Il senso del presente progetto è, allora, esattamente quello di portare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il senso del presente progetto è, allora, esattamente quello di portare"

Transcript

1

2 Caro Cittadino - Consumatore, le cinque Associazioni a difesa dei Consumatori Adusbef, Codacons, Coniacut, Federconsumatori e La Casa del Consumatore, hanno il piacere di inviarle, in allegato a questa mail, un breve vademecum sugli strumenti finanziari a nostra disposizione come cittadini - consumatori. Questa iniziativa nasce in seno alla Regione Lazio che ha finanziato il progetto La Macchina del tempo : ovvero come il signor Rossi può provvedere alle sue esigenze economiche sapendo utilizzare gli strumenti finanziari e bancari esistenti: Conto corrente - Assicurazioni - Mutuo ipotecario - Fondi di investimento - Fondi pensione. Con questo progetto le cinque Associazioni che scrivono vogliono diffondere uno strumento che aiuti i consumatori a prevenire danni conseguenti l uso scorretto degli strumenti finanziari a nostra disposizione oppure la mancanza di conoscenza delle varie possibilità che questo mercato offre. Questi strumenti, infatti cambiano con l evolversi dell età adulta del Cittadino - consumatore: dalla semplice apertura di un conto corrente con l uso degli strumenti per il credito al consumo, agli investimenti per una casa di proprietà, fino alle assicurazioni ed ai fondi pensione o di investimenti alternativi. Tutti questi mezzi finanziari vanno conosciuti profondamente per non incorrere in inutili rischi così come è necessario potersi affidare ai consigli ed all esperienza di chi è in prima fila nella difesa dei nostri diritti. Una comunicazione chiara e trasparente è, allora, alla base di una buona conoscenza del mondo finanziario ed è uno strumento indispensabile per la prevenzione di comportamenti potenzialmente lesivi. Il senso del presente progetto è, allora, esattamente quello di portare 1

3 chiarezza in questa giungla informativa, attraverso lo strumento agile rappresentato da un libretto che, seguendo la vita di un ipotetico signor Rossi, guida tutti noi alle scelte migliori o comunque più ponderate con l ausilio di agili schede informative. Attraverso poi i siti internet delle singole Associazioni sarà possibile accedere alla pagina web e porre domande ad esperti delle cinque associazioni che, via mail, risponderanno. 2

4 Il signor Rossi è un giovane neoassunto in una azienda. 3

5 Con il primo stipendio decide di aprire un conto in banca e si trova alle prese nel confronto e nella scelta delle varie proposte sarà allegata. 4

6 CONTI CORRENTI PERCHÉ APRIRE UN CONTO CORRENTE? Il conto corrente bancario è il contratto con ill quale la Banca assume il mandato di compiere per conto del Cliente e dietro suo ordine pagamenti e riscossioni fornendo quindi al Cliente il cosiddetto servizio di cassa. Il tasso deve essere quanto più vicino al Prime Rate (Tasso per la clientela primaria) tutte le voci di costo dei servizi devono essere indicate nei fogli analitici che ogni banca deve mettere a disposizione del pubblico. Se a nostro carico ci sono stati protesti, se siamo indicati alla (CAI) o il sistema creditizio ha informazioni negative sul nostro conto Se si ha conoscenza di protesti levati a nostri omonimi Prima di aprire un conto corrente mettere a confronto i prodotti di più banche e tutte le voci di spesa valutare tutte le spese e le commissioni di gestione informarsi anche di altre spese, ad es.: commissioni con conto in rosso spese di chiusura di servizi collaterali: il tasso che si legge è nominale, il costo reale è molto superiore a quello nominale. Per il tasso reale del conto corrente, si deve aggiungere: la capitalizzazione, i costi accessori, la commissione massimo scoperto, la valuta, ecce.. Non sono sufficenti, le informazioni dei tabelloni sintetici esposti nei locali delle agenzie È opportuno chiedere a più banche di consultare i fogli analitici. è opportuno anticipare tali notizie all impiegato. richiedere agli uffici anagrafici del comune il certificato di residenza storico anagrafico e presentarlo. FORMALITÀ PER L APERTURA Apertura conto effettuata Il nuovo correntista deve pretendere una copia di tutti i documenti sottoscritti. Si pretenda una copia dei moduli da noi firmati, anche se il funzionario non li ha controfirmati. 5

7 La Commissione massimo scoperto, è un aliquota che si paga per il massimo livello di rosso che il conto ha raggiunto. Controllate che le condizioni pattuite all inizio non cambino improvvisamente e senza alcuna ragione. Chiediamo quindi (testimoni al fianco e/o registratori attivati) le caratteristiche indicate ci permetteranno di chiedere subito ed ottenere bancomat, carte di credito o assegni. Conservate tutti documenti, i contratti ecc Controllate sempre l estratto conto, perché ci sono operazioni che non sono ottenute in automatico e potrebbero contenere errori Fare attenzione anche alle disposizioni relative al massimo scoperto ed alla possibilità del conto in rosso. È importante, sapere bene qual è la percentuale che determina tale commissione Se non è possibile eliminate tale commissione, fate attenzione che non superi lo 0.125%. STRUMENTI PER LA MOVIMENTAZIONE DEL DENARO Assegni L assegno è un mezzo di pagamento sostitutivo del denaro contante; con esso (assegno bancario) il titolare di conto corrente bancario o postale ordina di pagare al beneficiario la somma indicata, oppure (assegno circolare) un istituto di credito abilitato all emissione promette di pagare al beneficiario l importo. Ammortamento dell assegno Con il termine di ammortamento di un titolo di credito si indica quella procedura mirante a togliere validità ad un titolo sottratto, smarrito o distrutto e ad assicurarne il pagamento esclusivamente al leggittimo proprietario. Bancomat Carta di debito con banda magnetica che permette ad un correntista bancario di prelevare contante attivando lo sportello automatico. L operazione di prelievo è di norma gratuita se effettuata presso dispensatori della propria banca; costa circa 2 euro se si utilizzano sportelli automatici di altre banche. A fine anno, verrà In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di un assegno bancario o circolare, si deve fare denuncia al trattario ( al nostro debitore) e all istituto emittente, perché il titolo venga bloccato, per ottenerne il pagamento, si deve chiederne l ammortamento. l ammortamento dell assegno bancario può essere richiesto solo dal beneficiario dell assegno; l ammortamento dell assegno circolare può essere richiesto sia dal beneficiario che dall istituto emittente. La tessera può subire smagnetizzazioni. lo sportello automatico è programmato per trattenere la tessera in caso di utilizzo improprio 6

8 comunque addebitato il costo dell operazione registrata sul conto corrente. Smarrimento o furto La denuncia di smarrimento o sottrazione sarà opponibile alla azienda di credito solo dopo trascorso il tempo ragionevolmente necessario per provvedere al blocco della carta. Con la motivazione di favorire il cliente, molte banche hanno aumentato tali massimali senza nulla comunicare al titolare della carta PagoBancomat La carta PagoBancomat non comporta la corresponsione alla banca di spese per operazione, ma si limita a percepire una commissione annua fissa (tra i 10 ed i 20 euro). Carte prepagate Sono strumenti di pagamento rilasciati a fronte di un versamento anticipato. Si definiscono monouso se sono utilizzabili solo presso strutture dell emittente; sono invece ad uso generalizzato se spendibili presso una molteplicità di esercizi. Carte di credito La Carta di credito è un documento intrasferibile per mezzo del quale il titolare può acquistare beni o fruire di servizi. Con periodicità mensile, sarà spedito al titolare (all indirizzo dal medesimo comunicato) un estratto conto delle operazioni registrate. È opportuno imparare a memoria il codice segreto evitando di appuntarlo in chiaro fare denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Informare l azienda di credito emittente con lettera raccomandata o personalmente per iscritto, indicando il giorno e l ora in cui si è verificato l evento. Comunicare l evento al numero verde riportato in ogni sportello automatico e seguire le indicazioni fornite. Riprendete il contratto: verificate i massimali indicati. scrivete una Raccomandata A.R. alla Presidenza della Banca nella quale ribadire che quel massimale è ancora in vigore, che se ne vieta il superamento. fare una fotocopia della carta di credito. Avremo certezza del numero di serie e della scadenza Conservare le copie degli scontrini e confrontarli con i dati forniti in estratto conto dalla società emittente la carta. Confrontare il saldo riportato con il valore addebitato sul conto corrente di regolamento. Conservare le ricevute fino all arrivo dell estratto conto per poi distruggerle, evitando di buttarle ancora leggibili nella spazzatura. Evitare di fornire il numero di carta soprattutto ad interlocutori telefonici. 7

9 Evitare di utilizzare la carta per acquisti via Internet o per transzioni elettroniche via filo in caso di assoluta necessità di operare acquisti per questo canale, verificare che il sito sia protetto. Smarrimento e furto della carta di credito In caso di furto o smarrimento la prima cosa da fare è telefonare ai numeri verdi indicati dal gestore e far bloccare la carta. Occorre quindi sporgere denuncia (CC o PS) e, appena possibile far seguire una raccomandata alla società di gestione della carta (allegando la denuncia) Se la carta di credito è abilitata alla funzione di Bancomat, analoga segnalazione dovrà essere effettuata telefonando allo specifico servizio Bancomat. Domiciliazioni e rdini permanenti È possibile pagare allo sportello bancario le bollette relative alle utentze. Il costo del servizio di pagamento per cassa è molto elevato e supera anche i 4 euro di commissione per ogni bolletta. Molto più conveniente procedere alla domiciliazione delle utenze Per accedere al servizio, occorre essere titolari di conto corrente, bancario o postale, ed inviare una lettera di autorizzazione all istituto di credito o alle Poste. Il servizio è falsamente propagandato per gratuito: a fine trimestre o afine anno, la banca procederà a conteggiare (e a far pagare) il numero delle operazioni effettuate tramite domiciliazione. RAPPORTO BANCA UTENTE Si pretenda trasparenza, diligenza, professionalità e si esiga, cortesemente, cortesia. Mai firmare moduli in bianco e pretendere sempre una copia dei documenti che si firmano. Qualora accadesse che sia stata fatta questa proposta bisogna denunciare immediatamente alle strutture superiori. Qualora sia necessario firmare dei contratti (di mutuo, di gestione patrimoniale, ecc.) è opportuno chiederne preventivamente una copia da analizzare, o far analizzare, con calma. Individuare fonti alternative di informazione sui servizi bancari e smettere di prendere per oro colato quello che viene riferito in agenzia. 8

10 Sconfortato per il misero stipendio scende in cantina della casa paterna per cercare un vecchio baule e scopre una macchina del tempo costruita da uno zio un poco pazzo che gli dà la possibilità di proiettare soltanto la propria vita nel futuro pur rimanendo nel contesto attuale. 9

11 Decide subito di provare la macchina e si proietta nel futuro prossimo di 4 anni. Con sorpresa si ritrova che il suo stipendio è notevolmente migliorato e che il suo conto corrente ha una cifra a quattro "0". 10

12 Decide subito di recarsi in banca per controllare e lì un solerte impiegato inizia a proporgli forme di investimento alternative. Anche in questo caso il signor Rossi si trova alle prese con scelte difficili e con la paura di perdere i suoi sudati risparmi. A questo punto una scheda informativa su cosa controllare, come decidere sarà allegata. 11

13 I prodotti finanziari possono essere classificati secondo centinaia di criteri. I più diffusi sono le distinzioni secondo il fatto che si tratti di prodotti che prevedono un credito (obbligazioni, titoli di stato) oppure una partecipazione agli utili (azioni). Nel caso di prodotti di credito, si può distinguere in base alla natura delprenditore di fondi (soggetto provato o soggetto pubblico, come nei titoli di stato) oppure in base alla rischiosità del prenditore di fondi (guardando il suo rating). Altre classificazioni guardano alla valuta di denominazione dell investimento (euro, dollari, sterline, ecc) oppure alla durata dell investimento, distinguendo tra prodotti finanziari a breve termine, a medio termine e a lungo termine. Altre distinzioni possono essere fatte secondo le categorie giuridiche (azioni, obbligazioni, polizze assicurative, fondi comuni, buoni postali, ecc). FONDI DI INVESTIMENTO COSA SONO I FONDI DI INVESTIMENTO ALTERNATIVI OBBLIGAZIONI Le obbligazioni permettono ad un ente pubblico o ad una società di raccogliere i finanziamenti e la liquidità di cui ha bisogno per l esercizio della propria attività. Obiettivo dell ente o della società che emette titoli obbligazionari è quello di raccogliere capitali da investire rivolgendosi direttamente ai risparmiatori, a condizioni economiche spesso più vantaggiose di quelle che si avrebbero nel caso di finanziamenti da parte di banche o di istituti di credito specializzati. L obbligazione (spesso chiamata con il termine inglese bond) è un titolo di credito emesso da società o enti pubblici che attribuisce al possessore il diritto al rimborso del capitale più un interesse. o vademecum Data la moltitudine di prodotti finanziari esistenti e data la numerosità delle possibili caratteristiche e la complessità di alcuni prodotti finanziari evoluti (come gli hedge fund o i derivati) è importante capire, per ogni prodotto che si esamina, il livello di rischiosità e l orizzonte temporale adatto per quel tipo di investimento. Quasi tutti gli investitori professionali richiedono una forte posizione finanziaria, che permette alla società di andare bene anche in periodi di difficoltà. Un requisito spesso richiesto è che le attività finanziarie correnti siano il doppio delle passività correnti e un basso rapporto debito/capitale proprio Diverse strategie richiedono anche risorse sufficienti per far fronte ai bisogni operativi momentanei. o vademecum Di solito, il rimborso del capitale avviene alla scadenza al valore nominale e in un inica soluzione, mentre gli interessi sono liquidati periodicamente (trimestralmente, semestralmente o annualmente). L interesse corrisposto periodicamente è detto cedola perché in passato per riscuoterlo si doveva staccare il tagliando numerato unito al certificato che rappresentava l obbligazione. Se l emittente non paga una cedola (così come se è insolvente nei confronti delle banche o di creditori commerciali), un singolo obbliagionista può presentare istanza di fallimento. 12

14 AZIONI Le azioni sono prodotti finanziari. Chi compra un azione di una società compra un pezzetto dell attività di quella società: l azionista è quindi un proprietario di una quota, più o meno grande a seconda del numero di azioni, di una attività industriale o commerciale. Le azioni sono titoli che rappresentano il capitale di rischio delle imprese produttive. Il principale diritto del socio è la partecipazione agli utili della società che vengono incassati sotto forma di dividendi, cioè flussi di cassa periodici (solitamente con scadenza annuale). Il dividendo unitario - quello che l azionista riceve per ogni azione che possiede - viene calcolato dividendo, appunto, tale ammontare per il numero di azioni che compongono il capitale sociale. Il rendimento di un investimento azionario è quindi difficilmente prevedibile a priori. A fronte del rischio elevato, gli investimenti azionari offrono solitamente, e su un orizzonte temporale adeguato, un rendimento superiore rispetto alle altre due classi di strumenti finanziari, le obbligazioni e la liquidità. o vademecum L azionista non può avere certezze sulla restituzione del capitale investito e sulla remunerazione che avrà. Acquistando anche solo un azione di società si diventa soci della stessa, con i diritti e i doveri che ne seguono. Se l azienda produce utili, il dividendo sarà la differenza tra questi e la quota da destinare a riserva. Il prezzo di vendita dell azione sarà soggetto a due tipi di rischio: rischio di mercato (cioè rischio di eventi negativi che colpiscono il mercato in generale, quali ad esempio impennate nel tasso di inflazione che spingono verso l alto i tassi di interesse) e rischio di credito (cioè rischio di eventi negativi che riguardano la specifica società che ha emesso le azioni). DIFFERENZE TRA AZIONISTI E OBBLIGAZIONISTI e vademecum L azionista è proprietario di un pezzo della società; l obbligazionista è un creditore della società; Il guadagno dell azionista è dato dai dividendi (le quote di utile che la società dà ai soci) e dall eventuale incremento del prezzo dell azione; il guadagno dell obbligazionista è la cedola pagata periodicametne; In caso di liquidazione della società gli azionisti vengono rimborsati solo dopo che tutti i creditori esistenti (obbligazionisti, banche, lavoratori, fornitori, stato ed enti previdenziali) sono stati soddisfatti, e a patto che resti qualcosa; L azione è quindi un titolo molto più rischioso di un obbligazione: non garantisce la restituzione del capitale investito o un rendimento può essere molto elevato (in caso di apprezzamento del titolo o di dividendi di elevato ammontare), ma anche la perdita può essere molto elevata (in caso di disces del titolo), fino alla perdita completa del capitale (in caso di crack come Parmalat, le cua azioni ora valgo zero). 13

15 TITOLI DI STATO I titoli di stato sono obbligazion in cui il debitore è lo Stato Italiano. I titoli Stato sono quindi titoli di debito: il risparmiatore presta i soldi allo Stato e incassa gli interessi periodicamente. Alla scadenza del titolo di stato viene rimborsatoo dallo Stato il valore nominale dei titoli di Stato. Per poter raccogliere somme di denaro via via crescenti, lo Stato italiano ha introdotto diversi tipi di titoli di stato. I titoli di stato più diffusi sono i Bot, i Cct e i Btp. BOT I Bot, Buoni Ordinari del Tesoro, sono i titoli di Stato più diffusi tra i piccoli tra i piccoli risparmiatori. I bot sono obbligazioni zero coupon a tasso fisso emesse dallo Stato Italiano con durate di 3 mesi, 6 mesi e 12 mesi. o vademecum o vademecum I Bot sono uno strumento sicuro (presto per un periodo breve ad un debitore solvibile, lo Stato, con alto rating) e facile. CCT o vademecum I Cct (Certificati di Credito del Tesoro) sono titoli di stato emessi dallo Stato Italiano. Si tratta di obbligazioni a tasso variabi- che cercano un investimento sicuro con un durata di medio Per le loro caratteristiche, sono molto adatti per quelle persone le di durata pluriennale (sette anni), con pagamento semestrale delgi interessi maturati (cedola semestrale posticipata). Il smobilizzare il capitale in caso di bisogno in modo agevole e periodo (3-5 anni) e non vogliono rinunciare alla possibiltà di parametro per il calcolo del tasso di interesse pagato non è il senza perdite in conto capitale. tasso Euribor (come accade per molte obbligazioni emesse da società private) ma il tasso pagato dai bot semestrali. I Cct sono titoli quotati sulla borsa valori, quindi è possibile comprarli e venderli agevolmente. Inoltre, essendo titoli a tasso variabile, il loro prezzo resta stabile nel tempo vicino al valore nominale. BTP o vademecum I Btp sono Buoni Poliennali del Tesoro, ovvero titoli di Stato a tasso fisso, con pagamento semestrale delle cedole, e durata elevata. Esistono Btp con vite residue (cioè il tempo che manca alla scadenza) da alcuni mesi fino a 30 anni. Il Btp ha gli stessi rischi di una obbligazione a tasso fisso emessa in euro da debitore solido (rating elevato): in particolare, le variazioni nei tassi di mercato che avvengono dopo l emissione del Btp incidono sul suo valore di mercato, se negoziato prima della scadenza del titolo (alla scadenza viene comunque rimborsato il valore nominale). 14

16 I fondi comuni di investimento sono strumenti collettivi di investimento del risparmio. È quindi la sgr, attraverso un gestore, a scegliere come investire il patrimonio del fondo. Quando i tassi salgono i prezzi dei Btp già emessi calano, mentre quando i tassi di mercato calano i prezzi dei Btp già emessi salgono. L ammontare della variazione di prezzo dipende dalla forza delle variazione dei tassi di mercato e dalla duration del titolo di stato: Btp con scadenze più lunghe hanno duration più elevata e quindi risentono maggiormente delle variazioni di tasso. FONDI COMUNI o vademecum In pratica ogni risparmiatore compra le quote del fondo comune: il denaro così raccolto dai vari risparmiatori che hanno comprato quote del fondo stesso viene investito dall sgr (Società di Gestione del Risparmio), secondo il tipo di fondo, in strumenti monetari, obbligazioni o azioni. BUONI POSTALI o vademecum Buoni postali sono una delle forme classiche di investimento dei Possono essere sottoscritti presso gli uffici postali anche ocn piccoli risparmiatori, data la loro semplicità, la sicurezza e il importi ridotti (500 euro) e con essi il risparmiatore presta funzionamento. denaro alla Cassa di Depositi e Prestiti. Al momento del rimborso del Buono postale, il risparmiatore Il rimborso del buono postale può avvenire anche prima della incassa il capitale versato all inizio più interessi maturati secondo un tasso di interesse concordato all inizio e crescente nel scadenza. tempo. I Buoni postali più diffusi sono i Buoni postali ordinari. Essi durano al massimo 20 anni con il calcolo degli interessi con il meccanismo del tasso composto. 15

17 Tornato a casa con tanti dubbi in testa decide di proiettare la vita di altri 8 anni. Con sorpresa si ritrova felicemente sposato e con figli, senza dubbi di 8 anni prima che erano stati sciolti grazie alle informazioni avute dalle associazioni dei consumatori e con un compromesso per l'acquisto di una casa di proprietà già firmato, manca solo la scelta del mutuo. 16

18 Adesso tutta la famiglia Rossi si mette alla ricerca di un mutuo conveniente sui giornali e su internet ma la scelta anche in questo caso non è facile e ritornano dubbi. A questo punto una scheda informativa su cosa controllare prima di richiedere un mutuo e su come decidere sarà allegata. 17

19 Il mutuo è un contratto mediante il quale una parte, detta mutuante, consegna all altra, detta mutuataria, una somma di denaro o una quantità di beni fungibili, che l altra si obbliga a restituire successivamente con altrettante cose della stessa specie e qualità. Il mutuo bancario è la forma più diffusa di mutuo ed è quel prestito erogato da un istituto di credito, solitamente per importi di un certo rilievo, contro la prestazione di una garanzia. Il caso tipico è il mutuo richiesto e concesso per agevolare il mutuatario ell acquisto di un immobile. MUTUI IPOTECARI PRIMA CASA CHE COS È UN MUTUO 18 Esistono forme di finanziamento agevolato, per consentire l accesso ala proprietà immobiliare dei nuclei familiari svantaggiati. Queste opportunità sono in genere riferite all acquisto della prima casa. Procedure più consuete di erogazione di mutuo immobiliare Istruttoria L aspirante mutuatario presenta larichiesta di concessione di I protestati in corso o passati difficilmente potranno ottenere il mutuo, indicando tutti i dati tecnici ed econnomici necessari al prestito, attenzione a non sottoscrivere impegni. mutuante per la valutazione preliminare della domanda e che riguardano tanto l aspetto soggettivo (condizioni economiche del richiedente) quanto quell finalistico (scopi della richiesta del mutuo - es. acqusto di casa.) Molte banche respingono la domanda di finanziamento se l immobile su cui fare il mutuo è pervenuto all attuale proprietario Anche qui attenzione a non firmare compromessi avventati. o ai precedenti tramite donazione oppure ha subito ristrutturazioni per le quali la domanda di condono edilizio non ha ancora ricevuto una risposta affermativa. Le banche, in genere, non concedono il prestito se l importo annuo delle rate risulta superiore al 30% del reddito annuo netto del richiedente. Per ottenere il finanziamento possono passare anche due mesi Tenere presente questo lasso di tempo quando si firma il compromesso di acquisto ed aggingere un ragionevole lasso di (salvo imprevisti) dal giorno della firma di richiesta del mutuo. tempo in più. Cercare un istituto erogante che non faccia pagare spese di istruttoria pratica e diffidare di quelle che offrono prestiti e/o mutui in un ora perché molto spesso, fanno pagare spese di istruttoria elevatissime senza poi concedere il prestito.

20 Con l atto di mutuo il contratto entra in pieno effetto, il mutuante consegna il capitale erogato al mutuatario (in realtà al datore di ipoteca, cioè a colui che presta la garanzia) e vengono eseguite le formalità relative alla garanzia prestata (iscrizione di ipoteca). La legge Bersani ha abroogato le penali sui nuovi mutui: chiunque stipuli un nuovo mutuo per comprare la sua prima casa non dovrà più pagare penali per l estinzione anticipata del mutuo stesso. La legge Bersani chiarisce anche le questioni sulla portabilità del mutuo : chiunque abbia stipulato un mutuo presso una banca potrà portarlo in un altro istituto bancario con più facilità. Chi vorrà ora estinguere un mutuo sottoscritto prima dell entrata in vigore della legge Bersani potrà risparmiare sui costi e, per coloro che avessero estinto il mutuo in questo periodo, le maggiori somme versate saranno rimborsate sulla base del nuovo ammontare delle penali. Queste, infatti, sono state drasticamente ridotte e variano ora da un minimo delo 0,50% a un massimo dell 1,90%. La garanzia comporta solitamente l iscrizione di una ipoteca sul bene che verrà acquistato col mutuo o su eventuali altri beni di proprietà del richiedente o di terze parti che si fanno da granti per suo conto tramite na fideiussione. La legge Bersani ha stablito una disciplina nuova sulla semplificazione delle cancellazioni ipotecarie, applicabile nei casi di estinzione totale dell obbligazione garantita (compresi gli oneri accessori, quali interessi, spese, ecc.), ma non nei casi di entinzione parziale. Nonostante la legge sia ben chiara, le banche continuano a provarci, chiedendo da 400 e fino a euro, per una cancellazione che deve essere estinta gratuitamente. Atto di mutuo L ipoteca come garanzia Attenzione agli eventuali costi di acquisizione del mutuo: coloro che hanno poca dimestichezza con le banche possono cadere nelle grinfie di presunti intermediari che garantiscono certezza della concessione e tempi rapidissimi per l erogazione del mutuo dietro compensi anche molto sostanziosi. Tali presunti intermediari, spesso, si rvelano truffatori perché pretendono in anticipo somme di denaro prima della concessione del mutuo. Controllare che nei contratti non v sia inclusa ancora questa vecchia clausola. Qualora la banca non conceda la portabilità del mutuo le asociazioni dei consumatori sono a disposizione per intervenire sul rispetto delle norme e delle direttive ABI. Chiunque abbia estinto il mutuo sulla prima casa potrà richiedere alla banca, senza costi aggiuntivi e senza ricorrere privatamente ad un notaio, che la sua ipoteca venga estinta dalla banca stessa. Per questa operazione le trattative in atto tra Associazioni dei Consumatori, banche e notai fanno prefigurare un costo massimo di 30 euro. 19

21 La scelta tra tasso fisso e variabile dipende da una serie di valutazioni: a. reddito del o dei richiedenti, b. misura della pensione, c. predisposizione del richiedente al rischio di aumento del tasso, d. durata del mutuo richiesto; Nel caso in cui i consimatori avessero versato dal 2 febbraio somme per la cancellazione dell ipoteca, le banche devono rimborsarli. Tenere sempre ben presente la propria situazione economica (della pensione o del reddito). Il criterio da seguire dovrebbe portare a scegliere una rata di mutuo che no superi il 25% - 35% del reddito mensile complessivo dei richiedenti. Contratto a tasso fisso Quando viene stabilito che il tasso di interesse sarà uguale per È opportuno scegliere il tasso fisso quando: tutta la durata del finanziamento, quindi, quando la rata del mutuo non varia durante la durata del prestito. Il valore del tasso fisso è sufficientemente vicino ai tassi variabili; Si desiderano importi di rata uguali per tutta la durata e conoscendo quindi esattamente l ammontare da rimborsare; Le tipologie dei tassi di interesse Contratto a tasso variabile La durata del mutuo è una scelta connessa al reddito ed al tipo di tasso che sisceglie; di solito, sono da consigliarsi mutui a media durata per tuti coloro che hanno passato gli anni verdi. Quando viene stabilito che il tasso si modificherà con periodicità prestabilita in funzione della variazione dela tasso preso come base; quando, cioè, la rata del mutuo varia in dipendenza di determinati parametri che possono essere i tassi del mercato monetario e finanziario. Il tasso del finanziamento sarà in questo caso composto dal tasso base maggiorato da uno spread (differenza tra tasso base e tasso effettivo). È opportuno scegliere il tasso variabile quando si desidera che il finanziamento segua l andamento del costo del denaro, prevedendo che nel medio o lungo periodo i tassi base siano tendenzialmente calanti. 20

22 Contratto a tasso misto Alcuni enti finanziatori hanno confezionato mutui che prevedono l applicazione sia del tasso fisso che di quello variabile, stabilendo in sede contrattuale il momento in cui si passerà da un tasso all altro Bisogna accertarsi che il tipo di tasso proosto sia quello a regime e non è un tasso d ingresso. Le banche infatti propongono spesso, a ini promozionali, un tasso iniziale ridotto (detto appunto tasso di ingresso) la cui validità è però limitata alle prime rate. TAEG Il Taeg indica il costo effettivo del mutuo (quello che paga effettivamente). Bisogna fare molta attenzione, dunque, a tutte le pubblicità che offrono mutui conrate a taso zeo perché potrebbero nascondere, nelle scritte in piccolo, nelle frasi dette velocemente alla fine dello spot o nei titoli che corrono veloci alla fine spot, Taeg affatto convenienti. La possibilità di fissare liberamente il valore dei tassi di interese, siano essi Fissi, Variabili o Misti, è condizionata dal rispetto di un limite oggettivo, fissato dalla legge. Il termine Tasso di usura è in genere utilizzato per designare l otenimento di un prestito di un denaro ad un tasso di interesse molto alto. Il Parlamento ha aggiornato le proprie disposizioni, stabilendo che il Min. del Tes. debba rilevare trimestralmente il Tasso Effettivo Globale Medio degli Interessi praticati dalle Banche e dagli Intermediari Finanziari, nel corso del trimestre precedente per operazioni di prestito. I tassi medi così determinati ed aumentati della metà costituiscono il livello massimo oltre il quale si configura il reato di usura. TASSO DI USURA Nel caso in cui si sottoscriva un contratto di mutuo con interessi superiori alla soglia definita di usura, gli interessi saranno dovuti esclusivamente nella misur prevista dalla legge. Costi accessori È bene sapere che per avere un finanziamento bisogna pagare una serie di costi aggiuntivi. le spese di istruttoria richieste per aprire la pratica di finanziamento,per valutare ed accertare l effettiva capacità di rimrose perché alcuni istituti non inseriscono questa come spesa Fare attenzione che le spese di istruttoria non siano troppo oneborso del richiedente, accessoria. le spese di perizia sono quelle richieste per accertare il valore Verificare che la spesa di perizia sia compresa nei costi com- 21

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

CREDITO AI CONSUMATORI

CREDITO AI CONSUMATORI CREDITO AI CONSUMATORI DOMANDE E RISPOSTE con la collaborazione scientifica di 1 L utente di queste FAQ è inteso essere il consumatore medio, con una competenza finanziaria ridotta (molto spesso aggravata

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA Per un proficuo approccio alla problematica presa in esame si propone, qui di

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli