Modifiche al regolamento ufficiale Fantacalcio Lega degli 8 (aggiornato al 18/7/14)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modifiche al regolamento ufficiale Fantacalcio Lega degli 8 (aggiornato al 18/7/14)"

Transcript

1 Modifiche al regolamento ufficiale Fantacalcio Lega degli 8 (aggiornato al 18/7/14) 1. Il Comitato Esecutivo è composto dai seguenti ruoli preposti al coordinamento e controllo delle operatività: presidente, amm.re contabile, vice presidente. In particolare ogni anno le cariche dovranno essere confermate con votazione. I compiti svolti dalle varie cariche saranno i seguenti: Presidente gestione programma, acquisizione inserimento e calcoli formazioni, controlli su scambi, prestiti ed acquisti sul mercato libero e crediti; Il voto in caso di votazioni a maggioranza vale doppio Vice Presidente supporto al Presidente nella raccolta formazioni / data e luogo mercato Amministratore raccolta quota di iscrizione, calcolo quote da versare per penalità punti, crediti bonus, classifica equalizzata e quote montepremi, riscossione somme e solleciti,etc 2. Ogni squadra avrà a disposizione fino a 320 crediti utilizzabili senza limiti, anche totalmente, nelle contrattazione dell Asta di Mercato. 3. Per il calcolo dei voti e dei punti azione vengono ripristinati due quotidiani sportivi: Gazzetta dello sport e Corriere dello Sport 4. L iscrizione alla Lega avviene mediante l acquisto di 320 crediti utilizzabili senza limiti nella fase di asta e nella successiva fase di mercato libero con il pagamento di una quota in asta per squadra di euro 90,00, di cui euro 40 per l'iscrizione della squadra ed euro 50,00 come anticipo quote future. Come contributo la Lega concede una decurtazione delle quote d'iscrizione iniziale di euro 40,00 per il Presidente e di euro 20,00 per l'amm.re Contabile. Il montepremi finale sarà così composto: costituiti dall iscrizione iniziale di 40 decurtata dei 60 complessivi dei bonus presidente/amm.re contabile; costituiti dal costo complessivo delle partite giocate così ripartito: *Costo singola partita campionato 4 (1 in caso di vittoria, 3 in caso di sconfitta, 2 in caso di parità) moltiplicato per il numero totale di partite di campionato (4 partite a giornata per 35 giornate) - Altre somme provenienti dal computo acquisto crediti bonus durante la stagione - Eventuali penali pagate da presidenti che vogliono uscire anticipatamente dalla lega in misura pari al numero di partite (considerate perse) che devono ancora essere giocate fino alla fine del campionato. In questo caso particolare la sostituzione del presidente avverrà o tramite altro presidente o fornendo la squadra tramite la funzione best 11 fornita dal programma di gestione opportunamente controllata per togliere giocatori eventualmente squalificati o infortunati 4. Elaborazione preventiva a fine gennaio, in coincidenza con la fine del mercato di riparazione e dei ns. scambi, della contabilità di ciascuna squadra. coloro che avranno sforato la quota iniziale di euro 80,00 versati in asta avranno tempo fino a fine febbraio per versare la differenza. in mancanza verrà applicata la penalità di 1 p.to a giornata da quella successiva al 1 marzo. se l'insolvenza dovesse superare le cinque giornate successive alla scadenza di fine febbraio, verrà anche applicata una penale fissa di euro 30,00 da versare unitamente a quanto in precedenza dovuto. se poi, quanto dovuto venisse corrisposto (come ormai avviene purtroppo usualmente da alcuni anni) a fine stagione o addirittura nei mesi estivi/ ad inizio asta successiva, la penalità aumenta ad euro 60, E concessa la facoltà a ciascun presidente di acquistare crediti bonus extra prima dell inizio del campionato. I crediti acquistati, dopo la chiusura del campionato precedente e dopo il pagamento delle quote (condizione indispensabile per poter accedere ai nuovi crediti) non potranno superare i 100 crediti al costo unitario di eur 1,5 cadauno. I crediti saranno utilizzabili per trattative estive e/o in asta a corredo dei

2 320 crediti e di eventuali crediti bonus in bilancio. Ovviamente tali crediti andranno pagati prima dell inizio dell asta pena l annullamento di qualsiasi trattative conclusa con l utilizzo degli stessi. 6. Debiti bonus Non volendo eliminare gli attuali livelli di bonus concessi complessivamente a ciascuna squadra (oggi sono 100 crediti in asta al prezzo di 1,5 euro cadauno, e poi 50 crediti di prima fascia al prezzo di 0,50 cadauno e seconda fascia al prezzo di 1 euro cadauno) viene stabilito che oltre ai sopra citati crediti bonus, ogni squadra potra anche utilizzare un altro strumento manageriale, i cosiddetti debiti bonus. a. Senza snaturare l attuale situazione ogni squadra in asta potra acquistare 100 crediti bonus sempre al costo di euro 1,5 cadauno (opportunita concessa solo in asta); b. allo stesso tempo rimangono invariati i crediti bonus di prima e seconda fascia acquistabili durante l intero campionato; c. da quest anno, pero, ogni squadra potra richiedere dei prestiti di bonus sia alla Lega, sia al mercato (altre squadre). Quest ultimo nuovo punto si configura in questo modo: - ogni squadra solo in sede d asta iniziale potra ricorrere alla Lega e/o al mercato (altre squadre) per ottenere dei bonus in prestito (fino ad un massimo di 300 debiti per squadra se acquistati dalla Lega); - se i prestiti di bonus vengono richiesti alla Lega, il loro costo e suddiviso in fasce cosi determinate: * da 0 a 100 debiti bonus, il costo cadauno da corrispondere alla Lega e di 1 euro; * da 101 a 200 debiti bonus, il costo sale ad 1,25 euro cadauno; * da 201 a 300 debiti bonus il costo sale ad 1,50 euro cadauno; Il limite dei debiti bonus acquistabili complessivamente da una squadra tra Lega e Mercato e di i debiti bonus (e da qui si capisce perche il prezzo sia piu basso/in linea con i crediti) a differenza dei crediti, non sono acquistati a titolo definitivo ma bensi prestati dalla Lega o da altre squadre per la stagione in corso. A fine stagione, improrogabilmente, i debiti bonus devono essere restituiti e/o pagati in denaro cosi come segue: - se i debiti sono acquistati direttamente dalla lega, a fine campionato andranno interamente o parzialmente restittuiti alla Lega. In caso di restituzione parziale o mancata restituzione totale (ad es. squadra X che acquista 100 debiti bonus dalle Lega ed a fine campionato non dispone di crediti in bilancio ed ha acquistato ed utilizzato anche i crediti bonus di 1 e 2 fascia), andranno corrisposte alla Lega le seguenti penalita : - da 0 a 100 debiti, dovranno essere pagate penalita di 1 euro per ogni credito non restituito; - da 101 a 200 debiti, le penalita aumento ad 1,25 euro per ogni credito non restituito; - da 201 a 300 debiti, le penalita sono 1,50 euro per ogni credito non restituito; - se i debiti sono invece frutto di trattative private tra squadre, il corrispettivo/penalita da corrispondere e gestito tra le parti e puo prevedere somme in denaro forfettarie e/o per ciascun debito non restituto e/o cessione coatta di giocatori. Di certo le pattuizioni private oggetto del prestito di debiti bonus deve essere formalizzata alla Lega ad inizio asta campionato che ne dovra sancire la validità. Tra le parti non sono ammesse proroghe di anno in anno. Anche in questo caso i debiti bonus vanno chiusi entro l anno corrente (a fine campionato). Le squadre possono saldare i debiti bonus con altri crediti acquisiti da altre competizioni, con crediti bonus acquistai in asta e/o dopo l asta (1 e 2 fascia) e/o con crediti derivanti da scambi effettuati (sempre entro il 31.1). I debiti bonus sia nei confronti delle Lega che tra singole squadre possono essere saldati anche durante il campionato. I debiti bonus tra squadre possono essere saldati anche attraverso trattative successive nelle quali la squadra creditrice dichiari di essere soddisfatta e di non aver piu nulla a pretendere (ad es. la squadra X chiede ad inizio campionato alla squadra Y un prestito di 100 crediti al prezzo di 0,80 euro a credito, corrispondendo subito nelle casse della squadra Y gli 80 crediti di pagamento. A fine campionato la squadra X dovra restituire i 100 crediti alla squadra Y; se pero, prima della fine del mercato di riparazione, la squadra X, che probabilmente non ha possibilita di acquistare crediti e/o non intende sostenere i costi di una eventuale penale per mancata restituzione a fine anno, riesce ad accordarsi con la squadra Y magari

3 attraverso la cessione di 1 o piu giocatori + eventuali crediti, quest ultima potrebbe dichiararsi ampiamente soddisfatta liberando di fatto la squadra X dalla scadenza di fine anno). I debiti bonus sono uno strumento che in aggiunta ai crediti dovrebbero dare alla ns. Lega un taglio ancor piu manageriale. Sostanzialmente, i virtuosi potranno far soldi non solo vincendo le competizioni ma anche sfruttando eventuali casse in attivo frutto di una gestione oculata. Di contro, chi vuole provare a vincere cercando in una determinata fase di aver piu crediti da utilizzare nelle trattative/mercato, potra provare a chiederlo al mercato e/o in alternativa alla lega (ad un prezzo piu alto) e cio dovrebbe non solo stimolare il mercato ma soprattutto rendere piu appetibili i montepremi variabili che da quest anno saranno la base di calcolo per le premiazioni dei play off. 7. Oltre la lista degli 11 confermati, ogni squadra ha la facoltà di fornire, entro i termini stabiliti dal regolamento, una lista di 11 giocatori da valorizzare. Il numero di giocatori, per ogni ruolo, presenti in questa lista non può differire da quello dei moduli ufficiali. I giocatori in questione potranno essere acquistati solo ed esclusivamente in preasta da qualsiasi squadra compresa quella che li vuole valorizzare ( se non acquistati in questa sede potranno essere successivamente comprati al mercato libero subito dopo la conclusione della prima giornata ); I presidenti potranno vendere il cartellino dei giocatori inseriti nella lista solo relativamente agli anni residui di contratto con la propria squadra. Non sarà, quindi, più possibile acquistare giocatori svincolati totalmente in pre-asta. Il Presidente cedente il giocatore in pre-asta, potrà partecipare alle offerte per l acquisto / negoziazione del nuovo cartellino. Di seguito, vengono elencate le modalità di incentivazione della vendita in pre-asta, che sostituiscono integralmente quelle ad oggi in uso: - nel caso in cui il presidente intenda vendere il cartellino del giocatore, ossia i suoi anni residui, lo stesso percepirà una percentuale del nuovo costo giocatore fissato in pre-asta: a) giocatore con due anni residui di contratto > il presidente cedente percepirà il 66% del nuovo prezzo giocatore; b) giocatore con un anno residuo di contratto > il presidente cedente percepirà il 33% del nuovo prezzo giocatore; - i crediti acquisiti, in caso di decimali, verranno assegnati per difetto 8. Successivamente all Asta, ogni allenatore potrà acquistare un massimo di 50 crediti, al costo di 0.50 cadauno, da utilizzare per le operazioni di Mercato Libero/Scambi ed Asta di Riparazione. Se saranno esauriti anche questi 50 crediti bonus potranno essere acquistati altri 50 ulteriori crediti bonus al prezzo di 1 cadauno. I crediti acquistati non perderanno valore di stagione in stagione e potranno essere cumulati a quelli acquistati nelle Aste successive; allo stesso modo, i crediti diverranno merce di scambio tra allenatori per l acquisto/cessione di giocatori. In nessun caso i crediti acquistati potranno essere rimborsati; ossia se un allenatore acquista temporaneamente dei crediti bonus per concludere una trattativa in cui tali crediti gli vengono poi rimborsati o se fa un offerta sul mercato libero per giocatori la cui proprietà viene decisa alle buste ed alla fine perde il giocatore, i crediti bonus richiesti verranno messi nelle sue casse e dovranno essere per forza pagati secondo le modalità sopra riportate 9. Alla luce delle norme che regolano settimanalmente il calcolo dei punti per squadra ai fini della premiazione di fine girone, anche nel caso di partite di lega soggette a recuperi la lega non aspetterà detti recuperi e procedera al calcolo della giornata utilizzando i voti d ufficio (come gia previsto dal regolamento ufficiale per tutte le partite ad eliminazione diretta a cui si rimanda) 10. Per quanto riguarda il mercato libero valgono le nuove regole introdotte nel regolamento ufficiale dalla stagione (2005/2006) tranne per la pubblicazione delle offerte durante la settimana e per il fatto che il mercato libero apre solo dopo la terza giornata di serie A. Viene inoltre stabilito il Giovedì sera (ore 20:00) come tempo limite per effettuare le offerte direttamente al Presidente, che sarà tenuto a comunicarle pubblicamente il venerdì seguente. Soltanto nel caso di offerte multiple su stesso giocatore, il Presidente o il facente funzioni dovrà richiedere esclusivamente agli interessati l offerta in busta chiusa, anche quest ultima da pubblicare il venerdì seguente. In caso di turni infrasettimanali il mercoledì le offerte dovranno pervenire entro il martedì alle 13 per quanto riguarda il turno del mercoledì e venerdì alle 13 per quanto riguarda il turno di sabato 11. Stop agli scambi tra le squadre in concomitanza con la chiusura del mercato di riparazione della serie A.

4 12. Strumento di scambio tra le squadre: il prestito / diritto d opzione. Il giocatore, in sostanza, può essere ceduto da una squadra all altra a titolo di prestito annuale, e quindi ritornare nella stagione successiva alla squadra d appartenenza iniziale; oppure, effettuare degli scambi che prevedano il diritto al cartellino del giocatore dalla stagione successiva. Si chiarisce che è possibile restituire un giocatore solo se lo si possiede nella stagione successiva e quindi la squadra si è salvata (i prestiti si risolvono dopo la fine del campionato). Non è determinante se la squadra che dovra' ricevere il giocatore in restituzione è retrocessa, perche' si tratta di un'operazione che ha luogo dopo la fine del torneo e quindi non pertinente con la perdita dei giocatori dell'anno precedente. Del resto il rischio di dare in prestito un giocatore per la squadra cedente è proprio quello di evitare che la squadra ricevente retroceda perche' in tal modo oltre ai giocatori in suo possesso perderebbe anche il giocatore in prestito. Inoltre i prestiti ed i diritti d opzioni tra due squadre dovranno avere sempre e comunque come contropartita il controvalore in crediti pari ai cartellini dei giocatori prestati. 13. Oltre agli scambi e prestiti, le squadre possono accordarsi per le comproprietà dei giocatori, cosi disciplinate: - La squadra x può cedere il 50% del cartellino di un proprio calciatore tesserato (compresi i primavera) non in scadenza di contratto in cambio di crediti e/o giocatori (in questo caso devono essere sempre rispettati i vincoli sulle rose per reparto). Le due squadre (a meno che non retrocesse entrambe) all inizio del nuovo campionato dovranno risolvere la comproprietà o definendo le contropartite in crediti/giocatori o in alternative alle buste (in questo caso il 50% del prezzo più alto offerto andrà alla squadra che ha perso il giocatore ed il cartellino originario di quest ultimo passerà al migliore offerente). Nel caso di squadre retrocesse valgono le regole del punto Non è possibile tagliare dalla propria rosa giocatori su cui siano presenti vincoli di prestito / diritto d opzione / prestito 16. E consentita facoltà a due Presidenti della Lega di ricorrere allo strumento della Compartecipazione, ossia l acquisto al 50% di un giocatore in fase di pre-asta e di asta del mercato estivo. Lo strumento non è utilizzabile al di fuori di tali finestre di mercato. Al momento della chiamata del giocatore i due Presidenti dichiarano la volontà di acquistare il giocatore in compartecipazione. La dichiarazione di compartecipazione è vincolante e, pertanto, non sarà consentito, in ogni caso, ai due Presidenti effettuare offerte singole per il giocatore fuori dalla compartecipazione dichiarata. L'asta verra' svolta dal presidente "chiamante", mentre il compartecipe non potra' effettuare chiamate sul giocatore; nel caso di acqusito del giocatore lo stesso verra' caricato nella rosa del chiamante al cartellino di acquisto pieno. Il presidente di Lega provvedera' quindi a scalare i crediti del cartellino dal totale del chiamante. Contestualmente il giocatore verra' inserito in un file excel che determinera' il contributo del 20% del cartellino che il compartecipe dovra' versare immediatamente nelle casse del chiamante (ad es. cartellino 50, pagamento 10 crediti). Il presidente dovra' soltanto provvedere ad inserire un'uscita di cassa dal bilancio del compartecipe ed una entrata nel bilancio del chiamante; con questo pagamento si da diritto al 50% del cartellino per il compartecipe. Il giocatore in compartecipazione e' vincolato nella rosa del chiamante per tutto l'anno; non potra' quindi essere svincolato, scambiato, prestato, etc.; nel caso dovesse andare all'estero durante l'anno, i crediti riacquisiti verrano assegnati al 50% cadauno ai due compartecipi. L' operazione dovra' costare 5,00 che paghera' solo il compartecipante. Le somme da versare in fase di asta andranno a cumularsi al montepremi finale. Al termine della stagione i due Presidenti possono risolvere la compartecipazione nei seguenti modi: - con l acquisto dell intero cartellino da parte di uno dei due Presidenti compartecipatari a mezzo crediti o scambi di giocatori; - con la messa in vendita del giocatore (in questo caso il netto ricavo sarà equamente diviso tra i due Presidenti); - con il rinnovo della Compartecipazione per la vita residua del contratto (tre anni). In ogni caso e' importante che prima dell'asta dell anno successivo sia dichiarato lo status del calciatore, ossia se ancora in compartecipazione. Iinfatti, se venisse messo in pre-asta e fosse in compartecipazione, la

5 percentuale di crediti acquisiti dall'acquisto andrebbero suddivisi al 50% tra i due compartecipanti; anche in questo caso la chiamata per il giocatore in pre-asta potra' avvenire solo dal chiamante e non dal compartecipe come in asta. Sono consentite al massimo n. 2 operazioni di compartecipazione con il vincolo di una sola operazione tra due Presidenti. 17.Orari comunicazione formazioni Le formazioni si inviano entro le ore del sabato (le ore 18 del mercoledì in caso di turno infrasettimanale); - Tra le e le del sabato, ogni Presidente deve appurare che l'invio della formazione abbia avuto buon esito. - Dopo le non saranno ammesse, in ogni caso, convalide di formazioni inviate oltre tale limite. In questo modo si eviterà il rischio di manipolare l'orario di inoltro della formazione. Alla fine si chiede ad ogni Presidente di connettersi in quel periodo di tempo per controllare l'ok del proprio invio; non sarà ammesso in nessun modo, anche per colpe imputabili al server del proprio gestore telefonico, salvataggi dell'ultimo minuto. - in caso di inconvenienti, le uniche persone autorizzate a raccogliere le formazioni da inviare successivamente al Presidente, sono il vice-presidente e l amministratore; - il Presidente dovrà inviare la propria formazione entro gli orari stabiliti al Vice-Presidente e Amministratore; - non verranno accettate formazioni raccolte ed inviate da soggetti non autorizzati; - nel caso in cui una squadra risulti inadempiente per 5 volte anche non consecutive (ogniqualvolta gli verrà aggiudicata la formazione della precedente giornata), il Presidente sarà chiamato ad ufficializzarlo e scatterà automaticamente la squalifica della squadra; da quel momento, e fino a quando non si riuscisse a trovare un sostituto in corso d anno, verrà conservata la rosa ed assegnate le formazioni con il best 11 del programma onde consentire la regolarità del torneo. 18. SCHEMA COMPETIZIONI Campionato: vedi sotto Coppa di Lega: vedi sotto Supercoppa di Lega: Si disputa tra la squadra vincitrice del campionato e quella vincitrice della coppa di lega (nel caso le due squadre dovessero coincidere il posto di sfidante sarà preso dal secondo arrivato in coppa di lega) in unica gara su campo neutro con supplementari ed eventuali calci di rigore Champions League: Si svolgerà da inizio campionato fino alla 17 giornata compresa secondo il seguente schema: Sulla base della classifica del precedente campionato, verrano creati due gironi : e Per ogni girone verranno disputate partite di a/r (totale 6 giornate). Le prime classificate per girone affronteranno rispettivamente le seconde dell altro nelle due semifinali di a/r con fattore campo e differenza reti. Le vincenti si affronteranno in finale su campo neutro in partita unica. Al vincitore verranno assegnati 100 crediti bonus da utilizzare subito nel mercato di riparazione/libero; alla finalista sconfitta saranno concessi 20 crediti bonus. I passaggi di turno e le classifiche sono regolate come nel caso della coppa di lega

6 Coppa Libertadores: che si svolgerà dalla 20 giornata alla 36 giornata secondo lo schema della Champions tenendo conto, per la formazione dei due gironi della classifica alla 19 giornata. Anche in questo caso al vincitore saranno assegnati 100 crediti bonus mentre alla finalista 20 crediti. Questi crediti, a differenza della champions, potranno essere utilizzati solo dalla successiva stagione o nella fase di calciomercato estivo. Coppa Intercontinentale: che si svolgerà alla 3 giornata, per evitare la concomitanza con la supercoppa, in partita unica su campo neutro tra la squadra detentrice della champions e quella della libertadores. Il premio per il vincitore sarà l esenzione della quota d iscrizione pagata di eur 30,00 (somma che verrà scalata dalle altre quote dovute a fine anno). Nel caso in cui il vincitore della champions sia lo stesso della libertadores, verra effettuata preliminarmente una finale in campo neutro con ts e rigori tra le finaliste delle due competizioni per determinare l avversario dell intercontinentale. N.B. Dove non diversamente specificato la classifica è stabilita secondo le seguenti priorità: - Punti - Media totali squadra - Punti negli scontri diretti - Differenza reti negli scontri diretti - Gol fatti Campionato (play off / play out) SI GIOCA SU 28 GIORNATE a scontri diretti 4 gironi due andata e due ritorno. Ad ogni squadra in ragione della posizione in giornata per giornata viene assegnato un punteggio corrispondente al posto occupato secondo il seguente schema: - premi per girone (4) per le prime quattro posizioni: 1) 80 euro 2) 40 euro 3) 20 euro 4) 10 euro Per stabilire le posizioni a fine girone viene aggiornata settimanalmente la classifica reale assegnando a ciascuna posizione di ciascuna squadra un punteggio (1=10; 2=8;3=6;4=4;5=3;6=2;7=1;8=0); nel caso in cui due squadre si trovino nello stesso intervallo di punti verra' premiata (come sempre) la squadra con la migliore media senza fattore casa (in caso di parita varranno le regole gia previste, ossia differenza reti, punti negli scontri diretti, etc.); nel caso in cui la media squadra risulti al di sotto della soglia di 66 punti, la conversione verra ridotta del 50% per difetto. Alla fine del girone verranno assegnati i premi in virtu' del totale ottenuto dalle singole squadre. A parita' di punti varra' la migliore posizione a fine girone e nel caso di ulteriore parita' la migliore media totale squadra Totale erogato 150 euro a girone x 4 gironi= euro 600 (utilizzando le quote d'iscrizione di eur le penalita' punti di eur 448 per un totale di 708 euro) - ai play off verra' distribuita la quota variabile del montepremi finale (che tiene conto di 28 euro residui dalle quote di cui sopra + crediti bonus acquistati in asta e durante e fine campionato + penalita' equalizzata + debiti bonus) secondo le modalita di seguito descritte. Alla fine della 28 giornata, sulla base della classifica finale, vengono formati due gironi: > girone A (Play off) dalla 1 alla 4 classificate > girone B (Play out) dalla 5 alla 8 classificate

7 La composizione dei due gironi, sulla base della posizione in classifica alla fine delle 28 giornate, determina un vantaggio che si concretizza nella possibilità o meno di giocare le partite in casa/ fuori con o senza fattore campo. Nello specifico: >1 e 5 classificate, ciascuna nel loro girone disputeranno 3 partite in casa tutte con fattore e 3 partite fuori tutte in campo neutro; >2 e 6 classificate, ciascuna nel loro girone, disputeranno 2 partite in casa con fattore ed 1 partita in casa su campo neutro; disputeranno 2 partite fuori in campo neutro ed 1 partita fuori con fattore campo avversario; >3 e 7, ciascuna nel loro girone, disputeranno 1 partita in casa con fattore e due partite in casa in campo neutro; disputeranno 1 partita fuori in campo neutro e 2 partite fuori con fattore campo avversario; >4 e 8, ciascuna nel loro girone, disputeranno 3 partite in casa tutte in campo neutro e 3 partite fuori tutte con fattore campo avversario Di seguito lo schema riepilogativo: Play Off: >1 (F+) VS 2 (F-) >1 (F+) VS 3 (F-) >1 (F+) VS 4 (F-) >2 (N) VS 1 (N) >2 (F+) VS 3 (F-) >2 (F+) VS 4 (F-) >3 (N) VS 1 (N) >3 (N) VS 2 (N) >3 (F+) VS 4 (F-) >4 (N) VS 1 (N) >4 (N) VS 2 (N) >4 (N) VS 3 (N) Play Out: >5 (F+) VS 6 (F-) >5 (F+) VS 7 (F-) >5 (F+) VS 8 (F-) >6 (N) VS 5 (N) >6 (F+) VS 7 (F-) >6 (F+) VS 8 (F-) >7 (N) VS 5 (N) >7 (N) VS 6 (N) >7 (F+) VS 8 (F-) >8 (N) VS 5 (N) >8(N) VS 6 (N) >8 (N) VS 7 (N) (Leggenda: (F+) fattore campo; (F-) fattore campo avversario; (N) campo neutro) Per entrambi i gironi A e B (Play Off e Play Out) sono previste sei (6) partite (andata e ritorno secondo lo schema sopra indicato) che determineranno la classifica finale con la proclamazione del vincitore nei play off (prima classificata del girone A) e la squadra retrocessa nei play out (ultima classificata del girone B). In caso di parità la classifica verrà determinata seguendo le indicazioni riportate nella regola 17 del Reg. Ufficiale (spareggio/classifica avulsa). Nello specifico: - parita' di punti tra 2 squadre > si disputa lo spareggio in due gare su campo neutro (l ultima sfida con eventuali supplementari e rigori) - parita' tra 3/4 squadre > classifica avulsa e spareggio con un distinguo: a) per i play off a parita' di punti tra le 3 o 4 squadre, attraverso la classifica avulsa,si dovranno individuare le 2 finaliste per lo spareggio (da disputarsi come sopra) b) per i play out, si dovra' anche prevedere, a parita' di punti tra tutte le sqaudre, anche la peggior classifica avulsa per lo spareggio per non retrocedere, oltre che l'eventuale spareggio per il 5 e 6 posto.

8 Per capirci, se le 4 squadre arrivano tutte a pari punti, attraverso la classifica avulsa andranno individuate le due migliori per lo spareggio 5 e 6 e le due peggiori per lo spareggio 7 e 8. Gli spareggi nei play out seguono le regole sopra indicate per i play off; la squadra sconfitta nell eventuale spareggio tra 7 ed 8 classificate verrà retrocessa. Premi play off: > 1 classificato e Vincitore campionato : 65% montepremi variabile > 2 classificato : 25% montepremi variabile > 3 classificato : 10% montepremi variabile > 4 classificato : 30 crediti bonus (premio consolazione) Play out (penalità e conferme) > 5 classificato : mantiene i diritti di conferme e preasta da regolamento > 6 classificato : potrà confermare 9 giocatori (1 portiere, 3 difensori, 3 centrocampisti, 2 attaccanti). In preasta potrà inserire al massimo 7 giocatori con i seguenti vincoli (1 portiere, 2 difensori, 2 centrocampisti, 2 attaccanti ) > 7 classificato : potrà confermare 5 giocatori (2 difensori, 2 centrocampisti, 1 attaccante). In preasta potrà inserire al massimo 4 giocatori (uno per ciascun ruolo) > 8 classificato retrocede e perde l'intera rosa. Potrà effettuare conferme e preasta solo su giocatori eventualmente ottenuti in fase di mercato estivo *Ovviamente l'eventuale diritto ad incrementare le conferme di 4 giocatori e l'eliminazione dei vincoli di modulo in preasta previsti per il vincitore della classifica rose avranno effetto anche per il 6 e 7 classificato nei limiti delle conferme previste dal nuovo schema. Quindi in caso di vittoria classifica rose, il sesto dopo i play out potrà confermare 13 giocatori, ossia 1 in più per reparto e non avrà vincoli di modulo per la preasta. Allo stesso modo il settimo potrà confermare 9 giocatori (uno in più per reparto, con l'aggiunta del portiere) e non avrà vincoli di modulo nella preasta. Premio vincitore : eur 80,00 Coppa di Lega Si disputeranno partite a scontri diretti in concomitanza con le partite di campionato a partire dalla 2 giornata mediante sorteggio in Asta per la formazione del tabellone : - Quarti di finale su tre partite (casa/fuori/campo neutro) da disputarsi alle giornate: 2,4 6. La squadra con un maggior numero di punti passa alla fase successiva. In caso di parità punti verrà disputata una gara in campo neutro (replay) senza supplementari e rigori alla 8 giornata. In caso di ennesima parità si disputerà un ultimo replay questa volta con supplementari e rigori alla 10 giornata. In caso di ulteriore parità, per il passaggio del turno si rimanda alle regole previste nel documento modifiche al regolamento ufficiale riportato nel sito; - Semifinali : le restanti 4 squadre si affronteranno in tre sfide (casa/fuori/campo neutro) da disputarsi alle giornate: 14,16, 18. La squadra con un maggior numero di punti passa alla fase successiva. In caso di parità punti si procederà come sopra disputando le eventuali gare di replay nelle giornate 20 e 22. L ulteriore parità anche dopo i calci di rigore verrà regolata come sopra.

9 - Finalissima da disputarsi sempre su tre gare (casa/fuori/campo neutro) alle giornate 26, 28, 30. La squadra con un maggior numero di punti si aggiudicherà la Coppa. In caso di parità verrà disputato un primo replay come sopra alla giornata 32. In caso di ulteriore parità si disputerà un ultimo replay con supplementari e rigori alla 34 giornata.. In caso di ulteriore parità, per la proclamazione del vincitore si rimanda alle regole previste nel documento modifiche al regolamento ufficiale riportato nel sito. Altri premi - Vincitore supercoppa di lega 30 crediti bonus (da poter utilizzare subito) - Secondo arrivato coppa di lega 30 crediti bonus - Vincitore Champions 100 crediti (da poter utilizzare subito) - Secondo Classificato Champions 20 crediti (da poter utilizzare subito) - Vincitore Coppa Libertadores 100 crediti - Secondo classificato Coppa Libertadores 20 crediti - Vincitore coppa intercontinentale 30 da recuperare dalla quota di iscrizione versata - Introdotto lo strumento equalizzatore che assegna/toglie un certo numero di crediti in base a dei criteri di merito/demerito meglio esplicitati nel file contenente lo strumento stesso Le penalità generate dalla classifica equalizzata avranno un costo cadauna di 0,50 euro e non andranno ad inficiare la possibilità di acquistare i crediti bonus di prima e seconda fascia - Inserimento di un nuovo sistema premiante relativo alla CLASSIFICA ROSE di ciascuna squadra. Settimanalmente, utilizzando il registro voti gia' presente sul ns. sito, verranno elaborati i voti di tutti i giocatori in rosa per ciascuna squadra determinando (a fronte di p.ti azione, cartellino, etc ed al netto di squalificati e s.v.) un totale per squadra e per giornata. Sommando a fine campionato tutti i totali delle singole giornate di campionato verrà individuata la migliore rosa del campionato a cui verrà detratta la somma di euro 50 dalle quote versate o da versare potendo inoltre confermare fino al massimo di 15 giocatori da inserire nella lista di vincolo da comunicare l anno successivo al presidente di lega. In aggiunta, in pre-asta, potranno essere inseriti 11 giocatori senza vincoli di ruolo, come invece e richiesto per le altre squadre. La novita' e' che questa concessione per il vincitore vale anche in caso di retrocessione Classifica Integrata e Mozione Vivaio: si tratta di due mozioni collegate (la seconda, ossia quella vivaio si attiva solo in alcune situazioni collegate alla classifica integrata). Dalla classifica rose, che viene alimentata settimanalmente dai voti di tutti i giocatori e genera un totale per squadra, a fine campionato convertendo il totale punti per squadra attraverso un divisore fisso si ottengono dei punti classifica. Questi punti vengono poi sommati ai punti classifica equalizzata e da questa operazione si ottiene la Classifica Integrata CLASSIFICA INTEGRATA In caso di conferma primo e secondo posto anche nella classifica integrata, ai due vincitori verra concessa la possibilita' di creare il vivaio (che dura un anno) MOZIONE VIVAIO: - la conferma del primo posto consente al vincitore di acquistare a fine asta iniziale nr. 2 giocatori per ruolo di movimento (due difensori, due centrocampisti, due attaccanti); - la conferma del secondo posto consente lo stesso diritto ma per 3 giocatori (1 per ogni ruolo di movimento). I giocatori vengono acquistati a ZERO ed ovviamente sono a scelta del primo e poi del secondo senza alcuna asta in quanto vengono chiamati a fine asta. Questi giocatori risulteranno liberi per il programma di gioco, ma in realta' verranno inseriti in un file sul sito. Sono giocatori che non possono essere schierati a meno che il titolare ne faccia richiesta sul mercato ed automaticamente verranno trasferiti nella

10 rosa al posto dello svincolato al prezzo simbolico di 1 credito. Sono giocatori su cui gli altri presidenti non possono offrire, a meno che non trovino un accordo con il possessore titolare (ad esempio trattative con crediti e/o altri giocatori, etc.) Nel caso, invece, che il primo nella classifica a punti non lo sia piu' nella classifica integrata, al primo nell integrata verranno assegnati 100 crediti bonus. Allo stesso modo, se cio' avvenisse per il secondo posto della classifica integrata, alla squadra verrebbero concessi 50 crediti bonus Per il terzo posto il bonus sarebbe di 20 crediti. TUTTI I MECCANISMI DI ASSEGNAZIONE DEI CREDITI NON VALGONO PER CLASSIFICHE DISCENDENTI. Quindi, se il primo nella classifica a punti diventa secondo nella classifica integrata non prende alcun bonus perche' in discesa; al contrario, se il secondo nella classifica a punti diventa primo nella classifica integrata si aggiudica 100 crediti. e cosi anche per il terzo posto IN CASO DI PARITA PUNTI NELLA CLASSIFICA INTEGRATA VERRA UTILIZZATA COME SEMPRE LA MEDIA TOTOLE SQUADRA PIU ALTA. Per quanto riguarda la retrocessione, nel caso in cui il retrocesso nella classifica a punti non lo sia piu' nella classifica integrata, lo stesso andrebbe risarcito con 100 crediti se ultimo nella classifica reale e con 70 crediti se penultimo nella classifica reale (come aiuto per la ricostruzione della rosa).

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la pubblicazione dei componenti. Invitiamo gli utenti a

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI Università Commerciale Luigi Bocconi Facoltà di Economia Corso di Laurea in Amministrazione, Finanza e Controllo LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Scopo del documento Questo documento si propone di fornire alcuni suggerimenti agli organizzatori sulla distribuzione del montepremi nei tornei.

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE)

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE) Per accedere al IV Conto Energia è necessario superare 4 step per i grandi impianti. Questo documento ha lo scopo di analizzare in dettaglio ognuna delle fasi, presentandovi il quadro generale e offrendovi

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Adotta il seguente regolamento:

Adotta il seguente regolamento: REGOLAMENTO RECANTE MODIFICAZIONI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 19 GIUGNO 2003, n. 179 RECANTE NORME CONCERNENTI I CONCORSI PRONOSTICI SU BASE SPORTIVA, AI SENSI DELL ARTICOLO 16

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Norme Integrative al Codice Internazionale del Bridge Edizione 2012 a cura di Maurizio Di Sacco Direttore della Scuola Arbitrale Italiana Modificata con Delibera del C.F.

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La centrale rischi interbancaria e le centrali rischi private: istruzioni per l uso La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

Effetto reddito ed effetto sostituzione.

Effetto reddito ed effetto sostituzione. . Indice.. 1 1. Effetto sostituzione di Slutsky. 3 2. Effetto reddito. 6 3. Effetto complessivo. 7 II . Si consideri un consumatore che può scegliere panieri (x 1 ; ) composti da due soli beni (il bene

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Stefania Zilioli Rosaria Marano Sabrina Iannuzzi Your

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

Lezione 8. Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale

Lezione 8. Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale Lezione 8 Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale L AZIENDA SVOLGE UN PROCESSO DI TRASFORMAZIONE RISORSE PROCESSO DI PRODOTTI E SERVIZI TRASFORMAZIONE Valore di mercato delle risorse impiegate

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti 4. Insiemi numerici 4.1 Insiemi numerici Insieme dei numeri naturali = {0,1,,3,,} Insieme dei numeri interi relativi = {..., 3,, 1,0, + 1, +, + 3, } Insieme dei numeri razionali n 1 1 1 1 = : n, m \{0}

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli