BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N.12 BORSE DI STUDIO PER IL PROGRAMMA DI FORMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N.12 BORSE DI STUDIO PER IL PROGRAMMA DI FORMAZIONE"

Transcript

1 PON RICERCA E COMPETITIVITÀ AZIONE II Interventi di sostegno alla ricerca industriale Progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale PON01_02864 FC SMART GEN CELLE A COMBUSTIBILE E PIATTAFORME IBRIDE DI POLIGENERAZIONE DA FONTI FOSSILI E RINNOVABILI BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N.12 BORSE DI STUDIO PER IL PROGRAMMA DI FORMAZIONE La CO.EL.MO. S.r.l. capofila del progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, in collaborazione con la TELCI TELECOMUNICAZIONI S.p.A., la ATS AEROTERMOSUD S.r.l., l Università degli Studi di Napoli PARTHENOPE - Dipartimento per le Tecnologie, l Università degli Studi di Napoli FEDERICO II - Dipartimento di Energetica Termofluidodinamica Applicata e Condizionamenti Ambientali, il Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR - Dipartimento Energia e Trasporti, il Consorzio SCIRE, il Consorzio CRAVEB, BANDISCE una selezione per titoli e colloquio per l assegnazione di n.12 borse di studio per i corsi di formazione previsti dal progetto di formazione SCUOLE DI FORMAZIONE DI RICERCATORI E TECNICI PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NEL SETTORE DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA DI ENERGIA DA FONTI FOSSILI E RINNOVABILI, autorizzato e finanziato dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca con D.D. del 14/10/2011 n. 744/Ric. Finalità Nell ambito del progetto di RI&SS FC SMART GEN Celle a combustibile e piattaforme ibride di poligenerazione da fonti fossili e rinnovabili, è previsto il progetto di formazione Scuole di formazione di ricercatori e tecnici per l innovazione e lo sviluppo nel settore della generazione distribuita di energia da fonti fossili e rinnovabili con l obiettivo di formare personale orientato alla progettazione, modellazione, sperimentazione e al controllo delle singole tecnologie per le quali è prevista l integrazione e lo sviluppo di un adeguata elettronica di potenza e di sistemi complessi di gestione e controllo delle piattaforme integrate. Il programma di formazione ha l obiettivo, inoltre, di sviluppare le risorse necessarie per le successive fasi di affinamento tecnologico, dimostrazione su scala precommerciale e industrializzazione. Durata Il corso di formazione dei candidati avrà la durata di 24 mesi complessivi e sarà articolato in attività di formazione d aula e di training on the job. La data di inizio del corso è prevista per il 9 luglio Descrizione della figura professionale Il progetto di formazione prevede l organizzazione di n.3 corsi di formazione: 1) Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici 2) Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile Bando - Progetto di Formazione FC Smart GEN Pag.1

2 3) Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile Ciascuna scuola di formazione intende, rispettivamente, formare le seguenti figure professionali: 1) Esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici La figura che si intende formare è un tecnico qualificato da destinare al controllo, alla sperimentazione, all installazione e alla manutenzione di sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore, con una visione a largo spettro nei settori dell automazione, controllo, nonché di sistemi di misura e regolazione di sistemi energetici e un adeguata conoscenza dello stato dell arte del settore specifico, derivante da studi ed approfondimenti di base e da una conoscenza diretta sul campo, da maturare in ambiente scientifico ed industriale attraverso stage presso le aziende e/o gli enti di ricerca partecipanti al progetto. 2) Esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile La figura che si intende formare è un esperto qualificato da destinare alla progettazione e allo sviluppo di macchine e di sistemi di generazione dell energia anche innovativi, con particolare riferimento a piattaforme ibride di poligenerazione basate sull integrazione di tecnologie di conversione da fonti fossili e rinnovabili commerciali e innovative. L esperto avrà sviluppato una visione a largo spettro in grado di prefigurare sistemi per l ottimizzazione delle prestazioni energetiche globali di tutto il sistema, con elevata conoscenza dello stato dell arte del settore specifico, derivante da studi ed approfondimenti e da una conoscenza diretta sul campo, da maturare in ambiente scientifico ed industriale (stage presso aziende operanti nel settore delle macchine e dei sistemi energetici o di suoi componenti). 3) Esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile La figura che si intende formare è un esperto qualificato da destinare alla gestione dei progetti di prototipazione, all industrializzazione, commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e di sistemi di generazione dell energia anche innovativi, con particolare riferimento a piattaforme ibride di poligenerazione basate sull integrazione di tecnologie di conversione da fonti fossili e rinnovabili commerciali e innovative. L esperto avrà sviluppato una visione a largo spettro nel settore dei sistemi energetici, con particolare riferimento agli aspetti gestionali, economici e di marketing, che lo metteranno nelle condizioni di coniugare strumenti e metodi di pianificazione, organizzazione e gestione con competenze in discipline concernenti i processi di produzione, trasformazione ed utilizzazione dell energia. Destinatari e requisiti di ammissione Il progetto di formazione prevede l organizzazione di n.3 corsi, per il conferimento di n. 12 borse di studio (4 per ciascun corso di formazione) per due anni. Il percorso formativo è aperto anche a n. 12 uditori senza borsa di studio. I requisiti di partecipazione in comune tra le tre scuole di formazione sono: - essere disoccupati o inoccupati, - avere un età non superiore a 40 anni. Bando - Progetto di Formazione FC Smart GEN Pag.2

