Il Data Meaning Discovery - Scenari e applicazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Data Meaning Discovery - Scenari e applicazioni"

Transcript

1 Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Research for Enterprise Systems Cristina Vecchietti Direttore Applicazioni e Architetture Il Data Meaning Discovery - Scenari e applicazioni

2 Perché Data Meaning Discovery perché il significato funzionale dei dati non è più così scontato (ammesso che lo sia mai stato) Nell evoluzione dei grandi sistemi verso il mondo distribuito, al decentramento delle applicazioni fa seguito anche se con ritmi più lenti, il decentramento dei dati. Sempre più frequentemente le nuove applicazioni vengono acquisite come prodotti di mercato, con maintenance esterno all organizzazione. Di conseguenza, all interno dell organizzazione, diventa sempre più complesso acquisire la conoscenza delle nuove basi dati, soprattutto sul piano funzionale. Il ricorso alla naming di archivi ed informazioni elementari come criterio di orientamento ad un possibile significato viene ancor più vanificato in caso di pacchetti applicativi presenti sul mercato internazionale. Il problema diventa più evidente quando sono i comparti aziendali di estrazione tecnico-sistemistica a doversi fare carico, a volte impropriamente, di operazioni sui dati che ne richiedono la conoscenza funzionale. 3

3 Perché Data Meaning Discovery 4

4 Quando e a chi serve conoscere il significato dei dati... e quali dati restringiamo il perimetro d interesse La risposta più istintiva sarebbe probabilmente : sempre / a tutti / ogni tipo di dato Contestualizziamo perciò la tematica ad un ambito specifico, seguendo il filo conduttore della Data Governance Quando In occasione di attività e progetti in cui occorre riconoscere l appartenenza ad una specifica classe (metadato), di una o più informazioni di cui si ignora il significato. E il caso tipico dei progetti di mascheratura dove» Sono note e limitate le classi di dati riservati (es. dati anagrafici e codici di uso corrente)» Sono identificabili come appartenenti a tali classi un numero limitato di informazioni, presenti su archivi primari (Anagrafe Generale)» Più difficilmente identificabili le informazioni riservate, distribuite su archivi secondari o di procedure collaterali / decentrate Con una diversa finalità, il discovery può applicarsi ad attività di controllo di qualità dei dati» in questo caso è certo il significato dell informazione, ovvero la sua classe di appartenenza, ma potrebbe non essere altrettanto certo il grado di rispondenza del contenuto alle caratteristiche di classe attese. (es. un campo Codice Fiscale potrebbe contenere un valore sintatticamente errato) 5

5 Quando e a chi serve conoscere il significato dei dati... e quali dati restringiamo il perimetro d interesse A chi serve Agli applicativi che si trovano a prendere in carico la gestione di nuove procedure o nuove versioni o estensioni di procedure esistenti, senza averne potuto approfondire il disegno dati A ruoli trasversali che normalmente supportano l applicativo sul fronte dati, quali Data administrator e Database administrator, o ruoli di natura prevalentemente tecnico-sistemistica che su specifiche problematiche (come il masking appunto) operano in luogo degli applicativi Quali dati Le possibili rappresentazioni dei dati che transitano in un organizzazione medio-grande sono estremamente variegate. Riportiamo pertanto il perimetro d interesse ai dati di business dell organizzazione, in particolare ai dati strutturati che si trovano nelle basi dati operative delle applicazioni. 6

6 DMD System: principi e funzioni perché Data Meaning Discovery System Nasce da nostre esperienze pregresse e da requirement di clienti interessati alla mascheratura in contesti di difficoltà a localizzare punti e modalità d intervento. E una componente di analisi dei contenuti degli archivi, volta a fornire il significato più probabile dei singoli campi in essi contenuti. Seleziona dagli archivi operativi campioni di dati, ridotti ma rappresentativi, consentendo così di contenere significativamente i tempi di elaborazione DMD è una componente LUW in grado di analizzare Tabelle DB2 su Zos Tabelle di DBMS dipartimentali» Oracle» SQLServer» DB2 UDB» MySQL Il sistema è aperto a trattare file sequenziali e file CSV. 7

7 DMD System: principi e funzioni Basi del riconoscimento del dato Il riconoscimento della Data Class può avvenire in modalità diverse a seconda della tipologia di campo In base al grado di matching delle parole contenute nel campione rispetto ad un insieme di elementi precostituito e certificato di valori (parole o keyword) Es. parole di Nomi propri, Cognomi, Denominazioni societarie Statistic Data Value STATISTIC LOOKUP TABLE In base al grado di matching dei valori contenuti rispetto ad un dominio predefinito di codici Es. Codici provincia, Codici nazione, Codice Fiscale Comune Domain Data Value DOMAIN LOOKUP TABLE In base alla prevalente rispondenza dei valori contenuti rispetto ad un formalismo riconosciuto Codice fiscale, Partita IVA, Credit Card Specific Data Value SPECIFIC DISCOVERY FUNCTION 8

8 DMD System: principi e funzioni Dipendenza dal contesto: flessibilità e adattamento In una estrema variabilità del contesto di lavoro: Strutture dei dati Scopi del riconoscimento Dipendenza territoriale / linguistica Il sistema deve essere flessibile e adattabile: Parametrizzazione dell ambito del discovery» DBMS» Archivi» Campi» Tipologie di analisi» Ampiezza del campione su cui si vuole attuare il processo Esternalizzazione degli oggetti e dei processi dipendenti dal contesto :» Statistic Lookup Tables» Domain Lookup Tables» Specific Discovery Functions 9

9 DMD System: principi e funzioni Fruibilità dei risultati In un ottica di servizio ad utenti diversi e con esigenze variegate, DMD System si pone l obiettivo di costituire un supporto efficace per immediatezza e fruibilità delle sue rilevazioni. Riscontro immediato sulla ricognizione del significato funzionale, con rapporti di elaborazione di tipo volatile (testo) per ogni campo degli archivi analizzati Rapporto di sintesi per ogni dataclass per cui è stato richiesto il riconoscimento Log esteso opzionale Capitalizzazione dei dati rilevati in forma strutturata e persistente su base dati relazionale, aperta ad interrogazioni e ed elaborabile ai fini decisionali: il DMD Repository disponibile su DB2 / ORACLE / SQL Server / MYSql Dotazione nativa di evidenze di base ottenibili dal Repository. 10

10 DMD System: flow dell attività di discovery Fase preliminare e fase operativa Identificazione DataClass Identificazione Archivi / Campi Anchor Point Identificazione Archivi oggetto di discovery Screening campi candidabili Elaborazione della Discovery Session Parametrizzazione della Discovery Session Alimentazione iniziale Statistic Lookup Customizzazione Domain Lookup e Specific Functions Analisi dei risultati Attribuzione delle dataclass più probabili Ritaratura Statistic Lookup (Autoapprendimento) RESTART 11

11 Flow dell attività di discovery - fase preliminare Identificazione DataClass Nomi / Cognomi Toponimi Codici Fiscali Identificazione Archivi / Campi Anchor Point Identificazione DataClass Screening campi candidabili 12

12 Flow dell attività di discovery - fase operativa Alimentazione iniziale Statistic Lookup L identificazione delle lookup tables necessarie dipende dalle classi di dato oggetto del discovery. Le lookup in dotazione nativa a DMD System potrebbero non essere del tutto applicabili. Il sistema può sopperire con automatismi di alimentazione iniziale delle Lookup tables di tipo statistico, basandosi sugli anchor point dichiarati in fase d impianto: es. gli archivi di Anagrafe Generale di cui sono noti i campi sensibili che rappresentano la fonte dl processo. Value Frequency MÜLLER ROSSI 0,57332% 0,65978% Cognomi SCHMIDT FERRARI 0,48326% 0,38849% SCHNEIDER COLOMBO 0,39198% 0,36917% FISCHER BIANCHI 0,33814% 0,31036% Nomi MEYER RUSSO 0,29965% 0,30993% WEBER ESPOSITO 0,25768% 0,20347% Value Frequency GIUSEPPE MARK 3,7870% 2,8024% GIOVANNI FRANK 2,6387% 2,2165% ANTONIO KARL 2,4461% 2,0547% MARIO PETER 2,1314% 1,8756% FRANCESCO BRIGIT 2,0753% 1,7432% MARIA KRISTEN 1,9935% 1,6745% 13

13 Flow dell attività di discovery - fase operativa La Discovery Session La Discovery Session si configura come un iterazione di Discovery Unit Discovery Unit: l unità minima autoconsistente di discovery riferita ad un singolo archivio. E un contenitore logico che consente all utente di raggruppare le elaborazioni di discovery di più archivi, sulla base di propri criteri, di tipo funzionale o tecnico, es: appartenenza alla stessa applicazione appartenenza allo stesso database per owner per pattern di naming liste di data type Discovery Session PARM TAB01 PARM TAB02 PARM TAB03 DMD admin... 14

14 Flow dell attività di discovery - fase operativa Esempio di Discovery Unit - Struttura tabella candidata Da catalogo : TBM123C no remarks COLNAME COLNO KEYSEQ COLTYPE LENGTH SCALE NULLS DEFAULT REMARKS FLD DECIMAL 9 0 Y Y FLD CHAR 11 0 N N FLD CHAR 16 0 N N FLD CHAR 1 0 N N FLD CHAR 50 0 N N FLD DATE 4 0 Y Y FLD CHAR 2 0 Y Y FLD CHAR 30 0 N N FLD CHAR 20 0 N N FLD CHAR 50 0 N N FLD CHAR 20 0 N N FLD CHAR 3 0 N N FLD CHAR 16 0 N N FLD CHAR 30 0 N N 15

15 Flow dell attività di discovery - fase operativa Esempio di Discovery Unit : DataClass di interesse per persona fisica Campi candidati Nome ( campo dedicato) Cognome(campo dediicato) Cognome e nome (stesso campo) Toponimo Comune Provincia Codice Fiscale Partita IVA Credit Card COLNAME COLTYPE LENGTH SCALE FLD001 DECIMAL 9 0 FLD002 CHAR 11 0 FLD003 CHAR 16 0 FLD004 CHAR 1 0 FLD005 CHAR 50 0 FLD006 DATE 4 0 FLD007 CHAR 2 0 FLD008 CHAR 30 0 FLD009 CHAR 20 0 FLD010 CHAR 50 0 FLD011 CHAR 20 0 FLD012 CHAR 3 0 FLD013 CHAR 16 0 FLD014 CHAR

16 Flow dell attività di discovery - fase operativa DMD admin Discovery Unit Esempio: parametrizzazione EntityTableName=RESADD.TBM123C ConnectionParms Field=FLD001,DECIMAL,9,0 Field=FLD002,CHAR,11,0 Field=FLD003,CHAR,16,0 Field=FLD005,CHAR,50,0 Field=FLD007,CHAR,2,0 Field=FLD008,CHAR,30,0 Field=FLD009,CHAR,20,0 Field=FLD010,CHAR,50,0 Field=FLD011,CHAR,20,0 Field=FLD013,CHAR,16,0 Field=FLD014,CHAR,30,0 LookupFile=Look-Stats-Cognomi LookupFile=Look-Stats-Nomi LookupFile=Look-Stat-Nomi-Cognomi LookupFile=Look-Dom-Province LookupFile=Look-Stats-Comuni LookupFile=Look-Stats-Toponimi SpecificValueClass=CodiceFiscale SpecificValueClass=PartitaIva SpecificValueClass=CreditCard MaxLines=1000 AnalysisOutputFile=TBM123C-DB2-OUT.tx PARAMETRI DI LOCALIZZAZIONE TABELLA DICHIARAZIONE CAMPI CANDIDATI DICHIARAZIONE LOOKUP (Statistic e Domain) SPECIFIC DISCOVERY FUNCTIONS MAX NUMERO DI RIGHE Riferito al campione da analizzare. Il sistema preleva un numero di righe nell intorno del valore indicato intervallandole opportunamente NOME FILE ESTERNO dove riversare la Reportistica volatile 17

17 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni TBM123C.FLD005 Affinity Index Analisi TBM123C.FLD TOPONIMO COMUNE NOME COGNOME COGNOME E NOME Affinity Index 10 Affinity Index Confidence 0 TOPONIMO COMUNE NOME COGNOME Value Data Class COGNOME E NOME 18

18 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni TBM123C.FLD008 Affinity Index 1 2 Analisi TBM123C.FLD NOME COGNOME E NOME COGNOME 19 TOPONIMO COMUNE Affinity Index Affinity Index Confidence 0 NOME COGNOME E NOME COGNOME TOPONIMO Value Data Class COMUNE 19

19 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni Discovery Unit Esempio : Sintesi risultati da Repository, valori massimi degli indicatori*???? COLNAME COLTYPE LENGTH SCALE FLD001 DECIMAL 9 0 FLD002 CHAR 11 0 FLD003 CHAR 16 0 FLD004 CHAR 1 0 FLD005 CHAR 50 0 FLD006 DATE 4 0 FLD007 CHAR 2 0 FLD008 CHAR 30 0 FLD009 CHAR 20 0 FLD010 CHAR 50 0 FLD011 CHAR 20 0 FLD012 CHAR 3 0 FLD013 CHAR 16 0 FLD014 CHAR 30 0 Field Name DataClass SDtClass Observations frequency SDtClass Observations number FLD002 PartitaIva 88% 14 FLD003 CodiceFiscale 98% 926 Field Name DataClass Affinity Index Affinity Index Confidence FLD005 COGNOME E NOME FLD007 SIGLA PROVINCIA FLD008 COMUNE FLD014 COMUNE 3 93 FLD014 NOME 3 93 * Esclusi i valori logicamente nulli 20

20 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni Discovery Unit Esempio : Verifica sui dati FLD002 FLD003 FLD005 FLD007 FLD008 FLD009 FLD010 FLD011 FLD013 FLD014 CPSCTN72P54F205Q CAPASSO COSTANZA MI MILANO AO MILANO MRTSRI68R20Z330X MARTIN SIRO EE CASABLANCA SNTTBO40L03C145H SANTAROSSA TOBIA PC CASTELL' ARQUATO LMBNCC39R30E511E LOMBARDI NUCCIO VA LEGGIUNO SANGIANO DRSSBL75R66G062E DE ROSA ISABEL VB OMEGNA CRZLXA60E02L682T CORAZZA ALEX 0 VARESE MRNDTL43S51L219U MARIANI DONATELLA TO TORINO BLTGNT71A62F839S BELTRAME GIACINTA NA NAPOLI RSSLSA66C04F704X ROSSI ALOISIO MI MONZA AJ SESTO S. GIOVANNI MRNPRZ64T08E734G MARINELLI PATRIZIO VA LUINO BRBPFR63B14Z216G BARBERO PIERFERDINANDO EE MALVAR NTNJTH81B10L682U ANTONINI JONATHAN VA VARESE GRBNEE59A28I725M GRUBER ENEA RC SIDERNO MARINA BRTSBN73S23I073W BARTOLINI SABINO NA SAN PAOLO BEL SITO AO SAN PAOLO B. DRIKRA72B26D869Q DI IORIO AKIRA VA GALLARATE PDRLBR57D30E014K PEDROTTI ILDEBRANDO ME GIARDINI NAXOS PRDDNL75B57C665L PARODI DANIELA TO CHIVASSO CSDMYA71L49G337Q CASADEI MAYA PR PARMA FRRRCE66A17L736U FERRERO ERIC VE VENEZIA MAIL.COM AK COMUNE DI VENEZIA PartitaIva CodiceFiscale Cognome e nome Prov Comune Num Tel. Num Tel. Num. Doc. Ente Emiss. Dataclass non richieste Ambiguo 21

21 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni Discovery Unit Gli indicatori di rilevanza - Statistic & Domain Data Value Class AFFINITY INDEX Indicatore numerico del grado di affinità dell'informazione rispetto alla DataClass. I valori possono variare da 0 a 100. AFFINITY INDEX CONFIDENCE Indicatore numerico del grado di affidabilità con cui è stato determinato il valore dell'affinity index associato. I valori possono variare da 0 a 100. La valutazione dell Affinity index non può essere disgiunta da quella dall'affinity index confidence per la stessa DataClass: inoltre deve essere confrontata con le analoghe valutazioni ottenute sullo stesso campo per le altre DataClass indicate. Il processo di riconoscimento si riconduce pertanto alla rilevazione del valore relativo più elevato fra tutti gli Affinity index calcolati per una determinata colonna, avvalorato da un Affinity index confidence massimo o prossimo al massimo fra quelli rilevati. 22

22 Flow dell attività di discovery - uso delle rilevazioni Discovery Unit Gli indicatori di rilevanza - Specific Data Value Class L approccio di analisi varia rispetto ai precedenti perché si basa non sul confronto con valori di riferimento, bensì sulla base del grado di rispondenza strutturale o formale a una specifica data class, tipicamente codici di interesse che possiedono una struttura riconoscibile, come codice fiscale, partita IVA, codice di carta di credito. Cambiano pertanto anche gli indicatori. OBSERVATIONS FREQUENCY Indicatore di maggior rilievo per questa classe, fornisce il rapporto fra il numero dei riscontri positivi sul totale dei valori analizzati OBSERVATIONS NUMBER Completa il precedente fornendo un dato quantitativo assoluto dei riscontri positivi. 23

23 Flow dell attività di discovery - I Log di dettaglio su stampa Discovery Unit Esempio: istogramma dei valori rilevati (specific value) Column name: FLD003 Data type: 1 Precision: 16 Scale: 0 Length: 16 Nullable: 0 Candidate key: 1 Num values: 948 Min value: 2nd Min value: nd Max value: ZZISST65P02H119R Max value: ZZLRTI66H69F065Z SIGLA PROVINCIA: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 100 COGNOME: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 100 COMUNE: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 100 NOME: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 100 COGNOME E NOME: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 100 TOPONIMO: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = Specific values histogram follows -- Data class: CodiceFiscale -- --Frequency: % Number of observations: 926 Look-Stats-Cognomi Look-Stats-Nomi Look-Stat-Nomi-Cognomi Look-Dom-Province Look-Stats-Comuni Look-Stats-Toponimi SpecificValueClass=CodiceFiscale SpecificValueClass=PartitaIva SpecificValueClass=CreditCard 24

24 Flow dell attività di discovery - I Log di dettaglio su stampa Discovery Unit Esempio: istogramma dei valori rilevati (statistic value) Column name: FLD005 Num values: 2262 Min value: ABBASSI MOHAMED NACEUR BEN 2nd Min value: ABEYSINGHE HERATH MUDIYANSELAG 2nd Max value: ZOUHIRI ABDERRAZZAK Max value: ZUNINO NICO SIGLA PROVINCIA: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 46 COGNOME: Affinity index = 13 - Affinity index confidence = 48 COMUNE: Affinity index = 5 - Affinity index confidence = 49 NOME: Affinity index = 9 - Affinity index confidence = 47 COGNOME E NOME: Affinity index = 18 - Affinity index confidence = 50 TOPONIMO: Affinity index = 4 - Affinity index confidence = 50 TOPONIMO(TIPO): Affinity index = 0 - Affinity index confidence = 46 Persona Giuridica: Affinity index = 0 - Affinity index confidence = Values histogram follows -- Frequency: 1.415% Number of observations: Value(s): DI Frequency: 1.194% Number of observations: Value(s): DE Frequency: 0.928% Number of observations: Value(s): ROSSI Frequency: 0.707% Number of observations: Value(s): LUCA Frequency: 0.663% Number of observations: Value(s): MARIA Frequency: 0.575% Number of observations: Value(s): FRANCESCO;MARCO Frequency: 0.531% Number of observations: Value(s): EL;RICCI Frequency: 0.486% Number of observations: Value(s): ANTONIO;FERRARI;MARINO Frequency: 0.442% Number of observations: Value(s): GIOVANNI;MANCINI;STEFANO Frequency: 0.398% Number of observations: Value(s): ANDREA;PAOLO;ROBERTO Frequency: 0.354% Number of observations: Value(s): COLOMBO Frequency: 0.309% Number of observations: Value(s): BRUNO;CONTI;GIORDANO;MARIO;MARTINO;MAURIZIO;MORO;SANTORO... Frequency: 0.044% Number of observations: Value(s): AB;ABDALLAH;ABDELAZIZ;ABDELHAKIM;... ZOCCHEDDU;ZORAN;ZOUHIRI;ZULIMO;ZUNINO Look-Stats-Cognomi Look-Stats-Nomi Look-Stat-Nomi-Cognomi Look-Dom-Province Look-Stats-Comuni Look-Stats-Toponimi SpecificValueClass=CodiceFiscale SpecificValueClass=PartitaIva SpecificValueClass=CreditCard 25

25 DMD System: sinergie per la Data Governance DMD System e Daisy / Daisy DM Oggi DMD System e le soluzioni RES Suite per il subsetting e il data masking sono componenti separate. Le Discovery Sessions possono essere attivate preliminarmente come elaborazioni propedeutiche all impostazione di progetti soprattutto di mascheratura dei dati. La componente amministrativa a supporto delle attività preliminari di parametrizzazione delle discovery session è in fase di sviluppo. La disponibilità della soluzione nella sua configurazione completa, come previsto dai piani di realizzazione approvati, si avrà con il rilascio della RES Suite Enterprise Version 1.0. Nell ambito della RES Suite EV 1.0, DMD System verrà integrato nella Suite per la Data Governance, al fine di poter sviluppare le più efficaci sinergie con le soluzioni per il Subsetting / Data Masking e per la Data Quality. 26

26 Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Research for Enterprise Systems Cristina Vecchietti Direttore Applicazioni e Architetture RES Viale Piero e Alberto Pirelli, Milano IT: IT M Grazie

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

I servizi GARR - LIR e GARR - NIC

I servizi GARR - LIR e GARR - NIC I servizi GARR - LIR e GARR - NIC gabriella.paolini@garr.it con il contributo di Daniele Vannozzi IAT-CNR Indice GARR-LIR Il GARR-LIR Chi gestisce gli Indirizzi IP Cos e un LIR Regole di assegnazione Assegnazione

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

INDICE 1. DESCRIZIONE DEL CONTESTO ------------------------------------------------------------------- 4

INDICE 1. DESCRIZIONE DEL CONTESTO ------------------------------------------------------------------- 4 Appendice 1: Allegato Tecnico Servizio di consulenza specialistica e dei servizi di sviluppo, manutenzione ed evoluzione dei sistemi di Business Process Management (BPM) e di Business Intelligence (BI)

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Capitolo 12 La regressione lineare semplice

Capitolo 12 La regressione lineare semplice Levine, Krehbiel, Berenson Statistica II ed. 2006 Apogeo Capitolo 12 La regressione lineare semplice Insegnamento: Statistica Corso di Laurea Triennale in Economia Facoltà di Economia, Università di Ferrara

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica PHP: form, cookies, sessioni e mysql Pasqualetti Veronica Form HTML: sintassi dei form 2 Un form HTML è una finestra contenente vari elementi di controllo che consentono al visitatore di inserire informazioni.

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Algebra Relazionale. algebra relazionale

Algebra Relazionale. algebra relazionale Algebra Relazionale algebra relazionale Linguaggi di Interrogazione linguaggi formali Algebra relazionale Calcolo relazionale Programmazione logica linguaggi programmativi SQL: Structured Query Language

Dettagli

lavorare con dati tabellari in ArcGis

lavorare con dati tabellari in ArcGis lavorare con dati tabellari in ArcGis 1. gestione delle tabelle 2. aggregazione di dati tabellari 3. relazioni con tabelle esterne 4. modifica di dati tabellari (1) gestione delle tabelle Tipi di tabelle

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI STANDARD DI COMPOZIONE INDIRIZZI EDIZIONE APRILE 2009 La corretta scrittura dell indirizzo da apporre sugli oggetti postali contribuisce a garantire un recapito rapido e sicuro. Per le aziende l indirizzo

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Il linguaggio SQL Basi di dati 1. Il linguaggio SQL. Angelo Montanari. Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine

Il linguaggio SQL Basi di dati 1. Il linguaggio SQL. Angelo Montanari. Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine Il linguaggio SQL Basi di dati 1 Il linguaggio SQL Angelo Montanari Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine Il linguaggio SQL Basi di dati 2 Introduzione SQL (Structured Query Language)

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Dati importati/esportati

Dati importati/esportati Dati importati/esportati Dati importati Al workspace MATLAB script Dati esportati file 1 File di testo (.txt) Spreadsheet Database Altro Elaborazione dati Grafici File di testo Relazioni Codice Database

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli