Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e"

Transcript

1 Capitolato Tecnico Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e monitoraggio del sistema informatico dell Autorità Nazionale Anticorruzione Stato del documento:approvato

2 Indice 1 PREMESSA CONTESTO DI RIFERIMENTO Attività dell ANAC L attuale sistema informatico dell ANAC L infrastruttura fisica L architettura logica dei sistemi e delle applicazioni I servizi OGGETTO DELLA FORNITURA Service Desk, gestione postazioni di lavoro e assistenza on site Descrizione e requisiti del servizio Dimensione del servizio e composizione del Gruppo di Lavoro Modalità di erogazione del servizio Servizio di conduzione operativa dell infrastruttura ICT e di assistenza tecnico-sistemistica Descrizione della fornitura Dimensionamento del servizio e composizione del Gruppo di Lavoro Modalità di erogazione del servizio Servizio di gestione degli applicativi e delle basi dati Descrizione e requisiti del servizio Dimensionamento del servizio e composizione del Gruppo di Lavoro Modalità di erogazione del servizio Servizio di supporto informatico alla redazione e gestione dei contenuti dei portali Internet ed Intranet dell ANAC Descrizione e requisiti del servizio Dimensionamento del servizio e composizione del Gruppo di Lavoro Modalità di erogazione del servizio Servizio di manutenzione hardware degli apparati della Server Farm Descrizione e requisiti del servizio

3 3.5.2 Dimensionamento del servizio Modalità di erogazione del servizio CARATTERISTICHE GENERALI DELLA FORNITURA Modalità di esecuzione e gestione della fornitura Modalità continuativa a canone Modalità a consumo a richiesta Luogo di esecuzione dei servizi Periodo di affiancamento iniziale Trasferimento di know how Pianificazione e consuntivazione delle attività Piani di lavoro Stato avanzamento lavori Consuntivazione Azioni contrattuali Modalità di gestione dei rilievi Indicatori di qualità e penali Gestione del Rischio PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI

4 1 PREMESSA Le informazioni contenute in questo documento costituiscono la base per la formulazione di un offerta tecnico-economica per la fornitura dei servizi monitoraggio e gestione del sistema informatico dell Autorità Nazionale Anticorruzione. Le indicazioni contenute nel presente Capitolato tecnico rappresentano i requisiti minimi della fornitura. Considerati il ruolo e i compiti istituzionali dell Autorità di cui al successivo paragrafo 2.1, nello svolgimento dei quali vengono trattati informazioni di particolare sensibilità e rilevanza, l appalto di cui al presente Capitolato si rivolge ad Operatori economici, prestatori dei servizi oggetto della fornitura, in grado di assicurare la massima qualità, efficacia ed efficienza di gestione nonché di garantire livelli di sicurezza e riservatezza idonei alle problematiche da gestire. Acronimo Descrizione Tabella Acronimi e Definizioni ACS ANAC BDNCP BES BI BPM CC CD CO CMDB CMS CPU DAT DBMS DHCP DNS DP DPM DR EJB EPM ER ERP FAQ FC FP HTML HW IAM ICT IDS IP Audit Collection Services Autorità Nazionale Anticorruzione (anche detta Autorità o Amministrazione ) Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici BlackBerry Enterprise Server Business Intelligence Business Process Management Contact Center Compact Disk Continuità Operativa Configuration Management Database Configuration Management System Central Processing Unit Digital Audio Tape DataBase Management System Dynamic Host Configuration Protocol Domain Name System Data Protectror Data Protection Manager Disaster Recovery Enterprise JavaBean Enterprise Project Management Entità/Relazione Enterprise Resource Planning Frequently Asked Questions Fibre Channel Function Point HyperText Markup Language Hardware Sistema di gestione delle funzioni di Identificazione, Autenticazione e Autorizzazione Information & Communication Technology Intrusion Detection System Internet Protocol 4

5 IPS ISA IQA ITIL J2EE LdS MAC MEV MS MVC OE OLA ORM PA PDL PdQ PLA PLG PLO PMI PMP QOS RDBMS RDF RSS SA SAL SAN SD SIMOG SLA SOA SPC SSO SW TLS TMG TT UESI UML UPSI VLAN VOIP W3C WBS XACML XHTML XML Intrusion Prevention System Internet Security and Acceleration Server Indicatori di Qualità Aggiuntivi Information Technology Infrastructure Library Java 2 Platform, Enterprise Edition Livello di Servizio Manutenzione Correttiva Manutenzione Evolutiva MicroSoft Model- View-Controller Operatore Economico Livelli Operativi Object-Relational Mapping Pubblica Amministrazione Piano di Lavoro Piano della Qualità Piano di Lavoro delle Attività continuative Piano di Lavoro Generale Piano di Lavoro dell Obiettivo Project Management Institute Inc. Project Management Professional Quality of Service Relational DBMS Resource Description Framework Really Simple Syndication Stazione Appaltante Stato Avanzamento Lavori Storage Area Network Service Desk Sistema Informativo MOnitoraggio Gare Service Level Agreement Service Oriented Architecture Sistema Pubblico di Connettività Single Sign On Software Transport Layer Security Threat Management Gateway Trouble Ticketing Ufficio Esercizio Sistemi Informativi Unified Modeling Language Ufficio Progettazione e Sviluppo Sistemi Virtual LAN Voice over IP World Wide Web Consortium Work breakdown structure extensible Access Control Markup Language extensible HyperText Markup Language extensible Markup Language Nei successivi capitoli sarà descritto il contesto, l oggetto e le caratteristiche complessive della fornitura con il dettaglio dei servizi richiesti ed i relativi livelli di servizio che il dovrà garantire. 5

6 2 CONTESTO DI RIFERIMENTO 2.1 Attività dell ANAC Il decreto legge n. 90/2014 convertito in legge n. 114/2014, sopprimendo l AVCP e trasferendo le competenze in materia di vigilanza dei contratti pubblici all Autorità Nazionale Anticorruzione, ha ridisegnato la missione istituzionale dell ANAC. Questa può essere individuata nella prevenzione della corruzione nell ambito delle amministrazioni pubbliche, nelle società partecipate e controllate anche mediante l attuazione della trasparenza in tutti gli aspetti gestionali, nonché mediante l attività di vigilanza nell ambito dei contratti pubblici, degli incarichi e comunque in ogni settore della pubblica amministrazione che potenzialmente possa sviluppare fenomeni corruttivi, evitando nel contempo di aggravare i procedimenti con ricadute negative sui cittadini e sulle imprese, orientando i comportamenti e le attività degli impiegati pubblici, con interventi in sede consultiva e di regolazione. La chiave dell attività della nuova ANAC, nella visione attualmente espressa è quella di vigilare per prevenire la corruzione creando una rete di collaborazione nell ambito delle amministrazioni pubbliche e al contempo aumentare l efficienza nell utilizzo delle risorse, riducendo i controlli formali, che comportano tra l altro appesantimenti procedurali e di fatto aumentano i costi della pubblica amministrazione senza creare valore per i cittadini e per le imprese. Per la descrizione dettagliata della struttura organizzativa e delle competenze istituzionali degli uffici di ANAC si rimanda ai regolamenti di organizzazione e funzionamento dell Autorità disponibili sul sito internet 2.2 L attuale sistema informatico dell ANAC Si fornisce di seguito una descrizione generale del contesto applicativo e tecnologico L infrastruttura fisica Le infrastrutture in termini di server, sistemi storage, apparati di telecomunicazione ed altri apparati di supporto, sia di proprietà dell Autorità che di terzi fornitori di servizi, sono dislocate nel CED presente all interno della sede ANAC, a Via Minghetti 10. L architettura tecnica del Data Center è server-centrica, orientata a fornire servizi prevalentemente in modalità web ed in cooperazione applicativa, sia agli utenti interni (attraverso la rete Intranet), che agli utenti esterni (sulla rete Internet). Sono presenti sistemi server, sistemi di storage, di connettività e relativi sistemi di supporto e monitoraggio che costituiscono le infrastrutture tecnologiche di supporto al funzionamento dei Sistema Informatico dell Autorità. 6

7 L Autorità dispone di un servizio di Disaster Recovery, approvvigionato tramite contratto con fornitore esterno, che prevede la ridondanza degli apparati presso un sito esterno connesso al CED primario tramite collegamento dedicato. L architettura del servizio di Disaster Recovery prevede allineamento dinamico tra i due siti, tramite meccanismi di private cloud e di allineamento automatico degli storage e dei DB. Al fine di minimizzare gli impatti sull efficacia e l efficienza del processo di Business Continuity, tutti i change effettuati nel sito primario devono necessariamente essere tracciati e possono essere eseguiti esclusivamente seguendo il processo di aggiornamento previsto e concordato con il fornitore del servizio di Disaster Recovery. Il Fornitore aggiudicatario della presente gara avrà l onere di interfacciarsi con i responsabili e le procedure previste in tale ambito, oltre che di effettuare le attività di manutenzione previste sul sito primario, nonché di supportare le operazioni necessarie all eventuale attivazione dell operatività sul sito secondario di DIsaster Recovery ed il conseguente rientro alle attività normali sul sito primario. Il Fornitore dovrà supportare inoltre le attività previste in occasione dei test di Disaster Recovery previsti annualmente. La descrizione della infrastruttura del CED che segue è da considerarsi come parametro di riferimento per consentire al Fornitore di effettuare il dimensionamento dei servizi oggetto del presente Capitolato, considerando la quantità di apparati ed il livello di ingegnerizzazione necessario a gestire piattaforme destinate a trattare dati di interesse strategico ed applicazioni che devono funzionare ininterrottamente per considerevoli volumi di utilizzo da parte di utenti interni ed esterni. Sistemi di Elaborazione La piattaforma di elaborazione è basata quasi esclusivamente sulla virtualizzazione dei server, tecnologia che consente la creazione e movimentazione dinamica di un elevato numero di server logici, in stile private cloud, e che permette altresì di garantire l alta affidabilità del sistema, tramite meccanismi automatici di riavvio e movimentazione dei server logici senza interruzione di servizio delle applicazioni in caso di guasto dei server fisici. L infrastruttura su cui poggia la piattaforma di virtualizzazione è appunto composta da server fisici in tecnologia blade, ospitati in apposite Enclosure, a fronte di circa 400 server logici distribuiti in più ambienti di elaborazione necessari per gestire correttamente il ciclo di vita delle applicazioni sviluppate ad-hoc per l Autorità (Esercizio, Pre-Esercizio, Rilascio, Qualificazione, Sviluppo e Laboratorio). Sono inoltre gestiti 17 server fisici stand alone in tecnologia standard da rack. Di seguito il dettaglio dei sistemi di calcolo utilizzati. Tipologia Tecnologia Quantità HP DL Server Discreti HP DL HP Blade G1 3 HP Blade G6 2 7

8 Server Blade Enclosure Fujitsu Primergy RX300 3 HP BL460C G1 23 HP BL460c G6 48 Dell PowerEdge M HP C Dell 1 Gli enclosure HP sono popolati con: 9 unità di gestione (Online Administration) - un enclosure ha solo 1 modulo OA; 4 switch rete per enclosure (20 switch totali); 2 switch FC (Fibre Channel) per enclosure (10 switch FC totali). Gli enclosure DELL sono popolati con: 2 unità di gestione (Online Administration); 2 switch FC; 4 switch rete (2 utilizzati per connessione iscsi, 2 per connettività rete). Sistemi di Storage e Storage Area Network Lo storage su cui poggia l infrastruttura di calcolo è basato su tecnologia SAN (Storage Area Network), connesso in Fibre Channel (e in parte in iscsi); al momento sono presenti nel Data Center 4 unità di storage per circa 350 TB, oltre ad alcune unità minori dedicate a compiti specifici. I backup dei dati e dei server vengono garantiti da una libreria di nastri e da uno storage, collocati per maggior sicurezza in una sala apposita con porta tagliafuoco situata nello stesso edificio e distante dal CED. Di seguito il riepilogo dei sistemi di storage attualmente in uso nell Amministrazione. Tipologia Tecnologia GB (netti) Storage Disco HP EVA8400 (per backup) HP EVA8400 (LUN del cluster fisico SQL di Esercizio e Pre- Esercizio) HP EVA8400 (datastore per le VM di Esercizio)

9 Storage Nastro HP EVA6100 (snapshot di vsphere Data Protection e backup di SQL) Dell EqualLogic HP MSL 6030 (3 unità, ciascuna 28 nastri di cui 1 nastro di cleaning da 1.6 tb per un totale di 128TB ) Quantum Stornext (TB) TB (Al momento allocati 50TB) La Storage Area Network è composta dai seguenti apparati: 4 switch FC core; 12 switch FC presenti negli enclosure (già elencati nel paragrafo relativo ai sistemi di elaborazione); 4 switch iscsi (di cui 2 presenti negli enclosure già elencati nel paragrafo relativo ai sistemi di elaborazione). Apparati di Networking e Security La connettività di rete interna Intranet (integrata per telefoni e computer) è fisicamente separata dalla rete del CED per migliorare l affidabilità e la sicurezza della seconda, ed è stata realizzata con switch posti nei due corpi di fabbrica dell immobile ai vari piani, collegati in fibra ottica ad una coppia di switch di centro-stella. In totale gli apparati di rete gestiti sono 47 switch IP, di cui: - 17 di distribuzione orizzontale per la rete interna; - 2 switch di centro-stella per la distribuzione orizzontale della rete interna; - 26 switch di distribuzione per la rete IP del CED (tra cui i 22 elencati nel paragrafo relativo ai sistemi di elaborazione); - 2 switch di centro-stella per la rete IP del CED; Sono presenti due bilanciatori di carico in configurazione di fault tolerance per il bilanciamento hardware di alcuni dei servizi esposti sul web tra cui il portale, due firewall, una centrale telefonica e un fax server. 9

10 La connessione verso Internet è assicurata da un circuito a 200 Mbit/s, acquisto nell ambito della rete SPC (ex contratto quadro Cnipa, attualmente Consip). Esistono poi altre connessioni dedicate al collegamento con la sede del disaster recovery e con la sede fisica del servizio di centralino dell Autorità. Sono configurate reti VPN da e verso terzi per l erogazione di servizi per cui è necessario l allineamento con sistemi esterni con elevati requisiti di sicurezza. È inoltre presente un server ISA/TMG per l accesso dall esterno ad alcuni dei sistemi interni come la posta elettronica, la intranet ed il sistema di gestione documentale. La sicurezza perimetrale è assicurata dai servizi di sicurezza erogati nell ambito del contratto SPC, con una coppia di firewall ed un apparato per filtrare la posta indesiderata o contenente contenuti potenzialmente pericolosi. L Amministrazione si è inoltre dotata di due Porte di Dominio SPC acquisite nell ambito Contratto Quadro CNIPA 5/2007 per i servizi di interoperabilità evoluta e di cooperazione e sicurezza applicativa. Le Porte di Dominio, di cui una attualmente collocata presso la sede del DR, sono utilizzate per la cooperazione applicativa con altre istituzioni/enti della Pubblica Amministrazione per lo scambio di dati; per la realizzazione delle funzionalità di Porta di Dominio è utilizzata l applicazione OpenSPCoop 1.4, installata su un architettura basata su server fisici con sistema operativo Linux, ed un firewall XML per la gestione della sicurezza e dei certificati, su teconolgia Radware. Attualmente sono attive numerose cooperazioni con enti esterni ed istituzioni, tra i quali citiamo Inps, Inail, Agenzia delle Entrate, Ministero degli Interni, Regioni, etc, ciascuna delle quali richiede la gestione, configurazione e monitoraggio di apposite policy su Porta di Dominio e Firewall XML specifiche della convenzione in essere con l ente medesimo. Riepilogo Apparati di networking: Tipologia Apparato Quantità Apparati di Networking Apparati di Delivery e Security Switch di distribuzione orizzontale 17 Switch (enclosure / ToR) 26 Switch CS 4 Cisco ACE Radware Appdirector 2 Firewall XML Radware APPxml Dell Sonicwall supermassive appliance di gestione

11 Ambienti di elaborazione Nella tabella seguente sono riportati, suddivisi per ambiente di elaborazione, i server fisici e virtuali da considerare per il dimensionamento dei servizi oggetto del presente Capitolato. Le quantità riportate rappresentano la situazione esistente all atto della scrittura del presente Capitolato, Tipologia Caratteristiche Quantità Ambiente di Esercizio Ambiente di Pre-Esercizio Ambiente di Rilascio Ambiente di Qualificazione Host 35 Cluster VmWARE 3 VM 265 Server fisici 16 Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 163 Sistemi Linux/ Red Hat 72 Host 10 Cluster VmWARE 1 VM 131 Server fisici 2 Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 80 Sistemi Linux/ Red Hat 43 Host 8 Cluster VmWARE 1 VM 49 Server fisici - Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 12 Sistemi Linux/ Red Hat 34 Host 3 Cluster VmWARE 1 VM 27 Server fisici - Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 10 Sistemi Linux/ Red Hat 10 Ambiente di Host 2 11

12 Sviluppo Cluster VmWARE 1 Ambiente di Laboratorio VM 20 Server fisici - Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 Sistemi Linux/ Red Hat 7 13 Host 2 Cluster VmWARE 1 VM 7 Server fisici - Sistemi Windows Sistemi Windows 2008R2/ 2012R2 Sistemi Linux/ Red Hat 7 - Piattaforma di Monitoraggio La piattaforma di monitoraggio attualmente utilizzata dall Autorità comprende una serie di strumenti di raccolta di metriche quantitative, qualitative ed ambientali (Nagios, SCOM, Openview, prodotti custom di gestione apparati, ed altre). Lo strumento di aggregazione di tali metriche è costituito attualmente dalla piattaforma HP SiteScope, le cui licenze, non di proprietà dell Autorità, scadranno il 31 dicembre E in corso l installazione e la configurazione della piattaforma VmWare vrealize Operations Manager, di proprietà dell Amministrazione, per il monitoraggio integrato dell infrastruttura, dei server e delle applicazioni L architettura logica dei sistemi e delle applicazioni I servizi erogati dall Autorità sono sostanzialmente di due tipologie: Servizi B2C: sono i servizi che consentono di interagire con l utente finale attraverso un interfaccia web fruibile tramite un browser. Servizi B2B: sono i servizi che consentono la cooperazione tra i sistemi previo accordo di servizio (di norma attraverso il framework SPCOOP). Nell ultimo triennio è stata effettuata una completa revisione dell architettura logica dei sistemi per aderire ad un paradigma SOA per la progettazione, realizzazione e governance di architetture distribuite, in cui la collaborazione tra sistemi avviene tramite lo scambio di servizi. In tale ottica, ogni servizio, 12

13 indipendentemente da come questo venga realizzato, eroga funzionalità tramite delle interfacce ben definite e a sua volta può utilizzare funzionalità messe a disposizione da altri servizi, realizzando quindi applicazioni di maggiore complessità. La SOA, che identifica una particolare forma di sistema distribuito, non è quindi legata ad una specifica tecnologia o insieme di tecnologie, bensì è una strategia IT che modifica sostanzialmente il modo di pensare e mettere in opera le attività e le organizzazioni di business. Definisce inoltre una serie di proprietà, orientate al riutilizzo e all integrazione in un ambiente eterogeneo, che devono essere rispettate dai servizi che compongono il sistema. L output atteso, dall introduzione della SOA, è una collezione di servizi condivisi, standardizzati e governati in maniera indipendente, il cui scope va oltre la realizzazione del singolo processo di business in quanto si estende a più processi di business dell Autorità. L approccio utilizzato per la progettazione dell architettura dei Servizi ANAC è quindi basato sul concetto di stratificazione (layering), che comporta la suddivisione del sistema globale in sottosistemi di minore complessità e l identificazione di una serie di strati logici separati. Ogni strato, nell ottica di realizzare le proprie funzionalità, usufruisce degli strati di più basso livello e a sua volta mette a disposizione servizi agli strati di livello superiore. In tale ottica sono stati identificati i seguenti strati logici: Figura 1 Architettura logica multi-layers Presentation (B2C multicanale): con il compito di gestire la logica di presentazione delle applicazioni esercite dall Autorità; Cooperation (B2B multiprotocollo): con il compito di gestire le chiamate, da parte dei business partner dell Autorità, ai servizi esposti con interfacce standard attraverso Porta di Dominio (PDD) o FWXML; Integration con il compito di orchestrare i servizi secondo i processi definiti. Service: con il compito di modellare la cosiddetta Business Logic dei Servizi ANAC; 13

14 Data (Strato di persistenza): si occupa di gestire i servizi inerenti le differenti sorgenti di dati al fine di garantirne anche la persistenza (es: BDNCP) ed il funzionamento dell interno sistema dell Autorità. L architettura logica viene realizzata tramite la suddivisione delle macchine di elaborazione in specifici gruppi/cluster di nodi omogenei, ciascuno dei quali destinati a scopi specifici rientranti nell architettura stratificata descritta precedentemente. Nella figura che segue è rappresentata l architettura di deploy attuale, basata esclusivamente su tecnologie RedHat/Jboss. Le applicazioni di nuova generazione o comunque progettate e sviluppate nell ultimo triennio rispecchiano e si integrano in tale architettura, in particolare essendo state progettate in logica SOA e con 14

15 una forte integrazione con i servizi per l accesso alla Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici (BDNCP) e con i servizi di Identificazione ed Autorizzazione (IAM). Tutti i servizi interni e alcune applicazioni mantengono un architettura a silos e sono attualmente esercite su piattaforme eterogenee (ad esempio Sharepoint, Tomcat, PHP,.NET in ambiente Windows o Linux) I servizi Di seguito si riporta un elenco dei principali servizi interni ed esterni presenti in Autorità ed erogati attraverso la suddetta infrastruttura: - Servizi Interni: o Posta Elettronica o Intranet o Protocollo informatico o Gestione presenze o Gestione cedolino o Servizio NAS per la gestione delle cartelle di rete o Sisk/BI o Portale della biblioteca - Servizi Esterni 1 : o Sito Web: portale portale istituzionale dell Amministrazione o AVCpass SA: La componente del sistema AVCpass dedicata alle Stazioni Appaltanti offre la possibilità, attraverso un interfaccia web integrata con i servizi di cooperazione applicativa con gli Enti Certificanti, di procedere all acquisizione della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario per l affidamento dei contratti pubblici, come sancito dall art. 2 della Delibera AVCpass del 27/12/2012. o AVCpass OE: La componente del sistema AVCpass dedicata all Operatore Economico offre la possibilità di creare un proprio repository dove collezionare i documenti utili da presentare in sede di partecipazione alle procedure di scelta del contraente per l affidamento 1 Alcuni dei servizi esterni includono specifiche componenti di back-office destinate all utilizzo da parte degli uffici interni a supporto dei processi 15

16 di contratti pubblici. Consente inoltre agli Operatori Economici di inserire a sistema i documenti la cui produzione è a proprio carico ai sensi dell art. 6-bis, comma 4, del Codice. o Dichiarazioni di Avvalimento comunicazione e consultazione: Servizio riservato alle Stazioni appaltanti per la trasmissione delle dichiarazioni di avvalimento, come disposto dall art. 49, comma 11 del Codice dei contratti. o Adempimenti del d.l. 66/2014: Trasmissione delle informazioni necessarie all elaborazione dei prezzi di riferimento di cui all art. 9 del d.l. 66/2014, sistema che consente al RUP compilatore di indicare i beni acquistati dalla stazione appaltante, corredati di specifiche tecniche e prezzi o Adempimenti del d.l. 66/2014: Trasmissione delle informazioni necessarie alle attività di vigilanza di cui all art. 9 del d.l. 66/2014, sistema che consente al RUP compilatore di indicare i beni acquistati dalla stazione appaltante, corredati di specifiche tecniche e prezzi o Anagrafe Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA): il servizio consente l iscrizione all Anagrafe Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA) e l aggiornamento, almeno annuale, dei rispettivi dati identificativi, in attuazione a quanto disposto dall articolo 33-ter del Decreto Legge del 18 ottobre 2012 n. 179, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 221 del 17 dicembre o Annotazioni riservate: Servizio ad accesso riservato rivolto alle Stazioni appaltanti e alle Società organismo di attestazione (SOA) per la verifica dei requisiti di ordine generale degli operatori economici. o Appalti Verdi - PAN GPP: monitoraggio affidamenti; il sistema consente l inserimento dei dati per il monitoraggio degli appalti Verdi - Piano d Azione Nazionale sul Green Public Procurement (PAN GPP), Piano d azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione. o Casellario delle imprese: Servizio per la consultazione del casellario delle imprese ivi comprese le informazioni riguardanti le imprese ausiliarie. o Certificati Esecuzione Lavori: Servizio per il rilascio alle imprese, a cura delle Stazioni Appaltanti, dei certificati per i lavori eseguiti; Procedura per il rilascio alle imprese dei certificati per i lavori eseguiti all'estero, a cura delle rappresentanze diplomatiche italiane. 16

17 o Comunicazione variazione requisiti generali e direzione tecnica: Servizio riservato alle imprese qualificate per la comunicazione all'osservatorio delle variazioni di cui all art. 74 comma 6 d.p.r. 207/2010. o Portale opendata/ Adempimenti Legge 190/2012 art. 1, comma 32: consultazione ad accesso libero delle comunicazioni correttamente ricevute ed elaborate, pubblicate dalle Stazioni Appaltanti sui propri siti web istituzionali, di cui all articolo 3 della Deliberazione n.26 del 22 maggio 2013, secondo la struttura e le modalità definite dall Autorità. o Portale Trasparenza: Portale degli appalti pubblici che ottempera a quanto disposto dall art. 8 comma 1 del Decreto Legge 7 maggio 2012, n. 52 (convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, L. 6 luglio 2012, n. 94). o Servizio Riscossione Contributi: Il servizio permette agli operatori economici registrati di ottenere il modello di pagamento da presentare alle ricevitorie abilitate per il versamento del contributo dovuto per la partecipazione agli appalti pubblici. Permette inoltre agli stessi operatori economici di eseguire il pagamento del contributo on line a mezzo carta di credito dei circuiti abilitati. o Sistema Informativo Monitoraggio Gare (SIMOG): Sistema che consente alle Stazioni Appaltanti di richiedere il codice identificativo gara (CIG) necessario agli operatori economici per il versamento del contributo a favore dell Autorità, dovuto per la partecipazione alle gare di appalti pubblici. Le Stazioni Appaltanti possono usufruire di questo servizio anche per gli adempimenti previsti dall art. 7 c. 8 del Codice dei contratti pubblici. o Sistema per il rilascio del CIG in modalità semplificata (SmartCig): sistema che consente alle Stazioni Appaltanti di ottenere CIG in modalità semplificata o carnet di CIG. Il CIG ottenuto in questa modalità può essere utilizzato per micro-contrattualistica (contratti di lavori di importo inferiore a , ovvero contratti di servizi e forniture di importo inferiore a , affidati ai sensi dell art. 125 del Codice o mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando) e contratti esclusi in tutto o in parte dell applicazione del Codice. o Attestazioni SOA: Servizio ad accesso riservato per il rilascio delle attestazioni da parte delle Società Organismi di Attestazione (SOA) agli O.E. in esito ai procedimenti istruttori previsti nel D.P.R. n. 207/2010, che disciplinano l esercizio dell attività di qualificazione. 17

18 o Portale Campagna Trasparenza: Il Progetto Portale della Trasparenza, previsto dal d.lgs. n. 150/2009 ha la finalità di rendere accessibili e conoscibili le attività delle pubbliche amministrazioni, consentendo, a regime, di avere informazioni su Obiettivi strategici, indicatori e target delle amministrazioni centrali dello Stato; Qualità dei servizi pubblici; La valutazione degli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV); Programmi triennali per la Trasparenza. Un elenco completo degli applicativi gestiti attualmente, comprensivo dei servizi di accesso ai dati secondo il paradigma SOA e delle cooperazioni applicative in essere con enti/amministrazioni esterne è riportato in allegato 1, nel quale per ciascuna delle applicazioni è riportata la tecnologia/piattaforma di sviluppo. 18

19 3 OGGETTO DELLA FORNITURA L oggetto della fornitura è costituito dall insieme delle attività volte a gestire, mantenere ed evolvere il sistema informatico di ANAC. Tali attività consistono nell erogazione dei servizi di: - Service Desk, Gestione Postazioni di Lavoro e Assistenza on site - Service Management, gestione dei servizi applicativi e delle basi di dati - Conduzione operativa dell infrastruttura ICT e assistenza tecnico-sistemistica - Supporto informatico alla gestione dei contenuti dei portali web ANAC - Manutenzione Hardware degli apparati della Server Farm La durata delle attività relative alla fornitura è di 36 (trentasei) mesi a decorrere dalla data di inizio attività. L insieme dei servizi in oggetto afferisce principalmente alle seguenti classi di fornitura, secondo lo schema classificatorio del Dizionario delle forniture ICT nelle Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione e il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione redatto da Digit.PA (già CNIPA): Servizio Codice Acronimo Denominazione Classe di fornitura DigitPA Service Desk, Gestione Postazioni di Lavoro e Assistenza on site Service Management, gestione dei servizi applicativi e delle basi di dati Conduzione operativa dell infrastruttura ICT e assistenza tecnicosistemistica Supporto informatico alle attività di redazione e gestione dei contenuti dei portali Internet e Intranet dell ANAC GPL Gestione e manutenzione delle postazioni di lavoro ASS Assistenza in remoto e in locale GSW Gestione applicativi e Basi Dati MSW Migrazione e conversioni applicazioni GMR Gestione e manutenzione reti GSI Gestione sistemi MSI Manutenzione sistemi SIL Gestione della sicurezza logica SIF Gestione della sicurezza fisica WEB Gestione contenuti web 19

20 L offerta per i servizi di cui al presente Capitolato dovrà essere comprensiva di quanto necessario per la situazione attuale descritta nella sezione precedente, considerandovi incluso un incremento annuo della dimensione della server farm fino al 25% per ciascuno dei 3 anni di durata del contratto, al netto delle attività di consolidamento che il Fornitore si impegna a proporre ed eseguire annualmente al fine di garantire una ottimizzazione delle risorse e mantenere le soglie di crescita nei limiti previsti. 3.1 Service Desk, gestione postazioni di lavoro e assistenza on site Descrizione e requisiti del servizio Gli obiettivi del servizio di Service Desk e di gestione postazioni di lavoro e assistenza on site (help desk) consistono nel: a. erogare un Service Desk (SD), volto a fornire tutte le informazioni necessarie a supportare i dipendenti dell Autorità e gli operatori del Contact Center, guidandoli nell utilizzo delle infrastrutture tecnologiche, dei servizi e delle applicazioni interni ed esterni, mediante la registrazione delle richieste pervenute, l identificazione delle cause dei problemi segnalati e l attivazione di tutte le azioni necessarie alla rimozione delle stesse e al ripristino delle corrette funzionalità operative; è inclusa nel servizio la tracciatura e la registrazione di tutte le azioni svolte per la risoluzione dei problemi e/o l evasione delle richieste pervenute indipendentemente dalle organizzazioni e dalle strutture coinvolte nelle stesse. b. fungere da interfaccia con il servizio di Contact Center dell Autorità per tutte le segnalazioni di tipo operativo provenienti dagli utenti esterni che utilizzano i servizi informatizzati dell Anac e che non possono essere risolte dal Contact center. c. garantire la normale funzionalità delle postazioni di lavoro in dotazione ai dipendenti dell Autorità. Rientrano nella definizione di postazione di lavoro personal computer, computer portatili, telefoni VOIP, fax, stampanti locali e di rete, scanner locali e di rete, apparati di video conferenza, smartphone, cellulari previsti dalle convenzioni Consip ed in generale tutti gli apparati assegnati agli utenti dell Autorità per l esecuzione delle attività lavorative. In Autorità sono presenti circa 350 postazioni di lavoro fisse a cui vanno sommati circa 100 dispositivi portatili tra notebook e smartphone, per un complessivo di circa 450 apparati; d. garantire la normale funzionalità delle componenti software installate sulle suddette postazioni di lavoro. Le principali dotazioni software consistono nel sistema operativo Microsoft Windows con Office, Forefront e Sharepoint, Adobe Acrobat + eventuali software di utilizzo specifico legato alla funzione. e. dare supporto all'attività lavorativa del personale dell Autorità mediante assistenza ed addestramento all uso degli strumenti e delle applicazioni informatiche. Per quanto attiene il Service Desk (SD), tutte le chiamate ad esso dirette devono essere registrate e monitorate fino alla loro completa evasione, indipendentemente dalla struttura o strutture che concorrono 20

Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e

Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e Capitolato Tecnico Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi di gestione e monitoraggio del sistema informatico dell Autorità Nazionale Anticorruzione Stato del documento:approvato

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI FIGURE PROFESSIONALI PER

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 ALLEGATO GMR - PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.)

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Servizi Gennaio 2013 Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Sede Legale: Via La Spezia, 6 00182 Roma Sede Operativa: Via Tre Cannelle, 5 00040 Pomezia (RM) - Tel. +39.06.91997.1 - Fax +39.06.91997.241 - sales@scorylus.it

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Gara n. 4066 Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Pagina 1 di 5 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE... 3 2. PROGETTO

Dettagli

Presentazione. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.)

Presentazione. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Presentazione Gennaio 2013 Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Sede Legale: Via La Spezia, 6 00182 Roma Sede Operativa: Via Tre Cannelle, 5 00040 Pomezia (RM) - Tel. +39.06.91997.1 - Fax +39.06.91997.241

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

Le aree funzionali ed i processi

Le aree funzionali ed i processi Le aree funzionali ed i processi Gestione Operativa ITIL Information Technology Infrastructure Library (ITIL) è un insieme di linee guida ispirate dalla pratica (Best Practice) nella gestione dei servizi

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. RDO990929 Specifiche prestazionali e lettera di invito a gara informale per l'affidamento, mediante RDO Numero 990929, della fornitura, installazione e servizi di configurazione software Oracle Database

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011 ZeroUno Approccio al Cloud 14 Marzo 2011 I Servizi Cloud: dimensioni abilitanti Il percorso che abilita un azienda all erogazione (Provider) e/o alla fruizione (Consumer) di Servizi Cloud (Private, Public,Hybrid)

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Urbi DR-ASP. Descrizione servizio di DR per ASP. Aprile 2012

Urbi DR-ASP. Descrizione servizio di DR per ASP. Aprile 2012 Urbi DR-ASP Aprile 2012 Descrizione servizio di DR per ASP PA DIGITALE Spa Documento Riservato Ultima Revisione luglio 2012 E fatto divieto la copia, la riproduzione e qualsiasi uso di questo P.1/3 Premessa...

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

MODELLO DI DEFINIZIONE KEY PERFOMANCE INDICATOR PER I SERVIZI DI

MODELLO DI DEFINIZIONE KEY PERFOMANCE INDICATOR PER I SERVIZI DI MODELLO DI DEFINIZIONE KEY PERFOMANCE INDICATOR PER I SERVIZI DI CONDUZIONE SISTEMI SPC LOTTO1 Versione 1.0 INDICE 1. PREFAZIONE 4 1.1. Autori...4 1.2. Modifiche Documento...4 1.3. Acronimi e Definizioni...4

Dettagli

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Comune di Empoli Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Offerta /P/2014 Vers. 1.0 Data: 17 Luglio 2014 INTRODUZIONE... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli

Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli IV SETTORE Servizio Informatizzazione Responsabile del procedimento Mario Scamardella DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 1 del 04/01/2016 REG.

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi:

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi: CAPITOLATO TECNICO Supporto specialistico e manutenzione evolutiva sul software di gestione dei Servizi della Polizia di Stato 1/9 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Sigle e acronimi... 3 1.2 Definizioni...

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Capitolato Tecnico. Osservatorio Servizi informatici e delle Telecomunicazioni

Capitolato Tecnico. Osservatorio Servizi informatici e delle Telecomunicazioni Capitolato Tecnico Fornitura di un Centro Multiservizi integrato per l erogazione di servizi di Continuità Operativa e Disaster Recovery, Gestione documentale e Conservazione sostitutiva a norma, Supporto

Dettagli

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI Una nuova azienda che, grazie all'esperienza ventennale delle sue Persone, è in grado di presentare soluzioni operative, funzionali e semplici, oltre ad un'alta qualità del

Dettagli

ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA DEL MEF

ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA DEL MEF Gara per l affidamento del servizio di manutenzione del Sistema di Sicurezza del Ministero dell Economia e ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA

Dettagli

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292 APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti Sommario APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti... 1 1. PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 2 1.1 Capo progetto... 2 1.2

Dettagli

Dipartimento della Funzione Pubblica Ufficio per l Informazione Statistica e le Banche Dati Istituzionali. Allegato Tecnico

Dipartimento della Funzione Pubblica Ufficio per l Informazione Statistica e le Banche Dati Istituzionali. Allegato Tecnico Allegato Tecnico Descrizione del Servizio di Help Desk ed Assistenza stemistica del Dipartimento della Funzione Pubblica e del Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione

Dettagli

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1.1 Introduzione Il sistema informatico gestionale, che dovrà essere fornito insieme ai magazzini automatizzati (d ora in avanti Sistema Informatico o semplicemente Sistema),

Dettagli

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014 Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino Roma, 27 marzo 2014 Informatica Trentina: società di sistema Società a capitale interamente pubblico per la diffusione di servizi ICT al comparto pubblico

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI APPLICATIVI E INFRASTRUTTURALI

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

CHIARIMENTI al 1/9/2010

CHIARIMENTI al 1/9/2010 CHIARIMENTI al 1/9/2010 1 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la figura di Service Delivery Manager (Capitolato tecnico pag. 66 di 100), si richiede se la certifica ITIL v2 Service Manager

Dettagli

Orientare le aziende verso il futuro

Orientare le aziende verso il futuro Orientare le aziende verso il futuro Hardware Networking - Software System Integrator Progettazione, Installazione, Assistenza Personal Computer, Notebook Server, Storage,, Stampanti Lan, Wan, Vpn, Wi-fi

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti.

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. La 3S Telematica offre servizi di consulenza, progettazione, realizzazione e gestione di reti informatiche con particolare risvolto legato alla

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA Allegato alla deliberazione del C.d.O n. 69/2014 del 5.8.2014 PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI GESTIONE DEI SERVER PER IL COMUN GENERAL DE FASCIA E IL COMUNE DI MOENA 1. Oggetto

Dettagli

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Soluzioni per la gestione di risorse e servizi A supporto dei vostri obiettivi di business Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Utilizzate

Dettagli

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Roma, 5 ottobre 2010 ing. Giovanni Peruggini Banca d Italia - Area Risorse Informatiche e Rilevazioni Statistiche La Banca d Italia Banca Centrale della

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

RDO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL INFRASTRUTTURA IBM WEBSPHERE E IBM BPM BUSINESS PROCESS MANAGER CIG Z8B1996283

RDO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL INFRASTRUTTURA IBM WEBSPHERE E IBM BPM BUSINESS PROCESS MANAGER CIG Z8B1996283 RDO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL INFRASTRUTTURA IBM WEBSPHERE E IBM BPM BUSINESS PROCESS MANAGER CIG Z8B1996283 SPECIFICHE TECNICHE 1 SCOPO E ORGANIZZAZIONE DEL DOCUMENTO... 2 2

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Città di Bassano del Grappa

Città di Bassano del Grappa PIANO TRIENNALE per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali Art 2 comma 594 e segg. L. 244/2007 Indice del documento 1. Premessa... 3 2.

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità.

Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità. Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità. LA SOCIETÀ COMPETENZE SERVIZI CONSULENZA E METODOLOGIA APPLICATA ASSISTENZA TECNICA CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

((CIG 5017502D9F CUP G39C13000020006)

((CIG 5017502D9F CUP G39C13000020006) Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO ((CIG 5017502D9F CUP G39C13000020006) 1 Sommario Sommario... 2 1. PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DEL CONTESTO... 3

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014

Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014 Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014 1. Il contesto INAIL 2. Perché una Service Control Room 3. Il modello di funzionamento definito 4. I primi risultati del

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO DI OUTSOURCING PER LA GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELL ASL DI MILANO

CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO DI OUTSOURCING PER LA GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELL ASL DI MILANO A.S.L. DI MILANO Corso Italia, 19 20122 Milano CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO DI OUTSOURCING PER LA GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELL ASL DI MILANO Allegati: Allegato A: Sedi ASL di Milano;

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

SOLUZIONI EVOLUTE PER L'AZIENDA CHE CAMBIA COMPANY PROFILE. GENNAIO 2013 GM Servizi S.r.l - Informatica per il business e le telecomunicazioni.

SOLUZIONI EVOLUTE PER L'AZIENDA CHE CAMBIA COMPANY PROFILE. GENNAIO 2013 GM Servizi S.r.l - Informatica per il business e le telecomunicazioni. SOLUZIONI EVOLUTE PER L'AZIENDA CHE CAMBIA COMPANY PROFILE GENNAIO 2013 GM Servizi S.r.l - Informatica per il business e le telecomunicazioni. GM - Servizi 3 COMPANY PROFILE AZIENDA E SERVIZI 01. Chi

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione ICT Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBIETTIVO... 3 3 CONTESTO... 3 4 OGGETTO DI FORNITURA... 3 4.1 Dimensionamento...

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA FORNITURA

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA FORNITURA CAPITOLATO TECNICO Oggetto: FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE A NORMA DEI DOCUMENTI INFORMATICI PRODOTTI DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI LOCALI DELLA REGIONE UMBRIA 1. OGGETTO DELLA FORNITURA Oggetto

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di implementazione ed

Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di implementazione ed Capitolato Tecnico Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di implementazione ed evoluzione del sistema informativo dell Autorità, consulenza specialistica, gestione e monitoraggio del sistema

Dettagli