3 I requisiti di partecipazione specifici per ciascuna tipologia di scuola di formazione sono riportati nel regolamento di progetto. Sedi L attività di formazione si svolgerà presso le sedi dei partner, secondo le modalità previste dal progetto di formazione. Modalità di partecipazione e selezione Le domande di partecipazione al presente bando dovranno essere presentate utilizzando il sito web di progetto che sarà attivo a partire dal 4 giugno 2012, entro e non oltre le ore del 20 giugno Al medesimo indirizzo (http://www.fcsmartgen.com) è possibile registrare la propria utenza (nome e cognome, nome utente, , password), condizione necessaria per inviare la propria domanda di partecipazione. Da ogni utenza sarà possibile inviare solo una domanda di partecipazione. Il predetto servizio on-line consentirà la stampa della domanda che, debitamente sottoscritta e corredata dagli allegati cartacei ivi indicati (copia conforme della documentazione probatoria dei titoli, documento di riconoscimento in corso di validità), dovrà essere recapitata entro e non oltre le ore del 21 giugno 2012, al seguente indirizzo: Dipartimento per le Tecnologie dell Università degli Studi di Napoli Parthenope, Centro Direzionale Isola C Napoli. Per l invio della domanda cartacea, si dovrà apporre sulla busta l apposita etichetta (recante gli estremi identificativi del bando) disponibile sul sito di progetto. Tutto il materiale trasmesso verrà utilizzato esclusivamente per l espletamento degli adempimenti connessi al presente bando. I colloqui dei candidati ammessi, secondo le procedure indicate nel regolamento, si svolgeranno a partire dalle ore 15:00 del 22 giugno 2012, presso la sede della Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Napoli Parthenope Centro Direzionale Isola C4. Borse di studio Ai primi 4 candidati delle graduatorie finali di ciascun corso di formazione saranno assegnate delle borse di studio, per l intera durata del programma di formazione, per coprire il relativo costo effettivo lordo (reddito lordo omnicomprensivo degli oneri, anche differiti, previsti per legge - Inail, INPS, IRAP se dovute - a carico della Struttura proponente), pari a: Euro ,00 (trentamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici, Euro ,00 (quarantamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile, Euro ,00 (quarantamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile. Bando - Progetto di Formazione FC Smart GEN Pag.3

4 Frequenza La frequenza al corso è obbligatoria. Il numero massimo di giorni di assenza, a qualsiasi titolo, non può superare il limite massimo del 20% delle ore totali previste dal piano di formazione. Il numero massimo di assenze per la formazione in aula non può superare il 20% delle ore previste. I partecipanti al corso che supereranno tali limiti saranno esclusi dal corso e non ammessi agli esami finali. Regolamento La partecipazione ai corsi di formazione è disciplinata dal Regolamento associato al presente bando, disponibile sul sito web di progetto e nella sezione Bandi e Gare di o presso la sede del Dipartimento per le Tecnologie Università degli Studi di Napoli Parthenope - Centro Direzionale di Napoli Isola C4. Modalità di selezione I candidati in possesso dei requisiti precedentemente elencati saranno ammessi alla selezione. La modalità di selezione sarà articolata in due distinti momenti: 1) valutazione dei titoli presentati con la domande di partecipazione, 2) colloquio (riservato ai primi 10 classificati per ciascuna scuola di formazione). Sulla base dei punteggi totali ottenuti, la commissione esaminatrice stilerà le graduatorie finali, ognuna per un corso di formazione, nelle quali saranno evidenziati i 4 candidati ammessi a ciascun corso di formazione con borsa di studio e i 4 candidati ammessi a ciascun corso di formazione senza borsa di studio. Graduatorie finali Le graduatorie finali degli ammessi ai corsi di formazione saranno pubblicate sul sito web di progetto: Per ulteriori informazioni è possibile contattare: I dati dei candidati saranno trattati a norma di legge. Università degli Studi di Napoli Parthenope Il Responsabile del progetto di formazione Prof. Ing. Elio Jannelli CO.EL.MO. s.r.l. L Amministratore Unico Dott. Ing. Domenico Monsurrò Bando - Progetto di Formazione FC Smart GEN Pag.4

5 PON RICERCA E COMPETITIVITÀ AZIONE II Interventi di sostegno alla ricerca industriale Progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale PON01_02864 FC SMART GEN CELLE A COMBUSTIBILE E PIATTAFORME IBRIDE DI POLIGENERAZIONE DA FONTI FOSSILI E RINNOVABILI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI N.12 BORSE DI STUDIO PER IL PROGRAMMA DI FORMAZIONE Art.1 (norme generali) La CO.EL.MO. S.r.l. capofila del progetto PON01_02864, FC SMART GEN, in collaborazione con: la TELCI TELECOMUNICAZIONI S.p.A., la ATS AEROTERMOSUD S.r.l., l Università degli Studi di Napoli PARTHENOPE - Dipartimento per le Tecnologie, l Università degli Studi di Napoli FEDERICO II - Dipartimento di Energetica Termofluidodinamica Applicata e Condizionamenti Ambientali, il Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR- Dipartimento Energia e Trasporti, il Consorzio SCIRE, il Consorzio CRAVEB, BANDISCE una selezione per titoli e colloquio per l assegnazione di n.12 borse di studio per i seguenti corsi di formazione: 1) Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici 2) Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile 3) Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile nell ambito del progetto di formazione SCUOLE DI FORMAZIONE DI RICERCATORI E TECNICI PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NEL SETTORE DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA DI ENERGIA DA FONTI FOSSILI E RINNOVABILI, autorizzato e finanziato dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca con D.D. del 14/10/2011 n. 744/Ric. I suddetti corsi di formazione sono finalizzati alla creazione delle seguenti figure professionali: 1) Esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici La figura che si intende formare è un tecnico qualificato da destinare al controllo, alla sperimentazione, all installazione e alla manutenzione di sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore, con una visione a largo spettro nei settori dell automazione, controllo, nonchè di sistemi di misura e regolazione di sistemi energetici e un adeguata conoscenza dello stato dell arte del settore specifico, derivante da studi ed approfondimenti di base e da una conoscenza diretta sul campo, da maturare in ambiente scientifico ed industriale attraverso stage presso le aziende e/o gli enti di ricerca partecipanti al progetto. Pag.1

6 2) Esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile La figura che si intende formare è un esperto qualificato da destinare alla progettazione e allo sviluppo di macchine e di sistemi di generazione dell energia anche innovativi, con particolare riferimento a piattaforme ibride di poligenerazione basate sull integrazione di tecnologie di conversione da fonti fossili e rinnovabili commerciali e innovative. L esperto avrà sviluppato una visione a largo spettro in grado di prefigurare sistemi per l ottimizzazione delle prestazioni energetiche globali di tutto il sistema, con elevata conoscenza dello stato dell arte del settore specifico, derivante da studi ed approfondimenti e da una conoscenza diretta sul campo, da maturare in ambiente scientifico ed industriale (stage presso aziende operanti nel settore delle macchine e dei sistemi energetici o di suoi componenti). 3) Esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile La figura che si intende formare è un esperto qualificato da destinare alla gestione dei progetti di prototipazione, all industrializzazione, commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e di sistemi di generazione dell energia anche innovativi, con particolare riferimento a piattaforme ibride di poligenerazione basate sull integrazione di tecnologie di conversione da fonti fossili e rinnovabili commerciali e innovative. L esperto avrà sviluppato una visione a largo spettro nel settore dei sistemi energetici, con particolare riferimento agli aspetti gestionali, economici e di marketing, che lo metteranno nelle condizioni di coniugare strumenti e metodi di pianificazione, organizzazione e gestione con competenze in discipline concernenti i processi di produzione, trasformazione ed utilizzazione dell energia. Il progetto di formazione: - è indirizzato a n. 24 diplomati/laureati: 12 con borsa di studio e 12 uditori, - ha una durata di 24 mesi complessivi, - è articolato in attività di formazione in aula e di training on the job, - prevede un esame finale per il rilascio della certificazione attestante la proficua frequenza del corso. ART 2 (Modalità di selezione) 2.1 Requisiti Per poter essere ammessi al concorso, i candidati devono: - essere disoccupati o inoccupati, - avere un età non superiore a 40 anni, - aver conseguito, alla data di pubblicazione del presente bando, i seguenti titoli di studio: 1) per il corso di formazione Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici : - un diploma di istruzione tecnica o professionale coerente con l area tecnologica dell energia (a solo titolo esemplificativo: meccanica, elettronica, elettrotecnica) o un diploma di Maturità Scientifica o Maturità Classica con una votazione di almeno 75/100 (o equivalente), - avere esperienza lavorativa documentata di almeno 2 anni in enti pubblici o privati, strutture o laboratori di ricerca nel settore dell energia, Pag.2

7 oppure - aver conseguito la laurea triennale, con una votazione almeno di 105/110 (o equivalente) in uno dei corsi della classe delle lauree in Ingegneria Industriale (Ingegneria Industriale, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Energetica, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Chimica, ecc.) o della classe delle lauree in Ingegneria dell Informazione (Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, ecc.), 2) per il corso di formazione: Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile : - abbiano una buona conoscenza della lingua inglese ed alla data di pubblicazione del presente bando siano in possesso di laurea magistrale o specialistica o a ciclo unico (vecchio ordinamento), conseguita con una votazione di almeno 105/110 (o equivalente), in uno dei seguenti corsi di laurea di Ingegneria Industriale: Ingegneria Industriale, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Energetica, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Gestionale ed Ingegneria Chimica, 3) per il corso di formazione Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile : - abbiano un ottima conoscenza della lingua inglese ed alla data di pubblicazione del presente bando siano in possesso di laurea magistrale o specialistica o a ciclo unico (vecchio ordinamento), conseguita con una votazione di almeno 105/110 (o equivalente), in uno dei corsi delle seguenti classi: Ingegneria Industriale (Ingegneria Industriale, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Energetica, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Chimica, ecc.), Ingegneria dell Informazione (Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, ecc.), Ingegneria Civile, Architettura, Chimica, Fisica, Scienze e Tecnologie o delle classi in discipline economico-aziendali. Sono ammessi anche alla valutazione diplomati con esperienza lavorativa documentata nella commercializzazione, vendita e marketing di prodotti industriali preferibilmente nel settore energetico di almeno 5 anni. I candidati devono essere in possesso dei requisiti di ammissione alla data di scadenza fissata per la presentazione della domanda di partecipazione. 2.2 Criteri di selezione La selezione delle candidature avverrà tramite selezione per titoli e colloquio, secondo la procedura indicata nei successivi punti. a. Valutazione dei titoli A ciascun candidato verrà assegnato dalla Commissione, di cui al successivo punto 2.3, un punteggio, sulla base dei titoli indicati in domanda, al fine di redigere una graduatoria di merito che verrà pubblicata sul sito di progetto: 1) per il corso di formazione Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici sarà attribuito un punteggio ai seguenti titoli: - voto diploma; - mesi di esperienza lavorativa in enti pubblici o privati, strutture o laboratori di ricerca nel settore dell energia; Pag.3

8 - numero crediti acquisiti e votazione media (nel caso di laurea triennale in corso); - voto laurea triennale (nel caso di titolo conseguito); - numero crediti acquisiti e votazione media (nel caso di laurea magistrale in corso); - voto laurea magistrale o specialistica o a ciclo unico (nel caso di titolo conseguito); - abilità informatiche documentate con particolare riferimento ai sistemi di acquisizione dati e controllo dei processi; - frequenza dottorato di ricerca in una disciplina attinente le tematiche del progetto; - titolo di dottore di ricerca in una disciplina attinente le tematiche della scuola; - numero corsi di specializzazione e numero master in discipline attinenti le tematiche della scuola; - numero pubblicazioni su riviste internazionali, numero pubblicazioni in congressi internazionali e numero pubblicazioni nazionali su tematiche attinenti il progetto; - abilità informatiche documentate nella modellazione di sistemi energetici, dinamici e termofluidodinamici. 2) per il corso di formazione: Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile sarà attribuito un punteggio ai seguenti titoli: - voto laurea magistrale o specialistica o a ciclo unico; - frequenza dottorato di ricerca in una disciplina attinente le tematiche del progetto; - titolo di dottore di ricerca in una disciplina attinente le tematiche della scuola; - numero corsi di specializzazione e numero master in discipline attinenti le tematiche della scuola; - mesi di esperienza di lavoro e/o ricerca pregressi con incarichi attinenti le tematiche della scuola; - numero pubblicazioni su riviste internazionali, numero pubblicazioni in congressi internazionali e numero pubblicazioni nazionali su tematiche attinenti il progetto; - abilità informatiche documentate nella modellazione di sistemi energetici, dinamici e termofluidodinamici. 3) per il corso di formazione Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile sarà attribuito un punteggio ai seguenti titoli: - voto laurea magistrale o specialistica o a ciclo unico (nel caso di titolo conseguito); - frequenza dottorato di ricerca in una disciplina attinente le tematiche del progetto; - titolo di dottore di ricerca in una disciplina attinente le tematiche della scuola; - numero corsi di specializzazione e numero master in discipline attinenti le tematiche della scuola; - mesi di esperienza di lavoro e/o ricerca pregressi con incarichi attinenti le tematiche della scuola; - numero pubblicazioni su riviste internazionali, numero pubblicazioni in congressi internazionali e numero pubblicazioni nazionali su tematiche attinenti il progetto; - abilità informatiche documentate nella modellazione di sistemi energetici, dinamici e termofluidodinamici. b. Colloquio Obiettivo di quest ultima fase è quello di selezionare il gruppo definitivo di idonei sulla base di un colloquio individuale con i membri della Commissione d esame. Il colloquio sarà finalizzato anche ad Pag.4

9 individuare la reale motivazione del candidato all acquisizione delle competenze oggetto del programma di formazione. Saranno ammessi a sostenere il colloquio solo i primi 10 classificati alla valutazione dei titoli, per ciascuna scuola di formazione. I risultati della valutazione dei titoli saranno resi noti a partire dalle ore 18:00 del 21 giugno 2012 sul sito web di progetto I colloqui avranno inizio a partire dal 22 giugno Non sarà possibile sostenere il colloquio in giornate diverse da quella prevista, anche se il candidato fosse impossibilitato per causa di forza maggiore o per altri impedimenti comunque documentati. Il colloquio è diretto ad accertare: il grado di conoscenza delle discipline attinenti la borsa di studio in oggetto, il grado di conoscenza della lingua inglese, le motivazioni del candidato alla partecipazione al progetto. Il luogo di svolgimento dei colloqui sarà reso noto agli interessati sul sito web: c. Graduatorie finali Al termine delle predette fasi di selezione verranno predisposte a cura della Commissione esaminatrice le graduatorie definitive per ciascun corso di formazione sulla base dei punteggi ottenuti nelle prove di cui sopra. La valutazione della commissione giudicatrice è determinata, ai fini della definizione del punteggio globale, in centesimi, di cui alla valutazione dei titoli sono riservati 60 punti ed al colloquio 40 punti. In tali graduatorie, pubblicate sul sito web di progetto saranno resi noti i punteggi di tutti i candidati che hanno sotenuto il colloquio ed evidenziati i nominativi dei 24 candidati considerati idonei ed abilitati a frequentare i corsi di formazione. La graduatoria di merito per ciascun corso di formazione sarà formulata in ordine decrescente, sommando il punteggio dei titoli a quello del colloquio e sarà pubblicata sul sito web In caso di parità di punteggio tra due o più candidati ha precedenza in graduatoria il candidato più giovane di età. Saranno così selezionati 12 allievi con borsa di studio (4 per ciascun corso di formazione) e 12 uditori senza borsa di studio (4 per ciascun corso di formazione). 2.3 Commissione esaminatrice La Commissione esaminatrice sarà composta da 5 membri indicati dai partners del progetto. La Commissione sarà presieduta dal Responsabile Scientifico del Progetto di Formazione. ART. 3 (Assegnazione ed erogazione delle borse di studio) 3.1 Assegnazione delle borse di studio Le borse di studio, in numero 12 (4 per ciascun corso di formazione) saranno conferite secondo la posizione raggiunta dai candidati nelle graduatorie definitive, redatte dalla Commissione esaminatrice sulla base dei punteggi conseguiti nelle predette prove. Il giudizio di merito della Commissione esaminatrice è insindacabile. I candidati utilmente posizionati nelle graduatorie con il punteggio più alto saranno informati dell assegnazione della borsa tramite telegramma inviato all indirizzo di residenza indicati nella domanda di partecipazione al concorso. Pag.5

10 Nel perentorio termine di 3 giorni dalla data di ricevimento del suddetto telegramma, l assegnatario deve presentarsi, pena la decadenza, presso la sede indicata nella comunicazione stessa, per sottoscrivere l accettazione della borsa e presentare i seguenti documenti: - atto notorio o dichiarazione sostitutiva di atto notorio (art.2 e 4 legge 4/1/68 n.15) in cui l assegnatario dichiara di essere disoccupato o in cerca di prima occupazione, - copie autenticate o certificati sostitutivi dei titoli presentati, - autocertificazione attestante che l assegnatario non percepisca alcun trattamento sostitutivo della retribuzione o altra borsa di studio. Il conferimento della borsa avverrà mediante la sottoscrizione di un contratto le cui modalità di stipula saranno comunicate ai vincitori. I titolari delle borse svolgono la loro attività nell ambito dei programmi cui sono assegnati e devono essere disposti ad accettare la partecipazione a tempo pieno per tutta la durata del percorso formativo. L attività relativa alla borsa di studio decorre, improrogabilmente ed a pena di decadenza, dal giorno di inizio delle attività formative. L'inizio dell'attività deve essere documentato da una dichiarazione rilasciata dal coordinatore scientifico del progetto. 3.2 Condizioni per l erogazione Ai primi 4 candidati delle graduatorie finali di ciascun corso di formazione saranno assegnate borse di studio, per l intera durata del programma di formazione. L importo delle borse di seguito indicati devono intendersi come costo effettivo lordo per i soggetti erogatori e costituisce un reddito lordo omnicomprensivo degli oneri, anche differiti, previsti per legge - Inail, INPS, IRAP se dovute - a carico dei soggetti erogatori. Gli importi delle borse sono pari a: Euro ,00 (trentamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto nel settore dell automazione e controllo e delle misure e delle tecniche sperimentali applicati ai sistemi energetici, Euro ,00 (quarantamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto di progettazione, ricerca e sviluppo nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile, Euro ,00 (quarantamila/00 euro) l una per la Scuola di formazione per esperto di gestione dei progetti di gestione, industrializzazione, diffusione e commercializzazione e marketing di prodotti innovativi nel settore delle macchine e dei sistemi energetici per la generazione distribuita di energia elettrica e calore anche da fonte rinnovabile. L erogazione della borsa di studio è subordinata alla frequenza ai corsi e la frequenza ai corsi è obbligatoria. L importo della borsa è commisurata alle ore di effettiva presenza e pertanto non spetta in caso di assenze dovute a malattia, infortunio o altro. Essa sarà pertanto proporzionalmente decurtata in relazione ai giorni di assenza. Il numero massimo di giorni di assenza, a qualsiasi titolo, non può superare il limite del 20% delle ore totali previste dal piano di formazione. Il numero massimo di assenze per la formazione d aula non può superare il 20% delle ore previste. I formandi che supereranno i suddetti limiti saranno esclusi dal corso e non saranno ammessi agli esami finali, con conseguente perdita della borsa di studio. Il versamento dell importo avverrà alla fine di ogni mensilità mediante assegno circolare o bonifico bancario. La borsa di studio non può essere cumulata con altre retribuzioni, a qualsiasi titolo percepite anche se pregresse, quali ad esempio indennità di disoccupazione o altre borse di studio. A tale proposito i vincitori delle borse sono tenuti a rilasciare conforme responsabile dichiarazione contestualmente all accettazione Pag.6

Art. 1 Norme generali

Art. 1 Norme generali REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DI 12 CANDIDATI E L ASSEGNAZIONE DI RELATIVE BORSE DI STUDIO PER IL CORSO DI FORMAZIONE ASSOCIATO AL PROGETTO DI RICERCA PITAM - Piattaforma tecnologica avanzata per rilievi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI 15 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO DI FORMAZIONE SINTESYS

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI 15 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO DI FORMAZIONE SINTESYS REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI 15 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO DI FORMAZIONE SINTESYS Security and INTElligence SYStem (Codice Identificativo: PON01_01687 CUP Formazione: B88F11000370005)

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Direttore - Prof. Vito PASCAZIO

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Direttore - Prof. Vito PASCAZIO PONf e Competitivita investiamo nel vostro futuro PON RICERCA E COMPETITIVITA TITOLO /// "Creazione di Nuovi Distretti e/o Nuove Aggregazioni Pubblico-Private" Progetto di ricerca industriale e sviluppo

Dettagli

Progetto PT2LOG Piattaforma Tecnologica integrata Multiruolo per la Logistica Intermodale del Fresco e del Freddo Pon01_01430 CUP 16F11000010005

Progetto PT2LOG Piattaforma Tecnologica integrata Multiruolo per la Logistica Intermodale del Fresco e del Freddo Pon01_01430 CUP 16F11000010005 P.O.N.RICERCAECOMPETITIVITA'2007 2013 AsseI Sostegnoaimutamentistrutturali AzioneI"Interventidirafforzamentostrutturale"ProgettoPT2LOG PiattaformaTecnologicaintegrataMultiruoloperlaLogisticaIntermodaledelFrescoedelFreddo

Dettagli

DECRETA ART. 1 ART. 2

DECRETA ART. 1 ART. 2 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI RICERCA PER IL TRASPORTO E LA LOGISTICA DELLA SAPIENZA UNIVERSITA

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n. 453 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI N

BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI N Bando n. 10/2015 BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI CHIMICA DE LA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA IL

Dettagli

DECRETA. ART. 3 La selezione avviene per titoli ed esame in forma di colloquio.

DECRETA. ART. 3 La selezione avviene per titoli ed esame in forma di colloquio. DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE, ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO

Dettagli

CINI - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione

CINI - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione CINI - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica Bando di Selezione per il conferimento di una borsa di studio nell ambito del Progetto di ricerca MINIMINDS del Laboratorio Pubblico-Privato

Dettagli

Progetto PROVACI Tecnologie per la PROtezione sismica e la VAlorizzazione di Complessi di Interesse culturale. Progetto PROVACI-FORMAZIONE

Progetto PROVACI Tecnologie per la PROtezione sismica e la VAlorizzazione di Complessi di Interesse culturale. Progetto PROVACI-FORMAZIONE Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 Regioni Convergenza Asse I Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo operativo: Aree scientifico-tecnologiche generatrici di processi di

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA Nell ambito del progetto Misure volte al sostegno dei giovani laureati tipologia progettuale assegni di

Dettagli

M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl

M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl PROT. N. 168 DEL 30/07/12 M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl In collaborazione con: ENGINEERING Ingegneria

Dettagli

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999;

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; AG DR. n. 884 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi

Dettagli

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI ANALISI E DISSEMINAZIONE DEI RISULTATI IN TEMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI SERVIZIO

Dettagli

FAQ Assegni di Ricerca

FAQ Assegni di Ricerca FAQ Assegni di Ricerca 1. Che cos'è un assegno di ricerca? L'assegno di ricerca è uno strumento volto a finanziare un contratto di collaborazione per attività di ricerca stipulato tra un Università o ente

Dettagli

ART.1 Oggetto della prestazione

ART.1 Oggetto della prestazione BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO DESTINATE A STUDENTI IN POSSESSO DI LAUREA SPECIALISTICA O LAUREA QUINQUENNALE EQUIVALENTE INTERESSATI A PARTECIPARE A UN PROGRAMMA DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015 Prot. 833 del 07/07/2015 AVVISO di PROCEDURA COMPARATIVA Borsa di studio per attività di controllo

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL

BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO VISTO il progetto di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 36 /2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Prot. 414 del 04.04.2014 Fascicolo: 2014-III/13.21 «Borsa di studio per lo svolgimento della seguente

Dettagli

IL RETTORE. il D.D. 123 del 20.5.2011 della Regione Campania con il quale il progetto de quo è stato ammesso a finanziamento;

IL RETTORE. il D.D. 123 del 20.5.2011 della Regione Campania con il quale il progetto de quo è stato ammesso a finanziamento; IL RETTORE Ripartizione Affari Generali III/3 corsi ad ordinamento speciale lo statuto della Seconda Università degli Studi di Napoli, emanato con D.R. 171 del 24.2.20012, ed in particolare l art. 35 co.

Dettagli

U.S.R. IL RETTORE DECRETA

U.S.R. IL RETTORE DECRETA DR/2015/3557 del 19/10/2015 Firmatari: MANFREDI Gaetano U.S.R. IL RETTORE VISTA la Legge 30/12/2010, n. 240 recante norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto, requisiti e finalità) 1) Il

Dettagli

Approvato con Determinazione del Direttore Generale dell Ente n. 3 del 10 gennaio 2013

Approvato con Determinazione del Direttore Generale dell Ente n. 3 del 10 gennaio 2013 AVVISO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER L AFFIDAMENTO DI UNA COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA COME COORDINATORE (PROJECT MANAGER) PER IL PROGETTO LIFE11 NAT/IT/00210 Conservation of red

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 08/09/2015 prot.n. 3154 Scadenza presentazione domande 24/09/2015 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento

Dettagli

Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 IL DIRETTORE

Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 IL DIRETTORE Affisso il 20 maggio 2015 Scade il 5 giugno 2015 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI CONTRATTI PER CICLI DI ESERCITAZIONI DI COLLABORAZIONE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA AI SENSI DELL ART. 76 DELLO STATUTO DELL

Dettagli

FAQ DOTTORATI DI RICERCA

FAQ DOTTORATI DI RICERCA i UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FAQ DOTTORATI DI RICERCA 1) Quali sono le norme che disciplinano il Dottorato di Ricerca? 2) Come posso accedere al Dottorato di Ricerca? 3) Quali sono i requisiti

Dettagli

Studio, analisi tecnica preliminare e calibrazione di schemi numerici nell ambito di simulazioni climatiche regionali e globali

Studio, analisi tecnica preliminare e calibrazione di schemi numerici nell ambito di simulazioni climatiche regionali e globali Prot. n. 460 DEL 18.09.2013 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTI AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E AEROSPAZIALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO TITOLO I Ambito di applicazione e definizioni INDICE Articolo 1 TITOLO

Dettagli

(RIF. DIETI 24/2015) ART.

(RIF. DIETI 24/2015) ART. BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA E DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE: Analisi

Dettagli

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione)

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione) ARTICOLO 1 (Conferimento) L Università degli Studi Giustino Fortunato Telematica bandisce un concorso, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca,

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento Prot. 1081/2014 Affisso all Albo in data Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO: lo Statuto dell Università di Pisa,

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA DECRETO N. 30/2009 ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER LAUREATI, DAL TITOLO

Dettagli

Prot. n. 533/2015 Del 05-08-15

Prot. n. 533/2015 Del 05-08-15 Prot. n. 533/2015 Del 05-08-15 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E AEROSPAZIALE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Seconda Università degli Studi di Napoli DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Real Casa dell Annunziata Via Roma, 29 81031 Aversa (CE) Tel/Fax 081.5010290 Tel. 081.5010226 Fax 081.5037042

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

Affissione 13.09.2012 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOCHIMICHE A. ROSSI FANELLI

Affissione 13.09.2012 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOCHIMICHE A. ROSSI FANELLI Affissione 13.09.2012 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOCHIMICHE A. ROSSI FANELLI BANDO N. B/13/2012 PER L'ASSEGNAZIONE DI DUE BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA' DI RICERCA

Dettagli

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N.

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. IL PRESIDENTE vista la delibera del 25.11.2011 del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pescarabruzzo, con la quale viene autorizzato ad istituire ed attivare, per l anno 2012, una Borsa di Ricerca

Dettagli

Il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI DUE BORSE DI STUDIO AVENTI AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA E AEROSPAZIALE E AVIO DI COLLEFERRO Bando

Dettagli

Bando BS 2/2013 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

Bando BS 2/2013 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE CARDIOVASCOLARI, RESPIRATORIE, NEFROLOGICHE ANESTESIOLOGICHE

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI INFORMATIVI, STATISTICI E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE Decreto n.730 SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE DRU/PGP/CS/CP VISTO lo Statuto della Scuola emanato con D.D.n.290 del 15.3.1995 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.72 del 27.3.1995, e successive

Dettagli

APPLICAZIONE PILOTA DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE NELLE AREE PROTETTE

APPLICAZIONE PILOTA DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE NELLE AREE PROTETTE ENTE DI GESTIONE DEL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE DELLA FASCIA FLUVIALE DEL PO (TRATTO VERCELLESE/ALESSANDRINO) E DEL TORRENTE ORBA Bando di concorso pubblico per l'assegnazione di n. 9 borse di studio

Dettagli

PROGRAMMA RISORSE UMANE

PROGRAMMA RISORSE UMANE PROGRAMMA RISORSE UMANE SELEZIONE DEI CANDIDATI CUI AFFIDARE BORSE DI RICERCA PER PROGETTI DA SVOLGERSI PRESSO LA PIATTAFORMA TECNOLOGICA NMR DI POLARIS. AVVISO DI SELEZIONE PREMESSA Sardegna Ricerche

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI Prot. 123 del 3/2/2015 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI VISTO l art. 18 comma 5 della legge 240/2010 VISTO il regolamento per l assegnazione di borse di ricerca di Ateneo, approvato

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Area Didattica e Ricerca Ufficio Dottorati di Ricerca Esami di Stato Decreto n. 190 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO il regolamento per l assegnazione di borse di studio di ricerca e formazione avanzata

Dettagli

professionale nel mondo del lavoro, Fondazione CARIPLO - Progetto extrabando Rif. 2013-1447

professionale nel mondo del lavoro, Fondazione CARIPLO - Progetto extrabando Rif. 2013-1447 Prot. n. 589/13 Class. VII/1 Rep. 5/2013 BANDO DI SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AVENTI AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL ANTICHITA DE

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI ART.1 ISTITUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO E SUE CARATTERISTICHE L Arta Abruzzo istituisce n. 8 borse

Dettagli

ART. 3. La selezione avviene per titoli ed esami.

ART. 3. La selezione avviene per titoli ed esami. BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AVENTI AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL "COMITATO ETICO UNIVERSITA' FEDERICO II" ART. 1 Con riferimento alla delibera del 18.03.2015

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. DSA N. 28 Rif. Bando: A.R. AMIAV/FIRB/OPEN-SOURCE HUMAN ACTIVITY RECOGNITION DIPARTIMENTO DI SCIENZE APPLICATE BANDO DI SELEZIONE PER L'ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI DI RICERCA Visto Visto Preso Atto l

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE INDICE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI UNIVERSITARI A CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Pag. 3 Art. 1 Ambito di applicazione Pag. 3 Art. 2 Finanziamento Pag. 3 Art. 3 Disciplina del rapporto

Dettagli

DECRETO N. 600 IL RETTORE,

DECRETO N. 600 IL RETTORE, DECRETO N. 600 IL RETTORE, VISTO l art. 22 della Legge n. 240 del 30 dicembre 2010 con cui vengono disciplinati gli assegni per la collaborazione ad attività di ricerca; VISTO il D.M. n. 102 del 9 marzo

Dettagli

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015)

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER LA COLLABORAZIONE

Dettagli

Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE

Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE VISTO il Regolamento Generale dell Università degli Studi della Tuscia, emanato con D.R. n. 1373

Dettagli

SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LA FORMAZIONE DI 9 LAUREATI IN DISCIPLINETECNICO-SCIENTIFICHE

SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LA FORMAZIONE DI 9 LAUREATI IN DISCIPLINETECNICO-SCIENTIFICHE SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LA FORMAZIONE DI 9 LAUREATI IN DISCIPLINETECNICO-SCIENTIFICHE Bio-Ker Srl, società del Gruppo Multimedica SpA, bandisce una selezione per titoli e colloquio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 92/2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Prot. 768 del 10.07.2014 Fascicolo: 2014-III/13.-29 «Borsa di studio per lo svolgimento della seguente

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO DECRETO N. 04/2015 SCADENZA ore 13:00 del 23.01.2015 PROT. 23 del 09.01.2015 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

Dettagli

Possono partecipare al presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

Possono partecipare al presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici: REGIONE PIEMONTE BU22 29/05/2014 Azienda sanitaria locale 'BI' Avviso pubblico per titoli e colloquio per assegnazione di una Borsa di Studio per il progetto "UNA RETE DI AZIONI PER RENDERE OPERATIVA LA

Dettagli

Centro Interdipartimentale di Ricerca Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione Territoriale Raffaele d Ambrosio (L.U.P.T.)

Centro Interdipartimentale di Ricerca Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione Territoriale Raffaele d Ambrosio (L.U.P.T.) BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA EX-ART. 22 L. 240/10 RIF. Tipo B-IntERA.01. IL DIRETTORE DEL CENTRO VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240,

Dettagli

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Prot. N. 1873 Tit III /12 Chieti, 22 Dicembre 2014 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIOAVENTE AD OGGETTO

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI Via Appia Nuova 1411-00178 Roma P.IVA:00887091007 - C.F.: 00422420588 AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO

Dettagli

IL PRESIDENTE. Decreto del Presidente n.18 del 28 luglio 2014

IL PRESIDENTE. Decreto del Presidente n.18 del 28 luglio 2014 IL PRESIDENTE Decreto del Presidente n.18 del 28 luglio 2014 Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per una borsa di studio annuale, rinnovabile per ulteriori due anni, nell ambito del Progetto Interventi

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Per il conferimento di n. 3 incarichi di collaborazione a progetto riguardanti esperti nella gestione di flussi documentali presso P.A., rapporti con gli enti e le Istituzioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 118/ 2015. Prot. 743 del 24/06/2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 118/ 2015. Prot. 743 del 24/06/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 118/ 2015 Prot. 743 del 24/06/2015 AVVISO di PROCEDURA COMPARATIVA BANDO PER ATTIVITA DI RIORDINO DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG Decreto n. 877 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 270 del 22 ottobre 2004; VISTO VISTA VISTE PRESO ATTO CONSIDERATO PRESO ATTO ATTESA VISTO

Dettagli

CENTRO di COMPETENZA TRASPORTI

CENTRO di COMPETENZA TRASPORTI CENTRO di COMPETENZA TRASPORTI AVVISO PUBBLICO N. 24/2015 PER IL CONFERIMENTO DI UN CONTRATTO DI LAVORO DIPENDENTE A TEMPO DETERMINATO FULL-TIME PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI RICERCA TEST S.c.a r.l.,

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL BANDO E COMPETENZE RICHIESTE

ART. 1 OGGETTO DEL BANDO E COMPETENZE RICHIESTE AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione n. 114, del 7 maggio 2012, del Direttore Generale di Sardegna Ricerche). Procedura comparativa pubblica per titoli ed esami per l affidamento di n. 1 incarico

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze

Ministero dell'economia e delle Finanze PUBBLICA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI FORMAZIONE, STUDIO E RICERCA DELLA DURATA MASSIMA DI 12 MESI DA USUFRUIRSI PRESSO L UFFICIO PROGETTAZIONE E GESTIONE PROGETTI INTERNAZIONALI DEL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA Art. 1 - Finalità e oggetto 1.1 Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI GIURISPRUDENZA Anno Accademico 2011/2012 Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in DIRITTO E GESTIONE DELL AMBIENTE

