MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3"

Transcript

1 MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3 Il Software Progetti IFTS 2.3 è la versione software del formulario per la presentazione dei progetti IFTS e contiene reinserito: - lo Standard Minimo delle competenze di base e trasversali approvato dalla Conferenza Unificata nella seduta del 19 novembre 2002, - lo Standard Minimo delle competenze tecnico-professionali approvato dalla Conferenza Unificata nella seduta del 29 aprile 2004, - le figure professionali del settore dei Servizi Assicurativi e Finanziari definite con la Conferenza Unificata nella seduta del 25 novembre INDICE 1. REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE PROCEDURA DI DOWNLOAD E INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA PROGETTI IFTS LA REGISTRAZIONE IL DOWNLOAD INSTALLAZIONE EVENTUALI PROBLEMI DI INSTALLAZIONE AVVIARE IL PROGRAMMA E INSERIRE IL PRIMO PROGETTO MODIFICARE O AGGIORNARE UN PROGETTO GIÀ INSERITO CREARE UN NUOVO PROGETTO DOPO AVER INSERITO IL PRIMO STRUTTURA GENERALE DEL SOFTWARE LE MASCHERE DEDICATE ALLE SEZIONI; I BOTTONI CHE ATTIVANO LE SOTTOMASCHERE;... LE ETICHETTE CHE ATTIVANO I CAMPI CORRIS PONDENTI LA STRUTTURA DELLE MASCHERE LE SOTTOMASCHERE STRUTTURA INSERIRE NUOVI DATI VARIARE I DATI IMMESSI CANCELLARE I DATI IMMESSI IMMISSIONE DATI NEI CAMPI CAMPI A SCELTA OBBLIGATORIA CAMPI MEMO CAMPI DI TESTO LA SEZIONE 4 ARTICOLAZIONE E ANALISI DEL PERCORSO FORMATIVO COMPETENZE IN ESITO DI BASE, TRASVERSALI E TECNICO PROFESSIONALI Struttura generale Visualizzare una Unità Capitalizzabile o una competenza Inserire una nuova competenza Inserire una nuova Unità Capitalizzabile Variare una unità Capitalizzabile o una competenza Cancellare una unità Capitalizzabile o una competenza... 19

2 11.2 UNITÀ FORMATIVE CAPITALIZZABILI Struttura generale Inserire una nuova UFC Variare una UFC Cancellare una UFC Visualizzare i legami fra le UFC e le Unità Capitalizzabili Visualizzare gli stage associati STAGE/TIROCINI Associare le competenze alle quali si riferisce lo stage LE FUNZIONI AIUTO IN LINEA HELP Spiegazione dei campi del formulario Riferimenti Help desk GESTIONE DI SERVIZIO Provincia - Annualità Eliminazione di un progetto Stampa Modifica Cartella Database Schema Formulario in versione PDF LA CONSEGNA DEL PROGETTO SU SUPPORTO INFORMATICO Nel programma è stato inserito un unico progetto Nel programma sono stai inseriti più progetti

3 1. Requisiti Hardware e Software 1. PC con processore Pentium II o superiore 2. RAM 64 Mb o superiore 3. Sistema operativo Windows 95 o superiore 2. Procedura di download e installazione del programma PROGETTI IFTS 2.3 ATTENZIONE! Prima di procedere all installazione chiudere tutte le applicazioni in esecuzione 2.1 La registrazione Dopo essersi collegati alla pagina digitando direttamente l indirizzo o cliccando alla voce Operatori dall home page del sito IFTS (www.indire.it/ifts), per scaricare il software Progetti IFTS 2.3 è necessario registrarsi cliccando sul bottone Registrazione. La procedura di registrazione richiede l immissione di alcuni dati (cognome, nome, ente appartenenza, provincia, telefono, ) e fornisce l identificativo utente che consentirà di accedere direttamente al download del software. È importante sottolineare che da questo anno è stata introdotta la procedura di registrazione per facilitare l'utilizzo del programma e l invio degli eventuali aggiornamenti del software. 2.2 Il download E possibile utilizzare il software Progetti IFTS 2.3 sia se si lavora in locale su un solo PC (Installazione di base), sia se si lavora in rete. Sono infatti disponibili sul sito due file: ne deve essere scaricato uno soltanto oppure entrambi a seconda della propria modalità di lavoro. Lavorare in locale su un solo PC Installazione di base: Scaricare il file ifts_2_3.zip su proprio computer e procedere all installazione (vd 2.3 L installazione). Lavorare in rete: Per lavorare in rete è previsto il download di entrambi i file disponibili: 1. per prima cosa scaricare sul server il file ifts_2_3.zip, procedere alla sua installazione (vd 2.3 L installazione) e mettere in condivisione la cartella C:\Programmi\ IFTS_2_3; 2. successivamente scaricare e installare su ciascun PC che si collega al server il file ifts_client_2_3.zip (vd 2.3 L installazione) 3. all avvio del client, si attiva una maschera che chiede di specificare il percorso per cercare il database: è necessario cliccare sulla freccetta al lato del campo Cartella contenente il Database, cercare il file di access ifts_2_3, cliccare sul tasto Conferma. Un messaggio chiede di riavviare il programma. ATTENZIONE: quando più utenti lavorano contemporaneamente ciascuno può vedere in sola lettura le sezioni sulle quali scrivono gli altri. 3

4 2.3 Installazione In entrambi i casi le procedure da seguire per l installazione sono le stesse. - Scaricare il software Progetti IFTS 2_3 - Decomprimere il file: -- fare doppio click sull icona -- cliccare la voce I agree -- cliccare Extract ed estrarre il file dove desiderato o sul Desktop (nel caso in cui sul proprio computer non sia installato il programma Winzip, è possibile scaricarlo dal link presente sul Portale IFTS alla pagina - Fare doppio click sull icona setup.exe - Si avvia il programma di auto-installazione - Procedere premendo sui bottoni Next - Infine premere il bottone Finish - Riavviare il computer - L installazione crea: -- un icona chiamata ifts 2.3, facendo doppio click sulla quale si avvia il programma -- una cartella denominata IFTS_2_3, nella cartella C:\Programmi, contenente i file di programma. All interno di tale cartella si crea la cartella Database che conterrà tutti i dati che verranno inseriti relativi al progetto IFTS. ATTENZIONE! Se sul proprio computer è installato Windows 98 o inferiori, il programma installa automaticamente Windows Installer e chiede di riavviare il computer prima di procedere all installazione del software Progetti IFTS 2.3 NOTA: il database è in formato Access, ma non deve essere aperto in nessun caso. Questa operazione può determinare un disallineamento con il programma Progetti IFTS 2.3 ed il conseguente malfunzionamento. 4

5 2.2 Eventuali problemi di installazione Problema: All avvio il programma segnala un errore di connessione al database. Causa: Il problema è generato solo se sul proprio PC è installato uno dei seguenti sistemi operativi: 1. Windows Windows 98 versione 1 3. Windows NT 4.0 con service pack 3 o inferiore In tali casi si può verificare l assenza di alcune librerie di sistema necessarie per permettere al software Progetti IFTS 2.3 di poter essere utilizzato sul vostro PC (le medesime librerie di sistema sono state distribuite dalla Microsoft nei sistemi operativi successivi a quelli sopra citati.) In questo caso occorre installare nel proprio sistema operativo le librerie mancanti. Risoluzione: 1. Collegarsi all indirizzo 2. Cliccare alla voce Risorse 3. Scaricare il file mdac_typ.exe (Data Access v. 2.7) e salvarlo sul proprio PC Nota: per Windows NT 4.0 è necessario almeno il Service Pack 3. È inoltre necessario Internet Explorer 3.01 o versione successiva. Dopo aver completato il download descritto sopra: 1. Fare doppio click sul file Mdac_typ.exe 2. Accettare i termini del contratto e proseguire cliccando sul tasto Avanti 3. Al termine della procedura automatica, riavviare il proprio computer. Se il problema persiste contattare l assistenza all indirizzo 5

