata oltre 3 - fino a 6 kw 450, ,22 0,105 potenza impegnata oltre 6 - fino a 10 kw 495, ,22 0,105 potenza impegnata oltre 10 kw 495, ,22 0,105 Altre utenze in bassa tensione con potenza disponibile oltre 16,5 kw 450, ,71 0,100 Utenze in media tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,00 0,654 Altre utenze in media tensione con potenza disponibile fino a 100 kw , ,76 0,103 oltre fino a 500 kw , ,68 0,093 oltre 500 kw , ,10 0,081 Utenze in alta e altissima tensione fino a 220 kv ,60 0,00 0,059 Utenze in altissima tensione superiore a 220 kv ,60 0,00 0,058 DEFINIZIONE DI POTENZA (art. 1 Allegato A delibera AEEG n. 348/07) Potenza disponibile è la massima potenza prelevabile in un punto di prelievo senza che il cliente finale sia disalimentato. La potenza disponibile è la potenza per la quale è stato corrisposto il contributo di allacciamento. Potenza impegnata è: i) la potenza contrattualmente impegnata ove consentito; ii) il valore massimo della potenza prelevata nel mese, per tutti gli altri casi. Potenza contrattualmente impegnata è il livello di potenza, indicato nei contratti, reso disponibile dall esercente ove siano presenti dispositivi atti a limitare la potenza prelevata; per motivi di sicurezza l esercente può derogare dall installazione del limitatore di potenza.

4 CORRISPETTIVI DI ENERGIA REATTIVA - ANNO 2008 Energia reattiva compresa tra il 50% ed il 75% dell'energia attiva Energia reattiva eccedente il 75% dell'energia attiva Tipologie di contratto centesimi di euro/kvarh centesimi di euro/kvarh Utenze domestiche in bassa tensione 3,23 4,21 Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica 3,23 4,21 Altre utenze in bassa tensione 3,23 4,21 Utenze in media tensione di illuminazione pubblica 1,51 1,89 Altre utenze in media tensione 1,51 1,89 Utenze in alta e altissima tensione fino a 220 kv 0,86 1,10 Utenze in altissima tensione superiore a 220 kv 0,86 1,10 MODALITA' DI APPLICAZIONE I corrispettivi per energia reattiva sono addebitati per livelli di potenza disponibile superiori a 16,5 kw. Con riferimento ai punti di prelievo dotati di misuratore atto a rilevare l energia elettrica per fasce orarie, per l energia reattiva prelevata nella fascia F3 le presenti componenti tariffarie sono poste pari a zero.

5 TARIFFA DI TRASMISSIONE - ANNO 2008 Tipologie di contratto cent /kwh Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica 0,356 Altre utenze in bassa tensione 0,356 Utenze in media tensione di illuminazione pubblica 0,338 Altre utenze in media tensione 0,338 Utenze in alta e altissima tensione fino a 220 kv 0,331 Utenze in altissima tensione superiore a 220 kv 0,326

6 TARIFFA DI MISURA - ANNO 2008 A) CON MISURATORE INSTALLATO Quota fissa Tipologie di contratto cent /punto prelievo anno cent /kwh Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,065 Altre utenze in bassa tensione 2.682,00 0,000 Utenze in media tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,061 Altre utenze in media tensione ,32 0,000 Utenze in alta e altissima tensione fino a 220 kv ,32 0,000 Utenze in altissima tensione superiore a 220 kv ,32 0,000 B) SENZA MISURATORE INSTALLATO Quota fissa Tipologie di contratto cent /punto prelievo anno cent /kwh Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,029 Altre utenze in bassa tensione 1.518,00 0,000 Utenze in media tensione di illuminazione pubblica 0,00 0,010 Altre utenze in media tensione ,48 0,000 Utenze in alta e altissima tensione fino a 220 kv ,88 0,000 Utenze in altissima tensione superiore a 220 kv ,88 0,000 MODALITA' DI APPLICAZIONE Il corrispettivo per l'attività di misura è decurtato dell'importo a remunerazione dell'installazione e manutenzione dei misuratori nei punti di prelievo dove non risulti installato un misuratore, ai sensi dell' art. 27 dell'allegato A alla delibera AEEG n. 348/07.

7 TARIFFE USI DOMESTICI - ANNO 2008 Quota fissa Quota potenza cent /punto cent /kw per anno cent /kwh prelievo anno Tariffa D2 Scaglioni di consumo_kwh/anno 23,03 449,81 da 0 - a 900 0,000 da a ,116 da a ,838 da a ,924 da a ,602 oltre ,462 Tariffa D3 Scaglioni di consumo_kwh/anno 2.475, ,56 da 0 - a 900 4,462 da a ,462 da a ,462 da a ,462 da a ,462 oltre ,462 DEFINIZIONE DELLE TARIFFE D2 E D3 La tariffa D2 è applicata ai contratti stipulati nelle abitazioni di residenza con impegno di potenza non superiore ai 3 kw. La tariffa D3 è applicata ai contratti stipulati nelle abitazioni di residenza con impegno di potenza superiore a 3 kw e a quelli stipulati per le abitazioni non di residenza.

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2009

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2009 Areti S.p.A. Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2009 Ai sensi dell art. 4.2 dell Allegato A alla delibera n. 348/07 dell Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG),

Dettagli

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2012

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2012 Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2012 Ai sensi dell art. 4.3 dell Allegato A alla delibera n. 199/11 dell Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG), Acea Distribuzione

Dettagli

A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componenti A, UC e MCT nonché IVA ed imposte.

A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componenti A, UC e MCT nonché IVA ed imposte. A, UC e MCT ed i corrispettivi tariffari A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componenti A, UC e MCT nonché IVA ed imposte. TARIFFA DI DISTRIBUZIONE - ANNO 2016 Quota

Dettagli

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2014

Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2014 Tariffe per il servizio di trasporto dell energia elettrica Anno 2014 Ai sensi dell art. 4.3 dell Allegato A alla delibera n. 199/11 dell Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG), Acea Distribuzione

Dettagli

PE (centesimi di euro/kwh) PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3

PE (centesimi di euro/kwh) PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3 Tabella 1.1: Elemento PE per i clienti finali non dotati di misuratori atti a rilevare l'energia elettrica per ciascuna delle fasce orarie F1, F2 ed F3 PE ( lettera a) Utenza domestica in bassa tensione

Dettagli

Tipologie di utenza domestica. 0-1800 kwh/anno 1801-2640 kwh/anno Oltre 2640 kwh/anno 0-1800 kwh/anno 1801-2640 kwh/anno Oltre 2640 kwh/anno

Tipologie di utenza domestica. 0-1800 kwh/anno 1801-2640 kwh/anno Oltre 2640 kwh/anno 0-1800 kwh/anno 1801-2640 kwh/anno Oltre 2640 kwh/anno COMPONENTI A, UC e MCT - Delibera Autorità per l'energia Elettrica e il Gas 115/2012/R/COM ENERGIA ELETTRICA SU RETI HERA S.p.A. - decorrenza 1 MAGGIO 2012 (*) USI DOMESTICI IN BASSA TENSIONE A2 ATTIVITÀ

Dettagli

ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione anno 2015 Energia reattiva anno 2015 Tariffa di trasmissione anno 2015

ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione anno 2015 Energia reattiva anno 2015 Tariffa di trasmissione anno 2015 A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componenti A, UC e MCT per prelievi di energia reattiva, nonché IVA ed imposte. ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione

Dettagli

PE (eurocent/kwh) PE (eurocent/kwh) PE (eurocent/kwh)

PE (eurocent/kwh) PE (eurocent/kwh) PE (eurocent/kwh) Tabella 1.1: Parametro PE M, di cui al comma 10.3 lettera b), comma 10.5 lettera a) punto ii, comma 10,6 lettera b) punto iii, corretto per le perdite di rete (elemento PE) Tipologie di contratto di cui

Dettagli

(centesimi di euro/kwh) (centesimi di euro/kwh) (centesimi di euro/kwh)

(centesimi di euro/kwh) (centesimi di euro/kwh) (centesimi di euro/kwh) Tabella 1: Componenti r f e b f Fascia oraria r f b f r f b f r f b f MARZO APRILE MAGGIO F1 0,16 0,04 -- -- -- -- F2 0,12 0,03 0,33 0,04 0,33 0,04 F3 -- -- 0,18 0,02 0,18 0,02 F4 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

Dettagli

Codice tariffa TARIFFE PER I SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL'ENERGIA ELETTRICA

Codice tariffa TARIFFE PER I SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL'ENERGIA ELETTRICA Tipologia di utenze: Media tensione - illuminazione pubblica 3 TRIMESTRE 2016 MIS 0,000530 TRAS 0,006350 Opzione di distribuzione 0,006760 A, UC e MCT 0,056832 Totale quota energia 0,070472 Corrispettivi

Dettagli

Tabella 1 F1 F2 F3 F4. centesimi di /kwh 0, , , ,

Tabella 1 F1 F2 F3 F4. centesimi di /kwh 0, , , , Tabella 1 Corrispettivo a reintegrazione dei costi di generazione delle unità essenziali per la sicurezza del sistema elettrico ammesse alla reintegrazione dei costi (art. 37.2) F1 F2 F3 F4 centesimi di

Dettagli

Codice tariffa MTA1 MTA2 MTA3

Codice tariffa MTA1 MTA2 MTA3 Tipologia di utenze: Media tensione - altre utenze 4 TRIMESTRE 2016 MIS 233,28730 233,28730 233,28730 Opzione di distribuzione 448,86620 403,97950 390,31840 Totale quota fissa 1.007,85020 962,96350 949,30240

Dettagli

Utenze per Usi Domestici - Tariffa bioraria Prezzi per gli utenti del servizio di maggior tutela (Testo Integrato Vendita Del.

Utenze per Usi Domestici - Tariffa bioraria Prezzi per gli utenti del servizio di maggior tutela (Testo Integrato Vendita Del. e prezzi 3 TRIMESTRE 2010 Tabella 2 Utenze per Usi Domestici - bioraria Prezzi per gli utenti del servizio maggior tutela (Testo Integrato Venta Del. AEEG n 156/07) Tariffe per i servizi trasmissione,

Dettagli

Utenze per Usi Domestici - Tariffa bioraria Prezzi per gli utenti del servizio di maggior tutela (Testo Integrato Vendita Del.

Utenze per Usi Domestici - Tariffa bioraria Prezzi per gli utenti del servizio di maggior tutela (Testo Integrato Vendita Del. e prezzi TRIMESTRE 20 Tabella 2 Utenze per Usi Domestici - bioraria Prezzi per gli utenti del servizio di maggior tutela (Testo Integrato Vendita Del. AEEG n 56/07) Tariffe per i servizi di trasmissione,

Dettagli

in vigore nel III trimestre 2015 (dal 01/07/2015 al 30/09/2015) /cliente/anno MIS 0 Opzione di distribuzione 0 A UC 0 Totale quota fissa 0

in vigore nel III trimestre 2015 (dal 01/07/2015 al 30/09/2015) /cliente/anno MIS 0 Opzione di distribuzione 0 A UC 0 Totale quota fissa 0 Bassa tensione illuminazione pubblica Opzione di distribuzione 0 A UC 0 Totale quota fissa 0 Opzione di distribuzione 0 Totale quota potenza 0,00052 Opzione di distribuzione 0,01379 Totale quota energia

Dettagli

III Trimestre Prezzi medi di riferimento per tipologia di utenza in vigore dal 1 luglio 2008

III Trimestre Prezzi medi di riferimento per tipologia di utenza in vigore dal 1 luglio 2008 III Trimestre 2008 Prezzi di riferimento monorari per la vendita dell energia elettrica ai clienti finali aventi diritto al servizio di maggior tutela in bassa tensione per usi domestici Prezzi medi di

Dettagli

II Trimestre Prezzi medi per tipologia di utenza in vigore dal 1 aprile 2011

II Trimestre Prezzi medi per tipologia di utenza in vigore dal 1 aprile 2011 II Trimestre 2011 Tariffe monorarie per la vendita dell energia elettrica ai clienti finali aventi diritto al servizio di maggior tutela in bassa tensione per usi domestici Prezzi medi per tipologia di

Dettagli

Per maggiori informazioni rivolgersi: Servizio Tecnico Piazza Castello, 3-36100 Vicenza tel. 0444 232500 - fax 0444 526155 email: tecno@assind.vi.

Per maggiori informazioni rivolgersi: Servizio Tecnico Piazza Castello, 3-36100 Vicenza tel. 0444 232500 - fax 0444 526155 email: tecno@assind.vi. Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 18/03/2011. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

Nota Informativa 1_ gennaio Aggiornamento normativi del settore elettrico per il primo trimestre 2015

Nota Informativa 1_ gennaio Aggiornamento normativi del settore elettrico per il primo trimestre 2015 Nota Informativa 1_2015 16 gennaio 2015 Aggiornamento normativi del settore elettrico per il primo trimestre 2015 DELIBERE dell AEEG 610/2014/R/EEL dell 11 dicembre 2014 su tariffe e condizioni economiche

Dettagli

Spesa annua Variazione in euro Variazioni % ANNI

Spesa annua Variazione in euro Variazioni % ANNI OSSERVATORIO NAZIONALE SERVIZI E TARIFFE CONFRONTO SPESA ANNUA in euro per utenza domestica residente confronto in euro per gli anni 2000, 2001, 2002,2003,2004, 2005, 2006 Spesa annua Variazione in euro

Dettagli

Articolo 1 Definizioni

Articolo 1 Definizioni Allegato A SCHEDA DI RIEPILOGO DEI CORRISPETTIVI RELATIVI ALL OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA DI CUI ALL ARTICOLO 11, LETTERA C) DEL CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA AI CLIENTI

Dettagli

centesimi di euro/kwh euro/punto di prelievo per centesimi di anno centesimi di euro/kwh centesimi di euro/punto di prelievo per anno

centesimi di euro/kwh euro/punto di prelievo per centesimi di anno centesimi di euro/kwh centesimi di euro/punto di prelievo per anno Tabella 1: Componenti tariffarie A2, A3, A4, A5,AS A2 A3 A4 A5 AS Tipologie di contratto di cui comma 2.2 del Testo integrato per consumi mensili in mensili in per consumi per consumi mensili in mensili

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L AGGIORNAMENTO PER IL TRIMESTRE LUGLIO- SETTEMBRE 2003 DI COMPONENTI E PARAMETRI DELLA TARIFFA ELETTRICA

RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L AGGIORNAMENTO PER IL TRIMESTRE LUGLIO- SETTEMBRE 2003 DI COMPONENTI E PARAMETRI DELLA TARIFFA ELETTRICA RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L AGGIORNAMENTO PER IL TRIMESTRE LUGLIO- SETTEMBRE 2003 DI COMPONENTI E PARAMETRI DELLA TARIFFA ELETTRICA 1. Introduzione 1.1 Per il terzo trimestre (luglio-settembre)

Dettagli

TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI

TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI Tariffe di vendita mercato libero energia elettrica per usi domestici Anno 2010 1 TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI Punti di prelievo dotati di misuratore non telegestito Denominazione offerta utilizzo

Dettagli

Prospetto uniforme per la pubblicazione delle opzioni di distribuzione ( Delibera A.E.E.G. n.110/07 - allegato B)

Prospetto uniforme per la pubblicazione delle opzioni di distribuzione ( Delibera A.E.E.G. n.110/07 - allegato B) BTIP MIS 0 Opzione di distribuzione 0 A UC 0 Totale quota fissa 0 Opzione di distribuzione 0 A,UC 0 Totale quota potenza 0 MIS (senza misuratore) 0,00000 Opzione di distribuzione 0,01283 A MCT UC 0,07159

Dettagli

IL MERCATO ELETTRICO

IL MERCATO ELETTRICO IL MERCATO ELETTRICO Il Mercato dell Energia Elettrica Organizzazione del mercato CIP6 M.R. Produttori + Importazioni Produttori GME Borsa Elettrica TERNA Contratti Bilaterali Energia Dispacciam ento GRTN

Dettagli

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti energia elettrica del mercato libero con prodotto a prezzo fisso

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti energia elettrica del mercato libero con prodotto a prezzo fisso Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti energia elettrica del mercato libero con prodotto a prezzo fisso Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia energia

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

Acea Distribuzione S.p.A.

Acea Distribuzione S.p.A. Acea Distribuzione S.p.A. Opzioni tariffarie per il servizio di distribuzione dell energia elettrica destinate alle utenze in bassa tensione per il trimestre ottobre - dicembre 2007 Ai sensi dell art.

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili

Dettagli

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili

Dettagli

Tariffe elettriche: struttura, componenti e meccanismi d aggiornamento

Tariffe elettriche: struttura, componenti e meccanismi d aggiornamento Tariffe elettriche: struttura, componenti e meccanismi d aggiornamento Egidio Fedele Dell Oste Direzione Tariffe Milano - Roma, 20 giugno 2006 Autorità per l energia elettrica e il gas 1 La filiera elettrica

Dettagli

Nota Informativa 9_ giugno Aggiornamenti tariffari del settore elettrico da luglio 2016

Nota Informativa 9_ giugno Aggiornamenti tariffari del settore elettrico da luglio 2016 Nota Informativa 9_2016 30 giugno 2016 Aggiornamenti tariffari del settore elettrico da luglio 2016 DELIBERE dell AEEGSI 352/2016/R/COM del 28 giugno 2016: Aggiornamento, dal 1 luglio 2016, delle componenti

Dettagli

Il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale.

Il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale. IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

ALLEGATO C CORRISPETTIVI

ALLEGATO C CORRISPETTIVI ALLEGATO C CORRISPETTIVI Classificazione Consip Pubblic 1 di 5 CORRISPETTIVI I corrispettivi dovuti al fornitore dalle singole amministrazioni contraenti per le forniture di energia elettrica oggetto di

Dettagli

Obbligo di presenza del MO Media tensione Bassa tensione Tabella n. 1

Obbligo di presenza del MO Media tensione Bassa tensione Tabella n. 1 Allegato A Resoconto dell attività di indagine condotta nell ambito dei procedimenti avviati dall Autorità per l energia elettrica e il gas con deliberazione dicembre, n. 7/ per la formazione di provvedimenti

Dettagli

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti domestici serviti sul mercato libero

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti domestici serviti sul mercato libero Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti domestici serviti sul mercato libero Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia energia Spesa per il trasporto e la

Dettagli

Leggere la bolletta Indice delle voci

Leggere la bolletta Indice delle voci Leggere la bolletta Indice delle voci 1. INDIRIZZO DI SPEDIZIONE: indirizzo di invio della fattura 2. NUMERO DELLA FATTURA: numero identificativo della fattura 3. DATA EMISSIONE FATTURA: la data amministrativa

Dettagli

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti. Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse

Bolletta 2.0. Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti. Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia energia Spesa per il trasporto e la gestione del contatore Spesa per oneri

Dettagli

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Versione integrata con le modifiche apportate dalla deliberazione 610/2015/R/COM

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Versione integrata con le modifiche apportate dalla deliberazione 610/2015/R/COM GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Versione integrata con le modifiche apportate dalla deliberazione 610/2015/R/COM Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di

Dettagli

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA *

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA * Pag. 1 di 6 Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative

Dettagli

SOLUZIONI PER UN MODERNO DATA CENTER PICCOLE E GRANDI CENTRALI TERMOFRIGORIFERE

SOLUZIONI PER UN MODERNO DATA CENTER PICCOLE E GRANDI CENTRALI TERMOFRIGORIFERE SOLUZIONI PER UN MODERNO DATA CENTER PICCOLE E GRANDI CENTRALI TERMOFRIGORIFERE 4 luglio 2014 LA SPEZIA Delibera AEEG del 19 dicembre 2013 n.607/2013/r/eel Ing. Alberto Calzavara Delegato Territoriale

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 1 giugno 2007 Deliberazione 1 giugno 2007, n. 15/07 ariffe per i servizi di trasmissione, distribuzione e misura dell energia elettrica destinata ai

Dettagli

Tariffe per i clienti domestici

Tariffe per i clienti domestici Tariffe per i clienti domestici Seminario informativo dell Autorità per l energia elettrica e il gas sulle disposizioni introdotte con la deliberazione 28 dicembre 2001, n. 317/01 Sala Maggiore, FAST,

Dettagli

Delibera n. 20/04 L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. la legge 14 novembre 1995, n. 481; il decreto legislativo 16 marzo 1999, n.

Delibera n. 20/04 L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. la legge 14 novembre 1995, n. 481; il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. Delibera n. 20/04 REVISIONE DELLA REMUNERAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA DESTINATA AL MERCATO VINCOLATO ED APPROVVIGIONATA NELL AMBITO DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO CON DECORRENZA 1 MARZO 2004 L AUTORITA

Dettagli

Prospetto uniforme per la pubblicazione delle opzioni di distribuzione (Delibera 110/07 A.E.E.G.)

Prospetto uniforme per la pubblicazione delle opzioni di distribuzione (Delibera 110/07 A.E.E.G.) Prospetto uniforme per la pubblicazione delle opzioni di distribuzione (Delibera 110/07 A.E.E.G.) Componenti tariffarie di distribuzione IP (Delibera 110/07 A.E.E.G.) Opzione di distribuzione 0 Totale

Dettagli

Esploriamo la fattura Tutte le voci del layout MODULO 1

Esploriamo la fattura Tutte le voci del layout MODULO 1 Esploriamo la fattura Tutte le voci del layout MODULO 1 dalla A alla Z Esploriamo il layout ALTRI USI MODULO 2 GAS Esploriamo il layout Esploriamo la fattura Fattura 1 2 3 Frontespizio Dettaglio consumi

Dettagli

Il Mercuriale dei prezzi dell energia elettrica per le PMI piemontesi. Torino, 27 gennaio 2014

Il Mercuriale dei prezzi dell energia elettrica per le PMI piemontesi. Torino, 27 gennaio 2014 Il Mercuriale dei prezzi dell energia elettrica per le PMI piemontesi Torino, 27 gennaio 2014 Il portato informativo del Mercuriale Monitorare l andamento del mercato libero dell energia elettrica: il

Dettagli

Perequazione Elettrico

Perequazione Elettrico Perequazione Elettrico Manuale utente del data entry Versione del documento (1.0) Storico revisioni Data Versione Descrizione Autore 27/06/2017 1.0 Manuale utente perequazione elettrica TIT 2016 A. Mengoli

Dettagli

Bur n. 17 del 16/02/2007

Bur n. 17 del 16/02/2007 Bur n. 17 del 16/02/2007 (Codice interno: 195397) ENEL DISTRIBUZIONE GAS SPA, MILANO Opzioni tariffarie anno 2007. In queste pagine sono illustrate le nuove opzioni tariffarie di Enel Distribuzione, in

Dettagli

CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLE RETI DI DISTRIBUZIONE ESERCITA DA EDYNA SRL

CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLE RETI DI DISTRIBUZIONE ESERCITA DA EDYNA SRL CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLE RETI DI DISTRIBUZIONE ESERCITA DA EDYNA SRL CORRISPETTIVO PER IL SERVIZIO DI MISURA APPLICATO A PARTIRE DAL 1. LUGLIO 2016 DELL ENERGIA PRODOTTA

Dettagli

TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI

TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI Astea spa Tariffe tutelate di vendita Energia Elettrica Anno 2011 1 TARIFFE DI VENDITA E RELATIVI CODICI Punti di prelievo dotati di misuratore non telegestito utenza Sottotipologia di utenza Codice tariffa

Dettagli

CENTRALI FRIGORIFERE

CENTRALI FRIGORIFERE CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA Delibera AEEG del 19 dicembre 2013 n.607/2013/r/eel Ing. Luca Alberto Piterà Segretario

Dettagli

POMPE DI CALORE E GEOTERMIA

POMPE DI CALORE E GEOTERMIA POMPE DI CALORE E GEOTERMIA TIS Innovation Park 11 aprile 2014 - BOLZANO Contatore separato e nuova tariffa D1 Ing. Luca Alberto Piterà Segretario Tecnico AiCARR DM Conto Termico Il DM 28 dicembre 2012,

Dettagli

Allegato A. Elementi minimi obbligatori 1 Dati del cliente. Descrizione. Voce presente in bolletta

Allegato A. Elementi minimi obbligatori 1 Dati del cliente. Descrizione. Voce presente in bolletta GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Versione integrata con le modifiche apportate dalla deliberazione 610/2015/R/COM, 463/2016/R/COM e 782/2016/R/eel in vigore dall 1 gennaio

Dettagli

Cos è la penale per basso fattore di potenza (cosφ)? Su quali forniture viene rilevato il fattore di potenza?

Cos è la penale per basso fattore di potenza (cosφ)? Su quali forniture viene rilevato il fattore di potenza? Introduzione Cos è la penale per basso fattore di potenza (cosφ)? La penale per basso fattore di potenza (cosφ) è un onere che viene addebitato al cliente finale per sanzionare un eccessivo prelievo di

Dettagli

AGGIORNAMENTO TARIFFARIO TERZO TRIMESTRE 2017

AGGIORNAMENTO TARIFFARIO TERZO TRIMESTRE 2017 AGGIORNAMENTO TARIFFARIO TERZO TRIMESTRE 2017 Aggiornamento, per il trimestre 1 luglio - 30 settembre 2017, delle condizioni economiche del servizio di vendita dell energia elettrica in maggior tutela

Dettagli

COME LEGGERE LA BOLLETTA DI CONGUAGLIO

COME LEGGERE LA BOLLETTA DI CONGUAGLIO COME LEGGERE LA BOLLETTA DI CONGUAGLIO 1 Qui trovi i dati identificativi dell utenza (codice cliente e codice servizio), l intestazione e l indirizzo di residenza; 2 Qui trovi numero, data e tipo di bolletta

Dettagli

TARIFFE PER I SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL'ENERGIA ELETTRICA

TARIFFE PER I SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL'ENERGIA ELETTRICA TARIFFE PER I SERVIZI DI TRASSIONE, DISTRIBUZIONE E URA DELL'ENERGIA ELETTRICA Tipologia di utenze: Bassa tensione - usi domestici 4 TRIMESTRE 2015-20,11230 15,99640 A e UC 0,41450 Totale quota potenza

Dettagli

Relazione tecnica (riferimento delibera n. 105/99) 1 Premessa

Relazione tecnica (riferimento delibera n. 105/99) 1 Premessa Relazione tecnica (riferimento delibera n. 105/99) MODALITA DI APPLICAZIONE DELLE COMPONENTI TARIFFARIE A2 E A3 AI CONTRATTI DI FORNITURA STRAORDINARIA DELL ENERGIA ELETTRICA, CON DURATA INFERIORE AL BIMESTRE,

Dettagli

GUIDA ALLA BOLLETTA DELLA LUCE

GUIDA ALLA BOLLETTA DELLA LUCE GUIDA ALLA BOLLETTA DELLA LUCE Scopri la NUOVA BOLLETTA, l abbiamo disegnata in base alle tue richieste per renderla ancora PIÙ SEMPLICE E FACILE DA LEGGERE www.romagas.it NELLA PRIMA PAGINA TROVI RIASSUNTE

Dettagli

Nella riunione del 29 dicembre Visti:

Nella riunione del 29 dicembre Visti: DELIBERAZIONE 29 dicembre 2009. Aggiornamento per il trimestre gennaio-marzo 2010 delle condizioni economiche del servizio di vendita di maggior tutela e modiþ che al TIV. (Deliberazione n. ARG/elt 205/09).

Dettagli

Oggetto: Esito procedura per la fornitura di energia elettrica per l anno 2014 alla Società Consortile Energia Toscana. Bando GUUE GU/S S194

Oggetto: Esito procedura per la fornitura di energia elettrica per l anno 2014 alla Società Consortile Energia Toscana. Bando GUUE GU/S S194 Alla cortese attenzione dei soci della Società Consortile Energia Toscana Firenze, 12/12/13 Oggetto: Esito procedura per la fornitura di energia elettrica per l anno 2014 alla Società Consortile Energia

Dettagli

Trasporto e gestione del contatore

Trasporto e gestione del contatore energia elettrica Condizioni economiche per i clienti del Servizio di maggior tutela Valori al netto delle imposte dal 1 gennaio 2016 UTENZE DOMESTICHE - : energia (PE), dispacciamento (PD), commercializzazione

Dettagli

Indica il luogo fisico in cui viene consegnata l energia elettrica.

Indica il luogo fisico in cui viene consegnata l energia elettrica. BOLLETTA SINTETICA La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative ai consumi

Dettagli

DIRETTIVA PER LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ. TITOLO I - Definizioni, oggetto e ambito di applicazione

DIRETTIVA PER LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ. TITOLO I - Definizioni, oggetto e ambito di applicazione DIRETTIVA PER LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ TITOLO I - Definizioni, oggetto e ambito di applicazione Articolo 1 Definizioni 1.1 Ai fini della presente direttiva

Dettagli

Portale WEB Scambio Sul Posto

Portale WEB Scambio Sul Posto Portale WEB Scambio Sul Posto Specifiche di dettaglio per l invio dei dati di anagrafica da parte delle imprese di vendita (versione aggiornata a seguito dell approvazione da parte dell AEEG delle nuove

Dettagli

Nei casi di cessione parziale o scambio sul posto invece è necessario installare un secondo misuratore.

Nei casi di cessione parziale o scambio sul posto invece è necessario installare un secondo misuratore. SERVIZIO DI MISURA Le normativa regolatoria di riferimento per la misura è costituita dall allegato B della delibera AEEG n. 199/11 e sm.i e dall allegato A della delibera AEEG n. 88/07 e s.m.i. In base

Dettagli

Nella prima pagina della bolletta OMNIA ENERGIA per la fornitura di energia elettrica troverai le seguenti informazioni:

Nella prima pagina della bolletta OMNIA ENERGIA per la fornitura di energia elettrica troverai le seguenti informazioni: 1 2 4 3 5 6 7 Nella prima pagina della bolletta OMNIA ENERGIA per la fornitura di energia elettrica troverai le seguenti informazioni: 1. TIPOLOGIA DI FORNITURA: qui trovi informazioni sulla tipologia

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007 Enel Distribuzione: opzioni tariffarie anno 2007. In queste pagine sono illustrate le nuove opzioni tariffarie di Enel Distribuzione, in vigore dal 1 Gennaio 2007, dedicate a tutti i clienti con forniture

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 13 dicembre 2004 Disposizioni in materia di perequazione dei ricavi derivanti dall'applicazione di opzioni tariffarie ulteriori domestiche biorarie. Avvio di procedimento per la formazione

Dettagli

Tariffe per la fornitura di energia elettrica

Tariffe per la fornitura di energia elettrica Regolamento relativo alle Tariffe per la fornitura di energia elettrica valido dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017 Consorzio Energia Elettrica Calanca Cantone dei Grigioni Regolamento relativo alle

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 27 aprile 2010 ARG/elt 59/10 Disposizioni transitorie in materia di corrispettivi per l erogazione dei servizi di trasmissione e distribuzione dell energia elettrica per le utenze in altissima

Dettagli

chiede (1) 15 kv 132 kv; (1)

chiede (1) 15 kv 132 kv; (1) RICHIESTA DI NUOVA/ADEGUAMENTO CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA DI INRETE Distribuzione Energia S.p.A. CON TENSIONE NOMINALE SUPERIORE AD 1 kv PER CONNESSIONI ESCLUSIVAMENTE IN PRELIEVO Il sottoscritto

Dettagli

COMUNE DIPERUGIA GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DELL'ENERGIA ELETTRICA "VERDE"

COMUNE DIPERUGIA GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DELL'ENERGIA ELETTRICA VERDE NUM_FATTURA TIPO_DOCUMENTO DATA_FATTURA DATA_SCADENZA_FATTURA FORNITORE POD STAZIONE APPALTANTE LIV_TENSIONE TIPO_USO TIPO_MISURA POTENZA_IMP POTENZA_FR numero progressivo di fatturazione fattura, conguaglio,

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Istruzioni operative dell Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico in tema di standard dei dati di fatturazione del servizio

Dettagli

FATTURA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA. Totale da pagare entro il 31/01/2016

FATTURA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA. Totale da pagare entro il 31/01/2016 MERCATO LIBERO SERVIZIO CLIENTI Tel. +39 0187 1880600 Fax +39 0187 1880699 Email: assistenzaclienti@spienergy.it SEGNALAZIONE GUASTI 803500 ENEL-D SIGMA CANOSSA SNC di Franzoni e Zanichelli Gianna Via

Dettagli

TARIFFE DI DISTRIBUZIONE E RELATIVI CODICI

TARIFFE DI DISTRIBUZIONE E RELATIVI CODICI Tariffe di distribuzione Energia Elettrica Anno 2011 1 TARIFFE DI DISTRIBUZIONE E RELATIVI CODICI Punti di prelievo dotati di misuratore Tipologia di utenza Sottotipologia di utenza Codice tariffa Utenze

Dettagli

Fattura per la fornitura di energia elettrica

Fattura per la fornitura di energia elettrica CALL CENTER Alpiq Energia Italia S.p.A. Via Montalbino 3/5, IT-20159 Milano Registro Imprese di Milano n.12930940155 Cod.Fisc. e Part. IVA 12930940155 Capitale sociale 20.000.000,00 R.E.A. 1597456 Società

Dettagli

SOCIETÀ SEMPLICE COMUNI CONCEDENTI ELIN REGOLAMENTO INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

SOCIETÀ SEMPLICE COMUNI CONCEDENTI ELIN REGOLAMENTO INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA SOCIETÀ SEMPLICE COMUNI CONCEDENTI ELIN REGOLAMENTO INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 2015 I. Base legale La Legge sull approvvigionamento elettrico (LAEl) e la relativa ordinanza (OAEl), nonché

Dettagli

I prezzi unitari dell energia contrattualmente previsti sono invariabili salvo modifica dei medesimi secondo quanto previsto dalla vigente normativa

I prezzi unitari dell energia contrattualmente previsti sono invariabili salvo modifica dei medesimi secondo quanto previsto dalla vigente normativa GUIDA ALLA LETTURA I prezzi unitari dell energia contrattualmente previsti sono invariabili salvo modifica dei medesimi secondo quanto previsto dalla vigente normativa Dati del cliente Sono i dati che

Dettagli

AZIENDA ELETTRICA COMUNALE ORDINANZA TARIFFE PER LA FORNITURA D ENERGIA E TASSE D ALLACCIAMENTO

AZIENDA ELETTRICA COMUNALE ORDINANZA TARIFFE PER LA FORNITURA D ENERGIA E TASSE D ALLACCIAMENTO COMUNE DI BUSENO AZIENDA ELETTRICA COMUNALE ORDINANZA TARIFFE PER LA FORNITURA D ENERGIA E TASSE D ALLACCIAMENTO Approvata dall Assemblea comunale del 25.08.2011 Indice ORDINANZA TARIFFE PER LA FORNITURA

Dettagli

FLUSSO 1: flusso periodico misure dei punti di prelievo trattati orari (di cui al comma 18.3 del TIV)

FLUSSO 1: flusso periodico misure dei punti di prelievo trattati orari (di cui al comma 18.3 del TIV) FLUSSO 1: flusso periodico misure dei punti di prelievo trattati orari (di cui al comma 18.3 del TIV) Codice flusso: identificatore univoco del tipo di flusso; Partita IVA distributore: la partita IVA

Dettagli

chiede (1) 15 kv 132 kv; (1)

chiede (1) 15 kv 132 kv; (1) RICHIESTA DI NUOVA/ADEGUAMENTO CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA DI INRETE Distribuzione Energia S.p.A. CON TENSIONE NOMINALE SUPERIORE AD 1 kv PER CONNESSIONI ESCLUSIVAMENTE IN PRELIEVO Il sottoscritto

Dettagli

) E DEFINIZIONE DI OBBLIGHI INFORMATIVI DEGLI ESERCENTI

) E DEFINIZIONE DI OBBLIGHI INFORMATIVI DEGLI ESERCENTI DETERMINAZIONE CONVENZIONALE DEI PROFILI DI PRELIEVO DELL ENERGIA ELETTRICA PER I CLIENTI FINALI IL CUI PRELIEVO NON VIENE TRATTATO SU BASE ORARIA (LOAD PROFILING) E DEFINIZIONE DI OBBLIGHI INFORMATIVI

Dettagli

Presupposti per l aggiornamento per il trimestre gennaio-marzo 2003 di componenti e parametri della tariffa elettrica

Presupposti per l aggiornamento per il trimestre gennaio-marzo 2003 di componenti e parametri della tariffa elettrica RELAZIONE TECNICA Presupposti per l aggiornamento per il trimestre gennaio-marzo 2003 di componenti e parametri della tariffa elettrica Introduzione 1.1 Per il primo trimestre (gennaio marzo) 2003 il costo

Dettagli

TESTO INTEGRATO. Periodo di regolazione 2004-2007

TESTO INTEGRATO. Periodo di regolazione 2004-2007 TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE, MISURA E VENDITA DELL ENERGIA ELETTRICA Periodo di regolazione

Dettagli

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA Nell ambito del processo di completa liberalizzazione del mercato dell energia elettrica

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DELL ENERGIA ELETTRICA

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DELL ENERGIA ELETTRICA 3 5 4 6 1 2 7 8 9 10 11 Pag. 1 di 8 12 13 14 15 16 17 19 Pag. 2 di 8 20 Pag. 3 di 8 21 Pag. 4 di 8 22 Pag. 5 di 8 RIEPILOGO DATI FATTURA 1 INTESTATARIO DELLA FORNITURA: sono i dati che identificano il

Dettagli

Modalità e condizioni tecnicoeconomiche. posto (TISP)

Modalità e condizioni tecnicoeconomiche. posto (TISP) Modalità e condizioni tecnicoeconomiche per lo scambio sul posto (TISP) Direzione Mercati Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Autorità per l energia elettrica e il gas 1

Dettagli

B) Abitazioni di residenza anagrafica con potenza impegnata superiore a 3 kw o abitazioni diverse dalla residenza anagrafica

B) Abitazioni di residenza anagrafica con potenza impegnata superiore a 3 kw o abitazioni diverse dalla residenza anagrafica energia elettrica UTENZE DOMESTICHE - : energia (PE), dispacciamento (PD), commercializzazione vendita (PCV), componenti di perequazione (PPE) e di dispacciamento (DISPbt) - : distribuzione trasporto e

Dettagli

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA Il Glossario della bolletta è uno strumento per semplificare e facilitare la comprensione dei termini più utilizzati nelle bollette. E diviso in tre sezioni: il Quadro sintetico;il

Dettagli

Pagina 1 di 6 Fattura Numero:

Pagina 1 di 6 Fattura Numero: Spienergy S.p.a. Piazzale Kennedy, 47 19124 - La Spezia Telefono: 0187.1880600 Fax: 01871880699 P.IVA 01294820111 FATTURA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA MERCATO LIBERO RIFERIMENTI UTILI SERVIZIO

Dettagli

AZIENDA ELETTRICA COMUNALE LOSTALLO ORDINANZA INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

AZIENDA ELETTRICA COMUNALE LOSTALLO ORDINANZA INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA AZIENDA ELETTRICA COMUNALE LOSTALLO ORDINANZA INERENTE LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 2016 I. Base legale La Legge sull approvvigionamento elettrico (LAEl) e la relativa ordinanza (OAEl), nonché la

Dettagli

GLOSSARIO (Allegato A alla delibera ARG/com 167/10 dell Autorità per l energia elettrica e il gas)

GLOSSARIO (Allegato A alla delibera ARG/com 167/10 dell Autorità per l energia elettrica e il gas) Pag. 1 di 9 Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa Tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili

Dettagli

Per visualizzare in dettaglio le componenti di prezzo, cliccare su "+" sopra le colonne J, R, AB. Trasporto e. Oneri di gestione del

Per visualizzare in dettaglio le componenti di prezzo, cliccare su + sopra le colonne J, R, AB. Trasporto e. Oneri di gestione del energia elettrica Condizioni economiche per i clienti del Servizio di maggior tutela anni precedenti al 2016 Valori al netto delle imposte dal 1 ottobre 2016 Per visualizzare in dettaglio le componenti

Dettagli

GLOSSARIO. CODICE SERVIZIO è un codice numerico che identifica contrattualmente la fornitura.

GLOSSARIO. CODICE SERVIZIO è un codice numerico che identifica contrattualmente la fornitura. A B C GLOSSARIO BOLLETTA SINTETICA Informazioni relative al cliente finale, al/i punto/i di fornitura, ai consumi, agli importi fatturati, alle modalità di pagamento, nonché altre informazioni utili per

Dettagli