Dettagli

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Dipartimento di Biomorfologia BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO HA DETERMINATO

IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO HA DETERMINATO Concorso, per esami, per l'ammissione di 15 laureati (nati o residenti o laureati in Sicilia) al Corso post-universitario di specializzazione in Commercio Internazionale ed Investimenti Esteri IL PRESIDENTE

Dettagli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli IL RETTORE Atenei; la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010, in particolare l art. 29, comma 11, lettera b) che

Dettagli

Il sistema di crediti utilizzato prevede, per ciascun anno di corso, l assegnazione di 60 crediti. ART. 2 REQUISITI DI AMMISSIONE

Il sistema di crediti utilizzato prevede, per ciascun anno di corso, l assegnazione di 60 crediti. ART. 2 REQUISITI DI AMMISSIONE N _2186_ Concorso pubblico, per titoli e colloquio, per l ammissione al corso di Dottorato di Ricerca Internazionale Franco-Italiano in Politiche Penali Europee IL RETTORE - VISTO l art. 7 del D.M. del

Dettagli

Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA

Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO

Dettagli

Azione di Formazione

Azione di Formazione PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITÀ 2007-2013 ASSE II Sostegno all innovazione Obiettivo operativo Azioni Integrate per lo sviluppo sostenibile e per lo sviluppo della società dell informazione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE.

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE. BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE. Articolo 1 - La Fondazione Clinical Industrial Research Park e la tipologia

Dettagli

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Ateneo fondato nel 1175 CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE Modena, il 21/11/2014 Prot. N 319 (Avviso al pubblico)

Dettagli

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI

Dettagli

IL DIRETTORE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE INTERMECH MO.RE

IL DIRETTORE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE INTERMECH MO.RE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER LA RICERCA APPLICATA E I SERVIZI NEL SETTORE DELLA MECCANICA AVANZATA E DELLA MOTORISTICA Strada Vignolese, 905 41125 Modena

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI.

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI. BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI. Articolo 1 - La Fondazione Clinical Industrial Research Park e la tipologia

Dettagli

Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE

Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE VISTO il Regolamento Generale dell Università degli Studi della Tuscia, emanato con D.R. n. 1373 del 26.10.2000 ed, in particolare, l art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI"

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI" Art. 1 Finanziamento La Fondazione Aiuti per la Ricerca sulle Malattie Rare - A.R.M.R.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE Modena, il 08/02/2013 Prot. N 150 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO Visto: il Regolamento per le borse di studio e di approfondimento dell'università di Pisa emanato

Dettagli

Consulenti del cambiamento Formazione specialistica su innovazione organizzativa e welfare aziendale

Consulenti del cambiamento Formazione specialistica su innovazione organizzativa e welfare aziendale Consulenti del cambiamento Formazione specialistica su innovazione organizzativa e welfare aziendale Bando di selezione per l ammissione al percorso di formazione specialistico di consulenti per il cambiamento

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012

PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012 Ambito Territoriale C8 Ente Capofila Comune di Lusciano CASERTA PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL REPERIMENTO DI FIGURE PROFESSIONALI NECESSARIE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE U N I V E R S I T À D I P I S A DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE 31-01 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N.1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE:

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE OCCASIONALE AVVISO PUBBLICO Rif. DMCC/OCCASIONALE/12/2015

CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE OCCASIONALE AVVISO PUBBLICO Rif. DMCC/OCCASIONALE/12/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia Direttore Prof. Giovanni Di Minno CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE

Dettagli

PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE

PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI UNITÀ LAVORATIVE DELLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO (rif. Dipemi/Cococo/01/2015/Master)

AVVISO PUBBLICO (rif. Dipemi/Cococo/01/2015/Master) Bando di selezione pubblica, per titoli e colloquio, presso il Dipartimento di Economia Management, Istituzioni per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione coordinata e continuativa da espletarsi

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale Rif: CoCoDicea 25/14 PUBBLICA SELEZIONE PER LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, INTESA A SELEZIONARE UN SOGGETTO DISPONIBILE A STIPULARE PRESSO IL DICEA UN CONTRATTO DI DIRITTO

Dettagli

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell Ateneo Federico II; VISTI gli artt. 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n 2440 del 18/07/2008;

Dettagli

AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA

AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA Avviso pubblico per la formazione di un elenco di candidati idonei per il conferimento di un incarico in regime di collaborazione coordinata e continuativa di Web

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DISPOSIZIONE DIRETTORIALE N 12 del 14/5/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA BANDO N. 12-2015 SCADENZA 3/06/2015 SELEZIONE PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO BANDO 1/2012 AFFISSO IL 18.10.2012 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICO CHIRURGICHE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE Largo Lucio Lazzarino 56122 Pisa Italy Tel. +39 0502217800 Fax +39 0502217866 E-mail : segr_ich@diccism.unipi.it COD. FISC. 80003670504 P.IVA 00286820501

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DI BORSE DI STUDIO, PREMI, COLLABORAZIONI, PRESTAZIONI E CONSULENZE DEL CONSORZIO INSTM INDICE

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DI BORSE DI STUDIO, PREMI, COLLABORAZIONI, PRESTAZIONI E CONSULENZE DEL CONSORZIO INSTM INDICE (Versione aggiornata a seguito delibera Giunta del 17/10/2007 / ratifica Consiglio Direttivo del 30/11/2007 - in vigore dal 01/12/2007 aggiornamento successivo deliberato dalla Giunta del 20/04/2010 e

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna

CONSORZIO Spinner - Bologna CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione pubblica per l assegnazione di n. 14 borse di studio per la partecipazione ad un percorso di accrescimento e qualificazione delle competenze sui temi oggetto della

Dettagli

Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 211 del 11/05/2015

Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 211 del 11/05/2015 Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 211 del 11/05/2015 Concorso per l attribuzione di una Borsa di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi finanziata interamente

Dettagli