Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati"

Transcript

1 Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory Dig.it Giornalismo digitale in Italia Camera di Commercio Prato, 20 settembre 2014

2 Outline Tipologie di sensori Estrazione automatica di dati Attività in WASN Lab

3 Outline Tipologie di sensori Estrazione automatica di dati Attività in WASN Lab

4 Tipologie di sensori: qualsiasi! Sensori di distanza Sensori per liquidi Sensori di prossimità Sensori magnetici Sensori fotoelettrici e molti altri

5 Gli Smartphone: molto più di telefonini

6 Outline Tipologie di sensori Estrazione automatica di dati Attività in WASN Lab

7 Estrazione di dati: limitazioni del passato Reti di sensori nello scorso decennio Una decade ( ) cercando di essere diversi da Internet Motivazioni: potenza, dispositivi con risorse vincolate Sistemi di raccolta dati orientati ad un sink In definitiva: non si è trovata una killer application Perché? Ricerca indirizzata da sistemi di comunicazione militari con precisi requisiti di acquisizione dati Progettazione di sistemi finiti (one-shot architecture) Ottimo: ottimizzazione multi-livello Pessimo: evoluzione del sistema

8 Estrazione di dati: automatica? Un nodo wireless dello scorso decennio (Telos-Berkeley) Da prototipo per smanettoni a sistema stabile Come usarlo in modo automatico?

9 Internet delle Cose (Internet of Things, IoT)

10 Internet of Simple Things 50 miliardi di dispositivi connessi ( ) Scale up: il numero dei nodi Scale down: il singolo nodo (costo-complessità) -- cent, kylobyte, megahertz

11 Internet of Things & The Associates Un linguaggio comune: IP (Internet Protocol) reti di sensori collegate ad Internet The Associates Dove vanno a finire i dati raccolti? Cloud Quanti sono i dati raccolti? Big Data Cosa ne facciamo dei dati raccolti? Bo! Estrazione automatica dei dati: dove serve? Smart Cities E-health Digital Journalism..

12 Outline Tipologie di sensori Estrazione automatica di dati Attività in WASN Lab

13 The Group The Wireless Ad-hoc and Sensor Networks (WASN) Laboratory was born in Fall 2006 to coordinate the activities, in the field of telecommunications, related to advanced wireless networking. Signal Processing Wireless Networking & Communication Optimization Internet of Things & Smart City Applications

14 EU project CALIPSO (Connect All IP-based Smart Objects!) FP7-ICT (# ), Smart Toys Smart Parking Critical Infrastructures

15 2010 s main driver: IPv6

16 The Internet IoT Network REST API Smart Object (SO) Client The Internet HTTP Client Data Cache IoT Hub Internet Server Server Data Storage HTTP HTTP IoT Hub CoAP S IoT Network S CoAP S HTTP HTTP CoAP CoAP S Data Storage, Processing, Aggregation and Distribution Data Source/Stream, manage Incoming and Outgoing requests/responses SO

17 - Service Discovery (SD) is a fundamental component in dynamic environments to allow consumer devices and applications to find and interact with available services. - SD could be performed: Service Discovery in IoT Networks In the local network [e.g., automatically accessing a building and connecting to the available WiFi Network] Other Networks Through different networks [e.g., inside a target geographic region, which services are available around me now? ] - Different technologies could be used Central infrastructure or repository Distributed or peer-to-peer architecture Multicast-based protocols An illustrative example: Voilà (internal WASN Lab project) S S Internet S S Local Network

18 Voilà Demo (Sensor Join) Arduino Node DHT22 (Temperature+Humidity) Arduino Node Sound Sensor Arduino Node Light Sensor Service Advertisement Service Discovery Join IoT Hub Smart Display Update Data Fetcher Service Discovery Data Fetching

19 Voilà Demo (Smart phone) Arduino Node DHT22 (Temperature+Humidity) Arduino Node Sound Sensor Arduino Node Light Sensor Service Advertisement Service Discovery Join IoT Hub Smart Display Update Data Fetcher Service Discovery Data Fetching

20 A General Approach to Service Discovery

21 Internet of Things and Smart Cities Ph.D School September 8-13, 2014 Lerici (SP), Italy Three keywords: CONNECT, COLLECT, CONSUME International speakers from academia and industry gave lectures tailoring their research field for an interdisciplinary audience. A business day to foster the interaction and the collaboration between academia and industry in order to depict the future vision of Smart Cities and IoT.. A hackaton!

22 WASN Lab Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory Prof. Gianluigi Ferrari Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Dig.it Giornalismo digitale in Italia Camera di Commercio di Prato settembre 2014

Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità

Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità Francesco Zanichelli francesco.zanichelli@unipr.it http://dsg.ce.unipr.it Il Dipartimento

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 SISTEMI INFORMATIVI MODULO II SOA e Web Service Figure tratte dal testo di riferimento, Copyright

Dettagli

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara An integrated approach for the new concept of Smart Cities Laura Zazzara Milano, 14 maggio 2013 Definizione di Smart City Il termine Smart City non ha oggi una definizione univoca e condivisa, spesso è

Dettagli

GERHARD THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

GERHARD THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 Telecom Italia Digital Solutions Mario Costamagna Sales Manager Business Unit Machine to Machine & IoT Services Indice

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

I vantaggi delmobile CloudComputing

I vantaggi delmobile CloudComputing I vantaggi delmobile CloudComputing Domenico Potena Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università Politecnica delle Marche ICT e crescita digitale: il progetto Marche Cloud Regione Marche, 21/11/2013

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Servizi data-centrici nelle Smart City

Servizi data-centrici nelle Smart City Servizi data-centrici nelle Smart City Luigi Alfredo Grieco, PhD DEE Politecnico di Bari Telematics Lab. a.grieco@poliba.it Green City Energy MED Per lo sviluppo della Smart City nell area mediterranea

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO. Fiera Milano 8 maggio 2014

SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO. Fiera Milano 8 maggio 2014 SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO Fiera Milano 8 maggio 2014 Homelab: un linguaggio open per abilitare interoperabilità e servizi Enrico Valtolina - HomeLab

Dettagli

ICT: nuove tecnologie

ICT: nuove tecnologie ICT: nuove tecnologie Internet of things Oggetti intelligenti in grado di ricevere dati da altri oggetti e comunicare i propri Hanno un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete Campi di applicabilità:

Dettagli

Sistemi Distribuiti. Libri di Testo

Sistemi Distribuiti. Libri di Testo Sistemi Distribuiti Rocco Aversa Tel. 0815010268 rocco.aversa@unina2.it it Ricevimento: Martedì 14:16 Giovedì 14:16 1 Libri di Testo Testo Principale A.S. Tanenbaum, M. van Steen, Distributed Systems (2

Dettagli

Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti. GCE Med Bari 12_11_2012

Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti. GCE Med Bari 12_11_2012 Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti GCE Med Bari 12_11_2012 Cubit CUBIT - Consortium Ubiquitous Technologies nasce nel 2007 per volontà di: Dipartimento di Ingegneria dell

Dettagli

Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie

Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie Graziella Spinelli Telecom Italia Lab, tema.mobility Consortium Andrea Bragagnini Telecom Italia Lab, Enabling Technologies for Innovation Nuovi

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

IOT: SCENARI E SOLUZIONI

IOT: SCENARI E SOLUZIONI IOT: SCENARI E SOLUZIONI Cos è l IoT L IoT (Internet of Things) è la rete costituita da oggetti fisici (le cose ) caratterizzati dalla presenza di componenti elettronici e/o software e che godono di un

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO ICT SCG-L03 Pagina 1 di 45 La segmentazione del mercato in area ICT Esistono organismi

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi Piattaforme Software Distribuite Roberto Beraldi Programma Applicazioni oggi Cloud computing Python Javascript Php Mobile app(cenni) Esame Progetto individuale Scritto Introduzione Ecosistema applicazioni

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless. P&STech Genova 22/11/2010

Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless. P&STech Genova 22/11/2010 Internet of Things: Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless P&STech Genova 22/11/2010 Marco Magnarosa CUBIT CUBIT Consortium Ubiquitous it Technologies nasce nel 2007 per volontà

Dettagli

Your home comfort has a new shape. Find out how it works

Your home comfort has a new shape. Find out how it works Your home comfort has a new shape Find out how it works CUBODOMO allows you to manage and monitor your entire home s temperature, from WHEREVER YOU ARE CUBODOMO ti consente di gestire e monitorare la temperatura

Dettagli

Verso lo Smart Campus: stato delle iniziative e pianificazione dei lavori di installazione. 17 Marzo 2015 Erina Ferro CNR-ISTI erina.ferro@isti.cnr.

Verso lo Smart Campus: stato delle iniziative e pianificazione dei lavori di installazione. 17 Marzo 2015 Erina Ferro CNR-ISTI erina.ferro@isti.cnr. Verso lo Smart Campus: stato delle iniziative e pianificazione dei lavori di installazione 17 Marzo 2015 Erina Ferro CNR-ISTI erina.ferro@isti.cnr.it SU COSA STIAMO LAVORANDO Copertura wireless outdoor

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

Software Defined Data Center and Security Workshop

Software Defined Data Center and Security Workshop Software Defined Data Center and Security Workshop Software-Defined Data Center and Security Workshop Sessione di lavoro ore 18:45 ore 19:00 ore 19:20 ore 19:50 Benvenuto Mauro Tala, MAX ITALIA Software-Defined

Dettagli

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES VITTORIO MOSCATELLI SALES DIRECTOR TIESSE S.P.A 20 Maggio 2014 INNOVAZIONE MADE IN ITALY TIESSE il Gruppo New

Dettagli

Convergenza delle Comunicazioni Ulisse Billi

Convergenza delle Comunicazioni Ulisse Billi Convergenza delle Comunicazioni Ulisse Billi Quali sono le principali sfide per lo sviluppo del Business? Cosa ci dicono le aziende intervistate (*) Riduzione dei costi ed aumentare le efficienze continua

Dettagli

Internet for Things. www.apio.cc info@apio.cc +39 071-2803115. site email phone. Soluzioni hardware e software per l Internet delle Cose

Internet for Things. www.apio.cc info@apio.cc +39 071-2803115. site email phone. Soluzioni hardware e software per l Internet delle Cose Internet for Things Soluzioni hardware e software per l Internet delle Cose site email phone www.apio.cc info@apio.cc +39 071-2803115 Mercato di riferimento della Internet of Things: numeri e tendenze

Dettagli

Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre. Antonio Capone. Antonio Capone: Internet del futuro

Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre. Antonio Capone. Antonio Capone: Internet del futuro Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre Antonio Capone Come tutto è cominciato 2 La nascita di Internet: anni 60 o 1961: Kleinrock dimostra l efficacia della commutazione di pacchetto

Dettagli

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente Napoli, 10 Aprile 2015 GLI UOMINI GIUNGONO INSIEME NELLE CITTA ALLO SCOPO DI VIVERE: RIMANGONO INSIEME PER VIVERE BENE (Aristotele 340 a.c.)

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-19 INFORMAZIONE E SISTEMI EDITORIALI > A PORDENONE Curriculum Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale Pervasive computing and media

Dettagli

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home Riccardo Tomasi, Ivan Grimaldi Pervasive Technologies Area, Istituto Superiore Mario Boella Demo & Reference Implementation Working

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

IP multimedia services in the NGN

IP multimedia services in the NGN 4. Servizi NGN Pag. 1 IP multimedia services in the NGN In the ETSI the working group TISPAN (Telecommunications and Internet converged Services and Protocols for Advanced Networking) has already defined

Dettagli

La viabilità intelligente

La viabilità intelligente Un Centro di Ricerca e Progettazione della Sicurezza Stradale La viabilità intelligente Gianluigi Ferrari Sommario La viabilità intelligente Attività attuali del DISS: diffusione/raccolta di informazioni:

Dettagli

Cisco Networking Academy Program. Nuovi Curricula CCNA ITIS E. MAJORANA CESANO MADERNO

Cisco Networking Academy Program. Nuovi Curricula CCNA ITIS E. MAJORANA CESANO MADERNO Cisco Networking Academy Program Nuovi Curricula CCNA ITIS E. MAJORANA CESANO MADERNO 1 Networking Academy Program 2.0 Portfolio 18 Corsi complessivi CAREERS Enterprise Networking CCNP Advanced Routing

Dettagli

SAP PLM - DMS. SAP Document Management System integrazione con Content Server

SAP PLM - DMS. SAP Document Management System integrazione con Content Server SAP PLM - DMS SAP Document Management System integrazione con Content Server Apex assists companies increase business value by leveraging existing investments in SAP solutions SAP DMS Agenda Overview soluzione

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO CHI SIAMO Workablecom è una Software House nata a Lugano con sede in Chiasso ed operante in tutto il Canton Ticino. E un System Integrator che crea e gestisce soluzioni

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS

MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS UN BUON MOTIVO PER [cod. E405] L obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti la preparazione e le competenze necessarie

Dettagli

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio Linux Day 2009 24/10/09 Cloud Computing Diego Feruglio Cos è il Cloud Computing? An emerging computing paradigm where data and services reside in massively scalable data centers and can be ubiquitously

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

Internet of Things, Big Data e Intelligenza Artificiale.

Internet of Things, Big Data e Intelligenza Artificiale. Oracle Ticino Day Lugano 26 Marzo 2015 Internet of Things, Big Data e Intelligenza Artificiale. Prof. Luca Maria Gambardella direttore IDSIA, istituto USI-SUPSI, Manno Le nuove sfide La società globale

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs

Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs Il Programma di Innovazione di Trento RISE core partner di EIT ICT Labs Paolo Traverso: CEO Trento RISE Andrea Grianti: Business and Innovation Director Trento RISE L ICT è un settore in permanente trasformazione

Dettagli

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia La mia infrastruttura... Supporterà la SOA? Sarà ottimizzata dalla SOA? Che

Dettagli

CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA

CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA Giuseppe Mauri Marco Baron Agenda Il progetto Europeo Meter-ON Soluzioni Tecnologiche adottate in Europa Protocolli di

Dettagli

L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities

L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities 27 Maggio 2015 Business Unit IoT - Business Units - Forum PA Telecom Italia Digital Solutions Ti Digital Solutions is a Mini Industrial

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Il valore della rete IP nella Connected Enterprise

Il valore della rete IP nella Connected Enterprise Il valore della rete IP nella Connected Enterprise Dall Operation Technology all Information Technology Rev 5058-CO900E Questa è la Internet of Things Connette tutto ciò che non è connesso Stadium Municipal

Dettagli

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks Reti di sensori intelligenti connessi su topologie variabili e dotati di capacità di elaborazione locale Esempi di applicazioni

Dettagli

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Pierfrancesco Bellini, Daniele Cenni, Paolo Nesi DISIT Lab, Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione, DINFO Università degli Studi di Firenze

Dettagli

Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità

Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità Roma, 3 Luglio 2014 Telecom Italia Digital Solutions Claudio Contini Amministratore Delegato Popolazione e oggetti connessi Continua la

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

ECVCON MANUALE DI INSTALLAZIONE INSTALLATION MANUAL

ECVCON MANUALE DI INSTALLAZIONE INSTALLATION MANUAL ECVCON MANUALE DI INSTALLAZIONE INSTALLATION MANUAL INDICE ECVCON Introduzione... pag. 3 Caratteristiche... pag. 4 Messa in funzione... pag. 6 Inserimento della SIM... pag. 6 Connessione al PC per la prima

Dettagli

Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni. Giovanna Dondossola Roberta Terruggia

Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni. Giovanna Dondossola Roberta Terruggia Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni Giovanna Dondossola Roberta Terruggia Cyber security in RSE Avviata nel 2000 Obiettivo Valutazione della cyber security dei sistemi di controllo

Dettagli

Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita

Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita WAN- IFRA Italia 2013 Bergamo, 27 Giugno 2013 FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Dati mobile: la spesa si fa in metro Il motore è intelligente: i sensori smart delle grandi macchine Big

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

Presentazione del Corso di Advanced Networking - CCENT 2012/2013. 2012/11/21 Corso Advanced Networking - CCENT

Presentazione del Corso di Advanced Networking - CCENT 2012/2013. 2012/11/21 Corso Advanced Networking - CCENT Presentazione del Corso di Advanced Networking - CCENT 2012/2013 Un po' di storia: 2001 Linux Day Install Fest Corsi Linux Seminari Pizzate Lug Cosenza 2004: Nasce l'hacklab Hacklab Sistemi Operativi Sicurezza

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Lo scenario industriale

Lo scenario industriale Internet of things e nuove tecnologie per l'automazione industriale Fabbrica Futuro Verona 27/6/2013 Lo scenario industriale Fonte: Banca d Italia. Dicembre 2009 Lo scenario industriale A livello aziendale

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni

L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni AUTORI Maurizio Bigoloni Franco Corti Maria Antonietta Di Jonno Damiano Manocchia L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni Introduzione OBIETTIVO: ANALISI DEGLI SCENARI

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente PICCHI GIORGIO Matricola: 004199

Testi del Syllabus. Docente PICCHI GIORGIO Matricola: 004199 Testi del Syllabus Docente PICCHI GIORGIO Matricola: 004199 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004699 - TELEMATICA Corso di studio: 3050 - INGEGNERIA INFORMATICA, ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati Collegare il router e tutti i devices interni a Internet ISP connection device

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

CNR 21 Ottobre 2014 RETE ATEN IS

CNR 21 Ottobre 2014 RETE ATEN IS CNR 21 Ottobre 2014 RETE LA RETE La Rete è stata costituita il 25 novembre 2013 ed opera nel settore dell Aerospazio e Difesa 15 Società con un fatturato complessivo di circa 150 ML di Euro e 500 dipendenti,

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Guide line for projects and managmenet of the geologic monitoring systems

Guide line for projects and managmenet of the geologic monitoring systems Guide line for projects and managmenet of the geologic monitoring systems Dr. Geologo Luca Dei Cas Dirigente U.O. Centro Monitoraggio Geologico di ARPA Lombardia The Geologic Monitoring Center (CMG) started

Dettagli

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting Indoor Smart Building INDOOR LIGHTING Gli edifici del futuro saranno in grado di acquisire dai propri sistemi informazioni utili

Dettagli

Le tecnologie IoT. DQuid Plug, Tag & Share. Stefano Marzani stefano.marzani@dquid.com. Copyright 2014 DQuid S.r.l.

Le tecnologie IoT. DQuid Plug, Tag & Share. Stefano Marzani stefano.marzani@dquid.com. Copyright 2014 DQuid S.r.l. Le tecnologie IoT Stefano Marzani stefano.marzani@dquid.com DQuid Plug, Tag & Share 1 Le tecnologie IoT Gli oggetti parlano tra loro, ma in che modo? Servono linguaggi universali e piattaforme che li traducano

Dettagli

Il Progetto Smart City del CNR

Il Progetto Smart City del CNR Il Progetto Smart City del CNR Marco Conti Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l Energia e i Trasporti (DIITET) Contatti direttore.diitet@cnr.it segreteria.diitet@cnr.it La Città La città

Dettagli

Mobile Payment. Aspetti tecnici ed interoperabilità dei sistemi. Alice Moroni CATTID Sapienza Università di Roma

Mobile Payment. Aspetti tecnici ed interoperabilità dei sistemi. Alice Moroni CATTID Sapienza Università di Roma Mobile Payment Aspetti tecnici ed interoperabilità dei sistemi Alice Moroni CATTID Sapienza Università di Roma I Laboratori del CATTID All'interno del CATTID, diretto dal Prof. Ugo Biader Ceipidor, operano

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy)

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) THETIS for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) YEAR: 2003 CUSTOMERS: S.E.I.C. Srl developed the Water Monitoring System for the distribution network of Settignano Municipality Aqueduct. THE PROJECT Il

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica.

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Sistemi Distribuiti Prof. Stefano Russo Modellidi SistemiDistribuiti

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli

Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno

Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno L innovazione per i piccoli La fusione della pedagogia e della tecnologia per lo sviluppo di Smart Environment sta guidando la trasformazione dei curricula,

Dettagli

Perché OPC? Display Application. Trend Application. Report Application. Software Driver. Software Driver. Software Driver.

Perché OPC? Display Application. Trend Application. Report Application. Software Driver. Software Driver. Software Driver. Lo Standard OPC Dove si usa OPC? Perché OPC? Display Application Trend Application Report Application Software Driver Software Driver Software Driver Software Driver Perché OPC? Indipendenza dei programmi

Dettagli

MISURA A. Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart

MISURA A. Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart Allegato 1 al Decreto n. 7469 dell 1/8/2014 21 MISURA A Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart La misura intende favorire l introduzione di nuove e innovative tecnologie digitali o l uso

Dettagli

Java. Traditional portability (ideal)

Java. Traditional portability (ideal) 1 Java JAVA: una introduzione 2 Traditional portability (ideal) C-code (Linux) (Pentium) Executable (Linux) Executable (Win32) Linux Windows 32 (Mac) Executable (Mac) Mac 1 1 3 Portability of Java programs

Dettagli

FIBRE OTTICHE E IMPIANTISTICA: RECENTI SVILUPPI NORMATIVI

FIBRE OTTICHE E IMPIANTISTICA: RECENTI SVILUPPI NORMATIVI XI Evento Cablatura metropolitana e reti FTTH Pieve S. Stefano, 03.09.2015 FIBRE OTTICHE E IMPIANTISTICA: RECENTI SVILUPPI NORMATIVI Francesco Montalti Vice Chairman ITU-T SG15 Chairman of SG15 WP2! Sviluppa

Dettagli

Monitoring Attention with Twitter Vigilance

Monitoring Attention with Twitter Vigilance Monitoring Attention with Twitter Vigilance http://www.disit.org/tv Esempi Accessibili Paolo Nesi DISIT Lab, Distributed [Systems and internet Data Intelligence and] Technologies Lab Dep. of Information

Dettagli

Internet Of Things (IoT) per le città del futuro

Internet Of Things (IoT) per le città del futuro Internet Of Things (IoT) per le città del futuro Alessandro Moscatelli STMicroelectronics Milano, Martedì 25 Marzo 2014 Agenda 2 Internet of Things e scenari applicativi ST e le tecnologie abilitanti Nuove

Dettagli

Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Advanced Solutions Codice PCSNET: MSP2-7 Cod. Vendor: 20489 Durata: 5 Obiettivi

Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Advanced Solutions Codice PCSNET: MSP2-7 Cod. Vendor: 20489 Durata: 5 Obiettivi Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Advanced Solutions Codice PCSNET: MSP2-7 Cod. Vendor: 20489 Durata: 5 Obiettivi Descrivere le applicazioni per la piattaforma di sviluppo di SharePoint.

Dettagli

Fieldbus. Introduzione terminologia. Industrial network systems. A short introduction to fieldbus for industrial applications. Systems interconnection

Fieldbus. Introduzione terminologia. Industrial network systems. A short introduction to fieldbus for industrial applications. Systems interconnection Fieldbus Industrial network systems A short introduction to fieldbus for industrial applications Introduzione terminologia Systems interconnection Es. The OSI model (not mandatory) LAYER FUNCTION EXAMPLES

Dettagli

SUSTAINING ENGAGING BANKS

SUSTAINING ENGAGING BANKS Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà del Gruppo efm e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

Sistemi Distribuiti AA 2005/2006. durante il corso: dopo lezione dopo il corso: mercoledì dalle 16,00 alle 18,00 per chi lavora: spedire una mail

Sistemi Distribuiti AA 2005/2006. durante il corso: dopo lezione dopo il corso: mercoledì dalle 16,00 alle 18,00 per chi lavora: spedire una mail Sistemi Distribuiti AA 2005/2006 Laurea Specialistica-Telecomunicazioni Docente: Dott.Ing. Sara Tucci Piergiovanni Il corso: informazioni utili Riferimenti del docente: sito web: www.dis.uniroma1.it/tucci

Dettagli

Genova, 24 09 2015. [con - di - vì - ʃo]

Genova, 24 09 2015. [con - di - vì - ʃo] Genova, 24 09 2015 CONDIVISO OPEN DAY [con - di - vì - ʃo] condivìdere v. tr. [comp. di con- e dividere] (coniug. come dividere). Dividere, spartire insieme con altri: il patrimonio è stato condiviso equamente

Dettagli

A View from the Italian Industrial World

A View from the Italian Industrial World GRUPPO TELECOM ITALIA USING PUBLIC PROCUREMENT TO PROMOTE AN INNOVATIVE, SUSTAINABLE AND INCLUSIVE GROWTH: STRATEGIES AND CHALLENGES Roma, 2 ottobre 2013 A View from the Italian Industrial World Telecom

Dettagli

Big Data e IT Strategy

Big Data e IT Strategy Big Data e la forza degli eventi Da sovraccarico informativo a strumento di conoscenza Big Data e IT Strategy Come costruire l Impresa Intelligente Università Milano Bicocca 1 Marzo 2013 GIUSEPPE LIETO

Dettagli

Sistemi Distribuiti Corso di Laurea in Ingegneria

Sistemi Distribuiti Corso di Laurea in Ingegneria Sistemi Distribuiti Corso di Laurea in Ingegneria Prof. Paolo Nesi Parte: 1 -- Introduzione Department of Systems and Informatics University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Italy tel: +39-055-4796523,

Dettagli