6 3. Avviare il programma e inserire il primo progetto Dopo aver eseguito correttamente l installazione, il programma Progetti IFTS 2.3 si avvia ciccando sull icona IFTS chiamata ifts 2.3 presente sul desktop. Quando si avvia il programma per la prima volta, compare una mascherina nella quale è necessario inserire la provincia di appartenenza e l annualità di riferimento (presente nel Bando Regionale): Cliccando poi sul tasto Salva si apre la pagina iniziale con il nome e il logo della Regione di appartenenza e il nome della Provincia scelta. Un messaggio chiede di confermare la creazione di un nuovo progetto. Cliccando sul Sì si apre la maschera dedicata alla sezione 1 Informazioni generali (con i bottoni delle sottomaschere disattivati). Dopo aver inserito i dati nella maschera dedicata alla sezione 1 Informazioni generali, è necessario confermare la creazione del progetto cliccando sul tasto in basso a destra Conferma la creazione del Progetto. Solo a questo punto si apre la schermata con le 8 maschere e i bottoni delle relative sottomaschere attivi. Se si desidera annullare l operazione di creazione del progetto è necessario cliccare sul tasto Annulla la creazione. 4. Modificare o aggiornare un progetto già inserito 1. Avviare il programma (vedi cap. 3. Avviare il programma) 2. Compare l elenco dei progetti inseriti 3. Evidenziare il progetto che si vuole modificare 4. Cliccare sul tasto Scelta in basso a sinistra: si apre la schermata con le 8 maschere e le relative sottomaschere contenente i dati precedentemente inseriti 5. Procedere alla modifica e/o aggiunta dei dati 6

7 5. Creare un nuovo progetto dopo aver inserito il primo Oltre alla prima volta in cui si avvia il programma, è possibile creare un nuovo progetto in qualsiasi momento. Il software consente infatti di inserire più di un progetto (in questo caso vedi 13.2 Nel programma sono stati inseriti più progetti). In questo caso è necessario avviare il programma e, dall elenco dei progetti inseriti, cliccare sul tasto Nuovo progetto in basso al centro: 1. si apre la maschera dedicata alla sezione 1 Informazioni generali (con i bottoni delle sottomaschere disattivati). 2. Dopo aver inserito i dati nella maschera dedicata alla sezione 1 Informazioni generali, è necessario confermare la creazione del progetto cliccando sul tasto in basso a destra Conferma la creazione del Progetto. A questo punto si apre la schermata con le 8 maschere e i bottoni delle relative sottomaschere attivi. Se si desidera annullare l operazione di creazione del progetto è necessario cliccare sul tasto Annulla la creazione. 7

8 6. Struttura generale del software Per l immissione dei dati relativi ai progetti IFTS attraverso l uso dell apposito software è necessario acquisire la conoscenza delle sue parti fondamentali. La versione software del formulario riproduce fedelmente la versione cartacea relativamente alle sezioni e ai punti delle sezioni. Infatti, all apertura del programma si notano, in alto, le etichette relative alle 8 sezioni del formulario: Sezione 1 Informazioni generali (che comprende le sezioni 1/A e 1/B del formulario) Sezione 2 Profilo professionale Sezione 3 Finalità e motivazioni dell intervento formativo Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo Sezione 5 Servizi / attività strumentali (misure di accompagnamento) al percorso formativo Sezione 6 Aspetti organizzativi e gestionali Sezione 7 Operatori coinvolti/sezione 8 Ripartizione delle categorie di spesa Figura 1: le 8 sezioni del formulario 8

9 Strutturalmente il software è composto da maschere e sottomaschere. Le maschere sono 8 e rispecchiano le 8 sezioni del formulario. Ciascuna maschera presenta: 1. una serie di campi; 2. uno o più bottoni, che permettono l apertura e l uso delle sottomaschere necessarie al completamento dell intera sezione; 3. una o più etichette che consentono di visualizzare campi di varia struttura, anch essi necessari al completamento della sezione. 9

10 7. Le maschere dedicate alle sezioni; i bottoni che attivano le sottomaschere; le etichette che attivano i campi corrispondenti Maschere dedicate alle Sezioni 1 - Informazioni generali Sottomaschere attivate dai corrispondenti bottoni Della sezione 1/A: Promotori (si attiva solo se si è scelto Progetto interregionale ) Allegati Della sezione 1/B 1.1 Soggetti (proponenti associati) 1.2 Referente per le comunicazioni esterne 1.3 Direttore di progetto responsabile 1.4 Comitato tecnico scientifico 1.5 Destinatari previsti 1.6 Sedi attività formative Campi attivati dalle corrispondenti etichette 2 - Profilo professionale Fonte dell identificazione del profilo professionale 2.5 Sbocchi occupazionali previsti Attività professionali fondamentali della Figura professionale individuate a livello nazionale Attività professionali specifiche del profilo professionale individuate dal Comitato Regionale a livello regionale Attività professionali specifiche indicate dal Comitato di progetto Evidenziare con quali soggetti la figura interagisce principalmente all'interno e all'esterno del contesto lavorativo 3 - Finalità e motivazioni dell intervento formativo 3.3 Aziende e organismi che hanno mostrato interesse profilo professionale 3.1 Motivazioni dell'intervento formativo 3.2 Integrazione con le politiche di sviluppo locale 4 - Articolazione e analisi del percorso formativo 4.3 Unità Formative Capitalizzabili 4.5 Stages/tirocini 4.6 Accordi per il riconoscimento dei crediti in uscita Esporta in excel relazioni Unità Formative Competenze associate Relazioni Unità formative/unità capitalizzabili 4.1 Requisiti per l accesso 4.2 Competenze di base in esito 4.2 Competenze trasversali in esito 4.2 Competenze Tecnico-professionali in esito 10

11 5-Servizi/attività strumentali (misure di accompagnamento al percorso formativo) 5.1 Modalità di informazione 5.2 Orientamento ai percorsi di studio e servizi per i destinatari previsti 5.3 Azioni finalizzate alla flessibilizzazione degli orari di lavoro per gli adulti occupati 5.4 Accesso, selezione e accreditamento delle competenze in ingresso 5.5 Iniziative in favore di tipologie di destinatari con particolari esigenze 5.6 Consulenza individuale 5.7 Attività per l inserimento lavorativo e di Sostegno alla creazione di Impresa 5.8 Interventi di formazione formatori 5.9 Azioni di diffusione dei risultati 6-Aspetti organizzativi e gestionali 6.1 Eventuali organismi di supporto al comitato tecnico scientifico 6.4 Processo di monitoraggio e valutazione del progetto 7-Operatori coinvolti / 8-Spese (ripartizione delle categorie di spese) 7.1 Operatori coinvolti 11

12 8. La struttura delle Maschere Riportiamo l esempio relativo alla sezione 2 - Profilo professionale (Figura 2) Figura 2: Maschera dedicata alla sezione 2 - Profilo professionale Possiamo notare: 1) i menù a tendina ( Help, Gestione di servizio ) 2) una serie di campi dedicati all immissione dei dati (vedi cap. 10. Immissione dati nei campi) 3) due bottoni che, con un click del mouse, aprono le relative sottomaschere a) Fonte dell identificazione del profilo professionale b) Sbocchi occupazionali previsti 4) una serie di etichette, cliccando sulle quali si aprono i campi corrispondenti a) Descrizione della figura b) Attività professionali fondamentali della Figura professionale indiv. a livello nazionale c) Attività professionali specifiche indiv. a livello regionale d) Attività professionali fondamentali specifiche e) Relazioni fondamentali int./est 12

13 9.1 Struttura Ogni sottomaschera è divisa in 3 parti: 1) l elenco dei dati immessi 2) il dettaglio di ciascun dato 3) una serie di tasti-funzione che permettono di a) inserire nuovi dati b) variare i dati immessi c) cancellare i dati immessi d) uscire dalla sottomaschera 9. Le Sottomaschere Figura 3: Sottomaschera Comitato Tecnico Scientifico 9.2 Inserire nuovi dati 1) Cliccare sul tasto Inserisce : compare la sottomaschera con i campi vuoti 2) Inserire i dati richiesti 3) Cliccare sul tasto Salva Per salvare i dati immessi nei singoli campi è sufficiente spostare il cursore al campo successivo 13

14 9.3 Variare i dati immessi 1) Selezionare dall elenco dei dati immessi, il dato che si vuole variare 2) Cliccare il tasto Varia : compare la sottomaschera con i dati precedentemente inseriti 3) Apportare le variazioni desiderate 4) Cliccare sul tasto Salva Per salvare i dati immessi nei singoli campi è sufficiente spostare il cursore al campo successivo 9.4 Cancellare i dati immessi 1) Selezionare dall elenco dei dati immessi, il dato che si vuole cancellare 2) Cliccare il tasto Cancella : compare il messaggio di conferma 3) Cliccando su Sì i dati vengono cancellati definitivamente Da notare che quando si attiva una qualunque sottomaschera è necessario chiuderla per poter tornare alla maschera principale o per aprire un altra sottomaschera. 14

15 10. Immissione dati nei campi I campi destinati a contenere i dati del progetto si distinguono in 3 categorie: 1. Campi a scelta obbligatoria 2. Campi memo 3. Campi di testo 10.1 Campi a scelta obbligatoria I campi a scelta obbligatoria sono caratterizzati dalla presenza di una freccetta rivolta verso il basso situata a destra del campo stesso. Per inserire o modificare i dati in questo tipo di campo è necessario: 1. cliccare sulla freccetta; 2. evidenziare con il mouse la voce scelta; 3. cliccare sul tasto Scelta Qui di seguito viene riportato l esempio del campo a scelta obbligatoria Tipologia informazione presente all interno della sottomaschera Modalità di informazione - Sezione 5 Servizi / attività strumentali (misure di accompagnamento) al percorso formativo. Figura 4: esempio di campi a scelta obbligatoria N.B. Ogni volta che nel campo a scelta obbligatoria si sceglie la voce altro, è opportuno specificare a cosa ci si riferisce usando il campo note a fianco. 15

16 10.2 Campi memo Sono campi dove è ammessa l immissione di un testo qualunque senza limitazione sul numero di caratteri ammessi e con la possibilità di andare a capo premendo il tasto Invio. I campi memo sono caratterizzati dall icona Cliccando sull icona si visualizza il campo interamente. Una volta ingrandito il campo, i dati vengono salvati cliccando sul tasto Chiudi. Qui di seguito viene riportato l esempio del campo memo Note prerequisiti presente nella sottomaschera Unità Formative Capitalizzabili Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo Figura 5: esempio di campo memo 10.3 Campi di testo Sono i campi dove è ammessa l immissione di un testo qualunque fino a raggiungere un massimo di 255 caratteri (se non imposto diversamente). Qui di seguito viene riportato l esempio serie del campo di testo Titolo presente nella sottomaschera Stage/Tirocini Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo Figura 6: esempio di campi di testo 16

17 11. La sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo 11.1 Competenze in esito di base, trasversali e tecnico professionali Struttura generale Il software è stato predisposto per mostrare automaticamente sia gli Standard Minimi Nazionali delle competenze di base e trasversali sancite dall Accordo della Conferenza Unificata, seduta del 19 novembre 2002, sia gli Standard Minimi Nazionali delle competenze tecnico-professionali sancite dalla Conferenza Unificata, seduta del 29 aprile Il software offre inoltre la possibilità sia di incrementare le competenze delle Unità Capitalizzabili definite nello Standard Minimo Nazionale, sia di inserire Unità Capitalizzabili aggiuntive. I documenti completi relativi agli Standard Minimi Nazionali delle competenze di base e trasversali e tecnico-professionali sono scaricabili cliccando alla voce Operatori dall home page del Portale IFTS (http://www.indire.it/ifts) Visualizzare una Unità Capitalizzabile o una competenza Visualizzare una Unità Capitalizzabile 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Selezionare l Unità Capitalizzabile che si desidera visualizzare 3. Cliccare sul tasto Visualizza : si apre una maschera nella quale sono visibili i dati riassuntivi dell Unità Capitalizzabile. 4. Per visualizzare il dettaglio evidenziare un Il soggetto è in grado di e cliccare sul bottone Visualizza in basso a destra. Visualizzare una competenza 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Cliccare sulla croce a sinistra di una Unità Capitalizzabile: si apre un albero con l elenco delle competenze relative a quella Unità Capitalizzabile 3. Selezionare la competenza che si desidera visualizzare 4. Cliccare sul tasto Visualizza per visualizzare tutte le informazioni relative a quella competenza 17

18 Inserire una nuova competenza 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Selezionare l Unità Capitalizzabile che si vuole incrementare 3. Cliccare sul tasto Nuova competenza : si apre una maschera nella quale sono presenti il titolo preimpostato dell Unità Capitalizzabile e i campi relativi, conformi al format utilizzato nei documenti sugli Standard Minimi Nazionali delle competenze di base e trasversali e delle competenze tecnico-professionali 4. Inserire i dati richiesti 5. Cliccare sul tasto Conferma : si apre una nuova maschera pronta per l inserimento di un ulteriore competenza: 5.1. per inserire ulteriori competenze, procedere coma ai punti 4 e 5; 5.2. se invece non si desidera inserire ulteriori competenze, è sufficiente cliccare sul tasto Chiudi Inserire una nuova Unità Capitalizzabile 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Cliccare sul tasto Nuova Unità : si apre una maschera per l inserimento del titolo dell Unità Capitalizzabile 6. Inserire il titolo e cliccare sul tasto Salva : si apre una maschera nella quale sono presenti il titolo dell Unità Capitalizzabile e i campi relativi conformi al format utilizzato nei documenti sugli Standard Minimi Nazionali delle competenze di base e trasversali e delle competenze tecnico-professionali 3. Inserire i dati richiesti 4. Cliccare sul tasto Conferma : si apre una nuova maschera pronta per l inserimento di un ulteriore competenza: 4.1. per inserire ulteriori competenze, procedere coma ai punti 4 e 5; 4.2. se invece non si desidera inserire ulteriori competenze, è sufficiente cliccare sul tasto Chiudi Variare una unità Capitalizzabile o una competenza ATTENZIONE! È possibile variare soltanto le Unità Capitalizzabili e le competenze aggiuntive rispetto allo Standard Minimo Nazionale 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Selezionare l Unità Capitalizzabile o la competenza che si desidera variare 3. Cliccare sul tasto Varia e apportare le modifiche desiderate. 18

19 Cancellare una unità Capitalizzabile o una competenza ATTENZIONE! È possibile cancellare soltanto le Unità Capitalizzabili e le competenze aggiuntive rispetto allo Standard Minimo Nazionale 1. Nella Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo, cliccare sull etichetta Competenze di base in esito o Competenze trasversali in esito o Competenze tecnico professionali in esito 2. Selezionare l Unità Capitalizzabile o la competenza che si desidera cancellare 3. Cliccare sul tasto Cancella : appare il messaggio di conferma della cancellazione 4. Cliccando Sì l Unità Capitalizzabile o la competenza vengono cancellate definitivamente Unità Formative Capitalizzabili Struttura generale Le sottomaschere per la compilazione delle Unità Formative Capitalizzabili si attivano cliccando sul bottone corrispondente della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo. Per prima cosa viene visualizzato l elenco delle UFC inserite con l indicazione delle ore. In basso ci sono i tasti per: inserire una nuova UFC; variare una UFC inserita; cancellare una UFC inserita visualizzare i legami fra una UFC e le competenze delle Unità Capitalizzabili visualizzare i legami fra una UFC e gli stage associati Inserire una nuova UFC 1) Cliccare sul bottone Unità Formative Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo 2) Cliccare sul tasto Inserisce : si apre una sottomaschera nella quale inserire: a) titolo b) contenuti formativi c) prerequisiti in ingresso all unità e relative note 3) Cliccare sul tasto Caratteristiche Unità per proseguire nella compilazione della UFC (ATTENZIONE: cliccando sul tasto Salva si prosegue comunque nella compilazione, ma poi per associare le competenze è necessario rientrare nella sottomaschera tramite il tasto Varia ) Caratteristiche Unità Questa schermata è suddivisa in due parti: 1) in alto ci sono i campi dedicati all immissione delle ore 2) in basso, una serie di etichette attiva i corrispondenti campi ATTENZIONE: quando nel campo Modalità formative si seleziona l opzione Attività di stage/tirocinio è necessario compilare successivamente la sottomaschera Stage/Tirocini specificando a quali competenze dell UFC lo stage si riferisce (Vedi 11.3 Stage/Tirocini ) 19

20 Associare le competenze Per indicare le Unità Capitalizzabili di riferimento e le relative competenze, è necessario cliccare sui bottoni Associa competenze di base, Associa competenze trasversali, Associa competenze tecnico professionali, a seconda del tipo di Unità Capitalizzabili che si vogliono indicare. La schermata attivata presenta a video l elenco delle Unità Capitalizzabili: 1) Cliccare sulla croce a sinistra di una Unità Capitalizzabile: si apre un albero con l elenco delle competenze relative a quella Unità Capitalizzabile 2) Selezionare la competenza che si desidera associare, cliccando sul quadratino bianco a sinistra dell icona 3) Cliccare sul bottone Salva le associazioni Visualizzare i legami con le Unità Capitalizzabili (vedi Visualizzare i legami con le Unità Capitalizzabili) Variare una UFC 1) Cliccare sul bottone Unità Formative Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo 2) Selezionare l UFC che si desidera variare 3) Cliccare sul tasto Varia : si apre la sottomaschera nella quale sono visibili e modificabili le informazioni precedentemente inserite 4) Procedere alla modifica dei dati come nella modalità di inserimento di una nuova UFC (Vedi Inserire una nuova UFC) Cancellare una UFC 1) Cliccare sul bottone Unità Formative Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo 2) Selezionare l UFC che si desidera cancellare 3) Cliccare sul tasto Cancella : compare il messaggio di conferma. 4) Cliccando Sì l UFC viene cancellata definitivamente Visualizzare i legami fra le UFC e le Unità Capitalizzabili Il software permette di visualizzare le relazioni stabilite fra le UFC e le competenze delle Unità Capitalizzabili. Tali relazioni sono visibili con due modalità: 1) elenco completo di tutte le UFC con i relativi legami 2) UFC selezionata con le relative competenze Elenco completo di tutte le UFC con i relativi legami Cliccare sul bottone Relazioni Unità Formative Unità Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo. La schermata che si apre offre la possibilità di visualizzare i legami sia a partire dalle UFC, sia a partire delle Unità Capitalizzabili (di base, trasversali, tecnico professionali). 20

21 UFC selezionata con le relative competenze 1) Cliccare sul bottone Unità Formative Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo 2) Dall elenco delle UFC selezionare una UFC 3) Cliccare sul bottone Visualizza legami con Unità Capitalizzabili : si apre una schermata nella quale sono visualizzabili le competenze legate all UFC selezionata E possibile visualizzare le competenze legate ad un UFC anche dalla sottomaschera dedicata all immissione dei dati Visualizzare gli stage associati 1) Cliccare sul bottone Unità Formative Capitalizzabili della Sezione 4 Articolazione e analisi del percorso formativo per entrare nell elenco delle UFC 2) Dall elenco delle UFC selezionare una UFC 3) Cliccare sul bottone Visualizza stages associati : compare l elenco degli stage/tirocini inseriti 11.3 Stage/Tirocini Associare le competenze alle quali si riferisce lo stage Per indicare a quali competenze dell UFC si riferisce lo stage è necessario: 1) cliccare sull etichetta Obiettivi di apprendimento. Si apre una sottomaschera suddivisa in due parti: a) in alto l elenco delle UFC inserite b) in basso l elenco le competenze associate a ciascuna UFC 2) selezionare le competenze che si vogliono associare 3) cliccare sul tasto Chiudi 21

22 12. Le funzioni 12.1 Aiuto in linea Questa funzione provvede a fornire un aiuto alla compilazione del formulario. Si attiva premendo il tasto F1 della tastiera dopo aver selezionato con un click del mouse il campo desiderato. La maschera che compare contiene le indicazioni sulla compilazione del campo in cui si trova il cursore. Solo nelle schermate delle competenze in esito di base, trasversali e tecnico professionali l aiuto in linea è attivato da uno specifico bottone Help Help Il menù Help è sempre attivo in alto a sinistra dello schermo Spiegazione dei campi del formulario Cliccando su questa voce si apre l elenco completo di tutte le voci presenti nell Aiuto in linea (vedi cap Aiuto in linea). La guida è attivabile su tutti i campi anche premendo il tasto F1 della tastiera Riferimenti Help desk E' disponibile un servizio di Help-Desk ai numeri / 501 e all'indirizzo Gestione di servizio Il menù Gestione di servizio è sempre attivo in alto a sinistra dello schermo Provincia - Annualità Questa funzione è dedicata alla personalizzazione della Prima pagina di ciascun progetto. La provincia e l annualità vengono impostate al momento dell installazione del programma. Se si desidera cambiare la provincia e/o l annualità, procedere in questo modo: 1) scegliere la voce Provincia - Annualità dal menù Gestione di servizio 2) cliccare sulla freccia rivolta verso il basso in corrispondenza del titolo Scegliere la provincia di appartenenza e/o Scegliere l annualità del bando 3) scegliere la provincia e/o l annualità 4) cliccare sul tasto Salva : compare il messaggio Riavviare l applicazione 5) cliccando su OK si torna all elenco dei progetti inseriti, con l indicazione della nuova provincia immessa. Al termine di questa operazione sarà possibile ottenere il logo della Regione corrispondente alla provincia selezionata e l annualità di bando sia nell elenco dei progetti inseriti, sia nella prima pagina della stampa Eliminazione di un progetto 1) Scegliere la voce Eliminazione di un progetto dal menù Gestione di servizio 2) Dall elenco progetti evidenziare il progetto che si desidera cancellare 3) Cliccare sul tasto Cancellazione : compare il messaggio di conferma della cancellazione. 4) Cliccando Sì il progetto viene cancellato definitivamente 22

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli